Sei sulla pagina 1di 10

Progetto di ricerca Rubbettino/Unical/Hacklab CS:

L'editoria verso l'era delle App


Progetto con tesi di laurea e stages disponibili
Il progetto di ricerca svolto congiuntamente dalla Rubbettino con l'Unical e l'associazione
Hacklab Cosenza punta a portare innovazione in azienda attraverso sinergie con gruppi di
ricerca dell'Universit e delle associazioni operanti sul territorio, nonch a dare l'opportunit a
tesisti e stagisti di fare esperienze nel mondo aziendale
!uesto documento illustra alcuni degli ambiti di innovazione in cui l'azienda opera e su cui "
possibile avviare collaborazioni, ferma restando la disponibilit a nuove idee e proposte
Introduzione dell'azienda
Il #ruppo Rubbettino, composto dalla Rubbettino $ditore e dalla Rubbettino %rint, nasce nel
&'() a *overia +annelli, in Calabria, grazie all,impegno e la caparbiet di Rosario RubbettinoIl
primo nucleo aziendale era costituito inizialmente da una tipogra-a e da una piccola casa
editrice .a tipogra-a non ha ancora una linot/pe e per la composizione bisogna a0darsi ad
una linot/pia di Cosenza +a " presto chiaro che la linot/pe, considerata a 1uel tempo
un,attrezzatura tipogra-ca d,avanguardia, bisogna averla e, a rate, ne viene ac1uistata una
2el &'(3 l,azienda gra-ca 45print67 si dota di un primo vero e proprio stabilimento industriale
4destinato ad opere di ampliamento ogni due anni7 fornito di nuove tecnologie8 le linot/pe
fanno posto ai primi sistemi di composizione elettronica, il piombo fa spazio alla stampa
o9set :rrivano i primi videoimpaginatori e con essi la prima fotounit, i tavoli per il
montaggio delle pellicole, i torchi, le prime macchine da stampa o9set .o stabilimento per;,
nonostante gli ampliamenti, diventa presto insu0ciente per le nuove esigenze <iene cos=
progettato un nuovo impianto di circa &) mila m
)
che verr completato alla -ne del &''' Con
%rogetto di ricerca8 .'editoria verso l'era delle :pp %agina & di &>
il nuovo stabilimento, la Rubbettino incrementa anche il proprio parco macchine o9set :lla
tipografa vengono a0ancati un reparto di prestampa e il reparto di legatoria e
allestimento 2egli anni successivi l,azienda cresce ancora inserendosi anche nel mondo della
cartotecnica e della stampa su rotativa %arallelamente all,azienda gra-ca cresce la casa
editrice omonima 45editore67 che oggi ha raggiunto un,importanza di livello nazionale e che
annovera tra i suoi collaboratori prestigiose -rme del mondo del giornalismo, della politica,
dell,economia e dell,accademia ?ggi, infatti, la Casa $ditrice si presenta come un grande
net@ork capace di unire studiosi, docenti universitari, fondazioni, enti, politici, tutti
accomunati dal desiderio di approfondire e divulgare i temi e le polic/ del liberalismo
all,interno del mondo politico, dell,accademia e della societ
4http8AA@@@rubbettinoeditoreit7 A 4http8AA@@@rubbettinoprintit7
Reparti e risorse aziendali
Come accennato nell,introduzione le aziende si sono sviluppate negli anni aumentando il
numero dei reparti e di conseguenza delle attrezzature hard@are
Ba un punto di vista operativo l,azienda nel suo complesso " articolata nei seguenti reparti8
*truttura Rubbettino $ditore
Birezione generale
Reparto proposte editoriali
Reparto redazione
Birezione commerciale
U0cio marketing
+agazzini editoreA U0cio ?rdini
*truttura Rubbettino %rint
Birezione generale
U0cio commerciale
Reception
Reparto prestampa
Reparto stampa AComposizioneA +agazzino
%rogetto di ricerca8 .'editoria verso l'era delle :pp %agina ) di &>
.a Rubbettino $ditore " la divisione del gruppo che si occupa di redigere e pubblicare titoli
editoriali .,azienda valuta le proposte editoriali pervenute e su 1uelle approvate e9ettua
l,attivit di redazioneC una volta giunti al testo -nale, l,attivit di impaginazione e stampa
vengono e9ettuati dalla Rubbettino %rint, la divisione tipogra-ca del gruppo
In azienda vengono utilizzati relativamente pochi soft@are ed il grosso del lavoro verte
