Sei sulla pagina 1di 796

2

Oggetto: INDIRIZZO DI CONSIGLIO PER PROGETTO DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE


PARTECIPAZIONI IN UN'OTTICA DI STRATEGIA INDUSTRIALE -
CONFERIMENTO DELLE RETI DEL GAS ED ACQUISIZIONE AZIONI GELSIA
DETENUTE DA ASPES IN LIQUIDAZIONE


IL CONSIGLIO COMUNALE


Premesso che:

che con deliberazione del Consiglio Comunale n39 del 13/12/2013 recante Valutazioni in
relazione alla Due-Diligence e deliberazione atti conseguenti si dava mandato al Sindaco di
procedere con la messa in liquidazione della societ Aspes Srl, in occasione dellapposita assemblea
straordinaria, successivamente tenutasi il giorno 25/02/2014, con linsediamento del liquidatore,
dott. Pulito;

Aspes S.r.l. in liquidazione detiene il 2,755% del capitale di Gelsia S.r.l., societ del Gruppo AEB
S.p.A. che si occupa della vendita del Gas;

il Comune di Seveso ha ricevuto, il 10/10/2013, giusto atto notarile del notaio dott. Giovanni
Roncoroni di Cesano Maderno, dalla Societ SIB S.r.l. in liquidazione una quota pari al 1,37% del
Capitale Sociale di Gelsia S.r.l.;

il Comune di Seveso proprietario della parte storica di reti e impianti di distribuzione gas, mentre
lestensione delle reti e la relativa manutenzione ordinaria e straordinaria stata posta in capo al
Distributore;

lattuale gestore del Servizio Pubblico di Distribuzione Gas la societ Gelsia Reti S.r.l., societ
del Gruppo AEB S.p.A.;

il D.M. 12/11/2011 n226 avente da oggetto Regolamento per i criteri di gara e per la valutazione
dellofferta per laffidamento del servizio di distribuzione del gas naturale, in attuazione
dellarticolo 46-bis del decreto legge 1ottobre 2007, n159, convertito in Legge, con
modificazioni, dalla Legge 29 novembre 2007 n 222 individua il percorso metodologico e gli atti
corrispondenti ai fini dellesperimento della procedura ad evidenza pubblica per laffidamento del
servizio di distribuzione del gas metano, prevista dallart. 14 del D.lgs n164 del 23/05/2000
Attuazione della Direttiva n.98/30/CE recante norme comuni per il mercato interno del gas
naturale, a norma dellarticolo 41 della Legge 17 maggio 1999, n144;

il D.M. 19/01/2011, vista la normativa di settore ed in particolare il succitato D.lgs n164/2000,
individua gli ambiti territoriali nel settore della distribuzione del gas naturale al fine
dellesperimento della gara dAmbito, da cui risulta che il Comune di Seveso appartiene allambito
Monza e Brianza 2 Ovest;

la Corte dei Conti, sez. reg. Lombardia, nel parere 295 del 3 luglio 2013, ha confermato la
possibilit di conferire le reti e gli impianti di distribuzione del gas appartenenti ai Comuni alla
societ che gestisce il servizio, affermando che: .. in definitiva, la disciplina del decreto Letta
[D.Lgs. 23 maggio 2000, n. 164] e del decreto criteri [DM 12 novembre 2011, n. 226], essendo
posta in chiave di liberalizzazione e promozione della concorrenza si mostra neutra rispetto al
regime di propriet della rete di distribuzione del gas e consente la circolazione da e verso privati,
ferma restando la loro destinazione funzionale (attraverso la circolazione del bene pubblico


3
unitamente alla gestione della rete). Al termine del periodo di affidamento o concessione, infatti, le
infrastrutture rientrano comunque nella piena disponibilit dellente locale che tenuto ad
organizzare una procedura ad evidenza pubblica per lindividuazione del nuovo gestore;

l'ambito dei servizi pubblici locali stato attraversato negli ultimi anni da numerose modifiche
nello scenario legislativo di riferimento ed interpretazioni dello stesso da parte degli Organi
preposti, sia in relazione alle normative disciplinanti i diversi settori operativi, che in relazione alla
crescente apertura di tali servizi al mercato concorrenziale. In particolare, per quanto riguarda il
servizio di distribuzione gas metano la normativa prevede che le gare per il rinnovo delle
concessioni vengano esperite a livello di Ambito Territoriale Minimo, sulla base di tempistiche,
modalit e criteri di gara fissati da appositi decreti ministeriali e provvedimenti dellAutorit per
lenergia Elettrica ed il Gas ed il Servizio Idrico, con la conseguenza che il Comune di Seveso, una
volta aggiudicata la gara dambito, si vedrebbe riconoscere un canone di utilizzo della porzione
della rete di distribuzione gas di sua propriet inferiore a quello attuale, destinato a ridursi
progressivamente, fino ad azzerarsi, per il fatto di non poter effettuare investimenti a proprie spese
sulla rete;

intenzione dellAmministrazione Comunale, procedere alla valorizzazione dei propri asset
industriali e razionalizzare i propri rapporti societari con il Gruppo AEB S.p.A., pertanto, si
proceduto a verificare con il Gruppo AEB S.p.A. la possibilit di intraprendere un percorso unitario
teso a rafforzare il ruolo del Comune di Seveso nel Gruppo AEB S.p.A. ed allo stesso tempo
valorizzando la rete di distribuzione del gas di propriet del Comune e le partecipazioni in Gelsia;

loperazione di razionalizzazione industriale deve essere collocata allinterno di una azione
complessiva realizzata con AEB SpA, societ holding di un Gruppo pubblico in cui collocata la
societ Gelsia Srl e la societ Gelsia Reti Srl attualmente distributore del servizio Gas, in forza della
cessione del ramo dazienda della soc. S.I.B. Spa a cui stato affidato il servizio con convenzione
approvata con deliberazione della Giunta Comunale n 293 del 23/12/2004 avente ad oggetto
Ratifica contratto di distribuzione gas metano SIB Spa/Comune di Seveso;

Considerato che:
- il Comune di Seveso ha provveduto alla determinazione del valore industriale residuo (VIR)
delle reti e degli impianti del gas di propriet comunale, attraverso perizia giurata redatta da
CLS Cispel Lombardia Service, agli atti comunali con nota prot. 2057 del 23/01/2013, che
risulta essere pari ad 6.385.526,54;

- che al fine di attualizzare tale valore, in data 29/05/2014 con prot. 11754 stata chiesta
conferma a CLS Cispel Lombardia Service di quanto periziato, alla luce degli
ammortamenti dei beni oggetto di perizia. La risposta, pervenuta in data 06/06/2014 prot.
comunale 124040, evidenzia laleatoriet della differenza tra percentuale di ammortamento
annuo delle reti (2%) e variazione del potere dacquisto delleuro, di fatto ponendo
unapprossimazione al VIR sopra citato;

- stante lapprossimazione del valore periziato per le considerazioni evidenziate con nota prot.
12404 del 06/06/2014, con successiva nota prot. 13227 del 18/06/2014 stata chiesta la
congruit del valore di 6.200.000,00 risultante dalla proposta avanzata dalla soc. AEB che
di seguito viene illustrata (memorandum). Con nota di risposta prot. 13364 del 19/06/2014
CLS Cispel Lombardia Services, nel ribadire lapprossimazione dei propri giudizi valutativi,
esprimeva il proprio giudizio di congruit rispetto al valore di 6.200.000,00;




4
- loperazione, come da memorandum (proposta) allegato, sottoscritto da AEB, Gelsia e
Comune di Seveso, agli atti comunali con nota prot. 14881 del 09/07/2014 qui allegata,
prevede i seguenti passaggi:

a. il Comune di Seveso conferisce a Gelsia Reti S.r.l. le reti gas di propriet, il cui valore
concordato pari ad 6.200.000,00, cos come sopra confermato a cura dei redattori della
perizia giurata che hanno determinato il VIR delle reti e degli impianti del gas del Comune
di Seveso. Il conferimento determina un aumento di capitale in capo a Gelsia Reti S.r.l. di
3.427.201,04 e la corrispondente acquisizione da parte del Comune di Seveso di una
partecipazione pari al 4,42% del capitale sociale di Gelsia Reti S.r.l., confermato in base a
perizia di stima allegata;
b. il Comune di Seveso acquista da ASPES S.r.l. in liquidazione la partecipazione da questi
detenuta in Gelsia S.r.l. (pari al 2,755% del relativo capitale sociale) al prezzo di
2.450.000,00, confermato in base ad un parere di congruit;
Limporto di 2.450.000,00 verr pagato dal Comune di Seveso nel seguente modo:
subentro del mutuo di residuo debito capitale pari a 1.316.799,86 acceso da Aspes con la
Banca Popolare di Sondrio, subentro nellanticipo finanziario di 500.000,00 concesso
dalla Banca Popolare di Sondrio ad Aspes srl ed, infine, per la restante parte in contanti.
Tale operazione e la successiva di cui al sub 3) avverranno contestualmente per assicurare i
flussi finanziari necessari;
c. il Comune di Seveso vende ad AEB S.p.A., quote di Gelsia S.r.l. per un controvalore di
3.000.000,00 (pari al 3,37 % di Gelsia S.r.l.);
d. il Comune di Seveso, permuta quote di Gelsia S.r.l., pari al 0,75% del relativo capitale
sociale, che corrispondono a nominali 153,000,00 con azioni AEB S.p.A. a fronte di
attribuzione di 3.580 azioni proprie;
e. il Comune di Seveso permuta le quote Gelsia Reti S.r.l. con azioni AEB S.p.A. a fronte di
attribuzione di azioni proprie fino al limite di 15.154 azioni, e procede al conferimento delle
rimanenti quote Gelsia Reti Srl in AEB S.p.A. con emissione di nuove azioni AEB per il
valore residuale conferito;
f. i valori di permuta di cui ai punti supra 4 e 5 risultano confermati da apposito parere di
congruit;
g. per lanno 2014 verr riconosciuto un canone al Comune di Seveso per a Euro 400.000,00.
Per gli anni successivi al 2014 e sino allespletamento della gara dATEM Gelsia Reti
riconoscer un canone pari al 10% del VRT, ai sensi dellart. 46 bis L. 29/11/2007, n. 222;

- al termine del processo di razionalizzazione, il Comune di Seveso, sar proprietario di circa
36.536 azioni AEB SP.A. pari al 4,33% del relativo capitale sociale;


Considerato, inoltre, che:
- ai sensi dellart. 113 comma 13 del D.lgs 267/2000 gli enti locali, anche in forma
associata, nei casi in cui non sia vietato dalle normative di settore, possono conferire la
propriet delle reti, degli impianti, e delle altre dotazioni patrimoniali a societ a capitale
interamente pubblico, che incedibile. Tali societ pongono le reti, gli impianti e le altre
dotazioni patrimoniali a disposizione dei gestori incaricati della gestione del servizio o, ove
prevista la gestione separata della rete, dei gestori di quest'ultima, a fronte di un canone
stabilito dalla competente Autorit di settore, ove prevista, o dagli enti locali. Alla societ
suddetta gli enti locali possono anche assegnare, ai sensi della lettera a) del comma 4, la
gestione delle reti, nonch il compito di espletare le gare di cui al comma

- il Comune con questa operazione assicura i requisiti sostanziali di cui allart. 113 co. 13
TUEL, in modo particolare della natura pubblica del Gruppo AEB e della garanzia della


5
messa a disposizione delle proprie Reti del Gas al soggetto attuale e futuro della gestione
delle stesse, al fine di garantire comunque e in ogni caso il Servizio Pubblico di
Distribuzione ;

- le reti e gli impianti del gas sono inseriti nel patrimonio indisponibile che, come ribadito
dalle Sezioni Unite della Cassazione (sentenza n. 3811 del 16 febbraio 2011), a differenza
dei beni demaniali, sono commerciabili, ma sono gravati da uno specifico vincolo di
destinazione alluso pubblico, pur potendo formare oggetto di negozi traslativi di diritto
privato;

- il conferimento con vincolo di destinazione alluso pubblico e non la cessione delle reti
con aumento del capitale della soc. Gelsia Reti s.r.l. da offrire al conferente Comune di
Seveso, risponde essenzialmente alla circostanza che le attuali reti di propriet del Comune,
anche dopo il conferimento di cui sopra, rimarranno in capo allo stesso attraverso la
partecipazione patrimoniale che lEnte acquisisce in Gelsia Reti Srl e successivamente in
AEB S.p.A. che solo attraverso tale conferimento; le Reti destinate ad una perdita certa di
valore nei prossimi anni - potranno essere oggetto viceversa di valorizzazione attraverso la
rivalutazione patrimoniale che la quota beneficer grazie agli interventi indicati nel piano
di sviluppo degli impianti (art. 15 del DM 12/11/2011 n 226), proposto dal concessionario
concorrente in occasione della gara dAmbito di cui al D.lgs n164/2000;

- la quota di partecipazione in Gelsia Reti S.r.l. a fronte del suddetto conferimento delle Reti,
e successivamente in AEB S.p.A. oltre a usufruire di incrementi di valore nel tempo anche
per effetto di future operazioni societarie del Gruppo AEB, potr assicurare il diritto del
Socio - Comune di Seveso di partecipazione agli utili di esercizio e di partecipazione alla
distribuzione di riserve di utili della stessa AEB S.p.A.;

DATO ATTO che la descritta operazione di cessione non contrasta con il regime giuridico dei beni
destinati a un pubblico servizio, per i quali l'ordinamento non prevede l'inalienabilit, ma, come
sopra detto, il mantenimento del vincolo di destinazione (art. 826, comma terzo, e art. 828, comma
secondo, cod. civ.); infatti, i beni oggetto di tale operazione non potranno essere legalmente sottratti
alla loro destinazione nemmeno dopo il passaggio in propriet di Gelsia Reti s.r.l., essendo
funzionali allo svolgimento di un servizio pubblico in regime di concessione ed essendo
normativamente gravati dal vincolo di garanzia della piena disponibilit funzionale dell'ente locale
concedente alla fine del periodo di affidamento (art. 7, comma 2, d.m. n. 226 del 2011 cit.);

Valutato, inoltre, che:

che interesse del Comune di Seveso assumere quote di partecipazione in AEB S.p.A., al
fine di tutelare i propri utenti rispetto a potenziali modifiche tariffarie che potrebbero
verificarsi a seguito della sopra menzionata gara dambito;

la liquidit derivante dallacquisto delle quote di Gelsia S.r.l. dalla societ Aspes S.r.l. in
liquidazione con la successiva vendita ad AEB S.p.A., consentir al Comune di migliorare
la posizione finanziaria della Aspes S.r.l. in liquidazione, al fine di consentire a questultima
di chiudere il processo di liquidazione;

il conferimento delle reti gas consente allEnte di valorizzare sicuramente tale asset, con un
surplus contabile dato dalla differenza tra valore attuale delle reti (valore di conferimento) e
il valore netto contabile risultante dal Conto del Patrimonio;



6
la Societ Gelsia Reti Srl, conferitaria delle reti attualmente una societ a partecipazione
pubblica di tipo indiretto che gestisce la distribuzione nel bacino di competenza dei Comuni
di riferimento e che ha gi ricevuto nel corso del 2011 il conferimento di impianti da parte
di diverse societ pubbliche;

levoluzione del mercato del gas sicuramente volto ad una maggiore concorrenza a favore
di societ maggiormente patrimonializzate e leventuale conferimento se - da una parte -
assicura comunque la destinazione delle reti al servizio pubblico - dallaltra - consente un
indiretto vantaggio per lEnte che vede assicurata e valorizzata il proprio patrimonio la
gestione della propria rete nellambito di un Gruppo comunque pubblico;

Visto il D.Lgs. 18 Agosto 2000 n. 267 Testo unico delle leggi sullordinamento degli enti locali,
in particolare lart. 113;

Visto il D.Lgs. n 164 del 23/05/2000 e s.m.i. Attuazione della Direttiva n.98/30/CE recante
norme comuni per il mercato interno del gas naturale, a norma dellarticolo 41 della Legge 17
maggio 1999, n 144;

Visto il D.M. 19/01/2011 Determinazione degli ambiti territoriali nel settore della distribuzione
del gas naturale;

Visto il D.M. 18/10/20011 determinazione dei Comuni appartenenti a ciascun ambito territoriale
del settore della distribuzione del gas naturale;

Visto il D.M. 12/11/2011 n 226 Regolamento per i criteri di gara e per la valutazione dellofferta
per laffidamento del servizio di distribuzione del gas naturale., in attuazione dellarticolo 46-bis
del decreto legge 1 ottobre 2007, n 159, convertito in Legge, con modificazioni, dalla Legge 29
novembre 2007 n 222;

Vista la sentenza n. 3811 del 16 febbraio 2011 delle Sezioni Unite della Cassazione con cui sato
ribadito che i beni patrimoniali indisponibili, a differenza dei beni demaniali, sono commerciabili,
ma sono gravati da uno specifico vincolo di destinazione alluso pubblico, pur potendo formare
oggetto di negozi traslativi di diritto privato.

Visto il parere 295 del 3 luglio 2013 della Corte dei Conti, sez. reg. Lombardia;

Visto lart. 828, comma 2 del Codice Civile

Visto lart. 49 del Testo Unico sopraccitato cos come modificato dallart. 3, comma 1, lettera b) del
D.L. 174/2012;

Visto lallegato parere espresso dai Revisori dei Conti ai sensi dellart. 239 del D.Lgs. n. 267/2000;

Visto lart. 134, comma 4, del Testo Unico sopraccitato;

Con voti..


DELIBERA

1) La premessa forma parte integrante e sostanziale del presente atto e qui si intende approvata;


7
2) Di prendere atto ed esprimere il proprio indirizzo favorevole alla proposta allegata
(memorandum), sottoscritto in via preliminare tra la soc. AEB, Gelsia Reti ed il Comune di
Seveso, agli atti comunali con nota prot. 14881 del 09/07/2014, che prevede i seguenti
passaggi:
a. il Comune di Seveso conferisce a Gelsia Reti S.r.l. le reti gas di propriet, il cui valore pari
ad 6.200.000,00, cos come sopra confermato a cura dei redattori della perizia giurata che
hanno determinato il VIR delle reti e degli impianti del gas del Comune di Seveso. Il
conferimento determina un aumento di capitale in capo a Gelsia Reti S.r.l. di 3.427.201,04
e la corrispondente acquisizione da parte del Comune di Seveso di una partecipazione pari al
4,42% del capitale sociale di Gelsia Reti S.r.l., confermata in base a perizia di stima;
b. il Comune di Seveso acquista da ASPES S.r.l. in liquidazione la partecipazione da questi
detenuta in Gelsia S.r.l. (pari al 2,755% del relativo capitale sociale) al prezzo di
2.450.000,00, confermato in base ad un parere di congruit allegato;
Limporto di 2.450.000,00 verr pagato dal Comune di Seveso nel seguente modo:
subentro del mutuo di residuo debito capitale pari a 1.316.799,86 acceso da Aspes con la
Banca Popolare di Sondrio, subentro nellanticipo finanziario di 500.000,00 concesso
dalla Banca Popolare di Sondrio ad Aspes srl ed, infine, per la restante parte in contanti.
Tale operazione e la successiva di cui al sub 3) avverranno contestualmente per assicurare i
flussi finanziari necessari;
c. il Comune di Seveso vende ad AEB S.p.A., quote di Gelsia S.r.l. per un controvalore di
3.000.000,00 (pari al 3,37 % di Gelsia S.r.l.);
d. il Comune di Seveso, permuta quote di Gelsia S.r.l., pari al 0,75% del relativo capitale
sociale, che corrispondono a nominali 153.000,00 con azioni AEB S.p.A. a fronte di
attribuzione di 3.580 azioni proprie;
e. il Comune di Seveso permuta le quote Gelsia Reti S.r.l. con azioni AEB S.p.A. a fronte di
attribuzione di azioni proprie fino al limite di 15.154 azioni, e procede al conferimento delle
rimanenti quote Gelsia Reti Srl in AEB S.p.A. con emissione di nuove azioni AEB per il
valore residuale conferito;
f. i valori di permuta di cui ai punti supra 4 e 5 risultano confermati da apposito parere di
congruit;
g. per lanno 2014 verr riconosciuto un canone al Comune di Seveso per a Euro 400.000,00.
Per gli anni successivi al 2014 e sino allespletamento della gara dATEM Gelsia Reti
riconoscer un canone pari al 10% del VRT, ai sensi dellart. 46 bis L. 29/11/2007, n. 222;

3) Di autorizzare Aspes s.r.l. in liquidazione alla vendita della propria partecipazione azionaria
in Gelsia s.r.l. al Comune di Seveso, al prezzo di 2.450.000,00, verificato con apposito
parere di congruit allegato;

4) Di trasmettere copia della presente deliberazione alla soc. AEB Spa, alla soc. Gelsia Reti Srl
ed alla Soc. Aspes Srl in liquidazione, unitamente alla richiesta di rimborso delle spese
tecniche per la redazione della perizia giurata di determinazione del Valore industriale residuo
(VIR) sostenute dal Comune ed assommanti ad 23.000,00, che potr essere assorbito dal
gestore aggiudicatario della gara dambito cos come previsto dallart. art.8 del D.M. 226 del
12/11/2011 e come determinato dallAutorit per lenergia elettrica ed il gas con propria
deliberazione n. 407/2012/R/GAS dell11/10/2012 avente ad oggetto: Criteri per la
definizione del corrispettivo una tantum per la copertura degli oneri di gara per laffidamento
del servizio di distribuzione del gas naturale



con successiva votazione presente atto dichiarato ai sensi dellart.134 comma 4 del
Testo Unico sullordinamento degli enti locali.


8





Allegati:
1) memorandum prot. 14881 del 09/07/2014;
2) perizia giurata prot. 2057 del 23/01/2013;
3) A) nota prot. 11754 del 29/05/2014 e B) prot. 12404 del 06/06/2014;
4) A) nota prot. 13227 del 18/06/2014 e B) prot. 13364 del 19/06/2014;
5) parere Avv. Daries A B;
6) parere Revisori dei Conti;
7) pareri.








Comune di SEVESO
Provincia di Monza e della Brianza
16179
24/07/2014
Numero:
Protocollato il:
16.11.34
Alle ore:
PARERE PER PROPOSTA DELIBERAZIONE - INDIRIZZO DI CONSIGLIO
PROGETTO RAZIONALIZZA-ZIONE PARTECIPAZIONI SOCIETARIE, IN
UN'OTTICA STRATEGIA INDUSTRIALE. CONFERIMENTO RETI GAS ED
ACQUISIZIONE AZIONI GELSIA DETENUTE DA ASPES SRL IN LIQ.
Oggetto:
COLLEGIO REVISORI DEI CONTI
Da:
UFFICIO PROTOCOLLO
RICEVUTA DI PROTOCOLLAZIONE
SEVESO U.O. RAGIONERIA
SEVESO Resp. Finanziario
SEVESO ASSESSORE AL BILANCIO - SEDE
SEVESO Sindaco
Segretario Comunale
SEVESO U.O. SEGRETERIA
A:
Indirizzo:
SEDE- - - -
Classificazione:
Inchieste / Categoria:1 Classe:11 Sottoclasse:0 Fascicolo:-
Li:
24/07/2014
______________________________________________________
l'addetto/a al protocollo


























































Comune di SEVESO
Provincia di Monza e della Brianza
16178
24/07/2014
Numero:
Protocollato il:
15.46.52
Alle ore:
PARERI DI CONGRUITA' TRASMISSIONE PARERE SULLA CONGRUITA'
VALORE ACQUSTO AZIONI AEB SPA E PARERE SULLA CONGRUITA
VALORE ACQUISTO QUOTE GELSIA SRL DI PROPRIETA' ASPES SRL
IN LIQUIDAZIONE
Oggetto:
D'ARIES CIRO
Da:
UFFICIO PROTOCOLLO
RICEVUTA DI PROTOCOLLAZIONE
SEVESO U.O. RAGIONERIA
SEVESO Resp. Finanziario
SEVESO ASSESSORE AL BILANCIO - SEDE
SEVESO Sindaco
Segretario Comunale
SEVESO U.O. SEGRETERIA
A:
Indirizzo:
VIA FILELFO, 5-20145-MILANO
Classificazione:
Igiene pubblica, regolamenti, macelli / Categoria:4 Classe:5 Sottoclasse:0 Fascicolo:-
Li:
24/07/2014
______________________________________________________
l'addetto/a al protocollo


COMUNE DI SEVESO

***
PARERE SULLA CONGRUI TA DEL VALORE DI
ACQUI STO DELLE QUOTE DI GELSI A S.R.L. DI
PROPRI ETA DELLA ASPES S.R.L. I N LI QUI DAZI ONE
DA PARTE DEL COMUNE DI SEVESO
***










1


*
*
*


*
*
*


*
*
*


PARERE SULLA CONGRUI TA DEL VALORE DI
ACQUI STO DELLE QUOTE DI GELSI A S.R.L. DI
PROPRI ETA DELLA ASPES S.R.L. I N
LI QUI DAZI ONE DA PARTE DEL COMUNE DI
SEVESO



*
*
*


*
*
*


*
*
*




1. OGGETTO DELLI NCARI CO
Al sottoscritto Prof. Dott. Ciro DAries, dottore commercialista iscritto
allOrdine di Milano, consulente e perito al Tribunale di Milano, rispettivamente
ai nn. 8057 e 427 del relativo ruolo, stato richiesto da parte del Comune di
Seveso con comunicazione del Sindaco del 09/07/2014, numero di protocollo
14881 di esprimere un parere sulla congruit del prezzo di acquisto del 2,755%
delle quote della Gelsia S.r.l. dalla propria controllata ASPES S.r.l. in
Liquidazione, sulla base del contenuto del Memorandum di Intesa sottoscritto da
AEB S.p.A., Gelsia Reti S.r.l. ed il Comune di Seveso.


2. TERMI NI DELLOPERAZI ONE
Il Comune di Seveso acquisir le quote della Gelsia S.r.l. (pari al 2,755%
del Capitale Sociale di questa) di propriet della propria controllata ASPES S.r.l.
in Liquidazione al prezzo di 2.450.000,00 Euro.





2


3. PARERE DI CONGRUI TA
Il sottoscritto Prof. Ciro DAries, sulla base della documentazione
esaminata nonch delle appropriate analisi economiche e patrimoniali effettuate
DICHIARA
che il prezzo di acquisto delle quote sociali di Gelsia S.r.l. possedute
dallASPES S.r.l. in Liquidazione risulta essere congruo rispetto al Valore
Economico della Societ stessa.

In fede

Milano, 23 luglio 2014.






COMUNE DI SEVESO

***
PARERE SULLA CONGRUI TA DEL VALORE DI
ACQUI STO DELLE AZI ONI DELLA AEB S.P.A. DA
PARTE DEL COMUNE DI SEVESO A FRONTE DELLA
CESSI ONE DELLE QUOTE DA QUESTO DETENUTE I N
GELSI A S.R.L. ED I N GELSI A RETI S.R.L.
***









1


*
*
*


*
*
*


*
*
*


PARERE SULLA CONGRUI TA DEL VALORE DI
ACQUI STO DELLE AZI ONI DELLA AEB S.P.A. DA
PARTE DEL COMUNE DI SEVESO A FRONTE
DELLA CESSI ONE DELLE QUOTE DA QUESTO
DETENUTE I N GELSI A S.R.L. ED I N GELSI A RETI
S.R.L.



*
*
*


*
*
*


*
*
*




1. OGGETTO DELLI NCARI CO
Al sottoscritto Prof. Dott. Ciro DAries, dottore commercialista iscritto
allOrdine di Milano, consulente e perito al Tribunale di Milano, rispettivamente
ai nn. 8057 e 427 del relativo ruolo, stato richiesto da parte del Comune di
Seveso con comunicazione del Sindaco del 09/07/2014, numero di protocollo
14881 di esprimere un parere sulla congruit del prezzo di acquisto (il quale
verr corrisposto con la cessione delle quote detenute dal medesimo Comune in
Gelsia S.rl. ed in Gelsia Reti S.r.l.) delle azioni di A.E.B. S.p.A., sulla base del
contenuto del Memorandum di Intesa sottoscritto da AEB S.p.A., Gelsia Reti
S.r.l. ed il Comune di Seveso.


2. TERMI NI DELLOPERAZI ONE
Il Comune di Seveso, a seguito della prevista operazione di conferimento
delle proprie reti nella Gelsia Reti S.r.l. per 6.200.000,00, deterr una quota di
partecipazione pari a circa il 4,42% in Gelsia Reti S.r.l..



2
Inoltre, esso deterr una quota pari a circa il 4,125% di Gelsia S.r.l., in
seguito alle seguenti operazioni:
Acquisto delle quote Gelsia S.r.l. (pari al 2,755% del Capitale
Sociale di questa) di propriet della propria controllata ASPES
S.r.l. in Liquidazione al prezzo di 2.450.000,00 Euro;
Trasferimento di quote Gelsia S.r.l. (pari circa all1,37% del
Capitale Sociale di questa) da parte di SIB S.r.l.
Sulla base degli accordi intercorsi con la AEB S.p.A. (Societ che
controlla la Gelsia S.r.l. e tramite questa la Gelsia Reti S.r.l.), il Comune di
Seveso effettuer le seguenti operazioni:
1. Cessione ad AEB S.p.A. di una quota del 3,375% circa di
Gelsia S.r.l. per un controvalore di 3.000.000,00;
2. Scambio delle restanti quote (pari allo 0,75% del Capitale
Sociale) detenute in Gelsia S.r.l. e di una quota del 2,033%
circa di quelle detenute in Gelsia Reti S.r.l. contro azioni
della AEB S.p.A. (di nominali 1.873.400,00 del Capitale
Sociale di questa) per un controvalore di 3.521.992,00;
3. Conferimento ad AEB S.p.A. (contro futuro aumento del
Capitale Sociale di questultima) della residua quota (pari al
2,387% circa del Capitale Sociale) detenuta dal Comune di
Seveso in Gelsia Reti S.r.l. per un controvalore pari ad
3.346.836.



3
Con riferimento al punto supra 2), il sottoscritto esperto proceder di
seguito al rilascio e alla dichiarazione di proprio parere di congruit, in
considerazione che loperazione supra 1) indirettamente oggetto di separato
Parere di Congruit mentre loperazione supra 3) sar oggetto di apposita perizia
di stima da parte di un Perito nominato dal Tribunale competente.


3. PARERE DI CONGRUI TA
Il sottoscritto Prof. Ciro DAries, sulla base della documentazione
esaminata nonch delle appropriate analisi economiche e patrimoniali effettuate
DICHIARA
che i valori di acquisto e di concambio delle azioni sociali di AEB S.p.A. con le
quote di Gelsia S.r.l. e di Gelsia Reti S.r.l., di cui al punto supra 2), risultano
essere congrui rispetto al Valore Economico della Societ stessa..

In fede

Milano, 23 luglio 2014.







2
Oggetto: INDIRIZZO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI IN CAPO ALLA SOCIET
ASPES IN LIQUIDAZIONE E PIANO DI RIEQUILIBRIO.

IL CONSIGLIO COMUNALE

Premesso che:

Aspes, azienda speciale per la gestione dei servizi pubblici locali di Seveso, veniva costituita con
delibera di Consiglio Comunale n. 84 del 23/12/1999 e le si affidava la gestione dei seguenti
servizi:

- servizio di accertamento e riscossione dellimposta comunale sulla pubblicit e pubbliche
affissioni, affidamento avvenuto con delibera di Consiglio Comunale n. 104 del 19/12/2000;

- servizio di farmacia comunale presso la sede n. 5, avvenuto con delibera di Consiglio
Comunale n. 44 del 28/09/2004, e con successiva delibera di Consiglio Comunale n. 45 del
28/09/2004 veniva approvato lo schema di contratto di servizio per la regolazione dei rapporti
a seguito dellaffidamento del servizio farmacia;

- servizi pubblicitari tramite arredo, avvenuto con delibera di Consiglio Comunale n. 46 del
28/09/2004;

- servizi funebri e cimiteriali, avvenuto con delibera di Consiglio Comunale n. 8 del 16/02/2006;

- servizio parcheggi pubblici a pagamento che verranno istituiti sul territorio comunale con
successivi provvedimenti della Giunta Comunale, avvenuto con delibera di Consiglio
Comunale n. 17 del 14/03/2006, a decorrere dal 01/04/2006. La durata di tale contratto stata
modificata da quindicennale a trentennale, con delibera di Consiglio Comunale n. 50 del
18/07/2006;

- servizio di custodia degli stabili comunali, avvenuto con delibera di Consiglio Comunale n. 40
del 28/06/2006;

- gestione, in via sperimentale, di tutte le attivit relative allaccertamento, alla liquidazione e
riscossione della Tassa Smaltimento Rifiuti, avvenuta con delibera di Consiglio Comunale n.
34 del 31/05/2006, con decorrenza 1 giugno 2006 per anni 12;

- gestione manutentiva degli immobili e delle strade del Comune di Seveso, avvenuto con
deliberazione del Consiglio Comunale n. 4 del 24/01/2008 e successivamente modificato con
deliberazione del Consiglio Comunale n. 20 del 04/10/2010;

il Consiglio Comunale n. 39 del 13/12/2013 recante Valutazioni in relazione alla Due-Diligence e
deliberazione atti conseguenti dava mandato al Sindaco di procedere con la messa in liquidazione
della societ, in occasione dellapposita assemblea straordinaria, successivamente tenuta il giorno
25/02/2014, con linsediamento del liquidatore, dott. Pulito;

con la messa in liquidazione della Societ, i servizi sono stati revocati, fatta salva la gestione
provvisoria che resta disciplinata dagli attuali contratti in regime di proroga fino al subentro del
Comune o di altro gestore da individuarsi nel rispetto delle discipline di settore;

nellambito dellanalisi svolta dai rispettivi uffici comunali rispetto i singoli servizi affidati
emerso il seguente quadro:


3
1. Servizio di accertamento e riscossione dellimposta comunale sulla pubblicit e
pubbliche affissioni
Il servizio regolato dal contratto di servizi rep. 140/2006 del 16/10/2006, nellambito
dellattivit di accertamento, liquidazione e riscossione dei tributi comunali. Il contratto
decorre dal 1 giugno 2006 fino a tutto il 31 maggio 2018.
Alla data odierna limposta comunale sulla pubblicit e i diritti sulle pubbliche affissioni
costituiscono gli unici tributi comunali riscossi da Aspes s.r.l..
Gli incassi relativi allimposta sulla pubblicit e ai diritti sulle pubbliche affissioni hanno avuto
il seguente trend negli ultimi cinque anni:
anno 2009: 92.234,25
anno 2010: 98.970,36
anno 2011: 97.188,77
anno 2012: 94.772,84
anno 2013: 86.994,87
Limposta per gli anni 2009, 2010, 2011 e 2012 stata riversata da Aspes s.r.l. nelle casse
comunali ed il Comune ha riconosciuto il relativo aggio.
Resta da riscuotere limposta relativa allanno 2013, che stata pari a 86.994,87.
Laggio riconosciuto alla societ Aspes s.r.l. pari al 35% del riscosso, come indicato nel
contratto di servizi in essere.
Limposta comunale sulla pubblicit dallanno 2015 sar sostituita dallimposta municipale
secondaria.
Per lanno 2014 verr mantenuta la riscossione dellimposta in Aspes s.r.l. e per il 2015,
nellambito della disciplina dellimposta municipale secondaria, il Comune provveder alla
riscossione in economia o esternalizzando il servizio.

2. Servizio farmacia
Il Servizio viene gestito da Aspes in forza del contratto di servizio stipulato in data 31/12/2004,
Rep. n. 171/2004 (scadenza 31/12/2054). Tale contratto non prevede la corresponsione di alcun
canone in favore del Comune di Seveso.
Dalla relazione di Due Diligence di cui si preso atto con deliberazione del Consiglio
Comunale n. 39 del 13/12/2013 emerge la seguente situazione in relazione allanno 2012:
ANNO COSTI RICAVI
PERDITA A
PAREGGIO
2012 1.121.474,50 1.113.976,29 7.498,21
Gestione servizio
Il riferimento normativo vigente in materia costituito dallart. 9 della L. n. 475/1968 e s.m.i.,
secondo cui le farmacie di cui sono titolari i comuni possono essere gestite in economia, a
mezzo di azienda speciale, a mezzo di consorzi tra comuni per la gestione delle farmacie di cui
sono unici titolari, a mezzo di societ di capitali costituite tra il comune ed i farmacisti che, al
momento della costituzione della societ, prestino servizio presso farmacie di cui il comune
abbia titolarit.
La giurisprudenza cfr. da ultimo TAR Lombardia, sez. II, Brescia, 13/11/2013, n. 951 ha
peraltro affermato la non tassativit di quanto previsto dallart. 9 della L. n. 475/1968:
lassenza di una norma positiva che autorizzi la dissociazione tra titolarit e gestione non
rappresenterebbe in altri termini un ostacolo insormontabile alladozione di ulteriori modelli
gestionali quali lappalto e la concessione, nel rispetto delle direttive CE n. 2004/18 e n.
2004/17 nel primo caso e degli artt. 49 e 56 del Trattato sul funzionamento dellUnione
europea nel secondo. Qualsiasi farmacia infatti, a prescindere dalla titolarit (pubblica o
privata) della propriet, resta sottoposta alle stringenti regole poste dalla normativa di settore.
Ancora, lobiettivo del mantenimento in capo al Comune delle proprie prerogative di Ente che
persegue fini pubblicistici pu essere garantito, in caso di affidamento a terzi, tramite la


4
previsione di specifiche regole di gara, e pi precisamente di obblighi di servizio pubblico da
imporre allaggiudicatario/concessionario, idonei a permettere un controllo costante
sullattivit del gestore ed a garantire uno standard adeguato di tutela dei cittadini.
Ci premesso, posto che non si dispone di dati pregressi da mettere a confronto con quelli
relativi alla gestione di ASPES, al fine di poter compiere una scelta in relazione alla pi
opportuna modalit di gestione della farmacia, ed al relativo orizzonte temporale, risulta
indispensabile disporre di una perizia di stima che quantifichi lattuale valore economico e
definisca la potenziale redditivit della stessa, nonch di unattenta analisi dello scenario
corrente, condotta in relazione a tutti i parametri di riferimento.
Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del 19/05/2014 si individuavano le modalit di
gestione della farmacia comunale e si dava indirizzo agli uffici comunali di procedere
allaffidamento della concessione a terzi, attraverso procedura ad evidenza pubblica; in seguito
a tale indirizzo, con determinazione del Funzionario responsabile n. 50 del 23/06/2014
venivano approvati gli schemi del bando di gara ed i relativi modelli. Il procedimento in
corso di espletamento.

3. Servizi pubblicitari tramite arredo
Il servizio disciplinato dal relativo contratto rep. 172/04 del 31.12.2004. La durata del
contratto pari a dodici anni (decorrenza 1 gennaio 2005 termine 31 dicembre 2016).
Il contratto non comporta il pagamento di alcun corrispettivo da parte di Aspes s.r.l. (cfr. art. 4
del contratto in essere).
Al termine dellaffidamento tutti gli impianti installati nellarco della durata contrattuale
resteranno di propriet del comune, esclusi i pannelli pubblicitari, e ad Aspes sar riconosciuto
un indennizzo pari al valore dei beni non ancora ammortizzati.
Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 18 del 14/03/2006 stato approvato il nuovo
regolamento per la disciplina della pubblicit e per linstallazione degli impianti pubblicitari,
nonch il piano della pubblicit e delle pubbliche affissioni.
Il servizio pu essere appaltato a societ specializzata unitamente alla riscossione dellimposta
sulla pubblicit e ai diritti sulle pubbliche affissioni.

4. Servizi funebri e cimiteriali
I servizi funebri cimiteriali vengono gestiti da Aspes ai sensi del contratto di servizio rep. n.
141/06 del 16/10/2006.
Aspes, nel corso degli anni ha gestito ogni aspetto legato al funzionamento del Cimitero
comunale, sia sotto il profilo delle attivit manutentive ordinarie che straordinarie. In tal senso,
sono stati realizzati diversi interventi volti alla creazione di nuovi posti, agendo sulla base delle
necessit immediate, piuttosto che rispetto una pianificazione ed una programmazione che
scaturisce dal Piano Regolatore Cimiteriale di cui al R.R. n6/2004 e successiva modifica
intervenuta con R.R. 1/2007, ancor oggi non presente. Trattandosi di strumento indispensabile
per procedere a qualunque successiva procedura di affidamento del servizio, il Comune deve
farsi carico della redazione di tale strumento al fine di valutare i fabbisogni attuali e futuri, nel
rispetto della normativa settoriale vigente; prescindendo da tale aspetto fondamentale il
servizio potr essere affidato nei seguenti modi
opzione 1:
attraverso apposito appalto in project financing per lavori e gestione, a ditte/societ ovvero
cooperative sociali specializzate in tale servizio. In via transitoria, il servizio pu essere gestito
ancora da ASPES in liquidazione o reinternalizzando, direttamente dagli uffici Comunali
avvalendosi delloperato della cooperativa attualmente affidataria dellappalto per conto di
Aspes.



5
La Societ ha trasmesso la situazione del conto economico del cimitero (All. A e B) per gli
anni 2013/2014 da cui risultano perdite relativamente alle quali si richiede un intervento atto ad
riequilibrare il risultato della gestione come da art. 6 del contratto di servizio;

Sul Cimitero Comunale si devono effettuare i seguenti lavori/servizi:
- Ricostruzione database dellanagrafe cimiteriale, sulla base delle risultanze derivanti dagli
archivi di Aspes;
- Rimozione e sostituzione della copertura in amianto presente sullala est dei colombari del
Cimitero comunale e loro riqualificazione;
- Ampliamento o riqualificazione del Cimitero, sulla base delle risultanze del PRC, dove
potranno essere valutati altri sistemi di rotazione e concessione dei posti;
In sede di predisposizione del bando, si potr prevedere il riconoscimento di un canone ovvero
interventi migliorativi sul cimitero, in particolare rivolti alla rimozione delleternit dalla
copertura dei colombari lato est, allampliamento del Cimitero sulle aree appositamente
acquisite dal Comune di Seveso, alla redazione del P.R.C. (Piano Regolatore Cimiteriale).

opzione 2:
Il Servizio Cimiteriale, potr essere affidato direttamente ad una societ pubblica, di cui il
Comune di Seveso gi detiene quote o potrebbe acquisirne, attraverso contratto di servizi che
preveda quanto gi precedentemente detto.

Unitamente al servizio cimiteriale, potr essere affidato il servizio di illuminazione votiva che,
attualmente porta nelle casse del Comune di Seveso la somma di 95.000,00 annui. Per tale
servizio, lufficio lavori pubblici ha ricostruito una dettagliata anagrafe delle utenze ed
aggiorna periodicamente il database, in base al quale annualmente viene emessa la
bollettazione per il pagamento del canone.

5. Servizio parcheggi pubblici a pagamento
Il Servizi parcheggi a pagamento viene gestito da Aspes in forza del contratto di servizio rep.
67/06 sottoscritto il 25/05/2006, secondo cui non prevista la corresponsione di alcun
corrispettivo da parte del Comune di Seveso. La durata prevista di 30 anni.
Attualmente, in capo ad Aspes risulta esservi un contratto per lacquisto dei parcometri
dislocati sul territorio comunale, la cui scadenza prevista per il 30/09/2014. Tale contratto
prevede il pagamento della somma complessiva di 137.206,35 oltre IVA 20%.
Personale utilizzato dallazienda per la gestione del servizio (rif. Due diligence) attualmente
n. 1 impiegato al 20% del proprio tempo lavorativo complessivo, ed i ricavi, al netto delle
spese relative lacquisto dei parcometri, ammonta ad 90.000,00.
Con la reinternalizzazione questo potr essere gestito direttamente col personale interno
(scassettamento e manutenzione dei parcometri), oppure affidandolo a societ pubbliche o
private esterne attraverso gara ad evidenza pubblica in quanto trattasi di servizio pubblico a
rilevanza economica. In tale ultimo caso, il Comune pu richiedere un canone di concessione
ed affidare la manutenzione ordinaria e straordinaria a tale societ, attribuendo altres
lincombenza di ripassare la segnaletica orizzontale e verificare quella verticale, attualmente
carente ed oggetto di contestazioni in caso di sanzioni erogate per violazione al codice della
strada.

6. Servizio di custodia degli stabili comunali
Il Servizio viene gestito da Aspes in forza del contratto di servizio rep. n. 141/06 sottoscritto il
06/10/2006, secondo cui prevista la corresponsione di un corrispettivo annuo di 126.100,00
oltre adeguamento ISTAT e riconoscimento ore straordinarie da parte del Comune di Seveso.
Il servizio custodia stabili viene oggi gestito da Aspes attraverso una cooperativa sociale con
cui ha stipulato un contratto con scadenza 2015.


6

Gli immobili in custodia sono i seguenti stabili:
- Palazzo Comunale
- Centro Polifunzionale di via Redipuglia
- Scuola elementare di via Gramsci e Palazzetto dello Sport
- Scuola media di via De Gasperi
Nellambito della razionalizzazione degli spazi comunali e la revisione dei contratti/comodati
in essere, relativi loccupazione e luso degli stessi (alloggi, sale, strutture sportive ecc),
lAmministrazione determiner le effettive necessit, riducendo gli immobili oggetto di
custodia fissa e procedendo con nuovi contratti di locazione/comodato sui plessi/edifici
individuati.

7. Servizio Manutenzione
Il Consiglio Comunale, con propria deliberazione n. 19 del 30/07/2012, gi esprimeva
lindirizzo favorevole alla revoca del contratto di servizio tra il Comune di Seveso ed Aspes Srl
relativo alla gestione manutentiva degli immobili e della strade del Comune di Seveso e di altri
servizi sul territorio comunale, di cui alle deliberazione del Consiglio Comunale n. 4/2008 e n.
20/2010.
La situazione economica del Servizio risulta confermata dalla Due Diligence recepita con
deliberazione del Consiglio n. 39/2013.
Il rientro del Servizio Manutenzione nelle competenze Comunali potr avvenire il 1 Agosto
2014, salvo diversa data individuata dalla conclusione delle procedure connesse alla
reinternalizzazione del personale.
Il servizio sar posto sotto il Settore Lavori Pubblici e Patrimonio e coordinato da un
responsabile di servizio individuato tra il personale tecnico in forza presso lo stesso settore.
Annualmente, unitamente alla predisposizione ed adozione del Piano Triennale delle OO.PP.,
sar programmata lattivit manutentiva ordinaria e straordinaria, sulla base delle necessit
dellEnte, con una previsione di spesa adeguata allo svolgimento del servizio. Tale previsione
di spesa sar inserita ai fini della predisposizione del Bilancio Previsionale.
Le manutenzioni ordinarie saranno effettuate direttamente dal personale operaio attualmente in
forza presso il Settore Lavori Pubblici ed il personale operaio reinternalizzato. Per lattivit
manutentiva straordinaria, sar eseguita sia attraverso il succitato personale che avvalendosi di
ditte esterne individuate tramite procedure a d evidenza pubblica e/o accordi quadro di cui
allart.59 del DS.lgs 163/2006 e smi;

Dato atto che:
- in data 17/03/2014 ns. prot. n. 6289 la Societ Aspes ha notificato Decreto Ingiuntivo per la
somma di 829.015,96 oltre intressi e spese, a cui seguita in data 16/04/2014 prot. n. 883/2014
nota del Sindaco, prontamente riscontrata del liquidatore, dott. Pulito, per una definizione
transattiva del medesimo nei termini e con le modalit individuate nella nota sovradetta;

- in data 14/06/2012 il Sindaco- pro-tempore del Comune di Seveso in qualit di socio unico - ha
approvato il bilancio dellanno 2011 della propria partecipata - societ Aspes srl -, dal quale si
rileva, alla voce migliorie verso beni di terzi (Cimitero) limporto di 647.037,82;

- in data 27/11/2013 prot. n. 26615 lo studio DAries & Partners srl, incaricato di realizzare
unattivit di Due Diligence sulla Soc. partecipata Aspes srl, ha prodotto la relazione finale sui
rapporti contrattuali ed economico finanziari con la societ Aspes srl dalla quale si evince che le
spese relative alla manutenzione extra canone per lanno 2012 sono quantificate in 217.500,00;



7
- la spesa extra canone relativa alla manutenzione per gli anni 2013 e 2014 verr quantificata previa
individuazione di apposita documentazione e sar oggetto di transazione come specificato
nellallegato 1;

Rilevato che allart. 6 del contratto per la gestione del servizio cimiteriale gi citato, prevista la
corresponsione da parte del socio unico, Comune di Seveso, di un contributo annuo per
lespletamento del servizio;

Considerato che negli anni 2013 e 2014 la gestione del servizio cimiteriale presenta forti passivit
come si rileva dal piano economico prodotto dal liquidatore al prot. n. 16132/2014 come da allegati
A e B parti integranti del presente provvedimento;

Dato atto altres che:

- la procedura ad evidenza pubblica aperta a ditte/societ pubbliche e/o private ovvero cooperative
sociali specializzate in tali servizi, consente di ottimizzare la gestione degli stessi e al contempo
consente al Comune il controllo sui medesimi senza assunzione di rischio dimpresa
salvaguardando i posti di lavoro;

- necessario supportare la societ Aspes srl in liquidazione al fine di adempiere ad obblighi
finanziari legati al versamento di tasse e/o imposte arretrate, in quanto il mancato pagamento di tali
obblighi comporterebbe un incremento dei tassi dinteresse delle rate per le quali era stata accordata
una rateizzazione a tassi agevolati;

- per evitare ulteriori oneri a carico del Comune e conseguenti gravi problemi occupazionali
necessario addivenire ad una condivisione di un piano di liquidazione tra il Socio - Comune di
Seveso - e la Soc. Aspes srl in liquidazione, a tal fine il giorno 31 luglio 2014 si terr lAssemblea
della Societ indetta dal liquidatore, avente ad oggetto lillustrazione del Piano di Liquidazione;

- dallallegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto, si rilevano le posizioni contabili tra
cui quelle relative al decreto ingiuntivo, alle migliorie a favore di terzi, al contributo espletamento
servizio cimitero, alla spesa extra canone per il servizio manutenzione per le quali sono avviate le
trattative per una equa transazione delle stesse;

- dallallegato 1 si rilevato i valori delle partecipazioni detenute dalla soc. Aspes srl in Gelsia per
cui il Comune proceder ad acquisizione al fine di migliorare la posizione finanziaria della societ
medesima e consentire a questultima di chiudere il processo di liquidazione positivamente;

Ritenuto che:

- per la procedura transattiva necessario avvalersi del supporto legale al fine di quantificare le
somme da riconoscere alla Soc. Aspes srl in liquidazione e che lo schema del contratto di
transazione sar oggetto di adozione da parte dellorgano consiliare;

- nelle more delladozione del suddetto contratto di transazione occorre far fronte alle esigenze di
liquidit in cui versa la societ, relativamente a situazioni debitorie in scadenza/scadute, ormai
indifferibili, come si desume dalla lettera prodotta dal liquidatore in data 24/07/2014. Pertanto si
proceder a corrispondere la somma di 217.500,00 quale acconto della futura transazione;

Visti:

il D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267;


8

i pareri resi a norma dellart. 49 del Testo Unico sopracitato, che si allegano al presente atto quale
parte integrante e sostanziale dello stesso;

lart. 134, comma 4, del Testo Unico sopracitato;

Con voti

DELIBERA

1. Le premesse formano parte integrante e sostanziale del presente atto e qui si intendono
approvate;

2. Di ratificare e autorizzare - al fine di evitare gravi interruzioni nellerogazione dei servizi - la
gestione provvisoria della Societ Aspes alla stregua dei contratti sottoscritti, gi indicati in
premessa, fino al 31/12/2014 o diversa decorrenza che risulter, nellosservanza delle norme
vigenti, a seguito di subentro del nuovo gestore;

3. Di demandare alla giunta ed ai funzionari responsabili lattuazione del piano di evoluzione dei
servizi in capo ad Aspes srl con le modalit descritte in premessa sotto riportate:

Servizio di accertamento e riscossione dellimposta comunale sulla pubblicit e pubbliche
affissioni
per lanno 2014 verr mantenuta la riscossione dellimposta in Aspes srl e per il 2015, nellambito
della disciplina dellimposta municipale secondaria, il comune provveder alla riscossione
esternalizzando il servizio in subordine al decreto attuativo in corso di adozione da parte degli
organi competenti.

Servizio Farmacia
affidamento della concessione a terzi, attraverso procedura ad evidenza pubblica come approvato
con delibera di Consiglio Comunale n. 8 del 19/05/2014.

Servizi pubblicitari tramite arredo
Il servizio verr appaltato singolarmente o insieme ad altri servizi gestiti attualmente da Aspes a
societ specializzata unitamente alla riscossione dellimposta sulla pubblicit e ai diritti sulle
pubbliche affissioni. Nella procedura dappalto verr considerato il trasferimento del personale
addetto.

Servizi funebri e cimiteriali
Il servizio entro gennaio 2015 verr affidato attraverso appalto di gara e/o in project financing per
lavori e gestione, a ditta/societ pubblica e/o privata ovvero cooperative sociali specializzate in tale
servizio. In via transitoria, il servizio sar gestito da Aspes in liquidazione o tramite societ esterna
specializzata.

Servizio parcheggi pubblici a pagamento
La gestione del servizio entro gennaio 2015 verr affidata attraverso apposito appalto a ditte/societ
pubbliche e/o private ovvero cooperative sociali specializzate in tale servizio.
La procedura di affidamento terr conto del personale addetto in carico al servizio al momento
dellindizione della gara.
Nellofferta verr richiesta anche la redazione di un piano della sosta dettagliato da condividere con
lAmministrazione Comunale.


9
In via transitoria, il servizio sar gestito da Aspes in liquidazione o tramite societ esterna
specializzata.

Servizio di custodia degli stabili comunali
A seguito della razionalizzazione degli spazi comunali e la revisione dei contratti/comodati in
essere relativi alloccupazione e alluso degli stessi (alloggi, sale, strutture sportive ecc.),
lAmministrazione determiner le effettive necessit e proceder a determinare le nuove procedure
di concessione.

Servizio manutenzione
Il servizio manutenzione rientrer nelle competenze Comunali cos come previsto dal Consiglio
Comunale, con propria deliberazione n. 19 del 30/07/2012. Tale rientro potr avvenire il 1 agosto
2014, salvo diversa data individuata dalla conclusione delle procedure connesse alla
reinternalizzazione del personale.
Il servizio sar assegnato al Settore Lavori Pubblici e Patrimonio e coordinato da un Responsabile
di Servizio individuato tra il personale tecnico in forza presso lo stesso settore.


4. Di demandare alla Giunta ed ai funzionari responsabili la predisposizione degli atti transattivi,
previo ricorso urgente a incarichi legali, necessari alla definizione di tutte le pendenze passive
con la Societ Aspes risultanti dallAll. 1;

5. Di dare autorizzazione, a fronte della richiesta pervenuta dal Liquidatore della Soc. Aspes in
data 24/07/2014 (allegata al presente atto quale parte integrante), a procedere alla
corresponsione della somma di 217.500,00 quale acconto della procedura transattiva per far
fronte alle situazioni debitorie in scadenza o scadute e al contempo di dare mandato al
Funzionario Responsabile del Settore Finanziario di predisporre tutti gli atti conseguenti;

6. Di autorizzare il Sindaco a partecipare allAssemblea di Aspes srl in liquidazione, convocata
per il 31/07/2014 p.v. demandando allo stesso i poteri di legge e di Statuto per la definizione
del Piano di liquidazione di Aspes srl anche sulla base dei sopraelencati principi ed indirizzi;

7. di esprimere indirizzo per lacquisizione della partecipazione di Aspes srl in Gelsia al fine di
consentire alla Societ la conclusione positiva del processo di liquidazione, previo
espletamento della procedura prevista dallart. 11 dello Statuto di Gelsia srl, di cui allallegato
3 prot. n. 15779 del 18/07/2014 dando mandato alla Societ di espletare tutti gli atti
conseguenti.

di dichiarare, con separata votazione, il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell'art.
134, c. 4, del D.Lgs. n. 267 del 18 agosto 2000.

Allegati:
Allegato 1- Prospetto posizioni contabili al 9/7/2014
Allegato A e B Situazione conto economico Cimitero (prot. n. 16132/2014)
Allegato 2 Richiesta Dr. Pulito
Allegato 3 - prot. n. 15779 del 18/07/2014.
Pareri:
- tecnico
- contabile

Comune di SEVESO
Provincia di Monza e della Brianza
16227
25/07/2014
Numero:
Protocollato il:
11.24.16
Alle ore:
RICHIESTA PAGAMENTI
Oggetto:
ASPES SRL
Da:
UFFICIO PROTOCOLLO
RICEVUTA DI PROTOCOLLAZIONE
SEVESO U.O. RAGIONERIA
SEVESO Resp. Finanziario
SEVESO ASSESSORE AL BILANCIO - SEDE
SEVESO Sindaco
Segretario Comunale
A:
Indirizzo: CORSO ISONZO, 41-20822-SEVESO
Classificazione: Igiene pubblica, regolamenti, macelli / Categoria:4 Classe:5 Sottoclasse:0 Fascicolo:-
Li:
25/07/2014
______________________________________________________
l'addetto/a al protocollo


Comune di SEVESO
Provincia di Monza e della Brianza
16132
24/07/2014
Numero:
Protocollato il:
12.48.57
Alle ore:
TRASMISSIONE DOCUMENTI ASPES RICEVUTI DA STUDIO PULITO &
AGRESTI
Oggetto:
STUDIO D'ARIES - NONINI ALESSANDRO
Da:
UFFICIO PROTOCOLLO
RICEVUTA DI PROTOCOLLAZIONE
SEVESO U.O. RAGIONERIA
SEVESO U.O. SEGRETERIA
SEVESO U.O. LAVORI PUBBLICI
SEVESO Sindaco
Segretario Comunale
A:
Indirizzo:
VICOLO DEI MODELLI, 63-20100-MILANO
Classificazione:
Igiene pubblica, regolamenti, macelli / Categoria:4 Classe:5 Sottoclasse:0 Fascicolo:-
Li:
24/07/2014
______________________________________________________
l'addetto/a al protocollo














2
Oggetto: ESAME ED APPROVAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2014,
DELLA RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2014-2016 E DEL
BILANCIO PLURIENNALE 2014-2016


IL CONSIGLIO COMUNALE


Premesso che l art. 151 comma 1 e 2 del D. Lgs. 267/200 dispone che gli enti locali
deliberano entro il 31 dicembre il bilancio di previsione per l anno successivo e che lo
stesso corredato di una relazione previsionale e programmatica e del bilancio
pluriennale della durata di tre anni ;

Visto l art. 21 del vigente Statuto Comunale Linee programmatiche dell azione di
governo dell ente , che al comma 6 testualmente recita: Il Consiglio definisce
annualmente l attuazione delle linee programmatiche da parte del Sindaco e di singoli
Assessori con l approvazione della relazione previsionale e programmatica, del bilancio
preventivo e del bilancio pluriennale che nell anno deliberativo sono espressamente
dichiarati coerenti con le predette linee ;

Dato atto che il Bilancio di Previsione 2014, la Relazione Previsionale Programmatica e il
Bilancio Pluriennale 2014-2016 sono coerenti con le linee programmatiche dell azione di
governo, approvate con deliberazione C.C. n. 29 del 10/10/2013;

Visti i decreti del Ministro dell Interno in data 19 dicembre 2013 e 13 febbraio 2014,
pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 27 dicembre 2013 e n. 43 del 21 febbraio
2014, con i quali il termine per la deliberazione del bilancio di approvazione da parte degli
enti locali, per l anno 2014, stato dapprima differito al 28 febbraio e successivamente
al 30 aprile 2014;

Visto l ulteriore differimento del termine per la deliberazione del bilancio di previsione
2014 degli enti locali dal 30 aprile 2014 al 31 luglio 2014 approvato con decreto del
Ministro dell Interno del 29 aprile 2014, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 99 del 30
aprile 2014;

Vista la deliberazione di G.C. n 72 del 15/05/2014 con la quale stato approvato lo
schema del Bilancio di Previsione annuale per l esercizio 2014, la Relazione Previsionale
e Programmatica ed il Bilancio Pluriennale 2014/2016, gli altri allegati previsti
dall art.172 del T.U., nonch gli ulteriori allegati indicati nella deliberazione medesima;

Vista la deliberazione di G.C. n. 66 del 15/05/2014 avente ad oggetto la determinazione
delle tariffe per l anno 2014 rispettivamente dell Imposta Comunale sulla Pubblicit e
Diritti sulle Pubbliche Affissioni e della Tassa per l occupazione di Spazi ed Aree
Pubbliche;

Vista la deliberazione di G.C. n. 70 del 15/05/2014 avente come oggetto la determinazione
diritti,tariffe e prezzi pubblici dei servizi comunali per l anno 2014;



3
Viste le deliberazioni di Consiglio Comunale n. 9/10/11/12/13 del 20/05/2014 che hanno
approvato i regolamenti e le aliquote dei tributi comunali (Regolamento IUC TASI
TARI IMU ed Addizionale Irpef);

Vista la delibera di Giunta Comunale n 68 del 15/05/2014 avente ad oggetto la verifica
qualit e quantit delle aree e fabbricati da destinarsi a residenza alle attivit produttive e
terziarie che potranno essere cedute in propriet o in diritto di superficie per l anno
2014;

Vista la delibera di Giunta Comunale n 67 del 15/05/2014 avente ad oggetto la
ricognizione del patrimonio immobiliare ai sensi della Legge 6 agosto n. 133;

Dato atto che:

- stato acquisito il parere dei Revisori dei Conti, reso in data 27/05/2014;

- i dati contabili iscritti nel Bilancio 2014 trovano corrispondenza con gli impegni
assunti nei precedenti esercizi nei rispettivi pluriennali;

- i proventi delle sanzioni in materia di violazione delle norme del Codice della Strada
sono utilizzati ai sensi dell art.208 comma 4 - D. Legislativo n 285/92, come da
deliberazione della Giunta Comunale n. 69 del 15/05/2014;

- nella predisposizione del Bilancio sono state rispettate le norme di cui alla L.R.
20/1992 (8% oneri di urbanizzazione secondaria per attrezzature religiose), nonch le
norme di cui all art. 15 L.R. 6/1989 sulla destinazione del 10% dei proventi delle
concessioni edilizie per l eliminazione delle barriere architettoniche.

