Sei sulla pagina 1di 23

Universale Economica Feltrinellli

PAUL WATZLAWICK
ISTRUZIONI PER RENDERSI INFELICI
Traduzione di Franco Fusaro
ffeltrinelli
Titolo dell'opera originale
ANLEITUNG ZUM UNGLU!LI" #EIN
$ %&'( )* +iper , o* -erlag. Miinc/en. e +aul 0atzla1ic2
Traduzione dal tedesco di F)AN3 FU#A)3
$ Giangiacomo Feltrinelli Editore Milano
+rima edizione in 4Idee4 fe55raio %&'6
+rima edizione nell'4Universale Economica4 settem5re %&&7
3ttava edizione marzo 8998
I#:N '';97;'%6<8;'
www.feltrinelli.it
Libri in uscita, interviste, reading, commenti e percorsi di lettura. Aggiornamenti quotidiani
Introduzione********************************************************************************************************************************************************************************%
+rima di tutto. sii fedele a te stesso**************************************************************************************************************************%7
=uattro gioc/i con il passato*******************************************************************************************************************************************86
)ussi e americani********************************************************************************************************************************************************************6<
La storia del martello***********************************************************************************************************************************************************<6
La manciata di fagioli***********************************************************************************************************************************************************79
Gli elefanti scacciati**************************************************************************************************************************************************************'(
+rofezie c/e si realizzano da s>***************************************************************************************************************************************&?
Attenzione all'arrivare********************************************************************************************************************************************************%9<
#e tu mi amassi veramente. mangeresti volentieri aglio**********************************************************************************%8(
4#ii spontaneo@4********************************************************************************************************************************************************************%<8
/i mi ama /a Aualcosa c/e non va***************************************************************************************************************************%??
L'uomo sia no5ile. soccorrevole e 5uono****************************************************************************************************************%'&
=uesti pazzi stranieri***********************************************************************************************************************************************************8%%
La vita come gioco****************************************************************************************************************************************************************889
Epilogo***************************************************************************************************************************************************************************************8(8
:i5liografia********************************************************************************************************************************************************************************8(7
Introduzion
4Ba un essere umano. c/e cosa ci si puC attendereD Lo si colmi di tutti i 5eni di Auesto mondo. lo si
sprofondi fino alla radice dei capelli nella felicitE. e anc/e oltre. fin sopra la testa. tanto c/e alla superficie
della felicitE salgano solo 5ollicine. come sul pelo dell'acAuaF gli si dia di c/e vivere. al punto c/e non gli
rimanga altro da fare c/e dormire. divorare dolci e pensare alla sopravvivenza dell'umanitEF e55ene. in
Auesto stesso istante. proprio lo stesso essere umano vi gioc/erE un 5rutto tiro. per pura ingratitudine.
solo per insultare* Egli metterE in gioco perfino i dolci e si augurerE la piG nociva assurditE. la piG
dispendiosa sciocc/ezza. soltanto per aggiungere a Auesta positiva razionalitE un proprio funesto e fantastico
elemento* Egli vorrE conservare le sue stravaganti idee. la sua 5anale stupiditE***4
=ueste parole uscirono dalla penna dell'uomo c/e Friedric/ Nietzsc/e considerava il piG grande
psicolog di tutti i tempiH FIdor Mic/aJlovic4 Bo;stoevs2iJ* E tuttavia esse esprimono. anc/e se in forma
piacevole e convincente. ciC c/e la saggezza popolare conosce da sempreH nulla I piG difficile da sopportare
di una serie di giorni felici*
K giunta l'ora di farla finita con la favola millenaria secondo cui felicitE. 5eatitudine e serenitE sono
mete desidera5ili della vita* Troppo a lungo ci stato fatto credere, e noi ingenuamente abbiamo creduto.
c/e la ricerca della felicitE conduca infine alla felicitE*
+er di piG. il concetto di felicitE non I neppure defini5ile* osL. per esempio. gli ascoltatori della settima
puntata di 4A5endstudio4. della )adio dell'Assia. nel settem5re %&78 furono testimoni di una
discussione senza du55io sorprendente sul tema 4/e cos'I la felicitED4M%%N
O
. durante la Auale Auattro
rappresentanti di diverse discipline e visioni del mondo non riuscirono ad accordarsi sul significato di
Auesto concetto apparentemente cosL scontato. e Auesto nonostante gli sforzi dellPoltremodo ragionevole Qe
pazienteR moderatore*
iC non dovre55e sorprenderci* 4)iguardo all'essenza della felicitE. ci sono sempre state opinioni
diverse.4 si legge in un saggio del filosofo )o5ert #paemann sulla vita felice M88N H 4Terenzio -arrone
contava 8'& interpretazioni. e cosL anc/e Agostino* Tutti gli uomini vogliono essere felici. dice Aristotele*4
E #paemann ricorda poi la saggezz di una storiella e5raica in cui il figlio annuncia al padre la propria
intenzione di sposare la signorina !atz* 4Il padre o5ietta c/e la signorina !atz non /a la dote e il figlio
ri5atte dicendo c/e solo con lei potrE essere felice* Al c/e il padre c/iedeH 'Essere felice. e cosa ne ricaviD'
4
GiE soltanto la letteratura universale avre55e dovuto da lungo tempo renderci diffidenti* Bisgrazia.
tragedia, catastrofe, crimine, colpa, follia, pericoloH ecco la materia delle grandi creazioni* L'Inferno di Bante
I di gran lunga piG geniale del suo Paradiso; lo stesso vale per il Paradiso perduto di Milton. in confronto al
Auale il Paradiso riconquistato I del tutto insipidoF la caduta. nella Leggenda di ognuno di "ugo von
"ofmannsta/l. I appassionante. mentre l'intervento finale degli angioletti salvatori fa una penosa
impressioneF il Faust I commuove fino alle lacrime. il Faust II fa s5adigliare*
+arliamoci c/iaroH cosa e dove saremmo senza la nostra infelicitED Essa ci I. nel vero senso della
parola. dolorosamente necessaria*
Nel regno animale. ai nostri cugini a sangue caldo le cose non vanno certamente meglio* #i osservino
anc/e soltanto i mostruosi effetti di Auella vita nello zoo c/e pur protegge tali magnific/e creature dalla
fame. dal pericolo e dalla malattia Qcarie compresaR. facendone gli eAuivalenti animali dei nostri nevrotici e
psicopatici*
Al nostro mondo. c/e risc/ia di essere sommerso da una marea di istruzioni per essere felici. non si puC
rifiutare piG a lungo un salvagente* La comprension di tali meccanismi e processi non puC continuare a
essere il dominio gelosamente sorvegliato della psic/iatria e della psicologia*
Il numero di coloro c/e. con competenza e consapevolezza. si costruiscono la propria infelicitE puC
sem5rare relativamente grande* Infinitamente piG elevato I perC il numero di Auelli c/e. anc/e in Auesto
campo. /anno 5isogno di consiglio e aiuto* A loro sono dedicate. come introduzione e guida. le seguenti
pagine*
A Auesta altruistica intenzione non manca perC un significato politico* Al pari di un direttore di zoo lo
stato sociale si I assunto il compito di assistere il cittadino dalla culla alla 5ara. rendendo la sua vita sicura
e tra5occante di felicitE* =uesto perC I possi5ile solo attraverso una sistematica educazione dei cittadini
all'inettitudine sociale. con la conseguenza c/e nel mondo occidentale crescono a dismisura le spese
pu55lic/e per i servizi sociali e l'assistenza sanitaria* ome /a rilevato T/aSer M8(N . negli #tati Uniti tali
spese sono aumentate tra il %&?' e il %&79 del (6T. da %% a %6 miliardi di dollari* #econdo recenti
statistic/e. nella )epu55lica Federale Tedesca le sole spese quotidiane per l'assistenza sanitaria ammontano a
6<9 milioni di marc/i. il triplo di ciC c/e veniva speso nel %&<9F ci sono in Auesto paese %9 milioni di
ammalati. e il consumatore tedesco medio prende durante la sua vita (?*999 pastiglie* I dati italiani sono
analog/iH nel %&'9 gli istituti di cura pu55lici /anno ospitato piG di nove milioni di degentiF dal %&79 al
%&'9 il consumo di medicine vendut in farmacia I aumentato di Auattro volte e di otto volte Auello di
5eni e servizi per la salute*
+ensiamo a cosa succedere55e se Auesta tendenza alla crescita si arrestasse o addirittura diminuisseH
enormi ministeri e altre colossali organizzazioni crollere55ero. interi settori dell'industria andre55ero in
fallimento e milioni di persone restere55ero senza lavoro*
Allo scopo di evitare una tale catastrofe. Auesto li5ro vuole offrire un piccolo. responsa5ile e
consapevole contri5uto* Lo stato sociale /a un cosL pressante 5isogno dell'indigenza e dell'infelicitE della
popolazione. c/e Auesto compito non puC essere affidato ai dilettantesc/i e isolati tentativi dei pur 5ene
intenzionati cittadini* Anc/e Aui. come in tutti gli altri aspetti della vita moderna. c'I la necessitE di una
O
I numeri tra parentesi quadre rinvian a!!a "i"!i#ra$ia $ina!e%
direzione statale* Tutti possono essere infelici. ma I il rendersi infelici c/e va imparato. e a ciC non 5asta
certamente Aualc/e sventura personale*
Eppure. nella stessa letteratura specifica. soprattutto Auindi in Auella psic/iatrica e psicologica. le
indicazioni pertinenti e le utili informazioni sono alAuanto rare e solitamente del tutto casuali* A Auanto mi
risulta. poc/issimi colleg/i si sono interessati a tale scottante Auestione* i sono delle lodevoli eccezioni.
come i francocanadesi )odolp/e e Lue Morisette. con il loro Petit manuel de gurilla matrimoniale M%8N F
Guglielmo Gulotta. con il suo Commedie e drammi nel matrimonio M7NF )onald Laing. con Nodi M&N. e
Mara #elvini. con Il mago Smagato M89N . nel Auale la cele5re psic/iatr dimostra come il macrosistema
4scuola4 necessiti, per evitare ogni cam5iamento e andare avanti come sempre. del fallimento della
psicologia scolastica* Una menzione particolare meritano poi i li5ri del nostro amico Ban Green5urg. o!
to be a "e!is# $ot#er M<N
O
e o! to $a%e &ourself $iserable M?N. un importante lavoro salutato dai critici
come indagine onesta e sincera 4c/e /a reso possi5ile a centinaia di migliaia di esseri umani di condurre
un'esistenza realmente vuota4* E last but not least vanno ricordati Aui i tre rappresentanti piG significativi
della scuola 5ritannicaH #tep/en +otter. con i suoi studi sullP4Upmans/ip4 M%7N F La1rence +eter. lo
scopritore del 4principio di +eter4 M%?N F e infine colui c/e /a scoperto una legge c/e ora porta il suo nomeH
U* Nort/cote +ar2inson M%6. %< N*
iC c/e il presente li5ro. sulla 5ase di decennali esperienze clinic/e. vorre55e aggiungere a Auesti
eccellenti studi I una metodica e 5asilare introduzione ai meccanismi piG sfrutta5ili e verifica5ili
dell'infelicitE* La mia esposizione non puC tuttavia essere considerata come un'esauriente e completa
trattazione dell'argomento. 5ensL solo come un manuale. una guida c/e permetterE ai miei lettori piG
dotati di sviluppare un proprio stile*
Prim di tutto, sii fedele a te stesso...
=uesta aurea massima ci giunge da +olonio. il ciam5ellano nell''mleto, ed I per noi preziosa in Auanto
I proprio perc/> rimane fedele a se stesso c/e egli giunge a farsi ammazzare da Amleto 4come un topo4.
dietro una tenda* In Banimarca. evidentemente. l'aurea massima dell'origliatore non si era ancora diffusa*
#i potre55e o5iettare c/e Auesto modo di rendersi infelici era eccessivo. ma do55iamo concedere a
#/a2espeare una certa li5ertE poetica* on Auesto non viene intaccato il principio secondo cui si puC
vivere in conflitto con il mondo circostante e specialmente con il prossimo* K universalmente risaputo
infatti c/e ci si puC creare l'infelicitE anc/e nel c/iuso della propria mente. pur essendo Auesto assai
difficile da capire e attuare veramente* #i puC rimproverare al proprio partner la mancanza d'amore.
accusare il superiore di malafede e rendere responsa5ile il tempo del nostr raffreddore. ma come si fa a
diventare giorno dopo giorno avversari di noi stessiD
ome tanti segnali indicatori. auree massime ci mostrano la strada per l'infelicitEF esse sono fissate dal
sano 5uon senso. per non parlare della sana sensi5ilitE popolare o addirittura dell'istinto per ciC c/e
avviene nel profondo* Alla fin fine I del tutto marginale la scelta del nome per Auesta meravigliosa facoltE*
#i tratta in fondo della convinzione secondo cui c'I un unico punto di vista validoH il proprio* #i pervenga
una volta a Auesta convinzione e 5en presto si dovrE concludere c/e il mondo sta andando in rovina* Ed I
Aui c/e si distinguono gli esperti dai dilettanti* =uesti ulti mi finiscono a volte per alzare le spalle e a volte
per arrangiarsi* /i invece rimane fedele a se stesso e ai propri principi non I disposto a nessun facile
compromessoF posto di fronte alla scelta tra l'essere e il dover essere. di cui giE parlano le (pa)nis#ad, egli si
decide incondizionatamente per il mondo come de*e essere e rifiuta il mondo Auale esso + ome un
capitano. egli guida con fermezza la nave della propria vita nella notte tempestosa. una nave c/e anc/e i
topi /anno a55andonato* K proprio un peccato c/e dal suo repertorio sem5ri mancare un'aurea massima
degli antic/i romaniH ,ucunt fata *olentem, nolentem tra#unt V il fato conduce dolcemente c/i lo segue.
