Sei sulla pagina 1di 7

Istruzioni per la compilazione delle linee dindirizzo per la redazione del POS 1

ISTRUZIONI PER L !O"PILZIONE #ELLE


LINEE #I IN#IRIZZO PER L RE#ZIONE #EL
POS
(Documento da non allegare al POS)
Il Piano Operativo di Sicurezza (di seguito indicato con la sigla POS) il documento che il
datore di lavoro dellimpresa (affidataria o esecutrice) redige, in riferimento al singolo
cantiere interessato, ai sensi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i., articolo 17, comma 1, lettera a), i
cui contenuti sono riportati nellallegato XV (contenuti minimi dei piani di sicurezza nei
cantieri temporanei o moili)
Per la redazione del POS, limpresa esecutrice deve prendere visione dei risultati derivanti
dallanalisi e valutazione dei rischi connessi alle attivit! da svolgere dalla stessa nel
cantiere, deve inoltre esaminare e fare riferimento a "uanto indicato nel Piano di Sicurezza
e #oordinamento (di seguito indicato con la sigla PS!) redatto dal coordinatore per la
sicurezza in fase di progettazione$esecutiva (di seguito indicato con la sigla !SP/!S")
nominato dal committente dellopera Inoltre nel caso in cui limpresa sia in su%appalto
dovr! attenersi a "uanto specificato nel POS redatto dallimpresa affidataria (committente
dellimpresa esecutrice che ha redatto il documento)
Il POS, congiuntamente al PS#, dovr! essere utilizzato dallimpresa per la gestione
operativa della sicurezza sul cantiere
Il POS ha lo scopo di indicare le scelte autonome e le relative responsa%ilit!
nellorganizzazione del cantiere e nellesecuzione dei lavori dellimpresa ed parte
integrante del contratto dappalto o di concessione dellopera.
In "uesto documento devono essere riportate le indicazioni relative allo svolgimento delle
attivit! lavorative svolte anche dai su%appaltatori, rimandando in ogni caso ai rispettivi
POS dimpresa per informazioni pi& dettagliate
Si ricorda inoltre che il POS deve essere specifico per ogni cantiere
Il POS uno strumento dinamico per la gestione della sicurezza in cantiere, deve pertanto
essere aggiornato ogni "ualvolta ci siano variazioni del PS#, del contesto, del
C.P.T.A. Via San Giorgio, 17/N 24122 Bergamo C.P.T.
Via Pietro Spino, 24 24122 Bergamo
Tel. 03/1!!0"0 #a$ 03/1!!00433 Tel. 03/424321 #a$ 03/3224%%
Istruzioni per la compilazione delle linee dindirizzo per la redazione del POS $
cronoprogramma, delle attivit! lavorative, dei rischi e delle conseguenti misure di
sicurezza da adottare
Il modello di POS contenuto nel file allegato, strutturato nelle seguenti sezioni'
!OPERTIN #EL #O!U"ENTO
(a copertina richiama la specificit del documento pertanto, negli appositi spazi, necessario
indicare, oltre alla ragione sociale dellimpresa, anche informazioni relative al tipo ed allu%icazione
del cantiere in oggetto ed il nominativo del committente dellopera
Viene richiesto di specificare il ruolo svolto dallimpresa che redige il documento %arrando, nella
ta%ella, la casella interessata in %ase il tipo di appalto che stato stipulato, ovvero se si tratta di
appalto diretto col committente (in "uesto caso limpresa affidataria) o su%appalto da impresa
affidataria o esecutrice
Si ricorda che,in %ase a "uanto definito dal D.Lgs.81 /08 e s.m.i., articolo 8#, comma 1$
lettera a), si definisce committente il soggetto per conto del "uale lintera opera viene realizzata,
indipendentemente da eventuali frazionamenti della sua realizzazione
lettera i), si definisce impresa affidataria, limpresa titolare del contratto dappalto con il committente
che, nellesecuzione dellopera pu) avvalersi di imprese su%appaltatrici o lavoratori autonomi
lettera i%is), si definisce impresa esecutrice, limpresa che esegue unopera o parte di essa
impegnando proprie risorse umane e materiali
1% N&R'I! I"PRES
*ella ta%ella, riportare le informazioni relative allimpresa compilando gli appositi campi e %arrando
le caselle interessate +ualora non si rientri in una delle tipologie di impresa o di contratto indicate,
