Sei sulla pagina 1di 6

L'Albero delle streghe

di Emanuele Nicolosi
Personaggi:
Myotis: e una maga Egiziana di 13 anni, figlia di una Maga dell'delta dell'Nilo e di Erborista di
Tebe, una apprendista maga alle prime esperienze con la magia, maldestra e un p inesperta con la
magia, cercher di perfezionare le sue conoscenze magiche.
Arvanae una !"anara!, una strega nati#a di $ene#ento, ha attorno ai 1% anni, fa parte di un clan di
!"anare! con l'incarico di #igilare e sor#egliare sull'!&rande Noce!.
Miro e un ragazzino fauno di 1' anni, un principino (auno dell'!)egno della (oresta!, futuro re
dell'!)egno della (oresta!, figlio di un *atiro e di una +riade.
Niceforo: generale delle truppe bizantine, un generale ambizioso che punta a instaurare il
!$asileus!, l'imperatore bizantino a )oma per farlo proclamare, il nuo#o imperatore di )oma, do#r
abbandonare i suoi piani per combattere l'esercito longobardo e i !$erse,er! germanici.
Teimonide un !-atafratto!, un ca#aliere corazzato $izantino, nell'esercito di Teimonide e
considerato il migliore dei -atafratti e il migliore degli uomini all'ser#izio di Teimonide, si
innamorer perdutamente di .r#ana, e un ragazzo gio#ane, sui '/03/ anni.
Raihel una strega &ermanica, a capo dell'!Clan della foresta oscura!, una strega malefica e oscura
che ambisce a un potere illimitato e a dominare il !&rande Noce! per di#entara la strega pi1 forte e
potente all'mondo.
Wulfan comandante dei !$erse,er! longobardi, a capo dei !$erse,er! magici di )aihel, comanda il
braccio armato dell'!-lan della (oresta 2scura! di )aihel.
Eicame e una strega saggia e anziana, una strega *atiro detta !Zucculara!, si tro#a a capo e guida
delle !"anare! di $ene#ento, una delle streghe pi1 anziane e longe#e di Male#entum.
*toria
inizio
Unguento unguento\
portami al noce di enevento\
sopra l!ac"ua e sopra il vento\
e sopra ogni altro maltempo#
antica formula magica delle streghe di Benevento, attribuita a Matteuccia di Todi, rocessata er
stregoneria nell'!"#$
3#oce fuori campo4
a tutti voi che state ascoltando$ vi racconter% una storia che nessuno vi ha mai raccontato$ una
storia sulle antiche for&e magiche dominavano "uesto mondo e che ancora oggi sopravvivono
nascoste###
"uesta storia ha ini&io nella 'enisola italiana$ era il ()* A+###
nell!tempo in cui le antiche religioni pagane stavano scomparendo e in cui il +ristianesimo era in
ascesa$ nell!tempo in cui l!et, classica giungeva all!termine e ini&iava il medioevo###
l!-mpero Romano erano oramai decaduto da secoli$ divenuto un mero ricordo dell!passato mentre i
suoi grandi pala&&i giacevano splendenti ma a..andonati###
l!-mpero Romano era oramai un lontano ricordo dell!passato$ le antiche rovine di roma dominano
divorate dalla vegeta&ione$ l!-mpero .i&antino si espandeva in tutto il meditteraneo con lo scopo di
creare il nuovo impero Romano e di con"uistare i resti di Roma$ dalle terre dell!Nord$ un popolo
germanico$ i /ongo.ardi$ calarono sulla penisola italiana$invadendola e con"uistandone il nord
della 'enisola$ i /ongo.ardi e i .i&antini ini&iarono a scontrarsi nell!sud dell!italia#
i /ongo.ardi$ un potente popolo germanico era calato nella penisola$ assieme ad altre popola&ioni
germaniche che dalle fredde dell!nord$ giunsero all!sud per dominare le calde e miti terre
dell!Meditteraneo$ mentre i 0ermanici con"uistavano la penisola italiana$ l!-mpero i&antino stava
con"uistando un nuovo -mpero$ il 1asileus1$ l!-mperatore di isan&io$ am.iva a rifondare l!-mpero
Romano e a con"uistare Roma$ ergendosi come nuovo -mperatore di Roma$ fu allora che la
'enisola italiana era divenuta un campo di .attaglia tra i i&antini e i /ongo.ardi$ fu durante
"uella guerra che enevento$ all!epoca$ 1Maleventum1$ era il luogo di raduno di tutte le streghe e
