You are on page 1of 191

La Cospirazione Di Cristo

La Pi Grande Storia Mai Venduta


Di Acharya S
Avventure Senza Limiti
Pochi libri presentano un insieme cos fluido di chiarezza ed erudizione come La Cospirazione di
Cristo !uesto " un lavoro ben costruito# provocante per il pensiero# che appartiene alla libreria di
$ualun$ue individuo pensante Dovrebbe essere letto da o%ni persona interessata a%li aspetti morali#
etici# e spirituali della nostra cultura& dovrebbe essere letto in modo particolare da coloro che
professano credo in o%nuna delle numerose variet' del (ristianesimo )* un libro di vera
illuminazione
+,arbara G -al.er# autrice di
The Womans Enciclopedia of Myts and Secrets, The Crone, Amazon, The Womans Dictionary of
Symbols and Sacred Obects, Womens !it"als, #eminist #airytales, The S$eptical #eminist, ecc%
Per due millenni# una storia spuria ha schiavizzato la mente e lo spirito umano Lo fa ancora /0he
(hrist (onspiracy1 di Acharya pu2 ben essere il pi pericoloso ed importante libro del nostro
tempo# perch3 esso rivela oltre o%ni ombra di dubbio che Ges (risto non " una fi%ura storica ma
semplicemente una testa di ponte mitolo%ica attraverso la $uale malati di potere forniscono la dro%a
della speranza alle masse biso%nose# malleabili e violente
Adam Parfrey# autore di
C"lt !apt"re# editore di Apocalypse C"lt"re
La (ospirazione di (risto
La Pi Grande Storia Mai Venduta
0avola dei (ontenuti
Prefazione
4 5ntroduzione
6 La 7icerca di Ges (risto
8 La 9abbrica della 9alsificazione
: Sor%enti ,ibliche
; Sor%enti <on ,ibliche
= >lteriore )videnza di una 9rode
? )videnza 9isica
@ 5l Mito del Monoteismo )braico
A 5 Persona%%i
4B L*Astrolo%ia e la ,ibbia
44 5l 9i%lio di Dio " il Sole di Dio
46 5 Discepoli sono i Se%ni dello Codiaco
48 La Storia del Van%elo
4: Altri )lementi e Simboli del Mito (ristiano
4; 5 Patriarchi e i Santi sono %li Dei di Altre (ulture
4= L*)timolo%ia 7ivela la Storia
4? 5l Si%nificato dell*Apocalisse
4@ La ,ibbia# Sesso e Dro%a
4A )sseni# Celati e Sadochiti
6B AlessandriaD (rocevia del (ristianesimo
64 )ntra 7oma
66 La (ostruzione di un Mito
68 Proveniente dall*)%itto o dall*5ndiaE
6: )videnza di una Antica (ivilizzazione Globale
6; (onclusione
,iblio%rafia
5ndice
Prefazione
La liberazione della mente umana non " mai stata portata avanti da stupidi& " stata portata
avanti da individui alle%ri che sollevarono %atti morti nei santuari e $uindi andarono a fare
chiasso sulle autostrade del mondo# provando a tutti %li uomini che il dubbio# dopo tutto# era
senza pericolo# che il dio nel santuario era limitato nel suo potere e pertanto una frode >na
risata fra%orosa vale dieci mila sillo%ismi <on solo " pi efficace& " anche molto pi
intelli%ente
FL Menc.en
La ricerca delle ori%ini cospiratorie del nome dell*autrice di $uesto libro prende una strada
tortuosa /Acharya1 si%nifica /inse%nante1# ma il titolo d' l*idea di un piccolo vecchio in 5ndia
Mahatma Gandhi# per esempio# confer il titolo al proprio erede spirituale# Acharya Vinoba ,have#
che inizi2 il movimento ,hoodan Land in 5ndia nei primi anni 4A;B Pi strettamente# la parola
si%nifica /precettore1# il preside o principale di una scuola >no studente potrebbe affinare
ulteriormente il senso di tale definizione scoprendo# solo in alcuni dizionari# che /precettorato1
include il riferimento ai (avalieri 0emplari# un ordine fondato presumibilmente nel 444A D( per
prote%%ere i pelle%rini della 0erra Santa durante la Seconda (rociata finch3 fu messo al bando due
secoli dopo e continu2 in clastinit' G%%i# la 9reemassoneria continua a rivendicare la discendenza
da $uesta fratellanza medioevale
<ulla di $uesto ruminare fa pensare che Acharya S rivendichi il titolo come precettrice o
diretta parentela con i 9reemassoni# anche se lei ha aiutato a riportare alla popolarit' un sa%%io di
0homas Paine ri%uardante l*adorazione Massonica del sole 5l precettorato di Acharya risiede nello
cyberspazio# sul Heb a HHHtruthbe.noHncom# sulla sua lista di discussione# attraverso sue
pubblicazioni in e+siti come .onformistcom e la Steamshovel Press# di cui io sono l*editore# e
attraverso il suo 5nstitute for Fistorical Accuracy senza scopo di lucro Acharya S non " neanche un
%entile piccolo vecchio %uru 5l suo modo di scrivere riflette un*ar%uzia maliziosa e l*intelli%enza di
una persona che non sopporta con %ioia i folli Sotto la brillante testa di ,ob Dobbs sul suo sito Heb
e le parole / Dio " ,G7G1 ci sono sa%%iIsprolo$ui sulla 0erra ed il cosmo# l*esistenza o non
esistenza di /Dio1# la pochezza spirituale della reli%ione or%anizzata# come anche la cospirazione e
realt' >9GIaliene /5 credentiIteisti sentono che le mie opinioni sono intolleranti1# ella scrive#
/mentre i non credentiIateisti obiettano al misticismo e mi percepiscono come creatrice di nuove
credenzeJ Mentre invece io non desidero vivere in un mondo in cui o%nuno " in%annato da cieche
credenze# io non vo%lio neanche abolire o%ni imma%inazione e colore1
>n certo stile contemporaneo e diretto distin%ue il lavoro di Acharya S# il che " sorprendente
in $uanto la sua cultura accademica si propone di recuperare l*antica comprensione dal
travisamento relativamente moderno della cultura Giudeo+(ristiana 5l suo stile e percezione
ricordano il compianto scrittore di novelle e satirico -illiam S ,urroo%hs# e lei senza dubbio
concorda con $uesta sua affermazioneD /9orse il concetto pi basilare nella mia scrittura " una fede
nell*universo ma%ico# un universo di molti dei spesso in conflitto <on risor%e il paradosso di un
Dio onnipotente che vede o%ni cosa che# ci2 nonostante# permette la sofferenza# il male e la morte1
Veramente# Acharya S ama dire# /<on c*" un sin%olo dio %i%ante maschio al comando (i sono sei
miliardi di piccoli dei# tutti in cerca di farsi lar%o per la posizione1
!uello che " pi interessante di tutto# forse# sull*opera di Acharya S " che# pur essendo una
ribelle sobillatrice# ella ha un impressionante insieme di credenziali accademiche )lla appartiene ad
uno dei pi esclusivi istituti mondiali per lo studio dell*antica civilt' Greca# la Amercan School of
(lassical Studies in Atene# Grecia Lei ha inse%nato su (reta e lavorato su%li scavi archeolo%ici a
(orinto# sito ove la le%%enda sostiene che Paolo abbia parlato ai (orinzi# ed in <eH )n%land Lei ha
anche via%%iato molto per l*)uropa ed ha una /conoscenza operativa1 del Greco# 9rancese#
Spa%nolo# 5taliano# 0edesco# Porto%hese ed altre lin%ue Fa letto )uripide# Platone# Gmero in Greco
antico e (icerone in Latino# come anche (haucher in Middle )n%lish# ed si " chiaramente dedicata
alla ,ibbia K in 5n%lese# come anche in )braico e Greco ori%inale K sufficientemente a lun%o da
comprenderla me%lio della ma%%ior parte del clero
(os# come " interessante ed edificante il drammatico combattimento portato avanti da
Acharya S attraverso la sua cyber prosa espositiva# $uesto libro# La Cospirazione Di Cristo& La 'i(
)rande Storia Mai *end"ta# riflette la cultura di ricercatrice da cui deriva la sua infuocata
prospettiva Alcuni lettori possono trovare familiari diversi aspetti di $uesta Per esempio# la sua
panoramica sulla mancanza di prove per l*esistenza del Ges storico contiene informazione che "
diventata sempre pi accettata anche da %ruppi di revisionisti (ristiani come il Lesus Seminary Per
$uanto infiammante tale materiale rimane in molti circoli# per Acharya S esso serve solo come
inizio Lei prende martello e tena%lie per molte altre fi%ure non+storiche# ra%%iri fraudolenti della
chiesa e per la storia erroneamente rappresentata come dato di fatto# con capitoli contenenti
persona%%i mitolo%ici# riferimenti incrociati e detta%li di le%%ende )ssa recupera elementi
astronomici e cosmolo%ici in testi biblici che sono molto pi antichi delle versioni contraffatte
venerate nelle chiese La tesi della sua opera# che il (ristianesimo fu creato artificialmente da
reli%ioni pi antiche per consolidare il controllo dello stato 7omano su tali reli%ioni# come pure su
varie scuole misteriche e societ' se%rete# " una fonte di consapevolezza per studenti della
cospirazione Acharya S chiarisce bene anche sull*esistenza di una antica civilizzazione %lobale
Mentre alcuni potrebbero chiedersi $uali siano stati i suoi motivi nel creare un*opera cos
monumentale che senza dubbio scuoter' senza dubbio la percezione della realt' di molte persone#
Acharya S mi ha detto in termini chiari che /una della ra%ioni per fare $uesto lavoro " che io ho
speso la prima decina di anni della mia vita ammalandomi letteralmente per la %uerra# la violenza# la
morte e per la disumanit' dell*uomo verso l*uomo e verso altre creature 0ale i%nobile
comportamento troppo spesso " avvenuto a causa della reli%ione e di credo infondati L*in%anno del
business della reli%ione " spaventoso# ed " pi che ora che ven%a reso noto1 Amen
Menn 0homas
4 Gennaio 4AAA
5nizio dell*ultimo anno del secondo millennio dell*)ra (omune
5ntroduzione
(redete non perch3 ven%ono mostrati alcuni vecchi manoscritti# credete non perch3 " il
vostro credo nazionale# credete non perch3 vi " stato fatto credere dalla vostra fanciullezza#
ma ra%ionate per trovare la verit'# e dopo che l*avete analizzata# se trovate $uindi $uello che
far' bene ad uno e a tutti# credetela# vivete alla sua altezza ed aiutate altri a fare altrettanto
/,udda1
La storia del credo reli%ioso sulla terra " lun%a e varia# con concetti# dottrine e rituali di tutti
i tipi destinati a propiziare e pre%are un numero indefinito di dei e dee Anche se molte persone
credono che la reli%ione sia una cosa buona e necessaria# nessuna ideolo%ia divide pi della
reli%ione# che lacera l*umanit' in vari modi per mezzo di un estremo razzismo# sessismo ed anche
specismo Di fatto# la reli%ione dipende dalla divisione perch3 richiede un nemico# che sia terreno o
in un*altra dimensione La reli%ione impone l*idea che alcune persone siano speciali o scelte#
mentre altre siano immorali e cattive# e troppo spesso insiste che sia dovere de%li /eletti1
distru%%ere %li altri >na reli%ione or%anizzata d' un volto al divino stesso che " settario# sessista e
razzista# raffi%urando# ad esempio# un dio maschio di una particolare etnia 5l risultato " che# lun%o i
secoli# l*umanit' " diventata completamente divisa tra se stessa e scolle%ata dalla natura e dalla vita
circostante# tanto che si trova sull*orlo del caos
Sono stati causati pi orrori nel nome di Dio e della reli%ione di $uanti si possano
raccontare# ma si possono fornire alcuni esempi# come anche un accertamento di come funzi la
reli%ioneD
5 fuochi di Moloch in Siria# le crudeli mutilazioni in nome di Astante# (ibele# Lehovah& le
barbarie dei 0orturatori imperiali Pa%ani& i tormenti ancora pi %rossolani che i (ristiani
7omano+Gotici ammassarono sui loro fratelli uomini in 5talia e in Spa%na& le crudelt'
diaboliche a cui la Svizzera# la 9rancia# l*Glanda# l*5n%hilterra# la Scozia# l*5rlanda#
l*America sono state testimoni# non sono troppo potenti per avvisare l*uomo dei mali
indicibili che derivano da sba%li ed errori in materia di reli%ione# e specialmente
dall*investire il Dio dell*Amore di passioni crudeli e vendicative dell*umanit' in errore# e
fare in modo che il san%ue abbia un dolce aroma per le sue narici# e lamenti di a%onia
deliziosi per le sue orecchie L*uomo non ha mai avuto il diritto di usurpare la prero%ativa di
Dio non esercitata# e condannare e punire un altro per il suo credo <ati in una terra
protestante# noi siamo di $uella fede Se avessimo aperto i nostri occhi alla luce sotto le
ombre di S Pietro in 7oma# noi avremmo dovuto essere (attolici devoti& se nati in un
$uartiere Giudaico di Aleppo# avremmo dovuto condannare (risto come un impostore& in
(ostantinopoli# avremmo dovuto %ridare /Allah il Allah# Dio " %rande e Maometto " il suo
profetaN1 <ascita# localit' ed educazione ci danno la nostra fede Pochi credono in $ualche
reli%ione perch3 essi hanno esaminato le prove della sua autenticit'# e allestito un %iudizio
formale# dopo aver pesato la testimonianza <on un solo uomo su centomila conosce
$ualche cosa sulle pro+e della sua fede <oi crediamo $uello che ci viene inse%nato& e i pi
fanatici sono $uelli che conoscono meno sulle prove sulle $uali " basata la loro fede
4

Persino o%%i# $uando l*umanit' ama fin%ere di essersi evoluta# si portano avanti batta%lie per
tutto il mondo su di chi sia il Dio pi %rande e mi%liore# e fanatici reli%iosi innumerevoli di fedi#
invocano e ricevono ripetutamente il san%ue dei /non credenti1 ed /infedeli1 Poche reli%ioni di una
$ualche antichit' hanno passato indenni attraverso innumerevoli ba%ni di san%ue# e# mentre l*5slam
" attualmente la fonte di molta paura nel mondo o%%i# il (ristianesimo " di %ran lun%a il pi
san%uinario nella storiaD
J il pi breve s%uardo alla storia delle chiese (ristiane K %li orribili rancori e vendette del
clero e delle sette l*una contro l*altra nel $uarto e $uinto secolo D(# le crociate per la caccia
all*eresia a ,eziers ed in altri luo%hi e il massacro de%li Albi%esi nel dodicesimo e
tredicesimo secolo# le orribili %uerre spinte dalla scienza e benedette dai vescovi del
ventesimo secolo K orrori altrettanto %randi di $ualsiasi di $uelli che noi possiamo attribuire
a%li Aztechi o ai ,abilonesi K ci devono concedere una pausa
6

5 difensori sosten%ono che il (ristianesimo fece finire il sacrificio umano !uesto pu2 essere
vero# ma per fare $uesto# esso ha dovuto sacrificare milioni di umani 5 (ristiani sosten%ono anche
che il (ristianesimo fece terminare la schiavit# una affermazione che non " vera# poich3# non solo i
(ristiani praticarono ampiamente la schiavit# ma la stessa ideolo%ia serve come oppressione e
schiavizzazione dell*animaD /(redete o andate all*inferno Sottomettete la vostra volont' a Dio o
soffrite eternamente1 (ome riferisce ,arbara -al.er# /L*antropolo%o Lules Fenry disse# OLa
reli%ione or%anizzata# che imma%ina di essere la madre della compassione# lun%o tempo fa ha perso
il proprio diritto per aver dato il proprio supporto or%anizzato alla crudelt' or%anizzata*1
8

Per deviare dalle proprie spalle l*orribile colpa della loro fede# i reli%ionisti hanno indicato
ideolo%ie supposte laiche come il (omunismo ed il <azismo come oppressori e assasini del popolo
(omun$ue# pochi si rendono conto o riconoscono che %li ori%inatori del (omunismo erano Giudei
PMarQ# Lenin# Fess# 0rots.yR
:
e che i capi pi apertamente violenti di ambedue i movimenti
san%uinari erano (attolici 7omani PFitler# Mussolini# 9rancoR o (ristiani Grtodossi dell*)st
PStalinR# ideolo%ie dispotiche ed intolleranti che fanno nascere dittatori fascisti 5n altre parole#
$uesti movimenti non erano /ateistici1# come sosten%ono i reli%ionisti 5n verit'# Fitler si proclam2
un /(ristiano1 e combattente per /il proprio Si%nore e Salvatore1# usando la famosa scena del
tempio con Ges che scaccia il /covo di vipere e mercanti1 come motivazione per le sue azioni
malva%e
;
Fitler disseD
<on " di alcuna importanza se il Giudeo individualmente sia o no decente )%li possiede
certe caratteristiche date%li dalla natura# ed e%li non pu2 mai liberarsi di tali caratteristiche
5l Giudeo " dannoso per noi J 5l mio modo di sentire come (ristiano mi %uida ad essere un
combattente per il mio Si%nore e Salvatore Mi conduce ad essere l*uomo che# un tempo
solitario e con solo pochi se%uaci# riconobbe i Giudei per $uello che erano# e fece appello
a%li uomini per combattere contro di loro J (ome (ristiano# io devo $ualcosa al mio
proprio popolo
Fitler ha anche fatto notare ad uno dei suoi %eneraliD /io ora come in precedenza sono un
(attolico e rester2 sempre tale1 Se Fitler fosse o meno un /vero1 (ristiano " discutibile# poich3# a
$uanto si dice# e%li ha anche considerato il (ristianesimo una invenzione Giudaica e parte del
complotto per il dominio del mondo 5n a%%iunta# la nonna paterna di Fitler era notoriamente
Giudea Ma Fitler stesso fu allevato come (attolico 7omano# ed e%li fu impressionato moltissimo
dal potere della %erarchia della (hiesa )%li la assecond2 e us2 $uesta e la reli%ione come un*arma
Durante tutto il suo re%ime# Fitler lavor2 strettamente con la (hiesa (attolica# sopprimendo
mi%liaia di azioni le%ali contro di essa e scambiando %randi somme di danaro con essa 5n a%%iunta#
mi%liaia di <azisti pi tardi ricevettero libero passa%%io dal Vaticano# come anche da a%enzie
%overnative multinazionali# verso numerose localit' incluso il <ord ed il Sud America# lun%o la
linea di fu%a dalla Germania attraverso la Svizzera e l*5talia
=

5n realt'# Fitler stava solo costruendo su una lun%a linea di imputazioni contro i Giudei
come />ccisori di (risto1# un*accusa usata numerose volte lun%o i secoli o%ni volta che la (hiesa
(attolica voleva tenere un po%rom contro i Giudei comuni ed impossessarsi delle loro propriet'
Gli eventi della Seconda Guerra Mondiale# infatti# furono il culminare raccapricciante di una
politica vecchia di secoli# iniziata dalla (hiesa e continuata da Martin Lutero# come era ben noto a
Fitler Veramente# Fitler fu abbracciato come uno strumento (ristiano# come riferisce -al.erD
L*ascesa della Germania di Fitler fornisce un caso interessante sull*ar%omento# mostrando
un nazione spazzata da sentimento militaristico accoppiato con un senso di missione divina
Le chiese accettarono lo spirito %uerrafondaio di Fitler con %ioia reli%iosa <ell*Aprile
4A8?# una or%anizzazione (ristiana nella 7enania pass2 una delibera per la $uale la parola di
Fitler era la parola di Dio e possedeva /autorit' divina1 5l ministro del 7eich per %li affari
della (hiesa# Fans Merr# annunci2D /)* sorta una nuova autorit' in relazione a cosa sono
realmente (risto e il (ristianesimo + che " Adolf Fitler Adolf Fitler J " il vero Spirito
Santo1 ) cos i pii %li diedero la loro benedizione# e le (hiese %li diedero $uella di Dio
?

Ma Fitler ed il comportamento della chiesa non fu un*aberrazione nella storia del
(ristianesimo# poich3 fin dal suo inizio# la reli%ione fu intollerante# zelante e violenta# con i suoi
aderenti dediti al terrorismo Per esempio# mentre benediceva i costruttori di pace ed esortava
l*amore ed il perdono dei nemici e dei peccatori# il /%entile Ges1 paradossalmente dichiara ancheD
<on pensate che io sia venuto per portare la pace sulla terra& non sono venuto a portare pace#
ma una spadaD Perch3 io sono venuto per mettere l*uomo contro suo padre# e una fi%lia
contro sua madre# e una nuora contro la propria suocera& e il nemico di una persona saranno
i sui familiari PMt 4BD8:R
Ges afferma ancora che /nazione sor%er' contro nazione# e re%no contro re%no1& cos# con poche
frasi# Ges ha seminato divisione estrema# sedizione e inimicizia ovun$ue viene promul%ato il
(ristianesimo )sortando cos i propri se%uaci alla violenza# comun$ue# Ges stesso stava
costruendo su un pensiero Giudaico vecchio di secoli che chiamava allo /sterminio1 dei non+
Giudei# cio"# /non credenti1# nel modo di dire (ristiano (ome un esempio di $uesto fanatismo
Giudeo+(ristiano# l*apostolo Paolo era un zelota violento che# come Giudeo# prima perse%uit2 i
(ristiani e come (ristiano successivamente terrorizz2 i Pa%ani (ome dice Loseph -heless in
#or,ery in ChristianityD
) PPaoloR# il ter%iversante respiratore di stra%e persecutore dei primi (ristiani a pa%amento#
ora si trasform2 per profitto nel loro principale apostolo di persecuzione# pronuncia
ripetutamente l*anatema del nuovo ordine reli%ioso contro tutti i dissenzienti dalle sue
dottrine e do%mi superstiziosi e tortuosi# tutti $uesti /che io ho conse%nato a Satana1 P4 0im
i# 6BR# come scrive e consi%lia al suo aiutante 0imoteo )%li lancia $uesta domanda ai
derisori GiudeiD /(olui che ha disprezzato la le%%e di Mos" mor senza misericordia JD di
una punizione $uanto pi dolorosa# voi supponete# sar' stimato de%no# colui che ha
calpestato sotto il piede il 9i%lio di DioE P)b Q# 6@# 6AR 0utti $uesti# /sono proposti come
esempio# soffrendo la vendetta del fuoco eterno1 PGiuda ?R & /che possano essere tutti
dannati $uelli che non hanno creduto nella verit'1 P6 0ess ii# 46R& e anche /colui che ha
dubitato " dannato1 P7om Qiv# 68R !uesto Paolo# che con tale presunzione bi%otta
/commina dannazione per tutto il territorio su tutti coloro che e%li ritiene il nemico1 dei suoi
do%mi# si vede per la prima volta /che consente alla morte1 del primo martire Stefano PAtti
iQ# 4R& poi e%li infuria per il paese /spirando minaccie e morte contro i discepoli del Si%nore1
PAtti iQ# 4R# i nuovi convertiti alla nuova fede !uindi# $uando e%li improvvisamente
profess2 lui stesso la propria miracolosa /conversione1# i suoi vecchi padroni si rivoltarono
contro di lui e cercarono di ucciderlo# ed e%li per salvarsi fu%% da $ue%li stessi discepoli#
con loro %rande allarme PAtti iQ# 68+6=R# e immediatamente cominci2 a deridere e
minacciare tutti $uelli che ora non volevano credere alle sue nuove prediche A )lima# che
/si oppose a loro Pa Paolo e ,arnabaR1# l*animoso nuovo do%matista /fiss2 %li occhi su di
lui1 e cos lo attacc2 con veemenza con vituperazioni %onfiateD /G pieno di tutte le
sotti%liezze e tutte le mali%nit'# tu fi%lio del diavolo# tu nemico di o%ni rettitudine# non
smetterai di distorcere le %iuste vie del Si%noreE1 PAtti Qiii# @+4BR Persino il /mite e
amorevole Ges1 viene citato dare l*ammonizione fataleD /0emete colui che " capace di
distru%%ere sia l*anima che il corpo nell*inferno1 PMatt Q# 6@R K $ui inventato per la prima
volta e minacciato da Ges il (risto stesso# come terrore a%%iunto sulla fede Paolo culmina
il terroreD O)* una cosa spaventosa cadere nelle mani del Dio vivente* P)br Q# 84R1
@

-l mito del Martirio di Massa
5nsieme con la favola che il (ristianesimo cominci2 con un /Principe della Pace1 viene
anche il mito che i primi (ristiani erano miti /a%nelli1 offerti in sacrificio in %ran numero come
/martiri della fede1 dai diabolici 7omani 5l mito del martirio inizia con il supposto passo dello
storico 7omano 0acito nel $uale e%li critic2 aspramente <erone per l*uccisione di una /%ran
moltitudine1 di (ristiani in 7oma nel =: D(& comun$ue# $uesto passo " una falsificazione# una
delle molte fatte dai cospiratori nelle opere de%li autori antichi# e c*" scarsa evidenza di tale
persecuzione sia sotto <erone che sotto Domiziano# notoriamente indicato come persecutore dei
(ristiani (ome dice GA -ells in Did .es"s E/ist0D
J il riferimento (ristiano alla persecuzione sotto <erone non ambi%uo pi antico "
un*affermazione fatta da Melito# vescovo di Sardi# intorno al 4?B D( Sarebbe sorprendente
se /una %rande moltitudine1 di (ristiani fossero vissuti in 7oma cos presto come il =:
D(J Si ammette che SancheT l*evidenza della persecuzione sotto Domiziano sia veramente
molto scarsa
A

Le persecuzioni che i (ristiani subirono PrealmenteR non furono tanto rozze $uanto
raffi%urato dai propa%andisti n3 in numero n3 in asprezzaD
!ueste punizioni Sdei (ristianiT mancavano la finalit' pubblica di pena di morteD fino al 4@B
nessun %overnatore in Africa era noto per aver messo a morte un (ristiano Alla fine de%li
anni 6:B# Gri%ene insistette con raro candore che /pochi1 (ristiani erano morti per la
fedeJ )ssi erano /facilmente contabili1# disse
4B

)# come afferma l*editore di The 1istory of the Ch"rch di )usebioD
Di fatto# fino alla persecuzione sotto l*imperatore Decio P6;B+;4R non c*era stata alcuna
persecuzione di (ristiani ordinata dall*imperatore su scala imperiale
44

Per sostenere le loro rivendicazioni di martirio massiccio# pii (ristiani cominciarono intorno
al nono secolo a for%iare le tradizioni di martirio (ome riferisce -al.erD
5 martiri delle famose /persecuzioni1 7omane sotto imperatori come <erone e Diocleziano#
settecento anni prima# furono in lar%a parte inventate in $uesto periodo# poich3 non c*erano
documenti di alcuna martirizzazione specifica del %enere 9urono scelti nomi a caso da
antiche pietre tombali# e racconti di martirio furono scritti su ordinazione 5n realt'# fu la
chiesa (ristiana che fece molto pi persecuzione e fece molti pi martiri di $uanti 7oma
avesse mai fatto# perch3 la tolleranza reli%iosa era la politica usuale 7omana
46

Per tessere i loro racconti di martirio# i cospiratori usarono l*apocrifo Giudeo !uarto Libro
dei Maccabei# che descriveva raccapriccianti /martiri1 per mezzo di torturaD /La storia raccontata in
2 Maccabei era diffusamente letta dai Greci e dai primi (ristiani e serv come modello per le storie
di martirizzazione dei (ristiani1
48
5 metodi descritti nel !uarto Maccabei sono simili a $uelli usati
dalla pi tarda (hiesa (attolica in modo in$uietanteD
J le %uardie avevano portato ruote# e dislocatori di %iunture# e ruote dentate# e rompi ossa# e
catapulte# e calderoni# e bracieri# e torci dita# e arti%li di ferro# e cunei# e ferri per marchiare a
fuocoJ
4:

L*autore di !uarto Maccabei va avanti a descrivere le torture pi schifose imma%inabili#
incluse le famose ruote dentate che venivano usate per strappare le membra dal corpo# come anche
la carne che veniva spellata e lin%ue e viscere strappate# insieme con l*obbli%atoria morte per
bruciatura !ueste tecniche furono adottate pi tardi con terribile entusiasmo dai (ristiani stessi#
che poi divennero i persecutori (ome dice -helessD
!uando i (ristiani erano deboli e senza potere e so%%etti ad occasionali persecuzioni come
/nemici della razza umana1# essi furono rumorosi ed insistenti avvocati della libert' di
coscienza e libert' di adorare $ualun$ue Dio uno sce%liesse& le /Apolo%ie1 (ristiane a%li
imperatori abbondano di elo$uenti richieste di tolleranza reli%iosa& e $uesto fu %arantito a
loro e a tutti con l*)ditto di Milano ed altri Decreti imperiali Ma $uando attraverso il favore
di (ostantino essi arrivarono sulla sedia dello Stato# essi immediatamente afferrarono la
spada e cominciarono ad uccidere e depredare tutti $uelli che non volevano fin%ere di
credere come il sacerdote (attolico comandava loro di credere
4;

5l ritratto melodrammatico del movimento dei primi (ristiani come consistente di retti
(ristiani /Mamma e ,abbo1 che venivano spinti sotto terra e perse%uitati ferocemente# non " realt'#
n3 lo sono le storie di martirizzazione massiccia !uello che " realt' " che dal $uarto secolo in
avanti# f"rono i Cristiani che face+ano la persec"zione
-l Mito della !apida Diff"sione del Cristianesimo
Si ritiene comunemente che il (ristianesimo si sia diffuso perch3 era una %rande idea
disperatamente necessaria in un mondo senza speranza n" fede Veramente# il mito dice che il
(ristianesimo era una idea talmente %rande che prese il via come un fuoco %reco in un mondo
perduto privo di illuminazione spirituale e implorante /come una voce nel deserto1 Si ritiene
inoltre che il (ristianesimo si diffuse a causa del martirio dei sui aderenti# che# come si sostiene#
fecero tanta impressione a numerosi tra i primi padri della (hiesa che essi abbandonarono le loro
radici Pa%ane per aderire alla /vera fede1 5n realt'# il (ristianesimo non era un concetto nuovo e
sorprendente# e non " corretta l*impressione data in $uesta storia ri%uardo al mondo antico# poich3
le antiche culture possedevano o%ni piccolo aspetto di sa%%ezza# rettitudine e praticamente o%ni
altra cosa trovata nel (ristianesimo
5n a%%iunta# secondo il noto storico Gibbon# come riferito da 0aylor# per la met' del 8U
secolo# a 7oma K il centro del (ristianesimo + c*erano solo /*"n vescovo# 3"arantasei presbiteri#
3"attordici diaconi# 3"arantad"e accoliti# e cin3"anta lettori# esorcisti e ostiari <oi possiamo
azzardarci# Pconclude il %rande storicoR a stimare i (ristiani in 7oma# a circa cin3"anta mila#
$uando il numero totale de%li abitanti non possono essere stimati meno di un milioneJ* <on si
dovrebbe mai dimenticare che# per $uanto la propa%azione del van%elo sia stata miracolosamente
rapida come ci viene detto $ualche volta# fu predicata in 5n%hilterra per la prima volta da Austino# il
monaco# su commissione di Papa Gre%orio# verso la fine del settimo secolo (osicch3 si potrebbe
calcolare che la b"ona no+ella della salvezza# per andare dalla supposta scena dell*azione fino a
$uesto paese favorito# abbia via%%iato alla media di $uasi un pollice in una $uindicina di %iorni1
4=
) come dice 7obin Lane 9oQD
J ne%li anni 6:B# Gri%ene# l*intellettuale (ristiano# ammise che i (ristiani erano solo una
piccola frazione de%li abitanti del mondo J Se i (ristiani fossero stati veramente cos
numerosi# potremmo anche attenderci $ualche evidenza di posti di incontro che potessero
contenere cos tanti credenti A $uesta data# non c*erano costruzioni di chiese su terreno
pubblicoJ
4?

Se viene incluso il resto dell*impero# si stima che per la met' del terzo secolo i (ristiani
costituivano forse il due per cento della popolazione totale
4@
Ancora# come notato# ci furono di fatto pochi martiri# e i primi falsificatori del (ristianesimo
furono impressionati non da tali presunti martirii ma dalla posizione di potere che essi avrebbero
%uada%nato dalla loro /conversione1 5n realt'# il (ristianesimo non si diffuse perch3 era una %rande
idea o perch3 era sotto la %uida dell*/A%nello di Dio1 risorto Se fosse stato cos# e%li dovrebbe
essere tenuto responsabile# perch3 il (ristianesimo fu promul%ato con la spada# con una scia
san%uinosa lun%a mi%liaia di mi%lia# durante un*era chiamata da non pochi /l*era della ver%o%na1
(ome cos tanto altro sul (ristianesimo# le affermazioni della sua rapida divul%azione sono
lar%amente mitiche 5n realt'# in alcune localit' ci vollero molte centinaia di anni impre%nati di
san%ue prima che i suoi oppositori e la loro discendenza fossero stati sufficientemente massacrati in
modo che il (ristianesimo potesse usurpare l*ideolo%ia re%nante Gli )uropei Pa%ani ed altri
lottarono contro $uesto coi denti e con le un%hie# in uno sforzo epico ed eroico per conservare le
proprie culture ed autonomia# di fronte ad una stra%e da parte di $uelli che i Pa%ani vedevano come
/idioti1 e /bi%otti1 (ome dice -al.erD
Gli storici (ristiani danno spesso l*impressione che i barbari dell*)uropa abbiano accolto
con %ioia la nuova fede# che portava una speranza di immortalit' ed un*etica pi amorevole
L*impressione " falsa La %ente non abbandon2 volentieri la fede dei propri antenati# che
considerava essenziale al retto funzionamento dei cicli terrestri )ssi avevano la propria
speranza di immortalit' e la propria etica# in molti aspetti un*etica pi benevola di $uella del
(ristianesimo# che fu imposta su di loro con la forza Giustiniano ottenne ?BBBB
conversioni in Asia Minore con metodi che erano tanto crudeli che le popolazioni so%%ette
in se%uito adottarono l*5slam per liberarsi dai ri%ori del %overno (ristiano (ome re%ola# la
popolazione pa%ana resistette al (ristianesimo pi a lun%o che pot3# anche dopo che i loro
%overnanti erano passati alla nuova fede per i suoi compensi materiali J Alcune parole per
la loro derivazione rivelano un p2 della resistenza incontrata dai missionari 5 Savoiardi
pa%ani chiamavano /idioti1 i (ristiani# $uindi cretino# /idiota1# discese da Cr4tian#
/(ristiano1 5 pa%ani Germanici coniarono la parola bi,ot# da bei )ott# una espressione
usata costantemente dai monaci
4A

5l (ristianesimo fu avversato con tanto fervore ovun$ue esso invase# poich3 nazione dopo
nazione mor sotto la spada nel respin%erlo# perch3 le sue dottrine e i suoi proponenti erano
ripu%nanti e blasfemi (ome riferisce -al.errD
7adbod# re dei 9ri%i# rifiut2 di abbandonare la propria fede $uando un missionario lo
inform2 che Valhala era lo stesso che l*inferno dei (ristiani 7adbod voleva sapere dove
fossero i suoi antenati se non c*era il ValhalaE Gli fu detto che bruciavano all*inferno perch3
erano infedeli /Prete malva%io1 url2 7adbod /(ome osi dire che i miei antenati sono
andati all*inferno K io preferirei K si# %iuro per il loro dio# il %rande -oden K io mi unirei
mille volte a $uesti eroi nel loro inferno# piuttosto che essere con te nel tuo paradiso di
sacerdotiN1
6B

Alcuni dei /barbari1 che resistettero contro il (ristianesimo erano di fatto assai pi avanzati
di $uelli che se%uivano $uella che i Pa%ani consideravano una ideolo%ia vol%are Per esempio# /Sui
9eniani 5rlandesi# la cui re%ola era di non insultare mai le donne# fu detto che erano andati
all*inferno per aver ne%ato le dottrine anti+femministe (ristiane1
64

!uando la /%rande idea1# minacce dell*inferno ed altro dolce parlare fall nell*impressionare
i Pa%ani# i cospiratori (ristiani cominciarono a strin%ere le viti stabilendo le%%i che mettevano al
bando sacerdoti Pa%ani# feste e /superstizioni1 9u impedito ai Pa%ani di essere %uardie o di tenere
carica civile o militare Le loro propriet' e templi furono distrutti o confiscati# e la %ente che
praticava /l*idolatria1 o i sacrifici fu messa a morte (ome dice (harles -aite in 1istory of the
Christian !eli,ion to the 5ear T6o 1"ndredD
Sotto (ostantino ed i suoi fi%li# erano stati promul%ati dei mandati contro %li eretici#
specialmente contro i Donatisti# i $uali furono visitati con la punizione pi ri%orosaJ 5
decreti per l*estirpazione dell* pa%anesimo furono anche pi severi Girolamo e Leone il
Grande erano in favore della pena di morte
66

Sotto il /%rande (ristiano1 (ostantino# /i se%uaci di Mitra furono braccati con tanta
pertinacia che nessuno osava neppure %uardare al sole# e i contadini ed i marinai non osavano
osservare le stelle per paura di venire accusati di eresia1
68
) dove il fuoco dell*inferno# le%%i
repressive e corruzione non avevano funzionato# fu usata la forza 5 leader che erano tolleranti verso
reli%ioni diverse dal (ristianesimo# come l*5mperatore Giuliano# furono uccisi 5n 7ible Myths and
Their 'arallels in Other !eli,ions# Doane riferisce come in realt' $uesta /%rande fede1 fu
propa%ata con i metodi pi atrociD
5n Asia Minore la %ente era perse%uitata su ordini di (ostanzo S5mperatore (ristianoT /5 riti
del battesimo furono conferiti a donne e bambini# che# a tale scopo erano stati strappati dalle
braccia dei loro amici e %enitori& le bocche di $uelli che facevano la comunione furono
tenute aperte con uno strumento di le%no# mentre il pane consacrato veniva forzato %i
dentro la loro %ola& i seni di tenere ver%ini o furono bruciati da conchi%lie a forma di uovo
rosse incandescenti o compresse in modo inumano tra tavole ta%lienti e pesanti1 J Le
persecuzioni nel nome di Ges (risto furono inflitte su%li infedeli in $uasi o%ni parte
dell*allora mondo conosciuto 9u sfoderata la spada (ristiana anche tra i <orve%esi )ssi si
a%%rapparono tenacemente alla fede dei loro antenati# e numerosi di loro morirono# veri
martiri per la loro fede# dopo aver sofferto i pi crudeli tormenti da parte dei loro
persecutori 9u per mera costrizione che i <orve%esi abbracciarono il (ristianesimo 5l re%no
di Glaf 0ry%%vason# un (ristiano re di <orve%ia# fu di fatto dedicato interamente alla
propa%azione della nuova fede# con i mezzi pi rivoltanti per l*umanit'Jcoloro che
rifiutavano furono torturati a morte con ferocia demoniaca# e le loro propriet' furono
confiscate !ueste sono alcune delle ra%ioni /per cui il (ristianesimo prosper21
6:

La scusa standard per $uesto comportamento spre%evole " stata che i proponenti (ristiani
avevano il diritto di purificare la terra dal /male1 e di convertire l*1infedele1 alla /vera fede1
Lun%o un periodo di oltre un millennio# la (hiesa avrebbe portato a sostenere i metodi di tortura pi
orrendi mai esco%itati in $uesta /purificazione1 e /conversione1 alla reli%ione del /Principe della
Pace1# uccidendo alla fine decine di milioni in tutto il mondo
!uesti i metodi di /conversione1 da parte dei (attolici contro uomini# donne e bambini#
tanto (ristiani che Pa%ani# inclusi ro%hi# impicca%ioni e torture di tutti i tipi# usando %li strumenti
descritti in !uarto Maccabei Alle donne e le ra%azze furono conficcati su per le loro va%ine
attizzatoi roventi ed o%%etti appuntiti# spesso dopo che i sacerdoti le avevano stuprate A%li uomini e
ai ra%azzi vennero schiacciati o strappati o ta%liati via i loro peni e testicoli Ad ambedue i %eneri e a
tutte le et' fu strappata via la pelle con tena%lie roventi e furono strappate le loro lin%ue# e vennero
sottoposti a un macchinario diabolico destinato per le parti pi delicate del corpo# come %inocchia#
cavi%lie# %omiti e le punta delle dita# che furono tutte schiacciate Le loro %ambe e braccia furono
spezzate con mazze# e# se ci fosse rimasto $ualcosa di loro# essi vennero impiccati o arsi vivi <on
sarebbe stato possibile imma%inare niente di pe%%io# e da $uesto male assoluto venne la /rapida1
diffusione del (ristianesimo
9ino ad ora $uesto deplorevole reta%%io e crimine contro l*umanit'# non " stato ancora
vendicato e il suo principale colpevole rimane impunito <on solo resta intatto ma inspie%abilmente
riceve il supporto imperituro e sconsiderato di centinaia di milioni# inclusi %li istruiti# come dottori#
avvocati# scienziati# ecc !uesta condiscendenza " il risultato dei secoli di distruzione e
de%radazione delle culture dei loro antenati# che li ha demoralizzati e che ha strappato loro la loro
spiritualit' ed eredit' <ell*annichilare $ueste culture# i cospiratori (ristiani distrussero anche
innumerevoli libri e molta conoscenza# apprezzando la susse%uente mancanza di letteratura ed
i%noranza# che aiutarono a permettere la divul%azione del (ristianesimo -heeles racconta lo stato
del mondo sotto il dominio (ristianoD
(on il declino e la caduta dell*5mpero 7omano# la reli%ione (ristiana si diffuse e crebbe tra i
,arbari distruttori di 7oma 5l Medio )vo diffuse contemporaneamente la propria coltre
funebre intellettuale sull*)uropa Gltre ai monaci e sacerdoti raramente $ualcuno sapeva
le%%ere (arlo Ma%no impar2 a tenere in mano la penna solo fino a riuscire a scarabocchiare
la sua firma 5 baroni che ottennero la Ma%na (arta da Lohn Lac.land con la forza#
firmarono con i loro marchi e i loro si%illi 5 pe%%iori criminali# nel caso che fossero dotati
della rara e ma%ica virt del saper come le%%ere anche malamente# beneficiarono del
/beneficio del clero1 Pcio"# della cultura clericaleR# e sfu%%ivano immuni o con punizioni
fortemente miti%ate <on c*erano libri salvo manoscritti dolorosamente compilati# che
valevano il riscatto dei principi# e totalmente inaccessibili salvo che dai molto ricchi e dalla
(hiesa& finch3 intorno al 4:;B non ci fu il primo libro stampato conosciuto in )uropa La
,ibbia esisteva solo in )braico# Greco e Latino# e le masse i%noranti erano totalmente
all*oscuro sul suo contenuto salvo $uanto udivano dai sacerdoti# che dicevano loro che
dovevano credere ad essa o venire torturati ed uccisi in vita e condannati per sempre nei
fuochi dell*inferno dopo la morte <on meravi%lia che la fede sia fiorita in condizioni cos
eccezionalmente favorevoli
6;

0ale " la storia dis%raziata della reli%ione del /mite Principe della Pace1 0uttavia# o%%i ci
sono $uelli che non solo sosten%ono il suo edificio mostruoso# costruito sul san%ue e le ossa
carbonizzate di decine di milioni# come anche sulla morte del sapere nel mondo Gccidentale# ma#
incredibilmente# desiderano che esso ven%a riportato alla sua piena /%loria1# con tutte le opere
san%uinarie# bruciatura delle stre%he# persecuzione# annichilazione dei non credenti e tutto il resto 5l
fatto " che troppi traumi e spar%imenti di san%ue sono stati causati nei millenni strettamente sulle
basi di fede non fondata e eccessiva illo%icit'# ed " stata persa troppa conoscenza e sa%%ezza# tanto
che la storia umana " stata piena di i%noranza ed incomprensione )* per $ueste ra%ioni# tra le altre#
incluso il ripristino dell*umanit'# che noi speriamo che la cospirazione oppressiva e sfruttatrice
dietro alla reli%ione in %enerale e al (ristianesimo in particolare# sar' resa manifesta (ome si dice#
$uelli che non ricordano il passato sono condannati a ripeterlo# e %li umani come specie sono inclini
all*amnesia Pertanto " imperativo che $uesti ar%omenti fondamentali della ideolo%ia e dottrina
reli%iosa ven%ano inda%ati completamente e non lasciati alla fede cieca
4 Pi.e# 4=:+;
6 (arpenter# 44@
8 -al.er# WEMS, ::?
: .e6ish Encyclopedia, 4AB;# :4@& 8ni+ersal .e6ish Encyclopedia, 4A:8# OFess# Moses#1 /Soviet 7ussia1
; -al.er# WEMS, :?:
= Aarons and Loftus# Qiii
? -al.er# WEMS, 4B=4
@ -heless# 99)W%
A -ells# D.E, :4
4B 9oQ# :8:
44 )usebius# QQvi
46 -al.er# WDSSO, 6?4+6
48 ,arnstone# 4;:
4: The #or,otten 7oo$s of )den# 4@?
4; -heless# #C, 8B8
4= 0aylor# @6+8
4? 9oQ# 6=A
4@ 9oQ# 84?
4A -al.er# WEMS, ?=B
6B -al.er# WEMS, 4B8A
64 -al.er# WEMS, ??4
66 -aite# ;6@
68 Larson# 4A4
6: Doane# ::@+A
6; -heless# 99)W%
La ricerca di Ges Cristo
<ell*esplorare le ori%ini del (ristianesimo# la nostra attenzione viene naturalmente volta al
suo supposto fondatore ed o%%etto di adorazione# Ges (risto# la cui storia " narrata nel <uovo
0estamento 0anto interesse e fascino " circolato attorno $uesto operatore di meravi%lie lun%o i
secoli che sono stati scritti numerosi e considerevoli tomi per completare la storia del <uovo
0estamento scavando nei pochi indizi ri%uardanti la natura di Ges e dal retroterra storico per
produrre uno schizzo bio%rafico che o rafforzi la fede o riveli un lato pi umano di $uesto uomo di
Dio a cui tutto pu2 far riferimento Gvviamente# considerando il tempo e l*ener%ia spesa su di essi# i
so%%etti del (ristianesimo e del suo le%%endario fondatore sono molto importanti per la mente e la
cultura Gccidentale# e# sempre pi anche per $uello Grientale (i2 nonostante# poco " scaturito da
tutti $uesti sforzi# poich3 il Ges /reale1 rimane un fantasma# che muta per accordarsi alle necessit'
dell*era e dell*osservatore
Di fatto# " stato detto che Ges " o%ni cosa per tutte le persone !uesta affermazione "
certamente vera# poich3 fin dai primi tempi la sua natura ed il suo persona%%io sono stai interpretati
e re+interpretati per adattarli al contesto culturale dei suoi proponenti e rappresentanti# (ome dice
,urton Mac. in The Lost )ospel of :D
<el corso della storia (ristiana# per prender un esempio di una serie di cambiamenti sociali e
culturali# il (risto " stato ri+raffi%urato nuovamente molte volte <el periodo prima di
(ostantino# $uando i vescovi prendevano il loro posto come capi delle chiese# il (risto era
comunemente raffi%urato come un buon pastore che avrebbe %uidato il %re%%e alla sua
dimora celeste Dopo (ostantino# il (risto era raffi%urato come il vincitore sulla morte ed il
sovrano del mondo Durante il periodo medioevale# $uando la (hiesa era il veicolo primario
della tradizione sia sociale che culturale# la storia dell*ascesa di (risto dalla croce Po dalla
tombaR al se%%io della sovranit'# del %iudizio# e della salvezza in cielo focalizzava
l*imma%inazione (ristiana in un (risto in un mondo veramente omnicomprensivo a tre
piani >n poco pi tardi vediamo comparire il (risto Gotico# e $uindi il (risto del
crocefisso# l*uomo della Galilea# il (risto cosmico# il (risto femminile# e cos via 5n ciascun
caso# furono necessari i re+arran%iamenti per ade%uare il mondo mitico ai nuovi vincoli
sociali e ai sistemi di conoscenza culturale
4
5nfatti# Ges inizi2 il suo re%no onnipotente $uando fi%li di Dio e re sacri erano in vo%a
Dopo lo schioccante e san%uinoso subbu%lio del Medio )vo# comun$ue# nelle menti dei disperati
e%li divenne un inse%nante di moralit' compassionevole ma umano# poich3 era ovvio che e%li non
avrebbe potuto essere in modo soprannaturale a custodia della chiesa che# nel suo nome# stava
torturando e massacrando a milioni Durante %li sconvol%imenti del 6BU secolo# Ges fu considerato
un eroico rivoluzionario che lottava contro l*oppressione# come anche un comunista !uando vari
%uru e Vo%i indiani divennero famosi con i loro trucchi ma%ici# era di moda collocare Ges in 5ndia
eIo in 0ibet 5n $uel periodo ci fu anche l*esplosione psichedelica# tanto che Ges divenne presto un
fun%o ma%ico All*interno del movimento /<eH A%e1 che inizi2 con il rinascere dello spiritualismo
lo scorso secolo# e%li " diventato /5l (risto (osmico1 e /la (onsapevolezza di (ristoW >ltimamente
e%li " diventato anche un ne%ro# un bianco super macio# un %ay# una donna# un eretico# un
/contadino Mediterraneo1# un macellaio ortodosso il cui nome non era Ges# un /sa%%io (inico1#
un Arabo# come pure il marito di Maria Maddalena e padre di molti fi%li# da cui " discesa almeno
una fami%lia reale )uropea Gra# col popolare so%%etto de%li >9G ed eQtraterrestri# Ges " un alieno
con poteri straordinari perch3 e%li " di razza superiore# con numero indefinibile di %ruppi /alieni/
che rivendicano la discendenza da lui (ome comandante di una enorme nave spaziale# $uesto Ges
alieno attende nelle ali per rapire dalla terra i veri credenti al momento %iusto durante i cambiamenti
della terra in arrivo 5n un certo senso# Ges " un alieno# in $uanto la %ente " tanto alienata dalla
storia effettiva del pianeta che non pu2 capire la sua vera natura
-ells a%%iun%e alla lista delle /bio%rafie1 di GesD
<ella passata %enerazione# il Ges /reale1 " stato variamente un ma%o PSmithR# un rabbi
Galileo P(hiltonR# un %iudeo mar%inale PMeyerR# un bastardo PSchaber%R# una cifra
P0hierin%R# un dissidente di !umran PAlle%ro# e alR# uno Giudeo %nosticizzante PMoesterR#
un Giudeo dissidente PPVermesR# un uomo felicemente sposato e padre di fi%li PSpon%R# un
bandito PForselyR# un entusiastico Pprobabilmente CelotaER oppositore del culto del 0empio
PSandersR 9orse pi rimarchevole di tutti " il Ges /reale1 del -estar ProVectILesus Seminar
la cui esistenza " stata fissata su un numero appena superiore a trenta detti /autentici1#
derivati da una applicazione eclettica dell*assioma biblico+critico e confermato dal voto dei
membri del seminario
6

<onostante tutta $uesta letteratura ven%a continuamente raffazzonata# " ovvio che non
abbiamo a che fare con la bio%rafia ma con la speculazione# e nel pubblico in %enere rimane una
seria e sfortunata carenza di educazione ri%uardante la reli%ione e la mitolo%ia# specialmente $uella
di (risto (ertamente# alla ma%%ioranza della %ente nella ma%%ior parte delle scuole e delle chiese
viene inse%nato che Ges (risto era una fi%ura storica reale e che l*unica controversia ri%uardo a lui
" che alcuni lo accettano come 9i%lio di Dio ed il Messia# mentre altri no (omun$ue# mentre $uesto
" il dibattito rovente pi evidente o%%i# non " il pi importante Per $uanto possa sembrare
schioccante alla massa %enerale# la contro+ersia pi( l"n,a e profonda s" 3"esto ar,omento ; se sia
mai esistita realmente "na persona chiamata )es( Cristo o meno
Storia e 'osizioni del Dibattito
5l dibattito se Ges (risto sia o meno un persona%%io storico potrebbe non essere apparente
dalla pubblicazioni trovate pronte nelle librerie popolari& comun$ue# iniziando pi di duecento anni
fa# un %ruppo si%nificativo di studiosi cominciarono a sor%ere per sfidare credenze sostenute da
lun%o tempo 5n tempi pi recenti# $uesta controversia esplose $uando GA -ells pubblic2 Did .es"s
E/ist0 e The 1istorical E+idence for .es"s# tra %li altri# che cercavano di provare che Ges non " un
persona%%io storico >n tentativo di confutare -ells fu fatto in .es"s& The E+idence# un volume
intero PsottileR scritto per stabilire che Ges " esistito veramente Si dovrebbe notare che non
sarebbe stato necessario alcun libro del %enere se l*esistenza di Ges (risto come fi%ura storica
fosse stato un fatto provato accettato da tutti 5n a%%iunta# non " raro in una discussione su Ges
sentire $ualcosa del tenore# /<on mi fraintendete K io credo che e%li " esistito1# un strana
dichiarazione# poich3# secondo la fede popolare# /0utti sanno che e%li " esistito1 Se l*ultima
affermazione fosse vera# $uesto tipo di commento dubbioso /non fraintendetemi1 non sarebbe
necessario <essuno discutendo Abramo Lincloln# per esempio# ha biso%no di chiarire la propria
posizione esprimendo la convinzione che Lincoln sia esistito
(ertamente# " un tale dubbio# che " esistito dall*inizio dell*era (ristiana# che ha portato
molti ricercatori della verit' lun%o i secoli a ricercare a fondo su $uesto importante so%%etto da una
prospettiva indipendente e a produrre un volume impressionante di letteratura che# anche se
nascosta# soppressa o i%norata# comun$ue ha dimostrato lo%icamente ed intelli%entemente che Ges
(risto " una fi%ura mitolo%ica sulle stesse linee de%li dei dell*)%itto# 5n%hilterra# Grecia# 5ndia#
9enicia# 7oma# della terra dei Sumeri e altrove# entit' attualmente riconosciute come miti invece
che come fi%ure storiche# dalla corrente principale de%li esperti e pure dalle masse Scavando
profondamente in $uesta %rande mole di lavoro# si trova la prova che il carattere di Ges di fatto "
basato su $uesti miti ed eroi molto pi antichi Si scopre che la storia del van%elo non "# $uindi# una
rappresentazione storica di un fale%name ribelle %iudeo che ebbe incarnazione fisica nel Levante
6BBB anni fa 5n altre parole# " stato dimostrato continuamente e per secoli che la storia di Ges
(risto fu inventata e non raffi%urava una persona reale che era o un /fi%lio di Dio1 superumano o un
uomo che fu /evemeristicamente1 composto da se%uaci entusiastici fino a diventare una fiaba
superumana
<ell*ambito di $uesto dibattito ri%uardante la natura ed la personalit' di Ges (risto# $uindi#
ci sono state tre scuole principali di pensieroD i credenti e %li evemeristi# ambedue delle $uali sono
storicizzanti# e i miticisti
- credenti
5 credenti prendono la bibbia Giudeo+(ristiana come /la Parola di Dio1 letterale# accettando
/per fede1 che o%ni cosa contenuta al suo interno sia un fatto storico scritto infallibilmente da scribi
/ispirati da Dio1 (ome vedremo# $uesta posizione " assolutamente insostenibile# e richiede
devozione cieca e non scientifica# poich3# anche se non teniamo conto de%li innumerevoli errori
commessi lun%o i secoli da%li scribi che hanno copiato i testi# la cosiddetta infallibile /Parola di
Dio1 " intrecciata da inconsistenze# contraddizioni# errori e racconti esa%erati che allun%a la
credulit' fino al punto di non+esistenza Per accettare l*affermata relt' del racconto (ristiano# cio"#
che un Dio maschio scese dai cieli come proprio fi%lio attraverso l*utero di una ver%ine Giudea#
fece miracoli stupefacenti# fu ucciso# risuscit2 e sal al cielo# noi non dobbiamo solo sospendere il
pensiero critico e l*inte%rit'# ma dobbiamo anche essere preparati a tollerare una imma%ine ripulsiva
e %eneralmente falsa del mondo antico e dei popoli 5n particolare# noi dobbiamo accettare di
credere con fervore che /il mite Ges1 K che era# si afferma# Dio onnipotente + fu fla%ellato senza
piet'# torturato# ed ucciso dai 7omani e dai Giudei# %li ultimi dei $uali possiedono l*i%nominia ed il
marchio di essere considerati per l*eternit' come /vipere1# /serpenti1# /fi%li di Satana1 e /uccisori
di (risto1 colpevoli di deicidio che urlarono esultanti /crocifi%%iloN1 e /fa che il suo san%ue sia su
di noi e sui nostri fi%liN1
5n a%%iunta a $uesta nozione odiosa# ci si aspetta che crediamo che solo Dio onnipotente e
perfetto potesse sistemare il mondo# che anzitutto e%li aveva creato male# con l*atto di riparazione
col san%ue# specificatamente col suo proprio san%ue& ma# noi sappiamo che tale riparazione col
san%ue " radicata nell*antico uso di sacrificare umani e animali# servendo fondamentalmente come
un rituale di capro espiatorio barbarico Veramente# il sacrificio di Dio sembra molto pe%%io di
$uello sia di animali che umani# comun$ue $uesto deicidio viene ritenuto essere uno dei concetti
/reli%iosi1 pi alti Di fatto# " il /piano di DioN1 (ome dice Mersey Graves in The Worlds 9<
Cr"cified Sa+iorsD
) in se%uito# $uando ridono alla superstizione %iudaica di un capro espiatorio# che ten%ano
bene in mente che le persone pi sensibili e intelli%enti possono ridere a loro volta alla loro
dottrina di un Dio espiatorioJ 5l san%ue di Dio deve fare ammenda per i peccati di tutta la
fami%lia umana# come montoni# capre# vitelli ed altri animali espiarono per i peccati di
fami%lie e nazioni sotto sistemi pi antichiJ !ualcuno deve pa%are la penalit' di san%ue#
$ualcuno deve essere macellato per o%ni piccola debolezza o peccatuccio o sba%lio
%rossolano morale in cui l*uomo che sba%lia possa capitare di inciampare durante il
pelle%rina%%io della vita# mentre via%%ia attraverso il deserto del tempo# anche se un Dio
deve essere trascinato dal suo trono in cielo# e assassinato per compierloJ L*anima di chi
K in possesso della pi piccola sensibilit' morale + internamente ed istintivamente non si
rivolta contro una simile dottrinaE J <oi sosteniamo che tale dottrina sia un pretenzioso
insulto al Padre che ama tutti K che# ci viene detto# " /a lun%o sofferente in compassione1# e
/abbondante nel perdono1 K per addebitare a Lui il sanzionamento di una tale dottrina# tanto
meno di averla ori%inata
<ell*abbracciare il (ristianesimo come realt'# ci si chiede anche di sostenere che# per far
passare /il suo1 importante messa%%io /Dio1 venne sulla terra in una area remota del modo antico e
parl2 il sempre pi oscuro lin%ua%%io dell*aramaico# ininvece che il Greco o il latino parlati pi
universalmente Dobbiamo anche essere pronti a credere che ora c*" un uomo invisibile di una
particolare %ruppo etnico che fluttua presentemente ovun$ue in cielo 5n a%%iunta# ci si chiede di
ridicolizzare e scartare come fantasie le le%%ende ed i racconti $uasi identici di molte altre culture#
ricevendo con alle%ramente la favola (ristiana come fatto !uesto atte%%iamento do%matico in
effetti rappresenta bi%otteria e pre%iudizio culturale 0utto considerato# credendo ciecamente
veniamo posti di fronte a $uello che pu2 risultare essere solo un piano ripu%nante e %rottesco da
parte di /Dio1
)li E+emeristi
)* a causa di tali credenze e richieste pre%iudizievoli che molti hanno respinto le pretese
(ristiane in $uanto incredibili e senza interesse (i2 nonostante# numerosi di $uesti dissidenti hanno
sostenuto che dietro le favolose storie di fate trovate nei van%eli ci f" un Ges (risto storico da
$ualche parte# una opinione solitamente basata sul fatto che viene comunemente sostenuto# non
perch3 i suoi proponenti hanno studiato la materia o visto chiara evidenza per sostenerlo !uesto
/meme1 o pro%rammazione mentale di un Ges storico " stato martellato nelle teste di miliardi di
persone per circa 6BBB anni# tanto che viene presunto a priori da molti# inclusi /studiosi1 che
hanno avanzato una %amma di ipotesi speculative appese su fili molto tenui relativi alla /vita di
Ges/ (oloro che fanno $ueste ipotesi spesso sosten%ono che un maestro %iudeo storico chiamato
Ges fu deificato o /evemerizzato1 da zelanti se%uaci# che a%%iunsero alla sua /storia1 mondana
una pletora di $ualit' soprannaturali e aspetti trovati ampiamente in pi antichi miti e reli%ioni dei
misteri
!uesta scuola di pensiero# chiamata /)vemerismo1 o /)uemerismo1# viene chiamato da
)vemera# o )uemero# un filosofo %reco del :U secolo A( che svilupp2 l*idea che# %li dei
dell*antichit'# invece di essere creature mitiche# come veniva accettato da%li intellettuali in au%e#
erano di fatto persona%%i storici# re# imperatori ed eroi le cui %esta furono deificate
successivamente Di $ueste varie /bio%rafie1 evemeriste# le pi popolari sono che Ges fu un
inse%nante compassionevole che irrit2 i 7omani con la sua bont'# o un ribelle politico che diede
fastidio ai 7omani col suo incitamento alla discordia# per cui fu messo a morte -ells commenta a
proposito della teoria del %iornoD
Poich3 l*attivismo politico o%%i e alla moda# si ha una vasta percezione che un Ges
rivoluzionario " pi /rilevante1 del Ges dei teolo%i liberali del diciannovesimo secolo che
/and2 in %iro facendo del bene1 PAtti# 4BD8@R Ambedue $uesti Ges riflettono
semplicemente $uello che in ciascun caso i commentatori valutano di ma%%ior valore
piuttosto che il peso dei testi Se Ges fosse stato politicamente fastidioso# i suoi sostenitori
sarebbero stati arrestati con lui Ma non c*" cenno di $uesto in nessuno dei van%eli
8
)%li afferma ancoraD
(i sono J 0re ovvie difficolt' contro la supposizione che un Ges storico di fatto sia stato
messo a morte in $uanto ribelleD
PiR0utti i documenti (ristiani prima dei van%eli lo ritra%%ono in un modo difficilmente
compatibile con l*idea che e%li fosse un a%itatore politico J
PiiR Se le sue attivit' fossero state primariamente politiche# e %li evan%elisti non fossero
stati interessati alle sue politiche K o ritenessero non opportuno menzionarle +# allora
$uale era il motivo del loro forte interesse in luiE (ome %iunsero a supporre che un
ribelle# le cui idee rivoluzionarie essi cercarono di sopprimere nei loro van%eli# fosse il
salvatore universaleE
PiiiR Se un episodio $uale la pulizia del tempio non fosse stato un atto reli%ioso Pcome
sosten%ono i van%eliR ma un tentativo armato di prendere l*edificio e di scatenare una
ribellione %enerale# perch3 Giuseppe non dice nulla di $uestoE (ome ha osservato
0rocm" J un attacco militare al tempio non sarebbe stato i%norato da $uesto scrittore
che era tanto interessato a mostrare i pericoli di una rivolta e dalla violenza 5l silenzio di
Giuseppe " corroborato dalla positiva affermazione di 0acito che non ci fu sommossa in
Palestina sotto 0iberio PAD 4:+8?R# mentre i re%ni precedenti e se%uenti furono
caratterizzati da ribellione e a%itazione in $uel luo%o J
:
Di $ueste varie /vite di Ges1# -ells dice ancheD
Gra " uso scartare con disprezzo molte vite di Ges del diciannovesimo secolo in base al
fatto che i loro autori semplicemente trovarono in lui tutte le $ualit' che essi stessi
consideravano stimabili Ma o%%i la vasta circolazione di libri che lo ritra%%ono come un
ribelle sembra ancora un*altra illustrazione dello stesso fenomeno
;
Lo studioso evemerista Shaye (ohen# professore di Studi Giudaici e 7eli%iosi alla ,roHn
>niversity# ammette la situazione disperata di cercare di trovare $uesto riformatoreIribelle /storico1
sotto %li strati a%%iunti dei miracoliD
Gli studiosi moderni hanno ripetutamente re+inventato Ges o ripetutamente riscoperto in
Ges $uello che essi vo%liono trovare# siano essi razionalisti# (ristiani liberali del 4AU
secolo# siano operatori di miracoli apocalittici nel 6BU PsecoloR# siano rivoluzionari# sia
$ualsiasi cosa che essi vo%liano trovare Anche al %iorno d*o%%i %li studiosi stanno facendo
$uesto La %ente sta ancora cercando di imma%inare i detti autentici di GesJ# tutti i nostri
studiosi liberali Protestanti della classe media J voteranno e decideranno $uello che Ges
avrebbe dovuto dire# o avrebbe potuto dire ) senza dubbio i loro voti riflettono i loro valori
(ristiani profondamente radicati# molto sinceri# molto autentici# che io non contesto per un
momento Ma il loro prodotto# naturalmente# " messo in crisi dal problema che noi siamo
incapaci di avere dei criteri sicuri in base ai $uali distin%uere il reale dal mitico o che cosa
vo%liamo che sia in un determinato modo da ci2 che di fatto fu cos J
!ueste varie teorie alla fine costituiscono un %irare la ruota in un futile sforzo di recuperare
storicit'# una storicit' 3"alsiasi# nel racconto del van%elo A causa della mancanza della personalit'
nei van%eli e l*irrazionalit' del racconto# %li storicizzatori devono pervadere il persona%%io con le
loro personalit' ed interpretazioni della realt'# comeD /!uando Ges disse# /beati i poveri1# e%li
certamente non intendeva che la povert' " una benedizione ma che coloro che hanno vissuto in
povert' sono buoni# perch3 essi non ricorrono a ruberie1
=
) per tirar fuori il Ges /reale1 dopo che
%ran parte della sua /vita1 " rimossa# %li studiosi devono ricorrere a ra%ionamenti del tipo pi
distortoD
Mentre i miracoli di Ges potrebbero essere creati facilmente e moltiplicati dalla credulit'
dei Suoi se%uaci# Si se%uaciT non avrebbero mai potuto elaborare dottrine etiche# speculative#
o soteriolo%iche# che# $uantun$ue in alc"n caso ori,inali# presentano nuove combinazioni di
concetti reli%iosi e di principi etici %i' affermati
?

(os abbiamo un*ammissione che Ges non port2 nulla di nuovo# ma un*insistenza
comun$ue che Ges merit2 valore perch3 e%li combin2 in modo nuovo concetti non ori%inali 5n
realt'# anche $uesto tipo di eccletticismo non era nuovo ma al$uanto comune molto tempo prima
che venisse fuori la personalit' di (risto 5n The 1storical .es"s and the Mythical Christ# a
proposito de%li sforzi di $uesti studiosi Gerald Massey diceD
)* pietoso rintracciare i poveri fedeli spi%olatori che scelsero o%ni frammento caduto o
trovatello e randa%io disperso dei miti# e osservare come essi fecero tesoro di o%ni tratto e
sfumatura del (risto ideale per costruire il ritratto personale di colui che loro supponevano
reale
@

5n Ancient 1istory of the )od .es"s# )douard DuVardin sull*)vemerismo osservaD
!uesta dottrina o%%i " discreditata eccetto nel caso di GesD <essuno studioso crede che
Gsiride o Giove o Dioniso sia stato una persona storica promossa al ran%o di dio# ma viene
fatta eccezione solo in favore di Ges J )* impossibile basare il lavoro colossale del
(ristianesimo su Ges # se era un uomo
Veramente# %li studiosi evemeristi ammetteranno che $uesto Ges umanizzato spo%liato di
tutti i miracoli non avrebbe /fatto un blip sullo schermo radar di Pilato1# essendo insi%nificante
come uno de%li innumerevoli sobillatori che percorrevano la Palestina in $uesto periodo Se
to%liessimo tutti %li eventi miracolosi che circondano la storia di Ges per rivelare un umano#
certamente noi non troveremmo nessuno che avesse potuto aver raccolto %randi folle attorno a lui a
causa della sua predicazione )d il fatto " che $uesto predicatore catalizzatore di folle trova il
proprio posto nella /storia1 solo nel <uovo 0estamento# completamente i%norato dalle dozzine di
storici del suo periodo# un*era considerata una delle me%lio documentate nella storia >n tale
persona%%io invisibile# $uindi# non avrebbe mai potuto diventare un dio adorato da milioni
Difatti# la risposta (ristiana standard a%li evemeristi " stata che nessun Ges cos# spo%liato
dei suoi miracoli ed altri attributi soprannaturali# avrebbe potuto mai /essere stato adorato come un
dio o anche essere stato salutato come il Messia di 5sraele1 !uesta risposta " assolutamente
accurataD <essun semplice uomo avrebbe potuto creare una tale baraonda e fanatismo infernale# il
prodotto di cui " stato l*incessante spar%imento di san%ue e la schiavizzazione dello spirito
L*/inspirazione1 impazzita che ha tenuto a %alla la (hiesa conferma semplicemente le ori%ini
mitolo%iche di $uesto racconto 5n a%%iunta# come nota Fi%%ins# la teoria dell*)vemerismo " servita
alla (hiesa (attolicaD
J che %li dei de%li antichi non fossero nient*altro che %li eroi o benefattori dell*umanit'#
vissuti in periodi molto illetterati e remoti# ai $uali una discendenza %rata attribu onori
diviniJ a prima vista sembra probabile& e poich3 " servito allo scopo dei sacerdoti (ristiani#
per renderli capaci di distru%%ere la reli%ione de%li antichi# e# nell*esporre le sue assurdit'#
per mettela in contrasto svanta%%iosamente con il loro# Sl*)vemerismoT " stato# e continua ad
essere# inculcato in modo seducente# in o%ni seminario pubblico e privatoJ !uantun$ue
l*adorazione de%li )roi a prima vista sembra plausibile# occorre molta poca profondit' di
pensiero o istruzione per scoprire che non ha molto fondamento nella verit' J
A

5n 'a,an Christ# LM 7obertson sull*)femerismo affermaD
<on " l*attribuzione di prodi%i a $ualche uomo notevole che ci porta a dubitare della sua
realt' G%ni caso deve essere considerato nei suoi meriti $uando applichiamo i controlli
della evidenza storicaD <oi dobbiamo distin%uere tra $uello che l*imma%inazione ha
a%%iunto ad una bio%rafia scarna# e $uei casi nei $uali la bio%rafia stessa " stata a%%iunta a
$uello che " cresciuto da una dottrina rituale
4B

La linea di fondo " che $uando si rimuovono tutti %li elementi di $uei miti precedenti che
contribuirono alla formazione dell*uomo di dio Giudeo# non rimane nessuno e nulla di storico a cui
puntare (ome dice -al.er# /Gli sforzi de%li studiosi per eliminare il pa%anesimo dai Van%eli per
trovare un Ges storico si sono dimostrati senza speranza come cercare il nocciolo in una cipolla1
A
Massey affermaD /J una somi%lianza composta di venti persone differenti fuse in una J <on "
3"alc"no1 )d " chiaro che# nei loro tentativi disperati# %li studiosi evemeristi hanno a%%iunto le
loro somi%lianze al composto
- Miticisti
!uesto centro mancante alla cipolla# lun%o i secoli# " stato riconosciuto da molti individui
che cos non hanno potuto accettare la natura storica di Ges (risto# perch3 non solo non c*" prova
della sua esistenza ma virtualmente o%ni evidenza lo indica come se fosse un persona%%io
mitolo%ico (ome affermato# $uesta /Scuola Misticistica1 cominci2 a fiorire a cominciare da pochi
secoli fa# spinta dalle scoperte archeolo%iche e lin%uistiche e da%li studi# come anche dalla riduzione
del potere della (hiesa e delle varie persecuzioni dei suoi critici !uesto %ruppo " stato costituito da
un numero di individui eruditi e cora%%iosi che hanno superato il condizionamento della loro
cultura per osservare da vicino e con occhi lucidi nelle tenebrose ori%ini della fede (ristiana
Massey illustra il punto di vista dei misticistiD
La supposizione %enerale concernente i van%eli canonici " che l*elemento storico fosse il
nucleo centrale del tutto# e che le favole siano state accumulate intorno ad esso# mentre il
mito# essendo preesistente# prova che il nocciolo della storia sia stato mitico# e ne conse%ue
che la storia sia incrementale J 9u la storia umana che si accumul2 attorno alla divinit'# e
non un essere umano che divenne divino
44

Mentre la scuola miticistica ha solo fatto incursioni reali nella passata coppia di secoli# e
anche se il suo brillante lavoro e intuizione sono stati i%norati dalla corrente principale di /esperti1
sia nel campo dei credenti che de%li evemeristi# %li ar%omenti dei miticisti sono stati costruiti su una
lun%a linea di criticismo della ,ibbia 5n effetti# $uesta controversia " esistita proprio fin dall*inizio
come " evidenziato da%li scritti de%li stessi padri della (hiesa# cio"# $uelli che fondarono la (hiesa
(ristiana# che rivelarono che loro erano costantemente forzati a difendere dalla intelli%henzia
/Pa%ana1 $uello che similmente i non+(ristiani ed altri (ristiani P/eretici1R videro come un racconto
insensato e fabbricato con assolutamente nessuna evidenza che ci2 avesse mai avuto luo%o nella
storia (ome dice 7ev 7obert 0aylor in The Die,esis# /) dal periodo apostolico in %i# in una
successione mai interrotta# ma mai tanto fortemente ed enfaticamente che nei primissimi tempi#
l*esistenza di (risto come uomo fu ne%ata pi strenuamente1 Di fatti# come 0aylor afferma ancheD
!uelli che ne%arono l*umanit' di (risto furono la prima classe di coloro che si professarono
(ristiani# e non i solo i primi in ordine di tempo# ma in di%nit' di carattere# in intelli%enza#
ed in influenza moraleJ (oloro che ne%arono l*umanit' di (risto# o# in una parola# coloro
che si professavano (ristiani# che ne%avano che fosse mai esistito alcun uomo come Ges
(risto# ma che presero il nome Ges (risto per si%nificare solo un*astrazione# o prosopopea#
il principio della !a,ione personificato& e che intese l*intera storia del van%elo come una
sublime alle%oria J $uesti furono i primi# e Pnon " disonore al (ristianesimo definirliR i
(ristiani mi%liori ed i pi razionali
Ancora# $uesta ne%azione di (risto nella carne si trova molte volte ne%li scritti del tempo#
incluso il <uovo 0estamento stesso# ma " i%norato da%li storicizzatori# siano essi credenti che
evemeristi Veramente# nella loro ricerca /esaustiva1 in $uesto so%%etto della massima importanza#
%li storicizzatori o hanno i%norato volutamente e senza ra%ione le %randi menti della scuola
miticicstica o non si sono mai imbattuti in essi Se supponiamo che %li storicizzatori
deliberatamente non abbiano preso in considerazione $uesti studiosi# possiamo solo concludere che
$uesto sia perch3 %li ar%omenti dei miticistici fossero stati troppo intelli%enti e affilati per poterli
confutare <aturalmente# le opere dei miticisti non sono state rese disponibili prontamente al
pubblico# soppressi indubbiamente per paura perch3 essi sono in $ualche modo irrefutabili# cos noi
non possiamo dare colpa completamente a%li /esperti1 per non averli mai letti Gli ar%omenti di
$uesti particolari misticismi# comun$ue# sono il pi importante lavoro fatto in $uesto campo fino ad
o%%i# cosicch" $ualsiasi confutazione che non li abbia presi in esame in modo ade%uato non " n"
esaustiva n" convincente
!ue%li storicizzatori che hanno riconosciuto i punti di vista dei misticisti# non essendo
capaci di confutare il voluminoso $uantitativo di evidenza in relazione alla natura mitica di (risto#
sono costretti a scartare la ricerca e le conclusioni dei misticismi sostenendo che il loro lavoro "
/superato1 Ma# l*ar%omento misticistico " esistito dall*inizio dell*era (ristiana# e non c*" ancora
alcun ar%omento co%ente che dimostri che esso sia /superato1 Ancora# se " /sorpassato1
semplicemente perch3 viene prima# $uanto molto pi superata " la ,ibbia# che venne cos tanto
tempo primaE
Si sostiene anche che i misticisti danno troppa importanza alle ori%ini Pa%ane ed i%norano
%li aspetti Giudaici del racconto del Van%elo Gli elementi Giudaici# ar%omentano %li storicizzatori#
devono essere storici e# $uindi# Ges " esistito Specioso e sofistico comun$ue possa essere# poich3
chiun$ue pu2 interpolare dati $uasi storici in una storia fittizia + e molti hanno fatto ci2# dai
compositori dell*-liade a $uelli del Vecchio 0estamento e un numero indeterminato di altre novelle
K $uesto ar%omento storicizzante ha convenientemente permesso di scartare l*intera scuola
misticista# nonostante l*evidenza schiacciante in suo favore e la mancanza assoluta in se%uito nel
campo storico
5l fatto " che sono %li studiosi storicizzatori stessi che non prestano sufficiente attenzione
a%li aspetti Giudaici# perch3 se lo facessero# scoprirebbero che $uesti elementi sono fre$uentemente
erronei# anacronistici ed indicatori di una mancanza di conoscenza circa la %eo%rafia ed altri detta%li
che non sarebbero stati tali# se %li scrittori fossero stati indi%eni al periodo e testimoni oculari a%li
eventi
Massey riassume la posizione miticisticaD
Pu2 essere dimostrato che il (ristianesimo pre+esistesse senza il (risto personale# che fu
continuato nel secondo secolo da (ristiani che ri%ettarono interamente il carattere storico# e
che la supposta descrizione storica nei Van%eli (anonici esisteva come mitica e mistica
prima che esistessero i Van%eli stessi
46

)d e%li afferma ancora# /Sia considerato come il Dio fatto umano# che come un uomo fatto
divino# $uesto persona%%io non " esistito mai come una persona1
48
5noltre# come si vedr'# la
rivendicazione della preesistenza della raffi%urazione del van%elo fu ripetutamente confermata dai
(ristiani !uindi# secondo la scuola misticista# il <uovo 0estamento potrebbe essere chiamato
%iustamente# /Van%elo delle 9inzioni1 e la reli%ione (ristiana potrebbe essere denominata
/(ospirazione (ristiana1
4 Pi.e# 4=:+;
6 (arpenter# 44@
8 -al.er# WEMS, ::?
: .e6ish Encyclopedia, 4AB;# :4@& 8ni+ersal .e6ish Encyclopedia, 4A:8# /Fess# Moses1#1 Soviet 7ussia1
; -aT.er# WEMS, 2=2%
= Aarons and Loftus# Qrn
? -al.er# WEMS, 4B=4
@ -heless# 99)W%
A -ells# D.E, :4
4B 9oQ# :8:
44 )usebius# QQvi
46 -al.er# WDSSO, 6?4+6
48 ,arnstone# 4;:
4: The #or,otten% 7oo$s ofEden, 4@?
4; -heless# #C, 8B8
4= 0aylor# @6+8
4? 9oQ# 6=A
4@ 9oQ# 84?
4A -al.er# WEMS, ?=B
6B -al.er# WEMS, 4B8A
64 -al.er# WEMS, ??4
66 -aite# ;6@
68 Larson# 4A4
6: Doane# ::@+A
6; -heless# 99)W
La Santa Fabbrica della Falsificazione
L*accuseN
Proprio sin dall*inizio della nostra ricerca per svelare la cospirazione di (risto# incontriamo
territorio sospetto# se %uardiamo indietro nel tempo e scopriamo che il fondamento reale del
(ristianesimo non risulta in alcun modo simile all*imma%ine fornita dal clero e dalle autorit'
tradizionali 5n verit'# l*imma%ine dipinta da%li interessi ac$uisiti " molto pi rosea e alle%ra della
realt' ri%uardo alle ori%ini della reli%ione (ristianaD Vale a dire# un fondatore che operava miracoli e
pio# ispir2 %li apostoli che fedelmente ed infallibilmente re%istrarono le sue parole e le sue opere
poco dopo la sua venuta# e poi and2 in %iro promul%ando la fede con %rande piacere e successo nel
/salvare le anime1 (ontrariamente a $uesto in%anno popolare# la realt' " che# in a%%iunta
all*enorme $uantit' di spar%imento di san%ue che accompa%n2 la sua fondazione# la storia del
(ristianesimo " piena di falsificazione e frode !uesta perfidia e dedizione ad imbro%li " cos
diffusa che $ualun$ue ricercatore serio deve immediatamente iniziare a dubitare sulla storia stessa
5n verit'# il racconto (ristiano " sempre stato tanto difficile da in%hiottire $uanto i miti e le favole di
altre culture& eppure innumerevoli persone sono state capaci di sorvolare la mente razionale e
crederlo volontariamente# anche se esse possono essere scartate tanto facilmente che le identiche
storie di $ueste altre culture
Veramente# la storia di Ges come " presentata nei van%eli# nonostante sia una massa di
impossibilit' e contraddizioni# " stata cos difficile da credere che persino il fanatico /dottore1 e
santo (ristiano# A%ostino P8;:+:8BR# ammise# /5o non dovrei credere alla verit' dei Van%eli se
l*autorit' della (hiesa (attolica non mi forzasse a farlo1
4
(i2 nonostante# /il monumentalmente
superstizioso e credulone 9i%lio di 9ede1 A%ostino non deve essere stato troppo resistente# perch3
e%li %i' aveva accettato /come verit' storica la favolosa fondazione di 7oma da 7omolo e 7emo# la
loro nascita ver%inale dal dio Marte# e il loro allattamento dalla lupaJ1
6
Apparentemente incapace di convincersi razionalmente della validit' della sua fede# il padre
della (hiesa delle ori%ini 0ertulliano# Pc 4=B+6BBR fece la nota affermazione# /Credo 3"ia
incredibilis est + (redo perch3 " incredibile1
8
>n /eQ pa%ano1# 0ertulliano difese veementemente
ed irrazionalmente la propria nuova fede# considerata fabbricata da altri pa%ani# che riconoscevano
che il (ristianesimo era /una cosa ver%o%nosa1 e /mostruosamente assurda1D
J5o sosten%o che il 9i%lio di Dio nac$ue& perch3 non mi ver%o%no a sostenere una cosa
simileE Perch3N Ma proprio perch3 essa stessa " una cosa ver%o%nosa Sosten%o che il 9i%lio
di Dio morD bene# ci2 " completamente credibile perch3 " mostruosamente assurdo 5o
sosten%o che dopo essere stato sepolto# e%li risorseD e riten%o che ci2 sia assolutamente vero#
perch3 era chiaramente impossibile
:
5n a%%iunta a confessioni di incredulit' u%ualmente da parte di Pa%ani e dei (ristiani# noi
incontriamo accuse ripetute e ammissioni di falsificazione e frode Mentre le masse sono spinte a
credere che la reli%ione (ristiana sia stata fondata da un operatore di meravi%lie storico e che i suoi
testimoni oculari che accuratamente misero per iscritto %li eventi della sua vita e ministero in libri
meravi%liosi che divennero la /Parola di Dio1# la realt' " che nessuno dei Van%eli fu scritto dal suo
supposto autore e# in realt'# non si pu2 trovare per iscritto menzione di alcun testo del <uovo
0estamento prima dell*inizio del secondo secolo dell*)ra (omune P/()1R# molto dopo i supposti
eventi !uesti libri /santi1# $uindi# cos riveriti dai devoti# risultano essere spuri# e poich3 " in essi
che noi troviamo la storia di (risto# dobbiamo avere dubbi anche della sua validit'
7i%uardo ai van%eli canonici# -heless affermaD
5 van%eli sono tutti falsificazioni sacerdotali oltre un secolo dopo le loro pretese dateJ
(ome detto dal %rande critico# Salomon 7einach# /(on l*eccezione di Papia# che parla di
una narrativa di Marco# ed una raccolta di detti di Ges# nessuno scrittore (ristiano della
prima met' del secondo secolo Pcio"# fino al 4;B D(R cita i Van%eli o $uelli che sono
ritenuti i loro autori1
;

,ronson Meeler# in A Short 1istory of the 7ible# concorreD
<on se ne sente parlare fino al 4;B D(# cio" finch3 Ges era morto da $uasi centoventi
anni <essuno scrittore prima del 4;B D( fa la minima menzione di essi
=

5n The 7oo$ 5o"r Ch"rch Doesnt Want 5o" to !ead# Lohn 7emsbur% chiarisceD
5 $uattro Van%eli erano i%noti ai primi Padri (ristiani Giustino Martire# il pi eminente dei
primi Padri# scrisse intorno la met' del secondo secolo 5 suoi scritti a prova della divinit' di
(risto avrebbero richiesto l*uso di $uesti Van%eli# se essi fossero esistiti al suo tempo )%li
fa pi di 8BB citazioni dai libri del Vecchio 0estamento# e circa cento dai libri Apocrifi del
<uovo 0estamento& ma nessuna dai $uattro Van%eli 5l 7ev Giles diceD /%li stessi nomi de%li
)van%elisti# Matteo# Marco# Luca e Giovanni# non sono mai menzionati da lui PGiustinoR K
non compaiono nemmeno una volta in tutti i suoi scritti1
?
) -aite diceD
Proprio appena sulla so%lia del so%%etto# veniamo posti di fronte al fatto# che in tutti %li
scritti di Giustino# nemmeno una volta# in alcun luo%o# e%li menzioni come minimo
$ualcuno dei Van%eli <3 e%li nomina alcuno dei loro supposti autori# eccetto Giovanni 5l
suo nome ricorre una volta& comun$ue# non come autore di un Van%elo# ma in una
connessione tale da far sor%ere un sospetto molto forte che Giustino non sapesse di alcun
Van%elo di Giovanni l*Apostolo
@

-aite afferma ancoraD
<essuno dei $uattro Van%eli " menzionato in una $ualche altra parte del <uovo
0estamentoJ <on " stata mai scoperta alcuna opera d*arte di $ualsiasi tipo# nessuna
pittura# o incisione# nessuna scultura# o altro relitto dell*antichit'# che possa essere
considerato fornire prova a%%iuntiva dell*esistenza di $uei Van%eli# e che sia stata ese%uita
prima della ultima parte del secondo secolo Anche l*esplorazione delle catacombe (ristiane
fall nel portare alla luce $ualche prova di tale carattere J 5 $uattro Van%eli furono scritti in
Greco ) non c*era alcuna loro traduzione in altre lin%ue# prima del terzo secolo
A
5n The Womans Encyclopedia of Myths and Secrets# ,arbara -al.er riferisceD
La scoperta che 5 Van%eli furono falsificati# secoli dopo %li eventi che descrivevano# ancora
non " lar%amente conosciuta anche se l*)nciclopedia (attolica ammette# /L*idea di un
canone completo e chiaro del <uovo 0estamento esistente fin dall*inizio J non ha alcun
fondamento nella storia1 <essun manoscritto esistente pu2 essere datato prima del :U secolo
D(& la ma%%ior parte furono scritti anche pi tardi 5 manoscritti pi antichi si
contraddicono tra loro# come lo fa anche l*attuale canone dei Van%eli sinottici
4B

