Sei sulla pagina 1di 8

Istituto Italiano della Saldatura Lungobisagno Istria, 15 - 16141 Genova - Tel.

01083411 - Telefax 0108367780


Mod. QUA 029 - 1/1 rev. 1
Documento N QUA 025 R
Istituto Italiano della Saldatura
Revisione 4
ENTE MORALE
Pagina 1 / 8
Titolo: REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI ATTRAVERSA-
MENTI E DEI PARALLELISMI DI CONDOTTE E CANALI CONVO-
GLIANTI LIQUIDI E GAS CON FERROVIE ED ALTRE LINEE DI
TRASPORTO
Modifiche: Modificati Titolo, Indice e Punti 1, 3.2, 3.3, 4.3.
Distribuzione interna
( cartacea: - elettronica: )
Sigla Ente N copie Sigla destinatari Data distrib.
SEG 1 SCA
QUA 1 PIC
CER 4 TIM MRR ERA GRI
CCD 4 LAU DEA DUR ROM











Revisione Redazione Visti di competenza Verifica Approvazione Data
4
P. PICOLLO S. MORRA L. TIMOSSI P. PICOLLO M. SCASSO
31/05/05
3 D. ERANIO S. MORRA L. TIMOSSI P. PICOLLO M. SCASSO 05/05/05
2 P. PICOLLO E. DA RIO L. TIMOSSI P. PICOLLO M. SCASSO 05/09/01
1 P. PICOLLO E. DA RIO M. SCASSO P. PICOLLO F. MASETTI 18/01/99
0 D. MOLITERNI E. DA RIO M. SCASSO M. MARTINELLI G. COSTA 05/04/94
Documento N QUA 025 R Revisione 4 Pagina 2 / 8
Istituto Italiano della Saldatura Lungobisagno Istria, 15 - 16141 Genova - Tel. 01083411 - Telefax 0108367780
Mod. QUA 030 - 1/1 rev. 0
INDICE
1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE
2 RIFERIMENTI
3 RESPONSABILIT
3.1 Segretario Generale
3.2 Responsabile dell'Area Certificazione Attraversamenti Ferroviari (CAF)
3.3 Ispettori dell'Area Certificazione Attraversamenti Ferroviari (CAF)
3.4 Richiedente
4 ATTIVIT
4.1 Premessa
4.2 Domanda di certificazione
4.3 Attivit di certificazione
4.4 Rilascio del certificato
5 DOCUMENTAZIONE
ALLEGATI
1 Diagramma di flusso delle attivit
2 Facsimile di Certificato di Accettabilit
Documento N QUA 025 R Revisione 4 Pagina 3 / 8
Istituto Italiano della Saldatura Lungobisagno Istria, 15 - 16141 Genova - Tel. 01083411 - Telefax 0108367780
Mod. QUA 030 - 1/1 rev. 0
1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE
Il presente Regolamento descrive le modalit di certificazione degli attraversamenti e dei
parallelismi di condotte e canali convoglianti liquidi e gas con ferrovie ed altre linee di
trasporto applicate dall'Istituto Italiano della Saldatura (di seguito denominato IIS), con
riferimento ai decreti ministeriali D.M. 2445 del 23/02/1971 e D.M. del 10 agosto 2004
(vedere Punto 2).
2 RIFERIMENTI
MQ CER Manuale della Qualit Certificazione
QUA 012 P Qualificazione del personale di certificazione
QUA 073 E Elenco degli Ispettori di certificazione
D.M. 2445 del 23/02/1971 Norme tecniche per gli attraversamenti e per i parallelismi di
condotti e canali convoglianti liquidi e gas con ferrovie ed altre
linee di trasporto
D.M. del 24/11/1984 Norme di sicurezza antincendio per il trasporto e la
distribuzione, l'accumulo e l'utilizzazione del gas naturale con
densit non superiore a 0,8
D.M. del 10 agosto 2004 Modifiche alle norme tecniche per gli attraversamenti e per i
parallelismi di condotte e canali convoglianti liquidi e gas con
ferrovie ed altre linee di trasporto
FF.SS. Direzione Generale Attraversamenti con oleodotti e Servizio
Lavori e Costruzioni gasdotti Lettera circolare L.10.2/130056
del 22 Novembre 1975
I documenti di riferimento citati sono applicati nella loro ultima edizione e/o revisione
valida.
3 RESPONSABILIT
3.1 Segretario Generale
Ha la responsabilit di concedere e firmare il Certificato di Accettabilit.