le maghe della penisola italiana$ a "uei tempi$ Maleventum era una citt, dominata dalla Magia$
era nota a tutti come la 1+itt, delle streghe1#
E "ui che ha ini&io "uesta storia:
a enevento$ all!epoca$ ancora chiamata 1Maleventum1$ era un luogo dominato dai maghi e dalle
streghe$ "ui vi trovarono rifugio i maghi e le maghe e le streghe dell!Meditteraneo$ all!epoca$
maleventum era una citt, aperta e tollerante verso i praticanti di Magia#
Maleventum era il centro della magia nella penisola italiana$ "ui in tempi antichi giunsero i maghi
ancestrali dall!Egitto$ e dall!-ndia$ dalla Mesopotamia alla 'ersia$ fino alle terre dell!Africa$ "ui i
Maghi veneravano il 1%rande &oce1$ l!al.ero magico$ cuore pulsante della magia e delle for&e
magiche$ l!al.ero che tiene in e"uili.rio le for&e magiche$ se "uesto al.ero venisse a..attuto$ le
for&e magiche rischiere..ero di scomparire$ durante "uella guerra$ Maleventum fu il rifugio sicuro
dei Maghi$ delle maghe e delle streghe$ che "ui potevano ancora praticamente le loro arti magiche
li.eramente#
Ma "uando i popoli germanici invasero la penisola italiana$ i Maghi e le streghe delle fredde terre
dell!nord e delle foreste della germania$ si nascosero tra gli invasori germanici$ con lo scopo di
sconfiggere e s.aragliare le streghe dell!2ud di Maleventum e imposessarsi dell!10rande Noce1$
poich3$ chi controlla il grande noce$ ha il controllo di tutta la magia e di tutte le 4or&e magiche$ fu
allora che assieme alla guerra tra gli eserciti umani$ e..e ini&io una guerra tra for&e magiche
contrapposte$ tra la Magia della foresta nera germanica e la Magia delle spiagge
dell!Meditteraneo###
"uesta e la storia### dell!al.ero delle streghe###
$ene#ento, 56/ +.-.
M'otis, una ragazzina Egiziana, assieme alla sua famiglia, composta da Madre Maga e padre
erborista, giungono a Male#entum, per il grande incontro dei Maghi e delle maghe, che si tiene ogni
1// anni, 7uesta #olta i maghi e le maghe discutono su come sopra##i#ere in un mondo sempre pi1
a##erso e ostile #erso la Magia e le arti magiche, do#e il cristianesimo a#anza, do#e gli 8mperatori e
i monarchi cristiani hanno proibito la magia nei loro regni e hanno iniziato una persecuzione dei
maghi e delle maghe e do#e un altra minaccia molto pi1 gra#e incombe i Maghi e le Maghe delle
fredde terre dell'nord, pro#enienti dalla &ermania sono giunti assieme ai 9ongobardi e agli
2strogoti, maghi che controllano i -or#i e le nebbie e i freddi #enti dell'nord, che #ogliono
impossesarsi dell'!&rande Noce!: il albero magico sor#egliato e custodito dalle !(anare), le streghe
nati#e di $ene#ento.
a !Male#entum!, stanno giungendo maghi da *gitto, +ndia e Caldea, le terre do#e si tro#ano i pi1
antichi maghi all'mondo, do#e ci sono i clan di maghi pi1 ancestrali e millenari, giunti per un
!incontro millenario! dei maghi a Male#entum,
ma 7uando M;otis, giunge a $ene#ento, incontra casualmente, una ragazza adolescente di nome
.r#ana, di alcuni anni pi1 grande di M;otis, una nati#a di $ene#ento che si ri#ela essere una
!"anara!, una strega nati#a di $ene#ento, la madre di .r#ana conosce bene la madre di M;otis che
entrambe si salutano.
M;otis si ri#ela ancora inesperta e maldestra nell'controllo degli !arcani!, i poteri magici, a
Male#entum, citt aperta e accogliente #erso i Maghi, le maghe e le streghe e i praticanti di magia,
#iene a sapere dell'!&rande Noce!, un grande albero di Noce, i cui rami, legno e radici racchiude e
custodisce poteri magici illimitati, a Male#entum, raccontano che l'albero esista da sempre, che sia
antico 7uanto il mondo e 7uanto il tempo, che sia stata una delle prime entit magiche sulla terra, un
albero che #iene #igitalo e sor#egliato da generazioni e generazioni di famiglie di !"anare! di
streghe nati#e di $ene#ento, che #i#ono da sempre in 7uei territori limitrofi dall'!&rande Noce!.