5nfatti# come dice -aite# /!uasi o%ni cosa scritta fino all*anno 86; ri%uardante i Van%eli# e
tutte le copie dei Van%eli stessi fino allo stesso periodo# sono perse o distrutte1
44
La verit' " che
esistono pochissimi testi dei primi (ristiani perch3 %li auto%rafi# o ori%inali# furono distrutti dopo il
concilio di <icea ed i /ritocchi1 del ;B= D( sotto l*5mperatore Anastasio# che incluse la /revisione1
delle opere dei padri della (hiesa#
46
atti catastrofici che sarebbero stati inconcepibili $ualora $uesti
/documenti1 fossero stati veramente i preziosi testamenti proprio de%li Apostoli stessi ri%uardanti il
/Si%nore e Salvatore1# il cui supposto avvento era stato cos si%nificativo da costituire la scintilla di
profondo fanatismo e %uerre senza fine 7ipetendo $uella che sembrerebbe una assoluta bestemmia#
nell*44U e 46U secolo l*1infallibile Parola di Dio1 fu /corretta1 di nuovo da una variet' di funzionari
della (hiesa 5n a%%iunta a $ueste /revisioni1 di %rande rilievo ce ne sono state molte altre# inclusi
errori di copiatura e di traduzione e mutilazioni deliberate ed offuscamento del si%nificato
<on sono mai stati solo i detrattori non credenti che hanno fatto tali accuse di falsificazione
e di in%anno da parte de%li scrittori biblici 5nvero# $ue%li individui che inventarono alcuni delle
centinaia di van%eli ed epistole /alternative1 che venivano fatte circolare nei molti primi secoli
ammisero anche che loro avevano falsificato i testi 7i%uardo a $uesti numerosi manoscritti# come
viene citato da -heless# la Enciclopedia Cattolica riconosceD
Spiriti intraprendenti risposero a $uesto naturale desiderio attra+erso pretesi +an,eli pieni di
favole romantiche# e detta%li fantastici e sensazionali& le loro storie inventate furono lette
avidamente ed accettate come +ere dalla %ente comune che era priva di 3"alsiasi facolt>
critica e che era predisposta a credere $uello che nutriva cos sfarzosamente la loro pia
curiosit' Sia i (attolici che %li Gnostici furono coinvolti nello scrivere $ueste storie
inventate 5 primi non ebbero altro motivo che di una P5A 97GD)
48

La falsificazione durante i primi secoli dell*esistenza della (hiesa fu cos dichiaratamente
diffusa# di fatto# cos comune che# per descriverla# fu coniata $uesta frase# /pia frode1 5n a%%iunta#
mentre viene ammesso che i (attolici erano impe%nati in frode# la Enciclopedia Cattolica implica
anche che %li Gnostici furono veritieri in relazione alla natura fittizia ed alle%orica dei loro testi 5n
relazione a $uesta abitudine (attolica alla frode# Man%asarian in The Tr"th abo"t .es"s affermaD
Lo storico della (hiesa# Mosheim# scrive che# /5 Padri (ristiani ritennero un atto pio
impie%are in%anno e frode1 J )%li dice ancoraD /5 pi %randi e pi pii inse%nanti furono
$uasi tutti infetti da $uesta lebbra1 <essun credente ci dir' perch3 falsificazione e frode
furono necessarie per provare la storicit' di Ges J >n altro storico# Milman# scrive che#
/La pia frode era ammessa e riconosciuta dai primi missionari di Ges1 /)ra un periodo
storico di falsit' letterarie1# scrive il Vescovo )llicot# parlando dei tempi immediatamente
successivi la supposta crocifissione di Ges Dr Giles dichiara che# /<on ci pu2 essere
alcun dubbio che un %ran numero di libri furono scritti con nessun altro scopo che per
in%annare1 )d " opinione del Dr 7obertson Smith che# /(*era una massa enorme
%alle%%iante di letteratura spuria creata per assecondare visioni di parte
4:

La frode era cos fondamentale alla /fede1 che -heless not2D
Le confessioni clericali di menzo%ne e frodi nei pesanti volumi della sola Enciclopedia
Cattolica sono sufficienti J a sfasciare la (hiesa e distru%%ere completamente la reli%ione
(ristiana J La (hiesa esiste principalmente per la ricchezza ed auto+accrescimento&
smettere di pa%are soldi ai sacerdoti ucciderebbe l*intero schema in una coppia di anni
!uesto " il rimedio sovrano
4;

Secondo il Padre e storico della (hiesa (ristiano# )usebio P6=BE+8:BER# il Vescovo di
(orinto Dionisio si sca%li2 contro i falsificatori che avevano mutilato non solo le sue lettere ma %li
stessi Van%eliD
!uando i miei compa%ni+(ristiani mi invitarono a scrivere lettere a loro# io lo feci Gli
apostoli del diavolo le hanno riempito di tare# to%liendo via alcune cose ed a%%iun%endone
altre J (*" poco da meravi%liarsi allora se alcuni hanno osato alterare persino la parola del
Si%nore Stesso# $uando essi hanno cospirato per mutilare i miei umili sforzi
4=

!ueste affermazioni da parte di Dionisio implicano che le lettere ed i Van%eli furono mutilati
dai suoi /compa%ni+(ristiani1 stessi# poich3 le lettere erano presumibilmente in loro possesso# a
meno che esse fossero state dirottate lun%o il percorso da $ualcun altro de%li /apostoli del diavolo1#
e poich3 la /Parola del Si%nore1 certamente era in possesso dei (ristiani e non di altri
5n a%%iunta# un certo numero di padri# come )usebio stesso# furono convinti dai loro pari ad
essere incredibili mentitori che scrissero re%olarmente le loro invenzioni di $uello che disse e fece
/il Si%nore1 durante il /suo1 supposto so%%iorno sulla terra 5n una delle sue opere# fornisce un
capitolo utile intitolatoD /(ome pu2 essere Le%ale e Giusto utilizzare il 9also come Medicina# e per
il ,eneficio di coloro che Vo%liono essere 5n%annati1 Di )usebio# -hite scrive# /<on solo le falsit'
pi sver%o%nate# ma falsificazioni letterarie del tipo pi vile# oscurano le pa%ine dei suoi scritti
apolo%etici e storici1
4?
-heless chiama anche Giustino Martire# 0ertulliano ed )usebio /tre luminosi bu%iardi1
4@
Meeler afferma# /i primi padri della (hiesa erano estremamente i%noranti e superstiziosi& ed erano
incompetenti in modo sin%olare per trattare col soprannaturale1 Larson conclude che molti vescovi
de%li inizi come /Girolamo# Antonio# e S Martino# furono decisamente psicotici Di fatto#
difficilmente ci fu un sin%olo Padre nella antica (hiesa che non fosse macchiato di eresia#
aberrazione morale# o enormit' morale1
4A
(os# individui in%annatori mentalmente malati
costituiscono fondamentamente la %enesi del (ristianesimo
Dei loro prodotti# -eless afferma ancoraD
Se i pii (ristiani# riconoscendolo# commisero tante e cos estese falsificazioni e frodi per
adattare $ueste fiabe popolari Giudaiche del loro Dio e De%ni santi al nuovo Ges (ristiano
e ai suoi Apostoli# non dobbiamo avvertire alcuna sorpresa $uando scopriamo che $uesti
stessi (ristiani fabbricano racconti favolosi meravi%liosi completamente nuovi del loro
(risto# sotto la finzione dei nomi (ristiani pi considerati# nella forma di Van%eli ispirati#
Lettere# Atti# ed Apocalissi J
6B
)%li continuaD
Mezzo centinaio di /Van%eli di Ges (risto1 Apostolici# falsi e falsificati# insieme a pi
numerose altre falsificazioni della /Scrittura1# fu il risultato# per $uanto " ora noto# delle
penne mendaci dei pii (ristiani dei primi due secoli dell*1)ra della Letteratura Apocrifa1
(ristianaJ
64

-helesss riporta anche che l*Enciclopedia 7iblica Protestante afferma# /!uasi ciascuno
de%li Apostoli ebbero un Van%elo attribuito alla sua paternit' da parte di una o dell*altra delle sette
iniziali1
66

Doane riferisce le parole del Dr (onyers Middleton ri%uardo alla falsificazione biblicaD
<on c*" mai stato alcun periodo di tempo in tutta la storia ecclesiastica# nel $uale furono
professate pubblicamente cos tante eresie totali# n3 nel $uale furono falsifcati e pubblicati
dai (ristiani tanti libri spuri# sotto i nomi di (risto# e de%li Apostoli# e de%li scrittori
Apostolici# $uanto in $uei tempi primitivi Molti di $uesti libri falsificati ven%ono citati
fre$uentemente# come pezzi veri e %enuini# a difesa del (ristianesimo dai padri pi eminenti
de%li stessi periodi
68
-heless dimostra $uanto in basso fossero disposti a cadere i padri ed i dottori dei testiD
Se i racconti dei Van%eli fossero veri# perch3 Dio avrebbe avuto biso%no di pie bi%ie per
dar loro creditoE ,u%ie e falsificazioni occorrono solo per sostenere falsit'D /<ulla ha
biso%no che si menta eccetto una menzo%na1 Ma Ges (risto deve aver biso%no di essere
propa%ato con menzo%ne su menzo%ne& e $uale mi%liore prova della sua realt' che esibire
lettere scritte da lui di suo stesso pu%noE 5 /Piccoli ,u%iardi del Si%nore1 furono all*altezza
di falsificare la firma del loro Dio K false lettere a suo nome# come citato sopra dalla
inesauribile miniera delle falsit' clericali# l*Enciclopedia Cattolica ?CE@
6:
Veramente# la tradizione (ristiana sostiene che (risto fosse estremamente noto anche nel
suo tempo# che avesse scambiato corrispondenza con il 7e Ab%ar di Siria# che fu molto lieto che il
salvatore (ristiano avesse preso rifu%io nel suo paese <aturalmente $uesta storia e le sciocche
lettere che si afferma siano state scambiate tra i due sono tanto false $uanto le monete da tre dollari#
mostrando la mendacit' ridicola a cui %li storicizzatori dovettero ricorrere in $uesto periodo per
piazzare il loro persona%%io e il dramma inventato
5n a%%iunta# i falsificatori non furono molto bravi o coscienziosi# poich" lasciarono molti
indizi della loro azione sottomano (ome afferma -helees# /Ji falsificatori reli%iosi )brei e Greci
furono cos i%noranti o incuranti dei principi del criticismo# che /interpolarono1 la loro nuova
materia fraudolenta in vecchi manoscritti senza prendersi cura di cancellare o sopprimere le
precedenti affermazioni contraddette in modo eclatante dalle nuove interpolazioni1#
6;

Abbiamo stabilito l*atmosfera della fondazione del (ristianesimoD cospirazione#
falsificazione e frode# il cui risultato sono i suoi testi sacri# proposti falsamente come racconti
infallibili di testimoni oculari de%li eventi pi straordinari nella /storia1 umana )saminiamo ora
l/evidenza1 lasciataci da $uesti pii falsificatori in relazione alla /storicit'1 del %rande salvatore e
uomo di dio Ges (risto
4 Stemer# 4=@
6 -heless# #C, 4=8
8 -heless# #C, 4:;
: Doane# :46
; -heless# #C, A:
= Meeler# 68
? Leedom# 4?8
@ -aite# 8B?
A -aite# 8:=
4B -al.er# WEMS, :=A
44 -aite# :=4
46 Fi%%ins# 5# =@B
48 -heless# #C, AA+4BB
4: HHHinfide4sor%
4; -heless# QQQi
4= )usebius# 486
4? -aite# 86@
4@ -heless# #C, 4B;
4A Larson# ;B=
6B -heless# #C, =?
64 -heless# #C, 4B4
66 -heless# 4B6
68 Doane# :;A
6: -heless# #C, 4BA
6; -heless# #C, 4?@
Sorgenti Bibliche
La storia di Ges (risto si pu2 trovare solo nei libri falsificati del <uovo 0estamento# un
assortimento di van%eli ed epistole che richiesero molti secoli e molte mani per essere creati (ome
disse il Dr Lardner# /J anche cos tardi come la met' del sesto secolo# il canone del <uovo
0estamento non era stato sistemato dall*autorit'# la $uale fu decisiva e universalmente riconosciuta
J1
4
Mead descrive la confusa compilazione dell*1infallibile Parola di Dio1D
5L <uovo 0estamento non " un sin%olo libro ma una collezione di %ruppi di libri e volumi
sin%oli# che in principio ed anche a lun%o in se%uito furono fatti circolare separatamente J i
Van%eli si trovano in o%ni e in $ualsiasi ordineJ La tradizione )%iziana mette Giovanni per
primo tra i Van%eli
6

5n effetti# ci vollero ben pi di mille anni per canonizzare il <uovo 0estamento# e anche o%%i
il canone del Vecchio 0estamento resta differente nelle versioni (attolica e Protestante !uesta
canonizzazione richiese anche molti concili per decidere $uali libri dovevano essere considerati
/ispirati1 e $uali /spuri1 (ontrariamente all*impressione che viene data# $uesti concili non furono
riunioni pacifiche dei /buoni pastori di (risto1 ma chiassosi raduni tra bande di teppisti disposti a
tutto ed i loro vescovi arro%anti e pazzi (ome dice MeelerD
5l lettore sba%lierebbe di %rosso se supponesse che in $uelle assemblee uno o duecento
%entiluomini sedessero per discutere tran$uillamente e di%nitosamente le $uestioni che erano
%iunte avanti a loro per essere sistemate Al contrario# molti dei vescovi erano ruffiani
i%noranti# ed erano se%uiti da folle di sostenitori malva%i che stavano pronti alla pi lieve
scusa a mutilare e uccidere i loro oppositori
8

)ffettivamente# al (oncilio di )feso nel :84 folle composte della feccia della societ' e che
rappresentavano le fazioni contendenti di Antiochia ed Alessandria# si scatenarono in risse ed
uccisero molti di ciascuna fazione !uesta mischia fu solo una tra molte# e $uesto spar%imento del
san%ue da parte di se%uaci (ristiani fu solo l*inizio di un odioso reta%%io lun%o secoli
Lo storico della chiesa )usebio ammette l*atmosfera della fondazione (ristianaD
Ma l*aumentare della libert' trasform2 il nostro carattere in arro%anza e indolenza& noi
cominciammo ad invidiarci e maltrattarci l*un l*altro# a ta%liarci le %ole a vicenda con armi
di parole affilate# $uando si present2 l*occasione& %overnanti si sca%liarono contro
%overnanti e laici or%anizzarono lotte di parte contro laici# e indicibile ipocrisia e
dissimulazione furono portate fino al limite della malva%it' J !uelli di noi che avrebbero
dovuto essere pastori %ettarono via l*influsso frenante del timore di Dio e liti%arono
focosamente tra di loro# occupati solo a %onfiare le dispute# le minacce# l*invidia# e ostilit'
ed odio reciproco# perse%uendo freneticamente il potere dispotico che essi bramavano
:

!uesti erano i mezzi coi $uali il <uovo 0estamento venne infine canonizzato 7i%uardo al
<0 come " o%%i# -heless diceD
5 6? libretti del <uovo 0estamento# chiamati Van%eli# Atti# ed )pistole# attribuiti a otto
scrittori /Apostolici1 individuali# e composti da circa 6BB falsificazioni riconosciute#
costituiscono l*attuale compendio /canonico1# o accettato come ispirato# della primitiva
storia del (ristianesimo
;

5 vari van%eli# solo $uattro dei $uali ven%ono ora accettati come /canonici1 o /%enuini1# di
fatto non sono i primi testi (ristiani Pu2 essere dimostrato che i primi testi canonici siano le
)pistole di Paolo# cos " ad esse che dobbiamo rivol%ere prima la nostra investi%azione
Le Epistole
Le varie epistole Paoline contenute nel <uovo 0estamento formano una parte importante del
(ristianesimo# eppure $uesti /pi antichi1 testi (ristiani non discutono mai un bac.%round storico
di Ges# anche se si sostiene che Paolo sia vissuto durante e dopo l*avvento di Ges e avrebbe
conosciuto sicuramente la vita miracolosa del maestro 5nvece# $ueste lettere trattano di un costrutto
spirituale trovato in varie reli%ioni# sette# culti e scuole misteriche antecedenti per centinaia o
mi%liaia di anni all*era (ristiana (ome fa notare DuVardin# la letteratura Paolina /non riferisce di
Pilato o dei 7omani# o di (aifa# o del Sinedrio# o di )rode o di Giuda# o delle sante donne# o di
alcuna persona del racconto evan%elico della Passione e che essa Pletteratura PaolinaR non fa mai
alcuna allusione ad essi& infine# che non menziona assolutamente alcuno de%li eventi della Passione#
sia direttamente o attraverso allusione1
=

Man%asarian nota anche che Paolo non cita mai dai supposti sermoni e discorsi# parabole o
pre%hiere di Ges# n3 e%li menziona la nascita soprannaturale di Ges o alcuna delle supposte
meravi%lie e miracoli# i $uali sarebbero stati tutti presumibilmente molto importanti ai se%uaci di
(risto# $ualora tali imprese e detti straordinari fossero stati noti prima di Paolo (omprensibilmente
allora Man%asarian chiedeD
)* concepibile che un predicatore di Ges potesse andare per il mondo per convertire la
%ente a%li inse%namenti di Ges# come fece Paolo# senza mai citare neanche uno dei suoi
dettiE Se Paolo avesse saputo che Ges aveva predicato un sermone# o formulato una
pre%hiera# o detto molte cose ispirate sull*o%%i e sul futuro# e%li non avrebbe potuto fare a
meno di citare# $u' e l'# dalle parole del suo maestro Se il (ristianesimo avrebbe potuto
essere fondato senza la conoscenza de%li inse%namenti di Ges# perch3 allora# Ges venne
per inse%nare# e perch3 i suoi inse%namenti furono preservati dalla ispirazione divinaEJ Se
Paolo avesse saputo di un Ges operatore di miracoli# uno che poteva sfamare la moltitudine
con pochi pani e pesci# che poteva comandare alla tomba di aprirsi# che poteva cacciare i
demoni# e pulire la terra dalla pi schifosa malattia della lebbra# che poteva# e fece# molte
altre azioni meravi%liose per convincere l*incredula %enerazione della sua divinit' K "
concepibile che o intenzionalmente o inavvertitamente e%li non avesse mai neanche una
volta fatto riferimento ad essi in tutta la sua predicazioneE J La posizione# allora# che non
c*" un sin%olo detto di Ges nei van%eli che sia citato da Paolo nelle sue molte epistole non
" assalibile# e certamente fatale alla storicit' del Ges del van%elo
Difatti# anche se nei van%eli la /Pre%hiera del Si%nore1 " chiaramente esposta come se fosse
stata pronunciata direttamente dalla bocca di Ges# Paolo dice che lui non sa come pre%are 5l Ges
di Paolo " anche molto diverso da $uello dei van%eli (ome dice -ellsD
J $ueste epistole non sono semplicemente stupefacentemente mute sul Ges storico# ma
anche che il Ges delle lettere di Paolo Ple prime tra le epistole del <0 e $uindi i primi
documenti (ristiani esistentiR# in alcuni aspetti " incompatibile col Ges dei van%eli& che non
si riferiscono ad una persona simile n3 Paolo# n3 i suoi predecessori (ristiani le cui idee e%li
assimil2 nelle sue lettere# n3 %li inse%nanti (ristiani che e%li attacca in esse J
?

(os risulta che Paolo# anche se parla del /van%elo1# non avesse mai udito dei van%eli
canonici o anche di una vita di (risto trasmessa oralmente Si pu2 dimostrare che i pochi riferimenti
/storici1 ad una vita reale di Ges citati nelle epistole sono interpolazioni e falsit'# come lo sono le
stesse epistole# non essendo state scritte affatto dal 9ariseoI7omano /Paolo1# come riferito da
-helessD
L*intero /%ruppo Paolino1 " la stessa classe falsificata J dice E%7% ?Enciclopedia 7iblica@
J /(on riferimento alle )pistole canoniche Paoline# Jnon ce n*" alc"na di 'aolo tra
3"este& n3 $uattordici# n3 tredici# ne nove o otto# neanche le $uattro che per tanto tempo
sono state riconosciute /universalmente1 come non attaccabili )sse sono t"tte, senza
distinzione, pse"doAepi,rafi Pscritti falsi# falsificazioniR J / (os esse sono tutte
falsificazioni della chiesa anonime non ispirate per il dolce amore di (ristoN
@

<el The Myth of the 1istorical .es"s# Fayyim ben Xehoshua evince che non possono essere
sostenute le date ortodosse delle epistole Paoline Pc :A+?BR# introducendo anche uno de%li individui
pi importanti nella formazione del (ristianesimo# lo Gnostico+(ristiano /eretico1 Marcione di
Ponto Pc 4BB+4=BR# un /uomo di lettere1 ben istruito che entr2 nella fraternit' e fondamentalmente
prese le redini del nuovo movimento Gnostico+(ristianoD
Gra ci rivol%iamo alle epistole che si suppone siano state scritte da Paolo La 'rima Epistola
di 'aolo a Timoteo mette in %uardia contro l*opera Marcionista conosciuta come l*Antitesi
Marcione fu espulso dalla (hiesa di 7oma nel 4:: c D( e la 'rima Epistola di 'aolo a
Timoteo fu scritta poco dopo (os noi abbiamo ancora un chiaro caso di pseudo epi%rafia
La Seconda Epistola di 'aolo a Timoteo e l*Epistola di 'aolo a Tito furono scritte dallo
stesso autore e datano circa allo stesso periodo !ueste tre lettere sono note come le
/epistole pastorali1 Le dieci epistole restanti /non pastorali1 scritte nel nome di Paolo#
erano note a Marcione nel 4:B c D( Alcune delle dieci non furono scritte nel nome di
Paolo solo ma sono nelle forma di lettere scritte da Paolo in collaborazione con vari amici
come Sostene# 0imoteo# e Sila J La 'rima Epistola di Clemente ai Corinti non canonica
Pscritta nel 46; cD D(R usa la 'rima Epistola di 'aolo ai Corinti come sor%ente e cos noi
possiamo restrin%ere la data per $uell*epistola al 4BB+46; c D( (omun$ue# ci resta la
conclusione che tutte le epistole Paoline sono pseudo+epi%rafiche PSi supponeva che il
semi+mitico Paolo fosse morto durante la persecuzione isti%ata da <erone nel =: c D(R
Alcune delle epistole Paoline sembrano essere state alterate ed edite numerose volte prima
di ra%%iun%ere le loro forme moderne J <oi possiamo cos concludere che esse non
forniscono alcuna evidenza storica di Ges
)* chiaro che le epistole non dimostrano un Ges storico e non sono cos vicine a%li inizi
$uanto si sostiene che siano# scritte o redatte da un certo numero di mani nell*arco di molte decadi
durante il secondo secolo# tanto che# a $uel punto tanto tardo# apparentemente# il Ges /storico1 non
era neppure noto (ome viene anche evidenziato# $uesti testi furono ulteriormente mutilati lun%o i
secoli
- *an,eli
!uantun$ue da parte dei veri credenti i Van%eli canonici siano ritenuti opere de%li apostoli
/ispirate1# furono creati alla fine del 6U secolo# tutti e $uattro probabilmente tra il 4?B+4@B# una data
che capita proprio corrispondere con la determinazione dell*ortodossia e la supremazia della (hiesa
7omana <onostante si sosten%a che ne siano autori %li Apostoli# i van%eli non furono mere
traduzioni di manoscritti scritti in )braico o Aramaico da apostoli Giudei# perch3 essi furono scritti
ori%inariamente in Greco (ome riporta -aiteD
Si pu2 notare che in o%ni localit' nei Van%eli eccetto una Pe il numero totale " $uasi centoR
dove Pietro viene menzionato# viene dato il nome Greco /Petros1# che si suppone ven%a
usato dai Giudei come anche da altri !uesto indicherebbe che tutti i Van%eli canonici#
incluso Matteo# siano produzioni ori%inali Greche
A

Di $uesti testi Greci e della loro pretesa attribuzione apostolica# -ells affermaD
J un Pescatore Galileo non avrebbe potuto scrivere $uello che MYmmel chiama un simile
/Greco colto1# con /molti mezzi retorici1# e con tutte le citazioni ed allusioni del Vecchio
0estamento derivanti dalla versione Greca di $ueste scritture# non dall*ori%inale )braico
4B

5n a%%iunta# come affermato e come ammesso anche dallo scrittore di Luca $uando dice che
c*erano molte versioni della /narrativa1# c*erano numerosi van%eli in circolazione antecedenti alla
composizione del suo van%elo 5nfatti# delle dozzine di van%eli che esistevano durante i primi secoli
dell*era (ristiana# molti# una volta considerati canonici o %enuini# furono pi tardi ri%ettati come
/apocrifi1 o spuri# e viceversa
5 van%eli canonici furono scelti tra $uesti numerosi van%eli dal padre della (hiesa e vescovo
di Lione# 5reneo P46B c K 6BB cR# che sostenne che il numero di $uattro era basato sui /$uattro
an%oli del mondo1 5n realt'# $uesto commento " Massonico# e $uesti testi rappresentano i $uattro
libri di ma%ia del 7ituale )%izio
44
# fatti che forniscono dei cenni su dove sia diretta la nostra ricerca
Secondo alcuni dei primi cristiani# il van%elo di Matteo " il pi antico# motivo per cui appare
per primo nel canone (omun$ue# come notato# i van%eli sono stati messi virtualmente in o%ni
ordine# e studiosi dei pochi secoli passati hanno considerato che Marco fosse il primo# usato da%li
scrittoriIcompilatori di Matteo e Luca Andando contro $uesto trend# -aite evinse che Luca fu il
primo# se%uito da Marco# Giovanni e Matteo 5nfatti# $uesti van%eli non furono scritti l*uno
dall*altro# ma dal materiale di una sor%ente comune# inclusa la narrativa# o Die,esi# com*" nel
Greco ori%inale 5l primo van%elo del tipo /narrativa1# in realt'# risulta essere stato il testo proto+
Lucano# il /Van%elo del Si%nore1# pubblicato a 7oma dallo Gnostico+(ristiano Marcione# come
parte del suo /<uovo 0estamento1 (ome riferisce -aiteD
5l primo <uovo 0estamento che sia mai apparso# fu compilato e pubblicato da Marcione )ra
in lin%ua Greca (onsisteva del /Van%elo1# e /L*Apostostolicon1 <3 atti K n3 Apocalisse# e
un solo van%elo L*Apostolicon comprendeva dieci delle )pistole di Paolo# come se%ueD
Galati# 4
a
e 6
a
(orinti# 7omani# eccetto i capitoli 4;U e 4=U# 4
a
e 6
a
0essalonicesi# )fesini#
(olossesi# 9ilemone e 9ilippesi& sistemati nell*ordine come nominati $u !uesto canone del
<uovo 0estamento fu preparato e pubblicato poco dopo il suo arrivo a 7oma& probabilmente
intorno al 4:; D( ,arin%+Gould pensa che e%li abbia portato il Van%elo da Sinope J 5l
Van%elo Sdi MarcioneT assomi%lia al Van%elo di Luca# ma " molto pi corto
46

)* interessante notare che i due capitoli mancanti dei 7omani sono storicizzanti# mentre il
resto dell*epistola non lo " 5n a%%iunta# il van%elo a cui si riferisce Paolo in $uesta epistola ed in
altre " stato chiamato il /Van%elo di Paolo1# che si presume sia andato perso# ma in realt'# Marcione
sosteneva che fosse un libro che e%li aveva trovato in Antiochia# insieme con 4B epistole /Paoline1#
ed edite allora# portandolo a 7oma intorno al 48A+4:6# ove e%li lo tradusse sia in Greco che in
Latino
-l *an,elo del Si,nore
Gri%inariamente nel lin%ua%%io Siro+(aldeo o Samaritano# il Van%elo del Si%nore di
Marcione# che predat2 di decenni i van%eli canonici# rappresenta la narrativa di base del van%elo#
meno elementi chiave che dimostrano la cospirazione !uantun$ue molto simile al pi tardo
Van%elo di Luca# il van%elo di Marcione era Gnostico# non storico# e non faceva di Ges un Giudeo#
cio"# e%li non era nato a ,etlemme e non veniva da <azaret# che non esisteva neppure al tempo <el
van%elo di Marcione non c*" la storia della fanciullezza# poich3 il Ges di Marcione non era nato
ma /venne %i a (afarnao1 cio"# apparve# /il $uindicesimo anno del re%no di 0iberio (esare1# la
stessa frase usata in Luca per /provare1 la storicit' di Ges 5l <uovo 0estamento ori%inale di
Marcione# non storicizzante e non Giudaizzante era una spina sul fianco dei cospiratori
carnalizzanti# che furono costretti a porre uno capovol%imento sui fatti col sostenere che l*1eretico1
aveva pur%ato il Van%elo di Luca rimovendo# ad esempio# le %enealo%ie ed altri detta%li /storici1 e
/bio%rafici1 (os Marcione fu accusato di /aver pur%ato le lettere di Paolo e Luca dei Otratti
Giudaici*1# un*accusa che serv come sotterfu%io per nascondere il fatto che il Ges di Marcione
veramente non era un uomo Giudeo che si era incarnato un secolo prima (omun$ue# come
dimostrato da -aite ed altri# il van%elo di Marcione fu il primo# e Luca fu creato da esso (os# non
fu Marcione che aveva mutilato i testi ma %li storicizzatori che se%uirono e a%%iunsero al suo
-l *an,elo di L"ca B9=C DCD
5 primi padri della chiesa riconoscono che il Van%elo di Luca sia di una tarda data (ome
afferma -aiteD
J Girolamo ammette che# non solo il Van%elo di ,asilide# composto intorno al 46; D(# ed
altri van%eli# che si riconosceva che fossero stati pubblicati per la prima volta nel secondo
secolo# erano stati scritti prima di $uello di Luca# ma anche il Van%elo di Apelle# che fu
scritto non prima del 4=B D(
48

(ome il resto dei van%eli# Luca fu composto entro in una %ri%lia di tempo tra il 4?B + 4@B#
come ammesso dalla Enciclopedia CattolicaD
J secondo l*Enciclopedia Cattolica il libro di Luca non fu scritto prima di $uasi duecento
anni dopo $uesto evento Sdella dipartita di GesT La prova offerta " che il 0eofilo a cui lo
dedic2 Luca fu Vescovo di Antiochia dal 4=?+4?? D(
4:

5l Van%elo di Luca " una compilazione di dozzine di manoscritti pi antichi# 88 secondo un
conte%%io# incluso il Van%elo del Si%nore <ell*usare il van%elo di Marcione# lo scrittoreIi
interpol2Iarono e rimosseIro materiale testuale sia per storicizzare la storia che per Giudaizzare il
Ges di Marcione 5n a%%iunta a non contenere la fanciullezza o la %enealo%ia che si trova nei primi
due capitoli di Luca# Marcione non aveva neanche $uasi tutto il terzo capitolo# salvo il pezzo su
(afarnao# il $uale fu tutto $uanto interpolato dentro Luca per dare a Ges un bac.%round ed
un*eredit' Giudaica 5noltre# dove il van%elo di Marcione dice che Ges che era venuto a <azaret#
Luca a%%iun%e# /dove e%li era stato allevato1# una frase# mancate da Marcione# che " un ulteriore
tentativo da parte di Luca di rendere Ges Giudeo
>n altro esempio della storicizzazione e della interpolazione Giudaizzante delIi
compilatoreIi di Luca in Marcione pu2 essere trovato nella raffi%urazione della passione di (risto#
che " rappresentata cos in MarcioneD
Dicendo# il 9i%lio dell*>omo deve soffrire molte cose# ed essere messo a morte# e risor%ere
dopo tre %iorni
4;
5n Luca AD66# il passa%%io viene reso cosD
Dicendo# /il 9i%lio dell*uomo deve soffrire molte cose# e +enire ri,ettato da,li anziani e i
capi sacerdoti e scribi# ed essere ucciso# ed essere fatto risor%ere dopo tre %iorni1
!uesta inclusione di /anziani e i capi sacerdoti e scribi1 rappresenta un tentativo di far
sembrare come se la storia fosse successa in un tempo nella storia# in opposizione al tema ricorrente
di un culto di un dio+salvatore e una scuola dei misteri indicata da Marcione
Di $uesta creazione lucana# Massey diceD
Pu2 essere provato come passo dopo passo sia stato a%%iunto al van%elo precedente# nel
corso della costruzione della storia pi tarda Per esempio# il pianto su Gerusalemme PLuca
Qiii 6A+8;R " preso alla lettera dal 6U )sdra Pi 6@+88R senza citazione# e le parole dette
precedentemente dal /Dio Gnnipotente1 ven%ono $ui attribuite a Ges come se fosse stato
lui l*annunciatore ori%inale
4=

-l *an,elo di Marco B9=E DCD
Dopo la distruzione finale di Gerusalemme e della Giudea da parte dei 7omani nel 48;# la
chiesa di Gerusalemme fu presa e %estita da non Giudei Di $uesta distruzione ed appropriazione#
)usebio diceD
!uando in $uesto modo la citt' fu chiusa alla razza Giudaica e sub la distruzione totale dei
suoi precedenti abitanti# venne colonizzata da una razza aliena# e la citt' 7omana che sorse
in se%uito cambi2 il proprio nome# cosicch3 ora " nota come Aleia# in onore all*imperatore
Aleio Adriano che %overnava allora 5n a%%iunta# poich3 la chiesa nella citt' era ora
composta da Gentili# Marco fu il primo dei (ristiani ad essere posto ivi alla %uida dopo i
vescovi della (irconcisione
4?

!uesta devastazione e sostituzione avvenne nel 4@U anno del %overno di Adriano# cio"# 48;
D(& cos# vediamo che 3"esto Marco di cui parla )usebio non avrebbe potuto essere stato il
discepolo Marco 5nvece# la data " perfetta per lo Gnostico Marcione )usebio fornisce conferma di
$uesta associazione di Marco con Marcione $uando# al proprio commento su Marco# e%li fa se%uire
immediatamente una discussione dei /Leaders# a $uel tempo# della Conoscenza, falsamente
chiamata cos1# cio"# Gnostici e )nosi Veramente# la le%%enda affermava che Marco avesse scritto
il suo van%elo a 7oma e che lo avesse portato ad Alessandria# ove e%li fond2 chiese# mentre si
ritiene che Marcione abbia pubblicato il suo van%elo a 7oma e senza dubbio ad un certo punto and2
ad Alessandria
(ome -aite# anche Mead non mette Marco per primoD /)* molto evidente che Mt e Lc non
utilizzano il nostro Mc# anche se essi utilizzano %ran parte del materiale contenuto nel nostro Mc
J1
4@
5nfatti# tutti e tre i manoscritti utilizzarono Marcione come una delle proprie fonti
(ome Marcione# Marco non ha %enealo%ia& a differenza di Marcione# e%li comincia la sua
storia con Giovanni ,attista# l*eroe dei <azareniIMandaeani# a%%iunto per incorporare $uella
fazione (ome viene riconosciuto e come notato nel <uovo 0estamento# il Van%elo di Marco fu
manomesso con vari versetti P4=DA+6BR in riferimento all*apparizione ed ascensione del risorto
a%%iunti alla fine !u noi abbiamo la prova assoluta del fatto che i van%eli siano stati cambiati per
ade%uarli alle circostanze# piuttosto che per re%istrare la /storia1
Marco fornisce anche un esempio di come fu usata l*interpolazione per situare la storia in un
particolare luo%oD
Ad esempio# in Mc 4D4= si le%%eD /) passando lun%o il mare di Galilea e%li vide Simone e
AndreaJ1 !uasi tutti i commentatori concordano che le parole /lun%o il mare di Galilea1
furono a%%iunte da Marco )sse sono messe in modo del tutto s%rammaticato nella sintassi
Greca J Marco# $uindi# ha interpolato un riferimento per metterlo in un racconto che non
lo avevaJ
4A

7i%uardo a Marco come autore# ben Xehoshua dice# /J lo stile del lin%ua%%io usato in
Marco mostra che fu scritto Pprobabilmente in 7omaR da un 7omano convertito al (ristianesimo
che aveva il Latino come prima lin%ua e non il Greco# l*)breo o l*Aramaico1 Sembrerebbe# $uindi#
che il compilatore di Marco abbia usato la versione Latina del van%elo di Marcione# mentre Luca e
Matteo abbiano usato la versione Greca# spie%ando cos le differenze tra loro Veramente# l*autore di
Marco# evidentemente# non fu un Giudeo Palestinese# poich" -ells fa notare che Marco /in ?D84
tradisce un*i%noranza della %eo%rafia Palestinese1
6B

-l *an,elo di )io+anni B9=F DCD
La ma%%ior parte delle autorit' ritiene che il Van%elo di Giovanni sia l*ultimo dei $uattro#
ma -aite fornisce un ar%omento convincente per situarlo terzo e ne rivela lo suo scopo non solo
nella confutazione de%li Gnostici ma anche nello stabilire il primato della (hiesa di 7omaD
L*evidenza per una data tarda per $uesto van%elo " cos forte# che la sua ori%ine apostolica
viene abbandonata da%li scrittori evan%elici pi espertiJ Sia 5reneo che Girolamo
asseriscono che Giovanni scrisse contro (erinto (os (erinto fior intorno al 4:; D( !u
Sc*"T la prova che nella costruzione di $uesto van%elo# come in $uello di Matteo# l*autore
aveva in vista la costituzione della %erarchia 7omana# le cui fondamenta venivano poste
allora Pintorno al 4??+@A D( RJ (*" un motivo per credere che ambedue PGiovanni e
MatteoR siano stati scritti nell*interesse della supremazia della (hiesa di 7oma
64

5l tono di $uesto van%elo " anti+Giudaico# rivelando che fu scrittoIcompilato da un non+
Giudeo# probabilmente un /Gentile1 o un 5sraelita /esiliato1 di una trib diversa# come un
Samaritano# che non solo ha parlato /dei Giudei1 come separati e divisi da s" ma che non era
neanche familiare con la %eo%rafia della Palestina (ome dice anche -aiteD
(i sono anche molti errori in riferimento alla %eo%rafia del paese L*autore parla di )non#
vicino a Salim# in Giudea& anche di ,etania# oltre il Giordano# e di una /citt' della Samaria#
chiamata Sychar1 Se ci fossero state delle localit' del %enere# stranamente esse erano
sconosciute ad altri scrittori 5l dotto Dr ,retschnider evidenzia sba%li ed errori di %eo%rafia#
cronolo%ia# storia e statistiche della Giudea# tali che nessuno che avesse mai risieduto in
$uel paese# o fosse stato un Giudeo di nascita# avrebbe potuto possibilmente commettere
66

5n a%%iunta# come afferma MeelerD
5l Van%elo di Giovanni dice che ,etsaida era in Galilea <on c*" una tale citt' in $uel
distretto# e non c*" mai stata ,etsaida era al lato est del mare di 0iberiade# mentre la Galilea
era al lato ovest S Giovanni era nato a ,etsaida# ed " probabile che e%li avrebbe saputo la
localizzazione %eo%rafica del suo luo%o di nascita
68

5n a%%iunta# lo scrittore di Giovanni riferisce diversi eventi ai $uali# si riferiva# che non fosse
stato presente l*apostolo Giovanni e non riporta altri ai $uali si dice che e%li fosse stato presente
5noltre# Giovanni " il solo van%elo che contiene la risurrezione di Lazzaro dai morti# che " un mito
)%izio
(he il van%elo di Giovanni sia servito come una confutazione de%li Gnostici# o un tentativo
di usurpare la loro autorit' e di portarli nell*/ovile1# " ovvio dal suo stile Gnostico Difatti# " stato
su%%erito che l*autore di Giovanni abbia usato il van%elo di (erinto stesso per confutare l*1eretico1
(ome riferisce -aiteD
La storia come anche %li scritti di (erinto sono stranamente fusi con $uelli di Giovanni il
presbitero# e anche Giovanni l*apostoloJ >na setta chiamata Alo%i attribu il van%elo a lui
P(erintoR# Pcos dice )pifanioR# come anche %li altri scritti di Giovanni
6:

-l *an,elo di Matteo B9FC DCD
!uantun$ue %li scrittori (ristiani pi tardi abbiano sostenuto che fosse una /traduzione1 di
un manoscritto scritto in )braico dall*apostolo Matteo# il Van%elo di Matteo non esisteva prima
della fine del secondo secolo e fu ori%inariamente scritto in Greco (ome dice -aiteD
5l Van%elo Greco di Matteo fu una produzione successiva# e o apparve ori%inariamente in
lin%ua Greca# o fu una traduzione del Van%elo de%li )brei# con ampi cambiamenti e
a%%iunte (*" motivo di credere che esso sia stato una compilazione ori%inale# basata su%li
Gracoli di (risto# ma contenente# in tutto o in parte# un certo numero di altri manoscritti
6;

5l van%elo di Matteo " particolarmente de%no di nota in $uanto contiene l*interpolazione al
4=D4?+4A# non trovata n3 in Marco n3 in Luca# che d' autorit' alla (hiesa 7omanaD Vale a dire#
l*affermazione da parte di Ges che Pietro " la roccia sulla $uale sar' costruita la chiesa e il
detentore delle chiavi del re%no dei cieli L*apparizione di $uesto van%elo che determina il dominio
7omano corrisponde al violento scisma del 4@B+4AB tra branche della (hiesa sulla celebrazione
della Pas$ua
)* chiaro che i van%eli canonici sono di tarda data# for%iati molto tempo dopo di $uello nel
$uale si sostiene che siano vissuti i loro presunti autori )ssi sono cos# e# come dice Doane# /5n $uei
$uattro Van%eli spuriJ noi abbiamo l*unica storia di Ges di <azaret1
6=

La Garrati+a
Pur conoscendo $uesto fatto di falsit'# alcuni credenti sosterranno che i van%eli sono
comun$ue ispirati dal Dio onnipotente e costituiscono una rappresentazione infallibile della /vita
del Si%nore1 Lun%i dall*essere /infallibili1# $uesti van%eli spuri si contraddicono l*un l*altro in
numerose circostanze (ome notato da Gtto Schmiedel# considerato una delle pi %randi autorit'
sulla /vita di Ges1D /se Giovanni possiede la tradizione %enuina sulla vita di Ges# $uella dei primi
tre )van%elisti Pi SinotticiR " insostenibile Se i Sinottici sono veri# il !uarto Van%elo deve essere
respinto come sor%ente storica1
6?

Difatti# come dice -helessD
(ome " ben noto e ammesso# i cosiddetti libri /canonici1 del <uovo 0estamento# come
$uelli dell*Antico# sono un caos di contraddizioni e confusioni di testo# al presente stimati di
4;BBBB e pi /letture varianti1
6@
5n relazione a $ueste /letture varianti1# -aite affermaD
Delle 4;BBBB letture varianti che Greisbach trov2 nei manoscritti del <uovo 0estamento#
probabilmente 4:A;BB furono a,,i"nte ed interpolazioni
6A

5n $uesta confusione# i presunti autori dei van%eli# %li apostoli# forniscono storie e
%enealo%ie contrastanti La data di nascita di Ges " raccontata come se sia avvenuta in tempi
differentiD in Matteo circa due anni prima e in Luca pi di nove anni dopo la morte di )rode La
nascita e la fanciullezza di Ges non sono menzionate in Marco# e# $uantun$ue in Matteo e Luca si
affermi che fosse /nato da una ver%ine1# la sua discendenza viene anche tracciata attraverso
Giuseppe fino alla casa di Davide# in modo che e%li possa /compiere la profezia1 5n a%%iunta# le
%enealo%ie presentate in Luca e Matteo sono inconciliabili 5nfatti# come dice -heless# /Ambedue
le %enealo%ie sono liste false e formate di nomi in %ran parte fittizi1
8B
>n certo numero di nomi# in
realt'# non sono /patriarchi1 ma divinit' pi antiche
7i%uardo alla cronolo%ia contraddittoria trovata nel <0# ben Xehoshua affermaD
La storia del <uovo 0estamento confonde cos tanti periodi storici che non c*" modo di
riconciliarla con la storia L*anno tradizionale della nascita di Ges " l*4 D( Si afferma che
Ges non avesse pi di due anni $uando )rode ordin2 la stra%e de%li innocenti (omun$ue#
)rode mor prima del 46 Aprile del : avanti ( !uesto ha portato alcuni (ristiani a ridatare
la nascita di Ges al =+: A( Ma# si sostiene anche che Ges sia nato durante il censimento
di !uirino !uesto censimento ebbe luo%o dopo che Archelao fu deposto nel = D(# dieci
anni dopo la morte di )rode Si sostiene che Ges fu battezzato da Giovanni poco tempo
dopo che Giovanni aveva iniziato a battezzare e a predicare nel $uindicesimo anno del re%no
di 0iberio# cio"# nel 6@+6A D(# $uando Ponzio Pilato era %overnatore della Giudea# cio"#
6=+8= D( Secondo il <uovo 0estamento# $uesto accadde anche $uando Lisania era tetrarca
di Abilene e Anna e (aifa erano sommi sacerdoti Ma Lisania %overn2 Abilene dal :B A(
ca finch3 fu %iustiziato nel 8= A( da Marco Antonio# circa =B anni prima della data di
0iberio e circa 8B anni prima della supposta nascita di GesN 5noltre# non ci furono mai due
sommi sacerdoti insieme& in particolare# Anna non fu un sommo sacerdote insieme a (aifa
Anna fu rimosso dalla carica di sommo sacerdote nel 4; D( dopo aver tenuto la carica per
circa nove anni (aifa divenne sommo sacerdote solo nel 4@ D( ca# circa tre anni dopo di
AnnaJ Molte di $ueste assurdit' cronolo%iche sembrano basate su errori di lettura e di
comprensione del libro di Giuseppe Antichit> )i"daiche che fu usato come riferimento
dall*autore di L"ca e de%li Atti
(os# i pochi riferimenti utili per la datazione si trovano soprattutto in Luca e si rivelano
falsi Doane affermaD
Luca ii 4# mostra che lo scrittore Pchiun$ue possa essere statoR visse molto dopo %li eventi
riferiti Le sue date# sul $uindicesimo anno di 0iberio# e il %overnatorato di (irenio Ple sole
indicazioni di tempo nel <uovo 0estamentoR# sono chiaramente false L*i%noranza %enerale
dei $uattro )van%elisti# non solamente della %eo%rafia e delle statistiche della Giudea# ma
anche della sua lin%ua K i loro e%re%i errori %rossolani# che non si pu2 supporre avrebbe
potuto fare nessuno scrittore che fosse vissuto in $uel periodo + provano che essi non solo
non furono %li individui che li avevano ritenuti essere coloro che furono disposti a venire
in%annati# ma che essi non erano Giudei# non erano mai stati in Palestina# e non vissero n3 ai
tempi# n3 in alcun luo%o vicino ai $uali le loro narrative sembrano riferirsi
84

Per $uanto concerne il luo%o di nascita di Ges# mentre i sinottici lo situano a ,etlemme# in
modo che e%li ven%a dal villa%%io di Davide# Giovanni dice che e%li viene dalla Galilea e che i
Giudei lo ri%ettarono perch3 non proveniva da ,etlemme# da dove il Messia deve venire per
/compiere la scrittura1 PGv ?D:4+:6R 5noltre# nel racconto conflittuale ed illo%ico del van%elo# la
nascita di Ges viene annunciata da una stella# an%eli# e tre Ma%i o sa%%i venuti da lontano# e
rappresenta un tale pericolo per )rode che e%li prende l*odiosa e disperata misura di uccidere i
neonati maschi in ,etlemme Ma# $uando Ges alla fine appare nella sua citt' d*ori%ine# e%li "
appena riconosciuto# come se %li abitanti non avessero mai sentito parlare della sua nascita
miracolosa con tutta la fanfara# o dell*azione spaventosa di )rode# o di alcuna /sapienza1 e /potenti
opere1 di Ges# neppure del supposto stupefacente inse%namento nel tempio all*et' di 46 anni
Anche la sua stessa fami%lia# che ovviamente sapeva della sua nascita miracolosa e delle sue
imprese# lo rifiuta 5n a%%iunta# il racconto (ristiano rappresenta i tre sa%%i che se%uono la stella
finch3 arrivano vicino alla casa di )rode# ove e%li dice loro di continuare a se%uire la stella fino a
ra%%iun%ere il posto ove %iace Ges bambino Allora i sa%%i escono e trovano il bambino# ma )rode
non vi riesce# cos e%li deve mettere a morte il primo%enito maschio di o%ni fami%lia (i si deve
chiedere# come mai i /sa%%i1 avevano biso%no dell*aiuto di )rode per sapere che la stella li avrebbe
portati al bambino# $uando loro la stavano se%uendo %i' dall*inizioE ) perch3 )rode non avrebbe
semplicemente se%uito e%li stesso la stella ed ucciso solo Ges# invece che tutti i bambiniE 5n realt'#
la terribile storia di )rode che uccide i neonati# come raffi%urata solo da Matteo# " basata su
un*antica mitolo%ia# non riscontrata in alcun racconto storico del tempo# incluso Giuseppe# che
invece riporta %li abusi reali di )rode
<ella storia del van%elo# non viene rivelato praticamente nulla della fanciullezza di Ges# ed
e%li scompare completamente dall*et' di 46 anni fino a circa 8B anni# $uando improvvisamente
riappare per iniziare il suo ministero Dopo $uesta apparizione drammatica e non storica dal nulla#
si dice nei sinottici che Ges abbia inse%nato per un anno prima di morire# mentre in Giovanni il
numero " intorno ai tre anni 5n a%%iunta# in Matteo# Marco e Luca# l*avvento di Ges ha luo%o in
Galilea# eccetto per la fine in Gerusalemme# mentre Giovanni situa la storia per la ma%%ior parte in
Gerusalemme ed altre localit' in Giudea# discrepanze che rivelano due importanti forze al lavoro
nei van%eli# cio"# il re%no del nord di 5sraele e $uello del sud di Giuda
,en Xehoshua continua la critica in relazione alla supposta /storia1 del <uovo 0estamentoD
Anche la storia del processo di Ges " altamente sospettabile (hiaramente cerca di placare i
7omani mentre diffama i Giudei 5l Ponzio Pilato storico era arro%ante e dispotico )%li
odiava i Giudei e non dele%2 mai alcuna autorit' ad essi (omun$ue# nella mitolo%ia
(ristiana# viene dipinto come un %overnatore preoccupato che si dissoci2 dalle accuse
contro Ges e che fu forzato ad ubbidire alle richieste dei Giudei Secondo la mitolo%ia
(ristiana# o%ni Pas$ua# i Giudei avrebbero chiesto a Pilato di liberare un criminale chiun$ue
essi avessero scelto !uesto# naturalmente# " una menzo%na evidente 5 Giudei non ebbero
mai una usanza di liberare criminali colpevoli a Pas$ua o in $ualsiasi altro periodo
dell*anno Secondo il mito# Pilato diede ai Giudei la scelta di liberare Ges il (risto o un
assassino chiamato Ges ,arabba Si sostiene che i Giudei abbiano scelto Ges ,arabba con
entusiasmo !uesta storia " una bu%ia malva%ia antisemitica# una tra molte menzo%ne del
%enere che si trovano nel <uovo 0estamento Pscritto in %ran parte da antisemitiR
-al.er evidenzia altri errori di fatto e di percezione in relazione alla parte del mondo in
$uestione durante il periodo del supposto avvento di GesD
La fi%ura pi /storica1 nei Van%eli fu Ponzio Pilato# a cui Ges fu presentato come /re1 dei
Giudei e simultaneamente come un criminale che meritava la condanna a morte per
/bestemmia1 perch3 e%li si faceva chiamare (risto# 9i%lio del ,enedetto J !uesto
supposto crimine non era un crimine reale Le province dell*est avevano sciami di (risti e
Messia autoproclamati# che si chiamavano 9i%li di Dio e che annunciavano la fine del
mondo <essuno di essi fu %iustiziato per /bestemmia1
86

Man%asarian concorre nell*affermare che la storia non " plausibileD
Si rappresenta un %iudice romano che# mentre ammette che non trova colpa meritevole di
morte in Ges# lo conse%na comun$ue alla folla per essere ucciso# dopo che lui stesso lo ha
fatto fla%ellare <essun %iudice romano avrebbe potuto comportarsi come viene riferito si
sia comportato Pilato verso una persona accusata in %iudizio per la sua vita
(ome afferma MasseyD
5l resoconto di Pilato che spar%e il san%ue dei Galilei e che lo mischia con i loro sacrifici
PLuca Qiii 4R " stato a%%iunto da $ualcuno tanto i%norante della storia )braica# da attribuire
a Pilato un atto che fu commesso $uando !uirino era %overnatore# venti$uattro anni prima
della supposta comparsa di Ges
88
Per puntellare le loro false affermazioni che (risto fosse stato crocefisso sotto Pilato# i
falsificatori (ristiani arrivarono anche fino al punto di produrre %li /Atti di Pilato1# che ad un certo
periodo# furono considerati /canonici1 Dopo che fu formalizzato il canone# il libro fu ritenuto
/spurio1# dimostrando cos che era semplicemente un*opinione su cosa fosse /ispirato1 e cosa fosse
/falsificato1 Gli Atti di Pilato si prefi%%ono di riferire il %iudizio di Ges davanti a Pilato# in
accordo con i racconti del van%elo canonico ma con ma%%iori detta%li Alcune delle scene di $uesto
libro furono prese dall-liadeD
J Pilato " stato trasformato in Achille#J Giuseppe " il buon vecchio Priamo# che implora il
corpo di )ttore# e l*intera storia " basata sui drammatici passi del venti$uattresimo libro
dell*5liade
8:

Gli Atti di Pilato# chiamati anche il Van%elo di <icodemo# si spin%ono anche fino ad asserire
di essere il racconto delle effettive conversazioni del fedele meravi%liato e i profeti dell*antichit'#
come Davide ed )noch# che erano risorti dai morti dopo la risurrezione ed ascensione dello stesso
GesN !uesto /vero1 van%elo contiene anche una ridicola conversazione tra Satana ed il suo
/principe1 nell*5nferno La natura fittizia di tali scritti " ovvia# come lo "# in ultima analisi# $uella
dei van%eli
5n a%%iunta# i resoconti dei van%eli della passione e resurrezione di Ges differiscono
totalmente tra di loro# e nessuno dice $uanti anni avesse $uando mor Difatti# i primi padri della
(hiesa liti%avano costantemente su che et' avesse /il Si%nore1 $uando mor# con 5reneo K che
%odeva di %rande rispettato dai propri pari come fondatore della dottrina molto istruito + che
insisteva con fervore che Ges avesse almeno ;B anni# invece che 8B o 88 come sostenuto da altre
tradizioni# inclusi i $uattro van%eli che e%li aiut2 a canonizzare 5n realt'# 5reneo /ne%2
cate%oricamente come Oeresia* le storie del Van%elo ri%uardo alla sua crocifissione all*et' di circa
trent*anni1
8;

Se la narrativa del van%elo come si trova nel canone fosse esistita prima del 4?B+@B# e fosse
stata una vera storia# non ci sarebbe stata %iustificazione per le tradizioni molto diver%enti della
morte /del Si%nore1D (io"# /<el terzo secolo D(# non c*erano meno di 6; versioni della morte e
resurrezione di GesN Alcune riportano che non fu affatto messo a morte# alcune lo descrivono
risorto alla vita# ed alcune riportano che Ges visse ancora fino alla vecchiaia e che mor in
)%itto1
8=
!uesti vari detta%li sulle vite di (risto e dei suoi apostoli avrebbero dovuto essere state
/messe sulla pietra1# se la storia fosse stata vera e $uesti libri fossero stati scritti da%li apostoli# o
anche se fosse stata trasmessa oralmente una /vita di (risto1 divul%ata durante le decadi che
se%uirono
Vari altri aspetti dei resoconti evan%elici rivelano la loro natura non storica# inclusa# come
menzionato# una %eo%rafia errata e fatti come la predicazione di Ges in Galilea# che si asserisce sia
avvenuta precisamente durante il periodo nel $uale )rode stava costruendo la citt' di 0iberiade Di
$uesto fatto# DuVardin diceD
!ui noi dovremmo notare la totale mancanza di verit' storica ri%uardo ai fatti ed ai luo%hi
nei van%eli (on i metodi a disposizione allora una citt' non veniva costruita rapidamente# e
il lavoro non sarebbe stato completato nel 6? o neppure nel 8B D( Gli scrittori del van%elo
erano $uindi i%nari del fatto che stavano situando la ma%%ior parte de%li inse%namenti di
Ges in un paesa%%io messo sottosopra da demolizione e ricostruzione
Se i racconti fossero storici# biso%nerebbe imma%inare i precetti divini conse%nati in
mezzo a depositi di le%name# con l*accompa%namento di picche e picconi# lo stridio di se%he
e urla dei lavoratori
8?

5n a%%iunta# nei van%eli Ges stesso cade in molte contraddizioni illo%iche ri%uardo ai suoi
inse%namenti pi importanti Prima e%li afferma che " inviato solo /al %re%%e disperso di 5sraele1 e
proibisce ai sui discepoli di predicare ai Gentili Poi viene fatto dire# /andate $uindi# e predicate a
t"tte le nazioni J1
Successivamente# Ges sostiene che la fine del mondo " imminente e avvisa i suoi discepoli
di essere preparati ad una notizia improvvisa )%li dice loro anche di costruire una chiesa dalla
$uale predicare il suo messa%%io# un atto che non sarebbe stato necessario se la fine fosse stata
vicina !uesta /profezia1 del %iorno della fine in realt' non si avver2& n3 Ges " tornato /presto1#
come era stata la sua promessa Anche se e%li fosse stato reale# il suo valore come profeta sarebbe
stato molto scarso# visto che le sue /profezie1 pi importanti non si sono avverate# dimostrando cos
che e%li non era pi profetico o divino di un astrolo%o dei %iornali o di un lettore della mano
5n realt'# le contraddizioni nei van%eli sono schiaccianti e non conciliabili dalla mente
razionale Di fatto# il Van%elo non aveva lo scopo di essere razionale# poich" il vero si%nificato della
parola /van%elo1 " /L*incantesimo di Dio1# come nella ma%ia# ipnosi e illusione
(ome dice Mac.D
La narrativa dei van%eli non pu2 essere pi vista come i resoconti fedeli di eventi storici
unici e stupendi alla fondazione della fede (ristiana 5 van%eli ora devono essere visti come
il risultato della costruzione del mito da parte dei primi (ristiani
8@

)li Atti de,li Apostoli B9== D%C%D
5n a%%iunta alle centinaia di epistole e di van%eli scritti durante i primi secoli ci furono molti
/Atti1 di $uesto o $uell*apostolo Gli Atti de%li Apostoli canonici non possono essere datati a prima
della fine del secondo secolo# molto tempo dopo %li eventi riferti Gli Atti si prefi%%ono di
raccontare i primi anni della (hiesa (ristiana# ma in essi noi troviamo una comunit' ben stabilita
che non avrebbe potuto esistere nel periodo in cui si sosteneva che $uesto libro fosse stato scritto#
cio"# non molto dopo la morte di (risto <e%li Atti le%%iamo che i primi /(ristiani1 ven%ono trovati
ad Antiochia# anche se l non c*era un van%elo canonico fino a dopo il 6BB D( 0aylor chiama %li
Atti /una narrativa spezzata1# e Fi%%ins afferma che fu fabbricato da monaci# /%uide del diavolo1 e
papi# che desideravano formare un*alleanza# attraverso la scrittura del libro# /il cui carattere Latino
" visibile in o%ni pa%inaJ1
8A
Secondo -heless# anche l*Enciclopedia 7iblica Protestante ammette
che %li Atti /non siano de%ni di fede1
Di fatto lo scopo de%li Atti non era di re%istrare la storia della (hiesa primitiva ma di fare da
ponte per il considerevole %ap tra i van%eli e le epistole (ome Matteo e Giovanni# era anche fatto
per conferire potere alla %erarchia 7omana (ome dice -aiteD
)* chiaro che %li Atti de%li Apostoli fu scritto nell*interesse della (hiesa (attolica 7omana#
e a supporto della tradizione che la (hiesa di 7oma fosse stata fondata da%li sforzi con%iunti
di Pietro e Paolo
:B

L*autoreIi de%li Atti us2Iusarono un testo da Giuseppe ed# evidentemente# %li scritti di
Aristide# un sofista dell*ultima parte del secondo secolo# per nominare una coppia delle sue fonti#
che# come si sostiene# includevano la vita di Apollonio di 0iana# l*operatore di miracoli
(appadoceISamaritanoIGreco $uasi mitico del primo secolo D(
'rofezia della 7ibbia
Molti credono che il racconto biblico di Ges deve essere vero perch3 la stessa ,ibbia aveva
predetto il suo avvento e perch3 cos tante altre /profezie1 del Vecchio 0estamento si erano
avverate# dimostrando che il libro era veramente /la Parola di Dio1 Prima di tutto# molto della
/profezia1 biblica fu scritto dopo il fatto# solo con una apparenza di profezia 5n secondo luo%o# il
libro " stato un pro%etto# tanto che i %overnanti hanno se%uito deliberatamente fino ad un certo
punto le sue cosiddette /profezie1# facendo cos sembrare che le avessero portate a compimento 5n
terzo luo%o# pochissime o addirittura nessuna delle /profezie1 si sono veramente avverate#
particolarmente $uelle del tipo soprannaturale 5n $uarto luo%o# %li interpreti biblici sosten%ono che
i racconti di eventi di secoli nel passato in $ualche modo si riferiscono al futuro Per $uel che
concerne $uelli che si sostiene siano riferimenti profetici a Ges nel V0# -ells diceD
!uasi tutti %li autori del <uovo 0estamento %irano e torturano i passi del Vecchio
0estamento che offrono meno aiuto fino a trasformarli in profezie che ri%uardano il
(ristianesimo (hi# non conoscendo Mt 6D4=+A# potrebbe supporre che Geremia 84D4;
P7achele che pian%e per i suoi fi%liR si riferisse alla stra%e de%li innocenti di )rodeE
:4

Per dimostrare che il loro Messia era stato preannunciato# i (ristiani hanno anche preso dal
breve riferimento fatto in Salmi 6 al /Si%nore e il suo 8nto1# una parola che nella traduzione Greca
della bibbia )braica# i Settanta# " /(risto1 5nfatti# i Settanta# che si ritiene siano stati tradotti e
redatti nel secondo e terzo secolo A( ad Alessandria# in )%itto# conten%ono la parola /(risto1
almeno :B volte
:6
(omun$ue# $uesto titolo /(risto1 o /unto1# si riferiva solo ad un re o sacerdote
5sraelita# non ad un salvatore superumano !uesta difesa (ristiana# difatti# prova che ci furono altri
(risti molto prima di Ges# incluso Davide# Cado. e (iro 5l titolo /(risto1 o />nto1 P/Mashiah1R
in realt' fu rivendicato da tutti i re di 5sraele# come fu anche /assunto cos comunemente da tutti i
tipi di impostori# ma%hi# e pretendenti a comunicazioni soprannaturali# che la semplice pretesa ad
esso nello stesso van%elo " considerata come un indicatore di imposturaJ1
:8

Per $uanto concerne l*affidabilit' sia del Vecchio che del <uovo 0estamento# Filton Fotema
dichiar2# /<eanche una sola linea della bibbia ha un autore conosciuto# e solo pochi dei suoi
avvenimenti sono corroborati da altra testimonianza1
::
(os# il (ristianesimo " basato su una falsa
premessa# e# poich3 %li apostoli non furono %li autori ispirati da un dio infallibile# la (hiesa viene
lasciata con poco su cui basare le proprie asserzioni 5n riferimento a $uesto stato delle cose#
-heless dichiar2D
La Mite (hiesa di (risto $uindi non ha una convalida divina& non fu mai contemplata n3
creata da Ges (risto (os la (hiesa (ristiana " fondata su una falsificazione di pretese
parole del preteso (risto
:;

4 0aylor# 4B@
6 Mead# GG# ;A# 468
8 Meeler# 4B4
: )usebius# 6;@
; -heless# #C, A4
= DuVardin# 88
? -ells# D.E, 8
@ -heless# #C, 684
A -aite# 86
4B -ells# WW., 4A@
44 Massey# 1.MC, 4=4
46 -aite# 6?:+;
48 -aite# @B
4: Graham# 6@:
4; -aite# 6A:
4= Massey# )1C, 4A
4? )usebius# 4B@
4@ Mead# ))# 46@
4A -ells# D.E, ?4
6B -ells# D.E, ?@
64 -aite# :BB+4
66 -aite# 8A?+@
68 Meeler# 4=
6: -aite# 6=;
6; -aite# ?;
6= Doane# :;A
6? Steiner# 44A
6@ -heless# #C, 4?: See also -ells# esp WW.
6A -aite# 648
8B -heless# #C# 6B?
84 Doane# :=6
86 -al.er# WEMS, :?B
88 Massey# )1C, 4A
8: Mead# D.L, ==
8; -heless# #C, 9=H%
8= <otovich# =
8? DuVardin# 4BB
8@ Mac.# 4B
8A Fi%%ins# 55# 484+6
:B -aite# :4?+4A
:4 -ells# 1E.# 8=
:6 (arpenter# 6B6
:8 0aylor# ?
:: Fotema# E7D by Massey# intro# 6=
:; -heless# #C, 66:
Fonti non Bibliche
Abbiamo visto che i racconti evan%elici sono completamente inaffidabili come storia e non
possono servire come prova che Ges (risto sia mai esistito )samineremo ora se ci siano resoconti
non biblici# di storici non di parte# durante il periodo nel $uale si suppone che si siano verificati %li
eventiD Vale a dire# un /fi%lio di Dio1 nato da ver%ine che ebbe ampia fama come %rande maestro e
operatore di meravi%lie# che %uariva e nutriva moltitudini# che camminava sull*ac$ua e che faceva
risor%ere i morti& che su un monte fu trasfi%urato in un sole splendente& la cui crocifissione fu
accompa%nata da %randi terremoti# l*oscuramento del sole e il risor%ere di numerosi /santi1 dalle
loro tombe& e che lui stesso venne risuscitato dai morti Di $uesti pretesi eventi# )usebio asserisceD
Per il Suo potere di fare miracoli# la divinit' del nostro Si%nore e Salvatore Ges (risto in
o%ni terra divenne il so%%etto di cui si parlava con eccitazione e attrasse un vasto numero di
%ente in terre straniere molto lontane dalla GiudeaJ
4

Sicuramente $uesti eventi straordinari conosciuti in lun%o e in lar%o furono re%istrati da uno
o pi storici competenti del tempoN 5nfatti# come notato# i secoli che circondano l*inizio dell*era
(ristiana# i periodi di 0iberio e Au%usto# furono alcuni dei pi documentati nella storia# come
ammesso anche da%li apolo%eti (ristiani
6
Per esempio# lo storico 7omano sotto Au%usto# Livio P;A
A(+4? D(R# da solo compose 4:6 volumi# pi di cento dei $uali furono in se%uito distrutti dai
cospiratori che cercavano di coprire le loro tracce
(omun$ue# nonostante $uesto fatto# fondamentalmente non ci sono riferimenti non biblici
ad "n )es( storico da parte di alcun noto storico del tempo durante e dopo il supposto avvento di
(risto (ome dice -al.er# /nessuna persona letterata del suo tempo lo menzion2 in alcuno scritto
noto1 L*eminente storico e filosofo Giudeo )llenistico 9ilone P6B A(+;B D(R# vivente al tempo
che si sostiene Pfosse il tempoR di Ges# tac$ue sul so%%etto del Giudeo %rande operatore di miracoli
e a%itatore di popolo che attir2 l*ira di 7oma e della Giudea <3 Ges e i suoi se%uaci ven%ono
menzionati da alcuno dei circa :B altri storici che scrissero durante il primo e secondo secolo
dell*)ra (omune# incluso Plutarco# il bio%rafo 7omano# che visse nello stesso tempo P:=+46B D(R
e nello stesso luo%o ove si sostiene che i (ristiani si stessero propa%ando come sciami# ma non fece
alcuna menzione di essi# del loro fondatore e della loro reli%ione (ome " relazionato in McClintoc$
and Stron,s Cyclopedia of Theolo,ical Literat"reD
De%li scritti di /$uesti1 autori Jresta abbastanza da formare una libreria Ma in $uesta
massa di letteratura Giudaica e Pa%ana non si riesce a trovare alcuna menzione di Ges
(risto eccetto che per due passa%%i falsificati nelle opere dell*autore Giudeo# e due passi
dibattuti nelle opere de%li scrittori 7omani#
8
Giuseppe 9lavio# Storico Giudeo# P8?+ZA; D(R
Giuseppe 9lavio " il pi famoso storico Giudeo# specialmente perch3 scrisse durante il
primo secolo Suo padre# Mattia# era un membro stimato ed istruito di una fami%lia sacerdotale# e
visse in Gerusalemme contemporaneamente a Pilato (ertamente e%li avrebbe detto al suo fi%lio
storico dei bizzarri e %loriosi eventi descritti nei van%eli# se essi fossero successi appena $ualche
anno prima Giuseppe stesso fu asse%nato alla Galilea durante le Guerre Giudaiche ed era a 7oma
nello stesso periodo in cui si sostiene che Paolo fosse l incorrendo nell*ira delle autorit' contro di
lui e della sua comunit' di (ristiani )ppure# nell*intera opera di Giuseppe# costituita da molti
volumi di %rande detta%lio comprendenti secoli di storia# non c*" alcuna menzione di Paolo o dei
(ristiani# e ci sono solo due brevi para%rafi che si sostiene siano riferiti a Ges !uantun$ue si sia
attribuito molto a $uesti /riferimenti1# essi sono stati scartati da%li studiosi come anche da%li
apolo%eti (ristiani in $uanto falsificazioni# come lo sono stati $uelli che si riferivano a Giovanni il
,attista e Giacomo# /fratello di Ges1 >na %rande autorit' come il vescovo -arburton di
Gloucester P4=A@+4??AR etichett2 l*interpolazione di Giuseppe ri%uardante Ges /una falsificazione
totale# ed anche una molto stupida1
:
Di Giuseppe e della sua stupida falsificazione# -heless diceD
5l fatto " che# ad eccezione di $uesto passo incon%ruo falsificato# sezione 8# il cercatore di
meravi%lie Giuseppe non fa la minima menzione del suo operatore di meravi%lie compa%no
compaesano# Ges il (risto K anche se riporta un alcune dozzine di altri Giosua# o Ges# n3
e%li menziona alcuna delle sue meravi%lie trascendentaliJ <ella Storia della (hiesa# la
prima menzione mai fatta di $uesto passo# e del suo testo# sono di $uello /scrittore molto
disonesto1# il Vescovo )usebio# nel $uarto secoloJLa () S)nciclopedia (attolicaT ammette
J il su citato passo non era noto ad Ori,ene ed ai primi scrittori patristici
;

-heless# un avvocato# e 0aylor# un ministro# concordano con molti altri# inclusi apolo%eti
(ristiani $uali Dr Lardner# che fu )usebio stesso che falsific2 il passo di Giuseppe 5n o%ni caso# i
passi di Giuseppe sono fraudolenti# il che lascia la sua imponente opera priva della storia di Ges
(risto Di $uesta assenza# -aite chiedeD
JPerch3 Giuseppe non fece menzione di Ges# chiamato (ristoEJ )* vero che Giuseppe
non fu contemporaneo di Ges se $uest*ultimo fu crocifisso nel periodo che si suppone
comunemente Ma durante l*amministrazione di Giuseppe in Galilea# il paese avrebbe
dovuto essere pieno di tradizioni del Galileo crocifisso )ra passata una sola %enerazione# e
la fama di Ges che veniva ora diffusa all*estero in altre terre# avrebbe potuto esserlo di
meno in GalileaE Paolo era contemporaneo di Giuseppe# e# se si pu2 dare un minimo di
affidamento ai resoconti ne%li Atti de%li Apostoli# nei suoi via%%i# pi di una volta# e%li
avrebbe dovuto incrociare il percorso del sacerdote e ma%istrato Giudeo
=

(os# Giuseppe tace sul tema di (risto e del (ristianesimo
'linio il )io+ane BI<JA99H D%C%D
>no dei pietosamente pochi /riferimenti1 che i (ristiani riportano come prova dell*esistenza
di Ges " la lettera a 0raiano che si sostiene sia stata scritta dallo storico 7omano Plinio il Giovane
(omun$ue# in $uesta lettera c*" solo una parola che si pu2 applicare# /(ristiani1# e che " stato
dimostrato essere spuria# come si sospetta dell*intero /documento1 Sulla base del resoconto di
Plinio su%li )sseni " stato su%%erito che# se la lettera fosse %enuina# la parola ori%inale fosse
/)sseni1# che fu poi cambiata in /(ristiani1 in una delle tante /revisioni1 delle opere delle antiche
autorit' da parte dei falsificatori (ristiani
Tacito BI EEA9JC D%C%D
(ome Plinio# lo storico tacito# non visse durante il periodo nel $uale si sostiene sia vissuto
Ges# ma nac$ue due decadi dopo la supposta morte /del Salvatore1& cos# se nella sua opera ci
fosse $ualche passo che si riferisse a (risto o ai sui immediati se%uaci# sarebbero di seconda mano e
di molto tempo dopo i supposti eventi (omun$ue# $uesto fatto non ha importanza perch3# come
notato# anche il passo in 0acito che si sostiene ri%uardi i (ristiani perse%uitati sotto <erone " una
interpolazione e una falsificazione 5l zelante difensore della fede )usebio non nomina mai il passo
di 0acito# n3 lo fa alcun altro prima del 4;U secolo D( (ome dice 0aylorD
!uesto passo# che sarebbe servito a%li scopi della citazione (ristiana me%lio di o%ni altro in
tutti %li scritti di 0acito# o di $ualsiasi altro scrittore Pa%ano# non viene citato da alcuno dei
padri (ristianiJ <on viene citato da 0ertulliano# anche se e%li aveva letto e cita
ampiamente le opere di 0acitoJ <on c*" vesti%ia o traccia della sua esistenza in alcuna
parte del mondo prima del 4;U secolo
?

S+etonio BI <KA92C D%C%D
5 difensori (ristiani# come evidenza del loro uomo di dio# amano riportare anche il passo
minuscolo e probabilmente interpolato dello storio%rafo 7omano Svetonio che si riferisce a
$ualcuno chiamato /(restus1 o /(restos1 a 7oma Gvviamente# si sostiene che (risto non sia mai
stato a 7oma# cos $uesto passo non " applicabile a lui 5n a%%iunta# mentre alcuni hanno speculato
che ci fosse un uomo 7omano con $uel nome in $uel periodo# il titolo /(restus1 o /(restos1# che
si%nifica /buono1 e /utile1# tra %li altri# era tenuto fre$uentemente da%li schiavi liberati# inclusi vari
dei
7i%uardo a $uesti /riferimenti storici1# 0aylor dice# /ma anche se fossero autentici# e fossero
stati derivati da fonti precedenti# essi non ci porterebbero indietro a prima del periodo nel $uale la
le%%enda del van%elo prese forma# e cos potrebbero attestare solo la le%%enda di Ges# non la sua
storicit'1 5n o%ni caso# $uesti scarsi e brevi /riferimenti1 ad un uomo che si suppone avesse scosso
il mondo# difficilmente possono servire come prova della sua esistenza# ed " assurdo che la
conclamata storicit' della reli%ione (ristiana sia fondata su di essi
Al tempo del supposto avvento di (risto ci furono certamente dozzine di storici
relativamente affidabili che %eneralmente non colorarono le loro prospettive con una %rande
$uantit' di mitolo%ia# pre%iudizi culturali e bi%otteria reli%iosa K dove sono le loro testimonianze
per de%li eventi tanto stupefacenti scritti nei van%eliE (ome riferisce Mead# /)* stata sempre
infallibile fonte di meravi%lia per il ricercatore storico de%li inizi (ristiani# che non ci sia una sola
parola dalla penna di alcuno scrittore Pa%ano del primo secolo della nostra era# che possa in alcun
modo essere riferito alla meravi%liosa storia raccontata dallo scrittore del van%elo La stessa
esistenza di Ges sembra i%nota1
@
5l silenzio di $uesti storici# di fatto# " assordante testimonianza
contro %li storicizzatori
!iferimenti Talm"dici o )i"daici
Si potrebbe pensare che almeno ci sia stato $ualche riferimento al Ges /storico1 nei testi
dei Giudei# che erano noti per la conservazione delle re%istrazioni de%li avvenimenti )ppure# non "
$uesto il caso# nonostante tutte le frenetiche indicazioni ai riferimenti a /Ges ben Pandira1# che
sarebbe vissuto durante il primo secolo A(# o ad altri /Ges1 menzionati nella letteratura %iudaica
Sfortunatamente# per $uanto si forzino i fatti ed i numeri# $uesti persona%%i non combinano n3 con
la storia n3 con la tempistica riportata del Ges del van%elo
La storia di Ges ben Pandira# ad esempio# riferiva che# un secolo prima dell*era (ristiana#
un /ma%o1 chiamato /Ges1 venne via dall*)%itto e fu messo a morte per lapidazione o
impicca%ione (omun$ue# le esecuzioni ritualistiche o %iudiziali di $uesto %enere erano comuni#
come lo erano il nome /Ges1 e i ma%hi che dila%ano dall*)%itto 5n a%%iunta# tra altre sviste# in
$uesta storia non c*" alcuna menzione dei 7omani Anche se ben Pandira fosse reale# decisamente
non " la sua storia che viene raccontata nel <uovo 0estamento
Massey spie%a la difficolt' relativa alla teoria di ben PandiraD
)* stato %eneralmente ammesso che la presenza di un Gioshua# il fi%lio di PandiraJ
riconosciuto dal 0almud# provi l*esistenza personale di Ges il (risto come un persona%%io
storico nei van%eli Ma un esame pi attento dei dati prova che la teoria sia totalmente
insostenibileJ Gioshua ben Pandira dovrebbe essere nato considerevolmente prima del 4B6
A(J Gli scrittori Giudei ne%ano completatamene l*identit' del Gioshua 0almudica ed il
Ges dei van%eliJ 5 Giudei non sanno nulla di Ges come il (risto dei van%eliJ
A

Della storia di PandiraIPandera# Larson afferma# /La le%%enda di Pandera e Xesu continu2 a
persistere durante il medioevo# considerata da ,ran parte de,li st"diosi "na in+enzione
)i"daica1
4B
!uesta invenzione Giudaica pu2 essere stata creata per capitolare alle autorit'
(ristiane# che stavano perse%uitando /i non credenti1 (os noi troviamo il racconto nel 0almud#
scritto dopo che il mito di (risto esisteva %i'
Per citare -ellsD
La panoramica molto completa di Mlausner del materiale rilevante Snel 0almudT lo port2 alla
conclusione che i pi antichi riferimenti a Ges nella letteratura rabbinica avven%ono non
prima dell*inizio del secondo secolo circaJ Se ci fosse stato un Ges storico che avesse
avuto $ualcosa simile alla carriera attribuita%li nei van%eli# l*assenza di riferimenti
antecedenti diventa molto difficile da spie%are !uando i 7abbi cominciano a nominarlo#
essi sono cos va%hi nella loro cronolo%ia che diver%ono fino a 6BB anni nelle date che %li
attribuisconoJ )* chiaro da ci2 che essi non pensarono mai di provare che e%li fosse
esistito# ma presero per %arantito che $uesto nome fosse stato relativo ad una persona
realeJ Ma vediamo cosa ha da dire la scuola Giudaica moderna# sulla storicit' di Ges#
come rappresentata da Sandmel e Goldstein Sandmel concede che la conoscenza che noi
abbiamo di lui /viene solo dal <01# poich3 /e,li passL come sconosci"to nella letterat"ra
)i"daica e pa,ana del s"o tempo sopra++iss"ta1& e che i passi su di lui nell*antica
letteratura rabbinica riflettono materiale del <0 e non danno alcuna informazione che sia
indipendente dalla tradizione (ristiana (he il 0almud sia inutile come fonte di informazione
affidabile su Ges " concesso da %ran parte de%li studiosi (ristiani
44

Altri riferimenti 0almudici a Ges# velato dal nome /,alaam1# sono condanne offensive
scritte secoli dopo l*evento riferito# servendo cos come commentario sulla tradizione# non
testimonianza a una /storia1 $ualsiasi
-ells afferma ancoraD
Gra che una cos %rande parte del <0 " caduta sotto sospetto# c*" una tendenza naturale ad
esa%erare l*importanza del materiale non+(ristiano che sembra corroborarlo K anche se
studiosi (ristiani passati e presenti hanno ammesso che# sul tema della storicit' di Ges# non
c*" alcuna evidenza pa%ana o Giudaica de%na di essere considerataJ
46

Per reiterare# /i libretti falsificati del <uovo 0estamento ed i folli scritti dei Padri# sono
l*unica /evidenza1 che abbiamo per i supposti fatti e delle dottrine della nostra santissima 9ede1#
come# come a%%iun%e -heless# viene ammesso dalla stessa Enciclopedia Cattolica
48

(ome si dice# /Affermazioni straordinarie richiedono prova straordinaria1& ma# nessuna
prova di alcun %enere per la storicit' di Ges " mai esistita o " in arrivo
4 )usebius# 8B
6 Lac.son# 4@=
8 -heless# 9(
: Man%asarian
; -heless# 9(# 44;+=
= -aite# ;B=+?
? 0aylor# 8A;+=
@ Mead# D.L, :@
A Massey# 1.MC, 4@=+4A?
4B Larson# 6@4
44 -ells# D.E, 46
46 -ells# D.E, 6B?
48 -heless# #C, 46;
Ulteriore Evidenza di una Frode
9ondamentalmente non c*" alcuna prova testuale dell*esistenza di Ges (risto# eccetto i libri
biblici falsificati e le epistole PfalsificateR <ella nostra ricerca esamineremo ora che cosa
sostenevano i proponenti e %li oppositori della reli%ione (ristiana iniziando nel secondo secolo#
durante il $uale in realt' sorse la /nuova fede1 Sfortunatamente# sopravvive poco delle opere reali
della ma%%ior parte de%li oppositori# perch3 i cospiratori (ristiani applicarono una furia censoria per
secoli (omun$ue# nelle loro confutazioni i (ristiani stessi preservarono i punti principali di contesa
dei loro opponenti# il principale dei $uali era che l*intera storia era stata costruita 5nfatti# per loro
stessa ammissione i primi (ristiani erano incessantemente sotto criticismo da parte di studiosi di
%rande reputazione che i (ristiani inizialmente impu%narono malevolmente e successivamente
uccisero a mi%liaia Ma# non furono solo i dissenzienti ed i Pa%ani che capirono la verit'# poich3 i
(ristiani stessi continuamente rivelarono che essi sapevano che la storia e la reli%ione di Ges
(risto non fosse ori%inale ma fondata su miti ed ideolo%ie pi antiche in tutto il mondo conosciuto
Per esempio# l*eminente dottore della (hiesa A%ostino confess2 prontamente che il
(ristianesimo era una rielaborazione di $uello che esisteva %i' molto prima dell*era (ristianaD
!uella che " nota come reli%ione (ristiana esisteva tra %li antichi# e mai non esistette&
dall*inizio della razza umana fino al tempo in cui (risto venne nella carne# nel $ual tempo la
vera reli%ione# che esisteva %i'# inizi2 ad essere chiamata (ristianesimo
4
5n a%%iunta# di fronte alla critica che il (ristianesimo fosse fabbricato# )usebio cerc2 di
dimostrare che non era /nuovo o strano1 rivendicando che era basata su idee pi vecchie )%li diceD
J anche se noi siamo certamente un popolo %iovane# e $uesto inne%abilmente nuovo nome
di (ristiani " diventato noto solo ultimamente tra tutte le nazioni# ci2 nonostante la nostra
vita e modo di condotta insieme ai nostri principi reli%iosi# non sono stati inventati
recentemente da noi# ma $uasi da%li inizi dell*uomo furono costruiti sui concetti naturali di
$uelli che amarono Dio nel lontano passatoJ
)usebio cos ammise non solo che il (ristianesimo fu costruito su ideolo%ie precedenti ma
anche che il nome /(ristiano1 era ancora /inne%abilmente nuovo1 al suo tempo# 8BB anni dopo il
preteso inizio dell*era (ristiana# nonostante che i racconti del <uovo 0estamento che il van%elo era
stato /predicato a tutte le nazioni1 e che una vasta rete della chiesa fosse sorta durante il primo
secolo
5n riferimento a $ueste ammissioni (ristiane# Doane dichiaraD
Melito Pun vescovo (ristiano di SardiR in una apolo,ia conse%nata all*5mperatore Marco
Antonio# nell*anno 4?B# richiede il patronato dell*imperatore# per la reli%ione ora+chiamata
(ristiana# che e%li chiama /la nostra filosofia1# /per la sua alta antichit># essendo stata
importata da paesi situati oltre i limiti dell*impero 7omano# nella re%ione del suo antenato
Au%usto# che trov2 la sua importazione auspicio di buona fortuna al suo %overno1 !uesta "
una dimostrazione assoluta che il (ristianesimo non ebbe ori%ine in Giudea# che era una
provincia 7omana# ma che era realmente una favola esotica orientale# importata dall*5ndiaJ
6

