Sei sulla pagina 1di 198

PERIFERICA VIDEO A COLORI

4/8/16 CANALI
Manuale per
lINSTALLAZIONE e lUSO
Manuale n19476 Rev. -
Le informazioni presenti in questo manuale sostituiscono quanto in precedenza pubblicato. Sicep si riserva il
diritto di cambiare, in qualsiasi momento e senza preavviso, prezzi e caratteristiche del prodotto.
IM-D104
IM-D108
IM-D116
In!"e #enerale
1 In$r%u&!%ne '''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' 4
1.1 Generalit .............................................................................................................................................................. 4
1.2 Informazioni sulla normativa .................................................................................................................................. 4
1. !ote preventive prima dell"utilizzo del #$% ........................................................................................................... &
1.4 'aratteristiche funzionali del #$% ......................................................................................................................... &
1.& Specifiche tecniche ................................................................................................................................................ (
1.) Il pannello frontale .................................................................................................................................................. *
1.+ 'ontrollo da telecomando I% ................................................................................................................................. *
1.( 'ontrollo del #$% da mouse ,S- ....................................................................................................................... 11
1.* ,tilizzo della tastiera soft.are ............................................................................................................................. 12
1.1/ Il pannello posteriore del #$% ........................................................................................................................... 1
1.11 Struttura del menu 0S# .................................................................................................................................... 14
1.12 1vviamento e spe2nimento del #$% .................................................................................................................. 1&
( La pr%"eura ! "%n)!#ura&!%ne #u!a$a '''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' 16
* La +!,ual!&&a&!%ne !n $e-p% reale ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' (.
.1 Introduzione ......................................................................................................................................................... 2/
.2 3unzionalit della visualizzazione in tempo reale ................................................................................................ 2/
.2.1 0perazioni da mouse ................................................................................................................................ 2/
.2.2 ,tilizzo dell"uscita video ausiliaria ............................................................................................................. 21
.2. 'ommutazione uscita video principale4ausiliaria ....................................................................................... 21
.2.4 La barra dei comandi in modalit visualizzazione in tempo reale ............................................................. 22
. Impostazioni della visualizzazione in tempo reale ............................................................................................... 24
.4 'odifica del canale zero ....................................................................................................................................... 2+
.& Lo2out utente ....................................................................................................................................................... 2+
4 C%n$r%ll% PTZ ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' (/
4.1 Impostazioni dei parametri 567 ........................................................................................................................... 2*
4.2 Impostazione preset, patrol e pattern .................................................................................................................. /
4.2.1 Salvare i preset ......................................................................................................................................... /
4.2.2 %ichiamare i preset ................................................................................................................................... /
4.2. Salvare i patrol .......................................................................................................................................... 2
4.2.4 %ichiamare i patrol ....................................................................................................................................
4.2.& Salvare i pattern ........................................................................................................................................ 4
4.2.) %ichiamare i pattern .................................................................................................................................. &
4. La finestra di controllo 567 .................................................................................................................................. )
0 I-p%,$a&!%ne ella re#!,$ra&!%ne e ella "a$$ura '''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' *8
&.1 5arametri di codifica ............................................................................................................................................ (
&.2 'alendario delle re2istrazioni ............................................................................................................................... 42
&. Sovrascrittura delle re2istrazioni .......................................................................................................................... 4)
&.4 %e2istrazione su motion detection ....................................................................................................................... 4+
&.& %e2istrazione manuale ....................................................................................................................................... &1
&.) %e2istrazione per il periodo di vacanza ............................................................................................................... &2
&.+ %e2istrazione ridondata ...................................................................................................................................... &4
&.( %e2istrazione su 2ruppi di 8## .......................................................................................................................... &+
&.* 5rotezione dei file ................................................................................................................................................ &*
6 Il pla12a"3 ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' 64
).1 5la9bac: dei file re2istrati .................................................................................................................................... )4
).1.1 5la9bac: dopo ricerca per canale ............................................................................................................. )4
).1.2 5la9bac: dopo ricerca per data ed ora ...................................................................................................... )+
).1. 5la9bac: dopo ricerca normale ................................................................................................................. +/
).1.4 5la9bac: dopo ricerca evento ................................................................................................................... +&
).1.& 5la9bac: dopo ricerca per ta2 ................................................................................................................... +*
).1.) 5la9bac: dopo la ricerca sul lo2 di sistema ............................................................................................... (&
).2 3unzioni ausiliarie di pla9bac: ............................................................................................................................. (+
).2.1 5la9bac: frame per frame ......................................................................................................................... (+
).2.2 %icerca smart ........................................................................................................................................... ((
).2. 7oom di2itale ............................................................................................................................................. *2
4 Il 2a"3up '''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' /*
+.1 -ac:up dei file re2istrati ....................................................................................................................................... *
+.1.1 -ac:up di video ......................................................................................................................................... *
+.1.2 -ac:up di eventi ........................................................................................................................................ *(
+.1. -ac:up di clip video ................................................................................................................................. 1/
8 C%n)!#ura&!%ne e#l! allar-! ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' 1.8
(.1 ;vento motion detection ................................................................................................................................... 1/(
(.2 ;vento variazione in2resso ............................................................................................................................... 11
(. ,scite di allarme ................................................................................................................................................. 11(
(.4 1ttivazione manuale uscite di allarme ................................................................................................................ 12/
(.& ;vento perdita video .......................................................................................................................................... 121
(.) ;vento oscuramento video ................................................................................................................................ 12
5a2. 2
(.+ ;vento anomalia di sistema ............................................................................................................................... 12&
(.( 1zioni a se2uito di eventi ................................................................................................................................... 12)
/ I-p%,$a&!%n! ! re$e ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' 1(4
*.1 'onfi2urazione delle impostazioni 2enerali ....................................................................................................... 12+
*.2 'onfi2urazione delle impostazioni avanzate ...................................................................................................... 12(
*.2.1 'onfi2urazione delle impostazioni 555o; .............................................................................................. 12(
*.2.2 'onfi2urazione del ##!S ....................................................................................................................... 12*
*.2. 'onfi2urazione del server !65 ............................................................................................................... 11
*.2.4 'onfi2urazione email ............................................................................................................................. 12
*.2.& 'onfi2urazione del server S!<5 ............................................................................................................ 14
*.2.) 'onfi2urazione ,5n5= .......................................................................................................................... 1&
*.2.+ 'onfi2urazione comunicazione con la centrale Sicep <vs!;6 .............................................................. 1+
*.2.( 'onfi2urazione del multicast ................................................................................................................... 14/
*.2.* 'onfi2urazione %6S5 .............................................................................................................................. 141
*.2.1/ 'onfi2urazione delle porte server e 8665 ............................................................................................ 142
*. 'ontrollo del traffico di rete ................................................................................................................................ 14
*.4 %ilevamento rete ................................................................................................................................................ 144
*.4.1 6est ritardo di rete e pacchetti persi ........................................................................................................ 144
*.4.2 ;sportazione dei pacchetti di rete ........................................................................................................... 14&
*.4. 'ontrollare lo stato della rete .................................................................................................................. 14)
*.4.4 'ontrollo delle statistiche di rete ............................................................................................................ 14*
1. 5e,$!%ne e#l! 6ar !,3 ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' 10.
1/.1 3ormattazione de2li hard dis: .......................................................................................................................... 1&/
1/.2 Gestione dei dischi di rete ................................................................................................................................ 1&2
1/. Gestione 2ruppi di 8## ................................................................................................................................... 1&4
1/..1 Impostazione 2ruppi di 8## ................................................................................................................. 1&4
1/..2 Impostazione delle propriet dell"8## .................................................................................................. 1&(
1/.4 'onfi2urazione modalit quota ........................................................................................................................ 1)/
1/.& 'ontrollo dello stato de2li 8## ........................................................................................................................ 1)1
1/.) 'ontrollo delle informazioni S.<.1.%.6 ............................................................................................................ 1)
1/.+ %ilevamento dei settori 2uasti .......................................................................................................................... 1)4
1/.( 'onfi2urazione allarmi errore 8## .................................................................................................................. 1))
11 I-p%,$a&!%ne elle $ele"a-ere ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' 164
11.1 6esto 0S# ........................................................................................................................................................ 1)+
11.2 7one mascherate ............................................................................................................................................. 1)(
11. 5arametri imma2ine ......................................................................................................................................... 1)*
1( 5e,$!%ne e -anu$en&!%ne el DVR '''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' 141
12.1 $isualizzazione informazioni di sistema ........................................................................................................... 1+1
12.1.1 Informazioni sul #$% ............................................................................................................................. 1+1
12.1.2 Informazioni sulle telecamere ................................................................................................................ 1+2
12.1. Informazioni sulla re2istrazione ............................................................................................................. 1+
12.1.4 Informazioni su2li allarmi ....................................................................................................................... 1+4
12.1.& Informazioni sulla rete ........................................................................................................................... 1+&
12.1.) Informazioni su2li 8## .......................................................................................................................... 1+)
12.2 %icerca ed esportazione del lo2 file ................................................................................................................. 1++
12. Importazione4esportazione del file di confi2urazione del #$% ......................................................................... 1(2
12.4 122iornamento firm.are del #$% .................................................................................................................... 1(
12.4.1 122iornamento per mezzo di un dispositivo di bac:up locale ............................................................... 1(
12.4.2 122iornamento con un server 6365 ..................................................................................................... 1(4
12.& %ipristino delle impostazioni di fabbrica ........................................................................................................... 1(&
1* Al$re "%n)!#ura&!%n! ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' 186
1.1 Impostazioni 2enerali ....................................................................................................................................... 1()
1.2 0ra le2ale ....................................................................................................................................................... 1(+
1. 1ltre impostazioni ............................................................................................................................................. 1((
1.4 Gestione account utente .................................................................................................................................. 1(*
1.4.1 122iun2ere un nuovo utente ................................................................................................................. 1(*
1.4.2 ;liminare un utente esistente ................................................................................................................ 1*
1.4. <odifica di un utente ............................................................................................................................. 1*4
1.& Lo2out4spe2nimento4riavvio del #$% ............................................................................................................... 1*&
14 Appen!"! '''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' 1/6
14.1 Glossario .......................................................................................................................................................... 1*)
14.2 %isposte a domande frequenti ......................................................................................................................... 1*)
5a2.
1 In$r%u&!%ne
1'1 5eneral!$7
Grazie per l"acquisto di questo prodotto.
>uesto manuale fa riferimento ai se2uenti prodotti di videore2istrazione?
I<@#1/4 a 4 canali video,
I<@#1/( a ( canali video,
I<@#11) a 1) canali video.
>uesto manuale, cosA come il soft.are presente, non potranno essere riprodotti, memorizzati in una copia di bac:up o
trasmessi in qualsiasi forma e4o tramite qualsiasi mezzo elettronico, meccanico, e4o di re2istrazione od altro, senza
lBautorizzazione scritta di SI';5 Sp1.
Il contenuto di questo manuale C fornito solo a scopo informativo, e potr essere modificato in qualsiasi momento senza
preavviso da parte di SI';5 Sp1.
SI';5 Sp1 non si assume alcuna responsabilit per errori di stampa o di inesattezze eventualmente presenti in questo
manuale. Gli a22iornamenti saranno a22iunti con una nuova versione.
SI';5 Sp1 non fornisce nessuna 2aranzia, implicita o esplicita per quanto ri2uarda il soft.are, inclusa senza limitazioni, la
2aranzia sulla commerciabilit e4o idoneit per scopi particolari? il soft.are viene fornito nello Dstato in cui si trovaE.
SI';5 Sp1 non fornisce nessuna 2aranzia per quanto ri2uarda lBuso o il risultato dellBuso del soft.are in termini di correttezza,
di accuratezza, di affidabilit, di attualit o di altro.
SI';5 Sp1 non 2arantisce che le funzioni contenute nel soft.are siano idonee a soddisfare le esi2ente dell"utente, nF
2arantisce una fruizione ininterrotta o immune da difetti.
LButente utilizzatore C la sola persona che si assume tutti i rischi derivanti dallBuso e dalle prestazioni del soft.are.
In nessun caso SI';5 Sp1 sar responsabile dei danni di qualsiasi natura Gquali a titolo indicativo e non tassativo, i danni
diretti, i danni indiretti, i danni per perdita di profitti o di mancato 2uada2no, di interruzione di servizi e4o di attivit, di perdita di
informazioni e similari o di altre perdite economicheH subiti dall"utente e4o da terzi derivanti dallBuso o dallBimpossibilit dBuso del
soft.are.
SI';5 Sp1, relativamente al soft.are non prodotto, ma solo commercializzato non si assume alcuna responsabilit sulla
propria funzionalit e la risoluzione di eventuali bu2s di questi pro2rammi dovr essere richiesta al produttore.
1'( In)%r-a&!%n! ,ulla n%r-a$!+a
In)%r-a&!%n! FCC
C%n)%r-!$7 FCC 8USA9 Canaa:
>uesto prodotto C stato testato ed C risultato conforme ai limiti fissati per i dispositivi di2itali, ai sensi della 3'' 5arte 1&. >uesti
limiti sono pensati per ottenere una protezione ade2uata alle interferenze quando lBapparecchio C utilizzato in un ambiente
commerciale. >uesto prodotto 2enera ed emette ener2ia a radio frequenza e puI creare interferenze alle comunicazioni radio
se non installato e utilizzato in base a quanto riportato nel manuale di uso e di installazione. LButilizzo di questo apparecchio in
ambito residenziale puI facilmente causare interferenze ad un apparecchio radio ricevente o televisivo, in tal caso allButente C
richiesto di prendere provvedimenti, che possono essere?
1' spostare o provare a orientare diversamente lBantenna del ricevitoreJ
(' aumentare la distanza di separazione fra lBapparecchio e il ricevitoreJ
*' colle2are lBapparecchio a una presa diversa rispetto a quella su cui C colle2ato il ricevitoreJ
4' consultare il rivenditore o un tecnico esperto in radio46$ per risolvere il problema.
C%n!&!%n! FCC
>uesto apparecchio C conforme alla 3'' 5arte 1&. LButilizzo C subordinato alle due condizioni se2uenti?
1' non deve creare interferenze dannoseJ
(' deve accettare qualsiasi tipo di interferenza ricevuta, incluse quelle che possono creare effetti indesiderati.
In)%r-a&!%n! CE
C%n)%r-!$7 !re$$!+e Un!%ne Eur%pea
>uesto prodotto e @ se applicabile @ 2li accessori forniti sono marcati D';E e sono conformi per quanto
ri2uarda 2li standard europei armonizzati per le #irettive -assa 6ensione 2//)4*&4;' ed ;<'
2//441/(4';.
5a2. 4
2//24*)4'; GK;;; #irettivaH? i prodotti contrasse2nati da questo simbolo non devono essere smaltiti come
rifiuti domestici. 5er 2arantire uno smaltimento ade2uato procedere per tramite di sistemi di raccolta
differenziata. La dispersione impropria di 1pparecchiature ;lettriche ed ;lettroniche G1;;H o di parte di
esse, puI avere effetti dannosi sull"ambiente e sulla salute umana.
2//)4))4'; G#irettiva -atterieH? questo prodotto contiene una batteria che non deve essere smaltita come
rifiuto domestico indifferenziato. !elle caratteristiche tecniche sono riportate informazioni specifiche sul tipo
di batteria. La batteria C contrasse2nata da questo simbolo, che puI includere ulteriori lettere per indicare
cadmio G'dH, piombo G5bH o mercurio G82H. 5er 2arantire uno smaltimento ade2uato conse2nare la batteria
usata al punto di raccolta differenziata piL vicino.
1'* N%$e pre+en$!+e pr!-a ellu$!l!&&% el DVR
5rima di utilizzare il #$% consultare i punti di se2uito riportati?
1ssicurarsi che il #$% sia installato in un ambiente ben ventilato e non polveroso.
Il #$% C concepito per il solo utilizzo all"interno.
;vitare il contatto con sostanze liquide.
1ssicurarsi della corrispondenza fra le caratteristiche ambientali e le specifiche dichiarate dal costruttore.
Installare il #$% in una posizione stabile e sicura. ;vitare urti dovuti a cadute che potrebbero danne22iare l"elettronica
del #$%.
5redisporre preferibilmente l"alimentazione di soccorso ,5S.
5rima di colle2are o scolle2are le unit periferiche spe2nere il #$%.
L"utilizzo improprio delle batterie puI provocare pericolo di esplosione. Sostituirle solo con altre dello stesso tipo
oppure equivalenti. 3are riferimento alle istruzioni fornite dal costruttore delle batterie.
1ssicurarsi di aver colle2ato a terra il #$% tramite la vite in basso a destra sul posteriore del #$%.
1'4 Cara$$er!,$!"6e )un&!%nal! el DVR
5eneral!
Se2nali video standard 51L4!6S'.
1l2oritmo di compressione 8.2)4 con alta affidabilit.
'odifica fino a risoluzione 4'I3.
02ni canale supporta il dual@stream.
