Sei sulla pagina 1di 6

Note ed esercizi di Analisi Matematica 1 - (Foschi)

Ingegneria dellInformazione - aa 2009-2010.


Sommatorie
Questi esercizi sono reperibili dalla pagina web del corso
http://utenti.unife.it/damiano.foschi/didattica/am1ii0910.html
(versione aggiornata il 6 ottobre 2009)
1 Sommatorie
Spesso avremo bisogno di calcolare somme di sequenze di molti numeri. Per scrivere
queste somme in modo sintetico e compatto introduciamo il simbolo di sommatoria.
Denizione 1.1. Siano m, n Z con m n. Data una sequenza nita di numeri
reali a
m
, a
m+1
, . . . a
n
indichiamo la loro somma con la seguente notazione
n

k=m
a
k
:= a
m
+ a
m+1
+ + a
n
.
Il simbolo di sommatoria `e semplicemente una stenograa matematica che ci fa
risparmiare spazio oppure ci evita limbarazzo di dover inserire dei vaghi puntini
allinterno di formule matematiche.
Ecco alcuni esempi:
37

k=1
k = 1 + 2 + 3 + + 35 + 36 + 37;
8

k=1
k
k + 1
=
1
2
+
2
3
+
3
4
+
4
5
+
5
6
+
6
7
+
7
8
+
8
9
;
n

k=0
(2)
k
= 1 2 + 4 8 + + (1)
n1
2
n1
+ (1)
n
2
n
.
Nella denizione abbiamo utilizzato la lettera k come nome per lindice che ci perme-
tte di individuare il generico termine da sommare a
k
. Ovviamente possiamo utilizzare
una qualsiasi altra lettera, il valore della sommatoria non cambia:
n

k=m
a
k
=
n

=m
a

.
Se i termini che sommiamo hanno tutti lo stesso valore costante calcolare la loro
somma `e semplice:
n

k=1
c = c + c + + c
. .
n volte
= nc.
1
Vediamo alcune propriet`a che ci permettono di manipolare in modo formale le
sommatorie.
Loperatore di sommatoria agisce in modo lineare. Moltiplicare tutti termini
della somma per la stessa costante, in virt` u della propriet`a distributiva, ha lo
stesso eetto che moltiplicare tutta la somma per quella costante:
n

k=1
ca
k
= c
n

k=1
a
k
.
La sommatoria di una sequenza di somme, in virt` u della propriet`a commutativa,
`e uguale alla somma delle sommatorie delle singole sequenze:
n

k=1
(a
k
+ b
k
) =
n

k=1
a
k
+
n

k=1
b
k
.
In virt` u della propriet`a associativa, possiamo scomporre una sommatoria nella
somma di due sommatorie:
m+n

k=1
a
k
=
m

k=1
a
k
+
m+n

k=m+1
a
k
.
Possiamo manipolare gli indici cambiando lintervallo su cui essi variano purche
ci assicuriamo di sommare sempre gli stessi indici. Ad esempio possiamo fare
una traslazione degli indici:
n

k=m
a
k
=
nm

=0
a
m+
(k = k m).
Oppure possiamo invertire lordine con cui sommiamo:
n

k=1
a
k
=
n1

=0
a
n
(k = n k).
Esercizio 1.2. Determina quali delle seguenti formule sono vere e quali sono false:
n+1

k=0
a
k
= a
n+1
+
n

k=0
a
k
;
n

k=0
a
k
=
n+1

k=1
a
k+1
;
n

k=1
a
k
+
n

k=0
kb
k
=
n

k=1
(a
k
+ kb
k
);
_
n

k=1
a
k
__
n

k=1
b
k
_
=
n

k=1
a
k
b
k
.
1.1 Progressioni aritmetiche
2
Esempio 1.3. Proviamo ora a calcolare la somma S
n
dei primi n numeri naturali,
ovvero S
n
:=

n
k=1
k. Invertendo lordine della somma abbiamo che S
n
=

n1
=0
(n),
e traslando lindice di una unit`a otteniamo S
n
=

n
k=1
(n k + 1). Per la linearit`a ci
riconduciamo alla somma di una sequenza costante:
2S
n
= S
n
+S
n
=
n