!uando $uesta favola esotica orientale si adatt2# fu situata in Giudea e basata anche su
racconti del Vecchio 0estamento# come viene affermato da 0ertulliano nel suo Contro 'rassea# in
cui fornisce la se%uente ridicola ar%omentazione# allorch3 fu confrontato con le similarit' tra (risto
e vari persona%%i del V0# $uali Giosua o Ges# come " il suo nome in GrecoD
Precedenti Manifestazioni del 9i%lio di Dio# come 7iportate nel Vecchio 0estamento& Prove
della Sua Successiva 5ncarnazione J (os )%li stava imparando sempre anche come Dio a
conversare con %li uomini sulla terra# non essendo altri che la Parola che avrebbe dovuto
essere fatta carne Ma )%li stava cos imparando Po riprovandoR# allo scopo di livellare per
noi la via della fede# in modo che noi potessimo credere pi prontamente che il 9i%lio di Dio
era sceso nel mondo# se noi avessimo saputo che anche in tempi passati era stato fatto
$ualcosa di simile
)* pi che un p2 strano che l*1onnisciente1 Dio avesse biso%no di imparare come essere
umano# specialmente $uando %li umani stessi non ricevono una tale opportunit' di /riprovare1 5n
realt'# la pietosa sc"sa di 0ertulliano suona pi come se /Dio1 stesse recitando in una
rappresentazione Pe come se 0ertulliano avesse una vite lentaR
<ella sua Prima Apolo%ia# il padre (ristiano Giustino Martire Pc4BB+4=;R riconobbe le
similarit' tra %li dei Pa%ani e le reli%ioni pi antiche e $uelli del (ristianesimo# $uando e%li tent2 di
dimostrare# di fronte al ridicolo# che il (ristianesimo non era pi ridicolo dei miti precedentiD
A<ALGG5) ALLA S0G75A D5 (75S0G ) $uando noi diciamo anche che la Parola
VerboR# che " il primo parto di Dio# fu prodotta senza unione sessuale# e che )%li# Ges
(risto# il nostro Maestro# fu crocifisso e mor# e risorse# e sal in cielo# noi non affermiamo
nulla di diverso da $uello che voi credete in riferimento a $uelli che voi stimate come fi%li di
Giove Perch3 voi sapete $uanti fi%li i vostri stimati scrittori attribuirono a GioveD Mercurio#
la parola interprete e maestra di tutto& )sculapio# che# $uantun$ue fosse un %rande medico#
fu colpito da una fol%ore# e sal cos al cielo& ed anche ,acco# $uando era stato strappato
nelle membra& ed )rcole# $uando e%li si era affidato alle fiamme per sfu%%ire alle sue
fatiche& e i fi%li di Leda# e Dioscuri# e Perseo# fi%lio di Dana& e ,ellerofonte# che# anche se
nato da mortali# sal al cielo sul cavallo Pe%aso Poich" che dir2 di Ariadne# e $uelle che#
come lei# si afferma che sono state poste tra le stelleE ) che de%li imperatori che muoiono tra
voi# che voi stimate de%ni di deificazione# e per i $uali voi adducete $ualcuno che %iura che
ha visto (esare in fiamme salire al cielo dalla pira del funeraleE
<el suo interminabile scusarsi# Giustino reitera le similarit' tra il suo uomo di dio e %li dei di
altre cultureD
Per $uanto ri%uarda l*obiezione che il nostro Ges viene crocifisso# io dico# che la
sofferenza fu comune a tutti i summenzionati fi%li di GioveJ Per $uanto ri%uarda il fatto
che sia nato da una ver%ine# voi avete il vostro Perseo a controbilanciare ci2 7i%uardo al
fatto che cur2 lo zoppo# ed il paralitico# e $uanti erano storpi dalla nascita# $uesto " poco pi
di $uello che voi dite del vostro )sculapio
8
(omun$ue# nel fare $uesti confronti tra il (ristianesimo ed il suo predecessore il
Pa%anesimo# il Martire sbuff2 sinistramenteD
Avendo ra%%iunto le orecchie del Diavolo che i profeti avevano predetto la venuta di (risto#
il 9i%lio di Dio# e%li fece in modo che i Poeti pa%ani creassero un %ran numero Pdi
persona%%iR che avrebbero dovuto essere chiamati fi%li di Giove 5l diavolo stava
sviluppando il suo schema in $uestoD portare %li uomini ad imma%inare che la +era storia di
(risto fosse dello stesso tipo delle prodi%iose favole riferite sui fi%li di Giove
:
<el suo Dialo,o con Trifone il )i"deo# il Martire ammette ancora una volta la preesistenza
del racconto (ristiano e poi usa la sua apolo%ia standard# irrazionale e a proprio uso# cio"# /il
diavolo ci " arrivato prima1D
!uindi# o 0rifone# sii ben assicurato che io sono fondato nella conoscenza e nella fede nelle
Scritture contro $uelle contraffazioni che si dice abbia compiuto tra i Greci colui che viene
chiamato il diavolo& proprio come alcuni furono prodotti in )%itto dai Ma%i# e altri dai falsi
profeti nei %iorni di )lia Perch3 $uando dicono che ,acco# fi%lio di Giove# fu %enerato dal
rapporto sessuale Sdi GioveT con Semele# e che e%li fu lo scopritore del vino& e $uando
riferiscono che# essendo stato fatto a pezzi# ed essendo morto# e%li risorse# e sal al cielo& e
$uando essi introducono il vino nei suoi misteri# io non percepisco forse che Sil diavoloT ha
imitato la profezia annunciata dal patriarca Giacobbe# e riportata da Mos"E ) $uando dicono
che )rcole fu forte# e via%%i2 per tutto il mondo# e fu %enerato da Giove di Alcmene# e sal al
cielo $uando mor# io non percepisco forse che la Scrittura che parla di (risto# /forte come
un %i%ante per affrontare la sua %ara1# " stato imitato in modo simileE ) $uando e%li Sil
diavoloT presenta )sculapio come colui che resuscita i morti e che cura tutte le malattie# non
posso io dire che in $uesta materia in modo simile e%li ha imitato le profezie su (ristoEJ)
$uando# o 0rifone# io sento che Perseo fu %enerato da una ver%ine# capisco che il serpente
in%annatore falsific2 anche $uesto
!uesta risposta /lo fece il diavolo1 divenne di prassi di fronte ad un criticismo persistente e
razionale (ome riferisce DoaneD
0ertulliano e S Giustino spie%ano tutta la conformit' che esiste tra (ristianesimo e
Pa%anesimo# asserendo /che molto tempo prima che esistessero i (ristiani# il diavolo aveva
preso piacere nel far copiare dai suoi adoratori i loro futuri misteri e le loro cerimonie1
Anche l*autore (ristiano Lattanzio P6:A+88BR# nei suoi tentativi di confermare l*imperatore
(ostantino nella sua nuova fede e di convertire l*elite /Pa%ana1# si appell2 ampiamente alle storie
Pa%ane come prova che il (ristianesimo non era assurdo ma u%ualmente possibile come lo erano
esse# anche se# naturalmente# e%li scart2 $ueste versioni precedenti come opere del diavolo (ome
dice -heless# /5n una parola# il (ristianesimo " fondato su e provato da miti Pa%ani1
=
Altri (ristiani furono pi franchi nelle loro confessioni ri%uardo alla natura e allo scopo del
racconto (ristiano# non facendo finta di essere credenti in pi alti re%ni di spiritualit'# ma
dimostrando ra%ioni pi pratiche per aderire in modo fanatico alle loro incredibili dottrine Per
esempio# Papa Leone [# al corrente della verit' in ra%ione del suo alto ran%o# fece $uesta curiosa
dichiarazione# /Quale profitto non ci ha portato uella favola di Cristo!1 (ome -heless dice
anche# /Le prove della mia denuncia sono meravi%liosamente facili1
)li )nostici
Anche se i cospiratori (ristiani furono molto scrupolosi nella loro distruzione criminale
delle prove# specialmente di testi antichi# tanto che and2 perduta molta conoscenza non
rimpiazzabile# da $uello che resta noi possiamo vedere che %li studiosi di altre scuole e sette non
abbandonarono mai la loro contesa contro la storicizzazione di una creatura mitolo%ica molto
antica !uesto %ruppo di critici incluse molti Gnostici# che obiettarono strenuamente alla
canalizzazione e Giudaizzazione dei loro testi alle%orici e dei loro persona%%i da parte dei (ristiani
)* stata creata l*impressione che la filosofia o reli%ione dello Gnosticismo sia iniziata solo
durante l*era (ristiana e che la prima fosse una deviazione della seconda (omun$ue# lo
Gnosticismo " molto pi vecchio del (ristianesimo# estendendosi nel passato per mi%liaia di anni 5l
termine Gnosticismo# difatti# viene dalla parola Greca ,nosis# che si%nifica conoscenza# e
/Gnostico1 si%nifica semplicemente /uno che conosce1# piuttosto che desi%nare un se%uace di una
particolare dottrina Da tempo immemorabile# coloro che capivano /i misteri1 erano considerati /i
custodi della %nosis1 5 filosofi Greci Pita%ora e Platone erano /Gnostici1# come lo fu lo storico
9ilone# le cui opere influenzarono lo scrittore del Van%elo di Giovanni
(i2 nonostante# durante i primi secoli dell*era (ristiana# lo /Gnosticismo1 divenne pi di un
movimento monolitico# poich3 certi %ruppi ed individui iniziarono ad amal%amare le molte
reli%ioni# sette# culti# scuole misteriche e ideolo%ie che permeavano l*5mpero 7omano ed oltre#
dall*5n%hilterra all*)%itto# all*5ndia e alla (ina !uesta ultima infusione di Gnosticismo ebbe le
proprie radici in Siria# abbastanza stranamente la stessa nazione nella $uale i (ristiani furono
chiamati cos per la prima volta# ad Antiochia Di $uesto sviluppo# Massey diceD
<el Libro de%li Atti ci viene detto che il nome di Cristiani fu dato per la prima volta ad
Antiochia& ma in Antiochia# che si sostiene luo%o di nascita del nome (ristiano# tanto tardi
come nell*anno 6BB D( non era noto alcun <uovo 0estamento canonico <on c*era un
motivo speciale perch3 /i discepoli1 avrebbero dovuto essere chiamati col nome di (ristiani
ad Antiochia# eccetto per il fatto che era un %rande centro dei (ristiani Gnostici# che
precedentemente erano identificati con l*inse%namento e le opere del ma%o Simone di
Samaria
?
!uesti Gnostici+(ristiani di Antiochia erano se%uaci di /Simone il Ma%o1# che fu impu%nato
come /eresiarca1 o ori%inatore di tutte le eresie (ristiane Ma# $uesto Simone Ma%o risulta essere
stato un persona%%io mitico derivato da due entit' mistiche# Saman e Ma%a# stimati dai Siriani
prima dell*era (ristiana !uesta reli%ione si potrebbe chiamare (ristianesimo Gnostico Siro+
Samaritano D*altra parte# lo Gnosticismo Siro+Giudeo# fu ori%inariamente una eresia Giudaica# che
aveva avuto inizio con il Mandeanismo# una ideolo%ia fortemente astrolo%ica che datava al $uarto
secolo A( che cerc2 di fare un ponte tra il Giudaismo e lo Coroastrismo e che fu molto influente
sul (ristianesimo L*albero di pensiero Gnostico cos ebbe molti rami# tanto che non fu uniforme e
venne colorato dalla variet' di culture e di luo%hi nei $uali apparve& uno sviluppo che cre2
competizione Pa%els dice# /!uesti cosiddetti %nostici# $uindi# non condividevano una ideolo%ia
sin%ola n3 appartenevano ad un %ruppo specifico& infatti# non tutti erano (ristiani1
@
Veramente# i
vari testi Gnostico /(ristiani1 da (henobos.ion furono trovati in tombe Pa%ane# non (ristiane
A
(os# nel mondo antico noi troviamo lo Gnosticismo Siriano o samaritano# lo Gnosticismo
Giudaico# lo Gnosticismo (ristiano e lo Gnosticismo Pa%ano
Ma# come %i' affermato# lo Gnosticismo fu eclettico# racco%liendo insieme virtualmente
tutte le ideolo%ie reli%iose e di culto del tempo# e costituendo una combinazione /delle filosofie di
Platone e 9ilone# l*Avesta e la (abala# i misteri di Samotracia# )leusini e l*Grfismo1
4B
Anche il
,uddismo e l*Gsirianismo furono forti influenze 5 testi Gnostici furono multinazionali# usando
termini dalla lin%ua )braica# Persiana# Greca# SiroIAramaica# Sanscrito ed )%iziana
Anche se ora sembra esserci una distinzione netta tra %li Gnostici ed i (ristiani# all*inizio
non c*era# ed il fatto " che lo Gnosticismo fu proto + (ristianesimo La distinzione non era neppure
molto %rande cos tardi come nel terzo secolo# $uando Porfirio# il filosofo <eoplatonico e forte
critico (ristiano# attacc2 %li /Gnostici1# che e%li ritenne che fossero (ristiani# come fece anche
Plotino P6B;+6?BR& ambedue accusarono i (ristianiIGnostici di fabbricare i loro testi Pa%els
descrive l*oscura divisione tra %li /Gnostici1 ed i /(ristiani1D
un reverendo padre della (hiesa# (lemente di Alessandria J scrivendo in )%itto nel 4@B
c# si identifica come ortodosso# anche se e%li conosce bene membri di %ruppi %nostici e i
loro scrittiD alcuni su%%eriscono anche che lui stesso fosse un iniziato %nostico
44
Di fatto# il Vescovo 5reneo era uno Gnostico e aveva uno zodiaco sul pavimento della sua
chiesa a Lione
46
5n a%%iunta# il %rande santo /(ristiano1 A%ostino ori%inariamente era Mandeano#
cio"# uno Gnostico# fino a dopo il (oncilio di <icea# $uando e%li fu /convertito1 # cio"# %li fu
assicurato un posto prominente nella (hiesa (attolica recentemente formata# tanto che allora e%li
critic2 aspramente la sua setta precedente
7i%uardo a $uesta confusione tra i (ristiani e %li Gnostici# -aite riferisce# /La ma%%ior parte
de%li scrittori (ristiani del secondo secolo che succedettero immediatamente ai padri apostolici#
sostennero dottrine che successivamente furono considerate eretiche1
48
(omun$ue# i (ristiani
ortodossi usarono $ualsiasi dottrina che potessero per beneficiare la loro causa# esaltando come
padri fondatori $uesti stessi /eretici1# incluso Gri%ene PZ 4@;+6;:R e 0ertulliano
Molti concetti /(ristiani1 di fatto sono /Gnostici1# come il disde%no per la carne e per la
materia in %enerale 5n realt'# l*ideolo%ia Gnostico+(ristiana considerava come male sia la materia
che il dio del mondo materiale# il /Demiur%o1# chiamato anche /dio di $uesto mondo1# o il
/principe di $uesto mondo1# come anche il dio %eloso /5aldaba2th1 Lo Gnosticismo di Ges stesso
viene rivelato in Giovanni ?D?D /!uesto mondo non pu2 odiare voi# ma odia me perch3 io
testimonio ri%uardo ad esso che le sue opere sono male1 ) il pensiero Gnostico di Paolo appare ove
e%li rivela la sua ripu%nanza per la carne e# per esempio# al 6 (orinti :D:# dove parla in modo
%nostico sul /dio di $uesto mondo1 considerandolo male 5n $uesto passo# l*apostolo rivela anche
che le scritture venivano manomesse e fa intendere che lui e la sua stessa schiera# in $ualche
momento# erano stati colpevoli di /modi di fare disonesti1# includendo apparentemente delle
mutilazioni di testi# che in se%uito essi stavano abbandonandoD
<oi abbiamo rinunciato a modi di fare ver%o%nosi e scorretti& noi rifiutiamo di praticare
astuzie o di manomettere la parola di Dio J ) anche se il nostro van%elo " velato# " velato
solo per $uelli che periscono <el loro caso il dio di 3"esto mondo ha accecato la mente dei
non credenti# per impedire loro di vedere la luce del van%elo della %loria di (ristoJ
5n riferimento a $uesti sentimenti# Massey commentaD
Parlando dal suo punto di vista Gnostico# Paolo dichiar2 ai (ristiani storici che se%uirono
Giovanni e Pietro# che Dio aveva mandato loro un*opera di errore# in modo che essi
credessero ad una bu%ia# perch3 essi rifiutarono la verit' come essa era secondo il suo
Van%elo spiritualeN
4:
Paolo non solo proponeva un van%elo /velato1 o /spirituale1# PmaR e%li era uno Gnostico
classico# chiamato# di fatti# l*1Apostolo de%li Gnostici1# in $uanto e%li non sostenne un (risto
storico (ome dice ancora MasseyD
J Paolo oppose l*instaurazione di un (risto carnalizzato# combatt3 con i denti e con le
un%hie i Sarcolatri ScarnalizzatoriTJ Se %li scritti di Paolo furono ritoccati dai
carnalizzatori# ci2 spie%herebbe le due voci udite a volte nelle sue )pistole e l*apparente
d"plicit> della sua dottrina J Paolo mor e i suoi scritti rimasero presso il nemico# per
essere repressi# manomessi# indottrinati di nuovo# e volti a loro favore dai suoi vecchi
oppositori che predicavano il van%elo di (risto carnalizzato
4;
5l (risto Gnostico di Paolo si riflette anche nei Galati 8D6?+@D /Perch3 tutti $uelli tra di voi
che furono battezzati in (risto hanno indossato (risto <on c*" n3 Giudeo n3 Greco# non c*" n3
maschio n3 femmina& perch3 voi siete tutti uno solo in (risto Ges1 7i%uardo a $uesto concetto#
Massey diceD
5l (risto de%li Gnostici era una fi%ura mistica continuato dalla mitolo%ia per raffi%urare una
realt' spirituale della vita interiore !uindi# il (risto in $uesta fase umana poteva essere
femmina come anche maschio& perch3 una Pfi%uraR del %enere poteva diventare storica# o
fatta diventare tale# solo confondendo con i%noranza una Personificazione mitica con un
)rmafrodite in PersonaN
4=

L*obiettivo Gnostico di ottenere la %nosis# o il /re%no di Dio interiore1# " anche un concetto
che entr2 nella reli%ione (ristiana e nella bibbia ma che " ampiamente i%norato in favore di /a+
%nosis1# o i%noranza# e /pistis1# o fede cieca
5l fatto " che lo Gnosticismo esisteva per primo e alla fine fu cambiato nel (ristianesimo
ortodosso intorno al 66B D( (ol passare del tempo# i (ristiani carnalizzatori crearono distanza tra
loro e le loro radici Gnostiche col riscrivere testi per il proprio vanta%%io (ome dice Lac.son# /Sar'
notato che %eneralmente parlando le prime )pistole mostrano se%ni di influsso Gnostico# mentre le
ultime mostrano se%ni di tendenza anti+Gnostica1
4?
A loro volta# %li Gnostici para%onarono i (ristiani ortodossi a /animali stupidi1 e
affermarono che era l*ortodossia# non %li stessi Gnostici# che erano i bestemmiatori# perch3
l*ortodossia non sapeva /chi " (risto1
4@
(ome riferisce Pa%els# /5 (ristiani Gnostici J criticarono
severamente %li ortodossi perch3 facevano l*errore di le%%ere le Scritture K e specialmente la Genesi
+ in modo letterale# e $uindi di perdere il suo *si%nificato pi profondo*1
4A
5nfatti# come dice
MasseyD
5l (ristianesimo storico ebbe ori%ine col rivoltare dall*interno all*esterno %li inse%namenti
Gnostici ed )soterici e rendendo esterna l*alle%oria mitica in una storia personale umana
6B
(ome affermato# molti de%li Gnostici erano ferventemente /anti+materiali1# tanto che
$uando apparvero %li storicizzatori e iniziarono ad insistere che il salvatore (ristiano era veramente
/venuto nella carne1# %li Gnostici con altrettanto zelo sostennero che il loro (risto non avrebbe mai
potuto prendere forma umana !uesti# infatti# erano i (ristiani /eretici1 che 0aylor nota come 1la
prima classe di coloro che si professavano (ristiani1
!uesta ne%azione di (risto /venuto nella carne1# fu chiamato /Docetismo1# un termine usato
dai cospiratori per passare sopra all*incredulit' nell*incarnazione col dire che si%nificava che (risto
esisteva ma non aveva mai preso un corpo materiale# invece di costituire un rifiuto della storia del
van%elo Mentre Gnostici successivi possono aver se%uito $uesta opinione# i pionieri non lo fecero#
n3 lo fecero i Pa%ani# che furono pi chiari nella loro valutazione sulla natura storica di (risto Del
Docetismo# Massey diceD
Si ritiene# ad esempio che le sette Docete abbiano sostenuto che %li avvenimenti della
narrativa del van%elo si siano +erificati realmente# ma in una fantasma%oria di irrealt'
(omun$ue# $uesto non " che un falso modo di descrivere la posizione di coloro che
ne%arono che il (risto potesse essere incarnato e diventare umano per soffrire e morire sulla
croce 5 (ristiani che riportano le credenze de%li Gnostici# Doceti# ed altri# prendono sempre
la storia reale e 3"indi cercano di spie,are linterpretazione non "mana come "na
ne,azione eretica dei fatti asseriti Ma l*interpretazione doceta venne prima# fu pre+
storicaJ
64
5n Contro le Eresie# 5reneo parla dei se%uaci dello Gnostico (ristiano Valentino P6U secR#
che precedette 5reneo e che fu tanto ortodosso che fu $uasi eletto vescovoD
Poich"# secondo loro# il Verbo ori%inariamente non divenne carne Perch3 essi sosten%ono
che il Salvatore assunse un corpo animale# formato in accordo con una speciale dispensa da
parte di una indicibile provvidenza# in modo da diventare visibile e palpabileJ Allo stesso
tempo# essi ne%ano che )%li abbia assunto alcunch3 di materiale Snella Sua naturaT# poich3 la
materia " veramente incapace di salvezza
5reneo si lamenta ancora dei Doceti e li minaccia pur riconoscendoli se%uaci del Maestro#
cio"# (ristianiD
)%li %iudicher' anche coloro che descrivono (risto come Sse fosse diventato uomoT solo
nell*opinione SumanaT Perch3 come possono imma%inare che loro stessi portino avanti una
discussione reale# $uando il loro Maestro fu un essere meramente imma%inarioE G come
possono loro ricevere $ualcosa di sicuro da Lui# se )%li fu solo un essere imma%inato# e non
una realt'E ) come possono $uesti uomini essere resi realmente partecipi di salvezza# se
(olui nel $uale professano di credere# si manifest2 come un essere meramente imma%inarioE
Gltre a ne%are che (risto venne nella carne# i primi se%uaci furono estremamente confusi
ri%uardo alla /storia1 del loro salvatore# raffi%urando la sua morte# ad esempio# in dozzine di modi
diversi# anche se tali eventi sbalorditivi avrebbero dovuto essere impressi indelebilmente nella
memoria 5reneo riporta altre /eresie1 Gnostico+(ristiane# iniziando con il credo Samaritano che
non era stato (risto che era morto sulla croce ma /Simone1& uno sviluppo peculiare se la /storia1 di
Ges infatti fosse stata basata sul fatto e ampiamente nota dal periodo della sua presunta venuta
5n $uesta diatriba contro %li Gnostici# in particolare contro Valentino# Marcione# ,asilide# e
Saturnino# 5reneo ricapitola i loro diversi credo e dottrineD
Ma secondo Marcione# e $uelli come lui# n3 il mondo fu fatto da Lui& n3 e%li venne alle Sue
proprie cose# ma a $uelle di un altro )# secondo alcuni de%li Gnostici# $uesto mondo fu
fatto da an%eli# e non dalla Parola di Dio Ma secondo i se%uaci di Valentino# il mondo non
fu fatto da Lui# ma dal Demiur%oJ Poich3 essi dicono che e%li# il Si%nore e (reatore del
piano della creazione# per mezzo del $uale sosten%ono che $uesto mondo sia stato fatto# sia
stato prodotto dalla Madre& mentre il Van%elo afferma chiaramente# che tutte le cose furono
fatte dal Verbo# che all*inizio era con Dio# il $uale Verbo# e%li dice# /fu fatto carne# ed abit2
tra noi1 Ma# secondo $uesti uomini# n3 il Verbo fu fatto carne# n3 (risto# n3 il Salvatore
PSoterRJ Poich3 essi sosten%ono che il Verbo e (risto non vennero mai in $uesto mondo&
che anche il Salvatore# non divenne mai incarnato# n3 soffr# ma che )%li discese come una
colomba sul Ges della provvidenza& e che# appena )%li aveva manifestato il Padre i%noto#
)%li sal di nuovo al PleromaJ Ma secondo lopinione di ness"no de,li eretici il *erbo di
Dio f" fatto carne
Altre sette# come i se%uaci di Apelle# sostenevano che il corpo di (risto fosse fatto di
/materia stellare1# e %li )bioniti sostenevano che (risto fosse una /personificazione di Salomone1 o
una /personificazione di Giona1# desi%nazioni appropriate# come vedremo Gvviamente# %li
Gnostici# nonostante i loro tentativi di armonizzazione# non furono uniformi nei loro credo e
dottrine# principalmente perch3 lo Gnosticismo incora%%iava la creativit' e la libert' di espressione
<aturalmente# la pi in$uietante di $ueste eresie fu la ne%azione della storicit' di (risto
<el suo /Dodici Ar%omenti della 9ede1# Gre%orio 0aumatur%o P6B;+6=;R# capo della scuola
Alessandrina# scrisseD
Se $ualcuno dice che il corpo di (risto non " creato# e rifiuta di riconoscere che )%li#
essendo il Verbo PDioR non creato di Dio# prese la carne dell*umanit' creata e si mostr2
incarnato# come " anche scritto# sia anatema
(ome 4U Ar%omento# $uesto tema ovviamente era il pi importante e ancora una volta rivela
che i padri erano sotto incessanti accuse di frode nel presentare Ges (risto come un persona%%io
storico
Doresse rivela l*1eresia1 fondamentale de%li Gnostici# anche se e%li la interpreta come se la
storia fosse stata la primaD
Per prima cosa# un diluvio di luce viene %ettato sulla strana fi%ura che %li Gnostici fecero di
GesJ Per loro# la sua incarnazione fu fittizia# e cos anche la sua crocifissione
66
5n altre parole# essi ne%avano che Ges (risto fosse mai esistito& infatti# i primi Gnostico+
(ristiani non erano neppure consapevoli delle pretese che lo fosse stato (ome notato# altri furono
dis%ustati dal concetto 7i%uardo una delle sette Gnostico+(ristiane pi diffuse ed influenti# il
Manicheismo# Doane riferisceD
5l vescovo Manicheo (ristiano 9austo si esprime nel modo se%uenteD
/Voi ricevete il van%eloE Plui domandaR Senza dubbio io siN Perch3 allora# voi
ammettete anche che (risto era natoE <on cos& poich3 ci2 non conse%ue in alcun
modo credendo nel van%elo# io $uindi dovrei credere che (risto nac$ueN (redete che
e%li era della Ver%ine MariaE Mani ha detto# /Sia lontano da me che io debba mai
ammettere che <ostro Si%nore Ges (risto Sdiscese con una nascita scandalosa per
mezzo di una donnaT1
68
5l van%elo di 9austo nel concetto era apparentemente identico come /il van%elo spirituale1 di
Paolo ed il non storicizzante Van%elo del Si%nore di Marcione (ome Marcione# 9austo esprime una
manifestazione estrema del dis%usto Gnostico della /carne1 e della /materia1# cio"# miso%inia# il
disprezzo per le donne# che era desunto dal fatto che la parola /materia1 o /madre1# come in
/materiale1# era anche la parola per /madre1# e la materia era ritenuta femmina (os# la separazione
assoluta di spirito e materia che si " trovata nella reli%ione (ristiana ha le sue radici nello
Gnosticismo# come lo " il connesso sessismo (omun$ue# altre sette Gnostiche erano pi bilanciate
e si riferivano all*aspetto femminile del divino
Graves riassume il punto di vista ManicheoD
/>na delle sette pi primitive pi istruita1# dice lo scrittore# /furono i Manichei# che
ne%avano che Ges (risto fosse mai esistito in carne e san%ue# ma credevano che e%li fosse
un Dio solo in spiritoJ1
6:
!uesti /eretici1 erano cos comuni che i cospiratori dovettero falsificare le due epistole di
Giovanni per combatterli e minacciarliD /J o%ni spirito che confessa che Ges (risto " venuto nella
carne " di Dio# ed o%ni spirito che non confessa Ges non viene da Dio1 P4 Gv :D6+8R ) ancora al 6
Gv ?D /Poich3 molti in%annatori sono usciti nel mondo# "omini che non +o,liono riconoscere la
+en"ta di )es( Cristo nella carne& uno cos " l*in%annatore e l*anticristo1 Di $uesti passi
Giovannei# Fi%%ins diceD
!uesto " un lin%ua%%io che non avrebbe potuto essere stato usato# se la realt' dell*esistenza
di Ges (risto come uomo non si fosse potuta ne%are# o# sembrerebbe certamente# se
l*apostolo stesso fosse stato capace di fornire una $ualsiasi prova dell*affermazione
Massey commentaD
Dall*epistola di Giovanni noi vediamo come# i fondatori della frode storica# temessero
mortalmente lo Spiritualismo Gnostico /Sono usciti nel mondo molti in%annatori che non
confessano che Ges (risto sia venuto nella carne1 !ueste parole di Giovanni definiscono
la posizione Gnostica 5l loro (risto non era venuto cos# e non poteva venire canalizzato
!uesti Gnostici erano nel mondo molto prima che udissero una tale dottrina& ma $uando lo
fecero essi la ne%arono e la opposero !uesto# dice Giovanni# " anti (risto
6;
-,nazio, +esco+o di Antiochia
)ra evidentemente il compito del vescovo di Antiochia 5%nazio Pc ;B+A@I44?R convincere
$uelli inclini al Docetismo che /(risto visse realmente e veramente1# con lo scrivere lettere alle
chiese dell*Asia Minore e di 7oma Di 5%nazio -helees diceD
)%li fu il so%%etto di falsificazioni molto estese& $uindici )pistole portano il nome di
5%nazio# inclusa una alla Ver%ine Maria# e la sua risposta& due all*apostolo Giovanni# altre ai
9ilippesi# 0arsi# Antiocheni# )fesini# Ma%nesiani# 0ralliani# 7omani# a $uelli di 9iladelfia# a
$uelli di Smirne# e a Policarpo# oltre ad un Martirio falsificato& le falsificazioni clericali
furono molto attive col nome di San 5%nazio
6=
(ome dice -aite# /)* ora accertato che i soli scritti %enuini esistenti di 5%nazio# sono le
)pistole (ureton !ueste consistono di circa dodici pa%ine in ottavo )sse furono scritte nel 44;
D(1
6?
Gi' poche ddecadi dopo# circa 4BB pa%ine erano state falsificate col suo nome Le )pistole
(ureton compresero i tre testi della SiriaD le )pistole a Policarpo# ai 7omani# e a%li )fesini Le altre
epistole# $uindi# sono falsificazioni tarde# e $uelle che furono /ori%inali1# non necessariamente dalla
mano di 5%nazio ma dell*inizio del secondo secolo# furono interpolate dopo l*inizio del dominio
7omano alla fine di $uel secolo Gli elementi pi antichi riflettono Gnosticismo# che# come notato#
precedette il (ristianesimo storicizzatore ortodosso# e che si diffuse dalla Siria# in particolare da
Antiochia# ove si asseriva che 5%nazio fosse stato vescovo Per esempio# l*5%nazio %nosticizzante fa
riferimento al /principe di $uesto mondo1 che induce all*in%anno# come in )fesini# nella $uale e%li
dice# /(os voi non dovete mai lasciarvi un%ere con il crisma maleodorante delle dottrine del
principe di 3"esto mondoJ1 5l /crisma maleodorante1 di cui parla 5%nazio " apparentemente il
mistero del lin%am o fallo# praticato in una variet' di scuole misteriche per secoli prima dell*era
(ristiana# incluso da persona%%i del Vecchio 0estamento (ol termine /maleodorante1# 5%nazio si
riferisce evidentemente all*alto crisma esoterico o untura che utilizzava il seme
Lo scopo di molte delle epistole attribuite ad 5%nazio era di trattare di $uei /bestemmiatori1
che ne%avano che il suo Si%nore /avesse mai avuto un corpo umano reale1 PSmirneaniR e di
pro%rammare i suoi se%uaci in modo che credessero /la storia1 di Ges <ella sua epistola
PfalsificataR ai Ma%nesiaci# /5%nazio1 esorta i suoi se%uaci a resistere a tali /eresie1D
Jma siate completamente persuasi ri%uardo alla nascita e alla passione e alla resurrezione#
che ebbe luo%o al tempo del %overnatorato di Ponzio Pilato& poich3 $ueste cose furono
veramente e certamente fatte da Ges (risto nostra speranzaJ
) ancora# nella lettera a%li Smirniani# /5%nazio1 inizia con l*affermare enfaticamente cheD
J)%li veramente soffr# realmente e certamente& cos come )%li realmente e certamente
risorse davvero Se stesso La Sua Passione non fu una illusione irreale# come asseriscono
alcuni scettici che sono completa irrealt' loro stessiJ Da parte mia# io so e credo che )%li
fu in reale carne umanaJ
Ancora# in Smirneani e%li reiteraD
J nostro Si%noreJ " veramente della razza di Davide secondo la carne# ma 9i%lio di Dio
per mezzo della volont' e forza Divina# realmente nato da una ver%ine e battezzato da
Giovanni in modo che Stutta la %iustizia potesse essere compiutaT da Lui# veramente
inchiodato su nella carne per noi sotto Ponzio Pilato ed )rode il tetrarca Pdi cui# cio"# della
Sua pi benedetta passione noi siamo fruttoRJ
<ella sua )pistola ai 0ralliani# /5%nazio1 ripete il condizionamento del suo /%re%%e1D
!uindi# se $ualcuno predica a voi senza parlare di Ges (risto# chiudete le vostre orecchie
(risto fu della linea di Davide )%li fu il fi%lio di Maria& )%li veramente e certamente
nac$ue# e man%i2 e bevve& )%li fu veramente perse%uitato nei %iorni di Ponzio Pilato# e
veramente e certamente fu crocifissoJ )%li fu anche veramente risuscitato dai morti J
) nella sua )pistola a Maria# /5%nazio1 continua a protestare troppo# e rivela $uanto fossero
prevalenti le ne%azioni della storiaD
)vita $uelli che ne%ano la Passione di (risto# e la Sua nascita secondo la carneD e ci sono
molti att"almente che soffrono sotto $uesta malattia
Successivamente# 5%nazio istruisce i 9ilippini contro i non credenti e %li Gnostici#
utilizzando ironicamente il concetto Gnostico per minacciarli# e dispone il palcoscenico per la
persecuzione secolare con la sua calunnia contro i GiudeiD
(75S0G <A(!>) V)7AM)<0)# ) MG75*# poich3 c*" >no solo che divenne
incarnatoJ solo il 9i%lio# Sche divenne taleT non in apparenza o imma%inazione# ma in
realt' Poich3 /il Verbo divenne carne1J ) Dio il Verbo nac$ue come uomo# con un corpo#
dalla ver%ine# senza alcun rapporto sessuale di uomoJ )%li $uindi nac$ue davvero# crebbe
veramente# man%i2 e bevve veramente# fu crocefisso davvero# e mor# e risorse )* benedetto
colui che crede $ueste cose# come in realt' avvennero# poich3 esse ebbero luo%o veramente
(olui che non li crede non " meno maledetto di $uelli che crocifissero il Si%nore Poich3 il
principe di 3"esto mondo si ralle%ra $uando $ualcuno ne%a la croce# poich3 e%li sa che la
confessione della croce " la propria distruzioneJ ) tu che sei nato davvero sei i%norante# tu
che pretendi di sapere tutto Se $ualcuno celebra la pas$ua con i Giudei# o riceve %li
emblemi della loro festa# e%li " partecipe con coloro che uccisero il Si%nore e i Suoi apostoli
5n tutta la sua protesta# 5%nazio non offre assolutamente alcuna prova delle sue dichiarazioni
e odiose accuse eccetto la sua parola che /Ges il Si%nore nac$ue e fu crocifisso davveroJ1 !uesta
abitudine completamente non scientifica ricorre ripetutamente nelle opere dei padri della (hiesa#
senza un punto di prova tan%ibile e di solida evidenza )* su $uesta fanatica protesta e non su eventi
di fatto che " fondata la /storia1 del (ristianesimo
Gvviamente# se tutti nel movimento (ristiano ori%inale avessero saputo eIo creduto che
Ges (risto fosse esistito /nella carne1# %li autori delle epistole di 5%nazio non avrebbero avuto
biso%no di rendere note continuamente le loro contese storicizzanti
7i%uardo a%li elementi storicizzanti assortiti /di 5%nazio1# )arl Doherty dice# /LEni,ma di
)es(1D
Prima di 5%nazio# non si trova un solo riferimento a Ponzio Pilato# l*esecutore di Ges
5%nazio " anche il primo a menzionare Maria& Giuseppe# il padre di Ges# non appare in
alcun luo%o 5l pi antico riferimento a Ges come un $ualche %enere di maestro viene in 4
(lemente# immediatamente prima di 5%nazio# che pure lui sembra curiosamente i%naro di un
$ualche inse%namento di Ges Per trovare la prima indicazione di Ges come operatore di
miracoli# noi dobbiamo andare oltre 5%nazio all*)pistola di ,arnaba
<onostante i tentativi /di 5%nazio1# al tempo di 5reneo# intorno al 4?B# %li Gnostici erano
ancora tanto potenti che 5reneo si sent costretto a spendere una %rande $uantit' di sforzi per
confutarli# anche se e%li stesso era Gnostico <ei suoi attacchi# 5reneo fu obbli%ato a occuparsi del
pi influente di tutti i Gnostici# Marcione
Marcione del 'onto
5l (appadoceISiroISamaritano Marcione ebbe un enorme impatto sul (ristianesimo#
pubblicando il primo <uovo 0estamento# sul $uale infine fu basato il canone Anche se e%li fu
considerato un (ristiano anche dai suoi avversari# Marcione fu uno di $ue%li /eretici1 che ne%2 con
veemenza che (risto fosse venuto nella carne# fosse morto e fosse stato resuscitato Marcione fu
/contro la materia1# e il suo dio Gnostico non era lo stesso che il violento# adirato XF-F del
Vecchio 0estamento# un libro che Marcione rifiut2 (ome altri prima e dopo di lui# Marcione
consider2 come male il /dio di $uesto mondo1# una nozione riflessa nelle opere di Paolo# che
Marcione consider2 l*apostolo pi vero
(ome affermato# l*unico fatto /storico1 dal van%elo di Marcione utilizzato dai successivi
storicizzatori fuD /<el $uindicesimo anno del re%no di 0iberio (esare# Ges venne %i a (afarnao#
una citt' di Galilea# e inse%n2 loro nei %iorni di sabato1 !uesto /essere venuto %i a (afarnao1 non
era considerato un evento storico da Marcione# che ne%2 l*incarnazione# cos venne interpretato
attraverso le menti de%li storicizzatori (ristiani come se si%nificasse che Marcione sostenesse che
/il Si%nore1 fosse stato un /fantasma1 o un essere spirituale che letteralmente /venne %i dai cieli1
in $uel periodo Massey interpreta $uesto passo nel suo vero contesto mitolo%ico# alle%orico e
GnosticoD
0ertulliano dice# /Secondo il van%elo di Marcione# nel $uindicesimo anno di 0iberio# (risto
Ges de,nL di emanare dal cielo, "no spirito sal"tare1 Ma# e%li dice anche# secondo $uesto
/Grande Anti+(ristiano1# che il (risto era un fantasma# che apparve improvvisamente alla
sina%o%a di (afarnao nella sembianza di un uomo completamente cresciuto allo scopo di
protestare contro la le%%e ed i profetiN Ma " certo che il Si%nore o (risto di Marcione sia
interamente non storico )%li non ha alcuna %enealo%ia o linea di discendenza& nessun padre#
nessun luo%o di nascita mondano o nascita umana
6@
<el suo /Sulla (arne di (risto1# il maestro nella distorsione# 0ertulliano# ripete le sue accuse
che Marcione pur%2 Luca rimovendo %li elementi storicizzanti e GiudaizzantiD
Marcione# per poter ne%are la carne di (risto# ne%2 anche la Sua nascita# oppure# e%li ne%2 la
Sua carne per poter ne%are la Sua nativit'& perch3# naturalmente# e%li aveva paura che la Sua
nativit' e la Sua carne recassero mutua testimonianza alla realt' reciproca# perch3 non c*"
nativit' senza carne# e non c*" carne senza nativit'J
)%li non tollerer' ritardi# poich3 improvvisamente Psenza alcun annuncio profeticoR
fece scendere (risto dal cielo )%li dice /basta con $uell*eterna afflizione della tassazione da
parte di (esare# e con la misera locanda# e con le fasce da neonato# e con la dura stalla A noi
non interessa uno iota $uella moltitudine dell*esercito celeste che lod2 il loro Si%nore nella
notte (he i pastori abbiano mi%lior cura del loro %re%%e# e che i sa%%i risparmino alle loro
%ambe un via%%io cos lun%o& che ten%ano il loro oro per se stessi (he anche )rode impari
le buone maniere# in modo che Geremia non si possa %loriare su di lui 7isparmia pure il
neonato dalla circoncisione# in modo che e%li possa evitarne il dolore& n3 sia portato nel
tempio# in modo che non %ravi i suoi %enitori della spesa dell*offerta& n3 sia conse%nato a
Simeone# perch3 il vecchio uomo non sia rattristato sul punto di morte (he anche
$uell*anziana si%nora freni la propria lin%ua# in modo da non stre%are il bambino1 5n un
modo come $uesto# io suppon%o che tu# o Marcione# abbia avuto l*audacia di cancellare via i
resoconti ori%inali Pdella storiaR di (risto# in modo che la Sua carne possa perdere le prove
della sua realt'J
<ella realt'# Marcione non /soppresse1 $uesti vari elementi storicizzanti e Giudaizzanti#
poich3 essi non erano attaccati alla storia fino a dopo la morte di Marcione
0ertulliano continua il suo capovol%imento dei fatti e illo%ica diatribaD
(apitolo ; +(risto Veramente Visse e Mor in (arne >mana Avvenimenti della Sua Vita
>mana sulla 0erra# e (onfutazione della Parodia Doceta di Marcione dello Stesso (i sono#
sicuramente# anche altre cose altrettanto folli Pcome la nascita di (ristoR# che hanno
riferimento con le umiliazioni e le sofferenze di DioJ Ma Marcione applicher' il coltello
anche su $uesta dottrina# e anche con %rande ra%ioneJ Fai $uindi# ta%liato via tutte le
sofferenze da (risto# sulla base che# come un mero fantasma# )%li fosse incapace di
sperimentarliE Abbiamo detto sopra che E,li a+rebbe pot"to essere stato sottoposto
probabilmente a,li scherni irreali di "na nascita ed infanzia imma,inaria Ma rispondimi
immediatamente# tu che uccidi la verit'D Dio non fu crocifisso realmenteE )# essendo stato
crocifisso realmente# )%li non mor realmenteE
!ui 0ertulliano di fatto concede che la nascita e l*infanzia di Ges potrebbero essere state
imma%inarie e /scherni irreali1
Per ripetere# i testi Gnostici erano non storicizzanti# alle%orici o mitolo%ici 5n altre parole#
essi non raccontavano la storia di un maestro /storico1 Giudeo (ome ulteriore esempio# ri%uardo ai
testi Gnostici datati dal $uarto secolo# e trovati a <a% Fammadi in )%itto# 9ran. Muccie esclama#
/Ancora un altro fatto interessante re%istrato in $uesta stessa collezione (opta di frammenti del
Van%elo " che i discepoli non si riferivano a se stessi come Giudei# ma erano da altre nazioni K e che
anche Ges non era un GiudeoN
6A
Vari altri testi Gnostici erano non storicizzanti e non Giudaizzanti# come il Diatesserone del
Marcionita+(ristiano 0atiano Pfl 4?BR# un van%elo che si sostiene sia stato compilato dai $uattro
van%eli canonici e del $uale 6BB copie erano in uso nelle chiese Siriane fino a tanto tardi $uanto il
tempo del /superintendente della chiesa1 0eodoreto P:8;R# che li rimosse# senza dubbio
violentemente# perch3 essi non avevano %enealo%ie e non dichiaravano che Ges fosse nato /dal
seme di Davide1 (os# se%uendo Marcione# 0atiano non credeva che Ges (risto fosse una persona
storica# n3 e%li sentiva che /il Salvatore1 fosse Giudeo 5n realt'# il van%elo di 0atiano non fu
compilato dai nostri $uattro van%eli canonici ma secondo i $uattro libri )%iziani della ma%ia#
usando le stesse fonti de%li evan%elisti !uesto episodio ri%uardante 0eodoreto ed i 6BB testi nelle
chiese Siriane rivela anche che bel dentro il ;U secolo c*erano molti (ristiani che non credevano
nell*incarnazione
- 'a,ani
5n a%%iunta a%li Gnostici non carnalizzatori ci furono molti detrattori /Pa%ani1 non Gnostici#
anche se /Pa%ano1 era un termine pe%%iorativo usato per descrivere %ente illetterata della campa%na
ed era applicato da parte dei (ristiani in un tentativo fraudolento di dimostrare che essi erano pi
istruiti dei loro critici !uesti critici /Pa%ani1# di fatto# erano altamente eruditi nel loro diritto# molto
pi scientifici dei loro avversari e# come notato# fre$uentemente pi morali
(ome non (ristiani# i Pa%ani furono meno eufemistici de%li Gnostici nella loro ne%azione
della comparsa di (risto nella carne# chiamandola una palese invenzione e sottoponendo i (ristiani
a ridicolo senza fine# tanto che un certo numero di apolo%eti (ristiani furono costretti a scrivere
lun%hi sprolo$ui sconclusionati e illo%ici nel tentativo di mettere a tacere i loro critici >no dei pi
aspri critici del (ristianesimo fu il filosofo )picureo e Platonista (elso# che fu cos potente nelle sue
ar%omentazioni che lo Gnostico+(ristiano Gri%ene fu costretto a comporre la sua confutazione
Contro Celso A proposito dell*opinione di (elso della reli%ione (ristiana e dei suoi aderenti# Doane
riferisceD
(elso Pun filosofo )picureo# verso la fine del secondo secoloRJ in comune con la ma%%ior
parte dei Greci# considerava il (ristianesimo come una fede cieca# che fu%%iva la luce della
ra%ione <el parlare dei (ristiani# e%li diceD
/)ssi ripetono continuamenteD /<on esaminare Credi solo# e la tua fede ti
render' benedetto La sa,,ezza " una cosa cattiva nella vita& la follia " da
preferirsi11
)%li irride al fatto che "omini i,noranti fossero autorizzati a predicare# e dice che
/tessitori# sarti# drappe%%iatori# e i persona%%i pi illetterati e rustici1# furono messi su per
inse%nare strani paradossi /)ssi hanno dichiarato apertamente che nessuno eccetto
l*i%norante PeraR discepolo adatto per il Dio che adoravano1# e che una delle loro re%ole era#
/che nessun uomo istruito ven%a tra noi1
8B
Doane riferisce anche l*impressione %enerale di (elso ri%uardo al (ristianesimo# una riflessa
da molti altri e ammessa da (ristianiD
La reli%ione (ristiana non contiene altro che $uello che i (ristiani sosten%ono in comune
con i pa%ani& nulla di nuovo# o di veramente %rande
84
7i%uardo alla denuncia di (elso del (ristianesimo# Doresse fa notareD
5n $uesto e%li asserisce che l*inse%namento del Van%elo deriva# in parte# da Platone# da
)raclito# da%li Stoici# dai Giudei# dai miti )%iziani ed Persiani ed i (abiriN
86
)ssendo stato educato in tali filosofie# (elso non ebbe difficolt' a determinare la narrativa
biblica come fantasia (ome dice ,oHersoc.# in #inzione come StoriaD
La fantasia e mendacia che (elso volle esporre nel suo *era Dissertazione non erano altro
che la rappresentazione (ristiana della vita e morte di Ges (risto
88
,oHersoc. continuaD
Gri%ene stir2 o%ni nervo nel terzo secolo per confutare l*elaborato tentativo di (elso di
esporre le narrative del Van%elo come fantasiaJ Per $ualun$ue interpretazione coerente e
persuasiva dell*impero 7omano diventa ovvio che la fantasia deve essere vista come una
parte della sua storia
8:
Sotto <erone la fantasia prosper2# poich3 l*imperatore aveva un appetito insaziabile per la
letteratura Greca e 7omana# tanto che e%li suscit2 una rinascita# senza dubbio con numerosi poeti#
commedio%rafi e novellieri che rivale%%iavano per il favore ed il patrocinio imperiale 0ale era
l*atmosfera in cui e da cui nac$ue il (ristianesimo ,oHersoc. afferma ancheD
Paralleli in forma e in sostanza tra %li scritti del <uovo testamento e la produzione di
fantasia dell*era imperiale sono troppo prominenti per essere sia i%norati che scartati come
in coincidenza Sia (elso# nei suoi attacchi ai (ristiani# che Gri%ene# nella sua difesa di essi#
riconoscono le similarit'# particolarmente J dove erano in $uestione miracoli apparenti#
$uali la tomba aperta o la resurrezione del morto
8;
Durante i secoli# i testi antici furono rielaborati per spie%are la fondazione di nazioni ed altri
eventi propizi# come fu il caso col libro 7omano La )"erra di Troia# che fu /scoperto1
improvvisamente secoli dopo la data che si sosteneva e che " una riscrittura de L-liade destinata a
%lorificare la fondazione dello stato 7omano
8=
G%ni cultura e nazione ebbe le proprie epiche
eroiche e fondazioni le%%endarie# incluse la Grecia e 7oma 5sraele non fu una eccezione# e la sua
fondazione le%%endaria riferita nel Vecchio 0estamento " tanto fittizia $uanto il racconto di 7omolo
e 7emo# i mitici fondatori di 7oma La fondazione del (ristianesimo non " meno fittizia# salvo nelle
menti della %ente a cui " stato detto diversamente
(elso non fu l*unico critico sonoro ed erudito della /nuova superstizione1# come era
chiamato il (ristianesimo >n altro detrattore# ironicamente anche maestro di Gri%ene dopo che
Gri%ene disert2 dal (ristianesimo ortodosso# fu Ammonio Sacca# un filosofo Greco e fondatore
della scuola <eoplatonica Alessandrina del terzo secolo# che inse%n2 che /il (ristianesimo e il
Pa%anesimo# se rettamente compresi# non differiscono su alcun punto essenziale# ma ebbero ori%ini
comuni# e realmente sono "na e la stessa cosa1
8?
Fi%%ins rivela un altro %ruppo di critici /Pa%ani1D
/J 5 ,rahamini dicono costantemente ai missionari P(ristianiR che la reli%ione P(ristianaR " solo
,rahamanesimo alterato1
8@
5l criticismo ed il ridicolo era tanto esteso che l*anziano (ristiano Arnobio P:U secR si
lament2# /5 Gentili hanno come loro attivit' costante di deridere la nostra fede e sferzare la nostra
credulit' con i loro scherzi facezi1
8A
5nfatti# come afferma Massey# /0utta l*intelli%henzia di 7oma
Ptratt2R la nuova reli%ione come una superstizione de%radante fondata su una errata interpretazione
dei loro di%mi1
:B
Veramente# nel suo /Sulla 5ncarnazione1# il Santo e Vescovo Alessandrino
Atanasio Pc 6A8+8?8R si preoccup2 senza fine di venire deriso# particolarmente per credere che
Ges (risto fosse storicoD
Arriviamo ora alla incredulit' dei Gentili& e $uesta " veramente una materia di stupore
completo# poich3 essi ridono su $uello che non " un so%%etto adatto per la derisione# ma non
riescono a vedere la ver%o%na e la ridicola%%ine dei loro stesi idoliJ Prima di tutto# che c*"
nel nostro credo che " inadatto o ridicoloE E solo che noi diciamo che -l *erbo ; stato
manifestato nella carne1

>n altro critico sonoro del (ristianesimo fu l*5mperatore Pa%ano Giuliano# che# venendo
dopo il re%no del fanatico ed omicida del /buon (ristiano1 (ostantino# ridiede i diritti ai fedeli
Pa%ani# per la cui cosa fu ucciso Giuliano espresse cos le sue obiezioni alla reli%ione (ristianaD
Se $ualcuno volesse sapere la verit' in relazione a voi (ristiani# e%li trover' che la vostra
empiet' sia costituita in parte dell*audacia Giudaica# ed in parte dell*indifferenza e della
confusione dei Gentili# e che voi avete messo insieme non il me%lio# ma le pe%%iori
caratteristiche di ambedue
Difatti# i (ristiani non furono solo derisi# ma considerati criminali (ome riferisce Pa%elsD
5n una lettera aperta indirizzata ai /%overnanti dell*5mpero 7omano1# 0ertulliano riconosce
che i critici pa%ani detestano il movimentoD /Voi credete che un (ristiano sia un uomo di
o%ni crimine# un nemico de%li dei# dell*imperatore# della le%%e# dei buoni costumi# di tutta la
natura1
:4
5 primi (ristiani furono accusati cos di comportamento nefando# inclusi infanticidio e or%e#
imputazioni che i (ristiani stessi pi tardi usarono contro i loro nemici Di fronte a tali accuse#
Giustino Martire fu costretto a dire# /Voi credete anche J che noi man%iamo carne umana e che
dopo i nostri banchetti noi spe%niamo le luci ed indu%iamo in sensualit' sfrenataE1
:6
) 0ertulliano
fu costretto a scrivere# /<oi siamo accusati di osservare un rito sacro nel $uale uccidiamo un
piccolo bambino e poi lo man%iamoJ dopo il banchetto# pratichiamo incestoJ !uesto " $uello
che viene costantemente addossato a nostro carico1
:8
Pa%els riferisce ancheD
5l %ruppo (ristiano port2 tutti i se%ni della cospirazione Per prima cosa# essi identificarono
se stessi come se%uaci di un uomo accusato di ma%ia e %iustiziato per tale motivo e per
tradimento& come seconda cosa# essi erano /atei1# che denunciarono come /demoni1 %li dei
che protessero le fortune dello stato 7omanoJ Gltre $uesti atti che la polizia poteva
identificare# le voci indicavano che la loro se%retezza nascondesse atrocit'D i loro nemici
dicevano che essi con riti man%iassero carne umana e bevessero san%ue umanoJ
::
>n\altra delle critiche Pa%ane# come abbiamo visto# fu che i (ristiani fossero contraffattori Pe
che de%radavanoR antiche ideolo%ie e concetti# una accusa che i (ristiani furono costretti a
confermare $uando tentarono di %uada%nare rispettabilit' per la loro /nuova superstizione1 (os# i
(ristiani ammisero la natura e moralit' superlative di $uelle ideolo%ie /Pa%ane1 <ella sua
Apolo%ia# Giustino Martire si alline2 con molte ideolo%ie che esistevano molto tempo prima
dell*era (ristianaD
<el dire che tutte $ueste cose furono fatte in $uesto stupendo ordine da Dio# cosa sembra
che noi diciamo pi di PlatoneE !uando inse%namo una confla%razione %enerale# cosa
inse%namo di pi de%li StoiciE Gpponendoci al culto delle opere della mano de%li uomini#
noi concordiamo con Menandro# il commedio%rafo& e dichiarando che il Lo%os# il
primo%enito di Dio# nostro si%nore Ges (risto# sia nato da una ver%ine# senza alcuna
mescolanza umana# che sia stato crocifisso e sia morto# e che sia risorto# e salito al cielo& noi
in $uesto non diciamo di pi di $uello che voi dite di $uelli che voi definite i fi%li di Giove
:;
5nfatti# Platone fu ampiamente studiato dai padriIfalsificatori (ristiani# come " ovvio dai loro
scritti# particolarmente $uelli che sentenziano sul /Verbo1# un concetto antico rifinito dal filosofo
Greco Veramente# Giustino Martire ori%inariamente fu un Platonista Per $uel che ri%uarda la
supposta differenza tra /Pa%ani1 e /(ristiani1# Doane affermaD
5 Padri della chiesa (ristiana pi celebrati# i pi citati# e $uelli il cui nome " considerato
ma%%iormente furono nulla di pi o di meno che Pa%ani# essendo nati ed istruiti come
Pa%ani
:=
!uesti celebrati padri Pa%no+(ristiani inclusero Panteno# Gri%ene# (lemente Alessandrino#
Gre%orio e 0ertulliano
- )i"dei
<aturalmente# anche i Giudei ortodossi ne%arono la realt' di (risto# anche se# come altre
culture# ad un certo punto furono obbli%ati con la violenza a recitare che il racconto aveva almeno
una $ualche storicit' <el suo dibattito con 0rifone il Giudeo# Giustino ritrae 0rifone come se
dicesseD
Se# allora# tu mi vuoi ascoltare Ppoich3 io ti ho %i' considerato un amicoR# per prima cosa sii
circonciso# $uindi osserva $uelle ordinanze che sono state istituite in relazione al Sabato# e
le feste# e le nuove lune di Dio& e# in una parola# fai tutte le cose che sono state scritte nella
le%%eD e allora forse tu otterrai piet' da Dio Ma Cristo M se E,li ; nato +eramente, ed esiste
da 3"alche parte A ; sconosci"to, e non lo sa neanche L"i stesso, e non ha alc"n potere
finch4 Elia non +en,a ad "n,erLo, e renderLo noto a t"tti ) tu# avendo accettato un
racconto senza fondamento# inventi un (risto per voi stessi# e per lui perite
sconsideratamente
L*ar%omento di 0rifone rivela non solo che i Giudei non accettarono (risto come una
persona storica ma anche la vera natura di (risto# poich3 colui che lo /un%e1# )lia# non " solo un
titolo per Giovanni ,attista ma " anche 1elios# il sole A tali accuse# Giustino tenta di rispondere in
un capitolo intitolato# /5 (ristiani <on Fanno (reduto Storie 5nfondate1# ma e%li non offre prova
alcuna# solo proteste senza fondamento
Sull*ori%ine del (ristianesimo# Massey specifica chiaramenteD
5l (ristianesimo inizi2 come Gnosticismo# si cambi2 la faccia con falsit' concernenti una
serie di fatti# proposti come se fossero stati storici# ma che si pu2 dimostrare che sono mitici
Da $uesto io non vo%lio dire mitici come esa%erazioni o perversioni di verit' storica# ma che
appartenevano al Miti preesistente J )* ovvio che la (hiesa 7omana rimase Gnostica
all*inizio del secondo secolo# e per $ualche tempo in se%uito Marcione# il %rande Gnostico#
non si separ2 da essa fino all*anno 48= D( circa 0atiano non ruppe con essa fino a molto
tempo dopo 5n ciascun caso la causa del contrasto fu la stessa )ssi lasciarono la (hiesa che
stava impostando la frode del (ristianesimo Storico )ssi la lasciarono come Gnostici
(ristiani# che furono anatemizzati come eretici# perch3 rifiutarono il (risto fatto carne e le
nuove fondamenta della reli%ione in una storia Giudaica spuria
:?
(os# possiamo vedere che la veridicit' della storia del van%elo e la storicit' del suo
principale persona%%io sono stati messi in $uestione fin da $uando il racconto fu diffuso ad un
pubblico che non sospettava nulla
4 Lac.son# 4
6 Doane# :BA
8 Doane# :44+46
: -heless# #C, 86
; Doane# 684
= -heless# 'C, 4;6
? Massey# )1C, 46
@ Pa%els# AES, =B
A Doresse# 488+;
4B Doresse# 6
44 Pa%els# GG# =?
46 Fi%%ins# 55# 46A
48 -aite# 6;4
4: Massey# )1C, 6;+6=
4; Massey# 1.MC, 4A8+?
4= Massey# )1C, 64
4? Lac.son# 44A
4@ Pa%els# GG# 4B6+8
4A Pa%els# AES, =8
6B Massey# )1C, 6;
64 Massey# 1.MC, 4??
66 Doresse# 8B;
68 Doane# ;46
6: Graves# WSCS, 4B4
6; Massey# C1C, 6:+;
6= -heless# #C, 488
6? -aite# 646
6@ Massey# )1C, 4@
6A <otovich# =
8B Doane# 6?6
84 Doane# :44
86 Doresse# =6
88 ,oHersoc.# 8
8: ,oHersoc.# A+46
8; ,oHersoc.# 46:
8= ,oHersoc.# =Bff
8? Doane# :44
8@ Fi%%ins# 5# ==8
8A Doane# 6?;
:B Masscy# 1.MC, 4@B
:4 Pa%els# A)S# 86
:6 Larson# 6A@
:8 Larson# 6A@
:: Pa%els# GG# ?=
:; Doane# :44+46
:= Doane# :46
:? Massey# )1C, 46+48
Evidenza Fisica
)* stato dimostrato che non c*" alcuna evidenza testuale affidabile per l*esistenza di Ges
(risto e che# di fatto# la sua esistenza e la storicit' del racconto del van%elo furono ne%ate dai
primissimi tempi sia dai Pa%ani e dai (ristiani P/eretici1R (he dire dei resti fisiciE (he ci dice
l*archeolo%ia sulla storicit' della storia (ristianaE Per determinare l*evidenza# noi dobbiamo
%uardare# tra altre cose# all*architettura# a monumenti# monete# meda%lie# iscrizioni# vasellame#
statue# affreschi e mosaici Sfortunatamente# %ran parte dell*evidenza " stata completamente
distrutta# principalmente a causa a fervore /reli%ioso1& comun$ue# resta abbastanza per rivelare la
cospirazione e la frode
LAspetto #isico di )es(
<on c*" alcuna descrizione fisica di Ges nel <uovo 0estamento# eccetto di $uella che
assomi%lia al sole# come alla sua trasfi%urazione in Matteo 4?D6D /)d e%li fu trasfi%urato davanti a
loro# e la sua faccia risplendette come il sole# e i suoi indumenti divennero bianchi come la luce1#
una descrizione adatta per la /luce del mondo che o%ni occhio pu2 vedere1 Anche il persona%%io
andro%ino in Apocalisse 4D48+4; " stato interpretato come riferito a GesD /) in mezzo ai sette
candelabri# uno come il 9i%lio dell*>omo# vestito in un indumento fino al piede# ed una fascia
intorno al suo petto PseniR 5l suo capo e i suoi capelli erano bianchi come la lana bianca# bianchi
come la neveJ1 >n certo numero di persone hanno sostenuto che il riferimento ai capelli /lanosi1
si%nifichi che (risto fosse un uomo nero# e citano crocifissi e bambini neri come evidenza (ome si
pu2 vedere# l*1evidenza1 scritturale della fisicit' di Ges crea pi problemi di $uanti ne risolva
Di fatto# i primi padri (ristiani ammisero che l*aspetto di Ges fosse i%noto Per esempio#
come S A%ostino disse di (risto# secondo l*Enciclopedia Cattolica# /al tempo suo non c*era alcun
ritratto di (risto# e J il tipo delle sembianze era non ancora determinato# cos che noi non abbiamo
assol"tamente alc"na conoscenza del S"o aspetto1
4
!uesta mancanza sembrerebbe molto strana#
particolarmente poich3 si sosteneva che Ges era /noto in tutto il mondo1 Dite pre%o come
$ualcuno lo riconoscevaE <onostante la mancanza di $ualsiasi descrizione del van%elo# Ges fu
descritto in modo alternativamente dai padri (ristiani iniziali come o /il pi bello dei fi%li de%li
uomini1 o /il pi brutto dei fi%li de%li uomini1+un altro sviluppo molto strano# se $uesto
persona%%io fosse stato reale Ma# come ammise A%ostino# $uesto dibattito esistette prima che
/fosse determinato il tipo di aspetto1# cio"# fabbricato e standardizzato 9oQ riferisce l*ambi%uit'
dell*aspetto di (ristoD
<essuno ricordava che somi%lianza avesse Ges (risto (itando 5saia# un*ala dell*opinione
(ristiana ar%omentava che e%li avesse scelto una forma umana misera e brutta 5ntorno al
6BB c# e%li veniva mostrato nei sarcofa%i (ristiani iniziali in una imma%ine stereotipata
pa%ana# come un filosofo che inse%nava tra i suoi alunni o come un pastore che portava
pecore dal suo %re%%e
6
)* incredibile che se Ges fosse esistito e fosse stato visto da /le moltitudini1# nessuno si
ricordasse com*era Gli autori dei van%eli# pretendendo di essere %li apostoli# professarono di
ricordare le opere e le parole esatte di Ges# alla lettera# per2 non riuscivano ricordare che aspetto
avesseN
Molti pensano che l*imma%ine standard con lun%hi capelli neri sia come i suoi se%uaci
iniziali lo videro 5n realt'# le prime imma%ini di (risto ritra%%ono un ra%azzo %iovane# senza barba#
a volte con capelli biondi (ome riferisce (arpenterD
L*arte (ristiana dei Sprimi tre o $uattro secoliT rest2 deliziosamente pa%ana <elle
catacombe noi vediamo il Salvatore come un %iovane senza barba# come un %iovane dio
Greco& a volte rappresentato# come )rmete il %uardiano dei %re%%i# che porta un ariete o un
a%nello attorno al suo collo& a volte come Grfeo che intona il suo liuto tra animali selvatici
8
Di $ueste prime raffi%urazioni di (risto# Doane affermaD
>no dei modi favoriti di raffi%urarlo fu infine# come evidenzia Mr LundyD /Sotto la fi%ura
di un %iovane bello e adorabile# di circa 3"indici o diciotto anni di et># senza barba# con una
dolce espressione di compostezza# e con capelli lun%hi e abbondanti che scendevano in
riccioli sulle sue spalle La sua fronte a volte " circondata da un diadema o una fascia# come
"n ,io+ane sacerdote de,li dei 'a,ani& cio"# di fatto# la fi%ura preferita Sui sarcofa%i
scolpiti# ne%li affreschi e nei mosaici# (risto " cos rappresentato come un %razioso %iovane#
proprio come Apollo era raffi,"rato dai 'a,ani# e come %li an%eli ven%ono rappresentati dai
(ristianiJ
:
Secondo la storia del van%elo# Ges scomparve tra le et' di circa 46 e 6A anni prima che
cominciasse il suo ministero# cos $uesta raffi%urazione di lui a /circa $uindici K diciotto anni di
et'1 sarebbe certamente strana# poich3 i suoi se%uaci non lo videro mai a $uell*et'
!ueste raffi%urazioni dimostrano che l*aspetto di Ges fosse arbitrario# alle%orico# non
storico e non basato su un sin%olo individuo Duiardin diceD
Per $uanto ri%uarda l*evidenza archeolo%ica# i dipinti pi antichi nelle (atacombe non solo
non mostrano alcun aspetto che confermi la le%%enda del van%elo# ma rappresentano Ges
sotto forme incoerenti con essa
;
5n a%%iunta# il crocifisso (ristiano ori%inariamente conteneva l*imma%ine di un a%nello
invece che di un uomo# fino all*ottavo e nono secolo# nel $ual periodo (risto fu comun$ue
raffi%urato come un %iovane# dio pa%anoD
5 primi artisti della crocifissione rappresentano il Salvatore (ristiano come ,io+ane e senza
barba# sempre senza la corona di spine# vivo# ed eretto# apparentemente %ioioso& non ci sono
se%ni di sofferenza corporale
=
5noltre# alcune delle prime imma%ini associate a (risto includono non solo un a%nello ma
anche un pesce# invece che un uomoD
5l pesce# nell*opinione de%li studiosi dell*antichit' in %enerale# " il simbolo di Ges (risto 5l
pesce " scolpito su un certo numero di monumenti (ristiani# e pi particolarmente su antichi
sarcofa%i Si trova anche su meda%lie# che portano il nome di nostro Si%nore e anche su
pietre scolpite# camei e incisioni 5l pesce deve anche essere evidenziato su amuleti portati
sospesi dai colli dai bambini# su antichi bicchieri e lampade scolpite
Le fonti battesimali sono ornate pi particolarmente col pesce 5l pesce viene
costantemente esibito posto su un piatto nel mezzo del tavolo# all*>ltima (ena# tra le
pa%notte# coltelli e coppe utilizzate al banchetto
?
5l pesce di fatto " rappresentativo dell*et' astrolo%ica dei Pesci# simbolizzata da due pesci
5n a%%iunta# l*evidenza archeolo%ica rivela l*esistenza del /Ges1 con capelli scuri e barba
molto prima dell*era (ristiana Veramente# Fi%%ins descrive una meda%lia del /Salvatore1 trovata
in rovine pre+(ristiane con l*imma%ine di un uomo con la barba con lun%hi capelli su un lato e una
iscrizione in )braico sull*altro )%li allora esclamaD
) ora vorrei chiedere a chiun$ue come una moneta con la testa di Ges (risto# e una
descrizione# in "n lin,"a,,io obsoleto al tempo di )es( Cristo# avrebbe dovuto arrivare in
Galles e venire sepolta in un vecchio monumento druidicoE
@
L*imma%ine tenuta o%%i di un uomo bianco# con capelli neri lun%hi e con una barba " anche
$uella di Serapide# il dio sincretico della reli%ione di stato )%iziana nel terzo secolo A(# che
durante il $uarto secolo D( fu il dio ma%%iormente rispettato in )%itto Di fatto# Serapide fu
considerato il /dio peculiare dei (ristiani1 (ome riferisce DoaneD
<on ci pu2 essere alcun dubbio che la testa di Serapide# la cui faccia " cos se%nata da una
%rave e pensosa maest'# abbia fornito la prima idea per le raffi,"razioni con+enzionali del
Sal+atore
A
Le monete
L*evidenza tratta dalle monete " uno dei metodi di archeolo%ia pi sottostimati# eppure
fornisce un sistema di datazione superiore per varie ra%ioni# incluso che le monete non si
disinte%rano col tempo Sfortunatamente per i propa%andisti (ristiani# l*evidenza data da monete
per %li inizi del (ristianesimo " nullaD
/L*attenta considerazione dell*evidenza da monete pu2 scuotere le fondazioni della narrativa
letteraria !uesto perch3 le monete ven%ono prodotte con immediatezza in risposta a%li
eventi# mentre il racconto letterario " composto dopo l*evento# spesso molto dopo# e pu2
essere so%%etto a pre%iudizi se non aperta distorsione o soppressione dei fatti1 Perch3
nessuna moneta (ristiana Sdatata alT 4U# 6U# 8U secolo D(E Perch3 %li /eventi1# furono K
solo+ eventi letterari P9antasiaR
4B
)rotte per la nascita, Tombe, Siti *ari
Molti indicano /la collina del (alvario1# la tomba di Ges# le stazioni della croce# ed altri
luo%hi turistici in Gerusalemme ed 5sraele come evidenza che ci debba essere stato 3"alc"no l e
3"alche dramma debba aver avuto luo%o )* un fatto sfortunato che# a causa di $uesta credenza#
centinaia di persone instabili abbiano corso per $uesti cosiddetti luo%hi sacri cercando di farsi
/crocifi%%ere1 anche fino al %iorno d*o%%i )* $uesta stessa pazzia reli%iosa che ha permesso il
fiorire non solo di storie come il mito (ristiano# e altri# ma anche il fiorente affare delle reli$uie#
luo%hi sacri# ecc Di $uesti supposti luo%hi sacri# -ells diceD
<on c*" un solo luo%o esistente in Gerusalemme che sia menzionato in connessione con la
storia (ristiana prima del 86=# $uando )lena Pmadre di (ostantinoR vide una %rotta che era
stata appena scavata# e che fu identificata come la tomba di Ges
44
Veramente# viene raccontato che $uando il rappresentante di )lena fece inda%ini in
Gerusalemme ri%uardo al /Si%nore e Salvatore Ges (risto1# nessuno aveva mai udito di lui salvo#
presumibilmente# un vecchio# che prontamente mostr2 all*inviato di )lena un campo di crocifissi
sepolti# che apparentemente fu evidenza abbastanza soddisfacente per $uelle %randi menti e
persona%%i onesti per sistemare la faccenda# cosicch3 essi sostennero di aver trovato la /vera croce1
Doherty affronta il problema di $uesti cosiddetti luo%hi sacriD
5n tutti %li scrittori (ristiani del primo secolo# in tutta la devozione che essi mostrano per
(risto e la nuova fede# neppure uno di loro esprime il pi piccolo desiderio di vedere il
luo%o di nascita di Ges# di visitare <azaret la sua citt'# i luo%hi della sua predicazione# la
stanza superiore ove e%li tenne /l*>ltima (ena1# la tombaD dove fu sepolto e risorse dai
morti !uesti luo%hi non ven%ono mai menzionatiN Pi di tutto# non c*" un cenno di
pelle%rina%%io al (alvario stesso# ove fu consumata la salvezza dell*umanit' >n luo%o
simile come avrebbe potuto non essere stato trasformato in un santuarioE )* concepibile che
Paolo non avesse voluto correre alla collina del (alvario# per prostrarsi sul sacro terreno che
portava il san%ue del suo Si%nore trucidatoE Sicuramente e%li avrebbe condiviso una tale
intensa esperienza emozionale con i suoi lettoriN <on sarebbe stato e%li attirato al %iardino di
Getsemani# ove si riferiva che Ges avesse passato attraverso l*orrore ed i dubbi su se stesso
che Paolo stesso aveva conosciutoE <on si sarebbe e%li %loriato nello stare davanti alla
tomba vuota# la %aranzia della sua stessa resurrezioneE (*" veramente# in $uesta ampia terra
riempita cos di recente della presenza del 9i%lio di Dio# assolutamente nessun luo%o sacro#
nessun punto del terreno ove $uella presenza perdurava ancora# santificata dal passo# tocco o
parola di Ges di <azaretE <3 Paolo n3 alcun altro scrittore di lettere del primo secolo
emana un sussurro di alcuna cosa del %enere
5n realt' " inconcepibile# particolarmente in considerazione del fanatismo reli%ioso evidente
anche o%%i# che persone tanto zelati come Paolo ed altri primi (ristiani che si sostiene /morissero
per la fede1 a frotte fossero completamente disinteressati ri%uardo a tali luo%hi sacri e alle reli$uie
Per $uanto concerne il valore dei luo%hi attuali che si sostiene forniscano evidenza della
storia (ristiana# si dovrebbe notare che# con %rande s%omento della ortodossia (ristiana# la valle del
Masmir in 5ndia avanza pretese per i luo%hi delle tombe sia di Mos" che di Ges# che# come il
profeta errante Xuz Asaf# si afferma che abbia vissuto l per molti anni dopo la sua risurrezione
L*evidenza potrebbe sembrare convincente ai non iniziati& comun$ue# /Xuz Asaf1 "
fondamentalmente lo stesso che /Giuseppe1# che fu spesso un titolo di un sacerdote e non un nome
5n a%%iunta# alcuni hanno tentato di situare %li /anni persi1 di Ges in 5ndiaIo in 0ibet# ove il
via%%iatore <icolas <otovitch si sostiene abbia ricevuto un testo dai monaci 0ibetani ri%uardante la
vita ed i tempi di Ges <otovitch sostenne che i contenuti di $uesto testo furono scritti
/immediatamente dopo la 7esurrezione1 5l manoscritto stesso si sosteneva che datasse al secondo o
terzo secolo dopo l*era (ristiana e certamente non fu composto /immediatamente dopo la
7esurrezione1 Anche se datasse veramente ai primi secoli# il testo stesso dice all*inizio# /:"esto ;
3"ello che +iene riferito s" 3"esto ar,omento dai mercanti che sono +en"ti da -sraele1# dimostrando
cos che non /Ges1 K o /5ssa1# come viene chiamato l + visse in 5ndia ma che la tradizione di Ges
fu portata in 5ndia e in 0ibet dai commerci estesi e dalla rete di confraternite che permisero a tali
storie di diffondersi prontamente 5l testo di <otovitch ha una visione cordiale dei Giudei# e addossa
l*intero peso della (rocifissione su Pilato e i 7omani# e fu apparentemente scritto non solo come
propa%anda Giudaica ma anche ,uddista# come evidenziato dal se%uente passo# destinato ad elevare
,udda sopra GesD /sei anni dopo# 5ssa# che ,udda aveva scelto per diffondere la sua parola sacra#
pot3 spie%are perfettamente i rotoli sacri1 >n aspetto notevole del testo# comun$ue# consiste nelle
sue esortazioni a favore delle donne# che sicuramente non sono n3 Giudaiche n3 (ristiane
5noltre# si dovrebbe notare che ci furono innumerevoli /profeti via%%ianti1 per tutto il mondo
antico# che predicavano le stesse parabole e stereotipi e facendo il ba%a%lio standard di trucchi
ma%ici come Ges# come fanno %li innumerevoli io%hi 5ndiani di o%%i )* difficile credere che %li
5ndiani o i 0ibetani sarebbero molto impressionati da simili storie# poich3 le loro stesse tradizioni
sono piene di innumerevoli uomini di Dio del %enere <3 " possibile che %li 5nd non avessero
riconosciuto nella /vita di (risto1 $uella di (ristnaI(risna& veramente# lo fecero
5n a%%iunta# a ri%uardo della /tomba di Mos"1 5ndiana# il nome /Mousa1# o Mos"# " comune
in (asmir# come lo sono le tombe 5nsieme con le tombe di Mos" e di Ges# in 5ndia ci sono anche
almeno due tombe dell*apostolo /0ommaso1
5n effetti# durante i millenni# la costituzione di tali tombe venerate " stata una routine Anche
il Giappone rivendica le tombe di Mos" e di Ges Gli abitanti del villa%%io di Shin%o insistono che
Ges e suo fratello furono sepolti l# e loro hanno le tombe per dimostrarlo (ome fanno %li 5ndiani
ed i 0ibetani con le loro nazioni# %li abitanti di Shin%o sosten%ono che Ges fu educato da maestri
reli%iosi in Giappone durante %li /anni mancanti1 5l racconto Giapponese va oltre $uello 5ndiano e
sostiene che# dopo essere sfu%%ito alla crocifissione $uando# per errore# suo fratello fu %iustiziato al
suo posto# Ges fu%% con i resti di suo fratello e con se%uaci a Shin%o# ove spos2 una donna
Giapponese# divenne padre di tre fi%lie e visse fino a 4B= anni !uantun$ue alcuni locali
%iurerebbero che la storia " vera# viene fuori che le tombe Shin%o sono $uelle di missionari datate a
partire dal 4=U secolo
!uesto tipo di confusione tra %li dei ed i loro messa%%eri " dietro molti dei racconti su
$uesto o $uel dio o santone che sia stato reale# e che abbia camminato o vissuto $ui o l' Spesso la
persona che predica di un dio straniero o /alieno1 viene chiamata con lo stesso nome del dio&
$uindi# le sue %esta ven%ono confuse con la mitolo%ia che sta presentando Per esempio# un
/sacerdote di Apollo1# diventa /sacerdote Apollo1 e pu2 poi venire accorciato in /Apollo1 5n casi
di scontri di culture# una cultura intera o localit' pu2 venire chiamata dal nome di un dio !uando ci
sono mi%razioni# le tradizioni possono essere confuse tanto che sembri essere $uella di un individuo
anzich3 un*intera cultura La confusione capita anche $uando un certo numero di individui hanno lo
stesso nome o titolo# come nel ,uddismo# ove le %esta e i detti di molti ,udda# mitici o storici#
ven%ono combinati in uno solo
L*esistenza di /tombe1 o altri luo%hi sacri prova poco di per s"# poich3 " pratica comune
mettere su luo%hi simbolici# il cui simbolismo senza dubbio diventa perso per le masse La
costruzione di luo%hi sacri " pure un %rande affare+imma%ine dovuto al pezzo di propriet' ove Dio
stesso nac$ue# cammin2 e morN 9ornendo un esempio di $uesto tipo di affarismo# 9oQ affermaD
J essi sostenevano che# appena fuori SAteneT# c*era la %rotta stessa nella $uale l*infante
Ceus era stato nutrito 7ivendicando l*infante Ceus# la citt' %uada%n2 onore# visitatori ed un
tempio di particolare dise%no <aturalmente# la rivendicazione fu contestata da altre citt'
che avevano %rotteD il luo%o di nascita di Ceus# come la sua tomba# divenne una materia di
appassionata rivalit' tra citt'J
46
Anche l*isola di (reta avanz2 rivendicazioni per le %rotte sia della nascita che della morte di
Ceus A Delfi# Grecia# ci sono tombe che si ritennero appartenere a Dioniso ed Apollo# e Gsiride
ebbe la sua tomba a Sais in )%itto Grfeo ebbe la sua tomba in 0racia (i sono anche vari posti ove
la Ver%ine Maria si ripos2 eIo mor# inclusa ,etlemme# )feso# e Getsemani# l*ultima delle $uali al
tempo non esisteva neppure Proprio recentemente un luo%o nel <epal avanz2 pretese di essere /il
luo%o di nascita di ,udda1 Dobbiamo supporre che $ueste divinit' nac$uero o furono sepolte
realmente in $uei luo%hiE Le colonne di )rcole sono celestiali# eppure fu data loro localizzazione
%eo%rafica !uesto forse si%nifica che )rcole fu un uomo realeE <el caso dei vari dei e dei loro siti#
l*astratto viene per primo# lo storico come secondo
Ancora# luo%hi ove si sostiene sia nato $uesto o $uel dio# che abbia camminato# abbia
sofferto# sia morto# ecc# si trovano tutto attorno al mondo# rivelando una occorrenza comune non
rimarchevole che non " monopolizzata dal (ristianesimo e non ebbe ori%ine con esso (ome
afferma -al.erD
Per tutta l*5ndia /le orme di ,udda1 ven%ono ancora venerate nei santuari sacri& ma alcuni di
$uesti Porme deiR piedi ,uddisti furono ori%inariamente venerati come Porme diR piedi di
Visn Anche in precedenza# alcuni potrebbero essere stati Pimpronte diR i piedi rossi# tinti di
henna della Dea <ell*antichit'# pietre dedicate a 5side e Venere furono marcate con orme#
si%nificando /5o sono stata $ui1 L*uso fu copiato in se%uito sulle tombe (ristiane# ove le
orme portavano la scritta -n Deo
48
Simili orme si trovano anche sopra $uella che si sostiene sia la tomba di Ges in Srina%ar#
5ndia
Se la prova della storicit' di un dio si fonda su tombe# luo%hi di nascita# e simili# allora tutti
$uesti dei devono essere stati storici# il che si%nificherebbe che Ges " un ultimo arrivato di una
lun%a linea di uomini di dio 5n realt'# $uesta fabbricazione di reli$uie e di siti " un comportamento
standard nel mondo della costruzione del mito e non " indicazione di evidenza di storicit' (ome
notato# $uesti luo%hi di nascita# tombe e reli$uie di dei# uomini di dio e santi sono stati inventati di
fatto per scopi turistici# cio"# per danaro
La Sindone di Torino ed altre N!eli3"ie SacreO
<el suo sforzo per creare una reli%ione per %uada%nare potere e ricchezza# la fabbrica di
falsificazioni della (hiesa non si limit2 a semplici scritture ma per secoli affastell2 mi%liaia di
/reli$uie1 fasulle del suo /Si%nore1# dei suoi /Apostoli1 e dei suoi /Santi1 !uantun$ue i veri
credenti continuino disperatamente a tentare di provare diversamente# per mezzo di una teoria non
plausibile dopo l*altra# la Sindone di 0orino viene annoverata nel %ruppo delle frodiD
(i furono almeno 6= sindoni della sepoltura /autentiche1 sparse tra le abbazie dell*)uropa#
delle $uali la Sindone di 0orino " solo unaJ La Sindone di 0orino " una delle tante reli$uie
fabbricate per profitto nel Medio )vo Poco dopo che la Sindone emerse fu dichiarata falsa
dal vescovo che scopr l*artista !uesto " verificato dalla recente ricerca scientifica che trov2
della pittura nelle aree dell*imma%ine La Sindone di 0orino non " neanche coerente con i
racconti del Van%elo della sepoltura di Ges# che si riferiscono chiaramente a tele multiple
ed un pannolino sopra la sua faccia
4:
(ome dice Gerald LarueD
La datazione col carbone 4: ha dimostrato che la Sindone " una falsificazione del 4:U secolo
ed " una di molte simili reli$uie create deliberatamente nello stesso periodo# tutte allo scopo
di attirare i pelle%rini a santuari specifici per approfondire ed accrescere lo status e le entrate
finanziarie della chiesa locale
4;
-al.er commenta sulla fabbrica di reli$uie santeD
(irca all*inizio del AU secolo# ossa# denti# capelli# indumenti# ed altre reli$uie di santi fittizi
furono opportunamente /trovate1 in tutta )uropa ed Asia e installate trionfalmente nei
reli$uiari di ciascuna chiesa# finch3 tutta l*)uropa (attolica cadeva in %inocchio davanti a
$uello che (alvino chiam2 il suo formicaio di ossaJ
S Luca fu spacciato come uno de%li artisti pi prolifici del mondo antico# a %iudicare dai
numerosi ritratti della Ver%ine# dipinti da lui# che apparvero in molte chiese Alcuni restano
ancora# nonostante ampia prova che# di fatto# tutti i ritratti del %enere furono dipinti nel
Medio )vo
4=
) -ells affermaD
5ntorno al 46BB# (ostantinopoli era tanto piena di reli$uie che si potrebbe parlare di una vera
industria con sue proprie fabbriche ,linzler Puno studioso (attolico del <uovo 0estamentoR
elenca come esempiD lettere dalla mano stessa di Ges# l*oro portato a Ges bambino dai
sa%%i PMa%iR# i dodici cesti di pane raccolti dopo il nutrimento miracoloso dei ;BBB# il trono
di Davide# le trombe di Gerico# l*accetta con la $uale <o" fece l*Arca# e cos viaJ
4?
Ad un certo punto# varie chiese affermavano di avere l*unico prepuzio di Ges# e c*erano
sufficienti frammenti della /Vera (roce1 che (alvino disse che l*insieme del le%no avrebbe
costituito /un pieno carico di una buona nave1
4@
La dis%raziata lista delle assurdit' e di frodi
continua# e come Papa Leone [ esclam2# la favola di (risto " stata enormemente proficua per la
(hiesa Ancora# si deve chiedere perch3 c*era biso%no della forza# della falsificazione# e della frode
per diffondere la /buona novella1 portata da un /fi%lio di Dio storico1
(omun$ue# l*affare delle reli$uie non fu limitato alla fede (ristiana poich3 ci sono sempre
state reli$uie associate ad altri luminari del vasto panteon che si " trovato per il mondo (ome dice
FislopD
Se# $uindi# 7oma pu2 vantare di avere sedici o venti mantelli# sette o otto braccia di S
Matteo# due o tre teste di S Pietro# $uesto non " niente di pi di $uello che pot3 fare l*)%itto
in relazione alle reli$uie di Gsiride L*)%itto era coperto di sepolcri del suo dio martirizzato&
e molte %ambe e braccia e teschi# tutti %arantiti come %enuini# erano esibiti nei luo%hi di
sepoltura rivali per l*adorazione dei fedeli )%iziani
Per $uanto ri%uarda altra /evidenza1 del (ristianesimo# come statue pian%enti o san%uinanti#
tanto in vo%a $uesti %iorni# o visioni# voci# o miracoli# ecc# pure $uesti hanno i loro predecessori
Pa%aniD
9alse profezie o miracoli e reli$uie falsificate furono il principale mezzo usato dai Pa%ani#
come dai i (ristiani# per stimolare la fede# o la credulit'# delle masse i%noranti e
superstiziose Si credeva che le imma%ini de%li dei fossero dotate di potere soprannaturale
Le ferite di alcune potevano san%uinare& %li occhi di altre potevano sbattere le palpebre& le
teste di altre potevano annuire# %li arti potevano venire sollevati& le statue di Minerva
potevano brandire lance# $uelle di Venere potevano pian%ere& altre potevano sudare& c*erano
dipinti che potevano arrossire 5l sacro (rocifisso di ,oQley# in Ment# si muoveva# alzava la
testa# muoveva le labbra e %li occhi& fu rotto a Londra# e le molle esplosero# e furono
mostrate al pubblico deridente& ma $uesto resoconto " fuori luo%oD $uesta era una pia
falsificazione (ristiana# non Pa%ana >na delle meravi%lie di molti secoli fu la statua di
Memmon# la cui voce divina si udiva al primo albe%%iare del %iornoJ >n altro %ran numero
di reli$uie furono preservate e mostrate alle persone pieD l*)%ida di GioveJ Gli attrezzi
stessi con i $uali fu fatto il cavallo di 0roiaJ i (retesi esibivano la tomba di Ceus# la $ual
cosa fece %uada%nare loro la reputazione di ,u%iardi Ma i Maomettani mostrano la tomba
di Adamo e i (ristiani $uella di PietroN (i furono luo%hi sacri e santuari senza fine nei $uali
potevano essere operate cure miracoloseJ Gli dei stessi venivano %i re%olarmente e a%li
eccellenti banchetti sistemati davanti alle loro statueJ
6B
<ello stabilire le loro /sacre reli$uie1# i (attolici costruirono semplicemente su una lun%a
linea di presa in %iro sacerdotale Se tali /reli$uie1 sono /evidenza1 della realt' di Ges e Maria#
non sono esse anche /evidenza1 della realt' di Venere# la cui statua pian%eva pure# o del dio 5ndiano
col capo di elefante Ganesha# le cui imma%ini bevono latte dal secchioE >na persona veramente pia#
$uindi# farebbe bene a venerarle tutte e non solo $ueste poche provenienti dalla Palestina
Doane riassume cos la ricercaD
5nvano i cosiddetti discepoli di Ges indicano i passi di Giuseppe e di 0acito& invano essi
mostrano il punto sul $uale e%li fu crocifisso& i frammenti della vera croce# o i chiodi con i
$uali e%li fu trafitto# e la tomba nella $uale e%li fu deposto Altri hanno fatto altrettanto per
serie di persona%%i mitolo%ici che non vissero mai nella carne Damis# il discepolo amato di
Apollonio di 0iana# durante il suo via%%io verso l*5ndia# non vide sul (aucaso le catene
stesse con le $uali Prometeo era stato le%ato alle rocceE Gli Scitiani on dissero che )rcole
aveva visitato il loro paeseE e non mostrarono essi l*impronta del suo piede su una roccia per
sostanziare la loro storiaE La sua tomba non era forse visibile a (adiz# ove venivano
mostrate le sue ossaE La tomba di Apollo non si poteva forse vedere a DelfiE <on era forse
possibile vedere la tomba di Achille a DodonaJE La tomba di )sculapio non si poteva forse
vedere in ArcadiaJE La tomba di Deuca%lione K colui che fu salvato dal Diluvio + non fu
forse indicata a lun%oJin AteneE <on era forse possibile vedere la tomba di Gsiride in
)%ittoJE J Di che valore# allora " tale evidenza per l*esistenza di un individuo $uale Ges
di <azaretE
64
9ondamentalmente# non c*" alcuna evidenza fisica per l*esistenza di Ges (risto 5n
a%%iunta# poich3 ci sono luo%hi sacri per tutto il %lobo# per ciascuna cultura# " semplicemente un
pre%iudizio culturale che permette a cos tanti di sostenere che i loro sono i soli veri# che la loro
terra " /La 0erra Santa1 o $ualche altra desi%nazione
La 7ibbia come storia0
5n a%%iunta# se %uardiamo all*evidenza archeolo%ica per supportare il Vecchio 0estamento#
noi troveremo molto meno di $uanto atteso Anche se i testi fanno apparire il popolo Giudaico come
una forza con la $uale si dovevano fare i conti nella re%ione# non c*" alcuna evidenza di %randiose
costruzioni# marine militari o forze armate dei Giudei Di fatto# durante i secoli precedenti l*era
(ristiana# i Greci notarono appena i Giudei# ed il famoso storico )rodoto non pot3 trovare il
/%rande1 re%no di GiudaD /J Salomone# il c"i ma,nificente impero f" in+isibile ad Erodoto#
$uando era in cerca di re%ni in GiudeaJ1
66
(ome riferisce Fazelri%%D
/Dov*" l*impero di Salomone il Ma%nificoE <on viene notato da )rodoto# Platone# o
Diodoro Siculo )* un fatto estremamente straordinario che la nazione Giudaica# su cui il
potente Salomone aveva re%nato in tutta la sua %loria e ma%nificenza difficilmente
e%ua%liata dai pi %randi monarchi# che aveva speso $uasi otto mila milioni di oro in un
tempio# non fu notata dallo storico )rodoto che scrisse dell*)%itto da un lato e di ,abilonia
dall*altro# che visit2 ambedue i luo%hi e# naturalmente# pass2 necessariamente a poche
mi%lia dalla splendida capitale della Gerusalemme nazionale (ome si pu2 spie%are $uestoE
Suleimano era un titolo Persiano e$uivalente al Greco Aiolos# e si%nificava imperatore
universale (ome 9araone# non era un nome# ma una desi%nazione di ran%o 5 Giudei
mirando all*impero universale# finsero che uno dei loro re portasse $uesto nome& ed " con
$uesto insi%nificante proprietario di poche terre rubacchiate Ppoich3 in un piccolo luo%o
come la Giudea e%li non poteva essere nient*altroR# che i potenti Suleimani dell*Griente
ven%ono confusi u%ualmente da%li )uropei civilizzati che da%li i%noranti ,eduini1+
Menealy# -l Libro di Dio <on occorre cercare con molta dili%enza per trovare differenze
simili tra l*affermazione biblica e le conclusioni dall*evidenza storica
68