Sono allegati al Bilancio 2014 i documenti di cui all art.172 del T.U. ed in particolare:

a) il rendiconto dell esercizio 2012, approvato con delibera del Sub-Commissario n.
38 del 21/03/2013, che presenta un avanzo di amministrazione pari a
1.718.653,50;

b) le risultanze dei rendiconti o conti consolidati delle societ partecipate direttamente
ed indirettamente relativi all esercizio 2012

Consorzio Parco Groane;
ASPES. Srl ( progetto di bilancio approvato dal C.D.A.);
S.I.B. Spa;
B.E.A. Spa;
I.A.NO.MI Spa;
GELSIA S.r.l.;
GELSIA Reti S.r.l.;
GELSIA Ambiente;
AMIACQUE S.r.l.
BRIANZACQUE S.r.l.

c) la deliberazione di Giunta Comunale n 68 del 15/05/2014 avente ad oggetto la
verifica qualit e quantit delle aree e fabbricati da destinarsi a residenza alle


4
attivit produttive e terziarie che potranno essere cedute in propriet o in diritto di
superficie per l anno 2014;

d) la deliberazione di G.C. n. 66 del 15/05/2014 avente ad oggetto la determinazione
delle tariffe per l anno 2014 rispettivamente dell Imposta Comunale sulla
Pubblicit e Diritti sulle Pubbliche Affissioni e della Tassa per l occupazione di
Spazi ed Aree Pubbliche;

e) la deliberazione di G.C. n. 70 del 15/05/2014 avente come oggetto la
determinazione diritti,tariffe e prezzi pubblici dei servizi comunali per l anno 2014
e l elenco dei servizi a domanda individuale con i rispettivi tassi di copertura;

f) le deliberazioni di Consiglio Comunale n. 9,10,11,12,13 del 20/05/2014 che hanno
approvato il Regolamento I.U.C e le aliquote e le tariffe TASI, TARI, IMU ed
ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF;

g) il Programma Triennale dei lavori pubblici di cui alla Legge n 109 del 11/02/1994
e successive modificazioni, articolo 14, comma 11, approvato con atto di Giunta
Comunale n 56 del 07/11/2013 pubblicato all albo dall 03/12/2013 e la relativa
modifica approvata dalla Giunta Comunale unitamente allo schema di bilancio
approvato con delibera n. 72 del 15/05/2014;

h) la tabella relativa ai parametri di riscontro della situazione di deficitariet
strutturale ai sensi del Decreto 24/09/2009.

Sono inoltre allegati al bilancio di previsione i seguenti documenti e prospetti informativi o
di dettaglio, cos come dall art. 24 del Regolamento di Contabilit:

a) la programmazione triennale del fabbisogno di personale;
b) la quantificazione del costo del personale distinto per servizio e relativi oneri
riflessi;
c) la quantificazione del fondo per le risorse decentrate di cui agli articoli 31 e 32 del
CCNL 22/01/2004;
d) il programma degli incarichi di collaborazione di cui all articolo 3, comma 55, della
legge 23 dicembre 2007, n. 244;
e) la quantificazione dei costi per le indennit di carica e di funzione;
f) le spese e le entrate derivanti da contratti in essere;
g) il piano di ammortamento dei mutui e prestiti contratti;
h) il prospetto degli interessi passivi sui mutui e prestiti;
i) il prospetto per la verifica della capacit di indebitamento;
j) il piano delle alienazioni e valorizzazioni del patrimonio immobiliare di cui
all articolo 58 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112;
k) il quadro riepilogativo delle spese in conto capitale e relative fonti di
finanziamento;
l) elenco degli impegni pluriennali a carico del bilancio pluriennale;

Osservato altres che al bilancio di previsione per l anno 2014 non stato applicato
l avanzo presunto;



5
Osservato che i suddetti documenti contabili sono stati elaborati nel rispetto delle vigenti
disposizioni di legge, dello Statuto e del Regolamento di Contabilit di questo Comune;

Dato atto che lo schema di Bilancio di Previsione per l anno 2014 presentato si chiude in
pareggio finanziario con le seguenti risultanze finali:

PARTE I ENTRATA COMPETENZA

Titolo I Entrate tributarie 10.228.783,00
Titolo II Contributi e trasferimenti correnti 708.571,00
Titolo III Entrate extratributarie 2.991.803,00
Titolo IV Alienazioni trasf. Capitale, riscossione crediti 6.328.931,00
Titolo V Accensione di prestiti 3.260.281,00
Titolo VI Servizi per conto terzi 1.421.317,00

TOTALE GENERALE ENTRATA 24.939.686,00

PARTE II SPESA COMPETENZA

Titolo I Spese correnti 13.860.597,00
Titolo II Spese in conto capitale 6.112.926,00
Titolo III Spese per rimborso prestiti 3.544.846,00
Titolo IV Servizi per conto terzi 1.421.317,00

TOTALE GENERALE SPESA 24.939.686,00

Dato atto che nello schema di Bilancio Triennale presentato per gli esercizi finanziari
2014/2016 le risultanze sono le seguenti:

Previsione
2014
Previsione
2015
Previsione
2016
Totale triennio
Titolo I 10.228.783,00 10.197.783,00 10.161.633,00 30.588.199,00
Titolo II 708.571,00 708.571,00 708.571,00 2.125.713,00
Titolo III 2.991.803,00 2.650.803,00 2.650.803,00 8.293.409,00
Titolo IV 6.328.931,00 3.961.000,00 2.815.000,00 13.104.931,00
Titolo V 3.260.281,00 100.000,00 - 3.360.281,00
Somma 23.518.369,00 17.618.157,00 16.336.007,00 57.472.533,00
Avanzo presunto - - - -
Totale 23.518.369,00 17.618.157,00 16.336.007,00 57.472.533,00
Previsione
2014
Previsione
2015
Previsione
2016
Totale triennio
Titolo I 13.860.597,00 13.211.803,00 13.198.609,00 40.271.009,00
Titolo II 6.112.926,00 4.061.000,00 2.815.000,00 12.988.926,00
Titolo III 3.544.846,00 345.354,00 322.398,00 4.212.598,00
Somma 23.518.369,00 17.618.157,00 16.336.007,00 57.472.533,00
Disavanzo presunto - - - -
Totale 23.518.369,00 17.618.157,00 16.336.007,00 57.472.533,00
Entrate
Spese


Premesso che, come principio fondamentale previsto dagli art. 117 e 119 della
Costituzione, ai fini della tutela dell unit economica dello Stato, le Province e i Comuni


6
con popolazione superiore ai 5.000 abitanti concorrono alla realizzazione degli obbiettivi
di finanza pubblica attraverso il rispetto del Patto di Stabilit Interno, disciplinato per il
triennio 2014/2016 dalle Leggi n. 183/2011 e n. 228/2012, nonch dai Decreti legge
74/2012, 35/2013, 43/2013, 120/2013 e 151/2013;

Tenuto conto che il comma 107 art. 1 della L. 220/220 dispone che il bilancio di
Previsione degli Enti Locali debba essere approvato, iscrivendo le previsioni di entrata e
di spesa di parte corrente in misura tale che, unitamente alle previsioni dei flussi di cassa
di entrata e di spesa in conto capitale sia garantito il rispetto del patto;

Tenuto conto che per la dimostrazione del rispetto del patto in sede di previsione, gli Enti
sono tenuti ad allegare al bilancio di previsione un apposito prospetto di competenza mista
contenente le previsioni di competenza (per la parte corrente) e di cassa (per la parte dei
flussi di cassa della gestione in conto capitale) con riferimento agli aggregati rilevanti ai
fini del Patto di Stabilit;

Rilevato che il sistema finanziario ha provveduto a determinare l ammontare degli
obbiettivi e i conseguenti saldi finanziari di Bilancio per il triennio 2014-2016 (conteggi
allegati al presente atto come parte integrante e sostanziale);

Ritenuto di costruire il Bilancio di Previsione 2014 e il Bilancio Pluriennale 2014-2016 nel
rispetto del patto di stabilit, disciplinato per il triennio 2014/2016 dalla Legge n. 183 del
12/11/2011 (Legge di Stabilit) e dalle leggi n. 2282012 e 147/2013, come da allegato
prospetto, ipotizzando in termini di competenza la piena rispondenza delle poste iscritte in
bilancio e in termini di cassa sulla base di previsioni elaborate sulla base dei budget delle
spese in conto capitale;

Visto il vigente Regolamento Comunale di Contabilit approvato con delibera Sub-
Commissariale n. 47 del 22/04/2013 ;

Visto lo Statuto Comunale e successive modifiche;

Visto l art. 42 e l art.134, comma 4 del Testo Unico 267/2000;

Visto l allegato parere espresso dal Responsabile del Settore Finanziario in ordine alla
regolarit tecnica, ai sensi dell art. 49 comma 1 del D. Lgs. 267/2000;

Visto il D.Lgs. 18 Agosto 2000 n. 267 Testo unico delle leggi sull ordinamento degli
enti locali ;


D E L I B E R A


1. La premessa forma parte integrante e sostanziale del presente atto;

2. di approvare il Bilancio di Previsione per l esercizio 2014 ed i relativi allegati di
cui all art. 172 del T.U e gli ulteriori allegati elencati nel regolamento di
Contabilit;



7
3. di dare atto che il Bilancio di Previsione per l anno 2014 si chiude in pareggio
finanziario con le seguenti risultanze finali:
PARTE I ENTRATA COMPETENZA

Titolo I Entrate tributarie 10.228.783,00
Titolo II Contributi e trasferimenti correnti 708.571,00
Titolo III Entrate extratributarie 2.991.803,00
Titolo IV Alienazioni trasf. Capitale, riscossione crediti 6.328.931,00
Titolo V Accensione di prestiti 3.260.281,00
Titolo VI Servizi per conto terzi 1.421.317,00

TOTALE GENERALE ENTRATA 24.939.686,00

PARTE II SPESA COMPETENZA

Titolo I Spese correnti 13.860.597,00
Titolo II Spese in conto capitale 6.112.926,00
Titolo III Spese per rimborso prestiti 3.544.846,00
Titolo IV Servizi per conto terzi 1.421.317,00

TOTALE GENERALE SPESA 24.939.686,00

4. di approvare la Relazione Previsionale e Programmatica 2014/2016 nel testo che si
allega al presente atto quale sua parte integrante;

5. di approvare il Bilancio Pluriennale per gli esercizi finanziari 2014/2016, le cui
risultanze sono le seguenti:

Previsione
2014
Previsione
2015
Previsione
2016
Totale triennio
Titolo I 10.228.783,00 10.197.783,00 10.161.633,00 30.588.199,00
Titolo II 708.571,00 708.571,00 708.571,00 2.125.713,00
Titolo III 2.991.803,00 2.650.803,00 2.650.803,00 8.293.409,00
Titolo IV 6.328.931,00 3.961.000,00 2.815.000,00 13.104.931,00
Titolo V 3.260.281,00 100.000,00 - 3.360.281,00
Somma 23.518.369,00 17.618.157,00 16.336.007,00 57.472.533,00
Avanzo presunto - - - -
Totale 23.518.369,00 17.618.157,00 16.336.007,00 57.472.533,00
Previsione
2014
Previsione
2015
Previsione
2016
Totale triennio
Titolo I 13.860.597,00 13.211.803,00 13.198.609,00 40.271.009,00
Titolo II 6.112.926,00 4.061.000,00 2.815.000,00 12.988.926,00
Titolo III 3.544.846,00 345.354,00 322.398,00 4.212.598,00
Somma 23.518.369,00 17.618.157,00 16.336.007,00 57.472.533,00
Disavanzo presunto - - - -
Totale 23.518.369,00 17.618.157,00 16.336.007,00 57.472.533,00
Entrate
Spese


6. di dare atto che con deliberazione di Giunta Comunale n 68 del 15/05/2014 non
sono state individuate aree e fabbricati da destinarsi a residenza delle attivit


8
produttive e terziarie che potranno essere cedute in propriet o in diritto di
superficie per l anno 2014;

7. di dare atto che i dati contabili iscritti nel Bilancio 2014 trovano corrispondenza
con gli impegni assunti nei precedenti esercizi nei rispettivi pluriennali;

8. di dare atto che il Bilancio di Previsione 2014 coerente con gli strumenti
urbanistici generali ed attuativi vigenti con il piano del diritto allo studio e con altri
atti di partecipazione a consorzi;

9. di prendere atto delle aliquote dei tributi per l anno 2014 come da delibere di
giunta comunale indicate in premessa;

10. di prendere atto che le tariffe per i servizi a domanda individuale vengono
confermate come da delibera di Giunta Comunale n. 70 del 15/05/2014 di
approvazione schema di Bilancio di Previsione richiamata in premessa e che la
copertura complessiva dei costi pari al 71.08 %;

11. di dare atto che il Bilancio di Previsione 2014 e Bilancio Pluriennale 2014/2016 e
Relazione Previsionale e Programmatica 2014/2016 sono coerenti con le linee
programmatiche dell azione di governo, approvate con deliberazione C.C. n. 29 del
10/10/2013;

12. di dare atto che per quanto espresso in premessa il Bilancio di Previsione 2014 e
Bilancio Pluriennale 2014/2016 risultano pienamente rispondenti ai requisiti di cui
all art. 1 comma 107 della Legge a L. 220/2010.

Allegati:

Bilancio di Previsione 2014;
Bilancio Pluriennale 2014-2016;
Relazione Previsionale e Programmatica triennio 2014 2016;
Fascicolo Allegati 2014:
- Deliberazioni di G.C. n.66 APPROVAZIONE TARIFFE TOSAP, IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E SULLE
PUBBLICHE AFFISSIONI. ANNO 2014;
- Deliberazioni di G.C. n.70 DETERMINAZIONI DIRITTI,TARIFFE E PREZZI PUBBLICI DEI SERVIZI COMUNALI.
ANNO 2014;
- Delibera di G.C. n. 68 del 15/05/2014 VERIFICA QUALITA' E QUANTITA' DELLE AREE E FABBRICATI DA
DESTINARSI A RESIDENZA, ATTIVITA' PRODUTTIVE E TERZIARIE, AI SENSI DELL'ART. 172, COMMA 1, LETT. C) DEL D.LGS.
267/2000;
- Delibera di G.C. n. 67 del 15/05/2014 RICOGNIZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE;
- Delibera G.C. n. 72 del 15/05/2014 (omissis allegati: SCHEMA DI BILANCIO DI PREVISIONE 2014,
RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2014,-2016, BILANCIO PLURIENNALE 2014-2016);
- Delibera G.C. n 56 del 07/11/2013 (omissis progetti) modificato con Delibera G.C. n 72 del
15/05/2014 ;
- Deliberazione G.C. n 63 del 05/05/2014 RIDETERMINAZIONE DOTAZIONE ORGANICA E PIANO
ASSUNZIONI 2014-2016;
- Deliberazione G.C. n 69 del 15/05/2014 DESTINAZIONE DEI PROVENTI DELLE SANZIONI
AMMINISTRATIVE ALLE NORME DEL CODICE DELLA STRADA;
- Deliberazione C.C. n. 9 del 20/05/14 APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLIMPOSTA
UNICA COMUNALE I.U.C. ;


9
- Deliberazione C.C. n. 10 del 20/05/14 APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONE TASI 2014. ;
- Deliberazione C.C. n. 11 del 20/05/14 APPROVAZIONE PIANO FINANZIARIO E TARIFFE DELLA
COMPONETENTE TARI ( TRIBUTO SERVIZI RIFIUTI) ANNO 2014. ;
- Deliberazione C.C. n. 12 del 20/05/14 DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI PER LAPPLICAZIONE
DELLIMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU ANNO 2014 ;
- Deliberazione C.C. n. 13 del 20/05/14 APPROVAZIONE ALIQUOTA IN MATERIA DI ADDIZIONALE
COMUNALE ALLIRPEF;
- Tabella parametri di riscontro della situazione di deficitariet strutturale;
- Risultanze contabili Consorzi e Aziende;
- Quantificazione del costo del personale distinto per servizio e relativi oneri riflessi;
- Quantificazione del fondo per le risorse decentrate di cui agli articoli 31 e 32 del CCNL
22/01/2004;
- Programma degli incarichi di collaborazione di cui allarticolo 3, comma 55, della legge 23
dicembre 2007, n. 244;
- Quantificazione dei costi per le indennit di carica e di funzione;
- Spese e le entrate derivanti da contratti in essere;
- Piano di ammortamento dei mutui e prestiti contratti;
- Prospetto degli interessi passivi sui mutui e prestiti;
- Prospetto per la verifica della capacit di indebitamento;
- Quadro riepilogativo delle spese in conto capitale e relative fonti di finanziamento;
- Elenco degli impegni pluriennali a carico del bilancio pluriennale;
Piano Triennale dei Lavori Pubblici - Triennio 2014-2016;
Patto di Stabilit Interno 2014-2016 + Flussi di competenza e di cassa;
Parere dellOrgano di Revisione alla proposta di Bilancio;
Parere tecnico-contabile ;




































































































































































































R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Titolo 1 Entrate tributarie
Avanzo di Amministrazione
di cui:
0,00 300.000,00 0,00 300.000,00 0,00
AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 0,00 300.000,00 0,00 300.000,00 0,00
Categoria 1 Imposte 01 .
1 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI 01 0010 . . 164.510,04 180.000,00 0,00 0,00 180.000,00
1 Imposta Municipale Unica 01 0011 . . 3.310.641,00 5.342.826,00 0,00 2.842.826,00 2.500.000,00
1 IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' 01 0030 . . 68.237,81 70.000,00 0,00 0,00 70.000,00
1 ADDIZIONALE COMUNALE I.R.PE.F. 01 0043 . . 1.960.000,00 2.410.000,00 0,00 10.000,00 2.400.000,00
Totale Categoria 5.503.388,85 8.002.826,00
0,00 2.852.826,00 5.150.000,00
101 .
Categoria 1 Tasse 02 .
1 TASSA PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE 02 0060 . . 151.699,86 147.370,00 5.000,00 0,00 152.370,00
1 TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI 02 0070 . . 2.622.849,85 100.000,00 241.000,00 0,00 341.000,00
1 TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI 02 0075 . . 0,00 2.501.697,00 0,00 2.501.697,00 0,00
1 TARI 02 0076 . . 0,00 0,00 2.515.413,00 0,00 2.515.413,00
1 ALTRE TASSE 02 0100 . . 0,00 500,00 0,00 500,00 0,00
Totale Categoria 2.774.549,71 2.749.567,00
2.761.413,00 2.502.197,00 3.008.783,00
102 .
Categoria 1 Tributi speciale ed altre entrate tributarie proprie 03 .
1 DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI 03 0110 . . 26.535,03 30.000,00 0,00 10.000,00 20.000,00
1 ALTRI TRIBUTI SPECIALI ED ENTRATE TRIBUTARIE PROPRIE 03 0120 . . 1.101.545,06 470.072,00 1.800.000,00 220.072,00 2.050.000,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 1 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Totale Categoria 1.128.080,09 500.072,00
1.800.000,00 230.072,00 2.070.000,00
103 .
Totale Titolo 1 9.406.018,65 11.252.465,00
4.561.413,00 5.585.095,00 10.228.783,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 2 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Entrate tributarie
Riassunto del Titolo 1
Imposte
Categoria 1.01 5.503.388,85 8.002.826,00 0,00 2.852.826,00 5.150.000,00
Tasse
Categoria 1.02 2.774.549,71 2.749.567,00 2.761.413,00 2.502.197,00 3.008.783,00
Tributi speciale ed altre entrate tributarie proprie
Categoria 1.03 1.128.080,09 500.072,00 1.800.000,00 230.072,00 2.070.000,00
Totale Titolo 1 9.406.018,65 11.252.465,00 4.561.413,00 5.585.095,00 10.228.783,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 3 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Titolo 2 Entrate derivanti da contributi e trasferimenti correnti dello Stato, della regione e di altri enti pubblici anche in rapporto all'esercizio di funzioni delegate dalla regione
Categoria 2 Contributi e trasferimenti correnti dallo Stato 01 .
2 TRASFERIMENTI CORRENTI DELLO STATO A CARATTERE
GENERALE
01 0130 . . 154.172,07 1.191.075,00 0,00 1.036.567,00 154.508,00
2 TRASFERIMENTI CORRENTI DELLO STATO FINALIZZATI 01 0140 . . 0,00 0,00 4.000,00 0,00 4.000,00
Totale Categoria 154.172,07 1.191.075,00
4.000,00 1.036.567,00 158.508,00
201 .
Categoria 2 Contributi e trasferimenti correnti dalla regione 02 .
2 FUNZIONI RELATIVI ALLA CULTURA E BENI CULTURALI 02 0175 . . 1.500,00 0,00 0,00 0,00 0,00
2 CONTRIBUTO PER FUNZIONI GESTIONE TERRITORIO E
AMBIENTE
02 0220 . . 200.000,00 200.000,00 0,00 0,00 200.000,00
Totale Categoria 201.500,00 200.000,00
0,00 0,00 200.000,00
202 .
Categoria 2 Contributi e trasferimenti dalla regione per funzioni delegate 03 .
2 CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI DELLA REGIONE PER
FUNZIONI DELEGATE
03 0240 . . 55.628,94 82.164,00 0,00 4.801,00 77.363,00
Totale Categoria 55.628,94 82.164,00
0,00 4.801,00 77.363,00
203 .
Categoria 2 Contributi e trasferimenti da parte di organismi comunitari e internazionali 04 .
2 ALTRI CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI DA PARTE DI
ORGANISMI COMUNITARI E INTERNAZIONALI
04 0430 . . 5.350,00 5.675,00 25,00 0,00 5.700,00
Totale Categoria 5.350,00 5.675,00
25,00 0,00 5.700,00
204 .
Categoria 2 Contributi e trasferimenti correnti da altri enti del setto_re pubblico 05 .
2 TRASFERIMENTI CORRENTI ALTRI ENTI PUBBLICI 05 0440 . . 25.092,12 65.500,00 202.000,00 500,00 267.000,00
Totale Categoria 25.092,12 65.500,00
202.000,00 500,00 267.000,00
205 .
Totale Titolo 2 441.743,13 1.544.414,00
206.025,00 1.041.868,00 708.571,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 4 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Entrate derivanti da contributi e trasferimenti correnti dello Stato, della regione e
di altri enti pubblici anche in rapporto all'esercizio di funzioni delegate dalla
regione
Riassunto del Titolo 2
Contributi e trasferimenti correnti dallo Stato
Categoria 2.01 154.172,07 1.191.075,00 4.000,00 1.036.567,00 158.508,00
Contributi e trasferimenti correnti dalla regione
Categoria 2.02 201.500,00 200.000,00 0,00 0,00 200.000,00
Contributi e trasferimenti dalla regione per funzioni delegate
Categoria 2.03 55.628,94 82.164,00 0,00 4.801,00 77.363,00
Contributi e trasferimenti da parte di organismi comunitari e internazionali
Categoria 2.04 5.350,00 5.675,00 25,00 0,00 5.700,00
Contributi e trasferimenti correnti da altri enti del setto_re pubblico
Categoria 2.05 25.092,12 65.500,00 202.000,00 500,00 267.000,00
Totale Titolo 2 441.743,13 1.544.414,00 206.025,00 1.041.868,00 708.571,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 5 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Titolo 3 Entrate extratributarie
Categoria 3 Proventi dei servizi pubblici 01 .
3 PROVENTI MENSE SCOLASTICHE 01 0280 . . 714.376,19 700.400,00 0,00 400,00 700.000,00
3 SEGRETERIA GENERALE, PERSONALE E ORGANIZZAZIONE 01 0450 . . 37.856,67 38.333,00 4.667,00 0,00 43.000,00
3 UFFICIO TECNICO 01 0460 . . 1.957,00 5.500,00 2.000,00 0,00 7.500,00
3 ANAGRAFE, STATO CIVILE, ELETTORALE, LEVA E SERVIZIO
STATISTICO
01 0470 . . 22.038,36 151.000,00 54.000,00 20.000,00 185.000,00
3 ALTRI SERVIZI GENERALI 01 0480 . . 89.294,93 90.200,00 0,00 0,00 90.200,00
3 POLIZIA MUNICIPALE - RISORSE GENERALI 01 0500 . . 23.487,29 20.000,00 0,00 8.000,00 12.000,00
3 POLIZIA MUNICIPALE - RISORSE FINALIZZATE CODICE
STRADA
01 0510 . . 726.318,57 750.000,00 0,00 232.116,00 517.884,00
3 ASSISTENZA SCOLASTICA, TRASPORTO, REFEZIONE ED
ALTRI SERVIZI
01 0550 . . 69.136,20 78.978,00 9.022,00 0,00 88.000,00
3 BIBLIOTECA 01 0560 . . 2.110,20 3.500,00 0,00 500,00 3.000,00
3 ATTIVITA' CULTURALI E SERVIZI DIVERSI NEL SETTORE 01 0570 . . 17.765,00 31.217,00 0,00 8.217,00 23.000,00
3 STADIO COMUNALE ED ALTRI IMPIANTI SPORTIVI 01 0590 . . 15.840,30 21.500,00 0,00 4.500,00 17.000,00
3 SERVIZIO IDRICO INTEGRATO 01 0680 . . 161.660,99 65.967,43 551,57 0,00 66.519,00
3 ASILO NIDO, SERVIZI PER L'INFANZIA E PER I MINORI 01 0700 . . 147.973,48 148.000,00 1.000,00 0,00 149.000,00
3 SERVIZI SOCIALI 01 0730 . . 15.459,10 40.733,00 36.767,00 0,00 77.500,00
3 SERVIZIO NECROSCOPICO E CIMITERIALE 01 0740 . . 85.135,47 95.000,00 0,00 0,00 95.000,00
3 DISTRIBUZIONE GAS 01 0810 . . 515.992,90 511.763,00 0,00 23.763,00 488.000,00
Totale Categoria 2.646.402,65 2.752.091,43
108.007,57 297.496,00 2.562.603,00
301 .
Stampato il 09/05/2014 Pagina 6 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Categoria 3 Proventi dei beni dell'ente 02 .
3 GESTIONE DEI FABBRICATI 02 0586 . . 139.869,22 148.918,15 681,85 43.000,00 106.600,00 Ril. I.V.A.
3 GESTIONE BENI DIVERSI 02 0880 . . 99.819,25 122.951,42 0,00 20.551,42 102.400,00
Totale Categoria 239.688,47 271.869,57
681,85 63.551,42 209.000,00
302 .
Categoria 3 Interessi su anticipazioni e crediti 03 .
3 INTERESSI SU DEPOSITI DI DENARO O VALORI MOBILIARI 03 0890 . . 4.391,50 2.000,00 0,00 0,00 2.000,00
3 INTERESSI SU ANTICIPAZIONI E CREDITI DIVERSI 03 0910 . . 7.749,14 13.500,00 0,00 0,00 13.500,00
Totale Categoria 12.140,64 15.500,00
0,00 0,00 15.500,00
303 .
Categoria 3 Utili netti delle aziende speciali e partecipate, dividendi di societa' 04 .
3 UTILI NETTI DI AZIENDE SPECIALI E PARTECIPATE 04 0920 . . 119.329,43 260.004,00 0,00 160.004,00 100.000,00
Totale Categoria 119.329,43 260.004,00
0,00 160.004,00 100.000,00
304 .
Categoria 3 Proventi diversi 05 .
3 PROVENTI DIVERSI 05 0940 . . 175.799,50 225.074,00 2.000,00 122.374,00 104.700,00
Totale Categoria 175.799,50 225.074,00
2.000,00 122.374,00 104.700,00
305 .
Totale Titolo 3 3.193.360,69 3.524.539,00
110.689,42 643.425,42 2.991.803,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 7 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Entrate extratributarie
Riassunto del Titolo 3
Proventi dei servizi pubblici
Categoria 3.01 2.646.402,65 2.752.091,43 108.007,57 297.496,00 2.562.603,00
Proventi dei beni dell'ente
Categoria 3.02 239.688,47 271.869,57 681,85 63.551,42 209.000,00
Interessi su anticipazioni e crediti
Categoria 3.03 12.140,64 15.500,00 0,00 0,00 15.500,00
Utili netti delle aziende speciali e partecipate, dividendi di societa'
Categoria 3.04 119.329,43 260.004,00 0,00 160.004,00 100.000,00
Proventi diversi
Categoria 3.05 175.799,50 225.074,00 2.000,00 122.374,00 104.700,00
Totale Titolo 3 3.193.360,69 3.524.539,00 110.689,42 643.425,42 2.991.803,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 8 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Titolo 4 Entrate derivanti da alienazioni, da trasferimenti di capitale e da riscossioni di crediti
Categoria 4 Alienazione di beni patrimoniali 01 .
4 ALIENAZIONI BENI IMMOBILI E DIRITTI REALI SU BENI
IMMOBILI
01 0960 . . 51.696,45 20.000,00 10.000,00 0,00 30.000,00
4 ALIENAZIONE DI TITOLI 01 0975 . . 0,00 0,00 3.000.000,00 0,00 3.000.000,00
Totale Categoria 51.696,45 20.000,00
3.010.000,00 0,00 3.030.000,00
401 .
Categoria 4 Trasferimenti di capitale dallo Stato 02 .
4 TRASFERIMENTI DI CAPITALE DELLO STATO 02 1000 . . 0,00 131.272,00 0,00 21.880,00 109.392,00
Totale Categoria 0,00 131.272,00
0,00 21.880,00 109.392,00
402 .
Categoria 4 Trasferimenti di capitale dalla regione 03 .
4 TRASFERIMENTI DI CAPITALE ORDINARI DELLA REGIONE 03 1010 . . 9.439,55 9.439,00 1.324.000,00 0,00 1.333.439,00
Totale Categoria 9.439,55 9.439,00
1.324.000,00 0,00 1.333.439,00
403 .
Categoria 4 Trasferimenti di capitale da altri enti del settore pubblico 04 .
4 TRASFERIMENTI DI CAPITALE DA ALTRI ENTI DEL SETTORE
PUBBLICO
04 1020 . . 0,00 0,00 1.488.000,00 0,00 1.488.000,00
Totale Categoria 0,00 0,00
1.488.000,00 0,00 1.488.000,00
404 .
Categoria 4 Trasferimenti di capitale da altri soggetti 05 .
4 PROVENTI DELLE CONCESSIONI EDILIZIE E SANZIONI
URBANISTICHE
05 1050 . . 891.011,89 526.930,00 4.070,00 226.000,00 305.000,00
4 TRASFERIMENTI DI CAPITALE DA ALTRI SOGGETTI 05 1060 . . 900,00 73.371,00 16.599,44 26.870,44 63.100,00
Totale Categoria 891.911,89 600.301,00
20.669,44 252.870,44 368.100,00
405 .
Totale Titolo 4 953.047,89 761.012,00
5.842.669,44 274.750,44 6.328.931,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 9 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Entrate derivanti da alienazioni, da trasferimenti di capitale e da riscossioni di
crediti
Riassunto del Titolo 4
Alienazione di beni patrimoniali
Categoria 4.01 51.696,45 20.000,00 3.010.000,00 0,00 3.030.000,00
Trasferimenti di capitale dallo Stato
Categoria 4.02 0,00 131.272,00 0,00 21.880,00 109.392,00
Trasferimenti di capitale dalla regione
Categoria 4.03 9.439,55 9.439,00 1.324.000,00 0,00 1.333.439,00
Trasferimenti di capitale da altri enti del settore pubblico
Categoria 4.04 0,00 0,00 1.488.000,00 0,00 1.488.000,00
Trasferimenti di capitale da altri soggetti
Categoria 4.05 891.911,89 600.301,00 20.669,44 252.870,44 368.100,00
Totale Titolo 4 953.047,89 761.012,00 5.842.669,44 274.750,44 6.328.931,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 10 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Titolo 5 Entrate derivanti da accensioni di prestiti
Categoria 5 Anticipazioni di cassa 01 .
5 ANTICIPAZIONI DI TESORERIA 01 1090 . . 0,00 3.297.249,00 0,00 36.968,00 3.260.281,00
Totale Categoria 0,00 3.297.249,00
0,00 36.968,00 3.260.281,00
501 .
Categoria 5 Assunzione di mutui e prestiti 03 .
5 MUTUI PASSIVI DALLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI 03 1110 . . 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Totale Categoria 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
503 .
Totale Titolo 5 0,00 3.297.249,00
0,00 36.968,00 3.260.281,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 11 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Entrate derivanti da accensioni di prestiti
Riassunto del Titolo 5
Anticipazioni di cassa
Categoria 5.01 0,00 3.297.249,00 0,00 36.968,00 3.260.281,00
Assunzione di mutui e prestiti
Categoria 5.03 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Totale Titolo 5 0,00 3.297.249,00 0,00 36.968,00 3.260.281,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 12 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Titolo 6 Entrate da servizi per conto di terzi
Categoria 6 Ritenute previdenziali e assistenziali al personale 01 .
601 259.421,64 305.000,00 0,00 0,00 305.000,00
Totale Categoria 259.421,64 305.000,00
0,00 0,00 305.000,00
601 .
Categoria 6 Ritenute erariali 02 .
602 552.789,00 650.000,00 0,00 0,00 650.000,00
Totale Categoria 552.789,00 650.000,00
0,00 0,00 650.000,00
602 .
Categoria 6 Altre ritenute al personale per conto terzi 03 .
603 30.485,93 35.000,00 0,00 0,00 35.000,00
Totale Categoria 30.485,93 35.000,00
0,00 0,00 35.000,00
603 .
Categoria 6 Depositi cauzionali 04 .
604 26.200,00 45.000,00 0,00 0,00 45.000,00
Totale Categoria 26.200,00 45.000,00
0,00 0,00 45.000,00
604 .
Categoria 6 Rimborso spese per servizi per conto terzi 05 .
605 141.185,40 335.000,00 0,00 0,00 335.000,00
Totale Categoria 141.185,40 335.000,00
0,00 0,00 335.000,00
605 .
Categoria 6 Rimborso di anticipazione di fondi per il servizio economato 06 .
606 41.316,56 41.317,00 0,00 0,00 41.317,00
Totale Categoria 41.316,56 41.317,00
0,00 0,00 41.317,00
606 .
Categoria 6 Depositi per spese contrattuali 07 .
Stampato il 09/05/2014 Pagina 13 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
607 2.459,00 10.000,00 0,00 0,00 10.000,00
Totale Categoria 2.459,00 10.000,00
0,00 0,00 10.000,00
607 .
Totale Titolo 6 1.053.857,53 1.421.317,00
0,00 0,00 1.421.317,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 14 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Entrate da servizi per conto di terzi
Riassunto del Titolo 6
Ritenute previdenziali e assistenziali al personale
Categoria 6.01 259.421,64 305.000,00 0,00 0,00 305.000,00
Ritenute erariali
Categoria 6.02 552.789,00 650.000,00 0,00 0,00 650.000,00
Altre ritenute al personale per conto terzi
Categoria 6.03 30.485,93 35.000,00 0,00 0,00 35.000,00
Depositi cauzionali
Categoria 6.04 26.200,00 45.000,00 0,00 0,00 45.000,00
Rimborso spese per servizi per conto terzi
Categoria 6.05 141.185,40 335.000,00 0,00 0,00 335.000,00
Rimborso di anticipazione di fondi per il servizio economato
Categoria 6.06 41.316,56 41.317,00 0,00 0,00 41.317,00
Depositi per spese contrattuali
Categoria 6.07 2.459,00 10.000,00 0,00 0,00 10.000,00
Totale Titolo 6 1.053.857,53 1.421.317,00 0,00 0,00 1.421.317,00
Totale 15.048.027,89 21.800.996,00
10.720.796,86 7.582.106,86 24.939.686,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 15 di 16

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE I - ENTRATA
Riepilogo dei Titoli - Entrate
Entrate tributarie
TITOLO 1 9.406.018,65 11.252.465,00 4.561.413,00 5.585.095,00 10.228.783,00
Entrate derivanti da contributi e trasferimenti correnti dello Stato, della regione e
di altri enti pubblici anche in rapporto all'esercizio di funzioni delegate dalla
regione
TITOLO 2 441.743,13 1.544.414,00 206.025,00 1.041.868,00 708.571,00
Entrate extratributarie
TITOLO 3 3.193.360,69 3.524.539,00 110.689,42 643.425,42 2.991.803,00
Entrate derivanti da alienazioni, da trasferimenti di capitale e da riscossioni di
crediti
TITOLO 4 953.047,89 761.012,00 5.842.669,44 274.750,44 6.328.931,00
Entrate derivanti da accensioni di prestiti
TITOLO 5 0,00 3.297.249,00 0,00 36.968,00 3.260.281,00
Entrate da servizi per conto di terzi
TITOLO 6 1.053.857,53 1.421.317,00 0,00 0,00 1.421.317,00
Totale 15.048.027,89 21.800.996,00 10.720.796,86 7.582.106,86 24.939.686,00
Avanzo di Amministrazione
Totale Generale delle Entrate 15.048.027,89 22.100.996,00 10.720.796,86 7.882.106,86 24.939.686,00
0,00 300.000,00 0,00 300.000,00 0,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 16 di 16

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
Titolo 1 Spese correnti
Funzione 1 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 .
Servizio 1 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 01 . 01
.
1
Prestazioni di servizi
01 01 . . 124.597,33 140.484,00
37.879,00 0,00 178.363,00
03
1
Imposte e tasse
01 01 . . 7.470,00 8.200,00
0,00 0,00 8.200,00
07
Totale Servizio 132.067,33 148.684,00
37.879,00 0,00 186.563,00
101 . 01 .
Servizio 1 Segreteria generale,personale e organizzazione 01 . 02
.
1
Personale
01 02 . . 634.010,00 626.139,38
39.562,79 96.876,17 568.826,00
01
1
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
01 02 . . 52.950,59 55.778,74
1,03 473,77 55.306,00
02
1
Prestazioni di servizi
01 02 . . 617.695,46 733.509,09
2.083,90 138.094,49 597.498,50
03
1
Trasferimenti
01 02 . . 6.735,19 8.000,00
0,00 7.000,00 1.000,00
05
1
Imposte e tasse
01 02 . . 39.800,54 38.959,41
1.050,59 6.298,00 33.712,00
07
Totale Servizio 1.351.191,78 1.462.386,62
42.698,31 248.742,43 1.256.342,50
101 . 02 .
Servizio 1 Gestione economica, finanziaria, programmazione, provveditorato e controllo di gestione 01 . 03
.
1
Personale
01 03 . . 184.793,00 253.834,00
18.246,00 0,00 272.080,00
01
1
Prestazioni di servizi
01 03 . . 3.393,91 4.232,92
0,08 200,00 4.033,00
03
1
Trasferimenti
01 03 . . 3.700,40 3.700,40
1.018,60 0,00 4.719,00
05
1
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
01 03 . . 0,00 229,25
1.770,75 0,00 2.000,00
06
1
Imposte e tasse
01 03 . . 37.961,67 44.873,00
1.000,00 0,00 45.873,00
07
1
Oneri straordinari della gestione corrente
01 03 . . 0,00 2.112.926,87
6.464,00 1.839.116,87 280.274,00
08
Stampato il 12/05/2014 Pagina 1 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
Totale Servizio 229.848,98 2.419.796,44
28.499,43 1.839.316,87 608.979,00
101 . 03 .
Servizio 1 Gestione delle entrate tributarie e servizi fiscali 01 . 04
.
1
Personale
01 04 . . 154.318,49 128.198,00
159,00 2.376,00 125.981,00
01
1
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
01 04 . . 930,00 1.000,00
0,00 0,00 1.000,00
02
1
Prestazioni di servizi
01 04 . . 33.315,43 47.515,20
0,80 8.800,00 38.716,00
03
1
Trasferimenti
01 04 . . 4.227,48 16.000,00
0,00 11.000,00 5.000,00
05
1
Imposte e tasse
01 04 . . 10.141,00 8.320,00
34,00 0,00 8.354,00
07
Totale Servizio 202.932,40 201.033,20
193,80 22.176,00 179.051,00
101 . 04 .
Servizio 1 Gestione dei beni demaniali e patrimoniali 01 . 05
.
1
Prestazioni di servizi
01 05 . . 572.749,12 703.288,86
3.558,09 127.296,95 579.550,00
03
1
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
01 05 . . 21.508,81 20.995,00
30.888,00 542,00 51.341,00
06
1
Imposte e tasse
01 05 . . 7.516,99 8.509,86
67,69 0,55 8.577,00
07
Totale Servizio 601.774,92 732.793,72
34.513,78 127.839,50 639.468,00
101 . 05 .
Servizio 1 Ufficio tecnico 01 . 06
.
1
Personale
01 06 . . 312.543,50 314.376,50
37.518,00 0,00 351.894,50
01
1
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
01 06 . . 100,00 100,00
0,00 0,00 100,00
02
1
Prestazioni di servizi
01 06 . . 17.504,42 39.349,34
1.170,66 7.000,00 33.520,00
03
1
Imposte e tasse
01 06 . . 20.686,00 20.686,00
2.599,00 0,00 23.285,00
07
Totale Servizio 350.833,92 374.511,84
41.287,66 7.000,00 408.799,50
101 . 06 .
Servizio 1 Anagrafe, stato civile, elettorale, leva e servizio statistico 01 . 07
.
Stampato il 12/05/2014 Pagina 2 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
1
Personale
01 07 . . 283.005,44 229.110,00
0,00 15.806,00 213.304,00
01
1
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
01 07 . . 1.898,00 2.155,00
345,00 0,00 2.500,00
02
1
Prestazioni di servizi
01 07 . . 2.807,69 6.000,00
0,00 3.000,00 3.000,00
03
1
Trasferimenti
01 07 . . 3.200,00 3.803,23
696,77 0,00 4.500,00
05
1
Imposte e tasse
01 07 . . 16.424,00 13.727,00
0,00 1.508,00 12.219,00
07
1
Oneri straordinari della gestione corrente
01 07 . . 0,00 165.725,00
54.000,00 59.725,00 160.000,00
08
Totale Servizio 307.335,13 420.520,23
55.041,77 80.039,00 395.523,00
101 . 07 .
Servizio 1 Altri servizi generali 01 . 08
.
1
Fondo svalutazione crediti
01 08 . . 0,00 213.235,00
62.012,00 0,00 275.247,00
10
1
Fondo di riserva
01 08 . . 0,00 35.000,00
9.000,00 0,00 44.000,00
11
Totale Servizio 0,00 248.235,00
71.012,00 0,00 319.247,00
101 . 08 .
Totale Funzione 3.175.984,46 6.007.961,05
311.125,75 2.325.113,80 3.993.973,00
101 .
Funzione 1 Funzioni di polizia locale 03 .
Servizio 1 Polizia municipale 03 . 01
.
1
Personale
03 01 . . 601.513,92 589.522,92
401,08 1.334,00 588.590,00
01
1
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
03 01 . . 12.186,40 35.750,00
0,00 7.000,00 28.750,00
02
1
Prestazioni di servizi
03 01 . . 90.586,90 93.672,14
707,86 8.000,00 86.380,00
03
1
Trasferimenti
03 01 . . 280,60 20.600,00
0,00 20.100,00 500,00
05
1
Imposte e tasse
03 01 . . 38.493,00 37.686,00
0,00 25,00 37.661,00
07
Totale Servizio 743.060,82 777.231,06
1.108,94 36.459,00 741.881,00
103 . 01 .
Stampato il 12/05/2014 Pagina 3 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
Totale Funzione 743.060,82 777.231,06
1.108,94 36.459,00 741.881,00
103 .
Funzione 1 Funzioni di istruzione pubblica 04 .
Servizio 1 Scuola materna 04 . 01
.
1
Prestazioni di servizi
04 01 . . 21.300,00 22.277,00
243,00 520,00 22.000,00
03
1
Trasferimenti
04 01 . . 277.445,00 263.510,00
490,00 0,00 264.000,00
05
Totale Servizio 298.745,00 285.787,00
733,00 520,00 286.000,00
104 . 01 .
Servizio 1 Istruzione elementare 04 . 02
.
1
Prestazioni di servizi
04 02 . . 198.934,36 258.512,35
920,64 61.858,99 197.574,00
03
1
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
04 02 . . 7.486,21 7.183,00
0,00 318,00 6.865,00
06
Totale Servizio 206.420,57 265.695,35
920,64 62.176,99 204.439,00
104 . 02 .
Servizio 1 Istruzione media 04 . 03
.
1
Prestazioni di servizi
04 03 . . 99.311,66 155.157,40
8.250,00 1.507,40 161.900,00
03
1
Trasferimenti
04 03 . . 0,00 2.700,00
0,00 2.200,00 500,00
05
Totale Servizio 99.311,66 157.857,40
8.250,00 3.707,40 162.400,00
104 . 03 .
Servizio 1 Istruzione secondaria superiore 04 . 04
.
1
Prestazioni di servizi
04 04 . . 25.852,44 26.200,00
1.950,00 0,00 28.150,00
03
Totale Servizio 25.852,44 26.200,00
1.950,00 0,00 28.150,00
104 . 04 .
Servizio 1 Assistenza scolastica, trasporto, refezione ed altri servizi 04 . 05
.
1
Personale
04 05 . . 275.803,00 292.073,00
0,00 43.371,00 248.702,00
01
1
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
04 05 . . 40.610,00 43.750,00
0,00 0,00 43.750,00
02
1
Prestazioni di servizi
04 05 . . 1.034.865,89 1.058.814,31
1.327,69 11.000,00 1.049.142,00
03
Stampato il 12/05/2014 Pagina 4 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
1
Trasferimenti
04 05 . . 2.447,63 14.500,00
12.000,00 0,00 26.500,00
05
1
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
04 05 . . 6.592,33 6.414,00
0,00 189,00 6.225,00
06
1
Imposte e tasse
04 05 . . 18.460,00 19.500,00
0,00 2.877,00 16.623,00
07
Totale Servizio 1.378.778,85 1.435.051,31
13.327,69 57.437,00 1.390.942,00
104 . 05 .
Totale Funzione 2.009.108,52 2.170.591,06
25.181,33 123.841,39 2.071.931,00
104 .
Funzione 1 Funzioni relative alla cultura ed ai beni culturali 05 .
Servizio 1 Biblioteche, musei e pinacoteche 05 . 01
.
1
Personale
05 01 . . 113.361,59 114.183,00
2.552,00 0,00 116.735,00
01
1
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
05 01 . . 4.143,50 8.500,00
2.000,00 0,00 10.500,00
02
1
Prestazioni di servizi
05 01 . . 53.613,33 77.474,08
1.865,92 2.030,00 77.310,00
03
1
Imposte e tasse
05 01 . . 7.580,00 7.580,00
213,00 0,00 7.793,00
07
Totale Servizio 178.698,42 207.737,08
6.630,92 2.030,00 212.338,00
105 . 01 .
Servizio 1 Teatri, attivita' culturali e servizi diversi nel settore culturale 05 . 02
.
1
Prestazioni di servizi
05 02 . . 20.000,00 20.000,00
0,00 0,00 20.000,00
03
1
Trasferimenti
05 02 . . 1.000,00 8.500,00
0,00 1.500,00 7.000,00
05
Totale Servizio 21.000,00 28.500,00
0,00 1.500,00 27.000,00
105 . 02 .
Totale Funzione 199.698,42 236.237,08
6.630,92 3.530,00 239.338,00
105 .
Funzione 1 Funzioni nel settore sportivo e ricreativo 06 .
Servizio 1 Stadio comunale, palazzo dello sport ed altri impianti 06 . 02
.
1
Prestazioni di servizi
06 02 . . 141.768,63 217.077,41
1.472,59 54.294,00 164.256,00
03
1
Trasferimenti
06 02 . . 1.000,00 3.500,00
0,00 0,00 3.500,00
05
Stampato il 12/05/2014 Pagina 5 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
1
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06 02 . . 84.692,53 81.529,00
0,00 3.352,00 78.177,00
06
Totale Servizio 227.461,16 302.106,41
1.472,59 57.646,00 245.933,00
106 . 02 .
Servizio 1 Manifestazioni diverse nel settore sportivo e ricreativo 06 . 03
.
1
Prestazioni di servizi
06 03 . . 16.753,35 42.000,00
1.000,00 10.000,00 33.000,00
03
Totale Servizio 16.753,35 42.000,00
1.000,00 10.000,00 33.000,00
106 . 03 .
Totale Funzione 244.214,51 344.106,41
2.472,59 67.646,00 278.933,00
106 .
Funzione 1 Funzioni nel campo della viabilita' e dei trasporti 08 .
Servizio 1 Viabilita',circolazione stradale e servizi connessi 08 . 01
.
1
Personale
08 01 . . 0,00 0,00
47.290,00 0,00 47.290,00
01
1
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
08 01 . . 0,00 500,00
0,00 0,00 500,00
02
1
Prestazioni di servizi
08 01 . . 10.642,18 79.121,00
40.000,00 62.371,00 56.750,00
03
1
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
08 01 . . 108.434,75 105.031,00
0,00 3.573,00 101.458,00
06
1
Imposte e tasse
08 01 . . 0,00 0,00
3.120,00 0,00 3.120,00
07
Totale Servizio 119.076,93 184.652,00
90.410,00 65.944,00 209.118,00
108 . 01 .
Servizio 1 Illuminazione pubblica e servizi connessi 08 . 02
.
1
Prestazioni di servizi
08 02 . . 674.830,90 746.939,56
0,00 22.939,56 724.000,00
03
1
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
08 02 . . 7.356,22 6.996,00
0,00 377,00 6.619,00
06
Totale Servizio 682.187,12 753.935,56
0,00 23.316,56 730.619,00
108 . 02 .
Totale Funzione 801.264,05 938.587,56
90.410,00 89.260,56 939.737,00
108 .
Funzione 1 Funzioni riguardanti la gestione del territorio e dell'ambiente 09 .
Servizio 1 Urbanistica e gestione del territorio 09 . 01
.
Stampato il 12/05/2014 Pagina 6 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
1
Personale
09 01 . . 86.590,32 124.679,00
0,00 54.740,00 69.939,00
01
1
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
09 01 . . 930,00 1.000,00
0,00 0,00 1.000,00
02
1
Prestazioni di servizi
09 01 . . 7.265,68 18.825,00
6.950,00 2.000,00 23.775,00
03
1
Trasferimenti
09 01 . . 0,00 9.500,00
0,00 0,00 9.500,00
05
1
Imposte e tasse
09 01 . . 6.100,00 8.291,00
0,00 3.540,00 4.751,00
07
Totale Servizio 100.886,00 162.295,00
6.950,00 60.280,00 108.965,00
109 . 01 .
Servizio 1 Edilizia residenziale pubblica locale e piani di edilizia economico-popolare 09 . 02
.
1
Personale
09 02 . . 133.624,66 131.058,00
0,00 0,00 131.058,00
01
1
Imposte e tasse
09 02 . . 9.092,00 8.753,00
0,00 0,00 8.753,00
07
Totale Servizio 142.716,66 139.811,00
0,00 0,00 139.811,00
109 . 02 .
Servizio 1 servizi di protezione civile 09 . 03
.
1
Prestazioni di servizi
09 03 . . 2.500,00 2.500,00
500,00 0,00 3.000,00
03
Totale Servizio 2.500,00 2.500,00
500,00 0,00 3.000,00
109 . 03 .
Servizio 1 Servizio idrico integrato 09 . 04
.
1
Prestazioni di servizi
09 04 . . 40,10 3.251,98
248,02 0,00 3.500,00
03
1
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
09 04 . . 26.162,07 24.557,00
0,00 1.692,00 22.865,00
06
Totale Servizio 26.202,17 27.808,98
248,02 1.692,00 26.365,00
109 . 04 .
Servizio 1 servizio smaltimento rifiuti 09 . 05
.
1
Personale
09 05 . . 126.041,00 130.688,00
11.904,00 0,00 142.592,00
01
1
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
09 05 . . 1.860,00 2.000,00
0,00 0,00 2.000,00
02
Stampato il 12/05/2014 Pagina 7 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
1
Prestazioni di servizi
09 05 . . 2.387.999,49 2.438.000,00
0,00 20.000,00 2.418.000,00
03
1
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
09 05 . . 156,86 119,00
0,00 41,00 78,00
06
1
Imposte e tasse
09 05 . . 6.398,00 6.682,00
819,00 0,00 7.501,00
07
Totale Servizio 2.522.455,35 2.577.489,00
12.723,00 20.041,00 2.570.171,00
109 . 05 .
Servizio 1 Parchi e servizi per la tutela ambientale del verde, altri servizi relativi al territorio ed all'ambiente 09 . 06
.
1
Personale
09 06 . . 4.618,59 4.968,00
0,00 0,00 4.968,00
01
1
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
09 06 . . 1.000,00 1.000,00
0,00 0,00 1.000,00
02
1
Prestazioni di servizi
09 06 . . 308.674,12 338.897,13
17,69 11.129,82 327.785,00
03
1
Trasferimenti
09 06 . . 8.328,90 9.828,91
0,09 0,00 9.829,00
05
1
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
09 06 . . 43.971,79 42.734,00
0,00 1.310,00 41.424,00
06
Totale Servizio 366.593,40 397.428,04
17,78 12.439,82 385.006,00
109 . 06 .
Totale Funzione 3.161.353,58 3.307.332,02
20.438,80 94.452,82 3.233.318,00
109 .
Funzione 1 Funzioni nel settore sociale 10 .
Servizio 1 Asili nido, servizi per l'infanzia e per i minori 10 . 01
.
1
Prestazioni di servizi
10 01 . . 282.593,63 284.060,00
14.040,00 14.500,00 283.600,00
03
1
Trasferimenti
10 01 . . 76.965,00 76.100,00
800,00 4.900,00 72.000,00
05
Totale Servizio 359.558,63 360.160,00
14.840,00 19.400,00 355.600,00
110 . 01 .
Servizio 1 Strutture residenziali e di ricovero per anziani 10 . 03
.
1
Prestazioni di servizi
10 03 . . 148.342,38 146.733,30
266,70 0,00 147.000,00
03
Totale Servizio 148.342,38 146.733,30
266,70 0,00 147.000,00
110 . 03 .
Servizio 1 Assistenza, beneficenza pubblica e servizi diversi alla persona 10 . 04
.
Stampato il 12/05/2014 Pagina 8 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
1
Personale
10 04 . . 235.739,47 222.350,00
8.536,00 0,00 230.886,00
01
1
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
10 04 . . 5.500,00 5.500,00
0,00 0,00 5.500,00
02
1
Prestazioni di servizi
10 04 . . 921.174,70 1.017.595,65
78.288,64 40.501,29 1.055.383,00
03
1
Utilizzo di beni di terzi
10 04 . . 24.000,00 24.000,00
0,00 0,00 24.000,00
04
1
Trasferimenti
10 04 . . 246.747,16 313.516,15
90.818,85 37.435,00 366.900,00
05
1
Imposte e tasse
10 04 . . 15.619,00 14.713,00
604,00 0,00 15.317,00
07
Totale Servizio 1.448.780,33 1.597.674,80
178.247,49 77.936,29 1.697.986,00
110 . 04 .
Servizio 1 Servizio necroscopico e cimiteriale 10 . 05
.
1
Prestazioni di servizi
10 05 . . 13.599,28 12.700,00
300,00 0,00 13.000,00
03
Totale Servizio 13.599,28 12.700,00
300,00 0,00 13.000,00
110 . 05 .
Totale Funzione 1.970.280,62 2.117.268,10
193.654,19 97.336,29 2.213.586,00
110 .
Funzione 1 Funzioni nel campo dello sviluppo economico 11 .
Servizio 1 Affissioni e pubblicita' 11 . 01
.
1
Prestazioni di servizi
11 01 . . 40.805,49 43.000,00
0,00 2.000,00 41.000,00
03
Totale Servizio 40.805,49 43.000,00
0,00 2.000,00 41.000,00
111 . 01 .
Servizio 1 Fiere, mercati e servizi connessi 11 . 02
.
1
Prestazioni di servizi
11 02 . . 9.000,00 9.883,66
0,00 383,66 9.500,00
03
1
Trasferimenti
11 02 . . 3.000,00 6.000,00
0,00 3.000,00 3.000,00
05
Totale Servizio 12.000,00 15.883,66
0,00 3.383,66 12.500,00
111 . 02 .
Servizio 1 Servizi relativi all'industria 11 . 04
.
1
Prestazioni di servizi
11 04 . . 6.580,00 4.834,00
14.566,00 0,00 19.400,00
03
Stampato il 12/05/2014 Pagina 9 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
Totale Servizio 6.580,00 4.834,00
14.566,00 0,00 19.400,00
111 . 04 .
Servizio 1 Servizi relativi al commercio 11 . 05
.
1
Prestazioni di servizi
11 05 . . 2.240,00 1.000,00
0,00 0,00 1.000,00
03
Totale Servizio 2.240,00 1.000,00
0,00 0,00 1.000,00
111 . 05 .
Totale Funzione 61.625,49 64.717,66
14.566,00 5.383,66 73.900,00
111 .
Funzione 1 Funzioni relative a servizi produttivi 12 .
Servizio 1 Distribuzione gas 12 . 01
.
1
Imposte e tasse
12 01 . . 73.260,72 74.000,00
0,00 0,00 74.000,00
07
Totale Servizio 73.260,72 74.000,00
0,00 0,00 74.000,00
112 . 01 .
Totale Funzione 73.260,72 74.000,00
0,00 0,00 74.000,00
112 .
Totale Titolo 1 12.439.851,19 16.038.032,00
665.588,52 2.843.023,52 13.860.597,00
Stampato il 12/05/2014 Pagina 10 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
Spese correnti
Riassunto del Titolo 1
Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo
Funzione 1.01 3.175.984,46 6.007.961,05 311.125,75 2.325.113,80 3.993.973,00
Funzioni di polizia locale
Funzione 1.03 743.060,82 777.231,06 1.108,94 36.459,00 741.881,00
Funzioni di istruzione pubblica
Funzione 1.04 2.009.108,52 2.170.591,06 25.181,33 123.841,39 2.071.931,00
Funzioni relative alla cultura ed ai beni culturali
Funzione 1.05 199.698,42 236.237,08 6.630,92 3.530,00 239.338,00
Funzioni nel settore sportivo e ricreativo
Funzione 1.06 244.214,51 344.106,41 2.472,59 67.646,00 278.933,00
Funzioni nel campo della viabilita' e dei trasporti
Funzione 1.08 801.264,05 938.587,56 90.410,00 89.260,56 939.737,00
Funzioni riguardanti la gestione del territorio e dell'ambiente
Funzione 1.09 3.161.353,58 3.307.332,02 20.438,80 94.452,82 3.233.318,00
Funzioni nel settore sociale
Funzione 1.10 1.970.280,62 2.117.268,10 193.654,19 97.336,29 2.213.586,00
Funzioni nel campo dello sviluppo economico
Funzione 1.11 61.625,49 64.717,66 14.566,00 5.383,66 73.900,00
Funzioni relative a servizi produttivi
Funzione 1.12 73.260,72 74.000,00 0,00 0,00 74.000,00
Stampato il 12/05/2014 Pagina 11 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
Totale Titolo 1 12.439.851,19 16.038.032,00 665.588,52 2.843.023,52 13.860.597,00
Titolo 2 Spese in conto capitale
Funzione 2 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 .
Servizio 2 Segreteria generale,personale e organizzazione 01 . 02
.
2
Acquisizioni di beni mobili, macchine ed attrezzature tecnico-
scientifiche
01 02 . . 0,00 30.000,00
0,00 30.000,00 0,00
05
Totale Servizio 0,00 30.000,00
0,00 30.000,00 0,00
201 . 02 .
Servizio 2 Gestione economica, finanziaria, programmazione, provveditorato e controllo di gestione 01 . 03
.
2
Partecipazioni azionarie
01 03 . . 0,00 0,00
700.000,00 0,00 700.000,00
08
Totale Servizio 0,00 0,00
700.000,00 0,00 700.000,00
201 . 03 .
Servizio 2 Gestione dei beni demaniali e patrimoniali 01 . 05
.
2
Acquisizione di beni immobili
01 05 . . 1.063.788,00 307.500,56
3.225.000,00 42.500,56 3.490.000,00
01
2
Trasferimenti di capitale
01 05 . . 19.278,72 11.680,00
0,00 4.800,00 6.880,00
07
Totale Servizio 1.083.066,72 319.180,56
3.225.000,00 47.300,56 3.496.880,00
201 . 05 .
Servizio 2 Ufficio tecnico 01 . 06
.
2
Acquisizioni di beni mobili, macchine ed attrezzature tecnico-
scientifiche
01 06 . . 0,00 6.500,00
15.500,00 0,00 22.000,00
05
Totale Servizio 0,00 6.500,00
15.500,00 0,00 22.000,00
201 . 06 .
Totale Funzione 1.083.066,72 355.680,56
3.940.500,00 77.300,56 4.218.880,00
201 .
Funzione 2 Funzioni di polizia locale 03 .
Servizio 2 Polizia municipale 03 . 01
.
2
Acquisizioni di beni mobili, macchine ed attrezzature tecnico-
scientifiche
03 01 . . 54.639,00 0,00
0,00 0,00 0,00
05
Stampato il 12/05/2014 Pagina 12 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
Totale Servizio 54.639,00 0,00
0,00 0,00 0,00
203 . 01 .
Totale Funzione 54.639,00 0,00
0,00 0,00 0,00
203 .
Funzione 2 Funzioni di istruzione pubblica 04 .
Servizio 2 Scuola materna 04 . 01
.
2
Acquisizione di beni immobili
04 01 . . 12.874,40 50.000,00
256.654,00 0,00 306.654,00
01
Totale Servizio 12.874,40 50.000,00
256.654,00 0,00 306.654,00
204 . 01 .
Servizio 2 Istruzione elementare 04 . 02
.
2
Trasferimenti di capitale
04 02 . . 0,00 109.392,00
0,00 0,00 109.392,00
07
Totale Servizio 0,00 109.392,00
0,00 0,00 109.392,00
204 . 02 .
Servizio 2 Istruzione media 04 . 03
.
2
Acquisizione di beni immobili
04 03 . . 60.000,00 60.000,00
0,00 0,00 60.000,00
01
Totale Servizio 60.000,00 60.000,00
0,00 0,00 60.000,00
204 . 03 .
Servizio 2 Istruzione secondaria superiore 04 . 04
.
2
Acquisizioni di beni mobili, macchine ed attrezzature tecnico-
scientifiche
04 04 . . 0,00 10.000,00
0,00 10.000,00 0,00
05
Totale Servizio 0,00 10.000,00
0,00 10.000,00 0,00
204 . 04 .
Totale Funzione 72.874,40 229.392,00
256.654,00 10.000,00 476.046,00
204 .
Funzione 2 Funzioni nel settore sportivo e ricreativo 06 .
Servizio 2 Stadio comunale, palazzo dello sport ed altri impianti 06 . 02
.
2
Acquisizione di beni immobili
06 02 . . 0,00 20.000,00
0,00 0,00 20.000,00
01
Totale Servizio 0,00 20.000,00
0,00 0,00 20.000,00
206 . 02 .
Totale Funzione 0,00 20.000,00
0,00 0,00 20.000,00
206 .
Stampato il 12/05/2014 Pagina 13 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
Funzione 2 Funzioni nel campo della viabilita' e dei trasporti 08 .
Servizio 2 Viabilita',circolazione stradale e servizi connessi 08 . 01
.
2
Acquisizione di beni immobili
08 01 . . 46.696,45 255.000,00
620.000,00 0,00 875.000,00
01
2
Incarichi professionali esterni
08 01 . . 0,00 5.000,00
0,00 0,00 5.000,00
06
Totale Servizio 46.696,45 260.000,00
620.000,00 0,00 880.000,00
208 . 01 .
Totale Funzione 46.696,45 260.000,00
620.000,00 0,00 880.000,00
208 .
Funzione 2 Funzioni riguardanti la gestione del territorio e dell'ambiente 09 .
Servizio 2 Urbanistica e gestione del territorio 09 . 01
.
2
Acquisizione di beni immobili
09 01 . . 11.355,14 930,00
4.070,00 0,00 5.000,00
01
2
Incarichi professionali esterni
09 01 . . 0,00 38.000,00
0,00 28.000,00 10.000,00
06
2
Trasferimenti di capitale
09 01 . . 15.000,00 4.500,00
0,00 1.500,00 3.000,00
07
Totale Servizio 26.355,14 43.430,00
4.070,00 29.500,00 18.000,00
209 . 01 .
Servizio 2 Edilizia residenziale pubblica locale e piani di edilizia economico-popolare 09 . 02
.
2
Acquisizione di beni immobili
09 02 . . 87.965,68 52.100,00
47.900,00 0,00 100.000,00
01
Totale Servizio 87.965,68 52.100,00
47.900,00 0,00 100.000,00
209 . 02 .
Servizio 2 servizi di protezione civile 09 . 03
.
2
Trasferimenti di capitale
09 03 . . 0,00 30.001,00
0,00 30.001,00 0,00
07
Totale Servizio 0,00 30.001,00
0,00 30.001,00 0,00
209 . 03 .
Servizio 2 servizio smaltimento rifiuti 09 . 05
.
2
Conferimenti di capitale
09 05 . . 58.314,00 0,00
0,00 0,00 0,00
09
Totale Servizio 58.314,00 0,00
0,00 0,00 0,00
209 . 05 .
Stampato il 12/05/2014 Pagina 14 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
Servizio 2 Parchi e servizi per la tutela ambientale del verde, altri servizi relativi al territorio ed all'ambiente 09 . 06
.
2
Acquisizione di beni immobili
09 06 . . 100.000,00 127.000,44
200.000,00 27.000,44 300.000,00
01
Totale Servizio 100.000,00 127.000,44
200.000,00 27.000,44 300.000,00
209 . 06 .
Totale Funzione 272.634,82 252.531,44
251.970,00 86.501,44 418.000,00
209 .
Funzione 2 Funzioni nel settore sociale 10 .
Servizio 2 Servizio necroscopico e cimiteriale 10 . 05
.
2
Acquisizione di beni immobili
10 05 . . 0,00 0,00
100.000,00 0,00 100.000,00
01
Totale Servizio 0,00 0,00
100.000,00 0,00 100.000,00
210 . 05 .
Totale Funzione 0,00 0,00
100.000,00 0,00 100.000,00
210 .
Totale Titolo 2 1.529.911,39 1.117.604,00
5.169.124,00 173.802,00 6.112.926,00
Stampato il 12/05/2014 Pagina 15 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
Spese in conto capitale
Riassunto del Titolo 2
Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo
Funzione 2.01 1.083.066,72 355.680,56 3.940.500,00 77.300,56 4.218.880,00
Funzioni di polizia locale
Funzione 2.03 54.639,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Funzioni di istruzione pubblica
Funzione 2.04 72.874,40 229.392,00 256.654,00 10.000,00 476.046,00
Funzioni nel settore sportivo e ricreativo
Funzione 2.06 0,00 20.000,00 0,00 0,00 20.000,00
Funzioni nel campo della viabilita' e dei trasporti
Funzione 2.08 46.696,45 260.000,00 620.000,00 0,00 880.000,00
Funzioni riguardanti la gestione del territorio e dell'ambiente
Funzione 2.09 272.634,82 252.531,44 251.970,00 86.501,44 418.000,00
Funzioni nel settore sociale
Funzione 2.10 0,00 0,00 100.000,00 0,00 100.000,00
Totale Titolo 2 1.529.911,39 1.117.604,00 5.169.124,00 173.802,00 6.112.926,00
Titolo 3 Spese per rimborso di prestiti
Funzione 3 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 .
Servizio 3 Gestione economica, finanziaria, programmazione, provveditorato e controllo di gestione 01 . 03
.
3
Rimborso per anticipazioni di cassa
01 03 . . 0,00 3.297.249,00
0,00 36.968,00 3.260.281,00
01
Stampato il 12/05/2014 Pagina 16 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
3
Rimborso di quota capitale di mutui e prestiti
01 03 . . 237.710,97 226.794,00
57.771,00 0,00 284.565,00
03
Totale Servizio 237.710,97 3.524.043,00
57.771,00 36.968,00 3.544.846,00
301 . 03 .
Totale Funzione 237.710,97 3.524.043,00
57.771,00 36.968,00 3.544.846,00
301 .
Totale Titolo 3 237.710,97 3.524.043,00
57.771,00 36.968,00 3.544.846,00
Stampato il 12/05/2014 Pagina 17 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
Spese per rimborso di prestiti
Riassunto del Titolo 3
Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo
Funzione 3.01 237.710,97 3.524.043,00 57.771,00 36.968,00 3.544.846,00
Totale Titolo 3 237.710,97 3.524.043,00 57.771,00 36.968,00 3.544.846,00
Titolo 4 Spese per servizi per conto di terzi
4
Ritenute previdenziali e assistenziali al personale
00 00 . . 259.421,64 305.000,00
0,00 0,00 305.000,00
01
4
Ritenute erariali
00 00 . . 552.789,00 650.000,00
0,00 0,00 650.000,00
02
4
Altre ritenute al personale per conto di terzi
00 00 . . 30.485,93 35.000,00
0,00 0,00 35.000,00
03
4
Restituzione di depositi cauzionali
00 00 . . 26.200,00 45.000,00
0,00 0,00 45.000,00
04
4
Spese per servizi per conto terzi
00 00 . . 141.185,40 335.000,00
0,00 0,00 335.000,00
05
4
Anticipazione ai fondi per il servizio economato
00 00 . . 41.316,56 41.317,00
0,00 0,00 41.317,00
06
4
Restituzione di depositi per spese contrattuali
00 00 . . 2.459,00 10.000,00
0,00 0,00 10.000,00
07
Totale Titolo 4 1.053.857,53 1.421.317,00
0,00 0,00 1.421.317,00
Stampato il 12/05/2014 Pagina 18 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
Spese per servizi per conto di terzi
Riassunto del Titolo 4
Funzione 4.00 1.053.857,53 1.421.317,00 0,00 0,00 1.421.317,00
Totale Titolo 4 1.053.857,53 1.421.317,00 0,00 0,00 1.421.317,00
Totale 15.261.331,08 22.100.996,00
5.892.483,52 3.053.793,52 24.939.686,00
Stampato il 12/05/2014 Pagina 19 di 20