possi%ile compilare manualmente lapposito spazio Si chiede inoltre di allegare copia del
,ocumento -nico di .egolarit! #ontri%utiva (,-.#)
$% RUOLI PER L SI!UREZZ IN !NTIERE
*ella ta%ella sono riportati i soggetti aventi specifiche mansioni inerenti la sicurezza in cantiere
nominati dallimpresa, per i "uali si devono indicare i dati richiesti, allegare le accettazioni scritte
degli incarichi (i cui modelli possono essere scaricati dai siti ///cpt%ergamoit o
///cpta%ergamoit) e gli attestati rilasciati ai corsi di formazione Per "uanto riguarda il medico
competente %isogna allegare laccettazione scritta dellincarico
In particolare si ricorda che in %ase a "uanto riportato dal D.Lgs. 81/08 e s.m.i., articolo &, comma 1$
Lettera a),si definisce datore di lavoro, il soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore
Lettera '), si definisce Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione(RSPP), persona designata
dal datore di lavoro per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi, in possesso dei
re"uisiti di cui allarticolo 01 dello stesso ,ecreto
Lettera (), si definisce Medico ompetente (M), medico in possesso di uno dei titoli e dei re"uisiti
formativi di cui allarticolo 02 dello stesso ,ecreto, che colla%ora con il datore di lavoro ai fini della
valutazione dei rischi , ed nominato dallo stesso per effettuare la sorveglianza sanitaria
C.P.T.A. Via San Giorgio, 17/N 24122 Bergamo C.P.T.
Via Pietro Spino, 24 24122 Bergamo
Tel. 03/1!!0"0 #a$ 03/1!!00433 Tel. 03/424321 #a$ 03/3224%%
Istruzioni per la compilazione delle linee dindirizzo per la redazione del POS (
Lettera i), si definisce Rappresentante dei !avoratori per la Sicurezza (R!S), persona eletta o
designata per rappresentare i lavoratori per "uanto concerne gli aspetti della salute e sicurezza durante
il lavoro
Il ruolo di RSPP pu) essere svolto direttamente dal datore di lavoro (in %ase a "uanto riportato nel
D.Lgs. 81/08 e s.m.i., articolo )*, comma 1, nelle imprese fino a 03 lavoratori) oppure individuato,
purch4 in possesso dei re"uisiti richiesti, allinterno o allesterno dellimpresa 5arrare "uindi la
casella interessata e compilare con i relativi dati i campi sottostanti
Il ruolo di R!S pu) essere svolto internamente allimpresa o, in %ase a "uanto sta%ilito dal D.Lgs.
81/08 e s.m.i., articolo *7, comma ), nelle aziende che occupano fino a 67 lavoratori individuato
nellam%ito territoriale (R!S") 5arrare "uindi la casella interessata e compilare i campi sottostanti
I lavoratori designati per la gestione delle emergenze, ovvero primo soccorso, prevenzione
incendi ed evacuazione, sono designati tenendo conto che la loro presenza deve essere sempre
garantita in cantiere
(% 'OR"ZIONE E SOR)E&LINZ SNITRI
8llegare la modulistica relativa alla formazione di %ase dei dipendenti e le dichiarazioni di idoneit!
sanitaria degli stessi rilasciata dal medico competente
Si ricorda che, in %ase a "uanto sta%ilito nel D.Lgs. 81/08 e s.m.i., articolo )7, comma 1' il datore
di la+oro assicura c(e ciascun la+oratore rice+a una 'ormazione su''iciente ed adeguata in materia
di salute e sicurezza, anc(e rispetto alle conoscenze linguistic(e.
*% ELEN!O #IPEN#ENTI IN !NTIERE
*ella ta%ella riportare i nominativi dei dipendenti presenti nel cantiere in oggetto, la loro mansione
(esempio' carpentiere, gruista, addetto macchine movimento terra 9) e la formazione specifica
ricevuta per le attivit! che lo richiedono come indicato dal D.Lgs. 81/08 e s.m.i., articolo 7).
D.Lgs.81/08 e s.m.i., articoli 73#$nformazione, formazione e addestramento
,ell-amito degli olig(i di cui agli articoli ). e )7 il datore di la+oro pro++ede, a''inc(/ per ogni attrezzatura
di la+oro messa a disposizione, i la+oratori incaricati dell-uso dispongano di ogni necessaria in'ormazione e
istruzione e rice+ano una 'ormazione e un addestramento adeguati, in rapporto alla sicurezza relati+amente$
alle condizioni di impiego delle attrezzature0
alle situazioni anormali pre+ediili.