!uesta mancanza di evidenza per un tale impero fu notata almeno 6BBB anni fa# e alla fine
fecero s che lo storico Giudeo Giuseppe scrivesse le sue Antichit> dei )i"dei per dimostrare che la
cultura )braica era molto antica Mentre la cultura Giudaica pu2 essere stata molto antica# la
/nazione di 5sralele1 di fatto non fu un /%rande impero1 ma un %ruppo di trib %uerriere del deserto
con storie %randiose /prese in prestito1 da altre culture Da $uesta fertile imma%inazione ed
opportunismo venne una ancor pi %randiosa favola per terminare tutte le favoleD il mito di (risto
4 -heless# #C, 446
6 9oQ# 8A6
8 (arpenter# 4@B+4
: Doane# ;B6
; DuVardin# 6
= Doane# 6B8
? Levi# :
@ Fi%%ins# 5l# 4;:
A Doane# ;B4
4B P L (asey# 8nderstandin, Ancient Coins An -ntrod"ction for Archaeolo,ists and 1istonans, ,atsford# 4A@=# :8 PHHHchristianismcomR
44 -ells# 1E., 4A:
46 9oQ# =A
48 -al.er# WDSSO, 8BA
4: 9reethou%ht Datasheet 22E, Atheists >nited
4; Leedom# 4=:
4= -al.er# WEMS, @@B+4
4? -ells# 1E., 4@:
4@ -al.er# WEMS%
4A Fislop# 4?A
6B -heless# #C, 44+46
64 Doane# ;44
66 Fi%%ins# 5# ==@
68 Fazelri%%# 4?@
"l #ito del #onoteis$o Ebraico
(ome dimostrato# la documentazione storica ed archeolo%ica non riescono a fornire alcuna
evidenza $ualsiasi che la storia del <uovo 0estamento sia vera <3 conferma racconti importanti del
Vecchio 0estamento# cosicch3 non viene comprovata neanche la reli%ione sulla $uale si sostiene sia
basato il (ristianesimo Di fatti# " senza fondamento la stessa nozione del Dio )braico
monoteistico# che poteva fare un fi%lio# come si sostiene sia rappresentato nell*Antico 0estamento
)* convinzione comune che il popolo )braico# iniziando con Mos"# fosse monoteista il cui
unico dio# Lahv3# fosse il solo vero dio# come rivelato esclusivamente ai profeti )braici Si crede che
$uesti monoteisti ori%inari fossero superiori alle culture politeiste attorno a loro ed avessero il
diritto di distru%%erle uccidendo la loro %ente e rubando le loro citt'# bottino e ra%azze ver%ini# che "
$uello che risulta che /%li eletti di Dio1 abbiano fatto per tutto il Vecchio 0estamento !uesto
scenario monoteista contro il politeista " la percezione comune# ma non " corretta# poich3 %li )brei
arrivarono tardi all*idea del monoteismo e loro stessi ori%inariamente furono politeisti <ella realt'#
%li )brei non furono in alcun modo %li ori%inatori del concetto di monoteismo# poich3 %li )%iziani#
per fare un esempio# ebbero il Dio >nico almeno mille anni prima del supposto tempo di Mos"#
secondo la datazione ortodossa (ome dice -helessD
!uesto monoteismo finale# ed evoluto molto tardi# non " n3 una rivelazione divina tardiva ai
Giudei# n3 una nuova scoperta da parte loro& fu anticipata di mille anni in )%itto da
Amenotep 5V e 0utancamen# n3 furono essi stessi dei pionieri Abbiamo visto l*ammissione
S(attolicaT che la reli%ione Coroastriana di Mitra fu /un Monoteismo rivelato divinamente1
PCE ii# 4;=R
4
5l monoteismo della reli%ione Persiana del Coroastrismo# infatti# " virtualmente identica a
$uella del Giudaismo# o Lahvismo# che "# in parte# una diramazione dello CoroastrismoD
Grmuzd dice a Coroastro# nel ,oundeheschD /5o sono colui che tiene il (ielo (ostellato di
Stelle nello spazio etereo& che rende $uesta sfera un fiume di luce# che un tempo era sepolta
nel buio Per mezzo mio la 0erra divenne un mondo fermo e duraturo K la terra nella $uale
cammina il Si%nore del mondo 5o sono colui che fa s che la luce del Sole# della Luna# e
delle Stelle penetrino le nubi 5o rendo il %rano seme# che morendo nel terreno %ermo%lia
nuovamenteJ 5o ho creato l*uomo# il cui occhio " luce# la cui vita " il respiro delle sue
narici 5o ho posto dentro di lui il potere inestin%uibile della vita1
6
Prima dell*inserimento dello Lahvismo monoteistico# %li )brei# sia prima che dopo Mos" non
erano monoteisti separati e divisi dai loro vicini /Gentili1 politeisti !uesto politeismo )braico " il
motivo per cui nel Vecchio 0estamento /%li eletti1 ven%ono costantemente descritti /che se%uono1
altri dei e perch3 /il Si%nore Dio1 stesso cambia da eroe ad eroe# da re a re e da libro a libro
7i%uardo al politeismo de%li )brei e della supposta superiorit' del monoteismo# 7obertson diceD
(*" una testimonianza schiacciante del politeismo senza freno della massa del popolo anche
in Gerusalemme# il luo%o speciale di Lahv3# immediatamente prima della (attivit' 5l
monoteismo non %uada%n2 realmente una presa nella citt' sacra finch3 una lun%a serie di
pressioni e di sconvol%imenti politici non avesse instaurato uno speciale fanatismo per il
cultoJ 5l monoteismo di $uesto %enere in o%ni caso " moralmente inferiore al politeismo
poich3 $uelli che lo sostennero mancarono di simpatia per i loro vicini La ma%%ior parte dei
re Giudei furono politeisti !uello che intendo mettere in discussione " l*assunto K dovuto
all*influsso del (ristianesimo + che il monoteismo Giudaico sia essenzialmente pi elevato
del politeismo# e che costituisca un %rande avanzamento nel pro%resso della reli%ioneJ Se
la mera affermazione di un Dio (reatore Supremo viene presa come un se%no di superiorit'#
si deve considerare che certe trib primitive che sosten%ono $uesta dottrina ma praticano il
sacrificio umano abbiano una reli%ione /pi elevata1 de%li ultimi Greci e 7omani
8
5l politeismo )braico " riflesso nei vari nomi biblici per /Dio1# il pi antico dei $uali furono
i plurali )lohim# ,aalim e Adonai# che rappresentavano divinit' sia maschili che femminili Per far
apparire monoteisti %li )brei# %li scrittori e traduttori biblici offuscarono $uesti vari termini e li
tradussero come il sin%olare /Dio1 P)lohimR# /5l Si%nore1 PAdonaiR# /il Si%nore Dio1 P)lohim
XF-FR o /il Si%nore1 PXF-FI5)>)R (ome afferma Fi%%insD
<ell*ori%inale# Dio viene chiamato con una variet' di nomi# spesso lo stesso che diedero i
Pa%ani ai loro Dei Per nascondere $uesto# i traduttori si sono avvalsi di un espediente
adottato dai Giudei nel tradurre l*)braico in Greco# che consiste nel rendere la parola J
-e"e SXF-FT# e vari tra %li altri nomi con i $uali viene chiamato Dio nella ,ibbia# con la
parolaJ Si%noreJ 5l fatto che i nomi di Dio fossero mascherati in tutte le traduzioni
contribuisce a provare che non si pu2 riporre alcun affidamento in alcuna di esse 5l fatto
mostra molto chiaramente la tempra e lo stato mentale con cui i traduttori hanno intrapreso il
loro compito Dio viene chiamato con vari nomi (ome fa un lettore di una traduzione
scoprire $uesto# se e%li li trova resi tutti con un unico nomeE )videntemente e%li viene
in%annato <on " %iustificazione per un traduttore dire che " di poca importanza Piccola o
%rande# e%li non ha il diritto di esercitare alcuna discrezione di $uesto %enere !uando e%li
trova Dio chiamato Adonai# e%li non ha diritto di chiamarlo Lehova o )lohimJ 5l fatto che
Abramo adorava vari dei# che erano# in realt'# %li stessi di $uelli Persiani# vale a dire# il
creatore# il preservatore# e il distruttore# " stato affermato da lun%o tempo# e l*asserzione "
stata di %usto molto s%radevole sia ai Giudei che a molti (ristiani& e per ovviare o
mascherare $uello che essi non potevano %iustificare# essi hanno fatto ricorso# in numerose
istanze# alla errata traduzione dell*ori%inaleJ
:
)li Scrittori 7iblici
Anche se molti credono ancora che la ,ibbia sia un prodotto monolitico dell*Gnnipotente
Stesso# re%istrato infallibilmente dai pretesi autori# la realt' " che /Mos"1 non scrisse il Pentateuco#
o i primi cin$ue libri# e che altri testi del V0 sono pseudoepi%rafici# come $uelli del <0# cio"# non
scritti da $uelli coi cui nomi essi appaiono Anche i vari testi del V0# come il <0# furono /redatti1
molte volte lun%o i secoli# il che " un modo educato per dire che essi furono interpolati# mutilati e
falsificati (ome -helhess dice dell*Antico 0estamentoD
Si pu2 asserire con sicurezza che nessuno di loro porti il nome del suo vero autore& che
o%nuno di essi sia l*opera composta da molte mani /che interpolarono1 %li ar%omenti pi
anacronistici e contraddittori in scritture ori%inali# ed elencando spesso come fatti realizzati
cose che avvennero molti secoli dopo il periodo del supposto scrittoreJ
;
5l Pentateuco# per esempio# ebbe almeno $uattro autori o scuole di scrittori Anche se sono di
autori differenti# $uesti se%menti separati# alcuni dei $uali furono scritti a distanza di secoli# furono
intrecciati in modo confuso ma abile La sezione pi antica di $uesti libri viene chiamata /)1# per
/)loista1# cos chiamata perch3 lo scrittore usa prevalentemente la parola /)lohim1 per /Dio1#
anche se dovrebbe essere tradotto /Dei1 La sessione successiva " il racconto /XahvistaILahvista1 o
/L1 in cui Dio viene chiamato /Lahv"1# desi%nato dal tetra%ramma XF-F La porzione principale
del Pentateuco fu creata da /P1# per Sacerdotale# che si riferisce a Dio il pi delle volte come
)lohim e meno spesso come Lahv" La successiva influenza discernibile " /D1# la Deuteronomista#
che apparentemente combin2 insieme L ed )# con le le%%i del Deuteronomio# $uindi scrisse i libri
/della storia1 se%uenti# inclusi Giosu" Giudici# 4 e 6 Samuele# e 4 e 6 7e
5l Deuteronomista " fanaticamente Lahvista e scrive le sue /storie1 dei re con prospettiva prevenuta#
%iudicando i loro re%ni in base a se /avessero a%ito rettamente alla vista di Lahv"1 o meno 5nfine#
$ualcuno o una scuola chiamata da%li studiosi 7edattore /71# probabilmente l*autore di /)sdra1#
mise insieme lavorale varie opere durante o dopo la /cattivit' ,abilonese1 P;@=+;8@ ,()R
!uesti vari testi ed i loro autori rappresentano differenti scuole di pensiero ed influssi# come
anche sacerdozi in competizione# che spie%ano perch3 la %ente tormentata del Levante perdeva
costantemente il favore del PdeiR loro Dio PDeiR Le storie dell*)lohista sono spesso sciocche e senza
senso# se prese alla lettera# perch3 esse di fatto rappresentano le mitolo%ie di una variet' di culture
dalla re%ione di (anaI9enicia all*)%itto# alla Persia e all*5ndia Lo Lahvista# che raffi%ura alcuni
de%li stessi miti antropomorfi di )# "# ovviamente# molto interessato al Dio Geloso# Lahv"# in
opposizione ai vari )lohim P fa a meno dei %randi racconti e raffi%ura il proprio )lohim# ora una
entit' unificata# come molto cosmico e impersonale# invece che# per esempio# che passe%%ia nel
Giardino dell*)den <aturalmente# D ed 7 sono Lahvisti
(ome affermato# per rappresentare %li )brei politeisti come monoteisti# %li scrittori biblici
mutilarono i testi e reinterpretarono la storia# mentre i traduttori usarono il trucco di rendere $uesti
molti dei e dee al sin%olare come il /Dio1# /Si%nore1 o /S5G<G7)1 Per esempio# la parola XF-F#
trascritta come LehoHa# compare pi di =?BB volte in ciascuna delle traduzioni Letterali di Darby e
Xoun% PXL0R# mentre viene usata solo $uattro volte nella Versione del 7e Giacomo PMLVR e
neppure una volta nelle versioni pi moderne $uali 7SV e <5V Di $ueste versioni# solo $uella di
Darby mantiene la parola /)lohim1 per /Dio PDeiR1# e $uesta parola " accompa%nata $uasi sempre
da /Lehova1# anche se /il Si%nore Dio1 non era chiamato XF-F fino al tempo di Mos" 5n $uesto
modo# i traduttori hanno dato l*apparenza di uniformit' ove non ce n*era alcuna
Elohim
<el vecchio 0estamento il termine plurale )lohim compare pi di 6;BB volte# ma viene
falsamente tradotto nella ma%%ioranza delle versioni !uesto fatto di pluralit' spie%a perch3 nella
Genesi /%li Dei1 dissero# /facciamo BnoiD l*uomo a nostra imma%ine1 (ome affermato# )lohim si
riferisce sia a /dei1 che a /dee1# e la sua forma sin%olare )l# serviva come un prefisso o un suffisso
ai nomi di dei# %ente o luo%hi# da cui )mmau+)l# Gabri+)l# ,eth+)l# ecc Anche /Satan1 era uno
de%li )lohim# come riferisce -al.erD
<ella formulazione ori%inale# Satan era uno dei bene haAelohim# fi%li /de%li dei1& ma i
traduttori della ,ibbia resero sempre sin%olari i plurali per mascherare i fatti che i Giudei
biblici veneravano un panteon di molteplici dei
=
De%li )lohim# 0aylor diceD
Gli )lohim Giudaici erano i decani de%li )%izi& %li stessi che i %eni dei monti e dei pianeti
tra i Persiani e i (aldei& e Lao# o Xahouh# considerato meramente come uno de%li esseri
%enericamente chiamati )lohim o Alehim# risulta essere stato una divinit' nazionale o
locale
?
Gli )lohim in realt' erano un certo numero di dei /)l1# come )l )lyon# il /Dio Altissimo1&
)l Sabaoth# il /Dio de%li )serciti (elesti1& )l (hay# il /Dio Vivente1& )l <e$amah# il /Dio della
Vendetta1& )l Ma*al# il /Dio Soprani Alto1& e )l Shaddai# il /Dio Gnnipotente1 )l Shaddai era il
nome del dio di Abramo# o il /Dio dei padri1# che fu sostituito con Lahv" nel =U capitolo dell*)sodoD
) Dio parl2 a Mos" e %li disse# 5o sono Lahv"D e 5o sono apparso ad Abramo# ad 5sacco# e a
Giacobbe# col nome di El Shaddai, ma -o non ero noto a loro con il mio nome .ah6;
@
(harles Potter riferisce che )l Shaddai in se%uito fu demonizzato in Salmi 4B=D8?
condannato come uno dei /demoni1# il (ananeo Shedim# a cui %li 5sraeliti sacrificavano i loro fi%li e
fi%lie 5l Salmi 4B=# infatti# fornisce una cronaca concisa di come il /popolo eletto1 /si prostituiva
dietro ad1 altri dei# cio"# era politeista
5n uno sviluppo della mente umana in $ualche modo comune# che spie%a allo stesso tempo il
politeismo# il panteismo# il monoteismo e l*ateismo# %li )lohim divennero percepiti come un solo
/)l1 La parola )l rappresent2 anche una divinit' sia maschile che femminile# ma %li ultimi Giudei
lo rappresentarono esclusivamente come maschile )l era il sole o la /stella del %iorno1# come anche
il pianeta Saturno# che ad un certo punto fu considerato il /sole centrale ed eterno1 del cielo
notturno L*adorazione di )lISaturno viene riflessa dal fatto che i Giudei considerano ancora Sabato
PSaturday ]%iorno di SaturnoR come Sabbath o /%iorno di Dio1 5n a%%iunta# )l " )lia# /il dio sole
Felios che Ges chiam2 dalla croceJ1
A
Poich3 )l " il sole# anche i molti )lohim della bibbia
rappresentano le stelle
Gli )lohim furono non solo divinit' 9enice e (ananee ma come /Ali1 furono
ori%inariamente )%iziani Gli Ali furono considerati /%li dei associati1 o /membra# cio"# le labbra#
%li arti# le %iunture# le mani# ecc# di Atum# o Amen# il fi%lio di Ptah1
4B
Perci2# come nel sistema
5ndiano# ne%li )lohim noi abbiamo una specie di monoteismo politeistico 5l /fi%lio di Ptah1 viene
chiamato anche 5aoI5auI5ahuI5u# lo stesso che Lahv" !uindi# i due racconti della Genesi# l*)lohista e
Lahvista# possono essere compresi come riflessi della reli%ione )%izia pi anticaD /(os %li )lohim
ven%ono rappresentati nella prima creazione dell*uomo dal creatore# Ptah# e nella seconda da 5u# il
fi%lio di Ptah& e 5u# il fi%lio di Ptah# " 5ahu+)lohim Sil S5G<G7) Dio biblicoT# che diventa il creatore
del secondo Adamo SAtumT nel secondo capitolo della Genesi )braica1
44
7aalim e Adonai
5l dio /,aal1 e %li dei /,aalim1 ven%ono menzionati dozzine di volte nel Vecchio
0estamento# poich3 %li 5sraeliti ven%ono fre$uentemente casti%ati o uccisi dai /loro stessi1 sacerdoti
per /andare dietro a ,aal1 (ome %li )lohim# i plurali ,aalim o ,aals furono spesso rappresentati
dal sin%olare /,aal1 o /,a*al1# un termine )%iziano che combina /,a1# il simbolo del pianeta e dea
Venere# con /al1 o /el1# la desi%nazione del sole (os# ,aal era il nome del sole nell*)t' del 0oro#
che era %overnato da Venere L*et' del 0oro " una delle 46 ere rappresentanti il fenomeno chiamato
/precessione de%li e$uinozi1# secondo cui il sole sor%endo all*e$uinozio invernale o primaverile "
lasciato indietro da una differente costellazione o%ni 64;B anni La precessione impie%a $uasi
6=#BBB anni per passare attraverso le 46 costellazioni# un ciclo chiamato il /Grande Anno1 La
conoscenza della precessione va indietro molte mi%liaia di anni e si trova attorno al %lobo dalla (ina
al Messico
46
# indicando che i cosiddetti antichi primitivi in realt' fossero straordinariamente
avanzati 5n a%%iunta# $uando il sole era nel 0oro# iniziando circa =;BB anni fa# il motivo del toro
spunt2 su in molte parti del mondo# incluso il Levante# ove simbolizzava ,aal
(ome altri epiteti per /Dio1# ,aal " un titolo che si%nifica /Si%nore1 o /marito1& di fatto# "
un appellativo molto antico per la Divinit'# e si pu2 trovare non solo in )%itto ma anche in 5ndia
come ,ala
48
<e%li antichi lin%ua%%i dell*5rlanda e Shri Lan.a# /,aal1 si%nifica /sole1
4:
,aal in
realt' " il none primitivo del persona%%io conosciuto pi tardi come Lahv"# come viene affermato in
Gsea 6D4=D
) in $uel %iorno# dice XF-F# voi mi chiamerete# /Mio marito1# e non mi chiamerete pi
/Mio ,aal1
-al.er riferisce che ,aal era /5l OSi%nore* tra %li antichi Semiti& consorte della dea
AstanteJ G%ni dio era un ,aal 5l titolo fu introdotto in 5rlanda attraverso le colonie 9enice dalla
Spa%naJ 5 Giudei dell*Antico 0estamento veneravano molti baalim come consorti passati o
presenti della Dea Cion PGsea 6D6+@R Lahv" condivise $uesti templi de%li altri dei per un lun%o
periodo# finch3 i suoi sacerdoti riuscirono ad isolare il suo culto e a sopprimere %li altri1
4;
)
,lavats.y dice# /5l ,aal de%li 5sraeliti Pil Shemesh dei Moabiti e il Moloch de%li AmmonitiR era
l*identico OSole Lehovah*# ed e%li " finora Oil 7e de%li )serciti del (ielo*# il Sole# cos come
Astoreth PAstanteR era la O7e%ina del (ielo*# o la luna1
4=
Gli altri ,aalim venerati da%li 5sraeliti
includevano /,aal Peor1# il /Si%nore dell*Abisso1# e /,aal ,erith1# /Si%nore dell*Alleanza1 >n
altro era /,aal Lehoshua1# anche Loshua o Ges# il /Si%nore della Salvezza1# molto tempo prima
dell*era (ristiana
>n*altra parola fondamentalmente u%uale a ,aal " Adone# che nel plurale " Adonai# un
termine usato per /Si%nore1 oltre :BB volte nella bibbia )braica Adone# come ,aal ed )l# " un
epiteto per il sole
.ah+;
La tentata sostituzione da )lohimI,aalimIAdonai a Lahv" /coincise1 con l*arrivo del
sacerdozio Levitico sul teatro principale# poich3 Mos"# a cui si sostiene che Lahv" sia apparso per
primo# si diceva che fosse stato /fi%lio di Levi1 0ra altre cose# i Leviti erano sacerdoti fanatici
ossessionati nel condurre 5sraele dall*)t' del 0oro in $uella dell*Ariete# l*ArieteIA%nello Difatti# in
)sodo 46 Mos" riposiziona l*orolo%io precessionale cambiando l*inizio dell*anno ed istituendo la
pas$ua Pil passa%%ioR e /la festa dell*a%nello e la salvezza di 5sraele col san%ue dell*a%nello1
4?
(ome asserito# prima di venire etichettato Lahv"# il dio 5sraelita era chiamato /,aal1 che
si%nificava il sole nell*)t' del 0oro !uando il sole pass2 in Ariete# il nome /del Si%nore1 fu
cambiato nell*)%iziano 5ao#
4@
che divenne XF-F# 5)>)# Xahv"# Lahv"# Lehovah e Lah !uesto
antico nome /5AGI5ao1 rappresenta la totalit' di /Dio1# poich3 la /51 simbole%%ia unit'# la /a1 " la
/alfa1 o inizio# mentre la /o1 " l*1ome%a1 o fine
Di fatto# il nome Lahv"# 5ao# o di tutte le varianti di $uesti pu2 essere trovato in molte
cultureD
5n 9enicia il Sole era noto come AdoneJ identico a 5ao# o# secondo la fede (inese# Xao
PLehovahR# il Sole# che fa la sua apparizione nel mondo /a mezzanotte del venti$uattresimo
%iorno del dodicesimo mese1
4A
5n a%%iunta XF-FI5)>) era il dio sole )%izio 7aD
7a era il padre in cielo# che ha il titolo di /Fuhi1 l*eterno# dal $uale %li )brei derivarono il
nome /5huh1
6B
(os# il tetra%ramma o nome sacro di Dio 5AGI5)>)IXF-F " molto antico# pre+5sraelita# e
pu2 essere etimolo%icamente colle%ato a numerosi dei# anche a /Ges1# o /Xahushua1# il cui nome
si%nifica /salvezza1 o /5aoIXF-F salva1 (ome dice Fi%%insD
5l pio Dr Par.hurst J prova# dall*autorit' di Diodoro Siculo# Varro# S A%ostino# ecc# che il
5ao# Lehova# o ie"e# o ie dei Giudei# era il )io+e dei Latini ed )truschiJ e%li concede che ie
era il nome di ApolloJ )%li poi ammette che $uesto ie"e Lehova " Ges (risto nelle
se%uenti frasiD /sarebbe $uasi senza fine citare tutti i passi della scrittura ove il nome J
Pie"eR " applicato a (ristoJ essi non possono non costituire una dimostrazione scritturale
che Ges " Lehova1 Ma noi abbiamo visto che " ammesso che Lehova " Giove# Apollo# Sol#
da cui conse%ue che Ges " Giove# ecc
64
Lahv" ebbe ancora un altro aspetto alla /sua1 persona# poich3 in $ualche stadio iniziale il
/sacro tetra%ramma1 di /Dio1 era bi+%enere (ome afferma -al.erD
La tradizione mistica Giudaica vedeva il Lehova ori%inale come un andro%ino# il suoIsua
nome si componeva con Lah PodR e il nome pre )braico di )va# Favah o FaHah# reso heA
+a"Ahe in lettere )braiche Le $uattro lettere insieme fecero il tetra%ramma sacro# XF-F# il
nome se%reto di DioJ La ,ibbia contiene molti stralci pla%iati da inni precedenti e
pre%hiere a 5shtar ed altre fi%ure di Dee# col nome di Lahv" sostituito al posto della divinit'
femminile
66
(os# anche Lahv" un tempo era plurale# ma /e%li1 alla fine divenne un dio celeste#
completamente maschile !uesto Lahv" sin%olare era un dio %uerriero# rappresentante il sole in
Ariete# che " %overnato dal %uerresco Marte e simbolizzato dall*Ariete# lo stesso ariete simbolico
/preso in un boschetto1 presso Abramo e utilizzato da lui come sacrificio sostitutivo al posto di suo
fi%lio 5sacco !uesto dio %uerriero Lahv" non era solo Geloso ma anche Pelante# come viene reso
nella 0raduzione Letterale di Xoun%D
J poich3 voi non vi inchinate ad un altro dio# poich3 Lehova# il cui nome S"T Pelante# " un
Dio zelante P)sodo 8:D4:R
Difatti# in )braico viene usata la stessa parola sia per %eloso che per zelante# anche se viene
traslitterata differentemente# essendo /$anna1 %eloso e /$ana1# zelante
(ome )l )lyon non era che uno de%li )lohim (ananei# il Dio Pi Alto# cos /Lahv"1# era
come /)l !anna1# il Dio GelosoICelante# motivo per cui nel Vecchio 0estamento e%li ficca
continuamente il naso e %rida a tutti 5l titolo /GelosoICelante1 " appropriato anche per un dio
rappresentato da un vulcano come era Lahv" vicino al fumante e fiamme%%iante Monte Sinai Da
cui# %li stessi se%uaci di Lahv" erano intolleranti e zeloti teste calde
(ome abbiamo visto# Lahv" rappresentava non solo il cielo ma anche il sole# il caldo#
l*ener%ia ed il fuoco che erano localizzati sulla terra nel Lahv" Giudaico# i cui sacerdoti
pretendevano il dominio su tutti %li altri dei e sacerdoti con l*utilizzazione di un vulcano per
spaventare %li )brei alla sottomissione La parola LahH" o Lahv" in sanscrito si%nifica /tracimare1#
una descrizione adatta per un dio vulcano imposto sui nativi con l*uso delle sue eruzioni e flussi di
lava 5n relazione alla natura vulcanica di Lahv"# Stone riferisceD
<el racconto dell*)sodo della /monta%na di Dio1 noi le%%iamo $ueste descrizioniD /<el
terzo %iorno $uando arriv2 il %iorno# ci furono fra%ori di tuono e ba%liori di fulmini# dense
nubi sulla monta%na ed un forte fra%ore di tromba& la %ente nell*accampamento era tutta
terrorizzata1 P)sodo 4AD4=R e in )sodo 6BD4@+64D / !uando tutto il popolo vide come
tuonava e i fulmini che s$uarciavano# $uando essi udirono il suono della tromba e videro la
monta%na fumare# trem2 e stette ad una certa distanza1
68
5l Deuteronomio AD64 riferisce che Mos" prese un toro d*oro# lo frantum2 in polvere e lo
%ett2 /nel torrente che fluiva %i dalla monta%na1 5noltre# i <umeri 44 e Salmi 44# 4@ e A? parlano
del fuoco e dell*attivit' vulcanica del Si%nore (ome dice anche StoneD
Sicuramente la descrizione pi vivida di Lahv" come una monta%na vulcanica si trova in Ps
4@ !ui noi le%%iamo# /La terra si sollev2 e trem2# le fondamenta della monta%na si
scossero& esse si sollevarono# perch3 )%li era adirato 9umo si alz2 dalle sue narici# fuoco
divoratore usc dalla Sua bocca# carboni ardenti e caldo brucianteJ <ubi spesse uscirono
dal ful%ore davanti a Lui# chicchi di %randine e carboni infiammatiJ )%li sca%li2 via
colonne di fulmini e le mand2 eche%%ianti1 L*imma%inario " difficile da i%norare
6:
5n a%%iunta# una rappresentazione della /9esta delle conse%na della le%%e1 Giudaica ha una
imma%ine di un vulcano in eruzione K Monte Sinai K con sopra di esso le due tavole dei Dieci
(omandamenti (ome fa notare Lordan MaQHell# la benedizione o il se%no di benedizione della
9esta " lo stesso delle dita divise# il saluto del persona%%io Vulcaniano Spoc. su /Star 0re.1# /lun%a
vita e prosperit'1 # <aturalmente# Vulcano " la stessa parola che vulcano# e anche il dio 7omano
Vulcano era un dio di fulmini e un dio vulcano <ei culti dei vulcani# il rumore fra%oroso
proveniente dalla monta%na viene considerato la /voce di Dio1# la stessa voce che /parl21 a Mos"
nel mito
Veramente# se Lahv" non fosse stato un dio vulcano# il suo persona%%io violento e adirato
sarebbe doppiamente ripulsivo (ome riferisce 0aylorD
A volte e%li viene descritto ru%%ente come un leone# in altre che sibila come un serpente# che
brucia di furore# e incapace di frenare le proprie passioni# che scalcia# che colpisce# che
maledice# che %iura# che odora# che vomita# che si pente# che " an%osciato nel suo cuore# che
la sua furia sale alla sua faccia# che le sue narici fumano# ecc
6;
(ome affermato# Lahv" il dio vulcano fece il suo in%resso allo stesso tempo di Mos" ed
Aronne# fratelli e /fi%li di Levi1 5n realt'# Mos" ed Aronne furono solo fatti apparire come Leviti#
una trib che# si " stabilito# fosse in realt' costituita da /invasori 5ndo+)uropei1 che rimpiazzarono
le trib del deserto e imposero una reli%ione centralizzata su di loro per %uada%nare potere e
ricchezza !uesti zelanti# comun$ue# come tali non necessariamente dovrebbero essere stati
/invasori1# poich3 5ndo+)uropeiIAriani %i' abitavano tra i Semiti !uantun$ue si sosten%a che la
/casa di Levi1 discenda dai /fi%li di Sem1# cio"# che siano Semiti# appare che almeno alcuni dei
Leviti potrebbero essere stati /fi%li di Lafet1# noti come Assiri# Persiani# ,abilonesi e altri misti
/(hittim1# /Mittim1 o /Mitteani1# un termine %enerico Giudaico per Ariani <ella ,ibbia si sostiene
che ambedue $uesti %ruppi# Semiti e Ariani# siano stati /fi%li di <o"1 che avrebbero dovuto
/condividere la stessa tenda1 e di rendere schiavi i discendenti del terzo fi%lio di <o"# i (amiti& cos
ad un certo punto la loro distinzione non poteva essere molto accentuata 5nfatti# %li Ariani ed i
Semiti sono pi frammischiati di $uanto sospettato# poich3 alcuni dei /fi%li di Lafet1 divennero
Ash.enazi# o /Giudei )uropei1# come affermato in Genesi 4BD6+8 Veramente# la distinzione fu fatta
molto dopo# $uando %li Lahvisti stavano compilando i loro libri e tentando di promuovere se stessi
come stretti se%re%azionisti 5n a%%iunta# $uesti zelanti di Lahv" incorporarono la mitolo%ia
)%iziana# sicch3 essi erano /5ndo+Ariani+)%iziani1# precisamente il miscu%lio trovato nel Levante
Da $ualsiasi parte derivassero# i Leviti rappresentarono certamente una rottura dalle antiche trib
politeistiche SemiticheI)braiche
(os $uesta rottura " riflessa nella storia di Mos"# in cui si ritra%%ono %li )brei che fanno
%rande fatica a passare dalla venerazione del loro antico dio )%izio Forus come il toro d*oro# fi%lio
della madre dea )%iziana# Fathor# che era rappresentata da una mucca (ome afferma -al.erD
L*)%itto adorava la Madre Fathor come la mucca celeste la cui mammella produsse la Via
Lattea# il cui corpo era il firmamento# e che o%ni %iorno dava la nascita al sole# Forus+7a# il
suo 0oro d*Gro# la stessa divinit' adorata da Aronne e %li 5sraelitiD /!uesti siano i tuoi dei# o
5sraele# che ti portarono fuori dalla terra dell*)%itto1 P)sodo 86D:R
6=
Anche se Lahv" era anche identificato col sole# il 0oro d*Gro era tanto terrificante per i
Leviti Giudei che essi scrissero diatribe contro il suo culto# come ad esempio il libro di Gsea# il cui
autore inveisce contro i ,aal e il /toro di Samaria1# la nazione chiamata anche 5sraele# come anche
)fraim# dal /fi%lio di Giuseppe1 (omun$ue# la le%%e LeviticaILahvista di Mos"# evidentemente non
attecch# poich3 anche l*esaltato patriarca )braico Salomone per le sue mo%li straniere costru altari
al dio del sole Moabita (hemosh ed il sole 0yriano e dio del fuoco Moloch# Melech o Mele. Anche
se si sostiene che e%li fosse diffamato dal /Si%nore1# (hemosh# come riferisce -al.er# era l*1)breo
da Shamash# il dio sole di Sippar e Moab# venerato nel tempio di Salomone P4 7e 44D4?R Poich3
(hemosh era uno dei rivali di Lahv"# chiamato una /abominazione1 dai sacerdoti successivi che
tentavano di sopprimere o%ni culto salvo il loro# e%li fu adottato come demone nell*ancora
successivo panteon (ristiano dell*inferno1
6?
(ome $uello dell*5ndia e dell*)%itto# il panteon Levantino del primo millennio A( di fatto
era fiorente di divinit' (ome notato# anche Lahv" stesso non era un dio sin%olo# n3 /e%li1 " si trova
nella cultura di $ualcuno 5nfatti# Lahv" ad un certo punto fu associato con il dio 5ndiano con testa
di elefante Ganesha# il cui titolo era /Si%nore de%li )serciti1# un epiteto biblico anche per Lahv"
(ome si sostiene che abbia fatto Lahv" nella storia pi tarda del van%elo# nella mitolo%ia 5ndiana
Ganesha /impre%n2 la Ver%ine Dea Maya# che in se%uito %ener2 ,udda1
6@
Se Lahv" " il dio padre
monoteistico che %ener2 Ges# e%li deve aver %enerato anche ,udda (omun$ue# come il dio de%li
)brei ,ehemoth# Ganesha fu in se%uito demonizzato dai (ristiani
6A
Anche Lahv" prese molti dei
suoi attributi dal dio ,abilonese Mardu.# che /cre2 il mondo separando le ac$ue celesti e $uelle
dell*abisso1
8B
5nfatti# Mardu. e 5shtar erano venerati dai Giudei a )lam
84
0ra $uesti molti dei
venerati da%li )brei c*era anche la dea Sumero+,abilonese Aruru# che era venerata nel tempio
Giudaico
86
5n a%%iunta# la parola 5sraele stessa non " un appellativo Giudaico ma deriva dalla
combinazione di tre differenti divinit' re%nantiD 5side# la dea venerata per tutto il mondo antico& 7a#
il dio sole )%izio& ed )l (ome dice Fazelri%%D
J 5srael# si%nificando una cintura o terra dei cieli# le cui dodici trib si para%onano al
numero delle costellazioni che circondano l*ellittica# e attraverso cui il Sole fa il suo circuito
annualeJ 5ssara+el# il re%no della luna P5sideR# Sole P7aR# e le stelle P)lR
88
5n a%%iunta# il salvatore Siriano 0ammuz era il dio o %enio di Gerusalemme# ove veniva
venerato anche il dio Greco Dioniso# /sotto il suo nome 9ri%io di Ceus Sabazius1
8:
5nfatti# sono
state trovate delle monete con le imma%ini di Dioniso da un lato e la parola XF-F dall*altro
-al.er riferisce che /i Giudei che vivevano in Asia Minore dicevano che il loro Lehova era un*altra
forma di Ceus Sabazius1
8;
Si riferisce anche che i Giudei abbiano sacrificato arieti a Giove
8=
(os# come dice -heless# /5l Dio+>nico Giudeo+(ristiano " una evidente 9alsificazione ed
un MitoJ1
8?
L-mposizione del Monoteismo
5l mito del monoteismo )braico viene dai propa%andisti di Lahv" che si adoperarono per
formulare /la1 reli%ione Giudaica Mentre %li )lohim erano %li dei speciali delle trib del nord e del
re%no di 5sraele# il Lahv" Levitico di fatto era il dio locale del re%no del sud di Giuda (ome tale#
Lahv" viene fatto elevare Giuda sopra tutte le altre trib facendolo il pro%enitore dei re di 5sraele
5nfatti# Lahv" e Giuda sono fondamentalmente la stessa parola# poich3 Giuda " /Xahuda1# che
si%nifica /Lahv"# io loder21 !uesto nome Ludah " anche lo stesso che Ludas# che era cos anche il
nome del dio tribale !uindi# erano i Giudei non tutti %li )brei e 5sraeliti che furono fanatici di
Lahv" Le altre nazioni# difatti# furono fre$uentemente sia disinteressate che ripu%nate dal violento#
%eloso# zelante dio che divenne Lahv" (ome dicono Mni%ht e LomasD
Per molti# Lahv" non era niente di pi che il dio della %uerra 5sraelita# utile in tempo di
batta%lia ma una fi%ura piuttosto modesta se vista pienoni confronto con tutto il panteon
de%li dei 5 nomi dati ai notabili 5sraeliti lun%o i secoli mostrano un forte rispetto per ,aal# e
anche il pi ardente Lahvista non sosterrebbe che i Giudei di $uesto periodo credessero in un
dio solo
8@
5 Lahvisti in realt' furono un %ruppo rozzo di predatori che pretendevano di parlare per il
loro /Si%nore1 e che $uindi impie%2 secoli a distru%%ere l*antico politeismo )braico in modo che
essi potessero tenere il potere completo sul popolo 5 loro obiettivi favoriti furono i se%uaci della
Grande Dea# che erano onnipresenti nel mondo antico Larson illustra $uanto fosse prevalente e di
di vecchia data l*adorazione della Dea e $uanto fosse %rande lo zelo per distru%%erlaD
5l Vecchio 0estamento contiene almeno $uaranta passi nei $uali i profeti di Lahv" i boschetti
templi di Astante P5shtarR con la loro prostituzione sacra& ed " ovvio che %li 5sraeliti
celebravano il suo rituale $uasi universalmente fino alla met' del settimo secolo
8A
5l persona%%io biblico molto diffamato# Lesabel# in realt' era una raffinata sacerdotessa di
,aal e Astante# la Dea# mentre la sua principale nemesi# )lia# un zelante di Lahv"# come evidenziato
dal suo nome# era un rozzo# sporco e peloso selva%%io Salvo che a%li occhi de%li Lahvisti# Lesabel
era considerata una re%alit' )braica# e la sua venerazione della Grande Dea era in linea con $uello
che era esistito prima della invasione Lahvista Difatti# nel Vecchio 0estamento i sacerdoti Lahvisti
sono descritti come se avessero virtualmente la schiuma alla bocca nel descrivere /la loro1 %ente
che venerava ,aal ed Astante# ma molti del /loro1 popolo in $uesto periodo erano ra%azze ver%ini
che erano state le uniche risparmiate $uando i teppisti di Lahv" catturarono citt' dopo citt'#
uccidendo %li abitanti# rubando le loro propriet' e stuprando le loro %iovani P<um 84D4?+4@R e alR
!ueste ra%azze sopravvissute continuarono la loro antica tradizione di venerazione# inclusa $uella
della Dea e di ,aal assortiti# con %rande costante frustrazione ed oltra%%io de%li Lahvisti sessisti#
patriarcali e schiavizzatori di ver%ini
Allo scopo di stabilire le loro supremazia# il credo ed il dovere de%li Lahvisti erano come
se%ueD
Voi distru%%erete completamente tutti i luo%hi ove le nazioni che voi spodesterete servivano
i loro dei# sulle alte monta%ne e sulle colline e sotto o%ni albero verde& Voi demolirete i loro
altari# e spezzerete le loro colonne# e brucerete i loro Asherim Ppali sacriR col fuoco& voi
farete a pezzi le imma%ini scolpite dei loro dei# e cancellerete il loro nome da $uel luo%o
PDeut46D6+8R
>na parte dell*antico culto de%li )brei includeva la costruzione dei /luo%hi alti1 ove essi
edificavano altari e altre attrezzature reli%iose# inclusi %li /Asherim1# o al sin%olare Asherah#
/l*albero stilizzato con molti rami simbolizzante la %rande Dea di (ana1
:B
Gli Asherim furono eretti
da )brei come il Patriarca Abramo in ,eer+Sheba# ma i fanatici Lahvisti venuti in se%uito li
distrussero
:4
!uesti Asherim in boschetti sacri servivano come /strumenti astronomici1# riflettendo
la connessione tra le piante e le stelle# che possedevano nomi di piante
:6
!uesti alti luo%hi sacri furono costruiti specialmente in tutto il Levante come luo%hi di
sacrificio sia animale che umano# sia da non Semiti che da Semiti# %li ultimi dei $uali# di fatto#
furono l*ultimo popolo a mantenere il sacrificio umano# fino al tempo di Adriano# $uando fu
bandito
:8
(omun$ue# $uesti sacrifici sulle alture servivano non solo per la propiziazione de%li Dei
ma anche per fornire cibo# e $uesta era la ra%ione principale per cui %li Lahvisti monopolizzatori si
sca%liarono contro le altureD per poter controllare %li )brei fino al cibo che essi man%iavano# dando
ai sacerdoti un enorme potere Gvviamente# " pi che irrazionale insistere che# allo scopo di
man%iare# la %ente di una nazione deve andare tutta ad un luo%o centralizzato# ove essi erano
costretti a pa%are un sacerdote per sacrificare i loro animali come cibo& cos# la %ente ricostru senza
tre%ua le alture ed i%norar2 i sacerdoti centralizzatori (omun$ue# $uando le minacce e la
distruzione delle alture fall nella distruzione del politeismo# %li Lahvisti ripetutamente macellarono
/il loro1 popolo P<um 6;# )zech AR# dimostrando che il repressivo# il dispotico monoteismo non "
pi /morale1 di altre ideolo%ie reli%iose o secolari e di sistemi di %overno Di fronte a tale
insostenibile oppressione perch" veniva controllato il proprio cibo# la %ente non solo si ribell2
contro il Dio GelosoICelante# XF-F# imposto# ma si rivolse ad altri dei per sbarazzarsene
5nfatti# secondo la storia biblica fu $uesta oppressione che divise in due il re%no dopo la
morte di Salomone# nel $ual periodo il re%no del nord di 5sraele ritorn2 all*antico politeismo sotto il
re )framita Geroboamo Si dovrebbe notare che Geroboamo fu desi%nato da Salomone come capo
sopra %li schia+i della /casa di Giuseppe1# cio"# )fraimIManasse P4 7e 44D6@R# che ori%inariamente
avevano abitato le terre del nord ma che la trib %enocida di Giuda non era stata capace di
sterminare P4 7e AD6BR La divisione veramente avvenne dopo che il popolo# incluso Geroboamo#
chiese al fi%lio di Salomone# 7eoboamo# di /alle%%erire il %io%o1 di suo padre Geroboamo allora
fece due vitelli d*oro ai luo%hi sacri )braici di Dan e ,eth+)l e disse a%li 5sraeliti del nord# /*oi
siete andati fino a )er"salemme abbastanza a l"n,o G 5sraele# ecco i tuoi dei che ti hanno portato
fuori dalla terra dell*)%itto1 Geroboamo stava cos esprimendo la frustrazione della %ente# sia
/Giudei1 che /Gentili1# che era stata schiava dei sacerdoti di Gerusalemme 5l re stava anche
affermando che era il vitello d*oro di ForusI,aalI5usa# in opposizione al vulcanico Lahv"# che aveva
portato 5sraele fuori dall*)%itto (omun$ue# secondo la storia# %li sforzi di Geroboamo erano
destinati al fallimento# perch3 un paio di secoli pi tardi due re /riformatori1# )zechia e Giosia#
sorsero per restaurare il culto centralizzato repressivo e sfruttatore 5nfatti# )zechia P?4;+=@? A(R
/pur%21 Giuda ed )fraim delle loro alture e de%li Asherim in una frenesia furiosa che distrusse
santuari reli%iosi vecchi di secoli 9riedman dice di $uesta pur%aD
La riforma reli%iosa si%nific2 pi che il fare a pezzi %li idoli e pulire il tempio Si%nific2
anche distru%%ere i luo%hi di culto di Lahv" fuori dal tempio di Gerusalemme 5n a%%iunta al
tempio# c*erano stati vari luo%hi localini zona dove la %ente poteva andare a sacrificare a
Dio !uesti luo%hi di culto nelle comunit' locali erano chiamati /alture1 )zechia le elimin2
)%li promosse la centralizzazione della reli%ione al 0empio di Gerusalemme
::
5l sommo sacerdote di Gerusalemme# $uindi# venne ad avere un potere enorme# poich3
Gerusalemme era l*unico centro reli%ioso Giudaico rimasto Si riporta che )zechia abbia anche
distrutto il serpente di bronzo di Mos"# un resto reli%ioso vecchio di ;BB anni# sferrando un colpo al
sacerdozio Levitico risalente fino a Mos" P/Musiti1R# un atto che ci fa chiedere come potesse
)zechia rappresentare un /%rande1 esempio della le%%e e la reli%ione di Mos"
Dopo la morte di )zechia# il suo fi%lio Manasse riport2 il culto locale /pa%ano1 al popolo#
ma i riformatori contrattaccarono col loro re favorito Giosia# che fu anche pi veemente di )zechia
nei suoi assalti all*antica reli%ione Per spie%are perch3 %li )brei continuarono ad andare dietro altri
dei# %li scrittori biblici finsero che il /libro della Le%%e1 di Mos" fosse stato /perso1 e ritrovato =BB
anni dopo P=66 A(R dal sommo sacerdote di Giosia # 5l.ia# un /fi%lio di Cado.1 o Sadduceo Dopo
aver letto la le%%e# o prima# a seconda di $uale resoconto contraddittorio si le%%a nella /parola
infallibile1# Giosia si scatena e pur%a le alture
5l racconto " ovviamente fittizio# poich3# in realt'# non si pu2 spie%are anzitutto perch3# se
Mos" fosse stato reale e avesse avuto una vita di tale drammatico impatto# la sua Le%%e fosse stata
/persa1 ) se fosse stata persa# come avrebbe potuto sapere di se%uirla )zechia $uando fece le sue
pur%he e riformeE )* anche inspie%abile il perch3 /il Si%nore1 sarebbe andato incontro a tante
difficolt' per parlare re%olarmente con Mos" ed Aronne# dar loro una $uantit' enorme di istruzioni
detta%liate# e $uindi lasciare che /i suoi eletti1 mettessero via tutto per =BB anni Dov*era /il
Si%nore1 durante $uesto tempoE Si sostiene che )%li fosse coinvolto in o%ni piccolo detta%lio della
vita 5sraelita# ma non ricord2 mai loro della le%%e persa da lun%o tempoE
La verit' " che il libro di 5l.ia della le%%e fu creato al suo tempo o in se%uito per consolidare
il potere del sacerdozio# in particolare $uello dei Giudei Leviti 5n se%uito# poco dopo# Gerusalemme
fu distrutta perch3 era considerata causa di disturbi# una atmosfera opprimente che pu2 essere stata
una delle ra%ioni per cui la ma%%ioranza dei /Giudei1 non tornarono in Palestina dopo la fine della
/cattivit' ,abilonese1
L*importante vicenda di Giosia e della nuova le%%e fornisce un esempio di come il Vecchio
0estamento non fu prodotto nella maniera comunemente descritta ma rappresenta l*opera di varie
mani o scuole Le storie iniziali fondamentalmente costituiscono antichi miti misti alle /storie1
tribali# con un certo numero di persone che lun%o i secoli le ri+scrisse per scopi di propa%anda#
molto dopo il loro periodo indicato 5l fatto " che %li )breiI5sraeliti erano politeisti prima e dopo il
supposto ritrovamento della le%%e# e che la le%%e stessa fu variamente interpretata dalle differenti
tribInazioni 5n a%%iunta alla variet' di dei e di dottrine rappresentate da%li scrittori biblici ci sono
$ueste varie trib# con l*)loista# per esempio# affiliato con il re%no di 5sraele e lo Lahvista# con
Giuda 5 differenti racconti# $uindi# furono combinati in un tentativo di unificare i re%ni# e la
tribIdio i cui scribi scrissero le storie fu elevata sopra il resto (ome dice 7obertson# /Lahv" Po Xah
o XahaR era semplicemente un culto locale in%randito dal re PtribaleR ed imposto sulla storia fittizia
de%li )brei molto tempo dopo1
:;
Doane riassume lo stato di 5sraele durante i periodi bibliciD
Molti suppon%ono K di fatto# noi abbiamo udito# asserito da coloro che dovrebbero saperne
di pi + che %li 5sraeliti furono sempre monoteisti# che essi adoravano un solo >nico Dio#
)eo+a !uesto " totalmente erroneo& ri%uardo alla loro reli%ione essi non furono diversi dai
loro vicini + i cosiddetti Pa%ani 5n primo luo%o# noi sappiamo che S%li 5sraelitiT riverivano e
veneravano un Toro# chiamato Api# proprio come fecero %li antichi )%izi )ssi adoravano il
sole# la l"na# e le stelle e tutti %li ospiti del cielo )ssi adoravano il f"oco# e lo conservarono
acceso su un altare# proprio come i Persiani ed altre nazioni )ssi adoravano delle pietre#
riverivano una 3"ercia# e /si inchinavano a imma,ini1)ssi adoravano una /7e%ina del
(ielo1 chiamata la dea Astante o Mylitta# e /bruciavano incenso1 ad essa )ssi adoravano
7aal# Moloch# e Chemosh# e offr+ano sacrifici "mani ad essi# dopo di cui in alcuni casi# essi
man,iarono la +ittima
:=
(os %li )brei non furono distinti dai loro vicini politeisti# salvo dopo secoli di
pro%rammazione e di condizionamento che alla fine li fecero diventare una /razza separata e divisa
dal resto del mondo1 Stone riferisceD
(ome scrive Gor%e Mendenhall# /L*antico 5sraele non si pu2 pi trattare come un o%%etto di
studio isolato indipendente# la sua storia " le%ata inscindibilmente con l*antica storia
orientale# sia che siamo interessati alla reli%ione# alla storia politica o alla cultura1
:?
5nfatti# il Levante fu un cro%iolo di ideolo%ie e divinit' di tutti i tipi provenienti da tutto il
mondo conosciuto# dal $uale sarebbe sorto il /re dei re1 e /si%nore dei si%nori1 per batterli tutti
4 -heless# #C, ?B
6 Pi.e# =46
8 7oberston# 4?+4@
: Fi%%ins# 5# =6
; -heless# =A
= -al.er# WEMS, @A;
? 0aylor# 64
@ Potter# :6
A -al.er# WEMS, @:# 46;# 6?4+6
4B A (hurchHard# 84@
44 A (hurchHard# 84@
46 Lac.son# 4@8+:
48 Fi%%ins# 5# 68@
4: Fi%%ins# l5# 6@A
4; -al.er# WEMS, @:
4= ,lavats.y# SD, i# 8A?fn
4? Anderson# ?A
4@ Fi%%ins# 5# 6;A
4A Fazelri%%# 6B
6B A (hurchHard# 6@B
64 Fi%%ins# 4# 86?
66 -al.er# WDSSO, 6B6
68 Stone# 466+8
6: Stone# 468
6; 0aylor# 66
6= -al.er# WEMS, 4@B+4
6? -al.er# WEMS, 4=8
6@ -al.er# -DSSG# 8?6
6A -al.er# WDSSO, 68=
8B -al.er# WEMS, ;@4
84 -aT.er# WEMS, @6A
86 -al.er# **EMS, @4;
88 Fazelri%%# 6B+6 4
8: -al.er# WEMS, 68=+?
8; -al.er# WEMS, @?:
8= (arpenter# :?
8? -heless# 9(# ?@
8@ Ghristopher Mni%ht ^ 7obert Lomas# The 1iram Qey& 'haraohs, 'reemasons and the Discovery of the Secret Scrolls of Lesus#
marloHeHimseycomI _rshandI streamsItheraI canaanhtml
8A Larson# 64B
:B -al.er# WDSSO, 4A=
:4 Fi%%ins# l5# 4A:
:6 Fi%%ins# l5# 4A8
:8 -al.er# WEMS, :=:
:: Priedman# A4+A6
:; 7obertson# 4?
:= Doane# 4B@
:? Stone# 4B8
" %ersonaggi
Abbiamo visto che non c*" alcuna evidenza per la storicit' del fondatore (ristiano# che i
primi proponenti (ristiani erano nell*insieme o completamente creduloni o in%annatori stupefacenti#
e che i cosiddetti /difensori della fede1 furono costretti sotto incessanti accuse di frode ad
ammettere che il (ristianesimo era una rielaborazione di reli%ioni pi antiche )* stato anche
dimostrato che il mondo nel $uale nac$ue il (ristianesimo era pieno di dei e dee assortiti# in
opposizione ad un vuoto monoteistico Di fatto# nelle loro favolose %esta e poteri meravi%liosi molti
di $uesti dei e dee sono virtualmente %li stessi de persona%%io di (risto# come asserito da%li
apolo%isti (ristiani stessi 5nvesti%ando ulteriormente $uesto tema noi scopriamo che /Ges (risto1
di fatto " una composizione di $uesti vari dei# che furono adorati e i cui drammi erano re%olarmente
recitati dai popoli antichi molto prima dell*era (ristiana
!uantun$ue molte persone hanno l*impressione che il mondo antico consistesse di nazioni e
trib non connesse# la verit' " che durante il periodo nel $uale si sostiene sia vissuto Ges c*era un
commercio ed una rete di fratellanza che si stendeva dall*)uropa alla (ina !uesta rete di
informazione includeva la libreria ad Alessandria e ebbe accesso a numerose tradizioni orali e
manoscritti che riferivano la stessa storia raffi%urata nel <uovo 0estamento con differenti nomi di
luo%hi ed etnie per i persona%%i <ella realt'# la le%%enda di Ges $uasi identicamente parallela a
$uella di Mrisna# per esempio# anche nel detta%lio# con il mito 5ndiano datato almeno indietro fino al
4:BB A( Anche pi %rande antichit' pu2 essere attribuita al mito ben intrecciato di Forus in
)%itto# il $uale anch*esso " praticamente identico alla versione (ristiana ma che la precedette di
mi%liaia di anni
La storia di Ges incorpor2 elementi dai racconti di altre divinit' re%istrate in $uesta vasta
area del mondo antico# inclusi vari dei se%uenti salvatori del mondo# la ma%%ior parte o tutti i $uali
datavano a prima del mito (ristiano <on viene su%%erito che tutti $uesti persona%%i siano stati
usati nella creazione del mito (ristiano# poich3 alcuni di essi si trovano in parti del mondo chi si
ritiene fossero sconosciute al tempo& comun$ue# " certo che fu utilizzato un buon numero di $ueste
divinit' (os# noi troviamo %li stessi racconti intorno al mondo su una variet' di uomini di dio e di
fi%li di Dio# un certo numero dei $uali ebbero pure nascita da una ver%ine o erano di ori%ine divina&
nac$uero il# o intorno al# 6; Dicembre in una %rotta o sotto terra& furono battezzati& operarono
miracoli e meravi%lie& avevano alti principi morali# erano compassionevoli# operarono duramente
per l*umanit' e %uarirono i malati& erano la base della salvezza dell*anima eIo furono chiamati
/Salvatore# 7edentore# Liberatori1& ebbero l*)ucaristia& dissolsero le tenebre& furono appesi su
alberi o furono crocifissi& e furono risuscitati e ritornarono al cielo# da dove erano venuti La lista di
$uesti salvatori e fi%li di Dio include i se%uentiD
Adad e Mardu. di Assiria# che era considerato /la Parola1 PLo%osR
Adone# )sculapio# Apollo Pche fu risuscitato all*e$uinozio invernale come l*a%nelloR#
Dioniso# )racle P)rcoleR e Ceus di Grecia
Alcide di 0ebe# redentore divino nato da una ver%ine intorno al 46BB A(
4
Attis di 9ri%ia
,aal o ,el di ,abiloniaI9enicia
,alder e 9rey di Scandinavia
,ali dell*Af%anistan
,eddru del Giappone
,udda e Mrisna dell*5ndia
(hu (hulainn dell*5rlanda
(odom e Deva 0at del Siam
(rite di (aldea
Dahzbo% de%li Slavi
Dumuzi della Sumeria
9o+hi# Lao+Miun# 0ien# e (han%+ti della (ina# la cui nascita fu accompa%nata da musica
celeste# an%eli e pastori
6
)rmes dell*)%ittoIGrecia# che nac$ue dalla Ver%ine Maia e fu chiamato /il Verbo1
perch3 e%li era il messa%%ero o Verbo del Padre (eleste# Ceus
Fesus dei Drudi e Galli
Forus# Gsiris e Serapis dell*)%itto
5ndra del 0ibetI5ndia
5eo della (ina# che era /il %rande profeta# le%islatore e salvatore1 con ?B discepoli
8
5ssaI5sa dell*Arabia# che nac$ue dalla Ver%ine Maria e fu /la Parola Divina1 dell*antica
<asara ArabicaI<azzarena intorno al :BB A(
:
Lao del <epal
LupiterIGiove di 7oma
Mitra della PersiaI5ndia
GdinoI-odinI-odenI-otan de%li Scandinavi# che fu /ferito con una lancia1
;
Prometeo del (aucasoIGrecia
!uetzlacoatl del Messico
!uirino di 7oma
Salivahana del sud dell*5ndia# che era un /bambino divino# nato da una ver%ine# ed era il
fi%lio di un fale%name1# chiamato e%li stesso /il 9ale%name1# ed il cui nome o titolo
si%nifica /portato dalla croce1 P/Salvezza1R
=
0ammuz della Siria# il dio salvatore venerato in Gerusalemme
0hor dei Galli
Monarca >niversale delle Sibille
-ittoba del ,ilin%oneseI0eli%onese
CalmoQis della 0racia# il salvatore che /promise vita eterna a%li invitati alla sua >ltima
(ena sacramentale !uindi e%li and2 nel mondo sotterraneo# e risorse il terzo %iorno1
?
CaratustraICoroastro della Persia
Coar dei ,onzi
!uesta lista non pretende di essere completa# n3 vi " sufficiente spazio $ui per andare nel
detta%lio di tutte fi%ure mitolo%iche Si dovrebbe notare che# come con Ges# un certo numero di
$uesti persona%%i nel passato sono stati ritenuti essere stati persona%%i storici# ma o%%i $uasi
nessuno di loro viene considerato come tale
- 'rincipali 'rota,onisti
Attis di #ri,ia
La storia di Attis# il fi%lio di dio 9ri%io crocifisso e risorto# " datato di secoli prima del
salvatore (ristiano# nella stessa area del racconto evan%elico Attis condivide con Ges le se%uenti
caratteristicheD
Attis nac$ue il 6; Dicembre dalla Ver%ine <ana
)%li era considerato il salvatore che era stato ucciso per la salvezza dell*umanit'
5l suo corpo veniva man%iato come pane dai suoi adoratori
5 suoi sacerdoti erano /eunuchi per il re%no del cielo1
)%li era sia il 9i%lio Divino che il Padre
<el /Venerd <ero1# e%li fu crocifisso ad una pianta# da cui il suo santo san%ue fu versato
per redimere la terra
)%li scese nel mondo sotterraneo
Dopo tre %iorni# Attis fu risuscitato il 6; Marzo Pcome la tradizione sosteneva per GesR
come il /Dio Altissimo1
Doane fornisce il detta%lio del dramma di Attis# che era una ricorrente riparazione col
san%ueD
Attis# che era chiamato il /#i,lio 8ni,enito1 e /Sal+atore1 era adorato dai 9ri%i Pche erano
consoderati una delle razze pi antiche dell*Asia MinoreR Da essi e%li veniva rappresentato
come "n "omo le,ato ad "na pianta# ai piedi della $uale c*era un a%nello# e# senza dubbio
anche come un uomo inchiodato alla pianta# o palo# poich3 noi troviamo che Lattanzio fa
dire J ad Apollo di Mileto J cheD /)%li era un mortale secondo la carne& sa%%io in opere
miracolose& ma# essendo stato arrestato da una forza armata per comando dei %iudici (aldei#
e%li sub una morte resa amara da chiodi e pali1
@
) in Christianity 7efore Christ Lac.son riferisceD
<el festival di Attis il 66 di Marzo veniva abbattuta una pianta di pino ed una effi%e del dio
veniva affissa ad essa# venendo cos ucciso ed appeso ad una piantaJ Di notte i sacerdoti
trovavano la tomba illuminata dall*interno ma vuota# poich3 nel terzo %iorno Attis era risorto
dalla tomba
5l dramma o la passione di Attis ebbe luo%o in $uella che diventer' poi la Galazia# e furono 5
se%uaci di Attis ai $uali Paolo indirizz2 la sua )pistola ai Galati al 8D4D /G folli GalatiN (hi vi ha
stre%ato# davanti a $uali occhi Ges (risto fu pubblicamente raffi%urato come crocifissoE1 Poich3 i
Galati presumibilmente non erano in Gerusalemme $uando si afferma che Ges sia stato crocifisso#
noi possiamo ra%ionevolmente domandare chi fosse veramente $uesto che fu /pubblicamente
raffi,"rato come crocifisso1 davanti ai loro occhiE !uesta /raffi%urazione1 certamente su%%erisce
la passione ricorrente del culto di Attis
Ancora# nell*indirizzarsi ai Galati# Paolo solleva $uello che " ovviamente un evento
ricorrenteD /(risto ci ha redenti dalla maledizione della le%%e# essendo divenuta una maledizione per
noi K poich3 " scritto# OMaledetto sia chiun$ue " appeso ad una pianta*1 PGal 8D48R (ome se%uaci
di Attis# coloro a cui era rivolto avrebbero capito la parte su /chiun$ue " appeso ad una pianta1#
poich3 loro# come altri popoli biblici# annualmente o periodicamente appendevano su una pianta un
sostituto o effi%e del dio (ome " il caso nell*Antico 0estamento con affissioni ritualistiche# $uesta
/maledizione1 di fatto " una benedizione o consacrazione
Attis era popolare non solo in 9ri%iaIGalazia ma anche a 7oma# ove e%li e (ibele# la Grande
Madre de%li Dei# ebbe un tempio sulla collina de Vaticano per sei secoli
4B
5l mito di Attis era tanto
simile alla storia (ristiana che i (ristiani furono costretti a ricorrere al loro ar%omento pretestuoso
che il diavolo aveva creato prima il culto di Attis per in%annare i se%uaci di (risto
7"dda
Anche se la ma%%ior parte della %ente pensa che ,udda sia stata una persona che visse
intorno al ;BB A(# si pu2 anche dimostrare che il persona%%io comunemente raffi%urato come
,udda sia una composizione di uomini di dio# le%%ende e detti di vari sant*uomini sia precedenti
che se%uenti il periodo attribuito al ,udda PGuantamaIGotamaR# come fu dimostrato da 7obertsonD
J Gotama fu solo uno di una lun%a serie di ,udda che sor%ono ad intervalli e che
inse%nano tutti la stessa dottrina Sono stati re%istrati i nomi di venti$uattro di tali ,udda che
sono comparsi prima di GotamaJ Si sosteneva che dopo la morte di ciascun ,udda# la sua
reli%ione fiorisce per un periodo e poi decade Dopo che " dimenticata# emer%e un nuovo
,udda e predica il Dramma perduto# o la Verit'J
Sembra assolutamente probabile alla luce di $uesti fatti che un numero $ualsiasi di
inse%namenti attribuiti /al ,udda1 possa essere esistito sia prima che al tempo in cui si crede
che sia vissuto GotamaJ
5l nome Gotama " comune& " anche pieno di associazioni mitolo%iche Si ammette
che ci sia stato "n altro Gotama noto ai primi ,uddisti# che fond2 un ordine (os che prova
c*" che i detti e le opere di differenti Gotama non possano essere stati ascritti ad una sola
personaEJ
44
A causa di $uesta non storicit' e delle se%uenti caratteristiche del mito di ,udda# che non
sono molto conosciute ma che hanno le loro antiche radici nelle nebbie del tempo# noi possiamo
supporre con sicurezza che ,udda sia ancora un*altra personificazione de%li antichi# miti universali
$ui elencati
La fi%ura di ,udda ha in comune con la fi%ura di (risto $uanto se%ueD
,udda nac$ue il 6;
46
Dicembre dalla ver%ine Maya# e la sua nascita fu accompa%nata da una
/Stella dell* Annunciazione1
48
# sa%%i
4:
e an%eli che cantavano canti celesti
4;
Alla sua nascita# e%li fu dichiarato %overnatore del mondo e fatto dono di /%ioielli costosi e
sostanze preziose1
4=
La sua vita fu minacciata da un re /che fu consi%liato di distru%%ere il bambino# poich3 e%li
sarebbe stato responsabile della sua detronizzazione1
4?
,udda era di discendenza re%ale
)%li inse%n2 nel tempio a 46 anni
4@
)%li schiacci2 la testa di un serpente Pcome fu detto tradizionalmente di GesR e fu tentato
da Mara# /il Mali%no1# mentre stava di%iunando
,udda fu battezzato in ac$ua# alla presenza dello /Spirito del Si%nore1 o /Spirito Santo1
4A
)%li fece miracoli e meravi%lie# %uar i malati# sfam2 ;BB uomini con un /piccolo cesto di
focacce1# e cammin2 sull*ac$ua
6B
,udda abol l*idolatria# fu un /seminatore della parola1# e predic2 /la costruzione di un
re%no di rettitudine1
64
5 suoi se%uaci furono obbli%ati a fare voti di povert' e di rinunciare al mondo
66
)%li fu trasfi%urato su un monte# $uando fu detto che la sua faccia /splendeva come la
lucentezza del sole e della luna1
68
5n alcune tradizioni# e%li mor su una croce
6:
)%li fu risorto# poich3 i teli che lo coprivano furono srotolati dal suo corpo e la sua tomba fu
aperta da poteri soprannaturali
6;
,udda sal al <irvana o PcieloR col corpo
)%li fu chiamato /Si%nore1# /Maestro1# la /Luce del Mondo1# /Dio de%li Dei1# /Padre del
Mondo1# /7e%%ente Gnnipotente e Gnnisciente1# /7edentore di 0utti1# /5l Santo1# l*1Autore
della 9elicit'1# /Possessore di 0utto1# l*1Gnnipotente1# l*1)ssere Supremo1# l*1)terno1
6=
)%li fu considerato il /Portatore Peccato1# /,uon Pastore1
6?
# il /9ale%name1
6@
# l*15nfinito ed
)terno1
6A
# e l*1Alfa e Gme%a1
8B

)%li venne per portare a compimento la le%%e# non per distru%%erla


84

,udda dovr' tornare /ne%li ultimi %iorni1 a /restaurare l*ordine e a %iudicare i morti1
86

5n a%%iunta alle caratteristiche del /dio inse%nanteIsalvatore1 come delineato sopra#