k=1
k +
n

k=1
(nk +1) =
n

k=1
(k +nk +1) =
n

k=1
(n+1) = n(n+1).
Quindi ricaviamo che
n

k=1
k =
n(n + 1)
2
. (1)
Ad esempio, la somma dei primi 100 numeri `e
100101
2
= 5050.
Esercizio 1.4. Determina una formula per calcolare la somma dei primi n numeri
naturali dispari.
Denizione 1.5. Una sequenza di numeri a
0
, a
1
, . . . a
n
forma una progressione ar-
itmetica se la dierenza tra due termini consecutivi `e costante, ovvero se esiste un
numero p (detto passo della progressione) tale che a
k
a
k1
= p per ogni k = 1, . . . , n.
Se a
0
= b, allora a
1
= b + p, a
2
= b + 2p ed in generale a
k
= b + kp per ogni k.
Esercizio 1.6. Completa le seguenti sequenze sostituendo dei numeri al posto dei
puntini in modo da formare delle progressioni aritmetiche:
a
0
= 3 a
1
= 5 a
2
= . . . a
3
= . . . a
4
= . . .
b
0
= . . . b
1
= . . . b
2
= . . . b
3
= 2 b
4
= 5
c
0
=
1
2
c
1
= 1 c
2
= . . . c
3
= . . . c
4
= . . .
d
0
= 1 d
1
=
1
2
d
2
= . . . d
3
= . . . d
4
= . . .
e
0
= 3 e
1
= . . . e
2
= . . . e
3
= . . . e
4
= 5
f
0
= . . . f
1
=
1
2
f
2
= . . . f
3
= 1 f
4
= . . .
g
0
= . . . f
2
= 3 g
2
= . . . g
3
= . . . g
4
= 3.
3
Possiamo facilmente calcolare la somma dei primi n termini di una progressione arit-
metica di passo p e primo termine b:
n1

k=0
(b + kp) =
n1

k=0
b + p
n1

k=0
k = bn + p
(n 1)n
2
=
_
b
1
2
p
_
n +
1
2
pn
2
.
Esercizio 1.7. La somma dei 5 termini di una progressione aritmetica `e 1, mentre la
somma dei primi 3 termini `e 0. Determina il passo e il primo termine della progressione.
1.2 Progressioni geometriche
Denizione 1.8. Una sequenza di numeri a
0
, a
1
, . . . a
n
non nulli forma una pro-
gressione geometrica se il rapporto tra due termini consecutivi `e costante, ovvero
se esiste un numero r (detto ragione della progressione) tale che a
k
/a
k1
= p per
ogni k = 1, . . . , n.
Se a
0
= b, allora a
1
= bp, a
2
= bp
2
ed in generale a
k
= bp
k
per ogni k.
Esercizio 1.9. Completa le seguenti sequenze sostituendo dei numeri al posto dei
puntini in modo da formare delle progressioni geometriche:
a
0
= 3 a
1
= 5 a
2
= . . . a
3
= . . . a
4
= . . .
b
0
= . . . b
1
= . . . b
2
= . . . b
3
= 2 b
4
= 5
c
0
= 1 c
1
=
1
2
c
2
= . . . c
3
= . . . c
4
= . . .
d
0
= 1 d
1
=
1
2
d
2
= . . . d
3
= . . . d
4
= . . .
e
0
= 3 e
1
= . . . e
2
= . . . e
3
= . . . e
4
= 48
f
0
= . . . f
1
=
1
4
f
2
= . . . f
3
= 1 f
4
= . . .
g
0
= . . . f
2
= 3 g
2
= . . . g
3
= . . . g
4
= 3.
Proviamo a calcolare la somma S
n
:=

n1
k=0
r
k
dei primi n termini della progressione
geometrica di ragione r e primo termine 1. Se moltiplichiamo S
n
per r otteniamo
rS
n
=
n1

