Sei sulla pagina 1di 3

INGREDIENTI DEL COMPOSTO BASE

Per due varianti


250 g di lupini in salamoia (italiani e biologici sarebbero il massimo)
La quintessenza del pecorino-alberino (2 cucchiai di noci 2 cucchiai di nocciole 2 cucchiai di
pistacchio), o se volete aggiungete anche sale e peperoncino in abbondanza (come ho fatto io)
5-6 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
Miscela di miso e tahin (un cucchiaio e due cucchiaini circa, diluiti con un pochino dacqua)
Un cucchiaio di aglio in polvere (oppure assafetida)
Un cucchiaio di cipolle in scaglie
2-3 cucchiaini di curcuma
2-3 cucchiai di olio evo bio
Frullate i lupini con la buccia, che la parte pi saporita (e vi risparmiate un bel lavoro). Mescolate molto
bene con gli altri ingredienti e dividete il composto in due ciotole per procedere alla preparazione di due
varianti del pecorino lupino.





Ingredienti:
115 g di lupini sbucciati
40 g di mandorle (ho provato anche con gli anacardi... buono!)
15 g di pinoli (sostituirli con le mandorle nella versione con gli anacardi)
250 g di panna di soia
110 g di acqua
4 cucchiai di lievito in scaglie
3 cucchiaini di agar agar
40 bacche di ginepro
1 cucchiaino semi di cumino
1 cucchiaino di timo

1 cucchiaino di rosmarino fresco tritato
1 spicchio di aglio spremuto

pepe nero
7 g di burro di soia

2 cucchiai di olio al tartufo
sale qb


Procedimento:
Triturare finemente con un robot le mandorle e i pinoli.
Aggiungere i lupini sgusciati e il lievito in scaglie e continuare a triturare.
Mettere in un tegamino i 250 g di panna di soia e unirvi gli aromi precedentemente triturati
(bacche di ginepro, il cumino, il rosmarino, il timo), uno spicchio daglio spremuto, un
pizzico di pepe nero e qualche buccia di lupino. Mettere sul fuoco a fiamma bassa e far
bollire lentamente.
Contemporaneamente, in un secondo tegamino, sciogliere i tre cucchiaini di agar agar
con 110 g di acqua calda e fate bollire, girando continuamente, per circa 5 minuti.
Proseguite unendo la panna aromatizzata con lacqua e lagar agar, mescolate bene e poi
versate il tutto nel robot.
Aggiungete due cucchiai di olio tartufato, sale q.b., burro di soia e frullate fino ad ottenere
un impasto omogeneo. Eventualmente aggiungere un po di acqua calda.
Versare limpasto in un contenitore oliato e lasciare raffreddare.

Variante 1: Sostituito il lupino con le fave, ho solo aumentato un poco le quantit. Circa
125g di fave.
Il risultato stato veramente soddisfacente:
Il formaggio risulta pi fine, simile ad un pat, molto adatto da servire in sottili fettine con
del pane tostato.
Variante 2: sostituito il lupino con i ceci. anche questa soluzione ha dato un ottimo
risultato.