l*influenza del ,uddismo sul (ristianesimo includeD 7inuncia al mondo ed alle sue ricchezze#
incluso il sesso e la fami%lia& la fratellanza umana& la virt della carit' e il por%ere la %uancia& e la
conversione (he il ,uddismo abbia preceduto il (ristianesimo " inne%abile# come lo " il suo
influsso nel mondo molto prima dell*inizio dell*era (ristiana (ome riferisce -al.erD
9ondato ;BB anni prima del (ristianesimo ed ampiamente pubblicizzato in tutto il Medio
Griente# il ,uddismo esercit2 pi influenza nella primitiva (ristianit' di $uanto i padri della
chiesa amarono ammettere# poich3 essi videro le reli%ioni Grientali in %enerale come
adorazione del diavoloJ
Storie del ,udda e delle sue molte incarnazioni circolavano incessantemente per tutto il
mondo antico# specialmente da $uando i monaci ,uddisti via%%iarono in )%itto# in Grecia# e
nell*Asia Minore $uattro secoli prima di (risto# per diffondere le loro dottrineJ Molti
studiosi hanno evidenziato che i principi fondamentali del (ristianesimo erano
primariamente i principi di base del ,uddismo& ma " anche vero che le cerimonie ed i
simboli di ambedue le reli%ioni fossero pi simili di $uanto ciascuna abbia voluto
riconoscere
88
Per $uanto ri%uarda l*influsso del ,uddismo nell*area specifica dove il dramma di (risto si
sostiene abbia avuto luo%o# Larson affermaD
5 missionari ,uddisti penetrarono o%ni porzione del mondo allora conosciuto# inclusa la
Grecia# l*)%itto# la ,a.tria# l*Asia Minore# ed il Secondo 5mpero Persiano La Palestina deve
essere stata permeata dalla ideolo%ia ,uddista durante il primo secoloJ La letteratura
dell*5ndia prova che Ges trasse pesantemente dal ,uddismo# direttamente o indirettamente#
per ottenere non semplicemente il contenuto della Sua etica# ma la stessa forma nella $uale
fu espressa Sia Gauatama che Ges trovarono le parabole efficaci
8:
Veramente# sembra che un certo numero delle parabole di Ges siano state prese
direttamente dal ,uddismo& per esempio# $uella del fi%liuol prodi%o
8;
L*esistenza del ,uddismo nel Medio Griente durante l*era (ristiana viene riconosciuta da%li
stessi apolo%eti (ristiani come ad esempio (irillo e (lemente di Alessandria# che dissero che i
Samaneani o ,uddisti erano sacerdoti di Persia
8=
5n a%%iunta# un certo numero di studiosi hanno retrodatato le ori%ini del ,uddismo a molte
mi%liaia di anni prima del presunto avvento di ,udda Gautama Anche Albert (hurchHard fa
risalire il mito di ,udda ori%inariamente all*)%ittoD
5l primo ,udda era chiamato )rmias# e si pu2 rintracciare fino a Set de%li )%izi& e%li ori%in2
il (ulto delle Stelle Pi tardi# comun$ue# il (ulto Solare fu portato in 5ndia# e il ,udda " ivi
il rappresentante di Ptah de%li )%iziJ Sa.ya+Muni o Gautama# la cui vita e storia evolse dai
miti preesistenti# il vero ,udda#J non poteva diventare pi storico del (risto della Gnosi
Se il ,uddismo potesse solo spie%are le proprie ori%ini# diventerebbe chiaro che " sia
naturale che scientifico# cio"# l*antico (ulto Stellare )%izio Ma il cieco tentativo di rendere
,udda storico in una persona lo posizioner' alla fine in fondo ad un buco scuro
8?
Anche Fi%%ins dedusse che il vero /,uddismo1 " molto pi antico delle le%%ende del
,udda# poich3 in antichi templi 5ndiani che datano a molto prima dell*era di /Gautama1 ci sono
dipinti di ,udda come un uomo nero# non solo in colore ma anche nei lineamenti
8@
<ell*opinione di
Fi%%ins# il ,uddismo " stata la reli%ione pi diffusa del pianeta# trovata anche in 5n%hilterra ove era
la reli%ione dei Druidi )%li afferma anche che l*1Fermes dell*)%itto# o ,udda# fosse ben noto a%li
antichi (ananiti1# cio"# il popolo che precedette ed in lar%a parte divenne %li 5sraeliti !uindi# il
,uddismo senza dubbio fu un influsso iniziale sul pensiero e sulla reli%ione )braica
DionisoR7acco
Si crede che Dioniso o ,acco sia Greco# ma e%li " un rifacimento del dio )%izio Gsiride# il
cui culto si estese per una %ran parte del mondo antico per mi%liaia di anni La reli%ione di Dioniso
era ben sviluppata in 0racia# nord est della Grecia# e in 9ri%ia# che divenne Galazia# ove pi tardi
re%n2 anche Attis Anche se Dioniso# che fu latinizzato come ,acco# " me%lio ricordato per le
chiassose celebrazioni in suo nome# ebbe molte altre funzioni e contribu molti aspetti alla fi%ura di
Ges
Dioniso nac$ue da una ver%ine il 6; Dicembre
8A
e# come il Santo ,ambino# fu messo in una
man%iatoia
)%li fu un maestro itinerante che fece miracoli
)%li /cavalc2 su un asino in una processione trionfale1
:B
)%li fu un re sacro ucciso e man%iato in un rituale eucaristico per la fecondit' e la
purificazione
Dioniso risorse dai morti il 6; Marzo
)%li era il Dio del Vino# e mut2 l*ac$ua in vino
)%li era chiamato /7e dei 7e1 e /Dio de%li Dei1
)%li era considerato l*/>ni%enito 9i%lio1# /salvatore1# /7edentore1# /Portatore del Peccato1#
/>nto1# e l*1Alfa e Gme%a1
:4
)%li fu identificato con l*Ariete o l*A%nello
:6
5l suo titolo sacrificale /Dendrite1 o /Giovane >omo della Pianta1 indicano che fu appeso su
una pianta o crocifisso
:8
(ome dice -al.er# Dioniso fu /un prototipo di (risto con un centro di culto a
Gerusalemme1# ove durante il 4U secolo A(# come notato# e%li era venerato dai Giudei 5l simbolo
di DionisoI,acco era /5FS1 o /5)S1# che divenne /5esus1 o /Lesus1 L*15FS1 viene usato ancora
o%%i nella litur%ia e nell*icono%rafia (attolica (ome riferisce 7obertsD
/5)S1# il nome fenicio del dio ,acco o del Sole personificato& essendo il si%nificato
etimolo%ico di $uel titolo# /51 l*uno e /es1 il fuoco o la luce& o preso come una parola1ies1
l*unica luce !uesto non " altro che la luce del van%elo di S Giovanni& e $uesto nome si
trova ovun$ue su%li altari (ristiani# sia Protestanti che (attolici# mostrando cos chiaramente
che la reli%ione (ristiana non " che una modifica del (ulto Grientale del Sole# attribuito a
Coroastro Le stesse lettere 5FS# che sono nel testo Greco# ven%ono lette /Les1 dai (ristiani#
e il sacerdozio (ristiano 7omano a%%iunse la terminazione /us1J
) Larson affermaD
Dioniso divenne il dio salvatore universale del mondo antico ) non c*" mai stato un altro
come luiD il primo a cui i suoi attributi furono riconosciuti# noi chiamiamo Gsiride& con la
morte del pa%anesimo# le sue caratteristiche centrali furono assunte da Ges (risto
::
(ome Ges <azzareno# Dioniso " il /vero Vino1# e la rappresentazione del %rappolo "
importante per ambedue i culti (ome dice -al.erD
SLa viteT era preminentemente una incarnazione di Dioniso# o ,acco# nel suo ruolo di
salvatore sacrificale La sua immolazione era colle%ata alla potatura della vite# necessaria
alla sua rinascita sta%ionale J 5n Siria e ,abilonia la vite era una pianta sacra della vita Gli
scrittori del Vecchio 0estamento la adottarono come un emblema del popolo eletto# e %li
scrittori del <uovo 0estamento la resero un emblema di (risto PGiovanni 4;D4# ;R !uando
nell*arte sacra era accompa%nato ai manipoli di %rano# la vite si%nificava il san%ue PvinoR ed
il corpo PpaneR del salvatoreD una icono%rafia che inizi2 nel pa%anesimo e fu adottata dal
(ristianesimo primitivo
:;
A (reta# Dioniso era chiamato 5asius
:=
# un titolo anche dell*uomo di dio dei misteri Grfici di
Samotracia# che " stato identificato con Dioniso e che fu promul%ato dall*1apostolo1 Grfeo nella sua
opera missionaria $uando e%li fece lo stesso tra%itto che si sostiene pi tardi sia stato percorso da
Paolo 5asius# 5esius o Lason di fatto " e$uivalente a Lesus
ErcoleREracle
)racle# o )rcole# " ben noto per le sue 46 fatiche# che corrispondono ai dodici se%ni dello
zodiaco e sono dimostrazioni del suo ruolo come /Salvatore1 <ato da una ver%ine# e%li era anche
conosciuto come il />ni%enito1 e /Parola >niversale1
:?
La ver%ine madre di )racleI)rcole si
chiamava Alcmene# il cui nome in )braico era /almah1# la /donna luna1 che# come dice -al.er# /fu
madre di re sacri nel culto di Gerusalemme# ed il cui titolo fu conferito alla ver%ine Maria Paralleli
tra i miti precedenti di Alcmene e i miti successivi di Maria erano troppo numerosi per essere
coincidenze 5l marito di Alcmene si astenne da rapporti sessuali con lei fino a dopo la nascita del
suo dio+%enerato1
:@
-al.er racconta anche la storia di )rcole e la sua relazione con il racconto (ristianoD
Le sue Dodici 9atiche simbolizzavano il passa%%io del sole attraverso le dodici case dello
zodiaco J Dopo che il suo percorso era finito# e%li fu rivestito della tunica scarlatta del re
sacro ed ucciso# per essere risuscitato come il suo padre divino# per salire al cieloJ
Difficilmente pu2 essere sovrastimato l*influsso del culto di )racle sui primi (ristiani La
citt' di ori%ine di S Paolo di 0arso rappresentava re%olarmente il sacro dramma della morte
di )racle col fuoco# motivo per cui Paolo presupponeva che ci fosse %rande virt salvifica se
nel dare il proprio corpo per essere bruciato# come i martiri di )racle P4 (orinzi 48D8R
)racle era chiamato Principe della Pace# Sole della 7ettitudine# Luce del Mondo )%li era lo
stesso sole salutato %iornalmente dai Persiani e da%li )sseni con la frase rituale /)%li "
sorto1 La stessa formula annunci2 il ritorno di Ges dal mondo sotterraneo PMarco 4=D=R
)%li era sacrificato all*e$uinozio di primavera PPas$uaR# il festival del <uovo Anno secondo
la misurazione antica )%li era nato al solstizio d*inverno P<ataleR# $uando il sole ra%%iun%e
il suo nadir e la costellazione della Ver%ine sor%e all*est (ome Alberto il Grande lo espresse
secoli dopo# /5l se%no della ver%ine celeste sor%e sopra l*orizzonte# nel momento che noi
troviamo fissato per la nascita del nostro Si%nore Ges (risto1
:A
1or"sROsiride dellE,itto
Le le%%ende di GsirideIForus vanno indietro di mi%liaia di anni# e molti durante i millenni
hanno creduto che Gsiride fosse una persona reale& alcuni sostenevano che e%li fosse vissuto fino a
66BBB anni fa 5l culto di Gsiride# 5side e Forus era diffuso nel mondo antico# inclusa 7oma <el
mito )%izio# Forus ed il suo Padre di una volta K e K futuro# Gsiride# sono fre$uentemente
intercambiabili# come in /5o e mio Padre siamo uno solo17i%uardo ad Gsiride # -al.er diceD
Di tutti %li dei salvatori adorati all*inizio dell*era (ristiana# Gsiride pu2 aver contribuito pi
detta%li di $ualsiasi altro alla fi%ura di (risto in evoluzione Gi' molto antico in )%itto#
Gsiride fu identificato con $uasi o%ni altro dio )%izio ed era in procinto di assorbirli tutti
)%li aveva ben pi di 6BB nomi divini )%li era chiamato il Si%nore dei Si%nori# 7e dei 7e#
Dio de%li Dei )%li era la 7esurrezione e la Vita# il ,uon Pastore# )ternit' e 5mmortalit'# il
dio che fece /rinascere %li uomini e le donne1 ,ud%e dice# /Per %li )%izi# dal primo
all*ultimo# Gsiride era il dio+uomo che soffr# e mor# e risorse# e re%nava eternamente in
cielo )ssi credevano che avrebbero ereditato la vita eterna# proprio come aveva fatto luiJ1
La venuta di Gsiride fu annunciata da 0re >omini Sa%%iD le tre stelle Minta.a#
Anilam# e Alnita. nella fascia di Grione# che punta direttamente alla stella di Gsiride all*est#
Sirio PSothisR# indicatore della sua nascitaJ
(ertamente Gsiride fu un Messia proto+tipico# come anche un*Fostia divorata La
sua carne veniva man%iata nella forma di cialde di %rano della comunione# la /pianta della
Verit'1 J 5l culto di Gsiride contribu con un certo numero di idee e frasi alla ,ibbia 5l 68U
Salmo ha copiato un testo )%izio che invocava Gsiride il ,uon Pastore per condurre il morto
ai /verdi pascoli1 e /calme ac$ue1della terra neferAnefer# per restituire l*anima al corpo# e
per dare protezione nella valle delle ombre della morte Pla 0uatR La Pre%hiera del Si%nore fu
prefi%urata da un inno )%izio ad Gsiride+Amen che iniziavaD /G Amen# G Amen# che sei in
cielo1 Amen veniva invocato anche alla fine di o%ni pre%hiera
;B
(ome esclama in%enuamente (ol Lames (hurchHard# /Gli inse%namenti di Gsiride e di
Ges sono meravi%liosamente simili Molti passi sono completamente identici# parola per parola1
;4
Massey fornisce i detta%li ri%uardo alla somi%lianza tra l*Gsirianesimo ed il (ristianesimoD
Per esempio# in uno dei molti titoli di Gsiride in tutte le sue forme e luo%hi e%li viene
chiamato /Osiride nellostensorio1J <el rituale 7omano l*ostensorio " un contenitore
trasparente nel $uale viene esibita l*ostia o vittimaJ Gsiride nell*ostensorio da solo
dovrebbe essere sufficiente a mostrare che l*)%izio Marast PMrstR " il (risto ori%inale# e che i
misteri )%izi furono continuati in 7oma da%li Gnostici e (ristianizzati
;6
Gsiride era anche il dio della vite ed un %rande maestro itinerante che civilizz2 il mondo
)%li era il %overnatore ed il %iudice dei morti <ella sua passione# Gsiride fu vittima di complotto ed
ucciso da Set e /i ?61 (ome $uella di Ges# la resurrezione di Gsiride serv a fornire speranza a
tutti perch" potessero fare altrettanto e diventare eterni
5l /fi%lio1 di Gsiride o incarnazione rinnovata# Forus# condivide in comune con Ges $uanto
se%ueD
Forus era nato dalla ver%ine -sisAMeri il 6; Dicembre in una %rottaIman%iatoia con la sua
nascita annunciata da una stella all*)st e con la presenza di tre sa%%i
5l suo padre terrestre era chiamato /Seb1 P/Loseph1R
)%li era di discendenza re%ale
;8
All*et' di 46 anni# e%li fu un inse%nante bambino nel tempio# e a 8B# e%li fu battezzato# dopo
essere scomparso per 4@ anni
Forus fu battezzato nel fiume )ridano o 5arutana PGiordanoR
;:
da /Anup il ,attista1
PGiovanni il ,attistaR
;;
# che fu decapitato
)%li ebbe 46 discepoli# due dei $uali furono i suoi /testimoni1 ed erano chiamati /Anup1 e
/Aan1 Pi due /Giovanni1R
)%li fece miracoli# esorcizz2 i demoni e resuscit2 )l+Azarus P/)l+Gsiris1R# dai morti
Forus cammin2 sull*ac$ua
5l suo epiteto personale era /5usa1# /colui che diventa sempre fi%lio1 di /Ptha1# il /Padre1
;=
)%li fu cos chiamato il /Santo ,ambino1
;?
)%li pronunci2 un /Sermone della Monta%na1 ed i suoi se%uaci raccontarono i /Detti di
5usa1
;@
Forus fu trasfi%urato sul Monte
)%li fu crocifisso tra due ladri# sepolto per tre %iorni in una tomba# e risorto
)%li era anche la /Via# la Verit'# la Luce1# il /Messia1# /L*>nto 9i%lio di Dio1# il /9i%lio
dell*>omo1# il /,uon Pastore1# l*1A%nello di Dio1# /La Parola PVerboR fatta carne1# la
/Parola della Verit'1# ecc
)%li era /il Pescatore1 ed era associato col Pesce P/5chthys1R# l*A%nello ed il Leone
)%li venne per portare a compimento la le%%e
;A
Forus era chiamato /il M7S01# o /l*>nto1
=B
(ome Ges# /si riteneva che Forus avrebbe re%nato mille anni1
=4
5n a%%iunta# scritte circa 8;BB anni fa# sui muri del 0empio a LuQor c*erano imma%ini
dell*Annunciazione# 5mmacolata (oncezione# <ascita ed Adorazione di Forus# con 0hoth che
annuncia alla Ver%ine 5side che lei concepir' Forus& con Mneph# lo /Spirito Santo1 che impre%na la
ver%ine& e con l*infante e la presenza di tre re# o ma%i# che portavano doni 5n a%%iunta# nelle
catacombe a 7oma ci sono pitture del beb" Forus che viene tenuto dalla ver%ine madre 5side K la
/Madonna con ,ambino1 ori%inale (ome dice MasseyD
9u l*arte %nostica che riprodusse l*Fathor+Meri ed Forus dell*)%itto come la Ver%ine ed il
bambino+(risto di 7omaJ *oi po+eri idioti# dicevano %li Gnostici Sai primi (ristianiT# +oi
a+ete conf"so i misteri antichi per la storia moderna, e a+ete accettato alla lettera t"tto
3"ello che era solo inteso in modo mistico
=6
5noltre# A (hurchHard riferisce un altro aspetto della reli%ione )%izia trovato nel
(attolicesimoD
<oi vediamo nelle antiche chiese (attoliche# sopra l*altare principale# un trian%olo
e$uilatero# e dentro di esso un occhio L*a%%iunta dell*occhio al trian%olo ebbe ori%ine in
)%itto# /l*occhio che tutto vede di Gsiride1
=8
Qrishna dell-ndia
Le similitudini tra il persona%%io (ristiano ed il messia 5ndiano Mrishna sono nell*ordine
delle centinaia# particolarmente $uando ven%ono inclusi i testi dei primi (ristiani ora considerati
apocrifi Si dovrebbe notare che uno spellin% 5n%lese iniziale di Mrishna era /(hristna1# che rivela la
sua relazione con /(risto1 Ancora# nel ,en%ala# Mrishna viene riputato /(hristos1# che " lo stesso
che /(risto1 in Greco come i soldati di Alessandro il Grande chiamavano Mrishna Si dovrebbe
notare anche che# come per Ges# ,udda e Gsiride# molti hanno creduto e continuano a credere in
un Mrishna storico La se%uente " una lista parziale delle corrispondenze tra Ges e MrishnaD
Mrishna nac$ue dalla Ver%ine Deva.i P/La Divina1R il 6; Dicembre
=:
Suo padre terrestre era un fale%name
=;
# che era fuori di citt' a pa%are la tassa $uando nac$ue
Mrishna
==
La sua nascita fu se%nalata da una stella nell*est e con la presenza di an%eli e pastori# nel
$ual tempo %li fu fatto dono di spezie
Gli eserciti celesti danzarono e cantarono alla sua nascita
=?
)%li fu perse%uitato da un tiranno che ordin2 il massacro di mi%liaia di infanti
Mrishna fu unto sul capo con olio da una donna che e%li %uar
=@
)%li viene raffi%urato con il piede sulla testa di un serpente
)%li oper2 miracoli e meravi%lie# risuscitando i morti e %uarendo lebbrosi# sordi e ciechi
Mrishna utilizz2 le parabole per inse%nare al popolo sulla carit' e l*amore# ed e%li /visse
povero e amava i poveri1
=A
)%li fusti%2 il clero# accusandoli di /ambizione ed ipocrisiaJ La tradizione dice che cadde
vittima della loro vendetta1
?B
5l /discepolo amato1 di Mrishna fu ArVuna o Ar+Vouan PGiovanniR
)%li fu trasfi%urato davanti ai suoi discepoli
)%li diede ai suoi discepoli la capacit' di fare miracoli
?4
5l suo cammino fu /cosparso di rami1
?6
5n alcune tradizioni e%li mor su una pianta o fu crocifisso tra due ladri
Mrishna fu ucciso intorno all*et' di 8B anni
?8
# ed il sole si oscur2 alla sua morte
?:
)%li sorse dai morti e sal al cielo /alla vista di tutti %li uomini1
?;
)%li fu raffi%urato su una croce con i buchi dei chiodi sui suoi piedi# come anche con un
emblema di un cuore sulle sue vesti
?=
Mrishna " il /leone della trib di Sa.i1
??
)%li fu chiamato il /Pastore di Dio1 e considerato il /7edentore1# /Primo <ato1# il
/Portatore di Peccato1# /Liberatore1# /Parola PVerboR >niversale1
?@
)%li era ritenuto il /9i%lio di Dio1 e il /nostro Si%nore e Salvatore1# che venne sulla terra per
morire per la salvezza dell*uomo
?A
)%li era la seconda persona della 0rinit'
Si sostiene che i suoi discepoli attribuirono a lui il titolo di /Lezeus1# o /Leseus1# che
si%nifica 1essenza pura1
@B
Mrishna dovr' tornare per %iudicare i morti# cavalcando un cavallo bianco# e a condurre la
batta%lia contro il /Principe del Male1# che desoler' la terra
@4
La storia di Mrishna come re%istrata nelle antiche le%%ende 5ndiane e nei testi penetr2
l*Gccidente in varie occasioni >na teoria sostiene che l*adorazione di Mrishna sia %iunta fino in
)uropa cos anticamente che l*@BB A(# probabilmente portata dai 9enici Fi%%ins asserisce che il
culto di Mrishna in 5rlanda va anche pi indietro Pnel tempoR# e indica molta evidenza lin%uistica ed
archeolo%ica di $uesta antica mi%razione Mrishna fu reinserito nella cultura Gccidentale in varie
occasioni# incluso da Alessandro il Grande dopo l*espansione del suo impero ed il suo so%%iorno in
5ndia Si sostiene anche che il suo culto fu reintrodotto durante il primo secolo D( da Apollonio di
0iana# che port2 in Gccidente una copia fresca della storia di Mrishna per iscritto# ove ra%%iunse
Alessandria# in )%itto Graham riferisce il raccontoD
L*ar%omento si svol%e in $uesto modoD <ell*antica 5ndia c*era un sa%%io molto %rande
chiamato Deva ,odhisatoua 0ra altre cose e%li scrisse un racconto mitolo%ico di Mrishna# a
volte scritto (hrishna 5ntorno al 8@ o :B D(# Apollonio mentre via%%iava all*)st trov2
$uesta storia a Sin%apore )%li la consider2 cos importante che la tradusse nella sua lin%ua#
cio"# Samaritano 5n $uesta PtraduzioneR e%li fece diversi cambiamenti secondo la sua
comprensione e filosofia Al suo ritorno la port2 ad Antiochia# ed ivi mor (irca trenta anni
dopo la trov2 un altro Samaritano# Marcione Anch*e%li fece una copia con ancora pi
modifiche Port2 $uesta a 7oma intorno al 48B D(# ove e%li la tradusse in Greco e Latino
@6
(os# noi abbiamo le ori%ini chiare del Van%elo del Si%nore di Marcione# che e%li sostenne
fosse il Van%elo di Paolo 5n a%%iunta alla storia del van%elo# %li inse%namenti moralistici che si
sostiene siano stati introdotti da Ges erano stati stabiliti molto prima da Mrishna !ueste similarit'
costituiscono il motivo per cui il (ristianesimo ha fallito nel fare breccia in 5ndia# nonostante %li
sforzi per secoli# poich3 i ,ramini hanno riconosciuto il (ristianesimo come una imitazione
relativamente recente delle loro tradizioni molto pi antiche# che essi hanno anche considerato
superiori Fi%%ins riferisceD
L*erudito Gesuita ,aldaeus osserva che ciascuna parte della vita di (ristna SMrishnaT ha una
stretta somi%lianza alla storia di (risto& ed e%li prose%ue mostrando che il periodo nel $uale
si suppone siano stati fatti i miracoli era durante il DHaparaVu%# che e%li ammette sia finito
84BB anni prima dell*era (ristiana Sicch3# come dice (antab# se c*" si%nificato nelle
parole# il missionario (ristiano ammette che la storia di (risto fu fondata su $uella di
(rishnu SMrishnaT
@8
Mitra di 'ersia
MithraIMitra " un dio molto antico che si trova sia in Persia che in 5ndia e antecedente il
salvatore (ristiano di centinaia fino a mi%liaia di anni Difatti# # come dice -heless# poco prima
dell*era (ristiana il culto di Mitra era /la reli,ione S'a,ana pi( popolare e pi( diff"sa di 3"ei
tempi -heless continuaD
5l Mitraismo " uno dei sistemi reli%iosi pi antichi sulla terra# poich3 data dall*inizio della
storia prima che la razza 5raniana primitiva si dividesse in sezioni che divennero Persiana ed
5ndianaJ !uando nel =;+=8 A(# le armate con$uistatrici di Pompeo furono convertite in
%ran numero dai suoi alti precetti# esse la portarono con s" nell*5mpero 7omano 5l
Mitraismo si diffuse con %rande rapidit' nell*5mpero# e fu adottato# patronizzato e protetto
da un certo numero di 5mperatori fino al tempo di (ostantino
@:
Veramente# il Mitraismo rappresent2 la pi %rande sfida al (ristianesimo# che vinse per un
pelo sul culto del suo concorrente 5n comune con la fi%ura di (risto# Mitra ha $uanto se%ueD
Mitra nac$ue da una ver%ine il 6; dicembre in una %rotta# e la sua nascita fu accompa%nata
da pastori che portarono doni
)%li fu considerato un %rande inse%nante e maestro itinerante
)%li ebbe 46 compa%ni o discepoli
Ai se%uaci di Mitra veniva promessa immortalit'
)%li fece miracoli
(ome il /%rande toro del Sole1# Mitra si sacrific2 per la pace del mondo
@;
)%li fu sepolto in una tomba e risorse dopo tre %iorni
La sua resurrezione veniva celebrata o%ni anno
)%li fu era chiamato /il ,uon Pastore1 ed identificato sia con l*A%nello che col Leone
)%li era considerato /la Via# la Verit' e la Luce1# ed il /Lo%os1# /7edentore1# /Salvatore1# e
/Messia1
5l suo %iorno sacro era la Domenica# il /Giorno del Si%nore1# centinaia di anni prima della
comparsa di (risto
Mitra aveva la sua festivit' principale in $uella che pi tardi sarebbe diventata la Pas$ua
La sua reli%ione aveva una eucaristia o /(ena del Si%nore1# alla $uale Mitra disse# /(olui
che non man%er' il mio corpo n3 berr' del mio san%ue in modo che e%li possa diventare una
sola cosa con me ed 5o con lui# non sar' salvato1
@=
/5l suo sacrificio annuale " la pas$ua dei Ma%i# una espiazione simbolica o pe%no di
ri%enerazione morale e fisica1
@?
5n a%%iunta# il Vaticano stesso " costruito sul papato di Mitra# e la %erarchia (ristiana " $uasi
identica alla versione Mitraica che ha rimpiazzato (ome afferma -al.erD
La %rotta del Vaticano apparteneva a Mitra fino al 8?= D(# $uando un prefetto della citt'
soppresse il culto del Salvatore rivale e si impadron del santuario in nome di (risto# nel
%iorno stesso del %iorno di nascita del dio pa%ano# 6; Dicembre
@@
-al.er dice ancheD
5 (ristiani copiarono molti detta%li della reli%ione misterica di Mitra# spie%ando pi tardi la
somi%lianza con il loro ar%omento favorito che il diavolo aveva anticipato la vera fede
imitandola prima della nascita di (risto
@A
5n The 7oo$ 5o"r Ch"rch Doesnt Want 5o" to !ead# Shmuel Goldin% affermaD
Paolo dice# /)ssi bevvero da $uella roccia spirituale e $uella roccia era (risto1 P4 (or 4BD:R
!ueste sono parole identiche a $uelle trovate nelle scritture Mitraiche# eccetto che il nome
Mitra viene usato al posto di (risto La collina del Vaticano in 7oma che " vista come sacra
a Pietro# la roccia (ristiana# era %i' sacra a Mitra Sono stati trovati molti resti Mitraici in
$uel posto La fusione dell*adorazione di Attis con $uella di Mitra# $uindi in se%uito con
$uella di Ges# fu effettuata $uasi senza interruzione
AB
5nfatti# la patria le%%endaria di Paolo# 0arso# era un luo%o di culto di Mitra
Del Mitraismo la Enciclopedia Cattolica afferma# come riferito da -heless# /5 padri
conducevano il servizio reli%ioso 5l capo dei padri# una specie di papa# che +i+e+a sempre a !oma#
era chiamato OPater Patratus*1 5l papa Mitraico era anche chiamato Papa e Pontimus MaQimus
Virtualmente tutti %li elementi del rituale (attolico# dalla mitra all*ostia all*altare alla
dossolo%ia# sono presi da precedenti reli%ioni misteriche Pa%ane (ome afferma 0aylor# /(he il
Papato abbia preso in prestito le sue principali cerimonie e dottrine dai rituali del Pa%anesimo# " un
fatto che i pi dotti ed ortodossi della chiesa che si " affermata hanno sostenuto con la massima
tenacia e dimostrato nel modo pi convincente1
'rometeo della )recia
Si dice che il dio Greco Prometeo sia mi%rato dall*)%itto# ma il suo dramma ebbe luo%o
tradizionalmente nelle monta%ne del (aucaso Prometeo condivide un certo numero di similitudini
impressionanti con la fi%ura di (ristoD
Prometeo discese dal cielo come Dio incarnato per salvare l*umanit'
)%li ebbe un amico /specialmente dichiarato1# /Petraeus1 PPietroR# il pescatore# che lo
abbandon2
A4
)%li fu crocifisso# soffr e sorse dai morti
)%li era chiamato il Lo%os o Parola PVerboR
:"etzalcoatl del Messico
La moderna ortodossia scientifica non rende conto n3 della data fornita da Graves# cio"# che
il !uetzalcoatl Messicano abbia avuto ori%ine nel =U secolo A(# n3 del contatto pre+(olombiano
tra i /Vecchi1 ed i /<uovi1 Mondi L*evidenza# comun$ue# rivela che il mito c*era veramente in
Messico molto prima dell*era (ristiana# su%%erendo un contatto tra i Mondi 5nfatti# la tradizione
sostiene che %li antichi 9enici# esperti navi%atori# sapessero della /terra perduta1 ad Gvest <on si
sarebbe $uindi sorpresi di scoprire che le storie del <uovo Mondo fossero contenute in antiche
librerie prima dell*era (ristiana# come ad Alessandria# come fu dichiarato da Graves
A6
(omun$ue sia %iunta l# non ci pu2 essere dubbio alla tremenda somi%lianza tra la reli%ione
Messicana ed il (attolicesimo (ome osserva DoaneD
Per molto tempo prima lo sbarco di (olombo sulle sue spia%%e# %li abitanti dell*antico
Messico adoravano un /Salvatore1 K come essi lo chiamavano K P:"etzalcoatleR che era
nato da una p"ra +er,ine% 8n messa,,ero dal cielo ann"nciL a s"a madre che lei a+rebbe
do+"to portare "n fi,lio senza connessione con "omo Lord Min%sborou%h ci dice che
l*annunciazione della +er,ine Sochi3"etzal# madre di !uetzalcoatle K che era nominata la
/!e,ina del Cielo1 K era il so%%etto di un %ero%lifo Messicano
A8
!uetzalcoatl era anche considerato la stella del mattino# fu tentato e di%iun2 per :B %iorni#
ed era consumato in una eucaristia usando un sostituto# chiamato come !uetzalcoatl (ome dice
-al.erD
!uesto Salvatore divorato# strettamente sorve%liato dalle sue dieci o dodici %uardie#
incarnava il dio !uetzalcoatl# che era nato da una ver%ine# ucciso per espiazione del peccato
primitivo# e la cui Seconda Venuta# era attesa con fiducia )%li veniva spesso rappresentato
come una trinit' simbole%%iata da tre croci# una %rande tra le pi piccole Padre Acosta
in%enuamente disse# /)* strano che il diavolo secondo suo solito abbia portato una 0rinit'
nell*idolatria1 La sua chiesa lo trov2 tutto troppo familiare# e tenne a lun%o il suo libro
come uno dei suoi se%reti
A:
5 Messicani veneravano la croce e battezzavano i loro bambini in un rituale di ri%enerazione
e rinascita molto prima del contatto (ristiano
A;
5n uno dei pochi (odici esistenti c*" un*imma%ine
del salvatore Messicano pie%ato sotto il peso di una pesante croce# esattamente nello stesso modo
nel $uale viene dipinto Ges 5l crocifisso Messicano raffi%urava un uomo con buchi di chiodi nei
piedi e nelle mani# il (risto Messicano e redentore che mor per i peccati dell*uomo 5n una
imma%ine del crocifisso# $uesto Salvatore era coperto di soli
A=
5n a%%iunta# i Messicani avevano
monasteri maschili e femminili# e chiamavano 'api i loro sommi sacerdoti
A?
5l salvatore ed i rituali Messicani erano simili al (ristianesimo dei con$uistatori Spa%noli in
modo tanto preoccupante che (ortes fu costretto ad usare la speciosa lamentela standard che /il
Diavolo aveva veramente inse%nato ai Messicani le stesse cose che Dio aveva inse%nato alla
(ristianit'1
A@
Gli Spa%noli furono anche costretti a distru%%ere tutta l*evidenza possibile# bruciando
libri e sfi%urando e demolendo templi# monumenti ed altri artefatti
Serapide dellE,itto
>n altro dio la cui storia era molto simile a $uella di (risto# la cui evidenza fu pure distrutta#
era il dio )%izio Serapide o Sarapide# che era chiamato il /,uon Pastore1 e considerato un %uaritore
Di Serapide -al.er diceD
Dio sincretico adorato come una divinit' suprema in )%itto fino alla fine del :U secolo D(
5l culto molto popolare di Serapide# usava molti aspetti di contorno adottati pi tardi dai
(ristianiD canti# luci# campane# vesti# processioni# musica Serapide rappresentava una
trasformazione finale del salvatore Gsiride in una fi%ura monoteistica# virtualmente identica
al dio (ristianoJ $uesto dio 0olemaico era una combinazione di Gsiride ed ApiJ (ome
(risto era un a%nello sacrificale# cos Serapide era un toro sacrificale come anche un dio in
forma umana )%li veniva sacrificato annualmente a riparazione dei peccati dell*)%ittoJ
AA
(ome abbiamo visto# l*imma%ine di Serapide# che un tempo stava alta nel
SerapionISerapeum ad Alessandria# fu adottata dai successivi (ristiani come l*imma%ine di Ges#
ed il culto di Serapide fu considerato $uello dei (ristiani delle ori%ini (ome afferma Albert
(hurchHardD
Le (atacombe a 7oma sono affollate di illustrazioni che furono riprodotte come principi#
dottrine e do%mi %nostico+)%izi# che erano serviti ai Persiani# Greci# 7omani e Giudei come
evidenza dell*ori%ine non storica del (ristianesimo <ella transizione dalla antica reli%ione
)%izia al nuovo culto della (ristianit' non c*era fatto di pi profonda importanza del culto di
Serapide (ome riferisce l*imperatore Adriano# nella sua lettera a Serviano# /Sono (ristiani
anche coloro che adorano SerapideD sono devoti di Serapide anche coloro che si
autodefiniscono i Vescovi di (risto1
4BB
PoroastroRParat"stra
Molta %ente# come ri%uardo ai fondatori di altre reli%ioni e sette# ha creduto che Coroastro
fosse un sin%ola persona reale che diffuse la reli%ione Persiana intorno al ==B A( (omun$ue# si
sostiene che lo Coroastrismo sia esistito 4BBBB anni fa# e ci sono stati almeno /sette CoroastriJ
re%istrati da differenti storici1
4B4
(os# " chiaro che Coroastro non " una persona sin%ola ma un*altra
rappresentazione del mito onnipresente con una diversa etnicit' e carattere 5l nome di Coroastro
si%nifica /fi%lio di una stella1# un epiteto mitico comune# che Lacolliot afferma essere la versione
Persiana del pi antico 5ndiano /Curyastara Pche ripristin2 il culto del soleR da cui deriva $uesto
nome di Coroastro# che esso stesso non " che il titolo attribuito ad un le%islatore politico e
reli%ioso1 Coroastro ha in comune con la fi%ura di (risto $uanto se%ueD
Coroastro nac$ue da una ver%ine ed /immacolata concezione da un ra%%io dalla ra%ione
divina1
4B6
)%li fu battezzato in un fiume
5n %iovent meravi%li2 dei sapienti con la sua sapienza
)%li fu tentato nel deserto dal diavolo
)%li inizi2 il suo ministero all*et' di 8B anni
Coroastro battezzava con ac$ua# fuoco e /vento santo Pspirito santoR1
)%li cacci2 demoni e ridiede la vista ad un cieco
)%li inse%n2 sul cielo e l*inferno# e rivel2 misteri# inclusa la resurrezione# il %iudizio# la
salvezza e l*apocalisse
4B8
)%li aveva una coppa sacra o %rail
)%li fu ucciso
La sua reli%ione aveva una eucaristia
)%li era la /Parola PVerboR fatta carne1
5 se%uaci di Coroastro attendono una /seconda venuta1 del Saoshyant o Salvatore nato da
ver%ine# che dovr' venire nel 68:4 D( e iniziare il suo ministero all*et' di 8B anni#
introducendo un*era d*oro
(he lo Coroastrismo abbia permeato il Medio Griente prima dell*era (ristiana " un fatto ben
noto (ome il Mazdeismo e il Mitraismo# era una reli%ione che risaliva indietro secoli prima del
supposto tempo del Coroastro /storico1 La sua influenza sul Giudaismo e sul (ristianesimo "
inconfondibileD
!uando Giovanni ,attista dichiar2 che e%li poteva battezzare con ac$ua ma che dopo di lui
sarebbe venuto uno che avrebbe battezzato con fuoco e con Spirito Santo# e%li diceva parole
che venivano direttamente dal cuore dello Coroastrismo
4B:
/Coroastro1 considerava che i nomadi fossero malva%i e %li a%ricoltori buoni# e considerava
che la Persia# o 5ran# fosse la 0erra Santa (ome i suoi e$uivalenti missionari (ristiani# e%li credeva
che il diavolo# An%ra Mainyu o Ahriman# /seminava false reli%ioni1# che i suoi se%uaci in se%uito
sostenevano essere il Giudaismo# il (ristianesimo# il Manicheismo# e l*5slam
4B;
)# come il suo
discendente lo Xahvismo# lo Coroastrismo era monoteistico e proibiva imma%ini o idoli di Dio# che
nello Coroastrismo era chiamato /Grmuzd1 o /Ahura+Mazda1 (os# l*intolleranza reli%iosa pu2
essere rintracciata anche alle sue dottrine Larson riferisce l*influenza del Coroastrismo sul
(ristianesimoD
0ra %li elementi di base che i Sinottici ottennero dallo Coroastrismo noi possiamo
menzionare i se%uentiD i concetti intensamente personali e vividi di inferno e paradiso& l*uso
dell*ac$ua per il battesimo e la purificazione spirituale& il salvatore nato da una vera ver%ine+
madre& il credere in demoni che rendono impuri %li esseri umani e che devono essere
esorcizzati& il Messia di %iustizia morale& il %iudizio universale# basato sulle opere buone e
cattive& l*immortalit' personale e la vita sin%ola di o%ni anima umana& la visione apocalittica
e la profezia& e la tribolazione finale prima della ParusiaJ 5n a%%iunta# Paolo#
L*Apocalisse# ed il !uarto Van%elo trassero pesantemente dallo Coroastrismo per elementi
che sono assenti dai SinotticiD per esempio# la dottrina del dualismo assoluto metafisico# il
concetto di Lo%os# la trasformazione in spiriti celesti# il re%no millenario# Arma%eddon# la
confla%razione finale# la sconfitta di Satana# il rinnovamento dell*universo# e la citt' celeste
che sar' calata dal (ielo Supremo alla terra
4B=
(ome attesta -helessD
Abbiamo visto che tutte $ueste dottrine divine e /rivelate1 della fede (ristiana sono
ori%inariamente mitolo%ia Coroastriana pa%ana# assunta prima dai Giudei# $uindi pla%iata
inte%ralmente dai (ristiani eQ Pa%ani
4B?
Altri Sal+atori e #i,li di Dio
Molti de%li altri fi%li di Dio# e varie /fi%lie di Dio1 e dee come anche Diana Soteira#
condividono numerosi aspetti con il Salvatore (ristiano# come i se%uenti notevoli esempi
L*Arabica 5ssa che si sostiene sia vissuta intorno al :BB A( nell*est della re%ione Arabica
di FiVaz# ove esistevano anche luo%hi chiamati Galilea# ,etsaida# e <azaret# una citt' che non era
stata fondata in Palestina fino a dopo la supposta era di /Ges di <azaret1 Le somi%lianze tra
l*Arabica 5ssa e il Ges di Palestina sono molte e profonde
Asclepio P)sculapioR " il %rande dio %uaritore dei Greci che aveva capelli lun%hi# ricciuti#
indossava tuniche e fece miracoli# incluso risuscitare i morti Di Asclepio# DuVardin riferisceD
La parola Soter non ha solo il si%nificato di Salvatore# ma anche di Guaritore& " il titolo dato
ad )sculapioJ " interessante rendersi conto che %li stessi uomini che portarono al mondo il
messa%%io rivoluzionario della salvezza attraverso l*unione con il dio fossero allo stesso
tempo un %ruppo or%anizzato di %uaritori che %iorno per %iorno %uada%navano da vivere con
la pratica della %uari%ione
4B@
` stato anche dimostrato che la reli%ione Grfica " simile al (ristianesimo 5n .es"s Christ&
S"n of )od# David 9ideler riferisce dell*eroeIdio Greco GrfeoD
L*Grfismo promul%2 l*idea di vita eterna# un concetto di /peccato ori%inale1 e di
purificazione# la punizione dei malva%i nell*aldil'# e l*interpretazione alle%orica del mito#
che i primi padri della chiesa applicarono alle scritture (ristiane Grfeo era noto come il
,uon Pastore# e Ges era fre$uentemente rappresentato come Grfeo# che suonava musica e
circondato da animali# un simbolo di 7e%no Pacifico o )t' d*Gro# rappresentante l*armonia
del Lo%os ovun$ue presente (ome Grfeo# Ges scese all*5nferno come salvatore delle
anime
4BA
Veramente# come riferisce -erner MellerD
5n ,erlinoJ c*" un piccolo amuleto con una persona crocifissa# le Sette Sorelle e la luna
che porta l*iscrizione G7PF)>S ,AMM5MGS )sso ha un aspetto sorprendentemente (ristiano Lo
stesso si pu2 dire di una rappresentazione di Marsyas che viene appeso nel Museo
(apitolino in 7oma
44B
Concl"sione
` evidente che Ges (risto " una fi%ura mitica basato su $uesti vari uomini di dio
onnipresenti e salvatori universali che erano parte del mondo antico per mi%liaia di anni prima
dell*era (ristiana (ome dice MasseyD
La stessa le%%enda era ripetuta in molti paesi con un cambio di nome# e a volte di sesso# per
il sofferente# ma nessuno de%li iniziati nella sa%%ezza esoterica mai %uard2 allo 5usa
(amitico# allo Gnostico Forus# Ges# 0ammuz# Mrishna# ,udda -itoba# o $ualsiasi altro dei
molti salvatori come personalit' storiche per la semplice ra%ione che essi erano stati istruiti
con ma%%iore verit'
444
L*esistenza di una identit' di tutte $ueste fi%ure misteriose che sono tanto identici nella loro
persona e %esta# costituenti i miti universali# " stata nascosta dalle masse come parte della
cospirazione di (risto
4 Graves# WSCS%
6 Graves# WSCS, 8=
8 Fi%%ins# 44# :64
: Loc.hart# 44=
; Graham# 8;4
= Fi%%ins# 4# ==6+A
? -al.er# WEMS, 44BB
@ Doane# 4AB+4
A Lac.son# =?
4B -al.er# WEMS, ==%
44 7obertson# ?;+=
46 Doane# 8=8
48 A (hurchHard# 88:
4: Doane# 6AB
4; Larson# 48=& Doane# 4:?# 6AB
4= Doane# 6AB
4? Doane# 4=@
4@ Doane# 6A5
4A Doane# 6A6
6B Mead# GG# 488
64 Mead# GG# 488
66 Doane# 6A:
68 Doane# 6A6
6: Pi.e# 6AB& Fi%%ins# 5# 4;A# :::
6; Doane# 6A8
6= Doane# 44=
6? ,lavats.y# -8, 5l# 6BA# ;8?+;8@
6@ Massey# FLM(# 4;B
6A Mead# 48:
8B Doane# 6A6
84 Doane# 6A:
86 Doane# 6A8
88 -al.er# WEMS, 468
8: Larson# 4:6+@
8; Larson# 4:A
8= Fi%%ins# 5# 4=8
8? A (hurchHard# 884# 88A
8@ Fi%%ins# 5# 4=4
8A (arpenter# ;6& Doane# 8=:& Fi%%ms# l5# 4B6
:B Fi%%ins# 5l# 4B6
:4 Doane# 4A8
:6 (arpenter# ;6
:8 -al.er# WEMS, 68?
:: Larson# @6
:; -al.er# WDSSO, :;=
:= Pi.e# 8;?
:? Doane# 4A8
:@ -al.er# WEMS, 66
:A -al.er# WEMS, 8A8+:
;B -al.er# WEMS, ?:@+?;:
;4 L (hurchHard# CM, 6;:
;6 Massey# E7D, ;:+;
;8 Doane# 4=8
;: Lac.son# 4=@
;; A (hurchHard# 8A?
;= A (hurchHard
;? -al.er# WEMS, 4B;:
;@ Lac.son# 44@
;A Massey# E7D, 46=
=B A (hurchHard# 8A?& viz Massey# E7D, 48# =:& M(
=4 Fi%%ins# 4# 64?
=6 Massey# E7D%
=8 L (hurchHard# LCM, 86B
=: Graves# WSCS, 6;?
=; Leedom# 4@;& viz 0aylor
== Lac.son# @4
=? Doane# 4:?
=@ Graves# WSCS, 6=4# 6@B
=A Lacolliot# 6;B
?B ,lavats.y# l5# ;8@
?4 Pi.e# 6??
?6 Lacolliot# 6:4
?8 Graves# WSCS, 6=4
?: Lac.son# @B
?; Leedom# 48?
?= Graves# WSCS, 4B:+;
?? Graves# WSCS, 6;@
?@ ,lavats.y# -al.er
?A Lacolliot# ;=
@B Lacolliot# 6;4
@4 Lacolliot# 6@6
@6 Graham# 6AB
@8 Fi%%ins# 4# 4A?
@: -heless# #C, 6B
@; G*Fara# =;
@= Loc.hart# =;
@? Pi.e# =48
@@ -al.er# WEMS, 4;;
@A -al.er# WEMS, ==8
AB Leedom# 6B8
A4 Doane# 4A8
A6 Graves# WSCS%
A8 Doane# 46A
A: -al.er# WEMS, :?
A; Fi%%ins# l5# 8B+84
A= Doane# 6BB
A? Doane# :B:
A@ (arpenter# 6;
AA -al.er# WEMS, @A8
4BB A (hurchHard# 8=?
4B4 Fi%%ins# ;A4
4B6 Graves# :;
4B8 Larson# @@
4B: Larson# @A
4B; Larson# A4
4B= Larson# 4B;
4B? -heless# #C, AB
4B@ DuVardin# ;8
4BA 9ideler# 4?;
44B Meller# 8A6
444 Massey# E7D, ;4
5l dio Fermes come il
,uon Pastore#
=U secolo A(
P-al.er# WDSSOR
L&'strologia e la Bibbia
Per tutto c*" una sta%ione# e un tempo per o%ni cosa sotto il cieloD un tempo per nascere# e un
tempo per morire& un tempo per piantare# ed un tempo per racco%liere $uello che " stato
piantatoJ P)cclesiaste 8D4+6R
La reli%ione (ristiana fu cos fondata su numerosi dei# dee# reli%ioni# sette# culti e scuole
misteriche che si svilupparono intorno al %lobo prima dell*era (ristiana# anche nel mondo )braico#
ove %li 5sraeliti adoravano numerosi dei# incluso /il sole# la luna# e le stelle e tutti %li ospiti del
cielo1 Per determinare i $uadro %enerale su cui i cospiratori (ristiani a%%anciarono i loro miti#
infatti# avremo biso%no di rivol%erci a $uell*antico corpo di conoscenza che in $uasi o%ni cultura "
stato considerato sacro e che i sacerdoti hanno voluto tenere per se stessiD la scienza dell*astrolo%ia
Alle masse (ristiane# naturalmente# viene ripetutamente inse%nato di rifiutare o%ni forma di
/astrolo%ia1 o di /osservazione delle stelle1 come /opera del Diavolo1# e si sostiene che $ualsiasi
testo biblico asserisce che l*astrolo%ia " un /male1 da evitare a tutti i costi !uesta animosit' verso
lo studio dei corpi celesti e la loro interrelazione in realt' " propa%anda destinata a impedire alla
%ente di trovare la verit' sulla ,ibbia# che " costituito dall*essere carica di lin%ua%%io imma%inoso
astronomico# come evidenziato dal fatto che %li dei )brei erano in %ran parte corpi celesti 5n realt'#
la ,ibbia " un testo fondamentalmente astro+teolo%ico# un riflesso di $uanto " venuto succedendo
nei cieli per millenni# localizzato e storicizzato sulla 0erra !uesto fatto " ulteriormente confermato
da numerosi passi biblici ri%uardanti %li influssi dei corpi celesti# ma diventa anche chiaro attraverso
l*ese%esi dei testi da una prospettiva informata
!uantun$ue la (hiesa (attolica abbia freneticamente scora%%iato l*osservazione delle stelle
da parte del suo %re%%e K infatti la %ente aveva tanta paura dell*ira della (hiesa ri%uardo
all*astrolo%ia che i marinai non %uardavano in alto alle stelle# un*abitudine cruciale alla loro
occupazione K la verit' " che la (hiesa ha praticantato a lun%o l*astrolo%ia Molti tra le %erarchie
della (hiesa non solo hanno /%uardato alle stelle1 ma sono stati adepti se%reti re%olari delle stesse
/arti ma%iche1 lar%amente praticate dai Pa%ani ma pubblicamente condannate dai (ristiani
4
# e
sarebbe sicuro affermare che $uesta pratica continui fino ad o%%i dietro le scene <umerose chiese e
cattedrali# come <otre Dame di Pari%i# hanno simboli astrolo%ici abbondanti# zodiaci interi# ecc <el
4AU secolo il trono papale# la sedia di S Pietro# fu ripulita# e si svelarono su di essa le 46 fatiche di
)rcole
6
# che# come abbiamo visto# era un dio solare (ome afferma -al.erD
L*astrolo%ia sopravvive nella nostra cultura perch3 il (ristianesimo la abbracci2 con una
mano# mentre con l*altra la condannava come un*arte diabolica Padri della (hiesa come
A%ostino# Girolamo# )usebio# (risostomo# Lattanzio# e Ambro%io# tutti lanciarono anatemi
contro l*astrolo%ia# e il %rande (oncilio di 0oledo la proib per sempre (i2 nonostante# sei
secoli dopo il concistoro e le date delle coronazioni dei papi erano determinate dallo
zodiaco& prelati aristocratici impie%avano i loro astrolo%i personali& e se%ni dello zodiaco
apparvero su tutti %li arredi# mattonelle# entrate# manoscritti# e fonti battesimali della chiesa
5 tradizionali Dodici Giorni di <atale erano celebrati col prendere i presa%i astrolo%ici
ciascun %iorno per i mesi corrispondenti dell*anno se%uente
8
<onostante lo svilimento esteriore da parte del clero# l*astrolo%ia " stata usata anche da
innumerevoli re e capi di stato coscienti della natura astrolo%ica della ,ibbia# in opposizione alla
letterale <on essendo altrettanto al corrente# i letteralisti biblici sosten%ono che tutto nella ,ibbia
avvenne letteralmente e di fatto sulla terra# incluso il serpente parlante# l*Arca di <o"# la
separazione del Mar 7osso# la resurrezione dei morti e numerosi altri incredibili miracoli che
apparentemente capitarono solo al popolo della ,ibbia in $uel tempo e in $uella parte del mondo
Le %esta miracolose e non plausibili di altre culture# comun$ue# si devono mettere da parte come
non storiche# mitolo%iche e completamente ridicole (ome abbiamo visto e continueremo a vedere#
$ueste altre culture ebbero storie identiche a $uelle trovate nella ,ibbia& $uindi# se%uendo la
/lo%ica1 di coloro che propon%ono la ,ibbia# noi dovremmo scartare anche le versioni Giudeo K
(ristiane come /meramente1 mitolo%iche e# al massimo# alle%oriche# e# nel pe%%iore dei casi#
diaboliche (ome storia# $uesti vari racconti biblici non sono le%ati ai fatti pi delle storie de%li dei
Greci o dei cavalieri Arabi (ome alle%oria# comun$ue# essi re%istrano una sapienza antica che va
indietro ben oltre la fondazione della nazione )braica# fino alle pi profonde nebbie del tempo
<ell*accertamento dell*astrolo%ia della ,ibbia noi dovremmo prima definire la parola
astrolo%ia in modo appropriato Anche se molti pensano che l*astrolo%ia sia $ualcosa di complesso
ed inutile# non " solo il fare oroscopi ma di fatto " una scienza# poich3 /astrolo%ia1 si%nifica lo
studio dei corpi celesti PastronomiaR e i loro influssi tra loro e sulla vita sulla 0erra La sola
differenza tra la ben rispettata astronomia e la vilipesa astrolo%ia " che l*astronomia traccia i
movimenti e la costituzione dei corpi celesti# mentre l*astrolo%ia cerca di determinare le loro
interrelazioni e il loro si%nificato La sacra scienza dell*astrolo%ia inizi2 con l*astronomia# $uando
%li umani notarono che potevano determinare $ualche re%olarit' nella vita con l*osservazione dei
cieli ed i corpi celesti# sia di notte che di %iorno )ssi poterono cos predire le sta%ioni# incluso il
tempo di piantare e di racco%liere# come anche# per esempio# l*alla%amento annuale del <ilo )ssi
notarono anche %li effetti del sole sulle piante# come anche la fase crescente e calante della luna
aveva effetti sulle maree (ome affermato# la conoscenza dei cieli era essenziale anche nella
navi%azione# e vari popoli antichi furono navi%atori straordinari per millenni# una impresa
impossibile senza una conoscenza precisa e detta%liata dei cieli# che per contro non era possibile
senza la comprensione che la terra fosse rotonda e che %irasse intorno al sole# informazione cruciale
soppressa dai cospiratori# per venire apparentemente riscoperta tardi nella storia 0ale informazione#
comun$ue# " stata sempre conosciuta da $uelli dietro le scene
(os# le%%endo le stelle# %li umani poterono dare un senso all*universo e trovare lezioni
applicabili alla vita %iornaliera Fi%%ins spie%aD
0ra tutte le antiche nazioni del mondo# era universale l*opinione che i corpi planetari
re%olassero le faccende de%li uomini 5 (ristiani che credono nella 0ransustanziazione# e che
i loro sacerdoti hanno un potere illimitato di perdonare i peccati# possono ostentare di
disprezzare $uelli che hanno sostenuto tale opinioneJ& ma il loro disprezzo non "
decoroso# " assurdoJ Si pensava che le fortune future di o%ni uomo si sarebbero potute
conoscere da una %iusta considerazione dello stato dei pianeti al momento della sua
nascitaJ !uesto produceva il massimo sforzo dell*in%e%no umano per scoprire la
lun%hezza esatta dei periodi dei moti planetariD cio"# in altre parole# a perfezionare la scienza
dell*astronomia <el corso dei procedimenti si scopr# o si credette di aver scoperto# che i
moti dei pianeti erano so%%etti a certe aberrazioni# che fu ritenuto avrebbe portato rovina
all*intero sistema# in un certo %iorno futuro
:
(ol passare del tempo# $uesta scienza divenne pro%ressivamente pi complicata# poich3
furono a%%iunte stelle infinite e i cieli cambiarono 7iconoscendo l*interazione tra i corpi planetari
ed il loro influsso sulla 0erra# %li antichi cominciarono a dare ai cieli struttura e forma# personalit'
ed attitudine Per trasmettere $uesta informazione detta%liata# che era# e continua ad essere# tanto
importante per tutti %li aspetti della vita# %li antichi personificarono i corpi celesti e tesserono storie
sulle loro /%esta1# dando loro personalit' uniche e temperamenti che riflettevano i loro particolari
movimenti ed altre $ualit'# come il colore e la dimensione !ueste storie furono tramandate per i
molti millenni fondamentalmente da un sacerdozio# perch3 esse erano stimate per il loro valore
sacro astronomico# astrolo%ico# e matematico (ome dice Fi%%ins# /J l*astrolo%ia era cos
connessa con la reli%ione che era impossibile separarle1
;
!uesti movimenti celesti eIo le storie
venerate al loro ri%uardo furono re%istrate nella pietra per tutto il mondo# in %randi monumenti e
nelle disposizioni delle citt' !uesti monumenti costituiscono molto della nostra prova che %li
antichi possedevano $uesta sorprendentemente intricata conoscenza# ma noi possiamo anche trovare
enorme evidenza di essa nelle le%%ende e ne%li scritti de%li antichi# inclusa la bibbia Giudeo+
(ristiana# che " piena di simbolismo e alle%oria
!ue%li individui che credono che la ,ibbia sia /la parola letterale di Dio1 non solo non sono
coscienti del suo simbolismo# essi non conoscono neppure i passi nella ,ibbia stessa che riflettono
chiaramente che almeno alcuni aspetti dei racconti biblici sono alle,oria Per esempio# ad )zechiele
68# l*autorePiR dice una lun%a storia su due sorelle# Gholah e Gholibah# e la loro /prostituzione senza
fede1 $uando /i loro seni furono premuti ed il loro ver%ine petto manipolato1 Proprio $uando noi
arriviamo alla roba buona# /)zechiele1 balza su di noi PdicendoR che sta parlando allegoricamente
delle citt' di Samaria e Gerusalemme# che sono accusate di aver /a%ito come prostitute in )%itto1&
in altre parole# esse adoravano altri dei ` piuttosto evidente che )zechiele si sta %ustando $uesta
alle%oria sessuale# poich3 e%li si addentra in piacevole detta%lio sulle tras%ressioni delle /sorelle1 e
della loro /nudit'1 e /letto di amore1 ) anche evidente che $uesto tipo di discorso alle%orico viene
usato nella ,ibbia pi spesso di $uanto amerebbero ammettere i suoi scrittori e proponenti (ome
nel racconto libidinoso di )zechiele# ad un certo numero di altre localit'# nazioni e trib bibliche ci
si riferisce in modo alle%orico come /e%li1 o /lei1# il che rende difficile capire se chi parla stia
parlando di una persona# un %ruppo# un luo%o o una cosa
Anche il cheerleader (ristiano Paolo sapeva che c*era alle%oria nella ,ibbia# poich3 e%li
cos afferm2 in Galati :D66+;# in riferimento alla storia di Abramo che ebbe fi%li da due donne
7i%uardo a $ueste donne# che nel Vecchio 0estamento noi siamo portati a credere che siano
persona%%i reali# storici# Paolo chiarisce che esse di fatto rappresentanoD
Gra $uesta " allegoriaD $ueste donne sono due patti >no " dal Monte Sinai# che %enera fi%li
per la schiavit& essa " Fa%ar Gra Fa%ar " il Monte Sinai in Arabia& lei corrisponde alla
Gerusalemme attuale# poich3 essa " in schiavit con i suoi fi%li
(os# ancora# scopriamo che i persona%%i biblici non sono persone reali ma alle%orie per
luo%hi Scopriamo anche che alcune localit' sono alle%orie per altre localit'D
J e i loro corpi morti %iaceranno nella via della %rande citt' che allegoricamente "
chiamata Sodoma ed )%itto# ove il loro Si%nore fu crocifisso P7iv 44D@R
<aturalmente# $uesto fatto viene nascosto da alcuni traduttori# che fanno diventare la parola
/alle%oricamente1 in /spiritualmente1
Anche altri primi (ristiani sapevano della natura alle%orica della ,ibbia# ma le loro
controparti successive iniziarono con fervore la spinta profittevole per la totale storicizzazione#
obliterando millenni di studi e conoscenza umana# e spin%endo il mondo Gccidentale verso uno
spaventoso Medio )vo P)ra GscuraR S Atanasio# vescovo e patriarca di Alessandria# non solo era
cosciente della natura alle%orica dei testi biblici# ma e%li /ci ammonisce che /Se dovessimo
comprendere le sacre scritture secondo la lettera# noi cadremmo nelle pi enormi bestemmie11
=
5n
altre parole# ; "n peccato prendere la 7ibbia letteralmenteN
5l padre (ristiano Gri%ene# chiamato il /pi esperto studioso biblico della chiesa primitiva1#
ammetteva la natura alle%orica ed esoterica della ,ibbiaD /Le Scritture erano di poca utilit' a $uelli
che le comprendevano alla lettera# come sono scritte1
?
S A%ostino# insieme con Gri%ene# fu
ener%ico nella sua dichiarazione della Genesi come alle%oriaD
<on c*" modo di preservare il senso letterale del primo capitolo della Genesi# senza empiet'#
ed attribuendo a Dio cose inde%ne di lui
(os# si capisce che c*" alle%oria e simbolismo nella ,ibbia !uello che si capisce anche "
che# nonostante le proteste per il contrario# le stelle# il sole e la luna sono descritte ed utilizzate
ripetutamente da scrittori biblici dentro un contesto alle%orico o astrolo%ico 5nfatti# esaminando
attentamente i testi biblici# scopriamo anche che varie localit' e persone# ritratte come entit' reali
storiche# di fatto sono alle%oria per i cieli e i corpi planetari 5n realt'# virtualmente tutti i nomi delle
localit' )braiche hanno si%nificati astronomici
@
!uesto costume di creare /come sopra# cos sotto1
" cos prevalente che# " ovvio che %li /eletti1 erano incantati dai cieli come i loro avversari e vicini#
come i (aldei# esperti astrolo%i %elosamente insultati dai loro controparte )braici (ontrariamente al
credo popolare# la riverenza mostrata da altri popoli per /i cieli di Dio1 viene anche esibito da%li
5sraeliti# il cui nome stesso# come abbiamo visto# " astroteolo%ico Veramente# proprio dall*inizio# il
popolo biblico fu incora%%iato a studiare le stelle e i se%ni nei cieli# come in Genesi 4D:# che
fondamentalmente descrive lo zodiacoD
) Dio S)lohimS disse# ci siano luci nel firmamento del cielo per dividere il %iorno dalla
notte& e che esse siano come se%ni# e per le sta%ioni# e per i %iorni# e %li anniJ
<onostante i commenti e le esortazioni ne%ative che si trovano nella ,ibbia contro
l*astrolo%ia# l*osservazione delle stelle# la predizione e divinazione# noi scopriamo vari passi che si
riferiscono chiaramente con affetto a $ueste arti ma%iche e ai loro o%%etti di riverenza Di fatto# in
vari punti i cieli sono personificati e appaiono come persona%%i meravi%liosi le cui lodi ven%ono
cantate da persona%%i biblici# precisamente nello stesso modo delle loro controparti Pa%ane
L*autorePiR di Giobbe " un persona%%io del %enere# ed " in $uesto libro che noi troviamo riferimenti
non ambi%ui all*astrolo%ia 5n Giobbe# /il Si%nore1 personifica le /stelle del mattino1 K i /fi%li di
Dio1 K e le ritrae /che %ridano %ioiosamente1 <el cercare di far sentire Giobbe piccolo e che %li
ubbidisca# il Si%nore presenta una lista dei suoi attributi divini# inclusa l*abilit' di comandare i cieli
feliciD
Puoi le%are le catene delle Pleiadi# o scio%liere le corde di GrioneE Puoi tu condurre avanti il
Mazzaroth nelle loro sta%ioni# o puoi %uidare l*Grsa con i suoi fi%liE (onosci le le%%i dei
cieliE Puoi tu determinare il loro comando sulla terraE PGiobbe 8@D84+88R
5l /Mazzaroth1 "# infatti# lo Codiaco Grione " un attore prominente sul palcoscenico
cosmico# come lo " l*Grsa Le pleiadi# o /Sette Sorelle1# fin dai tempi molto antichi sono state
elementi di molte mitolo%ie ed astroteolo%ie# inclusi %li )%izi# ,abilonesi# 5ndiani# Greci e
Messicani La presentazione delle sette sorelle come /%iudici1 " un tema comune# e in $ualche
periodo si pensava che esse richiedessero dei sacrifici come propiziazione Le Pleiadi nel
Giudaismo influenzano pi di $uanto si ammetta# poich3 alcuni dei numerosi /sette1 menzionati in
tutta la ,ibbia si riferiscono a $ueste /sorelle1# come riferisce -al.erD
<ella Gerusalemme pre+patriarcale Sle PleiadiT probabilmente venivano rappresentate dal
sacro Menorah Pcandelabro a sette bracciaR simbolizzante le settuplici Men+horae o
sacerdotesse della Luna# come mostrato dalle sue decorazioni dei %enitali femminili# %i%li e
mandorle P)sodo 6;D88R
A
(ome si vedr'# dopo che subentr2 il patriarcato# sembrerebbe# che il menorah sia venuto a
rappresentare solo il sole# la luna e cin$ue pianeti interni
Anche in Giobbe# un libro pieno di lin%ua%%io imma%inario celeste# l*autore descrive il
Si%nore come colui che /descrisse un cerchio sulla faccia delle ac$ue al confine tra luce e tenebra
Le colonne del cielo tremanoJ La sua mano trafisse il serpente in fu%a1 <ella mitolo%ia i cieli
sono descritti come un /abisso di ac$ue1# cos $uesta scrittura fa riferimento al circolo dello
zodiaco# /descritto1 o dise%nato da Dio 5l /confine tra luce e tenebra1 "# naturalmente# l*orizzonte#
e le /colonne del cielo1 tremanti sono le stesse tenute su da Sansone# il /sole splendente1 5n
a%%iunta# /la sua mano che trafi%%e il serpente in fu%a1 si potrebbe riferire al dio )%izio SetISeth# la
costellazione del Serpente# o il cielo stesso& comun$ue# l*ultima parte si potrebbe tradurre anche
come /il serpente contorto1 che non fu%%e ma viene formato dalla mano del Si%nore# che
rappresenta lo Scorpione Di $uesta opera misteriosa e chiaramente astrolo%ica attribuita a Giobbe#
Anderson dice# /J l*intero libro " una descrizione completa delle cerimonie Massoniche o
Massoneria )%izia# o processo del morto da parte di GsirideJ1
4B