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
PARTE II - SPESA
Riepilogo dei Titoli - Spese
Spese correnti
TITOLO 1 12.439.851,19 16.038.032,00 665.588,52 2.843.023,52 13.860.597,00
Spese in conto capitale
TITOLO 2 1.529.911,39 1.117.604,00 5.169.124,00 173.802,00 6.112.926,00
Spese per rimborso di prestiti
TITOLO 3 237.710,97 3.524.043,00 57.771,00 36.968,00 3.544.846,00
Spese per servizi per conto di terzi
TITOLO 4 1.053.857,53 1.421.317,00 0,00 0,00 1.421.317,00
Totale 15.261.331,08 22.100.996,00 5.892.483,52 3.053.793,52 24.939.686,00
Disavanzo di Amministrazione
Totale Generale delle Spese 15.261.331,08 22.100.996,00 5.892.483,52 3.053.793,52 24.939.686,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Stampato il 12/05/2014 Pagina 20 di 20

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Denominazione
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
SINTESI DELLE ENTRATE
Titolo 1 Entrate tributarie
Avanzo di Amministrazione
di cui:
0,00 300.000,00 0,00 300.000,00 0,00
AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 0,00 300.000,00 0,00 300.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Categoria 1
Imposte
01 .
5.503.388,85 8.002.826,00 0,00 2.852.826,00 5.150.000,00
Categoria 1
Tasse
02 .
2.774.549,71 2.749.567,00 2.761.413,00 2.502.197,00 3.008.783,00
Categoria 1
Tributi speciale ed altre entrate tributarie proprie
03 .
1.128.080,09 500.072,00 1.800.000,00 230.072,00 2.070.000,00
Totale Titolo 1 9.406.018,65 11.252.465,00
4.561.413,00 5.585.095,00 10.228.783,00
Titolo 2 Entrate derivanti da contributi e trasferimenti correnti dello Stato, della regione e di altri enti pubblici anche in rapporto all'esercizio di funzioni delegate dalla regione
Categoria 2
Contributi e trasferimenti correnti dallo Stato
01 .
154.172,07 1.191.075,00 4.000,00 1.036.567,00 158.508,00
Categoria 2
Contributi e trasferimenti correnti dalla regione
02 .
201.500,00 200.000,00 0,00 0,00 200.000,00
Categoria 2
Contributi e trasferimenti dalla regione per funzioni delegate
03 .
55.628,94 82.164,00 0,00 4.801,00 77.363,00
Categoria 2
Contributi e trasferimenti da parte di organismi comunitari e internazionali
04 .
5.350,00 5.675,00 25,00 0,00 5.700,00
Stampato il 09/05/2014
Pagina 1 di 4

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Denominazione
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
SINTESI DELLE ENTRATE
Categoria 2
Contributi e trasferimenti correnti da altri enti del setto_re pubblico
05 .
25.092,12 65.500,00 202.000,00 500,00 267.000,00
Totale Titolo 2 441.743,13 1.544.414,00
206.025,00 1.041.868,00 708.571,00
Titolo 3 Entrate extratributarie
Categoria 3
Proventi dei servizi pubblici
01 .
2.646.402,65 2.752.091,43 108.007,57 297.496,00 2.562.603,00
Categoria 3
Proventi dei beni dell'ente
02 .
239.688,47 271.869,57 681,85 63.551,42 209.000,00
Categoria 3
Interessi su anticipazioni e crediti
03 .
12.140,64 15.500,00 0,00 0,00 15.500,00
Categoria 3
Utili netti delle aziende speciali e partecipate, dividendi di societa'
04 .
119.329,43 260.004,00 0,00 160.004,00 100.000,00
Categoria 3
Proventi diversi
05 .
175.799,50 225.074,00 2.000,00 122.374,00 104.700,00
Totale Titolo 3 3.193.360,69 3.524.539,00
110.689,42 643.425,42 2.991.803,00
Titolo 4 Entrate derivanti da alienazioni, da trasferimenti di capitale e da riscossioni di crediti
Categoria 4
Alienazione di beni patrimoniali
01 .
51.696,45 20.000,00 3.010.000,00 0,00 3.030.000,00
Categoria 4
Trasferimenti di capitale dallo Stato
02 .
0,00 131.272,00 0,00 21.880,00 109.392,00
Categoria 4
Trasferimenti di capitale dalla regione
03 .
9.439,55 9.439,00 1.324.000,00 0,00 1.333.439,00
Categoria 4
Trasferimenti di capitale da altri enti del settore pubblico
04 .
0,00 0,00 1.488.000,00 0,00 1.488.000,00
Stampato il 09/05/2014
Pagina 2 di 4

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Denominazione
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
SINTESI DELLE ENTRATE
Categoria 4
Trasferimenti di capitale da altri soggetti
05 .
891.911,89 600.301,00 20.669,44 252.870,44 368.100,00
Categoria 4
Riscossione di crediti
06 .
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Totale Titolo 4 953.047,89 761.012,00
5.842.669,44 274.750,44 6.328.931,00
Titolo 5 Entrate derivanti da accensioni di prestiti
Categoria 5
Anticipazioni di cassa
01 .
0,00 3.297.249,00 0,00 36.968,00 3.260.281,00
Categoria 5
Assunzione di mutui e prestiti
03 .
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Totale Titolo 5 0,00 3.297.249,00
0,00 36.968,00 3.260.281,00
Titolo 6 Entrate da servizi per conto di terzi
Categoria 6
Ritenute previdenziali e assistenziali al personale
01 .
259.421,64 305.000,00 0,00 0,00 305.000,00
Categoria 6
Ritenute erariali
02 .
552.789,00 650.000,00 0,00 0,00 650.000,00
Categoria 6
Altre ritenute al personale per conto terzi
03 .
30.485,93 35.000,00 0,00 0,00 35.000,00
Categoria 6
Depositi cauzionali
04 .
26.200,00 45.000,00 0,00 0,00 45.000,00
Categoria 6
Rimborso spese per servizi per conto terzi
05 .
141.185,40 335.000,00 0,00 0,00 335.000,00
Categoria 6
Rimborso di anticipazione di fondi per il servizio economato
06 .
41.316,56 41.317,00 0,00 0,00 41.317,00
Stampato il 09/05/2014
Pagina 3 di 4

R I S O R S A
Accertamenti ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Denominazione
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
SINTESI DELLE ENTRATE
Categoria 6
Depositi per spese contrattuali
07 .
2.459,00 10.000,00 0,00 0,00 10.000,00
Totale Titolo 6 1.053.857,53 1.421.317,00
0,00 0,00 1.421.317,00
TOTALE ENTRATE 15.048.027,89 21.800.996,00
10.720.796,86 7.582.106,86 24.939.686,00
Avanzo di Amministrazione 300.000,00
Totale Generale delle Entrate 15.048.027,89 22.100.996,00
10.720.796,86 7.882.106,86 24.939.686,00
0,00 0,00 300.000,00 0,00
Stampato il 09/05/2014
Pagina 4 di 4

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Denominazione
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
SINTESI DELLE SPESE
Titolo 1 Spese correnti
Funzione 1 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 .
Servizio 1
Organi istituzionali, partecipazione e decentramento
01 . 01
.
132.067,33 148.684,00
37.879,00 0,00 186.563,00
Servizio 1
Segreteria generale,personale e organizzazione
01 . 02
.
1.351.191,78 1.462.386,62
42.698,31 248.742,43 1.256.342,50
Servizio 1
Gestione economica, finanziaria, programmazione, provveditorato e controllo di
gestione
01 . 03
.
229.848,98 2.419.796,44
28.499,43 1.839.316,87 608.979,00
Servizio 1
Gestione delle entrate tributarie e servizi fiscali
01 . 04
.
202.932,40 201.033,20
193,80 22.176,00 179.051,00
Servizio 1
Gestione dei beni demaniali e patrimoniali
01 . 05
.
601.774,92 732.793,72
34.513,78 127.839,50 639.468,00
Servizio 1
Ufficio tecnico
01 . 06
.
350.833,92 374.511,84
41.287,66 7.000,00 408.799,50
Servizio 1
Anagrafe, stato civile, elettorale, leva e servizio statistico
01 . 07
.
307.335,13 420.520,23
55.041,77 80.039,00 395.523,00
Servizio 1
Altri servizi generali
01 . 08
.
0,00 248.235,00
71.012,00 0,00 319.247,00
Totale Funzione 3.175.984,46 6.007.961,05
311.125,75 2.325.113,80 3.993.973,00
1 01 .
Funzione 1 Funzioni relative alla giustizia 02 .
Servizio 1
Uffici giudiziari
02 . 01
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Totale Funzione 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
1 02 .
Funzione 1 Funzioni di polizia locale 03 .
Stampato il 09/05/2014
Pagina 1 di 9

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Denominazione
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
SINTESI DELLE SPESE
Servizio 1
Polizia municipale
03 . 01
.
743.060,82 777.231,06
1.108,94 36.459,00 741.881,00
Totale Funzione 743.060,82 777.231,06
1.108,94 36.459,00 741.881,00
1 03 .
Funzione 1 Funzioni di istruzione pubblica 04 .
Servizio 1
Scuola materna
04 . 01
.
298.745,00 285.787,00
733,00 520,00 286.000,00
Servizio 1
Istruzione elementare
04 . 02
.
206.420,57 265.695,35
920,64 62.176,99 204.439,00
Servizio 1
Istruzione media
04 . 03
.
99.311,66 157.857,40
8.250,00 3.707,40 162.400,00
Servizio 1
Istruzione secondaria superiore
04 . 04
.
25.852,44 26.200,00
1.950,00 0,00 28.150,00
Servizio 1
Assistenza scolastica, trasporto, refezione ed altri servizi
04 . 05
.
1.378.778,85 1.435.051,31
13.327,69 57.437,00 1.390.942,00
Totale Funzione 2.009.108,52 2.170.591,06
25.181,33 123.841,39 2.071.931,00
1 04 .
Funzione 1 Funzioni relative alla cultura ed ai beni culturali 05 .
Servizio 1
Biblioteche, musei e pinacoteche
05 . 01
.
178.698,42 207.737,08
6.630,92 2.030,00 212.338,00
Servizio 1
Teatri, attivita' culturali e servizi diversi nel settore culturale
05 . 02
.
21.000,00 28.500,00
0,00 1.500,00 27.000,00
Totale Funzione 199.698,42 236.237,08
6.630,92 3.530,00 239.338,00
1 05 .
Funzione 1 Funzioni nel settore sportivo e ricreativo 06 .
Servizio 1
Stadio comunale, palazzo dello sport ed altri impianti
06 . 02
.
227.461,16 302.106,41
1.472,59 57.646,00 245.933,00
Stampato il 09/05/2014
Pagina 2 di 9

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Denominazione
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
SINTESI DELLE SPESE
Servizio 1
Manifestazioni diverse nel settore sportivo e ricreativo
06 . 03
.
16.753,35 42.000,00
1.000,00 10.000,00 33.000,00
Totale Funzione 244.214,51 344.106,41
2.472,59 67.646,00 278.933,00
1 06 .
Funzione 1 Funzioni nel campo della viabilita' e dei trasporti 08 .
Servizio 1
Viabilita',circolazione stradale e servizi connessi
08 . 01
.
119.076,93 184.652,00
90.410,00 65.944,00 209.118,00
Servizio 1
Illuminazione pubblica e servizi connessi
08 . 02
.
682.187,12 753.935,56
0,00 23.316,56 730.619,00
Servizio 1
Trasporti pubblici locali e servizi connessi
08 . 03
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Totale Funzione 801.264,05 938.587,56
90.410,00 89.260,56 939.737,00
1 08 .
Funzione 1 Funzioni riguardanti la gestione del territorio e dell'ambiente 09 .
Servizio 1
Urbanistica e gestione del territorio
09 . 01
.
100.886,00 162.295,00
6.950,00 60.280,00 108.965,00
Servizio 1
Edilizia residenziale pubblica locale e piani di edilizia economico-popolare
09 . 02
.
142.716,66 139.811,00
0,00 0,00 139.811,00
Servizio 1
servizi di protezione civile
09 . 03
.
2.500,00 2.500,00
500,00 0,00 3.000,00
Servizio 1
Servizio idrico integrato
09 . 04
.
26.202,17 27.808,98
248,02 1.692,00 26.365,00
Servizio 1
servizio smaltimento rifiuti
09 . 05
.
2.522.455,35 2.577.489,00
12.723,00 20.041,00 2.570.171,00
Servizio 1
Parchi e servizi per la tutela ambientale del verde, altri servizi relativi al territorio
ed all'ambiente
09 . 06
.
366.593,40 397.428,04
17,78 12.439,82 385.006,00
Totale Funzione 3.161.353,58 3.307.332,02
20.438,80 94.452,82 3.233.318,00
1 09 .
Stampato il 09/05/2014
Pagina 3 di 9

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Denominazione
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
SINTESI DELLE SPESE
Funzione 1 Funzioni nel settore sociale 10 .
Servizio 1
Asili nido, servizi per l'infanzia e per i minori
10 . 01
.
359.558,63 360.160,00
21.840,00 19.400,00 362.600,00
Servizio 1
Servizi di prevenzione e riabilitazione
10 . 02
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio 1
Strutture residenziali e di ricovero per anziani
10 . 03
.
148.342,38 146.733,30
266,70 0,00 147.000,00
Servizio 1
Assistenza, beneficenza pubblica e servizi diversi alla persona
10 . 04
.
1.448.780,33 1.597.674,80
171.247,49 77.936,29 1.690.986,00
Servizio 1
Servizio necroscopico e cimiteriale
10 . 05
.
13.599,28 12.700,00
300,00 0,00 13.000,00
Totale Funzione 1.970.280,62 2.117.268,10
193.654,19 97.336,29 2.213.586,00
1 10 .
Funzione 1 Funzioni nel campo dello sviluppo economico 11 .
Servizio 1
Affissioni e pubblicita'
11 . 01
.
40.805,49 43.000,00
0,00 2.000,00 41.000,00
Servizio 1
Fiere, mercati e servizi connessi
11 . 02
.
12.000,00 15.883,66
0,00 3.383,66 12.500,00
Servizio 1
Servizi relativi all'industria
11 . 04
.
6.580,00 4.834,00
14.566,00 0,00 19.400,00
Servizio 1
Servizi relativi al commercio
11 . 05
.
2.240,00 1.000,00
0,00 0,00 1.000,00
Totale Funzione 61.625,49 64.717,66
14.566,00 5.383,66 73.900,00
1 11 .
Funzione 1 Funzioni relative a servizi produttivi 12 .
Servizio 1
Distribuzione gas
12 . 01
.
73.260,72 74.000,00
0,00 0,00 74.000,00
Stampato il 09/05/2014
Pagina 4 di 9

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Denominazione
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
SINTESI DELLE SPESE
Totale Funzione 73.260,72 74.000,00
0,00 0,00 74.000,00
1 12 .
Totale Titolo 1 12.439.851,19 16.038.032,00
665.588,52 2.843.023,52 13.860.597,00
Titolo 2 Spese in conto capitale
Funzione 2 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 .
Servizio 2
Segreteria generale,personale e organizzazione
01 . 02
.
0,00 30.000,00
0,00 30.000,00 0,00
Servizio 2
Gestione economica, finanziaria, programmazione, provveditorato e controllo di
gestione
01 . 03
.
0,00 0,00
700.000,00 0,00 700.000,00
Servizio 2
Gestione dei beni demaniali e patrimoniali
01 . 05
.
1.083.066,72 319.180,56
3.225.000,00 47.300,56 3.496.880,00
Servizio 2
Ufficio tecnico
01 . 06
.
0,00 6.500,00
15.500,00 0,00 22.000,00
Servizio 2
Anagrafe, stato civile, elettorale, leva e servizio statistico
01 . 07
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Totale Funzione 1.083.066,72 355.680,56
3.940.500,00 77.300,56 4.218.880,00
2 01 .
Funzione 2 Funzioni di polizia locale 03 .
Servizio 2
Polizia municipale
03 . 01
.
54.639,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio 2
Polizia commerciale
03 . 02
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Totale Funzione 54.639,00 0,00
0,00 0,00 0,00
2 03 .
Funzione 2 Funzioni di istruzione pubblica 04 .
Stampato il 09/05/2014
Pagina 5 di 9

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Denominazione
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
SINTESI DELLE SPESE
Servizio 2
Scuola materna
04 . 01
.
12.874,40 50.000,00
256.654,00 0,00 306.654,00
Servizio 2
Istruzione elementare
04 . 02
.
0,00 109.392,00
0,00 0,00 109.392,00
Servizio 2
Istruzione media
04 . 03
.
60.000,00 60.000,00
0,00 0,00 60.000,00
Servizio 2
Istruzione secondaria superiore
04 . 04
.
0,00 10.000,00
0,00 10.000,00 0,00
Servizio 2
Assistenza scolastica, trasporto, refezione ed altri servizi
04 . 05
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Totale Funzione 72.874,40 229.392,00
256.654,00 10.000,00 476.046,00
2 04 .
Funzione 2 Funzioni relative alla cultura ed ai beni culturali 05 .
Servizio 2
Biblioteche, musei e pinacoteche
05 . 01
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio 2
Teatri, attivita' culturali e servizi diversi nel settore culturale
05 . 02
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Totale Funzione 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
2 05 .
Funzione 2 Funzioni nel settore sportivo e ricreativo 06 .
Servizio 2
Piscine comunali
06 . 01
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio 2
Stadio comunale, palazzo dello sport ed altri impianti
06 . 02
.
0,00 20.000,00
0,00 0,00 20.000,00
Totale Funzione 0,00 20.000,00
0,00 0,00 20.000,00
2 06 .
Funzione 2 Funzioni nel campo della viabilita' e dei trasporti 08 .
Stampato il 09/05/2014
Pagina 6 di 9

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Denominazione
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
SINTESI DELLE SPESE
Servizio 2
Viabilita',circolazione stradale e servizi connessi
08 . 01
.
46.696,45 260.000,00
620.000,00 0,00 880.000,00
Servizio 2
Illuminazione pubblica e servizi connessi
08 . 02
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio 2
Trasporti pubblici locali e servizi connessi
08 . 03
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Totale Funzione 46.696,45 260.000,00
620.000,00 0,00 880.000,00
2 08 .
Funzione 2 Funzioni riguardanti la gestione del territorio e dell'ambiente 09 .
Servizio 2
Urbanistica e gestione del territorio
09 . 01
.
26.355,14 43.430,00
4.070,00 29.500,00 18.000,00
Servizio 2
Edilizia residenziale pubblica locale e piani di edilizia economico-popolare
09 . 02
.
87.965,68 52.100,00
47.900,00 0,00 100.000,00
Servizio 2
servizi di protezione civile
09 . 03
.
0,00 30.001,00
0,00 30.001,00 0,00
Servizio 2
Servizio idrico integrato
09 . 04
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio 2
servizio smaltimento rifiuti
09 . 05
.
58.314,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio 2
Parchi e servizi per la tutela ambientale del verde, altri servizi relativi al territorio
ed all'ambiente
09 . 06
.
100.000,00 127.000,44
200.000,00 27.000,44 300.000,00
Totale Funzione 272.634,82 252.531,44
251.970,00 86.501,44 418.000,00
2 09 .
Funzione 2 Funzioni nel settore sociale 10 .
Servizio 2
Asili nido, servizi per l'infanzia e per i minori
10 . 01
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio 2
Strutture residenziali e di ricovero per anziani
10 . 03
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Stampato il 09/05/2014
Pagina 7 di 9

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Denominazione
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
SINTESI DELLE SPESE
Servizio 2
Assistenza, beneficenza pubblica e servizi diversi alla persona
10 . 04
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio 2
Servizio necroscopico e cimiteriale
10 . 05
.
0,00 0,00
100.000,00 0,00 100.000,00
Totale Funzione 0,00 0,00
100.000,00 0,00 100.000,00
2 10 .
Funzione 2 Funzioni nel campo dello sviluppo economico 11 .
Servizio 2
Servizi relativi al commercio
11 . 05
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Totale Funzione 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
2 11 .
Funzione 2 Funzioni relative a servizi produttivi 12 .
Servizio 2
Distribuzione gas
12 . 01
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio 2
Altri servizi produttivi
12 . 06
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Totale Funzione 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
2 12 .
Totale Titolo 2 1.529.911,39 1.117.604,00
5.169.124,00 173.802,00 6.112.926,00
Titolo 3 Spese per rimborso di prestiti
Funzione 3 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 .
Servizio 3
Gestione economica, finanziaria, programmazione, provveditorato e controllo di
gestione
01 . 03
.
237.710,97 3.524.043,00
57.771,00 36.968,00 3.544.846,00
Totale Funzione 237.710,97 3.524.043,00
57.771,00 36.968,00 3.544.846,00
3 01 .
Totale Titolo 3 237.710,97 3.524.043,00
57.771,00 36.968,00 3.544.846,00
Stampato il 09/05/2014
Pagina 8 di 9

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive esercizio
in corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Denominazione
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
SINTESI DELLE SPESE
Titolo 4 Spese per servizi per conto di terzi
1.053.857,53 1.421.317,00
0,00 0,00 1.421.317,00
Totale Titolo 4 1.053.857,53 1.421.317,00
0,00 0,00 1.421.317,00
TOTALE SPESE 15.261.331,08 22.100.996,00
5.892.483,52 3.053.793,52 24.939.686,00
Disavanzo di Amministrazione 0,00 0,00
Totale Generale delle Spese 15.261.331,08 22.100.996,00
5.892.483,52 3.053.793,52 24.939.686,00
Stampato il 09/05/2014
Pagina 9 di 9

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE CORRENTI
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I C O R R E N T I
Personale
2
Acquisto di beni di
consumo e o di
materie prime
3
Prestazioni di servizi
4
Utilizzo di beni di
terzi
5
Trasferimenti
6
Totale
13
Interessi passivi e
oneri finanziari
diversi
7
Imposte e tasse
8
Oneri straordinari
della gestione
corrente
9
Ammortamenti di
esercizio
10
Funzione Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01
Servizio Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0101
.
0,00 0,00 178.363,00 0,00 0,00 0,00 8.200,00 0,00 0,00 186.563,00
Servizio Segreteria generale,personale e organizzazione 0102
.
568.826,00 55.306,00 597.498,50 0,00 1.000,00 0,00 33.712,00 0,00 0,00 1.256.342,50
Servizio Gestione economica, finanziaria, programmazione, provveditorato e controllo di gestione 0103
.
272.080,00 0,00 4.033,00 0,00 4.719,00 2.000,00 45.873,00 280.274,00 0,00 608.979,00
Servizio Gestione delle entrate tributarie e servizi fiscali 0104
.
125.981,00 1.000,00 38.716,00 0,00 5.000,00 0,00 8.354,00 0,00 0,00 179.051,00
Servizio Gestione dei beni demaniali e patrimoniali 0105
.
0,00 0,00 579.550,00 0,00 0,00 51.341,00 8.577,00 0,00 0,00 639.468,00
Servizio Ufficio tecnico 0106
.
351.894,50 100,00 33.520,00 0,00 0,00 0,00 23.285,00 0,00 0,00 408.799,50
Servizio Anagrafe, stato civile, elettorale, leva e servizio statistico 0107
.
213.304,00 2.500,00 3.000,00 0,00 4.500,00 0,00 12.219,00 160.000,00 0,00 395.523,00
Servizio Altri servizi generali 0108
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 319.247,00
(*) Altri Interventi Particolari
11
12
Fondo svalutazione crediti
Fondo di riserva
275.247,00
44.000,00
319.247,00 Il totale servizio 01 08
.
(colonna 13) include anche gli interventi particolari *
1.532.085,50 58.906,00
1.434.680,50 0,00 15.219,00 53.341,00 140.220,00 440.274,00
0,00 3.993.973,00
Stampato il 12/05/2014 Pagina 1 di 7

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE CORRENTI
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I C O R R E N T I
Personale
2
Acquisto di beni di
consumo e o di
materie prime
3
Prestazioni di servizi
4
Utilizzo di beni di
terzi
5
Trasferimenti
6
Totale
13
Interessi passivi e
oneri finanziari
diversi
7
Imposte e tasse
8
Oneri straordinari
della gestione
corrente
9
Ammortamenti di
esercizio
10
Funzione Funzioni relative alla giustizia 02
Servizio Uffici giudiziari 0201
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Servizio Casa circondariale ed altri servizi 0202
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00
Funzione Funzioni di polizia locale 03
Servizio Polizia municipale 0301
.
588.590,00 28.750,00 86.380,00 0,00 500,00 0,00 37.661,00 0,00 0,00 741.881,00
Servizio Polizia commerciale 0302
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Servizio Polizia amministrativa 0303
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
588.590,00 28.750,00
86.380,00 0,00 500,00 0,00 37.661,00 0,00
0,00 741.881,00
Funzione Funzioni di istruzione pubblica 04
Servizio Scuola materna 0401
.
0,00 0,00 22.000,00 0,00 264.000,00 0,00 0,00 0,00 0,00 286.000,00
Servizio Istruzione elementare 0402
.
0,00 0,00 197.574,00 0,00 0,00 6.865,00 0,00 0,00 0,00 204.439,00
Servizio Istruzione media 0403
.
0,00 0,00 161.900,00 0,00 500,00 0,00 0,00 0,00 0,00 162.400,00
Stampato il 12/05/2014 Pagina 2 di 7

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE CORRENTI
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I C O R R E N T I
Personale
2
Acquisto di beni di
consumo e o di
materie prime
3
Prestazioni di servizi
4
Utilizzo di beni di
terzi
5
Trasferimenti
6
Totale
13
Interessi passivi e
oneri finanziari
diversi
7
Imposte e tasse
8
Oneri straordinari
della gestione
corrente
9
Ammortamenti di
esercizio
10
Servizio Istruzione secondaria superiore 0404
.
0,00 0,00 28.150,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 28.150,00
Servizio Assistenza scolastica, trasporto, refezione ed altri servizi 0405
.
248.702,00 43.750,00 1.049.142,00 0,00 26.500,00 6.225,00 16.623,00 0,00 0,00 1.390.942,00
248.702,00 43.750,00
1.458.766,00 0,00 291.000,00 13.090,00 16.623,00 0,00
0,00 2.071.931,00
Funzione Funzioni relative alla cultura ed ai beni culturali 05
Servizio Biblioteche, musei e pinacoteche 0501
.
116.735,00 10.500,00 77.310,00 0,00 0,00 0,00 7.793,00 0,00 0,00 212.338,00
Servizio Teatri, attivita' culturali e servizi diversi nel settore culturale 0502
.
0,00 0,00 20.000,00 0,00 7.000,00 0,00 0,00 0,00 0,00 27.000,00
116.735,00 10.500,00
97.310,00 0,00 7.000,00 0,00 7.793,00 0,00
0,00 239.338,00
Funzione Funzioni nel settore sportivo e ricreativo 06
Servizio Piscine comunali 0601
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Servizio Stadio comunale, palazzo dello sport ed altri impianti 0602
.
0,00 0,00 164.256,00 0,00 3.500,00 78.177,00 0,00 0,00 0,00 245.933,00
Servizio Manifestazioni diverse nel settore sportivo e ricreativo 0603
.
0,00 0,00 33.000,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 33.000,00
0,00 0,00
197.256,00 0,00 3.500,00 78.177,00 0,00 0,00
0,00 278.933,00
Funzione Funzioni nel campo turistico 07
Stampato il 12/05/2014 Pagina 3 di 7

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE CORRENTI
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I C O R R E N T I
Personale
2
Acquisto di beni di
consumo e o di
materie prime
3
Prestazioni di servizi
4
Utilizzo di beni di
terzi
5
Trasferimenti
6
Totale
13
Interessi passivi e
oneri finanziari
diversi
7
Imposte e tasse
8
Oneri straordinari
della gestione
corrente
9
Ammortamenti di
esercizio
10
Servizio Servizi turistici 0701
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Servizio Manifestazioni turistiche 0702
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00
Funzione Funzioni nel campo della viabilita' e dei trasporti 08
Servizio Viabilita',circolazione stradale e servizi connessi 0801
.
47.290,00 500,00 56.750,00 0,00 0,00 101.458,00 3.120,00 0,00 0,00 209.118,00
Servizio Illuminazione pubblica e servizi connessi 0802
.
0,00 0,00 724.000,00 0,00 0,00 6.619,00 0,00 0,00 0,00 730.619,00
Servizio Trasporti pubblici locali e servizi connessi 0803
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
47.290,00 500,00
780.750,00 0,00 0,00 108.077,00 3.120,00 0,00
0,00 939.737,00
Funzione Funzioni riguardanti la gestione del territorio e dell'ambiente 09
Servizio Urbanistica e gestione del territorio 0901
.
69.939,00 1.000,00 23.775,00 0,00 9.500,00 0,00 4.751,00 0,00 0,00 108.965,00
Servizio Edilizia residenziale pubblica locale e piani di edilizia economico-popolare 0902
.
131.058,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 8.753,00 0,00 0,00 139.811,00
Servizio servizi di protezione civile 0903
.
0,00 0,00 3.000,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 3.000,00
Servizio Servizio idrico integrato 0904
.
Stampato il 12/05/2014 Pagina 4 di 7

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE CORRENTI
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I C O R R E N T I
Personale
2
Acquisto di beni di
consumo e o di
materie prime
3
Prestazioni di servizi
4
Utilizzo di beni di
terzi
5
Trasferimenti
6
Totale
13
Interessi passivi e
oneri finanziari
diversi
7
Imposte e tasse
8
Oneri straordinari
della gestione
corrente
9
Ammortamenti di
esercizio
10
0,00 0,00 3.500,00 0,00 0,00 22.865,00 0,00 0,00 0,00 26.365,00
Servizio servizio smaltimento rifiuti 0905
.
142.592,00 2.000,00 2.418.000,00 0,00 0,00 78,00 7.501,00 0,00 0,00 2.570.171,00
Servizio Parchi e servizi per la tutela ambientale del verde, altri servizi relativi al territorio ed all'ambiente 0906
.
4.968,00 1.000,00 327.785,00 0,00 9.829,00 41.424,00 0,00 0,00 0,00 385.006,00
348.557,00 4.000,00
2.776.060,00 0,00 19.329,00 64.367,00 21.005,00 0,00
0,00 3.233.318,00
Funzione Funzioni nel settore sociale 10
Servizio Asili nido, servizi per l'infanzia e per i minori 1001
.
0,00 0,00 283.600,00 0,00 72.000,00 0,00 0,00 0,00 0,00 355.600,00
Servizio Servizi di prevenzione e riabilitazione 1002
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Servizio Strutture residenziali e di ricovero per anziani 1003
.
0,00 0,00 147.000,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 147.000,00
Servizio Assistenza, beneficenza pubblica e servizi diversi alla persona 1004
.
230.886,00 5.500,00 1.055.383,00 24.000,00 366.900,00 0,00 15.317,00 0,00 0,00 1.697.986,00
Servizio Servizio necroscopico e cimiteriale 1005
.
0,00 0,00 13.000,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 13.000,00
230.886,00 5.500,00
1.498.983,00 24.000,00 438.900,00 0,00 15.317,00 0,00
0,00 2.213.586,00
Funzione Funzioni nel campo dello sviluppo economico 11
Servizio Affissioni e pubblicita' 1101
.
0,00 0,00 41.000,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 41.000,00
Stampato il 12/05/2014 Pagina 5 di 7

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE CORRENTI
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I C O R R E N T I
Personale
2
Acquisto di beni di
consumo e o di
materie prime
3
Prestazioni di servizi
4
Utilizzo di beni di
terzi
5
Trasferimenti
6
Totale
13
Interessi passivi e
oneri finanziari
diversi
7
Imposte e tasse
8
Oneri straordinari
della gestione
corrente
9
Ammortamenti di
esercizio
10
Servizio Fiere, mercati e servizi connessi 1102
.
0,00 0,00 9.500,00 0,00 3.000,00 0,00 0,00 0,00 0,00 12.500,00
Servizio Mattatoio e servizi connessi 1103
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Servizio Servizi relativi all'industria 1104
.
0,00 0,00 19.400,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 19.400,00
Servizio Servizi relativi al commercio 1105
.
0,00 0,00 1.000,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 1.000,00
Servizio Servizi relativi all'artigianato 1106
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Servizio Servizi relativi all'agricoltura 1107
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00
70.900,00 0,00 3.000,00 0,00 0,00 0,00
0,00 73.900,00
Funzione Funzioni relative a servizi produttivi 12
Servizio Distribuzione gas 1201
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 74.000,00 0,00 0,00 74.000,00
Servizio Centrale del latte 1202
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Servizio Distribuzione energia elettrica 1203
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Servizio Teleriscaldamento 1204
.
Stampato il 12/05/2014 Pagina 6 di 7

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE CORRENTI
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I C O R R E N T I
Personale
2
Acquisto di beni di
consumo e o di
materie prime
3
Prestazioni di servizi
4
Utilizzo di beni di
terzi
5
Trasferimenti
6
Totale
13
Interessi passivi e
oneri finanziari
diversi
7
Imposte e tasse
8
Oneri straordinari
della gestione
corrente
9
Ammortamenti di
esercizio
10
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Servizio Farmacie 1205
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Servizio Altri servizi produttivi 1206
.
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 74.000,00 0,00
0,00 74.000,00
TOTALE Spese correnti
3.112.845,50 151.906,00
8.401.085,50 24.000,00 778.448,00 317.052,00 315.739,00 440.274,00
0,00
13.860.597,00
(*) Altri Interventi Particolari
11
12
Fondo svalutazione crediti
Fondo di riserva
275.247,00
44.000,00
Stampato il 12/05/2014 Pagina 7 di 7

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE IN CONTO CAPITALE
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I P E R I N V E S T I M E N T I
Acquisizione di
beni immobili
2
Espropri e servitu'
onerose
3
Acquisto di beni
specifici per
realizzazioni in
economia
4
Utilizzo di beni di
terzi per
realizzazioni in
economia
5
Acquisizioni di
beni mobili,
macchine ed
attrezzature
6
Totale
13
Incarichi
professionali
esterni
7
Trasferimenti di
capitale
8
Partecipazioni
azionarie
9
Conferimenti di
capitale
10
Concessioni di
crediti e
anticipazioni
11
Funzione Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01
Servizio Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0101
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Segreteria generale,personale e organizzazione 0102
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Gestione economica, finanziaria, programmazione, provveditorato e controllo di gestione 0103
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 700.000,00
0,00 0,00 700.000,00
Servizio Gestione delle entrate tributarie e servizi fiscali 0104
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Gestione dei beni demaniali e patrimoniali 0105
.
3.490.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 6.880,00 0,00
0,00 0,00 3.496.880,00
Servizio Ufficio tecnico 0106
.
0,00 0,00
0,00 0,00 22.000,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 22.000,00
Servizio Anagrafe, stato civile, elettorale, leva e servizio statistico 0107
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Altri servizi generali 0108
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
3.490.000,00 0,00
0,00 0,00 22.000,00 0.0 6.880,00 700.000,00
0,00 0,00 4.218.880,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 1 di 8

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE IN CONTO CAPITALE
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I P E R I N V E S T I M E N T I
Acquisizione di
beni immobili
2
Espropri e servitu'
onerose
3
Acquisto di beni
specifici per
realizzazioni in
economia
4
Utilizzo di beni di
terzi per
realizzazioni in
economia
5
Acquisizioni di
beni mobili,
macchine ed
attrezzature
6
Totale
13
Incarichi
professionali
esterni
7
Trasferimenti di
capitale
8
Partecipazioni
azionarie
9
Conferimenti di
capitale
10
Concessioni di
crediti e
anticipazioni
11
Funzione Funzioni relative alla giustizia 02
Servizio Uffici giudiziari 0201
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Casa circondariale ed altri servizi 0202
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0.0 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Funzione Funzioni di polizia locale 03
Servizio Polizia municipale 0301
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Polizia commerciale 0302
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Polizia amministrativa 0303
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0.0 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Funzione Funzioni di istruzione pubblica 04
Servizio Scuola materna 0401
.
306.654,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 306.654,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 2 di 8

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE IN CONTO CAPITALE
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I P E R I N V E S T I M E N T I
Acquisizione di
beni immobili
2
Espropri e servitu'
onerose
3
Acquisto di beni
specifici per
realizzazioni in
economia
4
Utilizzo di beni di
terzi per
realizzazioni in
economia
5
Acquisizioni di
beni mobili,
macchine ed
attrezzature
6
Totale
13
Incarichi
professionali
esterni
7
Trasferimenti di
capitale
8
Partecipazioni
azionarie
9
Conferimenti di
capitale
10
Concessioni di
crediti e
anticipazioni
11
Servizio Istruzione elementare 0402
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 109.392,00 0,00
0,00 0,00 109.392,00
Servizio Istruzione media 0403
.
60.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 60.000,00
Servizio Istruzione secondaria superiore 0404
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Assistenza scolastica, trasporto, refezione ed altri servizi 0405
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
366.654,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0.0 109.392,00 0,00
0,00 0,00 476.046,00
Funzione Funzioni relative alla cultura ed ai beni culturali 05
Servizio Biblioteche, musei e pinacoteche 0501
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Teatri, attivita' culturali e servizi diversi nel settore culturale 0502
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0.0 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Funzione Funzioni nel settore sportivo e ricreativo 06
Servizio Piscine comunali 0601
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 3 di 8

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE IN CONTO CAPITALE
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I P E R I N V E S T I M E N T I
Acquisizione di
beni immobili
2
Espropri e servitu'
onerose
3
Acquisto di beni
specifici per
realizzazioni in
economia
4
Utilizzo di beni di
terzi per
realizzazioni in
economia
5
Acquisizioni di
beni mobili,
macchine ed
attrezzature
6
Totale
13
Incarichi
professionali
esterni
7
Trasferimenti di
capitale
8
Partecipazioni
azionarie
9
Conferimenti di
capitale
10
Concessioni di
crediti e
anticipazioni
11
Servizio Stadio comunale, palazzo dello sport ed altri impianti 0602
.
20.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 20.000,00
Servizio Manifestazioni diverse nel settore sportivo e ricreativo 0603
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
20.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0.0 0,00 0,00
0,00 0,00 20.000,00
Funzione Funzioni nel campo turistico 07
Servizio Servizi turistici 0701
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Manifestazioni turistiche 0702
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0.0 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Funzione Funzioni nel campo della viabilita' e dei trasporti 08
Servizio Viabilita',circolazione stradale e servizi connessi 0801
.
875.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00 5.000,00 0,00 0,00
0,00 0,00 880.000,00
Servizio Illuminazione pubblica e servizi connessi 0802
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Trasporti pubblici locali e servizi connessi 0803
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 4 di 8

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE IN CONTO CAPITALE
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I P E R I N V E S T I M E N T I
Acquisizione di
beni immobili
2
Espropri e servitu'
onerose
3
Acquisto di beni
specifici per
realizzazioni in
economia
4
Utilizzo di beni di
terzi per
realizzazioni in
economia
5
Acquisizioni di
beni mobili,
macchine ed
attrezzature
6
Totale
13
Incarichi
professionali
esterni
7
Trasferimenti di
capitale
8
Partecipazioni
azionarie
9
Conferimenti di
capitale
10
Concessioni di
crediti e
anticipazioni
11
875.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00 5000.0 0,00 0,00
0,00 0,00 880.000,00
Funzione Funzioni riguardanti la gestione del territorio e dell'ambiente 09
Servizio Urbanistica e gestione del territorio 0901
.
5.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00 10.000,00 3.000,00 0,00
0,00 0,00 18.000,00
Servizio Edilizia residenziale pubblica locale e piani di edilizia economico-popolare 0902
.
100.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 100.000,00
Servizio servizi di protezione civile 0903
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Servizio idrico integrato 0904
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio servizio smaltimento rifiuti 0905
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Parchi e servizi per la tutela ambientale del verde, altri servizi relativi al territorio ed all'ambiente 0906
.
300.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 300.000,00
405.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00 10000.0 3.000,00 0,00
0,00 0,00 418.000,00
Funzione Funzioni nel settore sociale 10
Servizio Asili nido, servizi per l'infanzia e per i minori 1001
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 5 di 8

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE IN CONTO CAPITALE
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I P E R I N V E S T I M E N T I
Acquisizione di
beni immobili
2
Espropri e servitu'
onerose
3
Acquisto di beni
specifici per
realizzazioni in
economia
4
Utilizzo di beni di
terzi per
realizzazioni in
economia
5
Acquisizioni di
beni mobili,
macchine ed
attrezzature
6
Totale
13
Incarichi
professionali
esterni
7
Trasferimenti di
capitale
8
Partecipazioni
azionarie
9
Conferimenti di
capitale
10
Concessioni di
crediti e
anticipazioni
11
Servizio Servizi di prevenzione e riabilitazione 1002
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Strutture residenziali e di ricovero per anziani 1003
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Assistenza, beneficenza pubblica e servizi diversi alla persona 1004
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Servizio necroscopico e cimiteriale 1005
.
100.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 100.000,00
100.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0.0 0,00 0,00
0,00 0,00 100.000,00
Funzione Funzioni nel campo dello sviluppo economico 11
Servizio Affissioni e pubblicita' 1101
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Fiere, mercati e servizi connessi 1102
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Mattatoio e servizi connessi 1103
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Servizi relativi all'industria 1104
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 6 di 8

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE IN CONTO CAPITALE
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I P E R I N V E S T I M E N T I
Acquisizione di
beni immobili
2
Espropri e servitu'
onerose
3
Acquisto di beni
specifici per
realizzazioni in
economia
4
Utilizzo di beni di
terzi per
realizzazioni in
economia
5
Acquisizioni di
beni mobili,
macchine ed
attrezzature
6
Totale
13
Incarichi
professionali
esterni
7
Trasferimenti di
capitale
8
Partecipazioni
azionarie
9
Conferimenti di
capitale
10
Concessioni di
crediti e
anticipazioni
11
Servizio Servizi relativi al commercio 1105
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Servizi relativi all'artigianato 1106
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Servizi relativi all'agricoltura 1107
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0.0 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Funzione Funzioni relative a servizi produttivi 12
Servizio Distribuzione gas 1201
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Centrale del latte 1202
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Distribuzione energia elettrica 1203
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Teleriscaldamento 1204
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Servizio Farmacie 1205
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 7 di 8

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE IN CONTO CAPITALE
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I P E R I N V E S T I M E N T I
Acquisizione di
beni immobili
2
Espropri e servitu'
onerose
3
Acquisto di beni
specifici per
realizzazioni in
economia
4
Utilizzo di beni di
terzi per
realizzazioni in
economia
5
Acquisizioni di
beni mobili,
macchine ed
attrezzature
6
Totale
13
Incarichi
professionali
esterni
7
Trasferimenti di
capitale
8
Partecipazioni
azionarie
9
Conferimenti di
capitale
10
Concessioni di
crediti e
anticipazioni
11
Servizio Altri servizi produttivi 1206
.
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00 0.0 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
TOTALE Spese in conto capitale
5.256.654,00 0,00
0,00 0,00 22.000,00 15000.0 119.272,00 700.000,00
0,00 0,00 6.112.926,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 8 di 8

Comune di SEVESO
RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014
Richieste e tagli
SPESE PER RIMBORSO DI PRESTITI
F U N Z I O N I E S E R V I Z I
1
I N T E R V E N T I P E R I L R I M B O R S O D I P R E S T I T I
Rimborso per anticipazioni
di cassa
2
Rimborso di finanziamenti
a breve termine
3
Rimborso di quota capitale
di mutui e prestiti
4
Rimborso di prestiti
obbligazionari
5
Rimborso di quota capitale
di debiti pluriennali
6
Totale
7
Funzione Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01
Servizio Gestione economica, finanziaria, programmazione, provveditorato e controllo di gestione 0103
.
3.260.281,00 0,00
284.565,00 0,00 0,00 3.544.846,00
3.260.281,00 0,00
284.565,00 0,00 0,00 3.544.846,00
TOTALE Spese per rimborso di prestiti
3.260.281,00 0,00
284.565,00 0,00 0,00 3.544.846,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 1 di 1

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Quadro analitico per funzioni, servizi, interventi delle spese per funzioni delegate alla regione da predisporre secondo le norme regionali
(Art. 165, comma 12, Decreto Legislativo 267/ Del 18 Agosto 2000)
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE
Richieste e tagli
FUNZIONI DELEGATE DALLA REGIONE
Titolo 1 Spese correnti
Funzione 1 Funzioni di istruzione pubblica 04 .
Servizio 1 Istruzione media 04 . 03
.
1
Prestazioni di servizi
04 03 . .
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
03
Totale Servizio
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
104 . 03 .
Servizio 1 Assistenza scolastica, trasporto, refezione ed altri servizi 04 . 05
.
1
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
04 05 . .
38.750,00 41.750,00
0,00 0,00 41.750,00
02
1
Prestazioni di servizi
04 05 . .
1.032.976,46 1.054.377,31
1.327,69 11.000,00 1.044.705,00
03
1
Trasferimenti
04 05 . .
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
05
Totale Servizio
1.071.726,46 1.096.127,31
1.327,69 11.000,00 1.086.455,00
104 . 05 .
Totale Funzione
1.071.726,46 1.096.127,31
1.327,69 11.000,00 1.086.455,00
104 .
Funzione 1 Funzioni nel settore sociale 10 .
Servizio 1 Asili nido, servizi per l'infanzia e per i minori 10 . 01
.
1
Prestazioni di servizi
10 01 . .
282.593,63 284.060,00
21.040,00 14.500,00 290.600,00
03
1
Trasferimenti
10 01 . .
0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
05
Totale Servizio
282.593,63 284.060,00
21.040,00 14.500,00 290.600,00
110 . 01 .
Servizio 1 Assistenza, beneficenza pubblica e servizi diversi alla persona 10 . 04
.
1
Prestazioni di servizi
10 04 . .
395.527,71 325.511,36
88,64 18.000,00 307.600,00
03
1
Trasferimenti
10 04 . .
52.043,81 70.000,00
0,00 20.000,00 50.000,00
05
Totale Servizio
730.165,15 679.571,36
21.128,64 52.500,00 648.200,00
110 . 04 .
Stampato il 09/05/2014 Pagina 1 di 2

I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Quadro analitico per funzioni, servizi, interventi delle spese per funzioni delegate alla regione da predisporre secondo le norme regionali
(Art. 165, comma 12, Decreto Legislativo 267/ Del 18 Agosto 2000)
Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE
Richieste e tagli
FUNZIONI DELEGATE DALLA REGIONE
Totale Funzione
730.165,15 679.571,36
21.128,64 52.500,00 648.200,00
110 .
Totale Titolo 1
1.801.891,61 1.775.698,67
22.456,33 63.500,00 1.734.655,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 2 di 2

Comune di SEVESO
BILANCIO DI PREVISIONE 2014
Richieste e tagli
I N T E R V E N T O
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DI COMPETENZA
per l'anno al quale si riferisce il presente bilancio
Codice
Numero
1 2
Denominazione
3 4 5 6 7
UTILIZZO DI CONTRIBUTI E TRASF. DA PARTE DI ORGANISMI COMUNITARI E INTER.LI
Annotazioni
VARIAZIONI
Aumento Diminuzione
SOMME
RISULTANTI
8
Quadro analitico per funzioni, servizi, interventi delle spese finanziate con fondi comunitari e internazionali
Titolo 1 Spese correnti
Funzione 1 Funzioni di istruzione pubblica 04 .
Servizio 1 Istruzione elementare 04 . 02
.
1
Prestazioni di servizi
04 02 . .
1.294,70 1.377,70
2,30 0,00 1.380,00
03
Totale Servizio
1.294,70 1.377,70
2,30 0,00 1.380,00
104 . 02 .
Totale Funzione
1.294,70 1.377,70
2,30 0,00 1.380,00
104 .
Totale Titolo 1
1.294,70 1.377,70
2,30 0,00 1.380,00
Stampato il 09/05/2014 Pagina 1 di 1

Comune di SEVESO
QUADRO GENERALE RIASSUNTIVO 2014
ENTRATE COMPETENZA SPESE COMPETENZA
Titolo 1 Entrate tributarie
2
3
4
5
6
Entrate derivanti da contributi e trasferimenti
correnti dello Stato, della regione e di altri
enti pubblici anche in rapporto all'esercizio
di funzioni delegate dalla regione
Entrate extratributarie
Entrate derivanti da alienazioni, da
trasferimenti di capitale e da riscossioni di
crediti
Entrate derivanti da accensioni di prestiti
Entrate da servizi per conto di terzi
Titolo
Titolo
Titolo
Titolo
Titolo
10.228.783,00
708.571,00
2.991.803,00
6.328.931,00
3.260.281,00
1.421.317,00
1 2 3 4
Totale Entrate Finali
Totale
Avanzo di Amministrazione
Totale Complessivo Entrate
20.258.088,00
24.939.686,00
0,00
24.939.686,00
Titolo 1 Spese correnti 13.860.597,00
Titolo
Titolo
Titolo
2
3
4
Spese in conto capitale
Spese per rimborso di prestiti
Spese per servizi per conto di terzi
6.112.926,00
3.544.846,00
1.421.317,00
Totale Spese Finali
Totale
Disavanzo di Amministrazione
Totale Complessivo Spese
19.973.523,00
24.939.686,00
24.939.686,00
0,00
Richieste e tagli

Comune di SEVESO
RISULTATI DIFFERENZIALI 2014
RISULTATI DIFFERENZIALI COMPETENZA NOTE SUGLI EQUILIBRI
13.929.157,00
13.860.597,00
68.560,00
284.565,00
20.258.088,00
19.973.523,00
1 2 3 4
A) Equilibrio Economico Finanziario
Finanziare
Impiegare
-216.005,00
284.565,00
0,00
quote di oneri di urbanizzazione
216.005,00
avanzo di amministrazione
proventi del codice della strada
0,00
0,00
216.005,00
0,00
0,00
0,00
Entrate Titolo I-II-III
Spese Correnti
(+)
(-)
Differenza
Quote di Capitale Amm.to Mutui (-)
Differenza*
B) Equilibrio Finale
Entrate Finali (av. +tit. I+II+III+IV)
Spese Finali (disav. +titoli I+II)
(+)
(-)
Saldo Netto da
(-)
(+)
* La differenza di.....................................................
finanziata con:
71,00 %
Richieste e tagli
Comune di SEVESO, l 29/05/2014
IL SEGRETARIO
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
IL RAPPRESENTANTE LEGALE

Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
R I S O R S E Accertamenti
ultimo esercizio
chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
E N T R A T E
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Entrate tributarie
Avanzo di Amministrazione
di cui:
AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 0,00 300.000,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Categoria 1 Imposte 01 .
IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI
0010
164.510,04 180.000,00 180.000,00 180.000,00 180.000,00
Risorsa
540.000,00
Imposta Municipale Unica
0011
3.310.641,00 5.342.826,00 2.500.000,00 2.650.000,00 2.650.000,00
Risorsa
7.800.000,00
IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA'
0030
68.237,81 70.000,00 70.000,00 70.000,00 70.000,00
Risorsa
210.000,00
ADDIZIONALE COMUNALE I.R.PE.F.
0043
1.960.000,00 2.410.000,00 2.400.000,00 2.460.000,00 2.460.000,00
Risorsa
7.320.000,00
Totale Categoria 5.503.388,85 8.002.826,00 101 . 5.150.000,00 5.360.000,00 5.360.000,00 15.870.000,00
Categoria 1 Tasse 02 .
TASSA PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE
PUBBLICHE
0060
151.699,86 147.370,00 152.370,00 152.370,00 152.370,00
Risorsa
457.110,00
TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI
0070
2.622.849,85 100.000,00 341.000,00 100.000,00 109.000,00
Risorsa
550.000,00
TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI
0075
0,00 2.501.697,00 0,00 0,00 0,00
Risorsa
0,00
TARI
0076
0,00 0,00 2.515.413,00 2.515.413,00 2.515.413,00
Risorsa
7.546.239,00
ALTRE TASSE
0100
0,00 500,00 0,00 0,00 150,00
Risorsa
150,00
Stampato il 14/05/2014
Pagina 1 di 8

Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
R I S O R S E Accertamenti
ultimo esercizio
chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
E N T R A T E
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Totale Categoria 2.774.549,71 2.749.567,00 102 . 3.008.783,00 2.767.783,00 2.776.933,00 8.553.499,00
Categoria 1 Tributi speciale ed altre entrate tributarie proprie 03 .
DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI
0110
26.535,03 30.000,00 20.000,00 20.000,00 20.000,00
Risorsa
60.000,00
ALTRI TRIBUTI SPECIALI ED ENTRATE TRIBUTARIE
PROPRIE
0120
1.101.545,06 470.072,00 2.050.000,00 2.050.000,00 2.004.700,00
Risorsa
6.104.700,00
Totale Categoria 1.128.080,09 500.072,00 103 . 2.070.000,00 2.070.000,00 2.024.700,00 6.164.700,00
Totale Titolo 1 9.406.018,65 11.252.465,00 30.588.199,00 10.161.633,00 10.197.783,00 10.228.783,00
Titolo 2 Entrate derivanti da contributi e trasferimenti correnti dello Stato, della regione e di altri enti pubblici anche in rapporto all'esercizio di funzioni delegate dalla regione
Categoria 2 Contributi e trasferimenti correnti dallo Stato 01 .
TRASFERIMENTI CORRENTI DELLO STATO A
CARATTERE GENERALE
0130
154.172,07 1.191.075,00 154.508,00 154.508,00 154.508,00
Risorsa
463.524,00
TRASFERIMENTI CORRENTI DELLO STATO
FINALIZZATI
0140
0,00 0,00 4.000,00 4.000,00 4.000,00
Risorsa
12.000,00
Totale Categoria 154.172,07 1.191.075,00 201 . 158.508,00 158.508,00 158.508,00 475.524,00
Categoria 2 Contributi e trasferimenti correnti dalla regione 02 .
FUNZIONI RELATIVI ALLA CULTURA E BENI
CULTURALI
0175
1.500,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Risorsa
0,00
CONTRIBUTO PER FUNZIONI GESTIONE
TERRITORIO E AMBIENTE
0220
200.000,00 200.000,00 200.000,00 200.000,00 200.000,00
Risorsa
600.000,00
Totale Categoria 201.500,00 200.000,00 202 . 200.000,00 200.000,00 200.000,00 600.000,00
Categoria 2 Contributi e trasferimenti dalla regione per funzioni delegate 03 .
Stampato il 14/05/2014
Pagina 2 di 8

Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
R I S O R S E Accertamenti
ultimo esercizio
chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
E N T R A T E
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI DELLA REGIONE
PER FUNZIONI DELEGATE
0240
55.628,94 82.164,00 77.363,00 77.363,00 77.363,00
Risorsa
232.089,00
Totale Categoria 55.628,94 82.164,00 203 . 77.363,00 77.363,00 77.363,00 232.089,00
Categoria 2 Contributi e trasferimenti da parte di organismi comunitari e internazionali 04 .
ALTRI CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI DA PARTE DI
ORGANISMI COMUNITARI E INTERNAZIONALI
0430
5.350,00 5.675,00 5.700,00 5.700,00 5.700,00
Risorsa
17.100,00
Totale Categoria 5.350,00 5.675,00 204 . 5.700,00 5.700,00 5.700,00 17.100,00
Categoria 2 Contributi e trasferimenti correnti da altri enti del setto_re pubblico 05 .
TRASFERIMENTI CORRENTI ALTRI ENTI PUBBLICI
0440
25.092,12 65.500,00 267.000,00 267.000,00 267.000,00
Risorsa
801.000,00
Totale Categoria 25.092,12 65.500,00 205 . 267.000,00 267.000,00 267.000,00 801.000,00
Totale Titolo 2 441.743,13 1.544.414,00 2.125.713,00 708.571,00 708.571,00 708.571,00
Titolo 3 Entrate extratributarie
Categoria 3 Proventi dei servizi pubblici 01 .
PROVENTI MENSE SCOLASTICHE
0280
714.376,19 700.400,00 700.000,00 700.000,00 700.000,00
Risorsa
2.100.000,00
SEGRETERIA GENERALE, PERSONALE E
ORGANIZZAZIONE
0450
37.856,67 38.333,00 43.000,00 43.000,00 43.000,00
Risorsa
129.000,00
UFFICIO TECNICO
0460
1.957,00 5.500,00 7.500,00 7.500,00 7.500,00
Risorsa
22.500,00
ANAGRAFE, STATO CIVILE, ELETTORALE, LEVA E
SERVIZIO STATISTICO
0470
22.038,36 151.000,00 185.000,00 185.000,00 185.000,00
Risorsa
555.000,00
ALTRI SERVIZI GENERALI
0480
89.294,93 90.200,00 90.200,00 90.200,00 90.200,00
Risorsa
270.600,00
Stampato il 14/05/2014
Pagina 3 di 8

Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
R I S O R S E Accertamenti
ultimo esercizio
chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
E N T R A T E
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
POLIZIA MUNICIPALE - RISORSE GENERALI
0500
23.487,29 20.000,00 12.000,00 12.000,00 12.000,00
Risorsa
36.000,00
POLIZIA MUNICIPALE - RISORSE FINALIZZATE
CODICE STRADA
0510
726.318,57 750.000,00 517.884,00 517.884,00 517.884,00
Risorsa
1.553.652,00
ASSISTENZA SCOLASTICA, TRASPORTO,
REFEZIONE ED ALTRI SERVIZI
0550
69.136,20 78.978,00 88.000,00 88.000,00 88.000,00
Risorsa
264.000,00
BIBLIOTECA
0560
2.110,20 3.500,00 3.000,00 3.000,00 3.000,00
Risorsa
9.000,00
ATTIVITA' CULTURALI E SERVIZI DIVERSI NEL
SETTORE
0570
17.765,00 31.217,00 23.000,00 23.000,00 23.000,00
Risorsa
69.000,00
STADIO COMUNALE ED ALTRI IMPIANTI SPORTIVI
0590
15.840,30 21.500,00 17.000,00 17.000,00 17.000,00
Risorsa
51.000,00
SERVIZIO IDRICO INTEGRATO
0680
161.660,99 65.967,43 66.519,00 66.519,00 66.519,00
Risorsa
199.557,00
ASILO NIDO, SERVIZI PER L'INFANZIA E PER I
MINORI
0700
147.973,48 148.000,00 149.000,00 149.000,00 149.000,00
Risorsa
447.000,00
SERVIZI SOCIALI
0730
15.459,10 40.733,00 77.500,00 69.500,00 69.500,00
Risorsa
216.500,00
SERVIZIO NECROSCOPICO E CIMITERIALE
0740
85.135,47 95.000,00 95.000,00 95.000,00 95.000,00
Risorsa
285.000,00
DISTRIBUZIONE GAS
0810
515.992,90 511.763,00 488.000,00 183.000,00 183.000,00
Risorsa
854.000,00
Totale Categoria 2.646.402,65 2.752.091,43 301 . 2.562.603,00 2.249.603,00 2.249.603,00 7.061.809,00
Categoria 3 Proventi dei beni dell'ente 02 .
GESTIONE DEI FABBRICATI
0586
139.869,22 148.918,15 106.600,00 106.600,00 106.600,00
Risorsa
319.800,00
Stampato il 14/05/2014
Pagina 4 di 8

Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
R I S O R S E Accertamenti
ultimo esercizio
chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
E N T R A T E
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
GESTIONE BENI DIVERSI
0880
99.819,25 122.951,42 102.400,00 102.400,00 102.400,00
Risorsa
307.200,00
Totale Categoria 239.688,47 271.869,57 302 . 209.000,00 209.000,00 209.000,00 627.000,00
Categoria 3 Interessi su anticipazioni e crediti 03 .
INTERESSI SU DEPOSITI DI DENARO O VALORI
MOBILIARI
0890
4.391,50 2.000,00 2.000,00 2.000,00 2.000,00
Risorsa
6.000,00
INTERESSI SU ANTICIPAZIONI E CREDITI DIVERSI
0910
7.749,14 13.500,00 13.500,00 13.500,00 13.500,00
Risorsa
40.500,00
Totale Categoria 12.140,64 15.500,00 303 . 15.500,00 15.500,00 15.500,00 46.500,00
Categoria 3 Utili netti delle aziende speciali e partecipate, dividendi di societa' 04 .
UTILI NETTI DI AZIENDE SPECIALI E PARTECIPATE
0920
119.329,43 260.004,00 100.000,00 100.000,00 100.000,00
Risorsa
300.000,00
Totale Categoria 119.329,43 260.004,00 304 . 100.000,00 100.000,00 100.000,00 300.000,00
Categoria 3 Proventi diversi 05 .
PROVENTI DIVERSI
0940
175.799,50 225.074,00 104.700,00 76.700,00 76.700,00
Risorsa
258.100,00
Totale Categoria 175.799,50 225.074,00 305 . 104.700,00 76.700,00 76.700,00 258.100,00
Totale Titolo 3 3.193.360,69 3.524.539,00 8.293.409,00 2.650.803,00 2.650.803,00 2.991.803,00
Titolo 4 Entrate derivanti da alienazioni, da trasferimenti di capitale e da riscossioni di crediti
Categoria 4 Alienazione di beni patrimoniali 01 .
ALIENAZIONI BENI IMMOBILI E DIRITTI REALI SU
BENI IMMOBILI
0960
51.696,45 20.000,00 30.000,00 930.000,00 530.000,00
Risorsa
1.490.000,00
ALIENAZIONE DI TITOLI
0975
0,00 0,00 3.000.000,00 0,00 0,00
Risorsa
3.000.000,00
Stampato il 14/05/2014
Pagina 5 di 8

Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
R I S O R S E Accertamenti
ultimo esercizio
chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
E N T R A T E
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Totale Categoria 51.696,45 20.000,00 401 . 3.030.000,00 930.000,00 530.000,00 4.490.000,00
Categoria 4 Trasferimenti di capitale dallo Stato 02 .
TRASFERIMENTI DI CAPITALE DELLO STATO
1000
0,00 131.272,00 109.392,00 0,00 0,00
Risorsa
109.392,00
Totale Categoria 0,00 131.272,00 402 . 109.392,00 0,00 0,00 109.392,00
Categoria 4 Trasferimenti di capitale dalla regione 03 .
TRASFERIMENTI DI CAPITALE ORDINARI DELLA
REGIONE
1010
9.439,55 9.439,00 1.333.439,00 2.224.439,00 1.219.439,00
Risorsa
4.777.317,00
Totale Categoria 9.439,55 9.439,00 403 . 1.333.439,00 2.224.439,00 1.219.439,00 4.777.317,00
Categoria 4 Trasferimenti di capitale da altri enti del settore pubblico 04 .
TRASFERIMENTI DI CAPITALE DA ALTRI ENTI DEL
SETTORE PUBBLICO
1020
0,00 0,00 1.488.000,00 200.000,00 200.000,00
Risorsa
1.888.000,00
Totale Categoria 0,00 0,00 404 . 1.488.000,00 200.000,00 200.000,00 1.888.000,00
Categoria 4 Trasferimenti di capitale da altri soggetti 05 .
PROVENTI DELLE CONCESSIONI EDILIZIE E
SANZIONI URBANISTICHE
1050
891.011,89 526.930,00 305.000,00 593.461,00 852.461,00
Risorsa
1.750.922,00
TRASFERIMENTI DI CAPITALE DA ALTRI SOGGETTI
1060
900,00 73.371,00 63.100,00 13.100,00 13.100,00
Risorsa
89.300,00
Totale Categoria 891.911,89 600.301,00 405 . 368.100,00 606.561,00 865.561,00 1.840.222,00
Totale Titolo 4 953.047,89 761.012,00 13.104.931,00 2.815.000,00 3.961.000,00 6.328.931,00
Titolo 5 Entrate derivanti da accensioni di prestiti
Categoria 5 Anticipazioni di cassa 01 .
Stampato il 14/05/2014
Pagina 6 di 8

Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
R I S O R S E Accertamenti
ultimo esercizio
chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
E N T R A T E
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
ANTICIPAZIONI DI TESORERIA
1090
0,00 3.297.249,00 3.260.281,00 0,00 0,00
Risorsa
3.260.281,00
Totale Categoria 0,00 3.297.249,00 501 . 3.260.281,00 0,00 0,00 3.260.281,00
Categoria 5 Assunzione di mutui e prestiti 03 .
MUTUI PASSIVI DALLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI
1110
0,00 0,00 0,00 100.000,00 0,00
Risorsa
100.000,00
Totale Categoria 0,00 0,00 503 . 0,00 100.000,00 0,00 100.000,00
Totale Titolo 5 0,00 3.297.249,00 3.360.281,00 0,00 100.000,00 3.260.281,00
Stampato il 14/05/2014
Pagina 7 di 8

Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
R I S O R S E Accertamenti
ultimo esercizio
chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
E N T R A T E
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Riepilogo dei Titoli - Entrate
Entrate tributarie
TITOLO 1
30.588.199,00 10.161.633,00 10.197.783,00 10.228.783,00 11.252.465,00 9.406.018,65
Entrate derivanti da contributi e trasferimenti correnti dello
Stato, della regione e di altri enti pubblici anche in
rapporto all'esercizio di funzioni delegate dalla regione
TITOLO 2
2.125.713,00 708.571,00 708.571,00 708.571,00 1.544.414,00 441.743,13
Entrate extratributarie
TITOLO 3
8.293.409,00 2.650.803,00 2.650.803,00 2.991.803,00 3.524.539,00 3.193.360,69
Entrate derivanti da alienazioni, da trasferimenti di
capitale e da riscossioni di crediti
TITOLO 4
13.104.931,00 2.815.000,00 3.961.000,00 6.328.931,00 761.012,00 953.047,89
Entrate derivanti da accensioni di prestiti
TITOLO 5
3.360.281,00 0,00 100.000,00 3.260.281,00 3.297.249,00 0,00
Totale 13.994.170,36 20.379.679,00
Avanzo di Amministrazione
Totale Generale delle Entrate 13.994.170,36 20.679.679,00
23.518.369,00 17.618.157,00 16.336.007,00 57.472.533,00
0,00 300.000,00 0,00 0,00 0,00 0,00
57.472.533,00 16.336.007,00 17.618.157,00 23.518.369,00
Stampato il 14/05/2014
Pagina 8 di 8

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
1 AMMINISTRAZIONE GENERALE, GESTIONE E CONTROLLO
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
1.568.670,43 1.551.657,88 1.532.085,50 1.532.085,50 1.532.085,50
Intervento
4.596.256,50 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
1.568.670,43 1.551.657,88 1.532.085,50 1.532.085,50 1.532.085,50
4.596.256,50
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
55.878,59 59.033,74 58.906,00 58.906,00 58.906,00
Intervento
176.718,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
55.878,59 59.033,74 58.906,00 58.906,00 58.906,00
176.718,00
T
Prestazioni di servizi
03
1.372.063,36 1.674.379,41 1.434.680,50 1.312.680,50 1.312.680,50
Intervento
4.060.041,50 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
1.372.063,36 1.674.379,41 1.434.680,50 1.312.680,50 1.312.680,50
4.060.041,50
T
Trasferimenti
05
107.079,66 119.038,63 85.319,00 85.319,00 85.319,00
Intervento
255.957,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
107.079,66 119.038,63 85.319,00 85.319,00 85.319,00
255.957,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
21.508,81 21.224,25 53.341,00 81.258,00 79.364,00
Intervento
213.963,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
21.508,81 21.224,25 53.341,00 81.258,00 79.364,00
213.963,00
T
Imposte e tasse
07
140.000,20 143.275,27 140.220,00 140.220,00 140.220,00
Intervento
420.660,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
140.000,20 143.275,27 140.220,00 140.220,00 140.220,00
420.660,00
T
Oneri straordinari della gestione corrente
08
0,00 2.278.651,87 440.274,00 160.200,00 160.200,00
Intervento
760.674,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 2.278.651,87 440.274,00 160.200,00 160.200,00
760.674,00
T
Stampato il 14/05/2014 Pagina 1 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
1 AMMINISTRAZIONE GENERALE, GESTIONE E CONTROLLO
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Fondo svalutazione crediti
10
0,00 213.235,00 275.247,00 0,00 0,00
Intervento
275.247,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 213.235,00 275.247,00 0,00 0,00
275.247,00
T
Fondo di riserva
11
0,00 35.000,00 44.000,00 44.000,00 44.000,00
Intervento
132.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 35.000,00 44.000,00 44.000,00 44.000,00
132.000,00
T
Totale Titolo 1
3.265.201,05 6.095.496,05 10.891.517,00 3.412.775,00 3.414.669,00
4.064.073,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
3.265.201,05 6.095.496,05
4.064.073,00
3.414.669,00 3.412.775,00 10.891.517,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizione di beni immobili
01
1.063.788,00 360.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 -52.499,44 3.490.000,00 1.860.000,00 260.000,00
5.610.000,00
SV
1.063.788,00 307.500,56 3.490.000,00 1.860.000,00 260.000,00
5.610.000,00
T
Acquisizioni di beni mobili, macchine ed attrezzature
tecnico-scientifiche
05
0,00 36.500,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 22.000,00 0,00 0,00
22.000,00
SV
0,00 36.500,00 22.000,00 0,00 0,00
22.000,00
T
Trasferimenti di capitale
07
19.278,72 7.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 114.072,00 116.272,00 106.000,00 70.000,00
292.272,00
SV
19.278,72 121.072,00 116.272,00 106.000,00 70.000,00
292.272,00
T
Partecipazioni azionarie
08
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 700.000,00 0,00 0,00
700.000,00
SV
0,00 0,00 700.000,00 0,00 0,00
700.000,00
T
Stampato il 14/05/2014 Pagina 2 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
1 AMMINISTRAZIONE GENERALE, GESTIONE E CONTROLLO
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Totale Titolo 2
1.083.066,72 465.072,56 6.624.272,00 330.000,00 1.966.000,00
4.328.272,00
CO
SV
T
0,00 61.572,56 6.624.272,00 330.000,00 1.966.000,00
4.328.272,00
1.083.066,72 403.500,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
Titolo 3 Spese per rimborso di prestiti
Rimborso per anticipazioni di cassa
01
0,00 3.297.249,00 3.260.281,00 0,00 0,00
Intervento
3.260.281,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 3.297.249,00 3.260.281,00 0,00 0,00
3.260.281,00
T
Rimborso di quota capitale di mutui e prestiti
03
237.710,97 226.794,00 284.565,00 345.354,00 322.398,00
Intervento
952.317,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
237.710,97 226.794,00 284.565,00 345.354,00 322.398,00
952.317,00
T
Totale Titolo 3
237.710,97 3.524.043,00 4.212.598,00 322.398,00 345.354,00
3.544.846,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
237.710,97 3.524.043,00
3.544.846,00
345.354,00 322.398,00 4.212.598,00
Spese per rimborso prestiti (C)
4.585.978,74 10.084.611,61
Totale Programma
11.937.191,00
5.726.023,00 4.065.173,00 21.728.387,00
CO
SV
T
0,00 61.572,56 4.328.272,00
1.966.000,00 330.000,00 6.624.272,00
4.585.978,74 10.023.039,05 7.608.919,00
3.760.023,00 3.735.173,00 15.104.115,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 3 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
3 POLIZIA LOCALE
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
601.513,92 589.522,92 588.590,00 588.590,00 588.590,00
Intervento
1.765.770,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
601.513,92 589.522,92 588.590,00 588.590,00 588.590,00
1.765.770,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
12.186,40 35.750,00 28.750,00 28.750,00 28.750,00
Intervento
86.250,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
12.186,40 35.750,00 28.750,00 28.750,00 28.750,00
86.250,00
T
Prestazioni di servizi
03
90.586,90 93.672,14 86.380,00 86.380,00 86.380,00
Intervento
259.140,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
90.586,90 93.672,14 86.380,00 86.380,00 86.380,00
259.140,00
T
Trasferimenti
05
280,60 20.600,00 500,00 40.500,00 40.500,00
Intervento
81.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
280,60 20.600,00 500,00 40.500,00 40.500,00
81.500,00
T
Imposte e tasse
07
38.493,00 37.686,00 37.661,00 37.661,00 37.661,00
Intervento
112.983,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
38.493,00 37.686,00 37.661,00 37.661,00 37.661,00
112.983,00
T
Totale Titolo 1
743.060,82 777.231,06 2.305.643,00 781.881,00 781.881,00
741.881,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
743.060,82 777.231,06
741.881,00
781.881,00 781.881,00 2.305.643,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizioni di beni mobili, macchine ed attrezzature
tecnico-scientifiche
05
54.639,00 30.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 -30.000,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
54.639,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
T
Stampato il 14/05/2014 Pagina 4 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
3 POLIZIA LOCALE
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Totale Titolo 2
54.639,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
CO
SV
T
0,00 -30.000,00 0,00 0,00 0,00
0,00
54.639,00 30.000,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
797.699,82 777.231,06
Totale Programma
741.881,00
781.881,00 781.881,00 2.305.643,00
CO
SV
T
0,00 -30.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00
797.699,82 807.231,06 741.881,00
781.881,00 781.881,00 2.305.643,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 5 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
4 ISTRUZIONE PUBBLICA
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
275.803,00 292.073,00 248.702,00 248.702,00 248.702,00
Intervento
746.106,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
275.803,00 292.073,00 248.702,00 248.702,00 248.702,00
746.106,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
40.610,00 43.750,00 43.750,00 43.750,00 43.750,00
Intervento
131.250,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
40.610,00 43.750,00 43.750,00 43.750,00 43.750,00
131.250,00
T
Prestazioni di servizi
03
1.380.264,35 1.520.961,06 1.458.766,00 1.461.766,00 1.461.766,00
Intervento
4.382.298,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
1.380.264,35 1.520.961,06 1.458.766,00 1.461.766,00 1.461.766,00
4.382.298,00
T
Trasferimenti
05
279.892,63 280.710,00 291.000,00 290.500,00 290.500,00
Intervento
872.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
279.892,63 280.710,00 291.000,00 290.500,00 290.500,00
872.000,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
14.078,54 13.597,00 13.090,00 12.560,00 12.005,00
Intervento
37.655,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
14.078,54 13.597,00 13.090,00 12.560,00 12.005,00
37.655,00
T
Imposte e tasse
07
18.460,00 19.500,00 16.623,00 16.623,00 16.623,00
Intervento
49.869,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
18.460,00 19.500,00 16.623,00 16.623,00 16.623,00
49.869,00
T
Totale Titolo 1
2.009.108,52 2.170.591,06 6.219.178,00 2.073.346,00 2.073.901,00
2.071.931,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
2.009.108,52 2.170.591,06
2.071.931,00
2.073.901,00 2.073.346,00 6.219.178,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Stampato il 14/05/2014 Pagina 6 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
4 ISTRUZIONE PUBBLICA
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Acquisizione di beni immobili
01
72.874,40 110.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 366.654,00 160.000,00 160.000,00
686.654,00
SV
72.874,40 110.000,00 366.654,00 160.000,00 160.000,00
686.654,00
T
Acquisizioni di beni mobili, macchine ed attrezzature
tecnico-scientifiche
05
0,00 10.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 10.000,00 0,00 0,00 0,00
0,00
T
Totale Titolo 2
72.874,40 120.000,00 686.654,00 160.000,00 160.000,00
366.654,00
CO
SV
T
0,00 0,00 686.654,00 160.000,00 160.000,00
366.654,00
72.874,40 120.000,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
2.081.982,92 2.290.591,06
Totale Programma
2.438.585,00
2.233.901,00 2.233.346,00 6.905.832,00
CO
SV
T
0,00 0,00 366.654,00
160.000,00 160.000,00 686.654,00
2.081.982,92 2.290.591,06 2.071.931,00
2.073.901,00 2.073.346,00 6.219.178,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 7 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
5 CULTURA E BENI CULTURALI
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
113.361,59 114.183,00 116.735,00 116.735,00 116.735,00
Intervento
350.205,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
113.361,59 114.183,00 116.735,00 116.735,00 116.735,00
350.205,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
4.143,50 8.500,00 10.500,00 10.500,00 10.500,00
Intervento
31.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
4.143,50 8.500,00 10.500,00 10.500,00 10.500,00
31.500,00
T
Prestazioni di servizi
03
73.613,33 97.474,08 97.310,00 96.810,00 96.810,00
Intervento
290.930,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
73.613,33 97.474,08 97.310,00 96.810,00 96.810,00
290.930,00
T
Trasferimenti
05
1.000,00 8.500,00 7.000,00 7.000,00 7.000,00
Intervento
21.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
1.000,00 8.500,00 7.000,00 7.000,00 7.000,00
21.000,00
T
Imposte e tasse
07
7.580,00 7.580,00 7.793,00 7.793,00 7.793,00
Intervento
23.379,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
7.580,00 7.580,00 7.793,00 7.793,00 7.793,00
23.379,00
T
Totale Titolo 1
199.698,42 236.237,08 717.014,00 238.838,00 238.838,00
239.338,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
199.698,42 236.237,08
239.338,00
238.838,00 238.838,00 717.014,00
Spese correnti (A)
199.698,42 236.237,08
Totale Programma
239.338,00
238.838,00 238.838,00 717.014,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
199.698,42 236.237,08 239.338,00
238.838,00 238.838,00 717.014,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 8 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
6 SPORT E RICREAZIONE
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
158.521,98 259.077,41 197.256,00 199.450,00 199.450,00
Intervento
596.156,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
158.521,98 259.077,41 197.256,00 199.450,00 199.450,00
596.156,00
T
Trasferimenti
05
1.000,00 3.500,00 3.500,00 3.500,00 3.500,00
Intervento
10.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
1.000,00 3.500,00 3.500,00 3.500,00 3.500,00
10.500,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
84.692,53 81.529,00 78.177,00 74.625,00 71.277,00
Intervento
224.079,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
84.692,53 81.529,00 78.177,00 74.625,00 71.277,00
224.079,00
T
Totale Titolo 1
244.214,51 344.106,41 830.735,00 274.227,00 277.575,00
278.933,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
244.214,51 344.106,41
278.933,00
277.575,00 274.227,00 830.735,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizione di beni immobili
01
0,00 50.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 -30.000,00 20.000,00 0,00 0,00
20.000,00
SV
0,00 20.000,00 20.000,00 0,00 0,00
20.000,00
T
Totale Titolo 2
0,00 20.000,00 20.000,00 0,00 0,00
20.000,00
CO
SV
T
0,00 -30.000,00 20.000,00 0,00 0,00
20.000,00
0,00 50.000,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
244.214,51 364.106,41
Totale Programma
298.933,00
277.575,00 274.227,00 850.735,00
CO
SV
T
0,00 -30.000,00 20.000,00
0,00 0,00 20.000,00
244.214,51 394.106,41 278.933,00
277.575,00 274.227,00 830.735,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 9 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
8 VIABILITA' E TRASPORTI
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
0,00 0,00 47.290,00 94.580,00 94.607,00
Intervento
236.477,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 0,00 47.290,00 94.580,00 94.607,00
236.477,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
0,00 500,00 500,00 500,00 500,00
Intervento
1.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 500,00 500,00 500,00 500,00
1.500,00
T
Prestazioni di servizi
03
685.473,08 826.060,56 780.750,00 785.750,00 785.750,00
Intervento
2.352.250,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
685.473,08 826.060,56 780.750,00 785.750,00 785.750,00
2.352.250,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
115.790,97 112.027,00 108.077,00 103.929,00 93.953,00
Intervento
305.959,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
115.790,97 112.027,00 108.077,00 103.929,00 93.953,00
305.959,00
T
Imposte e tasse
07
0,00 0,00 3.120,00 6.240,00 6.240,00
Intervento
15.600,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 0,00 3.120,00 6.240,00 6.240,00
15.600,00
T
Totale Titolo 1
801.264,05 938.587,56 2.911.786,00 981.050,00 990.999,00
939.737,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
801.264,05 938.587,56
939.737,00
990.999,00 981.050,00 2.911.786,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizione di beni immobili
01
46.696,45 255.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 875.000,00 1.730.000,00 2.120.000,00
4.725.000,00
SV
46.696,45 255.000,00 875.000,00 1.730.000,00 2.120.000,00
4.725.000,00
T
Stampato il 14/05/2014 Pagina 10 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
8 VIABILITA' E TRASPORTI
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Incarichi professionali esterni
06
0,00 5.000,00 5.000,00 0,00 0,00
Intervento
5.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 5.000,00 5.000,00 0,00 0,00
5.000,00
T
Totale Titolo 2
46.696,45 260.000,00 4.730.000,00 2.120.000,00 1.730.000,00
880.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 4.725.000,00 2.120.000,00 1.730.000,00
875.000,00
46.696,45 260.000,00
5.000,00
0,00 0,00 5.000,00
Spese in conto capitale (B)
847.960,50 1.198.587,56
Totale Programma
1.819.737,00
2.720.999,00 3.101.050,00 7.641.786,00
CO
SV
T
0,00 0,00 875.000,00
1.730.000,00 2.120.000,00 4.725.000,00
847.960,50 1.198.587,56 944.737,00
990.999,00 981.050,00 2.916.786,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 11 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
9 TERRITORIO ED AMBIENTE
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
350.874,57 391.393,00 348.557,00 348.557,00 348.557,00
Intervento
1.045.671,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
350.874,57 391.393,00 348.557,00 348.557,00 348.557,00
1.045.671,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
3.790,00 4.000,00 4.000,00 4.000,00 4.000,00
Intervento
12.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
3.790,00 4.000,00 4.000,00 4.000,00 4.000,00
12.000,00
T
Prestazioni di servizi
03
2.706.479,39 2.801.474,11 2.776.060,00 2.727.506,00 2.727.506,00
Intervento
8.231.072,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
2.706.479,39 2.801.474,11 2.776.060,00 2.727.506,00 2.727.506,00
8.231.072,00
T
Trasferimenti
05
8.328,90 19.328,91 19.329,00 19.329,00 19.329,00
Intervento
57.987,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
8.328,90 19.328,91 19.329,00 19.329,00 19.329,00
57.987,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
70.290,72 67.410,00 64.367,00 61.157,00 63.709,00
Intervento
189.233,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
70.290,72 67.410,00 64.367,00 61.157,00 63.709,00
189.233,00
T
Imposte e tasse
07
21.590,00 23.726,00 21.005,00 21.005,00 21.005,00
Intervento
63.015,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
21.590,00 23.726,00 21.005,00 21.005,00 21.005,00
63.015,00
T
Totale Titolo 1
3.161.353,58 3.307.332,02 9.598.978,00 3.184.106,00 3.181.554,00
3.233.318,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
3.161.353,58 3.307.332,02
3.233.318,00
3.181.554,00 3.184.106,00 9.598.978,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Stampato il 14/05/2014 Pagina 12 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
9 TERRITORIO ED AMBIENTE
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Acquisizione di beni immobili
01
199.320,82 135.900,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 44.130,44 405.000,00 205.000,00 205.000,00
815.000,00
SV
199.320,82 180.030,44 405.000,00 205.000,00 205.000,00
815.000,00
T
Incarichi professionali esterni
06
0,00 22.854,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 15.146,00 10.000,00 0,00 0,00
10.000,00
SV
0,00 38.000,00 10.000,00 0,00 0,00
10.000,00
T
Trasferimenti di capitale
07
15.000,00 4.500,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 30.001,00 3.000,00 0,00 0,00
3.000,00
SV
15.000,00 34.501,00 3.000,00 0,00 0,00
3.000,00
T
Conferimenti di capitale
09
58.314,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
58.314,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
T
Totale Titolo 2
272.634,82 252.531,44 828.000,00 205.000,00 205.000,00
418.000,00
CO
SV
T
0,00 89.277,44 828.000,00 205.000,00 205.000,00
418.000,00
272.634,82 163.254,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
3.433.988,40 3.559.863,46
Totale Programma
3.651.318,00
3.386.554,00 3.389.106,00 10.426.978,00
CO
SV
T
0,00 89.277,44 418.000,00
205.000,00 205.000,00 828.000,00
3.433.988,40 3.470.586,02 3.233.318,00
3.181.554,00 3.184.106,00 9.598.978,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 13 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
10 SETTORE SOCIALE
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
235.739,47 222.350,00 230.886,00 230.886,00 230.886,00
Intervento
692.658,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
235.739,47 222.350,00 230.886,00 230.886,00 230.886,00
692.658,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
5.500,00 5.500,00 5.500,00 5.500,00 5.500,00
Intervento
16.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
5.500,00 5.500,00 5.500,00 5.500,00 5.500,00
16.500,00
T
Prestazioni di servizi
03
1.365.709,99 1.461.088,95 1.498.983,00 1.498.983,00 1.498.983,00
Intervento
4.496.949,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
1.365.709,99 1.461.088,95 1.498.983,00 1.498.983,00 1.498.983,00
4.496.949,00
T
Utilizzo di beni di terzi
04
24.000,00 24.000,00 24.000,00 24.000,00 24.000,00
Intervento
72.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
24.000,00 24.000,00 24.000,00 24.000,00 24.000,00
72.000,00
T
Trasferimenti
05
234.495,57 302.081,15 368.800,00 368.800,00 368.800,00
Intervento
1.106.400,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
234.495,57 302.081,15 368.800,00 368.800,00 368.800,00
1.106.400,00
T
Imposte e tasse
07
15.619,00 14.713,00 15.317,00 15.317,00 15.317,00
Intervento
45.951,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
15.619,00 14.713,00 15.317,00 15.317,00 15.317,00
45.951,00
T
Totale Titolo 1
1.881.064,03 2.029.733,10 6.430.458,00 2.143.486,00 2.143.486,00
2.143.486,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
1.881.064,03 2.029.733,10
2.143.486,00
2.143.486,00 2.143.486,00 6.430.458,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Stampato il 14/05/2014 Pagina 14 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
10 SETTORE SOCIALE
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Acquisizione di beni immobili
01
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 100.000,00 0,00 0,00
100.000,00
SV
0,00 0,00 100.000,00 0,00 0,00
100.000,00
T
Totale Titolo 2
0,00 0,00 100.000,00 0,00 0,00
100.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 100.000,00 0,00 0,00
100.000,00
0,00 0,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
1.881.064,03 2.029.733,10
Totale Programma
2.243.486,00
2.143.486,00 2.143.486,00 6.530.458,00
CO
SV
T
0,00 0,00 100.000,00
0,00 0,00 100.000,00
1.881.064,03 2.029.733,10 2.143.486,00
2.143.486,00 2.143.486,00 6.430.458,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 15 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
11 SVILUPPO ECONOMICO
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
58.625,49 58.717,66 70.900,00 70.900,00 70.900,00
Intervento
212.700,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
58.625,49 58.717,66 70.900,00 70.900,00 70.900,00
212.700,00
T
Trasferimenti
05
3.000,00 6.000,00 3.000,00 3.000,00 3.000,00
Intervento
9.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
3.000,00 6.000,00 3.000,00 3.000,00 3.000,00
9.000,00
T
Totale Titolo 1
61.625,49 64.717,66 221.700,00 73.900,00 73.900,00
73.900,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
61.625,49 64.717,66
73.900,00
73.900,00 73.900,00 221.700,00
Spese correnti (A)
61.625,49 64.717,66
Totale Programma
73.900,00
73.900,00 73.900,00 221.700,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
61.625,49 64.717,66 73.900,00
73.900,00 73.900,00 221.700,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 16 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
12 SERVIZI PRODUTTIVI
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Imposte e tasse
07
73.260,72 74.000,00 74.000,00 35.000,00 35.000,00
Intervento
144.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
73.260,72 74.000,00 74.000,00 35.000,00 35.000,00
144.000,00
T
Totale Titolo 1
73.260,72 74.000,00 144.000,00 35.000,00 35.000,00
74.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
73.260,72 74.000,00
74.000,00
35.000,00 35.000,00 144.000,00
Spese correnti (A)
73.260,72 74.000,00
Totale Programma
74.000,00
35.000,00 35.000,00 144.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
73.260,72 74.000,00 74.000,00
35.000,00 35.000,00 144.000,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 17 di 18

Programma
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
12 SERVIZI PRODUTTIVI
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Riepilogo dei Titoli - Spese
Spese correnti
TITOLO 1
40.271.009,00 13.198.609,00 13.211.803,00 13.860.597,00 16.038.032,00 12.439.851,19
Spese in conto capitale
TITOLO 2
12.988.926,00 2.815.000,00 4.061.000,00 6.112.926,00 1.117.604,00 1.529.911,39
Spese per rimborso di prestiti
TITOLO 3
4.212.598,00 322.398,00 345.354,00 3.544.846,00 3.524.043,00 237.710,97
Totale 14.207.473,55 20.679.679,00
Disavanzo di Amministrazione
Totale Generale delle Spese 14.207.473,55 20.679.679,00
23.518.369,00 17.618.157,00 16.336.007,00 57.472.533,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
57.472.533,00 16.336.007,00 17.618.157,00 23.518.369,00
Stampato il 14/05/2014 Pagina 18 di 18

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
01.01 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
124.597,33 140.484,00 178.363,00 178.363,00 178.363,00
Intervento
535.089,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
124.597,33 140.484,00 178.363,00 178.363,00 178.363,00
535.089,00
T
Imposte e tasse
07
7.470,00 8.200,00 8.200,00 8.200,00 8.200,00
Intervento
24.600,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
7.470,00 8.200,00 8.200,00 8.200,00 8.200,00
24.600,00
T
Totale Titolo 1
132.067,33 148.684,00 559.689,00 186.563,00 186.563,00
186.563,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
132.067,33 148.684,00
186.563,00
186.563,00 186.563,00 559.689,00
Spese correnti (A)
132.067,33 148.684,00
Totale Servizio
186.563,00
186.563,00 186.563,00 559.689,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
132.067,33 148.684,00 186.563,00
186.563,00 186.563,00 559.689,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 1 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
01.02 Segreteria generale,personale e organizzazione
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
634.010,00 626.139,38 568.826,00 568.826,00 568.826,00
Intervento
1.706.478,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
634.010,00 626.139,38 568.826,00 568.826,00 568.826,00
1.706.478,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
52.950,59 55.778,74 55.306,00 55.306,00 55.306,00
Intervento
165.918,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
52.950,59 55.778,74 55.306,00 55.306,00 55.306,00
165.918,00
T
Prestazioni di servizi
03
617.695,46 733.509,09 597.498,50 597.498,50 597.498,50
Intervento
1.792.495,50 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
617.695,46 733.509,09 597.498,50 597.498,50 597.498,50
1.792.495,50
T
Trasferimenti
05
6.735,19 8.000,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00
Intervento
3.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
6.735,19 8.000,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00
3.000,00
T
Imposte e tasse
07
39.800,54 38.959,41 33.712,00 33.712,00 33.712,00
Intervento
101.136,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
39.800,54 38.959,41 33.712,00 33.712,00 33.712,00
101.136,00
T
Totale Titolo 1
1.351.191,78 1.462.386,62 3.769.027,50 1.256.342,50 1.256.342,50
1.256.342,50
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
1.351.191,78 1.462.386,62
1.256.342,50
1.256.342,50 1.256.342,50 3.769.027,50
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizioni di beni mobili, macchine ed attrezzature
tecnico-scientifiche
05
0,00 30.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 30.000,00 0,00 0,00 0,00
0,00
T
Stampato il 14/05/2014 Pagina 2 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
01.02 Segreteria generale,personale e organizzazione
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Totale Titolo 2
0,00 30.000,00 0,00 0,00 0,00
0,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
0,00 30.000,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
1.351.191,78 1.492.386,62
Totale Servizio
1.256.342,50
1.256.342,50 1.256.342,50 3.769.027,50
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
1.351.191,78 1.492.386,62 1.256.342,50
1.256.342,50 1.256.342,50 3.769.027,50
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 3 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
01.03 Gestione economica, finanziaria, programmazione, provveditorato e controllo di gestione
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
184.793,00 253.834,00 272.080,00 272.080,00 272.080,00
Intervento
816.240,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
184.793,00 253.834,00 272.080,00 272.080,00 272.080,00
816.240,00
T
Prestazioni di servizi
03
3.393,91 4.232,92 4.033,00 4.033,00 4.033,00
Intervento
12.099,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
3.393,91 4.232,92 4.033,00 4.033,00 4.033,00
12.099,00
T
Trasferimenti
05
3.700,40 3.700,40 4.719,00 4.719,00 4.719,00
Intervento
14.157,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
3.700,40 3.700,40 4.719,00 4.719,00 4.719,00
14.157,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
0,00 229,25 2.000,00 2.000,00 2.000,00
Intervento
6.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 229,25 2.000,00 2.000,00 2.000,00
6.000,00
T
Imposte e tasse
07
37.961,67 44.873,00 45.873,00 45.873,00 45.873,00
Intervento
137.619,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
37.961,67 44.873,00 45.873,00 45.873,00 45.873,00
137.619,00
T
Oneri straordinari della gestione corrente
08
0,00 2.112.926,87 280.274,00 200,00 200,00
Intervento
280.674,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 2.112.926,87 280.274,00 200,00 200,00
280.674,00
T
Totale Titolo 1
229.848,98 2.419.796,44 1.266.789,00 328.905,00 328.905,00
608.979,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
229.848,98 2.419.796,44
608.979,00
328.905,00 328.905,00 1.266.789,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Stampato il 14/05/2014 Pagina 4 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
01.03 Gestione economica, finanziaria, programmazione, provveditorato e controllo di gestione
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Partecipazioni azionarie
08
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 700.000,00 0,00 0,00
700.000,00
SV
0,00 0,00 700.000,00 0,00 0,00
700.000,00
T
Totale Titolo 2
0,00 0,00 700.000,00 0,00 0,00
700.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 700.000,00 0,00 0,00
700.000,00
0,00 0,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
Titolo 3 Spese per rimborso di prestiti
Rimborso per anticipazioni di cassa
01
0,00 3.297.249,00 3.260.281,00 0,00 0,00
Intervento
3.260.281,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 3.297.249,00 3.260.281,00 0,00 0,00
3.260.281,00
T
Rimborso di quota capitale di mutui e prestiti
03
237.710,97 226.794,00 284.565,00 345.354,00 322.398,00
Intervento
952.317,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
237.710,97 226.794,00 284.565,00 345.354,00 322.398,00
952.317,00
T
Totale Titolo 3
237.710,97 3.524.043,00 4.212.598,00 322.398,00 345.354,00
3.544.846,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
237.710,97 3.524.043,00
3.544.846,00
345.354,00 322.398,00 4.212.598,00
Spese per rimborso prestiti (C)
467.559,95 5.943.839,44
Totale Servizio
4.853.825,00
674.259,00 651.303,00 6.179.387,00
CO
SV
T
0,00 0,00 700.000,00
0,00 0,00 700.000,00
467.559,95 5.943.839,44 4.153.825,00
674.259,00 651.303,00 5.479.387,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 5 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
01.04 Gestione delle entrate tributarie e servizi fiscali
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
154.318,49 128.198,00 125.981,00 125.981,00 125.981,00
Intervento
377.943,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
154.318,49 128.198,00 125.981,00 125.981,00 125.981,00
377.943,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
930,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00
Intervento
3.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
930,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00
3.000,00
T
Prestazioni di servizi
03
33.315,43 47.515,20 38.716,00 38.716,00 38.716,00
Intervento
116.148,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
33.315,43 47.515,20 38.716,00 38.716,00 38.716,00
116.148,00
T
Trasferimenti
05
4.227,48 16.000,00 5.000,00 5.000,00 5.000,00
Intervento
15.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
4.227,48 16.000,00 5.000,00 5.000,00 5.000,00
15.000,00
T
Imposte e tasse
07
10.141,00 8.320,00 8.354,00 8.354,00 8.354,00
Intervento
25.062,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
10.141,00 8.320,00 8.354,00 8.354,00 8.354,00
25.062,00
T
Totale Titolo 1
202.932,40 201.033,20 537.153,00 179.051,00 179.051,00
179.051,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
202.932,40 201.033,20
179.051,00
179.051,00 179.051,00 537.153,00
Spese correnti (A)
202.932,40 201.033,20
Totale Servizio
179.051,00
179.051,00 179.051,00 537.153,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
202.932,40 201.033,20 179.051,00
179.051,00 179.051,00 537.153,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 6 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
01.05 Gestione dei beni demaniali e patrimoniali
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
572.749,12 703.288,86 579.550,00 457.550,00 457.550,00
Intervento
1.494.650,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
572.749,12 703.288,86 579.550,00 457.550,00 457.550,00
1.494.650,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
21.508,81 20.995,00 51.341,00 79.258,00 77.364,00
Intervento
207.963,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
21.508,81 20.995,00 51.341,00 79.258,00 77.364,00
207.963,00
T
Imposte e tasse
07
7.516,99 8.509,86 8.577,00 8.577,00 8.577,00
Intervento
25.731,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
7.516,99 8.509,86 8.577,00 8.577,00 8.577,00
25.731,00
T
Totale Titolo 1
601.774,92 732.793,72 1.728.344,00 543.491,00 545.385,00
639.468,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
601.774,92 732.793,72
639.468,00
545.385,00 543.491,00 1.728.344,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizione di beni immobili
01
1.063.788,00 360.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 -52.499,44 3.490.000,00 1.860.000,00 260.000,00
5.610.000,00
SV
1.063.788,00 307.500,56 3.490.000,00 1.860.000,00 260.000,00
5.610.000,00
T
Trasferimenti di capitale
07
19.278,72 7.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 4.680,00 6.880,00 106.000,00 70.000,00
182.880,00
SV
19.278,72 11.680,00 6.880,00 106.000,00 70.000,00
182.880,00
T
Totale Titolo 2
1.083.066,72 319.180,56 5.792.880,00 330.000,00 1.966.000,00
3.496.880,00
CO
SV
T
0,00 -47.819,44 5.792.880,00 330.000,00 1.966.000,00
3.496.880,00
1.083.066,72 367.000,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 7 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
01.05 Gestione dei beni demaniali e patrimoniali
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
1.684.841,64 1.051.974,28
Totale Servizio
4.136.348,00
2.511.385,00 873.491,00 7.521.224,00
CO
SV
T
0,00 -47.819,44 3.496.880,00
1.966.000,00 330.000,00 5.792.880,00
1.684.841,64 1.099.793,72 639.468,00
545.385,00 543.491,00 1.728.344,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 8 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
01.06 Ufficio tecnico
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
312.543,50 314.376,50 351.894,50 351.894,50 351.894,50
Intervento
1.055.683,50 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
312.543,50 314.376,50 351.894,50 351.894,50 351.894,50
1.055.683,50
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
100,00 100,00 100,00 100,00 100,00
Intervento
300,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
100,00 100,00 100,00 100,00 100,00
300,00
T
Prestazioni di servizi
03
17.504,42 39.349,34 33.520,00 33.520,00 33.520,00
Intervento
100.560,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
17.504,42 39.349,34 33.520,00 33.520,00 33.520,00
100.560,00
T
Imposte e tasse
07
20.686,00 20.686,00 23.285,00 23.285,00 23.285,00
Intervento
69.855,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
20.686,00 20.686,00 23.285,00 23.285,00 23.285,00
69.855,00
T
Totale Titolo 1
350.833,92 374.511,84 1.226.398,50 408.799,50 408.799,50
408.799,50
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
350.833,92 374.511,84
408.799,50
408.799,50 408.799,50 1.226.398,50
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizioni di beni mobili, macchine ed attrezzature
tecnico-scientifiche
05
0,00 6.500,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 22.000,00 0,00 0,00
22.000,00
SV
0,00 6.500,00 22.000,00 0,00 0,00
22.000,00
T
Totale Titolo 2
0,00 6.500,00 22.000,00 0,00 0,00
22.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 22.000,00 0,00 0,00
22.000,00
0,00 6.500,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 9 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
01.06 Ufficio tecnico
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
350.833,92 381.011,84
Totale Servizio
430.799,50
408.799,50 408.799,50 1.248.398,50
CO
SV
T
0,00 0,00 22.000,00
0,00 0,00 22.000,00
350.833,92 381.011,84 408.799,50
408.799,50 408.799,50 1.226.398,50
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 10 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
01.07 Anagrafe, stato civile, elettorale, leva e servizio statistico
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
283.005,44 229.110,00 213.304,00 213.304,00 213.304,00
Intervento
639.912,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
283.005,44 229.110,00 213.304,00 213.304,00 213.304,00
639.912,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
1.898,00 2.155,00 2.500,00 2.500,00 2.500,00
Intervento
7.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
1.898,00 2.155,00 2.500,00 2.500,00 2.500,00
7.500,00
T
Prestazioni di servizi
03
2.807,69 6.000,00 3.000,00 3.000,00 3.000,00
Intervento
9.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
2.807,69 6.000,00 3.000,00 3.000,00 3.000,00
9.000,00
T
Trasferimenti
05
3.200,00 3.803,23 4.500,00 4.500,00 4.500,00
Intervento
13.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
3.200,00 3.803,23 4.500,00 4.500,00 4.500,00
13.500,00
T
Imposte e tasse
07
16.424,00 13.727,00 12.219,00 12.219,00 12.219,00
Intervento
36.657,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
16.424,00 13.727,00 12.219,00 12.219,00 12.219,00
36.657,00
T
Oneri straordinari della gestione corrente
08
0,00 165.725,00 160.000,00 160.000,00 160.000,00
Intervento
480.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 165.725,00 160.000,00 160.000,00 160.000,00
480.000,00
T
Totale Titolo 1
307.335,13 420.520,23 1.186.569,00 395.523,00 395.523,00
395.523,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
307.335,13 420.520,23
395.523,00
395.523,00 395.523,00 1.186.569,00
Spese correnti (A)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 11 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
01.07 Anagrafe, stato civile, elettorale, leva e servizio statistico
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
307.335,13 420.520,23
Totale Servizio
395.523,00
395.523,00 395.523,00 1.186.569,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
307.335,13 420.520,23 395.523,00
395.523,00 395.523,00 1.186.569,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 12 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
01.08 Altri servizi generali
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Fondo svalutazione crediti
10
0,00 213.235,00 275.247,00 0,00 0,00
Intervento
275.247,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 213.235,00 275.247,00 0,00 0,00
275.247,00
T
Fondo di riserva
11
0,00 35.000,00 44.000,00 44.000,00 44.000,00
Intervento
132.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 35.000,00 44.000,00 44.000,00 44.000,00
132.000,00
T
Totale Titolo 1
0,00 248.235,00 407.247,00 44.000,00 44.000,00
319.247,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
0,00 248.235,00
319.247,00
44.000,00 44.000,00 407.247,00
Spese correnti (A)
0,00 248.235,00
Totale Servizio
319.247,00
44.000,00 44.000,00 407.247,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
0,00 248.235,00 319.247,00
44.000,00 44.000,00 407.247,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 13 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
03.01 Polizia municipale
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
601.513,92 589.522,92 588.590,00 588.590,00 588.590,00
Intervento
1.765.770,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
601.513,92 589.522,92 588.590,00 588.590,00 588.590,00
1.765.770,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
12.186,40 35.750,00 28.750,00 28.750,00 28.750,00
Intervento
86.250,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
12.186,40 35.750,00 28.750,00 28.750,00 28.750,00
86.250,00
T
Prestazioni di servizi
03
90.586,90 93.672,14 86.380,00 86.380,00 86.380,00
Intervento
259.140,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
90.586,90 93.672,14 86.380,00 86.380,00 86.380,00
259.140,00
T
Trasferimenti
05
280,60 20.600,00 500,00 40.500,00 40.500,00
Intervento
81.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
280,60 20.600,00 500,00 40.500,00 40.500,00
81.500,00
T
Imposte e tasse
07
38.493,00 37.686,00 37.661,00 37.661,00 37.661,00
Intervento
112.983,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
38.493,00 37.686,00 37.661,00 37.661,00 37.661,00
112.983,00
T
Totale Titolo 1
743.060,82 777.231,06 2.305.643,00 781.881,00 781.881,00
741.881,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
743.060,82 777.231,06
741.881,00
781.881,00 781.881,00 2.305.643,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizioni di beni mobili, macchine ed attrezzature
tecnico-scientifiche
05
54.639,00 30.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 -30.000,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
54.639,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
T
Stampato il 14/05/2014 Pagina 14 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
03.01 Polizia municipale
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Totale Titolo 2
54.639,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
CO
SV
T
0,00 -30.000,00 0,00 0,00 0,00
0,00
54.639,00 30.000,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
797.699,82 777.231,06
Totale Servizio
741.881,00
781.881,00 781.881,00 2.305.643,00
CO
SV
T
0,00 -30.000,00 0,00
0,00 0,00 0,00
797.699,82 807.231,06 741.881,00
781.881,00 781.881,00 2.305.643,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 15 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
04.01 Scuola materna
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
21.300,00 22.277,00 22.000,00 22.000,00 22.000,00
Intervento
66.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
21.300,00 22.277,00 22.000,00 22.000,00 22.000,00
66.000,00
T
Trasferimenti
05
277.445,00 263.510,00 264.000,00 264.000,00 264.000,00
Intervento
792.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
277.445,00 263.510,00 264.000,00 264.000,00 264.000,00
792.000,00
T
Totale Titolo 1
298.745,00 285.787,00 858.000,00 286.000,00 286.000,00
286.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
298.745,00 285.787,00
286.000,00
286.000,00 286.000,00 858.000,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizione di beni immobili
01
12.874,40 50.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 306.654,00 100.000,00 100.000,00
506.654,00
SV
12.874,40 50.000,00 306.654,00 100.000,00 100.000,00
506.654,00
T
Totale Titolo 2
12.874,40 50.000,00 506.654,00 100.000,00 100.000,00
306.654,00
CO
SV
T
0,00 0,00 506.654,00 100.000,00 100.000,00
306.654,00
12.874,40 50.000,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
311.619,40 335.787,00
Totale Servizio
592.654,00
386.000,00 386.000,00 1.364.654,00
CO
SV
T
0,00 0,00 306.654,00
100.000,00 100.000,00 506.654,00
311.619,40 335.787,00 286.000,00
286.000,00 286.000,00 858.000,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 16 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
04.02 Istruzione elementare
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
198.934,36 258.512,35 197.574,00 197.574,00 197.574,00
Intervento
592.722,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
198.934,36 258.512,35 197.574,00 197.574,00 197.574,00
592.722,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
7.486,21 7.183,00 6.865,00 6.533,00 6.186,00
Intervento
19.584,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
7.486,21 7.183,00 6.865,00 6.533,00 6.186,00
19.584,00
T
Totale Titolo 1
206.420,57 265.695,35 612.306,00 203.760,00 204.107,00
204.439,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
206.420,57 265.695,35
204.439,00
204.107,00 203.760,00 612.306,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Trasferimenti di capitale
07
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 109.392,00 109.392,00 0,00 0,00
109.392,00
SV
0,00 109.392,00 109.392,00 0,00 0,00
109.392,00
T
Totale Titolo 2
0,00 109.392,00 109.392,00 0,00 0,00
109.392,00
CO
SV
T
0,00 109.392,00 109.392,00 0,00 0,00
109.392,00
0,00 0,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
206.420,57 375.087,35
Totale Servizio
313.831,00
204.107,00 203.760,00 721.698,00
CO
SV
T
0,00 109.392,00 109.392,00
0,00 0,00 109.392,00
206.420,57 265.695,35 204.439,00
204.107,00 203.760,00 612.306,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 17 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
04.03 Istruzione media
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
99.311,66 155.157,40 161.900,00 164.900,00 164.900,00
Intervento
491.700,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
99.311,66 155.157,40 161.900,00 164.900,00 164.900,00
491.700,00
T
Trasferimenti
05
0,00 2.700,00 500,00 0,00 0,00
Intervento
500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 2.700,00 500,00 0,00 0,00
500,00
T
Totale Titolo 1
99.311,66 157.857,40 492.200,00 164.900,00 164.900,00
162.400,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
99.311,66 157.857,40
162.400,00
164.900,00 164.900,00 492.200,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizione di beni immobili
01
60.000,00 60.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 60.000,00 60.000,00 60.000,00
180.000,00
SV
60.000,00 60.000,00 60.000,00 60.000,00 60.000,00
180.000,00
T
Totale Titolo 2
60.000,00 60.000,00 180.000,00 60.000,00 60.000,00
60.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 180.000,00 60.000,00 60.000,00
60.000,00
60.000,00 60.000,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
159.311,66 217.857,40
Totale Servizio
222.400,00
224.900,00 224.900,00 672.200,00
CO
SV
T
0,00 0,00 60.000,00
60.000,00 60.000,00 180.000,00
159.311,66 217.857,40 162.400,00
164.900,00 164.900,00 492.200,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 18 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
04.04 Istruzione secondaria superiore
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
25.852,44 26.200,00 28.150,00 28.150,00 28.150,00
Intervento
84.450,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
25.852,44 26.200,00 28.150,00 28.150,00 28.150,00
84.450,00
T
Totale Titolo 1
25.852,44 26.200,00 84.450,00 28.150,00 28.150,00
28.150,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
25.852,44 26.200,00
28.150,00
28.150,00 28.150,00 84.450,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizioni di beni mobili, macchine ed attrezzature
tecnico-scientifiche
05
0,00 10.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 10.000,00 0,00 0,00 0,00
0,00
T
Totale Titolo 2
0,00 10.000,00 0,00 0,00 0,00
0,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
0,00 10.000,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
25.852,44 36.200,00
Totale Servizio
28.150,00
28.150,00 28.150,00 84.450,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
25.852,44 36.200,00 28.150,00
28.150,00 28.150,00 84.450,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 19 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
04.05 Assistenza scolastica, trasporto, refezione ed altri servizi
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
275.803,00 292.073,00 248.702,00 248.702,00 248.702,00
Intervento
746.106,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
275.803,00 292.073,00 248.702,00 248.702,00 248.702,00
746.106,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
40.610,00 43.750,00 43.750,00 43.750,00 43.750,00
Intervento
131.250,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
40.610,00 43.750,00 43.750,00 43.750,00 43.750,00
131.250,00
T
Prestazioni di servizi
03
1.034.865,89 1.058.814,31 1.049.142,00 1.049.142,00 1.049.142,00
Intervento
3.147.426,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
1.034.865,89 1.058.814,31 1.049.142,00 1.049.142,00 1.049.142,00
3.147.426,00
T
Trasferimenti
05
2.447,63 14.500,00 26.500,00 26.500,00 26.500,00
Intervento
79.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
2.447,63 14.500,00 26.500,00 26.500,00 26.500,00
79.500,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
6.592,33 6.414,00 6.225,00 6.027,00 5.819,00
Intervento
18.071,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
6.592,33 6.414,00 6.225,00 6.027,00 5.819,00
18.071,00
T
Imposte e tasse
07
18.460,00 19.500,00 16.623,00 16.623,00 16.623,00
Intervento
49.869,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
18.460,00 19.500,00 16.623,00 16.623,00 16.623,00
49.869,00
T
Totale Titolo 1
1.378.778,85 1.435.051,31 4.172.222,00 1.390.536,00 1.390.744,00
1.390.942,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
1.378.778,85 1.435.051,31
1.390.942,00
1.390.744,00 1.390.536,00 4.172.222,00
Spese correnti (A)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 20 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
04.05 Assistenza scolastica, trasporto, refezione ed altri servizi
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
1.378.778,85 1.435.051,31
Totale Servizio
1.390.942,00
1.390.744,00 1.390.536,00 4.172.222,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
1.378.778,85 1.435.051,31 1.390.942,00
1.390.744,00 1.390.536,00 4.172.222,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 21 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
05.01 Biblioteche, musei e pinacoteche
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
113.361,59 114.183,00 116.735,00 116.735,00 116.735,00
Intervento
350.205,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
113.361,59 114.183,00 116.735,00 116.735,00 116.735,00
350.205,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
4.143,50 8.500,00 10.500,00 10.500,00 10.500,00
Intervento
31.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
4.143,50 8.500,00 10.500,00 10.500,00 10.500,00
31.500,00
T
Prestazioni di servizi
03
53.613,33 77.474,08 77.310,00 76.810,00 76.810,00
Intervento
230.930,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
53.613,33 77.474,08 77.310,00 76.810,00 76.810,00
230.930,00
T
Imposte e tasse
07
7.580,00 7.580,00 7.793,00 7.793,00 7.793,00
Intervento
23.379,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
7.580,00 7.580,00 7.793,00 7.793,00 7.793,00
23.379,00
T
Totale Titolo 1
178.698,42 207.737,08 636.014,00 211.838,00 211.838,00
212.338,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
178.698,42 207.737,08
212.338,00
211.838,00 211.838,00 636.014,00
Spese correnti (A)
178.698,42 207.737,08
Totale Servizio
212.338,00
211.838,00 211.838,00 636.014,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
178.698,42 207.737,08 212.338,00
211.838,00 211.838,00 636.014,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 22 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
05.02 Teatri, attivita' culturali e servizi diversi nel settore culturale
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
20.000,00 20.000,00 20.000,00 20.000,00 20.000,00
Intervento
60.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
20.000,00 20.000,00 20.000,00 20.000,00 20.000,00
60.000,00
T
Trasferimenti
05
1.000,00 8.500,00 7.000,00 7.000,00 7.000,00
Intervento
21.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
1.000,00 8.500,00 7.000,00 7.000,00 7.000,00
21.000,00
T
Totale Titolo 1
21.000,00 28.500,00 81.000,00 27.000,00 27.000,00
27.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
21.000,00 28.500,00
27.000,00
27.000,00 27.000,00 81.000,00
Spese correnti (A)
21.000,00 28.500,00
Totale Servizio
27.000,00
27.000,00 27.000,00 81.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
21.000,00 28.500,00 27.000,00
27.000,00 27.000,00 81.000,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 23 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
06.02 Stadio comunale, palazzo dello sport ed altri impianti
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
141.768,63 217.077,41 164.256,00 166.450,00 166.450,00
Intervento
497.156,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
141.768,63 217.077,41 164.256,00 166.450,00 166.450,00
497.156,00
T
Trasferimenti
05
1.000,00 3.500,00 3.500,00 3.500,00 3.500,00
Intervento
10.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
1.000,00 3.500,00 3.500,00 3.500,00 3.500,00
10.500,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
84.692,53 81.529,00 78.177,00 74.625,00 71.277,00
Intervento
224.079,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
84.692,53 81.529,00 78.177,00 74.625,00 71.277,00
224.079,00
T
Totale Titolo 1
227.461,16 302.106,41 731.735,00 241.227,00 244.575,00
245.933,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
227.461,16 302.106,41
245.933,00
244.575,00 241.227,00 731.735,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizione di beni immobili
01
0,00 50.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 -30.000,00 20.000,00 0,00 0,00
20.000,00
SV
0,00 20.000,00 20.000,00 0,00 0,00
20.000,00
T
Totale Titolo 2
0,00 20.000,00 20.000,00 0,00 0,00
20.000,00
CO
SV
T
0,00 -30.000,00 20.000,00 0,00 0,00
20.000,00
0,00 50.000,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
227.461,16 322.106,41
Totale Servizio
265.933,00
244.575,00 241.227,00 751.735,00
CO
SV
T
0,00 -30.000,00 20.000,00
0,00 0,00 20.000,00
227.461,16 352.106,41 245.933,00
244.575,00 241.227,00 731.735,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 24 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
06.03 Manifestazioni diverse nel settore sportivo e ricreativo
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
16.753,35 42.000,00 33.000,00 33.000,00 33.000,00
Intervento
99.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
16.753,35 42.000,00 33.000,00 33.000,00 33.000,00
99.000,00
T
Totale Titolo 1
16.753,35 42.000,00 99.000,00 33.000,00 33.000,00
33.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
16.753,35 42.000,00
33.000,00
33.000,00 33.000,00 99.000,00
Spese correnti (A)
16.753,35 42.000,00
Totale Servizio
33.000,00
33.000,00 33.000,00 99.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
16.753,35 42.000,00 33.000,00
33.000,00 33.000,00 99.000,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 25 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
08.01 Viabilita',circolazione stradale e servizi connessi
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
0,00 0,00 47.290,00 94.580,00 94.607,00
Intervento
236.477,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 0,00 47.290,00 94.580,00 94.607,00
236.477,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
0,00 500,00 500,00 500,00 500,00
Intervento
1.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 500,00 500,00 500,00 500,00
1.500,00
T
Prestazioni di servizi
03
10.642,18 79.121,00 56.750,00 96.750,00 96.750,00
Intervento
250.250,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
10.642,18 79.121,00 56.750,00 96.750,00 96.750,00
250.250,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
108.434,75 105.031,00 101.458,00 97.705,00 88.141,00
Intervento
287.304,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
108.434,75 105.031,00 101.458,00 97.705,00 88.141,00
287.304,00
T
Imposte e tasse
07
0,00 0,00 3.120,00 6.240,00 6.240,00
Intervento
15.600,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 0,00 3.120,00 6.240,00 6.240,00
15.600,00
T
Totale Titolo 1
119.076,93 184.652,00 791.131,00 286.238,00 295.775,00
209.118,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
119.076,93 184.652,00
209.118,00
295.775,00 286.238,00 791.131,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizione di beni immobili
01
46.696,45 255.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 875.000,00 1.730.000,00 2.120.000,00
4.725.000,00
SV
46.696,45 255.000,00 875.000,00 1.730.000,00 2.120.000,00
4.725.000,00
T
Stampato il 14/05/2014 Pagina 26 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
08.01 Viabilita',circolazione stradale e servizi connessi
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Incarichi professionali esterni
06
0,00 5.000,00 5.000,00 0,00 0,00
Intervento
5.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 5.000,00 5.000,00 0,00 0,00
5.000,00
T
Totale Titolo 2
46.696,45 260.000,00 4.730.000,00 2.120.000,00 1.730.000,00
880.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 4.725.000,00 2.120.000,00 1.730.000,00
875.000,00
46.696,45 260.000,00
5.000,00
0,00 0,00 5.000,00
Spese in conto capitale (B)
165.773,38 444.652,00
Totale Servizio
1.089.118,00
2.025.775,00 2.406.238,00 5.521.131,00
CO
SV
T
0,00 0,00 875.000,00
1.730.000,00 2.120.000,00 4.725.000,00
165.773,38 444.652,00 214.118,00
295.775,00 286.238,00 796.131,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 27 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
08.02 Illuminazione pubblica e servizi connessi
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
674.830,90 746.939,56 724.000,00 689.000,00 689.000,00
Intervento
2.102.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
674.830,90 746.939,56 724.000,00 689.000,00 689.000,00
2.102.000,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
7.356,22 6.996,00 6.619,00 6.224,00 5.812,00
Intervento
18.655,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
7.356,22 6.996,00 6.619,00 6.224,00 5.812,00
18.655,00
T
Totale Titolo 1
682.187,12 753.935,56 2.120.655,00 694.812,00 695.224,00
730.619,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
682.187,12 753.935,56
730.619,00
695.224,00 694.812,00 2.120.655,00
Spese correnti (A)
682.187,12 753.935,56
Totale Servizio
730.619,00
695.224,00 694.812,00 2.120.655,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
682.187,12 753.935,56 730.619,00
695.224,00 694.812,00 2.120.655,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 28 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
09.01 Urbanistica e gestione del territorio
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
86.590,32 124.679,00 69.939,00 69.939,00 69.939,00
Intervento
209.817,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
86.590,32 124.679,00 69.939,00 69.939,00 69.939,00
209.817,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
930,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00
Intervento
3.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
930,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00
3.000,00
T
Prestazioni di servizi
03
7.265,68 18.825,00 23.775,00 3.775,00 3.775,00
Intervento
31.325,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
7.265,68 18.825,00 23.775,00 3.775,00 3.775,00
31.325,00
T
Trasferimenti
05
0,00 9.500,00 9.500,00 9.500,00 9.500,00
Intervento
28.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 9.500,00 9.500,00 9.500,00 9.500,00
28.500,00
T
Imposte e tasse
07
6.100,00 8.291,00 4.751,00 4.751,00 4.751,00
Intervento
14.253,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
6.100,00 8.291,00 4.751,00 4.751,00 4.751,00
14.253,00
T
Totale Titolo 1
100.886,00 162.295,00 286.895,00 88.965,00 88.965,00
108.965,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
100.886,00 162.295,00
108.965,00
88.965,00 88.965,00 286.895,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizione di beni immobili
01
11.355,14 900,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 30,00 5.000,00 5.000,00 5.000,00
15.000,00
SV
11.355,14 930,00 5.000,00 5.000,00 5.000,00
15.000,00
T
Stampato il 14/05/2014 Pagina 29 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
09.01 Urbanistica e gestione del territorio
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Incarichi professionali esterni
06
0,00 22.854,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 15.146,00 10.000,00 0,00 0,00
10.000,00
SV
0,00 38.000,00 10.000,00 0,00 0,00
10.000,00
T
Trasferimenti di capitale
07
15.000,00 4.500,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 3.000,00 0,00 0,00
3.000,00
SV
15.000,00 4.500,00 3.000,00 0,00 0,00
3.000,00
T
Totale Titolo 2
26.355,14 43.430,00 28.000,00 5.000,00 5.000,00
18.000,00
CO
SV
T
0,00 15.176,00 28.000,00 5.000,00 5.000,00
18.000,00
26.355,14 28.254,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
127.241,14 205.725,00
Totale Servizio
126.965,00
93.965,00 93.965,00 314.895,00
CO
SV
T
0,00 15.176,00 18.000,00
5.000,00 5.000,00 28.000,00
127.241,14 190.549,00 108.965,00
88.965,00 88.965,00 286.895,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 30 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
09.02 Edilizia residenziale pubblica locale e piani di edilizia economico-popolare
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
133.624,66 131.058,00 131.058,00 131.058,00 131.058,00
Intervento
393.174,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
133.624,66 131.058,00 131.058,00 131.058,00 131.058,00
393.174,00
T
Imposte e tasse
07
9.092,00 8.753,00 8.753,00 8.753,00 8.753,00
Intervento
26.259,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
9.092,00 8.753,00 8.753,00 8.753,00 8.753,00
26.259,00
T
Totale Titolo 1
142.716,66 139.811,00 419.433,00 139.811,00 139.811,00
139.811,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
142.716,66 139.811,00
139.811,00
139.811,00 139.811,00 419.433,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizione di beni immobili
01
87.965,68 30.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 22.100,00 100.000,00 100.000,00 100.000,00
300.000,00
SV
87.965,68 52.100,00 100.000,00 100.000,00 100.000,00
300.000,00
T
Totale Titolo 2
87.965,68 52.100,00 300.000,00 100.000,00 100.000,00
100.000,00
CO
SV
T
0,00 22.100,00 300.000,00 100.000,00 100.000,00
100.000,00
87.965,68 30.000,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
230.682,34 191.911,00
Totale Servizio
239.811,00
239.811,00 239.811,00 719.433,00
CO
SV
T
0,00 22.100,00 100.000,00
100.000,00 100.000,00 300.000,00
230.682,34 169.811,00 139.811,00
139.811,00 139.811,00 419.433,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 31 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
09.03 servizi di protezione civile
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
2.500,00 2.500,00 3.000,00 2.500,00 2.500,00
Intervento
8.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
2.500,00 2.500,00 3.000,00 2.500,00 2.500,00
8.000,00
T
Totale Titolo 1
2.500,00 2.500,00 8.000,00 2.500,00 2.500,00
3.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
2.500,00 2.500,00
3.000,00
2.500,00 2.500,00 8.000,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Trasferimenti di capitale
07
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 30.001,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 30.001,00 0,00 0,00 0,00
0,00
T
Totale Titolo 2
0,00 30.001,00 0,00 0,00 0,00
0,00
CO
SV
T
0,00 30.001,00 0,00 0,00 0,00
0,00
0,00 0,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
2.500,00 32.501,00
Totale Servizio
3.000,00
2.500,00 2.500,00 8.000,00
CO
SV
T
0,00 30.001,00 0,00
0,00 0,00 0,00
2.500,00 2.500,00 3.000,00
2.500,00 2.500,00 8.000,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 32 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
09.04 Servizio idrico integrato
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
40,10 3.251,98 3.500,00 3.500,00 3.500,00
Intervento
10.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
40,10 3.251,98 3.500,00 3.500,00 3.500,00
10.500,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
26.162,07 24.557,00 22.865,00 21.082,00 19.387,00
Intervento
63.334,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
26.162,07 24.557,00 22.865,00 21.082,00 19.387,00
63.334,00
T
Totale Titolo 1
26.202,17 27.808,98 73.834,00 22.887,00 24.582,00
26.365,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
26.202,17 27.808,98
26.365,00
24.582,00 22.887,00 73.834,00
Spese correnti (A)
26.202,17 27.808,98
Totale Servizio
26.365,00
24.582,00 22.887,00 73.834,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
26.202,17 27.808,98 26.365,00
24.582,00 22.887,00 73.834,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 33 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
09.05 servizio smaltimento rifiuti
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
126.041,00 130.688,00 142.592,00 142.592,00 142.592,00
Intervento
427.776,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
126.041,00 130.688,00 142.592,00 142.592,00 142.592,00
427.776,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
1.860,00 2.000,00 2.000,00 2.000,00 2.000,00
Intervento
6.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
1.860,00 2.000,00 2.000,00 2.000,00 2.000,00
6.000,00
T
Prestazioni di servizi
03
2.387.999,49 2.438.000,00 2.418.000,00 2.418.000,00 2.418.000,00
Intervento
7.254.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
2.387.999,49 2.438.000,00 2.418.000,00 2.418.000,00 2.418.000,00
7.254.000,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
156,86 119,00 78,00 35,00 0,00
Intervento
113,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
156,86 119,00 78,00 35,00 0,00
113,00
T
Imposte e tasse
07
6.398,00 6.682,00 7.501,00 7.501,00 7.501,00
Intervento
22.503,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
6.398,00 6.682,00 7.501,00 7.501,00 7.501,00
22.503,00
T
Totale Titolo 1
2.522.455,35 2.577.489,00 7.710.392,00 2.570.093,00 2.570.128,00
2.570.171,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
2.522.455,35 2.577.489,00
2.570.171,00
2.570.128,00 2.570.093,00 7.710.392,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Conferimenti di capitale
09
58.314,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
58.314,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
T
Stampato il 14/05/2014 Pagina 34 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
09.05 servizio smaltimento rifiuti
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Totale Titolo 2
58.314,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
58.314,00 0,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
2.580.769,35 2.577.489,00
Totale Servizio
2.570.171,00
2.570.128,00 2.570.093,00 7.710.392,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
2.580.769,35 2.577.489,00 2.570.171,00
2.570.128,00 2.570.093,00 7.710.392,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 35 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
09.06 Parchi e servizi per la tutela ambientale del verde, altri servizi relativi al territorio ed all'ambiente
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
4.618,59 4.968,00 4.968,00 4.968,00 4.968,00
Intervento
14.904,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
4.618,59 4.968,00 4.968,00 4.968,00 4.968,00
14.904,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
1.000,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00
Intervento
3.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
1.000,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00
3.000,00
T
Prestazioni di servizi
03
308.674,12 338.897,13 327.785,00 299.731,00 299.731,00
Intervento
927.247,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
308.674,12 338.897,13 327.785,00 299.731,00 299.731,00
927.247,00
T
Trasferimenti
05
8.328,90 9.828,91 9.829,00 9.829,00 9.829,00
Intervento
29.487,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
8.328,90 9.828,91 9.829,00 9.829,00 9.829,00
29.487,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
43.971,79 42.734,00 41.424,00 40.040,00 44.322,00
Intervento
125.786,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
43.971,79 42.734,00 41.424,00 40.040,00 44.322,00
125.786,00
T
Totale Titolo 1
366.593,40 397.428,04 1.100.424,00 359.850,00 355.568,00
385.006,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
366.593,40 397.428,04
385.006,00
355.568,00 359.850,00 1.100.424,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizione di beni immobili
01
100.000,00 105.000,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 22.000,44 300.000,00 100.000,00 100.000,00
500.000,00
SV
100.000,00 127.000,44 300.000,00 100.000,00 100.000,00
500.000,00
T
Stampato il 14/05/2014 Pagina 36 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
09.06 Parchi e servizi per la tutela ambientale del verde, altri servizi relativi al territorio ed all'ambiente
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Totale Titolo 2
100.000,00 127.000,44 500.000,00 100.000,00 100.000,00
300.000,00
CO
SV
T
0,00 22.000,44 500.000,00 100.000,00 100.000,00
300.000,00
100.000,00 105.000,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
466.593,40 524.428,48
Totale Servizio
685.006,00
455.568,00 459.850,00 1.600.424,00
CO
SV
T
0,00 22.000,44 300.000,00
100.000,00 100.000,00 500.000,00
466.593,40 502.428,04 385.006,00
355.568,00 359.850,00 1.100.424,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 37 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
10.01 Asili nido, servizi per l'infanzia e per i minori
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
282.593,63 284.060,00 283.600,00 290.600,00 290.600,00
Intervento
864.800,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
282.593,63 284.060,00 283.600,00 290.600,00 290.600,00
864.800,00
T
Trasferimenti
05
76.965,00 76.100,00 72.000,00 72.000,00 72.000,00
Intervento
216.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
76.965,00 76.100,00 72.000,00 72.000,00 72.000,00
216.000,00
T
Totale Titolo 1
359.558,63 360.160,00 1.080.800,00 362.600,00 362.600,00
355.600,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
359.558,63 360.160,00
355.600,00
362.600,00 362.600,00 1.080.800,00
Spese correnti (A)
359.558,63 360.160,00
Totale Servizio
355.600,00
362.600,00 362.600,00 1.080.800,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
359.558,63 360.160,00 355.600,00
362.600,00 362.600,00 1.080.800,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 38 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
10.03 Strutture residenziali e di ricovero per anziani
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
148.342,38 146.733,30 147.000,00 147.000,00 147.000,00
Intervento
441.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
148.342,38 146.733,30 147.000,00 147.000,00 147.000,00
441.000,00
T
Totale Titolo 1
148.342,38 146.733,30 441.000,00 147.000,00 147.000,00
147.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
148.342,38 146.733,30
147.000,00
147.000,00 147.000,00 441.000,00
Spese correnti (A)
148.342,38 146.733,30
Totale Servizio
147.000,00
147.000,00 147.000,00 441.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
148.342,38 146.733,30 147.000,00
147.000,00 147.000,00 441.000,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 39 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
10.04 Assistenza, beneficenza pubblica e servizi diversi alla persona
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
235.739,47 222.350,00 230.886,00 230.886,00 230.886,00
Intervento
692.658,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
235.739,47 222.350,00 230.886,00 230.886,00 230.886,00
692.658,00
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
5.500,00 5.500,00 5.500,00 5.500,00 5.500,00
Intervento
16.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
5.500,00 5.500,00 5.500,00 5.500,00 5.500,00
16.500,00
T
Prestazioni di servizi
03
921.174,70 1.017.595,65 1.055.383,00 1.048.383,00 1.048.383,00
Intervento
3.152.149,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
921.174,70 1.017.595,65 1.055.383,00 1.048.383,00 1.048.383,00
3.152.149,00
T
Utilizzo di beni di terzi
04
24.000,00 24.000,00 24.000,00 24.000,00 24.000,00
Intervento
72.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
24.000,00 24.000,00 24.000,00 24.000,00 24.000,00
72.000,00
T
Trasferimenti
05
246.747,16 313.516,15 366.900,00 366.900,00 366.900,00
Intervento
1.100.700,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
246.747,16 313.516,15 366.900,00 366.900,00 366.900,00
1.100.700,00
T
Imposte e tasse
07
15.619,00 14.713,00 15.317,00 15.317,00 15.317,00
Intervento
45.951,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
15.619,00 14.713,00 15.317,00 15.317,00 15.317,00
45.951,00
T
Totale Titolo 1
1.448.780,33 1.597.674,80 5.079.958,00 1.690.986,00 1.690.986,00
1.697.986,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
1.448.780,33 1.597.674,80
1.697.986,00
1.690.986,00 1.690.986,00 5.079.958,00
Spese correnti (A)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 40 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
10.04 Assistenza, beneficenza pubblica e servizi diversi alla persona
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
1.448.780,33 1.597.674,80
Totale Servizio
1.697.986,00
1.690.986,00 1.690.986,00 5.079.958,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
1.448.780,33 1.597.674,80 1.697.986,00
1.690.986,00 1.690.986,00 5.079.958,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 41 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
10.05 Servizio necroscopico e cimiteriale
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
13.599,28 12.700,00 13.000,00 13.000,00 13.000,00
Intervento
39.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
13.599,28 12.700,00 13.000,00 13.000,00 13.000,00
39.000,00
T
Totale Titolo 1
13.599,28 12.700,00 39.000,00 13.000,00 13.000,00
13.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
13.599,28 12.700,00
13.000,00
13.000,00 13.000,00 39.000,00
Spese correnti (A)
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizione di beni immobili
01
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 100.000,00 0,00 0,00
100.000,00
SV
0,00 0,00 100.000,00 0,00 0,00
100.000,00
T
Totale Titolo 2
0,00 0,00 100.000,00 0,00 0,00
100.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 100.000,00 0,00 0,00
100.000,00
0,00 0,00
0,00
0,00 0,00 0,00
Spese in conto capitale (B)
13.599,28 12.700,00
Totale Servizio
113.000,00
13.000,00 13.000,00 139.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 100.000,00
0,00 0,00 100.000,00
13.599,28 12.700,00 13.000,00
13.000,00 13.000,00 39.000,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 42 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
11.01 Affissioni e pubblicita'
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
40.805,49 43.000,00 41.000,00 41.000,00 41.000,00
Intervento
123.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
40.805,49 43.000,00 41.000,00 41.000,00 41.000,00
123.000,00
T
Totale Titolo 1
40.805,49 43.000,00 123.000,00 41.000,00 41.000,00
41.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
40.805,49 43.000,00
41.000,00
41.000,00 41.000,00 123.000,00
Spese correnti (A)
40.805,49 43.000,00
Totale Servizio
41.000,00
41.000,00 41.000,00 123.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
40.805,49 43.000,00 41.000,00
41.000,00 41.000,00 123.000,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 43 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
11.02 Fiere, mercati e servizi connessi
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
9.000,00 9.883,66 9.500,00 9.500,00 9.500,00
Intervento
28.500,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
9.000,00 9.883,66 9.500,00 9.500,00 9.500,00
28.500,00
T
Trasferimenti
05
3.000,00 6.000,00 3.000,00 3.000,00 3.000,00
Intervento
9.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
3.000,00 6.000,00 3.000,00 3.000,00 3.000,00
9.000,00
T
Totale Titolo 1
12.000,00 15.883,66 37.500,00 12.500,00 12.500,00
12.500,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
12.000,00 15.883,66
12.500,00
12.500,00 12.500,00 37.500,00
Spese correnti (A)
12.000,00 15.883,66
Totale Servizio
12.500,00
12.500,00 12.500,00 37.500,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
12.000,00 15.883,66 12.500,00
12.500,00 12.500,00 37.500,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 44 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
11.04 Servizi relativi all'industria
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
6.580,00 4.834,00 19.400,00 19.400,00 19.400,00
Intervento
58.200,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
6.580,00 4.834,00 19.400,00 19.400,00 19.400,00
58.200,00
T
Totale Titolo 1
6.580,00 4.834,00 58.200,00 19.400,00 19.400,00
19.400,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
6.580,00 4.834,00
19.400,00
19.400,00 19.400,00 58.200,00
Spese correnti (A)
6.580,00 4.834,00
Totale Servizio
19.400,00
19.400,00 19.400,00 58.200,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
6.580,00 4.834,00 19.400,00
19.400,00 19.400,00 58.200,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 45 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
11.05 Servizi relativi al commercio
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Prestazioni di servizi
03
2.240,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00
Intervento
3.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
2.240,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00 1.000,00
3.000,00
T
Totale Titolo 1
2.240,00 1.000,00 3.000,00 1.000,00 1.000,00
1.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
2.240,00 1.000,00
1.000,00
1.000,00 1.000,00 3.000,00
Spese correnti (A)
2.240,00 1.000,00
Totale Servizio
1.000,00
1.000,00 1.000,00 3.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
2.240,00 1.000,00 1.000,00
1.000,00 1.000,00 3.000,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 46 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
12.01 Distribuzione gas
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Imposte e tasse
07
73.260,72 74.000,00 74.000,00 35.000,00 35.000,00
Intervento
144.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
73.260,72 74.000,00 74.000,00 35.000,00 35.000,00
144.000,00
T
Totale Titolo 1
73.260,72 74.000,00 144.000,00 35.000,00 35.000,00
74.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
73.260,72 74.000,00
74.000,00
35.000,00 35.000,00 144.000,00
Spese correnti (A)
73.260,72 74.000,00
Totale Servizio
74.000,00
35.000,00 35.000,00 144.000,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00
0,00 0,00 0,00
73.260,72 74.000,00 74.000,00
35.000,00 35.000,00 144.000,00
(A+B+C)
Stampato il 14/05/2014 Pagina 47 di 48