trascina c/i gli resiste*
Egli resiste. infatti. e certamente in un modo del tutto particolare* In lui. cioI. la riluttanza di venta
fine a se stessa* Nella preoccupazione di esser fedele ai propri principi. finisce per rifiutare continuamente
ogni cosa. perc/> non rifiutare si;gnic/ere55e giE tradire se stesso* Il semplice fatto c/e il prossimo gli
consigli Aualcosa I Auindi un motivo per rifiutare. anc/e nel caso in cui seguire tale consiglio sare55e
oggettivamente nel suo stesso interesse* Q#econdo il famoso aforisma. essere maturi significa saper. fare ciC
O
A s&ans di equiv&i' d""iam qui &itare !(a$$erma)ine pre!iminare de!!(autre' per i! qua!e *una madre e"rea nn +a "is#n di essere n, e"rea' n, madre% An&+e
una &ameriera ir!andese un "ar"iere ita!ian pssn essere una madre e"rea*%
c/e I giusto anc/e se sono i genitori ad averlo vivamente consigliato*R
Ma il vero genio naturale va ancora piG in lE e in atteggiamento di eroica coerenza rigetta anc/e ciC
c/e a se stesso appare come la migliore raccomandazione. in Auanto raccomandazione fatta a se stesso* Il
serpente. cioI. non solo morde la propria coda. ma divora se stesso. e cosL si determina un ulteriore e del
tutto particolare stato di infelicitE*
Ai miei lettori poco dotati posso soltanto presentare Auesta condizione come su5lime ideale. ma per
loro del tutto irraggiungi5ile*
Quattr giochi con il passato
#i dice c/e il tempo guarisca ferite e dolori* =uesto puC essere vero. ma non do55iamo scoraggiarci
perc/> I senz'altro possi5ile proteggersi da Auesto effetto del tempo e fare del passato una fonte di
infelicitE* Fin dai tempi piG remoti. a55iamo a tale scopo almeno Auattro meccanismi a disposizione*
1. L'esaltazione del passato
Anc/e il principiante puC. con un po' di a5ilitE. riuscire a vedere il proprio passato attraverso un filtro
c/e lasci trasparire il 5uono e il 5ello nella luce piG trasfigurante* #olo c/i non riesce a mettere in opera
Auesto espediente ricorda la propria pu5ertE Qper non parlare dell'infanziaR con crudo realismo. come
periodo dell'insicurezza. del dolore del mondo e dell'ansia per il futuro. e non rimpiang di Auei lung/i anni
neppure un solo giorno* Al piG dotato aspirante all'infelicitE. invece. non dovre55e essere difficile
riconoscere nella propria giovinezza l'etE dell'oro irrimedia5ilmente perduta. rendendosi cosL accessi5ile
un'inesauri5ile riserva di tristezza*
=uesto I naturalmente solo un esempio* Un altro potre55e essere la profonda tristezza per la rottura di
una relazione d'amore* )esistete alla ragione. alla memoria e ai vostri migliori amici. c/e con le loro
parole vi vogliono far credere c/e la relazione fosse da tempo mortalmente malata. e c/e troppo spesso vi
siete c/iesti in Aual modo avreste potuto fuggire da Auell'inferno* Non credete assolutamente c/e la
separazione sia il male di gran lunga minore* +ersuadetevi instanca5ilmente c/e Auesta volta un serio e
leale 4ricominciare da capo4 porterE a un risultato magnifico Qnon sarE cosLR* Fatevi trascinare da una
considerazione eminentemente logicaH se la perdita dell'essere amato addolora cosL atrocemente. Auale gioia
sarE dunAue il ritro*arsi-+ Isolatevi dai vostri simili. rimanete in casa. nelle immediate vicinanze del
telefono. pronti per l'eventuale sopraggiungere del momento felice* #e l'attesa dovesse essere per voi troppo
lunga. allora una millenaria esperienza umana vi consiglia di riallacciare una identica relazione con un
partner del tutto simile al precedente. per Auanto diversa possa sem5rare all'inizio*
2 La moglie di Lot
Un ulteriore vantaggio della fedeltE al passato consiste nel fatto c/e in Auesto modo non rimane il
tempo di dedicarsi al presente* )ivolgendosi al presente. potre55e a ogni istante succedere c/e la visuale si
sposti accidentalmente di &9 o di %'9 gradi. giungendo in tal modo alla constatazione c/e il presente /a da
offrire non solo ulteriore infelicitE. 5ensL anc/e occasionale non;infelicitEF per non parlare poi delle molte
specie di novitE c/e potre55ero scuotere Auel pessimismo a cui ci siamo votati* In tal senso ric/iamiamo
alla memoria con ammirazione la moglie di Lot. nostra maestra 5i5lica* )icordateD L'angelo disse a Lot e
alla sua famigliaH 4#alvati. non guardarti indietro e fuggi velocemente. affinc/I tu non a55ia a morire* 4 #ua
moglie invece guardC indietro e divenne una statua di sale ./en+, WIW. %7 e 8?R*
3. Il fatale bicchiere di birra
In un suo film. 0#e Fatal /lass of 1eer, uno dei vecc/i maestri del cinema comico americano. 0**
Fields. mostra l'orri5ile e inarresta5ile decadimento di un giovane c/e non sa resistere alla tentazione di
5ere il suo primo 5icc/iere di 5irra* Non puC passare inosservato l'indice alzato in segno di ammonimento
Qanc/e se leggermente tremante per il riso soffocatoRH 5reve I il gesto. lungo il rimorso* E Auanto I lungo@
Q-engono in ment un'altra 5i5lica progenitrice. Eva. e Auella certa mela***R
=uesta fatalitE /a il suo incontesta5ile tornaconto. c/e finora I stato pudicamente nascosto ma c/e nella
nostra illuminata epoca non puC piG venire taciuto a lungo* +entimento o no. per noi I molto piG
importante il fatto c/e le irrepara5ili conseguenze del primo 5icc/iere di 5irra non solo non giustificano gli
ulteriori 5icc/ieri. ma li rendono inelutta5ili* Betto altrimentiH d'accordo. ci si sente colpevoli. ma lo si
sare55e dovuto sapere allora, adesso I troppo tardi* Allora si commise un peccato. adesso si I vittima del
proprio s5aglio* =uesta I una maniera forse passa5ile. ma certamente non ideale per realizzare la propria
infelicitE*
erc/iamo Auindi di perfezionarla* E se non c'entrassimo niente con Auel fattoD #e nessuno potesse
accusarci di complicitED Nessun du55io c/e allora saremmo veramente vittime. e ci provi pure Aualcuno a
scuotere Auesto nostro status oppure ad attendere da noi c/e facciamo Aualcosa contro di esso* =uello c/e
ci cagionarono Bio. mondo. destino. natura. cromosomi e ormoni. societE. genitori. parenti. polizia.
insegnanti. medici. capi o soprattutto amici. I talmente grave c/e la minima insinuazione circa il poter forse
fare Aualcosa contro tale condizione I giE di per s> un'offesa* E inoltre manca di scientificitE* =ualsiasi
testo di psicologia ci dice Auanto la personalitE sia determinata dai fatti accaduti nel passato. soprattutto
nella prima infanzia* Bel resto. ogni 5am5in sa c/e ogni cosa accaduta lo I per sempre* iC spiega tra
l'altro la 5rutale serietE Qe la lung/ezzaR delle relative indagini Opsicologic/e
O
* Bove si andre55e a finire se
un numero crescente di persone si convincesse c/e la loro condizione I disperata ma non seriaD #i
consideri soltanto l'esempio ammonitore dell'Austria. il cui vero inno nazionale. anc/e se si continua a
negarlo. I la simpatica canzone 43 du lie5er Augustin. ailes ist /in4 Q3 mio caro Agostino. tutto I finitoR*
Nei rari casi in cui. senza il nostro intervento. il li5ero corso delle cose ci ricompensa del trauma su5ito
o del rifiuto del passato. e ciC c/e desideriamo ci cade gratuitamente tra le 5raccia. la persona esperta non
si perde d'animo* La formula 43ra I troppo tardi. ora non lo voglio piG4 le permette di restarsene
inaccessi5ile nelle isolate stanze della sua indignazione e di impedire c/e le ferite infertele dal passato
giungano a guarigione con delle zelanti leccate*
Ma il non plus ultra. c/e indu55iamente presuppone la genialitE. consiste nel rendere responsa5ile il
passato anc/e del bene, a tutto vantaggio della presente infelicitE* Esempio ineguaglia5ile di Auesta
variazione sul tema I la storica frase pronunciata. a Auanto pare. da un lavoratore del porto di -enezia.
Auando gli As5urgo lasciarono Auesta cittEH 4Maledetti gli Austriaci. c/e ci /anno insegnato a mangiare tre
volte al giorno@ 4
4 La chiave perduta, ovvero "ancora lo stesso"
Sotto un lampione &(- un u5riaco c/e sta cercando Aualcosa* #i avvicina un poliziotto e gli c/iede c/e cosa
/a perduto* 4La mia c/iave.4 risponde l'uomo. e si mettono a cercare tutti e due* Bopo aver guardato a
lungo. il poliziotto gli c/iede se I proprio sicuro di averla persa lL* L'altro rispondeH 4No. non Aui. lE
dietroF solo c/e lE I troppo 5uio*4
AssurdoD #e I cosL c/e pensate. state cercando anc/e voi nel luogo s5agliato* +erc/> il vantaggio. in
Auesto caso. I c/e una tale ricerca non porta a niente. se non ancora allo stesso, e cioI al niente*
Bietro Auesta semplice espressione si cela una delle piG efficaci e funzionali ricette per le catastrofi c/e
sia apparsa sul nostro pianeta in milioni di anni e c/e /a portato all'estinzione intere specie* #i tratta di un
gioco col passato conosciuto dai nostri animalesc/i antenati fin dal Auinto giorno della creazione*
Al contrario del precedente meccanismo di attri5uzione di causa e colpa alla force ma2eure degli eventi
trascorsi. Auesto Auarto gioco si fonda sull'ostinata fedeltE nei confronti di adattamenti e soluzioni c/e in
un imprecisa5ile passato si rivelarono sufficienti. efficaci o forse perfino gli unici possi5ili* +er ciC c/e
riguarda ogni siffatto adattamento a situazioni determinate. il pro5lema I c/e Aueste ultime mutano col
passare del tempo* Ed I proprio Aui c/e interviene Auesto gioco* Ba u lato I c/iaro c/e nessun essere
vivente puC rapportarsi al mondo circostante privo di un Aualsiasi progetto Qvale a direH oggi cosL. domani
in altro modoR* La vitale necessitE dell'adattamento conduce inevita5ilmente alla formazione di precisi
modelli di comportamento. il cui scopo ideale sare55e una sopravvivenza Auanto piG possi5ile efficiente e
priva di sofferenze* +er delle cause non ancora c/iarite dagli studiosi del comportamento. tanto gli animali
Auanto gli uomini tendono d'altro lato a considerare Auesti adattamenti. c/e si rivelarono all'occasione i
migliori possi5ili. come gli unici eternamente pratica5ili* =uesto fatto porta a una duplice cecitEH in primo
luogo. appunto. l'adattamento in Auestione con il passare del tempo non I piG il migliore possi5ileF in
secondo luogo. accanto a esso esiste sempre tutta una serie di altre soluzioni. o almeno esiste ora+ A sua
volta Auesta doppia cecitE /a due conseguenzeH da un lato. non si utilizza la soluzione giusta e si complica la
situazioneF dall'altro. sotto la crescente pressione del disagio si giunge all'unica conclusione
apparentemente logica. cioI di non essersi dati sufficientemente da fare* #i continua a utilizzare la stessa
4soluzione4. col solo risultato di incrementare il disagio*
L'importanza c/e Auesto meccanismo possiede in relazione al nostro argomento I evidente* Esso puC
essere sfruttato anc/e da principianti. senza c/e sia necessaria una formazione specificaF I anzi talmente
diffuso da offrire notevoli redditi. fin dai tempi di Freud. a generazioni di specialisti. da Auali tuttavia esso
O
)imando gli increduli e i du55iosi alla relativa letteratura. per esempio !u5ie M'N*
non I c/iamato 4La ricetta dell'ancora lo stesso4. 5ensL ne*rosi+
Non I comunAue il nome ad avere importanza. ma l'effetto* E Auesto I garantito. almeno finc/>
l'aspirante all'infelicitE si attiene a due semplici regole* +rimoH esiste un'unica soluzione possi5ile.
consentita. ragionevole. sensata e logica del pro5lema. e se Auesti sforzi non /anno ancora avuto successo.
Auesto prova soltanto c/e non ci si I ancora sufficientemente applicati a essa* #econdoH la supposizione c/e
esista solo Auest'unica soluzione non puC mai in quanto tale essere messa in discussioneF prove di verifica
possono essere fatte solo relativamente alla sua applicazione*
Russ e americani
-i c/iederete forse c/i. come l'uomo nell'esempio della c/iave perduta. si comportere55e in maniera
cosL assurda* Egli certamente sa con precisione. e lo dice anc/e al poliziotto. c/e la c/iave non si trova lL
dove viene cercata* B'accordo. I piG difficile trovare Aualcosa nel 5uio Qdel passatoR. piuttosto c/e nella
zona di luce Qdel presenteRF ma oltre a Auesto la storiella non dimostra niente*
A/. e perc/> credete voi c/e l'uomo venga presentato come un u5riacoD #empliceH perc/> la 5arzelletta.
per raggiungere l'effetto desiderato. deve far credere con Auesto semplice espediente c/e nell'uomo c'I
Aualcosa c/e non funziona. c/e egli sa e non sa Aualcosa*
Esaminiamo piG da vicino Auesto Aualcosa* L'antropologa Margaret Mead c/iese sc/erzando Auale
fosse la differenza tra un russo e un americano* L'americano. disse. /a la tendenza a fingere un mal di testa
Auando vuol sottrarsi discretament a uno sgradito impegno in societEF il russo. invece. deve avere da**ero il
mal di testa* 34 oriente lu4, si puC soltanto ripetere ancora una volta. perc/> concederete c/e la soluzione
russa I infinitamente migliore e piG elegante* #enz'altro l'americano raggiunge il suo scopo. ma con la
consapevolezza di im5rogliare* Il russo. al contrario. rimane in armonia con la propria coscienza* Nel caso la
situazione lo ric/ieda. egli puC provocare un'opportuna giustificazione. senza sapere Qe Auindi senza esserne
responsa5ileR come ciC accada* La sua mano destra. per cosL dire. non sa cosa fa la sinistra*
In Auesta specialitE sem5ra c/e ogni generazione produca i suoi grandi esperti. i Auali tuttavia spesso
agiscono di nascosto e soltanto raramente diventano noti al pu55lico* osL. ai nostri giorni. il meno dotato
guarda con ammirazione a due uomini di cui adesso tratteggeremo il talento*
Il primo I un certo :o55S Uoe !eesee. c/e attualmente. secondo la (nited Press del 8&X6X %&7<. sta
scontando vent'anni di carcere per il rapimento e l'uccisione del viceconsole americano a "ermosillo. in
Messico* =uando il giudice. prima di pronunciare la sentenza. gli c/iese se aveva Aualcosa da dire a sua
discolpa. egli risposeH 50#ere is not#ing more I could sa6+ I got in*ol*ed in somet#ing I reali7e !as !rong+ 5
Neppure la migliore traduzione puC rendere giust87ia all'elegan7a di Auesto suo distacco dal fatto+ -olendo.
la prima frase puC essere tradotta conH 4Non /o nulla da aggiungere*4 La seconda invece non I cosL facile
5I got in*ol*ed5 puC riferirsi sia alla involontarietE c/e all'intenzionalitEF Auindi o 4#ono stato coinvolto in
Aualcosa4. oppure 4Mi sono immisc/iato in Aualcosa4* In un caso o nell'altro. perC. il punto critico I il
successivo impiego di YI reali7e5 al presente. come a dire 4Aualcosa di cui io QadessoR so c/e era
s5agliato4* In altre parole. Auando commise il reato. Auesto non gli era c/iaro*
Tutto ciC sem5ra di per s> Auasi irrilevante* Ma diventa interessante Auando. proseguendo nella lettura.