5n Salmi 4A# noi sentiamo a proposito dei cieli /che dicono la %loria di DioJ non c*"
discorso# n3 ci sono parole& la loro voce non viene udita& eppure la loro voce si propa%a attraverso
tutta la terra# e le loro parole fino alla fine del mondo1 A chi non " iniziato# $uesto suona strano K
come possono i cieli dire la %loria di DioE1 ) come la loro /voce1 e /parole1 si propa%ano fino alla
fine del mondo senza discorso o paroleE La parola per /voce1 in )braico " correttamente tradotta
con /linea1 !uesta linea o linee sono i ra%%i cosmici dai vari corpi planetari# linee che furono
percepite da%li antichi come se penetrassero anche la terra# una percezione che li spinse ad essere
ansiosi di stabilire il /re%no del cielo sulla 0erra1 con l*emulare $uello che stava succedendo nei
cieli Anderson spie%a l*importanza delle linee o ra%%iD
0ra le nazioni dell*)st si pensava che tutta la vita spirituale fosse venuta prima dal Sole# e la
sua discesa ma%netica alla terra# rivol%endosi alla terra# o residente sulla terra# e dopo aver
passato una serie di evoluzioni# e differenti nascite e cambiamenti dai re%ni minerale#
ve%etale# e animale# salendo o discendendo la scala Scome %li an%eli di GiacobbeT# secondo i
ra%%i ma%netici buoni o cattivi alle sue nascite ed alle sue esistenze di prova# il p"ro 7a# o
corpo astrale# finalmente purificato e intellettualmente raffinato# e padrone di se stesso#
finalmente veniva richiamato nel %rembo del padre# il sole# da dove era stato inizialmente
ori%inato
44
(os# l*astrolo%ia# o astrolo,os in Greco# " stata considerata la /parola di Dio1# come viene
evidenziato nel biblico canto delle stelle e dei cieli che trasmettono la loro /voce1 e le loro /parole1
attraverso la terra
5l passo dei Salmi continuaD /<ei ScieliT e%li ha posto una tenda per il sole1 !uesta /tenda1
o /tabernacolo1 rappresenta un santuario sacro o casa di adorazione& cos# i cieli sono veramente il
tempio del sole# come anche de%li altri corpi celesti !uesto tempio celeste# comun$ue# era
continuamente ricreato tutto attorno al pianeta# come continua fino ad o%%i# sconosciuto alle masse
5n Giobbe A# " esplicito che Dio " un Divino Architetto dello Codiaco /che fece l*Grsa e
Grione# le Pleiadi e le camere del sudJ1 ) ancora in Amos ;D@D /(olui che fece le Pleiadi ed
Grione# e trasforma tenebre profonde nel mattino e oscura il %iorno fino alla notte1 5l Si%nore
/costruisce le sue camere superiori nei cieli e fonda volte sulla terra1 PAmos AD=R )d )%li viene
lodato per la sua creazione astrolo%icaD /0u hai fatto la luna per se%nare le sta%ioni& il sole per
conoscere il suo tempo1 (ome il Si%nore stesso# le sue creazioni come il sole# la luna# e i cieli sono
considerati retti ed eterni# come viene riflesso in Salmi @AD8? e in Daniele 46D8& cos# i corpi celesti
servirono come simboli sacri e rappresentazioni di Dio
Da $uesti vari passi biblici# " ovvio che il Si%nore non solo " architetto dei cieli ma "
compiaciuto sia delle sue creazioni stellari che della sua abilit' di comandarle Stando cos le cose# "
u%ualmente ovvio che l*astrolo%ia non " un male# a meno che il Si%nore sia male# un*idea
ampiamente sottoscritta da%li Gnostici# che affermarono che chiun$ue fosse responsabile di $uesto
mondo caotico e /inferiore1 dovrebbe essere un villano Ma# se /Dio1 " buono# allora /la sua1
creazione deve essere buona# e %li scrittori biblici chiariscono che l*astrolo%ia e lo zodiaco sono
creazione del loro Si%nore
(he le stelle# la luna ed il sole fossero considerati con una personalit' " pure esplicito dai
testi biblici Gri%ene# padre della (hiesa primitiva credeva# e fu ridicolizzato da /eretici1 e
/pa%ani1 per la sua opinione# che /tutte le stelle e corpi celesti fossero esseri viventi# razionali# con
anime1# e nella sua prova di $uesto e%li cita 5saia 4:D46# dicendo che il Si%nore ha /dato
comandamenti a tutte le stelle1
46
5n Salmi 4:?D:# le stelle hanno nomi# dati loro dal /Si%nore1 (he %li scrittori biblici fossero
consapevoli delle costellazioni " chiaro anche da 5saia 48D4BD /Poich3 le stelle dei cieli e le loro
costellazioni non daranno la loro luce1 5l fatto che %li )brei credessero che il sole e la luna avessero
personalit' ed animazione " ulteriormente riflesso in 5saia 6:D68D /Allora la luna sar' confusa# ed il
sole si ver%o%ner'1 5l sole e la luna sono ancora antropomorfizzati o personificati in Salmi 4:@D8#
$uando ven%ono richiesti di lodare il Si%nore
L*importanza dei cieli viene ripetutamente enfatizzata in tutto il Vecchio 0estamento# con il
sole e la luna considerati anche i /%overnatori1 del %iorno e della notte# prodotti dall*1amore forte1
del Si%nore PPs 48=DAR <el (antico di Salomone# un imbarazzo dei (ristiani che temevano Dio per
la sua aperta sessualit'# /Salomone1 usa imma%inazione celeste per descrivere la sua amataD /(hi "
$uesta che avanza come l*aurora# bella come la luna# splendente come il soleJ1 PSol =D4BR
Si ritiene anche che il sole e la luna %uariscano# come " riflesso in 5saia 8BD6=# in cui la luce
del sole e della luna aumenta /nel %iorno $uando il Si%nore fascia la ferita del suo popolo# e
%uarisce le ferite inflitte dal suo colpo1 P) $uesto da un Dio /amorevole1NR 5n a%%iunta# le arti della
medicina e dell*astrolo%ia erano inestricabilmente colle%ate# perch3 le medicine erano
fre$uentemente dispensate non solo sulla base dei sintomi ma anche su carte natali e altri derivati
astrolo%ici& da $ui# /medici1 o /dottori1 erano anche astrolo%i# come anche sacerdoti e profeti
(ome dice Alle%roD
Per sapere i corretti dosa%%i in $uesti casi si richiedeva una valutazione della suscettibilit'
del paziente a%li effetti della medicina# forse il calcolo pi difficile di tutto Molto dipendeva
dal /fato1 del ricevente asse%nato%li dalla sua nascita# il fattore che determinava la sua
individualit'# la sua statura fisica# il colore dei suoi occhi# e cos via Solo l*astrolo%o poteva
dire $uesto# cos l*arte della medicina per avere successo era essa stessa dipendente
dall*astrolo%ia e $uesto presupponeva la considerevole conoscenza astronomicaJ Le arti
combinate della medicina e dell*astrolo%ia erano note e praticate dai Sumeri e dai loro
successori Mesopotanici# come sappiamo dalle documentazioni cuneiformi come anche
dalla fama che essi possedevano a $uesto ri%uardo nel mondo anticoJ !uesti tratti di
carattere e di costituzione corporea potevano essere determinati con mezzi astrolo%ici# cos i
primi dottori erano anche astrolo%i S5l dottore delle ori%iniT era anche profeta e fornitore di
pronostici Le arti del %uarire e la reli%ione erano inseparabili
48
Adoratori 7iblici del Sole e della L"na
(os# possiamo vedere che l*astrolo%ia non " affatto /male1 ma una scienza sacra# come
abbondantemente riconosciuto da scrittori bibliciD Difatti# come notato# %li )brei e %li 5sraeliti
politeisti adoravano una variet' di )lohim# ,alim e Adonai# molti dei $uali erano aspetti del sole#
come )l )lyon# 5l Dio Altissimo 5n a%%iunta# in Amos ;D6= c*" un verso che ri%uarda il misterioso
/MaiHan1# il /dio+stella1 della casa di 5sraele !uesto dio+stella " )l# il Sole# o Saturno# il /sole
centrale1# che# come affermato# %li )brei veneravano# come riflesso dal loro sabbath il %iorno di
Sabato (ome anche notato# anche Xahv"# o 5ao# era un dio sole 5n a%%iunta# noi abbiamo %i' visto
che Salomone# per dirne uno# adorava nel modo delle culture pre+Xahviste# venerando# per esempio#
(hemosh# il dio sole Moabita
Gli )brei erano anche /adoratori della luna1 poich3 molte delle loro feste e vacanze
%iravano attorno ai movimenti ed alle fasi della luna 0ale adorazione della luna si trova
ripetutamente nel Vecchio 0estamento PPs @D48& 5s ==D68R# e fino ad o%%i %li )brei celebrano le
ferie basate sul calendario lunare 5n 5saia :?# $uesti adoratori della luna ven%ono e$uiparati con %li
astrolo%i# cio"# /J coloro che dividono i cieli# che osservano le stelle# che alle lune nuove
predicono che cosa ti accadr'1
L*adorazione Giudaica notturna viene anche riflessa nell*)pistola non canonica a Dio%neto#
uno scritto delle ori%ini (ristiane che dimostra ulteriormente che l*astrolo%ia era importante per i
(ristiani# poich"# mentre l*autore ovviamente non ama il modo nel $uale i Giudei consultano i cieli#
e%li considera /il ciclo delle sta%ioni1 come /divinamente determinato1D
Per $uanto ri%uarda il modo nel $uale Si GiudeiT scrutano la luna e le stelle allo scopo di
commemorare ritualmente mesi e %iorni# e suddividere il ciclo delle sta%ioni divinamente
desi%nato per adattarli alle proprie fantasie# stabilendo che alcuni sono tempi per feste%%iare
ed altri per addolorarsiJJ
(ome possiamo vedere# %li )breiI5sraeliti# come %li altri popoli intorno al mondo#
veneravano un certo numero di aspetti dei cieli# sia del cielo notturno che diurno ` anche chiaro dai
testi biblici che il popolo )braico venivano costantemente confusi su chi veramente fosse /il
Si%nore1 e che cosa e%li volesse dai /suoi eletti1# poich3 essi ven%ono costantemente sballottati
avanti indietro nella loro venerazione dei cieli 5nfatti# come " scritto nel Libro di Lasher# a cui viene
data autorit' scritturale in Giosu" 4BD48 e 6 Samuele 4D4@ ma che fu soppresso in %ran parte a causa
del suo lin%ua%%io astrolo%icho imma%innario# il padre di Abramo 0era /aveva dodici dei di %rande
dimensione# fatti di le%no e pietra# secondo i dodici mesi dell*anno# ed e%li serviva ciascuno
mensilmente1 PLas AD@R Abramo stesso viene anche rappresentato che prima pre%a il sole# fino al
tramonto# e $uindi la lunaD /) Abramo serv il sole in $uel %iorno e pre%2 a luiJ e Abramo serv la
luna e pre%2 ad essa tutta $uella notte1PAD4:+4?R Abramo infine si rende conto che /$uesti non sono
dei che fecero la terra e l*umanit' ma i servi di DioJ1 !uesta epifania# in realt'# non " %ran che
poich3 l*intelli%henzia di virtualmente tutte le culture consideravano i corpi celesti come
rappresentanti celesti o /membra1 dello stesso Gnnipotente Abramo poi procede a distru%%ere %li
dei di suo padre# ma %li )brei non abbandonarono la loro astroteolo%ia# che era# di fatto# $uello /a
cui1 %li )breiI5sraeliti /si prostituivano1 costantemente (ome notato# per il tempo del re
riformatore Giosia# i re di Giuda secondo i racconti errarono terribilmente $uando stabilirono
l*adorazione dei cieli# anche se i loro predecessori furono applauditi per aver fatto lo stessoD
)d e%li depose i sacerdoti idolatri ai $uali i re di Giuda avevano ordinato di bruciare incenso
sulle alture# nelle citt' di Giuda e nei dintorni Gerusalemme& anche coloro che bruciarono
incenso a ,aal# al sole# e alla luna# e alle costellazioni# e a tutti %li ospiti dei cieli P6 7e
68D;R
!uesti re di Giuda erano adoratori del sole# come viene chiarito in 6 7e 68D44# $uando
Giosia /rimossero i cavalli che i re di Giuda avevano dedicato al soleJ1
` evidente che nel V0 ci sono un certo numero di persona%%i o fazioni che raffi%urano se
stessi come /il Si%nore1# poich3 in un libro# i cieli devono essere %lorificati come creazioni
dell*Gnnipotente stesso# ma# in un altro# fare cos viene considerato idolatra Sulle contraddizioni
all*interno delle scritture GiudeoI(ristiane# l*eminente libero pensatore 7obert 5n%ersoll comment2#
/Se un uomo o%%i se%uisse %li inse%namenti del Vecchio 0estamento# e%li sarebbe un criminale Se
e%li se%uisse strettamente %li inse%namenti del <uovo# e%li sarebbe pazzo1
Ezechiele
Allo stesso modo# se e%li tentasse di rendere alla lettera i passi eni%matici di )zechiele# e%li
potrebbe diventare matto )zechiele# infatti# fornisce una testimonianza interessante della pratica del
politeismo e dell*astrolo%ia da parte de%li )breiIGiudei $uando in una /visione1 da Xahv" %li viene
data una panoramica delle /abominazioni1 di 5sraele che include un via%%io nel /cortile pi interno
del 0empio di Gerusalemme che " volto a nord# ove si trovava il se%%io dell*imma%ine della %elosia#
che spin%e alla %elosia1 L*1imma%ine della %elosia1# naturalmente# " Xahv"# )l !anna# il dio
%eloso& comun$ue# sembra che il /Dio vivente1 fosse %eloso persino della sua stessa imma%ine#
considerandola apparentemente un idolo Poi# ad )zechiele viene mostrato un buco sul muro del
cortile nord# che e%li scava per trovare una portaD
) SDioT mi disse# /)ntra# e %uarda le vili abominazioni che essi stanno commettendo $ui1
(os io entrai e vidiD e l# dipinte sul muro tutto intorno# c*erano o%ni %enere di cose
striscianti# e bestie ripu%nanti# e tutti %li idoli della casa di 5sraele ) davanti a loro c*erano
in piedi settanta uomini de%li anziani della casa di 5sraele# con Lezania fi%lio di Safan in
piedi tra loro (iascuno aveva il suo turibolo in mano# e il fumo della nube di incenso saliva
Allora e%li mi disse# /9i%lio dell*uomo# hai visto $uello che stanno facendo nel buio %li
anziani della casa di 5sraele# ciascun uomo nella sua stanza di imma%iniE Poich3 essi dicono#
/5l S5G<G7) non ci vede# il S5G<G7) ha abbandonato il paese1 )%li mi disse anche# /Vedrai
che essi commettono abominazioni anche ma%%iori1
(os troviamo che %li anziani di 5sraele nella camera se%reta del tempio svol%evano la loro
reli%ione se%reta esoterica# che era fondamentalmente astroteolo%ica !uesto Safan# padre di
Lezania# evidentemente ed ironicamente era lo scriba di Fil.iah# il sacerdote Sadochita che si
sostiene abbia /trovato1 la le%%e che fece diventare furente Giosia e distru%%ere %li altri dei e le
alture Si dovrebbe anche notare che il cortile pi interno verso nord di )l !anna era riservato solo
per il sacerdozio Sadochita# che divennero i Sadducei
)zechiele continua a descrivere le donne )bree alla porta nord dell*entrata del 0empio che
pian%evano per 0ammuz# il dio salvatoreIdella fertilit'Isole SirianoISamaritano che annualmente
moriva ed era resuscitato Ad )zechiele ven%ono poi mostrati /tra il portico e l*altare1 del /tempio
del Si%nore1 circa 6; uomini# /con le loro spalle al tempio del Si%nore# e le loro facce rivolte verso
est# che adoravano il sole ad est1 0ali erano le /abominazioni1 della casa di 5sraele# per le $uali il
%elosoIzelante dio comand2 un %ruppo di teppisti Xahvisti di massacrare %li )brei# colpendo /fino
allo sterminio vecchi# %iovani e ver%ini# bambini e donne1# che non pre%avano correttamente#
secondo la parzialit' Xahvista (onse%uentemente# )l !anna# il dio %elosoIzelante# ordina lo
sterminio dei Giudei ed )brei che adoravano altri )lohim# come avavano fatto i loro padri prima di
loro
<onostante il supposto odio /del Si%nore1 per $ueste /abominazioni1# e%li poi continua a
mostrare ad )zechiele il circolo dello zodiaco# la celebrata /ruota dentro una ruota1# sulla $uale "
stata avanzata tanta speculazione tortuosa# inclusa l*ultima che la ruota rappresenti una nave
spaziale Sfortunatamente per %li [+philes# le alle%orie di )zechiele K e ,li il Si,nore ,li ordina di
parlare in alle,oria P4?D4+6& 6:D8R K sono un po* meno misteriose# poich3 la ruota non " niente di
pi eni%matico dello zodiaco# con i $uattro /cherubini1# l*uomo# il bue# il leone e l*a$uila# che
rappresentano i punti cardinali ed i $uattro elementiD Ac$uario PariaR# 0oro PterraR# Leone PfuocoR e
lo Scorpione Pac$uaR -al.er chiarisce su $ueste creatureD
Le creature a $uattro facce di )zechiele composte di a$uila# leone# toro# e uomo# era
interpretata devotamente come profetizzazzione dei $uattro evan%elisti& ma la descrizione
biblica ori%inale era stata copiata dalle favolose bestie composite dell*Assiria# che
rappresentavano le $uattro sta%ioni dell*anno
4:
Di+inatori ed Astrolo,i 7iblici
5n a%%iunta a $uesti esempi di astrolo%ia nella bibbia si possono trovare vari riferimenti a
stimate personalit' bibliche che usano le /arti della divinazione1 a beneficio loro e del loro Si%nore
<aturalmente# dove i persona%%i sono favoriti da scrittori biblici# le arti astrolo%iche e ma%iche sono
perfettamente buone# ma $uando sono usate da $uelli non favoriti# esse sono /male1 Mal%rado
$uesto pre%iudizio# non c*" dubbio che persona%%i biblici /buoni1 praticarono le arti ma%iche
5nfatti# nelle prime parti della ,ibbia# la divinazione viene lodata come un modo per essere in
comunicazione con Dio o di+inare il futuro PGenesi 8BD6?R Veramente# la parola /divinazione1
deriva dalla parola /divino1# il che " una dimostrazione che la divinazione ori%inariamente era
considerata di+ina e non male
La divinazione non perde di favore fino ai libri pi tardi# venendo considerata infine come
/peccato1 nel primo libro di Samuele# nel $uale il re 5sraelita Saul usa un divinatore per /divinare
per me attraverso uno spirito e richiamare per me chiun$ue io ti nomini1 5l divinatore o medium# a
cui Saul si avvicina in inco%nito# obietta alla sua richiesta# dicendo# /Sicuramente tu sai $uello che
ha fatto Saul# come e%li ha cacciato i medium e i ma%hi dal territorio Perch3 allora mi stai tendendo
una trappola per la mia vita per portare la mia morteE1 )* interessante che 3"esto Saul# come il Saul
del <uovo 0estamento# " notorio come persecutore della %ente di una fede diversa
5n a%%iunta# $uando %li scrittori biblici descrivono %li uomini che si unirono a Davide nella
sua lotta contro Saul# offuscano l*occupazione de%li uomini della trib di 5ssacharD /Di 5ssachar
uomini che avevano conoscenza dei tempi# per sapere che cosa avrebbe dovuto fare 5sraele#
duecento capi# e tutti $uelli della loro trib sotto il loro comando1 P4 (hr 46D86R 5n realt'# $uesti
/uomini che avevano conoscenza dei tempi1 sono astrolo%i# e veramente proprio un %ran numero di
essi ` ovvio che# nonostante le proteste del contrario# %li 5sraeliti usarono %li astrolo%i per /sapere
che cosa avrebbe dovuto fare 5sraele1 5noltre# dalle ripetute esortazioni bibliche contro $ueste arti
ma%iche# " chiaro che un %ran numero di persone in 5sraele e Giuda praticassero l*astrolo%ia e la
divinazione# come indicato# per esempio# in 5saia 8D6# dove /il Si%nore1 porta via da Giuda e da
Gerusalemme /il %iudice e profeta# il divinatore e l*anziano1 5 /%iudici1 nel V0 sono anche
sacerdoti e# di fatto# astrolo%i %iudiziari
4;
5n a%%iunta# anche se Abramo in Masher viene rappresentato che si allontana dal sole e dalla
luna# il suo titolo /dei (aldei1 era un riferimento al suo stato come astrolo%o# un fatto confermato
dallo storico della (hiesa )usebio che sostenne che Abramo /inse%n2 la scienza ai sacerdoti di
)laiopoli o Gn1
4=
Mos; ed il Tabernacolo
Per secoli# il persona%%io di Mos" " stato tenuto in %rande stima# o%ni sua parola studiata e
re%istrata o%ni sua mossa Ma# pochi hanno capito la vera natura del suo /patto con il Si%nore1#
come riflesso dal si%nificato esoterico o mistico del tabernacolo di Mos"# che# di fatto# " la /tenda
del sole1 5l rispettato storico Giudeo Giuseppe# che era iniziato di molte societ' se%rete# chiarisce
sul tabernacolo di Mos"D
) $uando SMos"T ordin2 che fossero poste sul tavolo dodici pa%notte# e%li denot2 l*anno# in
$uanto distinto in cos tanti mesi (ol diramare il candelabro in settanta parti e%li
se%retamente imit2 i Decani# o settanta divisioni dei pianeti& e ri%uardo alle sette lampade
sui candelabri# esse si riferivano al corso dei pianeti# il numero dei $uali " $uello J Gra che
il vestiario del sommo sacerdote fosse fatti di lino# si%nificava la terra& il blu denotava il
cielo# essendo come lampo nelle sue mele %ranate# e rassomi%liante al tuono nel rumore
delle campane J (iascuna delle sardonici ci dichiara il sole e la luna& $uelle# vo%lio dire#
che erano come bottoni sulle spalle del sommo sacerdote ) ri%uardo alle dodici pietre# sia
che le interpretiamo come mesi# sia che le consideriamo dello stesso numero dei se%ni di
$uel cerchio che i Greci chiamano lo Codiaco# noi non sba%lieremo sul loro si%nificato
Le 46 pietre# naturalmente# sono le trib o /fi%li1 di Giacobbe# che Giuseppe stabilisce
fermamente come le costellazioni
4?
Giuseppe " anche esplicito nel riferire altri aspetti della /storia1
Giudaica come astrolo%ici Pertanto# $uesto si%nificato astrolo%ico o astroteolo%ico della ,ibbia "
stato noto da moltissimo tempo (ome dice Fi%%insD
J il racconto Mosaico J " ammesso da tutti i filosofi# come anche da %ran parte dai primi
padri Giudei e (ristiani# che conten%a un mito o alle%oria# + da 9ilone# Giuseppe# Papia#
Panteno# 5reneo# (lemente Alessandrino# Gri%ene# i due Gre%ori di <yssa e <azianzeno#
Girolamo# Ambro%ioJ
4@
)iacobbe ed i s"oi #i,li e la Scala
5L /padre1 di $ueste 46 costellazioni o trib# Giacobbe# " /colui che soppianta1 P5a.ovoR#
che era un titolo per l*avversario e %emello del sole# Set# o Seth# il cielo notturno (iascuna delle 46
trib aveva il proprio totem# dio ed attrezzature# portati /via dall*)%itto1 (ome dimostrato dai testi
biblici# $uesti %ruppi non risedevano pacificamente tra di loro ma combattevano costantemente tra
loro e con estranei su $uale dio fosse superiore e i rituali e simboli di chi fossero ispirati
divinamente e corretti
Per $uanto ri%uarda le loro desi%nazioni zodiacali# il primo%enito di Giacobbe# 7uben# "
Ac$uario# /l*inizio della mia forza J 5nstabile come ac$ua1 Simeone e Levi# /i fratelli1# sono i
Gemelli Giuda# il /cucciolo di leone1# " il Leone Cebulon# che /J sar' come un rifu%io di navi1#
pu2 corrispondere alla Lira# /il se%no della nave# o arco# o ar.1
4A
5ssachar " un /forte asino# pie%ato
tra i pesi dell*ovile1# probabilmente corrispondente al toro del 0oro# il /cavallo da lavoro1 Del
fi%lio di Giacobbe Dan# Anderson riferisceD
/Dan sar' il serpente vicino alla strada# una vipera nel sentiero# che morde i talloni del
cavallo# in modo che il suo cavaliere cadr' indietro1 !uesto " J lo scorpione# o serpente#
ed allude a $uella costellazione che " posta dopo al centauro o cavaliere armato# o Sa%ittario#
che cade indietro nel solstizio invernale del S(apricornoT
6B
5l fi%lio di Giacobbe Gad " una inversione di Da%# il dio pesce# probabilmente
rappresentante i Pesci Si diceva di Asher che e%li avrebbe avuto /ricco cibo1 o /pane %rasso1& cos#
e%li corrisponderebbe alla Ver%ine# colei che dona il pane o raccolto d*autunno <eftali " /una cerva
lasciata libera1# rappresentante il (apricorno# la capra Giuseppe# che fu violentemente attaccato da
arcieri# " il Sa%ittario 5l fi%lio di 7achele la /femmina di pecora1# ,eniamino# il /lupo affamato1
che /divide la preda1# sarebbe l*Ariete# che /viene come un leone1 e divide primavera e inverno
Secondo Anderson# il /ramo fruttifero1 di Giuseppe rappresentante i suoi fi%li# )fraim e Manasse#
potrebbe condividere la /porzione divisa tra loro1 del /doppio se%no1 del (ancro Giuseppe stesso#
naturalmente# " un interpretatore di so%ni ed un noto ma%o1 con una ma%ica /coppa d*ar%ento1# per
mezzo della $uale e%li divina
La scala di Giuseppe con i ?6 an%eli che sal%ono e scendono rappresenta i ?6 decani# o
porzioni dello zodiaco di cin$ue %radi ciascuno La stessa storia della scala si trova nella mitolo%ia
5ndiana e Mitraica# come riferisce DoaneD
Dipinti rappresentanti una scena di $uesto tipo possono essere visti in opere d*arte
illustrative della Mitolo,ia -ndiana Manrice parla di una# nella $uale e%li diceD
/Le anime de%li uomini sono rappresentate mentre sal%ono e scendono Psu una
scalaR# secondo l*opinione ricevuta della Metempsicosi siderale1
J ) il (onte de Volney diceD
/<ella %rotta di Mitra cera "na scala con sette ,radini# che rappresentavano le
sette sfere dei pianeti per mezzo di cui le anime sali+ano e scende+ano !uesta "
precisamente la scala della visione di Giacobbe1
64
5n a%%iunta# il nome /Giacobbe1 " un titolo per un sacerdote della Dea 5side
66
# il che si
addice# poich3 essa " la 7e%ina del (ielo che comanda sul cielo notturno# o Set colui che soppianta
)ios";R)es(, #i,lio di G"n
)ios";# o )es(# fi%lio di <un Pil /pesce1R# era il secondo %rande profeta dopo Mos"#
conducendo %li 5sraeliti alla terra promessa in Gerico# ponendo l*accampamento a Gil%al# o )alilea
(ome Giacobbe# anche Giosu" eri%e dodici pietre rappresentanti le trib ed i se%ni dello zodiaco Si
dice che al tempo di Giosu"# il sole si ferm2# un evento sul $uale " stata avanzata molta
speculazione tortuosa sul come e $uando avrebbe potuto essere successo 5n realt'# occorse assai
fre$uentemente e succede ancora# ai solstizi# poich3 il si%nificato di /solstizio1 " /il sole sta fermo1#
il tempo $uando /il sole cambia poco nella declinazione da un %iorno al successivo e sembra restare
in un luo%o a nord o a sud dell*e$uatore celeste1
68
5l sole rest2 fermo anche alla morte di Mrishna#
secoli primaD 4;?; anni prima di (risto# dopo la morte di (ristna P,ooth il fi%lio di DeircaR# il sole
rest2 fermo per udire le pie esclamazioni di ArVoon1
6:
!uesto motivo del solstizio compare
u%ualmente nelle mitolo%ie della (ina e del Messico
6;
Del libro di Giosu"# Fi%%ins riferisceD
Sir -illiam Drummond ha mostrato che i nomi della ma%%ior parte dei luo%hi in Giosu"
sono astrolo%ici& e il Generale Vallancey ha mostrato che anche la profezia di Giuseppe "
astrolo%ica# ed ha un riferimento diretto alle (ostellazioni
6=
Per $uanto ri%uarda Giosu" e vari altri aspetti del Vecchio 0estamento# Fi%%ins riassumeD
La pretesa %enealo%ia del decimo capitolo della Genesi Sda <o" in %iT " se%uita con molta
difficolt' Si le%%e come una %enealo%iaD essa " notoriamente una cartina di %eo%rafiaJ 5o
non ho alcun dubbio che la ripartizione di terre da parte di Giosu" era astronomica )ra
esattamente lo stesso principio dei nomi dell*)%itto# che tutti sanno che erano nominati
astronomicamente# o piuttosto# forse# dovrei dire# astrolo%icamente 5l doppio si%nificato "
chiaroJ La ma%%ior parte dei nomi J si trovano nell*opera mistica di )zechieleJ 5l
capitolo Sdecimo di GenesiT divide il mondo in ?6 nazioni Deve essere stato usato molto
in%e%no per farli concordare con il numero esatto dei dodecani nei $uali era diviso il %rande
circolo
6?
Daniele
<ella famosa scena nella $uale Daniele interpreta i so%ni di (iro e <abucodonosor# si
implica che mentre %li altri che tentarono di fare altrettanto fossero astrolo%i# indovini e simili#
Daniele stesso non lo fosse Al contrario# anche Daniele era un astrolo%o# e noi scopriamo anche che
e%li non " un persona%%io storico# come riferisce -al.erD
Gli scrittori del Vecchio 0estamento non amavano i Daniti# che essi chiamarono serpenti
PGenesi :AD4?R (iononostante# essi adottarono Dan+)l o Daniele# un dio 9enicio della
divinazione# e lo trasformarono in un profeta )braico 5 suoi poteri ma%ici erano come $uelli
dei Daniti emananti dalla Dea Dana ed i suoi serpenti sacri )%li serv come astrolo%o di
corte e interpretatore di so%ni sia per il re Persiano (iro# che per il re ,abilonese
<abucodonosor PDaniele 4D64# 6D4R# indicando che /Daniele1 non era un nome personale ma
un titolo# come $uello (elticoD /una persona della Dea Dana1
6@
Graham afferma che# /La storia di Daniele fu presa da un poema del nord della Siria scritto
prima del 4;BB A( L*eroe# di nome Daniele# era un fi%lio di )l o Dio K la sor%ente dell*)braico )l
)%li era un potente %iudice e le%islatore# e anche un provveditore per il suo popolo !uesto poema
su di lui divenne tanto ampiamente noto che mole razze usarono il suo eroe come modello per i
loro1
6A
Per $uanto ri%uarda le sue /visioni1# Larson dice# /)* evidente che le tribolazioni
apocalittiche di Daniele e $uelle descritte nel <uovo 0estamento sono appropriatzioni dalla
letteratura dei CoroastrianiJ /
8B
5n a%%iunta# $uantun$ue si sosten%a fre$uentemente che le
/profezie1 di Daniele siano state incredibilmente accurate# provando che la ,ibbia sia la Parola
ispirata di Dio# in realt' esse furono scritte dopo il fatto 5n particolare# la cosiddetta profezia in
Daniele AD6:+6?# che si riferisce alla /venuta di uno unto1# " stata ferventemente interpretata a
si%nificare l*avvento di Ges (omun$ue# nel para%rafo successivo# Daniele rivela di chi e%li sta
realmente discutendoD 7e (iro (iro# difatti# " chiamato il /(risto del Si%nore1# come in 5saia :;D4D
/(os dice il Si%nore al suo Cristo# a (iroJ1
Ester
<ella storia dell*eroina )ster# il suo futuro sposo# re Assuero# si arrabbia per il
comportamento della sua attuale mo%lie# 7e%ina Vashti# cos e%li prende consi%lio da /i sa%%i che
conoscevano i tempi K poich3 $uesta era la procedura del re verso tutti $uelli che erano esperti nella
le%%e e nel %iudizioJ1 !uesti /sa%%i che conoscevano i tempi1 erano astrolo%i# che evidentemente
il re considerava /esperti in le%%e e %iudizio1 ed indispensabili per il funzionamento del suo
domino !uesto libro# comun$ue# " non storico# poich3 /)ster1 " un rifacimento della dea e 7e%ina
del cielo 5star# Asherah# Astante# Astoreth o 5side# da cui viene /)aster PPas$uaR1 Di )ster# -al.er
riferisceD
/Stella1# la traduzione )braica di 5shtar o Astante 5l libro biblico di )ster " un mito )lamita
secolarizzato di 5shtar P)sterR ed il suo consorte Mardu. PMordecaiR# che sacrificava al dio
Fammon# o Amon PFamanR Xahv" non era mai menzionato# perch3 i Giudei di )lam
adoravano Mardu.# non Xahv"J Anche la storia della ,ibbia ammette che )ster+5shtar non
era il nome reale della re%ina )lamita+Giudea 5l suo nome reale era Fadassah P)ster 6D?R
-al.er continuaD
La storia di )ster " un racconto alle%orico dell*intercessione di 5shtar# che i Giudei
adoravano in $uel periodo# con il re che si supponeva essere suo consorte# a favore delle
trib Giudaiche sottoposte 5nterconnesso con $uesto tema " $uello del sacrificio rituale
86
La Meridiana di Ahaz
<el secondo libro dei 7e e in 5saia# il re riformatore )zechia nel suo letto di morte invoca il
Si%nore# che a%%iun%e 4; anni alla vita di )zechia facendo /*tornare indietro di dieci %radi l*ombra
prodotta dal sole calante sulla meridiana di Ahaz*# cos il sole torn2 indietro sulla meridiana i dieci
%radi di cui era declinato1 !uesta storia rappresenta la correzione del calendario per allineare i cieli
che cambiavano Fi%%ins chiarisceD
5 cicli avrebbero richiesto di essere corretti di nuovo dopo molte rivoluzioni# e noi troviamo
5saia che fa tornare indietro l*ombra dieci %radi sulla meridiana di Ahaz !uesto non
si%nificherebbe nient*altro che una seconda correzione dei <eros Pciclo di =BB anniR# o una
correzione di $ualche ciclo di un corpo planetario# per farlo concordare con $ualche altro
<e%li annali dei ,uddisti (inesi della (ina# infatti# nel re%no dell*5mperatore Xau Pun nome
che colpisce molto# essendo lo stesso del Dio dei GiudeiR# si dice che il sole fu fermato per
dieci %iorni# cio"# probabilmente# dieci %radi di 5saia# un %rado corrispondente ad un anno#
8=B %radi e 8=B %iorni
88
PER
Debora
Anche la %rande profetessa biblica Debora " una astrolo%a# che# per sconfi%%ere le armi di
Siseara# usa le stelleD /Dai cieli combatterono le stelle# dai loro corsi esse combatterono contro
Sisara1 PGiudici ;D6BR naturalmente# come Daniele# )ster e al# Debora " una divinit' di un periodo
pi antico resa umanaD
/Ape 7e%ina1# una %overnatrice di 5sraele nel periodo matriarcale# col lo stesso nome della
Dea incarnata nelle prime re%nanti Micenee e Anatoliche come /la Pura Ape Madre1J La
,ibbia la chiam2 una /profetessa1 o /%iudice1 per nascondere il fatto che essa era una delle
matriarche %overnanti di un periodo precedente PGiudici :D:R
8:
5n a%%iunta ai testi biblici# c*" un*evidenza diretta dell*uso Giudaico dell*astrolo%ia nei rotoli
trovati al Mar Morto# specificatamente %li /Groscopi1 datati al primo secolo A( !uesti oroscopi
sono simili a $uelli usati o%%i ma combinano l*astrolo%ia con la fisionomica# o lo studio delle
caratteristiche fisiche Gli oroscopi del Mar Morto sembrano fondamentalmente dei parametri per
determinare chi sar' un uomo /buono1 e chi sar' /cattivo1# piuttosto che determinazioni per
individui particolari Ancora# come riferisce Cecharia SitchinD
Precedentemente in $uesto secolo %li archeolo%i scoprirono in Galilea# nel nord di 5sraele# i
resti di sina%o%he datate decenni e secoli immediatamente se%uenti la distruzione del
Secondo 0empio in Gerusalemme dai 7omani Pnel ?B D(R (on loro sorpresa# una
caratteristica comune di $uelle sina%o%he fu la decorazione dei loro pavimenti con intricati
dise%ni in mosaico che includevano i se%ni dello zodiaco
8;
Astrolo,ia nel G"o+o Testamento
(omun$ue# il lin%ua%%io imma%inifico astrolo%ico biblico non termina col Vecchio
0estamento# poich3 anche il <uovo 0estamento " un testo astrolo%ico Anche se le ammonizioni
bibliche e (ristiane contro l*astrolo%ia sono precise ed isteriche# dall*inizio del racconto del van%elo
noi incontriamo l*astrolo%ia# poich3 i /tre sa%%i1 o /ma%i1 che utilizzarono le stelle per trovare il
bambino nella man%iatoia rappresentano %li astrolo%i Di $uesto evento# ,en Xehoshua diceD
Si dovrebbe notare che il centro della superstizione astrolo%ica nell*5mpero 7omano era la
citt' di 0arso in Asia Minore K il luo%o da cui venne il le%%endario missionario Paolo L*idea
che una stella speciale avesse annunciato la nascita di Ges# e che un*eclisse solare sia
avvenuta alla sua morte# " tipica della superstizione astrolo%ica di 0arso
5n a%%iunta# in Giovanni 4:D6 Ges dice# /<ella casa di mio Padre ci sono molte stanze1# che
viene tradotto anche /molte mansioni1 -al.er spie%aD
5l si%nificato ori%inale di $ueste mansioni era /case della luna1# cio"# le costellazioni
zodiacali attraverso le $uali la Dea Luna passava nella sua rotazione mensile
8=
!ueste /case1# naturalmente# sono anche applicabili nella storia del sole (ome dice Paolo in
4 (orinti 4;D:4# rivelando il suo pensiero astroteolo%icoD /(*" una %loria del sole# e un*altra della
luna# e un*altra %loria delle stelle& poich3 una stella differisce da un*altra stella nella %loria1
<ei van%eli# Ges si riferisce a differenti /et'1# che di fatto sono le divisioni che
costituiscono la precessione de%li e$uinozi (ome Mos" fu creato per introdurre nell*era dell*Ariete#
cos Ges fu l*Avatar dell*era dei Pesci# che " evidente dall*abbondante rappresentazione del pesce
usata in tutto il racconto evan%elico !uesta connessione zodiacale " stata tanto soppressa che la
%ente con il simbolo del pesce sul posteriore delle loro macchine non hanno alcuna idea di cosa
rappresenti# anche se viene detto loro erroneamente che rappresenta /5(F0FXS1# un ana%ramma
per /Ges (risto# 9i%lio di Dio# Salvatore1# essendo ichthys anche la parola Greca per pesce 5
simboli residuali della precedente )ra dell*Ariete si possono trovare nelle desi%nazioni di /A%nello1
per Ges# incluso l*1A%nus Dei1# o /A%nello di Dio1 5n a%%iunta# Ges fa menzione della
precessione de%li e$uinozi o il cambiamento delle ere $uando dice ai discepoli# che chiedono su
come preparare per la /pas$ua PpassoverR1# /)cco# $uando sarete entrati nella citt'# un uomo che
porta una brocca d*ac$ua vi verr' incontro& se%uitelo nella casa ove e%li entrer' J1 PL. 66D4BR
!uesto passo famoso ma eni%matico si riferisce alla /casa1 o )ra dell*Ac$uario# il Portatore di
Ac$ua# e Ges sta istruendo i suoi discepoli di passare oltre dentro di essa 5n a%%iunta# la /stanza
superiore1 ove Ges manda i suoi discepoli per /preparare1 " lo stesso Pche leR /camere superiori
nei cieli1 che si trova in Amos
(he %li antichi# inclusi i (ristiani# fossero ben consapevoli dell*astrolo%ia e della sua
influenza " evidente non solo dai testi canonici biblici ma anche da $uelli che non superarono il
ta%lio finale Per esempio# l*)pistola non canonica di ,arnaba P4BB+46B D( cR parla di un eone di
6BBB anni# riferendosi chiaramente ad una delle ere e$uinoziali# e anche l*autore della Prima di
(lemente esprime la sua conoscenza di astrolo%ia# come anche il suo amore per essaD
5 cieli sono mossi dalla Sua direzione e Gli obbediscono in pace Giorno e notte compiono il
ciclo asse%nato loro da Lui# senza disturbo reciproco 5l sole e la luna e le stelle danzanti
secondo il Suo incarico circolano in armonia entro i limiti asse%nati loro# senza alcuna
deviazione laterale La terra# portando frutto a compimento del Suo volere secondo le sue
proprie sta%ioni# offre il cibo che approvvi%iona abbondantemente sia uomini che bestie e
tutte le cose viventi che sono su di essa# non fanno discordie# n3 alterando alcuna cosa che
)%li ha decretato
5nfatti# anche i primi /(ristiani1# %li Gnostici# erano astrolo%i# e i loro testi sono permeati
con rappresentazioni astrolo%iche Gli Gnostici svilupparono l*idea vecchia di ere che i corpi celesti
rappresentassero %uide e livelli attraverso cui l*anima avrebbe dovuto passare dopo la morte# alcune
pa%ando la penitenza in un inferno temporaneo ed altre andando direttamente alla pace o /cielo1
(ome dice Alle%roD
(os per lo %nostico# come per i reli%ionisti in tutto il mondo# i corpi celesti erano imbevuti
di divinit' e onorati come corpi an%elici
8?
Gli Gnostici conoscevano anche la natura alle%orica e astroteolo%ica della /vita di (risto1#
come ammesso dal padre (ristiano 5reneo# e che era alla radice della loro ne%azione del (risto
/storico1 (ome riferisce GrahamD
5reneo disseD /Gli Gnostici +eramente dichiararono che tutti %li avvenimenti asseriti nei
van%eli erano controparti di $uello che avvenne in alto
8@
La rappresentazione astrolo%ica fu la differenza principale tra Gnosticismo e (ristianesimo#
e la ra%ione primaria per cui %li Gnostici furono confutati e i loro testi distrutti o mutilati
(i sono molti riferimenti all*astrolo%ia nelle scritture canoniche che non sono chiare $uanto
$uelle esaminate $ui !uello che " chiaro " che %li )brei e i (ristiani non furono pi /liberi
dall*astrolo%ia1 di chiun$ue tra i loro contemporanei o dei loro predecessori# $uantun$ue detti
predecessori# come i (aldei ed i ,abilonesi# %eneralmente furono molto pi esperti e %nostici nelle
arti astrolo%iche Veramente# Marl Anderson# maestro navi%atore e autore di Astrolo,y in the Old
Testament# chiama la ,ibbia /P$uelRla pi %rande di tutte le opere astrolo%icheJ1
8A
Lordan MaQHell
contribuisceD
La ,ibbia non " niente di pi che la storia astrolo%ica# astronomica mai raccontata `
strolo%ia pura# basata sullo zodiaco 5l fatto della $uestione "# se hai fatto il tuo compito#
scoprirai che la ,ibbia non " niente pi che astroteolo%ia# l*adorazione del cielo di Dio
:B
L*astrolo%ia non " pi /male1 di $uanto lo sia il cielo ed i corpi celesti# che %li scrittori
biblici sostenevano fossero emanazioni divine del Grande Architetto La vilificazione
dell*astrolo%ia non " solo se%no di i%noranza ma anche di bi%otteria culturale# insistendo che i suoi
aderenti fossero o carenti in sa%%ezza o deviati dal diavolo# poich3 l*astrolo%ia " stata apprezzata ed
utilizzata in innumerevoli culture tutto intorno al %lobo Gi antichi# infatti# rinnovavano
costantemente la rappresentazione dei cieli# una nuova rappresentazione che ad un certo punto fu
letteralizzata e canalizzata come /La pi Grande Storia Mai Venduta1
4 -heless# 9(# 4=:
6 Fi%%ins# 4# =A4
8 -al.er# WEMS, 6@?
: Fi%%ins# i# 6B?+@
; Fi%%ins# b ;;A
= Pi.e# 6==
? Fi%%ins# 55# 6?B
@ Fi%%ins# 4# :68& 55# 48=
A -al.er# WEMS, @B:
4B Anderson# 448
44 Anderson# 6B
46 -heless# #), 4;B+4
48 Alle%ro# SMC, 84+;
4: -all.er# WEMS, :B4
4; Anderson# 4B;
4= Fi%%ms# 4# @;# ;A8
44? Lac.son# 4;4& A (.urchHard# 8:@
4@ Fi%%ins# 4# 8:
4A Anderson# ==
6B Anderson# ==
64 Doane# :;
66 Anderson# ==
68 -ebster*s
6: Fi%%ins# 5# 4A?
6; Doane# A4
6= Fi%%ms# 5# 8?B
6? Fi%%ins# 4# 6=;
6@ -al.er# WEMS, 6B?
6A Graham# 6;=
8B Larson# AA
84 -aT.er# WEMS, 6@=
86 -al.er# WEMS, @6A
88 Fi%%ins# 4#4A?
8: -al.er# WEMS, 64?
8; Sitchin# WT7, 4@8
8= -al.er# WDSSO, 4::
8? Alle%ro# DSSCM, 446
8@ Graham# 8;:
8A Anderson# 4B
:B /0he <a.ed 0ruth1
"l Figlio (Son) di Dio * il Sole (Sun) di Dio
Jnon c*" nulla di nuovo sotto il sole P)cclesiaste 4DAR
<el corso delle ere# %li antichi non osservarono semplicemente i movimenti dei corpi celesti
ma li personificarono e su di loro crearono storie che furono ricreate sulla terra Da $uesta
atmosfera politeistica# astrolo%ica# venne la /pi %rande storia mai raccontata1# come di fatto " il
racconto del van%elo# astroteolo%ico e non storico# che re%istra i miti trovati intorno al %lobo per
eoni (os# la reli%ione (ristiana# creata e puntellata per mezzo di falsificazione# frode e forza# in
realt' " astroteolo%ica ed il suo fondatore mitico# basato su molte mi%liaia di anni di osservazione
da parte de%li antichi dei movimenti ed interrelazioni dei corpi celesti e la terra# un favorito dei
$uali# comprensibilmente# fu il sole
5l sole fi%urava nelle storie di virtualmente o%ni cultura per tutto il mondo 5n molti luo%hi
ed ere# il sole fu considerato il sostituto pi visibile del divino ed il pi potente elar%itore di Spirito
)ra visto come la prima entit' nel /Vuoto1 ed il pro%enitore di tutta la vita e della materia 5l sole
rappresentava anche l*>omo Archetipo# poich3 %li esseri umani venivano percepiti come /entit'
solari1 5n a%%iunta all*essere un simbolo dello spirito perch3 sor%e e tramonta# il sole era /l*anima
del mondo1# si%nificando immortalit'# poich3 viene eternamente risorto dopo /essere morto1 o
tramontato (ome notato# era anche considerato il purificatore dell*anima !uindi# almeno dall*era
de%li )%izi fino ai (ristiani Gnostici# il sole# insieme alla luna ed altri corpi celesti fu visto come
una /%uida1 verso il dopo+vita Dai Coroastriani Gnostici# il sole fu considerato /l*Arcima%o# il pi
nobile e pi potente a%ente del potere divino# che Oavanza come un (on$uistatore dalla cima del
terribile AlborV per comandare sul mondo che e%li illumina dal trono di Grmuzd*1
4
Molto prima
dell*era (ristiana# il sole era noto come il /9i%lio di Grmuzd1# il /Mediatore1# mentre il suo
avversario# Ahriman# rappresentava l*oscurit'# che caus2 la caduta dell*uomo
6
5l sole era considerato il /Salvatore del Mondo1# poich3 sor%eva e portava luce e vita al
pianeta )ra venerato perch3 causava lo schiudersi dei semi dando cos la sua vita perch3 le piante
potessero crescere& da cui# si considerava che si sacrificasse per fornire fertilit' e ve%etazione 5l
sole " il /%enio tutelare della ve%etazione universale1
8
# come anche il dio della coltivazione ed il
benefattore dell*umanit' !uando il sole /muore1 in inverno# allo stesso modo fa la ve%etazione# per
venire /risorta1 in primavera 5 primi frutti# la vite e il %rano erano considerati simboli della forza
del sole ed erano offerti ritualmente al divino luminario Si diceva che %li eroi e dei solari fossero
anche inse%nanti# perch3 l*a%ricoltura# una scienza fatta pro%redire dall*astronomia# liber2 l*umanit'
per perse%uire $ualcos*altro che il cibo# come altre scienze ed arti
Le varie personificazioni del sole rappresentano cos l*1imma%ine della fecondit' che si
perpetua e rin%iovanisce l*esistenza del mondo1
:
<ei loro aspetti di fertilit'# il sole era il fallo# o
lin%am# e la luna era la vulva# o yoni# i principi %enerativi maschile e femminile# i %eneratori di tutta
la vita sulla 0erra
<ei miti# i due pilastri o colonne del 0empio (eleste# i misteriosi Lachin e ,oaz# sono il sole
e la luna
;
Della relazione tra il sole e la luna# Fazelri%% a%%iun%eD /5l Sole pu2 essere colle%ato ad
un filo attraverso il $uale i messa%%i planetari ven%ono trasmessi elettricamente# e di cui l*umidit'
lunare " l*isolamento1
=
<el mondo antico# la luce era il so%%etto di stupore# e l*abilit' della luce solare di far
crescere le piante era considerata ma%ica e miracolosa La luce " tanto speciale che lo scrittore
dell*)cclesiaste illustra# /La luce " dolce# ed " piacevole per %li occhi osservare il sole1 <oi
sappiamo che non " piacevole per %li occhi sostenere la l"ce diretta del sole& " per2# piacevole per
l*umanit' osservare il sole $uando sor%e al mattino# mentre porta luce e vita Veramente# il sole
stesso " la /faccia del divino1 a cui " impossibile %uardare
(os# il sole era molto importante per %li antichi# tanto che intorno al mondo per millenni
una ampia variet' di popoli ha costruito templi solari# monumenti ed intere reli%ioni con
sacerdotesse e sacerdoti del Sole# insieme con rituali e armamentari complessi Dentro $ueste
reli%ioni " contenuto l*onnipresente mito# una forma tipo o storia archetipo che personifica i cieli e
la 0erra# e li combina in un dramma ri%uardo alla loro interrelazione 5nvece che essere una
/racconto di fate1 divertente ma inutile# come i miti sono erroneamente considerati essere# il mito "
desi%nato per trasmettere da %enerazione a %enerazione l*informazione vitale per la vita sulla 0erra#
in modo che %li umani non la debbano imparare ripetutamente ma possano pro%redire Senza la
conoscenza dei miti celesti# o %nosis# l*umanit' sarebbe ancora nelle %rotte
5l mito celeste " complicato perch3 il mito solare " intrecciato con i miti lunare# stellare e
terrestre 5n a%%iunta# alcuni dei vari attori celesti furono introdotti pi tardi di altri# e molti di loro
presero nuove funzioni $uando l*attenzione si spost2 dalle stelle alla luna# al sole# ad altri pianeti# e
ancora indietro Per esempio# Forus non " solo il sole ma anche la stella del Polo <ord# e il suo
fratello %emello co+avversario# Set# rappresenta non solo l*oscurit' ma anche la stella del Polo Sud
5n a%%iunta# con l*avanzare del tempo ed i cieli cambiano# come per la precessione de%li e$uinozi ed
i movimenti del sole annualmente attraverso lo zodiaco e %iornalmente attraverso le sue /case1#
come anche con i cataclismi# cambiano anche %li attributi dei corpi celesti nel mito 5noltre#
l*incorporazione delle fasi della luna nel mito a%%iun%e alla sua complessit'D
La Luna# come il Sole# cambiava continuamente il tracciato nel $uale attraversava i (ieli#
movendosi sempre avanti e indietro tra i limiti superiori e inferiori dello Codiaco& e i suoi
diversi luo%hi# fasi# ed aspetti ivi# e le sue relazioni con il Sole e le (ostellazioni# sono stati
una sor%ente fruttuosa di favole mitolo%iche
?
>n esempio della complessit' del mito " fornita dalla storia della /7e%ina del (ielo1# la dea
5side# madre di Forus# che non solo " la luna che riflette il sole# ma essa " anche la creatrice
ori%inale# come anche la costellazione della Ver%ine (ome la luna# essa " la /donna vestita col
sole1# e come la Ver%ine# essa " la madre del sole )ssa " anche la Stella Maris# la /Stella del Mare1#
poich3 essa re%ola le maree# un fatto della luna noto fin da eoni fa# come lo erano i fatti della
rotondit' della terra e della centralit' del sole del sistema solare K di nuovo# conoscenza mai
veramente /persa1 e /riscoperta1# come popolarmente presentato
5l sole e la luna erano destinati ad essere un essere in alcune culture o %emelli in altre
!uando avvenivano le eclissi# si diceva che la luna e il sole si univano per creare un dio minore
(os il panteon continuava a crescere
Anche se ora " %eneralmente considerato essere /maschile1# il sole era anche visto come
femminile in molti luo%hi# inclusa l*Alasca# l*Anatolia# l*Arabia# l*Australia# (ana# 5n%hilterra#
Germania# 5ndia# Giappone# <ord America e Siberia 5l lato femminile del sole# naturalmente# fu
soppresso dal patriarcato (ome dice -al.erD
La tradizione popolare )uropea di solito rendeva il sole maschile e la luna femminile#
principalmente per affermare che la /sua1 luce era pi forte# e che /essa1 splendeva solo per
%loria riflessa# simbolo della posizione delle donne nella societ' patriarcale (omun$ue# i
sistemi Grientali e pre+(ristiani fre$uentemente consideravano il sole una Dea
@
!uando si include in $uesta complessit' l*aspetto della fertilit' de%li dei e delle dee della
vite e del %rano# insieme con le descrizioni imma%inarie trovate in tutte le mitolo%ie e reli%ioni# si
pu2 capire perch3 " stato tanto difficile determinare tutti %li aspetti
Lo Podiaco
!uando il mito si svilupp2# prese forma di una rappresentazione# con un complesso di
persona%%i# incluse le 46 divisioni del cielo chiamate se%ni o costellazioni dello zodiaco 5 simboli
che caratterizzavano $ueste 46 sezioni celesti di 8BU ciascuna non erano basati su come le
costellazioni si sembrano realmente ma rappresentano aspetti della vita terrestre (os# i popoli
antichi furono capaci di incorporare $uesti aspetti terrestri nel mito e proiettarli
nell*importantissimo schermo celestiale
!ueste desi%nazioni zodiacali hanno variato da luo%o a luo%o e da era ad era nelle decine di
mi%liaia di anni durante i $uali i cieli sono stati osservati# per varie ra%ioni# inclusi i cambiamenti
nei cieli causati dalla precessione Per esempio# lo Scorpione non " solo l*a$uila ma anche lo
scorpione ` difficile determinare in modo assoluto tutte le loro ori%ini# ma i simboli zodiacali
correnti o totem sono o potrebbero essere stati divisi come se%ue# basati sulla composizione fatta
da%li abitanti dell*emisfero nordD
Ariete " rappresentato come l*ArieteIA%nello perch3 MarzoIAprile " il periodo dell*anno
$uando nascono %li a%nelli
5l 0oro " il 0oro perch3 AprileIMa%%io " il periodo per arare e dissodare
5l se%no dei Gemelli " i Gemelli# cos chiamati per (astore e Polluce# le stelle %emelle nella
propria costellazione# come anche perch3 Ma%%ioIGiu%no " il periodo della /crescita1 o
/raddoppio1 del sole# $uando ra%%iun%e la sua pi %rande forza
Dopo che il sole ha ra%%iunto la sua forza al solstizio estivo e comincia a diminuire nel
(ancro PGiu%noILu%lioR# le stelle sono chiamate il Granchio# che /scivola indietro1
5l se%no del Leone " il Leone perch3# durante la calura di Lu%lioIA%osto# i leoni in )%itto
sarebbero usciti dal deserto infuocato
La Ver%ine# ori%inariamente la Grande Madre 0erra# " la /Ver%ine Spi%olatrice# che tiene un
manipolo di %rano1# simbolizzando A%ostoISettembre# il periodo del raccolto
La Lira PSettembreIGttobreR " la ,ilancia# che riflette l*e$uinozio autunnale# $uando i %iorni
e le notti sono nuovamente di u%uale lun%hezza
5l se%no dello Scorpione " lo Scorpione perch3 nelle localit' del deserto i forti temporali di
GttobreI<ovembre erano chiamati /scorpioni1 e perch3 $uesto periodo dell*anno " $uello
che /morde contro1 il sole poich3 comincia ad attenuarsi
5l se%no del Sa%ittario " l*1Arciere vendicativo1 che ferisce di fianco e indebolisce il sole al
suo avvicinamento verso il solstizio invernale in <ovembreIDicembre
<el (apricorno# il sole indebolito incontra il /sudicio (aprone di cattivo auspicio1# che
trascina %i l*eroe solare in DicembreIGennaio
Ac$uario " il Portatore di Ac$ua perch3 GennaioIfebbraio " il periodo delle pio%%e invernali
5l se%no dei Pesci " rappresentato dai Pesci perch3 9ebbraioIMarzo " il periodo nel $uale
$uando il %hiaccio che si assotti%lia viene rotto e i pesci in%rassati ven%ono pescati
La storia dei cieli era tanto importante per %li antichi che essi erano sin%olarmente
focalizzati su di essa e le loro vite in effetti si svol%evano intorno ad essa (ome abbiamo visto#
comun$ue# i cieli erano venerati non solo dai cosiddetti Pa%ani ma anche dai popoli biblici# inclusi
%li 5sraeliti# il cui nome e vari )lohim erano anche stelle ed aspetti del mito solare+celestiale <ella
,ibbia# il sole " adorato in varie forme da%li )brei e /re di Giuda1 ` anche apertamente
personificato e imbevuto di $ualit' divine ed etiche# come in DeuteronomioD /Ma i tuoi amici siano
come il sole $uando e%li sor%e nella sua potenza1 5n tutto il Vecchio 0estamento ven%ono compiute
opere importanti /alla vista di $uesto sole1# /davanti al sole1# o /sotto il sole1# rivelando la
percezione vecchia di secoli del sole come sostituto# %iudice o /occhio1 di Dio 5l %lobo solare era
tanto importante che era sempre una %rande preoccupazione che il sole /andasse %i sui profeti1
5n Salmi 448D8# %li eletti ven%ono istruiti a lodare il Si%nore dal /sor%ere del sole al suo
tramonto1 Salmi @;D44 afferma# /L*infedelt' sor%er' dal terreno# e la rettitudine %uarder' %i dal
cielo1 5n Salmi @:D44 si le%%e# /Poich3 il Si,nore Dio ; "n sole e uno scudo1 5n Salmi =@D86+8:# i
fedeli ven%ono istruiti a /cantare lodi a Lah# a lui che cavalca nei cieli# i cieli antichi J la cui
maest' " sopra 5sraele# ed il suo potere " nei cieli1# esattamente come si diceva a proposito
dell*onnipresente eroe solare
5n Salmi ?6D4?# le%%iamo# /Possa il suo nome durare per sempre# la sua fama continuare a
lun%o $uanto il sole1# e in Malachia 4D44D /Poich3 dal sor%ere del sole al suo tramonto il mio nome
" %rande tra le nazioni1 <on viene detto che il nome del Si%nore sia %rande dopo il tramonto del
sole# durante la notte# perch3 il suo /nome1 ; il sole# come abbiamo visto si%nificare 5ao# Lah#
XF-F e cos via (os# la stima del sole# da parte de%li )brei " evidente& ma# la storia dell*eroe
solare si trova in numerosi luo%hi nel Vecchio 0estamento# ma $ueste storie sono mascherate da
carnalizzazione e storicizzazione Veramente# il sole era cos importante per %li antichi# inclusi %li
5sraeliti# che essi crearono il /Libro del Sole1# un /Felio ,iblio1# o /Foly ,ible PSacra ,ibbiaR
4B
# il
cui ori%inale pu2 essere trovato nei miti codificati sulla pietra e nella storia per tutto il mondo antico
millenni prima che fosse compilata la bibbia Giudeo+(ristiana
La parola stessa /,ibbia1 viene dalla citt' della Grande MadreD ,yblos# in 9enicia (ome
riferisce -al.er# /Le ,ibbie furono chiamate dal nome della sua citt' perch3 le prime librerie erano
colle%ate al suo tempio1
44
(ome notato# la bibbia Giudeo+(ristiana fu scritta da un certo numero di
mani# editata numerose volte e contiene errori e inaccuratezze innumerevoli ` una rielaborazione di
antiche le%%ende e miti# e non "# $uindi# la /Parola infallibile di Dio1 Graham diceD /cos la Overit'
rivelata* della ,ibbia " la mitolo%ia di altre razze# la base di cui " la cosmolo%ia1
46
La cosmolo%ia o
il mito celeste in realt' " stato nascosto dalle masse per molti secoli allo scopo di arricchire l*elite
che %overnava 5 suoi sacerdoti+re cospiratori hanno %overnato imperi nella piena conoscenza di
essa da tempo immemorabile e l*hanno /padrone%%iata1 sulle teste dei /servi1
-l Sole di Dio
<el Libro del Sole o Sacra ,ibbia da tale arte sacerdotale fu incorporata la versione pi
consolidata del mito celeste mai assemblata# la storia del /fi%lio di Dio1 Prima# abbiamo visto che
/Dio1 " il sole 5n secondo luo%o# in Lobbe 8@ le stelle ven%ono chiamate /fi%li di Dio1& $uindi una
stella sarebbe un /fi%lio di Dio1 come anche il /fi%lio del Sole1 (os# il fi,lio di Dio ; il sole di
Dio 5l mito solare# infatti# spie%a perch3 le narrative dei fi%li di Dio esaminate precedentemente
sono tanto simili# con un uomo di dio che viene crocifisso e risuscitato# che fa miracoli e ha 46
discepoli# eccD Vale a dire# $ueste storie nella realt' furono basate sui movimenti del sole attraverso
i cieli 5n altre parole# Ges (risto e %li altri al di sopra dei $uali e%li viene annunciato# sono
personificazioni del sole# e la favola del van%elo " meramente una ripetizione di una formula
mitolo%ica che %ira attorno ai movimenti del sole attraverso i cieli
Per esempio# molti uomini di dio crocifissi del mondo hanno i loro %iorni di nascita
tradizionali il 6; Dicembre P/<atale1R !uesta data " stata stabilita perch3 %li antichi riconoscevano
che Pda una prospettiva %eocentrica nell*emisfero nordR il sole scende annualmente verso sud fino a
dopo mezzanotte del 64 Dicembre# il solstizio invernale# $uando si ferma nel movimento verso sud
per tre %iorni e poi ricomincia a muoversi verso nord Durante $uesto periodo# %li antichi
dichiaravano che il /Dio sole1 era /morto1 per tre %iorni ed era /nato di nuovo1 dopo mezzanotte
del 6: Dicembre (os# $ueste molte culture differenti celebravano con %rande %ioia il %iorno della
nascita del /sole di Dio1 il 6; Dicembre Le se%uenti sono le principali caratteristiche del /sole di
Dio1D
5l sole /muore1 per tre %iorni al solstizio invernale# per essere fatto nascere di nuovo o
resuscitato il 6; Dicembre
5l sole di Dio " /nato da una ver%ine1# che si riferisce sia alla nuova# o /ver%ine1# luna sia
alla costellazione della Ver%ine
La /nascita1 del sole viene presenziata dalla /Stella luminosa1# o SiroISothis o il pianeta
Venere# e dai /0re 7e1# che rappresentano le tre stelle nella cintura di Grione
5l sole al suo zenit# o 46 di mezzo%iorno# " la casa o tempio celeste dell*1Altissimo1& cos
/e%li1 inizia /l*opera di suo Padre1 all**1et'1 di 46 anni MaQHell riferisce# /A $uel punto#
tutto l*)%itto offriva pre%hiere al /Dio AltissimoN1
48
5l sole entra in ciascun se%no dello zodiaco a 8BU& da $u# il /Sole di Dio1 inizia il suo
ministero all*1et'1 di 8B anni (ome afferma Fazelri%%# /J il Sole dei cieli visibili si "
mosso verso il nord di 8BU e sta alla porta dell*Ac$uario# il portatore di Ac$ua# o Giovanni
,attista del planisfero mistico# e $u comincia l*opera di ministero nella PalestinaJ1
4:
5l sole " il /9ale%name1 che costruisce le sue /abitazioni1 %iornaliere o 46 divisioni di due
ore P<ota 0D Vari popoli antichi misuravano le ore con una meridiana a semicerchio
composta di dodici sttori di 6 che se%navano 6 ore ciascunaR
5 /se%uaci1 del sole o /discepoli1 sono i 46 se%ni dello zodiaco# attraverso i $uali il sole
deve passare
5l sole viene /unto1 $uando i suoi ra%%i si immer%ono nel mare
4;
5l sole /cambia l*ac$ua in vino1 creando la pio%%ia# facendo maturare i chicchi d*uva sulla
vite e fermentando il succo dell*uva
5l sole /cammina sull*ac$ua1 con riferimento al suo riflesso
4=
5l sole /calma il mare1 poich3 e%li si riposa nella /barca del cielo1
4?
PMt @D68+?R
!uando il sole annualmente e mensilmente " rinato# e%li porta vita alla /mummia solare1# il
suo precedente io# resuscitandolo dai morti
5l sole trionfalmente /cavalca un asino e il suo puledro1 nella /(itt' della Pace1 $uando
entra nel se%no del (ancro# che contiene due stelle chiamate /piccoli asini1# e ra%%iun%e la
sua pienezza
4@
5l sole " il /Leone1 $uando " nel Leone# il periodo pi caldo dell*anno# chiamato il /trono
del Si%nore1
5l sole viene /tradito1 dalla costellazione dello Scorpione# il calunniatore# il periodo
dell*anno $uando l*eroe solare perde la sua forza
5l sole viene /crocifisso1 tra i due ladri del Sa%ittario e del (apricorno
5l sole viene appeso ad una croce# che rappresenta il suo passa%%io attraverso %li e$uinozi#
essendo Pas$ua l*e$uinozio primaverile
5l sole si oscura $uando /muore1D /5l dio solare come il sole o il sole della sera o
dell*autunno era il sole sofferente# morente# o il sole morto sepolto nel mondo inferiore1
4A
5l sole fa un /passo balbettante1 al solstizio invernale# insicuro se tornare alla vita o
/risor%ere1# dubitato dal suo /%emello1 0ommaso
5l sole " con noi /sempre# fino alla fine del tempo1 PMt 6@D6BR# riferendosi alle ere della
precessione de%li e$uinozi
5l sole " la /Luce del Mondo1# e /viene sulle nuvole# ed o%ni occhio lo vedr'1
5l sole che sor%e al mattino " il /Salvatore dell*umanit'1
5l sole porta una corona# /corona di spine1 o alone
5l sole era chiamato il /9i%lio del (ielo PDioR1# /che Vede 0utto1# il /(onfortatore1#
/Guaritore1# /Salvatore1# /(reatore1# /Preservatore1# /Governatore del mondo1 e /Datore di
Vita Giornaliera1
6B
5l sole " la Parola o Lo%os di Dio
5l sole che vede tutto# o /occhio di Dio1# era considerato il %iudice dei vivi e dei morti che
ritornava sulla terra /su un cavallo bianco1
64
A (hurchHard dimostra la complessa ma poetica mitolo%ia celeste de%li )%izi# sviluppata
intorno al mito centrale molto prima dell*era (ristianaD
5l sole non era considerato umano nella sua natura $uando la forza Solare al tramonto era
rappresentata dal Leone con la faccia di Atum# la fiamma della fornace dal serpente
infuocato >ati# l*Anima della sua vita dal 9alco# dall*Ariete# o dal (occodrillo 9inch3 Far+
ur l*Forus pi anziano era dipinto come il bambino al posto del vitello o a%nello# pesce#
%ermo%lio della pianta del papiro# che ora aveva luo%o nel (ulto Solare# nessuna fi%ura
umana fu personalizzata nella Mitolo%ia dell*)%ittoJ 5side in $uesto (ulto prende il posto
di Fator come la Madre+Luna# la riproduttrice della luce nel mondo di sotto 5l luo%o della
con%iunzione e della rinascita da parte del Sole+dio era nel mondo sotterraneo# $uando lei
diveniva una donna vestita dal il sole Alla fine della lunazione la vecchia Luna moriva e
diveniva un cadavere& a volte viene dipinta come una mummia nel mondo sotterraneo ed ivi
veniva rivivificata dal Sole+dioD la fecondazione Solare della Luna che rappresentava la
Madre# risultante nel suo %enerare il bambino della luce la /divinit' storpia1# che era stata
%enerata nell*oscurit'
66
Massey fornisce un altro schizzo del mito come veniva applicato ad Forus# che# come ,aal#
era il sole nell*)t' del 0oroD
J S5lT bambino Forus# che cadde %i nell*Ade come il sole sofferente per morire al
solstizio invernale e venire trasformato per risor%ere e tornare in tutta la sua %loria e potere
nell*e$uinozio a Pasc$ua
68
(ome abbiamo visto# la storia di Ges " virtualmente identica in numerosi aspetti importanti
a $uella di Forus# un mito solare Fi%%ins lo spie%a chiaramenteD
La storia del sole J ` la storia di Ges (risto 5l sole nasce il 6; Dicembre# il %iorno di
nascita di Ges (risto La prima e pi %rande delle fatiche di Ges (risto " la sua vittoria sul
serpente# il principio del male# o il demonio <ella sua prima fatica )rcole stran%ol2 il
serpente# come fece (ristna# ,acco# ecc !uesto " il sole che trionfa sui poteri dell*inferno e
dell*oscurit'& e# $uando aumenta# e%li prevale# finch3 viene crocifisso nei cieli# o decussato
nella forma di una croce Psecondo Giustino MartireR $uando passa l*e$uatore nell*e$uinozio
primaverile
6:
5n Malachia :D6# XF-F dice# /Ma per voi che temete il mio nome sor%er' il sole della
rettitudine# con la %uari%ione sulle sue ali1 (hi " $uesto sole della rettitudine con la %uari%ione
sulle sue aliE Malachia " l*ultimo libro del Vecchio 0estamento# e $uesta scrittura " una delle ultime
di $uel libro# che conduce direttamente nella storia di Ges# che dai padri della (hiesa era chiamato
veramente /sole della rettitudine1 5l sole della rettitudine di Malchia che sor%e con /la %uari%ione
sulle sue ali1 in realt' " la luce salvifica che termina la malinconia della notte# la resurrezione
%iornaliera e la nascita del sole di una nuova era# che fu canalizzata e storicizzata in Ges (risto
(ome /shamash1# che " la parola )braica per sole ed il nome del dio sole ,abilonese# il sole della
rettitudine di Malachia " anche il dio Moabita di Salomone (hemosh# che in )braico " lo stesso che
shamash# uno sviluppo ironico considerando che (hemosh fu in se%uito demonizzato dai (ristiani
Gli attributi solari di Ges sono anche presentati chiaramente dalla storia dei suoi se%uaci
che attesero di andare alla /tomba1 fino al sor,ere del sole $uando /e%li " risorto1 5n Giovanni 6#
Ges dice# /Distru%%ete $uesto tempio# e in tre %iorni io lo alzer2 su1& comun$ue# come riferisce
Giovanni# /Je%li parlava del tempio del suo corpo1# una ammissione di alle%oria biblica 5n $uesta
affermazione Ges descrive la sua propria resurrezione solare# non $uella del 0empio di
Gerusalemme# anche se l*ori%inale /tempio dell*Altissimo1 " veramente il 0empio del Sole che " il
/corpo1 di Ges 5nfatti# Ges " chiamato il /fi%lio del Dio Altissimo1 PL. @D6@& M. ;D?R e un
sacerdote secondo l*ordine di Melchisedec# che era il sacerdote dell*Altissimo# )l )lyon# o Felios# il
sole 5n Atti 6=D48# in riferimento alla propria conversione Paolo dice# /A mezzo%iorno# o re# io vidi
sulla via una luce dal cielo# pi luminosa del sole# che splendeva intorno a me e $uelli che
via%%iavano con me1# essendo la luce# naturalmente# Ges Le parole /a mezzo%iorno1
rappresentano il sole al suo zenit# $uando fa il suo lavoro nel 0empio dell*Altissimo# pi luminoso
che in o%ni altra ora
(ome atteso# i primi (ristiani erano considerati adoratori del sole# come le loro controparti
/Pa%ane1# anche se /adorazione del sole1 " una inaccuratezza# poich3 %li antichi non /adoravano1 il
sole come /il dio unico1 ma lo veneravano come uno dei pi potenti simboli della $ualit' della
divinit' Per esempio# (rishna non era considerato solo il sole stesso ma la l"ce nel sole e nella
luna#
6;
rendendolo# come Ges# pi lucente del sole (ome i templi dei loro predecessori# molte
chiese (ristiane erano rivolte ad est# o il luo%o del sole nascente 5nfatti# come riferisce Doane#
/0ertulliano dice che i (ristiani erano presi per adoratori del Sole perch3 pre%avano verso )st#
secondo il modo di $uelli che adoravano il Sole1
6=
Le parole effettive di 0ertulliano# eQ Pa%ano e
vescovo di (arta%ine# dalla sua Apolo%ia sono come se%ueD
Altri# ancora# certamente con ma%%iore informazione e pi verosimilmente# credono che il
sole sia il nostro dio <oi saremo contati forse Persiani# anche se noi non adoriamo la sfera
del %iorno dipinta su un tessuto di lino# avendo lui stesso ovun$ue nel suo stesso disco
L*idea senza dubbio ha avuto ori%ine dal fatto che " noto che ci %iriamo verso est in
pre%hiera Ma anche voi# molti di voi# $ualche volta facendo finta di adorare i corpi celesti#
muovete le vostre labbra in direzione del sor%ere del sole Allo stesso modo# se noi
dedichiamo il %iorno+del+Sole PSun+dayR a ralle%rarci# per un motivo ben diverso che
l*adorazione del Sole# noi abbiamo $ualche somi%lianza con $uelli di voi che dedicano il
%iorno di Saturno alla distensione e al lusso# anche se anche loro vanno molto lontano dai
comportamenti dei Giudei# dei $uali certamente sono i%noranti
<elle sue proteste e contestazioni dei critici# 0ertulliano ironicamente ammette anche le vere
ori%ini della storia di (risto e di tutti %li uomini di dio simili affermando# /*oi dite che noi
adoriamo il soleT cosU fate +oi1
6?
)* interessante che# un aspro credente e fondatore della fede#
0ertullino in se%uito rinunci2 al (ristianesimo
6@
(risto era fre$uentemente identificato ancheIo come il sole da altri dei primi padri (ristiani
ortodossi# incluso S (ipriano Pm 6;@R# che /parlava di (risto come il vero sole Psol verusR1# e S
Ambro%io PZ 88A+8A?R# Vescovo di Milano# che disse di (risto# /)%li " il nostro nuovo sole1
6A
Altri padri della (hiesa che identificavano (risto con# se non come# il sole includono S Gre%orio
<azianzeno Pc 88B+ c 8@AR# e S Ceno di Verona Pm c 8?;R# che /chiama (risto OSol noster# sol
versus*1 5noltre# $uesta aperta adorazione del sole (ristiana non fu una aberrazione di breve durata#
come vorrebbero raffi%urarla coloro che proponevano il (ristianesimo -eeless riferisce che
/Leone il Grande al suo tempo P::B+:=4R dice che era abitudine di molti (ristiani stare in piedi ai
%radini della (hiesa di S Pietro e rendere oma%%io al Sole con oma%%io di obbedienza e
pre%hiere1
8B
Per $uanto ri%uarda tale conoscenza /dall*interno1 del vero si%nificato del (ristianesimo#
Doane fa notareD
Molti scrittori (ristiani hanno visto che la storia del loro Si%nore e Salvatore "
semplicemente la storia del Sole# ma essi o non dicono nulla# o# come Dr Par.hurst ed il
7ev LP Lundy# sosten%ono che il Sole " una tipizzazione del vero Sole della 7ettitudine
!uesto /%enere di1 sofisma " stato usato fre$uentemente nel dibattito /reli%ioso1 per
sfu%%ire da un an%olo stretto Ma# i cospiratori (ristiani non possono nascondere il fatto che il loro
/Giorno del Si%nore1 " veramente S"nAday& da cui# il loro Si%nore " il sole
Anche se $uesta informazione " stata ben nascosta# i primi (ristiani erano consapevoli che
(risto fosse il sole# poich3 essi erano veramente Gnostici ed il mito solare era noto ovun$ue intorno
a loro !uando un membro di almeno una di tali sette Gnostiche voleva diventare ortodosso# e%li
veniva costretto a rinunciare alla sua /eresia1 di e$uiparare (risto al sole Fi%%ins riferisce
sull*influente %ruppo Gnostico ampiamente diffuso chiamato ManicheiD
!uando un Manicheo passava all*ortodossia %li veniva richiesto di maledire i suoi
precedenti amici nei termini se%uentiD15o maledico Carades SCaratustraICoroastroT che# Mani
diceva# era apparso come un Dio prima del suo tempo tra %li 5ndiani ed i Persiani# e che lui
chiama il sole 5o maledico coloro che dicono che Cristo ; il sole# e che fanno pre%hiere al
sole# e alla luna# e alle stelle# e fanno attenzione a loro come se fossero realmente Dei# e
danno loro titoli di Dei pi splendenti# e che non pre%ano il vero Dio# solo verso est# ma che
si %irano intorno# se%uendo i movimenti del sole con le loro innumerevoli suppliche 5o
maledico $uelle persone che dicono che Carades e ,uda S,uddaT e (risto e Manicheo ed il
sole sono tutti uno e lo stesso1
84
<ella sua 6a Aplo%ia# Giustino Martire# riconosce che i Manichei Gnostico+(ristiani erano
/adoratori del sole1 e diceD
(onse%uentemente# a me sembra che Menandro sia caduto in errore $uando disseD /G soleN
poich3 tu# primo de%li dei# dovresti essere adorato# per mezzo del $uale noi siamo capaci di
vedere %li altri dei1 Poich3 il sole non pot" mai mostrarmi il vero Dio& ma $uella Parola
salutare# che " il Sole dell*anima# solo per mezzo della $uale l*occhio dell*anima stessa
viene irradiato# $uando )%li sor%e nelle profondit' dell*anima
Per offuscare le ori%ini del (ristianesimo# Giustino sta cercando di distin%uere tra il sole
de%li Gnostici# che era il %lobo solare# e il /sole PsolR dell*anima1 nella /persona1 di Ges (risto
Difatti# anche il sole de%li Gnostici e di altri /adoratori del sole1 rappresentava il /sole1 cosmico e
cellulare che si trova nelle cose viventi# inclusi %li esseri umani# che# si percepiva# potesse diventare
ill"minato dallo Gnosticismo (os# sia i (ristiani Gnostici che ortodossi si rivol%evano allo stesso
/sole dell*anima1# ma %li ortodossi insistevano nell*attribuir%li un aspetto e forma particolari (i si
potrebbe anche chiedere come il divino onnipresente sia separato dalla sua creazione# cosicch3 sia
ovun$ue ma non nel sole# nella luna# nelle stelle# nel cielo# nella terra e in o%ni cosa della creazione
Per ripetere# %li antichi non erano solo monoteisti# politeisti e /ateisti1 + come i (ristiani
chiamavano ed erano chiamati dai loro avversari K ma panteisti# vedendo il divino in o%ni cosa#
come " la definizione di onnipresenza
` (hiaro che dai primi tempi (risto veniva correttamente percepito dalle sette de%li Gnostici
come il sole# un fatto che i (ristiani storicizzatori furono continuamente obbli%ati a combattere#
come " evidenziato dal %iuramento anti+Manicheo specificatamente desi%nato per confutare simili
asserzioni )ppure# come afferma Fi%%ins# /J il Sole# 5ao# e Ges# da%li antichi erano tutti presi per
lo stesso essere# e ci vorr' di pi dell*abilit' dell*intero %enere sacerdotale per confutarlo1
86
5n a%%iunta# l*adozione Po# piuttosto# creazioneR del (ristianesimo non fu un %rande strappo
per i cospiratori 7omaniD
<ella prima era (ristiana# %li imperatori 7omani identificavano se stessi normalmente con il
dio sole e tutti i suoi simboliD croce# a$uila# fuoco# oro# leone# e cos via (ostantino 4# che la
storia convenzionale saluta come il primo imperatore (ristiano# in realt' era un adoratore del
dio sole# la cui imma%ine e%li pose nelle sue monete# dedicate al 1sole invincibile# il mio
protettore1
88
5nfatti# una moneta da 4BB lire emanata dal Vaticano raffi%ura una donna# che simbolizza la
(hiesa# che tiene una coppa nella sua mano destra# che rappresenta il 1dio cialda pa%ano illuminato
dal sole1
8:
!uesta /cialda1 o ostia usata nella (omunione dalla (hiesa (attolica come simbolo del
corpo di (risto in realt' " un simbolo molto antico del sole L*1espositore1 o /ostensorio1 (attolico#
lo strumento utilizzato per mostrare l*1ostia del Si%nore1# " anche una da corona del sole# come
ammesso dalle autorit' (attoliche
8;
L*arte (ristiana# come $uella del ,uddismo e 5nduismo# fa un
uso esteso dell*alone o sprazzo di sole dietro al proprio uomo di dio# madre di Dio# e santi (ome
dice Massey# /L*alone di luce che viene normalmente mostrato circondare il volto di Ges e dei
santi (ristiani# " un altro concetto preso dal dio sole1
La natura solare di Ges (risto viene cos riflessa nell*arte# spie%ando Pperch3R /nessuno
sapeva che aspetto avesse1 e perch3 e%li fosse rappresentato variamente come un dio sole# come
Apollo o )lia (ome dice ,iedermannD
<ell*icono%rafia (ristiana il sole# che sor%e sempre di nuovo all*)st# simbolizza
l*immortalit' e la resurrezione (i sono mosaici del $uarto secolo che mostrano (risto come
una fi%ura di Felios in un carro solare circondato da ra%%i di sole# o circondato da un nimbo
solare Poich3 (risto " trionfante anche sul tempo PchronocratorR# e%li nell*arte 7omanica "
fre$uentemente associato con il sole Pche stabilisce la misura della lun%hezza del %iornoR
8=
5l termine /associato con1 " una tipica offuscazione storicizzante# perch3 (risto ; il sole# che
%li artisti (ristiani hanno ovviamente saputo L*imma%ine di ApolloIFeliosIGes " spesso di
complessione molto chiara# con capelli corti biondi# che riflette non una persona reale ma la luce e il
colore del sole Altre raffi%urazioni solari includono uomini con capelli rossi# rappresentativo del
tramonto del sole estivo# e imma%ini nere simbolizzanti il %lobo nel mondo oscuro del mondo
sotterraneo della notte# che " il motivo per i bambini e crocifissi neri in chiese in tutto il %lobo# non
solo di Ges ma anche di (rishna ed altri eroi solari (ome affermato# $uesti crocifissi neri hanno
indotto alcuni ad affermare che Ges fosse nero# cio"# Africano& comun$ue# nonostante $uesta
spinta di rendere (risto /tutte le cose per tutti i popolo1# $ueste imma%ini dipin%ono il sole nero o
notturno 5nfatti# essi sono parte del mito# che sostiene che il %lobo solare ed il cielo notturno sono
un dio di due nature# rappresentato da /%emelli1 che combattono per la supremazia
Guardiamo ora pi profondamente in che modo il mito solare fu trasmesso a noi come il
mito (ristiano Per fare ci2# noi se%uiremo anche i movimenti annuali del sole attraverso lo zodiaco
celesteD
Secondo la le%%enda# Ges nac$ue in una stalla tra un cavallo ed una capra# simboli del
Sa%ittario e (apricorno
)%li fu battezzato in Ac$uario# il Portatore di Ac$ua
)%li scelse i suoi primi discepoli# pescatori# nei Pesci# il se%no dei pesci
)%li divenne il ,uon Pastore e l*A%nello nel se%no delOAriete# il Montone
Ges raccont2 le parabole della semina e dell*aratura dei campi nel 0oro# il se%no del 0oro
<el (ancro# /il Mare di Galilea celeste1
8?
# e%li calm2 la tempesta e le ac$ue# parl2 di chi
/ricadeva nel vizio1 Pil GranchioR# e cavalc2 l*asino e il puledro in trionfo nella (itt' della
Pace# Gerusalemme
Ges fu il Leone nel se%no del Leone
<ella ,ilancia# (risto fu la vera vite nell*Grto di Getsemani# la /pressa del vino1# poich3
$uesto " il periodo della raccolta dell*uva
Ges fu tradito da Giuda# il /calunniatore1# o Scorpione
<el Sa%ittario# Ges fu ferito sul fianco dal (entauro# o centurione
)%li fu crocifisso al solstizio invernale tra /due ladri1 del Sa%ittario e (apricorno#
svi%orirono la sua forza
7oberts elabora il dramma solareD
J il passa%%io del Sole# nel suo corso annuale attraverso le costellazioni dello Codiaco& con
la sua nascita nel se%no della (apra# la stalla Au%ea dei Greci& il suo battesimo in Ac$uario#
il Giovanni ,attista nei cieli& il suo trionfo $uando diventa A%nello di Dio in Ariete& la sua
massima esaltazione il %iorno del suo amato discepolo# S Giovanni# il 64 Giu%no# nel Se%no
dei Gemelli# l*emblema del doppio potere& la sua tribolazione nell*Grto del Getsemani# nel
se%no della Ver%ine rurale& il suo tradimento nel se%no dello Scorpione# l*emblema mali%no
della sua morte che si avvicina nel se%no tempestoso e avverso# Sa%ittario# e la sua
resurrezione o la rinnovata nascita il 6; Dicembre nel se%no della (apra (elesteJ
7i%uardo al misterioso Grto di Getsemani# -ells dice# /*)ssi andarono ad un luo%o che "
chiamato Getsemani* <on si sa nulla di tale luo%o1
8@
5nfatti# l*Grto esiste nel cielo
5n a%%iunta# Ges nella /stanza superiore1 simbole%%ia il sole nei /se%ni superiori1# poich3 i
due e$uinozi dividono l*orbita solare in due cieli# rappresentati anche da due %enealo%ie di Ges nei
Van%eli
8A
Fazelri%% da il si%nificato astrolo%ico dell*annunciazione della nascita dell*essere divinoD
5ndirizzando il nostro s%uardo verso la destra# sull*an%olo est del planisfero noi vediamo
sor%ere la costellazione della Ver%ine# il sesto se%no dello Codiaco# o sesto mese# calcolando
da Marzo PArieteR /) nel sesto mese l*an%elo Gabriele fu mandato da DioJ Ad una
ver%ine sposata ad un uomo il cui nome era Giuseppe# dalla casa di David& e il nome della
ver%ine era Maria1 K Luca i 6=# 6?
:B
)%li spie%a ulteriormente la Passione come appare nel mitoD
Al tempo %iusto# il $uarto successivo introduce la Passione K un termine scelto
appositamente ed applicato K introdotto sotto l*Ariete# il primo se%no della fiamme%%iante
triplicit'# che " la Valle della GeennaJ Da l viene il (alvario# in conformit' con la
crossificazione del Sole della <atura alle porte della ,ilancia# con la Ver%ine zodiacale
reclinata subito dopo $uesto se%no di sacrificio supremo
:4
La storia del sole " un dramma %iornaliero# mensile# annuale e precessionale che ha luo%o
ciclicamente e per mi%liaia di anni Per cambiare il mito nella vita di un uomo K in altre parole# per
personificarlo e storicizzarlo K era necessario rendere il racconto lineare# tanto che ci sono
discrepanze tra le storie del sole e $uelle del Ges /storico1 Per esempio# mentre il sole /muore1 ed
" /rinato1 o /resuscitato1 %iornalmente# mensilmente# annualmente e precessionalmente# come una
/persona1 Ges pu2 subire tali esperienze una sola volta <el primo periodo (ristiano# $uando la
storia era ancora in fase di formulazione# infuriava anche un altro dibattito su $uanto a lun%o dopo
l*inizio del suo ministero (risto avesse dovuto soffrire la sua passione# con una descrizione comune
che essa avvenne nel 46U mese dopo il suo battesimo1# cio"# al solstizio d*inverno# a se%uito del suo
battesimo in Ac$uario# come riconosciuto da 5reneo# che scrisse contro %li /eretici1D /)ssi
affermano che )%li soffr nel dodicesimo mese# cos che )%li continu2 a predicare per un anno dopo
il proprio battesimo1 5reneo poi insiste che (risto /non soffr nel dodicesimo mese dopo il suo
battesimo# ma aveva pi di cin$uant*anni $uando mor1 Le affermazioni di 5reneo rivelano non
solo la natura solare di Ges ma anche che al suo tempo P4:B c K 6BB cR la storia del van%elo non
era /messa su pietra1# come sarebbe stata# se fosse accaduta nella storia 5nfatti# alcuni de%li scritti
dei primi padri (ristiani dimostrano che essi stanno discutendo un certo numero di differenti
individui# il che " da aspettarselo# poich3 la personalit' di (risto " un composto di molte
!uesti vari dibattiti riflettono la complessit' del mito# come illustrato ulteriormente da
MasseyD
!uando fu scoperto che la luna era uno specchio alla luce solare# il dio+sole come Gsiride
veniva fatto rinascere mensilmente nella o dalla lunaN (os# la resurrezione in tre %iorni
divenne $uella del dio lunare+solareJ 5L (risto che risorse in tre %iorni per il compimento
delle scritture deve essere il (risto secondo $uella scrittura che conteneva il mito# e il
compimento della scrittura era il completamento dei cicli astronomici# sia lunari# solari# o
Precessionali
:6
(ome affermato# il persona%%io di Ges (risto di fatto fu creato come l*avatar o eroe solare
dell*)t' dei Pesci# dentro cui il sole si stava movendo durante i primi secoli prima dell*era (ristiana#
un periodo malau%urato tra et' della /terra di nessuno1 celeste Ges come l*A%nello di Dio era un
resto della )t' dell*Ariete precedenteD
) $uando si avvicin2 alle /porte della Sor%ente1# /l*A%nello di Dio1 o l*A%nello di Marzo
riun /i peccati del mondo1# o i peccati dell*5nverno# e li port2 via PtolseR ) cos realizz2#
astronomicamente# non solo /l*A%nello di Dio che to%lie i peccati del mondo1# ma anche la
morte e la resurrezione del 9i%lio di Dio# o# pi esattamente# il dio+Sole
:8
Massey descrive i cambiamenti delle ereD
!uando Forus ebbe completato il periodo di 64;; anni con l*)$uinozio di Pas$ua nel Se%no
dell*Ariete# il luo%o di nascita pass2 nel Se%no dei Pesci# $uando (olui che Viene Sempre# il
7innovatore come il ,ambino )terno che era stato condotto come un Leone nel se%no del
Leone# uno scarabeo nel (ancro# come uno dei Gemelli nei Gemelli# come un vitello nel
Se%no del 0oro# e un A%nello nel se%no del Montone# era destinato a manifestarsi come il
Pesce# nel Se%no dei Pesci La rinascita di Atum+Forus# o Ges# come Pesce 5usaas# e il
Pane di <eftali# fu datato astrnomicamente per capitare in ,eth+Lechem K la (asa del Pane K
circa 6;; A(# nel periodo nel $uale l*)$uinozio di Pasc$ua entr2 nel Se%no dei Pesci# la
casa del Grano e del Pane
Massey afferma anche che /Forus in )%itto era stato un pesce da tempo immemorabile# e
$uando l*e$uinozio entr2 nel se%no dei Pesci# Forus fu descritto come -chtys con il se%no del pesce
sopra il suo capo1 )%li dice ancora# /5l Messia che si manifest2 in $uesto se%no era preordinato a
venire come 5chtys il pescatore# o in modo dottrinale# il pescatore di uomini1
::
(os# Ges " il pesce+dio del se%no dei Pesci# che# in Luca 6:D44+6# dopo la sua resurrezione
viene fatto chiedere# /Avete del pesceE1# stabilendo la scelta di cibo della comunione della nuova
era Da $u# fu ordinato che fosse man%iato il pesce nel (attolicesimo 5n a%%iunta# i primi (ristiani
erano chiamati /Pisciculi1 K /piccoli pesci1
:;
(ome l*eroe solare dell*)ra dei Pesci# Ges viene
fatto dire# /5o sono con voi sempre fino al termine dell*era1 ` ora il termine dell*)ra dei Pesci# ed il
sole sta entrando nell*)ra dell*Ac$uario# una /seconda venuta1 che si%nifica il cambio della
%uardia
4 Pi.e# =46
6 Pi.e# =48
8 Pi.e# :?;
: Pi.e# ;A:
; Pi.e# ??=
= Fazelri%%# ;=
? Pi.e# :=A
@ -al.er# WDSSO, 8;8
A Fazelri%%# :8
4B Fotema# E7D%
44 -al.er# WEMS, 46?
46 Graham# ?:
48 Leedom# 68
4: Fazelri%%# 4=8
4; Anderson# 6B=
4= Massey# 1.MC, 64
4? Leedom# 6?
4@ Pi.e# :=;
4A Massey# E7D, ;B
6B Doane# :?6# :?@# :A6# ;=6
64 Doane# :A?+@
66 A (4iurchHard# 66=
68 Massey# E7D, A
6: Fi%%ins# 55# 4::
6; Doane# 6@:
6= Doane# ;BB+6
6? -heless# 4:?
6@ -heless# 4::
6A HHHchristianismcom
8B -heless# 8B
84 Fi%%ins# 4#?66
86 Fi%%ins# 5# 86;
88 -al.er# -DSSG# 4;
8: HHHalohanetI+mi.eschtmonstrhtm
8; HHHa4ohanetI+nd.eschImonstrhtm
8= ,iedermann# 88B
8? Fazelri%%# 4=4
8@ -ells# D.E, 48=
8A Fazelri%%# 46B
:B Fazelri%%# 4B;
:4 Fazelri%%# 4=;
:6 Massey# 1.MC, 4B@+A
:8 Graves# 7S, @4
:: Massey# 1.MC, 6B
:; Fi%%ins# ;=@
" Discepoli sono i Segni dello +odiaco
(ome abbiamo visto# il sole di Dio con i dodici discepoli non " storico ma un vecchio
motivo mitolo%ico ed astrolo%ico che si trova tutto intorno al %lobo per mi%liaia di anni e che
simbolizza il sole e i suoi movimenti attraverso i cieli# prima che fosse carnalizzato# Giudaizzato e
storicizzato nel racconto evan%elico di Ges (risto 5n realt'# come Ges# i famosi discepoli biblici
non sono re%istrati in alcun luo%o nelle opere di alcuno storico del loro tempo L*unica fonte per i
discepoliIapostoli " la letteratura (ristiana# nella $uale le storie delle loro /vite1 di fatto sono
altamente apocrife# alle%oriche e# $uindi# inade%uate come /storia1 o /bio%rafia1 Di $ueste varie
favole ri%uardanti %li apostoli# -al.er riferisceD /Gui%nebert dice Onemmeno uno di loro " veroJ
<on esiste alcuna informazione veramente de%na di essere creduta sulla vita e sulle opere de%li
immediati Apostoli di Ges1
4
(ome afferma -ells ri%uardo alla tradizione evan%elica de /i dodici1D
5 dodici discepoli ven%ono spesso visti come %aranti della storicit' di Ges# anche se non ci
viene detto nulla della ma%%ior parte di loro eccetto i loro nomi# sui $uali i documenti non
concordano neppure completamente 5n M. e Mt la lista dei nomi " anche elaborata in
modo molto maldestro nel testo 0utto $uesto rende ovvio che il n"mero " una tradizione pi
antica di $uella delle persone& che l*idea dei dodici non derivi dai dodici discepoli reali# ma
da altre fontiJ
6
) ben Xehoshua diceD
La prima volta che ven%ono nominati i dodici apostoli " nel documento noto come %li
-nse,namenti dei Dodici Apostoli SDidacheT !uesto documento apparentemente ori%inato
come documento settario Giudaico scritto nel primo secolo D(# ma fu adottato dai
(ristiani che lo alterarono sostanzialmente e a%%iunsero ad esso idee (ristiane <elle
versioni pi iniziali " chiaro che i /dodici apostoli1 sono i dodici fi%li di Giacobbe che
rappresentano le dodici trib di 5sraele 5 (ristiani pi tardi considerarono i /dodici apostoli1
come discepoli alle%orici di Ges
5nfatti# )usebio stesso fornisce le ori%ini /dei Dodici1 $uando dice# /Proprio in $uel tempo
era vero dei Suoi apostoli che il loro discorso arri+L alla terra intera, e le loro parole fino ai
confini del mondo1
8
# una allusione a Salmi 4AD:# che# come abbiamo visto# si riferisce alle
confi%urazioni stellate o costellazioni# la cui /voce1 o /linea1 penetra la terra
5n realt'# non " un caso che ci siano 46 patriarchi# 46 trib di 5sraele e 46 discepoli# essendo
46 il numero dei se%ni astrolo%ici# come anche come le 46 /case1 attraverso cui il sole passa o%ni
%iorno e le 46 ore del %iorno e della notte Veramente# come le 46 fatiche di )rcole# i 46 /aiutanti1
di Forus# e i 46 /%enerali1 di Ahura+Mazda# i 46 /discepoli1 di Ges sono simbolici per i se%ni
dello zodiaco e non raffi%urano alcuna fi%ura letterale che recit2 il dramma sulla terra il 8B circa
dell*)( 5 dodici discepoli sono cos i /bibliotecari del sole# %li scribi del tesoro1
:
Fazelri%% riassume cos il racconto del van%eloD
J i 7omani J personificarono il nostro sole# o centro del sistema solare# come un uomo
vivente# e i dodici se%ni dello zodiaco come i suoi dodici discepoli& e l*in%resso del sole
attraverso i diversi se%ni# come se# $uesto uomo chiamato 9i%lio di Dio# andasse in %iro a
fare l*opera di suo Padre# o piuttosto# facendo la volont' del Padre
;
Fi%%ins chiarisce sul ruolo zodiacale /dei dodici1 nel mitoD
5l numero dei dodici apostoli# che formarono il se%uito di Ges durante la sua missione# "
$uella dei se%ni# e dei %eni secondari# %li dei tutelari dei se%ni Codiacali attraverso i $uali il
sole passa nella sua rivoluzione annuale ` $uella dei dodici dei 7omani# ciascuno dei $uali
presiedeva su un mese 5 Greci# %li )%izi# i Persiani# ciascuno ebbe i propri 46 dei# come i
(ristiani se%uaci di Mitra ebbero il propri dodici apostoli 5l capo dei dodici Geni della
rivoluzione annuale avevano la barca e le chiavi del tempo# lo stesso che il capo delle
divinit' secondarie dei 7omani o Giano# da cui " modellato S Pietro# ,ar+Lona# con la sua
barca e le chiavi
=
'ietro la !occia
5l discepolo# apostolo e san Pietro# /la Pietra1 a cui viene affidato cos tanto della reli%ione
(ristiana# si rivela facilmente essere una fi%ura mitolo%ica ed un vecchio motivoD
(*" prova che dentro alcuni dei %ruppi Sse%retiT# molto prima dei tempi (ristiani# lo
/ierofante1 o capo sommo sacerdote e principale portavoce per il fi%lio di Dio sulla 0erra#
era chiamato col titolo di /P)071 o /Peter1# che si%nifica /la roccia1 Ad alcuni# $uesto "
sembrato troppo simile al nome che (risto si dice abbia asse%nato a Pietro# strate%icamente
nominato suo primo discepolo# che " anche detto si%nificare /la 7occia1# per essere stata una
completa coincidenza
?
!uesta P)07 era la roccia del (olle del Vaticano su cui fu costruita la fratellanza Mitraica
-al.er riferisce il motivo finale per l*inserimento della fi%ura di PietroD
5l mito di S Pietro era il filo sottile da cui pendeva l*intera pesante struttura del papato
7omanoJ Sfortunatamente per la credibilit' papale# il cos chiamato passo Petrino era una
falsificazione 9u inserito deliberatamente nella scrittura intorno al 8U secolo D( come un
espediente politico# per sostenere il primato della sede 7omana contro le chiese rivali
nell*est Vari vescovati (ristiani erano impe%nati in una lotta per il potere nella $uale le armi
principali erano la corruzione# la falsificazione# e l*intri%o# con racconti fittizi elaborati e
montature scritte nei libri sacri# e la competizione spietata tra partiti rivali per la posizione
lucrosa dell*elite di DioJ La ma%%ior parte delle chiese primitive avanzarono false pretese
alla fondazione da parte de%li apostoli# anche se ,li apostoli stessi non erano altro che i
mandatari dei Ndodici dello zodiacoO colle,ati alla fi,"ra del re sacro
@
Viene fatto in modo che Ges dia le chiavi del re%no a Pietro# ma poi e%li si %ira e chiama
Pietro /Satana1# implicando ironicamente che la sua chiesa dovr' essere costruita sulla /roccia di
Satana1 Pietro era cos il /custode della porta1 del cielo# come un ruolo nel mito (ome riferisce
7obertsonD /J c*" da notare la rimarchevole coincidenza che nel Libro )%izio dei Morti# Petra " il
nome del custode divino della porta del cieloJ1
A
Massey amplia la spie%azione sul ruolo di Pietro
e della controparte nella mitolo%ia )%iziaD
J Mabhsenuf che ha la testa di corvo# come denota il nome# " il colui che rifocilla i suoi
fratelli# ed $uesto compito viene asse%nato a Pietro come colui che nutre le pecore 9u Pietro
che si precipit2 nell*ac$ua per incontrare Ges# e nel !it"ale K $uando il morto Gsiris "
sorto ed " venuto avanti J Qabhsen"f ba,na le s"e membra nei r"scelli perch4 essi
prote,,ano OsirideV
4B
/Pietro1 non " solo /la roccia1 ma anche /il %allo1# o pene# come la parola Pcoc.R viene
usata come %er%o fino ad o%%i (ome dice -al.er# /5l %allo era anche un simbolo di San Pietro# il
cui nome si%nificava anche fallo o principio maschile PpaterR e una colonna fallica PpetraR !uindi#
l*imma%ine del %allo era spesso posta in cime alle torri della chiesa1
44
Fi%%ins chiarisce sulla
natura fallica di Pietro la rocciaD
Su $uesta pietra# che era l*emblema del principio %enerativo maschile# il Lin%a# Ges fond2
la sua chiesa !uesta pietra sacra viene trovata per tutto il mondo 5n 5ndia a $ualun$ue
tempio 5 Giudei la avevano nella pietra di Giacobbe# che e%li unse con olio 5 Greci# a Delfi#
come Giacobbe# la un%evano con olio La pietra nera era nella (aaba# alla Mecca# molto
tempo prima dei tempi di Maometto# e fu preservata da lui $uando distrusse la (olomba e le
5mma%ini )%li non solo la preserv2# ma e%li determin2 la sua costruzione nell*an%olo della
sacra (aaba# ove viene ora baciata e adorata da tutti i Maomettani che fanno il
pelle%rina%%io alla MeccaJ Mr ,ryant dice# /!uando l*adorazione del sole era $uasi
universale# $uesto era uno dei nomi di $uella divinit'# anche tra i Greci )ssi lo chiamavano
Petor# e Petros# e il suo tempio fu chiamato col nome di Petra1 Dove i templi avevano
$uesto nome %eneralmente c*era una pietra sacra che si supponeva fosse scesa dal cieloJ
Mr ,ryant osserva# /Pator o Petros# era una parola )%izia& e Mos"# parlando di Giuseppe e
dei so%ni del 9araone# ne fa uso pi di una voltaJ1
46
5noltre# la venerazione del peter o lin%am riflette l*omo+eroticismo nei culti patriarcali
!uesto culto del lin%am era cos fervente che il /%allo1 era considerato il /Salvatore del Mondo1D
5l %allo era un*altro /peter1 totemico visto a volte come l*alter e%o di dio Le autorit'
Vaticane preservarono un*imma%ine di bronzo di un %allo con un pene sovradimensionato su
un corpo di uomo# con scritto sul piedistallo /5l Salvatore del Mondo1 5l %allo era anche un
simbolo solare
48
(ome affermato# Pietro fu un rifacimento del dio 7omano Giano& cos# e%li era associato col
mese di Gennaio# /$uando il sole entra nel se%no dell*Ac$uario# simbolo sia del cancello dell*anno
e del (ancello Perlato di Maria+Afrodite1
4:
(ome dice DoaneD
5l dio 7omano Giona# o Giano# con le sue chiavi# fu cambiato in Pietro# che era
soprannominato ,ar+Giona Molti anni fa fu ritrovata a 7oma una statua del dio Giano# in
bronzo# che era posato in S Pietro con le sue chiavi nelle sue maniD proprio il dio identico#
in tutta la sua bruttezza ori%inale !uesta statua " posta come S Pietro# sotto la cupola della
chiesa di S Pietro Viene %uardata con la pi profonda venerazioneD le dita dei piedi sono
$uasi totalmente erose dai baci dei devoti
4;
5n a%%iunta ai van%eli canonici# i racconti del Pietro (ristianizzato non erano in esistenza al
tempo di Giustino Martire P4BB+4=;R# che# come riferisce ,lavats.y# /scrivendo nella prima parte
del secondo secolo in !oma# ove e%li fiss2 la sua dimora# ansioso di prendere possesso della pi
piccola prova in favore della verit' per la $uale e%li soffr# sembra perfettamente inconsape+ole
dellesistenza di S% 'ietroWW <3 $ualsiasi altro scrittore di una $ualche importanza lo menziona in
connessione con la (hiesa di 7oma# prima dei %iorni di 5reneo# $uando $uest*ultimo si adoper2 per
inventare una nuova reli%ione# estratta dalla profondit' della sua imma%inazione1
4=
)i"da il Traditore
Anche se " uno dei persona%%i pi vilipeso nella letteratura umana# in realt' Giuda fu una
fi%ura chiave nel /Piano di Dio1 per la salvezza per mezzo della riparazione col san%ue e fu
incaricato da Ges di tradirlo# un incarico a cui e%li ubbid# dimostrandosi il mi%liore dei discepoli
(omun$ue# il racconto del van%elo del bacio traditore di Giuda non ha senso come storia Se un tale
re dei Giudei fallito fosse esistito e fosse stato noto per tutto il territorio# non ci sarebbe stato
biso%no affatto del bacio di Giuda per identificarlo )# dobbiamo chiedere perch3 avesse alcun
biso%no di baciare Ges K non sarebbe stato sufficiente un semplice indicazione col dito o una
stretta di manoE 5l bacio non solo " omoerotico ma serve anche come un espediente letterario#
poich3 era parte di un antico rituale recitato su base re%olare
(ome notato# Giuda non " un persona%%io storico ma rappresenta lo Scorpione# /il traditore
Pche colpisce dietroR1# il periodo dell*anno $uando i ra%%i del sole si attenuano ed il sole sembra
essere morente Giuda serve anche come l*ultima ora del %iorno# poich3 i dodici discepoli
simbolizzano anche le dodici ore della luce diurna
4?
<el mito di Forus# il ruolo del traditore "
rappresentato da Set o 0ifone# che viene raffi%urato con capelli rossi# il colore del tramonto del sole
Psun+setR !uando il mito fu Giudaizzato# il traditore divenne Giuda# che era dipinto con capelli
rossi
Giuda# naturalmente# " ancora un altro antico dio a cui " stato dato il vestito storico# poich3
Ludas " la stessa parola di Ludah (ome riferisce -al.erD
5nizialmente Giuda era un dio ancestrale# padre della nazione di Giuda e dei Giudei PLudaeiR
(ome Lude# o Leud# e%li era /l*uni%enito1 del Padre Divino 5sra+)l Giuda era un nome
dinastico per sacerdoti+re della Giudea per cento anni dopo che Giuda Maccabeo ripristin2
%li antichi usi sacrificali al tempio di Gerusalemma nel 4=; A( (os il nome re%ale di
Giuda era dato comunemente alle vittime sacrificate come surro%ati al posto di un monarca
re%nante
4@
Veramente# poich3 Giuda trad Ges# cos Ludah trad il suo fratello Giuseppe Sembra che il
nome Giuda fosse usato per attribuire il peso della morte di Ges sui Giudei e per %ettare calunnie
su di loro perch3 rifiutavano di credere al racconto appena creato# tradendo cos i loro stessi
/fratelli1 che lo stavano promul%ando# alcuni dei $uali erano Giudei ed altri 5sraeliti Samaritani
Giuseppe rappresentava anche il re%no del nord di 5sraele# tanto che la storia del V0 dipin%eva il
tradimento del re%no del nord da parte di $uello del sud# come fa il racconto evan%elico !uesto tipo
di personificazione di una nazione o popolo come persona%%io in un dramma " comune
nell*umanit' e ha i suoi precedenti per il <uovo 0estamento nel Vecchio >n altro esempio compare
nei /9rammenti di Papia1# un padre della (hiesa delle ori%ini che scrisse una ese%esi sui Lo%ia
5esou# o DettiIGracoli di Ges# nella $uale Papia fa un resoconto della morte di Ges# che
contraddice anche la storia del van%eloD
Giuda cammin2 per il mondo# un triste esempio di empiet'& poich3 il suo corpo essendo
%onfiato in tale misura che non poteva passare dove un cocchio poteva passare facilmente#
e%li fu schiacciato dal cocchio# cosicch3 le sue viscere uscirono fuori
!uesto racconto non " storico ma alle%orico# rappresentando il GiudaIGiudea /rimpinzato1
che veniva schiacciato dal /cocchio1 di 7oma# che cacci2 fuori i suoi abitanti 5noltre# i racconti
della morte di Giuda del van%elo sono contradditori ed alle%orici# spie%abili solo in termini che lo
presentino come un antico persona%%io dentro il mito
Giuda " stato anche identificato con la luna# che dimostra ancora una volta la complessit'
del mito Ad un certo punto# il culto stellare fu dominante# poi il culto lunare# $uindi il culto solare#
e cos via 5l culto lunare era %eneralmente matriarcale# ed il solare patriarcale (os# noi abbiamo
una batta%lia non solo tra il sole e la luna ma anche tra il maschio e la femmina 7i%uardo alla
natura lunare di Giuda# Massey diceD
5 francesi conservano una tradizione secondo la $uale l*uomo nella luna " Giuda 5scariote#
che fu trasportato l per il suo tradimento alla Luce del Mondo Ma $uella storia " pre+
(ristiana# ed era raccontata almeno circa =BBB anni fa di Gsiride e del Giuda )%izio# Sut#
che era nato suo %emello da una sola madre# e che lo trad# all*>ltima (ena# nelle mani di ?6
Sami# o cospiratori# che lo misero a morte Anche se il mito divenne solare# ori%inariamente
era lunare# essendo stati Gsiris e Sut fratelli %emelli nella luna
4A
Matteo lo Scriba
7i%uardo all*apostolo Matteo# a cui fu attribuita la re%istrazione de%li /Gracoli del Si%nore1#
Massey descrive la sua controparte nella versione )%izia del mito ri%uardante il Si%nore ForusD
0aht+Matiu era lo scriba de%li dei# e nell*arte (ristiana Matteo viene dipinto come lo scriba
de%li dei con un an%elo in piedi vicino a lui# per dettare il van%eloJ 5l leone " il simbolo di
Matteo# e $uello " il se%no zodiacale del mese di 0aht+Matiu P0othR# nell*anno fisso La
tradizione rende Matteo come l*otta+o de%li apostoli& e otto P)smenR " un titolo di 0aht+
Matiu 5n a%%iunta# " Mattia# su cui cadde il sorte%%io# che fu scelto per occupare il posto del
traditore 0ifoniano Giuda (os era nel mito $uando Matiu P0ahtR sucesse a Sut PSetR# e
occup2 il suo posto dopo il tradimento di GsirideJ)* a%li Gnostici che ci dobbiamo
rivol%ere per il colle%amento mancante tra la parola orale e $uella scritta& tra il !it"ale
)%izio e il van%elo )braico o Aramaico dei detti# e 0aht+Matiu# che scrisse il !it"ale# %li
scritti )rmetici# che si%nifica ispirati# che si dice fossero stati incisi in %ero%lifici dal dito di
Mati stesso
6B
Tommaso il )emello
5l discepolo 0ommaso compare molto di rado nei van%eli canonici# soprattutto in Giovanni#
ma e%li " un persona%%io altamente influente# in $uanto fu lui che fu scelto per verificare la
resurrezione di (risto col toccarlo Di $uesto avvenimento# -al.er affermaD
JPi tardi# un i%noto scrittore del van%elo inser la storia di 0ommaso incredulo# che
insistette nel toccare Ges !uesto fu per combattere l*idea eretica che non ci fosse alcuna
resurrezione nella carne# e anche per subordinare il dio municipale di Gerusalemme 0ammuz
P0ommasoR al nuovo salvatore Veramente# la sor%ente pi probabile della mitolo%ia
primaria (ristiana fu il culto di 0ammuz in Gerusalemme (ome 0ammuz# Ges era lo
Sposo della 9i%lia di SionJ
64
Al dio Siriano e di Gerusalemme 0ommasoI0ammuz nel mito fu dato il ruolo di /%enio1 del
tempo $uando il sole " al punto pi debole# durante il solstizio invernale (ome afferma (arpenter#
/J la (hiesa dedica proprio il %iorno del solstizio d*inverno P$uando# molto naturalmente#
ciascuno pu2 dubitare della rinascita del SoleR# a S 0ommaso# che dubit2 la verit' della
7esurrezioneN1
66
Veramente# la %erarchia di Gerusalemme $uando 0ammuz era ivi adorato# come
abbiamo visto da )zechiele# era composta da%li anziani /dietro la porta nascosta1# che costituivano
il sacerdozio SadochitaISadduceo# che# di fatti# non credeva nella resurrezione della carne 5l nome
0ammuz viene ancora conservato nel mese )braico di 0ammuz
0ommaso " chiamato Didimo# un nome che /viene dalla parola Greca Didymos#
l*e$uivalente Greco del 7omano Gemini# i %emelli zodiacali1
68
/0ommaso1 stesso si%nifica anche
/%emello1 in ArabicoISiriano !uindi# 0ommaso Didimo " una ridondanza che non " il nome di
alcun discepolo ma un rifacimento dell*antica storia del dio %emello 5nfatti# 0ommaso viene anche
chiamato /Giuda 0ommaso1# Giuda che u%ualmente si%nifica /%emello1 (ome dice -al.er#
/Giuda e Ges sembrano essere stati nomi tradizionali presi dalle vittime nelle $uali era incarnato il
dio 0ammuz1
6:
# che si riferivano al rituale del re sacro svolto in Giudea# come anche in molti altri
luo%hi
Si dice che /0ommaso1 predic2 ai Parti e ai Persiani# ma $uello che si sta esprimendo " che
$uesti %ruppi erano se%uaci di 0ammuz o Dumuzi# come lo era il suo nome Sumero Anche se fu
sostenuto che la sua tomba fosse in )dessa# la tradizione sostiene anche che e%li mor vicino a
Madras# in 5ndia# ove ven%ono mostrate ancora due delle sue tombe !uesto racconto viene dal fatto
che $uando i missionari (ristiani Porto%hesi arrivarono nell*5ndia del sud# essi trovarono una setta
che adorava un dio chiamato /0ommaso1 e la cui reli%ione era $uasi identica al (ristianesimo 5
missionari (ristiani furono tanto turbati che essi crearono storie elaborate per spie%are la presenza
dei /(ristiani di S 0ommaso1# sostenendo che %li apostoli 0ommaso eIo ,artolomeo avessero ad un
certo periodo via%%iato fino all*5ndia# vi avessero predicato e vi fossero morti
(omun$ue# l*aspetto che veramente sconcert2 i (ristiani# era che (risto non fosse o%%etto di
adorazione in $uesta setta 9u cos determinato che $uesta strana setta fosse eretica ma (ristiana#
anche se (risto non era il suo dio La realt' " che $uesti /(ristiani1 5ndiani adoravano 0amus o
0ammuz# il dio salvatore sacrificato molto prima dell*era (ristiana
6;
!uesta setta di
0amusI0ommaso 5ndiana aveva evidentemente un van%elo scritto in antico (aldeo# o proto+)breo#
che identifica le ori%ini parziali del racconto del van%elo come se fossero il /promontorio di 0amus
J in 5ndia# vicino all*insediamento dei (ristiani di S 0ommaso del Malabar1
6=
# piuttosto che al
contrario 5nfatti# $uesti /(ristiani di S 0ommaso1 di /(ore+mandir+la1 erano 5ndiani
<azzarenoI(armelitani
6?
# come lo erano i <azareni di S Giovanni# o Mandaeniani Dei <azareni#
Fi%%ins asserisce ancoraD
J$uesti Mandaeiti o Gazareni o discepoli di S Giovanni# si trovano in 5ndia (entrale# e
certamente essi non sono discepoli del Ges di <azaret GccidentaleJ 0utto lo Gnosticismo
venne ori%inariamente dall*5ndiaJ i Mandaeiti o <azareni non sono altro che la setta di
Gnostici# e l*estremo Griente " il luo%o della loro nascita
6@
(i sono anche tracce dell*adorazione di 0ammuzI0ommaso in (ina# ove e%li era
apparentemente considerato come una incarnazione di ,udda
6A
'aolo lApostolo
<el racconto evan%elico# Paolo non " uno de /i dodici1 ma il convertito pi influente dopo la
morte di Ges Paolo a% come missionario e pastore# ed ebbe /una incrollabile determinazione per
racco%liere danaro dalle sue chiese in %ran parte di Gentili e conse%nare la colletta di persona alle
(hiese (ristiane Giudee in Gerusalemme1
8B
Anche se ne%li Atti Paolo sostiene# /5l mio modo di vivere dalla mia %iovent# passata
dall*inizio tra la mia nazione e a Gerusalemme# " noto da parte di t"tti i )i"dei1# come Ges e i
dodici e%li non compare in alcun racconto storico# anche se alcuni de%li eventi nella sua vita furono
piuttosto si%nificativi Per esempio# non c*" menzione in Giuseppe o in alcun altro dei /duecento
soldati con settanta cavalieri e duecento lancieri1 che secondo il racconto andarono /fino a (esarea1
per portare Paolo davanti al %overnatore 9elice (ome riferisce Graham# lo storico Seneca era /il
fratello di Gallio# proconsole di Acaia precisamente nello stesso periodo che si dice che Paolo abbia
predicato l Mentre e%li scrisse di molte cose meno rilevanti# non viene fatta alcuna menzione di
Paolo o dell*operatore di meravi%lie (risto1
84
La storia della vita di Paolo ha la stessa aria di
mitolo%ia di molti %randi /uomini1# che cambiano per andare bene a colui che racconta Per
esempio# nel <0# ci sono tre differenti racconti PapocrifiR della sua conversione PAtti AD?# 66DA#
6=D48ffR
(ome cos tanti altri persona%%i biblici# anche Polo " fittizio 5nfatti# " stato sostenuto che i
detta%li /storici1 a%%iunti pi tardi alla versione evan%elica del mito furono presi dalla vita di
Apollonio il <azzareno 5n $uesta teoria# Apollonio era chiamato anche /Apollo1# o /Paulus1 in
Latino Molti elementi della vita di Paolo concordano con $uella di Apollonio# incluso il percorso
dei suoi via%%i# che " $uasi identico a $uello di Apollonio secondo il racconto della sua vita da parte
di 9ilostrato 5l fatto che Paolo venisse da una citt' prevalentemente Greca# 0arso# e somi%liasse a
un Greco pi di o%ni altra cosa conferisce credibilit' a $uesta asserzione# poich3# secondo
9ilostrato# il Greco Apollonio pass2 parte della sua %iovent a 0arso (ome $uelli di Paolo# i via%%i
di Apollonio ebbero ori%ine in Antiochia Si racconta anche che Apollonio abbia via%%iato in 5ndia
con il suo fedele discepolo Damis PDemasR e abbia visitato i ,ramini 9ilostrato riferisce che#
durante $uesto via%%io# Apollonio /ac$uis da%li Arabi una conoscenza del lin%ua%%io de%li
animali1# una storia interessante considerando che in Galati Paolo sostiene di aver fatto una visita di
tre anni in Arabia# durante il $uale periodo la le%%enda sostiene che e%li abbia appreso vari misteri
Anche il supposto via%%io di Paolo in /Arabia1# o all*est# corrisponde con l*affermazione che
Apollonio sia andato all*est# ove e%li raccolse vari libri# inclusi $uelli che contenevano la storia di
Mrishna
Apollonio torn2 in patria dall*5ndia# come riferisce -aite# /andando a sud al mare# da dove
con una nave# su per l*)ufrate a ,abilonia# $uindi# passando per Antiochia# a (ipro e Patos1
86
L*ultimo via%%io " esattamente come fu detto di Paolo Apollonio $uindi and2 a )feso# ove la %ente
and2 in folla da lui e dove e%li fece miracoli# come fece in se%uito ad Atene# lo stesso tra%itto fatto
da Paolo# anche se si sostiene nella direzione opposta (ome Paolo# Apollonio and2 poi a (orinto#
ove e%li ebbe un discepolo chiamato Lycian# o Luca Dopo aver via%%iato intorno alla Grecia# e%li si
rec2 a 7oma# dove fu accusato di tradimento# dopo di che e%li and2 in Spa%na e in Africa# tornando
in 5talia e in Sicilia
Dopo aver via%%iato ad Alessandria e %i nella <ubia# ad una antica comunit'
GimmosoficaI,uddistaI,raaminica# Apollonio ritorn2 in 5talia# Grecia e in )llesponto# ove e%li
sfid2 )%izi e (aldei itineranti che stavano defraudando la %ente in un modo tipico dei sacerdoti <el
passare attraverso $uesta zona# senza dubbio Apollonio si ferm2 a Samotracia# l*isola patria dei
misteri esaltati e uno dei potenti luo%hi del culto pre+(ristiano di 5asiosIGes# un via%%io intrapreso
anche da Paolo (ome Paolo# Apollonio fu richiamato a 7oma e messo in pri%ione# dalla $uale e%li
fu%% Molti altri miracoli furono attribuiti a lui# inclusa una apparizione nella sua citt' patria di
0yana dopo la sua morte
9u detto che il Samaritano Apollonio non declamasse la Giudea e che e%li predicasse
soprattutto ai Gentili# proprio come fu detto di Paolo# che secondo il racconto biblico predic2 ai
Gentili per 4? anni prima di predicare ai Giudei Si dovrebbe notare che molti di $uesti /Gentili1 di
fatto erano Samaritani# che costituivano le altre 4B trib di 5sraele# secondo il loro resoconto
5n a%%iunta# come notato# un certo numero di detta%li /storici1 nel <uovo 0estamento furono
presi dalle storie di Giuseppe# inclusi elementi della vita di PaoloD
Sia Giuseppe che Paolo fecero un via%%io disastroso sul mare nel loro tra%itto per 7oma
Ambedue %li e$uipa%%i nuotarono per la salvezza dopo che la loro nave fu abbandonata alla
tempesta# che li condusse nell*Adria PMaltaER Ambedue %li e$uipa%%i si imbarcarono su
un*altra nave che li port2 a 7oma# la loro destinazione Lo scopo del via%%io per mare# in
ambedue le storie# era di conse%nare i sacerdoti pri%ionieri in catene PPaolo nel <uovo
0estamento e un sacerdote non nominato in GiuseppeR# fino a 7oma per essere %iudicati
davanti a (esare 5n ambedue le storie i pri%ionieri sono stati %iudicati prima in
Gerusalemme dal procuratore 9elice
88
(ome Ges# Paolo " un mosaico di persona%%i# come " stato evinto che e%li " anche una
rielaborazione dell*eroe Greco Grfeo# che# col suo compa%no Timoteo# via%%i2 intorno alla stessa
zona che fu poi riferita in riferimento a Paolo# predicando nel nome di Dioniso# cio"# /5FS1# /5)S1#
/L)S1# /Giasone1# /Lesus1# o altra variate# il Salvatore dei misteri di Samotracia e del culto pre+
(ristiano di Ges (ome dice l*autore di The Other .es"sD
(*" una strana similitudine tra la le%%enda di Grfeo e la storia di Paolo che non " sfu%%ita
all*attenzione da parte di ricercatori e studiosi Sembra che Paolo abbia deliberatamente
modellato se stesso come una specie di secondo Grfeo Molti hanno evidenziato paralleli tra
il pensiero di Paolo e le idee GrficheJ Gli inse%namenti di Paolo che o%ni essere umano
contiene dentro di se /due nature1# suona come %enere molto Grfico L*idea di Paolo che
o%ni umano ha una natura depravata e peccatrice dentro /la carne1 che " costantemente in
%uerra con la natura pi alta /divina1 di ciascuna persona# associata con la propria volont'
J " essenzialmente identica con il nocciolo della filosofia Grfica pre+(ristiana
La storia di Paolo e la storia di Grfeo condividono anche altri detta%li bio%rafici Per
esempio# uno dei compa%ni pi stretti di Grfeo fu suo fratello chiamato Lino# che sembra sia
stato lasciato al %overno dopo che Grfeo venne ucciso Similmente# la dottrina ufficiale
(attolica sostiene che il secondo Papa di 7oma fu $ualcuno chiamato Lino# un amico di
Paolo# che fu esplicitamente installato come Papa da PaoloJ e subentr2 $uando Paolo fu
ucciso da <erone La storia " tanto pi strana perch3 " in diretta contraddizione al resto della
dottrina (attolica che sostiene che Pietro# non Paolo# fu il primo Papa (ristiano a 7oma# e
che tutti i Papi successivi derivarono la loro autorit' in $uanto successori di Pietro# non di
Paolo Similmente# uno dei membri di ma%%ior successo del li%na%%io dei sacerdoti fondato
da Grfeo ad )leusi fu un uomo chiamato 0imoteo 0imoteo lasci2 )leusi e divenne
missionario# aiutando a diffondere $uesti misteri all*estero# ed %li viene attribuito di aver
lasciato la terraferma di Grecia e di aver via%%iato verso sud per fondare i misteri di
Demetrio in Alessandria# in )%itto 5n modo simile# anche secondo il <uovo testamento# uno
dei protetti di Paolo di ma%%ior successo fu un %iovane uomo chiamato 0imoteo# cheJ
pure divenne un missionario# a cui furono attribuite realizzazioni $uali l*aver lasciato la
terraferma di Grecia e di aver via%%iato a sud per fondare il (ristianesimo nell*isola Greca
di (reta
(he i nomi de%li stretti associati di Paolo sembrino essere una esatta corrispondenza
con le %randi fi%ure associate con i misteri di Demetrio in %enerale e di Grfeo in particolare
" ancora un altro dei temi che preoccupano la %ente molto meno di $uanto dovrebbe >n
altro punto che essi hanno in comune " che Grfeo era famoso per essere stato il primo a
comporre e a diffondere letteratura sacra connessa con i misteriJ
La similitudine dei ruoli che si dice che Grfeo e Paolo abbiano rappresentato nelle
loro rispettive tradizioni " difficile da i%norare )saminiamo i paralleliD Grfeo# come risultato
di un Ges fi%lio di Dio pre+(ristiano che %li era /apparso1 Jlanci2 una campa%na di
%rande successo per diffondere la sua versione dei misteri di Samotracia verso la terraferma
di Grecia Paolo# ci viene detto# perch3 il fi%lio di Dio Ges (ristiano %li /apparve1 lanci2
una campa%na di %rande successo per diffondere la sua versione dell*adorazione del Ges
(ristiano oltre la Palestina e verso est nella terraferma di Grecia
8:
5 riti Grfici erano molto simili ai riti (ristiani che se%uirono >n esempio di una scrittura
Grfica include# /0utte le cose furono fatte da >no uomo di dio in tre nomi# e che $uesto dio " tutte
le cose1
8;
& cos Grfeo " un sostenitore pre+(ristiano della 0rinit'# come anche del Panteismo -al.er
chiarisce sul culto del mistero Grfico e sulle sue somi%lianze col (ristianesimo# come anche col
,uddismoD
L*Grfismo era una specie di ,uddismo occidentale# con uscita dalla ruota del carma
effettuata dalla contemplazione ascetica# via%%i spirituali del tipo di proiezione astrale# e
rivelazioni elaborate /L*Grfismo era impre%nato dal sacramentalismo# che inond2 i Misteri
successivi ed afflu nel (ristianesimo La salvezza avveniva per mezzo del sacramento# per
mezzo di riti iniziatori# e per mezzo di una dottrina esotericaJ L*Grfismo fu il pi potente
solvente mai introdotto nella vita reli%iosa GrecaJ Gli Grfici seminarono i semi della
sfiducia verso il principio nazionale ed ereditario nella reli%ione# e resero la salvezza
dell*anima individuale di primaria importanza 5n $uesto modo l*Grfismo ebbe enorme
influenza sulla storia successiva della reli%ione1J L*Grfismo divenne uno dei pi seri rivali
del (ristianesimo nei primi pochi secoli D(# finch3 la chiesa invent2 modi di identificare il
salvatore Grfico con (ristoJ 5l Van%elo Grfico era predicato per tutto il mondo
Mediterraneo per almeno dodici secoli )sso contribu molto all*ideolo%ia (ristianaJ La
rivelazione Grfica era virtualmente indistin%uibile da $uella (ristianaJ
8=
(os l*Grfismo fu $uello che potrebbe chiamarsi un /culto della salvezza1# al capo di cui era
il salvatore# /5)S1 Grfeo " stato identificato anche con Mrishna
8?
# e con Forus# o Grus# poich3
/Grfeo1 potrebbe venire tradotto come /voce di Gr1# /Gr1 che# in modo appropriato# in )braico
si%nifica /luce1
5noltre# fu detto di Apollonio che dal suo maestro Pita%ora %li fossero stati dati i %iornali di
via%%io# che e%li se%u tanto che e%li ottenne accesso alle fraternit' se%rete nell*est Al suo ritorno#
e%li se%ue virtualmente lo stesso percorso di Grfeo e Paolo# incluso il passa%%io per varie volte
attraverso la Samotracia Sembrerebbe# $uindi# che Apollonio stesse deliberatamente cercando di
riprodurre il percorso mitico dell*inse%namento di Grfeo
Giovanni il ,attistaI,attezzatore
Abbiamo %i' visto che Giovanni il ,attista o ,attezzatore " una rielaborazione di Forus
,attezzatore# Anup# i $uali ambedue# tra altre similarit'# persero la propria testa (i sono varie
interpretazioni astroteolo%iche di GiovanniIAnup il ,attistaI,attezzatore# come ci si deve attendere#
poich3 il mito cambiava e si evolveva continuamente (ome affermato in precedenza# Giovanni il
,attista era il se%no dell*Ac$uario# in cui il sole si muove e viene /battezzato1 dopo essere avanzato
di 8BU nell*1era1 (ome riferisce -al.erD
5 monaci medioevali cercarono di (ristianizzare lo zodiaco come (ristianizzarono o%ni altra
cosa# rinominandolo la Corona se" Circ"l"s Sanctor"m Apostolor"mD la (orona o il (ircolo
dei Santi Apostoli Per concludere il circolo essi misero Giovanni ,attista nella posizione
dell*Ac$uario
8@
L*identit' del ,attista viene rivelata anche da GoodmanD
J la pi %rande rivelazione attende l*investi%atore che fa uso del calendario %iuliano nel
calendario (attolico 7omano dei Santi in connessione con il %rande zodiaco )%li trover'
che la morte di Giovanni il ,attista " fissata il 6A A%osto 5n $uel %iorno sor%e una stella
particolarmente brillante# rappresentante il capo della costellazione dell*Ac$uario# mentre il
resto del suo corpo " sotto l*orizzonte# esattamente allo stesso tempo che il sole tramonta nel
Leone Pil se%no re%ale rappresentante )rodeR (os $uest*ultimo decapita Giovanni# perch3
Giovanni " associato con l*Ac$uario# e lorizzonte ta,lia +ia il capo dellAc3"arioW
8A
5n a%%iunta# testi dell*est dipin%ono la radiazione solare come la /perpetua decapitazione del
sole1
Per $uanto ri%uarda il ruolo del ,attista nella versione )%iziana del mito# Massey diceD
Anup era colui che %ridava per PindicareR la via e %uidava attraverso il deserto di An# la terra
nera !uella di Giovanni " la voce di uno che %rida nel desertoJ Giovanni fu decapitato dal
mostro )rode# e Anup viene dipinto senza testa nel planisfero proprio sopra l*>omo
dell*Ac$ua PAc$uarioRJ L*Anup senza testa " un tipo di demarcazioneD un se%no di
divisione del solstizio 5l fiume della divisione " lo 5aru+tana o GiordanoJ !uesto pu2
essere visto nel planisfero# con Anup decapitato come il Giovanni ori%inale
:B
Massey elabora ulteriormenteD
<ello zodiaco di Dendera vediamo la fi%ura di Anup raffi%urata col suo capo mozzato& e io
non dubito che il decapitato Aan o Anup sia il prototipo del Giovanni )van%elico che era
sopra il fiume dell*>omo dell*Ac$ua PAc$uarioR# il Greco )ridano# l*)%izio 5arutana#
l*)braico GiordanoJ
:4
Anche la storia biblica della nascita di Giovanni " un aspetto del mitoD Anna# la madre di
Giovanni# divenne incinta in modo soprannaturale nella sua vecchiaia e partor nel solstizio d*estate#
sei mesi prima che Maria partorisse Ges (ome dice Massey# /5l fatto che di Giovanni e Ges
siano nati a sei mesi di distanza mostra una fase solare del mitoJ1
:6
5n a%%iunta# anche la madre
del dio 7omano con due teste Giano era conosciuta col nome di Anna# e Giovanni il ,attista e Ges
sarebbero cos lo stesso dio con doppia testa# cio"# /Lan+)ssa1# un nome anche di un salvatore
5ndiano
Fi%%ins spie%a che Giovanni /il Precursore1 rappresenta il ciclo di sei mesi dal solstizio
invernale fino a $uello estivo# decodificando il passo misterioso in Giovanni 8D8BD
Ges arriv2 alla propria esaltazione o %loria il 6; di Marzo# l*e$uinozio Primaverile 5n $uel
momento il suo cu%ino Giovanni era all*e$uinozio AutunnaleD $uando Ges saliva Giovanni
discendeva Giovanni fa dire al ,attista# capitolo iii# ver 8B# E,li de+e crescere, ma io de+o
dimin"ireJ (ome pu2 $ualcuno dubitare che $uello che era ammesso dai padri fosse vero
K che i (ristiani avevano una reli%ione esoterica ed essotericaE
:8
5n altre parole# i padri sapevano K avevano continuato a sapere K che cosa fosse veramente
$uello che essi rappresentavano# ma essi hanno cospirato per in%annare il popolo
Fazelri%% elabora sul passo# dimostrando anche la complessit' del mitoD
5l ,attesimo avvenne al trentesimo anno# o dopo il passa%%io del sole attraverso i trenta
%radi del (apricorno e coincidente con il suo in%resso nell*Ac$uario# il Portatore di Ac$ua#
che " Giovanni il ,attista L*affermazione di Giovanni Piii 8BR che /)%li Pl*infante GesR
deve crescere # ma io devo calare1# corrisponde con il fatto che la nativit' di Giovanni fu il
6: Giu%no# $uando il sole ha ra%%iunto la sua massima altitudine e la sua declinazione
comincia a diminuire& $uella di Ges fu il 6; Dicembre# $uando il sole compie $uel primo
%rado del suo arco ascendente# e viene condotto da li su nel deserto PinvernoR
::
) Fi%%ins riferisceD
J il ,attista era )lia# cio"# in semplice Greco# il sole + Felios J Gra Giovanni il ,attista o
il Profeta# 7i%eneratore per mezzo dell*ac$ua# che fu anche un )lia risuscitato# fu
l*immediato precursore di Ges K in $uasi o%ni aspetto una copia esatta di ,ala+rama# il
precursore di (ristna ) Giovanni il ,attista# o Salvatore de%li uomini per mezzo dell*ac$ua#
fu l*Gannes o Avatar dei Pesci
:;
5l Giovanni ,attista canalizzato e Giudaizzato era un /<azzareno1 o <azarita# che e$uivale a
dire che e%li era un membro di una /fratellanza del sole1 (ome dice Fazelri%%# /)%li era un
<azarita& ed " una circostanza curiosa e si%nificativa che la fontana di )non# ove e%li battezzava#
fosse sacra al sole1
:=
Andrea
Pescatore da ,etesda secondo la tradizione# l*apostolo Andrea si diceva che fosse stato
crocifisso a Patrasso# Grecia# in un evidente sacrificio Pas$ualeD /Jil sacrificio primaverile di
Ges fu emulato da altri eroi# come Andrea# 9ilippo# o Pietro1
:?
/Andrea1 in realt' era un dio locale di Patrasso# in tutta probabilit' periodicamente
sacrificato ritualmente come un re sacro 7i%uardo ad Andrea# -al.er diceD
Dal Greco andros# /uomo1 o /virilit'1# un titolo del dio solare di Patrasso# 5n Achea# ove si
suppone che l*apostolo Andrea sia stato crocifisso dopo aver fondato il papato ,izantino La
le%%enda di S Andrea fu inventata per contrastare la pretesa di 7oma al papato per mezzo
della propria le%%enda di S PietroJ Patrasso# il luo%o del supposto martirio di Andrea# era
un antico santuario del dio + padre solare fallico chiamato variamente Pater# Petra# o Pietro#
il cui nome fondamentalmente ha lo stesso si%nificato di Andrea
:@
Fazelri%% approfondisce a proposito della natura astrolo%ica di AndreaD
5l Sole come S Andrea " il %enio che presiede sul $uarto autunnale che inizia con la
/crossificazione1 nella ,ilancia& da $ui il riferimento di Paolo alla sua crocifissione in
7omani# vi = !uesto " il motivo per cui S Andrea viene sempre dipinto come un uomo
anziano che sostiene sulle spalle una croce a [ P%recaR# %oniometro# indicativo di $uesto
an%olo orbitale nel passa%%io del Sole sopra l*e$uatore
:A
<ella versione )%izia del mito Andrea " e$uivalente ad Api o Shu# uno dei fratelli di Forus
#ilippo
L*apostolo 9ilippo era nato in ,etesda ed era un se%uace di Giovanni il ,attista# cio"# un
MandaeanoI<azareno )%li era presente al fatto dell*aver dato da man%iare alle moltitudini& cos#
/un simbolo comune per 9ilippo " una pa%notta# che riflette la storia dei pani e dei pesci1
;B
Pu2
essere# $uindi# che 9ilippo rappresenti la costellazione della Ver%ine# la Dea del %rano# anche se e%li
fu associato alla ,ilancia# che pure " un periodo di raccolto
7artolomeo
,artolomeo in )braico " l*1aratore1 Si supponeva che fosse nativo della Galilea# e la
le%%enda diceva che and2 in 5ndia# Armenia# Mesopotamia# )tiopia e Persia (omun$ue# come %li
altri discepoli# ,artolomeo " un persona%%io mitico# trovato senza dubbio nei luo%hi
summenzionati (ome riferisce -al.erD
Pseudo K santo# basato su un titolo re%ale sacroD ,ar+0olomeo# /fi%lio di 0olomeo1 )%li fu
inserito nel van%elo come un apostolo# ma %li a%io%rafi %li diedero una ori%ine diversa )%li
era chiamato un fi%lio di /Principe 0olomeo1# crocifisso in Armenia# e scorticato come il
satiro MarsiaJ >na storia alternativa fece di ,artolomeo un missionario in 5ndia# ove e%li
rovesci2 %li idoli delle divinit' Astarte e ,aal+,erith# stranamente non K 5ndiane (on molti
miracoli# ,artolomeo convert il re di $uel paese al (ristianesimo# ma il fratello del re
inspie%abilmente ebbe il permesso di crocifi%%erlo# spellarlo# e poi decapitare il santo
;4
)iacomo il #ratello
Giacomo# /fratello di Ges1 e /fratello del Si%nore1# nella versione )%izia del mito "
e$uivalente ad Amset# fratello di Gsiride e fratello del Si%nore
;6
(ome dice MasseyD
<ei van%eli Giacomo viene anche identificato col fale%nameJ :"esto ; il persona,,io di
Amset V% il fale,name Amset come divoratore di impurit' denota il %rande purificatore# e
Giacomo ha la reputazione tradizionale di essere stato un %rande purificatore
;8
Giacomo " anche la stessa parola di Giacobbe# colui che soppianta# il titolo di Set# come in
AmAset# il /fratello1 di Forus
)iacomo il Ma,,iore e )io+anni E+an,elista, i #i,li del T"ono
5 fratelli Giacomo e Giovanni sono chiamati /,oaner%es1# i /fi%li del 0uono1# una
desi%nazione mitica 5l fulmine e il tuono del Si%nore Ceus erano chiamati /,ronte1 e /Ar%o1# un
ruolo tenuto dai fratelli in LucaD /) $uando i suoi discepoli Giacomo e Giovanni videro ci2# essi
dissero# Si%nore# vuoi che comandiamo al fuoco di scendere dal cielo# e consumarliJ1
(ome notato# Giovanni# l*amato di (risto# " anche una rielaborazione di ArVuna# il discepolo
amato di MrishnaD /<el lin%ua%%io 0ibetano Giovanni " chiamato Ar%iun !uesto " ArVoon# PArA
.ohnR# il coadiutore di (ristna1
;:
5n a%%iunta# come ArVuna era il cu%ino di Mrishna# cos Giovanni
era il cu%ino di (risto
;;
Marco
Anche se molti pensano che Marco fosse uno dei 46 discepoli ori%inali di Ges# e%li non lo
fu# e il suo scopo principale fu di servire come scriba di Pietro (ome uno dei $uattro evan%elisti#
Marco rappresenta uno dei punti cardinali dello zodiaco# come viene ammesso da 5reneo Gli
evan%elisti ven%ono dipinti nelle cattedrali (ristiane come le $uattro fi%ure dell*apocalisseD l*uomo#
il bue# il leone e l*a$uila# che# ancora# stanno per i $uattro punti cardinali# o Ac$uario# 0oro# Leone e
Scorpione 5n $uesta desi%nazione cardinale Marco rappresenta l*estate# o Leone
L"ca
Anche Luca non " uno de /i dodici1 ma si associ2 a Paolo )%li era un /medico1# cio"# un
Terape"ta# come erano tutti i /dottori1 della (hiesa Si disse che Luca avesse via%%iato in Grecia#
Macedonia# Gerusalemme e 7oma come compa%no di Paolo# ma /studiosi dubitano la forte
connessione tra Luca e Paolo1 (ome dice ben XehoshuaD
Dobbiamo anche dubitare la storia di Luca /il buon %uaritore1 che si supponeva fosse un
amico di Paolo 5l Greco Gri%inale per /Luca1 " /Ly.os1 che era un altro nome di Apollo# il
dio della %uari%ione
(os# Luca " ancora un altro dio tutelare il cui nome fu usato per includere il popolo e il
sacerdozio di una particolare cultura nella chiesa /universale1# cio"# (attolica
TaddeoR)i"da e Simone lo PeloteRCananita
0addeo " chiamato anche /Giuda fi%lio di Giacomo1 e $ualche volta Lebbeo# anche se
$ueste associazioni sono fatte semplicemente perch3 le liste dei discepoli del van%elo si
contraddicono l*un l*altra Giuda e Simone condividono un %iorno di festa il 6@I4B Simone predic2
in )%itto e fu ra%%iunto da Giuda in Persia Simone fu o martirizzato venendo se%ato a met' o mor
pacificamente ad )messa# una discrepanza che dimostra la sua natura non storica La tradizione
(ristiana associa Giuda con l*Ac$uario e Simone col (apricorno
(omun$ue# le desi%nazioni zodiacali de%li apostoli variano da sor%ente a sor%ente poich3
essi sono associati a se%ni differenti# e Giuda il 0raditore# naturalmente# non fu incluso nella
icono%rafia (ristiana ma nel racconto fu sostituito da Mattia e nello zodiaco da GiudaIGiuda
0addeo# che# ad un certo punto# evidentemente simbolizz2 anche lo Scorpione !uesta confusione
rivela lo stato delle cose $uando le differenti fazioni della fratellanza che si stava unificando
venivano incorporate e la dottrina veniva dibattuta violentemente <aturalmente# l*ori%ine esoterica
e zodiacale di $uesti persona%%i biblici# alla fine# fu recisa# ma essa continu2 esotericamente#
varianti e tutto il resto 5ndipendentemente da come essi furono desi%nati# %li apostoli ed altri
discepoli nominati $ui non furono persone reali (ome dice -helessD
J 5 Santi Dodici non ebbero alcuna esistenza nella carne# ma# il loro /spunto1# essendo
stato preso da le%%ende del Vecchio 0estamento# essi furono meri nomi K dramatis personae
K maschere della rappresentazione K della /tradizione1# come Sha.espeare e tutti i
drammatur%hi e scrittori di fctions creano per %li atti delle loro rappresentazioni e opere di
finzione animata
;=
Veramente# essi erano parte del mito onnipresente e del rituale rappresentato in molte culture
molto prima dell*era (ristiana# costituendo $uella che in se%uito divenne la storia del van%elo
(itazioniD
4 -al.er# WEMS, :@
6 -ells# D.E, 466
8 )usebius# ??
: Massey# 1.MC, 4=6
; Anderson# 4@
= Fi%%ins# 5# ?@4+6
? 10he Gther Lesus1 Hebsite
@ -al.er# WEMS, ?@? P)mphasis addedR
A 7obertson# 488
4B Massey# 1.MC, 4::
44 -al.er# WDSSO, 8A?
46 Fi%%ins# 5# =:;
48 -al.er# WEMS, ?A
4: -al.er# WEMS, ?@A
4; Doane# 8AA
4= ,lavats.y# -8, L5# 6:fn
4? -al.er# WEMS, :@8
4@ -al.er# WEMS, :@4
4A Massey# Lectures on the Moon
6B Massey# 1.MC, 4;?+@
64 -al.er# WEMS, :=?+@
66 (arpenter# ;4
68 Graham# 84@
6: -al.er# WEMS, AA;
6; Fi%%ins# 5# ==8+:
6= Fi%%ins# 5# ;A=
6? Fi%%rns# 4# @B@
6@ Fl%%ins# 5# =;?+@
6A Fi%%ins# 5# ?;;
8B 9un. ^ -a%nalls
84 Graham# 6A6
86 -aite# 4B;
88 Folley# :B
8: homepacbellnetI%ail.IiaSi>Shtlfll
8; Doane# 8?;
8= -al.er# WEMS, ?:;+@
8? Fi%%ins# ;@A
8@ -al.er# -DSSG# 6@=
8A Lac.son# 4@;
:B Massey# FLM(# 44A
:4 Massey# Lectures on the Moon
:6 Massey# 1%@MC, 468
:8 Fi%%ins# 5# =:?
:: Fazelri%%# 44A+6B
:; Fi%%ins# 5# =;;+=
:= Fi%%ins# 55# ==
:? -al.er# -DSSG# 4;8
:@ -al.er# WEMS, 86
:A Fazelri%%# 6:+;
;B 9un. ^ -a%nall*s
;4 -al.er# WEMS, A6
;6 Massey# 1.MC, viii
;8 Massey# 1.MC, 4:?
;: Fi%%ins# 5# =;@
;; Fi%%ins# L5# 48?
;= -heless# 46?
La Storia del Van%elo
5n a%%iunta alle /vite1 di (risto e dei dodici# virtualmente l*intera storia del van%elo si pu2
trovare in mitolo%ie pi antiche come parte de%li antichi miti che ruotavano intorno ai corpi e ai
movimenti celesti Molti di $uesti elementi sono stati %i' discussi# e una esplorazione approfondita
richiederebbe un altro volume# ma possiamo esaminare in ma%%iore detta%lio un certo numero di
tali aspetti del racconto e della dottrina (ristiana# incominciando dalla creazione dell*universo e il
peccato fondamentale che richiede la %razia salvifica di Ges
)enesi
` stato noto da tempo che la storia delle ori%ini cosmiche come si trovano nella bibbia
Giudeo K (ristiana " tratto da versioni pi antiche# specialmente $uelle dell*)%itto e ,abilonia 5l
racconto si pu2 trovare anche in (ina# Giappone# 5ndia# Scandinavia# e nelle isole ,ritanniche ed
5rlandesi# per nominarne alcune Gvviamente# $uindi# nessuna cultura ha il lucchetto su /Dio1 o la
creazione K un fatto che non pu2 venire enfatizzato abbastanza <3 la storia biblica " mai stata
ade%uata per spie%are veramente le ori%ini del cosmo& di fatto# " semplicemente una spie%azione
mitolo%izzata e semplificata filtrata e per menti limitate Della Genesi biblica# -al.er dice# /Per
$uanto assurdi# $uesti miti continuano ancora ad avere una presa su un vasto numero di persone
tenute deliberatamente nell*i%noranza da un fondamentalismo obsoleto Anche adulti istruiti a volte
insistono che un dio onnisciente cre2 il mondo per un suo scopo1
4
Adamo, E+a e il )iardino dellEden
(ome altri persona%%i e racconti principali biblici# la favola di Adamo# )va e il Giardino
dell*)den " basata su versioni molto pi antiche che si trovano in numerose culture intorno al %lobo
La versione 5nd della prima coppia era di Adima ed Feva# centinaia se non mi%liaia di anni prima
della versione )braica# come " stato fatto notare fermamente per secoli da parte de%li 5nd ai
missionari (ristiani Lac.son riferisce che $uesti miti /sembravano aver avuto ori%ine in Africa# ma
essi erano raccontati in tutto il mondo in tempi antichiJ1 Gvviamente# $uindi# noi non troveremo
alcun Adamo ed )va storici in Mesopotamia
<elle versioni Sumere e ,abilonesi del mito del Giardino dell*)den# da cui anche $uello
)braico " derivato# la coppia ori%inale era stata creata dalla %rande Dea u%uale per statura !uando
il fervente patriarcato si accaparr2 della storia# la cambi2 per rendere le donne non solo inferiori ma
anche colpevoli della caduta dell*umanit' Di $uesta de%radazione# Stone diceD
La donna# come consi%liera sa%ace o sa%%ia consulente# interprete umana del volere divino
della Dea# non doveva pi essere rispettata# ma doveva essere odiata# temuta o# come
minimo# messa in dubbio o i%norataJ Le donne dovevano essere considerate come
sciocche# creature carnali# ambedue attitudini %iustificate e /provate1 dal mito del
ParadisoJ Affermazioni accuratamente destinate a sopprimere la struttura sociale
precedente presentavano continuamente il mito di Adamo ed )va come prova divina che
l*uomo deve avere l*autorit' definitiva
6
Lontana dall*essere letterale# la storia del Giardino dell*)denIParadiso ha luo%o nei cieli
Secondo Fazelri%%# la parola /Paradiso1 si%nifica /tra le stelle1# ed e%li fa notare che il racconto
come viene preso letteralmente dai /devoti biblisti1 " una raffi%urazione de%radante di /Dio1#
poich3 dichiara che /Dio1 " vendicativo verso la propria pro%enie rovinata# /l*in%enuo paio che )%li
aveva creato Oa sua imma%ine* apparentemente per il solo scopo che )%li potesse mandare un
serpente di ini$uit' per tentare la debolezza e la depravazione impiantate tanto inavvertitamente
nelle loro nature divinamente %enerate >na dottrina veramente mostruosa# che pu2 raffi%urare un
Dio tanto sinistro da pro%rammare come in%annare l*innocenza della Sua propria pro%enieN1
8
Ma# il senso comune non " stato in %rado di prevalere# poich3 sono sorte numerose teorie
ri%uardo alla /vera1 localizzazione del Giardino dell*)den
-al.er afferma ancoraD
Mille settecento anni fa# sul mito del Giardino dell*)den Gri%ene scrisseD /<essuno sarebbe
tanto folle da prendere $uesta alle%oria come una descrizione di un fatto reale1 Ma Gri%ene
fu scomunicato# e innumerevoli milioni sono stati esattamente tanto folli
:
Adamo
Adamo non " un persona%%io storico# poich3 la parola /Adam1 si%nifica semplicemente
/uomo1 e non " un nome di persona Adamo " Atum o Amen in )%itto# l*uomo archetipo e fi%lio di
Ptah il Padre
;
<elle scritture (aldee# dalle $uali %li scritti 5saraeliti furono in %ran parte pla%iati#
e%li viene chiamato /Adami1# e nelle ,abilonesi e%li " /Adamu1 (ome nella versione )braica#
all*Adamu Sumero+,abilonese era stato proibito da%li dei di man%iare il frutto dell*immortalit'#
perch3 e%li non /fosse come un dio1 Adamo " anche /adamah1# che si%nifica /ar%illa
insan%uinata1# che si riferisce al san%ue mestruale
=
-al.er spie%a che /la storia biblica della
creazione di Adamo dall*ar%illa da parte di Dio# fu pla%iata dai testi antichi con il solito
cambiamento da parte dei patriarchi del sesso della divinit'# che era la dea Sumero+,abilonese
/Vasaia1 Aruru
?
E+a
Anche )va non " una fi%ura letterale che# o caus2 la caduta dell*umanit'# o la fece nascere
Piuttosto# )va " la femmina archetipo e dea che si trovava tutto intorno al %loboD
5l titolo biblico di )va# /Madre di 0utti i Viventi1# fu una traduzione del titolo di Mali Ma
La%anmata )ssa era anche nota in 5ndia come Liva o 5eva# la (reatrice di tutte le forme
manifestate
@
(ome affermato# mitolo%ie precedenti ponevano la donna creata sulla stessa parit' con
l*uomo# invece che una semplice /costola1 5n alcuni di $uesti racconti# )va era superiore ad Adamo
ed anche a Dio# come sua /madre di poppata1
A
Secondo un mito# prima che Dio facesse )va e%li
cre2 Lilith come u%uale di Adamo# ma essa risult2 essere troppo fastidiosa per il patriarcato# poich3
essa non si volle sottomettere alle avance sessuali di Adamo e chiese la propria casa La Lilith
liberata dovette cos essere uccisa sia da Dio che da%li scribi biblici Si potrebbe sospettare che nella
storia ci fosse di pi# come spie%a -al.erD /La tradizione )braica diceva che Adamo fosse sposato
a Lilith perch3 e%li si era stancato di accoppiarsi con le bestie# un*abitudine comune dei pastori del
Medio Griente# anche se il Vecchio 0estamento lo dichiar2 un peccato1
4B
)va " la stessa cosa con 5sis+Meri e# $uindi# con la Ver%ine Maria e la (ostellazione della
Ver%ine# come anche con la luna
44
<el racconto astroteolo%ico ori%inale# $uando la Ver%ine sor%e
essa " se%uita o /morsa sul tallone dal Serpente# che# con lo Scorpione# sor%e immediatamente dopo
di lei1
46
!uesta osservazione astronomica " dietro al passo in 7ivelazione 46D4:D /Ma alla donna
furono date le due ali della %rande a$uila in modo che potesse volare via dal serpente nel desertoJ1
(ome notato# lo Scorpione non " rappresentato solo dallo scorpione ma anche dall*a$uila
-l Serpente
5l simbolo del serpente si trova per tutto il mondo e rappresenta la sa%%ezza divina# come
viene confermato da Ges# che viene fatto dire# /Siate sa%%i come serpenti1 5l serpente era il
/consorte fallico1 della Dea# e i serpenti venivano trovati sotto i suoi templi# usati apparentemente
per indurre trance profetiche ed allucinatorie dal loro veleno La re%ina )%iziana (leopatra potrebbe
essere morta durante un tale rituale con un aspide# se $uesta non " una storia apocrifa !ueste
sacerdotesse femmine erano chiamate /pitonesse1 e# in $uanto erano recettrici di profezia e
rivelazione divina# furono insultate da )zechiele perch3 ac$uisivano conoscenza /dalle loro stesse
teste1# come se il loro modo di rivelazione fosse stato diverso dal suo
La perdita della pelle da parte del serpente ed il suo costante rinnovo lo rese un simbolo di
eternit' ed immortalit'# e cos di divinit' e di molti dei 5nfatti# il titolo /serpente1 in precedenza#
invece di essere una diffamazione# dava l*idea di compiti sacerdotali (ome riferisce Pi.eD
<ei Misteri del bue+cornuto ,acco# %li officianti tenevano serpenti nelle loro mani# li
alzavano sopra le loro teste# e %ridavano forte /)vaN1 il nome %enerico orientale del
serpente# e il nome particolare della costellazione nella $uale i Persiani situavano )va ed il
serpente
48
!uesta descrizione rivela le ori%ini dell*esortazione del <uovo 0estamento di /prendere su
serpenti1# e $uelli che partecipano a tali rituali stanno continuando una antica tradizione che data
almeno a :BBB anni fa
Anche se nella ideolo%ia Giudeo+(ristiana il serpente viene rappresentato come male# non fu
considerato sempre cos da%li )brei (ome riferisce -al.erD
5 primi )brei adottarono il dio serpente che veneravano tutti i loro contemporanei# e i
membri del clan sacerdotale Giudeo dei Leviti erano /fi%li del Grande Serpente1# cio"# di
Leviathan# /$uello che si contorce1
4:
La venerazione de%li )brei per il dio serpente " chiara dai <umeri 64DAD /Mos" fece un
serpente di ottone# e lo pose su un palo# e accadde che se un serpente aveva morso $ualsiasi uomo#
se e%li avesse %uardato il serpente di ottone e%li sarebbe vissuto1 Di $uesto interessante feticcio#
Stone dice# /) in Gerusalemme stessa c*era il serpente di bronzo# che si diceva datasse indietro al
tempo di Mos" e custodito l nel tempio come tesoro# come un idolo sacro fino a circa il ?BB A(1
4;
(ome notato# il culto di Mos" del serpente# cadde di favore durante il re%no di )zechia# re di
Giuda# che /rimosse le alture# ruppe le colonne# e abbatt3 l*Asherah )d e%li fece a pezzi il serpente
che aveva fatto Mos"# poich3 fino a $uei %iorni il popolo di 5sraele aveva bruciato incenso ad esso&
esso era chiamato <ehushtan1 P6 7e 4@D:R 5n a%%iunta# -al.er riferisceD
5l <ehushtan biblico era una deliberata mascolinizzazione di un serpente femmina simile#
<ehushtah# Dea di Madesh Pche si%nifica /Santo1R# un santuario come $uello della Pitonessa
Gli 5sraeliti apparentemente violarono il santuario e violentarono le sue sacerdotesse# ma
/Mos" e Lahv" dovettero placare la dea del serpente di Madesh arrabbiata# ora deposta# con
l*eri%ere a lei una imma%ine di ottoneJ Mitolo%icamente# il serpente " sempre una divinit'
femminile1
4=
5n a%%iunta# nella ,ibbia il serpente# deni%rato /all*inizio1# $uindi venerato# $uindi di nuovo
deni%rato# viene venerato ancora una volta $uando viene associato pi tardi a (risto# come un
/modello1 di luiD /) come Mos" alz2 il serpente nel deserto# allo stesso modo il 9i%lio dell*>omo
deve essere alzato su1 PLn 8D4;R Veramente# il serpente era considerato il salvatore dell*umanit' per
il suo ruolo nel portare sa%%ezza
<aturalmente# il serpente " un simbolo celeste# che rappresenta sia la costellazione del
Serpente che i cieli interi# con il sole come un occhio e la luna come un altro 5l serpente era il
/Principe dell*Gscurit'1# il %overnatore del cielo notturno# e la sua deni%razione " anche un rifiuto
del culto stellare in favore di $uello solare
La Cad"taR'eccato Ori,inale
La /caduta ori%inale1 o /peccato1 " stata interpretata dai letteralisti come se si%nificasse sia
la tras%ressione di Adamo ed )va nel disobbedire a Dio e conse%uente cacciata dall*)den# come
anche il modo come %li umani procreano# cio"# il sesso Alcuni (ristiani hanno ammesso che senza
il concetto di cadutaIpeccato ori%inale dell*uomo e la sua espulsione dal Giardino dell*)den# non ci
sarebbe biso%no di un salvatore n" della reli%ione (ristiana Per esempio# il /riformato1 eQ Padre
Pietro Martire disseD
Se $uesto articolo Sdi fedeT fosse tolto via# non ci sarebbe peccato ori%inale& la promessa di
(risto diventerebbe vuota# e tutta la forza vitale della nostra reli%ione sarebbe distrutta
4?
!uesta fervente convinzione " il motivo per cui i proponenti (ristiani si sono opposti con
tanta veemenza alla teoria dell*evoluzione# poich3 dimostra la mancanza di una caduta o peccato
ori%inale che richieda un salvatore 7i%uardo alla teoria dell*evoluzione e i suoi effetti sul
(ristianesimo# -al.er riferisceD
La (hiesa )piscopale Americana disseD /se $uesta ipotesi fosse vera# allora la ,ibbia
sarebbe una fantasia insostenibileJ $uindi noi abbiamo (ristiani che per $uasi duemila anni
ven%ono in%annati da una menzo%na mostruosa1
4@
Veramente# Lac.son esprime il suo dis%usto per /J $uella dannata dottrina del peccato
ori%inale# che deni%ra la natura e insulta tutta l*umanit'J1
4A
) Fi%%ins# nei primi anni del 4@BB#
rimarc2D
9orse noi non troviamo nella storia alcuna dottrina che sia stata pi perniciosa che $uella del
Peccato ori%inale Sta ora demoralizzando la Gran ,reta%na (aus2 tutti i sacrifici umani nei
tempi antichi# ed effettivamente ha trasformato i Giudei in una nazione di (annibali# come
Lord Min%sborou%h J ha dimostrato che erano
6B
(ome tanti aspetti del (ristianesimo# l*idea del peccato ori%inale non era ori%inaleD /Gli
-ndiani non sono estranei alla dottrina del peccato ori,inale ` loro credo invariabile che l"omo ;
"n essere cad"to ammesso da loro da tempo immemorabile1
64
(omun$ue# piuttosto che rappresentare la natura peccaminosa dell*uomo# la /caduta1 non "
mai avvenuta# come afferma Gerald MasseyD
La caduta " assolutamente non storica# e il primo piccolo terreno di soste%no per un re (risto
7edentore reale# manca proprio all*inizio# conse%uentemente chiun$ue costitu o fu
costituito come un Salvatore storico# da una caduta non storica# potrebbe essere solo un
impostore storico
66
5l racconto del Giardino dell*)den non " letterale ma alle%orica# che succede nei cieli#
poich3 la (aduta in realt' avviene $uando il sole passa attraverso l*e$uinozio autunnale# nel se%no
della Ver%ine P)vaR !uando il sole passa nella bilancia# /e%li1 discende o cade nel /$uarto
invernale o /autunno1 dell*anno K un titolo sommamente coerente col fenomeno stesso1# come dice
Fazelri%% Fazelri%% delinea ulteriormente la /profonda astrolo%ia1 del dramma celeste del
Giardino dell*)denD
5l serpente dell*ini$uit'# che %ioca la parte del 0entatore# deve $uindi essere visto come un
persona%%io astronomico piuttosto che uno etico o morale# che# per motivo di alle%oria# non
" stato reso uno invidiabile )%li " il villano del dramma# e anche uno piuttosto esteso#
poich3# come si trova descritto nel planisfero /la sua coda tir2 dietro di se la terza parte delle
stelle del cielo1 P7ev Qii# :R# o dal (ancro alla ,ilancia# che sono $uattro costellazioni# un
terzo delle dodici Andando avanti $uindi# e%li conduce la donna verso il tramonto all*ovest#
$uindi il suo compito " di /sedurre1 PLatino sed"cere# condurre a se o andare primaR# mentre
l*innamorato Adamo se%ue in vero spirito coniu%ale verso l*orizzonte# condotto avanti dal
Potere che causa la rivoluzione dei cieli che li porta fuori del Giardino Al momento
dell*espulsione# o $uando le fi%ure di Adamo P,ooteR ed )va PPVer%ineR calano oltre la vista
sotto la linea occidentale# la costellazione di Perseo appare ad est# cupo in armatura ed
elmetto# un essere di vendetta che tiene in alto una spada fiammante
68
5n riferimento al racconto del Giardino dell*)den# Graham analizza nei detta%liD
5l mondo non fu creato da $uesto dio in sei %iorni o in un milione <on c*" stato alcun
Giardino dell*)den o serpente parlante <on ci fu alcun primo uomo# Adamo# o donna# )va
)ssi non commisero un peccato mortale e cos noi non siamo sotto la condanna per esso
)ssi non caddero dalla %razia e cos non c*" biso%no di redenzione
6:
(os# la fondazione del (ristianesimo " falsa# mitica e non ori%inale# come lo " la storia
stessa del van%elo
La *er,ine Madre del Di+ino !edentore
(ome dimostrato# la ver%ine madre ed il suo fi%lio divino costituiscono un motivo
onnipresente nel mondo antico# molto prima dell*era (ristiana <el mito solare si considerava che#
il /sole di Dio1 fosse nato dalla nuova# o ver%ine# luna Anche l*aspetto della nascita della Ver%ine
viene dall*osservazione che durante certe ere la costellazione della Ver%ine sor%eva col soleD
Al momento del Solstizio 5nvernale# la Ver%ine sor%eva eliacalmente Pcon il SoleR# avendo il
Sole PForusR sul suo senoJ La Ver%ine era 5side& e la sua rappresentazione# che porta un
bambino PForusR nelle sue braccia# esibita nel suo tempio# era accompa%nata da $uesta
iscrizioneD /5G SG<G 0>00G !>)LLG (F) )*# (F) 9># ) (F) SA7A*& ed il frutto che
io ho portato " il Sole1
6;
7etlemme
(ome ammise il dottore delle ori%ini (ristiane# Girolamo# /la piccola citt' di ,etlemme1 era
un boschetto sacro dedicato al dio Siriano solare + della fertilit' + salvatore Adone P0ammuzR# che
nac$ue centinaia di anni prima dell*era (ristiana nella stessa %rotta che pi tardi si sostenne che
fosse il luo%o della nascita di Ges (ome Ges# Adone era nato il 6; Dicembre
6=
dalla Ver%ine
Mirra# che eraD
J una donna del tempio o hierodule# identificata con Maria dai primi (ristiani# che
chiamarono la madre di Ges Mirra del MareJ 5l Siriano Adone moriva durante il periodo
Pas$ualeJ Adone mor e risorse in cicli periodici# come tutti %li dei della ve%etazione e
della fertilit' )%li era anche identificato con il sole che moriva e risor%eva in cielo
6?
(ome notato# AdoneI0ammuz era un dio favorito dei Semiti e de%li )brei# e o%ni anno
durante la sua passione in Gerusalemme# le donne /pian%evano per il dio salvatore 0ammuz nel
tempio di Gerusalemme# ove 5shtar era venerata come Mari# 7e%ina del (ielo P)zechiele @D4:R1
6@
5n $uel periodo# AdoneI0ammuz portava una /corona di spine1 fatta di mirra -al.er riferisceD
5 7omani chiamarono 0ammuz il dio principale dei GiudeiJ il Christos o re sacro
sacrificato annualmente nel tempio a GerusalemmeJ>n mese del calendario Giudaico
viene ancora chiamato da 0ammuzJ 0ammuz fu importato da ,abilonia dai Giudei# ma
e%li era anche pi antico di ,abilonia )%li inizi2 come dio salvatore Sumero Dumuzi# o
Damu# /9i%lio unico1# o /9i%lio del San%ue1 )%li fertilizzava la terra con il suo san%ue al
momento della sua morte# ed era chiamato Guaritore# Salvatore# Pastore (eleste )%li aveva
cura dei %re%%i delle stelle# che erano considerate anime dei morti in cielo G%ni anno nel
Giorno della 7iparazione e%li veniva sacrificato nella forma di un a%nelloJ Anche se
0ammuz nel dramma sacro di Gerusalemme occupava la posizione centrale# il <uovo
0estamento lo trasform2# sotto la forma Greca del suo nome# 0ommaso# in un semplice
apostolo del nuovo dio che moriva
6A
(ome dio della fertilit'# AdoneI0ammuz era rappresentativo /dello spirito del %rano1# e
/,etlemme1 si%nifica# la /(asa del Pane1# /(asa del Grano1# o /casa del pane+%rano# chicco o
frumento1
8B
!uesto motivo " passato dentro il mito (ristiano $uando Ges# come il suo
predecessore Forus# dice# /5o sono il pane della vita1 PGv =D:@R (ome cos tanti altri luo%hi in
5sraele# ,etlemme fu inizialmente situata nel mito e poi %li fu data una localizzazione sulla 0erra
Gazaret
La citt' di <azaret non comparve sulla 0erra fino a dopo che fu noto il racconto del van%elo
(ome dice Folley# /<on c*" alcun luo%o di nome <azaret nel Vecchio 0estamento o nelle opere di
Giuseppe# o nelle prime mappe della 0erra Santa 5l nome fu apparentemente una invenzione pi
tarda1 Di fatti# la citt' ora desi%nata come <azaret " vicina al M (armelo# che indica che furono i
(armelitani che lo crearono
!uindi# Ges non veniva da <azaret# che non esisteva al tempo del suo supposto avvento
Lo scopo reale per metterlo l era di renderlo un <azzareno o <azarita# poich3 e%li era lo stesso che
il famosissimo <azarita# Sansone# un mito solare 5l titolo viene dalla parola )%izia /natzr1# che si
riferisce alla /pianta# il %ermo%lio# il natzarJ la vera vite1# e <azarita " un epiteto per il sole# che
d' vita alla pianta della vite
84
<azarita viene anche tradotto come /principe1# come in /principe
della pace1 5 <azaritiI<azareni erano %li asceti che non dovevano radersi la testa o la barba eccetto
che per scopo ritualistico# perch3 la loro capi%liatura era simbolo di santit' e forza# rappresentando
di fatti la /capi%liatura1 o /ra%%i1 del sole# che " il motivo per cui l*eroe solare diventa debole
$uando la donna %li ta%lia la capi%liatura !uando la capi%liatura era lun%a# il <azarita non avrebbe
voluto avere nulla a che fare con l*uva# la vite o il vino# ma $uando il <azarita era rasato in un
rituale# e%li allora avrebbe bevuto vino !uesta storia riflette il periodo dell*anno $uando l*uva
matura e viene fatto il vino# $uando i ra%%i del sole si attenuano
(os# noi vediamo che <azaret non " il luo%o di nascita di Ges ma rappresenta ancora un
altro aspetto del mito (ome asserisce Massey# /5l luo%o di nascita reale del (risto canalizzato non
fu <)* ,)0L)MM) <)* <ACA7)0# MA 7GMAN1
86
La Man,iatoia e )rotta, L"o,o di Gascita di Molti Dei
<ella tradizione (ristiana# si diceva che Ges fosse nato in vario modo in una man%iatoia#
una stalla eIo %rotta# come molti dei precedenti (ome affermato# il neonato divino AdoneI0ammuz
era nato nella medesima %rotta in ,etlemme# ora considerata il luo%o di nascita di Ges# molto
prima dell*era (ristiana 5n relazione alla %rotta di Adone# l*apolo%ista (ristiano -ei%all ammetteD
La convenienza di $uesta appropriazione fu accresciuta dal fatto che l*adorazione di un dio
in una %rotta era un luo%o comune nel pa%anesimoD Apollo# (ibele# Demetrio# )racle#
)rmes# Mitra e Poseidone erano tutti adorati in %rotte& )rmes# il lo%os Greco era nato da
Maia in una %rotta# e Mitra era nato in una rupe
88
(ome Ges# anche il dio Greco )rmes era avvolto in pannolini e posto in una man%iatoia#
come lo fu Dioniso
8:
5l motivo della %rottaIman%iatoia " parte del mito# rappresentando sia l*inverno che il
tramonto del sole# $uando sembra che vada sotto terra o nel mondo sotterraneo# che " l*utero sia dei
cieli che della terra -al.er dice# /La %rotta era universalmente identificata con l*utero della Madre
0erra# il luo%o lo%ico per la nascita e per la ri%enerazione simbolica1
Le storie che %enerano confusione ri%uardanti il neonato solare che nasce in una %rotta#
man%iatoia eRo stalla riflette il cambiamento dei cieli# specificatamente la precessione de%li
e$uinozi (ome afferma MasseyD
(os la %rotta e la stalla sono due tipi di luo%o di nascita al solstizioJ <essun Messia#
comun$ue# sia chiamato Mitra# Forus o (risto avrebbe potuto essere nato in una stalla di
Au%ias o la %rotta di Abba >dda il 6; Dicembre dopo la data del 6;; A(# perch3 il
solstizio era passato oltre $uel se%no nel asterim dell*Arciere
8;
Erode e la Stra,e de,li -nnocenti
La /stra%e de%li innocenti1 " ancora un*altra parte del mito standard# un elemento della
tradizione tipica del sacro re che si trovava in molte mitolo%ie# secondo cui il monarca re%nante
cerca di evitare che si compia una profezia secondo cui nascer' un nuovo re che lo detronizzer'
(ome dice -al.er# /5nnocenti venivano sterminati anche nei miti di Sar%on# <imrod# Mos"#
Giasone# Mrishna e Mordred come in $uella di Ges1
8=
)ssi ven%ono uccisi anche nelle storie di
)dipo# Perseo# 7omolo e 7emo# e Ceus Doane affermaD
La fu%a della ver%ine+madre con il suo neonatoJ ` semplicemente la stessa vecchia storia#
che si ripete di continuo !ualcuno ha predetto che un bambino nato in un certo momento
sar' %rande# e%li $uindi " un /bambino pericoloso1# e il monarca re%nante# o $ualche altro
%ruppo interessato# cerca di far distru%%ere il bambino# ma e%li invariabilmente sfu%%e e
cresce fino a diventare adulto# e %eneralmente compie lo scopo per cui e%li era destinato
!uesto mito $uasi universale fu a%%iunto alla storia fittizia di Ges dai suoi autori fittizi# che
lo hanno fatto sfu%%ire nella sua fanciullezza dal tiranno re%nante con la solita buona
fortuna
8?
- Tre Sa,,i e la Stella allEst
>na favorita dei bambini dovun$ue# la storia dei tre sa%%i o ma%i e della stella all*est che "
presente alla nascita di Ges si trova anche in altre mitolo%ie Per ripetere# i tre sa%%i o re sono le tre
stelle nella cintura di Grione /il cui sor%ere annunciava l*arrivo di Sothis# la stella di ForusIGsirideD
cio" Sirio# la stella pi luminosa nel cielo# la cui venuta annunciava l*inondazione annuale del
<ilo1
8@
5n a%%iunta# sarebbe stato molto appropriato per i tre re che adoravano il bambino venire
considerati ma%i# poich3 i ma%i erano adoratori del sole 5noltre# anche i doni dei sa%%i al ,ambino
Divino erano parti standard del mito (ome nota Fi%%ins# /)* una circostanza impressionante che i
doni portati dai Ma%i# oro# incenso e mirra# fossero $uello che veniva sempre offerto dai Ma%i Arabi
al sole1
8A
Per $uanto concerne la stella famosa# -al.er dice# /Gli antichi )brei chiamavano la stessa
stella )fraim# o Stella di Giacobbe <ella astrolo%ia Araba e Persiana essa era Messaeil K il
Messia1
:B
Massey elaboraD
J la Stella all*)st offrir' dati inne%abili per mostrare l*ori%ine mitica e celestiale della
storia del van%elo !uando il bambino divino " nato# i sa%%i o ma%i dichiarano che essi
hanno visto la stella nell*estJ 5 tre re o tre rappresentanti solari sono tanto antichi $uanto la
triade maschile che fu tipicizzata per prima $uando le tre re%ioni furono stabilite come cielo#
terra# e mondo inferiore# da cui la triade porta i propri doniJ !uando il luo%o della nascita
era nel se%no del 0oro SZ =;BB K ::BB A(T# la Stella all*)st che sor%eva per annunciare
la nascita del bambino era Grione# che viene $uindi chiamato la stella di Forus 8n tempo
3"ella era la stella dei tre re& poich3 i /tre re1 " ancora un nome delle tre stelle nella cintura
di GrioneJ
La stella all*est " associata anche con il pianeta Venere# che in alcuni periodi " servita come
/stella del mattino1# annunciando l*arrivo del /dio Sole1# che " anche la /stella del mattino1
Ancora# $uesta apparizione non era un avvenimento storico ma una osservazione ricorrente che
precedette l*era (ristiana di millenni 5noltre# come dice Fi%%ins# /G%ni Amid o Desiderio di t"tte
le nazioni aveva una stella per annunciare la sua nascita1
:4
A $uesto ri%uardo# le nascite di Abramo
e Mos"# tra cos tanti altri# furono pure se%uite da stelle
:6
(ome dice Doane# /5l fatto che lo scrittore
di $uesta storia non parli di "na stella ma della s"a stella# mostra che era la credenza popolare della
%ente tra cui viveva# che ciascuno ed o%ni persona fosse nata sotto una stella# e che $uesta che era
stata vista fosse la s"a stella1
:8
)es( allet> di 9J e HC anni%
(ome notato# come Ges# Forus non ha storia tra l*et' di 46 e 8B anni# /e solo il mito
render' ra%ione dell*abisso che " ampio e profondo a sufficienza per sommer%ere una supposta
storia di 4@ anni1
::
GesIForus nel 0empio rappresenta infatti il sole di Dio a mezzo%iorno# le 46D mezzo%iorno#
/il suo punto pi alto# essendo cos il /0empio dell*Altissimo1 La storia di Ges che viene
battezzato e che comincia il suo ministero all*et' di 8B anni " una ricostruzione della storia identica
di Forus# che rappresenta il sole che si muove dentro una nuova costellazione a 8BU P%radoR Ges
viene dipinto alternativamente come se iniziasse il suo ministero a 6@ anni# che rappresenta il ciclo
di 6@ %iorni della luna# o il mese# come considerato da%li )%iziani
La Colomba e il #i"me )iordano
(ome raffi%urato PsoloR nel Van%elo di Giovanni# $uando Ges viene battezzato al Giordano
una colomba appare per annunciare che e%li " il 9i%lio di Dio !uesta storia " una ripetizione del
battesimo di Forus nel 9iume )ridano# o <ilo# e la colomba rappresenta la dea Fathor# che porta
avanti Forus come un adulto in una cerimonia che simbolizza rinascita Fi%%ins diceD
!uando Ges fu battezzato proprio da $uel persona%%io misterioso PGiovanniR nel
Giordano# lo Spirito santo discese su di lui in forma di colomba# e un fuoco fu acceso nel
fiume Gra io non posso fare a meno di sospettare che si intendesse rappresentare $ui una
unione mistica tra due principi K di fatto la riunione delle sette del Lin%a e la 5oni o
(olomba K che noi troviamo ancora in Ges e la sua madre nella reli%ione 7om
:;