'onfi2urazione indipendente per o2ni canale incluse risoluzione, frame rate, bit rate, qualit imma2ine, ecc.
La qualit de2li in2ressi ed uscite video C confi2urabile.
02ni canale supporta due codifiche di re2istrazione indipendenti? la codifica normale GcontinuaH e quella su evento,
ciascuna liberamente confi2urabile.
'odifica composita dello stream per audio4video sincronizzati oppure solo per video.
6ecnolo2ia .atermar:.
V!,ual!&&a&!%ne l%"ale
,scite video simultanee di tipo 8#<I, $G1 e '$-S.
,scite video 8#<I e $G1 alla risoluzione 1*2/M1/(/ G1/(/5H.
$isualizzazione in tempo reale ad 1444)4(4*41) riquadri, e visualizzazione in ciclata pro2rammabile di piL finestre.
La visualizzazione in tempo reale puI essere effettuata a 2ruppi. ;" supportata la commutazione manuale oppure
automatica dei 2ruppi di visualizzazione. ;" possibile confi2urare il ritardo della ciclata.
<enu di pro2rammazione veloce per la visualizzazione in tempo reale.
Il canale correntemente visualizzato puI essere schermato.
Supportate funzionalit quali motion detection, ed il rilevamento di oscuramento video e perdita video.
<ascheramento per la privac9.
5iL protocolli 567 supportatiJ 2estione dei 567 preset, patrol e pattern.
7oom e controllo 567 per mezzo del trascinamento del mouse.
5a2. &
5e,$!%ne ;DD
3ino a 1 8## S161 per il #$% 4ch e fino a 2 8## S161 per il #$% (ch e per il #$% 1)chJ ciascun 8## puI avere
capacit fino a 46-.
Si possono colle2are fino a ( dischi di rete G( dischi !1S oppure + dischi !1S N 1 disco I5 S1!H.
Gestione in 2ruppi de2li 8##.
Supporta la funzione di stand@b9 8##.
5ropriet de2li 8##? ridondanza, sola@lettura, lettura4scrittura G%4KH.
Gestione quota 8##? a ciascun canale C possibile associare una quota diversa di spazio su disco.
Re#!,$ra&!%ne e pla12a"3
'onfi2urazione re2istrazione per i 2iorni di vacanza.
5arametri per la codifica di video in re2istrazione normale o su evento.
<olteplici modalit di re2istrazione? manuale, continua GnormaleH, allarme, motion detection, motion o allarme, motion e
allarme.
3ino a ( fasce orarie per o2ni 2iorno ciascuna con diverse modalit di re2istrazione.
6empi di pre@allarme e post@allarme per la re2istrazione su variazione in2ressi di allarme e motion detection. 6empo di
pre@allarme per la re2istrazione manuale e su calendario.
%icerca dei file re2istrati e delle imma2ini catturate a se2uito di evento Gin2resso di allarme4motion detectionH.
5ersonalizzazione dei ta2, ricerca e pla9bac: per ta2.
-locco e sblocco dei file re2istrati.
%e2istrazione locale ridondante.
%e2istrazione remota su 8## di tipo !1S o I5 S1!
%icerca e pla9bac: dei file re2istrati per numero di canale, tipo di re2istrazione, ora inizio, ora fine, ecc.
%icerca S<1%6 per motion sull"area selezionata sullo schermo.
7oom di2itale durante il pla9bac:.
5la9bac: inverso.
Supporta i comandi di tipo pause, re.ind, pla9 fast, pla9 slo., s:ip for.ard, e s:ip bac:.ard durante il pla9bac:.
Localizzazione trascinando il mouse.
3ino a 44(41) canali in pla9bac: sincronizzato fino a 4'I3.
<a"3up
;sportazione su dispositivi ,S- quali memorie flash, 8##, masterizzatori.
;sportazione dei filmati video durante il pla9bac:.
Gestione e manutenzione dei dispositivi di bac:up.
Allar-! e an%-al!e
1ttivazione de2li in2ressi ed uscite di allarme sulla base del calendario.
1llarmi per perdita video, motion detection, oscuramento video, se2nale anomalo cioC standard video in in2resso ed in
uscita non compatibili, lo2in errato, disconnessione rete, conflitto indirizzi I5, anomalia re2istrazione4cattura, errore
8##, 8## pieno, ecc.
'iascun allarme puI dar luo2o ad una serie di azioni quali visualizzazione a pieno schermo da locale, cicalino acustico
da locale, invio allarme ad una centrale remota, invio di una email ed attivazione delle uscite relC.
%ipristino automatico de2li stati di allarme.
Al$re )un&!%nal!$7 a l%"ale
Gli utenti possono operare localmente sul #$% da mouse oppure da telecomando I%.
6re livelli di 2estione utentiJ l"utente amministratore puI creare altri account utente e definirne i limiti di operativit
inclusi i limiti di accesso ai vari canali.
Scrittura e ricerca nel lo2 delle operazioni, de2li allarmi, delle anomalie.
Importazione ed esportazione della confi2urazione del dispositivo.
5a2. )
Fun&!%n! ! re$e
Scheda di rete auto adattante 1/<41//<.
I5v) supportato.
Sono supportati i protocolli 555o;, #8'5, #!S, ##!S, !65, S1#5, S<65, S!<5, ,5n5=, !3S ed iS'SI.
5rotocolli 6'5, ,#5 e %65 per unicast.
%icerca da remoto, pla9bac:, do.nload, blocco e sblocco dei file re2istrati e ripristino del trasferimento interrotto dei
file.
Impostazione dei parametri da remotoJ importazione ed esportazione della confi2urazione del dispositivo da remoto
tramite client i$<S@42//.
$isualizzazione da remoto dello stato del dispositivo, lo2 file di sistema e dello stato de2li allarmi.
-locco e sblocco da remoto del pannello di controllo e del mouse.
3ormattazione de2li 8## e a22iornamento firm.are da remoto.
%iavvio e spe2nimento del sistema da remoto.
6rasmissione trasparente del canale seriale %S@4(&.
Invio ad un host remoto di allarmi e di anomalie
1vvio4stop da remoto della re2istrazione.
1ttivazione4disattivazione da remoto delle uscite di allarme.
Le imma2ini catturate possono essere inviate ad un server 365.
'ontrollo 567 da remoto.
'attura O5;G da remoto.
'anale audio bidirezionale con client remoto e broadcast audio.
Keb server per colle2arsi alla periferica tramite un bro.ser .eb remoto. 5lu2@in per i principali bro.ser <icrosoft
Kindo.s e <ac 0S.
1cceso da remoto tramite centrale Sicep <vs!;6
Gestione da 5' remoto tramite soft.are client i$<S@42// per sistemi <icrosoft Kindo.s e <ac 0S. 3ino a 2&)
dispositivi 2estibili.
NOTA? Il soft.are i$<S@42// si trova nel cd fornito con il #$%, inoltre C scaricabile 2ratuitamente dal sito
....hi:vision.com entrando nella sezione Support>Download>Client software.
Gestione da smartphone e tablet tramite soft.are client i$<S@4&// per dispositivi con sistema operativo i0S Gi5hone,
i5ad, i5odH, 1ndroid, S9mbian S)/ $ e $&, -lac:-err9 0S, Kindo.s <obile.
NOTA? I soft.are sopra elencati si trovano nel cd fornito con il #$%, sono inoltre reperibili sul sito
....hi:vision.com entrando nella sezione Support>Download>Tools oppure si possono scaricare
2ratuitamente direttamente sul dispositivo mobile colle2andosi al ne2ozio virtuale di applicazioni predefinito
del dispositivo Gp.es. 1pple Store, Goo2le 5la9 Store ecc.H.
5a2. +
1'0 Spe"!)!"6e $e"n!"6e
5a2. (
6abella 1.1? Specifiche tecniche
M%ell% 4 "anal! 8 "anal! 16 "anal!
In#re,,%
V!e%/Au!%
C%-pre,,!%ne
V!e%
8.2)4
In#re,,! V!e% 4 canali ( canali 1) canali
In$er)a""!a In#re,,!
V!e%
-!' G1./ $pp, +& PH, auto adattante 51L 4 !6S'
C%-pre,,!%ne
Au!%
G.+11
In#re,,% Au!% 4 canali, %'1 G2./ $pp, 1 :PH
In#re,,% Au!%
<!!re&!%nale
1 canale, %'1 G2./ $pp, 1 :PH Gusando lBin2resso audioH
U,"!$a
V!e%/Au!%
U,"!$a ;DMI / V5A
1 canale, risoluzione?
1/(/5? 1*2/M1/(/4)/8z,
SQG1? 12(/M1/244)/8z,
+2/5? 12(/M+2/4)/8z,
QG1? 1/24M+)(4)/8z
U,"!$a CV<S 1 canale, -!' G1./ $pp, +& PH,
risoluzione? 51L? +/4 M &+), !6S'? +/4 M 4(/
R!,%lu&!%ne
"%!)!"a
4'I3 4 2'I3 4 'I3 4 >'I3
Fra-e Ra$e 2& fps G51LH 4 / fps G!6S'H
<!$ Ra$e V!e% 2 :bps R /+2 :bps, oppure definito dall"utente Gfino a /+2
:bpsH
U,"!$a Au!% 1 canale, %'1 Glineare, 1 :PH
<!$ Ra$e Au!% )4 :bps
Dual S$rea- SupportatoJ Sub stream? 'I3 4 >'I3 S 2& fps G51LH 4 / fps
G!6S'HH
T!p% S$rea- $ideo, $ideo T 1udio
Pla12a"3
S!n"r%n!&&a$%
4 canali ( canali 1) canali
;ar D!,3 SATA 1 interfaccia S161 2 interfacce S161 2 interfacce S161
Capa"!$7 Sino a 46- di capacit
In$er)a""e
E,$erne
In$er)a""!a Re$e 1 interfaccia ;thernet 1/41//<bps su %O4&
In$er)a""!a Ser!ale 1 interfaccia %S4(&, half@dupleU
In$er)a""e US< 2 porte ,S- 2./
5eneral! Al!-en$a&!%ne 12 $dc
C%n,u-%
8,en&a ;DD %
DVD=R/>:
V 1/ K V 1& K V 2/ K
Te-pera$ura !
e,er"!&!%
#a @1/ W' fino a N&& W'
U-!!$7 !
e,er"!&!%
#a 1/X sino a */X
C%n$en!$%re 'ontenitore
standalone 1,
'ontenitore da
rac: 1*E 1,
'ontenitore da
rac: 1*E 1,
D!-en,!%n!
8Lar# ? Pr%) ? Al$:
1&M2/M4& mm 44&M2*/M4& mm 44&M2*/M4& mm
Pe,% 8,en&a ;DD %
DVD=R/>:
V 2 :2 V 4 :2 V 4 :2
1'6 Il pannell% )r%n$ale
Il pannello frontale del DVR mostrato in Figura 1.1
Figura 1.1: Pannello frontale
6abella 1.2? #escrizione del pannello frontale
Nu- N%-e De,"r!&!%ne Fun&!%ne
1 PO>ER
Il led 50K;% si accende di verde quando il #$% C avviato.
( STATUS
Il led S616,S si accende di rosso quando ven2ono scritti oppure letti dati su 8##.
* T@/R@
Il led 6Q4%Q lampe22ia verde quando la connessione di rete funziona
correttamente.
4 In$er)a""!a US< 5orta ,S- per dispositivi addizionali quali mouse ,S- o memorie esterne ,S-.
0 R!"e+!$%re IR %icevitore I% per telecomando.
1'4 C%n$r%ll% a $ele"%-an% IR
Il #$% puI venire controllato dal telecomando I% in dotazione.
N%$a? 5er l"utilizzo procurare due batterie di tipo 111.
5a2. *
Figura 1.2: Telecomando IR in dotazione con il DVR
6abella 1.? #escrizione dei pulsanti del telecomando
Nu- N%-e De,"r!&!%ne
1 PO>ER 1ccende e spe2ne il #$%.
( DEV 1bilita e disabilita il controllo del #$% dal telecomando I%.
* Pul,an$!
al)anu-er!"!
'ommuta sul canale corrispondente in visualizzazione in
tempo reale oppure in modalit di controllo 567.
Inserisce numeri e caratteri in modalit di editazione.
'ommuta fra canali diversi in modalit di pla9bac: 2iornaliero.
4 Pul,an$e EDIT ;dita i campi di testo. #urante l"editazione dei campi di testo
ha la funzione di pulsante bac:space per cancellare il
carattere precedente il cursore.
!ei campi di tipo chec:boU, premere il pulsante ;#I6 per
mettere oppure rimuovere un fla2.
In modalit di pla9bac:, viene usato per 2enerare un filmato
video per il bac:up.
0 Pul,an$e A 'ommuta fra diversi modi di inserimento testo Gcarattere
maiuscolo e minuscolo, simboli e valori numericiH.
6 Pul,an$e REC %e2istrazione manuale, viene usato per accedere
direttamente all"interfaccia di re2istrazione manuale.
In modalit di controllo 567, premere il pulsante %;' per
richiamare un preset premendo i pulsanti numerici.
4 Pul,an$e PLAA $iene usato per accedere direttamente all"interfaccia di
pla9bac: 2iornaliero.
8 Pul,an$e INFO %iservato.
/ Pul,an$e VOIP/MON Seleziona tutte le voci di una lista.
In visualizzazione in tempo reale oppure in modalit di
pla9bac:, viene usato per commutare fra le uscite video
principale e ausiliaria.
1. Pul,an$e MENU 6orna indietro al menu principale Gdopo il lo2inH.
5a2. 1/
1
2
3
4 5
6
7
8
1
!
11
12
13
14
15
16
17
18
Nu- N%-e De,"r!&!%ne
11 Pul,an$e PREV 'ommutazione fra modalit full screen e modalit multi@
schermo.
1( Pul,an$e
DIRECTION/ENTER
Sposta il focus fra diversi campi e diverse voci in un menu.
In modalit di pla9bac:, i pulsanti Su e i! sono usati per
accelerare oppure rallentare la riproduzione del filmato
re2istrato.
I pulsanti Sinistra e Destra selezionano la re2istrazione
relativa a / secondi indietro e / secondi avanti.
In visualizzazione in tempo reale, questi pulsanti possono
essere usati per ciclare su canali.
1* Pul,an$e PTZ 1ccede alla modalit di controllo 567.
14 Pul,an$e ESC Indietro al menu precedente
5remere per armare4disarmare il #$% in visualizzazione in
tempo reale.
10 RESERVED %iservato.
16 Pul,an$e F1 <%$$%ne Seleziona tutte le voci all"interno di una lista.
In modalit di controllo 567, accende4spe2ne le luci 567.
14 Pul,an$! C%n$r%ll%
PTZ
%e2olazione dell"iris, fuoco, zoom di una telecamera 567.
18 Pul,an$e F( 'icla le pa2ine di un menu.
R!,%lu&!%ne e! pr%2le-! "%nne,,! "%n lu$!l!&&% el $ele"%-an% IR !n "a,% ! -an"a$%
)un&!%na-en$%B
NOTA? 1ssicurarsi di avere inserito le batterie nel telecomando G2 batterie tipo 111H con la 2iusta polarit
e di non aver ostruito il ricevitore I% sul pannello frontale del #$%.
In caso di mancato funzionamento del telecomando I% se2uire i passi di se2uito riportati?
PassiB
1' 1ndare sul Menu>Confi"ura#ione siste$a>enerale>%ltre i$posta#ioni utilizzando il mouse ,S-.
(' 'ontrollare il valore impostato nel campo #$% I#. Il valore di default C 2&&. >uesto I# C valido per qualsiasi
telecomando.
*' 5remere il pulsante #;$ sul telecomando.
4' Inserire il valore impostato sul campo #$% I# al passo 2.
0' 5remere il pulsante ;!6;% sul telecomando.
Se il telecomando sta funzionando correttamente ma non c"C alcuna risposta dal #$%, controllare i punti se2uenti?
1' 5resenza delle batterie, correttamente installate con la 2iusta polarit.
(' La carica delle batterie.
*' Il ricevitore I% non deve essere ostruito.
1'8 C%n$r%ll% el DVR a -%u,e US<
,tilizzare un mouse ,S- a comandi G5ulsante sinistro4destro4rotellinaH per controllare il #$%. 5er usare un mouse ,S-?
1' 'olle2are il mouse ,S- in una porta ,S- del #$%.
(' Il mouse dovrebbe venire automaticamente rilevato e non dovrebbero esserci problemi di compatibilit fra mouse e
#$%.
0perativit da mouse ,S-?
6abella 1.4? #escrizione del controllo del #$% tramite un mouse ,S-
N%-e A&!%ne De,"r!&!%ne
Pul,an$e
S!n!,$r%
S!n#%l% "l!"3 $ista in tempo reale? seleziona un canale e mostra il menu
rapido.
<enu? Seleziona ed entra.
D%pp!% "l!"3 $ista in tempo reale? 'ommuta fra telecamera sin2ola full
5a2. 11
screen e vista multipla.
Cl!"3 e $ra,"!na 'ontrollo 567? comando pan e tilt.
Impostazione area oscuramento video, area privac9 e area
motion detection.
'ontrollo zoom di2itale? seleziona un area per lo zoom.
$ista in tempo reale? trascina la barra oraria.
Pul,an$e
De,$r%
S!n#%l% "l!"3 $ista in tempo reale? richiama menu di pro2rammazione
!el menu? esci dalla pa2ina corrente e vai alla pa2ina
precedente.
R%$ell!na Ru%$a !n al$% $ista in tempo reale? seleziona la finestra precedente.
<enu? seleziona la voce precedente.
Ru%$a !n 2a,,% $ista in tempo reale? seleziona la prossima finestra.
<enu? seleziona la prossima voce.
1'/ U$!l!&&% ella $a,$!era ,%)$Care
#i se2uito la descrizione dei pulsanti della tastiera soft.are?
6abella 1.&? #escrizione dei pulsanti della tastiera soft.are
I"%na De,"r!&!%ne I"%na De,"r!&!%ne
<odalit testo minuscolo <odalit testo maiuscolo
<odalit numerica 'ommuta sui simboli
'ommuta minuscolo4maiuscolo 'ancella indietro
Spazio ;nter
;sci
5a2. 12
Figura 1.3: La tastiera software
1'1. Il pannell% p%,$er!%re el DVR
Il pannello posteriore del #$% 4 canali C mostrato in 3i2ura 1.4, quello del #$% ( canali in 3i2ura 1.&, quello del #$% 1) canali
in fi2ura 1.)
6abella 1.)? #escrizione del pannello posteriore
Nu- V%"e De,"r!&!%ne
1 VIDEO IN 'onnettore -!' per in2resso video analo2ico.
( VIDEO OUT 'onnettore -!' per uscita video.
* US< 5orta ,S- per dispositivi addizionali quali mouse ,S- o
memorie esterne ,S-.
4 ;DMI ,scita video 8#<I.
0 V5A 'onnettore #-1& per uscita $G1. $isualizza uscita video locale
e menu.
6 AUDIO IN 'onnettori %'1 per in2resso audio.
4 AUDIO OUT 'onnettore %'1 per uscita audio.
8 LAN Interfaccia di rete ;thernet 1/41//<bps su connettore %O4&.
/ RS=480 'onnettore per dispositivo %S4(&. 'olle2are i morsetti #N e #@ ai
morsetti del ricevitore 567.
1. 1(V 1limentazione 12$dc.
11 PO>ER Interruttore per accensione4spe2nimento dispositivo.
1( 5ND 6erra Gcolle2are a terra il #$% prima di avviarloH
1* ALARM IN In2ressi allarme
14 ALARM OUT ,scite allarme
5a2. 1
Figura 1.: Pannello !osteriore del DVR a canali
Figura 1.": Pannello !osteriore del DVR 1" canali
Figura 1.#:Pannello !osteriore del DVR $ canali
1'11 S$ru$$ura el -enu OSD
"a pagina prin#ipale del menu $%D fatta #ome in figura.
Da &uesta pagina #li##ando sulle singole 'o#i si a##ede a tutta la struttura dei sotto(menu raffigurata di seguito.
5a2. 14
<enu
;sportazione 5la9bac: Spe2nimento <anutenzione
'onfi2uraz.
sistema
6elecamere %e2istrazione 8##
%ec.
<anuale
!ormale ;vento ,scita Info sistema Generale 6esto 0S# 'alendario Generale
%e2istr.
<anuale
;vento 6a2 Spe2nimento
Informazioni
Lo2
%ete Imma2ine 'odifica 1vanzate
1llarme
<anuale
%iavvio
Importa4
esporta
1llarmi 567 1vanzate %ileva 8##
122iorna 3K $ista Live <otion $acanze
%ipristina
#efault
1nomalie
<aschere
privac9
0scuramento
5erdita video
,tente %ileva %ete
1'1( A++!a-en$% e ,pe#n!-en$% el DVR
O2!e$$!+%B
1vviare e spe2nere correttamente il #$% al fine di non compromettere la durata di vita del #$% stesso.
Pr!-a ! !n!&!areB
$erificare la corretta tensione di alimentazione, verificare il colle2amento a terra tramite la vite in basso a destra sul posteriore
del #$%.
A++!a-en$% el DVRB
Pa,,!B
1' 'olle2are il cavo di alimentazione al #$% da un lato, ed alla presa elettrica dall"altro. Si consi2lia vivamente l"impie2o di
una alimentazione di soccorso di tipo ,5S.
(' 5remere l"interruttore 50K;%. Il led 50K;% diventer verde ad indicare che il #$% sta iniziando l"avviamento.
Spe#n!-en$% el DVRB
Pa,,!B
1' 1ccedere al menu spe2nimento? Menu>Spe"ni$ento
(' 'liccare sul pulsante Spe"ni$ento e si aprir la finestra se2uente?
*' 'liccare sul pulsante Si per confermare. 1pparir una pop up con il se2uente messa22io?
4' 'ommutare l"interruttore di accensione sul retro del #$%.
R!a++!% el DVR
1ccedere al menu spe2nimento Menu>Spe"ni$ento come al passo precedente e cliccare sul pulsante Riavvio per
riavviare il #$%.
5a2. 1&
Figura 1.%:Il menu di s!egnimento del DVR
Figura 1.$: &onferma s!egnimento
Figura 1.': (essaggio !er lo s!egnimento
( La pr%"eura ! "%n)!#ura&!%ne #u!a$a
'on le impostazioni di fabbrica attive sul #$%, la procedura di confi2urazione 2uidata viene avviata o2ni volta che il #$% viene
avviato.
,tilizzo della procedura di confi2urazione 2uidata?
1' Selezionare la lin2ua desiderata per lBinterfaccia. 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni e premere
%nnulla per uscire dalla procedura.
2. <ettere un fla2 nel campo di tipo chec:boU per abilitare la procedura 2uidata all"avviamento del dispositivo, to2lierlo
altrimenti.
'liccare con il mouse sul pulsante %vanti per accedere alla pa2ina successiva della procedura 2uidata %nnulla per uscire.
5a2. 1)
Figura 2.1:Procedura di configurazione guidata. )elezione della
lingua.
Figura 2.2: *+ilitazione !rocedura guidata
3. Il sistema visualizzer la finestra di lo2in.
1) Inserire la pass.ord dell"utente amministratore. #i default tale pass.ord C 1'(4).
2) 5er cambiare la pass.ord dell"utente amministratore, mettere un fla2 sul campo *uova password a$$inistratore.
Inserire e confermare la nuova pass.ord nei campi editabili.
3) 'liccare con il mouse sul pulsante %vanti per accedere alla pa2ina successiva della procedura 2uidata, su +ndietro per
tornare alla pa2ina precedente, su %nnulla per uscire dalla procedura.
4. Il sistema visualizza la finestra di impostazione data ed ora. Impostare il fuso orario, il formato data4ora, la data di sistema
e l"ora di sistema. 'liccare con il mouse sul pulsante %vanti per accedere alla pa2ina successiva della procedura 2uidata,
su +ndietro per tornare alla pa2ina precedente, su %nnulla per uscire dalla procedura.
5a2. 1+
Figura 2.3: Finestra di accesso
Figura 2.: Im!ostazioni data ed ora
5. Impostare i parametri di rete quali il tipo della scheda di rete, l"indirizzo I5v4, la sottorete I5v4, il 2ate.a9, ecc.. ;" possibile
abilitare il #8'5 per ottenere automaticamente un indirizzo I5 ed altri parametri di rete direttamente dal server. 'liccare
con il mouse sul pulsante %vanti per accedere alla pa2ina successiva della procedura 2uidata, su +ndietro per tornare alla
pa2ina precedente, su %nnulla per uscire dalla procedura.
6. 5er formattare un 8## selezionare il disco cliccando sulla chec:boU e cliccare poi con il mouse sul pulsante ,or$atta. La
formattazione rimuover tutti i dati salvati su 8##. 'liccare con il mouse sul pulsante %vanti per accedere alla pa2ina
successiva della procedura 2uidata, su +ndietro per tornare alla pa2ina precedente, su %nnulla per uscire dalla procedura.
5a2. 1(
Figura 2.#:&onfigurazione della rete
Figura 2.": ,estione -DD
7. Si apre la pa2ina delle impostazioni di re2istrazione.
aH Selezionare la telecamera da confi2urare.
bH <ettere un fla2 nel campo di tipo chec:boU +ni#ia Re&. se si desidera iniziare a re2istrare.
cH Selezionare la modalit di re2istrazione su *or$ale oppure su Motion.
dH 'liccare con il mouse il pulsante Copia per copiare le impostazioni della re2istrazione della camera corrente su altre
telecamere.
eH 'liccare con il mouse il pulsante -. per ritornare sulla finestra di impostazione della re2istrazione.
fH 'liccare di nuovo con il mouse il pulsante -. per completare la procedura 2uidata, +ndietro per tornare alla pa2ina
precedente, %nnulla per uscire senza salvare le impostazioni della pa2ina.
5a2. 1*
Figura 2.%: Im!ostazioni registrazione
* La +!,ual!&&a&!%ne !n $e-p% reale
*'1 In$r%u&!%ne
La visualizzazione in tempo reale viene attivata automaticamente dopo l"avvio del #$%. Inoltre all"interno delle pa2ine del menu,
premendo piL volte, a seconda della pa2ina in cui ci si trova, il pulsante +ndietro si viene ricondotti in questa modalit.
I"%ne ella +!,ual!&&a&!%ne !n $e-p% reale
In tale modalit di visualizzazione ci sono delle icone in alto a destra sulla finestre relative a ciascun canale ad indicare lo stato
del canale stesso.
6abella .1? #escrizione delle icone in modalit di visualizzazione in tempo reale
I"%na De,"r!&!%ne
1llarme Gindica un evento attivo tipo perdita video, anomalia video, motion
detection oppure in2resso di allarmeH
%e2istrazione Gindica che il canale visualizzato C in corso di re2istrazioneJ la
re2istrazione puI essere stata attivata manualmente, sulla base del calendario
settimanale oppure da un eventoH
1llarme e re2istrazione simultanei
*'( Fun&!%nal!$7 ella +!,ual!&&a&!%ne !n $e-p% reale
1lcune delle funzionalit disponibili in modalit di visualizzazione in tempo reale sono riportate di se2uito. Si veda il capitolo
successivo per ma22iori detta2li.
Sin"olo s&/er$o? visualizza un sin2ola telecamera a pieno schermo.
Multi-s&/er$o? visualizza piL telecamere in multi schermo.
%vvia &i&lata? avvia la visualizzazione in modalit ciclata delle telecamere. Inoltre nel menu? Menu>Confi"ura#ione
siste$a>0ista live>Ritardo &i&lata allarmi C possibile confi2urare il tempo di permanenza della visualizzazione su o2ni
schermata della ciclata.
1la23a&4 "iornaliero? avvia il pla9bac: delle re2istrazioni relative al 2iorno corrente sulla telecamera selezionata.
+ni#ia Re&? avvia la re2istrazione di tipo normale oppure su motion detection per tutto il 2iorno su tutti i canali.
5s&ita ausiliaria? Il #$% monitorizza lo stato della connessione delle uscite video per definire quali sono l"uscita video
principale ed ausiliaria.
>uando sono connesse sia l"uscita video 8#<I che l"uscita video $G1, oppure C connessa solo una delle due, queste
ven2ono usate come uscita video principale per il live, il pla9bac:, il controllo 567 e re2istrazione.
>uando sono disconnesse sia l"uscita video 8#<I che l"uscita video $G1, ed C connessa l"uscita '$-S, questa viene
usata come uscita video principale per live, il pla9bac:, il controllo 567 e re2istrazione e l"accesso al menu 0S#.
>uando sono colle2ate sia l"uscita principale che l"ausiliaria e si commuta sull"uscita ausiliaria non C possibile
effettuare alcuna operazione sull"uscita principale.
*'('1 Opera&!%n! a -%u,e
In modalit di visualizzazione in tempo reale, utilizzare il pulsante destro del mouse per accedere al se2uente menu?
5a2. 2/
Figura 3.1: (enu del !ulsante destro del mouse
6abella .2? 0perazioni da mouse in modalit di visualizzazione in tempo reale
N%-e De,"r!&!%ne
Menu 1ccedere al menu principale del sistema.
S!n#%l%
,"6er-%
'ommutare la visualizzazione a pieno schermo selezionando il numero del
canale dal menu a tendina.
Mul$! ,"6er-% Selezionare il la9out della modalit di visualizzazione selezionandolo dal menu
a tendina.
S"6er-% Pre" $isualizzare la schermata precedente.
S"6er-% Su"" $isualizzare la schermata successiva.
A++!a/arre,$a
C!"la$a
1vvia4arresta la ciclata.
Nota: Il tempo di ritardo della ciclata deve essere confi2urato prima di avviare
la ciclata.
In!&!a Re"' 1vviare la re2istrazione normale tutto il 2iorno oppure la re2istrazione su
motion detection per tutti i canali.
Du!"3 Se$ Imposta la modalit dell"uscita video su Standard, Luminoso, Gentle oppure
$ivido.
Pla12a"3
5!%rnal!er%
%iprodurre la re2istrazione del canale selezionato.
U,"!$a Au,!l 'ommuta il controllo del mouse sull"uscita video ausiliaria, disabilitando il
controllo sull"uscita video principale.
Nota: Se si commuta il controllo sull"uscita video ausiliaria quando questa non
C colle2ata si perder il controllo da mouseJ 5er commutare nuovamente
sull"uscita video principale premere da telecomando i pulsanti 0-+16M-* ed
7nter.
*'('( U$!l!&&% ellu,"!$a +!e% au,!l!ar!a
Solo alcune funzioni della visualizzazione in tempo reale sullBuscita principale sono disponibili sulla uscita video ausiliaria.
>ueste sono?
S!n#%l% ,"6er-%B 'ommuta a pieno schermo sul canale selezionato del menu a tendina.
Mul$! ,"6er-%B 'ommuta a pieno schermo sul formato selezionato dal menu a tendina.
S"6er-% Pre"B $isualizza la schermata precedente.
S"6er-% Su""B $isualizza la schermata successiva.
Du!"3 Se$B Imposta la modalit dell"uscita video su Standard, Luminoso, Gentle oppure $ivido.
M%% U,"!$a MenuB Imposta l"uscita video principale su 8#<I4$G1, '$-S 5rincipale oppure 1uto.
U,"!$a Pr!n"B 'ommuta sull"uscita video principale disabilitando l"operativit sull"uscita video ausiliaria.
N%$a? Sull"uscita video principale il menu non sar disponibile durante il controllo dell"uscita ausiliaria.
*'('* C%--u$a&!%ne u,"!$a +!e% pr!n"!pale/au,!l!ar!a
>uando l"uscita 8#<I4$G1 C confi2urata come uscita video principale ese2uire le se2uenti operazioni per commutare
sull"uscita '$-S come uscita principale.
Pa,,!B
1. ,sare la rotellina del mouse e effettuare un doppio clic: sullo schermo dell"uscita 8#<I4$G1. 1pparir il se2uente
messa22io in pop up?
5a2. 21
Figura 3.2: &ommutazione uscita .ideo !rinci!ale/ ausiliaria
2. ,sare la rotellina del mouse e effettuare un doppio clic: di nuovo sullo schermo, oppure cliccare su pulsante %nnulla per
annullare l"operazione.
. Selezionare Modo 5s&ita Menu su '$-S 5rincipale a partire dal menu del pulsante destro del mouse sullo schermo
dell"uscita '$-S.

