Sei sulla pagina 1di 3

S

apevate che si pu calcolare


matematicamente il numero
di persone che in una citt
possono far scendere il nu-
mero dei crimini attraverso
la meditazione?
Nel 1993 a Washington, la capitale
degli omicidi negli USA, 4000 volontari
si sono offerti per un importante esperi-
mento: hanno meditato assieme e in quei
giorni i crimini violenti sono diminuiti del
25% (secondo fonti dellFBI).
La formula matematica, chiamata
formula di Maharishi la seguente: il
numero di meditanti deve essere supe-
riore o uguale alla radice quadrata della
popolazione diviso cento. Quindi: se 1
persona medita 100 persone beneficiano
delleffetto (e cosi di seguito, in modo
esponenziale: 2 meditanti per 400 perso-
ne, 30 meditanti per 90000 persone, ecc.)
Questo fenomeno pu venir spiegato
dalla fisica quantistica.
Un interesse sorprendente
Vi sono momenti, nella storia delluo-
mo, in cui determinate scoperte scienti-
fiche, che per anni sono state condivise
solo allinterno di una ristretta cerchia di
persone la cosiddetta comunit scien-
tifica, costituita da scienziati e ricercato-
ri di alto livello per qualche misteriosa
ragione suscitano linteresse del pubblico
e quindi vengono divulgate da abili con-
ferenzieri, in modo da poter essere com-
prese da tutti. quanto sta succedendo
attualmente con la sica quantistica. Da
un paio danni a questa parte, in Svizze-
ra e in Italia si moltiplicano le conferenze
relative a questa nuova scienza. Quella
organizzata dalla Biblioteca cantonale di
Locarno lo scorso 16 marzo, con lastrofi-
sico Massimo Teodorani, intitolata Nuo-
ve frontiere della meccanica quantistica
ha riempito la sala multiuso della scuola
SPAI, con grande sorpresa degli organiz-
zatori stessi. La stessa cosa poi succes-
sa il 27 aprile con la conferenza Fisica
quantistica e spiritualit, organizzata
dal Centro Erbaluce, con lingegnere di
Torino Gianni Vota, che ha riempito la
sala del consiglio comunale di Cugnasco.
Questincontro stato il primo di una se-
rie intitolata I nuovi orizzonti della fisica
quantistica: incontro tra scienza e spiri-
tualit che si svolge mensilmente, tra
aprile e dicembre 2012 (v. programma dei
vari incontri).
Chi vi ha gi partecipato, ha capito
che sta succedendo qualcosa di molto
importante a livello della comprensione
scientifica della realt che ci circonda.
Non ha caso i conferenzieri si riferiscono
al termine nuove frontiere; infatti la fi-
sica quantistica sta spingendo molto pi
avanti le frontiere del conosciuto, metten-
do in discussione modelli teorici e certez-
ze che erano ritenuti indiscutibili fino a
pochi anni fa, provocando fra laltro una
certa rimessa in discussione anche fra gli
scienziati stessi. La fisica quantistica stu-
dia linfinitamente piccolo e gli scien-
ziati hanno scoperto che le leggi che go-
vernano il mondo subatomico non sono
le stesse che governano il nostro mondo
quotidiano. Ad esempio, il mondo ma-
croscopico per esistere ha bisogno dello
spazio e del tempo, mentre invece il mon-
do micro non ne ha bisogno (gi la teoria
della relativit di Einstein ha dimostrato
che spazio e tempo sono relativi!).
Ma ci che interessa il pubblico non
sono solo le nuove rivoluzionarie fron-
tiere concettuali, quanto le ripercussioni
pratiche dei nuovi modelli sulla nostra
vita quotidiana. Ed quanto si impegna-
no a spiegare i coach torinesi, lingegnere
Gianni Vota e la sua compagna Barbara
Brognati, iridologa e naturopata, su invito
di Rossella Schneiter-Malpangotti, la co-
ordinatrice del Centro Erbaluce, un cen-
La sica quantistica
Cos? La meccanica quantistica o sica quantistica un complesso di teorie siche formulate
nella prima met del ventesimo secolo che descrivono il comportamento della materia a livello
microscopico, a scale di lunghezza inferiori o dellordine di quelle dellatomo o ad energie nella
scala delle interazioni nucleari, dove cadono le ipotesi alla base della meccanica classica. Essa
permette di interpretare e quanticare fenomeni che, nellopinione della maggior parte dei sici
contemporanei, non possono essere giusticati dalla meccanica classica.
29
Fisica quantistica:
incontro tra scienza e spiritualit
Ciclo di conferenze
al Centro Erbaluce
a Cugnasco.