Servizio
Comune di SEVESO
BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
12.01 Distribuzione gas
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Riepilogo dei Titoli - Spese
Spese correnti
TITOLO 1
40.271.009,00 13.198.609,00 13.211.803,00 13.860.597,00 16.038.032,00 12.439.851,19
Spese in conto capitale
TITOLO 2
12.988.926,00 2.815.000,00 4.061.000,00 6.112.926,00 1.117.604,00 1.529.911,39
Spese per rimborso di prestiti
TITOLO 3
4.212.598,00 322.398,00 345.354,00 3.544.846,00 3.524.043,00 237.710,97
Totale 14.207.473,55 20.679.679,00
Disavanzo di Amministrazione
Totale Generale delle Spese 14.207.473,55 20.679.679,00
23.518.369,00 17.618.157,00 16.336.007,00 57.472.533,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
57.472.533,00 16.336.007,00 17.618.157,00 23.518.369,00
Stampato il 14/05/2014 Pagina 48 di 48

Comune di SEVESO
RIEPILOGO PER INTERVENTI DEL BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 1 Spese correnti
Personale
01
3.145.962,98 3.161.179,80 3.112.845,50 3.160.135,50 3.160.162,50
Intervento
9.433.143,50 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
3.145.962,98 3.161.179,80 3.112.845,50 3.160.135,50 3.160.162,50
9.433.143,50
T
Acquisto di beni di consumo e o di materie prime
02
122.108,49 157.033,74 151.906,00 151.906,00 151.906,00
Intervento
455.718,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
122.108,49 157.033,74 151.906,00 151.906,00 151.906,00
455.718,00
T
Prestazioni di servizi
03
7.891.337,87 8.792.905,38 8.401.085,50 8.240.225,50 8.240.225,50
Intervento
24.881.536,50 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
7.891.337,87 8.792.905,38 8.401.085,50 8.240.225,50 8.240.225,50
24.881.536,50
T
Utilizzo di beni di terzi
04
24.000,00 24.000,00 24.000,00 24.000,00 24.000,00
Intervento
72.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
24.000,00 24.000,00 24.000,00 24.000,00 24.000,00
72.000,00
T
Trasferimenti
05
635.077,36 759.758,69 778.448,00 817.948,00 817.948,00
Intervento
2.414.344,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
635.077,36 759.758,69 778.448,00 817.948,00 817.948,00
2.414.344,00
T
Interessi passivi e oneri finanziari diversi
06
306.361,57 295.787,25 317.052,00 333.529,00 320.308,00
Intervento
970.889,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
306.361,57 295.787,25 317.052,00 333.529,00 320.308,00
970.889,00
T
Imposte e tasse
07
315.002,92 320.480,27 315.739,00 279.859,00 279.859,00
Intervento
875.457,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
315.002,92 320.480,27 315.739,00 279.859,00 279.859,00
875.457,00
T
Stampato il 14/05/2014
Pagina 1 di 5

Comune di SEVESO
RIEPILOGO PER INTERVENTI DEL BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Oneri straordinari della gestione corrente
08
0,00 2.278.651,87 440.274,00 160.200,00 160.200,00
Intervento
760.674,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 2.278.651,87 440.274,00 160.200,00 160.200,00
760.674,00
T
Fondo svalutazione crediti
10
0,00 213.235,00 275.247,00 0,00 0,00
Intervento
275.247,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 213.235,00 275.247,00 0,00 0,00
275.247,00
T
Fondo di riserva
11
0,00 35.000,00 44.000,00 44.000,00 44.000,00
Intervento
132.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 35.000,00 44.000,00 44.000,00 44.000,00
132.000,00
T
Totale Titolo 1
12.439.851,19 16.038.032,00 40.271.009,00 13.198.609,00 13.211.803,00
13.860.597,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
12.439.851,19 16.038.032,00
13.860.597,00
13.211.803,00 13.198.609,00 40.271.009,00
Stampato il 14/05/2014
Pagina 2 di 5

Comune di SEVESO
RIEPILOGO PER INTERVENTI DEL BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 2 Spese in conto capitale
Acquisizione di beni immobili
01
1.382.679,67 910.900,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 -38.369,00 5.256.654,00 3.955.000,00 2.745.000,00
11.956.654,00
SV
1.382.679,67 872.531,00 5.256.654,00 3.955.000,00 2.745.000,00
11.956.654,00
T
Acquisizioni di beni mobili, macchine ed attrezzature
tecnico-scientifiche
05
54.639,00 76.500,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 -30.000,00 22.000,00 0,00 0,00
22.000,00
SV
54.639,00 46.500,00 22.000,00 0,00 0,00
22.000,00
T
Incarichi professionali esterni
06
0,00 27.854,00 5.000,00 0,00 0,00
Intervento
5.000,00 CO
0,00 15.146,00 10.000,00 0,00 0,00
10.000,00
SV
0,00 43.000,00 15.000,00 0,00 0,00
15.000,00
T
Trasferimenti di capitale
07
34.278,72 11.500,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 144.073,00 119.272,00 106.000,00 70.000,00
295.272,00
SV
34.278,72 155.573,00 119.272,00 106.000,00 70.000,00
295.272,00
T
Partecipazioni azionarie
08
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 700.000,00 0,00 0,00
700.000,00
SV
0,00 0,00 700.000,00 0,00 0,00
700.000,00
T
Conferimenti di capitale
09
58.314,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Intervento
0,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
58.314,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
T
Totale Titolo 2
1.529.911,39 1.117.604,00 12.988.926,00 2.815.000,00 4.061.000,00
6.112.926,00
CO
SV
T
0,00 90.850,00 12.983.926,00 2.815.000,00 4.061.000,00
6.107.926,00
1.529.911,39 1.026.754,00
5.000,00
0,00 0,00 5.000,00
Stampato il 14/05/2014
Pagina 3 di 5

Comune di SEVESO
RIEPILOGO PER INTERVENTI DEL BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Titolo 3 Spese per rimborso di prestiti
Rimborso per anticipazioni di cassa
01
0,00 3.297.249,00 3.260.281,00 0,00 0,00
Intervento
3.260.281,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
0,00 3.297.249,00 3.260.281,00 0,00 0,00
3.260.281,00
T
Rimborso di quota capitale di mutui e prestiti
03
237.710,97 226.794,00 284.565,00 345.354,00 322.398,00
Intervento
952.317,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
237.710,97 226.794,00 284.565,00 345.354,00 322.398,00
952.317,00
T
Totale Titolo 3
237.710,97 3.524.043,00 4.212.598,00 322.398,00 345.354,00
3.544.846,00
CO
SV
T
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
237.710,97 3.524.043,00
3.544.846,00
345.354,00 322.398,00 4.212.598,00
Stampato il 14/05/2014
Pagina 4 di 5

Comune di SEVESO
RIEPILOGO PER INTERVENTI DEL BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Riepilogo dei Titoli - Spese
Spese correnti
TITOLO 1
40.271.009,00 13.198.609,00 13.211.803,00 13.860.597,00 16.038.032,00 12.439.851,19
Spese in conto capitale
TITOLO 2
12.988.926,00 2.815.000,00 4.061.000,00 6.112.926,00 1.117.604,00 1.529.911,39
Spese per rimborso di prestiti
TITOLO 3
4.212.598,00 322.398,00 345.354,00 3.544.846,00 3.524.043,00 237.710,97
Totale 14.207.473,55 20.679.679,00
Disavanzo di Amministrazione
Totale Generale delle Spese 14.207.473,55 20.679.679,00
23.518.369,00 17.618.157,00 16.336.007,00 57.472.533,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
57.472.533,00 16.336.007,00 17.618.157,00 23.518.369,00
Stampato il 14/05/2014
Pagina 5 di 5

Comune di SEVESO
RIEPILOGO PER PROGRAMMI DEL BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
AMMINISTRAZIONE GENERALE, GESTIONE
E CONTROLLO
1
4.585.978,74 10.023.039,05 7.608.919,00 3.760.023,00 3.735.173,00
Programma
15.104.115,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 SV
4.585.978,74 10.084.611,61 11.937.191,00 5.726.023,00 4.065.173,00
21.728.387,00 T2
4.585.978,74 10.023.039,05 7.608.919,00 3.760.023,00 3.735.173,00
15.104.115,00 T1
61.572,56 4.328.272,00 1.966.000,00 330.000,00
6.624.272,00
0,00 IN
POLIZIA LOCALE
3
797.699,82 807.231,06 741.881,00 781.881,00 781.881,00
Programma
2.305.643,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 SV
797.699,82 777.231,06 741.881,00 781.881,00 781.881,00
2.305.643,00 T2
797.699,82 807.231,06 741.881,00 781.881,00 781.881,00
2.305.643,00 T1
-30.000,00 0,00 0,00 0,00
0,00
0,00 IN
ISTRUZIONE PUBBLICA
4
2.081.982,92 2.290.591,06 2.071.931,00 2.073.901,00 2.073.346,00
Programma
6.219.178,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 SV
2.081.982,92 2.290.591,06 2.438.585,00 2.233.901,00 2.233.346,00
6.905.832,00 T2
2.081.982,92 2.290.591,06 2.071.931,00 2.073.901,00 2.073.346,00
6.219.178,00 T1
0,00 366.654,00 160.000,00 160.000,00
686.654,00
0,00 IN
CULTURA E BENI CULTURALI
5
199.698,42 236.237,08 239.338,00 238.838,00 238.838,00
Programma
717.014,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 SV
199.698,42 236.237,08 239.338,00 238.838,00 238.838,00
717.014,00 T2
199.698,42 236.237,08 239.338,00 238.838,00 238.838,00
717.014,00 T1
0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
0,00 IN
SPORT E RICREAZIONE
6
244.214,51 394.106,41 278.933,00 277.575,00 274.227,00
Programma
830.735,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 SV
244.214,51 364.106,41 298.933,00 277.575,00 274.227,00
850.735,00 T2
244.214,51 394.106,41 278.933,00 277.575,00 274.227,00
830.735,00 T1
-30.000,00 20.000,00 0,00 0,00
20.000,00
0,00 IN
Stampato il 14/05/2014
Pagina 1 di 3

Comune di SEVESO
RIEPILOGO PER PROGRAMMI DEL BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
VIABILITA' E TRASPORTI
8
847.960,50 1.198.587,56 944.737,00 990.999,00 981.050,00
Programma
2.916.786,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 SV
847.960,50 1.198.587,56 1.819.737,00 2.720.999,00 3.101.050,00
7.641.786,00 T2
847.960,50 1.198.587,56 944.737,00 990.999,00 981.050,00
2.916.786,00 T1
0,00 875.000,00 1.730.000,00 2.120.000,00
4.725.000,00
0,00 IN
TERRITORIO ED AMBIENTE
9
3.433.988,40 3.470.586,02 3.233.318,00 3.181.554,00 3.184.106,00
Programma
9.598.978,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 SV
3.433.988,40 3.559.863,46 3.651.318,00 3.386.554,00 3.389.106,00
10.426.978,00 T2
3.433.988,40 3.470.586,02 3.233.318,00 3.181.554,00 3.184.106,00
9.598.978,00 T1
89.277,44 418.000,00 205.000,00 205.000,00
828.000,00
0,00 IN
SETTORE SOCIALE
10
1.881.064,03 2.029.733,10 2.143.486,00 2.143.486,00 2.143.486,00
Programma
6.430.458,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 SV
1.881.064,03 2.029.733,10 2.243.486,00 2.143.486,00 2.143.486,00
6.530.458,00 T2
1.881.064,03 2.029.733,10 2.143.486,00 2.143.486,00 2.143.486,00
6.430.458,00 T1
0,00 100.000,00 0,00 0,00
100.000,00
0,00 IN
SVILUPPO ECONOMICO
11
61.625,49 64.717,66 73.900,00 73.900,00 73.900,00
Programma
221.700,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 SV
61.625,49 64.717,66 73.900,00 73.900,00 73.900,00
221.700,00 T2
61.625,49 64.717,66 73.900,00 73.900,00 73.900,00
221.700,00 T1
0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
0,00 IN
SERVIZI PRODUTTIVI
12
73.260,72 74.000,00 74.000,00 35.000,00 35.000,00
Programma
144.000,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00 SV
73.260,72 74.000,00 74.000,00 35.000,00 35.000,00
144.000,00 T2
73.260,72 74.000,00 74.000,00 35.000,00 35.000,00
144.000,00 T1
0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
0,00 IN
Stampato il 14/05/2014
Pagina 2 di 3

Comune di SEVESO
RIEPILOGO PER PROGRAMMI DEL BILANCIO PLURIENNALE 2014 - 2016
I N T E R V E N T I
Impegni ultimo
esercizio chiuso
Previsioni
definitive
esercizio in
corso
PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE
1 2 3 4 5 6 7
Annotazioni
TOTALE
8
2014 2015 2016
9
Richieste e tagli
Totale Programmi
TOTALE GENERALE (T2+T3) 14.207.473,55 20.679.679,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
57.472.533,00 16.336.007,00 17.618.157,00 23.518.369,00
14.207.473,55 20.588.829,00 17.410.443,00 13.557.157,00 13.521.007,00 44.488.607,00 CO
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
SV
14.207.473,55 20.679.679,00 23.518.369,00 17.618.157,00 16.336.007,00
57.472.533,00
T2
14.207.473,55 20.588.829,00 17.410.443,00 13.557.157,00 13.521.007,00
44.488.607,00
T1
90.850,00 6.107.926,00 4.061.000,00 2.815.000,00
12.983.926,00
0,00 IN
Disavanzo di Amministrazione
T3
IL SEGRETARIO
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
IL RAPPRESENTANTE LEGALE
Stampato il 14/05/2014
Pagina 3 di 3








Numero Data
COMUNE DI SEVESO

Provincia di
Monza e della Brianza
Codice 11100
9 20/05/2014
Verbale di Deliberazione di Consiglio Comunale
Oggetto: APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA
DELL'IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C.
Copia
Adunanza di Prima convocazione seduta Pubblica
Lanno duemilaquattordici add diciannove del mese di Maggio
alle ore 20.30 nella sala delle adunanze, a seguito di avvisi
scritti, consegnati nei termini e nei modi di Legge, si riunito
il Consiglio Comunale.
Allappello risultano :
Cognome e Nome Presente Cognome e Nome Presente
BUTTI PAOLO SI GAROFALO GIORGIO SI
ARGIUOLO ANITA SI BIZZOZERO ALFONSO SI
BONITO ALESSANDRO SI MILANI GIOVANNI BATTISTA SI
POGLIANI NADIA SI CAPPELLETTI ERSILIA TERESA SI
FUMAGALLI ROBERTO SI GORLA LUCA SI
BOMBONATO FABIO ANDREA AG PAGANI ROBERTO SI
TAVECCHIO DIEGO SI VACCARINO MASSIMO ETTORE SI
ALAMPI NATALE SI TAGLIABUE DANIELE PIERO MARIA SI
ALLIEVI LUCA LUIGI SI


Partecipa il Segretario Generale DR.SSA ANNA LUCIA GAETA
Essendo legale il numero degli intervenuti il DR. GAROFALO GIORGIO
assume la Presidenza e dichiara aperta la seduta per la
trattazione delloggetto sopra indicato.
Partecipano alla seduta, senza diritto di voto, gli Assessori
G.Cilia, F.Rivolta, R.Miotto, L.Caria, A.Formenti.


2
Oggetto: APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL'IMPOSTA UNICA
COMUNALE I.U.C.

Il Presidente del Consiglio, vista la stretta correlazione tra gli argomenti iscritti ai punti n. 2, 3, 4 e 5
dello.d.g.:
punto 2) Approvazione regolamento per la disciplina dellimposta unica comunale - I.U.C. -
punto 3) Approvazione aliquote e detrazioni TASI anno 2014
punto 4) Approvazione piano finanziario e tariffe della componente TARI (tributo servizio rifiuti)
anno 2014
punto 5) Determinazione aliquote e detrazioni per lapplicazione dellimposta municipale propria
I.M.U. -
propone di unificarne la discussione, salvo poi procedere a separate votazioni.
Dato atto che nessuno si oppone, si procede con la trattazione unitaria degli argomenti sopracitati.
Illustra gli argomenti lAssessore al Bilancio, dr.ssa Giusy Cilia.
I Conss. Pagani, Vaccarino, Tagliabue, Alampi e Tavecchio pongono dei quesiti di chiarimento a cui
rispondono lAss. Cilia e lAss. Rivolta.
Il Cons. Pagani chiede che nel Regolamento I.U.C., laddove vengono disciplinate le esenzioni, sia
meglio esplicitata la dicitura scuole pubbliche, specificando che tale dicitura comprende sia le scuole
statali che le scuole paritarie.
LAss. Cilia risponde che si tratta soltanto di un refuso ma che si provveder comunque a rettificare
il regolamento, cos come richiesto dal Cons. Pagani.
Il Cons. Vaccarino preannuncia di voler presentare due proposte di emendamento, luna riguardante
la TASI, laltra riguardante lIMU. Al fine di poter formalizzare i relativi emendamenti, il Cons.
Vaccarino chiede una breve sospensione della seduta che viene concessa dal Presidente del Consiglio
Comunale.
Alla ripresa dei lavori, il Segretario Comunale, esaminato il testo degli emendamenti presentati dal
Cons. Vaccarino, esprime sui medesimi parere negativo in quanto, nelle proposte di modifica, non
sono indicate le risorse necessarie alla copertura della minore entrata ivi prevista. Precisa, poi, che gli
emendamenti proposti non sono inammissibili e quindi possono anche essere portati in votazione ma
su di essi viene espresso parere negativo relativamente alla copertura finanziaria.
Il Cons. Vaccarino specifica che nella sua proposta di emendamento relativa alla TASI, in realt,
non vi un minor introito ma soltanto una diversa ripartizione tra due soggetti passivi di imposta.
Il Segretario Comunale allora comunica che lemendamento relativo alla TASI pu essere accettato.
A questo punto, il Cons. Vaccarino chiede unulteriore sospensione dei lavori al fine di poter meglio
formulare la propria proposta di emendamento relativa allIMU, cos da poter indicare la copertura
finanziaria.


3
Al termine della sospensione, il Presidente del Consiglio d lettura del testo degli emendamenti
presentati dal Cons. Vaccarino:
EMENDAMENTO I.M.U. Si propone di sostituire le parole aliquota 9,60 per mille per gli immobili
di categoria C/1, C/3, C/4, D esclusi i D/5 con le parole aliquota 9,60 per mille per gli immobili di
categoria A/10, C/1, C/3, C/4, D esclusi i D/5, dando mandato alla Giunta Comunale di reperire le
risorse derivanti dal minore gettito dal capitolo di bilancio relativo agli emolumenti riconosciuti al
Sindaco ed agli altri componenti della Giunta Comunale.
EMENDAMENTO TASI. Al punto n. 4 del deliberato, con riferimento alla percentuale di aliquota a
carico delloccupante, si propone di sostituire le parole nella misura del 10 per cento con le parole
nella misura del 30 per cento.
(Il testo degli emendamenti presentati depositato agli atti)
Si procede dapprima alla votazione del Regolamento I.U.C.
IL CONSIGLIO COMUNALE
Visto l'art. 1, comma 639, della Legge n. 147 del 27 dicembre 2013, che ha istituito
l'imposta unica comunale (IUC), che si compone dell'imposta municipale propria (IMU),
di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali,
e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili
(TASI), a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile, e nella tassa sui
rifiuti (TARI), destinata a coprire i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a
carico dell'utilizzatore;

Visti i commi 639 e seguenti dell'articolo 1 della Legge n. 147/2013, che introducono la
disciplina della IUC, con passaggi sia di carattere generale sia attinenti alle singole
componenti della medesima;
Visto il comma 703 dell'articolo 1 della Legge n. 147/2013, in cui si precisa che l'istituzione
della IUC lascia salva la disciplina per l'applicazione dell'IMU;
Visto il comma 704 dell'articolo 1 della Legge n. 147/2013, che ha abrogato l'articolo 14 del
decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22
dicembre 2011, n. 214, istitutivo della TARES;

Valutata lopportunit di procedere con lapprovazione di un unico regolamento
comunale disciplinante lintera fattispecie della IUC, nelle sue tre componenti IMU, TASI
e TARI, sostituendo quindi integralmente il previgente Regolamento IMU, sostituendo il
Regolamento Tares in quanto regime di prelievo sui rifiuti soppresso, con la
regolamentazione del nuovo regime Tari, e la disciplina del nuovo tributo Tasi rivolto al
finanziamento dei servizi indivisibili dei Comuni;

Visti i commi 659 e 660 dell'articolo 1 della Legge n. 147/2013, secondo cui il Comune, con
regolamento di cui all'articolo 52 del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, pu


4
prevedere, con riferimento alla TARI, riduzioni tariffarie ed esenzioni nei casi
espressamente previsti, oltre ad ulteriori riduzioni ed esenzioni, rispetto a quelle elencate,
la cui copertura pu essere disposta attraverso apposite autorizzazioni di spesa che non
possono eccedere il limite del 7 per cento del costo complessivo del servizio e deve essere
assicurata attraverso il ricorso a risorse derivanti dalla fiscalit generale del Comune;

Visto il comma 679 dell'articolo 1 della Legge n. 147/2013, secondo cui il Comune, con
regolamento di cui all'articolo 52 del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, pu
prevedere, con riferimento alla TASI, riduzioni ed esenzioni nei casi espressamente
previsti.

Visto il comma 682 dell'articolo 1 della Legge n. 147/2013, secondo cui il Comune
determina, con regolamento da adottare ai sensi dell'articolo 52 del decreto legislativo n.
446/1997, la disciplina per l'applicazione della IUC, concernente tra l'altro:
a) per quanto riguarda la TARI:
1) i criteri di determinazione delle tariffe;
2) la classificazione delle categorie di attivit con omogenea potenzialit di produzione
di rifiuti;
3) la disciplina delle riduzioni tariffarie;
4) la disciplina delle eventuali riduzioni ed esenzioni, che tengano conto altres della
capacit contributiva della famiglia, anche attraverso l'applicazione dell'ISEE;
5) l'individuazione di categorie di attivit produttive di rifiuti speciali alle quali
applicare, nell'obiettiva difficolt di delimitare le superfici ove tali rifiuti si formano,
percentuali di riduzione rispetto all'intera superficie su cui l'attivit viene svolta;
b) per quanto riguarda la TASI:
1) la disciplina delle riduzioni, che tengano conto altres della capacit contributiva
della famiglia, anche attraverso l'applicazione dell'ISEE;
2) l'individuazione dei servizi indivisibili e l'indicazione analitica, per ciascuno di tali
servizi, dei relativi costi alla cui copertura la TASI diretta;

Visto lart. 52 del D.Lgs. 446/1997, richiamato con riferimento alla IUC dal comma 702
dell'articolo 1 della Legge n. 147/2013, secondo cui le province ed i comuni possono
disciplinare con regolamento le proprie entrate, anche tributarie, salvo per quanto attiene
alla individuazione e definizione delle fattispecie imponibili, dei soggetti passivi e della
aliquota massima dei singoli tributi, nel rispetto delle esigenze di semplificazione degli
adempimenti dei contribuenti;

Vista la bozza di Regolamento per la disciplina dellimposta unica comunale IUC
allegata alla presente delibera di cui costituisce parte integrante e sostanziale;

Visto lart. 27, c. 8, della Legge n. 448/2001, secondo cui:
- il termine per approvare i regolamenti relativi alle entrate degli enti locali stabilito
entro la data fissata da norme statali per la deliberazione del bilancio di previsione;
- i regolamenti sulle entrate, anche se approvati successivamente all'inizio dell'esercizio
purch entro il termine di cui sopra, hanno effetto dal 1 gennaio dell'anno di riferimento;

Visto il Decreto Ministeriale 29 aprile 2014, il quale stabilisce che, per lanno 2014 differito al 31
luglio 2014 il termine per la deliberazione del bilancio di previsione degli enti locali di cui allarticolo
151 del Testo unico delle leggi sullordinamento degli enti locali approvato con D.Lgs. 18 agosto
2000, n. 267;


5
Tenuto conto che per quanto non specificamente ed espressamente previsto dall'allegato
Regolamento si rinvia alle normativa legislativa inerente l'Imposta Comunale IUC e
successive modificazioni ed integrazioni;

Rilevato che il presente regolamento stato sottoposto allesame della Commissione
Regolamento del Consiglio e per lo studio dei diversi Regolamenti comunali nella seduta
del 24.03.2014;

Visto il parere reso dal Collegio dei revisori dei Conti ai sensi dellart. 239 comma 1 lettera
b) punto 7 del D.Lgs. 267/2000;

Uditi gli interventi dei Consiglieri Comunali, cos come riportati nella trascrizione
integrale, parte integrante del presente atto, anche se non materialmente allegata;

Visto il D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267;

Visti i pareri resi a norma dellart. 49 del Testo Unico sopracitato, che si allegano al
presente atto quale parte integrante e sostanziale dello stesso;

Visto lart. 134, comma 4, del Testo Unico sopracitato;

Alla presenza di n. 16 Consiglieri, con n. 10 voti favorevoli e n. 6 astenuti (Tagliabue,
Pagani, Tavecchio, Vaccarino, Alampi, Allievi)


DELIBERA


1. La premessa forma parte integrante e sostanziale del presente atto e qui si intende
approvata;

2. di adottare un unico Regolamento IUC che comprende al suo interno la disciplina delle
sue componenti Tari, Tasi e IMU sostituendo quindi integralmente il previgente
Regolamento IMU richiamato in premessa, sostituendo il regolamento Tares in quanto
stato soppresso il regime di prelievo sui rifiuti, con la regolamentazione del nuovo regime
Tari, e disciplinando il nuovo tributo Tasi;

3. di approvare il Regolamento per la disciplina dellimposta unica comunale IUCcome
da bozza allegata alla presente delibera, quale parte integrante e sostanziale del presente
atto;

4. di dare atto che il predetto regolamento entra in vigore il 1 gennaio 2014;

5. di dare atto che la presente delibera ed il relativo Regolamento dovranno essere
trasmessi al Ministero dellEconomia e delle Finanze, Dipartimento delle Finanze, nei
termini e nella modalit previste dalla normativa vigente.






6
Alla presenza di n. 16 Consiglieri, con n. 10 voti favorevoli e n. 6 astenuti (Tagliabue,
Pagani, Tavecchio, Vaccarino, Alampi, Allievi) il presente atto dichiarato
immediatamente eseguibile ai sensi dellart. 134, comma 4, del Testo Unico
sullOrdinamento degli Enti Locali.


Allegati:
Regolamento per la disciplina dellimposta unica comunale IUC
Parere Collegio Revisori
Pareri


Comune di Seveso
Provincia di Monza e
della Brianza
Delibera di
Consiglio
Comunale
Codice 11100
n.9
20/05/2014
Letto, confermato e sottoscritto
IL PRESIDENTE
F.to DR. GAROFALO GIORGIO
IL Segretario Generale
F.to DR.SSA ANNA LUCIA GAETA
----------------------UFFICIO RAGIONERIA-------------------------------
Registrato impegno allintervento entroindicato
L________________ IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
F.to
_______________________________________________________________________
COPIA CONFORME ALLORIGINALE
Si dichiara che questa deliberazione verr pubblicata allAlbo Pretorio
di questo Comune per 15 giorni consecutivi dal _______________ al
________________.
L________________ IL SEGRETARIO GENERALE
______________________
CERTIFICATO DI ESECUTIVITA DELLATTO
Il sottoscritto Segretario Generale, attesta che, la presente
deliberazione, dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dellart.
134, comma 4, T.U. sullOrdinamento degli Enti Locali, divenuta
esecutiva il ________________.
L_______________ IL SEGRETARIO GENERALE
F.to _____________________


CITT DI SEVESO
(Provincia di Monza e Brianza)
8LCCLAMLn1C L8 LA ulSClLlnA uLLLlMCS1A unlCA CCMunALL
luC
Approvato con delibera di C.C. n. 9 del 20/05/2014


INDICE
PARTE PRIMA
Disciplina generale della IUC
PARTE SECONDA
Regolamento per listituzione e lapplicazione della TARI
(Tributo diretto alla copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti)
PARTE TERZA
Regolamento per listituzione e lapplicazione della TASI
(Tributo sui servizi indivisibili)
PARTE QUARTA
Regolamento per lapplicazione dellImposta Municipale Propria I.M.U.


PARTE PRIMA
Disciplina generale della IUC
Art. 1 Disciplina dellimposta unica comunale IUC
1. Con il presente regolamento, adottato ai sensi dell'articolo 52 del decreto legislativo n. 446 del
1997, viene determinata la disciplina per l'applicazione dellimposta Unica Comunale IUC,
concernente tra l'altro:
a) per quanto riguarda la TARI:
1) i criteri di determinazione delle tariffe;
2) la classificazione delle categorie di attivit con omogenea potenzialit di produzione di rifiuti;
3) la disciplina delle riduzioni tariffarie;
4) la disciplina delle eventuali riduzioni ed esenzioni, che tengano conto altres della capacit
contributiva della famiglia, anche attraverso l'applicazione dell'ISEE;
b) per quanto riguarda la TASI:
1) la disciplina delle riduzioni, che tengano conto altres della capacit contributiva della famiglia,
anche attraverso l'applicazione dell'ISEE;
2) lindividuazione dei servizi indivisibili e lindicazione analitica, per ciascuno di tali servizi, dei
relativi costi alla cui copertura la TASI diretta.
c) per quanto riguarda lIMU:
1) la disciplina di categorie assimilate allabitazione principale;
2) la disciplina di riduzioni ed esenzioni.


PARTE SECONDA
REGOLAMENTO PER LISTITUZIONE E LAPPLICAZIONE DELLA TARI
INDICE
TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI
Art. 1. Oggetto del Regolamento
Art. 2. Gestione e classificazione dei rifiuti
Art. 3. Rifiuti assimilati agli urbani
Art. 4. Sostanze escluse dalla normativa sui rifiuti
Art. 5. Soggetto attivo
TITOLO II PRESUPPOSTO E SOGGETTI PASSIVI
Art. 6. Presupposto per lapplicazione del tributo
Art. 7. Soggetti passivi
Art. 8. Esclusioni per inidoneit a produrre rifiuti
Art. 9. Esclusione dallobbligo di conferimento
Art. 10. Esclusione per produzione di rifiuti non conferibili al pubblico servizio
Art. 11. Superficie degli immobili
TITOLO III TARIFFE
Art. 12. Costo di gestione
Art. 13. Determinazione della tariffa
Art. 14. Articolazione della tariffa
Art. 15. Periodi di applicazione del tributo
Art. 16. Tariffa per le utenze domestiche
Art. 17. Occupanti le utenze domestiche
Art. 18. Tariffa per le utenze non domestiche
Art. 19. Classificazione delle utenze non domestiche
Art. 20. Scuole statali
Art. 21. Tributo giornaliero
Art. 22. Tributo provinciale
TITOLO IV RIDUZIONI E AGEVOLAZIONI
Art. 23. Riduzioni per le utenze domestiche
Art. 24. Riduzioni per le utenze non domestiche non stabilmente attive
Art. 25. Riduzioni per inferiori livelli di prestazione del servizio
Art. 26. Agevolazioni
Art. 27. Cumulo di riduzioni e agevolazioni
TITOLO V DICHIARAZIONE, ACCERTAMENTO, RISCOSSIONE E CONTENZIOSO
Art. 28. Obbligo di dichiarazione
Art. 29. Contenuto e presentazione della dichiarazione


Art. 30. Poteri del Comune
Art. 31. Accertamento
Art. 32. Sanzioni
Art. 33. Riscossione
Art. 34. Interessi
Art. 35. Rimborsi
Art. 36. Somme di modesto ammontare
Art. 37. Contenzioso
TITOLO VI DISPOSIZIONI FINALI E TRANSITORIE
Art. 38. Entrata in vigore e abrogazioni
Art. 39. Clausola di adeguamento
Art. 40. Disposizione transitoria
Allegati
all. A: Sostanze assimilate ai rifiuti urbani
all. B: Categorie di utenze non domestiche


TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI
Art. 1. Oggetto del Regolamento
1. Il presente Regolamento, adottato nellambito della potest regolamentare prevista dallart. 52 del
Decreto Legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, istituisce e disciplina la componente TARI
dellImposta Unica Comunale IUC prevista dalla legge n. 147/2013 diretta alla copertura dei costi
relativi al servizio di gestione dei rifiuti, in particolare stabilendo condizioni, modalit e obblighi
strumentali per la sua applicazione.
2. Lentrata qui disciplinata ha natura tributaria, non intendendosi con il presente regolamento
attivare la tariffa con natura corrispettiva di cui ai commi 667 e 668 dellarticolo 1 della Legge n.
147/2013.
3. La tariffa del tributo TARI si conforma alle disposizioni contenute nel Decreto del Presidente
della Repubblica 27 aprile 1999, n. 158.
4. Per quanto non previsto dal presente regolamento si applicano le disposizioni di legge vigenti.
Art. 2. Gestione e classificazione dei rifiuti
1. La gestione dei rifiuti urbani comprende la raccolta, il trasporto, il recupero e lo smaltimento dei
rifiuti urbani e assimilati e costituisce un servizio di pubblico interesse, svolto in regime di privativa
sullintero territorio comunale.
2. Si definisce rifiuto, ai sensi dellarticolo 183, comma 1, lett. a), del decreto legislativo 3 aprile
2006, n. 152, qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia lintenzione o abbia
l'obbligo di disfarsi.
3. Il servizio disciplinato dalle disposizioni del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152, dal
Regolamento comunale di igiene urbana e gestione dei rifiuti, dal contratto di servizio con il
gestore, nonch dalle disposizioni previste nel presente regolamento.
4. Si rinvia quanto alla nozione e alla classificazione dei rifiuti alle norme del Decreto Legislativo 3
aprile 2006, n. 152.
Art. 3. Rifiuti assimilati agli urbani
1. Sono assimilati ai rifiuti urbani, ai fini dellapplicazione del tributo e della gestione del servizio,
le sostanze non pericolose, provenienti da locali e luoghi adibiti ad usi diversi dalla civile
abitazione, compresi gli insediamenti adibiti ad attivit agricole, agroindustriali, industriali,
artigianali, commerciali, di servizi e da attivit sanitarie, elencate nellallegato A.


Art. 4. Sostanze escluse dalla normativa sui rifiuti
1. Sono escluse dal campo di applicazione della normativa sui rifiuti le sostanze individuate dallart.
185, del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152.
2. Sono altres escluse dal campo di applicazione della normativa sui rifiuti, in quanto regolati da
altre disposizioni normative comunitarie, ivi incluse le rispettive norme nazionali di recepimento:
a) le acque di scarico;
b) i sottoprodotti di origine animale, compresi i prodotti trasformati, contemplati dal regolamento
(CE) n. 1774/2002, eccetto quelli destinati allincenerimento, allo smaltimento in discarica o
allutilizzo in un impianto di produzione di biogas o di compostaggio;
c) le carcasse di animali morti per cause diverse dalla macellazione, compresi gli animali abbattuti
per eradicare epizoozie, e smaltite in conformit del regolamento (CE) n. 1774/2002;
d) i rifiuti risultanti dalla prospezione, dall'estrazione, dal trattamento, dall'ammasso di risorse
minerali o dallo sfruttamento delle cave, di cui al Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 117.
Art. 5. Soggetto attivo
1. Il tributo applicato e riscosso dal comune nel cui territorio insiste, interamente o
prevalentemente, la superficie degli immobili assoggettabili al tributo. Ai fini della prevalenza si
considera lintera superficie dellimmobile, anche se parte di essa sia esclusa o esente dal tributo.
2. In caso di variazioni delle circoscrizioni territoriali dei Comuni, anche se dipendenti
dallistituzione di nuovi comuni, si considera soggetto attivo il Comune nell'ambito del cui territorio
risultano ubicati gli immobili al 1 gennaio dell'anno cui il tributo si riferisce, salvo diversa intesa
tra gli Enti interessati e fermo rimanendo il divieto di doppia imposizione.
TITOLO II PRESUPPOSTO E SOGGETTI PASSIVI
Art. 6. Presupposto per lapplicazione del tributo
1. Presupposto per lapplicazione del tributo il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo e anche
di fatto, di locali o di aree scoperte a qualunque uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani e
assimilati.
2. Si intendono per:
a) locali le strutture stabilmente infisse al suolo chiuse su tre lati verso lesterno, qualunque sia la
loro destinazione e il loro uso, anche se non conformi alle disposizioni urbanistico-edilizie;


b) aree scoperte sia le superfici prive di edifici o di strutture edilizie, sia gli spazi circoscritti che
non costituiscono locale, come tettoie, balconi, terrazze, campeggi, dancing e cinema allaperto,
parcheggi;
c) utenze domestiche, le superfici adibite a civile abitazione;
d) utenze non domestiche, le restanti superfici, tra cui le comunit, le attivit commerciali,
artigianali, industriali, professionali e le attivit produttive in genere.
3. Sono escluse dal tributo:
a) le aree scoperte pertinenziali o accessorie a civili abitazioni, quali i balconi e le terrazze scoperte,
i posti auto scoperti, i cortili, i giardini e i parchi;
b) le aree comuni condominiali di cui all'art. 1117 c.c. che non siano detenute o occupate in via
esclusiva, come androni, scale, ascensori, stenditoi o altri luoghi di passaggio o di utilizzo comune
tra i condomini.
4. La presenza di arredo e/oppure lattivazione anche di uno solo dei pubblici servizi di erogazione
idrica, elettrica, calore, gas, telefonica o informatica costituiscono presunzione semplice
delloccupazione o conduzione dellimmobile e della conseguente attitudine alla produzione di
rifiuti. Per le utenze non domestiche la medesima presunzione integrata altres dal rilascio da parte
degli enti competenti, anche in forma tacita, di atti assentivi o autorizzativi per lesercizio di attivit
nellimmobile o da dichiarazione rilasciata dal titolare a pubbliche autorit.
5. La mancata utilizzazione del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati o linterruzione
temporanea dello stesso non comportano esonero o riduzione del tributo.
Art. 7. Soggetti passivi
1. Il tributo Tari dovuto da chiunque ne realizzi il presupposto, con vincolo di solidariet tra i
componenti la famiglia anagrafica o tra coloro che usano in comune le superfici stesse.
2. Per le parti comuni condominiali di cui allart. 1117 c.c. utilizzate in via esclusiva il tributo
dovuto dagli occupanti o conduttori delle medesime.
3. In caso di utilizzo di durata non superiore a sei mesi nel corso del medesimo anno solare, il
tributo dovuto soltanto dal possessore dei locali o delle aree a titolo di propriet, usufrutto, uso
abitazione, superficie.
4. Nel caso di locali in multipropriet e di centri commerciali integrati il soggetto che gestisce i
servizi comuni responsabile del versamento del tributo dovuto per i locali ed aree scoperte di uso
comune e per i locali ed aree scoperte in uso esclusivo ai singoli occupanti o detentori, fermi
restando nei confronti di questi ultimi, gli altri obblighi o diritti derivanti dal rapporto tributario
riguardante i locali e le aree in uso esclusivo.


Art. 8. Esclusione per inidoneit a produrre rifiuti
1. Non sono soggetti al tributo i locali e le aree che non possono produrre rifiuti o che non
comportano, secondo la comune esperienza, la produzione di rifiuti in misura apprezzabile per la
loro natura o per il particolare uso cui sono stabilmente destinati, come a titolo esemplificativo:
a) le unit immobiliari adibite a civile abitazione prive di mobili e suppellettili oppure sprovviste
di contratti attivi di fornitura dei servizi pubblici a rete;
b) le superfici destinate al solo esercizio di attivit sportiva, ferma restando limponibilit delle
superfici destinate ad usi diversi, quali spogliatoi, servizi igienici, uffici, biglietterie, punti di
ristoro, gradinate e simili;
c) i locali stabilmente riservati a impianti tecnologici, quali vani ascensore, centrali termiche,
cabine elettriche, celle frigorifere, locali di essicazione e stagionatura senza lavorazione, silos e
simili;
d) le unit immobiliari per le quali sono stati rilasciati, anche in forma tacita, atti abilitativi per
restauro, risanamento conservativo o ristrutturazione edilizia, limitatamente al periodo dalla
data di inizio dei lavori fino alla data di inizio delloccupazione;
e) le aree impraticabili o intercluse da stabile recinzione;
f) le aree visibilmente adibite in via esclusiva al transito dei veicoli;
g) per gli impianti di distribuzione dei carburanti: le aree scoperte non utilizzate n utilizzabili
perch impraticabili o escluse dalluso con recinzione visibile; le aree su cui insiste limpianto
di lavaggio degli automezzi; le aree visibilmente adibite in via esclusiva allaccesso e alluscita
dei veicoli dallarea di servizio e dal lavaggio.
2. Le circostanze di cui al comma precedente devono essere indicate nella dichiarazione originaria o
di variazione ed essere riscontrabili in base ad elementi obiettivi direttamente rilevabili o da idonea
documentazione quale, ad esempio, la dichiarazione di inagibilit o di inabitabilit emessa dagli
organi competenti, la revoca, la sospensione, la rinuncia degli atti abilitativi tali da impedire
l'esercizio dell'attivit nei locali e nelle aree ai quali si riferiscono i predetti provvedimenti.
3. Nel caso in cui sia comprovato il conferimento di rifiuti al pubblico servizio da parte di utenze
totalmente escluse da tributo ai sensi del presente articolo verr applicato il tributo per lintero anno
solare in cui si verificato il conferimento, oltre agli interessi di mora e alle sanzioni per infedele
dichiarazione.
Art. 9. Esclusione dallobbligo di conferimento
1. Sono esclusi dal tributo i locali e le aree per i quali non sussiste lobbligo dellordinario
conferimento dei rifiuti urbani e assimilati per effetto di norme legislative o regolamentari, di


ordinanze in materia sanitaria, ambientale o di protezione civile ovvero di accordi internazionali
riguardanti organi di Stati esteri.
2. Si applicano i commi 2 e 3 dellarticolo 8.
Art. 10. Esclusione per produzione di rifiuti non conferibili al pubblico servizio
1. Nella determinazione della superficie tassabile delle utenze non domestiche non si tiene conto di
quella parte ove si formano di regola, ossia in via continuativa e nettamente prevalente, rifiuti
speciali non assimilati e/o pericolosi, oppure sostanze escluse dalla normativa sui rifiuti di cui
allarticolo 4, al cui smaltimento sono tenuti a provvedere a proprie spese i relativi produttori.
2. Non sono in particolare, soggette a tariffa:
a) le superfici adibite allallevamento di animali;
b) le superfici agricole produttive di paglia, sfalci e potature, nonch altro materiale agricolo o
forestale naturale non pericoloso utilizzati in agricoltura o nella selvicoltura, quali legnaie,
fienili e simili depositi agricoli.;
c) le superfici delle strutture sanitarie pubbliche e private adibite, come attestato da certificazione
del direttore sanitario, a: sale operatorie, stanze di medicazione, laboratori di analisi, di ricerca,
di radiologia, di radioterapia, di riabilitazione e simili, reparti e sale di degenza che ospitano
pazienti affetti da malattie infettive.
3. Qualora sia documentata una contestuale produzione di rifiuti urbani o assimilati e di rifiuti
speciali non assimilati o di sostanze comunque non conferibili al pubblico servizio, ma non sia
obiettivamente possibile o sia sommamente difficoltoso individuare le superfici escluse da tributo,
la superficie imponibile calcolata forfetariamente, previo sopralluogo di verifica del tecnico
dellufficio ecologia, applicando in caso di pretrattamento una riduzione del 30%.
4. Per fruire dell'esclusione prevista dal comma precedente, gli interessati devono presentare la
richiesta allegando la prevista documentazione da cui risulti losservanza della normativa sullo
smaltimento dei rifiuti di cui al comma precedente e indicare nella denuncia originaria o di
variazione il ramo di attivit e la sua classificazione (industriale, artigianale, commerciale, di
servizio, ecc.), nonch le superfici di formazione dei rifiuti o sostanze, indicandone luso e le
tipologie di rifiuti prodotti (urbani, assimilati agli urbani, speciali, pericolosi, sostanze escluse dalla
normativa sui rifiuti) distinti per codice CER.
La richiesta di detassazione, debitamente documentata, deve essere precedentemente valutata dal
competente Servizio Ecologia Comunale.