4. !el messa22io in pop@up, cliccare sul pulsante Si per riavviare il dispositivo e per abilitare l"uscita video '$-S come uscita
video principale.
N%$a? In alternativa C possibile selezionare l"opzione Modo 5s&ita Menu in corrispondenza di
Menu>Confi"ura#ione siste$a>enerale>%ltre i$posta#ioni impostando su una delle opzioni? %uto8
9DM+60%8 C0:S 1rin&ipale e quindi riavviare il dispositivo per commutare l"uscita video principale.
*'('4 La 2arra e! "%-an! !n -%al!$7 +!,ual!&&a&!%ne !n $e-p% reale
Sulla finestra di visualizzazione di ciascun canale C disponibile una barra dei comandi che si attiva cliccando il pulsante destro
del mouse sul riquadro.
Figura 3.: 0arra dei comandi
6abella .? #escrizione della barra dei comandi
I"%na De,"r!&!%ne I"%na De,"r!&!%ne I"%na De,"r!&!%ne
1bilita %ec. <anuale
5la9bac: Istantaneo
4 1ccendi 4 Spe2ni
1udio
'ontrollo 567 7oom #i2itale
Impostazione
Imma2ine
'hiudi
Pla12a"3 I,$an$ane%
Il pla9bac: istantaneo mostra 2li ultimi & minuti di re2istrazione del canale.
5a2. 22
Figura 3.3: (enu del !ulsante destro sull1uscita .ideo &V0)
Z%%- D!#!$ale
Lo zoom di2itale in2randisce l"area selezionata a pieno schermo. 6rascinare con il pulsante sinistro del mouse l"area
desiderata.
I-p%,$a&!%n! I--a#!n!
>uesta icona permette di accedere al menu +$posta +$$a"ine.
Pa,,!B
1' Impostare la fascia oraria per poter confi2urare parametri di imma2ine indipendenti per far fronte a diverse condizioni
di luce Gper esempio in condizioni diurne ed in condizioni notturneH. Si possono confi2urare fino a due fasce orarie. ,na
volta confi2urata la prima fascia oraria G1eriod1H la seconda fascia oraria G5eriod2H C data dall"intervallo escluso dalla
prima fascia oraria.
(' Selezionare la modalit dal menu a tendina in funzione delle condizioni di luce.
Sono selezionabili quattro modi diversi?
S$anar? In condizioni 2enerali di illuminazione GdefaultH.
In$ern%? imma2ine relativamente piL nitida.
Lu"e D!-? imma2ine piL nitida rispetto a2li altri due modi.
E,$ern%? imma2ine piL chiara e definita. ;levato 2rado di contrasto e saturazione.
5a2. 2
Figura 3.#: 2oom digitale

*' %e2olare i parametri dell"imma2ine quali la luminosit, il contrasto, la saturazione, il colore, il livello di nitidezza e il
livello di correzione del rumore per mezzo di una barra che permette di aumentare o diminuire il valore di o2ni voce.
N%$a? Il ran2e di valore selezionabile C compreso fra /@2&& per la luminosit, il contrasto, la saturazione, il
colore, /@1& per il livello di nitidezza, e /@& il livello di correzione del rumore.
4' Se si desidera copiare i parametri dell"imma2ine della telecamera corrente su altre telecamere cliccare sul pulsante
Copia per aprire lBapposita pa2ina.
N%$a? 'liccare sul pulsante Ripristina per ripristinare ai valori di default i parametri dell"imma2ine.
*'* I-p%,$a&!%n! ella +!,ual!&&a&!%ne !n $e-p% reale
O2!e$$!+%B
Impostare la visualizzazione in tempo reale sulla base di diverse esi2enze. ;" possibile confi2urare le interfacce di uscita, i
ritardi delle ciclate, spe2nere o accendere l"audio, il numero di schermi da visualizzare, ecc.
5a2. 24
Figura 3.": Im!ostazione immagine
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di confi2urazione della visualizzazione in tempo reale Menu>Confi"ura#ione siste$a>0ista live
Le impostazioni disponibili su questo menu sono?
5s&ita 0ideo? #efinisce quale interfaccia di uscita verr confi2urata. Sono confi2urabili due interfacce di uscita?
$G148#<I e '$-S.
Suddivisione s&/er$o live? #efinisce la modalit di visualizzazione live per l"uscita selezionata sopra.
Ritardo? Intervallo di tempo in secondi tra le commutazioni automatiche dei canali quando si abilita la ciclata nella
visualizzazione in tempo reale.
%3ilita 5s&ita %udio? 1bilita4disabilita la riproduzione audio in modalit di visualizzazione in tempo reale per l"uscita
video selezionata sopra.
N%$a? >uando le interfacce di uscita $G148#<I sono usate come uscita video principale e l"uscita audio
per l"interfaccia $G148#<I C abilitata, allora le uscite $G148#<I audio ed 1,#I0 0,6 possono venire
usate per la visualizzazione in tempo reale, per la visualizzazione pla9bac: e per il canale audio
bidirezionale.
>uando le interfacce di uscita $G148#<I sono usate come uscita video principale e l"uscita audio per
l"interfaccia $G148#<I C disabilitata, allora l"uscita audio $G148#<I non supporta l"audio e l"uscita 1,#I0
0,6 viene usata per il canale audio bidirezionale.
>uando l"interfaccia di uscita '$-S C usata come uscita video principale, l"uscita audio $G148#<I
supporta l"audio dell"uscita ausiliaria in modalit di visualizzazione in tempo reale mentre l"uscita audio
1,#I0 0,6 C l"audio dell"uscita video principale per la visualizzazione in modalit in tempo reale, in
modalit pla9bac: oppure audio bidirezionale.
5s&ita evento? Selezionare quale delle due uscite video visualizzer eventi video.
Ritardo Ci&lata %llar$i? 6empo di permanenza della se2nalazione di evento allarme a monitor.
5a2. 2&
Figura 3.%: Vista li'e ( *enerale
(' Impostazione ordine delle telecamere
5er impostare l"ordine delle telecamere?
1' 'liccare sulla pa2ina 0ista per accedere all"interfaccia di impostazione dell"ordine delle telecamere.
(' Selezionare un"interfaccia di uscita e selezionare un la9out di visualizzazione.
*' 'liccare su un riquadro per selezionarlo nell"area a destra e effettuare un doppio clic: nell"area di sinistra per
selezionare il canale da visualizzare nel riquadro.
N%$a? si2nifica che il canale non verr visualizzato.
4' 'liccare su per avviare la visualizzazione di tutti i canali cliccare su per arrestare la visualizzazione di tutti i
canali. 'liccare su oppure su per accedere alla pa2ina precedente o successiva.
0' 'liccare con il mouse sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni.
5a2. 2)
Figura 3.$: Vista li.e 3 4rdine delle telecamere
*'4 C%!)!"a el "anale &er%
O2!e$$!+%B
$isualizzare da remoto piL canali in tempo reale per mezzo di un unico stream al fine di diminuire la banda richiesta per
centralizzare il dispositivo senza compromettere la qualit delle imma2ini.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di impostazione 0ista ;ive. Menu>Confi"ura#ione siste$a>0ista ;ive
(' Selezionare la pa2ina Codifi&a Canale <ero.
*' <ettere un fla2 nel campo di tipo chec:boU di fianco a %3ilita &odifi&a del &anale #ero.
4' Impostare i campi ,ra$e Rate8 Modalit= 3itrate Ma> e Ma>. :itrate.
#opo aver impostato la codifica del canale zero, C possibile ottenere da un client remoto Gbro.ser .eb, i$<SH tutti i canali
visualizzati in un unico schermo per mezzo di un unico stream.
5a2. 2+
Figura 3.': Vista Li.e 5 &odifica del canale zero
*'0 L%#%u$ u$en$e
O2!e$$!+%B
,scire dallBarea riservata sullBinterfaccia del #$%. #opo il lo2 out il monitor commuta in modalit di visualizzazione in tempo
reale e per effettuare alcune operazioni sar necessario effettuare nuovamente il lo2 in per mezzo di nome utente e pass.ord.
Pa,,!B
1' 1ccedere al menu Spe"ni$ento. Menu>Spe"ni$ento
(' 'liccare sul pulsante 5s&ita.
N%$a? #opo aver effettuato il lo2 out dal sistema, non sar disponibile la barra dei comandi in modalit di
visualizzazione in tempo reale. Sar necessario effettuare nuovamente il lo2 in per mezzo di nome utente e
pass.ord per renderla nuovamente disponibile.
5a2. 2(
Figura 3.16: Il menu di spegnimento
4 C%n$r%ll% PTZ
4'1 I-p%,$a&!%n! e! para-e$r! PTZ
O2!e$$!+%B
Impostare i parametri 567. La confi2urazione dei parametri 567 dovrebbe venire effettuata prima di impostare la telecamera
brande22iabile.
Pr!-a ! !n!&!areB
'ontrollare che le telecamere brande22iabili siano colle2ate correttamente sull"interfaccia %S@4(& del #$%.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia delle impostazioni 567. Menu>Tele&a$ere>1T<>enerale
(' Selezionare nel campo Tele&a$era quella su cui impostare il controllo 1T<.
*' Inserire i parametri relativi al controllo 1T<.
N%$a? 6utti i parametri devono essere esattamente 2li stessi di quelli impostati sulla telecamera
brande22iabile.
7se$pio? Se il baud rate della telecamera brande22iabile C impostato su 11&2//, nel campo -aud %ate impostare il
valore 11&2//.
N%$a? Se si imposta il parametro Controllo 1T< a 9+.0+S+-*, il campo +ndiri##o deve essere diverso da
zero.
4' 'liccare sul pulsante Copia se si vo2liono copiare i parametri relativi al controllo 567 su altre telecamere.
0' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare ed uscire dal menu.
5a2. 2*
Figura .1: PT2 5 ,enerale
4'( I-p%,$a&!%ne pre,e$9 pa$r%l e pa$$ern
Pr!-a ! !n!&!areB
1ssicurarsi che i preset, patrol e pattern siano supportati dal protocollo 567 oltre che dalla telecamera brande22iabile.
4'('1 Sal+are ! pre,e$
O2!e$$!+%B
Salvare un preset dopo aver posizionato la telecamera brande22iabile nella posizione corrispondente al preset da salvare.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di controllo 567. Menu>Tele&a$ere>1T<>%ltre i$posta#ioni
(' ,sare i pulsanti direzionali per spostare la camera sulla posizione in cui si vuole salvare il preset.
*' 'liccare sull"icona circolare davanti a Salva 1reset.
4' 'liccare sul numero del preset per salvarlo.
%ipetere i passi 2@4 per salvare piL preset. Se il numero con cui salvare il preset C superiore a 1+, cliccare su @AB e
selezionare il numero desiderato.
4'('( R!"6!a-are ! pre,e$
O2!e$$!+%B
%ichiamare i preset precedentemente salvati. $i sono due modi per farlo.
5a2. /
Figura .3: +lteriori preset
Figura .2: PT2 3 *ltre im!ostazioni
M%%1B R!"6!a-are ! pre,e$ nell!n$er)a""!a ! pr%#ra--a&!%ne e! pre,e$B
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di controllo 567. Menu>Tele&a$ere>1T<>%ltre i$posta#ioni
(' Selezionare la telecamera nel menu a tendina Tele&a$era.
*' 'liccare sull"icona circolare davanti a C/ia$a preset.
4' 'liccare sul numero del preset per richiamarlo.
M%%(B R!"6!a-are ! pre,e$ nell!n$er)a""!a ! +!,ual!&&a&!%ne !n $e-p% realeB
Pa,,!B
1' 'liccare su l"icona controllo 567 sulla barra rapida in modalit di visualizzazione in tempo reale per accedere
alla finestra di controllo 567.
(' Selezionare la telecamera dalla lista.
*' Selezionare il preset nella lista.
5a2. 1
Figura .#: Finestra di #ontrollo ,-.
Figura .: PT2 5 Ri#/iama preset
4'('* Sal+are ! pa$r%l
O2!e$$!+%B
'onfi2urare e salvare i patrol. I patrol sono delle ronde di videosorve2lianza durante le quali la speed dome ra22iun2e diversi
preset. 5er ciascun preset Gprecedentemente pro2rammatoH C possibile specificare la velocit di posizionamento su2li stessi e il
tempo di permanenza. ;" possibile pro2rammare i preset se2uendo i passi descritti nel 'apitolo 4.2.1 Salvare i preset.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia 1T< Control. Menu>Tele&a$ere>1T<>%ltre i$posta#ioni
(' Selezionare il numero del patrol.
*' Selezionare il campo sotto il riquadro delle opzioni del patrol per a22iun2ere un preset al patrol.
4' 'onfi2urare i parametri del punto chiave quali il numero, il tempo di permanenza e la velocit di ra22iun2imento. Il
riferimento determina l"ordine di esecuzione ciclica dei vari preset durante il patrol. Il parametro Durata rappresenta il
tempo di permanenza nel preset. Il parametro 0elo&it= definisce la velocit con cui si sposter da un preset ad un altro.
5a2. 2
Figura .%: 0onfigura1ione riferimenti
Figura .": PT25 2ggiungere un preset
0' 'liccare su -. per salvare il preset sul patrol.
6' %ipetere le operazioni per a22iun2ere piL punti chiave.
4' ;" anche possibile cancellare tutti i punti chiave cliccando sull"icona
4'('4 R!"6!a-are ! pa$r%l
O2!e$$!+%B
<andare in esecuzione i patrol precedentemente pro2rammati. $i sono due modi per farlo.
M%% 1B Manare !n e,e"u&!%ne ! pa$r%l nell!n$er)a""!a ! pr%#ra--a&!%ne PTZB
Pa,,!B
1' !ell"interfaccia di pro2rammazione 567. Menu>Tele&a$ere>1T<>%ltre i$posta#ioni
(' Selezionare il numero del patrol e cliccare su per richiamare il patrol.
*' 'liccare su per fermare il patrol.
5a2.
Figura .$: 0an#ella1ione preset dal patrol
M%% (B Manare !n e,e"u&!%ne ! pa$r%l nell!n$er)a""!a ! +!,ual!&&a&!%ne !n $e-p% realeB
Pa,,!B
1' 'liccare su l"icona controllo 567 sulla barra rapida in modalit di visualizzazione in tempo reale per accedere
alla finestra di controllo 567.
(' Selezionare 1atrol sulla finestra di controllo 567.
*' 'liccare sul patrol che si vuole richiamare.
5a2. 4
Figura .16: Finestra di controllo PT2 5 Patrol
Figura .': 3se#u1ione patrol
4'('0 Sal+are ! pa$$ern
O2!e$$!+%B
'onfi2urare e salvare i pattern. I pattern sono delle ronde di videosorve2lianza durante le quali la speed dome ripercorre
ciclicamente un percorso auto appreso.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di controllo 567. Menu>Tele&a$ere>1T<>%ltre i$posta#ioni
(' Selezionare un numero di pattern dal menu a tendina.
*' 'liccare su , ed usare il mouse per trascinare la movimentazione oppure cliccare sui pulsanti direzionali sotto
l"imma2ine per muovere la speed dome.
4' La movimentazione effettuata verr memorizzata nel pattern.
0' 'liccare su per salvare il pattern.
6' %ipetere i passi sopra per salvare piL pattern.
5a2. &
Figura .11: PT2 5 Pattern
4'('6 R!"6!a-are ! pa$$ern
O2!e$$!+%B
<andare in esecuzione i pattern precedentemente definiti. $i sono due modi per farlo.
M%% 1B Manare !n e,e"u&!%ne ! pa$$ern nell!n$er)a""!a ! pr%#ra--a&!%ne PTZ
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di controllo 567.
(' Selezionare il numero del pattern.
*' 'liccare su , la speed dome ese2uir ciclicamente il pattern. 'liccare su per arrestare l"esecuzione.
M%% (B Manare !n e,e"u&!%ne ! pa$$ern nell!n$er)a""!a ! +!,ual!&&a&!%ne !n $e-p% reale'
Pa,,!B
1' 'liccare su l"icona controllo 567 sulla barra rapida in modalit di visualizzazione in tempo reale per accedere
alla finestra di controllo 567.
(' Selezionare 1attern sulla finestra di controllo 567.
*' ;ffettuare un doppio clic: sul pattern che si vuole richiamare oppure selezionare il numero del pattern e cliccare su
per ese2uire il pattern.
5a2. )
Figura .13: Finestra di controllo PT2 5 Pattern
Figura .12: PT2 5 Ric7iamare i !attern
4'* La )!ne,$ra ! "%n$r%ll% PTZ
In modalit di visualizzazione in tempo reale, premere il pulsante 567 sul telecomando oppure cliccare su l"icona controllo 567
sulla barra rapida in modalit di visualizzazione in tempo reale per accedere alla finestra di controllo 567.
Figura .1: Finestra di controllo PT2
6abella 4.1? #escrizione delle icone della finestra di controllo 567
I"%na De,"r!&!%ne I"%na De,"r!&!%ne I"%na De,"r!&!%ne
3recce e pulsante ciclata 7oomN, 3uocoN, IrisN 7oom@, 3uoco@, Iris@
$elocit movimento del
567
Luci accese4spente
6er2icristallo
acceso4spento
7oom #
'entralizzazione
imma2ine
5reset
5atrol 5attern <enu
$oce precedente $oce successiva 1vvia pattern4patrol
1rresta l"esecuzione del
patrol o del pattern
<inimizza finestra ;sci
5a2. +
0 I-p%,$a&!%ne ella re#!,$ra&!%ne e ella "a$$ura
0'1 Para-e$r! ! "%!)!"a
O2!e$$!+%B
'onfi2urare i parametri di codifica per definire il tipo di stream di trasmissione, la risoluzione, ecc..
Pr!-a ! !n!&!areB
1' $erificare che almeno un 8## sia stato installato correttamente nel #$%. In caso contrario, installare un 8## e
formattarlo. GMenu>9DD>eneraleH
5a2. (
Figura #.1: Interfaccia informazioni -DD
(' 'liccare con il mouse sul pulsante %van#ate per controllare la modalit di re2istrazione su 8##
*' 'liccare su %van#ate per controllare il modo di archiviazione impostato su 8##.
4' Se la modalit di re2istrazione su 8## C >uota, impostare la massima capacit di re2istrazione e la massima capacit
per le imma2ini. 5er ma22iori detta2li vedere il 1/.4 'onfi2urazione modalit quota.
0' Se la modalit di re2istrazione su 8## C roup8 impostare il 2ruppo 8##. 5er ma22iori detta2li vedere il 'apitolo &.(
%e2istrazione su 2ruppi di 8##.