:"aranta ,iorni e la Tentazione nel Deserto
Molti dei salvatori# inclusi ,udda# Forus# Manu# !uetzalcoatl e Coroastro# furono tentati nel
deserto come una parte standard del mito (ome dimostrato# la storia di GesISatana " una
rielaborazione del racconto dei /%emelli1 )%izi Forus+Set# e $uesto mito della tentazione
rappresenta la lotta tra la luce e l*oscurit'# %iorno e notte# ed inverno ed estate# (hurchHard spie%a
$uesti elementi del mitoD
La storia del Van%elo del Diavolo che porta Ges su una monta%na estremamente alta da cui
si potevano vedere tutti i re%ni del mondo e la loro %loria# e della contesa sulla sommit' "
ori%inariamente una le%%enda del (ulto Astronomico# che " stata trasformata in storia nei
Van%eli <el 7itualeJ la lotta viene descritta come se avesse luo%o sul monte # cio"# /la
monta%na al centro della 0erra# o la monta%na di Amenta che arriva fino al cielo1# e che nel
(ulto Solare era posta al punto dell*e$uinozio# dove il conflitto era continuato e i %emelli
venivano riconciliati anno dopo anno L*e$uinozio era raffi%urato alla sommit' del monte
sulla eclittica e la scena della lotta era infine confi%urata come un evento fisso nella
costellazione dei Gemelli# il se%no dei fratelli+%emelli# che combattevano e lottavano per
sempre /su e %i per il %iardino1# essendo pi alto prima uno# poi l*altro durante le due met'
dell*anno# o del %iornoJ !uesta contesa nel deserto era una delle %randi batta%lie di Set e
ForusJ !uaranta %iorni era la durata che in )%itto si riteneva che il %rano fosse in terra
prima che %ermo%liasse visibilmente dal terreno 5n )%itto era un periodo di scarsit' e
di%iuno# la sta%ione della !uaresimaJ 5l di%iuno di Ges nel deserto rappresenta l*assenza
di cibo che " causata da Set nel deserto durante la sepoltura di $uaranta %iorni per il
frumento# e Satana che chiede a Ges di cambiare le pietre in pane " un %ioco sul simbolo di
Set# che in una rappresentazione veniva raffi%urato come /una pietra1 La contesa del (risto
personale con un Satana personale nel <uovo 0estamento non " un fatto pi storico della
contesa tra il seme della donna ed il serpente del male nel Vecchio Ambedue sono mitici e
ambedue sono Misteri )%izi
:=
La batta%lia tra Set e Forus era ri+rappresentata sulla terra# poich3 i sacerdoti del culto
stellare# lunare e solare e i loro se%uaci hanno combattuto tra loro per millenni
!uesta particolare parte del mito fu rifiutata dai primi padri (ristiani come /favolosa1# ma
come molti altri elementi del mito solare# fu a%%iunta pi tardi per rendere l*uomo di dio pi
competitivo# /per mostrare che (risto Ges era prova contro o%ni tentazione# che anche l"i# come
,udda e altri# poteva resistere ai poteri del principe del male1
:?
La #esta delle Gozze a CanaRTrasformazione dellAc3"a in *ino
<ei van%eli# si sostiene che Ges abbia cambiato l*ac$ua in vino durante le nozze a (ana
come prova della sua divinit' Ancora una volta# $uesto racconto si trova in altre mitolo%ie ed "
parte del mito solare Molto prima dell*era (ristiana# si diceva che DionisoI,acco avesse
trasformato l*ac$ua in vino# come viene riferito da AL MattillD
!uesta storia " realmente la controparte (ristiana alla le%%enda pa%ana di Dioniso# il dio
Greco del vino# che alla sua festivit' annuale# nel suo tempio di )lis# riempiva tre recipienti
vuoti con vino K non occorreva alcuna ac$uaN )d il cin$ue Gennaio dal suo tempio ad
Andros zampillava vino invece che ac$ua Se noi crediamo al miracolo di Ges# perch3 non
dovremmo credere a $uello di DionisoE1
:@
(ome dice -al.erD
!uesta storia del suo miracolo a (ana fu modellata direttamente su un rito di Dioniso dello
sposalizio sacro celebrato a Sidone& anche l*uso delle parole del van%elo fu copiato dalla
festivit' dell*altro dio
:A
5n tempi pre+(ristiani# i sacerdoti avrebbero cambiato l*ac$ua in vino per in%annare le masse
credulone affinch3 credessero che essi avessero poteri miracolosi A (orinto# dove si sostiene che
/Paolo1 abbia inse%nato# esisteva uno strumento Pche faceva passareR dall*ac$ua al vino nel $uale si
versava ac$ua e $uindi veniva deviata dai sacerdoti# che# nascosti nelle parti coperte del condotto#
avrebbero versato vino dall*altro capo >n altro strumento del %enere era usato ad Alessandria
(ome abbiamo visto# si riteneva che il sole cambiasse l*ac$ua in vino $uando# a se%uito
delle pio%%e# le uve sarebbero maturate sulla vite e avrebbero fermentato al caldo dopo essere state
raccolte
Maria Maddalena
<el <uovo 0estamento# la /prostituta1 Maria Maddalena ha un ruolo di perno# poich3
nonostante si sosten%a la sua inde%nit' la Maddalena ha l*onore di un%ere il nuovo re# Ges# con
olio# un atto che lo rende il (risto e re e lei una sacerdotessa ` pure Maria Maddalena# e non i suoi
apostoli maschi# a cui Ges appare per primo dopo il miracolo della sua resurrezione <ei primi
van%eli GnosticoI(ristiani Maria Maddalena " il discepolo pi amato di Ges Alcune tradizioni
asseriscono che Ges e Maria fossero amanti che abbiano creato una linea di san%ue# alla $uale un
certo numero di %ruppi hanno avanzato rivendicazioni (i2 nonostante# come Ges ed i dodici# la
Maddalena non " un persona%%io storico ma un elemento del tipico mito solareIdramma del re
sacroD la prostituta sacra (ome tale# essa fu altamente riverita# il che spie%a perch3 le furono dati i
massimi onori nella storia del van%elo (ome afferma -al.erD
(os sembra che Maria la Prostituta fosse un*altra forma di Maria la Ver%ine# altrimenti la
triplice dea MariaIAnnaI5shtar# la Grande Prostituta di ,abilonia che era adorata insieme al
suo fi%lio+salvatore nel tempio di Gerusalemme 5l *an,elo di Maria diceva che tutte e tre le
Marie dei libri canonici erano una sola e la stessaJ 5 sette demoni esorcizzati da Maria
Maddalena sembra siano stati i sette Mas.im# o Annuna.i# spiriti Sumero+Accadici delle
sette sfere inferiori# nati dalla dea MariJ 5 Van%eli dicono che nessun uomo si occup2
della tomba di Ges# ma solo Maria Maddalena e le sue donne Solo donne annunciarono la
resurrezione di Ges !uesto fu perch3 %li uomini erano esclusi dai misteri centrali della
Dea Le sacerdotesse annunciavano la conclusione dei riti# e della resurrezione del Salvatore
coronata da successo La ,ibbia dice che %li apostoli maschi non sapevano nulla della
resurrezione di Ges# e dovettero affidarsi per $uesto alla parola delle donne PLuca 6:D4B+
44R Gli apostoli i%noravano la sacra tradizione e non si resero neanche conto che fosse
attesa una resurrezioneD /)ssi non conoscevano la scrittura# che e%li dovesse risor%ere dai
morti1 PGiovanni 6BDAR
;B
-al.er riferisce ancheD
Maria da sola fu la prima ad osservare e riferire il supposto miracolo Proprio in tal modo#
o%ni anno per secoli le sacerdotesse pa%ane avevano annunciato la resurrezione de%li dei
salvatori come Grfeo# Dioniso# Attis# e Gsiride J Maria Maddalena fu descritta come una
prostituta& ma in $uei tempi# le prostitute e sacerdotesse erano spesso una sola e la stessa
cosa >na prostituta sacra nell*epica di Gil%amesh era colle%ata con un eroe+vittima nello
stesso modoD /La prostituta che ti ha unto con un%uento fra%rante si duole per te ora1J
Sotto il (ristianesimo# i sacerdoti presto si sostituirono in tutti i rituali che erano stati
condotti dalle donne# dichiarando che le donne non avevano diritto di %uidare alcuna
cerimonia reli%iosa $ualsiasi
;4
<aturalmente# $uesta esclusione e de%radazione delle donne " in diretta sfida al rimprovero
di Ges a Giuda# in cui %li si fa dire che la donna che lo ha unto sarebbe stata ricordata in tutte le
nazioni )d ella avrebbe dovuto essere ricordata per un buon motivo# poich3 /la (ristiana derivata
di Mari+5shtar# " Maria Maddalena# la prostituta sacra che disse che le prostitute sono
Ocompassionevoli di tutta la razza dell*umanit'*1
;6
Le le%%ende che circondano Maria Maddalena hanno portato a rivendicazioni di discendenza
dal suo uteroD Per esempio# lei e Ges furono amanti che %enerarono una /fami%lia reale1 in )uropa#
come dal /mistero del Priorato di Sion1 -al.er dice delle varie le%%ende MarianeD
Gran parte della costruzione del mito (ristiana di Maria Maddalena ebbe luo%o nella storia
pi tarda Si disse che lei fosse vissuta per un certo periodo con la ver%ine Maria ad )feso
!uesta storia fu probabilmente inventata per rendere conto del nome di Maria associato con
la Dea )fesina Successivamente# Maria Maddalena and2 a Marsi%lia# un*altra citt' chiamata
con il nome della antica madre+del+mare Mari 5l suo culto fu incentrato l 9urono trovate
ossa a V3zelay e dichiarate essere le sue La sua abitazione era una %rotta precedentemente
sacra per i pa%ani# a S ,aume PPianta SacraR
;8
- Cin3"e 'ani, D"e 'esci e 9J Cesti
<el racconto evan%elico# Ges d' da man%iare ai ;BBB con cin$ue pani e due pesci 5 due
pesci sono in realt' il se%no zodiacale dei Pesci )* stato detto che i cin$ue pani rappresentino i
cin$ue pianeti pi piccoli !uesti# naturalmente# sarebbero %li stessi cin$ue pani dei sacerdoti
richiesti da Davide in 4 Samuele 64D8 Pi tardi nel mito evan%elico# il numero dei pani " sette#
rappresentanti i sette /pianeti1 usati per nominare i %iorni della settimana /Ges1# il sole# /spezza1
i pani moltiplicati fino a 46 /cesti1 o costellazioni# che simbolizza la creazione delle innumerevoli
stelle e il loro posizionamento nei cieli
5noltre# come il sole era considerato il /pescatore1# cos lo era la versione Greca della
Grande Madre# Demetra# chiamata /Padrona della 0erra e del Mare# moltiplicatrice di pani e di
pesci1
;:
Veramente# i pani e i pesci sono cibi di comunione pre+(ristiani man%iati alla feste sacre#
spesso a se%uito della resurrezione del loro dio# come una iniziazione in un antico rito mistico
- Demoni ed i Maiali
Anche la storia di Ges che esorcizza i demoni dall*uomo posseduto dal demonio " in
ori%ine )%iziana (ome afferma MasseyD
5 demoni scon%iurano Ges di non farli andare nell*abisso# ma poich3 un branco di maiali si
stavano nutrendo sulla monta%na essi chiedono il permesso di entrare in $uesti /Ed e,li
diede loro il permesso1 Allora i demoni uscirono dall*uomo ed entrarono nei maiali# che
corsero %i nel la%o K esattamente come " nelle scene )%iziane del %iudizio# dove viene
ordinato alle anime condannate di tornare nell*abisso# ed esse fanno il passa%%io di ritorno
%i per il la%o della materia primordiale prendendo la forma di maiali
;;
Col"i che 'orta la Spada in+ece della 'ace, 'rincipe della 'ace
L*affermazione che Ges# il /Principe della Pace1# viene con una spada PMt 4BD8:R " stato
sempre un punto di contraddizione che ha disturbato i moralisti per secoli Veramente# il pezzo della
spada ha portato ad un ammontare atroce di sofferenze umane# poich3 (ristiani fanatici con occhi
selva%%i scesero sul mondo# uccidendo milioni sotto la bandiera del /Principe della Pace1
Anche la contraddizione si pu2 spie%are all*interno del mito !uando il sole viene in%hiottito
dalle tenebre# e%li deve lottare con la spada finch3 e%li arriva il %iorno se%uente a portare la pace
La Trasfi,"razione s"l Monte
<ella storia del van%elo# Ges " /trasfi%urato1 su una monta%na di fronte ai suoi discepoli#
Pietro# Giacomo e Giovanni Anche la trasfi%urazione " parte del mito# poich3 diversi altri dei
salvatori furono trasfi%urati allo stesso modo sulle sommit' della monta%na Massey spie%a il
si%nificato mitico della trasfi%urazioneD
La scena del Monte della 0rasfi%urazione " ovviamente derivato dalla salita di Gsiride sul
mote della luna 5l sesto %iorno era celebrato come $uello del cambiamento e della
trasfi%urazione del dio solare nel %lobo lunare# $uando e%li ri+entrava in $uel %iorno come
ri%eneratore della sua luce (on $uesto noi possiamo para%onare l*affermazione fatta da
Matteo# che /dopo sei %iorni Ges1 and2 /su in un*alta monta%na lontana& ed e%li fu
trasfi%urato1# /e la sua faccia splendeva come il sole# e le sue vesti divennero bianche come
la luce1
;=
LAsino
5l cavalcare l*asino fino a dentro /Gerusalemme1# (itt' della Pace1# o la /(itt' Santa1#
avviene nella mitolo%ia )%izia# almeno duemila anni prima dell*era (ristiana L*asino " l*animale
totem di Set# che lo cavalca in trionfo fin dentro la citt' Massey ripete il si%nificato astrolo%ico di
$uesto episodioD
<3 un dio n3 un uomo di fatto pu2 cavalcare sull*asina e sul suo puledro allo stesso tempoD
0ale procedimento deve essere fi%urativo& uno che non potrebbe di fatto essere compiuto
umanamente <oi abbiamo visto come veniva compiuto nel mito e rappresentato nel
planisfero L*asino e il suo puledro sono descritti nel Libro della Genesi come appartenenti
al Shiloh SreT che li le%a alla viteJ La vite alla $uale l*asino e il puledro furono incatenati "
raffi%urato nelle decane della Ver%ine# essendo l*asino e il puledro stazionati in $uelle del
Leone& i due asini nel se%no del (ancro
;?
Set# il /%emello1 di Forus# viene $ualche volta rappresentato come un dio con la testa di
asino# crocifisso e ferito sul lato -al.er elabora in merito al mito del dio+%emelloD
(os# Set e Forus erano residui di un culto primitivo del sacro+re# che i Giudei adottarono
La storia de%li dei rivali comparve nella ,ibbia come sostituzione di Set dal pastore
sacrificato Abele# evidentemente lo stesso /,uon Pastore1 che Gsiride+Forus PGenesi :D6;R
La loro rivalit' in )%itto fu risolta con l*unione di ambedue %li dei da parte del faraone in se
stesso J Similmente# il Dio Giudeo che univa sia il Padre che il 9i%lio a volte era un uomo
con testa di asino crocifisso su una pianta !uesta fu una delle prime rappresentazioni della
crocifissione del Messia Alcuni dissero che (risto fosse lo stesso che il dio+asino Giudeo
5ao# identificato con Set
;@
) Massey chiarisce ulteriormenteD
<elle imma%ini del mondo sotterraneo# il dio con la testa di asino viene raffi%urato che porta
il soleJ <ella forma Greca del mito# )faisto sale ai cieli# o al cielo# su isti%azione di
Dioniso# e viene raffi%urato che vi ritorna cavalcando su un asinoJ 5l dio del vino lo
intossicava e lo conduceva verso il cielo& nella $uale condizione noi abbiamo il Shiloh
)braico# che doveva venire le%ando il suo asino alla vite# con i suoi occhi rossi di vino& con i
suoi indumenti che venivano inzuppati nel san%ue dell*uva# ed e%li ubriaco tanto
chiaramente che )faistoJ
;A
(ome notato# SutISet era anche il Set biblico# fi%lio di Adamo# o Atum# l*essere primordiale
(ome il Set )%izio# il Set biblico " il /nemico de%li dei )%izi1 )%li " anche il pro%enitore del
popolo )braico 5nfatti# Massey riferisce che i Giudei erano /Suttiti1 o Setiani /proprio dall*inizio# e
Sut era adorato dai (ristiani in 7oma1
=B
Set cos era riverito nell*antica Palestina# che di fatto ha
preso nome da lui# essendo /Pales1 il suo nome 7omano 7i%uardo a $uesto %emello con la testa di
asino# Doresse spie%aD
)* su certi monumenti dell*)%itto che noi troviamo le prove pi antiche dell*attribuzione di
una testa di asino ad un dio# che sarebbe diventato pro%ressivamente identificato col dio dei
Giudei !uesto ebbe ori%ine dal dio Asiatico Sute.h# che %li )%izi assimilarono come uno
dei loro dei pi %randiD Set# l*avversario di Gsiride Anche essi rappresentano Set# dopo il
periodo dell*invasione Persiana# con un corpo umano e una testa di asino 5n se%uito# $uesto
dio Set fu definitivamente visto da%li )%iziJ come il padre dei le%%endari eroi Gerosolimo
e Giudeo K cio"# come %li antenati dei GiudeiN
=4
- )i"dei come *ipere e Discendenza del Dia+olo
La desi%nazione da parte di Ges dei Giudei come vipere e discendenza del diavolo " uno
dei punti collanti della favola evan%elica che hanno causato una %rande $uantit' di problemi su
$uesto pianeta Se preso come una storia vera# $uesta modo di chiamare " brutta# e non pochi /buoni
(ristiani1 hanno usato $ueste calunnie per %iustificare il loro odio e violenza verso i Giudei# nello
stesso momento che adoravano alcuni di loro Ma $uesto racconto non " mai stato storico# e /i
Giudei1 sono stati fatti rappresentare /i diavoli# le vipere# ed altri tipi 0ifoniani1 del mito esistente
<ella storia )%iziana# Set# il nemico di Forus# comanda Apofis o la vipera mortale# come anche /i
serpenti stran%olatori1 e vari demoni e diavoli La storia " anche indicativa del fatto che i Giudei
erano se%uaci di Set# il serpente del cielo notturno
L8ltima CenaRE"caristia
L*)ucaristia# o la condivisione del san%ue e del corpo# " stato un rituale sacro in molte
reli%ioni misteriche antiche# e la linea attribuita a Ges# /!uesto che voi bevete " il mio san%ue#
$uesto che man%iate " il mio corpo1# " una parte standard del rituale teofa%ico Pman%iare+dioR
Mentre $uesto rito cannibalistico ora " alle%orico# nel passato i partecipanti in realt' man%iavano e
bevevano il corpo ed il san%ue /di Dio1# che in realt' era $uello di un umano o un animale
sacrificato# poich3 si " ritenuto da tempo immemorabile che il consumare la carne conferisse
capacit' ma%iche della vittima a chi ne man%iava
La forma (ristiana dell*)ucaristia " molto simile# in detta%lio# al rituale praticato come parte
dei Misteri )leusini# come fu ammesso con tristezza fin dall*inizio dai (ristiani L*)ucaristia
)leusina onorava sia (eres# dea del %rano# che ,accoIDioniso# dio della vite
5n 0ibet# era noto che anche il Dalai Lama celebrasse una eucaristia con pane e vino
=6
La
%erarchia reli%iosa 0ibetana " molto simile a $uella dei (attolici# un fatto che ha preoccupato i
proponenti (attolici# come lo ha fatto l*aver trovato l*)ucaristia anche tra i nativi Messicani# molto
prima che arrivassero i (ristiani in America (ome riferisce Fi%%insD
Padre Grebillion osserva anche con meravi%lia che i Lama hanno l*uso dell*ac$ua santa#
cantano nelle funzioni della chiesa# recitano pre%hiere per i morti# che i vescovi indossano
mitre# e che il Dalai Lama possiede lo stesso ran%o tra i suoi Lama di $uello che ha il Papa
nella (hiesa di 7omaD e Padre Grue%er va oltre# e%li dice# che la loro reli%ione concorda # in
o%ni punto essenziale# con la reli%ione 7omana# senza aver mai avuto alcuna connessione
con %li )uropeiD poich3# e%li dice# essi celebrano un sacrificio con pane e vino& essi danno
l*estrema unzione& essi benedicono le nozze& pre%ano per i malati& fanno processioni&
onorano le reli$uie dei loro santi# o piuttosto dei loro idoli& essi hanno monasteri e conventi
di %iovani donne& essi cantano nei loro templi come Monaci (ristiani& essi osservano vari
di%iuni# nel corso dell*anno# e mortificano i loro corpi# particolarmente con la disciplina# o
frusteD essi consacrano la povert'# via%%iando anche a piedi scalzi fino alla (ina
=8
- Trenta 'ezzi di Ar,ento e il Campo del *asaio
Secondo il van%elo di Matteo# $uando Giuda tradisce Ges per 8B pezzi di ar%ento# e%li "
tormentato dalla colpa e si impicca# dopo di che i sacerdoti che ori%inariamente lo pa%arono
comprano con il suo danaro del san%ue il /0erreno di san%ue1# o il campo del vasaio (omun$ue# in
Atti Giuda viene rappresentato che /Giuda compr2 un pezzo di terra con i proventi del suo delitto e
poi precipitando in avanti si s$uarci2 in mezzo e si sparsero fuori tutte le sue viscere1# da cui il suo
nome san%uinoso Gvviamente# $uesti racconti non sono storia& veramente# essi si trovano in
mitolo%ie pi antiche -al.er riferisce di una versione precedente da cui il racconto biblico fu
modellatoD
La Dea SumeroI,abilonese Aruru la Grande era le Vasaia ori%inale che cre2 %li esseri umani
dalla cretaJ La Dea era adorata come Vasaia nel tempio Giudaico# ove lei riceveva /trenta
pezzi di ar%ento1 come prezzo di una vittima sacrificale PCaccaria 44D48R Lei possedeva il
(ampo del San%ue# Alcedema# dove la creta veniva inumidita col san%ue delle vittime cos
comprate Giuda# che si sostiene abbia venduto Ges per $uesto stesso prezzo# fu lui stesso
un*altra vittima del Vasaio <el (ampo del Vasaio e%li fu o impiccato PMatteo 6?D;R o
sventrato PAtti 4D4@R# su%%erendo che il Vasaio non fosse alcun altro che la Dea che sia
creava che distru%%eva
=:
<el mito lunareIsolare# i 8B pezzi di ar%ento rappresentano i 8B %iorni della lunazione
-l !inne,amento di 'ietro e il Canto del )allo
Mentre discute il proprio tradimento# (risto sostiene che Pietro# la sua /roccia1# lo
rinne%her' tre volte prima che il %allo canti !uesto elemento si trova in altri miti e in tradizioni
precedenti (ome afferma -al.erD
Viene detto in Cohar che un %allo che canta tre volte " un presa%io do morteJ La storia del
van%elo del rinne%amento di Pietro del (risto# tre volte prima del canto del %allo# era
colle%ato a le%%ende pi antiche che associavano il canto Pdi un %alloR con la morte e la
resurrezione del Salvatore solare
=;
/S Pietro# nonostante il suo rinne%amento# " considerato il custode della porta del cielo 5l
racconto non " storico ma astronomico in ori%ine# con Pietro ed il %allo che erano la stessa cosa e
che rappresentavano l*annuncio del sole del mattino# a cui Pietro il custodeI%allo1 alla fine permette
di passare dopo aver%lielo ne%ato (ome riferisce -al.erD
5l dio risuscitato non avrebbe potuto entrare nel suo re%no fino all*alba L*an%elo
dell*annunciazione apparve come un %allo# /per annunciare la venuta del Sole1# come disse
Pausania Al canto del %allo# il Salvatore sor%eva come Luce del Mondo per disperdere i
demoni della notte Ma se e%li tentava di entrare nel suo re%no prima# rompendo i cicli della
notte e del %iorno# il (ustode Pdel (ancelloR %lielo avrebbe impedito 5l rifiuto ritualistico
ebbe luo%o anche nei culti della fertilit' di (ana# ove il dio morente Mot veniva rinne%ato da
un sacerdote che rappresentava il Padre (eleste La storia pose difficolt' per i teolo%i
(ristiani# $uando i pa%ani chiedevano perch3 Ges dovesse fondare la sua chiesa su un
discepolo che lo aveva rinne%ato invece di uno pi leale
==
(ome il %allo che annuncia il salvatore risorto# Pietro " associato con il se%no dell*Ariete#
$uando il sole vince la notte e inizia il suo via%%io verso la pienezza
-l Sacrificio del !e Sacro
La storia del van%elo fondamentalmente " ancora unOaltra ricostruzione dell*antico dramma
e del sacrificio onnipresente del menzionato sacro re !uesto mito e rituale era comune intorno al
Mediterraneo sia al tempo che si sostiene di Ges come anche molto prima# incluso in Grecia# 5talia#
Asia Minore# il Levante e l*)%itto (ome abbiamo visto# la storia in ori%ine era alle%oria che
rappresentava i corpi celesti e le forze naturali# ma venne de%radata $uando fu rappresentata sulla
0erra# ove l*eroe solare che da la sua vita impersonato da un sacrificio reale di carne e san%ue
5l dramma del re sacro " un rituale di capro espiatorio nel $uale i mali del popolo ven%ono
addossati sul capo di una persona o di un animale# come una capra# urlando spesso ad esso $uando
viene fatto sfilare per le strade DuVardin descrive il rituale del capro espiatorioD
5 peccati della comunit' ven%ono ma%icamente raccolti nella persona del dio# uccidendo il
dio si viene liberati dai peccati# e il dio ritorna alla vita libero dai peccati
=?