intorno a Infolib, un sistema gestionale integrato speci-co per case editrici realizzato da :lcor
*istemi Infolib si occupa delle gestione di8
progetti editoriali
gestione dei titoli pubblicati
costi di produzione
ordini e fatturazione
gestione magazzino
.a parte di commercio elettronico " a0data a +agento, soft@are open source per la vendita
via @eb Inoltre l,azienda dispone di diversi siti @eb
%er una maggiore chiarezza " possibile suddividere le risorse aziendali in tre categorie8
Risorse Hardware
.e risorse Hard@are includono apparati di rete, server e stampanti, oltre ai personal computer
degli utenti 4circa un centinaio7 In sintesi abbiamo8
3 s@itch .a/erD, -re@all E balancer verso linee adsl multiple, router +ikrotik,
piF altri apparati di rete dislocati in aziendaC
una decina di server aziendali utilizzati per vari scopi8 applicazioni aziendali, siti
@eb storage, etcC
stampanti ed altre risorse condiviseC
macchine di stampa connesse in rete
Risorse Software interne
%er risorse soft@are interne si intendono i soft@are aziendali utilizzati dal personale sia in
modo centralizzato, ovvero piF utenti accedono al soft@are collaborativamente su un server,
%rogetto di ricerca8 .'editoria verso l'era delle :pp %agina D di &>
che per uso personale 4piccole applicazioni desktop, fogli di calcolo, etc7 .e principali tra le
risorse soft@are interne centralizzate sono8
Infolib, $R% aziendale per l,editoriaC
UGHin, Iusiness, II+<ision8 $R% e gestionali per la tipogra-aC
Risorse umane8 Gime@ebC
#estione documenti e immagini8 Jno@ledge Gree, #aller/C
#estione prestampa8 $sko, Ciplink
Risorse Software esterne
!ueste sono risorse aziendali che risiedono su server esterni all,azienda e sono erogati da
terze parti
Gra 1ueste abbiamo i vari siti Heb del gruppo8
http8AA@@@rubbettinoitA
http8AA@@@rubbettinoeditoreit
http8AA@@@rubbettinoprintitA
http8AA@@@rubbettinoscuolaitA
http8AA@@@storerubbettinoeditoreitA
http8AA@@@rubbettinopillsitA
http8AA@@@bibliotecaliberaleitA
http8AA@@@viaggioincalabriaitA
http8AA@@@nonbaciolemaniitA
http8AA@@@greenbooksit
http8AA@@@milleanniacamaldoliitA
@@@scuolalibrairubbettinoit
.,eKmail aziendale " erogata da #oogle
.a maggior parte dei siti @eb sono realizzati con soft@are libero8 Horpress, Loomla, etc
.a ne@sletter basata sul soft@are libero %H%.ist, " ospitata sul un server virtuale
%rogetto di ricerca8 .'editoria verso l'era delle :pp %agina M di &>
Obiettivo generale di tesi e stage presso il gruppo Rubbettino
.a ricerca mira a studiare metodologie innovative che possano consentire all'azienda di
ottimizzare le risorse interne, a9rontare il mercato tradizionale in modo piF e0ciente ed
e0cace, ridurre il time to market, piani-care l'entrata da protagonista nell'emergente
mercato dell'editoria digitale
.'obiettivo primario " realizzare un'approfondita analisi di tutti i processi aziendali, -nalizzata
a mettere in luce in maniera sistematica le relazioni tra fasi del processo e tecnologie
informatiche, nonch individuare punti di forza e di debolezza relativi all'uso degli strumenti
informatici attualmente in uso in azienda
.e attivit principali realizzate ed in corso di realizzazione nel progetto8
dettagliata business process anal/sis e9ettuando sopralluoghi in azienda ed
interviste mirate a tutte le funzioni aziendaliC
documentazione di dettaglio relativa al mosaico delle tecnologie esistenti e ai
@orkNo@ della produzioneC
analisi dei punti di forza e di debolezza nei processi produttivi individuandone
le criticitC
Innovazione di processo
$laborare strategie innovative -nalizzate al miglioramento dei
processi mediante s/stem integration e possibile adozione di nuove
tecnologie informatiche con particolare attenzione al vasto parco di
*oft@are .iberi e ?pen *ourceC
*perimentazione di singoli interventi per l'innovazione di
processo
Innovazione di prodotto
*perimentazione di nuove forme di erogazione di contenuti in
forma digitale, su Internet e sul mobileC