5a2. *
Figura #.2: -DD5 Im!ostazioni a.anzate
Passi:
1' 1ccedere all"interfaccia di impostazione %e2istrazione per confi2urare i parametri di codifica?
Menu>Re"istra#ione>Codifi&a
(' Impostare i parametri di codifica del main stream
aH Selezionare 1ara$etri Re"istr. per accedere alla confi2urazione del main stream.
bH Selezionare la telecamera che si desidera confi2urare.
cH 'onfi2urare i se2uenti parametri per il <ain Stream G!ormaleH e per il <ain Stream G;ventoH?
Tipo Strea$? Imposta il tipo di stream su 0ideo oppure su 0ideo C %udio.
Risolu#ione? Impostare la risoluzione su 4C+,8 'C+,8 C+, oppure su DC+,.
Tipo :it Rate? Imposta il tipo di bitrate su 0aria3ile oppure su Costante.
Dualit= video? Imposta la qualit della re2istrazione selezionando uno dei sei livelli disponibili.
,ra$e Rate? Imposta il frame rate della %e2istrazione.
Ma>. Modalit= :it Rate? Imposta il modo del bit rate massimo su enerale oppure su 1ersonali##ata G2@/+2
:bpsH.
:itrate E.3psF Ma>? Seleziona il massimo bitrate per la re2istrazione.
Ma>. Ran"e :itrate Ra&&o$andato? $iene consi2liato un ran2e di valori entro il quale impostare il bit rate
massimo.
dH 'onfi2urare il tempo di preallarme, di post@allarme, la permanenza su disco, la re2istrazione ridondante Gquesta
opzione C disponibile solo quando la modalit di 2estione de2li 8## C stata impostata su GruppoH e se si desidera
re2istrare l"in2resso audio.
1re-Re&? 6empo di preallarme che anticipa l"inizio della re2istrazione rispetto a quanto schedulato oppure
rispetto allBinizio di un allarme. 5er esempio se l"inizio della re2istrazione C stato schedulato alle ore 1/?// e
c"C impostato un tempo di preallarme di & secondi, allora il #$% inizier la re2istrazione alle ore *?&*?&&.
1ost-Re&? 6empo di post@allarme che posticipa la fine della re2istrazione rispetto a quanto pro2rammato
oppure rispetto alla fine di un allarme. 5er esempio se la fine della re2istrazione C stata pro2rammata alle ore
11?// e c"C impostato un tempo di post@allarme di & secondi, allora il #$% fermer la re2istrazione alle ore
11?//?/&.
Durata E"iorniF? %appresenta il massimo tempo di permanenza Gin 2iorniH di un file di re2istrazione dentro
l"hard dis:. Se la scadenza viene ra22iunta, il file verr automaticamente cancellato. Se il tempo viene posto a
/ il file non verr cancellato, lo durata di permanenza del file su 8## sar le2ata alla capacit delle stesso.
Re"istr. Ridondata? L"abilitazione della re2istrazione e della cattura ridondate, si2nifica che sar necessario
disporre di un 8## ridondato. $edere 'apitolo &.+ %e2istrazione ridondata.
5a2. 4/
Figura #.3: 0odifi#a della registra1ione
N%$a? L"opzione re2istrazione ridondata C disponibile solo quando la modalit di 2estione de2li 8## C
impostata su Gruppo. La re2istrazione ridondata permette di decidere se si desidera re2istrare i file di
re2istrazione di ciascuna telecamera nel disco ridondato. ;" necessario confi2urare il disco ridondato nelle
impostazioni 8##. 5er informazioni detta2liate vedere il 'apitolo 1/..2 Impostazione delle propriet
dell"8##.
Re"istra#. %udio? <ettere un fla2 nel campo di tipo chec:boU per re2istrare l"audio oppure to2liere il fla2 per
re2istrar senza audio.
eH Se si desidera copiare le impostazioni del main stream effettuate per la telecamera corrente su altre telecamere,
cliccare sul pulsante 'opia per accedere all"interfaccia 'opia. Selezionare le telecamere su cui si desidera copiare
le impostazioni e cliccare sul pulsante -. per completare.
fH Sull"interfaccia %e2istrazione, cliccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni.
N%$a? 'liccare sul pulsante Ripristina per ripristinare le impostazioni del main stream ai parametri di
default.
*' Impostazione dei parametri di codifica del sub@stream?
aH 'liccare sulla pa2ina Su3strea$ per accedere all"interfaccia di impostazione dello stream secondario.
bH 'onfi2urare i parametri di codifica del sub stream. 3are riferimento ai passi relativi alla confi2urazione del main
stream.
cH 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni.
N%$a? 'liccare sul pulsante Ripristina per ripristinare le impostazioni del substream ai parametri di default.
dH Se si desidera copiare le impostazioni del sub stream effettuate per la telecamera corrente su altre telecamere,
cliccare sul pulsante Copia per accedere all"interfaccia Copia. Selezionare le telecamere su cui si desidera copiare
le impostazioni e cliccare sul pulsante -. per completare.
5a2. 41
Figura #.: Parametri di codifica 3 )u+)tream
0'( Calenar!% elle re#!,$ra&!%n!
O2!e$$!+%B
Impostare il calendario delle re2istrazioni per ciascuna telecamera.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia del calendario della re2istrazione. Menu>Re"istra#ione>Calendario
(' 'onfi2urare il calendario delle re2istrazioni
*' Selezionare la telecamera che si vuole confi2urare.
4' <ettere il fla2 sul campo di tipo chec:boU %3ilita Calendario.
'i sono due modi per confi2urare il calendario di re2istrazione.
M%% 1B E!$are !l "alenar!%
Pa,,!B
1' 'liccare su Modifi&a.
(' !ella finestra di dialo2o, selezionare il 2iorno relativamente al quale si vuole impostare il calendario.
*' 5er abilitare la re2istrazione tutto il 2iorno, mettere un fla2 sul campo di tipo chec:boU .
4' Impostare il campo Tipo sce2liendo dal menu a tendina tra le opzioni *or$ale, Motion, %llar$e8 Motion o %llar$e,
Motion e %llar$e.
N%$a? 5er abilitare la re2istrazione su motion detection, sar necessario confi2urare le impostazioni del
motion detection. 5er informazioni piL detta2liate fare riferimento al 'apitolo (.1 ;vento motion detection.
5a2. 42
Figura #.#: 0alendario delle registra1ioni
0' Se non si desidera re2istrare tutto il 2iorno, to2liere il fla2 dal campo di tipo chec:boU Tutto il "iorno ed impostare i
campi Data6-ra +ni#io6,ine oltre che il campo Tipo.
N%$a? Sono ammesse fino a ( fasce orarie per o2ni 2iorno. Le fasce orarie di uno stesso 2iorno non
possono sovrapporsi. %ipetere i passi sopra dal 2H al &H per impostare i calendari di re2istrazione e cattura
imma2ini per tutti 2li altri 2iorni della settimana. Se il calendario puI essere usato anche per altri 2iorni,
cliccare su Copia.
5a2. 4
Figura #.": Im!ostazione del calendario
Figura #.%: 0opia #alendario su altri giorni
N%$a? L"opzione 0a&an#a C disponibile dal menu a tendina Calendario dopo aver abilitato il calendario
delle vacanze nel menu 0a&an#e. 3are riferimento al 'apitolo &.) %e2istrazione per il periodo di vacanza.
6' 'liccare su 0Y per salvare le impostazioni e tornare al menu precedente.
M%% (B D!,e#nare !l "alenar!% ella re#!,$ra&!%ne
Pa,,!B
1' 'liccare con il mouse sulla destra della pa2ina per selezionare il tipo della re2istrazione sce2liendo fra i bottoni
*or$ale8 Motion8 %llar$e8 Motion o %llar$e8 Motion e %llar$e8 *essuno.
N%$a? 5er abilitare la re2istrazione su motion detection, sar necessario confi2urare le impostazioni del
motion detection. 5er informazioni piL detta2liate fare riferimento al 'apitolo (.1 ;vento motion detection.
(' 6rascinare il mouse tenendo premuto il pulsante sinistro e rilasciando per dise2nare le fasce orarie direttamente sopra
la 2ri2lia
N%$a? Sono confi2urabili fino a ( fasce orarie per o2ni 2iorno della settimana.
5a2. 44
Figura #.$: Im!ostazione .acanze
*' ;" possibile ripetere i passi sopra per impostare il calendario su altri canali. Se le impostazioni effettuate per una
telecamera sono valide anche per 2li altri canali, cliccare sul pulsante Copia per accedere all"interfaccia Copia e
selezionare quindi le telecamere su cui si desidera copiare le impostazioni.
4' 'liccare su %ppli&a nell"interfaccia calendario della re2istrazione per salvare le impostazioni.
5a2. 4&
Figura #.': Disegnare il calendario
0'* S%+ra,"r!$$ura elle re#!,$ra&!%n!
O2!e$$!+%B
Impostare la modalit di re2istrazione su disco.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia del calendario della re2istrazione. Menu>Re"istra#ione>%van#ate
Si apre la pa2ina se2uente?
(' <ettere il fla2 sulla chec:boU Sovras&rivi se si desidera che ven2ano sovrascritte le re2istrazioni piL vecchie quando lo
spazio di memorizzazione sui dischi C terminato. 6o2liere il fla2 nel caso si vo2liano fermare le re2istrazioni al termine
dello spazio disponibile.
*' 5remere %ppli&a per salvare le impostazioni.
5a2. 4)
Figura #.16: Im!ostazione so.rascrittura registrazioni
0'4 Re#!,$ra&!%ne ,u -%$!%n e$e"$!%n
O2!e$$!+%B
5ro2rammare il motion detection. In modalit di visualizzazione in tempo reale, a se2uito di evento di tipo motion detection, il
sistema puI compiere molteplici azioni? attivazione della re2istrazione su piL canali, visualizzazione a pieno schermo,
attivazione del cicalino acustico, chiamata ad un centro di allarme, ecc.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia motion detection. Menu>Tele&a$ere>Motion
5a2. 4+
Figura #.11: Interfa##ia del motion dete#tion
(' 'onfi2urare il motion detection?
dH Selezionare la telecamera che si vuole confi2urare.
eH <ettere un fla2 sul campo %3ilita Motion Dete&tion.
fH #ise2nare l"area sensibile del motion detection trascinando il mouse col pulsante sinistro premuto. Se si
desidera impostare l"area del motion a pieno schermo, cliccare sul pulsante S&/er$o +ntero. 5er cancellare tutta
l"area, cliccare sul pulsante Disattiva.
2H 'liccare sul pulsante estione, apparir la se2uente finestra per confi2urare la 2estione del motion detection.
hH Selezionare i canali che verranno re2istrati a se2uito di motion detection.
iH 'liccare su %ppli&a per salvare le impostazioni.
ZH 'liccare su -. per tornare al menu precedente.
:H ,scire dal menu Motion Dete&tion.
5a2. 4(
Figura #.13: ,estione del motion dete#tor
Figura #.12: 2rea sensi4ile del motion dete#tor
4' 1ccedere all"interfaccia di pro2rammazione calendario. Menu>Re"istra#ione>Calendario>Calendario Re&.
aH <ettere un fla2 sul campo %3ilita Calendario.
bH 'liccare sul pulsante Modifi&a.
cH !ella finestra selezionare il 2iorno di cui si desidera confi2urare il calendario.
dH Impostare il campo Tipo su Motion.
eH 5er confi2urare l"abilitazione del motion detection per tutto il 2iorno, mettere il fla2 sul campo Tutto il "iorno.
fH 5er confi2urare piL fasce, to2liere il fla2 sul campo Tutto il "iorno e definire l"inizio e la fine delle fasce orarie.
N%$a? Sono ammesse fino a ( fasce orarie per o2ni 2iorno. Le fasce orarie di uno stesso 2iorno non
possono ripetersi oppure sovrapporsi.
%ipetere i passi sopra @) per impostare il calendario dell"attivazione della re2istrazione su motion per tutti
2li altri 2iorni della settimana. Se il calendario 2i impostato puI essere usato anche per altri 2iorni, cliccare
su Copia.
5a2. 4*
Figura #.1: 0alendario di registra1ione
Figura #.1#: (odifica calendario 5 (otion Detection
2H 'liccare su -. per tornare al menu precedente.
Se le impostazioni effettuate per una telecamera sono valide per 2li altri canali, cliccare sul pulsante Copia per accedere
all"interfaccia Copia e selezionare quindi le telecamere su cui si desidera copiare le impostazioni del calendario.
5a2. &/
Figura #.1": 0opiare il #alendario su altri giorni
Figura #.1%: 0opiare il #alendario su altre tele#amere
0'0 Re#!,$ra&!%ne -anuale
O2!e$$!+%B
Impostare i parametri della re2istrazione manuale. >uando si attiva la re2istrazione manualmente sar necessario interromperla
manualmente se si desidera arrestarla. La re2istrazione manuale C prioritaria rispetto alla re2istrazione pro2rammata su
calendario.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di impostazione manuale. Menu>Re&. Manuale
La simbolo2ia utilizzata per indicare lo stato delle re2istrazioni C la se2uente?
? re2istrazione su calendario.
? re2istrazione manuale.
? re2istrazione disabilitata
(' ;ffettuare una delle se2uenti operazioni?
1bilitare la re2istrazione manuale sulle telecamere desiderate.
'on le impostazioni di default, le telecamere ven2ono abilitate con la re2istrazione su calendario indicata con il
simbolo . 'liccare su sulla barra di stato per modificarlo su e cliccare di nuovo per abilitare la
re2istrazione in manuale . ;" possibile abilitare la re2istrazione manuale per tutte le telecamere cliccando
sullo stato che precede %nalo" per modificarlo su .
#isabilitare la re2istrazione sulle telecamere desiderate.
'liccare sulla stato della re2istrazione di fianco a ciascun numero di telecamera per modificarlo da oppure
ad . ;" possibile disabilitare la re2istrazione per tutte le telecamere cliccando sullo stato che precede
%nalo" per modificarlo su .
N%$a? #opo il riavvio la re2istrazione manuale precedentemente abilitata viene cancellata.
5a2. &1
Figura #.1$: Registra1ione manuale
1vviare la re2istrazione continua GnormaleH per tutto il 2iorno oppure la re2istrazione su motion detection per
tutto il 2iorno su tutti i canali.
1' 'liccare sul pulsante per oppure su .
(' 'liccare sul pulsante Si per abilitare la re2istrazione tutto il 2iorno in modalit normale oppure in modalit
motion detection su tutte le telecamere.
N%$a? #opo il riavvio questi due tipi di re2istrazione manuale riman2ono validi comunque per tutto il 2iorno.
0'6 Re#!,$ra&!%ne per !l per!%% ! +a"an&a
O2!e$$!+%B
Impostare un piano vacanze per l"anno corrente. #urante le vacanze ci potr essere un piano di re2istrazione e cattura
imma2ini diverso rispetto a quello impostato nel calendario settimanale.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di impostazione Re"istra#ione. Menu>Re"istra#ione
(' Selezionare 0a&an#e sulla colonna di sinistra.
5a2. &2
Figura #.26: *..io registrazione su motion detection Figura #.1': *..io registrazione normale
Figura #.21: Imposta1ioni delle 'a#an1e
*' 1bilitare ed editare il calendario delle vacanze.
aH 'liccare sul pulsante per accedere all"interfaccia di editazione.
bH <ettere un fla2 su %3ilita.
cH Selezionare la modalit dal menu a tendina. 'i sono tre diversi modi per confi2urare il calendario delle vacanze.
dH Impostare la data di inizio e fine.
eH 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni.
fH 'liccare su -. per uscire dall"interfaccia di modifica.
4' 1ccedere all"interfaccia di impostazione del calendario della re2istrazione.
Menu>Re"istra#ione>Calendario
aH Selezionare Calendario Re&..
bH <ettere un fla2 sul campo di tipo chec:boU %3ilita Calendario.
cH 'liccare sul pulsante Modifi&a.
dH Selezionare 0a&an#a nel menu a tendina Calendario.
eH Selezionare dal menu a tendina Tipo una delle voci possibili, *or$al, Motion8 %llar$e, Motion o %llar$e8 Motion
e %llar$e.
5a2. &
Figura #.22: 3dita1ione delle 'a#an1e
Figura #.23: 3dita1ione #alendario 'a#an1e
fH Se si desidera re2istrare tutto il 2iorno, mettere il fla2 sul campo di tipo chec:boU Tutto il "iorno. $iceversa
to2liere il fla2.
2H Impostare inizio e fine delle fasce orarie 2iornaliere.
N%$a? 5er o2ni 2iorno si possono impostare fino a ( fasce orarie. Le fasce orarie non si possono
sovrapporre. !ella tabella oraria di un canale ven2ono visualizzati sia il calendario normale che il calendario
vacanze. %ipetere i passi sopra da 4H fino a +H per impostare il calendario vacanze per altri canali. Se il
calendario vacanze impostato puI venire usato anche per altri canali cliccare su Copia e selezionare i
canali su cui si vo2liono salvare le impostazioni.
0'4 Re#!,$ra&!%ne r!%na$a
O2!e$$!+%B
%e2istrare i file video non solo su un 8## di tipo %4K Glettura e scritturaH ma anche su un 8## ridondato al fine di incrementare
notevolmente il livello di sicurezza ed affidabilit del sistema.
N%$a? ;" necessario impostare la modalit di stora2e nelle impostazioni avanzate de2li 8## su ruppo
9DD prima di impostare la propriet di un 8## su Ridondan#a. 5er informazioni detta2liate fare riferimento
al 'apitolo 1/. Gestione 2ruppi di 8##. In o2ni caso deve essere presente almeno un 8## Goppure un
8## di reteH confi2urato in modalit %4K.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di informazioni de2li 8##. Menu>9DD
5a2. &4
Figura #.2: Informazioni -DD
(' Selezionare l" 8## e cliccare su per accedere all"interfaccia +$posta#ioni dis&o lo&ale.
aH Impostare la propriet dell"hard dis: su Ridondan#a.
bH 'liccare su %ppli&a per salvare le impostazioni.
cH 'liccare su -. per tornare al menu precedente.
5a2. &&
Figura #.2#: -DD 3 Im!ostazione ridondanza
*' 1ccedere all"interfaccia di impostazione Re"istra#ioni. Menu>Re"istra#ione>Codifi&a
dH Selezionare 1ara$etri Re"istr.
eH Selezionare la telecamera che di desidera confi2urare.
fH <ettere un fla2 nel campo di tipo chec:boU Re"istr. ridondata.
2H 'liccare su %ppli&a per salvare le impostazioni e tornare al menu precedente.
%ipetere i passi sopra da aH a dH per confi2urare 2li altri canali.
5a2. &)
Figura #.2": Parametri di codifica della registrazione
0'8 Re#!,$ra&!%ne ,u #rupp! ! ;DD
O2!e$$!+%B
%a22ruppare 2li 8## in 2ruppi e per o2ni telecamera decidere su quali salvare le re2istrazioni.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di pro2rammazione de2li 8##. Menu>9DD
(' Selezionare %van#ate nella colonna di sinistra.
'ontrollare se la modalit di archiviazione dell"8## C impostata su ruppo 9DD. Se cosA non fosse impostarla su
ruppo 9DD. 5er informazioni piL detta2liate, vedere il 'apitolo 1/. Gestione 2ruppi di 8##.
*' Selezionare enerale nella colonna di sinistra.
'liccare su per accedere all"interfaccia di editazione.
4' 'onfi2urazione del 2ruppo di 8##.
aH Sce2liere un numero di 2ruppo per il 2ruppo di 8##.
bH 'liccare su %ppli&a e quindi sul menu che appare cliccare su Si per salvare le impostazioni.
cH 'liccare su -. per tornare al menu precedente.
5a2. &+
Figura #.2%: Informazioni -DD
%ipetere i passi H@4H sopra per confi2urare piL 2ruppi di 8##.
0' Selezionare i canali di cui si vo2liono salvare le re2istrazioni e le imma2ini nel 2ruppo di 8##.
aH Selezionare %van#ate nella colonna di sinistra.
bH Selezionare il numero del 2ruppo sul menu a tendina Re"istra su "ruppo 9DD.
cH 'ontrollare i canali che verranno re2istrati su questo 2ruppo.
dH 'liccare su %ppli&a per salvare le impostazioni.
N%$a? #opo aver confi2urato i 2ruppi di 8##, confi2urare la re2istrazione come spie2ato nel 'apitolo &.2
'alendario delle re2istrazioni.
5a2. &(
Figura #.2$:Interfaccia modalit8 di arc7i.iazione
0'/ Pr%$e&!%ne e! )!le
O2!e$$!+%B
5rote22ere i file evitandone la sovrascrittura. 5ossono essere bloccati oppure si puI impostare la propriet dell"8## in sola
lettura.
Pr%$e&!%ne per -e&&% el 2l%""% e! )!leB
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di 5la9bac:. Menu>1la23a&4
5a2. &*
Figura #.2': Pla9+ac:
(' Selezionare con un fla2 il canale che si desidera prote22ere .
*' Selezionare il tipo di re2istrazione, e l"intervallo temporale con data ed ora di inizio e di fine.
4' 'liccare su Ri&er&a per mostrare i risultati della ricerca.
5a2. )/
Figura #.36: ,la54a#6 ( Risultato della ri#er#a
0' 5rote22ere i file re2istrati.
aH ,na volta individuati il file che si desidera prote22ere, cliccare sull"icona , diventer ad indicare che il file C
stato bloccato.
N%$a? !on C possibile bloccare i file di re2istrazione che non sono stati ancora completati.
bH 'liccare su in corrispondenza di un file bloccato per sbloccare il file, l"icona diventer .
5a2. )1
Figura #.31: 7essaggio di s4lo##o dei file
Pr%$e&!%ne per -e&&% ell!-p%,$a&!%ne ell;DD !n ,%la le$$ura
N%$a? 5er editare le propriet de2li 8## C necessario impostare il modo di 2estione de2li 8## su ruppo
9DD.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di impostazione de2li 8##. Menu>9DD
5a2. )2
Figura #.32: Interfaccia informazioni -DD
(' 'liccare sul pulsante per editare l"8## che si desidera prote22ere.
*' Impostare l"8## su Read-onl2.
4' 'liccare sul pulsante -. per salvare le impostazioni e tornare al menu precedente.
N%$a? !on C possibile salvare alcun file su un 8## impostato in modalit read@onl9. Se si desidera salvare
dei file su un 8## impostarlo in modalit %4K.
N%$a? Se c"C un solo 8## ed C impostato in modalit %ead@onl9 non sar possibile salvare alcun file.
Se si imposta un 8## in modalit read@onl9 quando C in corso il salvata22io dei file in questo 8##, I file
verranno salvati sul prossimo 8## impostato in modalit %4K. Se c"C un solo 8## la re2istrazione verr
arrestata.
5a2. )
Figura #.33: -DD ,enerale 5 ;ditazione
6 Il pla12a"3
6'1 Pla12a"3 e! )!le re#!,$ra$!
6'1'1 Pla12a"3 %p% r!"er"a per "anale
O2!e$$!+%B
;se2uire il pla9bac: dei file re2istrati per un determinato canale a partire dalla modalit in tempo reale. ;" supportata la
commutazione dei canali durante il pla9bac:. $i sono due tipi di pla9bac: che C possibile ese2uire.
T!p% 1B Pla12a"3 !,$an$ane% per "analeB
Pa,,!B
<ouse? Selezionare un canale fra quelli correntemente visualizzati in in tempo reale e cliccare sul pulsante
presente nella barra dei comandi.
6elecomando? premere il pulsante denominato 5L1[ da telecomando per riprodurre i file re2istrati.
1 partire dalla modalit in tempo reale multi schermo verranno riprodotti i file re2istrati relativi al canale Gnon
mascheratoH correntemente visualizzato in alto a sinistra.
N%$a? durante il processo di pla9bac: C possibile premere uno dei pulsanti numerici sul telecomando per
commutare il pla9bac: sul canale corrispondente.
N%$a? $erranno riprodotti i soli file relativi alla re2istrazione de2li ultimi cinque minuti.
5a2. )4
Figura ".1: Interfaccia del !la9+ac: istantaneo
T!p% (B Pla12a"3 #!%rnal!er% per "anale
1' 1ccedere all"interfaccia di pla9bac: 2iornaliero.
'on il mouse aprire il menu del pulsante destro del mouse su una telecamera, cliccare su 1la23a&4 iornaliero. $iene
visualizzato in modalit a pieno schermo il pla9bac: del canale su cui si C cliccato.
(' Gestione del pla9bac:.
La barra in fondo all"interfaccia di pla9bac: viene utilizzata per controllare il processo di pla9bac:.
5a2. )&
Figura ".2: 7enu del pulsante destro del mouse
Figura ".3: Interfaccia !la9+ac: giornaliero
Spostando il mouse sul lato destro dell"interfaccia di pla9bac: appaiono una lista dei canali che si possono riprodurre ed un
calendario per impostare la data di riproduzione. <ettere un fla2 sul canale oppure sui canali che si desidera riprodurre
simultaneamente.
Le date sono evidenziate con i se2uenti colori ad indicare?
!essun file re2istrato in questo 2iorno.
'i sono dei file re2istrati relativi a questo 2iorno Gnon il 2iorno correnteH.
'i sono dei file re2istrati su evento relativi a questo 2iorno Gnon il 2iorno correnteH.
#ata in cui si trova il cursore del mouse.
6abella ).1? Spie2azione detta2liata della barra di pla9bac: 2iornaliero
Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne
4
1udio 0n 4 0ff 4
1vvia 4 1rresta clip
video
/ sec avanti / sec indietro
122iun2i ta2 default
122iun2i ta2
personalizzato
Gestione ta2 %allenta
4
5ausa reverse pla94
%everse pla94
reverse pla9 sin2olo
frame
4
5ausa pla94 5la94
5la9 sin2olo frame
Stop 1ccelera
Giorno precedente Giorno successivo !ascondi ;sci
-arra temporale -arra presenza video
5a2. ))
Figura ".#: 0arra dell1interfaccia di !la9+ac: giornaliero
Figura ".: Interfa##ia pla54a#6 giornaliero #on la lista dei #anali
N%$a?
:arra te$porale? cliccare con il mouse per spostare il puntatore in qualsiasi punto della barra oraria oppure
trascinare il puntatore per visualizzare un particolare frame.
:arra presen#a video? %appresenta la re2istrazione normale Gmanuale o calendarioHJ rappresenta la
re2istrazione su evento Gmotion detectionHJ rappresenta re2istrazione ricercata con ricerca smart.
6'1'( Pla12a"3 %p% r!"er"a per a$a e %ra
O2!e$$!+%B
;se2uire il pla9bac: dei file re2istrati relativi alla data ed ora specificata. Sono supportati il pla9bac: multicanale simultaneo e la
commutazione dei canali.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di 5la9bac:. Menu>1la23a&4
(' <ettere un fla2 nel campo di tipo chec:boU prima del canale per selezionare il canale Goppure i canaliH e cliccare sul
pulsante Detta"lio per visualizzare le informazioni della re2istrazione delle telecamere. 'liccare sul pulsante 1re&.
oppure sul pulsante Su&&. per selezionare il 2iorno di cui si vo2liono visualizzare le informazioni della re2istrazione.
5a2. )+
Figura ".": Informazioni della registrazione
*' 'liccare sul pulsante +ndietro per ritornare all"interfaccia di pla9bac:.
4' Impostare le condizioni della ricerca e cliccare sul pulsante 1la23a&4 per accedere all"interfaccia di pla9bac:.
5a2. )(
Figura ".%: Ri#er#a 'ideo per data ed ora
!ell"interfaccia di pla9bac:?
La barra de2li strumenti nella parte bassa dell"interfaccia di pla9bac: puI venire usata per controllare il processo di
pla9bac:.
6abella ).2? Spie2azione detta2liata della barra del pla9bac: per data e ora
Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne
4
1udio 0n 4 0ff
4
1vvia 4 1rresta clip
video
/s avanti /s indietro
122iun2i ta2 default
122iun2i ta2
personalizzato
Gestione 6a2 %allenta
4
5ausa reverse
pla94%everse pla94
%everse pla9 sin2olo
frame
4
5ausa pla94 5la94
5la9 sin2olo frame
Stop 1ccelera
%icerca $ideo ;sci !ascondi
-arra di
pro2ressione
-arra presenza video
N%$a?
:arra di pro"ressione del pla23a&4? cliccare con il mouse su un punto qualsiasi della barra di pro2ressione
oppure trascinarla per localizzare un frame in particolare.
:arra presen#a video? %appresenta la re2istrazione normale Gmanuale o calendarioHJ rappresenta la
re2istrazione su evento Gmotion detectionHJ rappresenta la re2istrazione ricercata con ricerca smart.
5a2. )*
Figura ".': 8arra degli strumenti per il pla54a#6 per data ed ora
Figura ".$: Interfa##ia di pla54a#6 per data ed ora
6'1'* Pla12a"3 %p% r!"er"a n%r-ale
O2!e$$!+%B
;se2uire il pla9bac: dei file re2istrati ricercati sulla base del tipo di re2istrazione all"interno di un intervallo temporale. I file
trovati verranno riprodotti sequenzialmente ed C supportata la commutazione del canale. Le opzioni disponibili per il tipo di
re2istrazione sono? !ormale, <otion #etection, <anuale.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di ricerca. Menu>1la23a&4
Impostare i filtri di ricerca e premere il pulsante Ri&er&a per accedere all"interfaccia dei risultati.
5a2. +/
Figura ".16:Ricerca .ideo normale
(' Sce2liere un file re2istrato che si vuole riprodurre.
5remere il pulsante , se c"C solo un canale nei risultati della ricerca verr visualizzata l"interfaccia di pla9bac: a pieno
schermo su questo canaleJ se vi sono piL canali nei risultati di ricerca, si procede con i passi e 4.
5a2. +1
Figura ".11:Risultato della ri#er#a normale
*' Selezionare i canali per il pla9bac: simultaneo.
N%$a? I canali opzionali per il pla9bac: simultaneo sono 2li stessi dei canali selezionati nei filtri di ricerca al
passo 1. Il canale selezionato nel passo 2 sar quello che verr visualizzato nel riquadro in alto a sinistra
nella schermata multi@schermo a 4, ( e 1) riquadri durante il pla9bac: multicanale.
5a2. +2
Figura ".12: )elezionare i canali !er il !la9+ac: sincronizzato
4' Interfaccia del pla9bac: sincronizzato su piL canali.
La barra in basso all"interfaccia di 5la9bac: puI venire usata per controllare il processo di pla9bac:.
La lista nascosta dei file re2istrati verr visualizzata spostando il mouse sul lato destro dell"interfaccia di pla9bac:.
5a2. +
Figura ".13: Interfa##ia di pla54a#6 a 4(#anali sin#roni11ati
Figura ".1: Interfa##ia pla54a#6 sin#roni11ato su 4(#anali #on lista #anali