k=0
r
k+1
=
n

=1
r

.
Abbiamo dunque
S
n
= 1 +
n1

k=0
r
k
, rS
n
=
_
n1

=0
r

_
+ r
n
.
4
Facendo la dierenza troviamo che (r 1)S
n
= r
n
1 da cui possiamo ricavare facil-
mente il valore di S
n
se possiamo dividere per r1, ovvero quando r = 1. Daltra parte
se r = 1 il calcolo di S
n
si riduce alla somma di termini tutti uguali a 1. Otteniamo
cos` la seguente formula:
Proposizione 1.10. La somma dei primi n termini di una progressione geometrica
di ragione r e primo termine 1 `e data da:
n1

k=0
r
k
=
_
n, se r = 1,
r
n
1
r1
, se r = 1.
1.3 Somme telescopiche
Denizione 1.11. Data una sequenza di numeri a
1
, a
2
, . . . , a
n+1
consideriamo la
sequenza delle dierenze di termini consecutivi a
1
a
2
, a
2
a
3
, . . . , a
n
a
n+1
, la
somma di tali dierenze
n

k=1
(a
k
a
k+1
)
si dice somma telescopica.
Il calcolo di somme telescopiche risulta essere molto semplice in quanto si vericano
delle cancellazioni di termini tra la somma di una dierenza e quella successiva:
n

k=1
(a
k
a
k+1
) = (a
1

a
2
)+(

a
2

a
3
)+

. . . . . .

. . .+(

a
n1

a
n
)+(

a
n
a
n+1
) = a
1
a
n+1
.
Esempio 1.12 (Somme di Mengoli). Se consideriamo a
k
=
1
k
abbiamo che
a
k
a
k+1
=
1
k

1
k + 1
=
1
k(k + 1)
.
Dunque possiamo concludere che
n

k=1
1
k(k + 1)
=
n

k=1
_
1
k

1
k + 1
_
=
1
1

1
n + 1
=
n
n + 1
.
5
Esempio 1.13 (Somma dei primi quadrati). Per calcolare la somma dei quadrati dei
primi n numeri naturali, S
n
:=

n
k=1
k
2
, possiamo ricorrere ad un semplice trucco
basato su una somma telescopica. Partiamo considerando la dierenza tra i cubi di
due numeri consecutivi:
k
3
(k + 1)
3
= 3k
2
3k 1.
Se sommiamo rispetto a k, per linearit`a della somma otteniamo
n

k=1
_
k
3
(k + 1)
3
_
= 3
n

k=1
k
2
3
n

k=1
k
n

k=1
1.
La somma a sinistra delluguale `e una somma telescopica che vale 1
3
(n + 1)
3
; la
prima somma a sinistra delluguale `e la nostra incognita S
n
, la seconda labbiamo
calcolata (vedi formula (1)) e vale n(n + 1)/2, e la terza vale n. Ricaviamo cos` che
1 (n + 1)
3
= 3S
n
3
n(n + 1)
2
n.
Da questequazione possiamo ricavare una formula per S
n
:
S
n
=
1
3
_
1 + (n + 1)
3

3
2
n(n + 1) n
_
=
1
3
n
_
n +
1
2
_
(n + 1).
Esercizio 1.14. Determina delle formule per calcolare le somme dei cubi e delle quarte
potenze dei primi n numeri:
n

k=1
k
3
,
n

k=1
k
4
.
Esercizio 1.15. Calcola il valore delle seguenti somme:
7

k=1
8
5

n=3
n
2
3n + 1
n + 4
,
99

k=0
(3k 2),
n

k=0
(1)
k
,
12

k=3
10
k
,
12

k=3
10
k
,
99

n=1
_
n + 1
n

1
n
_
n
,
99

k=1
_
2n
2
3n + 4
_
,
2

n=8
2
n
,
10

k=1
_
1
k
2
+ 1

1
(k + 1)
2
+ 1
+ 2k
_
,
9

k=0
(1)
k
2
k+3
3
k+2
,
999

n=1
_
1
n

1
n + 2
_
.
6