DuVardin riferisce ulteriormente sul dramma tipico di /capro espiatorio1# che coinvol%eva o
un re reale o un sostituto# criminale o altroD
5l dio viene unto re e sommo sacerdote )%li viene condotto in una processione# vestito con
un mantello di porpora# con indosso una corona# ed uno scettro nella sua mano )%li viene
adorato# $uindi spo%liato delle sue inse%ne# poi dei suoi indumenti# e frustatoD la
fusti%azione " un aspetto di tutti i riti analo%hi )%li viene ucciso ed il san%ue asperso sul
capo dei fedeli Poi e%li viene affisso alla croce Le donne pian%ono la morte del loro dioJ
!uesto avveniva alla ora terza# vale a dire# alle nove di mattina Al tramonto il dio viene
tirato %i dalla croce e sepolto# ed una pietra viene rotolata sul sepolcroJ Molti dei
sacrifici de%li dei avevano luo%o a primavera# come la morte e la resurrezione di Attis# e si
conforma alla tradizione evan%elica che colloca la Passione di Ges allo stesso periodo della
Pas$ua Giudaica
=@
Durate il sacrificio# le %ambe del re sacro potevano essere rotte# ma il sacrificio pi alto K
$uello per la espiazione dei peccati K richiede una vittima senza difetto& cos# " scritto che a Ges fu
risparmiata $uesta mutilazione# in modo che /potessero compiersi le scritture1 A volte# la vittima
veniva uccisa trafi%%endo il suo cuore con una lancia sacra& altre volte# e%li veniva ferito con l*asta
e lasciato morire al sole Spesso era necessario che la vittima lo volesse anche se con riluttanza#
come Ges !ualche volta alle vittime# che potevano anche essere pri%ionieri di %uerra non
consenzienti# venivano date delle dro%he stupefacenti come la datura o l*oppio# l*/aceto con fiele1 o
/vino con spezie1 date a Ges
!uesto dramma serviva anche come rito della fertilit'# e il dio+re era considerato una
divinit' della ve%etazione Dopo il suo sacrificio# il suo san%ue e la sua carne dovevano essere
condivise# a volte in una eucaristia cannibalistica e di solito spar%endoli sui campi coltivati in modo
che essi producessero abbondanza 5n alcuni luo%hi tale sacrificio rituale veniva fatto annualmente o
pi spesso (os# nella storia non " mai stato un evento unico# 6BBB anni fa# ma si " svolto mi%liaia
di volte in molti millenni (ome dice MasseyD
La le%%enda della vittima volontaria che in una passione della piet' pi divina divenne
incarnata# e fu rivestita di forma e caratteristica umana per la salvezza del mondo# non ebbe
ori%ine in una convinzione che Dio avesse manifestato una volta e per tutte un persona%%io
storico )sso ha le sue radici nel passato pi remoto
=A
5l dramma del re sacro aveva %i' avuto luo%o nel Levante per mi%liaia di anni prima dell*era
(ristiana (ome riferisce 9razerD
0ra i Semiti dell*Asia Gccidentale il re# in un momento di pericolo nazionale# a volte diede il
proprio fi%lio per morire come un sacrificio per il popolo (os 9ilone di ,iblos# nella sua
opera sui Giudei# diceD /)ra una usanza antica in crisi di %rande pericolo che il re%nante
della citt' o nazione dovesse dare il suo amato fi%lio per morire per tutto il popolo# come un
riscatto offerto ai demoni vendicatori& e i bambini offerti cos venivano uccisi con riti
mistici (os (rono# che i 9enici chiamavano 5sraele# essendo re del territorio ed avendo un
fi%lio unico Leoud Ppoich3 nel lin%ua%%io 9enicio Leoud si%nifica Ounico+%enito*R# lo vest in
abiti re%ali e lo sacrific2 su un altare in un periodo di %uerra# $uando il paese era in %rande
pericolo da parte del nemico1
?B
7obertson chiarisce sul sacrificio GiudaicoD
Jnell*antica Giudea uomini impiccati erano sacrifici al dio+Sole o dio+della+Pio%%ia Si
pu2 prendere come storicamente certo che il sacrificio umano in $uesto aspetto fosse una
parte riconosciuta della reli%ione )braica fino all*)silioJ L*impicca%ione non deve essere
ricostruita nel senso stretto di morte per stran%olamento 5l metodo normale di
/crocifissione1 era la sospensione per i polsi
?4
<ei van%eli# mentre tramava la morte di Ges# il sommo sacerdote (aifa P/roccia1 o
/oppressore1R dice alla folla# /J" opportuno Jche un uomo solo debba morire per il popolo# e
che l*intera nazione non debba perire1# un riferimento al rituale di capro espiatorio che dimostra che
$uello di (risto era un sacrificio espiatorio e non punitivo
La 'assione
5l rituale del capro espiatorio " anche la /Passione1 del re sacro La Passione di Ges " ben
nota perch3 " stata fatta in rappresentazioni o sulle vie in molte nazioni o%ni anno per secoli 5l
semplice fatto " che la Passione veniva anche svolta allo stesso modo molto prima del supposto
avvento del persona%%io di (risto# poich3 ci sono state /Passioni1 di un certo numero di dei e dee
salvatori (ome riferisce DuVardinD
Altri studiosi sono stai impressionati dalle somi%lianze tra la Passione di Ges come riferita
nei van%eli e le cerimonie delle feste popolari# come la Sacea a ,abilonia# la festivit' di
Mronos in Grecia# e i Saturnali in 5taliaJ Se le storie delle Passioni di Dioniso# Attis#
Gsiride e Demetrio sono le trasposizioni dei drammi del culto# e non eventi reali#
difficilmente pu2 essere diversamente con la Passione di Ges
La se%uente passione non " la storia di Ges ma $uella di ,aal o ,el di ,abiloniaI9enicia#
come rivelata su una tavoletta antica di :BBB anni ora al ,ritish MuseumD
4 ,aal viene preso pri%ioniero
6 )%li viene %iudicato in un*aula di %iustizia
8 )%li viene tormentato e deriso dalla pleba%lia
: )%li viene condotto al monte
; ,aal viene preso insieme a due altri pri%ionieri# uno dei $uali viene rilasciato
= Dopo essere sacrificato sul monte# la %enta%lia si scatena
? 5 suoi vestiti ven%ono presi
@ ,aal sparisce in una tomba
A )%li viene cercato da donne pian%enti
4B )%li viene risuscitato# apparendo ai suoi se%uaci dopo che la pietra " stata rotolata via dalla
tomba
?6b
5n a%%iunta# " ovvio che un certo numero di specifiche della Passione (ristiana sono estratte dal
libro dei Salmi P66# =AD64R# che a sua volta " basato su tradizioni pi antiche# poich3 i Salmi di fatto
rappresentano una rielaborazione di detti (ananitiI)%izi La rappresentazione della passione in
realt' " un mezzo molto antico usato in molte reli%ioni del mistero Gri%inariamente celeste# come
notato# non " in alcun modo un avvenimento storico# eccetto che accadde mi%liaia di volte per tutto
il mondo antico
La Passione come raccontata nei van%eli si rivela facilmente essere una rappresentazione
attraverso un certo numero di indizi Per esempio# Ges viene fatto pre%are tre volte mentre i suoi
discepoli sono addormentati# tanto che non c*" l alcuno a sentire o vedere la scena# eppure viene
re%istrata 7obertson spie%aD /Sul palcoscenico# comun$ue# non c*" difficolt' alcuna perch3 la
pre%hiera sarebbe udita dal pubblico# come un solilo$uio1
?8
>n altro indizio " la compressione nel
tempo de%li eventi# come anche il loro tono drammatico Si sostiene che l*intera storia del van%elo
abbia avuto luo%o in un periodo di poche settimane# e l*intera /vita di Ges1 rappresenta circa ;B
ore in totale 5n a%%iunta# 7obertson affermaD
5l fatto che l*intero processo %iudiziale si svolse nel mezzo della notte mostra il suo carattere
non storico Le esi%enze di dramma sono responsabili per la ricerca di /falsi testimoni1 per
tutta Gerusalemme nel mezzo della notteJ Le scene della (rocifissione e della
7esurrezione# anche l*apparizione finale in Galilea# sono posti in Matteo come se essi
sarebbero stati rappresentati in un palcoscenico 5l van%elo finisce improvvisamente con le
parole del Si%nore risorto Dove finisce la rappresentazione termina la narrazione
?:
(arpenter diceD
Se chiun$ue le%%er'# per esempio# nei $uattro Van%eli# %li eventi della notte che precedette
la crocifissione e considerer' il tempo che essi avrebbero dovuto necessariamente richiedere
per essere messi in atto K l*>ltima (ena# l*a%onia nell*Grto# il tradimento di Giuda# il
trascinamento davanti a (aifa ed il Sinedrio# e $uindi davanti a Pilato nella Sala del
GiudizioJ $uindi + in Luca K la frapposta visita ad )rode# ed il ritorno a Pilato& i discorsi
di Pilato e il lava%%io delle mani davanti alla folla& $uindi la fla%ellazione e la derisione e il
rivestire Ges in una tunica porpora come un re& $uindi la preparazione di una (roce e il
lun%o e doloroso tra%itto al Gol%ota& e infine la (rocifissione all*alba K e%li vedr' K come "
stato spesso fatto notare K che l*intera storia " fisicamente impossibile (ome re%istrazione
di eventi reali la storia " impossibile& ma come un racconto o serie di note tratte dall*aver
assistito ad una /rappresentazione del mistero1 K e tale rappresentazione con eventi molto
simili erano abbastanza comuni nell*antichit' in connessione con culti di un Salvatore
morente# esso molto probabilmente ; vero Psi pu2 vedere il carattere molto drammatico de%li
eventiD il lava%%io delle mani# la triplice ne%azione da parte di Pietro# la tunica porpora e la
corona di spine# e cos viaR& e come tale viene ora accettata da molte autorit' ben
$ualificate
?;
) DuVardin concorreD
Le improbabilit' dei racconti nei van%eli sono trasparentiJ permetteteci di notare solo che
Ges viene arrestato# incriminato davanti a due corti# e %iustiziato nello spazio di poche ore
5l tribunale Giudaico si svol%e durante la notte# e proprio $uesta notte " la notte di una festa
reli%iosa# una assurdit' che da sola prova $uanto lo scrittore fosse lontano da%li eventi ed il
luo%o di cui scrisse <on viene rispettata alcuna usanza& per esempio il Sabato# viene violato
varie volte# e ven%ono i%norate la le%%e e le usanze Giudaiche Per $uanto ri%uarda Pilato#
e%li " una caricatura inconcepibile di un ma%istrato 7omano
(os# la Passione di (risto " veramente una rappresentazione# con il suo sviluppo temporale
condensato# direzioni di palcoscenico e linee ritualistiche
N-l S"o San,"e Sia S" di Goi e S"i Gostri #i,liO
(ome affermato# il san%ue del capro espiatorio veniva cosparso sulla con%re%azione o il
pubblico della rappresentazione# che avrebbe %ridatoD /5l suo san%ue sia su di noi e sui nostri fi%li1#
una rappresentazione standard ed una linea rituale che era fatta per assicurare fertilit' futura e la
continuazione della vita !uesto rituale " riflesso in )sodo 6:D@# $uando Mos" tira il san%ue dei
buoi sul popolo per su%%ellare il patto del Si%nore con loro e fu tramandato nella dottrina (ristiana
di essere /lavati nel san%ue dell*A%nello del Si%nore1 Viene anche esposto nell*)pistola a%li )brei#
dove i sacerdoti hanno sviluppato persino una /tecnolo%ia1 per emulare l*aspersione del san%ue
)ol,ota, NL"o,o del TeschioO
5l luo%o dove Ges viene crocifisso " chiamato Gol%ota o (alvario# che " il Latino per
/luo%o di teschi scoperti1 -al.er riferisceD
(*erano molti popoli Medio Grientali la cui abitudine era di conservare i teschi dei morti per
consultazione necromantica successiva# specialmente i teschi di re sacri 5l loro luo%o di
sacrificio chiamato Gol%ota# supposta scena della crocifissione di Ges# si%nificava /il luo%o
dei teschi1
?=
Secondo Doane# la parola Gol%ota non compare nella letteratura Giudaica# n3 c*" alcuna
prova di una tale localit' vicino a Gerusalemme (ome afferma DuVardinD
(ome nel caso di <azaret# non si pu2 trovare alcuna traccia del SGol%otaT prima dei van%eli
!uesto " inspie%abile# perch3 la storia situa il Gol%ota alle porte di GerusalemmeJ !ueste
considerazioni su%%eriscono che il Gol%ota che era il luo%o reale del sacrificio doveva
essere situato altrove 5l Gol%ota# Goul%oleth in )braico# era sia un nome comune che
proprio# e si pu2 desumere che Ges fu crocifisso in una delle numerose colline in Palestina
descritte come un %oul%oleth Sembrerebbe anche che Goul%oleth fosse una forma espletiva
di Gon%olaJ ) che %on%ola " lo stesso che Gil%al Gra# Gil%al " sia un nome comune che
si%nifica circolo Papplicabile a%li antichi circoli me%alitici che noi chiamiamo cromlechs K
vale a dire# i luo%hi alti o sacri di (anaR sia come un nome proprio di varie citt' Se Ges
fosse stato sacrificato su un %il%al K cio"# un antico cromlech K noi siamo faccia a faccia con
il pi antico dei culti della PalestinaJ La ,ibbia# difatti# narra che un certo luo%o chiamato
Gil%al era il centro principale del patriarca 5ehoshoua K cio"# Ges+LoshuaJ Ges+Loshua
l*antico patriarca# che risulta essere stato un dio PalestineseJ 5n o%ni caso rimane il fatto
che il Gol%ota dei van%eli " un %il%al# che un %il%al " un circolo sacro in Palestina# e che fu
in un %il%al che l*antico Ges+Loshua ebbe il suo $uartiere %enerale K vale a dire# un
santuario
??
Veramente# nel V0# ci sono solo tre casi di crocifissione# ciascuno dei $uali sono re# sette in
totale# sacrificati da Loshua sui /luo%hi alti1 di Gil%al# Ai e Ma..eda !uesti re sacri ven%ono
sacrificati non da LoshuaIGes ma nel suo nome
5n a%%iunta# il dio K salvatore Messicano !uetzalcoatl# ed anche il mito solare# fu crocifisso
al /luo%o del teschio1# molto prima del contatto con i (ristiani 0eschi e necromanzia sono anche
%ran parte della reli%ione ,uddista 0ibetana# tra molte altre lun%o i millenni
Si dovrebbe anche notare che c*erano /calvari1# cio"# monti sacri dove era eretta una croce#
in numerosi luo%hi prima dell*era (ristiana !uesti monti furono usurpati dai (ristiani# e le croci
trasformate in versioni (ristiane
La Crocifissione
(ome abbiamo visto# un certo numero di dei e dee salvatrici sono state %iustiziate o
crocifisse in riparazione per /i peccati1 eIo come rito della fertilit' (ome parte del dramma
standard del sacro re# la crocifissione del /7e dei 7e1 non " in alcun modo storica# salvo che
avvenne mi%liaia di volte intorno al mondo <el mondo antico# c*erano due tipi di base della
crocifissioneD punitiva o espiatoria Anche se %li evemeristi hanno cercato di trovare in Ges un
criminale /storico1 che fu %iustiziato come punizione# il fatto " che la sua crocifissione " alle%orica#
non di fatto# ed espiatoria# non punitiva
!uantun$ue la vittima sacrificale tipica venisse uccisa prima di essere posta sulla croce#
pianta o palo# nel dramma espiatorio del re sacro# che era pi importante e ritualistico del sacrificio
medio# la vittima restava viva come parte della rappresentazione# in modo che e%li potesse
pronunciare meste parole e racco%liere piet' da%li spettatori
5n a%%iunta# Ges sarebbe stato crocifisso nel periodo sacro della Pas$ua solo se e%li fosse
stato un sacrificio espiatorio (ome dice GrahamD
Gra non " strano che la crocifissione dovesse aver luo%o durante la Pas$uaE 0ra i Giudei
$uesta era l*occasione pi sacra Per crocifi%%ere chiun$ue in $uesto tempo# loro avrebbero
dovuto violare almeno sette delle loro le%%i reli%iose
?@
DuVardin riassumeD
La crocifissione fu una realt'# ma non fu una esecuzione %iudiziale& fu un sacrificio ) non ci
fu semplicemente un solo sacrificio storico# ma innumerevoli crocifissioni del dio Ges in
Palestina
?A
Anche se il rituale fu ridotto ad un dramma umano# in definitiva " simbolicoD
La dottrina (ristiana della crocifissione con la vittima alzata in alto come l*offerta per il
peccato per tutto il mondo non " che una rappresentazione del si%nificato primitivo#
un*ombra dell*ori%inaleJ
@B
De%enerata $uando rappresentata nuovamente sul pianeta# la /crocifissione1 " propriamente
la /crossificazione1 del sole attraverso %li e$uinozi# che " il motivo per cui ci sono resoconti
differenti della crocifissione nel <0 <el primo racconto la madre di Ges " assente dalla scena#
rappresentando in realt' l*e$uinozio primaverile# $uando la costellazione della Ver%ine non " un
fattore La crossificazioneIcrocifissione dell*e$uinozio autunnale# invece# avviene nella
costellazione della Ver%ine& $uindi la Ver%ine Maria " presente
(i sono anche due date della crocifissione# spie%abili u%ualmente solo con il mitoD /5l 4: del
mese sarebbe il calcolo lunare di Anup]Giovanni# e il 4;# $uello di 0aht+Mati]Matteo nelle due
forme del Mito )%izioJ Ambedue non possono essere storicamente corretti# ma essi sono
astronomicamente veri1
@4
Le tre Marie alla Crocifissione
<ella storia della crocifissione autunnale# oltre alla Ver%ine Maria# sono presenti anche le
atre due Marie del van%elo <ella versione )%izia del mito# le tre Meri appaiono alla crocifissione di
Forus Del racconto di Ges# -al.er riferisceD /Le tre Marie alla crocifissione portavano lo stesso
titolo delle dee pa%ane della morte# mirrofore# portatrici di mirra1
@6
Le tre MarieIMeri sono le
Meroe o parcheD
0re incarnazioni di Mari# o Mary# stettero ai piedi della croce di Ges# come Meroe di
Grecia >na era la ver%ine madre La seconda era la sua /cara amata1J La terza Maria
doveva aver rappresentato la (rone Pla Mera fataleR# cos il $uadro somi%liava a $uello delle
tre <orns ai piedi della pianta sacrificale di Gdino Le Parche erano presenti ai sacrifici
decretati dai Padri (elesti# le cui vittime erano appese su piante o colonne /tra il cielo e la
terra1
@8
La Lancia di Lon,ino
Lon%ino era il nome del soldato 7omano che colp Ges sul fianco con una lancia La
le%%enda diceva che Lon%ino fosse cieco e che fosse conse%uentemente curato dal san%ue di Ges
Ancora# $uesto non " un evento storico ma parte del mito e del rituale del re sacro# come riferisce
-al.erD
5l vero prototipo della le%%enda sembra essere stato il cieco dio Fod# che uccise il salvatore
,alder del <orse con il colpo di una lancia di vischioJ 5l 4; Marzo# le /5di di Marzo1#
$uando moriva la ma%%ior parte dei salvatori pa%ani# era dedicato ad Fod dai pa%ani# e pi
tardi fu (ristianizzato come il %iorno della festa del ,eato Lon%ino
@:
-al.er asserisce ancheD
9ino al tempo di Adriano# le vittime offerte a Ceus a Salamina venivano unte con un%uenti
sacri K diventando cos />nti1 o /(risti1 K $uindi appesi su e colpiti attraverso il fianco con
un*asta
@;
5n a%%iunta# il dio Scandinavo Gdino# e il dio Marsia di Mindanao nelle 9ilippine furono
appesi su una /pianta fatale1 e colpiti con una asta
@=
5l dio 5nd Visn P,al+iiR fu crocifisso con una
asta al suo fianco# portando l*epiteto /ferito sul fianco1
@?
Anche %li dei -ittoba e Adone furono
salvatori crocifissi e /feriti sul fianco1
@@
Anche se si tratta di un mito# sono state /trovate1 molte /aste di Lon%ino1 nel mondo
(ristiano Veramente# si afferma che Fitler abbia speso una %rande $uantit' di tempo# di danaro ed
ener%ia per trovare le /vera1 asta# credendo che essa# come cos tanti altri o%%etti /sacri1#
possedessero poteri occulti
(ome dimostrato precedentemente# il ferimento del fianco nel mito " dovuto alla posizione
del sole vicino al sa%ittario# l*arciere
@A
Mio Dio, Mio Dio, 'erch4 Mi 1ai Abbandonato0
(ome notato# le parole pietose e dolorose pronunciate da Ges mentre era appeso sulla croce
erano un*altra parte standard del mito e del rituale# che si trova in tradizioni pi antiche come nel
sacrificio di Aleyin dalla sua Ver%ine Madre Anath# /%emella della Dea Mari come Si%nora della
<ascita e della Morte# adorata dai (ananei# Amoriti# Siriani# )%izi# ed )brei1
AB
(ome riferisce
ulteriormente -al.erD
<ello stile tipico del sacro re# Mot+Aleyin era il fi%lio della Ver%ine Anath ed anche lo sposo
della sua propria madre (ome anche Ges# e%li era l*A%nello del Si%nore )%li disse# /5o
sono Aleyin# fi%lio di ,aal Pil Si%noreR Preparate# $uindi# il sacrificio 5o sono l*a%nello che
" stato preparato con %rano puro per essere sacrificato in espiazione1
Dopo la morte di Aleyin# Anath lo resuscit2 e sacrific2 Mot in cambio )ssa disse a
Mot che e%li era dimenticato dal suo padre celeste )l# lo stesso dio che /abbandon21 Ges
sulla croce Le parole attribuite a Ges# /Mio )l# mio )l# perch3 mi hai abbandonatoE1
PMarco 4;D8:R# furono apparentemente copiate dalla antica formula litur%ica# che divenne
parte del rituale della Pas$ua a Gerusalemme
A4
La Lacerazione della Cortina del Tempio
!uando Ges muore# e%li %rida con %ran voce e /conse%na il suo spirito1# dopo di che#
riferisce Matteo# /la cortina del tempio fu lacerata in due# da cima a fondo& e la terra trem2# e le
rocce furono divise& anche le tombe furono aperte# e molti corpi dei santi che si erano addormentati
furono resuscitati# e venendo fuori dalle tombe dopo la sua risurrezione essi andarono nella citt'
santa ed apparvero a molti1
Gvviamente# $uesto evento non accadde letteralmente e storicamente >n tale fatto tremendo
sarebbe difficilmente sfu%%ito all*attenzione di storici e scienziati del tempo# eppure non una sola
parola " riportata da alcuna parte Lo stesso racconto " narrato di un certo numero di altri dei del
sole ed " spie%abile solo all*interno del mito <ella versione )%izia# Forus lacera la cortina o velo
del tabernacolo o tempio# che si%nifica che nella sua resurrezione# e%li rimuove i resti mummificati
del suo vecchio se come Gsiride !uesta scena rappresenta il nuovo sole che viene %enerato o
resuscitato dal vecchio# $uello morto Lo spirito rinfrescato trafi%%e il velo # con un forte %rido della
sua resurrezione e con il terremoto di Amenta# /la terra dell*eternit'1 (ome afferma MasseyD
La scena Sdel van%eloT ora " stata cambiata da Amenta alla terra di Seb SGiuseppeT da coloro
che fecero del 7ituale )%izio una burla /storica1# e sprofondarono il si%nificato fuori di vista
ove " stato sommerso tanto a lun%o
A6
LOsc"ramento del Sole alla Crocifissione
Anche l*evento dell*oscuramento del sole che scosse la terra alla crocifissione di (risto non
" storico& per cui# non compare in alcun altro scritto del periodo# un detta%lio preoccupante per i
credenti e %li evemeristi (ome riferisce Fazelri%%D
(os# ( Plinio Secondo# il pi anziano# e Seneca# ambedue de%ni filosofi# scrissero nel
primo secolo della nostra era# trattando in modo esauriente in resoconti di fenomeni sismici#
ma essi non menzionano in alcun posto l*oscurit' miracolosa che si dice si sia diffusa sulla
terra alla crocifissione& n3 essi fanno menzione in alcuna parte nei loro testi voluminosi di
un uomo Ges
A8
(ome %li altri eventi contraddittori e impossibili della narrativa biblica# $uesto evento "
spie%abile solo all*interno del mito (ome notato# lo stesso oscuramento mitico del sole capit2 alle
morti di )racleI)rcole# Mrishna# Prometeo# ,udda e Gsiride
A:
5 fenomeni sulla morte di ,udda in
realt' sono pi impressionanti di $uelli sulla morte di (risto# poich3 non solo prevalse
l*oscuramento# ma /caddero mille meteore spaventose1
A;
!uesto oscuramento " solo naturale# in
$uanto# $uando il sole viene /crocifisso1# va via
La !es"rrezione
(ome abbiamo visto# di numerosi dei e dee " stato sostenuto che sono risorti# un evento
continuo# non storico che rappresenta varie forze e corpi nella natura e nel cosmo# che si svol%e
ampiamente intorno al sole (ome riferisce DuVardinD
La parola /resurrezione1 o%%i si%nifica il ritorno dalla morte alla vita# ma la resurrezione
de%li dei non prende mai la forma di un semplice ritorno alla vita alla maniera di Lazzaro
<elle reli%ioni primitive resurrezione esprime un ri+inizio analo%o a $uello della <atura in
primavera# ed " solitamente riferito con il rinnovo della ve%etazione e delle specie Ma non "
solo un nuovo inizio# " anche un rinnovamento <el sacrificio della )liminazione il dio torna
alla vita rin%iovanito (os# la resurrezione " il completamento K o piuttosto# l*o%%etto K del
sacrificio& il dio viene messo a morte affinch3 e%li possa ritornare ancora alla vita
ri%eneratoJ Dioniso e Gsiride rinascono rinnovati ed anche %lorificati& morti alla vita
terrestre# essi rivivono alla vita divinaJ 5l dio muore e ritorna alla vita solo affinch3
attraverso di lui la societ' umana possa rinnovare se stessa
A=
L*Ascensione sul Monte de%li >livi
(ome notato# vari dei e dee intorno al mondo sal%ono al cielo in un modo o in un altro
Prima del (ristianesimo# il Monte de%li >livi era usato come luo%o sacrificale per il rito della
Vitella 7ossa de%li )brei#
A?
che a loro volta presero $uesto rito dall*)%itto (ome riferisce
(hurchHardsD
Ges sor%e nel Monte de%li >livi# ma non nel monte che fu localizzato ad est di
Gerusalemme 5l Monte de%li >livi come )%izio era la monta%na di Amenta ` nominato
/Monte ,a.hu# il monte dell*albero dell*ulivo1# dove la verde auroraera rappresentata da
$uesta pianta invece che dal sicomoro 5l Monte ,a.hu# il monte dell*albero dell*ulivo# era il
modo di salire al Salvatore sorto $uando e%li avanzava da Amenta alla terra de%li spiriti in
cielo
A@
Massey chiarisceD
) dal monte chiamato Gliveto# Ges svan in cielo K essendo l*Gliveto un Monte tipico
dell*e$uinozio da cui sale il dio solare
AA
L*ascensione " si%nificativa# poich3 senza di essa %ran parte dello scopo della reli%ione
(ristiana si s%retola )ppure# come evidenzia GrahamD
L*ascensione di (risto " una parte molto importante della dottrina (ristiana& essa implica
immortalit'# trionfo sulla morte# un mondo celeste oltre# e una possibile Seconda Venuta
Perch3 allora Matteo e Giovanni la i%noraronoE Luca la menziona solo in un piccolo verso
di diciannove parole# una specie di post scriptum che non si trova in alcuni manoscritti )
$ualcuno a%%iunse a Marco un semplice riferimento ad essa con il piccolo se%no PP
rovesciatoR che la dice tutta sulla storia
4BB
(ome cos tanti altri racconti biblici# i resoconti dell*ascensione sono contraddittori# con
Luca che la situa tre %iorni dopo la resurrezione e Atti :B %iorni !ueste discrepanze si spie%ano non
come storia ma all*interno del mito# rappresentando la resurrezione lunare all*e$uinozio autunnale e
$uella solare all*e$uinozio invernale
Molti altri elementi si trovano anche in altre mitolo%ie# come la fu%a in )%itto# la donna al
pozzo# la piscina di ,etsaida# la maledizione della pianta del fico# i mietitori del raccolto# Salom" e
la /Danza dei Sette Veli1# le due sorelle Maria e Marta# le Marie come madre di Ges# le palme in
Gerusalemme# la runica di porpora# e i sette pescatori nella barca La piscina di ,etsaida# per
esempio# rappresenta uno dei misteri delle societ' se%rete e delle scuole del mistero
Concl"sione
` stato calcolato che a parte i :B %iorni nel desserto# o%ni cosa che si riferisce al <uovo
0estamento su cosa disse e fece Ges avrebbe potuto aver luo%o in un periodo di tre settimane La
storia del van%elo# $uindi# difficilmente costituisce una /bio%rafia1 di un valore storico sulla vita di
uno dei supposti %randi che hanno smosso e scosso il mondo !uello che riporta " una /storia1 dello
sviluppo di idee reli%iose e come esse ven%ono usurpate e trasmesse da una cultura all*altra 5l
van%elo riflette anche uno sforzo concertato di unificare il mondo 7omano sotto una reli%ione di
stato# prendendo dalla moltitudine delle sette e dei culti che esistevano al tempo Pi di tutto#
comun$ue# la storia re%istra i movimenti dei corpi planetari e le forze della natura in un mito che#
$uando riportato alla sua ori%inale# non canalizzata# non storicizzata %randiosit'# ritrae il cosmo in
un modo non solo illuminante ma anche che intrattiene
4 -al.er# WEMS, 4@=
6 Stone# 664+;
8 Fazeiri%% 88
: -al.er# WEMS, 6A6
; A (hurchHard# 84;
= -ai.er# WDSSO, 88?
? -al.er# WEMS, @4;
@ -al.er# WEMS, 4B@
A -al.er# WEMS, 6A4
4B -al.er# WEMS, ;:4
44 Fazelri%%# 8;
46 Pi.e# :A?
48 Pi.e# :A:
4: -al.er# WEMS, AB;
4; Stone# 6BA
4= -al.er# WDS%SO, 8@?
4? -heless# ?6
4@ -al.er# W%EMS, 6A6
4A Lac.son# 468
6B Fi%%ins# 4#6;;# ;44
64 Doane# 4@A
66 Massey# 1.MC, 4@;
68 Fazelri%%# 8;+8=
6: Graham# 68:+;
6; Pi.e# :;;
6= Doane# 8=:
6? -ai.er# WEMS, 4B
6@ -al.er# WEMS, 4B6=
6A -al.er# WEMS, A?B+4
8B Massey# 1.MC, 6?
84 Massey# )1C%
86 Massey# 1.MC, 6@
88 Lac.son# 6B=
8: Lac.son# 6B=
8; Massey# 1.MC, :4
8= -ai.er# WEMS, :8;
8? Doane# 4?6
8@ -al.er# -DSSG# ?;
8A Fi%%ins# 5l# A=
:B -al.er# WEMS, ?:A
:4 Fi%%ins# 5l# A;
:6 Fi%%ins# 5# ;=B
:8 DoaQe# 4:B
:: Massey# 1.MC, ;@
:; Fi%%ins# 9, =:@
:= A (hurchHard# 8@?+A
:? Doane# 4?;
:@ Leedom# 46;
:A -al.er# WEMS, :=:
;B -al.er# WEMS, =4:
;4 -al.er# WDSSO, @@+A
;6 -al.er# WEMS, :A=
;8 -'l.er# WEMS, =4;
;: -al.er# WDSSO, 4B;
;; Massey 1.MC, =8
;= Massey 1.MC, ?@
;? Massey# 1.MC, 464
;@ -al.er# WEMS, =@
;A Massey# 1.MC, 468+?
=B Massey# 1.MC, 468+?
=4 Doresse# :6
=6 (arpenter# ==
=8 Fi%%ins# 4# 686
=: -al.er# WEMS, @4;
=; -al.er# WDSSO, 8A?
== -ai.er# WEMS, ?A
=? DuVardin# @+A
=@ DuVardin# ;=
=A Massey# E7D, ;4
?B 9razer# 8:B+4
?4 7obertson# 8=
?6 viz Lac.son# :8+:
?8 7obertson# :A
?: 7obertson# ;B+4
?; (arpenter# 646
?= -al.er# WEMS, A@@
?? DuVardin# ;@+A
?@ Graham# 8:;
?A DuVardin# ;?
@B A (hurchHard# 8=:
@4 Massey# )-A.C, 86
@6 -al.er# WDSSO, 2<=
@8 -al.er# WEMS, :=A
@: -al.er# WEMS, ;:A
@; -al.er# WEMS, :=A
@= 9razer# :4B+46
@? Fi%%ins# 5# ;?6# =?B
@@ Doane# 4@;# 64@
@A Anderson# =B
AB -al.er# WEMS, 6A
A4 -al.er# WEMS, 8B+4
A6 Massey# E7D, ?A
A8 Fazelri%%# 4?@
A: -al.er# WEMS, 8A8
A; Doane# 6B?
A= DuVardin# ?B+4
A? 7obertson# 8?
A@ A (hurchHard# 8?=
AA Massey# 1.MC, ?@
4BB Graham# 8;A+=B
'ltri Ele$enti e Si$boli del #ito Cristiano
5n a%%iunta alla moltitudine %i' esaminata ci sono molti altri aspetti della ,ibbia e della
tradizione Giudeo+(ristiana che si possono trovare in altre culture e mitolo%ie pi antiche Per
elencarle tutte si richiederebbe un altro volume# che includerebbe concetti come Mercoled delle
(eneri# l*Assunzione della Ver%ine# Go% e Ma%o%# 9i%lio dell*>omo# 5mmanuel e le Stazioni della
(roce# tra altri (omun$ue# alcuni de%li aspetti pi importanti sono i se%uenti
LAlfa e lOme,a
<el racconto evan%elico# si dice che Ges " l*1Alfa e l*Gme%a# l*inizio e la fine1# ma $uesti
concettiti furono pla%iati da sor%enti pi antiche# inclusa la Dea 5side# nel cui tempio a Sais# )%itto#
era scolpito# /5o sono tutto $uello che " stato# che "# e che sar'1 (ome dice -al.er# /Alfa e ome%a#
la prima e l*ultima lettera dell*alfabeto venivano fre$uentemente applicate alla Dea che univa nella
nascita e nella morte1
4
An,eli e Demoni
5l concetto di an%eli e di demoni non " in alcun modo ori%inata con il Giudaismo o il
(ristianesimo ma si trova in molti altre culture intorno al %lobo 5 Giudei# di fatto# presero il nome
di alcuni dei loro an%eli dai Persiani
6
Anche se il Giudaismo ed il (ristianesimo li hanno dipinti come maschi# una tendenza
lar%amente i%norata o%%i da%li entusiasti# ori%inariamente %li an%eli erano considerati femminili in
molte culture# come $uella 5ndiana e Persiana Veramente# i sette arcan%eli del (ristianesimo sono
rielaborazioni maschili delle sette Fators dell*)%itto# che erano femminili
8
(ome parte del mito# %li an%eli buoni e cattivi Pdiavoli o demoniR in realt' rappresentano %li
an,oli o aspetti dello zodiaco# i cui influssi erano determinati o per essere benevolenti o
malevolenti
Anticristo
5l termine /Anticristo1 " stato applicato a numerosi re%nanti e dissidenti lun%o i secoli A
causa de%li odiosi abusi della (hiesa (attolica per secoli# un certo numero di papi furono %iudicati
/Anticristi1# incluso (lemente V55 Anche chiun$ue sostiene che Ges (risto non esistette mai
potrebbe essere chiamato /Anticristo1# un titolo che l*eminente filosofo 9riederich <ietzche era
or%o%lioso di rivendicare# perch3 e%li considerava /(risto1 come una oppressione Anche se molta
%ente " stata perse%uitata per ne%are Ges (risto# (risto stesso viene fatto dire# /) chiun$ue dice
una parola contro il 9i%lio dell*uomo sar' perdonato1 PL.46D4BR
` (hiaro da%li scritti biblici che durante i primi secoli dell*era (ristiana# numerosi /(risti1
andavano in %iro per il mondo 7omano# intri%ando per la posizione !uesti individui erano una tale
minaccia ai rappresentanti del /vero1 (risto che esse sentirono il biso%no di sopprimere la
competizione for%iando le )pistole di Giovanni in $ualche momento durante il secondo secoloD
/,ambini# " l*ultima ora& e come voi avete udito che l*anticristo sta arrivando# cos ora sono arrivati
molti anticristi1 P4 Ln 6D4@R
-al.er riferisce il vero si%nificato di /anticristo1D
Anticristo era l*e$uivalente (ristiano del (aldeo Aciel# si%nore del mondo inferiore# che
controbilanciava il dio solare del cielo
:
5n altre parole# era il cielo notturno
Arma,heddon
<ella versione precedente Persiana del mito# era il diavolo Ahriman che avrebbe dovuto
portare le sue le%ioni contro la nazione santa che in $uesto caso era la Persia# o 5ran# dove
Arma%heddon avrebbe dovuto essere combattuto (os# Arma%heddon " ancora un altro un concetto
antico di secoli che non ebbe ori%ine nel Giudaismo# il (ristianesimo o la ,ibbia
7attesimo
5l battesimo " assai comune intorno al mondo# che data molto prima dell*era (ristiana# come
" evidenziato dal fatto che era %i' in pratica $uando Ges incontr2 Giovanni ,attista (ome dice
Massey# /La ri%enerazione battesimale# la trasfi%urazione# la transustanzializzazione# la resurrezione
e l*ascensione# erano tutti misteri )%izi1
;
5l battesimo veniva fatto non solo spruzzando l*ac$ua ma anche per immersione in essa )ra
anche tramite /ventoIspirito santo1 e col fuoco# l*ultimo dei $uali in realt' era popolare in molte
parti del mondo ed " considerato /Coroastriano1 <el battesimo col fuoco# il partecipante# volente o
nolente# viene passato attraverso il fuoco senza danno 5l battesimo col fuoco era ancora praticato
fino al secolo scorso in 5ndia e Scozia
=
Gatale
Molte persone o%%i sono consapevoli che <atale# il 6; Dicembre# " il solstizio invernale e
non il %iorno di nascita del dio salvatore Giudeo# ma essi continuano a cercare per $ualche altra data
di nascita# perch3 $uesto era uno dei numerosi /fatti1 si%nificativi convenientemente trascurato
da%li scrittori del van%elo Lun%o i secoli# un certo numero di date di nascita sono state proposte
prima che la (hiesa occidentale decidesse di incorporare l*elemento del 6; Dicembre del mito
tipico del dio sole# in %ran parte per usurpare i se%uaci a Mitra
5n a%%iunta# non poche persone hanno notato l*inconciliabilit' della data di nascita di
Dicembre con le circostanze della nascita# che non potevano aver avuto luo%o in inverno# con
/pastori che badavano il loro %re%%e1# ecc >na data precedentemente adottata nel (ristianesimo e
mantenuta ancora dalla chiesa Grtodossa Grientale " il = Gennaio# che pure non sarebbe corretta
secondo il racconto biblico# poich3 " sempre in inverno ,en Xehoshua riferisce le ori%ini della data
del = GennaioD /Gri%inariamente i (ristiani Grientali credevano che SGesT fosse nato il =
GennaioJ Si diceva che Gsiris+Aion fosse nato dalla ver%ine 5side il = Gennaio e $uesto spie%a la
data precedente per <atale1
5 primi padri della (hiesa Gccidentale asse%narono due %iorni di nascita a GesD >na a
<atale Psolstizio invernaleR e l*altra a Pas$ua Pe$uinozio primaverileR#
?
il che " da aspettarselo#
poich3 $ueste date non sono storiche ma sono il riflettono dei vari stadi del sole Anche la data di
nascita doppia si trova nella mitolo%ia )%izia# poich3 si diceva che Forus fosse nato come un
infante il 6; Dicembre e fosse rinato come uomo il 6; Marzo# la stessa data che si sosteneva per la
resurrezione del Salvatore Adone# come anche di (risto# come viene riferito dallo scrittore
,izantino (edrenoD
5l primo %iorno del meseJ (orrisponde al 6; Marzo 5l $uel %iorno Gabriele salut2 Maria#
in modo di farle concepire il SalvatoreJ Proprio in $uello stesso %iorno# il nostro Dio
Salvatore P(risto GesR# dopo il termine della sua carriera# sorse dai morti& cio"# $uello che i
nostri primi padri chiamarono Pass+over# o passa%%io del Si%nore
@
L*aspetto /infante1 riflette la /piccolezza1 del sole in Dicembre Pemisfero nordR# mentre
l*1uomo1 rinato o risuscitato in primavera si%nifica il sole che passa sopra PPassover o
(rossificazioneR all*e$uatore celeste# $uando il %iorno e la notte sono brevemente pare%%iati# e
allora il %iorno comincia ad essere pi lun%o della notte (os# si diceva che l*eroe solare aveva due
%iorni di nascita e due madri
Man%asarian concludeD
La selezione del venticin$ue Dicembre come %iorno di nascita Sdi GesT non solo " una
arbitraria# ma $uella data# essendo stata dedicata da tempo immemorabile al sole# l*inferenza
" che il 9i%lio di Dio ed il Sole del cielo %odono dello stesso %iorno di nascita# fossero un
tempo un essere identico 5l fatto che la morte di Ges sia stata accompa%nata
dall*oscuramento del Sole# e che anche la data della sua risurrezione sia associata con la
posizione del Sole al tempo dell*e$uinozio primaverile# " un ulteriore se%no che noi nella
storia della nascita# morte# e resurrezione di Ges# abbiamo un antico $uasi universale mito
del Sole# invece che eventi storici verificabili
La Croce e il Crocifisso
La croce ed il crocifisso sono simboli molto antichi che si trovano intorno al mondo molto
primo del supposto avvento del salvatore (ristiano <ella storia del van%elo Ges dice ai suoi
discepoli di /prendere su la croce1 e di se%uirlo Gvviamente# la croce esisteva ed era un simbolo
ben noto# tale che Ges non dovette spie%are $uesta strana affermazione su un o%%etto che# siamo
portati a credere# ac$uist2 si%nificato dopo che Ges mor su di esso
La riverenza pre+(ristiana per la croce ed il crocifisso# per es# la croce con un uomo su di
essa# viene ammessa dal /santo Padre1 Minucio 9elice P644RD
Per $uanto ri%uarda l*adorazione della croce che voi PPa%aniR obiettate contro di noi
P(ristianiRJ che noi n3 adoriamo le croci n3 le desideriamoD siete voi# voi Pa%aniJ che
siete le persone pi probabili per adorare croci di le%noJ poich3 che altro sono le vostre
inse%ne# bandiere# e stendardi# nient*altro che croci dorate e belle 5 vostri trofei vittoriosi
non solo rappresentano una semplice croce# ma una croce con un uomo su di essa
A
5n realt' i primi (ristiani erano dis%ustati dall*imma%ine di un uomo che pendeva da una
croce# che non fu adottata dalla chiesa (ristiana fino al ?U secolo 5nfatti# il crocifisso con un uomo
su di esso era stato importato a 7oma dall*5ndia molti secoli prima dell*era (ristiana Veramente#
come afferma -al.er# /5 primi (ristiani ripudiavano persino la croce perch3 era pa%anaJ Le prime
imma%ini di Ges lo rappresentavano non su una croce# ma PcomeR O,uon Pastore* che portava un
a%nello alla maniera di Gsiride o di )rmete1
4B
(ome affermato# l*occupante ori%inale della croce
era un a%nello# non un uomo (ome l*imma%ine dell*uomo sulla croce# anche $uella dell*a%nello
crocifisso era molto antica# precedendo l*era (ristiana di secoli (ome racconta 0aylorD
5n una meda%lia 9enicia ritrovata nelle rovine di (izio# e riprodotta nei Via%%i di Dr (lar.e#
e dimostrata da lui essere 9enicia# sono incise non solo la croce# ma PancheR il rosario# o filo
di perline attaccate ad essa# insieme alle identiche PparoleR A,nello di Dio, che to,lie i
peccati del mondo
La croce era venerata anche dall*antico popolo chiamato Pi%mei (ome riferisce
(hurchHardsD
!uesto Se%no o Simbolo primario# modellato a%li inizi dai Pi%mei Africani per
rappresentare /L*>nico Grande Spirito1# " stato tramandato da vari culti durante
l*evoluzione umana# fino alla (roce delle Dottrine (ristiane del %iorno d*o%%i& ha sempre
rappresentato l* 8nico )rande 8noP)ssereR
44
(os (hurchHards rivela che i Pi%mei erano monoteisti molto antichi# evidentemente
mi%liaia di anni prima dell*era Giudeo+(ristiana )%li rivela anche il vero si%nificato della croceD
9ondamentalmente la (roce era astronomica >na (roce con braccia u%uali denota il tempo
di u%uale %iorno e notte# ed " una fi%ura dell*e$uinozio
46
(ome dice Dere. Partrid%e# /!uello che rappresenta veramente una croce con un cerchio in
essaJ " il sole che si affievolisce o morente nello zodiaco# e non un uomo1
48
La croce " l*emblema celeste del sole ma serve anche come simbolo fallico (ome riferisce
(arpenter# /La ben nota croce a forma di 0 era in uso nelle terre pa%ane molto prima del
(ristianesimo# come rappresentazione del membro maschileJ1
4:
-al.er ripete# /la croce era
anche un simbolo maschile della Pianta della Vita fallica1
4;
Dell*ori%ine Pa%ana del (ristianesimo e della croce# Fi%%ins concludeD
Mr LedHic. ha osservato che la presenza di strumenti Pa%ani e croci sulla stessa moneta
non sono inusuali# poich3 i (ristiani in $uei primi tempi erano per la ma%%ior parte semi
Pa%ani !uesto " diametralmente opposto a tutte le dottrine dei Protestanti sulla purezza
ori%inale della reli%ione di (risto# e la sua successiva corruzione dai 7omanistiJ Di fatto "
mero nonsenso# poich3 non ci pu2 essere alcun dubbio che la croce era uno dei simboli pi
comuni dei Gentili# e fu adottata dai (ristiani come t"tti i loro riti e cerimonie dai GentiliJ
4=
'as3"a
Le celebrazioni di pas$ua retrodatano alla pi remota antichit' e si trovano tutto intorno al
mondo# poich3 il fiorire della primavera non sfu%% all*attenzione de%li antichi# che veneravano
$uesto periodo dell*anno rinnovatore della vita# $uando era passato l*inverno ed il sole era /rinato1
Pas$ua# naturalmente# " semplicemente %li Azzimi PPassoverR# e Ges rappresenta l*A%nello de%li
Azzimi PPassoverR ritualmente sacrificato o%ni anno da un certo numero di culture# inclusi %li )%izi#
probabilmente tanto presto fino da :BBB anni fa e che continua fino al %iorno d*o%%i in alcuni
luo%hi (ome riferisce ben XehosuaD
L*avvenimento de%li Azzimi allo stesso tempo dell*anno delle festivit' pa%ane di /Pas$ua1
non " una coincidenza Molte delle usanze Pessach erano desi%nate come alternative
Giudaiche alle usanze pa%ane 5 Pa%ani credevano che $uando il loro dio della natura Pcome
0ammuz# Gsiride o AttisR moriva e veniva risuscitato# la sua vita andava nelle piante
utilizzate dall*uomo come cibo 5l matza fatto dal raccolto di primavera era il suo nuovo
corpo e il vino dalle uve era il suo nuovo san%ue <el Giudaismo# il matza non era usato per
rappresentare il corpo di un dio ma il pane dell*uomo povero che i Giudei man%iarono prima
di lasciare l*)%ittoJ!uando i primi (ristiani notarono le similitudini tra le usanze Pessach
e le usanze pa%ane# essi completarono il cerchio e trasformarono le usanze Pessach indietro
alle loro antiche interpretazioni pa%ane 5l Seder divenne l*ultima cena di Ges# simile
all*ultima cena di Gsiride commemorata all*)$uinozio Primaverile 5l matza ed il vino
ancora una volta divennero il corpo ed il san%ue di un falso dio# $uesta volta Ges Le uova
di Pas$ua ven%ono man%iate di nuovo per commemorare la resurrezione di un /dio1 ed
anche la /rinascita1 ottenuta accettando il suo sacrificio sulla croce
4?
Pas$ua " /Pessach1 in )braico# /Pascha1 in Greco e /Pachons1 in Latino# derivato
dall*)%izio /Pa+Mhnsu1# essendo Munsu un epiteto di Forus (ome dice Massey# /La festivit' di
Mhunsu# o il suo %iorno di nascita# all*e$uinozio di primavera# una volta veniva celebrato il
venticin$uesimo %iorno del mese chiamato da lui# 'aAQh"ns"1
4@
La celebrazione della Pas$ua era cos onnipresente prima dell*era (ristiana che " probabile
$ualsiasi numero di ori%ini " probabile per la sua inclusione nel (ristianesimo (ome afferma
Lac.sonD
Le cerimonie Pas$uali celebrate ancora nelle chiese Greca e (attolica 7omana in )uropa
sono tanto simili a%li antichi riti del culto di Adone che Sir LG 9razer ha concluso che
$ueste chiese in realt' abbiano derivato $uesti riti da%li antichi adoratori di Adone
4A
) -al.er riferisceD
5 (ristiani in se%uito tennero sempre la Domenica di Pas$ua con processioni di carnevale
derivate dai misteri di Attis (ome (risto# Attis sorse $uando /il sole rende per la prima
volta il %iorno pi lun%o della notte1J Ma la Settimana Santa primaverile in realt' non era
(ristiana La sua ori%ine era una tradizione universale 5ndo+)uropea di estrema antichit'#
probabilmente tracciabile alle Sante festivit' dell*5ndia che celebravano la rinascita di
primavera con or%e %ioiose
6B
La celebrazione di Pas$ua fu trovata anche in Messico# con lo stupore dei (attolici invasoriD
Secondo il monaco 9rancescano Saha%un# la nostra mi%liore autorit' sulla reli%ione Azteca#
il sacrificio del dio umano cadeva a Pas$ua o pochi %iorni dopo# tanto che# se e%li ha
ra%ione# corrisponderebbe nella data come anche nel carattere alla festivit' (ristiana della
morte e resurrezione del 7edentoreJ Le donne venivano avanti coi loro bambini in braccio
e li presentavano a lui# salutandolo come dio Poich3 /e%li passava per il nostra Si%nore Dio&
la %ente lo riconosceva come il Si%nore1
64
5n An%lo+Sassone# Pas$ua P)asterR o )ostre " la dea dell*aurora# corrispondente a 5shtar#
Astarte# Astoreth ed 5side La parola /)aster1 condivide la stessa radice con /east PestR1 e /eastern
PorienteR1# la direzione del sole nascente
5noltre# il fatto che non c*" una data fissa per Pas$ua si spie%a solo nel mito e non nella
morte storica e resurrezione di un dio salvatore (ome relaziona Lac.sonD
0utti sanno che Pas$ua " una data mobile nel calendario# poich3 " la prima domenica dopo
la prima luna piena dopo l*e$uinozio di primavera Pl*inizio della PrimaveraR Pas$ua# $uindi#
non pu2 essere la data della morte di alcun persona%%io storico <el <uovo 0estamento
ven%ono fornite due date per il tempo della crocifissione# cio"D il 4: ed il 4; del mese di
<isan Perch3 $uesta discrepanzaE La spie%azione della verit' fu data da Gerald MasseyD
/5 Sinottici dicono che Ges fu crocifisso il 4; del mese di <isan Giovanni
afferma che fu il 4: del mese !uesta seria spaccature corre %i fino alle stesse
fondamentaNJ La (rocifissione Po (rossin%R era ed " ancora# determinata dalla luna
piena di Pas$ua !uesto# nel conte%%io lunare# sarebbe il 4: in un mese di ventotto
%iorni& nel mese solare di trenta %iorni era considerato che avvenisse il 4; del mese
Ambedue si uniscono# e la spaccatura si chiude col provare che la (rocifissione sia stata
astronomica# proprio come era in )%itto# dove si possono identificare le due date1
66
La data di Pas$ua# $uando si sostiene che l*uomo di dio sia stato crocefisso e sia risuscitato#
fu dibattuta per secoli Anatolio# un /distinto uomo di chiesa1# come lo chiama )usebio# rivela il
si%nificato di Pas$ua e di (risto# come anche il fatto che l*astrolo%ia era una scienza nota e
rispettata usata nel (ristianesimo# $uando diceD
5n $uesto %iorno S66 MarzoT si trova che il sole non solo ha ra%%iunto il se%no dello zodiaco#
ma che sta passando per il $uarto %iorno al suo interno !uesto se%no " %eneralmente noto
come il primo dei dodici# il se%no dell*e$uinozio# l*inizio dei mesi# il capo del ciclo# e inizio
del corso planetarioJ Aristobulo a%%iun%e che " necessario alla 9estivit' della Pas$ua non
solo che il sole ma anche la luna passino attraverso il se%no dell*e$uinozio# uno in
primavera# uno in autunno# diametralmente opposti l*un all*altroJ
68
'aradiso e -nferno
5 concetti di paradiso e inferno non furono introdotti dalla tradizione Giudeo+(ristiana ma
esisteva per millenni in altre culture# come la Persiana ed 5ndiana 5 0ibetani dipin%ono molti livelli
di paradiso e di inferno# che " uno stato temporaneo della mente# piuttosto che una tortura duratura
5l dopo vita era un tema comune anche nella teolo%ia )%izia# che tendeva ad essere pi positiva e
meno focalizzata sui tormenti dell*inferno (ome riferisce MasseyD
5 prototipi di inferno e pur%atorio ed il paradiso terrestre si trovano tutti nell*Amenta
)%izianaJ L*inferno )%izio non era un luo%o di dolore eterno# ma di estinzione di coloro
che erano malva%i irrecuperabili Si deve ammettere# ad onore e %loria della divinit'
(ristiana# che un dio di tormento eterno " un ideale distintamente (ristiano# a cui %li )%izi
non %iunsero mai 5l loro era il dio tutto parentale# Padre e Madre in uno solo il cui cuore si
pensava san%uinasse in o%ni ferita di umanit' sofferente# e il cui fi%lio era rappresentato nel
persona%%io del (onfortatore
6:
La parola /Fell P5nfernoR1 " derivato anche dalla dea )uropea Fel# il cui utero era un luo%o
di immortalit' 5 (ristiani demonizzarono $uesto utero e lo resero un luo%o di dannazione eterna# e
poich3 i vulcani erano considerati entrate nell*utero della Madre 0erra# esso divenne un inferno
infuocato L*inferno ori%inale Pa%ano non aveva localit' e veniva spesso situato nello stesso luo%o
del paradiso
La natura dell*inferno " cos variata con la cultura e con l*era Alcune culture ritennero che
l*inferno fosse il ri%ido inverno& cos# era localizzato vicino al Polo Sud# il /pozzo senza fondo1# da
cui si pensava venisse l*inverno !uesta variet' infernale " riflessa nelle scritture Giudeo+(ristianeD
Matteo e Giuda parlano ambedue di inferno di oscurit'# mentre Matteo si riferisce ad un inferno di
luceIfuoco Matteo parla anche di un inferno ove il corpo e l*anima ven%ono annichiliti# ed uno
dove l*anima viene punita per l*eternit' <ella ,ibbia in %enerale# l*inferno " descritto come
limitato ma senza fine& esso " pi alto e pi basso L*inferno viene descritto anche come un la%o di
fuoco e zolfo# ma un pozzo senza fondo# ecc
La discesa all*inferno da parte del salvatore " una occorrenza comune all*interno di molte
mitolo%ie# che si trova nelle storie di Adone# ,acco# ,alder# )rcole# Forus# Ges# Mrishna#
Mercurio# Gsiride# !uetzalcoatl e Coroastro
6;
!uesta parte del mito rappresenta il sole che entra
nell*utero dell*oscurit'# notturna e sta%ionale 5l sole# naturalmente " il solo esperto sull*inferno lui
che " ritornato per parlare di esso& da $ui# " il sole che " l*autorit' immortale sul dopo vita Graves
riferisce il si%nificato di inferno all*interno del mitoD
La parola che usano %li astronomi per indicare il sole nel suo punto alto di ascensione "
perielio Gra potete notare che c*" un Fell P5nfernoR in $uesta parola Pperi+hel+ionR& almeno
si pu2 far risalire a Fell PinfernoR# o Fell PinfernoR ad essa 1elion# l*ultima parte di $uesta
parola dai Greci era pronunciata Elios# ed " sinonimo con Acheronte# che viene
%eneralmente tradotto con Fell PinfernoR Sicch3 noi abbiamo /peri1# che si%nifica intorno#
su# ed /helion1# 1ell PinfernoR K cio"# il sole attorno all*5nferno
6=
,asilarmente# i concetti di paradiso e inferno eterni sono stati utilizzati per andar bene alle
necessit' dei sacerdoti manipolatori# che vendono il loro prodotti per mezzo della bramosia per il
paradiso e la paura dell*inferno (ome dice DoaneD
5l paradiso era nato dal cielo# e nutrito da sacerdoti astuti# che resero l*uomo un codardo ed
uno schiavo L*inferno fu costruito dai sacerdoti# e nutrito dalle paure e fantasie servili
dell*uomo durante le ere $uando le pri%ioni della tortura furono riconosciute parti di o%ni
%overno# e $uando si supponeva che Dio fosse un tiranno infinito# con risorse infinite di
vendetta
6?
Lo Spirito Santo
5n molte culture# lo Spirito Santo era considerato femminile# come Sophia# Sapientia# o
Fo.mah K Sapienza+ /ma il patriarcato lo rese maschile1
6@
Poich3 (risto era il sole# lo Spirito
Santo era anche la luna# che spesso era considerata femminile
6?
!uantun$ue lo Spirito Santo sia un concetto amato# che rappresenta lo spirito e la bont'
stessa di Dio# -heless osservaD
Viene sostenuto dalla ,ibbia e dalla (hiesa che lo /Spirito Santo1 stesso# ispir2 e stabil per
mezzo di un comando positivo tutte le uccisioni san%uinose e le torture da parte dei
sacerdoti da Mos" all*ultima commessa& e il loro spirito vive ed " tutt*altro che in
ibernazione fino ad o%%i 5l Santo Dio di 5sraele# il cui nome " Misericordioso# cos decret2
sul SinaiD /(olui che sacrifica a $ualsiasi dio SelohimT# salvo a Xahv" solo# e%li sar'
totalmente distrutto1 P)Q QQii# 6BR
8B
-l Sacro )raal
La coppa o calice usato da (risto nel racconto biblico per portare /il suo san%ue1# come cos
tante altre /reli$uie1# fu considerato contenere poteri ma%ici del tipo pi alto (os# il /Sacro Graal1
divenne l*o%%etto di molta attenzione e molte san%uinose ricerche per coloro che cercavano tali
poteri <aturalmente# non ci fu alcun Graal /reale1# ma $uesto fatto non ferm2 nessuno sia dal
cercarlo che dal sostenere di possederlo %i' Sulla frenesia che circonda il Sacro Graal# -al.er diceD
Se il Graal non fosse niente di pi della coppa del san%ue di (risto# allora non c*era ra%ione
affatto della %rande 7icerca La coppa del san%ue di (risto era disponibile immediatamente
a tutti# in o%ni cappella& e anche se fu chiamato un santo sacramento# la sua scoperta in
$ualche modo mancava di brividi (ome stanno le cose# (ristianizzare il Graal era
neutralizzare il ma%netismo della sua natura se%reta
84
<aturalmente# il mito del Graal esisteva prima dell*era (ristiana (ome relaziona anche
-al.erD
Le ori%ini reali del Sacro Gaal non furono (ristiane ma pa%ane 5l Graal fu (ristianizzato
per primo in Spa%na da una tradizione sacra dei Mori (ome il sacro (alderone della
7i%enerazione dei (elti# a cui rassomi%liava# il recipiente pieno di san%ue era un simbolo di
un utero che si%nificava rinascita nel senso Grientale o Gnostico di reincarnazione La sua
connotazione era femminile# non maschile
86
5l tempio dove veniva tenuto il Graal in realt' non era localizzato sulla 0erra ma nei cieli#
circondato dalle ?6 /cappelle1 o decani dello zodiaco Graham fornisce il si%nificato /astrolo%ico
profondo1 del GraalD
La prima decanata del Leone " il (ratere# o (oppa# il cro%iolo solare& la seconda " il
(entauro# il soldato a cavallo 9u da $uesta (oppa che bevve il Sole di Dio# e fu $uesto
soldato che lo le%2 e lo condusse per essere crocifisso sul Gol%ota# )%itto# 0erra
88
La Terra Santa
Piuttosto che essere una desi%nazione di un luo%o particolare sulla 0erra# la /0erra Santa1 "
la direzione dell*est# /il luo%o della venuta1# dove appare il dio sole Forus
8:
-chthys, -l 'esce
(ome abbiamo visto# Ges " l*avatar solare dell*)ra dei Pesci DuVardin riferisce l*ori%ine
del Pesce e la sua identificazione con GesD
5l titolo S5chthys# il PesceT era una sopravvivenza dei culti primitivi del tempo $uando %li dei
avevano forma di animaliJ 5 fatti se%uenti sono si%nificativiD 4R Ges viene chiamato di
fatto il Pesce# 5chthys 6R )%li viene rappresentato sotto forma di un pesce nelle (atacombe
8R 0ertulliano lo chiama /il nostro pesce1 :R sette eretiche trasformarono il primitivo pesce+
dioJ ;R 5l culto del pesce " attestato nei Van%eli dalla storia dei pani e dei pesciJ 5l
patriarca Loshua# che era chiaramente un antico dio della Palestina e portava lo stesso nome
del dio del (ristianesimo# " chiamato fi%lio di <un# che si%nifica /fi%lio del pesce1
8;
A%ostino disse di Ges# /e%li " un pesce dell*ac$ua vivente1
8=
al che Massey potrebbe
notare# /come fu detto di Forus1
LA,nello di Dio
(ome abbiamo visto# un certo numero di uomini di dio intorno al mondo sono stati
considerati l*1A%nello di Dio1 !uesta desi%nazione onnipresente non riflette orde di salvatori
storici ma " un altro aspetto del mito# che tratta del sole nell*)ra dell*Ariete (ome notato# durante
l*)ra del 0oro# il motivo del 0oro era sempre presente# mentre in Ariete era l*A%nelloD /Dopo
l*Ariete o A%nello divenne un o%%etto di adorazione# $uando# a suo turno# e%li apriva l*e$uinozio#
per liberare il mondo dal re%no invernale di oscurit' e male1
8?
!uando il sole era nel 0oro# veniva sacrificato il toro# e in Ariete# era l*a%nello o l*ariete 5l
(ristianesimo fu creato $uando il sole si muoveva dentro i Pesci# da $ui il simbolo del pesce e il
motivo del pescatore (omun$ue# il vecchio titolo di /A%nello di Dio1 rimase attaccato a (risto# e a
Pas$ua i (ristiani ortodossi uccidono ancora a%nelli# partecipando con %li antichi rituali Pa%ani
L*uccisone del pesce# apparentemente# non " sufficientemente san%uinaria a%li scopi di riparazione
col san%ue Poich3 il simbolo dell*)ra dell*Ac$uario in arrivo " un /uomo che porta una brocca
d*ac$ua1 PL. 66D4BR# noi certamente speriamo che i fautori della reli%ione non cominceranno a
sacrificare coloro che conse%nano l*ac$ua imbotti%liata o i camerieri
- Lo,hia BDettiD, Sermone s"l Monte, 7eatit"dini e 'arabole
Lun%o i millenni si " fatto molto dei /Detti1 o Lo%hia di Ges# noti anche come i /Detti del
Si%nore1# /Detti del Sa%%io1 P/Lo%oi Sophon1R# il /Gnomolo%o1# %li /Gracoli di GesIdel
Salvatore1# %li /Gracoli de%li )brei1# %li /Gracoli di Matteo1# che sono una delle due principali
suddivisioni dei van%eli# essendo l*altra la narrativa 5 detti o lo%ia costituivano uno dei molti testi
condivisi usati separatamente da%li evan%elisti nella creazione dei van%eli !uesta collezione di
lo%hia fu alla fine pubblicizzata come il /Van%elo di !1# o solo in semplice /!1# per /!uelle1 in
tedesco# che si%nifica /sor%ente1 La dottrina del ! rivela che i lo%hia stessi sono composti di tre
testi separati # !
4
# !
6
e !
8
7iconoscendo che virtualmente l*intera storia del van%elo " mitica# la
cultura ! tenta di trovare il Ges /reale1 in una manciata di detti rappresentati da !
4
Si dovrebbe
notare che i lo%hia iniziali# che costituiscono !
4
# non hanno alcuna affiliazione Giudaica eccetto la
parola Solomone# e che !
6
e !
8
menzionano solo i 9arisei e no i Sadducei
<el trovare un /Ges storico1 in !
4
# %li storicizzatori sono rimasti cos con un /uomo1 che
fu /ricordato prima come un sa%%io (inico e rappresentato pi tardi come un profeta che enunci2
avvertimenti apocalittici1
8@
(omun$ue# riducendo Ges ad una manciata di lo%hia noi restiamo con
detti PtrattiR $uasi parola per parola dai manoscritti che precedettero l*era (ristiana# che dimostra
che $uesto Ges ! esisteva %i'# non storico e in modo mistico per secoli se non da millenni 5n altre
parole# i lo%hia 5esou# come sono chiamati in Greco# non sono# come si " supposto# i detti /%enuini1
del Ges /storico1 ma rappresentano tradizioni trasmesse oralmente comuni in varie fraternit' e
scuole del mistero molto prima che fosse creato il (ristianesimo
5 lo%hia di fatto sono ripetizioni dei detti di Forus# come la Parola PVerboR# o 5u+em+hept#
8BBB anni prima della versione (ristiana
8A
(ome afferma MasseyD
5 /detti1 erano propriet' comune nei misteri ere prima che fossero messi per iscrittoJ 5
/lo%hia1 nel venticin$uesimo capitolo di Matteo riproducono non solo i detti# ma anche lo
scenario del Giudizio 9inale nella Grande Sala della Giustizia# rappresentata nel Libro dei
Morti S)%izioT
:B
Proprio come sostenevano %li scrittori del van%elo e i padri della chiesa che i lo%hia o
/oracoli1 furono re%istrati da Matteo# allo stesso modo i detti di Gsiride vennero re%istrati dallo
scriba 0aht+Mati" 5n a%%iunta# per dirne uno# i lo%hia sono $uelli di Dioniso# che servivano come
parte de /i misteri1 trovati a Samotracia
Alcuni dei detti costituiscono il famoso /Sermone sul Monte1# pure $uesto non ori%inale con
(risto (ome notato# Forus pronunci2 un Sermone sul Monte# e c*" nella tradizione )%izia
)rmetica o 0risme%istica un discorso chiamato /5l Sermone Se%reto sul Monte1
:4
5 detti del
Sermone )%iziano trovarono anche la loro modo di entrare nel Vecchio 0estamento (ome dice
7obertson# /Per $uanto ri%uarda il Sermone sul Monte# di cui si fa una cos %ran cosa# non " nulla di
pi di un mosaico di espressioni trovate nel Vecchio 0estamento1
:6
(arpenter elaboraD
5l /Sermone sul Monte1 che# insieme con la /Pre%hiera del Si%nore1 incastrata in esso#
forma il %rande ed accettato deposito di inse%namento e piet' /(ristiana1# " ben noto che "
una collezione di detti da scritti pre+(ristiani# inclusi i Salmi# 5saia# )cclesiaste# i Se,reti di
Enoch# il Shemonehesreh Pun libro di pre%hiere )braicheR# ed altriJ
:8
Potter a%%iun%eD
0ra le parole di Ges# riconoscerete che molto del /Sermone sul Monte1# specialmente il
$uinto capitolo di Matteo# anche il trentesimo di Marco e i suoi paralleli ne%li altri van%eli#
chiamati a volte /La Piccola Apocalisse1# sembrano citazioni $uasi parola per parola dal
Libro di )noch# il Libro dei Giubilei# e il 0estamento dei Dodici Patriarchi
::
>n certo numero di elementi o beatitudini del Sermone si trovano nelle dottrine dei pre+
(ristiani <azareni# come /,eati sono i poveri di spirito# perch3 loro " il re%no del cielo1 (ome
afferma MasseyD
) $uesti# per esempio# sono tra i /detti1 nel libro dei <azareni /,eati sono i costruttori di
pace# i %iusti# ed i Ofedeli P$uelli che credonoR*1 /Date da man%iare a%li affamati& date da
bere a%li assetati& vestite i nudi1 /!uando fai un dono# non cercare testimoni di esso# per
rovinare la tua %enerosit' (he la tua mano destra non sappia de doni della sinistra1 Simili
PmassimeR erano comuni a tutte le Scritture Gnostiche# andando indietro Pnel tempoR fino a
$uella )%izia
5 detti del Si%nore erano pre+storici# come i detti di Davide Pche fu un (risto
precedenteR# i detti di Forus il Si%nore# di )lia il Si%nore# di Mana il Si%nore# di (risto il
Si%nore# come le istruzioni divine trasmesse da%li antichi inse%namenti (ome i /Detti del
Si%nore1 essi furono raccolti in Aramaico per diventare i nuclei del primo van%elo (ristiano
secondo Matteo (os dice Papia 5n una data pi tarda essi vennero proposti come la
rivelazione ori%inale di un maestro personale# e furono resi le fondamenta del racconto di
fantasia esco%itato nei $uattro van%eli che alla fine furono canonizzati
<on importa chi possa essere il pla%iatore# l*inse%namento ritenuto ora come divino
fu tratto da sor%enti umane pi antiche# e attribuito sotto false preteseJ <on restava nulla
di nuovo da inculcare dal Van%elo del nuovo maestro# che viene fatto ripetere
semplicemente i vecchi detti con un*aria pretenziosa di autorit' soprannaturale& con il
risultato che i veri antichi detti# necessariamente# sono tramandati ai tempi futuri in modo
in%annevoleJ Le affermazioni pi importanti attribuite a Ges risultarono false 5l re%no
di Dio non era a portata di mano& il mondo non stava avvicinandosi alla propria fine& la
catastrofe predetta non avvenne mai& la seconda venuta non fu pi reale della prima& le
pecore smarrite di 5sraele non sono ancora salvate
:;
Molti dei concetti contenuti nei lo%hiaIdetti# che sono sostenuti dai difensori (ristiani come
il nocciolo de%li inse%namenti di Ges e un riflesso della sua bont' e compassione# si possono
trovare anche nei Veda come detti dal compassionevole Mrishna e nel Dhammapada attribuiti
all*altrettanto compassionevole ,udda# come anche nel 0ao 0e (hin% del sa%%io (inese Lao 0zu P=U
secolo ,()R
:=
Allo stesso modo# un certo numero delle parabole di Ges furono derivate dal ,uddismo e
da dalla antichissima setta 5ndiana dello Giainismo# come $uelli del fi%liuol prodi%o e del
seminatore
:?
(ome dice Larson# /<oi dobbiamo riassumere cos %li inse%namenti basilari di Ges#
nessuno dei $uali furono Suoi ori%inali1
:@
5 Lo%hia 5esou costituivano %li elementi parlati del mito che si trovava nelle scuole del
mistero che potevano essere considerati parti di un /culto della salvezza1# i cui professionisti erano
/medici spirituali1 nell*impresa del /salvare le anime1 >na volta che il codice di se%retezza
ri%uardo ai lo%hia fu rotto# furono scritti numerosi libri che li contenevano Si afferma che il
vescovo Papia abbia pubblicato una /ese%esiI)sposizione sui Detti del Si%nore1 di cin$ue volumi#
dimostrando cos che i detti erano un corpo monolitico separato dalla narrativa ` inspie%abile che
una tale opera monumentale da parte di uno dei primi padri (ristiani sia stata /persa1# salvo che
avesse dovuto essere distrutta perch3 rivelava il Salvatore come assolutamente non storico
La 're,hiera del Si,nore
Per $uanto ri%uarda la supposta ori%inalit' della /Pre%hiera del Si%nore1# che viene
presentata come se fosse venuta fuori completamente dal blu proprio dalla bocca dello stesso
Si%nore# -heless lo dice me%lioD
(ome l*intero /Sermone sul Monte1# la Pre%hiera " composta di detti antichi della Scrittura
le%ati insieme per formarla# come i riferimenti mar%inali incrociati mostrano in tutta
<oi potremmo a%%iun%ere che la /scrittura1 a cui si riferisce -heless " non solo dal Vecchio
0estamento ma " parte dell*antico mitoIritualeD /Jla Pre%hiera del Si%nore era una raccolta di detti
dal 0almud# molti derivati da precedenti pre%hiere )%izie ad Gsiride1
:A
-al.er riferisce anche che
la Pre%hiera del Si%nore un tempo era la Pre%hiera della Si%noraD
La supplica per il pane $uotidiano incorporata nella Pre%hiera del Si%nore dove essere stata
una supplica alla Dea in tempi pi antichi# poich3 essa era sempre colei che dava il pane la
Madre del GranoJ
;B
-l Lo,os o 'arola Bo *erboD
Ges viene chiamato il /Verbo1 o# /Lo%os1# che# anche se appare misterioso e mistico ai non
iniziati# in realt' " comune nel lin%ua%%io Greco# poich3 ha molti si%nificati# incluso /parola1#
/discorso1# /rumore1 e /ra%ione1 5n realt' il lo%os " un concetto primitivo# che riflette
semplicemente il modo nel $uale Dio cre2 il mondo# cio"# attraverso il parlare 5l concetto di Lo%os
non " nuovo con il (ristianesimo ma viene applicato ad un certo numero di divinit' e mitolo%ie pi
antiche dal Mediterraneo alla (ina Pi.e riferisceD
La Parola si trova anche nel (redo 9enicio (ome in tutti $uelli dell*Asia# una Parola di Dio#
scritta in caratteri stellati# dalle Divinit' planetarie# e comunicata dai Semi+Dei# come un
mistero profondo# alle classi pi alte della razza umana# perch3 fosse comunicata da esse
all*umanit'# cre2 il mondo
;4
Del concetto di Lo%os+Ges nel Van%elo di Giovanni# -heless diceD
Poich3 non ci pu2 essere prova pi positiva e convincente che (risto sia stato e sia un Mito
Pa%ano K l*antico /Lo%os1 Greco di )raclito e dei filosofi rinnovato dal sacerdote Greco
che scrisse il primo capitolo del /Van%elo secondo S Giovanni1 e sviluppato nel /9i%lio
5ncarnato1 del Dio )braico per il consumo (ristiano come l*Articolo pi sacro della 9ede e
0eolo%ia (ristianaJ (os in modo confessato Snella )nciclopedia (attolicaT la 7ivelazione
Divina del /Verbo fatto carne1 " un Mito Pa%ano+Giudeo# e proprio il Demiur%o Pa%ano " il
(risto (ristiano K /Molto PProprioR Dio1 K e la /Seconda Persona della ,enedetta 0rinit'1
;6
L"cifero
Anche se si " si " fatto molto di Lucifero# l*1an%elo caduto1# il suo nome compare solo
tradotto come tale in un verso nella bibbia del 7e Giacomo# in 5saia 4:D46# dove viene chiamato
/fi%lio del mattino1 /Lucifero1 viene tradotto anche come /Stella del Giorno# fi%lio dell*Aurora1
!uesto passo descrive la /caduta dal cielo1 della stella del %iorno dopo che e%li tenta di /salire al
cielo& sopra le stelle di Dio1 per fissare il suo trono Da $uesto sin%olo passo# ha preso forma un
enorme racconto# con o%ni %enere di speculazione su chi fosse /realmente1 Lucifero# inclusa o%ni
cosa dal capo dei demoni a $uella di alieni malva%i
<onostante l*intri%o politico# Lucifero si%nifica semplicemente /Portatore di Luce1# e nei
primi tempi era un dio sole# motivo per cui " chiamato /Stella del Giorno# fi%lio del
mattinoIaurora1 5l dio sole Lucifero viene /cacciato fuori dal cielo1 da%li altri an%eli# o stelle#
$uando scende la notte !uesto dioIan%elo Lucifero " pre+)braico# si trovava a (ana# in )%itto e in
Mesopotamia# e ori%inariamente non era considerato cattivo 5n Glandese# un Lucifero " un
fiammifero# un o%%etto puramente utilitario che porta luce e fuoco (ome i molti dei di altre culture#
Lucifero venne reso ne%ativo dai (ristiani in modo che essi potessero alzare il loro dio al di sopra di
esso 5ronicamente# poich3 ambedue sono la stella del %iorno o del mattino# Ges e Lucifero di fatto
sono uno solo e lo stesso
5l mito di Lucifero si pu2 trovare anche nella stori aGreca del /fi%lio del sole1# 9etente# che
fu cacciato dal cielo da suo Padre dopo aver commesso il crimine di presunzione La storia di
Vulcano# il dio solare 7omano# " simile al mito di Lucifero# poch" anche lui viene cacciato dal cielo
da%li dei $uando scende l*oscurit'
Melchisedec
5l misterioso re di Salem# Melchisedec# o Adonizede.# come viene chiamato nel Libro di
Masher# " menzionato nel V0 come il sacerdote del Dio AltissimoP)l )lyonR che benedisse Abramo
<ell*epistola a%li )brei# Ges viene nominato come un semplice sacerdote /secondo l*ordine di
Melchisedec1# un passo che serve per stabilire l*Grdine di Melchisedec come autorit' ultima# dopo
Abramo e Ges 5nfatti# %li Gnostici (ristiani consideravano Melchisedec un dio salvatore pi
%rande di GesD /Melchisedec era il salvatore per %li an%eli# mentre (risto era salvatore solo de%li
uomini1
;8
(ome $uello di molti altri persona%%i biblici# l*identit' di Melchisedec si pu2 trovare nelle
culture pre+Xahvistice del Levante (ome afferma -al.er# /Geru+salemme era Ola (asa della Pace*#
o del dio salem# la cui citt' precedente era %overnata da Melchisedec PGenesi 4:R# il O7e della Luce*
chiamato Melec o Molech in 9enicia1
;:
Molech " il sole e il dio del fuoco# ori%inariamente dalla
Persia e dall*5ndia# e adorato dai (ananiti
;;
5l culto di MolechIMelec fior anche in 0arso che si
sostiene la citt' natale di Paolo# come )racleIMel.art
;=
(ome affermato# Salomone ed altri 5sraeliti
adoravano MolochIMolecIMilcomIMelchomD
Moloch era un dio de%li Ammoniti# adorato anche da%li 5sraeliti Salomone costru un
tempio a lui sul Monte de%li >livi# e ,li +eni+ano offerti sacrifici "mani
;?
5l Sacrificio a MolochIMolec avveniva con il bruciare# e $uando i /fi%li di Giuda1
incineravano cos i propri fi%li PLer?D84R# venivano percossi i tamburi e venivano suonati strumenti
per coprire le urla
Anche se diffamato da%li Xahvisti# come dice -al.er# /Per un certo periodo# Molec era
identificato con Xahv"J 5 sacerdoti leviti ad un certo punto distinsero Xahv" da Molec e
proibirono l*adorazione dell*ultimo1 PLevitino 4@D64R
;@
5l battesimo di Molec o Melchom similmente era per mezzo del fuoco# $uesto " il motivo per
cui si disse che (risto# come sommo sacerdote dell*Grdine di Melchisedec# battezzava col fuoco `
$uesto battesimo col fuoco# come anche l*immolazione col fuoco# come nelle offerte bruciate# che
distin%ue l*Grdine di Melchisedec& da $ui# $uando viene fatta menzione dell*Grdine nella ,ibbia#
serve come un riferimento a $uesti riti# i cui praticanti sono considerati il /vero1 sacerdozio
Veramente# offrire a Molec " permesso fino ad o%%i nel 0almud# anche se " dibattuto se si possa o
meno passare il bambino attraverso il fuoco
;A
La nati+it>
La celebrazione della nativit' del %rande salvatore esisteva come rituale molto prima
dell*era (ristiana (ome dice 9razerD
5l rituale della nativit'# come risulta essere stato celebrato in Siria ed )%itto# era
rimarchevole 5 celebranti si ritiravano in certi santuari interni# dai $uali a mezzanotte essi
lanciavano un forte %rido# /La Ver%ine ha %eneratoN# La luce sta crescendoN1 Gli )%izi
rappresentavano anche il sole neonato con l*imma%ine di un infante che nel suo %iorno di
nascita# il solstizio d*inverno# essi portavano ed esibivano ai suoi adoratori
=B
Fazelri%% spie%a il si%nificato all*interno del mito della nativit' ed il resto del dramma del re
sacroD
La <ativit'# il 0radimento# la (rocifissione# e la 7esurrezione non sono che $uarte parti di
stadi nel percorso mitico# espresso come una parte %eometrica in fisica naturale K sempre la
stessa sia se applicata ai $uattro $uarti del %iorno# le $uattro fasi lunari# i $uattro punti
cardinali o sta%ioni nella rivoluzione solareJ
=4
-l Sabbath BSabatoD
5l Sabbath predata la reli%ione Giudaica e si trova nel Medio Griente ed in 5ndia# ove
si%nificava il riposo del settimo %iorno della Dea Dur%a
=6
<on conoscendo le sue ori%ini# le varie
sette (ristiane hanno sostenuto battibecchi per secoli su $uando si dovesse osservare il Sabbath#
come ordinato dal dio Giudaico Xahv" 5 /puristi1 sentono che il Sabbath si debba osservare il
Sabato# piuttosto che il %iorno /Pa%ano1 di Domenica adottato dalla (hiesa (attolica /corrotta1&
comun$ue# anche Sabato " un %iorno /Pa%ano1# che ha preso il nome da /Saturno1 PSaturdayR
(ome relaziona DoaneD
5l pianeta Sat"rno divenne molto presto la divinit' principale della reli%ione Semitica Mos"
%li consacr2 il numero setteJ /5l Settimo %iorno era sacro a Sat"rno per tutto l*est1J /5l
%iorno di Saturno fu reso sacro a Dio# e il pianeta viene ora chiamato cochab shabbath# OLa
Stella del Sabato* La santificazione del Sabbath " chiaramente connessa con la parola
Shabua o Sheba# cio"# sette1
=8
La Seconda *en"taR)iorno del )i"dizio
Anche se miliardi di persone lun%o i secoli sono stati in attesa senza fine per la Seconda
Venuta di Ges# credendo che sia un evento molto inusuale# la /seconda venuta1 " stata attesa per
numerosi dei+salvatori# inclusi Mrishna# ,udda# ,acco# !uetzalcoatl ed altro intorno al mondo Lo
stesso si pu2 dire della fine del mondo# il millennio e il Giorno del Giudizio Del Giorno del
Giudizio# Doane riferisceD /Prof (arpenter# riferendosi alla ,ibbia )%izia K che " di molto il pi
antico di tutti i libri sacri# + diceD O<el /Libro dei Morti1# ci sono usate proprio le stesse frasi che noi
troviamo nel <uovo 0estamento# in connessione con il ,iorno del ,i"dizio11
=:
La /Seconda
Venuta1 # di fatto# " il ritorno del sole in una nuova era precessionale
- SettantaRSettantad"e
5l numero dei discepoli viene rappresentato variamente nei van%eli# da 46 a ?B a ?6 !uesto
trio numerico si pu2 spie%are dal mito e non come storia Per cominciare# /?61 veniva spesso
arrotondato a ?B# cos i due numeri sono intercambiabili La tradizione sostiene che ci siano ?6
nomi di Dio
=;
# che " appropriato# poich3 ?6 " ancora un altro numero sacro# la ra%ione per cui ci
sono anche ?6 nazioni nel 4BU capitolo della Genesi (ome Ges# (onfucio P=U secolo ,()R aveva
?6 discepoli inziati
==
5noltre# i ?6 sono %li stessi complici di Set che complott2 per la morte di
Gsiride
5 ?6 in realt' rappresentano i decani o dodecani# divisioni del circolo dello zodiaco in ;U
ciascuno# considerava anche le costellazioni 5n a%%iunta# ci vo%liono ?6 anni per la precessione
de%li e$uinozi per muoversi di un %rado (ome notato# la storia della Scala di Giacobbe con ?6
an%eli che salivano e scendevano in realt' " un riflesso dello zodiaco e %li an%eli dei decani 5noltre#
il penta%ramma ma%ico o pentacle# il numero ?6 e i le%%endari ?6 traduttori della ,ibbia )braica in
Greco# -al.er diceD
Per tracciare un pentacle# uno divide un cerchio in cin$ue archi di settantadue %radi
ciascuno Settanta+due " il primo numero ma%icoJ ?6 era tanto ma%ico che uno dei miti
pi duraturi sull*ori%ine della ,ibbia la chiamava il Libro dei Settanta+Due PSeptua%intR#
sostenendo che era stata tradotta simultaneamente dall*)braico al Greco nel terzo secolo
A( da settanta+due studiosi# e che ciascuna versione era precisamente la stessa di tutte le
altre settant+uno !uesta sciocca storia era un articolo della fede (ristiana durante il Medio
)vo
=?
5n testi Gnostici# il cocchio di )zechiele " la ruota dello zodiaco con i ?6 decani#
rappresentando il /cocchio del Sole1 Doresse riferisce l*interpretazione GnosticaD /5l cocchio# ci
viene detto# " stato preso come un modello dai settanta+due dei che %overnano i settanta+due
lin%ua%%i dei popoli1
=@
Trans"stanziazione
La dottrina della transustanziazione# che si trova in 4 (orinti 4B+46# rappresenta la
trasformazione miracolosa del pane e del vino nel corpo e nel san%ue di (risto (omun$ue# $uesta
sorta di rituale ma%ico era praticato intorno al mondo in una variet' di forme eoni prima dell*era
(ristiana e# $uindi# non " in alcun modo ori%inale al (ristianesimo
=A
J%li antichi Messicani# anche prima dell*arrivo del (ristianesimo# erano perfettamente a
conoscenza sulla dottrina della transustanziazione e a%ivano in base ad essa nei riti solenni
della loro reli%ione )ssi credevano che con la consacrazione del pane i loro sacerdoti lo
potessero trasformare nel corpo stesso del loro dio# in modo che tutti coloro che poi
partecipavano del pane consacrato entravano in una comunione mistica con la divinit' col
ricevere una porzione della sua sostanza divina dentro se stessi La dottrina della
transustanziazione# o la conversione ma%ica del pane in carne# era familiare anche a%li
Ariani dell*antica 5ndia molto tempo prima della diffusione ed anche del sor%ere del
(ristianesimo
=A
!uesta pratica " stata considerata barbarica e selva%%ia dai (ristiani non+(attolici ed altri
reli%ionisti# per non menzionare ridicola dai non reli%ionisti Gli antichi pre+(ristiani sapevano che
la transustanziazione era alle%orica# non realeD /*!uando noi chiamiamo il %rano (erere e il vino
,acco*# dice (icerone# Onoi usiamo una fi%ura comune di lin%ua%%io& ma imma%inate voi che
$ualcuno sia tanto insano da credere che la cosa di cui si nutre sia un dioE*1
?B
La Trinit>
La trinit' o triuno " ancora un altro aspetto del mito onnipresente# che si trova in
innumerevoli altre culture molto prima dell*era (ristiana Gvviamente# allora# il concetto non ebbe
ori%ine da Ges& di fatto# non fu adottato nel (ristianesimo fino al (oncilio di <icea nel 86; (ome
cos tanti aspetti del (ristianesimo# la trinit' si trovava ori%inariamente nella reli%ione )%izia (ome
dice (hurchHardsD
Misteri come la 0rinit'# l*5ncarnazione# e la <ascita dalla Ver%ine# la 0rasfi%urazione sul
Monte# la Passione# Morte# Sepoltura# 7esurrezione ed Ascensione# 0ransustanziazione e
ri%enerazione ,attesimale# erano tutti esistenti nei misteri di Amenta con Forus o 5u+em+
Fotep come il Ges )%izio
?4
Lacolliot nota che la 0rinit' " anche di ori%ine 5ndianaD /La 0rinit' nell*>nit'# ri%ettata da
Mos"# divenne poi il fondamento della teolo%ia (ristiana# che la ac$uis incontestabilmente
dall*5ndia1
Durante i millenni# la trinit' prese forme diverseD tutta+femminile# tutta+maschile e mista Le
prime trinit' in molti luo%hi furono tutte+femminili (ome riferisce -al.erD
Dai primissimi tempi# il concetto di Grande Dea era una trinit' ed il modello per tutte le
successive trinit'# femminili# maschili o misteJ Anche se i ,ramini svilupparono una
trinit' maschile di ,rama# Vishnu# e Shiva per rappresentare $ueste parti Sdi (reatore#
Preservatore e DistruttoreT# le scritture tantriche insistevano che la 0riplice Dea aveva creato
$uesti dei in primo luo%oJ 5l Medio Griente ebbe molte trinit'# pi ori%inalmente donne
(ol passare del tempo# uno o due membri della triade si trasformarono in maschio Lo
schema usuale era Padre+Madre+9i%lio# la fi%ura del 9i%lio imma%inata come un
SalvatoreJ 0ra i (ristiani Arabi apparentemente c*era una santa trinit' di Dio# Maria# e
Ges adorata come una sostituzione interscambiabile per la trinit' )%izia di Gsiride# 5side# e
ForusJ
?6
<el mito solare# la trinit' rappresenta anche il sole in tre stadiD <eonato PalbaR# maturo
Pcompletamente cresciuto alle 46 di mezzo%iornoR# e /vecchio e morente# alla fine del %iorno Pche
ritornava al PadreR1
?8
La trinit' si trova anche in Per# un fatto che spinse il perturbato 7ev Padre Acosta a notareD
)* strano che il demonio secondo il suo modo abbia portato una 0rinit' nell*idolatria# poich3
le tre imma%ini del sole chiamato Aponti# (hurunti# e 5nti$uao$ui# si%nifica Padre e Si%nore
Sole# il 9i%lio Sole# e il 9ratello Sole
5n realt' $uesti commenti fami%erati /diavolo1 riflettono una bi%otteria culturale completa e
radicale# per non menzionare la spaventosa i%noranza e stupidit' di $uelli ai $uali si sostiene fosse
affidata dall*1onnisciente e onnipotente Si%nore Dio1 l*istruzione dell*intera razza umana
(os# noi scopriamo che pi i importanti cardini# le dottrine ed altri elementi della storia del
van%elo e della 7eli%ione (ristiana sono non ori%inali e mitolo%ici Veramente# la cipolla del /Ges
storico1 " stata pelata# e non resta da trovare alcun nocciolo# solo mito e rituale pre+(ristiano
4 -aT.er# WEMS, 4A;
6 Fi%%ins# 5l# @@
8 -al.er# WEMS, 686+8
: -al.er# WEMS, :B
; Massey# E7D, @B
= Doane# @6:
? Massey# 1.MC, 8A
@ Doane# 66=
A Doane# 4A?
4B -al.er# WEMS, 4@@
44 A (hurchHard# A
46 A (hurchHard# 8=8
48 /0he <a.ed 0ruth*
4: (arpenter# 4@8
4; -al.er# WEMS, 4@@
4= Fi%%ins# 5# 64A
4? ben Xehoshua# P)mphasis addedR
4@ Massey# 1.MC, 8;
4A Lac.son# ;@
6B -al.er# WEMS, ?@+A
64 9razer# =@4
66 Lac.son# 4A?+@
68 )usebius# 6;6+8
6: Massey# E7D, 4B?+A
6; Doane# 6 4:+;
6= Graves# 7S, ?@+A
6? floane# 8A4
6@ -al.er# WDSSO, 64A
6A -al.er# LVDSSG# 6@?
8B -heless# -.S)W
84 -al.er# WEMS, 8;:
86 -al.er# WEMS, 8;:
88 Grahain# 8;:+;
8: A (hurchHard# 6AB
8; DuVardin# ;8+:
8= Fi%%ins# 5# =8=
8? Pi.e# ::@
8@ Mac.# :?
8A Massey# 1.MC, 4;4
:B Massey# 1.MC, 4;6+8
:4 Mead# D.L%
:6 7obertson# =:
:8 (arpenter# 648
:: Potter# 4=A+?B
:; Massey# )1C, :+44
:= Steele# /-as Lesus a 0aoistE1
:? Larson# 8:A
:@ Larson# :44
:A -al.er# WEMS, :=A
;B -al.er# WDSSO, :@6
;4 Pi.e# 6=@
;6 -heless# 4;;+=
;8 -al.er# WXMS, =84
;: -al.er# WEMS, @@;
;; Fi%%ins# 5# @6
;= -al.er# WEMS, 4BB8
;? Doane# 4B@ fn
;@ -al.er# WEMS, 4BB8
;A Sanhedrin# =:a+=:b& Soncino Press# :8?+:: 4
=B 9razer# :4=
=4 Fazelri%%# 4=
=6 -al.er# WDSSO, 4A4
=8 Doane# 8A8 fn
=: Donne# 6:;#
=; Fi%%ins# 5# ?@B
== Fi%%ins# 5# ?@A
=? -al.er# WDSSO, ?8
=@ Doresse# 4==
=A 9razer# ;=@
?B 9razer# ;?@
?4 A (hurchHard# 8A8
?6 -al.er# WEMS, 4B4@
?8 Leedom# 6BB