veniamo a sapere c/e !eesee aveva disertato dall'esercito americano. ru5ato un aereo e raggiunto u5a*
Al ritorno negli #tati Uniti fu per Auesto condannato a due anni di prigione. AuantunAue egli affermasse
di aver agito su incarico della IA* Nel %&79 giunse perfino a far parte di un gruppo di ostaggi tenuti
prigionieri dai guerriglieri palestinesi ad Amman. e nel %&7(. tra lo stupore generale. ricomparve in un
gruppo di prigionieri di guerra americani rilasciati dai vietcong*
In maniera meno avventurosa ma in compenso piG freAuente. Mi2e MarSn riesce. per cosL dire da
sonnam5ulo. a finire nei guai* #econdo un'informazione di stampa del 8'X7X%&77 M%9N . fino a Auel
momento era stato aggredito e deru5ato 5en '( volte. e 6 volte gli fu portata via l'automo5ile* 3gli non n
un gioielliere n un portavaiori* I suoi aggressori erano ragazzi. giovani. uomini adulti e parecc/ie donne*
Neppure lui sa spiegarsi Auesto fatto e la polizia non /a una spiegazione miglior di Auella secondo cui tale
individuo si trova 4nel posto s5agliato. nel momento s5agliato4*
GiE. direte voi. ma con Auesto non sappiamo ancora come ciC possa accadere* Ancora un po' di
pazienza. prego*
L storia del martello
Un uomo vuole appendere un Auadro* "a il c/iodo. ma non il martello* Il vicino ne /a uno. cosL
decide di andare da lui e di farselo prestare* A Auesto punto gli sorge un du55ioH e se il mio vicino non
me lo vuole prestareD GiE ieri mi /a salutato appena* Forse aveva fretta. ma forse la fretta era soltanto un
pretesto ed egli ce l'/a con me* E perc/>D Io non gli /o fatto nulla. I lui c/e si I messo in testa Aualcosa*
#e Aualcuno mi c/iedesse un utensile. io glielo darei su5ito* E perc/> lui noD ome si puC rifiutare al
prossimo un cosL semplice piacereD Gente cosL rovina l'esistenza agli altri* E per giunta si immagina c/e
io a55ia 5isogno di lui. solo perc/> possiede un martello* Adesso 5asta@ E cosL si precipita di lE. suona. il
vicino apre. e prima ancora c/e Auesto a55ia il tempo di dire 4:uon giorno4. gli gridaH 4#i tenga pure il suo
martello. villano@ 4
L'effetto I notevole. la tecnica relativamente semplice anc/e se nient'affatto nuova* GiE 3vidio la descrisse
nella sua 'rs amatoria, anc/e se purtroppo solamente in senso positivoH 4onvinciti c/e ami. pur
desiderando fuggevolmente. e poi credilo tu stesso*** Ama veramente solo colui c/e riesce a convincersi di
ardere di passione*4
/i I in grado di attenersi alla prescrizione di 3vidio non dovre55e incontrare difficoltE nell'u;tilizzare
Auesto meccanismo* Non c'I Auasi nulla di meglio. nella creazione dell'infelicitE. c/e il mettere
l'inconsapevole partner di fronte all'ultimo anello di una lunga e complicata catena immaginaria. nella Auale
egli svolge un ruolo decisivo e negativo* Il suo sconcerto. il suo sgomento. il suo asserito non
comprendere. la sua indignazione. il suo voler discolparsi sono per voi la prova inconfuta5ile c/e avete
ragione. c/e avete accordato la vostra 5enevolenza a c/i non lo meritava. e c/e ancora una volta si I a5usato
della vostra 5ontE*
Anc/e le piG virtuosistic/e utilizzazioni di una tecnica /anno dei limiti. e la morale della storia del
martello non fa eccezione* Il sociologo "o1ard "igman della olorado UniversitS parla a Auesto proposito
di 4particolaritE non specifica4 9nonspecific particular: e di una sua ritorsione sul partner* +er esempio le
mogli. secondo lui. sono portate a c/iedere ad alta voce dalla stanza vicinaH 4/e cos'ID4. aspettandosi c/e
il marito si alzi e vada da loro per vedere di c/e cosa si tratta. e raramente restano deluse* A un suo amico
sposato riuscL perC il tentativo di dare a Auesta situazione arc/etipica una nuova svolta. ri5altando la
situazione #edeva nel suo studio. Auando sua moglie ad alta voce c/iese dall'altra stanzaH 4 K arrivatoD 4
#enza sapere di c/e si trattasse. risposeH 4#L*4 #u5ito lei volle sapereH 4E dove l'/ai messoD 4 4Assieme
all'altro.4 disse il marito* +er la prima volta da Auando era sposato. riuscL in Auesto modo a lavorare
indistur5ato per delle ore M(N *
Ma torniamo a 3vidio. o meglio ai suoi successori* =ui giunge a proposito il famoso farmacista
francese Emile ou> Q%'<7;%&8?R* Egli I il fondatore di un metodo di autosuggestione. anc/'esso
purtroppo stravolto in senso positivo. con il Auale ci si convince c/e le cose vanno sempre meglio* on un
po' di ingegno si puC tuttavia ri5altare ou> e mettere la sua tecnica al servizio dell'infelicitE*
#appiamo ormai c/e la condizione. da noi ritenuta indispensa5ile. di ogni situazione in cui la mano
destra non sa Auello c/e fa la sinistra puC essere imparata* Ecco a tale scopo una serie di esercizi*
3serci7io n; <+ #edetevi in una comoda poltrona. possi5ilmente con i 5raccioli. c/iudete gli occ/i e
immaginate di addentare un maturo e suc;coso limone* on un po' di pratica l'immaginario limone vi farE
venire realmente l'acAuolina in 5occa*
3serci7io n; =+ )imanete nella poltrona. tenete ancora gli occ/i c/iusiF spostate adesso la vostra
attenzione dal limone alle scarpe* :en presto vi accorgerete di Auanto scomodo sia portare delle scarpe* +er
Auanto comode vi sem5rassero finora. cominceret a sentirle strette in Aualc/e punto e immediatamente
diverrete consapevoli di altri fastidi. come 5ruciori. sfregamenti. dita ricurve. caldo o freddo. e cose del
genere* Esercitatevi finc/> il portare scarpe. cosa finora ovvia e 5anale. divenga per voi particolarmente
spiacevole* AcAuistate poi delle scarpe nuove e notate come esse. c/e in negozio calzavate alla perfezione.
divengano dopo un po' scomode Auanto le altre*
3serci7io n; >+ )imanendo nella poltrona. osservate il cielo attraverso la finestra* on un po' di a5ilitE
scorgerete 5en presto nel vostro campo visivo numerosi. minuscoli punti rotondi c/e. mantenendo fisso lo
sguardo. scendono lentamente verso il 5assoF strizzando perC gli occ/i. tornano su velocemente* Notate
inoltre c/e. Auanto piG vi concentrate su di essi. sem5rano diventare sempre piG grossi e numerosi*
onsiderate la possi5ilitE c/e si tratti di una grave malattia. perc/>. se i puntini arrivano a occupare
interamente il vostro campo visivo. per voi sarE molto difficile vederci ancora 5ene* Andate dall'oculista*
Egli cerc/erE di spiegarvi c/e si tratta di innocue mouc#es *olantes+ onsiderate allora la possi5ilitE o c/e
egli avesse il mor5illo Auando Auesta malattia I stata spiegata agli studenti di medicina del suo corso alla
clinica oculistica universitaria. oppure c/e non vi voglia informare. per pura pietE. dell'incura5ile decorso
della vostra malattia*
3serci7io n; ?+ #e l'espediente delle mouc#es *olantes non avesse successo. non dovrete darvi per
vinti* I nostri orecc/i offrono una possi5ilitE eAuivalente Andate in una stanza il piG possi5ile silenziosaF vi
accorgerete di udire improvvisamente un ronzio. un fruscio. un leggero si5ilo o un altro simile suono
invaria5ile* Normalmente Auesto suono I coperto dai rumori am5ientaliF ma con una adeguata attenzione
potrete percepirlo sempre piG forte e piG spesso* Andate allora dal medico* A Auesto punto vale Auanto
detto all'esercizio nZ (. con la differenza c/e il medico vorrE minimizzare il fatto. facendolo passare per un
normale tinnitus+ QAvvertenza per gli studenti di medicinaH gli esercizi nZ ( e 6 non fanno per voi* #iete
comunAue giE a55astanza occupati a scoprire in voi i cinAuemila sintomi sui Auali si 5asa la diagnostica
della medicina interna. per non parlare degli altri settori della medicina*R
3serci7io n; @+ 3ra siete sufficientemente preparati. e evidentemente anc/e dotati di talento. per
trasferire la vostra a5ilitE dal proprio corpo all'am5iente circostante* ominciamo con i semafori* Bovreste
giE aver notato c/e Auesti /anno la tendenza a rimanere verdi finc/> vi avvicinate. per passare dal giallo al
rosso nel preciso momento in cui voi non potete piG arrisc/iarvi ad attraversare l'incrocio* )esistete alla
vostra ragione. la Auale vi suggerisce c/e come minimo trovate con la stessa freAuenza il rosso e il verde. e
il successo I garantito* #enza esserne consapevoli. sommerete ogni semaforo rosso alle pene giE su5ite.
ignorando al contrario tutti Auelli verdi* :en presto non riuscirete piG a respingere l'impressione c/e ostili
potenze superiori si accaniscano su di voi. e il cui influss non si limita affatto al vostro luogo di residenza.
ma facilmente vi segue a 3slo o a Los Angeles* Nel caso non andiate in automo5ile. potreste sempre
scoprire c/e alla +osta o in 5anca la coda in cui vi mettete I la piG lenta. o c/e il vostro aereo attende
sempre all'uscita piG distante dalla sala sportelli*
3serci7io n; A+ 3rmai sapete di essere sotto il dominio di oscure potenze* =uesta consapevolezza vi
rende possi5ili ulteriori. importanti scoperte. perc/> ora il vostro sguardo I pronto a cogliere connessioni
sorprendenti. c/e sfuggono invece alle ottuse e inesperte intelligenze normali* ontrollate scrupolosamente
la vostra porta di casa. fino a trovare un graffio mai notato prima* Interrogatevi sul suo significatoH I la
traccia di un ladro. il risultato di un tentativo di scasso. un danno intenzionale alla vostra proprietE. un
segno particolare per identificarviD )esistete anc/e Aui alla tentazione di minimizzare la cosaF non
commettete neppure l'errore di andare concretamente al fondo della Auestione* Trattate Auest'ultima da un
punto di vista puramente astratto. perc/> ogni verifica pratica della vostra supposizione pregiudic/ere55e
l'esercizio*
#e attraverso Auesto esercizio avete sviluppato un vostro stile personale e una vista acuta per le
insolite e misteriose connessioni. noterete presto fino a c/e punto la vita Auotidiana sia attraversata da Auesti
fatali intrecci* #upponiamo c/e stiate aspettando l'auto5us. il Auale giE da un pezzo sare55e dovuto arrivare*
Ingannate il tempo leggend il giornale. ma date spesso uno sguardo alla strada* All'improvviso il vostro
sesto senso vi diceH 4Eccolo@4 -i volgete di scatto ed effettivamente. in lontananza. ancora Aualc/e isolato
piG in lE. l'auto5us I apparso* #orprendente. veroD E tuttavia I solo un piccolo esempio di Auella
multiforme c/iaroveggenza c/e lentamente si va formando in voi e c/e acAuista la sua massima importanza
laddove ogni cosa si profila dannosa per voi*
3serci7io n; B+ Appena siete sufficientemente convinti c/e stia succedendo Aualcosa di sospetto. parlate
con amici e conoscenti* Non c'I metodo migliore per distinguere i lupi travestiti da agnelli. c/e in Aualc/e
oscura maniera c'entrano nel vostro pro5lema. dai veri amici* I primi si tradiranno. nonostante la loro
astuzia o proprio a causa di essa. per aver voluto convincervi c/e la vostra supposizione non sta in piedi*
iC non vi meraviglierE. perc/> I naturale c/e una persona non ammetta apertamente di volervi
danneggiare* Egli. anzi. ipocritamente vi distoglierE da Auel sospetto secondo lui infondato e cerc/erE di
convincervi delle sue 5uone e amic/evoli intenzioni* osL saprete non solo c/i I coinvolto nel complotto.
ma anc/e c/e sotto ci de*e essere proprio Aualcosa. altrimenti perc/> Auegli 4amici4 si sforzere55ero di
convincervi del contrarioD
/i si I dedicato a Auesti esercizi si sarE convinto c/e non solo il russo di Margaret Mead. l'uomo del
martello o i geni naturali come i citati !eesee e MarSn. 5ensL anc/e il cittadino medio pu riuscire.
attraverso Auesto speciale training mentale. a crearsi una penosa situazione. e senza sapere di esserne
l'autore* onsegnato a un gioco di eventi incontrolla5ili. egli puC onestamente e senza limiti soffrirne* A tal
proposito. tuttavia. ecco un avvertimento*
L manciata di fagioli
=uesta nozione di mondi superiori non I certamente cosL semplice* Non si possono escludere errori. tra
i Auali il piG gravido di conseguenze I il nocciolo di Auesta storia*
+rima di morire. una giovane moglie strappa al marito la promessa solenne di non avere relazioni con
altre donne dopo la sua morte* 4#e tu non mantieni la promessa. il mio spirito ritornerE e non ti darE
pace*4 +er un po' l'uomo le si mantiene fedele. ma dopo alcuni mesi conosce un'altra donna e se ne
innamora*
+oco dopo comincia a presentarglisi ogni notte un fantasma. c/e lo accusa di aver mancato alla parola
data* /e si tratti di un fantasma I per l'uomo fuori discussione. perc/> esso si dimostra informato non solo
su ciC c/e avviene Auotidianamente tra lui e la nuova donna. 5ensL anc/e riguardo a pensieri segreti.
speranze e sentimenti* =uando la situazione gli diventa insopporta5ile. l'uom si rivolge a un maestro zen e
gli c/iede un consiglio*
4La sua prima moglie I diventata un fantasma ed I a conoscenza di tutto ciC c/e lei fa.4 gli spiegC il maestro*
4=ualunAue cosa lei faccia o dica. ogni suo gesto nei confronti della donna c/e ama. il fantasma lo sa* Beve essere perciC uno
spirito sapientissimo e lei dovre55e in realtE esserne meravigliato* La prossima volta c/e appare. faccia un patto con luiH
gli dica c/e I molto 5ene informato e c/e non si puC nascondergli nulla. ma c/e lei romperE il suo fidanzamento e non si
risposerE solo se risponderE a una domanda*4
4/e domanda devo porgliD4 c/iese l'uomo*
Il maestro risposeH 4+renda una 5ella manciata di fagioli e gli c/ieda se sapre55e dirne il numero esatto* #e non
saprE rispondere. lei avrE la certezza c/e si tratta di un parto della sua fantasia e non sarE piG distur5ato*4
=uando la notte successiva il fantasma della moglie si ripresentC. egli lo lusingC facendo le lodi della sua sapienza*
4Infatti.4 rispose il fantasma. 4so anc/e c/e oggi sei andato da un maestro zen*4
4E allora. visto c/e sai tante cose.4 ri5attI l'uomo. 4dimmi Auanti fagioli /o in mano*4
In Auello stesso istante non ci fu piG alcun fantasma a rispondere a Auesta domanda M%'N *
K proprio un cortocircuito del genere c/e io avevo in mente Auando piG sopra. facendo riferimento alla
necessitE di affrontare e trattare un simile pro5lema solo mentalmente. dicevo c/e ogni verifica pratica puC
pregiudicarne il 5uon esito* #e la vostra disperazione e l'insonnia dovessero perC spingervi ad andare da un
moderno eAuivalente del maestro zen. andate almeno da uno c/e non vi consigl siffatte soluzioni*
onsultate invece un epigono della moglie di Lot. uno c/e sia disposto a fare con voi il gioco nZ 8 col
passato Qvedi p* %&R. mentre vi guida tra le prime esperienze della vostra infanzia. nella ricerca praticamente
infinita delle cause del pro5lema*
[[
Gl elefanti scacciati
A55iamo visto allora come si puC sviluppare la capacitE di non far sapere alla mano destra Auello c/e
fa la sinistra* Bo55iamo adesso parlare dell'esatto oppostoH non piG della creazione del pro5lema. ma di
come si fa a non affrontarlo. allo scopo di renderlo eterno*
Il fondamentale modello ci I fornito dalla storiella dell'uomo c/e 5atteva le mani ogni dieci secondi*
Interrogato sul perc/> di Auesto strano comportamento. risposeH 4+er scacciare gli elefanti*4
4ElefantiD Ma Aui non ci sono elefanti@4
E luiH 4Appunto*4
La morale della storia I c/e rifiutare o scansare una situazione temuta. un pro5lema. da un lato
sem5ra essere la soluzione piG logica. dall'altro perC assicura il persistere del pro5lema* E il suo valore per
noi consiste proprio in Auesto* +er essere ancora piG c/iari facciamo un altro esempio #e a un cavallo.
attraverso una lastra di metallo stesa sul pavimento della stalla. si fa sentire una scossa elettrica in uno
zoccolo. preceduta immediatamente da un segnale acustico. l'animale sta5ilirE rapidamente tra le due
percezioni un'apparente connessione causale* iC significa c/e ogni Aualvolta il cavallo udrE il segnale.
alzerE lo zoccolo per evitare la scossa* Una volta sta5ilita Auesta associazione tra segnale e scossa.