Ta+ella ".3: )!iegazione dettagliata della +arra del !la9+ac: normale
Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne
4
1tt.4#is. 1udio 4
1vvia41rresta clip
video
/s avanti /s indietro
122iun2i ta2 default
122iun2i ta2
personalizzato
Gestione ta2 %allenta
4
5ausa reverse
pla94%everse pla94
%everse pla9 sin2olo
frame
4
5ausa
pla945la945la9
sin2olo frame
Stop 1ccelera
3ile precedente 3ile successivo %icerca video ;sci
!ascondi barra
-arra di
pro2ressione
-arra presenza
video
N%$a?
:arra di pro"ressione? cliccare con il mouse su un punto della barra oppure trascinare il cursore per
posizionarsi su un"imma2ine specifica.
:arra presen#a video? %appresenta la re2istrazione normale Gmanuale o calendarioHJ rappresenta la
re2istrazione su evento Gmotion detectionHJ rappresenta re2istrazione ricercata con ricerca smart
5a2. +4
Figura ".1#: 0arra )trumenti del !la9+ac: normale
6'1'4 Pla12a"3 %p% r!"er"a e+en$%
O2!e$$!+%B
;se2uire il pla9bac: dei file re2istrati su diversi canali ricercati sulla base del tipo di evento Gp.es. in2resso di allarme, motion
detectionH. ;" supportata la commutazione del canale.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di pla9bac:. Menu>1la23a&4
(' Selezionare la pa2ina 7vento per accedere all"interfaccia 7vento.
*' Sce2liere un tipo di evento tra +n"resso allar$e o Motion.
4' Impostare date ed ora iniziali e finali dell"intervallo di ricerca.
0' Selezionare le telecamere su cui effettuare la ricerca.
5a2. +&
Figura ".1": Ri#er#a 'ideo per motion detection
6' 'liccare sul pulsante Ri&er&a per accedere all"interfaccia con i risultati della ricerca.
;" possibile confi2urare i tempi di pre@pla9 e di post@pla9. Il tempo 1re-pla2 fa riferimento all"intervallo di tempo prima
dell"inizio dell"evento, il tempo 1ost-pla2 fa riferimento all"intervallo di tempo dopo la fine dell"evento. 5er esempio,
quando l"ora di inizio e di fine di un evento sono rispettivamente 1'?GG?GG e 1(?GG?GG, ed i tempi pre@pla9 e post@pla9
sono impostati rispettivamente su (Gs e 'Gs, il pla9bac: dell"evento sar compreso entro l"intervallo temporale
compreso fra 11?)9?(G e 1(?GG?'G.
4' ;" possibile selezionare una voce dalla lista e cliccare su Detta"li per visualizzare informazioni detta2liate relative ai file
re2istrati quali ad esempio ora inizio, ora fine, dimensioni file, ecc.
5a2. +)
Figura ".1%: Risultati della ricerca .ideo su motion detection
8' 'liccare direttamente sul pulsante di fianco a ciascun file per accedere al pla9bac: nell"interfaccia di pla9bac:. La
barra de2li strumenti in fondo all"interfaccia di pla9bac: puI venire usata per controllare la pro2ressione del pla9bac:.
5a2. ++
Figura ".1$: Dettagli e.enti
Figura ".1': Interfaccia di !la9+ac: !er e.enti
La lista nascosta de2li eventi apparir spostando il mouse sul lato destro dell"interfaccia di pla9bac:.
6abella ).4? Spie2azione detta2liata della barra di pla9bac: per evento
Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne
4
1tt.4#is. 1udio 4
1vvia41rresta clip
video
/s avanti /s indietro
122iun2i ta2 default
122iun2i ta2
personalizzato
Gestione
ta2
%allenta
4
5ausa reverse
pla94%everse pla94
%everse pla9 frame
sin2olo
4
5ausa pla94pla94pla9
frame sin2olo
Stop 1ccelera
;vento precedente ;vento successivo
%icerca
evento
;sci
!ascondi
-arra di
pro2ressione
-arra
presenza
video
N%$a?
:arra di pro"ressione? cliccare con il mouse su un punto della barra oppure trascinare il cursore per
posizionarsi su un"imma2ine specifica.
:arra presen#a video? %appresenta la re2istrazione normale Gmanuale o calendarioHJ rappresenta la
re2istrazione su evento Gmotion detectionHJ rappresenta re2istrazione ricercata con smart %icerca.
5a2. +(
Figura ".21: 0arra strumenti del !la9+ac: !er e.ento
Figura ".26: Interfaccia di !la9+ac: !er e.enti con lista laterale
6'1'0 Pla12a"3 %p% r!"er"a per $a#
O2!e$$!+%B
%icercare la re2istrazione sulla base dei ta2 memorizzati. I ta2 video permettono di memorizzare informazioni relative a persone
o cose associandoli ad un preciso istante durante il pla9bac:.
Pr!-a ! e))e$$uare !l pla12a"3 per $a#:
1' 1ccedere all"interfaccia di pla9bac:.

5remere il pulsante per a22iun2ere un ta2 di default.
5remere il pulsante per a22iun2ere un ta2 personalizzato ed inserire il nome del ta2.
N%$a? Sono ammessi fino a )4 ta2 per ciascun file video.
5a2. +*
(' Gestione ta2.
5remere il pulsante per controllare, editare ed eliminare i ta2.
5a2. (/
Figura ".23: Interfa##ia gestione tag
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di pla9bac:. Menu>1la23a&4
Selezionare la voce Ta".
Selezionare il tipo del ta2, l"intervallo temporale e premere su Ri&er&a per accedere all"interfaccia Risultati Ri&er&a.
N%$a? I tipi di ta2 disponibili sono Tutti i tipi e 1arola chiave Ta". #i2itare una parola chiave di ricerca se si
sce2lie l"opzione 1arola chiave Ta".
5a2. (1
Figura ".2: Ri#er#a 'ideo per tag
(' Impostazione delle condizioni per il pla9bac: dei ta2 e 2estione dei ta2.
Selezionare un ta2 che si desidera riprodurreJ inoltre il ta2 puI venire editato oppure cancellato.
1i ta2 C possibile associare dei tempi di pre@allarme e di post@allarme.
N%$a? I tempi di pre@allarme e di post@allarme verranno a22iunti in testa ed in coda all"istante associato al
ta2.
5a2. (2
Figura ".2#: Risultati della ricerca .ideo !er tag
*' 5la9bac: per ta2.
Selezionare un ta2 e premere il pulsante per riprodurre la re2istrazione associata.

La lista nascosta dei ta2 verr visualizzata spostando il mouse sul lato destro dell"interfaccia di pla9bac:.

5a2. (
Figura ".2": Interfa##ia di pla54a#6 per i tag
Figura ".2%: Interfa##ia di pla54a#6 per tag #on lista dei tag

6abella ).&? Spie2azione detta2liata della barra di pla9bac: per ta2
<%$$%ne Opera&!%ne <%$$%ne Opera&!%ne <%$$%ne Opera&!%ne <%$$%ne Opera&!%ne
4
1tt.4#is. 1udio 4
1vvia41rresta
clip video
/s avanti /s indietro
122iun2i ta2
default
122iun2i ta2
personalizzato
Gestione ta2 %allenta
4
5ause reverse
pla94%everse
pla94 Sin2le@
frame reverse
pla9
4
5ausa
pla945la94Sin2le
@frame pla9
1rresta 1ccelera
6a2 precedente 6a2 successivo %icerca ta2 ;sci
!ascondi
-arra di
pro2ressione
-arra presenza
video
N%$a?
:arra pro"ressione pla23a&4? cliccare con il mouse su un punto della barra oppure trascinare il cursore per
posizionarsi su un"imma2ine specifica.
:arra tipo video? %appresenta la re2istrazione normale Gmanuale o calendarioHJ rappresenta la
re2istrazione su evento Gmotion detectionHJ rappresenta la re2istrazione ricercata con ricerca smart.
5a2. (4
Figura ".2$: 0arra strumenti del !la9+ac: !er tag
6'1'6 Pla12a"3 %p% la r!"er"a ,ul l%# ! ,!,$e-a
O2!e$$!+%B
;se2uire il pla9bac: dei file re2istrati dopo la ricerca sul lo2 file di sistema.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia Ri&er&a ;o". Menu>Manuten#ione>+nfor$a#ioni ;o"
5a2. (&
Figura ".2':Interfa##ia ri#er#a per log di sistema
(' Impostare l"intervallo temporale per la ricerca, il tipo e premere il pulsante Ri&er&a.
*' Sce2liere un lo2 a cui C associato un file di re2istrazione e premere il pulsante per accedere all"interfaccia di
pla9bac:.
N%$a? Se non ci sono file re2istrati associati al lo2 selezionato apparir in pop@up il messa22io *essun
risultato trovato.
5a2. ()
Figura ".36: Risultato della ri#er#a sul log di sistema
La barra di pro2ressione in fondo all"interfaccia di pla9bac: puI venire usata per controllare il processo di pla9bac:.
6'( Fun&!%n! au,!l!ar!e ! pla12a"3
6'('1 Pla12a"3 )ra-e per )ra-e
O2!e$$!+%B
;se2uire il pla9bac: frame per frame per controllare i detta2li delle imma2ine quando accadono situazioni anomale.
Pa,,!B
1ndare sull"interfaccia di 5la9bac: e cliccare sui pulsanti e fino a quando la velocit si imposta su frame sin2olo. Se si
desidera effettuare il reverse pla9bac: del file re2istrato? effettuare un clic: nella finestra di pla9bac: sull"icona che rappresenta
il reverse pla9bac: e cliccare sul pulsante e fino a quando la velocit cambia su frame sin2olo. ;" anche possibile usare
il pulsante nella barra per arrestare il pla9bac:.
5a2. (+
Figura ".31: Interfaccia di !la9+ac: !er il log di sistema
6'('( R!"er"a ,-ar$
O2!e$$!+%B
%icercare rapidamente le imma2ini coinvolte da movimento, analizzare alcune aree della scena ripresa in modo dinamico e
filtrare direttamente tutta la re2istrazione che ha comportato movimento in tali aree visualizzandola sulla barra di avanzamento
del pla9bac:.
Pa,,!B
1' 1ndare sull"interfaccia di 5la9bac: e riprodurre la re2istrazione di un canale.
N%$a? La ricerca smart C disponibile solo per il pla9bac: su canali sin2oli.

5a2. ((
Figura ".32: Interfa##ia di pla54a#6
(' 'liccare con il pulsante destro del mouse e selezionare l"opzione Ri&er&a S$art per passare all"interfaccia di selezione
dell"area ed alla successiva analisi.
5a2. (*
Figura ".33: (enu del !ulsante destro del mouse a !artire dal !la9+ac: giornaliero e dal !la9+ac: normale
*' 5remere il pulsante per impostare l"area a pieno schermo. #opo aver dise2nato l"area premere il pulsante per
ese2uire Smart %icerca nell"area selezionata.
N%$a? Sono supportate piL aree oppure l"area a pieno schermo.

%isultati dell"analisi intelli2ente?
-arra presenza video?
? 3ile re2istrazione normaleJ
? 3ile re2istrazione su eventoJ
? 3ile re2istrazione dinamica.
La lista dei file re2istrati verr visualizzata spostando il mouse sul lato destro dell"interfaccia di pla9bac:.
5a2. */
Figura ".3: Disegnare l1area !er la ricerca smart

6abella ).)? Spie2azione detta2liata della barra de2li strumenti del pla9bac: su ricerca smart
Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne Pul,' Opera&!%ne
4
1tt.4#is. 1udio 4
1vvia41rresta
clip video
/s avanti /s indietro
122iun2i ta2
default
122iun2i ta2
personalizzato
Gestione ta2 %allenta
4
5ausa reverse
pla94%everse
pla94 %everse
pla9 sin2olo
frame
4
5ausa
pla945la945la9
sin2olo frame
Stop 1ccelera
%isultato smart
precedente
%isultato smart
successivo
%icerca video ;sci
!ascondi
-arra di
pro2ressione
-arra presenza
video
-arra ricerca
smart
N%$a?
:arra di pro"ressione pla23a&4? cliccare con il mouse su un punto della barra oppure trascinare il cursore
per posizionarsi su un"imma2ine specifica.
:arra presen#a video? %appresenta la re2istrazione normale Gmanuale o calendarioHJ rappresenta la
re2istrazione su evento Gmotion detectionHJ rappresenta la re2istrazione ricercata con ricerca smart.
5a2. *1
Figura ".3": 8arra degli strumenti del pla54a#6 su ri#er#a smart
Figura ".3#: Risultati ri#er#a smart #on lista 'ideo
6'('* Z%%- !#!$ale
Pa,,!B
1' 'liccare sul pulsante destro del mouse su un canale in corso di pla9bac: e selezionare <oo$ Di"itale per accedere
all"interfaccia <oo$ Di"itale.
(' 6rascinare il rettan2olo rosso per selezionare l"area da in2randire fino a 1) volte.
Il -enu el pul,an$e e,$r% el -%u,e uran$e !l pla12a"3B
N%$a? >uesto menu differisce le22ermente da un interfaccia di pla9bac: all"altra.
5a2. *2
6abella ).+? Spie2azione del menu del pulsante destro del mouse sotto pla9bac:
Pul,an$e Fun&!%ne
'ambia telecamera per il pla9bac:
%itorna all"interfaccia di ricerca
1ccedi all"interfaccia di zoom di2itale
%icerca smart in un"area specificata
<ostra 4 nascondi pannello di controllo
%itorna all"interfaccia di pla9bac:
Figura ".3$: 7enu del pulsante destro del mouse durante il pla54a#6
Figura ".3%: Disegnare l9area per lo 1oom digitale
4 Il 2a"3up
4'1 <a"3up e! )!le re#!,$ra$!
4'1'1 <a"3up ! +!e%
O2!e$$!+%B
;se2uire il bac:up dei file re2istrati. Il bac:up supporta vari dispositivi quali memorie flash ,S-, 8## ,S-, masterizzatori ,S-.
<a"3up "%n un!$7 )la,6 US<9 ;DD US<9 -a,$er!&&a$%r! US<
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di esportazione. Menu>7sporta#ione>*or$ale
5a2. *
Figura %.1: Interfa##ia di esporta1ione
(' Impostare le condizioni della ricerca e premere il pulsante Ri&er&a per accedere all"interfaccia dei risultati della ricerca.
*' Selezionare i file di cui si vuole fare il bac:up.
5remere il pulsante per riprodurre il file corrispondente.
<ettere un fla2 di fianco ai file dei quali si desidera il bac:up.
N%$a? La dimensione dei file correntemente selezionati viene visualizzata nell"an2olo in basso a sinistra
della finestra.

4' ;sportazione dei file re2istrati.
'liccare il pulsante 7sporta#ione per aprire la finestra di :a&4up.
N%$a? Se il dispositivo di esportazione non viene riconosciuto?
'liccare sul pulsante %""iorna in alto destra.
%iconnettere il dispositivo.
5a2. *4
Figura %.2: Risultati ricerca .ideo !er es!ortazione
;B possibile inoltre ese2uire le se2uenti operazioni?
5remere il pulsante *uova Cartella se si vuole creare una nuova cartella nel dispositivo di bac:up.
Selezionare un file oppure una cartella nel dispositivo di bac:up e premere il pulsante se lo si vuole cancellare.
Selezionare un file nel dispositivo di bac:up e premere il pulsante per riprodurlo.
!el caso in cui il supporto di bac:up sia una memoria di tipo ,S- premere il pulsante ,or$atta per formattare il
dispositivo di bac:up.
!el caso in cui il supporto di bac:up sia un '#4#$# riscrivibile premere il pulsante Can&ella se si vo2liono cancellare i
file attualmente presenti sul '#4#$#.
0' 5remere :a&4up per avviare lBesportazione. 1ll"apertura della finestra pop@up selezionare una tra le due opzioni? $ideo e
lo" per esportare filmati e file di lo2 oppure 1la2er per esportare solo il pla9er necessario per riprodurre i filmati.
5a2. *&
Figura %.3: Finestra +ac:u!
Figura %.: )elezione ti!o di es!ortazione
6' %imanere nell"interfaccia di esportazione fino a quando tutti i file selezionati ven2ono esportati e appare in pop up il
messa22io :a&4up &o$pletato.
Se lo spazio sulla memoria non C sufficiente a contenere il file che si desidera esportare viene visualizzata una pop@up di
errore.
5a2. *)
Figura %.#: 8a#6up #ompletato
4' 'ontrollare il risultato del bac:up.
Selezionare il file nell"interfaccia :a&4up e premere il pulsante per riprodurlo.
5a2. *+
Figura %.": 0ontrollo dei risultati dell9esporta1ione
4'1'( <a"3up ! e+en$!
O2!e$$!+%B
;se2uire il bac:up dei file re2istrati a se2uito di evento su vari dispositivi quali memorie flash ,S-, 8## ,S-, masterizzatori
,S-.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia :a&4up. Menu>7sporta#ione>7vento
(' Selezionare il tipo di evento che si desidera esportare, ad esempio Motion.
*' Impostare l"inizio e la fine del ran2e temporale per i file re2istrati.
4' Selezionare le telecamere per la ricerca.
5a2. *(
Figura %.%: Ri#er#a e'enti per il 4a#6up

0' 'liccare sul pulsante Ri&er&a per accedere all"interfaccia con la lista de2li eventi trovati.
5a2. **
Figura %.$: Risultato della ri#er#a e'enti
6' Selezionare i file di re2istrazione da esportare. $i sono due possibilit?
Selezionare un evento dalla lista e premere il pulsante Detta"li per accedere all"interfaccia con informazioni
detta2liate di tutti i file re2istrati, per esempio l"ora inizio, l"ora fine, le dimensioni del file, ecc.. In tal caso
selezionare i file di re2istrazione dalla lista e cliccare sul pulsante :a&4up per accedere all"interfaccia :a&4up.
5a2. 1//
Figura %.': Interfaccia dettagli e.ento
Selezionare uno o piL eventi di dalla lista e cliccare sul pulsante 7sporta Rap.. per accedere all"interfaccia
:a&4up.
N%$a? Le dimensioni dei file correntemente selezionati sono visualizzate nell"an2olo in basso a sinistra
della finestra.

4' ;sportare i file re2istrati selezionati.
'liccare sul pulsante -ac:up per avviare il bac:up.
N%$a? Se i dispositivi ,S- non ven2ono riconosciuti?
'liccare sul pulsante %""iorna.
%iconnettere il dispositivo.
;" possibile formattare direttamente dal #$% il dispositivo di memoria ,S-.

8' 1ll"apertura della finestra pop@up selezionare una tra le due opzioni? $ideo e lo" per esportare filmati e file di lo2 oppure
1la2er per esportare solo il pla9er necessario per riprodurre i filmati.
5a2. 1/1
Figura %.11: )elezione ti!o di es!ortazione
Figura %.16: 3sporta1ione per e'ento usando una memoria flas/ +%8
/' %imanere nell"interfaccia di esportazione fino a quando tutti i file selezionati ven2ono esportati e appare in pop up il
messa22io :a&4up &o$pletato.

1.' 'ontrollare il risultato del bac:up.
Selezionare il file nell"interfaccia :a&4up e premere il pulsante per riprodurlo.
5a2. 1/2
Figura %.12: 8a#6up #ompletato
Figura %.13: 0ontrollo del risultato dell9esporta1ione su e'ento
4'1'* <a"3up ! "l!p +!e%
O2!e$$!+%B
'reare dei filmati video marcandone l"inizio e la fine direttamente durante il pla9bac: ed esportarli su vari dispositivi quali
memorie flash ,S-, 8## ,S-, masterizzatori ,S-.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di pla9bac:.
3are riferimento al 'apitolo ) Il pla9bac:
(' #urante il pla9bac:, utilizzare i pulsanti e nella barra de2li strumenti del pla9bac: per marcare l"inizio e la fine di
un clip video.
*' ,scire dall"interfaccia di pla9bac: dopo aver completato il filmato e sar possibile salvare i filmati video salvati.
N%$a? Sono supportati fino ad un massimo di / filmati per o2ni canale.
5a2. 1/
Figura %.1: Interfa##ia del pla54a#6 per data e ora

4' 'liccare su Si per salvare i filmati video ed accedere all"interfaccia di esportazione, oppure cliccare su *o per uscire
senza salvare i filmati.
5a2. 1/4
Figura %.1#: 7essaggio ri#/iesta di sal'ataggio dei #lip 'ideo
0' ;sportazione dei clip video.
5remere il pulsante :a&4up per avviare il bac:up.
N%$a? Se il dispositivo ,S- inserito non viene riconosciuto?
'liccare sul pulsante 122iorna.
%iconnettere il dispositivo.
'ontrollare la compatibilit.
;" anche possibile formattare la memoria flash ,S- oppure l"8## ,S- direttamente dal #$%.

