Sei sulla pagina 1di 18

#educazione e nuvola

fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
http://edtechdigest.wordpress.com/ 07/03/14
Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale

Per contestualizzare: 2004, web 2.0
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
ttp://magicineducation.files.wordpress.com/2011/11/final-pic.jpg 07/03/14
Diapositiva 2 di 18
Web 2.0 una definizione di
Tim O'Reilly del 2004.
http://oreilly.com/we2/archi!e/what-is-we-20.html
07/03/14
Nasce dall'incontro di nuovi
linguaggi dei rogrammazione
er !eb "#$a% e &'&( con la
necessit) di avere strumenti
i* semlici er diventare
autori di contenuti.
+ nuovi strumenti, rimi il
-.O/ e il W+0+, sono centrati
sulla semlicit) di utilizzo.
+l !eb 2.0 interattivo, sociale,
dinamico, arteciativo, -eta
er semre.
Tutti ossono diventare autori, senza conoscenza di linguaggi di rogrammazione. Ora
la domanda c1e gli utenti2autori del !eb 2.0 si ongono cambia3
PRIMA, nel !eb 4.03 come faccio? ORA, nel !eb 2.03 cosa faccio?

Cosa caratterizza(va il web 2.0!
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
http://flammarion.files.wordpress.com/200"/0"/we2tree.jpg 07/03/14
Diapositiva " di 18

Cosa caratterizza il web ".0!
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
Diapositiva 4 di 18
Database totale e accessibile da tecnologie diverse
Semantico
Geospaziale, con il potenziamento della coscienza geografica e della georeferenziazione
3D
Potenziato, capace cio di influire profondamente sui fenomeni sociali e politici
Realt aumentata, c!e arricc!isce la lettura della realt" oltre le naturali dei # sensi attraverso
dispositivi $occ!iali, smartp!one%.
&enza dicotomia tra produttore e consumatore, come unico flusso di creazione continua
http://www.we3d.org/

#l principio dell$%pen #nternet
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
http://ec.europa.eu/digital-agenda/digital-agenda-europe 07/03/14
Diapositiva & di 18
Nell'#genda digitale er l'5uroa 2020, la strategia dell'65 er favorire una crescita
economica sostenibile, viene ribadito c1e una risorsa da condividere e distribuire il
collegamento a +nternet e l'accesso alle fonti dell'informazione e della conoscenza, er
combattere l'analfabetismo digitale e il conseguente ga sociale.

Per contestualizzare: '(learnin)
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
http://julianstodd.wordpress.com/ 07/03/14
Diapositiva * di 18
78learning sta er mobile
learning, cio arendimento
con l'ausilio di disositivi
mobili come 9mart&1one,
Tablet.
5' collegato ad un altro tema
molto sentito, :uello del
Lifelong learning nel Self-
Learning, cio l'arendimento
continuo autonomo in ambiente
non scolastico e con strumenti
informali.
Nei rocessi di arendimento orizzontali, cio tra ari, la formazione avviene er
scambio, imitazione, condivisione. 9i definisce anc1e eer8education. +mlica una
cometenza forte nel cercare, trovare, selezionare e condividere informazioni con
resonsabilit).

Cosa ca+bia nella nostra vita
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
Diapositiva , di 18

Centrato sul rapporto individuale con la macc!ina.

L'utente lavora su computer fisso o laptop, con soft(are installati sul dispositivo o
rete c!iusa.

I file si arc!iviano in locale.

)er condividere file si usano principalmente cartelle di rete $se si in una rete
locale% o passaggio di file tramite memoria *&+.

&pesso si inviano file via email, o al massimo si caricano su cartelle nel (eb
$esempio, -rop+o.%.

La creazione dei files e dei formati condizionata dal sistema operativo e dai
soft(are c!e si usano.
Aspetti di criticit: portabilit dei formati, poca condivisione dei materiali,
difficile allineamento delle versioni del lavoro, scarsa possibilit di lavoro
collaborativo, pubblicazione dei materiali solo a lavoro concluso.
In principio era il computer desktop
http://www.flic#r.com/photos/rhinman/$30"4"%200/ 07/03/14

Cosa ca+bia nella nostra vita
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
Diapositiva 8 di 18

Il lavoro orientato ai -evices mobili centrato sulla convergenza digitale sul proprio
-evice.

L'utente sempre connesso, in interazione sociale, comunica attraverso micro


contenuti c!e ac/uisisce $foto% elabora $video% pubblica e condivide sui social.

0iceve e scambia senza interruzione messaggi e posta.

