Sei sulla pagina 1di 20

LA CELLULA

LA CELLULA
unit morfo-funzionale elementare di tutti
gli organismi capaci di vita autonoma:
unicellulari, pluricellulari in colonie,
pluricellulari organizzati in tessuti o
pseudotessuti, animali, vegetali
La cellula lunit fondamentale della vita:
! Compartimenta i propri costituenti
allinterno: delimitata da una mem"rana
semipermea"ile #m! plasmatica$ c%e
delimita un interno #cellula$ e un esterno
#am"iente$! E cos& in grado di autoregolare
le funzione dei propri componenti!
'! (cam"ia energia con lam"iente
traendone elementi necessari al proprio
meta"olismo #trasforma sostanze
c%imic%e$!
)! (i riproduce: %a le capacit e
linformazione necessaria per formare
unaltra cellula*organismo uguale a se
stesso!
+E,-.A CELLULA-E
+utti gli organismi viventi sono formati da
una o pi/ cellule
Le cellule costituiscono unit fondamentali
di ciascun organismo
+utte le cellule derivano da altre cellule
Cellula PROCARIOTA
Assenza di membrana nucleare
DNA-RNA nel citoplasma
DNA circolare + plasmide
Divisione per scissione
Organismi unicellulari
Dimensioni ridotte (-! um"
Assenza di citosc#eletro
Capsula di rivestimento esterna
Cellula vegetale Cellula animale
- Sistema plastidiale - Assenza di plastidi
- Parete cellulare.
- Le cellule sono a contatto
tramite parete cellulare.
Impossibilit a cambiare forma
-Assenza di parete cellulare.
-Le cellule sono a contatto con
membrane citoplasmatiche
Capacit di mobilit e
cambiamento di forma
-Grande superficie organica
interna
- imensioni !"-!"" um
-Limitata superficie organica
interna
- imensioni !"-#" um
- Grande $acuolo centrale - Assenza di $acuoli
- Limitata possibilit di
differenziazione
- Ampia possibilit di
differenziazione
- %otipotenza delle cellule di
alcuni tessuti
- Alta specializzazione con
perdita della totipotenza
Cellula $%CARIOTA
Presenza di membrana nucleare
Distinzione Nucleo - Citoplasma
DNA lungo& organizzato in cromosomi
Divisione per 'itosi -'eiosi
Organismi unicellulari&
di((erenziazione
Dimensioni)!-!! um
Presenza di citosc#eletro
Presunta origine degli eucarioti) $NDO*I'+IO*I
simbiosi di procarioti
aerobi con procarioti
anaerobi
Origine delle cellule eucariotic#e
Processo di endosimbiosi
,a con(erma potrebbe
essere la presenza di DNA e
doppia membrana
-
endocitosi
- spostamento di membrana $erso l&interno
e formazione di un nucleo
- 'uantit crescenti di (A
- formazione di citoscheletro per
supportare l&aumento delle dimensioni
cellulari
- specializzazione degli organuli cellulari.
-./ - - miliardi anni
Cataclismi naturali
Sintesi )rganica
uplicazioni di molecole
'utazioni (molecole nuove"
- 0 1 miliardi anni
Selezione naturale
*nzimi +,(A-
.embrana lipidica
Compartimentazione
(A
C$,,%,A
PROCARIOTA
1 - 2 miliardi anni
/I* .*%A0)LIC1*
Glicolisi
2otosintesi +1
3
S -1
3
)-
)
3
in Atmosfera
2 -./ miliardi anni
)
3
)
#
R$*PIRA3ION$
C$,,%,A
$%CARIOTA
PARETE
CELLULARE
,e cellule vegetali sono rivestite esternamente da una parete
4rigida5.
6ormata principalmente da (ibrille di cellulosa depositate in una
matrice polisaccaridica (emicellulosa e pectina".
Con(erisce (orma& stabilit7 e protezione alla cellula.
Porocanali c#e mettono in comunicazioni con cellule vicine.
,o spessore varia da !.-! um
*ottile nei tessuti giovani e parenc#imatici& molto spessa nei tessuti
meccanici.