Auest'ultima non sarE piG necessariaH anc/e il solo segnale provoc/erE l'al7ata di zoccolo* E ognuno di Auesti
gesti rafforzerE nell'animale QcosL almeno si supponeR la 4convinzione4 di aver cosL evitato con successo il
doloroso pericolo* iC c/e l'animale non sa e c/e in Auesto modo neppure puC scoprire I c/e giE da
tempo il pericolo non sussiste OpiG
O
*
ome vedete. non si tratta di una 5anale superstizione* Gli atti di superstizione sono notoriamente
inattendi5iliF sull'efficacia del nostro metodo. al contrario. l'aspirante all'infelicitE puC tranAuillamente fare
O
L'esatto opposto I rappresentato dalla romantica ricerca del Fiore Azzurro* Il pro5lema si perpetua scansandoloH il credere all'esistenza Qdel tutto indimostra5ileR del
Fiore Azzurro ne prolunga all'infinito la ricerca*
affidamento* L'applicazione della tecnica. poi. I molto piG semplice di Auanto in un primo momento possa
sem5rare* In sostanza si tratta di perseverare coerentemente nel sano 5uon senso. e cosa potre55e esserci
di piG sensatoD
Non c'I alcun du55io c/e molte delle nostre azioni piG consuete comportino un elemento di risc/io*
=uanti sono i pericoli c/e si devono accettare Un minimo. a essere ragionevoli. oppure anc/e nessuno* Ma
pure ai piG temerari il pugilato o il deltaplano appaiono troppo risc/iosi* Andare in autoD +ensate soltanto
a Auante persone muoiono ogni giorno in incidenti automo5ilistici. oppure rimangono invalide* Anc/e
andare a piedi comporta molti risc/i. c/e presto si rivelano allo sguardo indagatore della ragione* :Crsaioli.
gas di scarico. crolli di edifici. scontri a fuoco tra rapinatori di 5anca e polizia. frammenti incandescenti di
sonde spaziali americane o sovietic/e*** La lista potre55e continuare all'infinito e solo un pazzo si
esporre55e a Auesti pericoli senza riflettere* Meglio rimanere a casa* Ma anc/e Aui la sicurezza I solo
relativa* #cale. insidie del 5agno. pavimenti sdrucciolevoli oppure pieg/e del tappeto. o semplicemente
coltelli. forc/ette. for5ici. per non parlare di gas. acAua calda ed elettricitE* L'unica soluzione ragionevole
sem5ra essere Auella di non alzarsi affatto dal letto al mattino* Ma Auale riparo offre il letto contro i
terremotiD E se poi la prolungata permanenza a letto provoca piag/e da decu5itoD
erto. sto esagerando* #olo poc/i grandissimi esperti giungono a essere tanto assennati da rendersi
conto di tutti i pericoli immagina5ili. cominciando poi a evitarli. compresi inAuinamento dell'aria e
dell'acAua pota5ile. colesterolo. trigliceri;di. sostanze cancerogene negli alimenti e centinaia di altri pericoli
e veleni*
L'uomo medio solitamente non giunge a una visione razionale cosL totalizzante. e Auindi neppur a evitare
ogni pericolo* Noi meno dotati do55iamo perlopiG limitarci a dei successi parziali. c/e tuttavia possono
essere del tutto sufficienti* Essi consistono nell'applicazione scrupolosa del sano 5uon senso a un pro5lema
settorialeH con i coltelli ci si puC ferire. Auindi meglio evitarliF le maniglie delle porte sono letteralmente
coperte di 5atteri* +uC capitare c/e nel 5el mezzo di un concerto sinfonico si de55a improvvisamente andare
in toiletteF oppure c/e. controllando di nuovo se la porta I c/iusa. la si apra inavvertitamente* La persona
assennata evita perciC i coltelli affilati. apre le porte con il gomito. non va ai concerti e controlla cinAue
volte se la porta I veramente c/iusa a c/iave* A condizione perC c/e un po' alla volta non si perda di vista il
pro5lema* La storia seguente ci fa vedere come si fa a evitare Auesta possi5ilitE*
Una vecc/ia zitella c/e a5ita in riva al fiume c/iama la polizia per avvertirla c/e. davanti a casa sua.
alcuni ragazzi fanno il 5agno nudi* L'ispettore manda sul posto uno dei suoi uomini. c/e ordina ai
ragazzacci di andare a nuotare piG in lE. dove non ci sono piG case* Il giorno seguente la donna telefona di
nuovoH i ragazzi si vedono ancora* Il poliziotto torna e li fa allontanare ancora di piG* Bopo un po'
l'ispettore I nuovamente c/iamato dall'indignata signora. c/e si lamentaH 4Balla finestra della mia soffitta li
posso vedere ancora col cannocc/iale@ 4
A Auesto punto ci si puC c/iedereH cosa fare55e la signora se i ragazzi scomparissero finalmente dalla
sua visualeD Forse comincere55e a fare lung/ passeggiate lungo il fiume. forse le 5astere55e sapere c/e
da qualc#e parte Aualcuno fa il 5agno nudo* Una cosa sem5ra certaH l'idea la preoccuperE ancora* E la
cosa importante. in una idea cosL scrupolosamente coltivata. I c/e essa puC determinare la propria realtE* Bi
Auesto fenomeno do55iamo adesso occuparci*
Profezi che si realizzano da s
Il vostro oroscopo nel giornale di oggi vi mette in guardia Qe con voi altri (99 milioni di individui nati
sotto lo stesso segnoR circa un possi5ile incidente* Effettivamente poi vi capita Aualcosa* L'astrologia I
Auindi credi5ile*
3ppure noD #iete sicuri c/e l'incidente vi sare55e capitato lo stesso anc/e se non aveste letto
l'oroscopoD 3 anc/e se foste convinti veramente c/e l'astrologia I una spudorata assurditED A posteriori.
ovviamente. non potete saperlo*
#i deve al filosofo !arl +opper l'interessante idea secondo cui. per esprimerci semplicemente. la
terri5ile profezia c/e Edipo apprese dall'oracolo si avverC proprio perc/> egli la conosceva e la fuggiva*
+roprio ciC c/e egli fece per e*itarla ne determinC l'a**erarsi+
=ui avremmo dunAue a c/e fare con un ulteriore effetto del tentativo di scansare un pericolo. cioI con
la sua capacitE di provocare. in determinat circostanze. proprio ciC c/e si cerca di evitare* Bi Auali
circostanze si trattaD In primo luogo. deve esserci una predizione. nel senso piG ampio del termine. dunAue
una Aualsiasi aspettativa. preoccupazione. convinzione o semplicemente un sospetto. c/e le cose andranno
cosL e non altrimenti* :isogna aggiungere c/e tale aspettativa puC essere provocata o dall'esterno. magari da
altre persone. oppure da una Aualc/e convinzione interiore* In secondo luogo. l'aspettativa deve essere
vissuta non come semplice attesa. 5ensL come una realtE incom5ente. per evitare la Auale devono essere
prese immediate contromisure* In terzo luogo. la supposizione I tanto piG convincente. Auante piG persone
la condividono. oppure Auante di meno sono le supposizioni. giE comprovate dal corso delle cose. a cui
essa contraddice*
osL. per esempio. I sufficiente la supposizione V non importa se fondata o infondata V c/e gli altri
sussurrino sul nostro conto e c/e di nascosto si prendano gioco di noi* Bi fronte a Auesto 4fatto4. il sano
5uon senso consiglia di non fidarsi del prossimo e. poic/> il tutto avviene sotto il velo 5uc/erellato della
segretezza. di fare attenzione e di tener conto anc/e dei minimi indizi* E allora I solo Auestione di tempo.
perc/> prima o poi li si potrE sorprendere mentre sussurrano e sorridono di nascosto. oppure mentre si
scam5iano segrete strizzate d'occ/io e reciproci cenni col capo* La profezia si sarE avverata*
Tuttavia. Auesto meccanismo agisce perfettamente solo Auando non vi rendete conto c/e siete vo a farlo
funzionare* La cosa perC non I affatto difficile. come dovreste aver imparato dal capitolo precedente*
Inoltre. se la situazione va avanti da un pezzo. I difficile sta5ilire Qe comunAue non I affatto essenzialeR
Auale sia il primo anello della catenaH il vostro atteggiamento ridicolo e diffidente nei confronti degli altri.
oppure il comportamento sospetto di Auesti ultimi*
Le profezie c/e si realizzano 'da s> /anno un effetto addirittura magico. 4realmente4 creativo. e sono
Auindi per noi molto importanti* Esse trovano a5itualmente il loro posto non soltanto nel repertorio di
ogni aspirante all'infelicitE. 5ensL anc/e nel piG ampio contesto sociale* A una minoranza viene impedito. per
esempio. l'accesso a determinate fonti di guadagno Qagricoltura o artigianato. mettiamoR. perc/> secondo i
piG Aueste persone sono pigre. avide di denaro e soprattutto 4estranee4F eccoli allora costretti a diventare
rigattieri. contra55andieri. usurai e simili. ciC c/e conferma Auindi 4palesemente4 la sprezzante opinione
della maggioranza* =uanti piG segnali di stop vengono installati dalla polizia. tanto maggiore sarE il
numero dei contravventori. ciC c/e ric/iederE 4necessariamente4 l'installazione di nuovi segnali* =uanto piG
una nazione si sente minacciata dalle nazioni vicine. tanto piG aumenterE il proprio armamento difensivo. e
tanto piG Aueste riterranno c/e armarsi sia l'imperativo del momento* Lo scoppio della guerra Qlungamente
attesoR I allora soltanto una Auestione di tempo* =uanto piG in un paese vengono aumentate le tass per
compensare lPevasione fiscale dei contri5uenti. ritenuti ovviamente disonesti. tanto piG vengono indotti a
Auesto reato anc/e i cittadini onesti* 3gni previsione circa l'imminente scarsitE o rincaro di una merce
spingerE. se viene creduta da un numero sufficientemente grande di persone. all'accaparramento e Auindi
alla scarsitE o al rincaro della merce. indipendentemente dalla 4reale4 attendi5ilitE della previsione*
La profezia dell'evento porta all'avverarsi della profezia* La sola condizione I c/e ci si profetizzi o ci si
faccia profetizzare Aualcosa. e c/e la si ritenga un fatto imminente e di forza maggiore* In Auesto modo si
arriva proprio lE dove non si voleva arrivare* Ma la persona esperta sa come si puC evitare di giungervi*
=uesto sarE il prossimo argomento*
!ttenzion all'arri"are
It is better to tra*el #opefull6 t#an to arri*e+ osL )*L* #tevenson cita la saggezza di un prover5io
giapponese* Tradotto letteralmente significaH Meglio dell'arrivare. I il viaggiare pieni di speranzaF tradotto
invece a sensoH Nella partenza sta la felicitE. non nella meta*
I giapponesi non sono naturalmente gli unici a vedere con sospetto l'arrivare* GiE Lao Tze
raccomandava di scordare l'opera non appena terminata* A tale proposito vengono in mente anc/e George
:ernard #/a1 e il suo famoso aforisma. spesso plagiatoH 4Nella vita esistono due tragedie* La prima I la
mancata realizzazione di un intimo desiderio. l'altra I la sua realizzazione* 4 Il Seduttore di "ermann "esse
cosL implora l'incarnazione del suo desiderioH 4)esisti. 5ella donna. rendi piG severe le tue vesti@ Incanta.
tormenta V ma non concederti a me@ 4. perc/> egli sa 4c/e ogni realtE annienta il sogno4* Meno
poeticamente. ma con pi ricc/ezza di dettagli. si I interessato a Auesto pro5lema Alfred Adler. un
contemporaneo di "esse* La sua opera. c/e soltanto ora viene riscoperta. si occupa approfonditamente
anc/e dello stile di vita dell'eterno viaggiatore c/e per prudenza preferisce non arrivare mai*
Traendo li5eramente spunto da Adler. si puC dire c/e le regole di Auesto gioco con il futuro sono
all'incirca le seguentiH arrivare. c/e letteralmente e metaforicamente significa raggiungere una meta. vale
come importante criterio di misura per il successo. il potere. l'approvazione e il rispetto per se stesso*
-iceversa. l'insuccesso o l'indolente tirare avanti sono un segno di stupiditE. pigrizia. irresponsa5ilitE o
viltE* Ma la strada del successo I faticosa. sia perc/> I necessario applicarsi molto. sia perc/> anc/e
sforzandosi intensamente si puC fallire* +iuttosto c/e impegnarsi in una 4politica dei piccoli passi4.
perseguendo scopi ragionevoli e raggiungi5ili. conviene scegliersi una meta straordinariamente elevata*
Ai miei lettori dovre55ero risultarne evidenti i vantaggi* L'aspirazione faustiana. la ricerca del Fiore
Azzurro. l'ascetica rinuncia alle piG 5asse soddisfazioni della vita godono di un grande prestigio sociale e
fanno 5attere piG forte i cuori di madre* Ma. soprattutto. se la meta I molto lontana anc/e il piG sciocco
capisce c/e la strada I lunga e difficile. e c/e i preparativi di viaggio sono complessi e ric/iedono molto
tempo* Nessuno osere55e rimproverare c/e non ci si I ancora messi in viaggio. e tantomeno arrisc/iere55e
una critic nel caso in ui. una volta partiti. si perdesse la strada e si girasse in tondo. oppure si facessero
lung/e soste* Al contrario. esistono eroici esempi di smarrimento nel la5irinto e di fallimento in imprese
sovrumane. al cui fulgore si riluce un po'*
Ma Auesto non I tutto* ome giE sottintendono le citazioni iniziali. raggiungere le mete anc/e piG
elevate comporta un ulteriore pericoloH il 4do;pos5ornia4* L'esperto in infelicitE conosce 5ene Auesto
pericolo. non importa se consciamente o inconsciamente* Lo scopo non ancora raggiunto V cosL sem5ra
volere il creatore del nostro mondo V I piG desidera5ile. romantico e luminoso di Auanto possa
esserlo Auello a cui si I giE arrivati* Non do55iamo farci illusioni* L'incanto della luna di miele finisce
prima di Auanto si credaF all'arrivo nella lontana ed esotica cittE. il tassista cerca di im5rogliarciF sostenuta
con successo una prova decisiva. sopravvengono nuove complicazioni e inattese responsa5ilitEF e. come I
noto. anc/e per la serenitE della vecc/iaia dopo il pensionamento le cose non vanno diversamente*
#ciocc/ezze. diranno Auelli tra noi c/e /anno il sangue caldo. c/i aspira a ideali cosL limitati e anemici
merita alla fine di rimanere deluso* Non esiste forse l'entusiastica esaltazione c/e scaricandosi supera i
propri limitiD 3ppure Auella sacra collera per un'ingiustizia su5ita c/e ci spinge all'ine5riante gesto della
vendetta e della rappresaglia. restaurando cosL l'universale giustiziaD /i potre55e in questo caso parlare
ancora di 4dopo;s5ornia4D
+urtroppo perC. anc/e Aui solo poc/issimi sem5ra ci riescano* /i non ne I convinto legga ciC c/e una
persona esperta come George 3r1ell /a da dire sul tema 4La vendetta I amara4 M%(N * #i tratta di alcune
riflessioni di cosL profonda onestE e conciliante sagge77a, c/e in una guida all'infelicitE non meritere55ero
proprio spazio alcuno* Ma spero c/e il lettore mi scuserE se io ne faccio menzione lo stesso. proprio perc/>
si addicono all'argomento*
ome corrispondente di guerra. nel %&6< 3r1ell visitC anc/e un campo di prigionia per criminali di
guerra* In Auell'occasione vide un giovane e5reo. c/e conduceva gli interrogatori. sferrare un tremendo
calcio a un detenuto c/e aveva avuto un grado elevato nella sezione politica delle ##. e proprio a un piede
fratturato e reso deforme dal gonfiore*
=uasi sicuramente era stato al comando di un campo di concentramento e aveva ordinato torture e impiccagio ni* In
poc/e parole. egli rappresentava tutto ciC contro cui avevamo com5attuto negli ultimi cinAue anni***
K assurdo rimproverare un e5reo tedesco o austriaco perc/> si vendica sui nazisti per le sofferenze su5ite* #a il cielo
tutte le cose di cui Auest'uomo avre55e voluto vendicarsiF con ogni pro5a5ilitE l'intera sua famiglia era stata sterminata* In
fondo. anc/e un violento calcio dato con freddezza a un prigioniero I cosa insignificante. paragonata alle atrocitE commesse
dal regime /itleriano* Tuttavia. Auesta scena e molte altre a cui /o assistito in Germania mi /anno ripetutamente reso
evidente c/e l'intero concetto di ritorsione e castigo I un infantile vaneggiamento* A rigor di termini. non esiste affatto
Aualcosa come la ritorsione o la vendetta* La vendetta I un'azione c/ si vorre55e compiere Auando e proprio perc/> si I
impotentiH non appena Auesto sentimento di impotenza scompare. svanisce anc/e il desiderio di vendicarsi*
/i. nel %&69. non avre55e fatto salti di gioia al l'idea di vedere gli ufficiali delle ## presi a calci e umi liatiD Eppure.