Art. 11. Superficie degli immobili
1. La tariffa commisurata alle quantit e qualit medie ordinarie di rifiuti prodotti per unit di
superficie, in relazione agli usi e alla tipologia di attivit svolte, sulla base dei criteri determinati
con il regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1999, n. 158, e sulla
base dei criteri determinati con il presente regolamento.
2. Fino allattuazione delle disposizioni di cui al comma 647 della Legge 147/2013 (cooperazione
tra i comuni e lAgenzia del territorio per la revisione del catasto), la superficie delle unit
immobiliari a destinazione ordinaria iscritte o iscrivibili nel catasto edilizio urbano assoggettabile al
tributo costituita da quella calpestabile dei locali e delle aree suscettibili di produrre rifiuti urbani
ed assimilati. Ai fini dellapplicazione del tributo si considerano le superfici dichiarate o accertate ai
fini della TARES prevista per lanno 2013 dallart. 14 del D.L. 201/2011.
3. Per le altre unit immobiliari, la superficie di commisurazione del tributo, ai sensi del comma 648
della Legge 147/2013, pari a quella calpestabile, con esclusione di quella parte di essa ove si
formano di regola rifiuti speciali non assimilati, a condizione che il produttore ne dimostri
lavvenuto trattamento in conformit alla normativa vigente.
La superficie calpestabile viene misurata come segue:
a) la superficie dei locali assoggettabile a tariffa misurata al netto dei muri, pilastri,
escludendo i balconi e le terrazze.
b) la superficie delle aree esterne assoggettabile a tariffa misurata sul perimetro interno delle
stesse, al netto di eventuali costruzioni su di esse insistenti. Per la sua determinazione si
pu tenere conto di quella risultante dall'atto di provenienza o dal contratto di affitto, se si
tratta di aree di propriet privata, ovvero dall'atto di concessione se si tratta di aree di
propriet pubblica.
c) La superficie complessiva arrotondata al metro quadro superiore se la parte decimale
maggiore di 0,50; in caso contrario al metro quadro inferiore.
In fase di prima applicazione del tributo, sono utilizzati i dati e gli elementi provenienti dalle
denunce presentate ai fini della tassa smaltimento rifiuti o del tributo comunale sui rifiuti e sui
servizi; il Comune, pu tuttavia richiedere tutte le eventuali informazioni mancanti per la corretta
applicazione del tributo.
4. Ai fini dellattivit di accertamento, il comune, per le unit immobiliari a destinazione ordinaria
iscritte o iscrivibili nel catasto edilizio urbano, pu considerare, sino allattivazione delle procedure
di allineamento tra dati catastali e i dati relativi alla toponomastica e la numerazione civica interna
ed esterna, come superficie assoggettabile al tributo quella pari all80 per cento della superficie


catastale determinata secondo i criteri stabiliti dal regolamento di cui al decreto del Presidente della
Repubblica 23 marzo 1998, n. 138.


TITOLO III TARIFFE
Art. 12. Costo di gestione
1. Il tributo TARI istituito per la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio relativi
al servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati.
2. I costi del servizio sono definiti ogni anno sulla base del Piano Finanziario degli interventi e
approvati dal Comune, tenuto conto degli obiettivi di miglioramento della produttivit, della qualit
del servizio fornito.
3. Il Piano Finanziario indica in particolare gli scostamenti che si siano eventualmente verificati
rispetto al Piano dellanno precedente e le relative motivazioni.
4. E riportato a nuovo, nel Piano finanziario successivo o anche in Piani successivi non oltre il
terzo, lo scostamento tra gettito a preventivo e a consuntivo del tributo comunale sui rifiuti, al netto
del tributo provinciale:
a) per intero, nel caso di gettito a consuntivo superiore al gettito preventivato;
b) per la sola parte derivante dalla riduzione nelle superfici imponibili, ovvero da eventi
imprevedibili non dipendenti da negligente gestione del servizio, nel caso di gettito a consuntivo
inferiore al gettito preventivato.
Art. 13. Determinazione della tariffa
1. Il tributo TARI corrisposto in base a tariffa commisurata ad anno solare, cui corrisponde
unautonoma obbligazione tributaria.
2. La tariffa commisurata alle quantit e qualit medie ordinarie di rifiuti prodotti per unit di
superficie, in relazione agli usi e alla tipologia di attivit svolte, sulla base delle disposizioni
contenute nel Decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1999, n. 158.
3. La tariffa determinata sulla base del Piano Finanziario con specifica deliberazione del Consiglio
Comunale, da adottare entro la data di approvazione del bilancio di previsione relativo alla stessa
annualit.
4. La deliberazione, anche se approvata successivamente allinizio dellesercizio purch entro il
termine indicato al comma precedente, ha effetto dal 1 gennaio dellanno di riferimento. Se la
delibera non adottata entro tale termine, si applica l'aliquota deliberata per lanno precedente.


Art. 14. Articolazione della tariffa
1. La tariffa composta da una quota fissa, determinata in relazione alle componenti essenziali del
costo del servizio, riferite in particolare agli investimenti per opere e ai relativi ammortamenti, e da
una quota variabile, rapportata alle quantit di rifiuti conferiti, alle modalit del servizio fornito e
allentit dei costi di gestione, in modo che sia assicurata la copertura integrale dei costi di
investimento e di esercizio, compresi i costi di smaltimento.
2. La tariffa articolata nelle fasce di utenza domestica e di utenza non domestica.
3. Linsieme dei costi da coprire attraverso la tariffa sono ripartiti tra le utenze domestiche e non
domestiche secondo criteri razionali. A tal fine, i rifiuti teoricamente riferibili alle utenze
domestiche e non domestiche possono essere determinati anche in base ai coefficienti di
produttivit Kb e Kd di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1999, n. 158.
4. E assicurata la riduzione per la raccolta differenziata riferibile alle utenze domestiche, prevista
dal comma 658 della Legge 147/2013, e dellart. 4, comma 2, D.P.R. 158/1999, attraverso
labbattimento della parte variabile della tariffa in proporzione alla quantit di rifiuto prodotto.
Art. 15. Periodi di applicazione del tributo
1. Il tributo dovuto limitatamente al periodo dellanno, computato in giorni, nel quale sussiste
loccupazione, il possesso o la detenzione dei locali o aree.
2. Lobbligazione tariffaria decorre dal giorno in cui ha avuto inizio loccupazione o la detenzione
dei locali ed aree e sussiste sino al giorno in cui ne cessata lutilizzazione, purch debitamente e
tempestivamente dichiarata.
3. Se la dichiarazione di cessazione presentata in ritardo si presume che lutenza sia cessata alla
data di presentazione, salvo che lutente dimostri con idonea documentazione la data di effettiva
cessazione.
4. Le variazioni intervenute nel corso dellanno, in particolare nelle superfici e/o nelle destinazioni
duso dei locali e delle aree scoperte, che comportano un aumento di tariffa producono effetti dal
giorno di effettiva variazione degli elementi stessi. Il medesimo principio vale anche per le
variazioni che comportino una diminuzione di tariffa, a condizione che la dichiarazione, se dovuta,
sia prodotta entro i termini di cui al successivo articolo 29, decorrendo altrimenti dalla data di
presentazione. Le variazioni di tariffa saranno di regola conteggiate a conguaglio.
Art. 16. Tariffa per le utenze domestiche
1. La quota fissa della tariffa per le utenze domestiche determinata applicando alla superficie
dellalloggio e dei locali che ne costituiscono pertinenza le tariffe per unit di superficie parametrate


al numero degli occupanti, secondo le previsioni di cui al punto 4.1, all.1, del Decreto del
Presidente della Repubblica 27 aprile 1999, n. 158.
2. La quota variabile della tariffa per le utenze domestiche determinata in relazione al numero
degli occupanti, secondo le previsioni di cui al punto 4.2, all.1, del Decreto del Presidente della
Repubblica 27 aprile 1999, n. 158.
3. I coefficienti rilevanti nel calcolo della tariffa sono determinati nella delibera tariffaria.
Art. 17. Occupanti le utenze domestiche
1. Per le utenze domestiche condotte da persone fisiche che vi hanno stabilito la propria residenza
anagrafica, il numero degli occupanti quello del nucleo familiare risultante allAnagrafe del
Comune, salva diversa e documentata dichiarazione dellutente. Devono comunque essere
dichiarate le persone che non fanno parte del nucleo familiare anagrafico e dimoranti nellutenza
per almeno sei mesi nellanno solare, come ad es. le colf che dimorano presso la famiglia.
2. Per le utenze domestiche condotte da soggetti non residenti o tenute a disposizione dai residenti
(seconde case), per gli alloggi dei cittadini residenti allestero (iscritti AIRE), per gli alloggi a
disposizione di enti diversi dalle persone fisiche occupati da soggetti non residenti e per le
multipropriet, si assume come numero degli occupanti quello indicato dallutente o, in mancanza,
quello di 2 unit
Resta ferma la possibilit per il comune di applicare, in sede di accertamento, il dato superiore
emergente dalle risultanze anagrafiche del comune di residenza.
3. Le cantine, le autorimesse o gli altri simili luoghi di deposito si considerano utenze domestiche
condotte da un occupante, se condotte da persona fisica priva nel comune di utenze abitative. In
difetto di tale condizione i medesimi luoghi si considerano utenze non domestiche.
4. Per le unit abitative, di propriet o possedute a titolo di usufrutto, uso o abitazione da soggetti
gi ivi anagraficamente residenti, tenute a disposizione dagli stessi dopo aver trasferito la residenza
in Residenze Sanitarie Assistenziali (R.S.A.) o istituti sanitari e non locate o comunque utilizzate a
vario titolo, il numero degli occupanti fissato, previa presentazione di richiesta documentata, in
una unit.
5. Per le unit immobiliari ad uso abitativo occupate da due o pi nuclei familiari la tariffa
calcolata con riferimento al numero complessivo degli occupanti lalloggio.
6. Il numero degli occupanti le utenze domestiche quello risultante al primo di gennaio dellanno
di riferimento o, per le nuove utenze, alla data di apertura. Le variazioni intervenute
successivamente avranno efficacia a partire dall'anno seguente.


Art. 18. Tariffa per le utenze non domestiche
1. La quota fissa della tariffa per le utenze non domestiche determinata applicando alla superficie
imponibile le tariffe per unit di superficie riferite alla tipologia di attivit svolta, calcolate sulla
base di coefficienti di potenziale produzione secondo le previsioni di cui al punto 4.3, all.1, del
Decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1999, n. 158.
2. La quota variabile della tariffa per le utenze non domestiche determinata applicando alla
superficie imponibile le tariffe per unit di superficie riferite alla tipologia di attivit svolta,
calcolate sulla base di coefficienti di potenziale produzione secondo le previsioni di cui al punto
4.4, all.1, del Decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1999, n. 158.
3. I coefficienti rilevanti nel calcolo della tariffa sono determinati per ogni classe di attivit
contestualmente alladozione della delibera tariffaria.
Art. 19. Classificazione delle utenze non domestiche
1. Le utenze non domestiche sono suddivise nelle categorie di attivit indicate nellallegato B.
2. Linserimento di unutenza in una delle categorie di attivit previste dallallegato B viene di
regola effettuata sulla base della classificazione delle attivit economiche ATECO adottata
dallISTAT relativa allattivit principale o ad eventuali attivit secondarie, fatta salva la prevalenza
dellattivit effettivamente svolta.
3. Le attivit non comprese in una specifica categoria sono associate alla categoria di attivit che
presenta maggiore analogia sotto il profilo della destinazione duso e della connessa potenzialit
quantitativa e qualitativa a produrre rifiuti.
4. La tariffa applicabile di regola unica per tutte le superfici facenti parte del medesimo
compendio.
Sono tuttavia applicate le tariffe corrispondenti alla specifica tipologia duso alle superfici con
unautonoma e distinta utilizzazione, purch singolarmente di estensione non inferiore a 10 mq.
5. Nelle unit immobiliari adibite a civile abitazione in cui sia svolta anche unattivit economica o
professionale alla superficie a tal fine utilizzata applicata la tariffa prevista per la specifica attivit
esercitata.
6. In tutti i casi in cui non sia possibile distinguere la porzione di superficie destinata per luna o
laltra attivit, si fa riferimento allattivit principale desumibile dalla visura camerale o da altri
elementi.


Art. 20. Scuole statali
1. Il tributo dovuto per il servizio di gestione dei rifiuti delle istituzioni scolastiche statali (scuole
materne, elementari, secondarie inferiori, secondarie superiori, istituti darte e conservatori di
musica) resta disciplinato dallart. 33-bis del Decreto Legge 31 dicembre 2007, n. 248 (convertito
dalla Legge 28 febbraio 2008, n. 31).
2. La somma attribuita al Comune ai sensi del comma precedente sottratta dal costo che deve
essere coperto con il tributo TARI.
Art. 21. Tributo giornaliero
1. Il tributo si applica in base a tariffa giornaliera ai soggetti che occupano o detengono
temporaneamente, ossia per periodi inferiori a 183 giorni nel corso dello stesso anno solare, con o
senza autorizzazione, locali od aree pubbliche o di uso pubblico.
2. La tariffa applicabile determinata rapportando a giorno la tariffa annuale relativa alla
corrispondente categoria di attivit non domestica e aumentandola del 100%.
3. In mancanza della corrispondente voce di uso nella classificazione contenuta nel presente
regolamento applicata la tariffa della categoria recante voci di uso assimilabili per attitudine
quantitativa e qualitativa a produrre rifiuti urbani e assimilati.
4. L'obbligo di presentazione della dichiarazione assolto con il pagamento del tributo da
effettuarsi con le modalit e nei termini previsti per la tassa di occupazione temporanea di spazi ed
aree pubbliche.
5. Al tributo giornaliero si applicano, sussistendone i presupposti e in quanto compatibili, le
riduzioni e le agevolazioni di cui agli articoli 25 (inferiori livelli di prestazione del servizio) e 26
(agevolazioni); non si applicano le riduzioni per le utenze domestiche di cui allarticolo 23 e per le
utenze non stabilmente attive di cui allarticolo 24.
6. Per tutto quanto non previsto dal presente articolo si applicano, in quanto compatibili, le
disposizioni del tributo annuale.
22. Tributo provinciale
1. Ai soggetti passivi del tributo, compresi i soggetti tenuti a versare il tributo giornaliero,
applicato il tributo provinciale per l'esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene
dell'ambiente di cui all'art. 19, del Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 504.
2. Il tributo provinciale, commisurato alla superficie dei locali e delle aree assoggettabili al tributo
comunale, applicato nella misura percentuale deliberata dalla provincia sull'importo del tributo
comunale.


TITOLO IV RIDUZIONI E AGEVOLAZIONI
Art. 23. Riduzioni per le utenze domestiche
1. La tariffa si applica in misura ridotta, nella parte fissa e nella parte variabile, alle utenze
domestiche che si trovano nelle seguenti condizioni:
a) abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo, non
superiore a 183 giorni nellanno solare: riduzione del 20 %;
b) abitazioni occupate da soggetti che risiedano o abbiano la dimora, per pi di sei mesi all'anno,
all'estero: riduzione del 20 %;
c) fabbricati rurali ad uso abitativo: riduzione del 20 %.
2. Le riduzioni di cui al comma precedente si applicano dalla data di effettiva sussistenza delle
condizioni di fruizione se debitamente dichiarate e documentate nei termini di presentazione della
dichiarazione iniziale o di variazione o, in mancanza, dalla data di presentazione della relativa
dichiarazione.
3. Alle utenze domestiche che abbiano avviato il compostaggio dei propri scarti organici ai fini
dellutilizzo in sito del materiale prodotto, per le quali gli utenti dimostrino di procedere in forma
continuativa durante lanno alla pratica del compostaggio domestico sui rifiuti organici prodotti
nellambito dellabitazione stessa, si applica una riduzione del 20 % sulla quota variabile.
Lapplicazione di tale riduzione subordinata alla presentazione di apposito certificato di
partecipazione ai corsi attestanti la capacit del soggetto di gestire il rifiuto umido.
La richiesta, munita del predetto certificato, deve essere inoltrata al competente Servizio Ecologia
che, dopo aver espletato apposito accertamento tecnico, comunicher allufficio Tributi gli esiti
dellistruttoria per i provvedimenti.
4. Le riduzioni di cui al presente articolo cessano di operare alla data in cui ne vengono meno le
condizioni di fruizione, anche in mancanza della relativa dichiarazione.
Art. 24. Riduzioni per le utenze non domestiche non stabilmente attive
1. La tariffa si applica in misura ridotta, nella parte fissa e nella parte variabile, del 20 % ai locali,
diversi dalle abitazioni, ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o ad uso non continuativo, ma
ricorrente, purch non superiore a 183 giorni nellanno solare.
2. La predetta riduzione si applica se le condizioni di cui al primo comma risultano da licenza o atto
assentivo rilasciato dai competenti organi per lesercizio dellattivit o da dichiarazione rilasciata
dal titolare a pubbliche autorit.
3. Si applicano il secondo e il quarto comma dellarticolo 23.


Art. 25. Riduzioni per inferiori livelli di prestazione del servizio
1. Il tributo ridotto, tanto nella parte fissa quanto nella parte variabile, al 40% per le utenze poste
a una distanza superiore a mt. 500 dal pi vicino punto di conferimento, misurato dallaccesso
dellutenza alla strada pubblica.
2. La riduzione di cui al comma precedente si applica alle utenze domestiche.
3. Il tributo dovuto nella misura del 20% della tariffa nei periodi di mancato svolgimento del
servizio di gestione dei rifiuti, ovvero di effettuazione dello stesso in grave violazione della
disciplina di riferimento, nonch di interruzione del servizio per motivi sindacali o per imprevedibili
impedimenti organizzativi che abbiano determinato una situazione riconosciuta dall'autorit
sanitaria di danno o pericolo di danno alle persone o all'ambiente.
Art. 26. Agevolazioni.
1. La tariffa si applica in misura ridotta nella parte fissa e nella parte variabile alle utenze che si
trovano nelle seguenti condizioni:
a) riduzione del 30%: per gli utenti che si trovano nelle seguenti condizioni economiche con
componenti nucleo familiare presenti al 1 gennaio dellanno di riferimento:
Nr. componenti nucleo familiare 1 2 3 4 o pi
Reddito ISEE complessivo del
nucleo familiare relativo allanno
precedente pari a
8.000,00 10.000,00 11.000,00 12.000,00

Nr. componenti nucleo familiare
composto da pensionati, loro
coniugi ed eventuali altri familiari
1 2 3 4 o pi
Reddito ISEE complessivo del
nucleo familiare relativo allanno
precedente
10.000,00 12.000,00 14.000,00 16.000,00

Nr. componenti nucleo familiare
comprensivo di soggetti portatori
di handicap
1 2 3 4 o pi
Reddito ISEE complessivo del
nucleo familiare relativo allanno
precedente
12.000,00 14.000,00 16.000,00 18.000,00


a condizione che labitazione principale sia lunico immobile posseduto ad uso abitativo e che la
stessa sia classificata o classificabile nelle categorie A/2 A/3 A/4 A/5 A/6 A7.
Al fine dellapplicazione del presente regolamento per soggetto portatore di handicap sintende:
Il soggetto minorenne che presenta una menomazione fisica, psichica e sensoriale la cui diagnosi
identificata nel verbale attestato dalla Commissione medica dellASL territorialmente competente;
Il soggetto maggiorenne che presenta una menomazione fisica, psichica e sensoriale la cui diagnosi
e percentuale di invalidit sono identificate nel verbale attestato dalla Commissione medica
dellASL territorialmente competente con una percentuale di invalidit del 100% e con
impossibilit a deambulare senza accompagnatore.
b) riduzione del 20% per le abitazioni aventi una superficie tassabile non superiore a mq. 120,
occupata da un nucleo familiare composto da una o pi persone di cui almeno un componente sia di
et pari o superiore a 80 anni, previa presentazione di unattestazione ISEE avente un reddito
massimo del nucleo familiare pari ad 15.000,00;
c) esenzione per i nuclei familiari al 1 gennaio dellanno di riferimento composti da almeno 4 figli
minori di 24 anni, aventi un ISEE inferiore a 30.000 euro;
d) esenzione per gli esercizi commerciali ed artigianali situati in zone precluse al traffico a causa
dello svolgimento di lavori per la realizzazione di opere pubbliche che si protraggono per almeno 6
mesi;
Tali riduzioni, salvo diversamente previsto dalle singole ipotesi di agevolazione, sono concesse su
domanda documentata degli interessati a condizione che questi dimostrino di averne diritto; la
documentazione pu essere sostituita da dichiarazione sostitutiva di cui al Dpr n. 445 del
28.12.2000, ad eccezione di quella richiesta alle lettere a), b) e c) per le quali occorre presentare il
modello ISEE;
e) esenzione per gli asili nido, le scuole materne, le scuole primarie e le scuole secondarie inferiori
sia pubbliche che private, le scuole secondarie superiori pubbliche, posto che le scuole pubbliche
sono esentate per legge. Per scuole pubbliche si intendono sia quelle statali che quelle paritarie.
f) esenzione per il Seminario Arcivescovile, la Casa di Riposo P. Masciadri, la Casa Betania e la
Fondazione Maddalena Grassi (Exodus).
2. Le agevolazioni di cui al comma precedente sono iscritte in bilancio come autorizzazioni di spesa
e la relativa copertura assicurata da risorse diverse dai proventi del tributo di competenza
dell'esercizio al quale si riferisce l'iscrizione stessa.
Si applicano il secondo e il quarto comma dellarticolo 23.


Sono inoltre esenti per legge i fabbricati destinati esclusivamente allesercizio del culto; i fabbricati
di propriet della Santa Sede indicati negli art. 13, 14, 15 e 16 del Trattato lateranense; i fabbricati
utilizzati dal comune per uffici e servizi, per i quali il Comune tenuto a sostenere le spese di
funzionamento.

Art. 27. Cumulo di riduzioni e agevolazioni.
1. Qualora si rendessero applicabili pi riduzioni o agevolazioni, le stesse non sono cumulabili e
verr applicata quella pi favorevole al contribuente.
TITOLO V DICHIARAZIONE, ACCERTAMENTO, RISCOSSIONE E CONTENZIOSO
Art. 28 . Obbligo di dichiarazione
1. I soggetti passivi del tributo devono dichiarare ogni circostanza rilevante per lapplicazione del
tributo e in particolare:
a) linizio, la variazione o la cessazione dellutenza;
b) la sussistenza delle condizioni per ottenere agevolazioni o riduzioni;
c) il modificarsi o il venir meno delle condizioni per beneficiare di agevolazioni o riduzioni.
Le utenze domestiche residenti non sono tenute a dichiarare il numero dei componenti la famiglia
anagrafica e la relativa variazione.
2. La dichiarazione deve essere presentata:
a) per le utenze domestiche: dallintestatario della scheda di famiglia nel caso di residenti e nel
caso di non residenti dalloccupante a qualsiasi titolo;
b) per le utenze non domestiche, dal soggetto legalmente responsabile dellattivit che in esse si
svolge;
c) per gli edifici in multipropriet e per i centri commerciali integrati, dal gestore dei servizi
comuni.
3. Se i soggetti di cui al comma precedente non vi ottemperano, lobbligo di dichiarazione deve
essere adempiuto dagli eventuali altri occupanti, detentori o possessori, con vincolo di solidariet.
La dichiarazione presentata da uno dei coobbligati ha effetti anche per gli altri.
Art. 29 . Contenuto e presentazione della dichiarazione
1. La dichiarazione deve essere presentata entro il termine del 20 gennaio dellanno successivo alla
data di inizio del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili al tributo.


2. La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi qualora non si verifichino modificazioni
dei dati dichiarati da cui consegua un diverso ammontare del tributo. In caso contrario la
dichiarazione di variazione o cessazione va presentata entro il termine di cui al primo comma. Nel
caso di pluralit di immobili posseduti, occupati o detenuti la dichiarazione deve riguardare solo
quelli per i quali si verificato lobbligo dichiarativo.
3. Ai fini della dichiarazione relativa alla TARI, restano ferme le superfici dichiarate o accertate ai
fini del Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi (TARES) di cui al D.L. n.201/2011 art.14.
4. La dichiarazione, originaria, di variazione o cessazione, relativa alle utenze domestiche deve
contenere:
a) per le utenze di soggetti residenti, i dati identificativi (dati anagrafici, residenza, codice fiscale)
dellintestatario della scheda famiglia;
b) per le utenze di soggetti non residenti, i dati identificativi del dichiarante (dati anagrafici,
residenza, codice fiscale) e il numero dei soggetti occupanti lutenza;
c) lubicazione, la superficie, la destinazione duso e i dati catastali dei locali e delle aree;
d) la data in cui ha avuto inizio loccupazione o la conduzione, o in cui intervenuta la variazione
o cessazione;
e) la sussistenza dei presupposti per la fruizione di riduzioni o agevolazioni.
5. La dichiarazione, originaria, di variazione o cessazione, relativa alle utenze non domestiche deve
contenere:
a) i dati identificativi del soggetto passivo (denominazione e scopo sociale o istituzionale
dellimpresa, societ, ente, istituto, associazione ecc., codice fiscale, partita I.V.A., codice
ATECO dellattivit, sede legale);
b) i dati identificativi del legale rappresentante o responsabile (dati anagrafici, residenza, codice
fiscale);
c) lubicazione, la superficie, la destinazione duso e dati catastali dei locali e delle aree;
d) la data in cui ha avuto inizio loccupazione o la conduzione, o in cui intervenuta la variazione
o cessazione;
e) la sussistenza dei presupposti per la fruizione di riduzioni o agevolazioni.
6. La dichiarazione, sottoscritta dal dichiarante, presentata direttamente agli uffici comunali o
spedita per posta tramite raccomandata con avviso di ricevimento A.R, o inviata in via telematica
con posta certificata. In caso di spedizione fa fede la data di invio. Qualora sia attivato un sistema di
presentazione telematica il Comune provvede a far pervenire al contribuente il modello di
dichiarazione compilato, da restituire sottoscritto con le modalit e nel termine ivi indicati.


7. La mancata sottoscrizione e/o restituzione della dichiarazione non comporta la sospensione delle
richieste di pagamento.
8. Gli uffici comunali, in occasione di richiesta di residenza, rilascio di licenze, autorizzazioni o
concessioni, devono invitare il contribuente a presentare la dichiarazione nel termine previsto,
fermo restando lobbligo del contribuente di presentare la dichiarazione anche in assenza di detto
invito.
Art. 30. Poteri del Comune
1. Il comune designa il funzionario responsabile del tributo TARI a cui sono attribuiti tutti i poteri
per l'esercizio di ogni attivit organizzativa e gestionale, compreso quello di sottoscrivere i
provvedimenti afferenti a tali attivit, nonch la rappresentanza in giudizio per le controversie
relative al tributo stesso.
2. Ai fini della verifica del corretto assolvimento degli obblighi tributari, il funzionario responsabile
pu inviare questionari al contribuente, richiedere dati e notizie a uffici pubblici ovvero a enti di
gestione di servizi pubblici, in esenzione da spese e diritti, e disporre l'accesso ai locali ed aree
assoggettabili a tributo, mediante personale debitamente autorizzato e con preavviso di almeno sette
giorni.
3. In caso di mancata collaborazione del contribuente od altro impedimento alla diretta rilevazione,
l'accertamento pu essere effettuato in base a presunzioni semplici di cui all'art. 2729 c.c.
Art. 31. Accertamento
1. Lomessa o linfedele presentazione della dichiarazione accertata notificando al soggetto
passivo, anche a mezzo raccomandata A.R. inviata direttamente dal Comune, a pena di decadenza
entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione stata o avrebbe
dovuto essere presentata, avviso di accertamento dufficio o in rettifica.
2. Lavviso di accertamento specifica le ragioni dellatto e indica distintamente le somme dovute
per tributo, tributo provinciale, sanzioni, interessi di mora, e spese di notifica, da versare in unica
rata entro sessanta giorni dalla ricezione, e contiene lavvertenza che, in caso di inadempimento, si
proceder alla riscossione coattiva con aggravio delle spese di riscossione e degli ulteriori interessi
di mora.
3. Qualora le somme complessivamente indicate negli avvisi, comprese le sanzioni e gli interessi
applicabili, siano inferiori a 25.000,00 il contribuente pu richiedere, non oltre il termine di
versamento, una rateazione sino a 12 rate mensili, oltre agli interessi di cui allarticolo 34. Nel caso
in cui limporto sia superiore a 25.000,00, il riconoscimento dei benefici sopra citati


subordinato alla presentazione di idonea garanzia mediante polizza assicurativa fidejussoria o
fidejussione bancaria. Il contribuente decade dalla rateazione in caso di mancato pagamento della
prima rata o successivamente di due rate;
4. Gli accertamenti divenuti definitivi valgono come dichiarazione per le annualit successive
allintervenuta definitivit.
Art. 32. Sanzioni
1. In caso di omesso o insufficiente versamento del tributo risultante dalla dichiarazione si applica
la sanzione del 30% di ogni importo non versato. Per i versamenti effettuati con un ritardo non
superiore a quindici giorni, la sanzione di cui al primo periodo, oltre alle riduzioni previste per il
ravvedimento dal comma 1 dell'articolo 13 del Decreto Legislativo 18 dicembre 1997, n. 472, se
applicabili, ulteriormente ridotta ad un importo pari ad un quindicesimo per ciascun giorno di
ritardo.
2. In caso di omessa presentazione della dichiarazione, anche relativamente uno solo degli immobili
posseduti, occupati o detenuti, si applica la sanzione amministrativa dal cento al duecento per cento
del tributo dovuto, con un minimo di 50 euro.
3. In caso di infedele dichiarazione si applica la sanzione amministrativa dal cinquanta al cento per
cento del tributo non versato, con un minimo di 50 euro.
4. In caso di mancata, incompleta o infedele risposta al questionario di cui allarticolo 31, comma 2,
entro il termine di sessanta giorni dalla notifica dello stesso, si applica la sanzione amministrativa
da euro 100 a euro 500. La contestazione della violazione di cui al presente comma deve avvenire, a
pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui commessa la
violazione.
5. Le sanzioni previste per lomessa ovvero per linfedele dichiarazione sono ridotte a un terzo se,
entro il termine per ricorrere alle commissioni tributarie, interviene acquiescenza del contribuente
con il pagamento del tributo, se dovuto, e della sanzione e degli interessi.
6. Si applica per quanto non specificamente disposto, la disciplina prevista per le sanzioni
amministrative per la violazione di norme tributarie di cui al Decreto Legislativo 18 dicembre 1997,
n. 472.
7. La sanzione ridotta, semprech la violazione non sia stata gi constatata e comunque non siano
iniziati accessi, ispezioni, verifiche o altre attivit amministrative di accertamento delle quali
l'autore o i soggetti solidalmente obbligati, abbiano avuto formale conoscenza, secondo quanto
stabilito per il ravvedimento operoso dallart. 13 del D.Lgs 472/1997.


Art. 33. Riscossione
1. Il Comune riscuote il tributo TARI dovuto in base alle dichiarazioni inviando ai contribuenti,
anche per posta semplice, inviti di pagamento che specificano per ogni utenza le somme dovute per
tributo comunale e tributo provinciale.
2. Il versamento effettuato, per l'anno di riferimento, in numero di 2 o pi rate, le cui scadenze
sono stabilite con atto deliberativo della Giunta Comunale.
consentito il pagamento in unica soluzione entro la scadenza della prima rata.
3. Il versamento del tributo comunale per lanno di riferimento effettuato mediante bollettino di
conto corrente postale intestato al Comune, ovvero tramite modello di pagamento unificato di cui
allarticolo 17 del D.Lgs. 241/1997.
4. Al contribuente che non versi alle prescritte scadenze le somme indicate nellinvito di pagamento
notificato, anche a mezzo raccomandata A.R. e a pena di decadenza entro il 31 dicembre del
quinto anno successivo allanno per il quale il tributo dovuto, avviso di accertamento per omesso
o insufficiente pagamento. Lavviso indica le somme da versare in unica rata entro sessanta giorni
dalla ricezione, con addebito delle spese di notifica, e contiene lavvertenza che, in caso di
inadempimento, si applicher la sanzione per omesso pagamento di cui allarticolo 32, comma 1,
oltre agli interessi di mora, e si proceder alla riscossione coattiva con aggravio delle spese di
riscossione. Si applica il terzo comma dellart. 31.

Art. 34. Interessi
1. Gli interessi di mora, di rateazione e di rimborso sono computati nella misura del vigente tasso
legale.
2. Gli interessi sono calcolati con maturazione giorno per giorno con decorrenza dal giorno in cui
sono divenuti esigibili.
Art. 35. Rimborsi
1. Il rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente entro il
termine di cinque anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui stato accertato il diritto
alla restituzione. Il rimborso viene effettuato entro centottanta giorni dalla data di presentazione
dellistanza.
2. Sulle somme rimborsate spettano gli interessi nella misura prevista dallarticolo 35, a decorrere
dalla data delleseguito versamento.


Art. 36. Somme di modesto ammontare
1. Ai sensi dellart. 1, comma 168, l. 296/2006, non si procede al versamento in via ordinaria e al
rimborso per somme inferiori a 12 euro per anno dimposta.
Art. 37. Contenzioso
1. Contro l'avviso di accertamento, il provvedimento che irroga le sanzioni, il provvedimento che
respinge l'istanza di rimborso o nega lapplicazione di riduzioni o agevolazioni pu essere proposto
ricorso secondo le disposizioni di cui al Decreto Legislativo 31 dicembre 1992, n. 546, e successive
modificazioni.
2. Si applica, secondo le modalit previste dallo specifico regolamento comunale, listituto
dellaccertamento con adesione sulla base dei principi e dei criteri del Decreto Legislativo 19
giugno 1997, n. 218, limitatamente alle questioni di fatto, in particolare relative allestensione e
alluso delle superfici o alla sussistenza delle condizioni per la fruizione di riduzioni o agevolazioni.
3. Si applicano altres gli ulteriori istituti deflattivi del contenzioso previsti dalle specifiche norme.
TITOLO VI DISPOSIZIONI FINALI E TRANSITORIE
Art. 38. Entrata in vigore e abrogazioni
1. Il presente regolamento, pubblicato nei modi di legge, entra in vigore il 1 gennaio 2014.
2. Dalla stessa data soppressa la Tares di cui allart. 14 del decreto legge 201/2011.
Sono abrogate tutte le norme regolamentari in contrasto con il presente regolamento, in particolare
il regolamento che disciplinava lentrata soppressa.
Art. 39. Clausola di adeguamento
1. Il presente regolamento si adegua automaticamente alle modificazioni della normativa nazionale
e comunitaria, in particolare in materia di rifiuti e tributaria.
2. I richiami e le citazioni di norme contenuti nel presente regolamento si devono intendere fatti al
testo vigente delle norme stesse.
Art. 40. Diposizione transitoria


1. Il comune o lente eventualmente competente continuer le attivit di accertamento, riscossione e
rimborso delle pregresse annualit della Tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani interni e/o
della Tares entro i rispettivi termini decadenziali o prescrizionali.
2. I comuni possono, in deroga allarticolo 52 del decreto legislativo n. 446 del 1997, affidare
laccertamento e la riscossione della TARI e della tariffa di cui ai commi 667 e 668 ai soggetti ai
quali risulta in essere nellanno 2013 la gestione del servizio di gestione rifiuti, nonch la gestione
dellaccertamento e della riscossione della TASI ai soggetti ai quali, nel medesimo anno, risulta in
essere il servizio di accertamento e riscossione dellIMU.


ALLEGATO A
Sostanze assimilate ai rifiuti urbani
Sono assimilate ai rifiuti urbani, ai sensi dellarticolo 3 del presente regolamento, le seguenti sostanze:
- rifiuti di carta, cartone e similari;
- rifiuti di vetro, vetro di scarto, rottami di vetro e cristallo;
- imballaggi primari
- imballaggi secondari quali carta, cartone, plastica, legno, metallo e simili purch raccolti in forma
differenziata;
- contenitori vuoti (fusti, vuoti di vetro, plastica, metallo, latte, lattine e simili);
- sacchi e sacchetti di carta o plastica, fogli di carta, plastica, cellophane, cassette, pallets;
- accoppiati di carta plastificata, carta metallizzata, carta adesiva, carta catramata, fogli di plastica metallizzati e
simili;
- frammenti e manufatti di vimini e sughero,
- paglia e prodotti di paglia;
- scarti di legno provenenti da falegnameria e carpenteria, trucioli e segatura;
- fibra di legno e pasta di legno anche umida, purch palabile;
- ritagli e scarti di tessuto di fibra naturale e sintetica, stracci e juta;
- feltri e tessuti non tessuti;
- pelle e simil - pelle;
- gomma e caucci (polvere e ritagli) e manufatti composti prevalentemente da tali materiali , come camere
d'aria e copertoni;
- resine termoplastiche e termo - indurenti in genere allo stato solido e manufatti composti da tali materiali;
- imbottiture, isolamenti termici e acustici costituiti da sostanze naturali e sintetiche, quali lane di vetro e di
roccia, espansi plastici e minerali e simili;
- moquette, linoleum, tappezzerie, pavimenti e rivestimenti in genere;
- materiali vari in pannelli (di legno, gesso, plastica e simili);
- frammenti e manufatti di stucco e di gesso essiccati;
- rifiuti di metalli ferrosi e metalli non ferrosi e loro leghe;
- manufatti di ferro e tipo paglietta metallica, filo di ferro, spugna di ferro e simili;
- nastri abrasivi;
- cavi e materiale elettrico in genere;
- pellicole e lastre fotografiche e radiografiche sviluppate;
- scarti in genere della produzione di alimentari, purch non allo stato liquido, quali scarti di caff scarti
dell'industria molitoria e della plastificazione, partite di alimenti deteriorati anche inscatolati o comunque
imballati, scarti derivanti dalla lavorazione di frutta e ortaggi, caseina, salse esauste e simili;
- scarti vegetali in genere (erbe, fiori, piante, verdure, etc.) anche derivanti da lavorazioni basate su processi
meccanici (bucce, bacelli, pula, scarti di sgranatura e di trebbiatura e simili), compresa la manutenzione del
verde ornamentale;
- residui animali e vegetali provenienti dall'estrazione di principi attivi;
- accessori per linformatica.
Sono altres assimilati ai rifiuti urbani, ai sensi dellart. 2, lett. g), D.P.R. 15 luglio 2003, n. 254, i seguenti rifiuti
prodotti dalle strutture sanitarie pubbliche e private, che svolgono attivit medica e veterinaria di prevenzione, di
diagnosi, di cura, di riabilitazione e di ricerca ed erogano le prestazioni di cui alla legge 23 dicembre 1978, n. 833:
- rifiuti delle cucine;
- rifiuti da ristorazione dei reparti di degenza non infettivi;
- vetro, carta, cartone, plastica, metalli, imballaggi,
- rifiuti ingombranti
- spazzatura e altri rifiuti non pericolosi assimilati agli urbani;
- indumenti e lenzuola monouso;
- gessi ortopedici e bende, assorbenti igienici, non dei degenti infettivi
- pannolini pediatrici e i pannoloni,
- contenitori e sacche delle urine;
- rifiuti verdi.


ALLEGATO B
Categorie di utenze non domestiche
Comuni con pi di 5.000 abitanti
01. Associazioni, biblioteche, musei, scuole (ballo, guida ecc.)
02. Cinematografi, teatri
03. Autorimesse, magazzini senza vendita diretta
04. Campeggi, distributori carburanti, impianti sportivi
05. Stabilimenti balneari
06. Autosaloni, esposizioni
07. Alberghi con ristorante
08. Alberghi senza ristorante
09. Carceri, case di cura e di riposo, caserme
10. Ospedali
11. Agenzie, studi professionali, uffici
12. Banche e istituti di credito
13. Cartolerie, librerie, negozi di beni durevoli, calzature, ferramenta
14. Edicole, farmacie, plurilicenza, tabaccai
15. Negozi di Antiquariato, cappelli, filatelia, ombrelli, tappeti, tende e tessuti
16. Banchi di mercato beni durevoli
17. Barbiere, estetista, parrucchiere
18. Attivit artigianali tipo botteghe (elettricista, fabbro, falegname, idraulico,
fabbro, elettricista)
19. Autofficina, carrozzeria, elettrauto
20. Attivit industriali con capannoni di produzione
21. Attivit artigianali di produzione beni specifici
22. Osterie, pizzerie, pub, ristoranti, trattorie
23. Birrerie, hamburgerie, mense
24. Bar, caff, pasticceria
25. Generi alimentari (macellerie, pane e pasta, salumi e formaggi,
supermercati)
26. Plurilicenze alimentari e miste
27. Fiori e piante, ortofrutta, pescherie, pizza al taglio
28. Ipermercati di generi misti
29. Banchi di mercato generi alimentari
30. Discoteche, night club


PARTE TERZA
REGOLAMENTO PER LISTITUZIONE E LAPPLICAZIONE DELLA TASI
INDICE
TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI
Art. 1. Oggetto del Regolamento
Art. 2. Soggetto attivo
Art. 3. Indicazione analitica dei servizi indivisibili
TITOLO II PRESUPPOSTO E SOGGETTI PASSIVI
Art. 4. Presupposto dellimposta
Art. 5. Soggetti passivi
TITOLO III DETERMINAZIONE DELLIMPOSTA
Art. 6. Base imponibile
Art. 7. Determinazione delle aliquote
Art. 8. Detrazioni
Art. 9. Riduzioni ed esenzioni
TITOLO IV DICHIARAZIONI, ACCERTAMENTO E RISCOSSIONE
Art. 10. Dichiarazioni
Art. 11. Modalita di versamento
Art. 12. Scadenze del versamento
Art. 13. Somme di modesto ammontare
Art. 14. Funzionario responsabile del tributo
Art. 15. Accertamento
Art. 16. Rimborsi
Art. 17. Entrata in vigore


TITOLO I
Disposizioni generali

Art. 1. Oggetto del Regolamento
1. Il presente Regolamento, adottato nellambito della potest regolamentare prevista dallart. 52 del
Decreto Legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, istituisce e disciplina la componente TASI
dellImposta Unica Comunale IUC prevista dalla legge n. 147/2013 e riferita ai servizi
indivisibili, in particolare stabilendo condizioni, modalit e obblighi strumentali per la sua
applicazione.
2. Per quanto non previsto dal presente regolamento si applicano le disposizioni di legge vigenti.
Art. 2. Soggetto attivo
1. Soggetto attivo della TASI il comune nel cui territorio insiste, interamente o prevalentemente,
gli immobili e le aree soggette al tributo.
Art. 3. Indicazione analitica dei servizi indivisibili
1. Annualmente, con deliberazione di Consiglio Comunale che determina laliquota del tributo,
saranno determinati, in maniera analitica, i servizi indivisibili comunali, e per ciascuno di tali
servizi, saranno indicati i relativi costi alla cui copertura la TASI diretta. Per servizi indivisibili
comunali si intendono, in linea generale, i servizi, le prestazioni, le attivit, le opere forniti dai
comuni alla collettivit per i quali non attivo alcun tributo o tariffa. Si elencano di seguito i
servizi indivisibili comunali che verranno presi in considerazione:
S
M
S
S
S
S
S
S


TITOLO II
Presupposto e soggetti passivi
Art. 4. Presupposto dellimposta
1. Il presupposto impositivo della TASI il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di fabbricati,
ivi compresa l'abitazione principale, e di aree edificabili, come definiti ai fini dell'imposta
municipale propria.
Art. 5. Soggetti passivi
1. Il tributo dovuto da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo le unit immobiliari di cui
all'art. 4. In caso di pluralit di possessori o di detentori, essi sono tenuti in solido alladempimento
dellunica obbligazione tributaria.
2. In caso di detenzione temporanea di durata non superiore a sei mesi nel corso dello stesso anno
solare, la TASI dovuta soltanto dal possessore dei locali e delle aree a titolo di propriet,
usufrutto, uso, abitazione e superficie.
3. Nel caso di locali in multipropriet e di centri commerciali integrati il soggetto che gestisce i
servizi comuni responsabile del versamento della TASI dovuta per i locali e le aree scoperte di
uso comune e per i locali e le aree scoperte in uso esclusivo ai singoli possessori o detentori, fermi
restando nei confronti di questi ultimi, gli altri obblighi o diritti derivanti dal rapporto tributario
riguardante i locali e le aree in uso esclusivo.
4. Nel caso in cui lunit immobiliare occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale
sullunit immobiliare, questultimo e loccupante sono titolari di unautonoma obbligazione
tributaria. Loccupante versa la TASI nella misura del 10 per cento dellammontare complessivo
della TASI, calcolato applicando laliquota di cui al successivo art.7. La restante parte corrisposta
dal titolare del diritto reale sullunit immobiliare.
TITOLO III
Determinazione dellimposta
Art. 6. Base imponibile
1. La base imponibile quella prevista per lapplicazione dellimposta municipale propria IMU di
cui allarticolo 13 del decreto legge n. 201 del 2011, convertito, con modificazioni, dalla legge 22
dicembre 2011, n. 214 e smi.
2. La base imponibile ridotta del 50 per cento:
a. per i fabbricati di interesse storico o artistico di cui allarticolo 10 del D.Lgs. 22.01.2004,
n.42;
b. per i fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili e di fatto non utilizzati, limitatamente al
periodo dellanno durante il quale sussistono dette condizioni. Linagibilit o linabitabilit
accertata dallufficio tecnico comunale con perizia a carico del proprietario, che allega idonea
documentazione alla dichiarazione.
Ai fini dellapplicazione della riduzione si considerano inagibili o inabitabili gli immobili che
essendo in uno stato di degrado strutturale non superabile con interventi di manutenzione


ordinaria e straordinaria, per il quale necessitano interventi di ristrutturazione edilizia, restauro
e risanamento conservativo, ai sensi dellart. 31, comma 1, lettere c) e d), della Legge 5 agosto
1978, n. 457. Tali caratteristiche devono essere generate da cause sopraggiunte non correlabili
con il mero abbandono del bene. Non costituisce, per se solo, motivo di inagibilit o
inabitabilit il mancato allacciamento degli impianti (gas, energia elettrica, fognatura, ecc).
Art. 7. Determinazione delle aliquote
1. Laliquota di base della TASI pari all1 per mille. Il comune, con deliberazione del consiglio
comunale, adottata ai sensi dellarticolo 52 del decreto legislativo n. 446 del 1997, pu ridurre
laliquota fino allazzeramento o pu modificarla tenendo conto dei seguenti vincoli:
a) per i fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all'articolo 13, comma 8, del decreto legge 6
dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214,
laliquota massima non pu comunque eccedere il limite dell1 per mille;
b) la somma delle aliquote della TASI e dellIMU per ciascuna tipologia di immobile non deve
essere superiore allaliquota massima consentita dalle norme vigenti in relazione alle diverse
tipologie di immobile;
c) per il 2014, laliquota massima della TASI non pu comunque eccedere il limite stabilito
dalle norme vigenti.
2. Qualora intervengano delle modificazioni normative ai commi 676 677 678 dellart.1 della
legge 147/2013 che contengono le disposizioni di cui al comma precedente, oppure altre
modificazioni che vadano comunque ad incidere sulla determinazione delle aliquote TASI, il
Consiglio Comunale, nella deliberazione di determinazione delle aliquote TASI, terr conto delle
eventuali nuove disposizioni normative di riferimento.
3. Il Consiglio Comunale stabilisce annualmente limporto che pu essere portato in detrazione
dallimposta, fino alla concorrenza del suo ammontare, da applicare alle fattispecie di cui allart. 8,
oppure eventuali ulteriori riduzioni ed esenzioni di cui allart. 9, restando nella facolt del Consiglio
Comunale stesso prevedere detrazioni solo per alcune fattispecie oppure non prevedere detrazioni,
riduzioni o esenzioni.
Art. 8. Detrazioni
1. Con la deliberazione di Consiglio Comunale che determina le aliquote della TASI di cui al
precedente art. 7, il comune pu stabilire lapplicazione di detrazioni, ai sensi del comma 677
ultimo periodo dellart. 1 della legge n. 147/2013, nei seguenti casi:
A) ABITAZIONE PRINCIPALE E PERTINENZE DELLA STESSA:
1) Per abitazione principale si intende l'immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano
come unica unit immobiliare, nel quale il possessore o il detentore e/o occupante e il suo nucleo
familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente. Nel caso in cui i componenti del
nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi
situati nel territorio comunale, le agevolazioni per l'abitazione principale e per le relative pertinenze
in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile.
2) Per pertinenze dell'abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle
categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un'unit pertinenziale per ciascuna delle
categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all'unit ad uso abitativo.
3) Si considera direttamente adibita ad abitazione principale lunit immobiliare e relativa
pertinenza posseduta a titolo di propriet o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la
residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la
stessa non risulti locata.
4) Si considerano direttamente adibite ad abitazione principale le unit immobiliari, escluse quelle
classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, concesse in comodato dal soggetto passivo


dellimposta a parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione
principale, nel solo caso in cui il comodatario appartenga ad un nucleo familiare con ISEE non
superiore a 15.000 euro annui. In caso di pi unit immobiliari concesse in comodato dal medesimo
soggetto passivo dellimposta, lagevolazione di cui al primo periodo pu essere applicata ad una
sola unit immobiliare. Lesenzione dallimposta si estende, con le limitazioni previste dal
precedente articolo, anche alle pertinenze dellunit immobiliare ad uso abitativo concessa in uso
gratuito, ove utilizzate in modo esclusivo dal comodatario.
B) PER FIGLI DIMORANTI ABITUALMENTE E RESIDENTI ANAGRAFICAMENTE
NELLUNIT IMMOBILIARE ADIBITA AD ABITAZIONE PRINCIPALE
1) Per ciascun figlio, purch dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell'unit
immobiliare adibita ad abitazione principale dal possessore o dal detentore e/o occupante, purch
non siano proprietari di altri immobili sul territorio comunale;
C) PER AIRE (cittadini italiani iscritti nellAnagrafe degli italiani residenti allestero AIRE)
1) per l'unit immobiliare posseduta a titolo di propriet o di usufrutto, direttamente adibita ad
abitazione principale, da cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato, a condizione che la
stessa non risulti locata;
D) le unit immobiliari appartenenti alle COOPERATIVE EDILIZIE A PROPRIETA INDIVISA;
2. Qualora siano stabilite modificazioni normative al comma 677 ultimo periodo dellart.1 della
legge 147/2013 che contengono le disposizioni di cui al precedente comma, oppure altre
modificazioni che vadano comunque ad incidere sulla determinazione delle detrazioni TASI, il
Consiglio Comunale, nella deliberazione di determinazione delle detrazioni terr conto delle
eventuali nuove disposizioni normative di riferimento.
Art. 9 - Riduzioni ed esenzioni
1. Con la deliberazione di Consiglio Comunale che determina le aliquote della TASI di cui al
precedente art. 8, il comune pu stabilire lapplicazione di ulteriori riduzioni ed esenzioni, ai sensi
del comma 679 art. 1 della Legge n. 147/2013, nei seguenti casi:
a) abitazioni con unico occupante;
b) abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo;
c) locali, diversi dalle abitazioni, ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o ad uso non
continuativo, ma ricorrente;
d) abitazioni occupate da soggetti che risiedano o abbiano la dimora, per pi di sei mesi allanno,
allestero;
e) fabbricati rurali ad uso abitativo.
Ai sensi del comma 682 art. 1 della Legge 27.12.2013 n. 147 la disciplina delle riduzioni deve tener
conto altres della capacit contributiva della famiglia, anche attraverso lapplicazione dellISEE;
Sono inoltre esenti per legge i fabbricati destinati esclusivamente allesercizio del culto; i fabbricati
di propriet della Santa Sede indicati negli art. 13, 14, 15 e 16 del Trattato lateranense; gli immobili
posseduti dallo Stato, nonch gli immobili posseduti nel proprio territorio dalle regioni, dalle
provincie e dai comuni, destinati esclusivamente ai compiti istituzionali.
2. Qualora siano stabilite modificazioni normative al comma 679 dellart.1 della legge 147/2013
che contengono le disposizioni di cui al precedente comma, oppure altre modificazioni che vadano


comunque ad incidere sulla determinazione delle riduzioni ed esenzioni TASI, il Consiglio
Comunale, nella deliberazione di determinazione delle riduzioni ed esenzioni TASI, terr conto
delle eventuali nuove disposizioni normative di riferimento.
TITOLO IV
Dichiarazioni, accertamento e riscossione
Art. 10 Dichiarazioni
1. Ai fini della dichiarazione relativa alla TASI si applicano le disposizioni concernenti la
presentazione della dichiarazione dellIMU.
2. Nel caso di occupazione in comune di ununit immobiliare, la dichiarazione pu essere
presentata anche da uno solo degli occupanti.
3. La dichiarazione, redatta su modello disponibile presso lUfficio Tributi comunale ovvero
reperibile nel sito internet del Comune, ha effetto anche per gli anni successivi semprech non si
verifichino modificazioni dei dati dichiarati da cui consegua un diverso ammontare del tributo; in
tal caso, la dichiarazione va presentata entro il 30 giugno dellanno successivo a quello in cui sono
intervenute le predette modificazioni.
Art. 11 Modalita di versamento
1. Il versamento della TASI effettuato, in deroga all'articolo 52 del decreto legislativo n. 446 del
1997, secondo le disposizioni di cui all'articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241,
nonch, tramite apposito bollettino di conto corrente postale al quale si applicano le disposizioni di
cui al citato articolo 17, in quanto compatibili.
2. Sino alla compiuta attivazione delle procedure per lallineamento tra i dati catastali relativi alle
unit immobiliari a destinazione ordinaria e i dati riguardanti la toponomastica e la numerazione
civica la TASI autoliquidata dal contribuente che provveder al versamento con le modalit di cui
al comma precedente.
Art. 12 Scadenze del versamento
1. Il versamento della TASI effettuato, per l'anno di riferimento, in numero 2 rate, con scadenza il
giorno 16 nei mesi di giugno e dicembre.
2. consentito il pagamento in unica soluzione entro il 16 giugno di ciascun anno.
Art. 13. Somme di modesto ammontare
1. Ai sensi dellart. 1, comma 168, l. 296/2006, non si procede al versamento in via ordinaria e al
rimborso per somme inferiori a 10 euro per anno dimposta.
Art. 14. Funzionario responsabile del tributo
1. Il comune designa il funzionario responsabile a cui sono attribuiti tutti i poteri per l'esercizio di
ogni attivit organizzativa e gestionale, compreso quello di sottoscrivere i provvedimenti afferenti a
tali attivit, nonch la rappresentanza in giudizio per le controversie relative al tributo stesso.
2. Ai fini della verifica del corretto assolvimento degli obblighi tributari, il funzionario responsabile
pu inviare questionari al contribuente, richiedere dati e notizie a uffici pubblici ovvero a enti di
gestione di servizi pubblici, in esenzione da spese e diritti, e disporre l'accesso ai locali ed aree


assoggettabili a tributo, mediante personale debitamente autorizzato e con preavviso di almeno sette
giorni.
Art. 15. Accertamento
1. In caso di mancata collaborazione del contribuente o altro impedimento alla diretta rilevazione,
l'accertamento pu essere effettuato in base a presunzioni semplici di cui all'articolo 2729 del
codice civile.
2. In caso di omesso o insufficiente versamento della TASI risultanti dalla dichiarazione, si applica
l'articolo 13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 471.
3. In caso di omessa presentazione della dichiarazione, si applica la sanzione dal 100 per cento al
200 per cento del tributo non versato, con un minimo di 50 euro.
4. In caso di infedele dichiarazione, si applica la sanzione dal 50 per cento al 100 per cento del
tributo non versato, con un minimo di 50 euro.
5. In caso di mancata, incompleta o infedele risposta al questionario, entro il termine di sessanta
giorni dalla notifica dello stesso, si applica la sanzione da euro 100 a euro 500.
6. Le sanzioni sono ridotte ad un terzo se, entro il termine per la proposizione del ricorso, interviene
acquiescenza del contribuente, con pagamento del tributo, se dovuto, della sanzione e degli
interessi.
7. Per tutto quanto non previsto dalle disposizioni dei precedenti articoli concernenti la TASI, si
applicano le disposizioni di cui all'articolo 1, commi da 161 a 170, della legge 27 dicembre 2006, n.
296.
Art. 16. Rimborsi
1. Il contribuente pu richiedere al Comune al quale stata versata limposta, il rimborso delle
somme versate e non dovute, entro il termine di cinque anni dal giorno del pagamento ovvero da
quello in cui stato definitivamente accertato il diritto alla restituzione.
2. Le somme liquidate dal Comune ai sensi del comma 1, possono, su richiesta del contribuente da
comunicare al Comune medesimo entro 60 giorni dalla notificazione del provvedimento di
rimborso, essere compensate con gli importi dovuti a titolo di Imposta Municipale Propria.
3. Non si da luogo al rimborso di importi uguali o inferiori al versamento minimo disciplinato
dallarticolo 13.
Art. 17. Entrata in vigore
1. Il presente regolamento ha effetto dal 1 gennaio 2014.
2. A decorrere dallanno dimposta 2012, tutte le deliberazioni regolamentari e tariffarie relative
alle entrate tributarie degli enti locali devono essere inviate al Ministero delleconomia e delle
finanze, Dipartimento delle finanze, entro il termine di cui allarticolo 52, comma 2, del decreto
legislativo n. 446 del 1997, e comunque entro trenta giorni dalla data di scadenza del termine
previsto per lapprovazione del bilancio di previsione.


PARTE QUARTA
REGOLAMENTO PER LAPPLICAZIONE DELLIMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA
I.M.U.
INDICE
Art. 1: Oggetto del regolamento
Art. 2: Base imponibile dei fabbricati iscritti in catasto e dei terreni agricoli
Art. 3: Base imponibile delle aree fabbricabili
Art. 4: Fabbricati inagibili o inabitabili
Art. 5: Nozione di abitazione principale e pertinenze
Art. 6: Equiparazione allabitazione principale
Art. 7: Esenzioni
Art. 8: Modalit di versamento e riscossione. Interessi
Art. 9: Rimborsi e compensazione
Art. 10: Potenziamento dellufficio tributi
Art. 11: Disposizioni finali
Art. 1 - Oggetto del regolamento
1. Il presente regolamento disciplina lapplicazione nel Comune di Seveso dellimposta
municipale propria (IMU) istituita dagli articoli 8 e 9 del d.lgs. 14 marzo 2011, n. 23 e
dellarticolo 13 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in legge 22 dicembre
2011, n. 214.
2. Il presente regolamento adottato nellambito della potest regolamentare prevista
dallarticolo 52 del d.lgs. 15 dicembre 1997, n. 446 confermata dal decreto legislativo
23/2011.
3. Per quanto non previsto dal presente regolamento si applicano le disposizioni di legge
vigenti.
4. Soggetto attivo dellimposta il Comune di Seveso.
Art. 2 - Base imponibile dei fabbricati iscritti in catasto e dei terreni agricoli
1. Per i fabbricati iscritti in catasto, il valore costituito da quello ottenuto applicando
allammontare delle rendite risultanti in catasto, vigenti al 1 gennaio dellanno di


imposizione, rivalutate del 5 per cento, i moltiplicatori previsti dallarticolo 13, comma 4 del
decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in legge 22 dicembre 2011, n. 214.
2. Per i fabbricati classificabili nel gruppo catastale D, non iscritti in catasto, interamente
posseduti da imprese e distintamente contabilizzati, il valore determinato secondo i criteri
del comma 2 dellarticolo 5 del d.lgs. 504/92.
3. Per i terreni agricoli, il valore costituito da quello ottenuto applicando allammontare del
reddito dominicale risultante in catasto, vigente al 1 gennaio dellanno di imposizione,
rivalutato del 25 per cento ai sensi dellarticolo 3, comma 51, della legge 23 dicembre 1996,
n. 662, un moltiplicatore pari a 135. Per i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli
professionali iscritti nella previdenza agricola il moltiplicatore pari a 75.
Art. 3 - Base imponibile delle aree fabbricabili
1. Per le aree fabbricabili, il valore costituito da quello venale in comune commercio al 1
gennaio dellanno di imposizione, avendo riguardo alla zona territoriale di ubicazione,
allindice di edificabilit, alla destinazione duso consentita, agli oneri per eventuali lavori di
adattamento del terreno necessari per la costruzione, ai prezzi medi rilevati sul mercato
dalla vendita di aree aventi analoghe caratteristiche.
2. In caso di utilizzazione edificatoria dellarea, di demolizione di fabbricato, di interventi di
recupero a norma dellart. 31, comma 1, lettere c), d) ed e), della legge 5 agosto 1978, n.
457, la base imponibile costituita dal valore dellarea, la quale considerata fabbricabile
anche in deroga a quanto stabilito nellart. 2, senza computare il valore del fabbricato in
corso dopera, fino alla data di ultimazione dei lavori di costruzione, ricostruzione o
ristrutturazione ovvero, se antecedente, fino alla data in cui il fabbricato costruito, ricostruito
o ristrutturato comunque utilizzato.
3. Ai fini dellindividuazione della base imponibile delle aree fabbricabili il Comune, con
apposita deliberazione di Giunta comunale, pu determinare periodicamente e per zone
omogenee i valori venali di riferimento delle stesse.
4. Il valore delle aree edificabili cos determinato costituisce il valore minimo applicabile ai
terreni edificabili.
5. In presenza di atti pubblici o perizie giurate che certifichino un valore superiore, il
contribuente tenuto ad adeguare la dichiarazione ed il conseguente versamento IMU al
valore indicato nellatto stesso.
6. Qualora il contribuente abbia dichiarato il valore delle aree fabbricabili in misura superiore
a quella che risulterebbe dellapplicazione dei valori minimi come sopra determinati, al
contribuente non compete alcun rimborso relativo alleccedenza dimposta versata a tale
titolo.
7. I valori delle aree edificabili dovranno essere aggiornati annualmente con riferimento alla
variazione intervenuta nei dodici mesi dellanno precedente dellindice Istat.
Art. 4 Fabbricati inagibili o inabitabili.
1. Ai sensi dellart.art. 13, comma 3, lettera b), del D.L. 201/2011, linagibilit o inabitabilit
accertata dallufficio tecnico comunale con perizia a carico del proprietario, che allega
idonea documentazione alla dichiarazione.
2. Linagibilit o inabitabilit di un immobile consiste in uno stato di degrado strutturale non
superabile con interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, per il quale necessitano
interventi di ristrutturazione edilizia, restauro e risanamento conservatrivo, ai sensi dellart.