1l datore di la+oro pro++ede altres2 a in'ormare i la+oratori sui risc(i cui sono esposti durante l-uso delle
attrezzature di la+oro, sulle attrezzature di la+oro presenti nell-amiente immediatamente circostante, anc(e
se da essi non usate direttamente, nonc(/ sui camiamenti di tali attrezzature.
Le in'ormazioni e le istruzioni d-uso de+ono risultare comprensiili ai la+oratori interessati.
1l datore di la+oro pro++ede a''inc(/ i la+oratori incaricati dell-uso delle attrezzature c(e ric(iedono
conoscenze e responsailit3 particolari di cui all-articolo 71, comma 7, rice+ano una 'ormazione,
in'ormazione ed addestramento adeguati e speci'ici, tali da consentire l-utilizzo delle attrezzature in modo
idoneo e sicuro, anc(e in relazione ai risc(i c(e possano essere causati ad altre persone.
+% ELEN!O L)ORTORI UTONO"I OPERNTI PER LI"PRES
C.P.T.A. Via San Giorgio, 17/N 24122 Bergamo C.P.T.
Via Pietro Spino, 24 24122 Bergamo
Tel. 03/1!!0"0 #a$ 03/1!!00433 Tel. 03/424321 #a$ 03/3224%%
Istruzioni per la compilazione delle linee dindirizzo per la redazione del POS *
Indicare nella ta%ella i nominativi dei lavoratori autonomi operanti per limpresa, specificando, nella
seconda colonna, il tipo di attivit! per cui si richiede la loro presenza in cantiere Si ricorda che in
"uanto lavoratori autonomi, "uesti *O* devono redigere il Piano Operativo di Sicurezza, ma sono
tenuti ad attuare "uanto previsto dal PS# e dal POS dellimpresa per conto della "uale operano in
cantiere
D.Lgs. 81 /08 e s.m.i., articolo 94 - Obblighi dei lavoratori autoomi
1. 1 la+oratori autonomi c(e esercitano la propria atti+it3 nei cantieri, 'ermo restando gli olig(i di cui al
presente Decreto Legislati+o, si adeguano alle indicazioni 'ornite dal coordinatore per l-esecuzione dei la+ori,
ai 'ini della sicurezza.
D.Lgs. 81/08 e s.m.i., articolo 100, comma 3 - !iao di "icure##a e $oordiameto
). 1 datori di la+oro delle imprese esecutrici e i la+oratori autonomi sono tenuti ad attuare 4uanto pre+isto nel
PS! e nel POS.
Si ricorda inoltre che, in %ase a "uanto sta%ilito dal D.Lgs. 81/08 e s.m.i., articolo 18 comma 1, il
datore di lavoro deve munire i lavoratori di apposito tesserino di riconoscimento corredato di
fotografia, contenente le generalit! del lavoratore e lindicazione del datore di lavoro
,al 3:;3<;1363 entrata in vigore la legge n=60> del 60$32$1363 che introduce alcune modifiche
al tesserino, infatti chiede siano riportati, oltre ai dati gi! presenti, la data di assunzione e, in caso
di su%appalto, la relativa autorizzazione Per "uanto riguarda i lavoratori autonomi richiesta
inoltre lindicazione del committente
,% ELEN!O L)ORZIONI IN SU-PPLTO
.iportare in ta%ella le lavorazioni affidate ad altre imprese in su%appalto, indicando la ragione
sociale di "ueste ultime ed il nominativo del preposto aziendale a cui far riferimento in cantiere Per
altre indicazioni e informazioni si rimanda alle autorizzazioni di su%appalto ed ai Piani Operativi di
Sicurezza delle singole imprese
.% #ES!RIZIONE #EI L)ORI
,escrivere le lavorazioni che si andranno ad eseguire sul cantiere indicando poi nella ta%ella
sottostante la data di inizio e fine lavori e le turnazioni previste durante tale periodo ? opportuno
che le lavorazioni vengano indicate in ordine cronologico e che la programmazione dellimpresa sia
compati%ile con il cronoprogramma previsto dal PS#
/% OR&NIZZZIONE &ENERLE #EL !NTIERE
In %ase a "uanto previsto dal PS#, %arrare la casella interessata a seconda che limpresa si occupi
o meno dellorganizzazione del cantiere (normalmente "uesto compito svolto dallimpresa
affidataria) In caso di organizzazione parziale, necessario compilare la ta%ella inserendo nella
prima colonna i servizi di cui ci si occupa (es recinzioni, via%ilit! di cantiere, aree di stoccaggio9)
e nella seconda una %reve descrizione di "uesti ultimi Si ricorda che, anche nel caso in cui
limpresa redattrice del POS si occupi completamente dellorganizzazione generale del cantiere, si
deve attenere a "uanto previsto dal PS#
C.P.T.A. Via San Giorgio, 17/N 24122 Bergamo C.P.T.