Implicazioni nella
vita quotidiana:
tecnologie,
spiritualit e
sviluppo personale
INTERCASA ARREDAMENTI - LOSONE a 100m Mercato Cattori - Tel. 091 792 13 20 - www.intercasaarredamenti.ch
Camerette componibili (anche su misura) ampia scelta di colori
31
tro multidisciplinare di terapie naturali,
attivo da diversi anni a Cugnasco.
Fisica quantistica,
cervello e potenzialit umane
Durante il primo incontro, ling. Vota
ha spiegato al pubblico cosa fosse la fisi-
ca quantistica, differenziandola da quella
classica ed ha mostrato alcune applicazioni
delle stesse. Ad esempio, la meccanica, la
chimica e la medicina occidentale devono
il loro sviluppo alla fisica classica. Limpat-
to della fisica quantistica invece visibile
nelle nuove tecnologie dellera moderna,
che hanno rivoluzionato la nostra vita
quotidiana: computer, cellulari, internet.
Senza lo sviluppo della fisica quantistica,
avvenuta tra il 1900 e il 1930, queste tec-
nologie oggi non potrebbero esistere. Ma
oltre a queste applicazioni di ordine pra-
tico, ve ne sono altre, in un certo senso pi
profonde, che concernono la vita interiore
dellessere umano e le potenzialit ancora
poco conosciute del suo cervello.
Nella fisica classica le emozioni e i sen-
timenti non contano (gli stati danimo di
uno scienziato non vengono presi in consi-
derazione mentre svolge un esperimento
scientifico); nella nuova fisica quantistica
si invece dimostrato che il pensiero di chi
svolge gli esperimenti influenza lesperi-
mento stesso. Questo fatto modifica radi-
calmente la posizione dello scienziato, che
non pi solo un osservatore neutro,
ma diventa un osservatore partecipante
della (e alla) realt che lo circonda. Scien-
ziati di fama internazionale, come il fisico
statunitense David Bohm, hanno scoper-
to che, contrariamente a una credenza co-
mune, alla base della materia non ci sono
dei mattoncini, ma pura informazione.
Nel mondo subatomico, gli elettroni pos-
seggono una doppia natura: se non ven-
gono osservati si espandono come onde,
mentre quando sono osservati diventano
particelle. La natura quindi contempora-
neamente onda e particella. Questo signi-
fica che ai livelli infinitesimali la materia si
rende reale solo quando viene osservata.
Attualmente si sta scoprendo che il cer-
vello opera in conformit ai principi della
matematica quantica. Secondo il libro di
Bohm Universo, mente e materia, la re-
alt non altro che un continuo cangiare
da un ordine implicito (implicate order),
che non vediamo, e uno esplicito (explicate
order) che ci che realmente vediamo;
questultimo sarebbe il risultato dellin-
terpretazione che il nostro cervello ci of-
fre delle onde che compongono luniverso.
Questo significa che nelluniverso le
particelle si creano e svaniscono conti-
nuamente. Schrodinger, premio Nobel
per la fisica nel 1933, ha scoperto che vi
sono infinite possibilit e che coesistono
tutte assieme, fino a quando non avvie-
ne uninterazione che determina quale
delle infinite possibilit diventa realt. In
altre parole, la realt visibile (lo spazio,
il tempo, la massa) sono creati a partire
da quella invisibile (linformazione). Gli
scienziati stessi giungono quindi alla con-
clusione che alla radice del regno visibile
c qualcosa di fondamentale, di pi po-
tente, di intangibile. Ed qui che si spiega
parte del crescente interesse del pubblico
per questa nuova scienza, dato che sugge-
risce la presenza di una realt di un altro
ordine, che la spiritualit conosce da sem-
pre, intendendola come Coscienza o
Spirito. Va sottolineato un importante
aspetto, legato allintenzionalit. Linten-
zione dellosservatore influenza il risulta-
to, la realt. Ci che noi crediamo sia pos-
sibile, un giorno lo diventer. Quindi, la
realt visibile dettata da quella invisibile
in base anche ai nostri pensieri, emozioni
e convinzioni. Secondo questo assioma, il
presente determinato dagli intenti futu-
ri, dalle nostre intenzionalit.
Se traduciamo queste scoperte ri-
voluzionarie in modo da capirne le im-
plicazioni sulla nostra vita quotidiana,
possiamo affermare che: i nostri pensieri
hanno uninfluenza diretta sulla realt che
viviamo. Gli esseri umani sono considerati
creatori della loro stessa realt.