appena diviene possi5ile. ciC appare soltanto patetico e ripugnante*
#empre nello stesso saggio. 3r1ell racconta ancora di come egli sia entrato a #toccarda. conAuistata da
poc/e ore. assieme a un corrispondente 5elga* =uest'ultimo V c/i puC dargli torto V aveva nei confronti
dei tedesc/i un atteggiamento di rifiuto piG duro di un inglese o di un americano*
Bovemmo passare sopra una stretta passerella. c/e i tedesc/i evidentemente avevano difeso con tenacia* Un soldato
morto era disteso vicino ai gradini d'accesso* Aveva il volto cereo***
=uando gli passammo davanti. il 5elga girC lo sguardo* Giunti Auasi alla fine del ponte. mi confessC c/e Auel lo era il
primo morto c/e aveva visto in vita sua* redo avesse circa trentacinAue anni ed era stato addetto alla propaganda
radiofonica di guerra per Auattro anni*
=uest'unica esperienza dell'4arrivare4 fu decisiva per il 5elga* Il suo comportamento con i 45oc/es4
mutC radicalmente*
Alla sua partenza. diede ai tedesc/i presso i Auali eravamo alloggiati ciC c/e restava del caffI c/e avevamo portato con noi*
#olo una settimana prima. l'idea di regalare del caffI a un 45oc/e4 l'avre55e pro5a5ilmente scanda lizzato* Il suo
atteggiamento emotivo. cosL mi disse. cam5iC dopo aver visto Auel 4pauvre mort4 ai piedi del ponteH di colpo gli fu c/iaro
il significato della guerra* Eppure se per com5inazione fossimo entrati in cittE per un'altra strada. forse gli sare55e stato
risparmiato perfino lo spettacolo di uno dei circa venti milioni di morti causati dalla guerra*
Ma torniamo al nostro argomento* #e Auindi neppure la vendetta I dolce. Auanto meno lo sarE l'arrivare
a una meta c/e si presume feliceD +erciC fate attenzione all'arrivare Qe. sia detto per inciso. perc/>
credete dunAue c/e T/omas More a55ia c/iamato la sua lontana isola della felicitE (topia, c/e
letteralmente significa 4in nessun luogo4DR*
# tu mi amassi "eramente, mangeresti "olentieri aglio
5L'enfer, c'est les autres5 I la 5attuta conclusiva del dramma di #artre uis clos+ #e voi. cari lettori.
avete l'impressione c/e Auesto argomento non sia stato finora neanc/e approssimativamente toccato e c/e ci
siamo occupati principalmente solo dell'infelicitE. per cosL dire. autosufficiente. e55ene avete proprio
ragione* K tempo di rivolgere la nostra attenzione all'inferno 5arocco dei rapporti umani*
erc/iamo di affrontare l'argomento con metodo* GiE 79 anni fa. :ertrand )ussell affermava c/e
5isogna distinguere nettamente le proposizioni riguardanti cose dalle proposizioni c/e esprimono una
relazione* 4=uesta mela I rossa4 I una proposizione riguardante una AualitE di questa mela* 4=uesta mela I
piG grossa di Auella4 I una proposizione c/e riguarda la relazione tra le due mele e Auindi non /a nulla a
c/e fare con l'una o con l'altra mela presa in se stessa* La AualitE dell'4esser piG grande4 non appartiene a
nessuna delle due mele. e sare55e una pura assurditE volerla attri5uire a una di esse*
=uesta importante distinzione venne piG tardi ripresa e ulteriormente sviluppata dall'antropologo e
studioso dell'informazione GregorS :ateson* Egli sta5ilL c/e in ogni comunicazione sono presenti sempre
entram5e le proposizioni. o in altre parole. c/e esiste in essa un livello oggettivo e uno relazionale* on
ciC egli ci /a aiutato a comprendere meglio come si possa giungere in 5reve tempo ad avere delle difficoltE
con il partner V c/iunAue esso sia. ma Auanto piG intimo tanto meglio* #upponiamo c/e una donna c/ieda
al maritoH 4=uesta minestra l'/o fatta in una maniera nuova* Ti piaceD 4 #e gli piace puC rispondere
senz'altroH 4#L4. e lei ne sarE contenta* #e invece non gli piace e non teme di deludere la moglie. puC direH
4No*4 +ro5lematica I perC la situazione. statisticamente piG freAuente. in cui la minestra I disgustosa. ma
egli non vuole offendere la moglie* A livello oggettivo QAuello c/e si riferisce cioI all'oggetto minestra: il
marito dovre55e dire 4No4F a livello relazionale dovre55e dire 4#L4. per non ferirla* osa dirE dunAueD La
sua risposta non puC essere 4#L4 e 4No4. perc/> la parola 4Ni4 esiste soltanto come 5attuta sc/erzosa* Egli
cerc/erE cosL di trarsi fuori dai guai in Aualc/e modo. magari dicendoH 4"a un sapore interessante4. nella
speranza c/e la moglie Ocapisca
O
* Ma le pro5a5ilitE son minime* onviene piuttosto seguire l'esempio di
un uomo sposato di mia conoscenza. la cui moglie. al ritorno nella nuova casa dalla luna di miele. gli mise
sul tavolo una grande scatola di Corn Fla%es come prima colazione. supponendo in 5uona fede Qa livello
relazionaleR ma erroneamente Qa livello oggettivoR c/e li avre55e mangiati volentieri* Non voleva ferirla e
si propose. se proprio 5isognava. di mandare giG Auella ro5a e poi di pregarla. una volta finita la scatola. di
non comprarne un'altra* ome una 5rava moglie. perC. ella prese nota e prima ancora c/e la scatola finisse
ne aveva giE presa un'altra* 3ggi. %? anni dopo. /a a55andonato la speranza di farle capire con tatto c/e
lui detesta i Corn Fla%es+ La reazione della moglie sare55e immagina5ile*
Betto tra parentesi. il tedesco parlato I da Auesto punto di vista meno am5iguo. per esempio.
dell'inglese o dell'italiano* 5Could 6ou li%e to ta%e me to m6 plane tomorro! morningD5 Qc/i. infatti.
andre55e *olentieri all'aeroporto alle sei del mattinoDR. oppure 4Ti dispiacere55e far la cena OstaseraD4
O
Qovviamente non /o nessuna voglia di farmi da mangiare Auando torno a casa dal lavoroR. sono esempi
classici* erto. so c/e la rispost dovre55e essere data separatamente ai due H
livelli di comunicazione. per esempioH 4No. andare all'aeroporto non mi attira per nienteF ma \
faccio volentieri il favore di accompagnarti*4
Bovreste ormai immaginare l'importanza c/e H Auesto modello di comunicazione /a per il nostro
argomento* Infatti. anc/e se il partner riesce a rispondere nel
modo c/e a55iamo visto Qe c/i si esprime cosL artificiosamenteDR. l'altro potre55e
M pro5lematizzare la situazione accettando il favore solo se il
O
I puristi tra gli esperti di comunicazione ammettono can didamente c/e esista Aualcosa come la 4giusta4 comunicazione. la cui grammatica si puC imparare come
Auella di una lingua straniera. ed avre55ero certamente una risposta del tipoH 4La minestra non mi piace. ma ti sono molto grato per la fatica c/e /ai fatto*4 #olo
nei li5ri di Auesti specialisti la moglie gli getta commossa le 5raccia al collo*
O
In italiano nel testo*
partner lo accompagna veramente *olentieri+ E per Auanto si rigirino e si contorcano. essi non riusciranno a
evitare le insidie c/e il mescolamento dei due livelli comporta* Alla fine di Auesta inutile discussione
saranno entram5i furenti* 4 ome vedete. la ricetta I relativamente semplice. l non appena si sia
compresa l'importante differenza tra Auesti due livelli di comunicazione e Auindi E si sappia scam5iarli. non
per errore. ma di proposito* Uno degli esempi piG edificanti c/e io cono sca I Auello. menzionato nel
titolo del capitolo. ] della confusione tra aglio e amore*
Il motivo per cui Auesta confusione riesce facile anc/e al principiante risiede nella difficoltE c/e le
proposizioni relazionali comportano* K a55astanza agevole parlare di oggetti. aglio compreso V ma di
amoreD ercate per una volta di farlo seriamente* #e spiegare una 5arzelletta ne toglie l'/umor. a
maggior ragione una lunga c/iacc/ierata sulle forme apparentemente ovvie dei rapporti umani Auasi
sicuramente ci porta a grosse complicazioni* Il momento migliore per una discussion del genere I la sera
tardi* Alle tre del mattino le lung/e c/iacc/iere avranno stravolto anc/e l'argomento inizialmente piG
semplice e i due partner saranno al limite della pazienza. incapaci anc/e soltanto di dormire*
=uale perfezionamento di Auesta tecnica. si possono considerare una certa maniera di fare domande e
una particolare categoria di ric/ieste* Uno degli esempi migliori potre55e essere AuestoH 4 +erc/> sei
arra55iato con meD4. nel caso in cui l'interrogato. per Auanto gli costa. non sia arra55iato n> con c/i pone
la domanda. n> con nessun altro* Tuttavia. la domanda sottintende c/e l'interrogante sappia meglio
dell'interrogato ciC c/e a Auest'ultimo passa per la testa. e Auindi c/e la risposta 4Ma io non sono affatto
arra55iato con te4 sia semplicemente falsa* =uesta tecnica I anc/e conosciuta con il nome di lettura del
pensiero o c#iaro*eggen7a ed I cosL efficace perc/> si puC trovar da discutere su uno stato d'animo e sulle
sue conseguenze fino al giudizio universale. e perc/> la maggior parte della gente va su5ito in collera
Auando si sente attri5uire un sentimento negativo*
L'altro espediente consiste nel fare al proprio partner dei rimproveri tanto violenti Auanto vag/i* #e
poi egli vuole sapere esattamente Auello c/e intendete dire. potete far scattare completamente la trappola
con una successiva allusioneH 4#e tu non fossi la persona c/e sei. non avresti neppure 5isogno di
c/iedermelo* Il fatto c/e tu non sappia neanc/e di cosa parlo dimostra c/iarament c/e tipo tu sei*4 E F
propos di menteH Auesto metodo I utilizzato da moltissimo tempo con i cosiddetti malati di mente. e
con grande successo* Nei rari casi in cui uno di essi osa c/iedere precise informazioni su Auello c/e gli altri
pensano della sua pazzia. la sua ric/iesta viene presentata come ulteriore prova della sua alienazioneH 4#e tu
non fossi pazzo. sapresti c/e cosa pensiamo*4 Una risposta di Auesto tipo stupisce sia l'incompetente c/e
l'esperto. perc/> rivela una dose notevole di genialitEH il tentativo di c/iarimento viene immediatamente
interpretato come il suo contrario* L'altro passa dunAue per pazzo fintantoc/> accetta in silenzio la
definizione relazionale 4Noi siamo normali. tu sei pazzo4. e pazzo viene ancora giudicato nel caso in cui la
metta in discussione* Bopo Auesto fallimentare e^cursus nell'umanitE circostante. egli potrE soltanto o
strapparsi i capelli con ra55ia impotente. oppure ricadere nel suo silenzio* Ma anc/e cosL dimostrerE la sua
pazzia e c/e gli altri /anno sempre avuto ragione* Le1is arroll descrisse molto 5ene Auesto meccanismo in
'ttra*erso lo specc#io+ La )egina )ossa e la )egina :ianca accusano Alice di voler negare Aualcosa e
attri5uiscono ciC al suo stato mentale*
4#ono certa c/e non volevo dire***4 stava cominciando Alice. ma la )egina )ossa la interruppe con impazienza*
4+roprio Auesto disapprovo@ Avresti dovuto voler dire@ A c/e credi c/e serva una 5am5ina c/e non vuol dire
nienteD Anc/e uno sc/erzo deve avere un significato** e una 5am5ina I piG importante di uno sc/erzo. almeno spero*
Ecco una cosa c/e non potresti negare neanc/e con tutt'e due le mani*4
4Io non nego le cose con le mani.4 o5iettC Alice*
4E c/i l'/a dettoD4 disse la )egina )ossa* 4Io /o detto c/e se ci provassi non potresti*4
4K in Auello stato d'animo.4 disse la )egina :ianca. 4di Auando si vuole negare Aualcosa*** ma non si sa cosa@ 4
4"a un caratteraccio odioso.4 osservC la )egina )ossaF e si fece un silenzio carico di disagio c/e durC un mi nuto o due
M%N*
Negli istituti c/e si ritengono competenti nel trattamento di Auesti stati mentali. una simile tat tica viene
usata con successo* #i lascia li5ero il cosiddetto paziente. per esempio. di decidere autonomamente se
vuole partecipare o no alle sedute di gruppo* #e ringraziando rifiuta. viene premurosamente ma con
fermezza invitato a esporre i suoi motivi* Le sue giustificazioni saranno tutto sommato indifferenti. perc/>
si tratta in ogni caso di una manifestazione di resistenza. come tale patologica* L'unica alternativa possi5ile
I Auindi la partecipazione alla terapia di gruppo. ma non puC far vedere c/e per lui non esiste altra
possi5ilitE. perc/> considerare cosL la propria situazione I ancor sempre un segno di resistenza e
irragionevolezza* Egli deve voler partecipare 4spontaneamente4. ma cosL facendo riconosce di essere
ammalato e di aver 5isogno della terapia* Nei grandi sistemi sociali aventi caratteristic/e manicomiali.