Via Pietro Spino, 24 24122 Bergamo
Tel. 03/1!!0"0 #a$ 03/1!!00433 Tel. 03/424321 #a$ 03/3224%%
Istruzioni per la compilazione delle linee dindirizzo per la redazione del POS +
0% ELEN!O L)ORZIONI
.iportare nella prima colonna della ta%ella lelenco delle fasi lavorative previste in ordine
cronologico, nella seconda la loro durata espressa in giorni e nella terza il numero di addetti
impiegati per le suddette fasi
11% S)ILUPPO #ELLE 'SI OPERTI)E
(o scopo del POS "uello di indicare le scelte autonome e le relative responsa%ilit!
nellorganizzazione del cantiere e nellesecuzione dei lavori dellimpresa essendo parte integrante
del contratto dappalto o di concessione dellopera
+uesta sezione rappresenta "uindi @il cuoreA del documento in "uanto si deve riportare una
descrizione dettagliata delle fasi lavorative al fine di chiarire come limpresa intenda agire in merito
alla gestione operativa della sicurezza in cantiereB in particolare nella ta%ella necessario indicare'
gli addetti impiegati nella specifica faseB
le macchine ed attrezzature utilizzateB
i rischi per la sicurezzaB
i rischi per la saluteB
le misure preventive e protettiveB
i ,PI da adottare per la specifica fase
.isulta "uindi fondamentale la specificit! al singolo cantiere delle fasi operative, in "uanto i rischi
per la salute e la sicurezza potranno essere di entit! diversa a seconda del contesto in cui si opera
e di conseguenza anche le misure preventive e protettive e i ,PI da adottare
(a compilazione della citata ta%ella possi%ile anche tramite le schede delle fasi operative che
possi%ile allegare al presente documento e che, a loro volta, andranno comun"ue
contestualizzate in caso lopera richieda lavorazioni particolari
11% ELEN!O "!!2INE E# TTREZZTURE
Indicare, nella prima colonna della ta%ella, la tipologia di macchina utilizzata *ella seconda
colonna specificare di "uale marca e modello si tratti e nella terza %arrare la casella interessata a
seconda che si tratti di macchine o attrezzature di propriet! dellimpresa o a noleggio
8l documento necessario allegare il registro manutenzione macchine e attrezzature di cui un
modello scarica%ile dai siti ///cpt%ergamoit e ///cpta%ergamoit, si ricorda inoltre che in
caso di noleggio ci si deve attenere a "uanto riportato nel D.Lgs. 81/08 e s.m.i., articolo 7&.
D.Lgs. 81/08 e s.m.i., articolo 7%
!(iun4ue +enda, noleggi o conceda in uso o locazione 'inanziaria macc(ine, apparecc(i o utensili costruiti o
messi in ser+izio al di 'uori della disciplina delle diretti+e comunitarie, attesta, sotto la propria responsailit3,
c(e le stesse siano con'ormi, al momento della consegna a c(i ac4uisti, rice+a in uso, noleggio o locazione
'inanziaria, ai re4uisiti di sicurezza di cui all-allegato 5.
$hiu&ue oleggi o coceda i uso attre##ature di lavoro se#a o'eratore deve, al mometo della
cessioe, attestare il buoo stato di coserva#ioe, maute#ioe ed e((icie#a a (ii di sicure##a.
C.P.T.A. Via San Giorgio, 17/N 24122 Bergamo C.P.T.
Via Pietro Spino, 24 24122 Bergamo
Tel. 03/1!!0"0 #a$ 03/1!!00433 Tel. 03/424321 #a$ 03/3224%%
Istruzioni per la compilazione delle linee dindirizzo per la redazione del POS ,
Do+r3 altres2 ac4uisire e conser+are agli atti per tutta la durata del noleggio o della concessione
dell-attrezzatura una dic(iarazione del datore di la+oro c(e riporti l-indicazione del la+oratore o dei la+oratori
incaricati del loro uso, i 4uali de+ono risultare 'ormati con'ormemente alle disposizioni del presente 6itolo e,
o+e si tratti di attrezzature di cui all-articolo 7), comma 7, siano in possesso della speci'ica ailitazione i+i
pre+ista.
