Sei sulla pagina 1di 2

COMUNITA’PARROCCHIALE

DEL

CENTRO STORICO
DI LUCCA

tel. 0583.53576 e-mail: donago@tin.it luccaincammino.blogspot.com IN CAMMINO


NON E’ COSTUI IL FALEGNAME?
Anno 03, Numero 32

Dopo aver toccato varie località, Gesù giunge anche a 06 LUGLIO


Nazaret, suo paese d'origine: giunge nella sua patria, fra i suoi 2009
parenti, fra i suoi compaesani. Ascoltando le sue parole
pronunciate di sabato nella sinagoga e ricordando i suoi
14a Domenica
prodigi, gli abitanti di Nazaret, inizialmente, ammettono che
del
Gesù parla con sapienza e che le sue mani compiono prodigi. Tempo Ordinario
Soprattutto, riconoscono che le sue parole e le sue azioni non anno B
sono semplicemente umane, ma sono divine: gli sono "state
date" da qualcun altro, ossia da Dio. Quindi, tirano le Invocazioni
conclusioni: "Dio agisce attraverso Gesù, un uomo, uno per ogni giorno
di noi; attraverso il falegname, il figlio di Maria...".
A questo punto, però, lo stupore si trasforma in
scandalo, ed essi rifiutano di accettare Gesù come
Lunedì 06
Messia. Egli, che aveva trascorso trent'anni in mezzo a loro,
Proteggimi,
era ben conosciuto: per questo, secondo loro, non poteva
essere lui il Messia; non poteva essere lui l'inviato
Signore: è in te la
“Che dell'Onnipotente. mia speranza
sapienza Gesù è per loro motivo di scandalo anche per altre Martedì 07
è mai ragioni: egli si reca nella sua patria solo dopo aver già visitato
questa?”
Mostrami, Signore,
altri villaggi; e, dopo aver lasciato Nazaret, prosegue il suo la luce
cammino verso nuovi paesi, verso altre persone a cui donare
del tuo volto
la salvezza di Dio. E, ancora, Gesù si reca in mezzo ai suoi
familiari, ma porta con sé la sua nuova famiglia: il gruppo Mercoledì 08
dei discepoli. I suoi parenti stanno lì a Nazaret, portano avanti Il Signore nutre
la vita di tutti i giorni e, forse, si scandalizzano anch'essi di il suo popolo
Gesù; i suoi discepoli, invece, seguono Gesù, ascoltando le sue
parole e condividendo la sua vita tutta dedicata alla salvezza Giovedì 09
degli altri e non a se stessi. Ricordiamo,
Gesù stima i suoi parenti, ma anche a loro fa capire che Signore,
non basta più un legame di sangue, di discendenza fisica: i tuoi prodigi
occorre, invece, il legame della fede.
Noi, cristiani, siamo oggi la famiglia di Gesù; siamo Venerdì 10
la comunità di coloro che credono, e che si riconoscono figli Il Signore salva
del Padre che sta nei cieli. Ma, proprio a noi Cristo chiede di i suoi fedeli
rinvigorire la nostra fede in lui, coscienti che la fede è
Sabato 11
un'esperienza che dura per tutta la vita; è una realtà che ci
sprona a procedere, senza sentirci mai arrivati, senza sederci
Beato
sui nostri successi o insuccessi. Cristo ci chiede, inoltre, di non
chi cammina
cercare Dio nel miracoloso, ma di saperlo riconoscere anzitutto nelle vie
del Signore
Arcidiocesi di Lucca
Parrocchia AGENDA PARROCCHIALE
del Centro Storico dal 05 luglio
Puoi scaricare anche dal BLOG PARROCCHIALE luccaincammino.blogspot.com

FESTA DI S. PAOLINO
PATRONO DELLA CITTA’ E DELL’ ARCIDIOCESI DI LUCCA
PER INFORMAZIONI “Gli Apostoli, affinché l'Evangelo si conservasse sempre integro
richiesta di Documenti e e vivo nella Chiesa, lasciarono come loro successori i Vescovi, ad
celebrazione di Sacramenti
contattare il parroco essi affidando il loro proprio posto di Magistero ». (Dei Verbum,
don Agostino Banducci n. 7). S. Paolino, Vescovo e Martire, rappresenta per la Chiesa
P.za S. Pierino 11 tel. 0583 53576 che è in Lucca il primo anello di questa successione apostolica,
E-mail: donago@tin.it che assicura visibilmente in mezzo a noi la presenza operante
BLOG PARROCCHIALE
dell'unico Maestro, Sacerdote e Pastore, il Signore Gesù, e ci
luccaincammino.blogspot.com unisce da secoli con tutto il Popolo di Dio sparso nel mondo.
NELLA BASILICA DI S. PAOLINO
MESSE FESTIVE 09 Giovedì ore 17,00-19,00: disponibilità per la celebrazione
VIGILIARI: del Sacramento della Penitenza
(sabato e vigilie delle feste) ore 19,00: S. Messa
ore 17,30: S. Frediano 10 Venerdì ore 19,00: S. Messa in suffragio di
ore 19,00:Chiesa Cattedrale mons. Chicchi Primo
nel 1° anniversario della morte
MESSE FESTIVE: ore 21,15: Concerto di canti gregoriani
ore 09,00: S. Leonardo presentato dal Coro Baralli
ore 10,00: S. Pietro Somaldi 11 Sabato dalle ore 20,15: Luminara di S. Paolino
ore 11,00 S. Michele e Fiaccolata della pace
in Foro: Messa ore 22,00: Mottetto della “Polifonica Lucchese”
della Comunità e Preghiera di Benedizione
ore 11,00: Chiesa Cattedrale 12 Domenica FESTA LITURGICA DI S. PAOLINO
ore 12,00: S. Frediano ore 09,00: Celebrazione delle Lodi mattutine
ore 18,00: S. Leonardo ore 11,00 in S. Paolino: S. Messa.
ore 19,00: S. Paolino La Città di Lucca venera il suo Patrono.
La S. Messa nei giorni festivi viene celebrata
anche nelle chiese rette
Non viene celebrata la S. Messa
da Ordini o Congregazioni Religiose delle ore 11,00 a S. Michele;
nelle altre chiese il solito orario festivo.
S. MESSA ore 19,00: SOLENNE CONCELEBRAZIONE
NEI GIORNI FERIALI EUCARISTICA presieduta
S. Giusto da lunedì a sabato: ore 10,00
Cattedrale: ore 9,00 e 18,00 dall’ Arcivescovo Italo Castellani
S. Leonardo in Borghi: ore 9,00 e 18,00 L’intera Arcidiocesi fa memoria
S. Maria Nera: ore 11,00 e 18,00 della sua Evangelizzazione
La Polifonica Lucchese cura l’animazione musicale
CONFESSIONI Il Sindaco di Lucca offre il “Cero Votivo”
Chiesa Cattedrale:
Il Sindaco di Castelnuovo Garfagnana offre l’olio
ore 9,30-11,30;
S. Leonardo in Borghi: per la lampada dei Comuni della nostra Provincia.
ore 8,30-10,00; 17,00-18,00 MOSTRA DELLE VETRINE IN VIA S. PAOLINO:
nelle altre Chiese: Apertura: Venerdì 10 ore 17,00 in piazza dei Cocomeri
mezz’ora prima delle celebrazioni
Chiusura: Domenica 12 ore 17,00 davanti a S. Paolino