3.2 Responsabile dell'Area Certificazione Attraversamenti Ferroviari (CAF)
Il Responsabile dellArea CAF un Funzionario dellIIS, le cui competenze sono definite
nel documento QUA 012 P (vedere Punto 2), che ha la responsabilit di:
- verificare la completezza e la correttezza della documentazione di accompagnamento
alla richiesta (convenzione, disegni, qualifiche e moduli);
- esaminare le radiografie dei giunti saldati (vedere anche Punto 4.3);
- valutare i risultati delle verifiche e degli esami (compresi quelle delle eventuali
qualifiche del saldatore e dei procedimenti).
- firmare il Certificato di Accettabilit.
Documento N QUA 025 R Revisione 4 Pagina 4 / 8
Istituto Italiano della Saldatura Lungobisagno Istria, 15 - 16141 Genova - Tel. 01083411 - Telefax 0108367780
Mod. QUA 030 - 1/1 rev. 0
3.3 Ispettori dell'Area Certificazione Attraversamenti Ferroviari (CAF)
Gli Ispettori dell'Area CAF sono Funzionari dellIIS, le cui competenze sono definite nel
documento QUA 012 P (in particolare essi sono in possesso di certificato di livello 2
secondo EN 473 per il metodo radiografico), aventi la mansione di lettura delle radiografie
inerenti le giunzioni saldate dellattraversamento o parallelismo ferroviario in esame.
Solo il personale IIS inserito nellelenco QUA 073 E (vedere Punto 2) pu ricoprire tale
funzione.
Nel caso sia delegato dal Responsabile dellArea CAF dello svolgimento dellintera attivit
inclusa la verifica della completezza e della correttezza della documentazione di
accompagnamento alla richiesta (convenzione, disegni, qualifiche e moduli) e la
valutazione dei risultati delle verifiche e degli esami (compresi quelle delle eventuali
qualifiche del saldatore e procedimenti), lIspettore pu firmare il certificato di accettabilit
al posto del Responsabile dellArea CAF.
Inoltre, qualora richiesto dalla societ esercente la tubazione o dal costruttore
(appaltatore), lIspettore delegato ha il compito di sovrintendere tutte le attivit relative alla
qualificazione dei saldatori e dei procedimenti di saldatura impiegati.
3.4 Richiedente
Il Richiedente una Societ esercente la tubazione (o societ subappaltatrice), il quale,
previo incarico del proprietario del tratto ferroviario interessato, richiede lintervento dellIIS
per la certificazione degli attraversamenti e parallelismi ferroviari.
NellAllegato 1 descritto uno schema di flusso delle attivit.
4 ATTIVIT
4.1 Premessa
Le saldature soggette a verifica per la certificazione di accettabilit sono identificate nel
D.M. 2445 e nella lettera circolare delle FF.SS. L.10.2/130056 (vedere Punto 2) e sono
comprese entro la fascia di sicurezza della linea ferroviaria, che uguale o superiore a
20 m dalle rotaie estreme, con estensione a 30 m per le linee ad alta velocit.
I saldatori ed i procedimenti di saldatura impiegati devono preferibilmente essere
qualificati: i saldatori possono essere qualificati in accordo alla UNI EN 287-1 ed i
procedimenti di saldatura secondo EN ISO 15614-1, EN 288-8, EN 288-9 o in accordo ad
altra normativa segnalata dallesercente.
La prima passata pu essere eseguita con procedimento ad arco elettrico sotto protezione
di gas inerte (TIG) o con procedimento ad arco elettrico con elettrodi rivestiti cellulosici,
mentre le successive passate di riempimento dovranno essere eseguite con elettrodi
rivestiti basici; per diametri inferiori a 114,3 mm consentito eseguire anche il
riempimento con elettrodi cellulosici.
4.2 Domanda di certificazione
Il richiedente, all'atto della domanda di certificazione, invia la seguente documentazione:
Documento N QUA 025 R Revisione 4 Pagina 5 / 8
Istituto Italiano della Saldatura Lungobisagno Istria, 15 - 16141 Genova - Tel. 01083411 - Telefax 0108367780
Mod. QUA 030 - 1/1 rev. 0
- lettera di richiesta/incarico da parte della Societ proprietaria ed esercente la tubazione,
con allegato lapposito modulo (Mod. CAF 001) debitamente compilato, timbrato e
firmato con dichiarazione che le saldature appartengono alla tubazione in oggetto (
necessario indicare chiaramente il Comune e la localizzazione topografica
dellattraversamento con fogli e mappali, pi eventuali riferimenti che ne favoriscano
lidentificazione e tutti i dati di progetto della tubazione);
- eventuale autorizzazione, da parte della Societ esercente, allIIS a concordare le
attivit (anche dal punto di vista tecnico ed economico) con il costruttore (Subfornitore);
- copia del contratto convenzione tra Societ esercente e Societ proprietaria della linea
di trasporto;
- planimetria con la tracciatura della linea ferroviaria e della tubazione con indicate le
quote e la localizzazione delle saldature;
- specifica di saldatura (WPS);
- qualifica del saldatore;
- qualifica del procedimento di saldatura (WPAR);
Quanto sopra deve essere reso disponibile per ciascun attraversamento separatamente.