Auesto metodo I noto con il nome reazionario e nient'affatto rispettoso di la*aggio del cer*ello+ Ma Auesti
accenni esulano dal modesto campo del present lavoro* )itorniamo perciC al nostro argomento*
Un efficace fattore di distur5o nelle relazioni consiste dunAue nel concedere al partner solo due
possi5ilitE di scelta e. non appena ne scelga una. nell'accusarlo di non aver scelto l'altra* Nello studio delle
comunicazioni Auesto meccanismo I noto sotto il nome di illusioni delle alternati*e e il suo sc/ema
fondamentale I AuestoH se egli fa ', avre55e dovuto fare 1, e se fa 1, avre55e dovuto fare '+ Un esempio
particolarmente c/iaro si trova nella giE citata guida di Ban Green5urg alle madri e5raic/e M< . p* %?F su
Auesto concetto v* anc/e la nota di p* %8 NH
)egalate a vostro figlio Marvin due camicie sportive =uando ne indossa una per la prima volta. guardatelo con aria
avvilita e diteH 4L'altra non ti piaceD4
#enza du55io. anc/e la maggior parte dei giovani sono degli innati specialisti in Auesto campo e
riescono facilmente a ritorcere le accuse* Nel vago periodo compreso tra l'infanzia e l'etE adulta. riesce loro
facile esigere dai genitori Auel riconoscimento e Auelle li5ertE c/e spettano a un giovane adulto* Ma Auando
si tratta di doveri sanno sempre nascondersi dietro il pretesto di essere troppo giovani* E Auando il padre o
la madre ammettono a denti stretti c/e era meglio non avere figli. passano facilmente per dei genitori
snaturati* -iene in mente Auella magnifica canzone del ca5arettista viennese Ger/ard :ronner sui vitelloni in
motocicletta 4#e55ene non sappia dove sto andando. so c/e ci arriverC molto rapidamente*4
+sic/iatri e psicologi non sanno ancora spiegare perc/> a55iamo la tendenza a farci ingannare dal
meccanismo dell'illusione delle alternative. mentre non a55iamo solitamente alcuna difficoltE a rifiutare sia
l'una c/e l'altra alternativa Auando esse ci vengono presentate separatamente. una alla volta* :isogna
imparare a utilizzare Auesto tipo di meccanismo se ci si vuole dedicare alla complicazione dei rapporti
umani* Ecco a tale scopo alcuni facili esercizi per il principiante*
%* /iedete a Aualcuno di farvi un favore* =uando sta per farvelo c/iedetene un altro* #iccome puC
soddisfare solo una ric/iesta alla volta. voi avete giE vintoH se vuole finire di farvi il primo favore. potete
lamentarvi c/e egli ignori il secondo. e viceversa* #e poi si arra55ia. potete mostrarvi offesi e
rinfacciargli il fatto c/e negli ultimi tempi I lunatico*
8* Bite o fate Aualcosa c/e si possa prendere tanto per sc/erzo Auanto sul serio* Accusate poi il vostro
partner. a seconda della reazione. di 5uttare in ridere una cosa seria. oppure di non aver alcun senso dello
/umor*
(* +rovate a leggere al vostro partner Auesta pagina. affermando c/e Aueste rig/e descrivono
esattamente il suo comportamento nei vostri confronti* Nel caso assai impro5a5ile c/e vi dia ragione. avrE
ammesso una volta per sempre di manipolare il vostro rapporto* =ualora invece egli respinga la vostra
affermazione. come I certamente piG pro5a5ile avrete vinto lo stesso* +otete cioI dimostrargli c/e col suo
rifiuto /a confermato la vostra opinione. aggiungendo magariH 4#e io sopporto in silenzio le tue
manipolazioni. tu continui ad agire nello stesso modoF se invece te lo faccio notare. come adesso. allora tu
mi manipoli affermando di non manipolarmi* 4
=uesti sono soltanto un paio di semplici esempi* Gli aspiranti all'infelicitE veramente dotati possono
utilizzare Auesta tecnica fino a creare complicazioni 5izantine. spingendo infine il partner a c/iedersi se per
caso non sia diventato pazzo* In ogni caso. si troverE in uno stato Auasi di confusione mentale* on Auesta
tecnica non solo si dimostrerE la propria rettitudine e normalitE. ma si spingerE pure la disperazione fino
all'estremo limite*
K poi utile anc/e l'esigenza di una scala di rassicurazioni. ognuna delle Auali. pur essendo stata accettata.
viene su5ito messa in discussione al gradino successivo* #e ne possono trovare esempi magistrali nel giE
citato li5ro di Laing. Nodi M&N * =ui la parola c/iave *eramente svolge un ruolo decisivo* Ecco un tipico
esempioH
5,o 6ou lo*e meD5 5&es+ 5 5Geall6D5 5&es, reall6H5 51ut reall6 reall6D5
#eguon pro5a5ilmente delle grida selvagge* E giE c/e stiamo parlando di Laing. conviene menzionare
un'ulteriore tattica*
Nell'introduzione /o sostenuto c/e la felicitE I difficile da definire. soprattutto da definire
positi*amente+ =uesto perC non /a impedito ai moralisti di ascrivere alla felicitE un significato negati*o+ K
risaputo c/e il motto non ufficiale del puritanesimo suona cosLH 4+uoi fare Auello c/e vuoi. 5asta c/e non
sia piacevole* 4 La Auestione I stata posta in maniera sostanzialmente uguale da un partecipante al giE
menzionato di5attito sulla felicitEH 4Io credo c/e non sia lecito parlare di felicitE nell'attuale situazione
mondiale4 M%%. p* %8N* In Auale epoca storica la situazione mondiale attuale non fu o non sarE la situazione
mondiale attuale. egli non dice* Ammetto c/e sia difficile rallegrarsi anc/e di un solo 5icc/iere d'acAua
fresca. Auando nello stesso istante mezzo milione di civili innocenti sono ridotti alla sete a :eirut 3vest* Ma
anc/e se un giorno nel mondo intero scoppiasse la felicitE. il pessimismo moralistico non si dare55e per
vinto* )imane pur sempre la ricetta di Laing. secondo la Auale potrE rimproverare l'ingenuo e allegro
partnerH 4ome puoi essere cosL allegro, sapendo c#e Cristo morto sulla croceD #i I divertito LuiD4 M&N*
Il resto I un im5arazzato silenzio*
"#i spontaneo$"
Tutte le variazioni sul tema 4Amore e aglio4 precedentemente esposte sono delle scaramucce in
confronto alla forza dirompente insita nell'esortazione. falsamente innocua. a comportarsi spontaneamente*
Tra tutte le complicazioni. i dilemmi e le insidie c/e possono esistere nella struttura della comunicazione
umana. l'assurditE del cosiddetto 4#ii spontaneo@4 I certamente la piG diffusa* #i tratta di un vero e proprio
paradosso. c/e soddisfa tutte le regole della logica formale*
Nell'atmosfera cristallina dell'olimpo logico. costrizione e spontaneitE QcioI Auanto li5eramente e senza
influssi esterni proviene dalla propria interioritER sono inconcilia5ili* Essere spontanei u55idendo a un
ordine I tanto impossi5ile Auanto dimenticare intenzionalmente Aualcosa o scegliere di dormire piG
profondamente* 3 si agisce spontaneamente. Auindi di propria iniziativa. oppure si esegue un ordine e in
Auesto caso non c'I alcuna spontaneitE Ba un punto di vista strettamente logico non si puC fare
contemporaneamente le due cose*
Ma cosa ci importa della logicaD #e posso scrivere 4#ii spontaneo@4. posso anc/e dirlo. c/e sia logico o
no* La carta e le onde acustic/e permettono ogni cosa* Ma il destinatario della esortazione pro5a5ilmente
no* Infatti. c/e cosa puC fare adessoD
/i conosce il romanzo di Uo/n Fo1les II colle7ionista avrE senz'altro capito dove voglio arrivare* Il
collezionista I un giovane c/e inizialmente limita la sua passione alle farfalle. di cui ammira la 5ellezza
tenendole infilzate in uno spillo* Non possono certo volare via* Le sue sventure cominciano solo Auando si
innamora di una 5ella studentessa. Miranda. e usa con lei la stessa tecnica Qnel senso della ricetta 4Ancora
lo stesso4H v* p* 88 sgg*R* +oic/> non I particolarmente 5ello e neppure /a una grande opinione di s>. si
convince c/e Miranda non si deciderE spontaneamente per lui* osL la rapisce e invece degli spilli utilizza
una solitEria casa di campagna. in cui la tiene prigioniera* #ullo sfondo di Auesta pura costrizione. egli
spera e si aspetta c/e lei. nel corso della sempre piG insopporta5ile prigionia. si innamori di lui* #olo un
po' alla volta gli si rivela l'inesora5ile e disperata tragicitE del suo paradossale 4#ii spontanea@4. mediante il
Auale egli si I reso impossi5ile proprio ciC c/e voleva ottenere*
Una forzatura troppo 4letteraria4D -a 5ene. prendiamo una situazione molto Auotidiana. c/e no
ric/iede alcuna particolare condizione per realizzarsi*
K l'a5usato ma illuminante esempio di Auella madre c/e pretende dal figlio non solo c/e egli faccia i
propri compiti. ma c/e li faccia anc/e *olentieri+ ome si vede. la definizione del puritanesimo viene Aui
rovesciata* =uella eraH K tuo dovere non fare nulla di piacevoleF Auesta inveceH Il tuo dovere deve farti
piacere*
/e cosa si puC fare dunAueD V /o c/iesto prima. ed I una domanda del tutto retorica. perc/> non c'I
via d'uscita* osa puC fare la moglie il cui marito esige non solo dei continui rapporti sessuali. ma anc/e c/e
lei ne ricavi ogni volta piacereD osa si puC fare trovandosi nei panni di Auel ragazzo c/e deve fare
*olentieri i compitiD #i arriva alla conclusione c/e con se stessi o con il mondo c'I Aualcosa c/e non va* Ma
poic/> nel contrasto con il mondo si /a Auasi sempre la peggio. si I praticamente costretti a cercare la
colpa in se stessi* =uesto non vi convince ancora del tuttoD Niente paura. I facile dissipare il vostro
du55io*
+rovate semplicemente a immaginarvi di essere nati in una famiglia nella Auale. per una ragione
Aualsiasi. la felicitE sia un dovere* +iG precisamente. una famiglia in cui i genitori /anno fatto proprio il
principio c/e l'animo lieto del figlio I la piG evidente riprova del loro successo pedagogico nei suoi
confronti* E provate a essere di cattivo umore. oppure sfiniti. o ad aver paura della lezione di ginnastica.
del dentista o del 5uio. o di non aver alcuna voglia di diventare 5oS scout* #econd i vostri cari genitori non
si tratta semplicemente di uno stato d'animo passeggero. di stanc/ezza. della tipica paura di un 5am5ino o
similiF I invece un'accusa muta. e Auindi tanto piG dura. di incapacitE educativa rivolta a loro* E
cominceranno a difendersi enumerandovi tutto Auello c/e /anno fatto per voi e tutti i sacrifici. dicendo
infine c/e non avete nessun motivo e alcun diritto di non essere felice*
Non poc/i genitori sanno sfruttare magistralmente Auesto meccanismo. portandolo talvolta a ulteriori
sviluppi* Bicono per esempio al figlioH 4-a' in camera tua e restaci finc/> non ti I tornato il 5uonumore*4
La convinzione c/e viene Aui espressa indirettamente. ma in maniera elegante e c/iara. I c/e il figlio
possa con un po' di 5uona volontE e un piccolo sforzo riuscire a programmarsi uno stato d'animo allegro e.
stimolando i nervi di certi muscoli facciali. a mostrare Auel sorriso c/e lo reintegrerE come 4lieto4 fra i
4lieti4*
Attraverso Auesta semplice tattica. la tristezza e la 5assezza morale Qsoprattutto l'ingratitudineR
vengono inestrica5ilmente mescolate assieme. come l'aglio e l'amore* =uesta tattica I Auindi molto
importante per il nostro argomento* Essa I parti colarmente adatta a far nascere nell'altro profondi
sentimenti di colpa. i Auali dal canto loro possono essere spiegati come sentimenti c/e egli non avre55e se
soltanto fosse una persona migliore* E se avesse la sfacciataggine di c/iedere come si possa fare a dominare
in Auesto modo i propri sentimenti. conviene ricorrere alla giE nota affermazione. cioI c/e una persona
veramente 5uona dovre55e saperlo da s>. senza aver 5isogno di c/iederlo Qdicendo Auesto. I 5ene alzare le
sopracciglia e guardarlo con tristezzaR*
/i /a sostenuto con successo un simile addestramento I in grado di far nascere autonomamente in se
stesso uno stato di depressione* K invece fatica sprecata voler risvegliare un tale sentimento di colpa in
coloro c/e. da Auesto punto di vista. non sono addestrati* #i tratta di Auelle persone insensi5ili c/e. al pari
degli esperti in infelicitE. conoscono certamente 5ene l'insta5ilitE emotiva. ma sono anc/e convinti c/e
l'occasionale tristezza I un momento inevita5ile della vita Auotidiana. c/e essa viene e va senza c/e
nessuno sappia come e c/e. se non stasera. certo domani mattina sarE giE scomparsa* iC c/e distingue la
depressione da Auest'ultima forma di tristezza I la disposizione a utilizzare autonomamente ciC c/e I stato
introiet;tato nell'infanzia. rimproverandosi nello stesso tempo di non avere n> il diritto n> alcun motivo di
essere triste* La sicura conseguenza I l'approfondimento e il prolungamento della depressione* E lo stesso
risultato ottengono anc/e Auelle persone c/e seguono la voce del sano 5uon senso e i suggerimenti del
proprio cuore. consigliando per il meglio l'interessato. incoraggiandolo e convincendolo a fare uno sforzo*
osL. la vittima non solo /a contri5uito in maniera decisiva alla propria depressione. ma puC sentirsi
doppiamente colpevole perc/> non riesce a condividere il roseo e ottimistico atteggiamento c/e gli altri
/anno nei confront del mondo. deludendoli nelle loro 5uone intenzioni* GiE Amleto conosceva
perfettamente l'angosciosa differenza tra la visione del mondo del malinconico e Auella di c/i lo circonda. e
inoltre sapeva utilizzarla in maniera eccellente per i propri scopi*
Io da Aualc/e tempo. ma non so come. /o smarrito tutta l'allegria. a55andonato ogni occupazioneF mi sono cosL
appesantito d'umore c/e persino la 5ella arc/itettura della terra mi sem5ra una sterile forma* E anc/e l'eccelso 5aldacc/ino
del cielo. Auesto firmamento stupendo. Auesto tetto maestoso solcato da fuoc/i d'oro. de55o dirve;loD non mi pare
nient'altro c/e un pestilenziale ammasso di vapori* /e opera d'arte I l'uomo@ om'I no5ile in virtG della ragione@ =uali
infinite facoltE possiede@ om'I pronto e ammirevole nella forma e nel movimento@ ome somiglia a un angelo. per le
azioni. e a un dio per la facoltE di discernere@ K la 5ellezza del mondo e il paragone degli animali@ Eppure per me non I c/e
Auintessenza di polvere* L'uomo non mi attrae*** M8%N *
Non /a alcuna importanza c/e il paradossale 4#ii felice@ 4 lo si prescriva a se stessi o sia imposto dagli
altri* K da notare poi c/e si tratta di una delle molte possi5ili variazioni sul tema fondamentale 4#ii
spontaneo@4* ome a55iamo visto. ogni comportamento spontaneo si presta praticamente a diventare
materia prima per Aueste paradossali sofistic/erieH la pretesa di ricordare o dimenticare spontaneamenteF il
desiderio di un regalo e la delusione provata nel riceverlo. 4solo4 perc/> si espresse Auesto desiderioF il
tentativo di giungere a un'erezione o a un orgasmo con uno sforz di volontE. c/e puntualmente rende
inutile ogni tentativoF addormentarsi. perc/> si vuole assolutamente dormireF oppure l'impossi5ilitE di
amare. Auando l'amore viene ric/iesto come una pratica o55ligatoria*
%h mi ama ha &ualcosa che non "a
+oic/> stiamo parlando dell'amore. I opportuno fare una considerazione* Bostoevs2iN' faceva notare
c/e la parola 5i5lica 4Ama il prossimo tuo come te stesso4 va intesa all'inverso. cioI nel senso c/e si puC
amare il prossimo solo se si ama prima se stessi+
In maniera meno raffinata. ma assai piG pregnante. Mar^ QGrouc/o. non !arlR espresse la stessa idea
parecc/i decenni dopoH 4Non mi passere55e neanc/e per la testa di iscrivermi a un clu5 c/e sia disposto
ad accettare tra i suoi mem5ri uno come me*4 #e avete voglia di sondare le profonditE di Auesta 5attuta.