$laborazione di strategie e prototipi per la valorizzazione degli
asset aziendali 4archivi di testi e foto7C
*perimentare nuove forme di erogazione dei contenuti non vuol
dire limitarsi semplicemente a studiare le possibilit tecniche o9erte
%rogetto di ricerca8 .'editoria verso l'era delle :pp %agina O di &>
dai vari media, ma anche e soprattutto capire 1uali sono le forme
comunicative nelle 1uali declinare i contenuti in modo tale da poter
sfruttare al meglio le possibilit tecniche del mezzoC
*e " vero 1uanto detto prima " per; vero che come ricorda
+c.uhan il mezzo " il messaggio Ci; vuol dire che la stessa possibilit tecnica
o9erta dai vari media pu; far s= che lo stesso contenuto possa assumere forme
ed esiti del tutto inattesi
%rogetto di ricerca8 .'editoria verso l'era delle :pp %agina 3 di &>
Argomenti di tesi e stage disponibili
1. estione delle risorse I!" aziendali
Installazione, con-gurazione e gestione di un soft@are che consenta di individuare tutti i
dispositivi collegati in rete rilevando la con-gurazione hard@are ed il soft@are installato ?C*
inventor/ " un'applicazione open *ource nata per aiutare i s/stem e net@ork administrator a
tenere traccia delle con-gurazioni hard@are dei server e dei computer nella rete aziendale, e
del soft@are installato su di essi
?C* Inventor/ inoltre " in grado di rilevare 1ualsiasi altro device sulla rete 1uali s@itch, router,
stampanti di rete ecc, per ognuno di essi fornisce indirizzo I% e +:C addresses permettendo
di e9ettuarne successivamente una classi-cazione manuale
?C* Inventor/ permette anche di implementare in maniera automatica l'installazione del
soft@are sui client Balla console di management, " possibile inviare ai client pacchetti di
applicazioni da installare, che saranno scaricati via HGG%AHGG%* e lanciati dagli agent del
computer
?C* Inventor/ consente di gestire dettagliati report per monitorare l'utilizzo dei soft@are
installati in modo da ridurre i costi legati alle licenze e garantirne la conformit del parco
soft@are, per piani-care gli aggiornamenti e gli interventi di manutenzione
Il servizio " completamente fruibile attraverso un'interfaccia @eb in modo da o9rire la
massima libert di consultazione e di gestione

#. Social mar$eting
I nuovi media ed in particolare i social net@ork o9rono nuovi e potenti mezzi di
comunicazione sia verso il grande pubblico che per o9rire informazioni mirate .,azienda " gi
molto attiva su 1uesto fronte con account sui principali net@ork, ma si riscontra la necessit di
aumentare la di9usione delle informazioni mediante una comunicazione coordinata ed
%rogetto di ricerca8 .'editoria verso l'era delle :pp %agina ( di &>
automatizzata su proprio Ilog, Pacebook, G@itter, #oogleE, :nobii, etc
?ccorre una nuova strategia per sfruttare appieno le potenzialit della rete e costruire le basi
per i nuovi servizi digitali che si intendono realizzare
.e funzionalit del sito @eb aziendale sono basate sui soft@are liberi +agento, Loomla,
Hordpress e %hplist, pertanto possono essere ampliate e integrate tra loro mediante plugin
ed estensioni esistenti, opportunamente installate e con-gurate, o codice scritto ad hoc
%. &'commerce di prodotti editoriali
Il servizio di vendita online diretta " strategico per l,azienda, soprattutto in prospettiva
dell,evoluzione dell,o9erta verso il digitale :ttualmente il sistema di eKcommerce " basato
sul soft@are libero +agento e presenta alcune problematiche8
Il caricamento dei nuovi titoli su +agento a partire dalle informazioni presenti
su Infolib non " automatico, ma i dati devono essere ricopiati a manoC
.a disponibilit dei titoli in magazzino non " disponibile su +agento, 1uindi gli
utenti potrebbero ac1uistare titoli non piF disponibili, con conseguente ritardo o
necessit di rimborso
2on c," scambio dati tra +agento e Infolib a seguito di un ac1uisto online per
l,automazione della fatturazione, 1uindi i dati vanno ricopiati a mano per l,emissione