6' 1ll"apertura della finestra pop@up selezionare una tra le due opzioni? $ideo e lo" per esportare filmati e file di lo2 oppure
1la2er per esportare solo il pla9er necessario per riprodurre i filmati.
5a2. 1/&
Figura %.1": 3sporta1ione dei filmati 'ideo usando la memoria flas/ +%8
Figura %.1%: )elezione ti!o di es!ortazione
4' %imanere nell"interfaccia di esportazione fino a quando tutti i file selezionati ven2ono esportati e appare in pop up il
messa22io :a&4up &o$pletato.
5a2. 1/)
Figura %.1$: 0ac:u! com!letato
8' 'ontrollare il risultato del bac:up.
Selezionare il file nell"interfaccia :a&4up e premere il pulsante per riprodurlo.
5a2. 1/+
Figura %.1': 0ontrollo del risultato dell9esporta1ione #lip 'ideo
8 C%n)!#ura&!%ne e#l! allar-!
8'1 E+en$% -%$!%n e$e"$!%n
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia Motion Dete&tion nella pa2ina estione Tele&a$ere e selezionare una telecamera di cui si vuole
impostare il motion detection. Menu>Tele&a$ere>Motion
5a2. 1/(
Figura $.1: Interfa##ia di imposta1ione del motion dete#tion

(' Impostazione dell"area sensibile e della sensibilit.
1H <ettere il fla2 su %3ilita Motion Dete&tion, utilizzare il mouse per selezionare l"area sensibile e trascinare la barra della
sensibilit per impostare la sensibilit.
2H 'liccare sull"icona estione per impostare le azioni correlate al motion detection.
5a2. 1/*
Figura $.2: Im!ostazione dell1area sensi+ile e della sensi+ilit8

*' Selezionare la pa2ina Tl& %ttivata e selezionare uno o piL canali che avvieranno la re2istrazione o la cattura oppure che
verranno visualizzati a pieno schermo sull"uscita video quando l"allarme motion viene attivato.
5a2. 11/
Figura $.3: Telecamera atti.ata su allarme motion
4' Impostazione del calendario di attivazione del motion detection.
1H Selezionare la pa2ina 1ro"ra$$a#ione per impostare il calendario di attivazione del motion detection del canale.
2H Sce2liere un 2iorno della settimana e fino a otto fasce orarie all"interno di uno stesso 2iorno. %ipetere il passi sopra
per impostare i calendari di attivazione del motion di altri 2iorni della settimana. ;" anche possibile usare il pulsante
Copia per copiare un calendario di attivazione su altri 2iorni.
H 'liccare il pulsante -. per completare le impostazioni del calendario.
N%$a? Le fasce orarie non si possono ripetere o sovrapporre.

0' Selezionare la cartella *otifi&/e per impostare le restanti azioni le2ate all"allarme motion detection sul canale, fare
riferimento al 'apitolo (.( 1zioni a se2uito di eventi.
5a2. 111
Figura $.: Imposta1ione #alendario di atti'a1ione del motion dete#tion
6' Se si desidera impostare il motion detection per un altro canale, ripetere i passi sopra oppure premere il pulsante
'opia per copiare le impostazione sopra.
N%$a? !on C possibile copiare le impostazioni di attivazione telecamere del motion detection.
5a2. 112
Figura $.#: 0opiare le imposta1ioni del motion dete#tion su un9altra #amera
8'( E+en$% +ar!a&!%ne !n#re,,%
O2!e$$!+%B
%ilevare la variazione di un in2resso di2itale e determinare delle azioni.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia Stato %llar$i per visualizzare le impostazioni correnti per 2li in2ressi e le uscite di allarme.
Menu>Confi"ura#ione di siste$a>%llar$i
1pparir la finestra che mostra in due tabelle ;ista +n"ressi %llar$e e ;ista 5s&ite %llar$e come sono attualmente
impostati 2li in2ressi e le uscite di allarme.
La tabella ;ista +n"ressi %llar$e mostra le se2uenti informazioni?
*o? numero dell"in2resso di allarme
*o$e +n" %llar$e? il nome asse2nato all"in2resso
+ndiri##o Tl& +1? non utilizzato in questo modello di #$%
Tipo %llar$e? indica lo stato dell"in2resso in condizioni normali
La tabella ;ista 5s&ite %llar$e mostra le se2uenti informazioni?
*o? numero dell"in2resso di allarme
*o$e +n" %llar$e? il nome asse2nato all"uscita
+ndiri##o Tl& +1? non utilizzato in questo modello di #$%
Ritardo? indica la durata di attivazione dell"uscita allarme.
5a2. 11
Figura $.": Visualizzare lo stato degli allarmi
(' 1ccedere alla sezione In2resso 1llarme Menu>Confi"ura#ione siste$a>%llar$i>+n"resso %llar$e
La finestra che si apre C quella fi2ura (.+.
*' Selezionare l"in2resso di allarme che si desidera impostare cliccando sul campo *o. +n". %llar$e
4' 1sse2nare se lo si desidera un nome all"in2resso scrivendolo nel campo *o$e in"r. %llar$e
0' Impostare l"in2resso allarme per essere *or$al$ente %perto G!.1.H o *or$al$ente C/iuso G!.'.H
6' 1bilitare lBin2resso mettendo un fla2 sulla chec:boU +$posta#ioni
4' 'liccare su *otifi&/e per aprire la finestra dove si impostano le azioni possibili sulla variazione in2resso.
5a2. 114
Figura $.%: Im!ostare gli ingressi allarme
8' Selezionare la pa2ina Tl& %ttivata e selezionare uno o piL canali che avvieranno la re2istrazione o la cattura oppure
che verranno visualizzati a pieno schermo sull"uscita video quando l"allarme da variazione in2resso viene scatenato.
5a2. 11&
Figura $.$: Im!ostare le telecamere allarmate su .ariazione ingresso
/' Impostazione del calendario di funzionamento de2li in2ressi.
1.' Selezionare la pa2ina 1ro"ra$$a#ione per impostare il calendario di funzionamento dell"in2resso.
11' Sce2liere un 2iorno della settimana e fino a otto fasce orarie all"interno di uno stesso 2iorno. %ipetere il passi sopra per
impostare i calendari di attivazione di altri 2iorni della settimana. ;" anche possibile usare il pulsante Copia per copiare
un calendario di attivazione su altri 2iorni.
1(' 'liccare il pulsante -. per completare le impostazioni del calendario.
N%$a? Le fasce orarie non si possono ripetere o sovrapporre.
5a2. 11)
Figura $.': Im!ostazione calendario di atti.azione degli allarmi su .ariazione ingresso
1*' Selezionare la cartella *otifi&/e per impostare le restanti azioni le2ate all"allarme su variazione in2resso. 3are
riferimento al 'apitolo (.( 1zioni a se2uito di eventi
14' Selezionare la voce Colle"a$ento 1T< per associare all"evento di allarme una telecamera 567 e richiamare quindi un
preset o un patrol o un pattern precedentemente impostati sulla telecamera stessa.
10' Se si desidera impostare l"allarme su variazione in2resso per un altro canale, ripetere i passi sopra oppure premere il
pulsante Copia per copiare le impostazione sopra.
N%$a? !on C possibile copiare le impostazioni di attivazione telecamere del motion detection.
5a2. 11+
Figura $.16: Im!ostazione telecamera PT2 !er allarmi su .ariazione ingresso
Figura $.11: &o!iare le im!ostazioni di un ingresso sugli altri ingressi
8'* U,"!$e ! allar-e
O2!e$$!+%B
Impostare il comportamento delle uscite relC di allarme della periferica.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia 5s&ita %llar$e per impostare e le uscite di allarme.
Menu>Confi"ura#ione di siste$a>%llar$i
(' Selezionare l"uscita che si desidera confi2urare
*' 1sse2nare un nome all"uscita riempiendo il campo *o$e +n"r %llar$e.
4' Impostare il valore del campo Ritardo8 tempo di permanenza dell"uscita nello stato allarmato.
N%$a? Se si imposta il ritardo al valore Can&ella Manual$ente l"allarme sar fermato solo quando
manualmente si andr a commutare l"uscita tramite lBinterfaccia Menu>Re&. Manuale>%llar$e Manuale
descritta nel capitolo se2uente.
5a2. 11(
Figura $.12: &onfigurare le uscite di allarme
0' 5remere *otifi&/e per impostare il calendario di funzionamento per le uscite di allarme.
6' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni effettuate.
5a2. 11*
Figura $.13: Im!ostazione calendario atti.azione uscite allarme
8'4 A$$!+a&!%ne -anuale u,"!$e ! allar-e
O2!e$$!+%B
5ilotare lo stato di unBuscita manualmente anzichF associandola ad un evento
Passi:
1' 1ccedere all"interfaccia %llar$e Manuale per impostare e le uscite di allarme.
Menu>Re&. Manuale>%llar$e Manuale
(' Selezionare una delle uscite allarme disponibili.
*' 5remere il pulsante in basso %ttiva6disattiva per attivare o disattivare lBuscita selezionata. In alternativa C possibile
attivare o disattivare tutte le uscite con 2li appositi pulsanti %ttiva tutte e Disattiva tutte.
5a2. 12/
Figura $.1: *tti.azione allarme manuale
8'0 E+en$% per!$a +!e%
O2!e$$!+%B
%ilevare la perdita del se2nale video e determinare delle correlazioni.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia 1erdita video nella pa2ina estione Tele&a$ere. Menu>Tele&a$ere>1erdita video

(' Selezionare un canale che si vuole rilevare.
*' <ettere un fla2 su %3ilita allar$e perdita video.
4' 'liccare sull"icona *otifi&/e per impostare la 2estione della perdita video.
0' Impostare le fasce orarie di attivazione e le azioni su allarme perdita video. 3are riferimento ai passi 4 e & del capitolo
(.1 ;vento motion detection
5a2. 121
Figura $.1#: Im!ostazioni interfaccia !erdita .ideo

6' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni effettuate.
5a2. 122
Figura $.1": Im!ostazione calendario atti.azione della !erdita .ideo
8'6 E+en$% %,"ura-en$% +!e%
O2!e$$!+%B
1ttivare un allarme quando una telecamera viene oscurata e dare se2uito ad un"azione.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia -s&ura$ento della pa2ina estione Tele&a$ere. Menu>Tele&a$ere>-s&ura$ento

(' Selezionare un canale su cui si vuole rilevare l"oscuramento video.
*' <ettere un fla2 su %3ilita -s&ura$ento.
N%$a? !ella confi2urazione di default, la rivelazione dell"anomalia video C confi2urata a pieno schermo.
5a2. 12
Figura $.1%: Interfa##ia di imposta1ione os#uramento 'ideo
4' Spostare il cursore della sensibilit e sce2liere in livello ade2uato di sensibilit.
0' 'liccare sull"icona *otifi&/e per accedere all"interfaccia *otifi&/e.
6' Impostare il calendario di attivazione oltre che le azioni da attuare a se2uito dell"evento. 3are riferimento ai passi 4H e &H
del 'apitolo (.1 ;vento motion detection
4' 5er impostare il metodo di 2estione dell"oscuramento video per altri canali, ripetere i passi sopra oppure cliccare il
pulsante Copia per copiare le impostazioni sulle altre telecamere.
5a2. 124
Figura $.1$: 0opiare le imposta1ioni dell9os#uramento 'ideo
8'4 E+en$% an%-al!a ! ,!,$e-a
O2!e$$!+%B
#escrivere le anomalia di sistema.
Le anomalie di sistema fanno riferimento alle se2uenti circostanze?
E 9ard Dis4 1ieno? 6utti 2li 8## installati sono pieni.
E 7rrore 9ard Dis4? ;rrore di scrittura su 8## oppure 8## non formattato.
E Rete S&olle"ata? 'avo di rete disconnesso.
E Conflitto +ndiri##i +1? 'onflitto di indirizzo I5 nella rete.
E %&&esso +lle"ale? ,ser I# e 5ass.ord non corretti.
E 5s&ita 0ideo non &orrispondente? Standard de2li in2ressi e delle uscite video non corrispondenti.
E %no$alia re"istra#ione? !essuno spazio per la re2istrazione.
Pa,,!B
1ccedere all"interfaccia %no$alie nel menu Confi"ura#ione siste$a e 2estire le varie anomalie.
Menu>Confi"ura#ione siste$a>%no$alie
3are riferimento al 'apitolo (.( 1zioni a se2uito di eventi per informazioni detta2liate sulle possibili azioni.