allora siete pronti per Auello c/e segue*
Essere amati I sempre Aualcosa di misterioso* Non I consiglia5ile voler sapere troppo* Nel migliore dei
casi l'altro non sa dirvi nullaF nel peggiore dei casi presenta come motivo ciC c/e non avete mai
considerato come la vostra piG affascinant AualitEF per esempio la voglia c/e avete sulla spalla sinistra* Il
silenzio. una volta ancora. I d'oro*
iC c/e possiamo ricavarne per il nostro argomento I ora piG evidente* Non accettate con riconoscenza
tutto Auello c/e la vita vi offre attraverso il vostro partner Qanc/e lui. c/iaramente. degno d'amoreR* Fate
lavorare il cervello* /iedete a voi stessi. non a lui. perc/> vi ama* Egli deve pur avere un secondo fine
Aualsiasi* E certamente non lo rivelerE a voi*
L'amore umano I una cosa misteriosa di cui si sono occupati inutilmente spiriti 5en piG grandi di me e su
cui si innalzano alcune delle piG famose creazioni della letteratura universale* onsideriamo Auesta frase di
)ousseau. tratta da una lettera a Madame d'"oudetotH 4#e -oi sarete mia. io vi perderC V perc/> vi
possiederei. proprio voi. colei c/e io stimo*4 Meglio leggerla due volte* iC c/e )ousseau sem5ra voler
dire I AuestoH c/i mi si dona. proprio per questo, non merita piG il mio amore* Q=uesta concezione.
no5ile soltanto in apparenza. I molto diffusa in un famoso paese dell'Europa meridionaleH Aui l'innamorato.
essendosi convinto della propria passione. stringe d'assedio l'amata finc/> Auesta non gli si concedeF appena
la donna si I lasciata conAuistare. viene da lui disprezzata. perc/> una donna onorata non avre55e fatto
4Auesto4* Nello stesso paese esiste anc/e il detto. ovviamente mai ammesso in pu55lico. secondo cui 4tutte
le donne sono puttane. tranne mi madreH lei era una santa4* K c/iaroH con la propria madre 4Auesto4
non si fa*R
Nella sua famosa opera L'essere e il nulla, Uean;+aul #artre definisce l'amore come un inutile tentativo
di possedere una li5ertE in Auanto li5ertE* #crive #artre M%& . pp* 6<9;6<%NH
Ma. d'altra parte. Ql'amanteR non puC essere soddi;fatto di Auella forma eminente di li5ertE c/e I l'impegno li5ero e
volontario* /i si accontentere55e di un amore c/e si desse come pura fedeltE all'impegno presoD /i accettere55e di
sentirsi direH 4Ti amo. perc/> mi sono li5eramente impegnata ad amarti e perc/> non voglio contraddirmiH ti amo per fedeltE
a me stessa4D osi l'amante c/iede il giuramento e si irrita del giuramento* -uole essere amato da una li5ertE e pretende
c/e Auesta li5ertE come li5ertE non sia piG li5era*
Maggiori informazioni su Aueste singolari e insolu5ili complicazioni dell'amore Qe su molte altre forme di
comportamento apparentemente irrazionaliR. il lettore interessato le puC trovare nel li5ro (l6sses and t#e
Sirens M8N. del filosofo norvegese Uon Elster* +er il 5isogno di infelicitE del principiante ciC c/e a55iamo
detto dovre55e 5astare* I non principianti. invece. non possono sentirsi soddisfatti* Ma proprio da Auesto
contesto possiamo ricavare ulteriori indicazioni. accessi5ili perC soltanto ai Grouc/o Mar^ tra noi* K
necessario c/e ci si ritenga immeritevoli di amore* In Auesto modo. colui c/e ama una tale persona viene
su5ito discreditato. perc/> c/i ama Aualcuno c/e non merita amore /a Aualcosa c/e non funziona nella sua
vita interiore* Un difetto caratteriale come il masoc/ismo un legame nevrotico con una madre castrante.
un'attrazione irresisti5ile e mor5osa per ciC c/e I a5iettoH Auesti e simili saranno allora i motivi c/e
spiegano l'amore verso una persona del genere. ed essi renderanno insopporta5ile l'amore Qnella scelta della
diagnosi piG soddisfacente. I molto importante avere una certa conoscenza della psicologia o almeno
partecipare a gruppi di autocoscienzaR *
-iene allora smasc/erata la miseria non solo della persona amata. 5ensL anc/e dell'amante stesso e
dell'amore in Auanto tale* /e cosa si puC desiderare di piG ancoraD Meglio di ogni altro autore a me noto.
Laing /a descritto Auesta disperata situazione in Nodi; rip4_rto integralmente la sua formulazione M&N H
Io non rispetto me stesso
non posso rispettare nessuno c/e mi rispetti*
+osso rispettare solo Aualcuno c/e non mi rispetti*
Io rispetto Uac2 perc# non mi rispetta
Io disprezzo Tom perc# non mi disprezza
#olo una persona disprezza5ile
puC rispettare Aualcuno cosL disprezza5ile come me
Non posso amare nessuno c/e io disprezzi
+oic/> amo Uac2
non posso credere c/e egli mi ami
ome potre55e dimostrarmeloD
#ol a un primo sguardo un simile ragionamento puC apparire assurdo. perc/> le conseguenze c/e si
possono trarre da un simile atteggiamento sono fin troppo evidenti* Bel resto. tutto Auesto non I stato
ancora di ostacolo per nessunoF come scrive #/a2espeare in un suo; sonettoH 4K cosa c/e c/iunAue sa
5eneF ma nessuno sa 5ene X sottrarsi al cielo c/e conduce gli uomini in tale inferno*4 i si innamori dunAue.
disperatamenteH di una persona sposata, di un prete. di una stella del cinema o di una cantante d'opera* In
Auesto modo si viaggerE fiduciosi e lieti. senza mai arrivare. e inoltre ci si risparmierE il disinganno nel
dover constatare c/e l'altro I eventualmente del tutto disponi5ile a iniziare una relazione V cosa Auesta
c/e gli fare55e perdere su5ito ogni attrattiva*
L'uom sia nobile, soccorre"ole e buono
/i ama I naturalmente pronto ad aiutare l'essere amato* L'essere soccorrevoli. perC. I oltremodo no5ile
e 5uono Auando non esiste alcun particolare legame affettivo. per esempio nei confronti di un estraneo*
L'aiuto disinteressato I un eccellente ideale e. secondo Auel c/e si dice. trova in se stesso la propria
ricompensa*
iC non ci deve assolutamente scoraggiare perc/>. come ogni altra 5uona azione. anc/e la disponi5ilitE a
porgere aiuto puC soccom5ere al du55io* L'a55iamo giE visto a proposito dell'amore* +er far nascere dei
du55i sull'altruismo e sulla purezza di tale disponi5ilitE ad aiutare gli altri. do55iamo c/iederci se per caso
non a55iamo dei secondi fini* onsidero tutto ciC come un versamento sul mio conto corrente in paradisoD
Una maniera per impressionare gli altriD +er essere ammiratoD +er costringere gli altri a dimostrarmi la
loro gratitudineD 3. piG semplicemente. per curare il mio `dopos5ornia spiritualeD ome si vede. la
forza del pensiero negativo non /a limiti e si sa c/e c/i cerca trova* +er il puro. tutto I puroF invece il
pessimista scopre dappertutto lo zampino del diavolo. il tallone d'Ac/ille e tutto ciC c/e ci I descritto con
metafore podologic/e*
+er c/i /a delle difficoltE a riconoscere in tutta la sua evidenza Auesto fenomeno. esiste pur sempre la
relativa letteratura specialistica* #coprirE cosL c/e il coraggioso pompiere I in realtE un piromane repressoF
c/e l'eroico soldato sfoga il suo inconscio impulso suicida. il suo istinto di morteF c/e il poliziotto si
occupa dei delitti degli altri per non diventare egli stesso un criminaleF c/e il famoso detective /a un
malcelato atteggiamento paranoideF c/e ogni c/irurgo I un sadico camuffatoF c/e il ginecologo I un voSeurF
c/e lo psic/iatra vuol far la parte di Bio* K cosL semplice smasc/erare il marciume del mondo@
Ma anc/e la persona soccorrevole c/e non si preoccupa di scoprire i 4veri4 moventi del suo
comportamento puC fare dell'aiuto a Aualcuno una specie di inferno. incredi5ile per i profani* Immaginiamoci
soltanto un rapporto a due fondato principalmente sull'aiuto c/e uno dei partner da all'altro* K nella natura
di un tale rapporto c/e esso conduca a due soli possi5ili risultati. entram5i fataliH o l'aiuto dato rimane senza
effetto. oppure si dimostra efficace Qanc/e Aui una terza possi5ilitE non esisteR* Nel primo caso anc/e il piG
perseverante alla fine ne /a a55astanza e. profondamente deluso e amareggiato. si sottrae alla relazione* #e
invec il suo aiuto risulta efficace. proprio per Auesto a un certo punto il partner non avrE piG 5isogno di un
tale rapporto ed esso si spezzerEH il suo scopo e il suo significato. infatti. si saranno con ciC esauriti*
ome esempi letterari si possono scegliere i molti romanzi e li5retti d'opera. soprattutto ottocentesc/i.
nei Auali un giovane gentiluomo /a scelto come scopo della sua vita la salvezza e la purificazione delle
perverse prostitute Qin realtE invece innocenti e degne d'amoreR* Esempi concreti ci sono forniti dalle
donne. Auasi sempre intelligenti. responsa5ili e disinteressate. con la loro fatale tendenza a convertire
5evitori. giocatori o criminali in modelli di virtG. e fino all'ultimo impegnate a reagire con amore e
soccorrevolezza costanti ai comportamenti sempre uguali degli uomini* )iguardo al loro potenziale di
infelicitE. Auesti rapporti sono Auasi perfetti. perc/> i partner si completano reciprocamente e si adattano
uno all'altro in un modo c/e sem5ra poco pro5a5ile in un Aualsiasi altro rapporto Qin Auesto s5agliava
)a55i Uoc/anan Auando dicevaH 4)iuscire a mettere insieme una coppia armoniosa I piG difficile del
miracolo di MosI nel Mar )osso4R* +er potersi sacrificare. Auesto tipo di donna /a 5isogno di uomini
pro5lematici e de5oliF nella vita di un uomo relativamente indipendente. il suo aiuto e Auindi la sua
presenza non trovano lo spazio sufficiente e d'altronde non sono neppure necessari* Egli. d'altra parte. /a
5isogno di un'impavida soccorri trice per poter sopportare ulteriori naufragi*
Un partner c/e si attenga al principio c/e una mano lava l'altra potre55e perciC 5en presto rinunciare a
Auesto rapporto* Ecco Auindi la ricettaH si cerc/i un partner c/e con il suo esser;cosL permetta e ratific/i il
proprio voler;essere;cosL* Ma anc/e Aui ci si guardi dall'arrivare alla meta*
Nella teoria della comunicazione Auesto modello di rapporto si c/iama collusione+ on Auesto si
intende un sottile accomodamento. un quid pro quo, un'intesa a livello relazionale Qtalvolta del tutto
inconsciaR. con cui ci si fa confermare e ratificare dall'altro l'immagine c/e si /a di se stessi* Il profano
potre55e giustamente c/iedersi per Auale motivo si a55ia in Auesto caso 5isogno di un partner* La risposta
I sempliceH immaginatevi una madre senza figlio. un medico senza ammalati. un capo di stato senza stato*
#are55ero per cosL dire soltanto om5re. uomini provvisori* #olo attraverso Auel partner c/e svolge nei
nostri confronti un tale ruolo. noi siamo 4veramente4F senza di lui siamo a55andonati ai nostri sogni. e i
sogni. come si sa. sono 5olle di sapone* Ma perc/> Aualcuno dovre55e essere disposto a svolgere per noi
Auesta funzioneD +er due motiviH
%* Il ruolo c/e egli de*e svolgere per farmi essere 4veramente4 I il ruolo c/e egli stesso *uole svolgere
per esistere a sua volta 4veramente4* La prima impressione I c/e si tratti di un adattamento perfetto. non I
veroD K da notare perC c/e per continuare a essere perfetto non deve assolutamente cam5iare* Ma scriveva
giE 3vidio nelle sue $etamorfosiI niente nel mondo I sta5ile. al flusso segu sempre il riflusso* )iferito alla
collusione. ciC significa c/e i 5am5ini /anno la fatale tendenza a crescere e i pazienti a guarire. e c/e al
felice entusiasmo per un 4armonico4 rapporto segue 5en presto il riflusso del disinganno. e con esso il
disperato tentativo di rendere impossi5ile all'altro ogni allontanamento* Bice ancora #artre M%&. p* 667NH
Mentre io tento di li5erarmi dall'influenza d'altri. l'altro tenta di li5erarsi dalla miaF mentre io cerco di soggiogare
l'altro. l'altro tenta di soggiogarmi* Non si tratta affatto Aui di relazioni unilaterali con un oggetto;in;s>. ma di rapporti
reciproci e mo5ili*
+oic/> ogni collusione presuppone necessariamente c/e l'altro de55a essere. di per s, esattamente come
io lo *oglio, finisce immanca5ilmente nell'assurditE del 4#ii spontaneo@4*
8* =uesta fatalitE diviene ancora piG evidente se consideriamo l'altro motivo c/e puC indurre un
partner a svolgere Auel ruolo cosL necessario per il nostro sentirci 4 reali 4 H un risarcimento adeguato alla
fatica di tale acro5azia* -iene su5ito in mente l'esempio della prostituzione* Il cliente desidera naturalmente
c/e la donna gli si dia non soltanto per i soldi. ma anc/e perc/> lei lo vuole 4veramente4 Qcome si vede.
ritorna sempre Auesto prodigioso concettoH 4veramente4R* La cortigiana di talento. a Auanto sem5ra. riesce
5enissimo a suscitare e a mantenere Auesta illusione* +raticanti dotate di meno a5ilitE falliscono proprio su
Auesto punto. portando il cliente al disinganno*
=uest 4dopos5ornia4 non si limita affatto alla prostituzione in senso strettoF esso /a la fatale tendenza a
manifestarsi in tutti Auei rapporti in cui entrano in gioco elementi collusivi* Il sadico. dice la famosa
5attuta. I una persona c/e I gentile con un masoc/ista* Il pro5lema di molte relazioni omosessuali I c/e si
aspira ad avere un rapporto con un uomo 4vero4. Auando purtroppo 5isogna constatare c/e l'altro. a sua
volta. I 4soltanto4 un omosessuale*
Nella sua piIce teatrale Il balcone, Uean Genet M6N ci offre un Auadro magistrale di Auesto mondo
collusivo* Madame Irma gestisce un su;per5ordello in cui i clienti Qovviamente a pagamentoR possono
noleggiare l'incarnazione dei propri ruoli complementari* In una scena. Madame Irma enumera i suoi
clientiH due re di Francia. con cerimonie di incoronazione e diversi ritualiF un ammiraglio sul ponte del
suo cacciatorpediniere c/e sta affondandoF un vescovo in atteggiamento di continua adorazioneF un giudice
c/e giudicaF un generale in sellaF un #an #e5astianoF risto in persona Qe tutto Auesto mentre in cittE
infuria la rivoluzione e i Auartieri nord sono giE cadutiR* Nonostante le doti organizzative di Madame
Irma. capitano continuamente degli intoppi c/e disingannano i clienti* Anc/e con tutta la 5uona volontE.