4.3 Attivit di Certificazione
Il Responsabile dell'Area CAF o lIspettore delegato provvede a:
a) esaminare e valutare la documentazione di cui al Punto 4.2;
b) esaminare e valutare le radiografie dei giunti saldati sottoposti a controllo, in riferimento
al Decreto Ministeriale, alla lettera circolare ed alle specifiche tecniche contrattuali
(vedere anche Nota 1);
c) compilare il modulo Referto di lettura radiografica (Mod. CAF 002).
Lattivit di cui ai punti a), b) e c) pu essere effettuata direttamente in cantiere, se stata
preventivamente richiesta la presenza dellIspettore, oppure presso la sede dellIIS ed in
ogni caso dovr essere resa disponibile la seguente documentazione:
- lastre radiografiche dei giunti interessati in duplice copia, con lidentificazione sulla
pellicola della linea ferroviaria, della progressiva e del giunto;
- eventuali report radiografici con indicazione del giudizio di accettabilit delle saldature
appartenenti alla tubazione interessata;
- documentazione che dia evidenza della rintracciabilit lastre/saldatura (ad esempio,
sezione dei binari con profilo longitudinale della tubazione e indicazione dei
giunti/lastre).
Se la valutazione ha esito positivo, la Segreteria compila il "Certificato di Accettabilit"
utilizzando il relativo modulo (vedere Allegato 2), in triplice copia.
Se l'esito negativo, il Responsabile dell'Area CAF informa il richiedente sui motivi della
mancata concessione.
Nota 1 Qualora il criterio di accettabilitdelle imperfezioni di saldatura ed i requisiti di qualit radiografica
non siano definiti nelle specifiche tecniche contrattuali, lIIS applica rispettivamente il livello B della
EN ISO 5817 e la classe B della UNI EN 1435.
Documento N QUA 025 R Revisione 4 Pagina 6 / 8
Istituto Italiano della Saldatura Lungobisagno Istria, 15 - 16141 Genova - Tel. 01083411 - Telefax 0108367780
Mod. QUA 030 - 1/1 rev. 0
4.4 Rilascio del Certificato
Il Certificato di Accettabilit, compilato e firmato dal Responsabile dellArea CAF o
dallIspettore delegato, con allegati i referti di lettura radiografica, presentato al
Segretario Generale, il quale firma tutti e tre gli originali.
5 DOCUMENTAZIONE
La Segreteria provvede a:
- inviare al richiedente due originali del Certificato di Accettabilit, con allegati i referti di
lettura radiografica, ed una copia delle radiografie;
- archiviare il terzo originale del Certificato di Accettabilit, l'altra copia delle radiografie e
la documentazione di supporto in accordo alle disposizioni di legge ed alle richieste
contrattuali.
Documento N QUA 025 R Revisione 4 Pagina 7 / 8
Istituto Italiano della Saldatura Lungobisagno Istria, 15 - 16141 Genova - Tel. 01083411 - Telefax 0108367780
Mod. QUA 030 - 1/1 rev. 0
ALLEGATO 1
Diagramma di flusso delle attivit
ESERCENTE
TUBAZIONE
APPALTATORE
PROPRIETARIO TRATTO
FERROVIARIO
Rilascio
incarico
Documento di
convenzione
ISTITUTO ITALIANO DELLA
SALDATURA
Invio documentazione:
- convenzione
- progetto approvato dal P.T.F. ecc.
(Per la lista completa dei documenti
vedere Punto 4.2)
Richiesta dofferta Invio offerta
(Tariffario)
Ordine
(lettera di incarico a IIS)
- Verifica documentazione di progetto
- Verifica ubicazione intervento
- Verifica mappatura saldature con eventuale intervento in campo
- Effettuazione di qualifiche saldatori e procedimenti o interventi di
sorveglianza (solo se richiesto da ordine esercente o appaltatore)
- Lettura radiografica in sede o in opera se richiesto.
- Stesura rapporto radiografico
CERTIFICATO DI
ACCETTABILITA
IIS
Nomina societ
appaltatrice
Documento N QUA 025 R Revisione 4 Pagina 8 / 8
Istituto Italiano della Saldatura Lungobisagno Istria, 15 - 16141 Genova - Tel. 01083411 - Telefax 0108367780
Mod. QUA 030 - 1/1 rev. 0
ALLEGATO 2
Facsimile di Certificato di Accettabilit