5a2. 12&
Figura $.1': Interfa##ia di imposta1ione delle anomalie
8'8 A&!%n! a ,e#u!$% ! e+en$!
O2!e$$!+%B
'onfi2urare delle azioni in se2uito ad un evento oppure ad una anomalia di sistema. 6ali azioni possono essere la
visualizzazione delle telecamere allarmate a pieno schermo sull"uscita monitor locale di allarme, l"attivazione di un cicalino
acustico a bordo del #$%, la notifica ad un centro di allarme per mezzo di un client soft.are o l"invio di una e@mail.
V!,ual!&&a&!%ne a p!en% ,"6er-%
>uando si attiva un evento Gmotion detection4anomalia video4perdita videoH C possibile visualizzare a pieno schermo sull"uscita
video locale G$G1 4 8#<I oppure -!'H la telecamera allarmata dall"evento stesso.
Se piL allarmi ven2ono attivati simultaneamente le relative telecamere allarmate verranno visualizzate a pieno schermo in
modalit ciclata con un intervallo di commutazione di 1/ secondi Gritardo di defaultH. ;" possibile impostare un valore diverso per
il ritardo di commutazione andando su Menu>Confi"ura#ione siste$a>0ista ;ive>Ritardo &i&lata allar$i.
La ciclata terminer quando 2li allarmi verranno ripristinati e l"uscita video torner nella stessa modalit in tempo reale
precedente all"attivazione de2li allarmi.
N%$a? 5er 2li allarmi di tipo motion detection e variazione in2resso, C necessario selezionare i canali che si
vo2liono allarmare a pieno schermo sull"uscita video di allarme impostando rispettivamente
Menu>Tele&a$ere>Motion>estione>Tl& %ttivata e Menu>Confi"ura#ione siste$a>%llar$i>+n"resso
%llar$e>*otifi&/e>Tl& %ttivata.
C!"al!n% a"u,$!"%
In caso di allarme viene attivato un cicalino acustico intermittente a bordo del #$%.
N%$!)!"a a un "en$r% ! allar-e
Invia un se2nale di allarme oppure di anomalia ad un centro di allarme remoto quando avviene un evento. 5er centro di allarme
remoto si puI intendere?
un 5' con installato il client soft.are colle2ato in rete su scala locale GL1!H oppure su scala 2eo2rafica GK1!H.
la centrale Sicep <vs!;6.
N%$a? Il se2nale di allarme oppure di anomalia verr trasmesso automaticamente dopo aver confi2urato il
centro di allarme remoto. 3are riferimento al *.2.+ 'onfi2urazione comunicazione con la centrale Sicep
<vs!;6 per detta2li sulla confi2urazione del centro di allarme remoto.
In+!% e=-a!l
>uando l"allarme viene rilevato il #$% invia un email con le informazioni dell"allarme fino ad un massimo di tre destinatari.
3are riferimento al 'apitolo *.2.4 'onfi2urazione email per detta2li sulla confi2urazione per le e@mail.
5a2. 12)
/ I-p%,$a&!%n! ! re$e
/'1 C%n)!#ura&!%ne elle !-p%,$a&!%n! #eneral!
O2!e$$!+%B
'onfi2urare le impostazioni di rete. Le impostazioni di rete sono indispensabili per permettere al #$% di operare correttamente
in rete.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia delle impostazioni di rete. Menu>Confi"ura#ione siste$a>Rete
(' Selezionare la pa2ina enerale.
*' !ell"interfaccia enerale C possibile confi2urare i se2uenti parametri? Tipo *+C8 D9C18 +ndiri##o +1v48 Mas&/era +1v48
atewa2 +1v48 +ndiri##o +1v68 Mas&/era +1v68 atewa2 +1v68 MT58 D*S Server.
Se C disponibile un server #8'5 all"interno della rete a cui il #$% puI colle2arsi abilitare il campo D9C1 per ottenere
automaticamente i parametri di rete dal server #8'5.
N%$a? I valori ammessi per il parametro <6, sono fra &// e 1&//.
4' #opo aver impostato i parametri nella pa2ina enerale, cliccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni.
5a2. 12+
Figura '.1: Interfa##ia delle imposta1ioni rete
/'( C%n)!#ura&!%ne elle !-p%,$a&!%n! a+an&a$e
/'('1 C%n)!#ura&!%ne elle !-p%,$a&!%n! PPP%E
O2!e$$!+%B
5ermettere l"accesso al dispositivo per mezzo di una connessione di tipo 5oint to 5oint G555o;H.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia delle impostazioni di rete. Menu>Confi"ura#ione siste$a>Rete
(' Selezionare la voce 111o7 per accedere all"interfaccia 555o;.
*' Impostare con un fla2 il campo %3ilita 111o7 per abilitare questa funzionalit.
4' 'ompilare i campi *o$e 5tente e 1assword per l"accesso 555o;.
N%$a? Il nome utente e la pass.ord devono venire asse2nati dall"IS5 GInternet Service 5roviderH.
0' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare e uscire dall"interfaccia.
6' #opo aver salvato il sistema richieder un riavvio per rendere effettive le impostazioni e la chiamata di connessione
555o; verr effettuata automaticamente dopo il riavvio.
1ndare su Menu>Manuten#ione>+nfo Siste$a>Rete per visualizzare lo stato della connessione 555o;. 3are riferimento
al 'apitolo 12.1 $isualizzazione informazioni di sistema per vedere lo stato della connessione 555o;.
5a2. 12(
Figura '.2: Interfa##ia delle imposta1ioni ,,,o3
/'('( C%n)!#ura&!%ne el DDNS
O2!e$$!+%B
Impostare il #!S #inamico G##!SH per la risoluzione dell"indirizzo dinamico.
Sar necessaria una re2istrazione con il vostro IS5 prima di confi2urare il sistema per l"utilizzo del ##!S.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di impostazione della rete. Menu>Confi"ura#ione siste$a>Rete
(' Selezionare la cartella DD*S per accedere all"interfaccia di impostazione ##!S.
*' <ettere il fla2 nella casella DD*S per abilitare questa funzione.
4' Selezionare Tipo DD*S. Sono selezionabili quattro tipo di server per il #!S dinamico? I5Server, #9n#!S, 5eanut8ull,
!0@I5.
IPSer+er? Inserire +ndiri##o Server per I5Server.
N%$a? Il campo +ndiri##o Server contiene l"indirizzo I5 del server su cui C avviato I5Server
D1nDNSB
1H Inserire il +ndiri##o Server per #9n#!S Gp.e. members.d9ndns.or2H.
2H !el campo *o$e Do$inio D0R inserire il nome del dominio re2istrato nel sito .eb di #9n#!S con il quale verr
identificato il #$% nella rete.
H Inserire *o$e 5tente e 1assword con cui si C effettuata la re2istrazione nel sito .eb di #9n#!S.
Peanu$;ullB Inserire *o$e 5tente e 1assword ottenuti nel sito .eb di 5eanut8ull.
NO=IPB
Inserire le informazioni dell"account nei campi corrispondenti.
1H Inserire +ndiri##o Server per !0@I5 Gp.e. d9nupdate.no@ip.comH.
2H !el campo *o$e Do$inio D0R inserire il nome del domino re2istrato nel sito .eb di !0@I5 G....no@ip.comH
con il quale verr identificato il #$% nella rete.
H Inserire *o$e 5tente e 1assword con cui si C effettuata la re2istrazione nel sito .eb di !0@I5.
5a2. 12*
Figura '.3: Interfa##ia imposta1ione DD:%
63DDNSB 5er questa opzione C necessario compilare il campo +ndiri##o Server ed il campo *o$e Do$inio D0R
relativi al servizio h:##!S. Gli altri campi sono di sola lettura.
1' Inserire il parametro +ndiri##o Server ovvero l"indirizzo del server h:##!S? www./iddns.&o$.
(' Inserire il parametro *o$e Do$inio D0R ovvero l"alias con cui C stato re2istrato il dispositivo nel server
h:##!SJ C anche possibile inserire direttamente il nome del dominio sul #$% per creare un nuovo alias
sul server.
N%$a? Se viene creato un nuovo alias direttamente dal menu del #$%, questo andr a sostituire l"alias
precedentemente re2istrato sul server.
Re#!,$ra&!%ne el DVR ,ul ,er+er 63DDNS'
1' 1ccedere al server h:##!S per mezzo della pa2ina .eb? www./iddns.&o$.
(' Se non si dispone di un account 2i esistente cliccare su Re"ister new user per re2istrare un nuovo
account.
*' #opo la re2istrazione utilizzare il proprio account per effettuare il lo2 in sul server h:##!S.
4' !ell"interfaccia DD*S Mana"e$ent S2ste$, cliccare sulla pa2ina Devi&e Mana"e$ent sul menu
laterale e a se2uire su %dd per re2istrare un dispositivo.
N%$a? L"alias del dispositivo puI contenere solo lettere minuscole dell"alfabeto, numeri ed il carattere \@" .
Inoltre l"alias deve iniziare con una lettera minuscola dell"alfabeto.
0' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare ed uscire dall"interfaccia.
5a2. 1/
Figura '.: Registrazione di un account su 7:DD<)
Figura '.#: Registrazione di un dis!ositi.o
/'('* C%n)!#ura&!%ne el ,er+er NTP
O2!e$$!+%B
'onfi2urare nel #$% un server !et.or: 6ime 5rotocol G!65H per tenere sincronizzata l"ora di sistema.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia delle impostazioni di rete. Menu>Confi"ura#ione siste$a>Rete
(' Selezionare la voce *T1 per accedere all"interfaccia !65.
*' <ettere un fla2 su %3ilita *T1 per abilitare questa funzione.
4' 'onfi2urare le se2uenti impostazioni !65?
+ntervallo Sin&r.? Intervallo di sincronizzazione dell"orario, l"impostazione C in minuti.
Server *T1B Indirizzo I5 del server !65.
1orta *T1? 5orta del server !65.
0' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare ed uscire dell"interfaccia.
N%$a? L"intervallo di sincronizzazione puI venire impostato fra / e 1//(/ minuti, l"impostazione di default C
)/ minuti. Se il #$% C usato in una rete pubblica C possibile usare un server !65 che ha la funzione di
sincronizzazione come ad esempio !ational 6ime 'enter GIndirizzo I5 5ubblico? 21/.+2.14&.44H.
5a2. 11
Figura '.": Interfa##ia imposta1ione :-,
/'('4 C%n)!#ura&!%ne e-a!l
O2!e$$!+%B
'onfi2urare il #$% affinchF possa inviare delle notifiche per mezzo email ai destinatari prestabiliti in caso di allarme tipo motion
detection, attivazione in2resso di allarme, ecc.
5rima di confi2urare le impostazioni email biso2na colle2are il #$% in una rete L1! che supporti un server di posta tipo S<65.
Il #$% puI essere connesso sia ad una rete intranet che ad internet in funzione dell"ubicazione del server di posta che si
desidera utilizzare.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia delle impostazioni di rete.
Menu>Confi"ura#ione siste$a>Rete
(' Impostare Indirizzo I5v4, <aschera I5v4, Gate.a9 I5v4 oltre che i server #!S nella pa2ina enerale.
5a2. 12
Figura '.%: Interfa##ia imposta1ioni di rete
*' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni.
4' Selezionare la pa2ina 7$ail per accedere all"interfaccia delle impostazioni email.
0' 'onfi2urare le se2uenti impostazioni email?
%3ilita %utenti&a#ione Server Eop#ionaleF? <ettere un fla2 sulla casella per abilitare l"autenticazione sul server di
posta.
*o$e utente? Il nome utente del mittente per lBautenticazione al server S<65.
1assword? La pass.ord del mittente per lBautenticazione al server S<65.
Server SMT1? L"indirizzo I5 oppure il nome dell"host del server S<65.
1ort SMT1? La porta S<65. La porta di default utilizzata in 6'54I5 C la 2&.
%3ilita SS; EoptionalF? <ettere un fla2 sulla casella per abilitare SSL se richiesto dal server S<65.
Mittente? !ome del mittente.
+ndiri##o Mittente? Indirizzo email del mittente.
Sele#iona Destinatari? Impostare fino a destinatari delle email.
Destinatario? Il nome dell"utente a cui notificare l"evento.
+ndiri##o Destinatario? L"indirizzo email dell"utente a cui notificare l"evento.
%3ilita i$$a"ine alle"ata? <ettere un fla2 sulla casella se si vuole inviare una email con in alle2ato le imma2ini
allarmate.
+ntervallo? Impostare l"intervallo di tempo fra un invio di email con in alle2ato un"imma2ine ed il successivo.
6' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni email.
4' 'liccare sul pulsante Test per verificare che le impostazioni email effettuate siano corrette e che l"invio funzioni
correttamente. 1pparir un messa22io in una pop up.
5a2. 1
Figura '.$:Interfaccia im!ostazioni email
/'('0 C%n)!#ura&!%ne el ,er+er SNMP
O2!e$$!+%B
,sare il protocollo S!<5 per ricevere i parametri del dispositivo oltre che 2li allarmi e le anomalie del dispositivo.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia delle impostazioni di rete. Menu>Confi"ura#ione siste$a>Rete
(' Selezionare la voce S*M1 per accedere all"interfaccia di impostazione S!<5.
*' <ettere un fla2 sulla casella %3ilita S*M1 per abilitare il protocollo S!<5.
4' 'onfi2urare le impostazioni S!<5.
0' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare ed uscire dall"interfaccia.
N%$a? 5rima di impostare S!<5, scaricare il soft.are S!<5 e confi2urarlo per ricevere le informazioni del
dispositivo via porta S!<5. Impostando l"indirizzo trap, il #$% viene abilitato all"invio de2li eventi di allarme
e delle eccezioni al centro remoto.
5a2. 14
Figura '.': Interfa##ia di imposta1ione del ser'er %:7,
/'('6 C%n)!#ura&!%ne UPnPF
O2!e$$!+%B
,tilizzare la funzione ,5n5= per abilitare la connessione rapida del dispositivo attraverso un router.
,5n5= C un protocollo che permette di rilevare la presenza dei dispositivi senza soluzione di continuit nella rete e di stabilire
servizi funzionali di rete per la condivisione di dati e per comunicazioni.
Pr!-a ! !n!&!areB
Se si vuole abilitare la funzione ,5n5= sul dispositivo sar necessario abilitare la funzione ,5n5= anche sul router su cui il
dispositivo C connesso. >uando la modalit di funzionamento della rete del dispositivo C impostata su multi@address, l"indirizzo
di default del dispositivo deve essere nella stessa sottorete dell"indirizzo I5 del router.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia delle impostazioni di rete. Menu>Confi"ura#ione siste$a>Rete
(' Selezionare la pa2ina 51n1H per accedere all"interfaccia ,5n5=.
*' <ettere un fla2 nel campo di tipo chec:boU per abilitare ,5n5=.
4' Impostare il campo Tipo $appato su %uto oppure su Re&. Manuale.
Se si seleziona %uto, le porte possono venire automaticamente asse2nate dal router. Se si seleziona Re&. Manuale.,
continuare con il passo successivo per editare la mappatura delle porte.
5a2. 1&
Figura '.16: Interfaccia di im!ostazione =PnP;
0' 'liccare su per aprire la finestra di dialo2o +$posta#ioni porta esterna. 'onfi2urare il numero della porta esterna
rispettivamente per la porta del Server, per la porta 8665 e per la porta %6S5.
N%$a?
;" possibile selezionare la porta di default oppure cambiarla in funzione delle esi2enze.
!el campo 1orta esterna si indica il numero della porta da mappare nel router.
6' 'liccare sul pulsante %""iorna per ottenere lo stato corrente della mappatura delle porte.
4' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni.
5a2. 1)
Figura '.11:Finestra di im!ostazione della !orta esterna
/'('4 C%n)!#ura&!%ne "%-un!"a&!%ne "%n la "en$rale S!"ep M+,NET
5er fare intera2ire il #$% con la centrale vi sono da effettuare alcune operazioni.
Opera&!%ne 1B
'onfi2urare sul #$% un centro di allarme remoto al quale il #$% potr inviare al loro verificarsi 2li eventi di allarme e le
anomalie.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia delle impostazioni di rete. Menu>Confi"ura#ione siste$a>Rete
(' Selezionare la voce %ltre i$posta#ioni per accedere all"interfaccia %ltre i$posta#ioni.
*' Inserire l"indirizzo della centrale <vs!;6 sul campo +1 Centro allar$i e la porta */1) sul campo 1orta Centro %llar$i.
4' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare ed uscire dall"interfaccia.
5a2. 1+
Figura '.12:Interfa##ia altre imposta1ioni
Opera&!%ne (B
'onfi2urare il #$% per essere interro2abile dalla centrale.
Passi:
1' $erificare la presenza dellButente $vs sulla periferica nella sezione Menu>Confi"ura#ione siste$a>5tente. Il #$% esce
di fabbrica con un utente predefinito di livello -peratore avente nome utente $vs e pass.ord S+C71 e avente abilitato
nelle personalizzazioni il Controllo allar$i da re$oto.
NOTA? 1l momento dellBinstallazione modificare la sola pass.ord di tale utente al fine di evitare indebiti
accessi alla periferica da parte di estranei e consentire solo quelli da centrale.
5a2. 1(
Figura '.13: Interfa##ia gestione utenti
(' 1sse2nare il codice della periferica nella sezione? Menu>Confi"ura#ione siste$a>enerale>%ltre i$posta#ioni
<odificare il campo *o$e Dispositivo dal default I1GG al valore desiderato.
NOTA? Il codice della periferica deve essere sempre preceduto dal simbolo ].
;ffettuate le operazioni precedenti, sulla centrale <vs!;6 creare una periferica video nella fami2lia denominata 0+D7- e
modello iM%- e asse2nare alla nuova periferica la pass.ord impostata sul #$% per lButente $vs. La centrale infatti accede
alla periferica come utente $vs.
5a2. 1*
Figura '.1:Interfa##ia altre imposta1ioni
/'('8 C%n)!#ura&!%ne el -ul$!"a,$
O2!e$$!+%B
'onfi2urare il multicast per permettere la visione delle imma2ini in tempo reale a piL dispositivi di rete ottimizzando perI il
traffico 2enerato. ,n indirizzo multicast appartiene alla classe # di indirizzi I5 e pertanto C compreso fra 224./././ e
2*.2&&.2&&.2&&. Si raccomanda di usare sempre indirizzi compresi fra 2*.2&2././ e 2*.2&&.2&&.2&&.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia !et.or: Settin2s. Menu>Confi"ura#ione siste$a>Rete
(' Selezionare la cartella %ltre i$posta#ioni per accedere all"interfaccia %ltre i$posta#ioni.
*' Impostare l"indirizzo +1 Multi&ast. >uando si a22iun2e un dispositivo al soft.are client remoto, l"indirizzo multicast deve
essere essere u2uale all"indirizzo multicast del #$%.
4' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare e per uscire dall"interfaccia.
5a2. 14/
Figura '.1#:Interfa##ia altre imposta1ioni
/'('/ C%n)!#ura&!%ne RTSP
Obiettivo:
'onfi2urare il protocollo %6S5. Il protocollo %6S5 G%eal 6ime Streamin2 5rotocolH C un protocollo di rete concepito per l"utilizzo
nei sistemi di intrattenimento e di comunicazione.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia delle impostazioni di rete cliccando su Menu>Confi"ura#ione siste$a>Rete.
(' Selezionare la voce %ltre i$posta#ioni.
*' %iempire il campo testuale 1orta RTS1. La porta %6S5 di default C la &&4 ed C comunque possibile modificarla.
4' 'liccare su %ppli&a per salvare ed uscire dal menu.
NOTA? !el caso vi siano piL #$% allBinterno della stessa rete L1!, per permettere la visualizzazione del video da un
client i$<S 42// posto allBesterno della rete C necessario confi2urare sui #$% porte %6S5 differenti Gp.e. &&4 per il
primo #$% e 1/24 per il secondo #$%H. Sul router occorre reindirizzare la porta esterna sulla stessa porta interna
associata allBindirizzo I5 della periferica Gp.e. porta esterna &&4 su porta interna &&4 dellBI5 del primo #$%, porta
esterna 1/24 sulla porta interna 1/24 dellBI5 del secondo #$%H.
5a2. 141
Figura '.1":Interfa##ia altre imposta1ioni
/'('1. C%n)!#ura&!%ne elle p%r$e ,er+er e ;TTP
O2!e$$!+%B
'ambiare la porta server ed 8665. La porta server viene usata per l"accesso da parte del client remoto e da centrale remota. La
porta 8665 C usata per l"accesso da bro.ser .eb.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia delle impostazioni di rete. Menu>Confi"ura#ione siste$a>Rete
(' Selezionare la voce %ltre i$posta#ioni.
*' Inserire una nuova 1orta Server e una 1orta 9TT1.
4' ;ditare nei relativi campi la porta server e la porta 8665. La porta server di default C la (/// mentre la porta 8665 C la
(/. ;" possibile cambiarle in funzione delle esi2enze.
0' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare ed uscire dall"interfaccia.
N%$a? La porta server deve essere impostata nell"intervallo fra 2/// e )&&&.
5a2. 142
Figura '.1%:Interfa##ia altre imposta1ioni
/'* C%n$r%ll% el $ra))!"% ! re$e
O2!e$$!+%B
$isualizzare il traffico di rete per ottenere informazioni in tempo reale del #$% quali lo stato del colle2amento, <6,, traffico in
invio ed in ricezione, ecc.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia del traffico di rete. Menu>Manuten#ione>Rileva Rete
(' ;" possibile visualizzare il traffico in invio ed in ricezione nell"interfaccia. I valori del traffico ven2ono a22iornati o2ni
secondo.
5a2. 14
Figura '.1$: Interfa##ia traffi#o di rete
/'4 R!le+a-en$% re$e
O2!e$$!+%B
0ttenere lo stato della connessione di rete del #$%. Le informazioni disponibili comprendono il ritardo di rete, i pacchetti persi,
ecc.
/'4'1 Te,$ r!$ar% ! re$e e pa""6e$$! per,!
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia Rileva Rete. Menu>Manuten#ione>Rileva Rete
(' 'liccare sul pulsante Rileva$ento Rete..
*' Selezionare il campo editabile +ndiri##o Destina#ione e di2itare l"indirizzo di destinazione verso il quale fare il test.
4' 'liccare sul pulsante Test per avviare il test del ritardo di rete e dei pacchetti persi. Il risultato del test apparir in pop up.
Se il test fallisce apparir un messa22io di errore.
5a2. 144
Figura '.1': Interfaccia di rile.amento rete
/'4'( E,p%r$a&!%ne e! pa""6e$$! ! re$e
O2!e$$!+%B
'olle2are il #$% alla rete, catturare i pacchetti ed esportali su una memoria flash ,S- o un 8## ,S- o su un masterizzatore
,S-.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di monitora22io della rete. Menu>Manuten#ione>Rileva Rete
(' 'liccare sulla voce Rileva$ento Rete.
*' Selezionare il dispositivo di bac:up dal menu a tendina *o$e Dispositivo.
N%$a? 'liccare sul pulsante %""iorna se il dispositivo di bac:up connesso non viene visualizzato.
4' 'liccare sul pulsante 7sportazione per avviare l"esportazione.
0' #opo aver completato l"esportazione, cliccare su -. per completare l"operazione.
N%$a? ;" possibile esportare fino ad 1<- o2ni volta
5a2. 14&
Figura '.26:;s!ortazione !acc7etti di rete
/'4'* C%n$r%llare l% ,$a$% ella re$e
O2!e$$!+%B
'ontrollare lo stato della rete ed impostare rapidamente i parametri.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di monitora22io della rete. Menu>Manuten#ione>Rileva Rete
(' 'liccare sulla voce Rileva$ento Rete.
*' 'liccare sul pulsante Stato in basso a destra nella pa2ina.
5a2. 14)
Figura '.21: &ontrollare lo stato della rete
Se la rete C in uno stato normale apparir in pop up il se2uente messa22io.
5a2. 14+
Figura '.22:Risultato del controllo dello stato della rete
Se il messa22io in pop up contiene altre informazioni al posto delle precedenti, cliccare sul pulsante Rete in basso per
mostrare l"interfaccia di impostazione rapida dei parametri di rete.
5a2. 14(
Figura '.23: &onfigurazione ra!ida dei !arametri di rete
/'4'4 C%n$r%ll% elle ,$a$!,$!"6e ! re$e
Obiettivo:
'ontrollare le statistiche di rete per ottenere le informazioni in tempo reale sulla banda occupata dal dispositivo.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia di monitora22io della rete. Menu>Manuten#ione>Rileva Rete
(' 'liccare sulla pa2ina Stato Rete.
*' La pa2ina mostra la banda occupata dalle connessioni da remoto in visualizzazione in tempo reale, la banda occupata
dalle connessioni da remoto in visualizzazione pla9bac:, la banda totale occupata dalle connessioni da remoto.
4' 'liccare sul pulsante %""iorna per ottenere le statistiche a22iornate della banda di rete.
5a2. 14*
Figura '.2:Interfaccia statistic7e di rete
1. 5e,$!%ne e#l! 6ar !,3
1.'1 F%r-a$$a&!%ne e#l! 6ar !,3
O2!e$$!+%B
3ormattare un 8## appena installato nel #$%.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia 8##. Menu>9DD>enerale
5a2. 1&/
Figura 16.1: Interfaccia informazioni -DD
(' Selezionare un 8## da formattare.
*' 'liccare sul pulsante ,or$atta.
4' Selezionare il pulsante -. per iniziare la formattazione.
0' #opo che l"8## C stato formattato, lo stato dell"8## nella finestra cambier da *on for$attato a *or$ale.
N%$a? La formattazione canceller tutti i dati nell"8##, incluso il lo2 file del #$%.
5a2. 1&1
Figura 16.2:&onferma formattazione
1.'( 5e,$!%ne e! !,"6! ! re$e
O2!e$$!+%B
122iun2ere al #$% dei dischi di rete tipo !1S oppure I5 S1!.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia +nfor$a#ioni 9DD. Menu>9DD>enerale
(' 'liccare sul pulsante %""iun"i per accedere all"interfaccia %""iun"i Dis&o di Rete.
5a2. 1&2
Figura 16.3: Interfaccia informazioni -DD
Figura 16.: Interfaccia !er aggiungere un disco di rete
*' Selezionare un nome per il disco di rete dal menu a tendina Dis&o di Rete.
4' Selezionare il tipo su !1S oppure su I5 S1!.
0' 'onfi2urare le impostazioni !1S oppure I5 S1!.
A##!un#ere un !,"% ! re$e $!p% NASB
1H Selezionare il campo editabile per l"indirizzo I5 del disco di rete e di2itarlo.
2H Selezionare il campo editabile Cartella dis&o di rete e di2itarlo.
H 'liccare sul pulsante -. per a22iun2ere il disco di rete tipo !1S confi2urato.
N%$a? Si possono a22iun2ere fino a ( dischi di rete.
A##!un#ere un !,"% ! re$e $!p% IP SANB
1H Selezionare il campo editabile per l"indirizzo I5 del disco di rete e di2itarlo.
2H 'liccare sul pulsante Ri&er&a per cercare i dischi di rete I5 S1! disponibili.
H Selezionare il disco di rete I5 S1! dal menu a tendina.
4H 'liccare sul pulsante -. per a22iun2ere il disco di rete di tipo I5 S1!.
N%$a? ;" possibile a22iun2ere un solo disco di tipo I5 S1!.
6' #opo aver a22iunto correttamente un disco di rete tipo !1S oppure I5 S1!, tornare alla pa2ine +nfor$a#ioni 9DD. Il
disco di rete a22iunto verr visualizzato nella lista.
N%$a? Il nuovo disco di rete non C formattato, selezionarlo e cliccare sul pulsante ,or$atta per formattarlo.
5a2. 1&
Figura 16.#: Formattazione di un disco di rete
1.'* 5e,$!%ne #rupp! ! ;DD
1.'*'1 I-p%,$a&!%ne #rupp! ! ;DD
O2!e$$!+%B
Gestire piL 8## nello stesso 2ruppo. La re2istrazione di canali specifici puI essere effettuata in un determinato 2ruppo di 8##.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia Modalit= %r&/ivia#ione. Menu>9DD>%van#ate
(' Impostare il parametro Modalit= su ruppo 9DD?
5a2. 1&4
Figura 16.": Interfaccia modalit8 di arc7i.iazione
*' 'liccare sul pulsante %ppli&a e se2uire il messa22io in pop up.
5a2. 1&&
Figura 16.%: (essaggio di ric7iesta di ria..io
4' 'liccare sul pulsante Si per riavviare il #$% e rendere effettive le modifiche.
0' #opo il riavvio del dispositivo, accedere all"interfaccia informazioni 8##. Menu>9DD>enerale
6' Selezionare un 8## dalla lista e cliccare sul pulsante per accedere all"interfaccia +$posta#ioni Dis&o ;o&ale.