non I possi5ile celare il fatto c/e si tratta di una recita a pagamentoF d'altra parte. spesso i partner
noleggiati non possono o non vogliono svolgere interamente il loro ruolo. cioI in maniera tale da
soddisfare il cliente nel suo desiderio di vivere veramente4* Bice il 4giudice4. per esempio. alla 4ladra4H
La mia entitE di giudice promana dalla tua entitE di ladra* :astere55e c/e tu non ti prestassi*** Ma non ti salti in
mente@*** /e tu non ti prestassi ad essere c/i sei V Auello c/e sei. Auindi c/i sei V perc/> io cessassi di esistere*** e sparissi.
evaporato* Bisintegrato* -olatilizzato* Negato* Q***R Ma alloraD Ma alloraD Mica ti rifiuterai. veroD Mica ti rifiuterai di essere
una ladra. sare55e malvagio* #are55e delittuoso* Mi impediresti di esistere@ QImploranteR Bimmi. gioiuzza. amor mio. mica
ti rifiuteraiD
LAB)A QcivettuolaRH E c/issED
GIUBIEH osaD /e /ai dettoD Me lo neg/erestiD Bimmelo. dove* E dimmi ancora Auello c/e /ai ru5ato*
LAB)A Qasciutta e alzandosiRH No*
GIUBIEH Me lo dici doveD Non essere crudele***
LAB)AH Non mi date del tu. se non vi dispiace*
GIUBIEH #ignorina*** #ignora* -e ne prego* Q#i getta in ginocc/io*R -edete. sto supplicandovi* Non mi lascerete in una
posa simile. aspettando di essere giudice* #e non ci fosse il giudice. poveri noi. ma se non ci fossero i ladriD
La piIce termina con Madame Irma c/e si rivolge al pu55lico. alla fine della sua dura giornata. o meglio.
della sua dura notte di lavoroH 4:isogna tornare a casa. dove tutto. non du5itate. sarE ancora piG falso c/e
Aui*4 E mentre sta spegnendo l'ultima luceH 4Bovete andarvene. passerete a destra*4 QBa dietro il
palcoscenico giunge il crepitio di una mitragliatrice*R
Quest pazzi stranieri
ome la maggior parte delle veritE amare. le parole conclusive di Madame Irma non fruttano molta
simpatia* Non ci sentiamo ricordare volentieri la falsitE del nostro mondo* Il nostro mondo il vero
mondoF insensati. falsi. illusori. stravaganti sono i mondi degli altri+ E da ciC possiamo trarne profitto per il
nostro argomento*
Niente paura. non I nelle mie intenzioni Qe neppure rientra nelle mie competenzeR prendere parte con
sagge parole al di5attito sul come e perc/> in un paese si giunga a delle tensioni tra i cittadini e le minoranze
di stranieri* Il pro5lema I universaleH messicani. vietnamiti o /aitiani negli #tati Uniti. nordafricani in
Francia. indiani in Africa. italiani in #vizzera. turc/i nella )epu55lica Federale Tedesca. per non parlare di
palestinesi. armeni. drusi e sciiti V la lista non finire55e mai*
:astano semplicemente dei contatti individual o anc/e delle osservazioni dirette. sia nel proprio paese e sia
all'estero. per giungere a una personale indignazione e a un rifiuto nei confronti dello straniero* Il rutto
dopo il pasto valeva una volta come un complimento per il 5uon ci5oF oggi non piG. e la voce si I sparsa*
Forse non tutti sanno c/e in Giappone mangiare rumorosamente e aspirare l'aria tra i denti in maniera c/e
si senta /a ancor oggi il significato di un complimento* Lo sapete c/e in America centrale possono guardarvi
con sospetto se indicate l'alte77a di una persona con Auel gesto cosL ovvio in Europa Qla mano tesa
orizzontaleRD LaggiG. solo l'alte77a degli animali puC essere indicata in Auesto modo*
)estiamo nell'am5ito dell'America Latina* Anc/e se non appartenete all'area linguistica angloamericana.
il latin lo*er Auale magnifico esemplare di mascolinitE vi I sicuramente noto* K lE principalmente c/e egli
imperversa* In fondo I una figura ama5ile e innocua. il cui ruolo si accorda perfettamente con il rigido
ordine sociale c/e esiste tuttora in America Latina* +oic/> lL la cosiddetta migliore societE limita
rigorosamente le scappatelle. il latin lo*er si puC concedere un atteggiamento appassionato e languido. di
fronte al focoso ed estremamente sensuale comportamento delle 5elle latinas, mai disposte perC alla 5enc/>
minima concessione* Non 5isogna meravigliarsi dunAue se i canti popolari latinoamericani Qinnanzi tutto i
5ellissimi e nostalgici 1oleros: cele5rano romanticamente da sempre le sofferenze dell'amore
irraggiungi5ile. l'irrevoca5ile distacco sopraggiunto u istante prima della piena soddisfazione. oppure la
commossa 5eatitudine dell'ultima noc#e Qla prima e immanca5ilmente ultima notteR* Bopo aver sentito un
numero sufficiente di simili canzoni. lo straniero a poco a poco I portato a c/iedersi se I tutto Aui. e la
risposta I sostanzialmente affermativa*
3ra. se il latin lo*er viene esportato negli #tati Uniti o in #candinavia. si creeranno Auasi inevita5ilmente
dei pro5lemi nei rapporti con le donne* Egli corteggerE e assedierE come di consueto le 5ellezze locali. le
Auali perC /anno tutt'altre regole di gioco. certamente molto piG li5ere. e lo prenderanno sul serio* A Auesto
perC non I preparato. perc/> secondo le regole della sua arte avre55ero dovuto respingerlo oppure tenerlo a
5ada con la promessa della prima notte di nozze* i si puC immaginare le deludenti complicazioni per le
impazienti signore e per l'efficienza del latin lo*er Q5asata sul mito dell'ultima noc#e:+ Ancora una volta
vediamo Auanto il viaggiare pieni di speranze sia meglio dell'arrivare*
#imili pro5lemi angustiano il mondo masc/ile italiano. essendosi le donne italiane notevolmente
emancipate negli ultimi decenni* +rima. l'italiano si sentiva spinto dalla sua stessa mascolinitE a comportarsi
in maniera passionale* 'era poco risc/io. perc/> di solito veniva respinto efficacemente* Uno dei principi
masc/ili fondamentali del flirt dicevaH se io rimango da solo con una donna per piG di cinAue minuti senza
metterle le mani addosso. crederE c/e io sia un omosessuale* Il pro5lem I c/e oggi le donne sono
notevolmente piG disponi5ili. e. se do55iamo credere alle relative statistic/e psic/iatric/e. il numero
deipazienti affetti da impotenza I in forte aumento* omportarsi a5itualmente in modo virile e
passionale I privo di pericoli fino a Auando si puC fare affidamento sul fatto c/e la partner assuma il
4giusto4 atteggiamento complementare e perciC respinga con materna 5enevolenza*
A noi europei. al contrario. puC accadere facilmente negli #tati Uniti c/e si cada in Auell'erronea
conclusione c/e I diametralmente opposta all'errore del latin lo*er+ In Europa non si puC guardare a lungo
negli occ/i uno sconosciutoF nel caso si superassero tali ristretti limiti di tempo i risultati sare55ero molto
diversi c/e negli #tati Uniti* Ba noi. il piG delle volte l'altro si insospettisce. distoglie lo sguardo e sem5ra
diventare inavvicina5ile* Invece negli #tati Uniti la persona osservata sorride Qspecialmente se I una donnaR.
inducendo anc/e il piG timido alla supposizione di esserle particolarmente simpatico V il cosiddetto amore
a prima vista V e c/e perciC la situazione offra notevoli possi5ilitE* In realtE la situazione non offre nulla.
sono le regole del gioco a essere diverse*
A c/e scopo dunAue Auesto minestrone di preziositE pseudoetnologic/eD Non tanto per impressionarvi
con la mia cosmopolitica erudizione. Auanto perc/> con Auesta ricetta si possono rendere i propri viaggi
all'estero Qoppure la permanenza dello straniero in un paeseR molto deludenti* Ancora un volta il principio I
facileH si supponga semplicemente. malgrado tutte le prove contrarie. c/e il proprio comportamento sia in
ogni caso naturale e normale* 3gni comportamento diverso. nella stessa situazione. diventa cosL insensato
o per lo meno stupido*
L "ita come gioco
In un aforisma dell'americano Alan 0atts si afferma c/e la vita I un gioco la cui prima regola IH essa
non I un gioco. I una cosa molto seria* E Laing pensava pro5a5ilmente allo stesso modo Auando in Nodi
scrivevaH 4#tate giocando un gioco* Giocate a non giocare alcun gioco* #e io vi dimostro c/e state giocando.
infrango le regole e voi mi punite4 M&N *
i I capitato piG volte. nel corso di Auesta trattazione. di affermare c/e uno dei presupposti fondamentali
dell'infelicitE consiste nel non far sapere alla mano destra Auello c/e fa la sinistra* K in Auesto modo c/e si
gioca con se stessi il gioco di 0atts o di Laing*
Non si tratta di vane fantasie* Ba molto tempo esiste un settore della matematica astratta. e
precisamente la teoria del gioco. c/e si occupa di Auesti e analog/i pro5lemi* Ba Auesto campo vogliamo
trarre la nostra ultima ispirazione* ome si pu immaginare. il concetto di gioco non /a per i matematici
alcun significato ludico. infantile* #i tratta invece per loro di uno spazio concettuale con delle regole
molto precise. c/e sta5iliscono la migliore condotta di gioco possi5ile* K ovvio c/e. a seconda della
comprensione e della coerente applicazione delle regole. si possano aumentare al massimo le proprie
pro5a5ilitE di vincere*
K Aui di fondamentale importanza. anc/e per il nostro argomento. la distinzione tra gioc/i a somma
zero e gioc/i a somma diversa da zero* Esaminiamo prima la classe della somma zero* Bi essa fanno parte
tutti Auegli innumerevoli gioc/i in cui la perdita di un giocatore significa la vincita dell'altro* -incita e
perdita. sommate assieme. ammontano perciC a zero* 3gni semplice scommessa si 5asa su Auesto principio
Qc/e ci siano gioc/i di Auesto tipo molto piG complicati. Aui non ci deve interessareR*
I gioc/i a somma diversa da zero invece. come dice giE il nome. sono Auei gioc/i in cui vincita e perdita
non si pareggiano. nel senso c/e la loro somma puC risultare inferiore o superiore a zero* Betto altrimenti.
in uno di Auesti gioc/i entrambi i giocatori Qoppure tutti, se vi partecipano piG di due giocatoriR possono
vincere o perdere* #olo a prima vista ciC appare poco c/iaro. ma con degli esempi possiamo capire meglio*
onsideriamo uno scioperoH a perdere di solito sono entram5i i 4giocatori4. cioI la direzione aziendale e i
dipendenti* Infatti. se55ene dall'ulteriore andamento della controversia possa scaturire un vantaggio
definitiv per l'una o per l'altra parte. non I afratto vero c/e la perdita e la vincita siano uguali a zero*
Immaginiamo infatti c/e i cali di produzione causati dallo sciopero tornino a profitto di un'azienda
concorrente. in Auanto adesso Auest'ultima puC vendere una AuantitE di prodotti notevolmente maggiore
di prima* A55iamo allora a c/e fare con un gioco a somma zero perc/> attraverso tale situazione potre55e
risultare c/e le perdite causate alla prima azienda dallo sciopero corrispondono proprio ai guadagni c/e
Auest'ultimo /a reso possi5ili alla seconda azienda* Ma I un prezzo pagato dalla dirigenza e dai lavoratori.
ed entrambi sono Auindi perdenti*
Trasferiamo adesso Auesta pro5lematica dall'astratto campo della matematica o dalle scaramucce tra
direzione aziendale e dipendenti. al livello dei rapporti umani* Un rapporto tra partner I un gioco a
somma zero o a somma diversa da zeroD +er poter rispondere do55iamo prima c/iederci se I vero c/e le
4perdite4 di un partner corrispondano alla 4vincita4 dell'altro*
E Aui le opinioni sono divise* La vincita consistente. per esempio. nel proprio aver ragione e nell'aver
dimostrato l'errore Qla perditaR del partner si lascia interpretare come il risultato di un gioco a somma
zero* E Auesto succede in molti rapporti. perc/> I sufficiente appunto c/e uno dei due veda la vita come un
gioco a somma zero. c/e lascia aperta solo l'alternativa tra vincita e perdita* Tutto il resto viene da s>. anc/e
se la filosofia dell'altro inizialmente non era orientata in tal senso*
# gioc/i dunAue a somma zero a livello relazionale e si stia pur certi c/e a livello oggettivo tutto andrE
lentamente ma sicuramente in rovina* I giocatori a somma zero. persistendo accanitamente nell'idea della
vincita e del reciproco superamento. facilmente non si avvedono dell'avversario decisivo. di Auel terzo c/e
solo in apparenza sorrideH la vita. davanti alla Auale entrambi sono perdenti*
+erc/> I cosL difficile rendersi conto c/e la vita I un gioco a somma diversa da zeroD /e si puC
vincere insieme non appena si smetta di essere ossessionati dall'idea di dover 5attere il partner per non
esserne 5attutiD E c/e V cosa del tutto inconcepi5ile per lo scaltro giocatore a somma zero V si puC
perfino vivere in armonia con l'avversario decisivo. la vitaD
Ma eccomi di nuovo a fare domande retoric/e. alle Auali giE Nietzsc/e cercC di dare una risposta
Auando. in 'l di lF del bene e del male, affermC c/e la follia I rara negli individui. mentre nei gruppi. nelle
nazioni e nelle epoc/e I la regola* Ma perc/> dunAue noi comuni mortali dovremmo essere piG saggi degli
infinitamente piG potenti giocatori a somma zero. dei politici. per esempio. dei patrioti. degli ideologi o
perfino delle superpotenzeD Tuttavia. proviamoci V molti nemici. molti onori. e anc/e se tutto dovesse
crollare***
'pilog
Il principio fondamentale secondo cui il gioco non I un gioco ma una cosa molto seria fa della vita un
gioco senza fine. c/e solo la morte conclude* E Aui V come se ciC non fosse giE a55astanza paradossale V
c'I una seconda assurditEH l'unica regola c/e puC far terminare Auesto gioco molto serio non I di per s> una
delle sue regole* +er essa ci sono diversi nomi. tutti aventi lo stesso significatoH lealtE. fiducia. tolleranza*
Tal cantata. tal sonata* e l'/anno giE detto Auando eravamo ancora 5am5ini* E con la testa certo lo
sappiamoF ma solo poc/i fortunati riescono a crederlo davvero fino in fondo* #e ci riuscissimo. sapremmo
di essere i creatori non solo della nostra infelicitE. ma anc/e nella stessa misura della nostra felicitE*
=uesta introduzione I cominciata con Bostoevs2i J e con lui deve concludersi* Nei ,emoni, uno dei
personaggi piG enigmatici c/e Bostoevs2iN a55i mai creato diceH 4Tutto I 5uono*** Tutto* L'uomo I
infelice perc/> non sa di essere felice* #oltanto per Auesto* =uesto I tutto. tutto@ /i lo comprende sarE
su5ito felice. immediatamente. nello stesso istante***4
osL disperatamente semplice I la soluzione*

Interessi correlati