M;otis #iene addestrata dalla madre all'uso e manipolazione della Magia, con degli insucessi
iniziali, ma poi migliora...
scende la notte, in una radura, a##iene in gran consiglio dei maghi e delle streghe, per discutere su
come difendere $ene#ento, finita in mezzo a una guerra tra i 9ongobardi e i $izantini, decidendo
che $ene#ento de#e restare fuori dalla guerra tra le due fazioni di umani senza magia, per *icame,
una !Zucculara1 3una *trega0*atiro4, afferma che sta giungendo un grande pericolo e una grande
minaccia su $ene#ento e sulle forze della magia dalla &ermania, dalle foreste #ergini della
!(oresta Nera! sta giungendo una misteriosa strega germanica chiamata Raihel, che ha capo di un
esercito di creature della foresta nera e a capo di un intera setta di maghi e streghe germaniche detta
!-lan della foresta 2scura! che < giunta nella =enisola italica assieme agli eserciti 9ongobardi e ha
lo scopo di con7uistare il !Noce delle streghe! a $ene#ento e prendere il controllo delle #aste e
immense forze magiche racchiuse nell'!&rande Noce!, 7uesta calata delle forze magiche della
!(oresta Nera! rischia di scatenare una guerra tra i )Maghi dell',ud), i maghi di $ene#ento e delle
coste dell'Meditteraneo, e i )Maghi dell'&ord) i maghi della &ermania, dei paesi scandina#i e della
!(oresta Nera! dell'Europa centrale.
Ma mentre a##iene il raduno e seguente discussione dei maghi e delle maghe, dei guerrieri
longobardi #estiti da caprone detti !$erse,er!, attaccano la radura do#e si tro#a l'albero Magico,i
guerrieri sono per dotati di poteri magici oscuri e si scontrano contro le "anare a guardia
dell'!&rande Noce!, in tutta la citt #iene lanciato l'allarme, si teme un attacco dei 9ongobardi
contro $ene#ento, ma i guerrieri $erse,er riescono a rubare un ramo dell'!&rande Noce!.
le !"anare! a guardia dell'!&rande Noce!, #engono messe in allarme, poich< basta un solo ramo
dell'grande noce per creare un amuleto magico dai poteri illimitati e sconfinati.
cos> una gio#ane !(anara! di nome Arvana, in grado di trasformarsi in un serpente antropomorfo e
in grado di comunicare i serpenti e di controllarli a piacimento, #iene incaricata da Eicame di
recuperare il ramo dell'.lbero magico,
M;otis si ritro#a a inseguire il suo (ennec 3piccola #olpe dell'deserto egizio4 di nome !Nilo! per si
ritro#a accidentalmente dentro il carro con cui #iaggia .r#ana.
Ma il carro di .r#ana #iene attaccato da dei guerrieri $izantini che accusano .r#ana di essere una
=agana, minacciandola di ucciderla se non si con#erte all'cristianesimo, con .r#ana nei guai,
M;otis salta fuori dall'carro, pro#a a scacciare i soldati $izantini con degli arcani, che per
falliscono, cosa che complica le cose, ma mentre un soldato bizantino, sta per colpire .r#ana con
una spadata, una freccia colpisce la spada dell'soldato $izantino, tutta la zona attorno all'carro e
bersagliata da numerose frecce, i soldati bizantini scappano terrorizzati, con#inti che sia un attacco
dei 9ongobardi, poi sentono delle #oci strane, che i bizantini scambiano per le #oci di soldati
9ongobardi e scappano a gambe le#ate.
Ma dalla #egetazione,esce 7ualcosa, .r#ana e M;otis rimangono spa#entate ma poi dalla
#egetazione sbuca un ragazzino fauno armato di arco, che guarda con incredulit le due ragazze,
senza capire perch< siano entrambe spa#entate,
cos> M;otis e .r#ana incontrano un )agazzino (auno di nome Miro, che si era allontanato dalla sua
dimora per esercitarsi con il tiro con l'arco, Miro afferma di essere un piccolo principe, futuro re
dell'!)egno della (oresta!, un regno agreste e bucolico abitato da *atiri, -entauri, +riadi e Ninfe
dei fiumi,M;otis e ar#ana si rendono conto che le #oci strane era la #oce dilatata dallo stesso miro,
una capacit di tutti i *atiri, per spa#entare i soldati $izantini, Miro si unisce a M;otis e .r#ana per
aiutarli contro le streghe della (oresta nera germanica.
*i #iene a sapere che Miro e un principe dell')-egno della foresta!, popolato da creature magiche e
Mitologiche come 4auni$ +entauri e 5riadi, ma Miro e un fauno pasticcione e imbranato che si <
allontanato troppo dai confini dell'!)egno della foresta!, ma le due maghe, in#ece di tornare
indietro, proseguono il loro #iaggio con Miro.