Il dispositivo mobile diventa l'ampliamento 1ust2in2time della memoria


dell'utilizzatore.

Le App diventano uno strumento di dialogo con la realt" $mappe, scanner,


registratore%.

Centralit" dell'App &tore come punto di snodo.


Aspetti di criticit: archiviazione e mantenimento nel tempo dei micro
contenuti, immediatezza e velocit spesso contro riflessione e ponderatezza,
dispersione.
Ora siamo circondati da SmartPhone e Tablet
http://www.flic#r.com/photos/mathplourde/4&3%1$&2"3 /07/03/14

Cosa ca+bia nella nostra vita
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
Diapositiva - di 18

Centrato sul rapporto individuo2interazione sociale connessa.

L'utente organizza il suo lavoro nella Cloud $nuvola%, produce, arc!ivia, condivide i
materiali lavorando direttamente con applicativi (eb.

Cartelle e file sono disponibili ovun/ue ci sia la possibilit" di accesso.

3oolge-rive la suite di produttivit" per ufficio, da dove pu4 creare, caricare,


condividere e pubblicare.

3oogle-rive diventa un mentore e un tutor, perc! consiglia applicativi.

Le (ebapps sono tra di loro in relazione e, tramite 5penId, si collegano e si


interlacciano. 6sempio, per accedere a Faceboo7 l'utente pu4 creare una nuova
utenza o usare l'account 3oogle.
Aspetti di criticit: chi lavora su sistema webbased della Cloud deve avere
competenze forti di cittadinanza digitale, come:

saper gestire la propria identit;

vigilare sulla gestione della privacy;

comprendere le implicazioni del lavoro collaborativo;

saper concedere o limitare permessi di lettura e scrittura dei propri


materiali;

condividere e pubblicare materiali con licenze CC adeguate.


Lavoro orientato al ebtop

.ante, tantissi+e webapps
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
Diapositiva 10 di 18
'ratto da http://www.friedtechnology.com e rielaorato 07/03/14

Con tante nuove parole/'as0up
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
Diapositiva 11 di 18
http://www.scuola3d.eu 07/03/14
!"S#$P
8as!up deriva dall9inglese :to
mas!:, mescolare. &ignifica ;creare
nuovi contenuti tramite la ri
combinazione di materiali gi"
esistenti, testi, presentazioni,
immagini, suoni o video possono
essere combinati come in un
personale collage.

Con tante nuove parole/1id)et
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
Diapositiva 12 di 18
openuni.wi#ispac!es.com 07/03/14
IDG%T
I <idget sono elementi c!e arricc!iscono le pagine del (eb =.0 $ad esempio un
calendario, un album di foto, una mappa%.

Con tante nuove parole/2+beddin)
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
Diapositiva 1" di 18
openuni.wi#ispac!es.com 07/03/14
I <idget, tramite il copia>incolla di un codice consentono l'%!&%DDI'G
$l'incastonamento% di elementi esterni, come mappe di 3oogle, video di ?ou@ube,
album di foto di Fli7r, eccetera. Il codice generato automaticamente.6' ric!iesta
nessuna competenza informatica.

Con tante nuove parole/344(5eed
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
Diapositiva 14 di 18
http://www.flic#r.com/photos/m#hmar#eting/"$3%04"%13/ 07/03/14
Alcuni <idget permettono di inserire RSS()%%D, c!e portano nella pagina Ae(s
sempre aggiornate, provenienti da siti diversi. &i va nel sito da dove si vogliono
prendere le notizie, si cerca l'icona o la scritta 0&&2Feed, col tasto destro si copia il
lin7 c!e si incolla nel proprio (idget.

6uovi al7abeti nella scuola
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
http://www.flic#r.com/photos/wfryer/7"42702"%"/in/photostream/ 07/03/14
Diapositiva 1& di 18

6uove cittadinanze di)itali
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
http://www.flic#r.com/photos/wfryer/7"42702"%"/in/photostream/ 07/03/14
Diapositiva 1* di 18
http://it.(r-code-generator.com/ 07/03/14

6uovi spazi e +odi per apprendere
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
Diapositiva 1, di 18
'ratto da http://www.friedtechnology.com e rielaorato 07/03/14

3esta la +a)ia del 'aestro
fiorluisi[at]tin.it
Luisanna Fiorini
Diapositiva 18 di 18
http://iografieonline.it/img/io/)lerto*+an,i*3.jpg 07/03/14
;<i auguro c1e nessuno mai ossa lagiarvi o ;addomesticare= come vorrebbe.=
Alberto Manzi