31, comma 1, lettere c) e d), della Legge 5 agosto 1978, n. 457. Tali caratteristiche devono
essere generate da cause sopraggiunte non correlabili con il mero abbandono del bene.
Non costituisce, per se solo, motivo di inagibilit o inabitabilit il mancato allacciamento
degli impianti (gas, energia elettrica, fognatura, ecc).
Art. 5 - Nozione di abitazione principale e pertinenze
1. Per abitazione principale, ai sensi del comma 2 dellarticolo 13 del decreto legge 201/2011,
si intende limmobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unit
immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e
risiedono anagraficamente.
Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e la
residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale, le agevolazioni per
l'abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si
applicano per un solo immobile.
2. Per pertinenze dellabitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate
nelle categorie catastali C2, C6 e C7, nella misura massima di ununit pertinenziale per
ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte unitamente allunit ad uso
abitativo.
Art. 6 - Equiparazione allabitazione principale
1. Si considera direttamente adibita ad abitazione principale, ai fini dellapplicazione
dellaliquota ridotta e della detrazione, lunit immobiliare e relativa pertinenza posseduta a
titolo di propriet o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti
di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non
risulti locata.
2. Si considerano direttamente adibite ad abitazione principale le unit immobiliari, escluse
quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, concesse in comodato dal
soggetto passivo dellimposta a parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano
come abitazione principale, nel solo caso in cui il comodatario appartenga ad un nucleo
familiare con ISEE non superiore a 15.000 euro annui. In caso di pi unit immobiliari
concesse in comodato dal medesimo soggetto passivo dellimposta, lagevolazione di cui al
primo periodo pu essere applicata ad una sola unit immobiliare. Lesenzione dallimposta
si estende, con le limitazioni previste dal precedente articolo, anche alle pertinenze
dellunit immobiliare ad uso abitativo concessa in uso gratuito, ove utilizzate in modo
esclusivo dal comodatario.
3. Si considera direttamente adibita ad abitazione principale l'unit immobiliare posseduta a
titolo di propriet o di usufrutto, direttamente adibita ad abitazione principale, da cittadini
italiani non residenti nel territorio dello Stato, a condizione che la stessa non risulti locata;
4. Si considerano direttamente adibite ad abitazione principale le unit immobiliari
appartenenti alle Cooperative Edilizie a propriet indivisa.


Art. 7 Esenzioni
Sono esenti dallimposta
a. gli immobili posseduti dallo Stato, nonch gli immobili posseduti, nel proprio territorio, dalle
Regioni, dalle province, dal Comune, dalle Comunit montane, dai consorzi fra detti enti,
ove non soppressi, dagli Enti del Servizio Sanitario Nazionale, destinati esclusivamente ai
compiti istituzionali;
b. i fabbricati classificati nelle categorie catastali da E/1 a E/9;
c. i fabbricati con destinazione ad usi culturali di cui allarticolo 5 bis del Decreto del Presidente
della Repubblica 29 settembre 1973, n. 601, e successive modificazioni;
d. i fabbricati destinati esclusivamente allesercizio del culto, purch compatibile con le
disposizioni degli articoli 8 e 19 della Costituzione della Repubblica Italiana e loro
pertinenze;
e. i fabbricati di propriet della Santa Sede indicati negli articoli 13, 14, 15 e 16 del Trattato
Lateranense, sottoscritto l11 febbraio 1929 e reso esecutivo con Legge 27 maggio 1929, n.
810;
f. gli immobili utilizzati dai soggetti di cui allarticolo 73, comma 1, lettera c), del Decreto del
Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, destinati esclusivamente allo
svolgimento con modalit non commerciali di attivit assistenziali, previdenziali, sanitarie, di
ricerca scientifica, didattiche, ricettive, culturali, ricreative e sportive, nonch delle attivit di
cui allarticolo 16, lettera a), della Legge 20 maggio 1985, n. 222;
g. gli immobili ed i fabbricati di propriet delle ONLUS, con esclusione degli immobili ad uso
produttivo classificati nel gruppo catastale D;
h. le abitazioni principali e le pertinenze delle medesime, come definite allarticolo 3 del
presente regolamento, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e
A/9;
i. le unit immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a propriet indivisa, adibite ad
abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari;
j. i fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali come definiti dal decreto del
Ministro delle infrastrutture 22 aprile 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 146 del 24
giugno 2008;
k. le case coniugali assegnate al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale,
annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio;
l. gli immobili, in numero massimo di uno per soggetto passivo, iscritti o iscrivibili nel catasto
edilizio urbano come unica unit immobiliare, posseduti, e non concessi in locazione, dal
personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad
ordinamento militare e da quello dipendente delle Forze di polizia ad ordinamento civile,
nonch dal personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, e, fatto salvo quanto previsto
dall'articolo 28, comma 1, del decreto legislativo 19 maggio 2000, n. 139, dal personale
appartenente alla carriera prefettizia, per i quali non sono richieste le condizioni della dimora
abituale e della residenza anagrafica; ai fini dell'applicazione dei benefici in oggetto, il
soggetto passivo presenta, a pena di decadenza entro il termine ordinario per la
presentazione delle dichiarazioni di variazione relative all'IMU, apposita dichiarazione,
utilizzando il modello ministeriale predisposto per la presentazione delle suddette


dichiarazioni, con la quale attesta il possesso dei requisiti e indica gli identificativi catastali
degli immobili ai quali il beneficio si applica;
m. i fabbricati rurali ad uso strumentale di cui al comma 8 dellarticolo 13 del decreto-legge n.
201 del 2011;
n. i fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga
tale destinazione e non siano in ogni caso locati.
Art. 8 Modalit di versamento e riscossione. Interessi.
1. Le modalit di versamento e riscossione sono previste dalla Legge.
2. I versamenti non devono essere eseguiti quando limposta annuale risulti inferiore al limite
indicato dal Ministero delle Finanze per i versamenti dimposta.
3. Si considerano regolari i versamenti effettuati da un coniuge contitolare anche per conto
dellaltro.
4. Si considerano inoltre regolari i versamenti effettuati da un contitolare anche per conto degli
altri purch la somma versata rispecchi la totalit dellimposta relativa allimmobile
condiviso.
5. Sulle somme dovute per imposta non versate alle prescritte scadenze, si applicano gli
interessi moratori nella misura pari al saggio legale di cui allarticolo 1284 del codice civile,
calcolati con maturazione giorno per giorno, con decorrenza dal giorno in cui sono divenuti
esigibili.
6. Con apposita deliberazione, la Giunta comunale pu sospendere o differire i termini
ordinari di versamento dellimposta in presenza di situazioni particolari.
Art. 9 Rimborsi e compensazione
1. Il rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente entro
il termine di cinque anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui stato accertato
il diritto alla restituzione. Il rimborso viene effettuato entro centottanta giorni dalla data di
presentazione dellistanza.
2. Sulle somme rimborsate spettano gli interessi legali di cui allarticolo 1284 del codice civile,
con maturazione giorno per giorno e con decorrenza dal giorno in cui gli stessi sono
divenuti esigibili.
3. Non sono eseguiti rimborsi per importi inferiori al limite indicato dal Ministero delle Finanze
per i versamenti dimposta.
4. Su specifica richiesta del contribuente possibile procedere alla compensazione delle
somme a debito con quelle a credito, purch riferite allo stesso tributo. Il funzionario
responsabile sulla base della richiesta pervenuta, in esito alle verifiche compiute, autorizza
la compensazione.
Art. 10 Potenziamento dellufficio tributi
1. Per effetto di quanto previsto dallart. 3, comma 57, della l. 662 del 1996, dallart. 59,
comma 1, lettera p), del d.lgs. n. 446 del 1997 e dal comma 6 dellarticolo 14 del d.lgs.


23/2011, una percentuale del gettito IMU destinata al potenziamento delle attivit
tributarie e allattribuzione di compensi incentivanti al personale addetto.
2. Al fine del potenziamento degli uffici tributari pu essere costituito un fondo per
lattribuzione di compensi incentivanti alle persone addette allufficio tributi.
3. Detto fondo commisurato allincremento del gettito.
4. La misura e le modalit di ripartizione del fondo per lattribuzione dei compensi incentivanti
al personale saranno stabilite con apposito provvedimento di Giunta.
Art. 11 Disposizioni finali
1. E abrogata ogni norma regolamentare in contrasto con le disposizioni del presente
regolamento.
2. Il presente regolamento entra in vigore il 1 gennaio 2014.




Numero Data
COMUNE DI SEVESO

Provincia di
Monza e della Brianza
Codice 11100
10 20/05/2014
Verbale di Deliberazione di Consiglio Comunale
Oggetto: APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI TASI ANNO
2014.
Copia
Adunanza di Prima convocazione seduta Pubblica
Lanno duemilaquattordici add diciannove del mese di Maggio
alle ore 20.30 nella sala delle adunanze, a seguito di avvisi
scritti, consegnati nei termini e nei modi di Legge, si riunito
il Consiglio Comunale.
Allappello risultano :
Cognome e Nome Presente Cognome e Nome Presente
BUTTI PAOLO SI GAROFALO GIORGIO SI
ARGIUOLO ANITA SI BIZZOZERO ALFONSO SI
BONITO ALESSANDRO SI MILANI GIOVANNI BATTISTA SI
POGLIANI NADIA SI CAPPELLETTI ERSILIA TERESA SI
FUMAGALLI ROBERTO SI GORLA LUCA SI
BOMBONATO FABIO ANDREA AG PAGANI ROBERTO SI
TAVECCHIO DIEGO SI VACCARINO MASSIMO ETTORE SI
ALAMPI NATALE SI TAGLIABUE DANIELE PIERO MARIA SI
ALLIEVI LUCA LUIGI SI


Partecipa il Segretario Generale DR.SSA ANNA LUCIA GAETA
Essendo legale il numero degli intervenuti il DR. GAROFALO GIORGIO
assume la Presidenza e dichiara aperta la seduta per la
trattazione delloggetto sopra indicato.
Partecipano alla seduta, senza diritto di voto, gli Assessori
G.Cilia, F.Rivolta, R.Miotto, L.Caria, A.Formenti.


2
Oggetto: APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI TASI ANNO 2014.


Il Presidente del Consiglio, vista la stretta correlazione tra gli argomenti iscritti ai punti n. 2, 3, 4 e 5
dello.d.g.:
punto 2) Approvazione regolamento per la disciplina dellimposta unica comunale - I.U.C. -
punto 3) Approvazione aliquote e detrazioni TASI anno 2014
punto 4) Approvazione piano finanziario e tariffe della componente TARI (tributo servizio rifiuti)
anno 2014
punto 5) Determinazione aliquote e detrazioni per lapplicazione dellimposta municipale propria
I.M.U. -
propone di unificarne la discussione, salvo poi procedere a separate votazioni.
Dato atto che nessuno si oppone, si procede con la trattazione unitaria degli argomenti sopracitati.
Illustra gli argomenti lAssessore al Bilancio, dr.ssa Giusy Cilia.
I Conss. Pagani, Vaccarino, Tagliabue, Alampi e Tavecchio pongono dei quesiti di chiarimento a cui
rispondono lAss. Cilia e lAss. Rivolta.
Il Cons. Pagani chiede che nel Regolamento I.U.C., laddove vengono disciplinate le esenzioni, sia
meglio esplicitata la dicitura scuole pubbliche, specificando che tale dicitura comprende sia le scuole
statali che le scuole paritarie.
LAss. Cilia risponde che si tratta soltanto di un refuso ma che si provveder comunque a rettificare
il regolamento, cos come richiesto dal Cons. Pagani.
Il Cons. Vaccarino preannuncia di voler presentare due proposte di emendamento, luna riguardante
la TASI, laltra riguardante lIMU. Al fine di poter formalizzare i relativi emendamenti, il Cons.
Vaccarino chiede una breve sospensione della seduta che viene concessa dal Presidente del Consiglio
Comunale.
Alla ripresa dei lavori, il Segretario Comunale, esaminato il testo degli emendamenti presentati dal
Cons. Vaccarino, esprime sui medesimi parere negativo in quanto, nelle proposte di modifica, non
sono indicate le risorse necessarie alla copertura della minore entrata ivi prevista. Precisa, poi, che gli
emendamenti proposti non sono inammissibili e quindi possono anche essere portati in votazione ma
su di essi viene espresso parere negativo relativamente alla copertura finanziaria.
Il Cons. Vaccarino specifica che nella sua proposta di emendamento relativa alla TASI, in realt,
non vi un minor introito ma soltanto una diversa ripartizione tra due soggetti passivi di imposta.
Il Segretario Comunale allora comunica che lemendamento relativo alla TASI pu essere accettato.
A questo punto, il Cons. Vaccarino chiede unulteriore sospensione dei lavori al fine di poter meglio
formulare la propria proposta di emendamento relativa allIMU, cos da poter indicare la copertura
finanziaria.


3
Al termine della sospensione, il Presidente del Consiglio d lettura del testo degli emendamenti
presentati dal Cons. Vaccarino:
EMENDAMENTO I.M.U. Si propone di sostituire le parole aliquota 9,60 per mille per gli immobili
di categoria C/1, C/3, C/4, D esclusi i D/5 con le parole aliquota 9,60 per mille per gli immobili di
categoria A/10, C/1, C/3, C/4, D esclusi i D/5, dando mandato alla Giunta Comunale di reperire le
risorse derivanti dal minore gettito dal capitolo di bilancio relativo agli emolumenti riconosciuti al
Sindaco ed agli altri componenti della Giunta Comunale.
EMENDAMENTO TASI. Al punto n. 4 del deliberato, con riferimento alla percentuale di aliquota a
carico delloccupante, si propone di sostituire le parole nella misura del 10 per cento con le parole
nella misura del 30 per cento.
(Il testo degli emendamenti presentati depositato agli atti)
Dopo lapprovazione del regolamento I.U.C., il Presidente mette ai voti gli emendamenti presentati
dal Cons. Vaccarino
EMENDAMENTO I.M.U.
Consiglieri votanti: n. 16
voti favorevoli: n. 6
voti contrari: n. 10 (Fumagalli, Pogliani, Bonito, Bizzozero, Cappelletti, Argiuolo, Milani,
Gorla, Garofalo, il Sindaco)
Lemendamento, pertanto, respinto.
EMENDAMENTO TASI
Consiglieri votanti: n. 16
voti favorevoli: n. 6
voti contrari: n. 10 (Fumagalli, Pogliani, Bonito, Bizzozero, Cappelletti, Argiuolo, Milani,
Gorla, Garofalo, il Sindaco)
Lemendamento, pertanto, respinto.
Si procede ora con la votazione delle aliquote e detrazioni TASI anno 2014.
IL CONSIGLIO COMUNALE

Premesso che:

con i commi dal 639 al 705 dellarticolo 1 della Legge n. 147 del 27.12.2013
stata istituita lImposta Unica Comunale (IUC) con decorrenza dal 1 gennaio
2014, basata su due presupposti impositivi: uno costituito dal possesso di
immobili e collegato alla loro natura e valore e laltro collegato allerogazione e
alla fruizione di servizi comunali;
che la IUC (Imposta Unica Comunale) composta da:
- TARI (Tributo Ambientale Rifiuti): componente servizi destinata a finanziare i
costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dellutilizzatore;
- TASI (Tributo Servizi Indivisibili): componente servizi, a carico sia del
possessore che dellutilizzatore dellimmobile, per servizi indivisibili comunali;
- IMU (Imposta Municipale Propria): componente patrimoniale, dovuta dal
possessore di immobili, escluse le abitazioni principali;

Visti, in particolare, i seguenti commi dellart. 1 della Legge n. 147 del 27.12.2013:


4

669. Presupposto impositivo della Tasi il possesso o la detenzione, a qualsiasi
titolo, di fabbricati, ivi compresa labitazione principale, e di aree edificabili,
come definiti ai sensi dellimposta municipale propria, ad eccezione, in ogni
caso, dei terreni agricoli.

671. La TASI dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo le unit
immobiliari di cui al comma 669. In caso di pluralit di possessori o di detentori,
essi sono tenuti in solido alladempimento dellunica obbligazione tributaria.


676. Laliquota di base della TASI pari all1 per mille.

677. Il comune, con la medesima deliberazione di cui al comma 676, pu
determinare l'aliquota rispettando in ogni caso il vincolo in base al quale la
somma delle aliquote della TASI e dell'IMU per ciascuna tipologia di immobile
non sia superiore all'aliquota massima consentita dalla legge statale per l'IMU al
31 dicembre 2013, fissata al 10,6 per mille e ad altre minori aliquote, in
relazione alle diverse tipologie di immobile. Per il 2014, l'aliquota massima non
pu eccedere il 2,5 per mille. Per lo stesso anno 2014, nella determinazione
delle aliquote TASI possono essere superati i limiti stabiliti nel primo e nel
secondo periodo, per un ammontare complessivamente non superiore allo 0,8
per mille a condizione che siano finanziate, relativamente alle abitazioni
principali e alle unit immobiliari ad esse equiparate di cui all'articolo 13,
comma 2, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con
modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, detrazioni d'imposta o
altre misure, tali da generare effetti sul carico di imposta TASI equivalenti a
quelli determinatisi con riferimento all'IMU relativamente alla stessa tipologia di
immobili, anche tenendo conto di quanto previsto dall'articolo 13 del citato
decreto-legge n. 201, del 2011.

678. Per i fabbricati rurali ad uso strumentale di cui allart. 13, comma 8, del
decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla
legge 22 dicembe 2011, n. 214, laliquota massima della TASI non pu
comunque eccedere il limite di cui al comma 676.

681. Nel caso in cui lunit immobiliare occupata da un soggetto diverso dal
titolare del diritto reale sullunit immobiliare, questultimo e loccupante sono
titolari di unautonoma obbligazione tributaria. Loccupante versa la Tasi nella
misura, stabilita dal comune nel regolamento, compresa fra il 10 e il 30 per
cento dellammontare complessivo della Tasi, calcolato applicando laliquota di
cui ai commi 676 e 677. La restante parte corrisposta dal titolare del diritto
reale sullunit immobiliare.

Considerato, inoltre, che il comma 683 dellart. 1 della Legge n. 147 del 27.12.2013
prevede che il Consiglio Comunale deve approvare, entro il termine fissato da norme
statali per lapprovazione del bilancio di previsione, le aliquote TASI, in conformit con
i servizi e i costi individuati a sensi della lettera b), numero 2), del comma 682 della
medesima legge e possono essere differenziate in ragione del settore di attivit
nonch della tipologia e della destinazione degli immobili;

Tenuto conto che per servizi indivisibili comunali sintendono, in linea generale, i
servizi, prestazioni, attivit, opere, forniti dai comuni alla collettivit per i quali non
attivo alcun tributo o tariffa;



5
Ritenuto opportuno stabilire lapplicazione delle detrazioni, ai sensi del comma 677
dellart. 1 della Legge n. 147 del 27.12.2013, e successive modificazioni, oltre a
quanto stabilito dal Regolamento per la disciplina dellImposta Unica Comunale "IUC ,
come segue:

Dallimposta TASI dovuta per l'unit immobiliare adibita ad abitazione
principale del soggetto passivo e per le relative pertinenze, si
detraggono, fino a concorrenza del suo ammontare:
- C 100,00 per immobili la cui rendita catastale inferiore o pari a C 400,00;
- C 60,00 per immobili la cui rendita catastale superiore a C 400,00
rapportati al periodo dell'anno durante il quale si protrae tale destinazione.

Considerato che:

Per abitazione principale si intende l'immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto
edilizio urbano come unica unit immobiliare, nel quale il possessore o il
detentore e/o occupante e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e
risiedono anagraficamente. Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare
abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi
situati nel territorio comunale, le agevolazioni per l'abitazione principale e per le
relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo
immobile.
Per pertinenze dell'abitazione principale si intendono esclusivamente quelle
classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di
un'unit pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se
iscritte in catasto unitamente all'unit ad uso abitativo.
Si considera direttamente adibita ad abitazione principale lunit immobiliare e
relativa pertinenza posseduta a titolo di propriet o di usufrutto da anziani o
disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di
ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata.
Si considerano direttamente adibite ad abitazione principale le unit
immobiliari, escluse quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9,
concesse in comodato dal soggetto passivo dellimposta a parenti in linea retta
entro il primo grado che le utilizzano come abitazione principale, nel solo caso
in cui il comodatario appartenga ad un nucleo familiare con ISEE non superiore
a 15.000 euro annui. In caso di pi unit immobiliari concesse in comodato dal
medesimo soggetto passivo dellimposta, lagevolazione di cui al primo periodo
pu essere applicata ad una sola unit immobiliare. Lesenzione dallimposta si
estende, con le limitazioni previste dal precedente articolo, anche alle
pertinenze dellunit immobiliare ad uso abitativo concessa in uso gratuito, ove
utilizzate in modo esclusivo dal comodatario.
Si considera direttamente adibita ad abitazione principale l'unit immobiliare
posseduta a titolo di propriet o di usufrutto, direttamente adibita ad abitazione
principale, da cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato, a
condizione che la stessa non risulti locata;
Si considerano direttamente adibite ad abitazione principale le unit immobiliari
appartenenti alle Cooperative Edilizie a propriet indivisa;

Tenuto conto che i Comuni, con deliberazione del Consiglio Comunale, adottata ai
sensi dellarticolo 52 del D.Lgs. 15 dicembre 1997 n. 446, provvedono a disciplinare
con regolamento le proprie entrate, anche tributarie, salvo per quanto attiene alla
individuazione e definizione delle fattispecie imponibili, dei soggetti passivi e della
aliquota massima dei singoli tributi, nel rispetto delle esigenze di semplificazione degli
adempimenti dei contribuenti.


6

Visto lart. 27, comma 8 della legge 448/2001, il quale dispone che il termine per
deliberare le aliquote e le tariffe dei tributi locali, compresa laliquota delladdizionale
comunale allIRPEF di cui allarticolo 1, comma 3, del D.Lgs. 28 settembre 1998 n.
360, recante listituzione di una addizionale comunale allIRPEF, e successive
modificazioni, e le tariffe dei servizi pubblici locali, nonch per approvare i regolamenti
relativi alle entrate degli enti locali, stabilito entro la data fissata da norme statali
per la deliberazione del bilancio di previsione. I regolamenti sulle entrate, anche se
approvati successivamente allinizio dellesercizio purch entro il termine di cui sopra,
hanno efficacia dal 1 gennaio dellanno di riferimento.

Considerato che a decorrere dallanno dimposta 2012, tutte le deliberazioni
regolamentari e tariffarie relative alle entrate tributarie degli enti locali devono essere
inviate al Ministero dellEconomia e delle Finanze, Dipartimento delle Finanze, entro il
termine di cui allarticolo 52, comma 2, del D.Lgs. n. 446/1997, e comunque entro
trenta giorni dalla data di scadenza del termine previsto per lapprovazione del
bilancio di previsione;

Tenuto conto che per quanto non specificatamente ed espressamente previsto dal
Regolamento IUC si rinvia alle norme legislative inerenti limposta unica comunale
(IUC) e successive modificazioni ed integrazioni della normativa regolante la specifica
materia;

VISTO il Decreto Ministeriale 29 aprile 2014, il quale stabilisce che, per lanno 2014
differito al 31 luglio 2014 il termine per la deliberazione del bilancio di previsione degli
enti locali di cui allarticolo 151 del Testo unico delle leggi sullordinamento degli enti
locali approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267;

Uditi gli interventi dei Consiglieri Comunali, cos come riportati nella trascrizione
integrale, parte integrante del presente atto, anche se non materialemente allegata;

Visto il D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267;

Visti i pareri resi a norma dellart. 49 del Testo Unico sopracitato, che si allegano al
presente atto quale parte integrante e sostanziale dello stesso;

Visto lart. 134, comma 4, del Testo Unico sopracitato;

Alla presenza di n. 16 Consiglieri, con n. 10 voti favorevoli e n. 6 voti contrari
(Tagliabue, Pagani, Tavecchio, Vaccarino, Alampi, Allievi)

D E L I B E RA

1- La premessa forma parte integrante e sostanziale del presente atto e qui si intende
approvata;

2- di determinare le seguenti aliquote per lapplicazione della Tassa sui servizi
indivisibili "TASI anno 2014 :

-ALIQUOTA 3,3 (trevirgolatre) per mille abitazione principale e relative
pertinenze (ad eccezione delle categorie catastali A/1, A/8 e A/9).
- Per abitazione principale si intende l'immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio
urbano come unica unit immobiliare, nel quale il possessore o il detentore e/o
occupante e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono
anagraficamente. Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la


7
dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio
comunale, le agevolazioni per l'abitazione principale e per le relative pertinenze in
relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile.
- Per pertinenze dell'abitazione principale si intendono esclusivamente quelle
classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un'unit
pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto
unitamente all'unit ad uso abitativo.
- Si considera direttamente adibita ad abitazione principale lunit immobiliare e
relativa pertinenza posseduta a titolo di propriet o di usufrutto da anziani o disabili
che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero
permanente, a condizione che la stessa non risulti locata.
- Si considerano direttamente adibite ad abitazione principale le unit immobiliari,
escluse quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, concesse in
comodato dal soggetto passivo dellimposta a parenti in linea retta entro il primo
grado che le utilizzano come abitazione principale, nel solo caso in cui il comodatario
appartenga ad un nucleo familiare con ISEE non superiore a 15.000 euro annui. In
caso di pi unit immobiliari concesse in comodato dal medesimo soggetto passivo
dellimposta, lagevolazione di cui al primo periodo pu essere applicata ad una sola
unit immobiliare. Lesenzione dallimposta si estende, con le limitazioni previste dal
precedente articolo, anche alle pertinenze dellunit immobiliare ad uso abitativo
concessa in uso gratuito, ove utilizzate in modo esclusivo dal comodatario.
- Si considera direttamente adibita ad abitazione principale l'unit immobiliare
posseduta a titolo di propriet o di usufrutto da cittadini italiani non residenti nel
territorio dello Stato, a condizione che la stessa non risulti locata;
- Si considerano direttamente adibite ad abitazione principale le unit immobiliari
appartenenti alle Cooperative Edilizie a propriet indivisa;

- la TASI non dovuta, per azzeramento di aliquota, per le abitazioni principali
nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, e relative pertinenze, per le quali
sar determinata laliquota massima consentita ai fini IMU pari al 6 per mille;
- ALIQUOTA 1 PER MILLE per i fabbricati cat. D/10;

- ALIQUOTA "0" PER MILLE ai sensi del comma 676 della legge n. 147 del
27.12.2013, per tutti i fabbricati diversi dalle abitazioni principali e relative
pertinenze, e per le aree fabbricabili;

3- di dare atto che viene rispettato il vincolo in base al quale la somma delle aliquote
della TASI e dellIMU per ciascuna tipologia di immobile non sia superiore
allaliquota massima consentita dalla legge statale per lIMU al 31 dicembre 2013,
fissata al 10,6 per mille e ad altre minori aliquote, in relazione alle diverse tipologie
di immobile, e che per lanno 2014 laliquota massima eccede il 2,5 per mille per
un ammontare non superiore allo 0,80 per mille, finanziando detrazioni
relativamente allabitazione principale;

4- di stabilire che nel caso in cui lunit immobiliare occupata da un soggetto diverso
dal titolare del diritto reale sullunit immobiliare, questultimo e loccupante sono
titolari di unautonoma obbligazione tributaria, e che loccupante versa la Tasi nella
misura del 10 per cento dellammontare complessivo del tributo;

5- di determinare le detrazioni TASI, ai sensi del comma 677 legge di stabilit 2014 e
sulla base del Regolamento IUC - componente TASI - art. 8, come segue:

Dallimposta TASI dovuta per lunit immobiliare adibita ad abitazione principale
del soggetto passivo e per le relative pertinenze, si detraggono, fino a
concorrenza del suo ammontare:


8
- C 100,00 per immobili la cui rendita catastale inferiore o pari a C 400,00;
- C 60,00 per immobili la cui rendita catastale superiore a C 400,00
rapportati al periodo dellanno durante il quale si protrae tale destinazione.

6- Di individuare i servizi indivisibili, con relativi costi, alla cui copertura la TASI
diretta, anche in quota parte, come individuati nellelenco allegato A alla presente
deliberazione;

7- di dare atto che il versamento della TASI deve essere eseguito mediante utilizzo del
Modello F24 secondo le disposizioni dellarticolo 17 del Decreto Legislativo 9 luglio
1997, n. 241, con le modalit stabilite dai provvedimenti del Direttore dellAgenzia
delle Entrate di approvazione del modello e dei codici tributi e che le scadenze di
pagamento del tributo sono le stesse stabilite per lIMU: il 16 giugno (prima rata) e
16 dicembre (seconda e ultima rata). comunque consentito il pagamento in
un'unica soluzione entro il 16 giugno.

8- di dare atto che la presente deliberazione dovr essere trasmessa al Ministero
dellEconomia e delle Finanze, Dipartimento delle Finanze, nei termini e nella
modalit previste dalla normativa vigente;


Alla presenza di n. 16 Consiglieri, con n. 10 voti favorevoli e n. 6 voti contrari
(Tagliabue, Pagani, Tavecchio, Vaccarino, Alampi, Allievi) il presente atto dichiarato
immediatamente eseguibile ai sensi dellart. 134, comma 4, del Testo Unico
sullOrdinamento degli Enti locali.


Allegati:
Tabella costi servizi indivisibili
Pareri

Comune di Seveso
Provincia di Monza e
della Brianza
Delibera di
Consiglio
Comunale
Codice 11100
n.10
20/05/2014
Letto, confermato e sottoscritto
IL PRESIDENTE
F.to DR. GAROFALO GIORGIO
IL Segretario Generale
F.to DR.SSA ANNA LUCIA GAETA
----------------------UFFICIO RAGIONERIA-------------------------------
Registrato impegno allintervento entroindicato
L________________ IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
F.to
_______________________________________________________________________
COPIA CONFORME ALLORIGINALE
Si dichiara che questa deliberazione verr pubblicata allAlbo Pretorio
di questo Comune per 15 giorni consecutivi dal _______________ al
________________.
L________________ IL SEGRETARIO GENERALE
______________________
CERTIFICATO DI ESECUTIVITA DELLATTO
Il sottoscritto Segretario Generale, attesta che, la presente
deliberazione, dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dellart.
134, comma 4, T.U. sullOrdinamento degli Enti Locali, divenuta
esecutiva il ________________.
L_______________ IL SEGRETARIO GENERALE
F.to _____________________

ALLEGATO A
SERIVIZI INDIVISIBILI
Spese illuminazione pubblica 724.000,00
Manutenzione ordinaria strade (finanziata da Oneri di Urbanizzazione
e da proventi sanzioni codice della strada) 0,00
Spese manutenzione verde pubblico 170.049,00
Spese servizi di polizia locale (escluse spese finanziate con
proventi sanzioni codice della strada) 650.236,50
Servizio di protezione civile 3.000,00
Servizio anagrafe e stato civile 235.523,00
Servizi cimiteriali 13.000,00
Servizi socio-assistenziali 1.618.440,00
TOTALE 3.414.248,50
Euro 3.414.248,50 finanziato per Euro 1.800.000,00 dalla TASI


Numero Data
COMUNE DI SEVESO

Provincia di
Monza e della Brianza
Codice 11100
11 20/05/2014
Verbale di Deliberazione di Consiglio Comunale
Oggetto: APPROVAZIONE PIANO FINANZIARIO E TARIFFE DELLA
COMPONENTE TARI (TRIBUTO SERVIZIO RIFIUTI) ANNO 2014.
Copia
Adunanza di Prima convocazione seduta Pubblica
Lanno duemilaquattordici add diciannove del mese di Maggio
alle ore 20.30 nella sala delle adunanze, a seguito di avvisi
scritti, consegnati nei termini e nei modi di Legge, si riunito
il Consiglio Comunale.
Allappello risultano :
Cognome e Nome Presente Cognome e Nome Presente
BUTTI PAOLO SI GAROFALO GIORGIO SI
ARGIUOLO ANITA SI BIZZOZERO ALFONSO SI
BONITO ALESSANDRO SI MILANI GIOVANNI BATTISTA SI
POGLIANI NADIA SI CAPPELLETTI ERSILIA TERESA SI
FUMAGALLI ROBERTO SI GORLA LUCA SI
BOMBONATO FABIO ANDREA AG PAGANI ROBERTO SI
TAVECCHIO DIEGO SI VACCARINO MASSIMO ETTORE SI
ALAMPI NATALE SI TAGLIABUE DANIELE PIERO MARIA SI
ALLIEVI LUCA LUIGI SI


Partecipa il Segretario Generale DR.SSA ANNA LUCIA GAETA
Essendo legale il numero degli intervenuti il DR. GAROFALO GIORGIO
assume la Presidenza e dichiara aperta la seduta per la
trattazione delloggetto sopra indicato.
Partecipano alla seduta, senza diritto di voto, gli Assessori
G.Cilia, F.Rivolta, R.Miotto, L.Caria, A.Formenti.


2
Oggetto: APPROVAZIONE PIANO FINANZIARIO E TARIFFE DELLA COMPONENTE TARI
(TRIBUTO SERVIZIO RIFIUTI) ANNO 2014.


Il Presidente del Consiglio, vista la stretta correlazione tra gli argomenti iscritti ai punti n. 2, 3, 4 e 5
dello.d.g.:
punto 2) Approvazione regolamento per la disciplina dellimposta unica comunale - I.U.C. -
punto 3) Approvazione aliquote e detrazioni TASI anno 2014
punto 4) Approvazione piano finanziario e tariffe della componente TARI (tributo servizio rifiuti)
anno 2014
punto 5) Determinazione aliquote e detrazioni per lapplicazione dellimposta municipale propria
I.M.U. -
propone di unificarne la discussione, salvo poi procedere a separate votazioni.
Dato atto che nessuno si oppone, si procede con la trattazione unitaria degli argomenti sopracitati.
Illustra gli argomenti lAssessore al Bilancio, dr.ssa Giusy Cilia.
I Conss. Pagani, Vaccarino, Tagliabue, Alampi e Tavecchio pongono dei quesiti di chiarimento a cui
rispondono lAss. Cilia e lAss. Rivolta.
Il Cons. Pagani chiede che nel Regolamento I.U.C., laddove vengono disciplinate le esenzioni, sia
meglio esplicitata la dicitura scuole pubbliche, specificando che tale dicitura comprende sia le scuole
statali che le scuole paritarie.
LAss. Cilia risponde che si tratta soltanto di un refuso ma che si provveder comunque a rettificare
il regolamento, cos come richiesto dal Cons. Pagani.
Il Cons. Vaccarino preannuncia di voler presentare due proposte di emendamento, luna riguardante
la TASI, laltra riguardante lIMU. Al fine di poter formalizzare i relativi emendamenti, il Cons.
Vaccarino chiede una breve sospensione della seduta che viene concessa dal Presidente del Consiglio
Comunale.
Alla ripresa dei lavori, il Segretario Comunale, esaminato il testo degli emendamenti presentati dal
Cons. Vaccarino, esprime sui medesimi parere negativo in quanto, nelle proposte di modifica, non
sono indicate le risorse necessarie alla copertura della minore entrata ivi prevista. Precisa, poi, che gli
emendamenti proposti non sono inammissibili e quindi possono anche essere portati in votazione ma
su di essi viene espresso parere negativo relativamente alla copertura finanziaria.
Il Cons. Vaccarino specifica che nella sua proposta di emendamento relativa alla TASI, in realt,
non vi un minor introito ma soltanto una diversa ripartizione tra due soggetti passivi di imposta.
Il Segretario Comunale allora comunica che lemendamento relativo alla TASI pu essere accettato.
A questo punto, il Cons. Vaccarino chiede unulteriore sospensione dei lavori al fine di poter meglio
formulare la propria proposta di emendamento relativa allIMU, cos da poter indicare la copertura
finanziaria.


3
Al termine della sospensione, il Presidente del Consiglio d lettura del testo degli emendamenti
presentati dal Cons. Vaccarino:
EMENDAMENTO I.M.U. Si propone di sostituire le parole aliquota 9,60 per mille per gli immobili
di categoria C/1, C/3, C/4, D esclusi i D/5 con le parole aliquota 9,60 per mille per gli immobili di
categoria A/10, C/1, C/3, C/4, D esclusi i D/5, dando mandato alla Giunta Comunale di reperire le
risorse derivanti dal minore gettito dal capitolo di bilancio relativo agli emolumenti riconosciuti al
Sindaco ed agli altri componenti della Giunta Comunale.
EMENDAMENTO TASI. Al punto n. 4 del deliberato, con riferimento alla percentuale di aliquota a
carico delloccupante, si propone di sostituire le parole nella misura del 10 per cento con le parole
nella misura del 30 per cento.
(Il testo degli emendamenti presentati depositato agli atti)
Dopo lapprovazione del Regolamento I.U.C., dato atto dellesito della votazione sugli emendamenti
proposti dal Cons. Vaccarino, entrambi respinti, e a seguito dellapprovazione delle aliquote e
detrazioni TASI anno 2014, vengono messi in votazione il piano finanziario e le tariffe della
componente TARI.
IL CONSIGLIO COMUNALE

VISTO l'art. 1, comma 639, della Legge n. 147 del 27 dicembre 2013, che ha istituito
l'imposta unica comunale (IUC), che si compone dell'imposta municipale propria (IMU),
di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali,
e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili
(TASI), a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile, e nella tassa sui
rifiuti (TARI), destinata a coprire i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a
carico dell'utilizzatore;
DATO atto che il comma 704, art. 1 della Legge n. 147 del 27.12.2013, ha stabilito labrogazione
dellart. 14 del Decreto Legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito con modificazioni, della Legge 22
dicembre 2011, n. 214 (TARES);
VISTI, in particolare, i seguenti commi dellart. 1 della Legge n. 147 del 27.12.2013:
682. Con Regolamento da adottare ai sensi dellart. 52 del D.Lgs. n. 446/1997, il Comune determina
la disciplina per lapplicazione della IUC, concernente tra laltro:
a) per quanto riguarda la TARI:
1) i criteri di determinazione delle tariffe;
1) la classificazione delle categorie di attivit con omogenea potenzialit di produzione di rifiuti;
2) la disciplina delle riduzioni tariffarie;
3) la disciplina delle eventuali riduzioni ed esenzioni, che tengano conto altres della capacit
contributiva della famiglia, anche attraverso lapplicazione dellISEE;
4) lindividuazione di categorie di attivit produttive di rifiuti speciali alle quali applicare,
nellobiettiva difficolt di delimitare le superfici ove tali rifiuti si formano, percentuali di riduzione
rispetto allintera superficie su cui lattivit viene svolta;


4
a) per quanto riguarda la TASI:
1) la disciplina delle riduzioni, che tengano conto altres della capacit contributiva della famiglia
anche attraverso lapplicazione dellISEE;
1) lindividuazione dei servizi indivisibili e lindicazione analitica, per ciascuno di tali servizi, dei
relativi costi alla cui copertura la TASI diretta.
683. Il Consiglio Comunale deve approvare, entro il termine fissato da norme statali per
lapprovazione del bilancio di previsione, le tariffe della TARI in conformit al piano finanziario del
servizio di gestione dei rifiuti urbani, redatto dal soggetto che svolge il servizio stesso ed approvato
dal Consiglio Comunale o da altra autorit competente a norma delle leggi vigenti in materia, e le
aliquote della TASI, in conformit con i servizi e i costi individuati ai sensi della lettera b), numero
2), del comma 682 che possono essere differenziate in ragione del settore di attivit nonch della
tipologia e della destinazione degli immobili.
688. Il versamento della TASI e della TARI effettuato, in deroga allart. 52 del D.Lgs. n.
446/1997, secondo le disposizioni di cui allarticolo 17 del D.Lgs. n. 241/1997, nonch, tramite
apposito bollettino di conto corrente postale al quale si applicano le disposizioni di cui al citato
articolo 17, in quanto compatibili, ovvero tramite le altre modalit di pagamento offerte dai servizi
elettronici di incasso e di pagamento interbancari e postali. Il Comune stabilisce il numero e le
scadenze di pagamento del tributo, consentendo di norma almeno due rate a scadenza semestrale ed
in modo anche differenziato con riferimento alla TARI ed alla TASI. E comunque consentito il
pagamento in ununica soluzione entro il 16 giugno di ciascun anno. Con decreto del Direttore
generale del Dipartimento delle finanze del Ministero dellEconomia e delle Finanze, sentite la
Conferenza Stato citt e autonomie locali e le principali associazioni rappresentative dei Comuni,
sono stabilite le modalit per la rendicontazione e la trasmissione dei dati della riscossione,
distintamente per ogni contribuente, da parte dei soggetti che provvedono alla riscossione, ai comuni
e al sistema informativo del Ministero dellEconomia e delle Finanze.
689. Con uno o pi decreti del Direttore generale del Dipartimento delle Finanze del Ministero
dellEconomia e delle Finanze, di concerto con il Direttore dellAgenzia delle Entrate e sentita
lAssociazione nazionale dei Comuni italiani, sono stabilite le modalit di versamento, assicurando in
ogni caso la massima semplificazione degli adempimenti da parte dei soggetti interessati, e
prevedendo, in particolare linvio di modelli di pagamento preventivamente compilati da parte degli
enti impostori.
691. I Comuni possono, in deroga allart. 52 del D.Lgs. 446/1997, affidare, fino alla scadenza del
relativo contratto, la gestione dellaccertamento e della riscossione della Tari, anche nel caso di
adozione della tariffa di cui ai commi 667 e 668, ai soggetti ai quali, alla data del 31 dicembre 2013,
risulta affidato il servizio di gestione dei rifiuti o di accertamento e riscossione del tributo comunale
sui rifiuti e sui servizi di cui allart. 14 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito con
modificazioni dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214;
DATO ATTO che in applicazione dellarticolo 49 del D.Lgs 5 febbraio 1997 n. 22 e dellarticolo 8
del Regolamento recante norme per lelaborazione del metodo normalizzato per definire la tariffa del
ciclo di gestione dei rifiuti solidi urbani approvato con D.P.R. 27 aprile 1999 n. 158, ai fini della
determinazione della tariffa, i Comuni approvano annualmente il piano finanziario degli interventi
relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani tenuto conto della forma di gestione del servizio
prescelto tra quelle previste nellordinamento;


5
VISTO lallegato Piano Finanziario/Analisi dei costi predisposto dallufficio Finanziario/Tributi e
dallufficio Ecologia sulla base dei dati trasmessi dalla societ Gelsia Ambiente Srl, che gestisce il
servizio di raccolta dei rifiuti, e sulla base dei costi che il Comune sostiene per lo smaltimento rifiuti,
servizio attualmente gestito dalla societ B.E.A. Spa (Brianza Energia Ambiente Spa) e la relazione
predisposta dallufficio Ecologia comunale;
DATO ATTO che per lanno 2014 pu trovare applicazione il metodo normalizzato per la
definizione e la ripartizione dei costi per la parte fissa e variabile della tariffa e delle componenti di
costo da coprirsi con le entrate tributarie e per la determinazione della tariffa di riferimento relativa
alla gestione dei rifiuti urbani previsto dal D.P.R. 158/1999;
DATO ATTO che inoltre ai sensi dellarticolo 4, comma 2 del citato D.P.R. 158/1999 lente locale
ripartisce fra le categorie di utenza domestica e non domestica linsieme dei costi da coprire
attraverso la tariffa secondo criteri razionali assicurando lagevolazione per lutenza domestica di cui
allarticolo 49 comma 10 del citato D.Lgs. 22/1997 modificando le percentuali di riparto fra le
utenze domestiche e non domestiche per una pi equa distribuzione del maggior costo di gestione;
TENUTO CONTO che i Comuni, con deliberazione del Consiglio Comunale, adottata ai sensi
dellarticolo 52 del D.Lgs. 15 dicembre 1997 n. 446, provvedono a disciplinare con regolamento le
proprie entrate, anche tributarie, salvo per quanto attiene alla individuazione e definizione delle
fattispecie imponibili, dei soggetti passivi e della aliquota massima dei singoli tributi, nel rispetto
delle esigenze di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti.
VISTO lart. 27, comma 8 della legge 448/2001 il quale dispone che il termine per deliberare le
aliquote e le tariffe dei tributi locali, compresa laliquota delladdizionale comunale allIRPEF di cui
allarticolo 1, comma 3, del D.Lgs. 28 settembre 1998 n. 360, recante listituzione di una addizionale
comunale allIRPEF, e successive modificazioni, e le tariffe dei servizi pubblici locali, nonch per
approvare i regolamenti relativi alle entrate degli enti locali, stabilito entro la data fissata da norme
statali per la deliberazione del bilancio di previsione. I regolamenti sulle entrate, anche se approvati
successivamente allinizio dellesercizio purch entro il termine di cui sopra, hanno efficacia dal 1
gennaio dellanno di riferimento.
CONSIDERATO che a decorrere dallanno dimposta 2012, tutte le deliberazioni regolamentari e
tariffarie relative alle entrate tributarie degli enti locali devono essere inviate al Ministero
dellEconomia e delle Finanze, Dipartimento delle Finanze, entro il termine di cui allarticolo 52,
comma 2, del D.Lgs. n. 446/1997, e comunque entro trenta giorni dalla data di scadenza del termine
previsto per lapprovazione del bilancio di previsione;
TENUTO CONTO che per quanto non specificatamente ed espressamente previsto dal Regolamento
IUC si rinvia alle norme legislative inerenti limposta unica comunale (IUC) e successive
modificazioni ed integrazioni della normativa regolante la specifica materia;
VISTO il Decreto Ministeriale 29 aprile 2014, il quale stabilisce che, per lanno 2014 differito al 31
luglio 2014 il termine per la deliberazione del bilancio di previsione degli enti locali di cui allarticolo
151 del Testo unico delle leggi sullordinamento degli enti locali approvato con D.Lgs. 18 agosto
2000, n. 267;
RITENUTO di approvare le tariffe ed esprimere parere favorevole al Piano Finanziario/Analisi dei
costi per lanno 2014 come da prospetti qui allegati che formano parte integrante della presente
tenuto conto di quanto sopra riportato;


6
Visto il Regolamento per lapplicazione della IUC con la componente TARI, TASI e IMU;
Uditi gli interventi dei Consiglieri Comunali, cos come riportati nella trascrizione integrale, parte
integrante del presente atto, anche se non materialmente allegata;
Visto il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267;
Visti i pareri resi a norma dellart. 49 del Testo Unico sopracitato, che si allegano al presente atto
quale parte integrante e sostanziale dello stesso;
Visto lart. 134, comma 4, del Testo Unico sopraccitato;
Alla presenza di n. 16 Consiglieri, con n. 10 voti favorevoli e n. 6 voti contrari (Tagliabue, Pagani,
Tavecchio, Vaccarino, Alampi, Allievi)
DELIBERA
1) la premessa forma parte integrante del presente atto e qui si intende approvata;
1) di approvare lallegato Piano Finanziario/Analisi dei costi della componente TARI (Tributo
servizio gestione rifiuti) anno 2014;
2) di approvare le Tariffe componente TARI (Tributo servizio gestione rifiuti) anno 2014, come
risultanti dallallegato prospetto;
3) dare atto che le scadenze di pagamento del tributo sono stabilite in numero tre rate nei mesi di
luglio, settembre e novembre;
4) di dare atto che la presente delibera dovr essere trasmessa al Ministero dellEconomia e delle
Finanze, Dipartimento delle Finanze, nei termini e nella modalit previste dalla normativa vigente;
Alla presenza di n. 16 Consiglieri, con n. 10 voti favorevoli e n. 6 astenuti (Tagliabue, Pagani,
Tavecchio, Vaccarino, Alampi, Allievi) il presente atto dichiarato immediatamente eseguibile ai
sensi dellart. 134, comma 4, del Testo Unico sullOrdinamento degli Enti Locali.
Allegati:
A - Tariffe Tari
B - Tabella coefficienti
C - Categorie utenze non domestiche
D - Piano Finanziario/Analisi dei costi
E - Relazione Resp. Ufficio Ecologia
Pareri


Comune di Seveso
Provincia di Monza e
della Brianza
Delibera di
Consiglio
Comunale
Codice 11100
n.11
20/05/2014
Letto, confermato e sottoscritto
IL PRESIDENTE
F.to DR. GAROFALO GIORGIO
IL Segretario Generale
F.to DR.SSA ANNA LUCIA GAETA
----------------------UFFICIO RAGIONERIA-------------------------------
Registrato impegno allintervento entroindicato
L________________ IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
F.to
_______________________________________________________________________
COPIA CONFORME ALLORIGINALE
Si dichiara che questa deliberazione verr pubblicata allAlbo Pretorio
di questo Comune per 15 giorni consecutivi dal _______________ al
________________.
L________________ IL SEGRETARIO GENERALE
______________________
CERTIFICATO DI ESECUTIVITA DELLATTO
Il sottoscritto Segretario Generale, attesta che, la presente
deliberazione, dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dellart.
134, comma 4, T.U. sullOrdinamento degli Enti Locali, divenuta
esecutiva il ________________.
L_______________ IL SEGRETARIO GENERALE
F.to _____________________


TARI 2014
ALLEGATO A ALLA DELIBERA N. DEL
Comuni oltre 5.000 abitanti
Utenze domestiche
Nucleo familiare Quota fissa
(/mq/anno)
Quota variabile
(/anno)
1 componente
0,602499 61,073757
2 componenti
0,707937 122,147515
3 componenti
0,790780 152,684393
4 componenti
0,858562 198,489711
5 componenti
0,926343 244,295029
6 o pi componenti
0,979062 282,466128
Utenze non domestiche
Categorie di attivit Quota fissa
(/mq/anno)
Quota variabile
(/mq/anno)
1 Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi
di culto
0,419018 0,576140
2 Cinematografi e teatri
0,314263 0,393717
3 Autorimesse e magazzini senza alcuna vendita
diretta
0,534248 0,597138
4 Campeggi, distributori carburanti, impianti
sportivi
0,796134 0,883239
5 Stabilimenti balneari
0,398067 0,545955
6 Esposizioni, autosaloni
0,356165 0,461962
7 Alberghi con ristorante
1,257053 1,528936
8 Alberghi senza ristorante
0,995167 1,091909
9 Case di cura e riposo
1,047544 1,208712
10 Ospedale
1,120872 1,270395
11 Uffici, agenzie, studi professionali
1,120872 1,392447
12 Banche ed istituti di credito
0,576149 0,626011
13 Negozi abbigliamento, calzature, libreria,
cartoleria, ferramenta, e altri beni durevoli
1,037069 1,292705
14 Edicola, farmacia, tabaccaio, plurilicenze
1,162774 1,565683
15 Negozi particolari quali filatelia, tende e
tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariato
0,628527 0,770374
16 Banchi di mercato beni durevoli
1,141823 1,540747
17 Attivit artigianali tipo botteghe: parrucchiere,
barbiere, estetista
1,141823 1,383260
18 Attivit artigianali tipo botteghe: falegname,
idraulico, fabbro, elettricista
0,858986 1,000042
19 Carrozzeria, autofficina, elettrauto
1,141823 1,345201
20 Attivit industriali con capannoni di
produzione
0,398067 0,699504

21 Attivit artigianali di produzione beni specifici
0,576149 0,880614
22 Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, mense,
pub, birrerie
5,834821 8,178822
23 Mense, birrerie, amburgherie
5,080589 6,714193
24 Bar, caff, pasticceria
4,148275 5,510731
25 Supermercato, pane e pasta, macelleria,
salumi e formaggi, generi alimentari
2,116039 2,573599
26 Plurilicenze alimentari e/o miste
1,613218 2,231065
27 Ortofrutta, pescherie, fiori e piante, pizza al
taglio
7,510892 9,929552
28 Ipermercati di generi misti
1,634169 2,313746
29 Banchi di mercato genere alimentari
3,666405 5,609160
30 Discoteche, night club
1,089446 1,590618


Categorie di utenze non domestiche
Comuni con pi di 5.000 abitanti
01. Associazioni, biblioteche, musei, scuole (ballo, guida ecc.)
02. Cinematografi, teatri
03. Autorimesse, magazzini senza vendita diretta
04. Campeggi, distributori carburanti, impianti sportivi
05. Stabilimenti balneari
06. Autosaloni, esposizioni
07. Alberghi con ristorante
08. Alberghi senza ristorante
09. Carceri, case di cura e di riposo, caserme
10. Ospedali
11. Agenzie, studi professionali, uffici
12. Banche e istituti di credito
13. Cartolerie, librerie, negozi di beni durevoli, calzature, ferramenta
14. Edicole, farmacie, plurilicenza, tabaccai
15. Negozi di Antiquariato, cappelli, filatelia, ombrelli, tappeti, tende e tessuti
16. Banchi di mercato beni durevoli
17. Barbiere, estetista, parrucchiere
18. Attivit artigianali tipo botteghe (elettricista, fabbro, falegname, idraulico,
fabbro, elettricista)
19. Autofficina, carrozzeria, elettrauto
20. Attivit industriali con capannoni di produzione
21. Attivit artigianali di produzione beni specifici
22. Osterie, pizzerie, pub, ristoranti, trattorie
23. Birrerie, hamburgerie, mense
24. Bar, caff, pasticceria
25. Generi alimentari (macellerie, pane e pasta, salumi e formaggi,
supermercati)
26. Plurilicenze alimentari e miste
27. Fiori e piante, ortofrutta, pescherie, pizza al taglio
28. Ipermercati di generi misti
29. Banchi di mercato generi alimentari
30. Discoteche, night club



Numero Data
COMUNE DI SEVESO

Provincia di
Monza e della Brianza
Codice 11100
12 20/05/2014
Verbale di Deliberazione di Consiglio Comunale
Oggetto: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI PER
L'APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - I.M.U.
Copia
Adunanza di Prima convocazione seduta Pubblica
Lanno duemilaquattordici add diciannove del mese di Maggio
alle ore 20.30 nella sala delle adunanze, a seguito di avvisi
scritti, consegnati nei termini e nei modi di Legge, si riunito
il Consiglio Comunale.
Allappello risultano :
Cognome e Nome Presente Cognome e Nome Presente
BUTTI PAOLO SI GAROFALO GIORGIO SI
ARGIUOLO ANITA SI BIZZOZERO ALFONSO SI
BONITO ALESSANDRO SI MILANI GIOVANNI BATTISTA SI
POGLIANI NADIA SI CAPPELLETTI ERSILIA TERESA SI
FUMAGALLI ROBERTO SI GORLA LUCA SI
BOMBONATO FABIO ANDREA AG PAGANI ROBERTO SI
TAVECCHIO DIEGO SI VACCARINO MASSIMO ETTORE SI
ALAMPI NATALE SI TAGLIABUE DANIELE PIERO MARIA SI
ALLIEVI LUCA LUIGI SI


Partecipa il Segretario Generale DR.SSA ANNA LUCIA GAETA
Essendo legale il numero degli intervenuti il DR. GAROFALO GIORGIO
assume la Presidenza e dichiara aperta la seduta per la
trattazione delloggetto sopra indicato.
Partecipano alla seduta, senza diritto di voto, gli Assessori
G.Cilia, F.Rivolta, R.Miotto, L.Caria, A.Formenti.


2
Oggetto: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI PER L'APPLICAZIONE
DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - I.M.U.


Il Presidente del Consiglio, vista la stretta correlazione tra gli argomenti iscritti ai punti n. 2, 3, 4 e 5
dello.d.g.:
punto 2) Approvazione regolamento per la disciplina dellimposta unica comunale - I.U.C. -
punto 3) Approvazione aliquote e detrazioni TASI anno 2014
punto 4) Approvazione piano finanziario e tariffe della componente TARI (tributo servizio rifiuti)
anno 2014
punto 5) Determinazione aliquote e detrazioni per lapplicazione dellimposta municipale propria
I.M.U. -
propone di unificarne la discussione, salvo poi procedere a separate votazioni.
Dato atto che nessuno si oppone, si procede con la trattazione unitaria degli argomenti sopracitati.
Illustra gli argomenti lAssessore al Bilancio, dr.ssa Giusy Cilia.
I Conss. Pagani, Vaccarino, Tagliabue, Alampi e Tavecchio pongono dei quesiti di chiarimento a cui
rispondono lAss. Cilia e lAss. Rivolta.
Il Cons. Pagani chiede che nel Regolamento I.U.C., laddove vengono disciplinate le esenzioni, sia
meglio esplicitata la dicitura scuole pubbliche, specificando che tale dicitura comprende sia le scuole
statali che le scuole paritarie.
LAss. Cilia risponde che si tratta soltanto di un refuso ma che si provveder comunque a rettificare
il regolamento, cos come richiesto dal Cons. Pagani.
Il Cons. Vaccarino preannuncia di voler presentare due proposte di emendamento, luna riguardante
la TASI, laltra riguardante lIMU. Al fine di poter formalizzare i relativi emendamenti, il Cons.
Vaccarino chiede una breve sospensione della seduta che viene concessa dal Presidente del Consiglio
Comunale.
Alla ripresa dei lavori, il Segretario Comunale, esaminato il testo degli emendamenti presentati dal
Cons. Vaccarino, esprime sui medesimi parere negativo in quanto, nelle proposte di modifica, non
sono indicate le risorse necessarie alla copertura della minore entrata ivi prevista. Precisa, poi, che gli
emendamenti proposti non sono inammissibili e quindi possono anche essere portati in votazione ma
su di essi viene espresso parere negativo relativamente alla copertura finanziaria.
Il Cons. Vaccarino specifica che nella sua proposta di emendamento relativa alla TASI, in realt,
non vi un minor introito ma soltanto una diversa ripartizione tra due soggetti passivi di imposta.
Il Segretario Comunale allora comunica che lemendamento relativo alla TASI pu essere accettato.
A questo punto, il Cons. Vaccarino chiede unulteriore sospensione dei lavori al fine di poter meglio
formulare la propria proposta di emendamento relativa allIMU, cos da poter indicare la copertura
finanziaria.


3
Al termine della sospensione, il Presidente del Consiglio d lettura del testo degli emendamenti
presentati dal Cons. Vaccarino:
EMENDAMENTO I.M.U. Si propone di sostituire le parole aliquota 9,60 per mille per gli immobili
di categoria C/1, C/3, C/4, D esclusi i D/5 con le parole aliquota 9,60 per mille per gli immobili di
categoria A/10, C/1, C/3, C/4, D esclusi i D/5, dando mandato alla Giunta Comunale di reperire le
risorse derivanti dal minore gettito dal capitolo di bilancio relativo agli emolumenti riconosciuti al
Sindaco ed agli altri componenti della Giunta Comunale.
EMENDAMENTO TASI. Al punto n. 4 del deliberato, con riferimento alla percentuale di aliquota a
carico delloccupante, si propone di sostituire le parole nella misura del 10 per cento con le parole
nella misura del 30 per cento.
(Il testo degli emendamenti presentati depositato agli atti)
Dopo lapprovazione del Regolamento I.U.C., dato atto dellesito della votazione sugli emendamenti
proposti dal Cons. Vaccarino, entrambi respinti, e a seguito dellapprovazione delle aliquote e
detrazioni TASI anno 2014 nonch del piano finanziario e delle tariffe della componente TARI,
vengono messe ora in votazione le aliquote e le detrazioni IMU.