della fattura
Iscrizione alla ne@sletter dal sito @eb non automatizzata 41uesto problema " in
via di risoluzione mediante l,integrazione con il recente sistema di ne@sletter basato
su %hplist7
I primi D problemi potrebbero essere risolti mediante integrazione con Infolib al -ne di
scambiare dati in modo bidirezionale !uesto si scontra con il fatto che Infolib " un soft@are
proprietario di terze parti e pertanto occorre8
veri-care la loro disponibilit nel sempli-care la lettura dei dati presenti in
InfolibC
in alternativa decifrare il database di Infolib per accedere ai dati rilevanti per
+agentoC
veri-care con loro la presenza di tool per l,importazione di clienti e ordini e in
tal caso integrarne le funzioni in +agentoC
%rogetto di ricerca8 .'editoria verso l'era delle :pp %agina Q di &>
In caso contrario occorre fare una speci-ca analisi per individuare un sistema di
scambio dati tra i due soft@are
(. )rc*iviazione e indicizzazione di testi e immagini
Uno dei principali asset aziendali " il suo vasto catalogo di titoli pubblicati, con il relativo
corposo archivio di testi e immagini .a maggior parte di tale archivio " digitalizzato, ma
conservato in archivi di CBAB<B o altri sistemi di backup e 1uindi non rapidamente accessibili
.a recente introduzione di Jno@ledge Gree come soft@are di gestione delle versioni
de-nitive dei titoli pubblicati " un primo passo verso un rapido accesso a 1uesto archivio
$, stata riscontrata la mancanza di un sistema di archiviazione ed indicizzazione di tutti i testi e
le immagini prodotte al -ne di e9ettuare ricerche rapide ed e0caci su di esso
+. estione autori e self publis*ing
.a Rubbettino ha creato di recente un nuovo reparto al suo interno, ossia il reparto digital, il
1uale si occupa della gestione e realizzazione di contenuti digitali relativi all'azienda ?ltre
alla creazione del suddetto reparto, la Rubbettino ha deciso di entrare a far parte del nuovo
mercato editoriale progettando una propria piattaforma di self publishing : tal -ne " stata
e9ettuata una panoramica delle esperienze innovative legate all'editoria, mediante
un'analisi degli strumenti, delle piattaforme e dei siti, relativa a cin1ue campi, ossia la
scrittura, la comunicazione e la condivisione, la distribuzione e l'eKcommerce, la
pubblicazione, la lettura e l'apprendimentoC in-ne, ho spiegato anche il fenomeno del
cro@dfunding Ba tale analisi sono emersi alcuni soft@are ?pen *ource che potrebbero
essere utilizzati per la realizzazione della piattaforma interna di self publishing
,. )pplicazioni per Smartp*one e tablet
.a pubblicazione di prodotti editoriali oggi passa per il digitale in un processo di evoluzione
continuo ed inarrestabile 2uove forme di fruizione di contenuti passano certamente per
smartphone e tablet, settori in grande crescita attualmente *postarsi su tali piattaforme vuol
dire ideare, progettare e realizzare nuove forme di pubblicazione di testi con un occhio di
%rogetto di ricerca8 .'editoria verso l'era delle :pp %agina ' di &>
riguardo agli aspetti social di collaborazione sia per la scrittura che la lettura condivise tra
gruppi di persone
.,azienda ha gi avviato alcuni progetti a riguardo, come ad esempio
http8AA@@@viaggioincalabriait, sito @eb con relative app che consentono di navigare
nell,archivio dei libri di viaggio in Calabria in forma innovativa
:ltre idee sono allo studio ed altre ancora potrebbero essere proposte per sperimentare tali
nuove forme di comunicazione
-. .ogistica e automazione
.'azienda Rubbettino gestisce il suo magazzino fatto di circa M>>> titoli pubblicati e dei
materiali di produzione 4carta, inchiostri, etc7 in diversi depositi .a gestione avviene
attraverso soft@are tradizionali e potrebbe trarre grande bene-cio dallo studio di tecnologie
1uali codici a barre, 1rcode e r-d per il miglioramento della tracciabilit e della logistica
interna
%rogetto di ricerca8 .'editoria verso l'era delle :pp %agina &> di &>