'$'+RANA P,A*'ATICA
Costituita da un doppio
strato di (os(olipidi
(spessore --/ nm"
Permeabilit7 selettiva
'antenimento omeostasi
*truttura) 'osaico (luido&
in cui sono immerse delle
proteine
Alcune proteine (ungono
da pompe e da canali per il
trasporto di molecole
speci(ic#e attraverso la
cellula
Recettori e
riconoscimento cellulare
Passive Transport
re'uires no energ4 from the cell.
*5amples include the di((usion of o54gen and carbon dio5ide6
osmosis of 7ater6 and facilitated diffusion.
Active Transport
re'uires the cell to spend energ46 usuall4 in the form of ATP.
*5amples include transport o( large molecules +non-lipid soluble-
and the sodium-potassium pump
8esicle-mediated transport
8escicles and 8acuoles that fuse 7ith the cell membrane ma4 be
utilized to release or transport
chemicals out of the cell or to allo7 them to enter a cell.
$9oc:tosis is the term applied 7hen transport is out of the cell.
$ndoc:tosis is the case 7hen a molecule causes the cell membrane to bulge in7ard6
forming a $esicle.
P#agoc:tosis is the t4pe of endoc4tosis 7here an entire cell is engulfed. Pinoc:tosis
is 7hen the e5ternal fluid is engulfed. ,eceptor-mediated endoc4tosis occurs 7hen
the material to be transported binds to certain specific molecules in the membrane.
*5amples include the transport of insulin and cholesterol into animal cells.
- Organuli cellulare delimitati da doppia membrana.
- Derivano dalle (orme embrionali dei proplastidi.
- *ono in grado di auto-replicarsi (possiedono DNA proprio-.
- Cloroplasti contengono cloro(illa& pigmento verde necessario al processo (otosintetico& contenuta in
sacc#etti membranosi denominati tilacoidi c#e sono impilati tra loro a (ormare i grana& c#e si trovano
immersi nella sostanza amor(a detta stroma. *onopresenti anc#e altri tipi di pigmenti accessori
utilizzati per il riconoscimento tassonomico.
- Cromoplasti non contengono cloro(illa) sede sede di sintesi e di accumulo di pigmenti (es)
carotenoidi".
*ono responsabili del colore giallo-arancione& rosso di (iori& (rutti o anc#e radici tuberizzate.
- ,eucoplasti sono i plastidi meno di((erenziati& sono privi di tilacoidi e di ;ualun;ue tipo di pigmento.
In essi vengono accumulate le sostanze di riserva& in genere amido& sostanze proteic#e o anc#e
goccioline di oli.
PLASTIDI
VACUOLO
8escicola molto grande& delimitato da un<unica
membrana (tonoplasto".
Pu= arrivare ad occupare (ino al >!? del
volume cellulare.
'antiene il turgore cellulare (idrosc#eletro".
Partecipa alla digestione cellulare.
*toccaggio metaboliti primari e secondari.
NUCLEO
*& il centro di controllo delle funzioni cellulari. La membrana nucleare @ doppia.
Il nucleo dirige i processi che si $erificano nel citoplasma.
Il nucleoplasma 8 il fluido contenuto nel nucleo9 contiene ioni6 enzimi6 nucleotidi di DNA o RNA6 proteine.
Il (A si intreccia a formare strutture complesse6 conosciute come cromosomi. In cellule che non si stanno
di$idendo i cromosomi sono a$$olti meno strettamente e formano la cromatina6 lunghi filamenti di (A che
appaiono come una rete. (el nucleo 8 contenuto il patrimonio genetico +corredo cromosomico-.
Il nucleo controlla le funzioni cellulari attra$erso la regolazione della sintesi proteica
+(A:,(A:P,)%*I(*-.
(el nucleo sono presenti i nucleoli che so$rintendono alla costituzione dei ribosomi.
Il nucleo 8 immerso nel citoplasma cellulare con cui 8 in comunicazione attra$erso i pori nucleari.
nucleo e nucleoli (T$' 9 2!.A-!"