1$% SOSTNZE E PREPRTI PERI!OLOSI
Clencare nella prima colonna i prodotti utilizzati in cantiere allegando, per ciascuno di essi, la
relativa scheda di sicurezza, rimandando per ulteriori precisazioni al documento di valutazione dei
rischi da agenti chimici I prodotti devono essere indicati per tipologia (es' vernice, additivo9) e
per nome commerciale
1(% RIS!2IO RU"ORE
In %ase alla valutazione del rischi rumore effettuata dal datore di lavoro, %arrare la casella relativa
alla soglia interessata, o in alternativa, possi%ile allegare lestratto del documento prima citato
1*% RIS!2IO )I-RZIONI
In %ase alla valutazione del rischio effettuata %arrare la casella riportante il grado di rischio
presente o, in alternativa, possi%ile allegare lestratto del documento prima citato 8l fine di
rendere pi& chiara la valutazione, nella presente sezione sono riportati i valori limite di esposizione
e i valori dazione indicati dal D.Lgs. 81/08 e s.m.i., articolo &01
1+% #ISPOSITI)I #I PROTEZIONE IN#I)I#ULE
Viene riportato un elenco non esaustivo dei ,PI consegnati e a disposizione dei lavoratori presenti,
chiedendo di specificare, %arrando la casella interessata, se "uesti ultimi sono in uso nel cantiere,
aggiungendo negli spazi dedicati eventuali %P$ non presenti nellelenco.
8llegare i ver%ali controfirmati dai singoli lavoratori dellavvenuta consegna ricordando che la
manutenzione e il controllo dellefficienza dei ,PI sono compiti del datore di lavoro a cui devono
colla%orare attivamente anche i lavoratori stessi
1,% &ESTIONE #ELLE"ER&ENZ
(organizzazione e la gestione delle emergenze un contenuto minimo del PS# (D.Lgs .81/08 e
s.m.i., 8LL"986O :5) pertanto ci si attiene a "uanto contenuto in tale documento, lasciando
comun"ue spazio ad eventuali precisazioni ed integrazioni in merito da parte dellimpresa In
seguito riportata una ta%ella indicante i numeri telefonici a cui si deve fare riferimento in caso di
emergenza
C.P.T.A. Via San Giorgio, 17/N 24122 Bergamo C.P.T.
Via Pietro Spino, 24 24122 Bergamo
Tel. 03/1!!0"0 #a$ 03/1!!00433 Tel. 03/424321 #a$ 03/3224%%
Istruzioni per la compilazione delle linee dindirizzo per la redazione del POS .
1.% #O!U"ENTZIONE RI!2IEST #&LI OR&NI #I
)I&ILNZ
(elenco riporta i documenti che vengono pi& fre"uentemente richiesti dagli organi di vigilanza, in
cui sono evidenziati "uelli che necessariamente devono essere a disposizione presso il cantiere in
oggetto 8l fine di chiarire il pi& possi%ile le competenze, nella colonna a fianco riportato il
nominativo del soggetto che deve custodire tali documenti
1/% 'IR"E #I E"ISSIONE E PRES )ISIONE
In "uesta sezione sono riportati i soggetti a cui spetta la redazione del documento (datore di
lavoro) e che devono prenderne visione (.SPP, .(S,D#), riportando eventuali osservazioni negli
appositi spazi, oltre, ovviamente, alla rispettiva firma
10% PPRO)ZIONE #EL POS
+uestultima pagina stata inserita per consentire al #SC e allimpresa affidataria di dare evidenza
di aver assolto allo%%ligo di verifica rispettivamente di idoneit! e congruenza del POS
D.Lgs.81/08 e s.m.i., articolo 9% comma 1 lettera b)- Obblighi del $"*
1.Durante la realizzazione dell-opera, il !S"$
)+eri'ica l-idoeit+ del POS come piano complementare di dettaglio del PS!, assicurandone la coerenza
con 4uest-ultimo.
D.Lgs.81 /08 e s.m.i., articolo 97 comma 3 lettera b)-Obblighi del datore di lavoro dell,im'resa
a((idataria.
). 1l datore di la+oro dell-impresa a''idataria de+e, inoltre$
)+eri'icare la cogrue#a dei POS delle imprese esecutrici rispetto al proprio, prima della trasmissione dei
suddetti piani operati+i di sicurezza al !S".
C.P.T.A. Via San Giorgio, 17/N 24122 Bergamo C.P.T.
Via Pietro Spino, 24 24122 Bergamo
Tel. 03/1!!0"0 #a$ 03/1!!00433 Tel. 03/424321 #a$ 03/3224%%