Per modificare la nostra vita, non basta
effettuare cambiamenti esteriori, ma pi
utile attingere alla fonte delle informazio-
ni, al mondo invisibile dal quale si crea la
realt visibile. E qui lingegnere Vota ha
stupito tutti, riuscendo a trovare un modo
semplice per spiegare questo concetto
astratto, attraverso una metafora. Ha mo-
strato un dvd (loggetto stesso) e un film
proiettato su uno schermo. Ha poi spiega-
to che la nostra vita come il film, in tre di-
mensioni, con uomini, animali, piante, ecc.
Ma linformazione non si trova sul film, n
sullapparecchio che serve a proiettarlo;
linformazione si trova sul dvd. Non serve
quindi a nulla cercare linformazione sul
film. Di conseguenza, chi desidera cambia-
re la storia del film, deve modificare lin-
formazione sul dvd. In modo analogo, chi
desidera modificare la storia della propria
vita, ha maggior possibilit di successo se
lo fa a partire dalla propria Coscienza,
andando a individuare le informazioni
che desidera trasformare, in modo da per-
mettere cambiamenti significativi. Oltre
allattenzione consapevole (che viene in-
segnata dai buddisti), oggigiorno esistono
vari metodi per modificare i programmi
contenuti nella coscienza individuale,
come le regressioni attraverso induzione
ipnotica o terapie psicologiche energe-
tiche, come ad esempio il Theta healing,
lEFT (Emotional Freedom Techniques) o
lEMDR (Eye Movement Desensitization
and Reprocessing).
Un ulteriore aspetto teorico che ha
molto interessato il pubblico quello
dellenganglement: ogni cosa in diretto
e istantaneo contatto con ogni altra cosa.
Durante il Big Bang, 15 miliardi di anni
fa, tutto ci che esiste era in uno stato di
entanglement in una singola unit. Secon-
do i modelli quantistici, nelluniverso tutto
collegato, oltre spazio e tempo. Nellu-
niverso, tutto uno. Anche questa cono-
scenza ci ricollega con lantica spirituali-
t, che da millenni ci insegna che Tutto
Uno. In un mondo dove esistono ancora
dibattiti tra scienza e fede, dove scienziati
e teologi sembrano aver imboccato strade
che non si incontrano mai, questa nuova
percezione dellunit pu aprire nuove
strade verso una comprensione pi pro-
fonda della realt.
Il concetto
di intelligenza emotiva
Il secondo incontro, lo scorso 31 mag-
gio, stato dedicato alle Magnifiche
risorse del nostro cervello. Dopo aver
spiegato le relazioni esistenti tra fisica
quantistica e cervello umano, ling. Vota
ha introdotto un tema di grande interesse:
lintelligenza emozionale. Noi tutti abbia-
mo gi sentito parlare del Q.I., uno stru-
mento di misura della nostra intelligenza
cognitiva, ma non tutti sapevano che esiste
anche la possibilit di effettuare un test del
Q. E. (Quoziente emotivo) per misurare
il nostro C.E.R. (Coefficiente di Efficacia
Relazionale). Attraverso la risposta a un
centinaio di domande, vengono misurati
5 parametri costitutivi dellintelligenza
emozionale: la maturit emozionale (in-
tesa come capacit di gestire le proprie
emozioni in modo appropriato), lempa-
tia, la sensibilit, la cordialit e lesterioriz-
zazione (intesa come capacit di comuni-
care allaltro cose personali). Questo test
particolarmente utile a tutte le persone
che lavorano a contatto con altri, in nume-
rose professioni nelle quali le competenze
relazionali assumono un ruolo fondamen-
tale. Chi desiderasse effettuare il test del
Q.E. pu rivolgersi direttamente a Rossel-
la Schneiter-Malpangotti, presso il Centro
Erbaluce (078 950 20 11).
Annamaria Dad
Prossime conferenze
27 settembre: Superconscio, Conscio,
Subconscio e Credenze. Verr tra laltro
spiegato come trasformare le paure e i sen-
si di colpa collegati alle credenze negative.
25 ottobre: La connessione Cuore-Cervel-
lo e i sistemi di misura del nostro stato di
benessere psico-sico. Verr tra laltro spe-
rimentato con sistemi di bio-feedback
come il pensiero cambi istantaneamente i
nostri parametri siologici.
29 novembre: Meditazioni e visualiz-
zazioni. Saranno tra laltro spiegati gli
esperimenti scientici sugli effetti della
meditazione e provate alcune tecniche di
meditazione.
Informazioni: www.erbaluce.ch
info@erbaluce.ch
annamariadado@bluewin.ch
INTERCASA ARREDAMENTI - LOSONE a 100m Mercato Cattori - Tel. 091 792 13 20 - www.intercasaarredamenti.ch
Camerette componibili (anche su misura) ampia scelta di colori