R$TICO,O $NDOP,A*'ATICO R%BO*O (R$R"
2unzione di sintesi6 trasporto e di deposito6 contiene ribosomi fissi. Le proteine sintetizzate $engono
imballate e trasportate all&Apparato del Golgi +$escicole di trasporto-.
R$TICO,O $NDOP,A*'ATICO ,I*CIO (R$,"
Sintesi dei fosfolipidi e del colesterolo +membrana cellulare-
Sintesi di ormoni steroidei +nelle cellule delle gonadi-
Sintesi ed immagazzinamento di gliceridi e trigliceridi +fegato-
Sintesi ed accumulo del glicogeno dal glucosio +muscoli e fegato-
etossicazione da farmaci6 sostanze chimiche e cancerogene +fegato e rene-
,imozione ed accumulo di ioni calcio dal citosol +cell.muscolari e ner$ose-.
R$R con Ribosomi (T$' C D./D!"
RIBOSOMI
Granuli densi6 composti per il ;"< da ,(A e per il ="< da proteine.
*intetizzano le proteine utilizzando informazioni fornite dal (A.
Sono composti da 2 sub-unit76 una minore ed una maggiore.
I ribosomi liberi sono disseminati in tutto il citoplasma.
I ribosomi fissi sono adesi al reticolo endoplasmico rugoso +,*,-.
L>apparato del BO,BI 8 un organulo di natura lipidica localizzato nella cellula in posizione paranucleare.
*TR%TT%RA)
Anche se pu? $ariare leggermente a seconda delle cellule studiate6 in linea di massima la sua struttura 8 pressoch@
uniformeA 8 formato da dittiosomi6 strutture formate a loro $olta da sacculi appiattiti e da piccole formazioni ca$e.
I sacculi sono impilati strettamente gli uni agli altri e possono tro$arsi singolarmente nel citoplasma o associati nei
cosiddetti corpi di Golgi. I sacculi che si tro$ano localizzati in prossimit del nucleo sono detti inferiori o prossimali
e costituiscono la regione cis del dittiosoma. I sacculi che in$ece si tro$ano localizzati in prossimit della superficie
cellulare sono detti superiori o distali e costituiscono la regione trans dello stesso dittiosoma.
6%N3IONI)
L>apparato del Golgi ha la funzione di rielaborare, selezionare ed esportare i prodotti cellulari. Buesto organulo pu?
interagire con altri +come il reticolo endoplasmatico rugoso- per indirizzare ed etichettare certe vescicole contenenti
prodotti cellulari $erso la loro destinazione6 che pu? essere 'uello di confluire in altri organi o ingranare nella
membrana plasmatica e farne uscire il contenuto.
MITOCONDRI
Presentano una doppia mem"rana. La membrana pi esterna
circonda lintero organulo, la seconda, pi interna, contiene
numerose ripiegature chiamate creste, che aumentano la superficie
esposta al contenuto fluido del mitocondrio (matrice). La matrice
contiene enzimi metabolici che compiono le reazioni che forniscono
lenergia per le funzioni cellulari.
Gli enzimi respiratori adesi alle creste producono la maggior parte
dellA+0 prodotto dai mitocondri. Possiede un proprio D! (m-12A)
e dei ribosomi immersi nella matrice. "l D! e i ribosomi sono di tipo
procariote (come per plastidi).
'itocondrio in cell muscolare (T$' 9 >!.>2!"
'icro(ilamenti +diametroA C nm -6soprattutto di actina6 producono mo$imenti e cambiamenti di forma nella cellula.
6ilamenti intermedi +diametroA !" nm- forniscono solidit6 stabiliscono le posizioni degli organuli.
'icrotubuli +diametroA 3D nm- Costituiscono i componenti primari del citoscheletro6 conferendo alla cellula solidit e
rigidit e fissando la posizione degli organuli. Gli organuli6 le $escicole di trasporto ed i mitocondri si attaccano ai
microtubuli6 che ser$ono come binari lungo i 'uali spostarsi.
*truttura proteica interna& c#e con(erisce al citoplasma rigidit7 -
(lessibilit7
Permette il movimento della cellula e trasporto interno di
materiale.
Il citosc#eletro @ altamente dinamico e cambia continuamente.
CITO*CE$,$TRO