Sei sulla pagina 1di 6

Marco Saverio Loperfdo Claude Glass Annulli Editori

7 aprile 2012
Non so come conessarti !uello c"e "o da dirti
dopo la #ella lettera d$amore c"e "ai scritto per
la mia terra% o me&lio per !uella c"e lo era'
(natti ci) c"e auspic"i non * successo' A##iamo
dimenticato il passato e sposato il uturo%
dispre++ando l$era c"e ci precedeva' A##iamo
linciato i nostri padri perc", volevamo diventare
di &i- i nostri nipoti% sputato sulla loro antica
povert- e stravolto il sa&&io rapporto c"e
avevano col tempo' Non parlo di societ- .o#ert
e tu lo sai% non parlo di con!uiste sociali e tu lo
sai #enissimo perc", "ai a cuore come me la
luce dei paesa&&i e mi capisci al volo' Lo
ri#adisco invece per c"i un &iorno dovesse
le&&ere !ueste ri&"e e% come sempre accade%
raintendere' A##iamo violentato le rive del
mare con strutture arc"itettonic"e tumorali%
insudiciato la terra coi veleni pi/ impensa#ili
solo per in&o++arci di inutilit- da porci% allar&ato
a dismisura i terreni edifca#ili per poter
Marco Saverio Loperfdo Claude Glass Annulli Editori
deecare in o&ni dove sull$(talia' A##iamo
#ucato e sventrato monta&ne per are e per
avere% mai per essere' A##iamo la vista occlusa
da noi stessi e non c$* pi/ nessun altro essere
vivente c"e ci possa ar ascoltare il suo verso tra
il rastuono delle strade per arci comprendere
c"i siamo' La natura * in un an&olo% +ittita' 0 un
impedimento% un astidio% un ron+io' La or+a
della natura c"e esalti * una or+a c"e si
contrappone% a volte aiuta% a volte &iace
immo#ile come un dra&o in lontanan+a' 1a il
rispetto de&li uomini perc", incute paura ed *
per !uesto sacra' Ma !uesta or+a% o me&lio il
rapporto c"e aveva l$uomo con !uesta or+a%
o&&i non c$* pi/' (l paesa&&io sta l2 come una
tova&lia su cui are i nostri porci comodi% da
sporcare e #asta' A c"e altro serve senn)3 0
invisi#ile o accessorio' 4uando "a un sussulto
tutti a protestare% ma&ari a are anc"e il mea
culpa di rito% per poi riprendere a sporcare tutto
di merda solo !ualc"e secondo dopo'
5er) se !uesto * accaduto e !uesto
l$"anno atto &li italiani vuol dire c"e il &erme di
Marco Saverio Loperfdo Claude Glass Annulli Editori
!uesto crimine covava nei loro padri e !uelli c"e
tu vedi l2 nel 6700% come pro&enitori di !uelli c"e
in solo trenta anni "anno stuprato una na+ione
intera% a ma&&ior ra&ione perc", era #ella% sono
colpevoli tanto !uanto i reali esecutori% perc",
non "anno inse&nato a##astan+a ai f&li l$amore
per la loro terra e l$importan+a della vista per
l$anima' 7uol dire c"e la colpa aonda nei tempi
dei tempi' 7uol dire c"e l$(talia * atta da un
5etrarca o&ni due secoli e milioni di maiali o&ni
&iorno'
Le citt- collinari% coi #or&"i arroccati
sulla campa&na multicolore% erano delle idee
#en precise' ( primi uomini c"e videro !uelle
alture inatti esclamarono8 9E se costruissimo le
nostre case l23 Saremmo riparati e al sicuro:' Le
citt- c"e ne vennero uori col tempo altro non
erano c"e la reali++a+ione di !uell$idea ini+iale'
Ma poi !ualcuno trad2 !uell$idea costruendo a
casaccio% rantumando la orma% lasciando
scivolare altrove lo spirito del luo&o come osse
un reietto malvoluto' 4uesta mancan+a
d$ascolto * davvero imperdona#ile' Gli italiani
Marco Saverio Loperfdo Claude Glass Annulli Editori
assomi&liano a !uelli c"e ti anno un re&alo
uori luo&o c"e dimostra solo !uanto non ti
conoscano' Gli italiani "anno &uardato il
paesa&&io italiano ;e tra essi ci sono tutti% non
solo i politici corrotti o i criminali c"e lo ecero
per speculare< e non l$"anno capito% pur
a#itandolo' L$"anno tradito' L$"anno sempli=
cemente usato' E !uesto ormai * per sempre'
Ma si sa e io sono solo uno dei tanti
cretini c"e lo ripete ancora al vento' >na cosa si
sa poco invece e io o&&i vo&lio dirla con tutta la
or+a c"e "o e se riesco a &ridarlo * solo &ra+ie al
nostro intenderci' L$(talia * ancora #ella' 0 cos2
straordinariamente #ella c"e non sono riusciti a
rovinarla del tutto' 0 cos2 ecce+ionalmente e
divinamente meravi&liosa c"e non sono #astati i
pi/ luridi dei pi/ luridi maiali c"e la a#itano a
rovinarla per intero' L$(talia resiste a&li italiani
con amore% come una madre malmenata dal
f&lio' 4uando apro la fnestra e vedo le
monta&ne um#re all$ori++onte immerse nel
verde c"e si a strada tra l$asalto% !uando la sera
il sole indora le !uerce e le ne##ie rendono tutto
Marco Saverio Loperfdo Claude Glass Annulli Editori
onirico e opalescente e i #or&"i sono isole nel
la&o della osc"ia% allora sono colto da un senso
di tran!uilla fducia% perc", niente e nessuno
potrai mai calpestare e distru&&ere fno in ondo
una #elle++a cos2 tanto pi/ &rande di noi' Ma
#iso&na com#attere e resistere comun!ue% arlo
almeno per noi stessi% cos2 c"e possiamo
imparare a essere #elli come lei'
Mi rendo soltanto adesso conto di
essermi preoccupato troppo% in !uesta lettera%
dell$opinione di c"i avre##e potuto le&&erla
oltre te' 5rima con la paura del raintendimento
e poi con la paura della retorica' Come dice uno
del mio tempo% le lettere apparten&ono a colui
c"e le riceve% !uindi sono elice di aver vomitato
tutto !uello c"e avevo da dire e di averlo
lasciato cos2 sen+a nessuna corre+ione' Al
massimo% oltre a te% potranno le&&erla &li italiani
del 17?2 e !uello c"e dovevo dire loro io &liel$"o
detto' Mi sento a posto con la coscien+a' 5er dire
!uello c"e penso ai miei coetanei ci penso o&ni
&iorno e rin&ra+iando iddio lo accio anc"e con
notevole punti&lio e +elo' Sto a posto' Si pu)
Marco Saverio Loperfdo Claude Glass Annulli Editori
essere poveri e dis&ra+iati !uanto si vuole% si
pu) essere de&li im#ranati in amore come in
amici+ia% ma mai si deve arrivare al punto da
non considerarsi utili per !ualcuno o !ualcosa'
@ra ti saluto e ti au&uro un elice natale'
4ui esplode la primavera pi/ #ella e potente e a
volte mi stupisco c"e in me++o a tutto !uesto
cemento riesca ancora a arsi sentire' Mi sem#ra
anc"e c"e io stia scrivendo a un amico
australiano o sudamericano% c"e vive tutte le
sta&ioni invertite' Nella speran+a per) c"e un
&iorno ci si riesca ad incontrare'
Ai a##raccio con tutto me stesso'
Se#astiano

Interessi correlati