8 soldati bizantini prima scappati, giungono a un accampamento dell'esercito bizantino, do#e si
tro#a un generale bizantino ambizioso di nome Niceforo.
il generale bizantino &iceforo, sta guidando le sue truppe contro un castello sotto controllo dei
9ongobardi, usato come co#o dalle streghe &ermaniche, che #ogliono ottenere dall'ramo, i poteri
dell'!&rande Noce!, lo scopo di Niceforo e prendere il castello arroccato su una rocca nelle
montagne e scacciare i 9ongobardi dai territori attorno a Male#entum.
Niceforo con una grossa mappa, indica a dei comandanti che se 7uell'castello #enisse con7uistato,
permetterebbe all'esercito di $isanzio di controllare saldamente il centro della penisola italiana e di
scacciare i 9ongobardi dall'*ud 8talia.
i 9ongobardi, si sono portati dietro dalla &ermania, una strega germanica, detta dai 9ongobardi )la
,ignora dei Corvi!, sor#egliato da un gruppo di misteriosi guerrieri detti !gli uomini6caprone1,
?ui .r#ana e M;otis scoprono che il !Clan della .oresta nera) ha il controllo di una setta pagana
di seguaci dell'dio @otan, detta !i %uerrieri sacri) che usano come braccio armato e guardia
dell'corpo, una setta composta da !Berse/er), guerrieri pagani germanici che #enerano il !grande
-aprone!, un misterioso +io =agano.
8l !+lan della foresta nera! e go#ernato dalla ),trega dei corvi), una strega che ha il controllo
della magia nera e il potere di dominare intere orde di cor#i, essendo i cor#i i suoi animali magici.
Niceforo fa bombardare il castello con raffiche di !(uoco &reco! una potente arma incendiaria le
cui fiamme non si possono spegnere, nemmeno con l'ac7ua e il cui segreto per spegnere le fiamme,
sono conosciute solo da una ristretta cerchia di artigiani speciali sotto il controllo diretto di
Niceforo.
+opo che l'intero castello di#enta una nube di fiamme, i soldati bizantini attaccano i soldati
longobardi, 7ui i !+atafratti! $izantini, dei ca#alieri d'elite con armature pesanti e spade e armi da
taglio pesanti si scontrano contro i !$erse,er! longobardi.
9'esercito $izantino si fa largo tra i guerrieri longobardi e i Maghi germanici usando dei ),ifoni
infuocati), una specie di primiti#o lanciafiamme bizantino che usa come munizioni la mistura
incendiaria dell'!fuoco greco!.
+a lontano, dei *atiri mandati a cercare Miro, osser#ano il castello longobardo in fiamme,
comunicando a un *atiro molto pi1 grosso e alto che le forze oscure della !(oresta Nera! sono
calate e che minacciano il !)egno della foresta!, cos> i satiri tornano indietro per comunicare della
imminente minaccia.
M;otis riesce a imposessarsi dell'ramo dell'!&rande noce! e a scappare dall'castello in fiamme, ma
.r#ana #iene sal#ata in tempo da un !-atafratto! bizantino mentre rischia di essere colpita da una
grossa tra#e infuocata.
8l -atafratto si toglie la #isiera e guarda in #olto .r#ana e ne rimane stregato, tra i due nasce
l'amore, il -atafratto ri#ela ad .r#ana il suo nome Teimonide
il -atafratto ritorna all'accampamento bizantino e riporta di a#er ucciso molti guerrieri !$erse,er!
germanici e che i 9ongobardi nascondono nelle loro file, molti guerrieri =agani e molti maghi,
contrastati e combattuti dai -ristiani bizantini e che l'esercito longobardo sta ammassato le sue
forze e sta marciando in direzione di !Male#entum!, con lo scopo di con7uistare la citt e scacciare
i $izantini dall'*ud italia, cos> Niceforo esce dalla sua tenda e ordina a tutte le truppe
dell'accampamento bizantino, di radunarsi e prepararsi a partire, perch< l'esercito 9ongobardo ha
intenzione di con7uistare !Male#entum! e di precedere le mosse dell'esercito $izantino.