IL CONSIGLIO COMUNALE

Visti gli articoli 8 e 9 del decreto legislativo 14 marzo 2011 n. 23, e art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011
n. 201, convertito con modificazioni con la legge 22 dicembre 2011 n. 214, con i quali viene istituita
limposta municipale propria IMU, con anticipazione, in via sperimentale, a decorrere dallanno
2012;
Vista la legge 27 dicembre 2013 n. 147 che ha stabilito, tra laltro, listituzione dellImposta Unica
Comunale IUC dal 1 gennaio 2014 e delle sue componenti Tari, Tasi e Imu;
Tenuto conto inoltre quanto stabilito dalla legge 24 dicembre 2012 n. 228, dal D.L. n.35 dell8 aprile
2013 convertito con modificazioni dalla Legge 6 giugno 2013 n.64, dal D.L. n.54 del 21 maggio
2013 convertito con modificazioni dalla Legge 18 luglio 2013 n. 85, dal D.L. 102 del 31 agosto
2013 convertito con modificazioni dalla Legge 28 ottobre 2013 n. 124, dal D.L. n. 133 del 30
novembre 2013 convertito con modificazioni dalla Legge 29 gennaio 2014 n. 5;
Visto il comma 703 dell'articolo 1 della Legge n. 147/2013, in cui si precisa che l'istituzione
della IUC lascia salva la disciplina per l'applicazione dell'IMU;
Valutata lopportunit di procedere con lapprovazione di un unico regolamento
comunale disciplinante lintera fattispecie della IUC, nelle sue tre componenti TARI, TASI
e IMU, sostituendo quindi integralmente il previgente Regolamento IMU, sostituendo il
Regolamento Tares in quanto regime di prelievo sui rifiuti soppresso, con la
regolamentazione del nuovo regime Tari, e la disciplina del nuovo tributo Tasi rivolto al
finanziamento dei servizi indivisibili dei Comuni;

VISTO lart. 1 comma 639 della Legge n. 147 del 27.12.2013 che istituisce limposta unica
comunale e che afferma che la IUC si compone dellimposta municipale propria (IMU), di


4
natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, con esclusione delle abitazioni
principali (ad eccezione delle cat. A/1, A/8 e A/9);
VISTO il comma 677 dellart. 1 della Legge n. 147 del 27.12.2013:
677. Il comune, con la medesima deliberazione di cui al comma 676, pu determinare l'aliquota
rispettando in ogni caso il vincolo in base al quale la somma delle aliquote della TASI e dell'IMU per
ciascuna tipologia di immobile non sia superiore all'aliquota massima consentita dalla legge statale
per l'IMU al 31 dicembre 2013, fissata al 10,6 per mille e ad altre minori aliquote, in relazione alle
diverse tipologie di immobile. Per il 2014, l'aliquota massima non pu eccedere il 2,5 per mille. Per lo
stesso anno 2014, nella determinazione delle aliquote TASI possono essere superati i limiti stabiliti
nel primo e nel secondo periodo, per un ammontare complessivamente non superiore allo 0,8 per
mille a condizione che siano finanziate, relativamente alle abitazioni principali e alle unit immobiliari
ad esse equiparate di cui all'articolo 13, comma 2, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201,
convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, detrazioni d'imposta o altre
misure, tali da generare effetti sul carico di imposta TASI equivalenti a quelli determinatisi con
riferimento all'IMU relativamente alla stessa tipologia di immobili, anche tenendo conto di quanto
previsto dall'articolo 13 del citato decreto-legge n. 201, del 2011;
TENUTO CONTO che i Comuni, con deliberazione del Consiglio Comunale, adottata ai sensi
dellarticolo 52 del D.Lgs. 15 dicembre 1997 n. 446, provvedono a disciplinare con regolamento le
proprie entrate, anche tributarie, salvo per quanto attiene alla individuazione e definizione delle
fattispecie imponibili, dei soggetti passivi e della aliquota massima dei singoli tributi, nel rispetto
delle esigenze di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti.
VISTO lart. 27, comma 8 della legge 448/2001 il quale dispone che il termine per deliberare le
aliquote e le tariffe dei tributi locali, compresa laliquota delladdizionale comunale allIRPEF di cui
allarticolo 1, comma 3, del D.Lgs. 28 settembre 1998 n. 360, recante listituzione di una addizionale
comunale allIRPEF, e successive modificazioni, e le tariffe dei servizi pubblici locali, nonch per
approvare i regolamenti relativi alle entrate degli enti locali, stabilito entro la data fissata da norme
statali per la deliberazione del bilancio di previsione. I regolamenti sulle entrate, anche se approvati
successivamente allinizio dellesercizio purch entro il termine di cui sopra, hanno efficacia dal 1
gennaio dellanno di riferimento.
CONSIDERATO che a decorrere dallanno dimposta 2012, tutte le deliberazioni regolamentari e
tariffarie relative alle entrate tributarie degli enti locali devono essere inviate al Ministero
dellEconomia e delle Finanze, Dipartimento delle Finanze, entro il termine di cui allarticolo 52,
comma 2, del D.Lgs. n. 446/1997, e comunque entro trenta giorni dalla data di scadenza del termine
previsto per lapprovazione del bilancio di previsione;
TENUTO CONTO che per quanto non specificatamente ed espressamente previsto dal Regolamento
IUC si rinvia alle norme legislative inerenti limposta unica comunale (IUC) e successive
modificazioni ed integrazioni della normativa regolante la specifica materia;
VISTO il Decreto Ministeriale 29 aprile 2014, il quale stabilisce che, per lanno 2014 differito al 31
luglio 2014 il termine per la deliberazione del bilancio di previsione degli enti locali di cui allarticolo
151 del Testo unico delle leggi sullordinamento degli enti locali approvato con D.Lgs. 18 agosto
2000, n. 267;
TENUTO CONTO del gettito IMU nellannualit 2013, delle modifiche applicative dal 1 gennaio
2014, nonch delle specifiche necessit del bilancio di previsione 2014, per effetto delle quali appare,


5
per il momento, opportuno, modificare per lanno 2014, le aliquote dellimposta municipale propria
IMU come di seguito riportato:
- ALIQUOTA 6 (sei) per mille
per abitazione principale nelle categorie A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze

- ALIQUOTA 9,60 (nove virgola sessanta) per mille per gli immobili di categoria C1, C3, C4, D
(esclusi D5)
- ALIQUOTA 10,60 (dieci virgola sessanta) per mille per tutti gli altri immobili comprese le aree
edificabili

RITENUTO opportuno stabilire lapplicazione delle detrazioni, ai sensi del comma 677 dellart. 1
della Legge n. 147 del 27.12.2013, e successive modificazioni, oltre a quanto stabilito dal
Regolamento per la disciplina dellImposta Unica Comunale IUC , come segue:
Per lunit immobiliare appartenente alla categoria catastale A/1, A/8 e A/9, adibita ad
abitazione principale del soggetto passivo e per le relative pertinenze, per la quale continua
ad applicarsi limposta, si detraggono fino a concorrenza del suo ammontare, euro 200,00
rapportati al periodo dellanno durante il quale si protrae tale destinazione. Se lunit
immobiliare adibita ad abitazione principale da pi soggetti passivi, la detrazione spetta a
ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si
verifica.
Considerato che:
Per abitazione principale si intende l'immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano
come unica unit immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano
abitualmente e risiedono anagraficamente. Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare
abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel
territorio comunale, le agevolazioni per l'abitazione principale e per le relative pertinenze in
relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile.
Per pertinenze dell'abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle
categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un'unit pertinenziale per ciascuna
delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all'unit ad uso
abitativo.
Si considera direttamente adibita ad abitazione principale lunit immobiliare e relativa
pertinenza posseduta a titolo di propriet o di usufrutto da anziani o disabili che
acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a
condizione che la stessa non risulti locata.
Si considerano direttamente adibite ad abitazione principale le unit immobiliari, escluse
quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, concesse in comodato dal
soggetto passivo dellimposta a parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano
come abitazione principale, nel solo caso in cui il comodatario appartenga ad un nucleo
familiare con ISEE non superiore a 15.000 euro annui. In caso di pi unit immobiliari
concesse in comodato dal medesimo soggetto passivo dellimposta, lagevolazione di cui al
primo periodo pu essere applicata ad una sola unit immobiliare. Lesenzione dallimposta
si estende, con le limitazioni previste dal precedente articolo, anche alle pertinenze dellunit
immobiliare ad uso abitativo concessa in uso gratuito, ove utilizzate in modo esclusivo dal
comodatario.


6
Si considera direttamente adibita ad abitazione principale l'unit immobiliare posseduta a
titolo di propriet o di usufrutto, direttamente adibita ad abitazione principale, da cittadini
italiani non residenti nel territorio dello Stato, a condizione che la stessa non risulti locata;
Si considerano direttamente adibite ad abitazione principale le unit immobiliari appartenenti
alle Cooperative Edilizie a propriet indivisa;
Uditi gli interventi dei Consiglieri Comunali, cos come riportati nella trascrizione integrale, parte
integrante del presente atto, anche se non materialmente allegata;
Visto il D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267;
Visti i pareri resi a norma dellart. 49 del Testo Unico sopracitato, che si allegano al presente atto
quale parte integrante e sostanziale dello stesso;
Visto lart. 134, comma 4, del Testo Unico sopracitato;
Alla presenza di n. 16 Consiglieri, con n. 10 voti favorevoli e n. 6 voti contrari (Tagliabue, Pagani,
Tavecchio, Vaccarino, Alampi, Allievi)
D E L I B E RA
1- La premessa forma parte integrante e sostanziale del presente atto e qui si intende approvata;
2- di determinare le seguenti aliquote per lapplicazione dellImposta Municipale Propria IMU
anno 2014:
- ALIQUOTA 6 (sei) per mille
per abitazione principale nelle categorie A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze

- ALIQUOTA 9,60 (nove virgola sessanta) per mille per gli immobili di categoria C1, C3, C4, D
(esclusi D5)
- ALIQUOTA 10,60 (dieci virgola sessanta) per mille per tutti gli altri immobili comprese le aree
edificabili
3- di considerare direttamente adibita ad abitazione principale:
- lunit immobiliare e relativa pertinenza posseduta a titolo di propriet o di usufrutto da anziani o
disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero
permanente, a condizione che la stessa non risulti locata.
- le unit immobiliari, escluse quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, concesse in
comodato dal soggetto passivo dellimposta a parenti in linea retta entro il primo grado che le
utilizzano come abitazione principale, nel solo caso in cui il comodatario appartenga ad un nucleo
familiare con ISEE non superiore a 15.000 euro annui. In caso di pi unit immobiliari concesse in
comodato dal medesimo soggetto passivo dellimposta, lagevolazione di cui al primo periodo pu
essere applicata ad una sola unit immobiliare. Lesenzione dallimposta si estende, con le
limitazioni previste dal precedente articolo, anche alle pertinenze dellunit immobiliare ad uso
abitativo concessa in uso gratuito, ove utilizzate in modo esclusivo dal comodatario.
- l'unit immobiliare posseduta a titolo di propriet o di usufrutto da cittadini italiani non residenti nel
territorio dello Stato, a condizione che la stessa non risulti locata;
- le unit immobiliari appartenenti alle Cooperative Edilizie a propriet indivisa;


7
4- di dare atto che viene rispettato il vincolo in base al quale la somma delle aliquote della TASI e
dellIMU per ciascuna tipologia di immobile non sia superiore allaliquota massima consentita
dalla legge statale per lIMU al 31.12.2013, fissata al 10,60 per mille e ad altre minori aliquote, in
relazione alle diverse tipologie di immobile;
5- di determinare le seguenti detrazioni per lapplicazione dellImposta Municipale Propria IMU
anno 2014:
Per lunit immobiliare appartenente alla categoria catastale A/1, A/8 e A/9, adibita ad
abitazione principale del soggetto passivo e per le relative pertinenze, per la quale continua
ad applicarsi limposta, si detraggono fino a concorrenza del suo ammontare, euro 200,00
rapportati al periodo dellanno durante il quale si protrae tale destinazione. Se lunit
immobiliare adibita ad abitazione principale da pi soggetti passivi, la detrazione spetta a
ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si
verifica;
6- di dare atto che la presente delibera dovr essere trasmessa al Ministero dellEconomia e delle
Finanze, Dipartimento delle Finanze, nei termini e nella modalit previste dalla normativa vigente.
Alla presenza di n. 16 Consiglieri, con n. 10 voti favorevoli e n. 6 voti contrari (Tagliabue, Pagani,
Tavecchio, Vaccarino, Alampi, Allievi) il presente atto dichiarato immediatamente eseguibile ai
sensi dellart. 134, comma 4, del Testo Unico sullOrdinamento degli Enti Locali.
Allegati:
Pareri


Comune di Seveso
Provincia di Monza e
della Brianza
Delibera di
Consiglio
Comunale
Codice 11100
n.12
20/05/2014
Letto, confermato e sottoscritto
IL PRESIDENTE
F.to DR. GAROFALO GIORGIO
IL Segretario Generale
F.to DR.SSA ANNA LUCIA GAETA
----------------------UFFICIO RAGIONERIA-------------------------------
Registrato impegno allintervento entroindicato
L________________ IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
F.to
_______________________________________________________________________
COPIA CONFORME ALLORIGINALE
Si dichiara che questa deliberazione verr pubblicata allAlbo Pretorio
di questo Comune per 15 giorni consecutivi dal _______________ al
________________.
L________________ IL SEGRETARIO GENERALE
______________________
CERTIFICATO DI ESECUTIVITA DELLATTO
Il sottoscritto Segretario Generale, attesta che, la presente
deliberazione, dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dellart.
134, comma 4, T.U. sullOrdinamento degli Enti Locali, divenuta
esecutiva il ________________.
L_______________ IL SEGRETARIO GENERALE
F.to _____________________


Numero Data
COMUNE DI SEVESO

Provincia di
Monza e della Brianza
Codice 11100
13 20/05/2014
Verbale di Deliberazione di Consiglio Comunale
Oggetto: APPROVAZIONE ALIQUOTA IN MATERIA DI ADDIZIONALE
COMUNALE ALL'IRPEF.
Copia
Adunanza di Prima convocazione seduta Pubblica
Lanno duemilaquattordici add diciannove del mese di Maggio
alle ore 20.30 nella sala delle adunanze, a seguito di avvisi
scritti, consegnati nei termini e nei modi di Legge, si riunito
il Consiglio Comunale.
Allappello risultano :
Cognome e Nome Presente Cognome e Nome Presente
BUTTI PAOLO SI GAROFALO GIORGIO SI
ARGIUOLO ANITA SI BIZZOZERO ALFONSO SI
BONITO ALESSANDRO SI MILANI GIOVANNI BATTISTA SI
POGLIANI NADIA SI CAPPELLETTI ERSILIA TERESA SI
FUMAGALLI ROBERTO SI GORLA LUCA SI
BOMBONATO FABIO ANDREA AG PAGANI ROBERTO SI
TAVECCHIO DIEGO SI VACCARINO MASSIMO ETTORE SI
ALAMPI NATALE SI TAGLIABUE DANIELE PIERO MARIA SI
ALLIEVI LUCA LUIGI SI


Partecipa il Segretario Generale DR.SSA ANNA LUCIA GAETA
Essendo legale il numero degli intervenuti il DR. GAROFALO GIORGIO
assume la Presidenza e dichiara aperta la seduta per la
trattazione delloggetto sopra indicato.
Partecipano alla seduta, senza diritto di voto, gli Assessori
G.Cilia, F.Rivolta, R.Miotto, L.Caria, A.Formenti.


2
Oggetto: APPROVAZIONE ALIQUOTA IN MATERIA DI ADDIZIONALE COMUNALE
ALL'IRPEF.
A questo punto, vista la tarda ora (00.45), il Presidente chiede ai Consiglieri se concordano per
lultimazione dei lavori con la discussione dellultimo punto rimasto da trattare.
Lassemblea concorda.
Si procede quindi con lillustrazione dellargomento da parte dellAssessore al Bilancio, dr.ssa Giusy
Cilia.
IL CONSIGLIO COMUNALE
Visto il Decreto Legislativo del 28.09.1998, n. 360, e successive modificazioni, istitutivo
delladdizionale comunale allImposta sul Reddito delle persone Fisiche, a decorrere dal 1 gennaio
1999;
Visto lart. 27, comma 8 della Legge 28 dicembre 2001 n. 448, con il quale il termine per
deliberare le tariffe, le aliquote dimposta per i tributi locali stabilito entro la data fissata da norme
statali per la deliberazione del bilancio di previsione;
Visto lart. 151 del D.Lgs. 267/2000 che fissa al 31 dicembre il termine di approvazione dei
bilanci di previsione per lanno successivo e che prevede la possibilit di differimento di tale termine
con decreto ministeriale;
Visto il Decreto Ministeriale 29 aprile 2014, il quale stabilisce che, per lanno 2014 differito
al 31 luglio 2014 il termine per la deliberazione del bilancio di previsione degli enti locali di cui
allarticolo 151 del Testo unico delle leggi sullordinamento degli enti locali approvato con D.Lgs.
18 agosto 2000, n. 267;
Visto lart. 1 D.Lgs. n. 360/98 e succ. mod. e int. come modificato, da ultimo, dal comma 142
Legge n. 296 del 27.12.2006 (Finanziaria 2007), laddove prevede la necessit di approvare apposito
regolamento in materia di Addizionale Comunale allIrpef, ai sensi dellart. 52 del D.Lgs. 446/97, e
succ. modificazioni;
Richiamata la deliberazione C.C. n. 8 del 28.03.2007 con la quale stato approvato il
Regolamento per laddizionale comunale allIRPEF;
Richiamata la deliberazione di C.C. n.10 del 26 marzo 2009, con la quale stato modificato il
Regolamento ed stata confermata per lanno 2009 laliquota delladdizionale comunale allIrpef
nella misura dello 0,64 % (zero virgola sessantaquattro per cento);
Richiamata la deliberazione del Sub Commissario n.54 del 30 aprile 2013, con la quale stata
approvata per lanno 2013 laliquota delladdizionale comunale allIrpef nella misura dello 0,80 %
(zero virgola ottanta per cento);
Ritenuto pertanto di dover confermare per lanno 2014 laliquota in vigore nellanno 2013 pari
a 0,80 punti percentuali;
Visto lart. 1 comma 3 bis del D.Lgs. 360/98, che d la facolt ai Comuni di stabilire una soglia
di esenzione che potr essere variata annualmente in sede di approvazione dellaliquota
delladdizionale comunale allIRPEF;


3
Ritenuto opportuno, a sostegno delle fasce sociali economicamente disagiate, modificare la
soglia di esenzione, stabilita con delibera di C.C. n. 10 del 26.03.2009, a favore dei soggetti aventi
reddito annuo imponibile ai fini delladdizionale allIRPEF inferiore o uguale a 12.000,00;
Considerato che la trasmissione al Ministero dellEconomia e delle Finanze dei regolamenti e
delle delibere di approvazione delle aliquote concernenti i tributi deve essere effettuata
esclusivamente mediante inserimento telematico degli atti nel portale del federalismo fiscale;
Uditi gli interventi dei Consiglieri Comunali, cos come riportati nella trascrizione integrale,
parte integrante del presente atto, anche se non materialmente allegata;
Visto il D.Lgs. 18 Agosto 2000 n. 267 Testo unico delle leggi sullordinamento degli enti
locali;

Visti i pareri resi a norma dellart. 49 del Testo Unico sopraccitato, che si allegano al presente
atto quale parte integrante e sostanziale dello stesso;
Visto lart. 134, comma 4, del Testo Unico sopracitato;
Alla presenza di n. 16 Consiglieri, con n. 10 voti favorevoli e n. 6 voti contrari (Tagliabue,
Pagani, Tavecchio, Vaccarino, Alampi, Allievi)
DELIBERA
1) Le premesse formano parte integrante e sostanziale del presente atto e qui si intendono
approvate;
2) di modificare per lesercizio 2014 il Regolamento allegato al presente atto quale parte
integrante e sostanziale, per lapplicazione delladdizionale comunale allimposta sul reddito
delle persone fisiche;
3) di modificare, per lanno 2014, la soglia di esenzione per lapplicazione delladdizionale a favore
dei soggetti che abbiano un reddito imponibile ai fini delladdizionale inferiore o uguale a
12.000,00;
4) di confermare, per lesercizio 2014, laliquota per lapplicazione delladdizionale comunale
allimposta sul reddito delle persone fisiche, gi in vigore nellanno 2013, pari a 0,80 punti
percentuali;
5) di dare atto che la trasmissione al Ministero dellEconomia e delle Finanze dei regolamenti e
delle delibere di approvazione delle aliquote concernenti i tributi deve essere effettuata
esclusivamente mediante inserimento telematico degli atti nel portale del federalismo fiscale
6) di dare atto che la presente deliberazione ha riportato i pareri favorevoli di cui allart. 49 del
Testo Unico delle Leggi sullOrdinamento degli Enti Locali;
Alla presenza di n. 16 Consiglieri, con n. 10 voti favorevoli e n. 6 voti contrari (Tagliabue, Pagani,
Tavecchio, Vaccarino, Alampi, Allievi) il presente atto dichiarato immediatamente eseguibile ai
sensi dellart. 134, comma 4, del Testo Unico sullOrdinamento degli Enti Locali.
Allegati:
- Regolamento
- Pareri.

Comune di Seveso
Provincia di Monza e
della Brianza
Delibera di
Consiglio
Comunale
Codice 11100
n.13
20/05/2014
Letto, confermato e sottoscritto
IL PRESIDENTE
F.to DR. GAROFALO GIORGIO
IL Segretario Generale
F.to DR.SSA ANNA LUCIA GAETA
----------------------UFFICIO RAGIONERIA-------------------------------
Registrato impegno allintervento entroindicato
L________________ IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
F.to
_______________________________________________________________________
COPIA CONFORME ALLORIGINALE
Si dichiara che questa deliberazione verr pubblicata allAlbo Pretorio
di questo Comune per 15 giorni consecutivi dal _______________ al
________________.
L________________ IL SEGRETARIO GENERALE
______________________
CERTIFICATO DI ESECUTIVITA DELLATTO
Il sottoscritto Segretario Generale, attesta che, la presente
deliberazione, dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dellart.
134, comma 4, T.U. sullOrdinamento degli Enti Locali, divenuta
esecutiva il ________________.
L_______________ IL SEGRETARIO GENERALE
F.to _____________________

CITT DI SEVESO
PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA
SETTORE FINANZE E TRIBUTI
SERVIZIO TRIBUTI
REGOLAMENTO
PER LAPPLICAZIONE
DELLADDIZIONALE COMUNALE
ALLIMPOSTA SUL REDDITO DELLE
PERSONE FISICHE
APPROVATO CON DELIBERA C.C. N. 8 DEL 28.03.2007
E MODIFICATO DALLE SEGUENTI DELIBERAZIONI:
C.C. N. 14 DEL 10.03.2008
C.C. N. 10 DEL 26.03.2009
20030 SEVESO Viale Vittorio Veneto, 3 Centralino 0362.5171 www.comune.seveso.mb.it
Fax 0362-509033 E-mail: tributi@comune.seveso.mb.it

REGOLAMENTO PER LAPPLICAZIONE DELLADDIZIONALE
COMUNALE ALLIMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE


ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO
1. Il Comune di Seveso ha istituito laddizionale Comunale allIRPEF, relativamente ai
contribuenti che alla data del 1 gennaio dellanno a cui si riferisce laddizionale, siano
iscritti nei propri registri anagrafici. Tale addizionale viene stabilita cos come previsto
a norma dellart. 48 comma 10 della legge 27 dicembre 1997, n. 449, modificato
dallart. 1, comma 10, della legge 16 giugno 1998, n.191, come modificato dallart. 1
del decreto legislativo 28 settembre 1998 n. 360, e dalle ulteriori modificazioni
introdotte dallart. 1 co. 142 della Legge 296 del 27.12.2006.
ART. 2 DETERMINAZIONE DELLALIQUOTA
1. Laliquota di compartecipazione delladdizionale non pu eccedere
complessivamente 0,8 punti percentuali, come previsto dallart.1 comma 3 D.Lgs
360/98 e successive modificazioni.
2. Laliquota stabilita annualmente dal Comune con deliberazione dellorgano
competente; in assenza di provvedimento confermata laliquota stabilita nel
precedente esercizio, cos come stabilito dallart. 1 comma 169, Legge 296 del
27.12.2006.
ART. 3 ESENZIONI
1. Ai sensi dellart. 1 comma 3 bis del D.Lgs. 360/98, il Comune stabilisce una soglia di
esenzione per i soli contribuenti con reddito imponibile ai fini delladdizionale IRPEF
inferiore o uguale a Euro 12.000,00. Tale soglia di esenzione potr essere variata
annualmente in sede di determinazione dellaliquota delladdizionale comunale
allIRPEF, con atto deliberativo dellorgano comunale competente.
ART. 4 VERSAMENTI
1. Il versamento delladdizionale comunale all'IRPEF effettuato direttamente al Comune,
attraverso apposito codice tributo assegnato al Comune con Decreto attuativo del
Ministro dell'Economia e delle Finanze, ai sensi dell'art. 1, comma 143, della Legge n.
296 del 27.12.2006;
ART. 5 RINVIO A DISPOSIZIONI DI LEGGE
1. Per quanto non espressamente previsto dal presente regolamento si fa rinvio al D.Lgs.
28 settembre 1998, n. 360 e successive modificazioni ed integrazioni, nonch alle altre
alle disposizioni di legge in materia di riscossione dei tributi.

























































































Numero Data
COMUNE DI SEVESO


Provincia di
Monza e della Brianza
Codice 11100
72 15/05/2014





Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale




Oggetto:APPROVAZIONE SCHEMA DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2014,
BILANCIO PLURIENNALE 2014 -2016 E RELAZIONE PREVISIONALE E
PROGRAMMATICA 2014-2016

Originale



Lanno duemilaquattordici add quindici del mese di
Maggio alle ore 19.00 nella Residenza Comunale , convocata nei
modi di Legge, si riunita la Giunta Comunale.
Eseguito lappello, risultano:


Cognome e nome Carica Presente


BUTTI PAOLO Sindaco SI
CILIA GIUSY Vice Sindaco SI
CARIA LUIGIA Assessore SI
FORMENTI ANDREA Assessore SI
MIOTTO ROBERTA Assessore NO
RIVOLTA FABIO Assessore SI





Partecipa il Segretario Generale DR.SSA ANNA LUCIA GAETA

Il Sig. BUTTI PAOLO, assunta la Presidenza e constatata la
legalit delladunanza, dichiara aperta la seduta per la
trattazione delloggetto sopra indicato.



2
Oggetto: APPROVAZIONE SCHEMA DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2014, BILANCIO
PLURIENNALE 2014 -2016 E RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2014-
2016


LA GIUNTA COMUNALE


Visti i decreti del Ministro dellInterno in data 19/12/2013 e 13/02/2014, con i quali il termine per
lapprovazione del bilancio di previsione da parte degli enti locali, per lanno 2014, stato dapprima
differito al 28 febbraio 2014 e successivamente al 30 aprile 2014;

Visto il decreto del Ministro dellInterno in data 29 aprile 2014, con il quale il termine per
lapprovazione del bilancio di previsione stato ulteriormente differito al 31 luglio 2014;

Visti gli art. 170 e 171 del D.Lgs. n. 267/2000 che prevedono lobbligo di corredare al Bilancio
annuale di Previsione la Relazione Previsionale e Programmatica e il Bilancio Pluriennale;

Considerando che gli Enti Locali deliberano annualmente il Bilancio di Previsione, nellosservanza
delle norme di legge, del D.Lgs. n. 267/2000, dello Statuto dellEnte, del Regolamento di
Contabilit, dei postulati dei principi contabili dellOsservatorio sulla finanza locale ed in particolare
il principio contabile numero uno che riguarda la Programmazione e previsione nel sistema del
bilancio;

Considerando che vengono osservati i principi previsti dallart. 162 del D.Lgs. n. 267/2000 (principi
di unit, annualit, universalit ed integrit, veridicit, pareggio finanziario e pubblicit);

Premesso che, come principio fondamentale previsto dagli art. 117 e 119 della Costituzione, ai fini
della tutela dellunit economica dello Stato, le Province e i Comuni concorrono alla realizzazione
degli obiettivi di finanza pubblica attraverso il rispetto del Patto di Stabilit Interno, disciplinato per il
triennio 2014/2016 dalla Legge n. 183/2011, cos come modificata e integrata dalla Legge n.
228/2012, nonch dalla Legge n. 147/2013;

Tenuto conto che il bilancio di Previsione degli Enti Locali deve essere approvato, iscrivendo le
previsioni di entrata e di spesa di parte corrente in misura tale che, unitamente alle previsioni dei
flussi di cassa di entrata e di spesa in conto capitale sia garantito il rispetto del patto;

Rilevato che il sistema finanziario ha provveduto a determinare lammontare degli obiettivi e i
conseguenti saldi finanziari di Bilancio per il triennio 2014-2016 e che tale schema di bilancio
allegato pienamente rispondente ai criteri di legge;

Preso atto che lart. 58 comma 1 del D.L. n. 112/2008 prevede che venga redatto, ai fini del riordino
e della valorizzazione del patrimonio dellEnte, un elenco dei singoli beni immobili non strumentali
allesercizio delle funzioni istituzionali suscettibili di valorizzazione o dismissione;

Richiamata la delibera relativa alla ricognizione del patrimonio immobiliare, che viene allegata al
bilancio di previsione;

Visto lo schema del Piano Triennale delle Opere Pubbliche, allegato al presente atto, che sostituisce
il Piano adottato con deliberazione della Giunta Comunale n. 56 del 07 novembre 2013 e che
ridefinisce gli interventi prioritari sulla base delle risorse finanziarie a disposizione;


3
Preso atto, altres, che lo schema di Bilancio annuale di Previsione, la Relazione Previsionale e
Programmatica e lo schema di Bilancio Pluriennale sono predisposti dallOrgano Esecutivo a da
questo presentati unitamente al parere dellorgano di revisione allo schema di bilancio allOrgano
Consiliare, ai sensi dellart. 174 del citato D.Lgs. n. 267/2000;

Visti gli allegati al Bilancio di Previsione previsti dellart. 172 del T.U. n. 267/2000;

Visto il vigente Regolamento Comunale di Contabilit;

Visto il T.U. n. 267/2000;

Visto il parere tecnico e quello contabile di cui allart. 49 del T.U. n. 267/2000;

Vista la Legge n. 133/2008;

Vista la Legge di Stabilit per lanno 2014;

Ritenuto che sussistano tutte le condizioni previste dalla legge per approvare lunito schema di
bilancio per lesercizio 2014 e sottoporre lo stesso e gli atti contabili allegati allapprovazione del
consiglio comunale;

Visto lart. 134, comma 4, del D.Lgs. n. 267/2000;

Ad unanimit di voti legalmente resi ed accertati

DELIBERA

1) la premessa forma parte integrante e sostanziale del presente atto e qui si intende approvata;

2) di approvare in conformit a quanto dispone lart. 174, comma 1, del T.U. n. 267/2000, lo
schema del Bilancio annuale di Previsione relativo allanno finanziario 2014, corredato
dallaRelazione Previsionale e Programmatica e del Bilancio Pluriennale relativo agli anni
2014/2016;

3) di dare atto che con apposito atto deliberativo sono state definite le tariffe e le contribuzioni
per i servizi a domanda individuale 2014 e che questi ultimi servizi presentano una copertura
complessiva dei costi pari al 71,08% come da prospetto allegato;

4) di approvare lo schema del Piano Triennale delle Opere Pubbliche, allegato al presente atto,
che sostituisce il Piano adottato con deliberazione della Giunta Comunale n. 56 del 7 novembre
2013;

5) di curare e disporre la presentazione dello schema di Bilancio di Previsione, della Relazione
Previsionale e Programmatica e del Bilancio Pluriennale, con i relativi allegati, allOrgano
Consiliare, unitamente alla Relazione dellOrgano di Revisione Economico Finanziaria, nei
termini previsti dal Regolamento di Contabilit.

Con successiva votazione il presente atto dichiarato immediatamente eseguibile ai sensi dellart.
134, comma 4, del Testo Unico sullordinamento degli enti locali.




4

Allegati:
A - Schema del Bilancio annuale di Previsione 2014;
B - Relazione Previsionale e Programmatica 2014/2016;
C - Bilancio Pluriennale 2014/2016;
D - Prospetto servizi a domanda individuale;
E - Schema piano triennale opere pubbliche;
F - Patto di stabilit 2014 2016;
G - Parere tecnico e contabile.






Comune di Seveso
Provincia di Monza e
della Brianza
Delibera di
Giunta Comunale

Codice 11100 n. 72 15/05/2014

Letto, confermato e sottoscritto

IL PRESIDENTE
BUTTI PAOLO
IL Segretario Generale
DR.SSA ANNA LUCIA GAETA


------------------------UFFICIO RAGIONERIA-----------------------------

Registrato impegno allintervento entroindicato

L________________ IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO


_______________________________________________________________________

Si dichiara che questa deliberazione verr pubblicata allAlbo Pretorio
di questo Comune per 15 giorni consecutivi dal _______________ al
________________.


L________________ IL SEGRETARIO GENERALE

________________________



CERTIFICATO DI ESECUTIVITA DELLATTO

Il sottoscritto Segretario Generale attesta che la presente
deliberazione, dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dellart.
134, comma 4, T.U. sullOrdinamento Enti Locali, divenuta esecutiva
il _________________



L_______________ IL SEGRETARIO GENERALE

______________________


ELENCO CONTRATTI IN ESSERE

OGGETTO PERIODO SPESE ENTRATE
AFFIDAMENTO IN
CONCESSIONE DEL CENTRO
DIURNO DISABILI
COOP.SOC.PROGETTO SOCIALE
01/08/2013
31/07/2015
276.722,77 0,00
AFFIDAMENTO GESTIONE DEL
SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI
IMMOBILI DI PROPRIETA
COMUNALE ADIBITI A UFFICI E
SERVIZI DITTA C.S.F. SRL
01/01/2014
31/12/2014
61.430,00 0,00
APPALTO DEL SERVIZIO DI
MANUTENZIONE BIENNALE DEL
VERDE PUBBLICO DITTA
FLORICOLTURA BIANCHINI
MARIO
2013 2014 251.880,00 0,00
AFFIDAMENTO SERVIZIO DI
GESTIONE DELLASILO NIDO
COMUNALE SODEXO ITALIA
SPA
01/09/2013
31/08/2016
622.417,53 447.000,00
AFFIDAMENTO SERVIZIO DI
REFEZIONE SCOLASTICA E DI
ALTRI SERVIZI COMUNALI
SODEXO ITALIA SPA
01/09/2013
31/08/2016
2.521.766,34 2.100.000,00
CONTRATTO DI SERVIZIO DI
BROKERAGGIO ASSICURATIVO
DEL COMUNE DI SEVESO
DITTA MARSH SPA
01/07/2013
30/06/2016
0,00 0,00
APPALTO SERVIZIO ENERGIA,
MANUTENZIONE ORDINARIA E
STRAORDINARIA IMPIANTI
TERMICI E DI
CONDIZIONAMENTO DEGLI
EDIFICI COMUNALI PER UN
PERIODO DI 15 ANNI
CONSORZIO ALISEI
23/07/2007
22/07/2022
5.498.160,00 0,00
CONVENZIONE PER LA
GESTIONE DEL SERVIZIO DI
TESORERIA E CASSA DEL
COMUNE DI SEVESO BANCA
POPOLARE DI SONDRIO
01/01/2010
31/12/2014
0,00 25.000,00
NOLEGGIO FOTOCOPIATRICE
UFFICIO POLIZIA LOCALE
DITTA DUPLIREX
01/09/2010
01/09/2015
3.300,00 0,00
NOLEGGIO FOTOCOPIATRICE
UFFICIO POLIZIA LOCALE
DITTA KYOCERA
01/12/2013
31/12/2016
2.751,60 0,00
NOLEGGIO FOTOCOPIATRICE
UFFICIO SEGRETERIA DITTA
KYOCERA
01/02/2011
01/02/2015
8.390,40 0,00

NOLEGGIO FOTOCOPIATRICE
UFFICIO RAGIONERIA DITTA
SIRIO
17/01/2011
17/01/2015
5.184,00 0,00
NOLEGGIO FOTOCOPIATRICE
UFFICIO SERVIZIO SOCIALE
DITTA XEROX
01/09/2013
31/08/2014
1.010,16 0,00
CONTRATTO DI SERVIZIO PER
LAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO
DI CONDUZIONE DELLA
FARMACIA ASPES S.r.l.
01/01/2005
31/12/2054
0,00 0,00
CONTRATTO PER
LAFFIDAMENTO DELLA
GESTIONE DEI SERVIZI
PUBBLICITARI TRAMITE
ARREDO URBANO ASPES S.r.l.
01/01/2005
31/12/2016
0,00 0,00
CONTRATTO DI SERVIZIO TRA
COMUNE DI SEVESO E ASPES
S.r.l. PER LA GESTIONE DEI
SERVIZI FUNEBRI E
CIMITERIALI E DEI RELATIVI
IMPIANTI
01/04/2006
31/12/2015
0,00 0,00
CONTRATTO DI SERVIZIO PER
LAFFIDAMENTO DELLA
GESTIONE PARCHEGGI A
PAGAMENTO ALLA ASPES S.r.l.
01/04/2006
31/12/2035
0,00 0,00
CONTRATTO DI SERVIZIO PER
LAFFIDAMENTO DELLA
GESTIONE DI TUTTE LE
ATTIVITA RELATIVE ALLA
CUSTODIA DEGLI STABILI
COMUNALI ASPES S.r.l.
01/10/2006
31/12/2015
1.122.164,00 0,00
CONTRATTO DI SERVIZIO PER
LA GESTIONE MANUTENTIVA
DEGLI IMMOBILI E DELLE
STRADE DEL COMUNE DI
SEVESO E DI ALTRI SERVIZI SUL
TERRITORIO COMUNALE
ASPES S.r.l.
01/04/2008
31/03/2020
2.433.822,00 0,00
CONTRATTO DI SERVIZIO PER
LAFFIDAMENTO DELLA
GESTIONE DI TUTTE LE
ATTIVITA RELATIVE
ALLACCERTAMENTO, ALLA
LIQUIDAZIONE E RISCOSSIONE
DEI TRIBUTI COMUNALI ALLA
AZIENDA SPECIALE SERVIZI
PUBBLICI SEVESO

01/01/2006
31/05/2018
589.562,18 1.000.337,40


UFFICIO PREVISIONE RESIDUI ATTIVI E COMPETENZA PREVISIONE RESIDUI PASSIVI E COMPETENZA
RAGIONERIA 3.000.000,00 700.000,00
LAVORI PUBBLICI -MANUTENZIONI 95.000,00 1.033.000,00
EDILIZIA PRIVATA E URBANISTICA 301.000,00 8.000,00
ECOLOGIA 10.000,00 185.000,00
POLIZIA LOCALE 0,00 74.000,00
TOTALE 3.406.000,00 2.000.000,00
FLUSSI DI CASSA 2014 AI FINI DEL PATTO DI STABILITA'


























2014 2015 2016
- - -
1.360.000,00 1.320.000,00 1.393.000,00
Ipotesi previsioni 2014-2015-2016
2014 2015 2016
(+) 13.929.157,00 13.557.157,00 13.521.007,00
(-)
(-)
(-) -
(-) 13.860.597,00 13.211.803,00 13.198.609,00
(+)
(+)
(+)
Saldo finanziario parte corrente 68.560,00 345.354,00 322.398,00
(+) 3.406.000,00 2.000.000,00 1.500.000,00
(-)
(-)
(-)
(-)
(-) 2.000.000,00 1.000.000,00 400.000,00
(+)
(+)
(+)
(+)
(+)
Saldo finanziario parte capitale 1.406.000,00 1.000.000,00 1.100.000,00
SALDO FINANZIARIO DI O!"#$#NZA !IS$A "R#%IS$O 1.4&4.560,00 1.345.354,00 1.422.39',00
RI#"ILO(O
2014 2015 2016
- - -
1.360.000,00 1.320.000,00 1.393.000,00
O)iettivo previsto 1.4&4.560,00 1.345.354,00 1.422.39',00
A*ioni +orrettive - - -
!,r-ine .i /,novr, 114.560,00 25.354,00 29.39',00
C
O
M
P
E

E
!
"
#
Entrate titoli I- II- III (accertate)
Entrate correnti dallo Stato per diciara!ione
"tato di e#er$en!a (accertate)
Entrate correnti pro%enienti dall&'nione E(ropea
(accertate)
Entrate correnti IS)*) conne""e ai cen"i#enti
(accertate)
Spe"e titolo I (i#pe$nate)
O0I#$$I%O S$R1$$1RAL# DI SALDO FINANZIARIO 2+o/p. /ist,3
O0I#$$I%O S"#IFIO DI SALDO FINANZIARIO
O0I#$$I%O DI SALDO FINANZIARIO 2014 - 2015 - 2016
C
#
S
S
#
Entrate titoli I+ (ri"co""e)
,i"co""ione di crediti (ri"co""e)
Entrate in c-capitale dallo Stato per diciara!ione
"tato di e#er$en!a (ri"co""e)
Entrate in c-capitale pro%enienti dall&'nione
E(ropea (ri"co""e)
Entrate c-capitale da tra".eri#enti di c(i c. 704 e
707 art.1 /.296-06 (ri"co""e)
Spe"e c-capitale co#(ni in pro%. *0, art,14, c. 14
ter, 1./. 78-2010 (pa$ate)
Spe"e c-capitale da tra".eri#enti di c(i c. 704 e
707 art.1 /.296-06 (pa$ate)
O)iettivo str4tt4r,5e in ter/ini .i +o/peten*, /ist,
Spe"e correnti a "e$i(to diciara!ione "tato di
e#er$en!a (i#pe$nate)
Spe"e correnti deri%anti (tili!!o entrate correnti
pro%enienti da '.E. (i#pe$nate)
Spe"e correnti IS)*) conne""e ai cen"i#enti
(i#pe$nate)
Spe"e titolo II (pa$ate)
2once""ioni di crediti (pa$ate)
Spe"e in c-capitale a "e$i(to diciara!ione "tato
di e#er$en!a (pa$ate)
Spe"e in c-capitale deri%anti (tili!!o entrate in
c-capitale da '.E. (pa$ate)
O)iettivo spe+i6i+o in ter/ini .i +o/peten*, /ist,
L, previsione per 57eser+i*io 2014 8 in 5ine, per i5 rispetto .e5 p,tto .i st,)i5it9 interno
L, previsione per 57eser+i*io 2015 8 in 5ine, per i5 rispetto .e5 p,tto .i st,)i5it9 interno
L, previsione per 57eser+i*io 2016 8 in 5ine, per i5 rispetto .e5 p,tto .i st,)i5it9 interno





























PEG RISORSA DESCRIZIONE IMPORTO PEG INTERVENTO DESCRIZIONE IMPORTO
1981 4.01.0960 Contributo di miglioria relativo a unit
immobiliare PEEP
30.000,00 9878 2.08.01.01 Manutenzione straordinaria strade 30.000,00
1743 4.01.0975 Alienazioni partecipazioni azionarie 3.000.000,00 8480 2.01.03.08 Acquisto titoli 700.000,00
8463 2.01.05.01 Migliorie cimitero e parchimetri 750.000,00
8496 2.01.05.01 Riqualificazione Villa Dho' 150.000,00
8526 2.01.05.01 Manutenzione straordinaria gestione calore 60.000,00
8541 2.01.05.01 Sistemazione uffici sede G.D.F. 150.000,00
8568 2.01.05.01 Manutenzione straordinaria immobili 101.000,00
8582 2.01.05.01 Spese per smaltimento e rifacimento
coperture in amianto
10.000,00
8610 2.01.05.01 Lavori di messa a norma antincendio 150.000,00
8630 2.01.05.01 Efficientamento energetico 30.000,00
8927 2.01.06.05 Attrezzature varie servizi tecnici 22.000,00
9006 2.04.01.01 Manutenzione straordinaria scuola 306.654,00
9483 2.04.03.01 Manutenzione straordinaria gestione calore 60.000,00
9603 2.06.02.01 Manutenzione straord. Palazzetto "Prealpi
Lombarde"
20.000,00
9862 2.08.01.01 Manutenzione straordinaria strade 70.000,00
10680 2.09.02.01 Abbattimento barriere architettoniche 70.000,00
11470 2.09.06.01 Manutenzione straordinaria verde pubblico 50.346,00
11500 2.09.06.01 Riqualificazione spazi e arredo urbano 200.000,00
11927 2.10.05.01 Manutenzione straordinaria Cimitero 100.000,00
2071 4.02.1000 Contributo Ministero delle
Infrastrutture e dei Trasporti -
Programma edilizia scolastica
109.392,00 9339 2.04.02.07 Messa in sicurezza edifici scolastici -
Programma edilizia scolastica
109.392,00
2081 4.03.1010 Contributo regionale manutenzione
immobili
549.000,00 8496 2.01.05.01 Riqualificazione Villa Dho' 350.000,00
8530 2.01.05.01 Ristrutturazione appartamento Via
Trento/Trieste
145.000,00
Quadro riepilogativo delle spese in conto capitale e relative fonti di finanziamento
ANNO 2014
ENTRATA SPESA

8568 2.01.05.01 Manutenzione straordinaria immobili 54.000,00
2144 4.03.1010 Contributo regionale lavori fognatura 9.439,00 8582 2.01.05.01 Spese per smaltimento e rifacimento
coperture in amianto
2.000,00
10312 2.08.01.06 Spese progettazione 5.000,00
11470 2.09.06.01 Riqualificazione spazi e arredo urbano 2.439,00
2153 4.03.1010 Contributo regionale manutenzione
strade
775.000,00 9862 2.08.01.01 Manutenzione straordinaria strade 775.000,00
2152 4.04.1020 Contributo INAIL per riqualificazione
edifici scolastici
1.488.000,00 8582 2.01.05.01 Spese per smaltimento e rifacimento
coperture in amianto
1.488.000,00
2200/2220 4.05.1050 Contributo opere di urbanizzazione
primarie/secondarie
83.995,00 8842 2.01.05.07 Realizzazione e manutenzione opere del
culto
6.880,00
10680 2.09.02.01 Abbattimento barriere architettoniche 30.000,00
11470 2.09.06.01 Manutenzione straordinaria verde pubblico 47.115,00
2241 4.05.1050 Recupero sottotetti obbligo
realizzazione parcheggi
5.000,00 10461 2.09.01.01 Realizzazione parcheggi 5.000,00
2268 4.05.1060 Rimborso danni patrimoniali 50.000,00 8530 2.01.05.01 Ristrutturazione appartamento Via
Trento/Trieste
50.000,00
2276 4.05.1060 Quota canone di locazione (5%) PIP
Cavalla
13.100,00 10421 2.09.01.07 Restituzione contributi di monetizzazione 3.000,00
11609 2.09.01.06 Spese per interventi urbanistici 10.000,00
11470 2.09.06.01 Riqualificazione spazi e arredo urbano 100,00
TOTALE 6.112.926,00 TOTALE 6.112.926,00

PEG RISORSA DESCRIZIONE IMPORTO PEG INTERVENTO DESCRIZIONE IMPORTO
1772 4.01.960 Alienazione beni immobili
patrimoniali comunali
900.000,00 8568 2.01.05.01 Manutenzione straordinaria immobili 810.000,00
8461 2.01.05.07 Contributo 10% alienazioni 90.000,00
1981 4.01.960 Contributo di miglioria relativo a unit
immobiliare PEEP
30.000,00 9878 2.08.01.01 Manutenzione straordinaria strade 30.000,00
2081 4.03.1010 Contributo regionale manutenzione
immobili
375.000,00 8568 2.01.05.01 Manutenzione straordinaria immobili 100.000,00
8582 2.01.05.01 Spese per smaltimento e rifacimento
coperture in amianto
275.000,00
2144 4.03.1010 Contributo regionale lavori fognatura 9.439,00 8582 2.01.05.01 Spese per smaltimento e rifacimento
coperture in amianto
9.439,00
2153 4.03.1010 Contributo regionale manutenzione
strade
1.840.000,00 9862 2.08.01.01 Manutenzione straordinaria strade 1.700.000,00
10680 2.09.02.01 Abbattimento barriere architettoniche 40.000,00
11470 2.09.06.01 Manutenzione straordinaria verde
pubblico
100.000,00
2152 4.04.1020 Contributo INAIL per riqualificazione
edifici scolastici
200.000,00 8610 2.01.05.01 Lavori di messa a norma antincendio 100.000,00
9006 2.04.01.01 Manutenzione straordinaria scuola 100.000,00
2200/2220 4.05.1050 Contributo opere di urbanizzazione
primarie/secondarie
588.461,00 8526 2.01.05.01 Manutenzione straordinaria gestione
calore
60.000,00
8582 2.01.05.01 Spese per smaltimento e rifacimento
coperture in amianto
392.461,00
8842 2.01.05.07 Realizzazione e manutenzione opere
del culto
16.000,00
9483 2.04.03.01 Manutenzione straordinaria gestione
calore
60.000,00
10680 2.09.02.01 Abbattimento barriere architettoniche 60.000,00
Quadro riepilogativo delle spese in conto capitale e relative fonti di finanziamento
ANNO 2015
ENTRATA SPESA

2241 4.05.1050 Recupero sottotetti obbligo
realizzazione parcheggi
5.000,00 10461 2.09.01.01 Realizzazione parcheggi 5.000,00
2276 4.05.1060 Quota canone di locazione (5%) PIP
Cavalla
13.100,00 8582 2.01.05.01 Spese per smaltimento e rifacimento
coperture in amianto
13.100,00
2862 5.03.1110 Mutuo cassa DD.PP.riqualificazione
Villa Dho'
100.000,00 8496 2.01.05.01 Riqualificazione Villa Dho' 100.000,00
TOTALE 4.061.000,00 TOTALE 4.061.000,00

PEG RISORSA DESCRIZIONE IMPORTO PEG INTERVENTO DESCRIZIONE IMPORTO
1772 4.01.960 Alienazione beni immobili
patrimoniali comunali
500.000,00 8461 2.01.05.07 Contributo 10% alienazioni 50.000,00
9862 2.08.01.01 Manutenzione straordinaria strade 450.000,00
1981 4.01.960 Contributo di miglioria relativo a unit
immobiliare PEEP
30.000,00 9878 2.08.01.01 Manutenzione straordinaria strade 30.000,00
2081 4.03.1010 Contributo regionale manutenzione
immobili
100.000,00 8568 2.01.05.01 Manutenzione straordinaria immobili 100.000,00
2144 4.03.1010 Contributo regionale lavori fognatura 9.439,00 10680 2.09.02.01 Abbattimento barriere architettoniche 9.439,00
2153 4.03.1010 Contributo regionale manutenzione
strade
1.110.000,00 9862 2.08.01.01 Manutenzione straordinaria strade 1.110.000,00
2152 4.04.1020 Contributo INAIL per riqualificazione
edifici scolastici
200.000,00 8610 2.01.05.01 Lavori di messa a norma antincendio 100.000,00
9006 2.04.01.01 Manutenzione straordinaria scuola 100.000,00
2200/2220 4.05.1050 Contributo opere di urbanizzazione
primarie/secondarie
847.461,00 8526 2.01.05.01 Manutenzione straordinaria gestione
calore
60.000,00
8842 2.01.05.07 Realizzazione e manutenzione opere
del culto
20.000,00
9483 2.04.03.01 Manutenzione straordinaria gestione
calore
60.000,00
9862 2.08.01.01 Manutenzione straordinaria strade 516.900,00
10680 2.09.02.01 Abbattimento barriere architettoniche 90.561,00
11470 2.09.06.01 Manutenzione straordinaria verde
pubblico
100.000,00
2241 4.05.1050 Recupero sottotetti obbligo
realizzazione parcheggi
5.000,00 10461 2.09.01.01 Realizzazione parcheggi 5.000,00
Quadro riepilogativo delle spese in conto capitale e relative fonti di finanziamento
ANNO 2016
ENTRATA SPESA

2276 4.05.1060 Quota canone di locazione (5%) PIP
Cavalla
13.100,00 9862 2.08.01.01 Manutenzione straordinaria strade 13.100,00
TOTALE 2.815.000,00 TOTALE 2.815.000,00











































































2
Oggetto: BOSCO DELLE QUERCE DI SEVESO E MEDA: APPROVAZIONE DELLA NUOVA
CONVENZIONE CON REGIONE LOMBARDIA, COMUNE DI MEDA ED ERSAF PER LA GESTIONE
OPERATIVA DELLE STRUTTURE TECNOLOGICHE CONTENENTI MATERIALE CONTAMINATO DA
TCDD



IL CONSIGLIO COMUNALE

Premesso !e:

o" #e$%&er'(%o"e #% C)C) ") *+, #e$ *-.*/./++/ 0 st'to !%esto '$$'
Reg%o"e Lom&'r#%', D%re(%o"e Ge"er'$e Q1'$%t2 #e$$3Am&%e"te, %$
r%o"os%me"to #e$$3're' 4Boso #e$$e Q1ere5 61'$e St'(%o"e
S7er%me"t'$e '% se"s% #e$ omm' / #e$$3'rt) , #e$$' L)R) ") 8- #e$
9+.**.*,89, e s1ess%:e mo#%;%'(%o"%<
o" $' s1##ett' De$%&er'(%o"e 0 st'to '$tres= 7ro7osto !e $' St'(%o"e
S7er%me"t'$e :e"%sse gest%t' #'$ Com1"e #% Se:eso s1$$' &'se #e$$e
mo#'$%t2 #eterm%"'te #'$$' stess' #e$%&er'(%o"e, 7er 61'"to r%g1'r#' $'
m'"1te"(%o"e or#%"'r%' e $3'7ert1r' '$ 71&&$%o<
o" #e$%&er'(%o"e #% G%1"t' Reg%o"'$e ") >.*/?>/ #e$ /*.+9./++9 0 st't'
%st%t1%t' $' St'(%o"e S7er%me"t'$e 4Boso #e$$e Q1ere5 e# 0 st't' ';;%#'t'
$' gest%o"e #e$$' stess' '$ Com1"e #% Se:eso<
o" Legge Reg%o"'$e ") /*./++@, '&rog't' e sost%t1%t' #'$$' Legge
Reg%o"'$e ") *-./++>, 0 st'to %st%t1%to %$ P'ro "'t1r'$e 4Boso #e$$e
Q1ere #% Se:eso e Me#'5, $' 1% gest%o"e 0 st't' ';;%#'t' '$ Com1"e #%
Se:eso %" o":e"(%o"e o" %$ Com1"e #% Me#'<
o" #e$%&er'(%o"e #% C)C) " 9+ #e$ /-.+>./++> 0 st't' '77ro:'t' $'
Co":e"(%o"e o" %$ Com1"e #% Me#' 7er $' gest%o"e #e$ 7'ro "'t1r'$e
4Boso #e$$e Q1ere #% Se:eso e Me#'5<
o" #e$%&er'(%o"e #% C)C) ") ?- #e$ +/.+>./+** 0 st't' '77ro:'t' $'
o":e(%o"e o" Reg%o"e Lom&'r#%' e Com1"e #% Me#' 7er $' gest%o"e #e$
7'ro e 7er g$% %"ter:e"t% s1$$e str1tt1re te"o$og%!e o"te"e"t% m'ter%'$e
o"t'm%"'to #' TCDD<
V%st' $' #e$%&er'(%o"e #% G%1"t' Reg%o"'$e ") A./*/? #'t't' ** $1g$%o /+*? !e
!' '77ro:'to $' "1o:' o":e"(%o"e o" % Com1"% #% Se:eso e Me#' e# Ers';
7er $' m'"1te"(%o"e #e$$3're' #e$ 7'ro e 7er $' gest%o"e o7er't%:' #e$$e
str1tt1re te"o$og%!e o"te"e"t% m'ter%'$e o"t'm%"'to #' TCDD #o7o $'
&o"%;%' '::e"1t' ' seg1%to #e$$3%"%#e"te #e$ *+ $1g$%o *,>-<
Preso 'tto !e "e$$' o":e"(%o"e %$ Com1"e #% Se:eso s% re"#e #%s7o"%&%$e '#
'ss1mere $' gest%o"e #e$ 7'ro, seo"#o 61'"to #%s7osto #'$$' L)R) *-./++>, e
$' gest%o"e o7er't%:' #e$$e str1tt1re te"o$og%!e o"te"e"t% m'ter%'$e
o"t'm%"'to #' TCDD, #'"#o 'tto !e $' res7o"s'&%$%t2 r%m'"e %" 'r%o '$$'
Reg%o"e Lom&'r#%' B ;r) 'rt%o$o 9 B 4Im7eg"% #e$$e 7'rt%5 C<


3
Preso '$tres= 'tto !e "e$$' o":e"(%o"e 0 st't' m'"te"1t', tr' g$% %m7eg"% #e$
Com1"e #% Se:eso, $' gest%o"e #eg$% %mmo&%$% #% 7ro7r%et2 reg%o"'$e #e"om%"'t%
4C!'$et5 s%to %" Se:eso Dor' Ce"tro V%s%te #e$ P'roE e 4Com7$esso eFCE"o$5
s%to %" Me#' seo"#o %$ o"tr'tto #% omo#'to '77ro:'to o" $' %t't'
#e$%&er'(%o"e #% C)C) ") ?- #e$ +/.+>./+** B ;r) 'rt%o$o 9 4Im7eg"% #e$$e
7'rt%5<
A771r'to !e $' m'"1te"(%o"e ;orest'$e #e$ 7'ro e #e$$e str1tt1re te"o$og%!e
o"te"e"t% m'ter%'$e o"t'm%"'to #' TCDD r%m'rr2 %" 'r%o '# Ers'; seo"#o
s7e%;%% 7%'"% '""1'$% e 7er o"to #% Reg%o"e Lom&'r#%', ;'tto s'$:o %$ o"tro$$o
#' 7'rte #e$ Com%t'to te"%oCs%e"t%;%o #% 1% '$$3'rt) ? #e$$' Co":e"(%o"e,
om%t'to te"%oCs%e"t%;%o om7osto #' @ r'77rese"t'"t% D* 7er Com1"e #%
Se:eso, * 7er Com1"e #% Me#', * 7er Ers';, / 7er Reg%o"e Lom&'r#%'E<
Preso '$tres= 'tto !e $' Reg%o"e Lom&'r#%' B D%re(%o"e Ge"er'$e Am&%e"te,
E"erg%' e S:%$177o Soste"%&%$e C o"e#e, 7er %$ 7r%mo '""o #% o":e"(%o"e, '$
Com1"e #% Se:eso 1" o"tr%&1to #% G ,+)+++,++ 7er $e #%:erse 'tt%:%t2
e"1"%'te #e$ %t'to 'rt%o$o 9 4Im7eg"% #e$$e 7'rt%5 e 7er $' gest%o"e o7er't%:'
#e$$e str1tt1re te"o$og%!e o"te"e"t% m'ter%'$e o"t'm%"'to #' TCDD, me"tre
7er %$ seo"#o '""o 1" o"tr%&1to #% G -+)+++,++ sem7re 7er $e #%:erse 'tt%:%t2
%"#%'t% '$$3'rt%o$o 9, ;'tt% s'$:% e:e"t1'$% "1o:% ;%"'"(%'me"t% 7er $' gest%o"e
o7er't%:' #e$$e str1tt1re te"o$og%!e o"te"e"t% m'ter%'$e o"t'm%"'to #'
TCDD 7reso 'tto !e, ome g%2 e"1"%'to %" 7ree#e"(', r%m'"e %" 'r%o '
Reg%o"e Lom&'r#%', 7ro7r%et'r%' #e$$e 'ree, $' res7o"s'&%$%t2, %$ ;%"'"(%'me"to
e# %$ oor#%"'me"to #% og"% '(%o"e "eess'r%' 7er $' orrett' o"#1(%o"e #e$$'
o":e"(%o"e B ;r) 'rt%o$o / 4Oggetto e 'tt%:%t25 C<
A771r'to !e $' o":e"(%o"e !' :'$ore &%e""'$e #'$$' #'t' #% sottosr%(%o"e e
!e % o"tr%&1t% reg%o"'$% re$'t%:% '$$' gest%o"e #e$ 7'ro e '$$' gest%o"e
o7er't%:' #e$$e str1tt1re te"o$og%!e o"te"e"t% m'ter%'$e o"t'm%"'to #'
TCDD 7er g$% '""% s1ess%:% s'r'""o erog't% s1$$' &'se #e$$' #%s7o"%&%$%t2
;%"'"(%'r%e e #% 7re:e"t%:% 7rogr'mm% #% $':oro<
R%te"1to #% '77ro:'re $' o":e"(%o"e o" $' Reg%o"e Lom&'r#%', %$ Com1"e #%
Me#' e# Ers'; %" 61'"to t'$e 'tto o"t%"1' ' :'$or%(('re %$ r1o$o #e$ Com1"e #%
Se:eso 61'$e E"te Gestore #e$ P'ro N't1r'$e Reg%o"'$e 4Boso #e$$e Q1ere #%
Se:eso e Me#'5, 'ttr':erso 1" 7erorso !e :e#e g$% E"t% Lo'$% B Com1"% #%
Se:eso e Me#' %" 7'rt%o$'re C 'tt1'tor% #% %"ter:e"t% !e :e"go"o e;;ett1't%
sotto $3'$t' :%g%$'"(' #e$$' Reg%o"e Lom&'r#%' ' 1% r%m'"e %" '7o $'
res7o"s'&%$%t2 #e$$e str1tt1re te"o$og%!e o"te"e"t% m'ter%'$e o"t'm%"'to #'
TCDD<
V%sto %$ D)Lgs) *8 Agosto /+++ ") /-> 4Testo 1"%o #e$$e $egg% s1$$3or#%"'me"to
#eg$% e"t% $o'$%5<

V%st% % 7'rer% res% ' "orm' #e$$3'rt) ?, #e$ Testo U"%o so7r'%t'to, !e s%
'$$eg'"o '$ 7rese"te 'tto 61'$e 7'rte %"tegr'"te e sost'"(%'$e #e$$o stesso<

V%sto $3'rt) *9?, omm' ?, #e$ Testo U"%o so7r' %t'to<



4
Co" :ot%H

D E L I B E R A

*E L' 7remess' ;orm' 7'rte %"tegr'"te e sost'"(%'$e #e$ 7rese"te 'tto e
61% s% %"te"#e '77ro:'t'<
/E D% '77ro:'re $' "1o:' o":e"(%o"e &%e""'$e o" Reg%o"e Lom&'r#%',
Com1"e #% Me#' e# Ers'; 7er $' m'"1te"(%o"e e $' 1r' #e$ Boso
#e$$e Q1ere #% Se:eso e Me#' e 7er $' gest%o"e o7er't%:' #e$$e
str1tt1re te"o$og%!e o"te"e"t% m'ter%'$e o"t'm%"'to #' TCDD
#o7o $' &o"%;%' '::e"1t' ' seg1%to #e$$3%"%#e"te #e$ *+ $1g$%o *,>-<
9E D% 7re"#ere 'tto !e % o"tr%&1t% reg%o"'$% re$'t%:% '$$' gest%o"e #e$
7'ro e '$$' gest%o"e o7er't%:' #e$$e str1tt1re te"o$og%!e o"te"e"t%
m'ter%'$e o"t'm%"'to #' TCDD 7er g$% '""% s1ess%:% s'r'""o erog't%
s1$$' &'se #e$$' #%s7o"%&%$%t2 ;%"'"(%'r%e e #% 7re:e"t%:% 7rogr'mm% #%
$':oro<
?E D% 7re"#ere '$tres= 'tto !e "e$$' "1o:' o":e"(%o"e 0 st't'
m'"te"1t', tr' g$% %m7eg"% #e$ Com1"e #% Se:eso, $' gest%o"e #eg$%
%mmo&%$% #% 7ro7r%et2 reg%o"'$e #e"om%"'t% 4C!'$et5 s%to %" Se:eso Dor'
Ce"tro V%s%te #e$ P'roE e 4Com7$esso eFCE"o$5 s%to %" Me#' seo"#o
%$ o"tr'tto #% omo#'to '77ro:'to o" $' %t't' #e$%&er'(%o"e #% C)C)
") ?- #e$ +/.+>./+** B ;r) 'rt%o$o 9 4Im7eg"% #e$$e 7'rt%5 C<
@E D% 'ert're $' somm' om7$ess%:' #% G *@+)+++,++ '$$' r%sors'
/)+/)+//+ DG ,+)+++,++ #' %m71t'rs% '$ B)P) /+*?, G -+)+++,++ '$
B)P) /+*@E #'"#o 'tto !e t'$e somm' s'r2 1t%$%(('t' "e$ r%s7etto #e$$'
o":e"(%o"e %t't' e o" %m7eg"% s7e%;%% '$$3%"ter:e"to *)+,)+-)+9
B)P) /+*? e /+*@ 7er G *@+)+++,++ DG ,+)+++,++ #' %m71t'rs% '$
B)P) /+*?, G -+)+++,++ '$ B)P) /+*@E<

Co" s1ess%:' :ot'(%o"e 1"'"%me %$ 7rese"te 'tto 0 #%!%'r'to
%mme#%'t'me"te eseg1%&%$e '% se"s% #e$$3'rt)*9? omm' ? #e$ Testo U"%o
s1$$3or#%"'me"to #eg$% e"t% $o'$%)

A$$eg't%:
Co":e"(%o"e '77ro:'t' o" #e$%&er'(%o"e #% G%1"t' Reg%o"'$e ") A./*/?)
P'rer%)