Sei sulla pagina 1di 7

Relazione di Fisica I Piattaforma rotante

Pagina 1




Relazione del laboratorio del XX/05/2013
Corso di Fisica I
Prof. Scalerandi
PIATTAFORMA ROTANTE





Gruppo Studenti
XXXX XXXX
XXXX XXXX
XXXX XXXX
XXXX XXXX




Relazione di Fisica I Piattaforma rotante
Pagina 2
Obiettivi

Il secondo laboratorio di fisica aveva lo scopo di calcolare il momento di inerzia I di una piattaforma rotante.
Lesperimento si divideva in due fasi principali :
- Calcolo del momento di inerzia di una piattaforma rotante
- Calcolo del momento di inerzia di una piattaforma rotante con disco metallico forato
Entrambi gli esperimenti si dividono in 10 misurazioni con lo stesso peso, e sei con pesi diversi.
Lintero laboratorio reso possibile in sole tre ore grazie alla strumentazione che permette di calcolare le
masse applicate, la posizione, la velocit e laccelerazione angolare, necessarie per calcolare il momento di
inerzia.
Materiale utilizzato
- Calibro: Strumento utile a misurare raggio e diametro di oggetti di piccola dimensione.
- Bilancia digitale: Aiuta a misurare la massa dei corpi utilizzati durante l esperienza.
- ScienceWorks Software: Programma che elabora i dati ricevuti dalla piattaforma rotante mediante
un sensore collegato ad essa.
- Piattaforma con sensore: Sistema meccanico costituito da unasta libera di ruotare attorno ad un
perno centrale. Lasta viene messa in rotazione da dei pesetti collegati da un filo in tensione ad uno
dei tre diametri di rotazione, e scendono verso il basso grazie ad una carrucola.
- Disco di alluminio cavo: Usato per il calcolo del momento di inerzia nella seconda met del
laboratorio.
- Pesetti in alluminio: Cilindretti cavi di alluminio e ottone, collegati al filo in tensione, per mettere in
moto la piattaforma.
Principi fisici
La piattaforma rotante un sistema fisico schematizzabile nel seguente modo:

Relazione di Fisica I Piattaforma rotante
Pagina 3

Per far rotare la piattaforma abbiamo avvolto un filo inestensibile attorno a uno dei tre diametri del rocchetto
sotto lasta, e allaltra estremit abbiamo collegato delle masse. Il filo passante sulla puleggia, era libero di
scorrere per effetto della forza peso agente sulla massa in caduta.
Il supporto, cadendo di moto uniformemente accelerato, mette in tensione il filo, che applica una forza alla
puleggia provocandone la rotazione, e generando quindi un momento M attorno al suo raggio r. Di
conseguenza la tensione T del filo arriva fino al rocchetto, che inizia a ruotare con una accelerazione e velocit
e posizione angolare istantanea determinate dalla strumentazione fornita.
Applicando la prima legge di Newton al corpo di massa m, sapendo che la forza peso applicata nel suo
centro di massa, otteniamo


Dove:
- la seconda equazione la seconda legge di Newton per un corpo in rotazione
- r il raggio della puleggia
- m
f
la massa frenante (massa per la quale laccelerazione angolare della piattaforma rotante nulla)
- I
cm
il momento di inerzia relativo al centro di massa
Ricordando che per un corpo in rotazione vale la legge a
cm
= r e risolvendo il sistema otteniamo la relazione

=

2


dove

il momento frenante.
Alla caduta del grave agisce sulla piattaforma un momento frenante dovuto alle forze di attrito presenti
allinterno della piattaforma, che determinabile nel seguente modo:
=

+
2
e per =

si ha


Relazione di Fisica I Piattaforma rotante
Pagina 4

Sullasse delle ascisse misuriamo la massa, su quello delle ordinate laccelerazione angolare. La retta y = Bx -
A rappresenta il fitting lineare dei valori ottenuti sperimentalmente dalla rotazione di unasta sottile, dove
B = 6,8667 il coefficiente angolare e A = 0,329 il termine noto; il rapporto B/A rappresenta la massa
frenante.
In seguito abbiamo eseguito nuovamente le misurazioni con il disco metallico forato.

Gli assi del grafico coincidono con quelli del precedente per definizione, cos come i valori ottenuti, A e B;
ma la retta ottenuta deriva dalla rotazione di unasta sottile sormontata da un disco forato di massa M.



Relazione di Fisica I Piattaforma rotante
Pagina 5
Schema di relazione
Obiettivo 1: determinazione del momento di inerzia della piattaforma
Misura dei valori di r e delle masse m che verranno utilizzate nellesperienza:
= (0,012550 0,000025 )
1 = (0,03490 0,00005)
2 = (0,0548 0,00005)
3 = (0,06980 0,00005)
4 = (0,05980 0,00005)
5 = (0,07970 0,00005)
6 = (0,10470 0,00005)
7 = (0,18940 0,00005)
Misura del valore di accelerazione angolare (misurato in
2
) per ognuno dei valori


massa accelerazione angolare

1
0,0142

2
0,05016

3
0,11844

4
0,07452

5
0,15614

6
0,33298

7
1,02332

Calcolo del valore della massa frenante m
f
, dallinterpolazione lineare del grafico (). Abbiamo usato un
fitting lineare.

= (0,0479 0,0005)
Scelta di una massa

(pari a 0,1047 ) tra quelle gi utilizzate. Misura del valore di accelerazione
angolare , ripetuta almeno 10 volte, ottenimento del valore medio e dellincertezza (deviazione standard
della media)


valore di
1 0,33290
2 0,31174
3 0,32404
4 0,36542
5 0,39172
Relazione di Fisica I Piattaforma rotante
Pagina 6
6 0,39092
7 0,36820
8 0,36062
9 0,40054
10 0,40738

= (0,36535 0.01055)
2



Calcolo del valore del momento di inerzia della piattaforma

e dellincertezza

= (0,019122 0,000934)
2


Obiettivo 2: determinazione del momento di inerzia di un disco forato

Misura del raggio esterno ed interno, della massa M del cilindro cavo (disco forato):

= (0,05000 0,00001)

= (0,00976 0,00001)
= (0,19890 0,00005)

Misura del valore di accelerazione angolare (espressa in
2
) per ognuno dei valori m
i

massa accelerazione angolare

1
0,40016

2
0,02368

3
0,08152

4
0,11752

5
0,08058

6
0,19216

7
1,06432

Calcolo del valore della massa frenante m
f
, dallinterpolazione lineare del grafico (m
i
).

= (0,0454 0,0005)
Scelta di una massa m
i
(pari a 0,1047 Kg) tra quelle gi utilizzate. Misura del valore di accelerazione angolare
(espressa in rad/sec
2
), ripetuta almeno 10 volte, ottenimento del valore medio e dellincertezza (deviazione
standard della media):

valore di
1 0,33228
2 0,35024
Relazione di Fisica I Piattaforma rotante
Pagina 7
3 0,34702
4 0,37260
5 0,36898
6 0,37184
7 0,39186
8 0,38560
9 0,38312
10 0,38358

= (0,368712 0,006159)

Calcolo del valore del momento di inerzia complessivo del sistema piattaforma + disco: I
tot
I
tot
:

= (0,019773 0,000934)
2


Calcolo del valore del momento di inerzia del disco I
disco
e dellincertezza I
disco
:
=

= (0,000661 0,000934)
2


Calcolo del valore del momento di inerzia del disco I
disco
e dellincertezza I
disco
a partire dalla formula
(

2
+

2
)
2
e confronto con il risultato ottenuto al punto precedente

= (0,000258 0,000002)
2