=er Teimonide e rimasto stregato e folgorato dalla bellezza di .r#ana, oramai Teimonide e
innamorato di .r#ana e giura di poterla reincontarla e di poter fuggire #ia lontano assieme a lei,
scegliendo l'amore alla guerra.
ma un amore che si ri#ela rischioso e pericoloso, #isto che ai -ristiani e proibito innamorarsi di una
pagana, per i $izantini, un cristiano pu innamorarsi della pagana ma a patto che la donna pagana si
con#erta all'cristianesimo, ma 7uesto, Teimonide non lo accetta e parte per Male#ento assieme
all'esercito $izantino, sperando di poter reincontrare .r#ana e di poter fuggire assieme a lei.
=er la !*trega dei -or#i!, rifugiatasi in una foresta manda dei !&uerrieri0-or#o! e dei !&uerrieri0
caprone! a inseguire M;otis per riprendere il ramo dell'grande noce, proprio mentre M;otis e
.r#ana stanno per arri#are a Male#entum, il )Poolo della .oresta!, composto da *atiri, -entauri e
+riadi, si raduna, poich< il re satiro *aerun e la regina +riade Er#ana, rispetti#amente =adre e
madre di Miro, futuro principe dell'!)egno della foresta!, mandano il loro esercito di (auno,
centauri e +riadi contro l'esercito 9ongobardo e i !$erse,er! magici della foresta nera germanica
per sal#are il !&rande noce! dalle forze oscure.
ma i guerrieri oscuri della !(oresta Nera!, sferrano un attacco contro !Male#entum!,
ma !Male#entum! #iene attaccata da un esercito di !$erse,er! #estiti da 2rsi e da -aproni e da
9upi che dotati di magia nera, attaccano, !Male#entum! e cercano di con7uistare il !Noce delle
streghe!, aiutati da creature magiche della !(oresta nera! &ermanica,
M;otis allora scatena la sua magica e i suoi !.rcani! e riesce a usarli per aiutare le "anare a
difendere il !&rande Noce!, mentre arri#a anche Teimonide che si < allontanato dall'esercito
bizantino e che inizia a scontrarsi contro i $erse,er,
ma arri#ano in tempo le creature della (oresta, i *atiri e i +riadi che sconfiggono e respingono i
$erse,er e i !&uerrieri -or#o! germanici, l'esercito dell'!)egno della foresta! entra a $ene#ento e il
re *atiro e regina +riade tro#ano Miro e ringraziano tanto le due maghe, M;otis e .r#ana di a#er
protetto e sor#egliato su Miro, il prossimo re della !&rande (oresta!.
Mentre Teimonide porta in sella .r#ana e fugge lontano con 7uest'ultima, dicendo ad ar#ana che
oramai ha scelto l'.more alla spada, che lui, Teimonide e .r#ana non si separeranno mai pi1...
Epilogo
a Maleventum$ Myotis divenne una .rava maga mentre Arvana e Teimonide si sposarono$
Teimonide fugg7 assieme ad Arvana$ lontano dall!esercito i&antino$ per poter vivere assieme per
sempre$ uniti nell!amore$ Miro venne educato dai saggi 5riadi e dai 2atiri per diventare il prossimo
re dell!1Regno della 4oresta18 un regno dove ancora vivevano le creature magiche e mitologiche
narrate dai miti dei greci e dei /atini#
/e creature magiche provenienti dalla 14oresta Nera1 germanica$ erano state sconfitte e
s.aragliate dai maghi dell!Meditteraneo e dell!2ud$ la leggenda dell!10rande Noce magico1 e delle
streghe di enevento$ continu% a rimanere viva fino ai nostri giorni#
Ma infuri% ancora la guerra tra i i&antini e i /ongo.ardi$ che venne vinta dai i&antini$ che
scacciarono i longo.ardi dall! 2ud -talia$ i i&antini presero il controllo solo dell!2ud e dell!centro
italia$ mentre il Nord rimase ai /ongo.ardi$ la penisola italiana fu spartita tra il Nord italia
dominato prima dai /ongo.ardi e poi dai 4ranchi e il 2ud -talia dominato prima dai i&antini e poi
dai Normanni#
/a 'enisola italica continu% ad avere una storia segnata dalle invasioni e dalle con"uiste continue
e ripetute da parte dei popoli esterni#
Narrano le leggende che Teimonide fu il primo cavaliere della storia dell!occidente$ che dai
+atafratti .i&antini ne sare..ero discesi i cavalieri delle cronache Medioevali#
il mondo antico$ l!epoca classica della mitologia 0reca e Romana$ degli dei dell!9limpo e dei
grandi pala&&i di Roma$ giungeva all!termine$ ini&iava il tempo dei castelli e dei cavalieri$ il tempo
delle foreste dominate dai maghi e dalle streghe### ini&iava il Medioevo### il tempo dei +avalieri e
dei Maghi#
(8NE