5a2. 1&)
Figura 16.$: Interfaccia im!ostazione -DD locale
4' Selezionare il numero del 2ruppo per l"8## corrente.
N%$a? Il numero del 2ruppo di default per o2ni 8## C 1.
8' 'liccare sul pulsante -. per salvare le impostazioni.
/' !el messa22io in pop up, cliccare sul pulsante Si per completare le impostazioni effettuate.
5a2. 1&+
Figura 16.': &onferma im!ostazioni gru!!o -DD
1.'*'( I-p%,$a&!%ne elle pr%pr!e$7 ell;DD
O2!e$$!+%B
Impostare le propriet dell"8## su ridondanza, sola lettura oppure lettura4scrittura. 5rima di impostare la propriet dell"8##,
impostare il modo di memorizzazione su ruppo, si veda il capitolo precedente.
,n 8## puI venire impostato in sola lettura per prevenire la sovrascrittura di file importanti quando l"8## si riempie.
>uando un 8## viene impostato su ridondanza, la re2istrazione avviene simultaneamente sia sul disco ridondato che sul disco
riscrivibile per 2arantire un elevato standard di sicurezza.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia Informazioni 8##. Menu>9DD>enerale
5a2. 1&(
Figura 16.16: Informazioni -DD
(' Selezionare l"8## dalla lista e cliccare sul pulsante per accedere all"interfaccia +$posta#ioni Dis&o ;o&ale.
*' Impostare la propriet dellB8## su lettura4scrittura, solo lettura oppure ridondanza.
4' 'liccare sul pulsante -. per salvare le impostazioni ed uscire dall"interfaccia.
0' !ella pa2ine +nfor$a#ioni 9DD, la propriet appena impostata verr visualizzata nella lista.
N%$a? !el #$% devono essere installati almeno due dischi di cui almeno uno impostato in lettura4scrittura
se si desidera impostare la propriet di un disco su ridondanza.
5a2. 1&*
Figura 16.11:Interfaccia im!ostazione -DD
1.'4 C%n)!#ura&!%ne -%al!$7 Gu%$a
O2!e$$!+%
'onfi2urare ciascuna telecamera con una quota di 8## allocata per la re2istrazione.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia Modalit= %r&/ivia#ione. Menu>9DD>%van#ate
(' Impostare il parametro Modalit= su Duota.
N%$a? Sar necessario riavviare il #$% per rendere effettive le modifiche.
*' Selezionare il campo editabile Ma>. Capa&it= Re&. E:F per impostare lo spazio in Gi2a-9te destinato alla re2istrazione.
4' ;" possibile copiare le impostazioni della telecamera corrente su altre telecamere. 'liccare sul pulsante Copia per
accedere all"interfaccia Copia.
0' Selezionare le telecamere da confi2urare con le stesse impostazioni relative alla quota. ;" anche possibile mettere un
fla2 sulla casella %nalo" per selezionare tutte le telecamere.
6' 'liccare sul pulsante -. per completare e tornare all"interfaccia Modalit= %r&/ivia#ione.
4' 'liccare sul pulsante %ppli&a per applicare le impostazioni effettuare.
N%$a? Se la capacit della quota viene impostata a /, tutte le telecamere utilizzeranno la capacit totale
dell"8## per la re2istrazione.
5a2. 1)/
Figura 16.12: Interfaccia modalit8 di memorizzazione
1.'0 C%n$r%ll% ell% ,$a$% e#l! ;DD
O2!e$$!+%B
$isualizzare lo stato de2li 8## installati sul #$% per avere un controllo immediato in caso di 2uasto de2li 8##. $i sono due
alternative possibili.
M%% 1B C%n$r%ll% ,$a$% e#l! ;DD nell!n$er)a""!a Informazioni HDD'
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia +nfor$a#ioni 9DD. Menu>9DD>enerale
(' $isualizzare lo stato di ciascun 8## presente nella lista.
N%$a? Se lo stato dell"8## C *or$ale oppure *on %ttivo, si2nifica che sta funzionando correttamente. Se
lo stato dell"8## risulta *on for$attato oppure %no$alo, formattare l"8## prima di poterlo utilizzare.
Sostituire l"8## se la formattazione non va a buon fine.
5a2. 1)1
Figura 16.13: Visualizzazione dello stato degli -DD >1?
M%% (B C%n$r%ll% ,$a$% e#l! ;DD nell!n$er)a""!a Info Sistema
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia +nfo Siste$a. Menu>Manuten#ione>+nfo Siste$a
(' Selezionare la voce 9ard Dis4 per visualizzare lo stato di ciascun 8## visualizzato nella lista.
5a2. 1)2
Figura 16.1:Visualizzazione dello stato degli -DD >2?
1.'6 C%n$r%ll% elle !n)%r-a&!%n! S'M'A'R'T
O2!e$$!+%B
<onitorare lo stato de2li 8##. Lo standard S.M.%.R.T. GSelf-Monitorin"8 %nal2sis and Reportin" Te&/nolo"2F C un sistema di
monitora22io per 2li 8## per rilevare e riportare vari indicatori di affidabilit al fine di anticipare eventuali 2uasti su2li 8##.
Pa,,!B
1' ;ntrare nell"interfaccia delle impostazioni S.<.1.%.6. Menu>9DD>Rileva 9DD.
(' Se si desidera usare 2li 8## anche in caso di se2nalazione anomalia S.<.1.%.6. nell"8## stesso, mettere il fla2 nel
campo di tipo chec:boU di fianco alla voce Continua ad usare il dis&o Juando non ries&e lKa#ione S.M.%.R.T.
*' Selezionare l"8## per visualizzare la lista di informazioni S.<.1.%.6.
4' Sono disponibili tre modalit di self@test di tipo S.<.1.%.6? Test :reve8 Test 7spanso e Test tras$issione. Selezionare la
modalit di self@test e cliccare sul pulsante per avviare il test.
5a2. 1)
Figura 16.1#: Interfaccia delle im!ostazioni ).(.*.R.T.
1.'4 R!le+a-en$% e! ,e$$%r! #ua,$!
O2!e$$!+%B
%ilevare i settori 2uasti dell"8##. >uesti possono causare rallentamenti al sistema in fase di lettura o di scrittura nell"8##
stesso. ;" possibile rilevare i settori 2uasti nell"8## al fine di poter intervenire in modo tempestivo.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia Rileva$ento settori danne""iati. Menu>9DD>Rileva 9DD>Rileva$ento settori danne""iati
5a2. 1)4
Figura 16.1": Rile.amento settori guasti
(' Selezionare un 8## e cliccare su Rileva per avviare il rilevamento.
*' 'liccare su 1ausa per mettere in pausa il rilevamento e cliccare su Ripristina per riavviare il rilevamento.
4' Se ci sono de2li errori relativi a2li 8##, cliccare su +nfo 7rrore per visualizzare le informazioni.
5a2. 1)&
Figura 16.1%: Rile.amento settori guasti
1.'8 C%n)!#ura&!%ne allar-! err%re ;DD
O2!e$$!+%B
'onfi2urare 2li allarmi errore 8## corrispondente a2li stati dell"8## *on ,or$attato o %no$alo.
Pa,,!B
1' ;ntrare nell"interfaccia delle anomalie. Menu>Confi"ura#ione siste$a>%no$alie
(' Impostare il campo Tipo %no$alia su 7rrore 9DD.
Selezionare una o piL azioni da ese2uire al verificarsi dell"anomalia? %vviso sonoro8 +nvia 1C Re$oto8 +nvia 7$ail.
3are riferimento al 'apitolo (.( 1zioni a se2uito di eventi.
*' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni.
5a2. 1))
Figura 16.1$: &onfigurazione ti!o di allarme
11 I-p%,$a&!%ne elle $ele"a-ere
11'1 Te,$% OSD
O2!e$$!+%B
'onfi2urare lB0S# per ciascuna telecamera, incluse data ed ora, nome telecamera, ecc.
Pa,,!B
1. 1ccedere all"interfaccia Confi"ura#ione -SD. Menu>Tele&a$ere>Testo -SD
2. Selezionare nel campo Tele&a$era quella che si desidera confi2urare.
3. ;ditare il campo *o$e Tl& nella casella di testo.
4. Selezionare con un fla2 i campi 0isuali##a *o$e8 Mostra Data -ra e Mostra Setti$ana se si desidera visualizzarli.
Mostra Setti$ana abilita la visualizzazione del 2iorno della settimana.
5. Selezionare i parametri ,or$ato Data8 ,or$ato -ra8 0isuali##a -SD.
6. ;" possibile usare il mouse per trascinare in corrispondenza della posizione desiderata la casella del testo nell"imma2ine
di anteprima.
7. 'opiare le impostazioni su altre telecamere
1H Se si desidera copiare le impostazioni 0S# della telecamera corrente su un"altra telecamera, cliccare sul
pulsante Copia per accedere all"interfaccia Copia.
2H Selezionare le telecamere su cui si desidera impostare le stesse impostazioni 0S#. 5er selezionare tutte le
telecamere, mettere un fla2 sulla casella %nalo".
5a2. 1)+
Figura 11.1: Interfaccia di configurazione del testo 4)D
H 'liccare sul pulsante -. per completare e per tornare sull"interfaccia di confi2urazione 0S#.
8. 'liccare sul pulsante %ppli&a per applicare le nuove impostazioni.
N%$a? 'liccare sul pulsante Ripristina per ripristinare le impostazioni 0S# ai parametri di default.
11'( Z%ne -a,"6era$e
O2!e$$!+%B
'onfi2urare fino a 4 zone mascherate per nascondere obiettivi sensibili ai fini della privac9.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia +$posta#ione Mas&/ere di 1riva&2. Menu>Tele&a$ere>Mas&/ere 1riva&2
(' Selezionare la telecamera su cui impostare le zone di privac9.
*' <ettere un fla2 sulla casella %3ilita Mas&/ere 1riva&2 per abilitare questa funzione.
4' 6enere premuto il pulsante sinistro del mouse e trascinare per creare un riquadro da inibire nella finestra di anteprima.
Le diverse zone inibite verranno bordate con colori diversi.
N%$a? Sono confi2urabili fino a 4 zone di privac9 ed per ciascuna C possibile re2olarne la posizione e le
dimensioni.
5a2. 1)(
Figura 11.2: Interfaccia di im!ostazione delle zone di !ri.ac9
0' Le zone di privac9 confi2urate sulla finestra possono venire cancellate cliccando sui pulsanti corrispondenti Can&ella
<ona 1-4 che si trovano sul lato destro della finestra. 'liccare su Clear %ll per cancellare tutte le zone.
6' 'liccare sul pulsante Copia per aprire la finestra che permette di copiare le impostazioni delle zone di mascherate della
telecamera corrente su altre telecamere.
4' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni.
N%$a? 'liccare sul pulsante Ripristina per ripristinare le impostazioni privac9 ai parametri di default.
11'* Para-e$r! !--a#!ne
O2!e$$!+%B
'onfi2urare per o2ni telecamera i parametri relativi allBimma2ine acquisita quali luminosit, contrasto, saturazione, colore ecc.
Pa,,!B
1. 1ccedere all"interfaccia +$posta +$$a"ine. Menu>Tele&a$ere>+$$a"ine
2. Selezionare la telecamera su cui impostare i parametri dell"imma2ine.
3. Se lo si desidera C possibile impostare due fasce orarie per associare due confi2urazioni indipendenti e cosA far fronte a
due diverse condizioni di luce, per esempio in condizioni notturne ed in condizioni diurne. #opo aver confi2urato la
durata della prima fascia denominata 1eriod 1, la seconda fascia 1eriod ' viene automaticamente indicata come -t/er
Ti$e.
5a2. 1)*
Figura 11.3: Im!ostazione delle aree !er le zone masc7erate
4. 5er o2nuna delle due eventuali fasce selezionare dal menu a tendina le impostazioni da usare per le diverse condizioni
di luce. 'i sono 4 modalit predefinite selezionabili?
Standard? condizioni 2enerali GdefaultH.
+nterno? imma2ine piL nitida.
;u&e Di$? imma2ine piL nitida rispetto alle altre tre.
7sterno? imma2ine piL chiara e definita. 1lto livello di saturazione e contrasto.
5. %e2olare i parametri dell"imma2ine quali luminosit, contrasto, saturazione, colore, nitidezza, riduzione del rumore
Gdenoisin2H spostando il cursore nella barra relativa.
N%$a? >uando si seleziona una delle quattro modalit sono disponibili i valori di default associati ma si
possono comunque re2olare i valori di luminosit contrasto e saturazione nel ran2e /R2&&, la nitidezza nel
ran2e /R1& e il denoisin2 nel ran2e /R&.
6. ;" possibile cliccare sul pulsante 'opia per aprire la finestra che permette di copiare le impostazioni imma2ine della
telecamera corrente su altre telecamere.
7. 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni.
N%$a? 'liccare sul pulsante %ipristina per ripristinare le impostazioni dei parametri video ai parametri di
default.
5a2. 1+/
Figura 11.:Interfaccia di im!ostazione delle immagini
1( 5e,$!%ne e -anu$en&!%ne el DVR
1('1 V!,ual!&&a&!%ne !n)%r-a&!%n! ! ,!,$e-a
1('1'1 In)%r-a&!%n! ,ul DVR
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia +nfo Dispositivo. Menu>Manuten#ione>+nfo siste$a
(' Sono visualizzati il nome dispositivo, il modello, il numero seriale, la versione firm.are e la versione della codifica.
5a2. 1+1
Figura 12.1: Interfaccia informazioni dis!ositi.o
1('1'( In)%r-a&!%n! ,ulle $ele"a-ere
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia +nfo Siste$a. Menu>Manuten#ione>+nfo Siste$a
(' 'liccare sul pulsante Tele&a$era per visualizzare lo stato di ciascuna telecamera.
5a2. 1+2
Figura 12.2:Interfaccia informazioni delle telecamere
1('1'* In)%r-a&!%n! ,ulla re#!,$ra&!%ne
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia +nfo Siste$a. Menu>Manuten#ione>+nfo Siste$a
(' 'liccare sul pulsante %e2istrazione per visualizzare lo stato di re2istrazione ed i parametri di codifica per o2ni
telecamera.
5a2. 1+
Figura 12.3:Interfaccia delle informazioni della registrazione
1('1'4 In)%r-a&!%n! ,u#l! allar-!
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia +nfo Siste$a. Menu>Manuten#ione>+nfo Siste$a
(' 'liccare nella pa2ina 1llarme per visualizzare le informazioni sullo stato de2li in2ressi e delle uscite di2itali del #$%
5a2. 1+4
Figura 12.: )tato degli ingressi e delle uscite di allarme
1('1'0 In)%r-a&!%n! ,ulla re$e
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia +nfo Siste$a. Menu>Manuten#ione>+nfo Siste$a
(' 'liccare nella pa2ina Rete per visualizzare le informazioni di rete.
5a2. 1+&
Figura 12.#:Interfaccia delle informazioni di rete
1('1'6 In)%r-a&!%n! ,u#l! ;DD
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia +nfo Siste$a. Menu>Manuten#ione>+nfo Siste$a
(' 'liccare sul pulsante 9ard Dis4 per visualizzare lo stato de2li 8## installati nel #$%, capacit, spazio libero, propriet,
tipo, 2ruppo.
5a2. 1+)
Figura 12.": Interfaccia delle informazioni degli -DD
1('( R!"er"a e e,p%r$a&!%ne el l%# )!le
O2!e$$!+%B
$isualizzare le operazioni effettuate sul #$%, 2li allarmi, le anomalie. Le informazioni del #$% ven2ono memorizzate nel lo2 file
che puI venire esportato e visualizzato in qualsiasi momento.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia Ri&er&a ;o". Menu>Manuten#ione>+nfor$a#ioni ;o"
5a2. 1++
Figura 12.%: Interfaccia di ricerca del log file
(' Impostare le condizioni di ricerca quali data4ora inizio, data4ora fine, filtro principale e filtro secondario.
*' 'liccare sul pulsante Ri&er&a per avviare la ricerca nel lo2 file.
4' Le voci corrispondenti al criterio di ricerca verranno visualizzate nella lista di se2uito.
N%$a? 5ossono venire visualizzati fino a 2/// voci del lo2 file contemporaneamente.
5a2. 1+(
Figura 12.$: Risultati di ricerca sul log file
0' 'liccare sul sul pulsante di ciascuna voce del lo2 per selezionarla oppure effettuare un doppio clic: per visualizzare i
detta2li della voce del lo2. 'liccare sul pulsante per visualizzare la re2istrazione video correlata alla voce del lo2 se
disponibile.
5a2. 1+*
Figura 12.':Dettagli log
6' Se si desidera esportare il lo2 file, selezionare un evento e cliccare sul pulsante :a&4up per accedere all"interfaccia
:a&4up.
In alternativa C possibile esportare anche l"intero lo2 file con i passi che se2uono.
aH 1ccedere all"interfaccia 7sporta ;o". Menu>Manuten#ione>+nfor$a#ioni ;o">7sporta ;o"
bH <ettere un fla2 nel campo di tipo chec:boU per selezionare l"8## e cliccare sul pulsante :a&4up per
accedere all"interfaccia di esportazione.
5a2. 1(/
Figura 12.16:;s!ortazione del log file
4' Selezionare il dispositivo di bac:up dal menu a tendina *o$e Dispositivo.
8' 'liccare sul pulsante :a&4up per esportare il lo2 file sul dispositivo di bac:up selezionato.
'liccare sul pulsante *uova Cartella per creare una nuova cartella nel dispositivo di bac:up, oppure cliccare sul
pulsante ,or$atta per formattare il dispositivo di bac:up prima di esportare il lo2 file.
N%$a?
'olle2are il dispositivo di bac:up al #$% prima di effettuare la procedura di esportazione del lo2 file.
Il risultato dell"esportazione del lo2 file sar un file che verr nominato con data e ora di esportazione? per esempio?
'G11G)141'4L41lo":a&4.t>t.
5a2. 1(1
Figura 12.11:;s!ortazione del log file
1('* I-p%r$a&!%ne/e,p%r$a&!%ne el )!le ! "%n)!#ura&!%ne el DVR
O2!e$$!+%B
;sportare il file di confi2urazione del #$% su un dispositivo di bac:up. Successivamente il file di confi2urazione puI venire
importato su piL #$% se si desidera confi2urarli tutti con 2li stessi parametri.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia +$porta67sporta ,ile Confi". Menu>Manuten#ione>+$porta67sporta
(' 'liccare sul pulsante 7sporta#ione per esportare il file di confi2urazione sul dispositivo di bac:up selezionato.
*' 5er importare il file di confi2urazione, selezionare il file dal dispositivo di bac:up e cliccare sul pulsante +$porta. #opo
aver completato correttamente il processo di importazione, il #$% si riavvier per rendere effettive le modifiche della
confi2urazione.
5a2. 1(2
Figura 12.12:Im!ortazione/es!ortazione del file di configurazione
1('4 A##!%rna-en$% )!r-Care el DVR
O2!e$$!+%B
122iornare il firm.are del #$% per mezzo di un dispositivo di bac:up locale oppure per mezzo di un server 365 remoto.
1('4'1 A##!%rna-en$% per -e&&% ! un !,p%,!$!+% ! 2a"3up l%"ale
Pa,,!B
1' 'olle2are al #$% un dispositivo di bac:up locale in cui C stato copiato il file di a22iornamento del firm.are.
(' 1ccedere all"interfaccia %""iorna da lo&ale. Menu>Manuten#ione>%""iorna ,M
*' 'liccare sul pulsante %""iorna da lo&ale per accedere all"interfaccia di a22iornamento da locale.
4' Selezionare il file di a22iornamento dal dispositivo di bac:up.
0' 'liccare sul pulsante %""iorna ,M per avviare l"a22iornamento.
6' #opo aver completato l"a22iornamento, il #$% si riavvier per caricare il nuovo firm.are.
5a2. 1(
Figura 12.13:Interfaccia di aggiornamento da locale
1('4'( A##!%rna-en$% "%n un ,er+er TFTP
Pr!-a ! !n!&!areB
'onfi2urare il 5' con il server 6365 installato e il #$% nella stessa rete locale GL1!H. 1vviare il soft.are 6365 sul 5' e copiare
il firm.are nella cartella radice del 6365.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia %""iorna ,M. Menu>Manuten#ione>%""iorna ,M
(' 'liccare sul pulsante ,T1 per accedere all"interfaccia di a22iornamento via 365.
*' Inserire l"indirizzo I5 del server 365 nel campo editabile.
4' 'liccare sul pulsante %""iorna ,M per avviare l"a22iornamento.
0' #opo aver completato l"a22iornamento, riavviare il #$% per caricare il nuovo firm.are.
N%$a? ;B possibile effettuare un a22iornamento 3K anche dal soft.are client i$<S@42// installato su un
5' remoto
5a2. 1(4
Figura 12.1:Interfaccia di aggiornamento .ia FTP
1('0 R!pr!,$!n% elle !-p%,$a&!%n! ! )a22r!"a
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia Default. Menu>Manuten#ione>Ripristina Default
(' 'liccare sul pulsante -. per ripristinare le impostazioni di fabbrica.
N%$a? 1d eccezione dei soli parametri di rete Gindirizzo I5, subnet mas:, 2ate.a9, <6,, modo
funzionamento scheda di rete, default route e porta serverH, tutti 2li altri parametri del #$% verranno
ripristinati sulle impostazioni di fabbrica.
5a2. 1(&
Figura 12.1#:Ri!ristino alle im!ostazioni di fa++rica
1* Al$re "%n)!#ura&!%n!
1*'1 I-p%,$a&!%n! #eneral!
O2!e$$!+%B
'onfi2urare lo standard dell"uscita video -!', la risoluzione dell"uscita video $G148#<I, la velocit del puntatore del mouse,
ecc.
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia enerale. Menu>Confi"ura#ione siste$a>enerale
(' Selezionare la cartella enerale.
*' 'onfi2urare le se2uenti impostazioni?
;in"ua? Impostare la lin2ua. La lin2ua di sistema di default C +taliano.
Standard us&ita C0:S? Selezionare lo standard dell"uscita video '$-S su !6S' oppure su 51L. #eve essere lo
stesso standard de2li in2ressi video.
Risolu#ione? Selezionare la risoluzione dell"uscita $G148#<I rendendola corrispondente alla risoluzione
supportata dal monitor.
,uso -rario? Impostare il fuso orario.
,or$ato Data? Impostare il formato della data.
Data Siste$a? Impostare la data di sistema.
-ra Siste$a? Impostare l"ora di sistema.
0elo&it= puntatore $ouse? Impostare la velocit del puntatore del mouseJ sono confi2urabili fino a 4 livelli.
%3ilita pro&edura "uidata? 1bilita4disabilita la procedura 2uidata quando il #$% si avvia.
%3ilita autenti&a#ione +D? 1bilita4disabilita la richiesta di lo2in all"utente da locale.
4' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni.
5a2. 1()
Figura 13.1: Interfaccia im!ostazioni generali
1*'( Ora le#ale
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia delle impostazioni 2enerali. Menu>Confi"ura#ione siste$a>enerale
(' Sce2liere la voce -ra ;e"ale.
*' <ettere un fla2 nel campo di tipo chec:boU Re"ola#ione auto$ati&a ora solare6le"ale. In alternativa mettere un fla2 nel
campo di tipo chec:boU %3ilita ora le"ale, ed impostare le date di inizio e di fine del periodo in cui vi2e l"ora le2ale.
5a2. 1(+
Figura 13.2: Interfaccia im!ostazioni ora legale
1*'* Al$re !-p%,$a&!%n!
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia impostazioni 2enerali. Menu>Confi"ura#ione siste$a>enerale
(' 'liccare sul pulsante %ltre i$posta#ioni.
*' 'onfi2urare le se2uenti impostazioni?
*o$e dispositivo? ;ditare il nome del #$%.
N%$a< !el caso di colle2amento della periferica alla centrale Sicep <vs!;6 in questo campo, oltre allBeventuale
nome del dispositivo, va inserito il codice della periferica impostato sulla centrale preceduto dal simbolo ].
;sempio? D0R Si&ep I)G))
*o. Dispositivo? !umero seriale per il telecomando del #$%. ;" possibile impostare un parametro compreso fra 1
e 2&&. Il valore di default C 2&&. !on modificare tale valore a meno che non si vo2lia far funzionare il #$% con
telecomandi diversi da quello fornito a corredo della periferica.
;u$inosit= us&ita C0:S? %e2olare la luminosit dell"uscita video muovendo il cursore.
-pera#ione s&aduta? Impostare il tempo di inattivit per l"uscita dal menu. 1d esempio, se il parametro C
impostato su & minuti, il sistema uscir automaticamente dalla pa2ina corrente del menu dopo & minuti di
inattivit.
Modo 5s&ita Menu? Impostare la modalit dell"uscita video principale su %uto8 9DM+60% oppure su C0:S.
N%$a? >uando si seleziona 1uto, il dispositivo rileva automaticamente all"avviamento del dispositivo se C
connessa l"uscita 8#<I4$G1 oppure l"uscita '$-S. !el caso in cui entrambe siano connesse l"uscita
8#<I4$G1 C la principale e l"uscita '$-S C la secondaria.
#opo aver cambiato la modalit dell"uscita video, riavviare il dispositivo per rendere effettive le impostazioni
effettuate.
4' 'liccare sul pulsante %ppli&a per salvare le impostazioni.
5a2. 1((
Figura 13.3:Interfaccia altre im!ostazioni
1*'4 5e,$!%ne a""%un$ u$en$e
O2!e$$!+%B
122iun2ere, rimuovere, modificare i permessi di accesso al #$%.
#i default il #$% C confi2urato con un utente di livello amministratore ed un utente di livello operatore. L"utente amministratore
ha nome utente admin e per pass.ord 12345. L"utente operatore necessario per la comunicazione con la centrale <vs!;6 ha
nome utente mvs e per pass.ord SICEP. Solo l"utente amministratore ha i permessi per a22iun2ere, cancellare nuovi utenti
oltre che confi2urare i privile2i di accesso al sistema da locale oppure da remoto. 5uI esservi solo un utente amministratore.
<odificare i dati di default de2li utenti Gnome utente e pass.ordH per evitare indebiti accessi alla periferica.
NOTA? La centrale <vs!;6 accede alla periferica come utente mvs, quindi nel caso la si vo2lia colle2are
al #$% non eliminarlo dalla lista utenti.
1*'4'1 A##!un#ere un nu%+% u$en$e
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia estione 5tenti. Menu>Confi"ura#ione siste$a>5tente
5a2. 1(*
Figura 13.: Interfaccia gestione utenti
(' 'liccare sul pulsante %""iun"i per accedere all"interfaccia %""iun"i 5tente.
*' Inserire le informazioni di un nuovo utente, incluso *o$e utente8 1assword8 Confer$a8 ;ivello ed +ndiri##o M%C utente.
;ivello? Impostare il livello dell"utente su -peratore oppure su -spite. #iversi livelli di utente hanno diversi privile2i di
accesso.
Operatore? #i default l"utente -peratore ha il permesso di effettuare le se2uenti operazioni?
ricerche su lo2 locale e da remoto
pla9bac: locale e remoto
accedere alla sezione di manutenzione
utilizzare l"audio bidirezionale da remoto.
esportazioni di video ed eventi
modificare la re2istrazione manuale da locale e remoto.
controllo 567 locale e remoto
visualizzare video in tempo reale in locale e remoto.
!on puI confi2urare nessuna impostazione
Ospite? #i default l"utente -spite ha il permesso di effettuare le se2uenti operazioni?
ricerche su lo2 locale e da remoto.
pla9bac: da locale e da remoto
accedere alla sezione di manutenzione.
!on puI confi2urare nessuna impostazione nF visualizzare il video in tempo reale da remoto ma solo da
locale.
Indirizzo !C "tente? ;" l"indirizzo <1' del 5' remoto che fa il lo2 in nel #$%. Se C confi2urato ed abilitato C
permesso solo al 5' con quell"indirizzo <1' di accedere al #$% da remoto.
5a2. 1*/
Figura 13.#: (enu !er aggiungere un nuo.o utente
4' 'liccare sul pulsante -. per salvare le impostazioni e tornare sull"interfaccia estione 5tenti. Il nuovo utente a22iunto
verr visualizzato nella lista.
5a2. 1*1
Figura 13.": Lista degli utenti nell1interfaccia gestione utenti
0' Selezionare l"utente dalla lista e cliccare sul pulsante per accedere all"interfaccia 1er$essi dove C possibile
personalizzare le impostazioni di default dell"utente.
6' Impostare secondo le proprie necessit i permessi operativi dell"utente relativi alla confi2urazione da locale, alla
confi2urazione da remoto ed alla confi2urazione delle telecamere.
C%n)!#ura&!%ne L%"ale
Ri&er&a su lo" da lo&ale? ricerca e visualizzazione del lo2 file e delle informazioni di sistema del #$%.
+$posta#ione dei para$etri da lo&ale? confi2urazione parametri, ripristino parametri di default ed importazione 4
esportazione del file di confi2urazione da locale.
-pera#ioni avan#ate da lo&ale? 2estione 8## Gformattazione 8##, impostazione propriet 8##H,
a22iornamento firm.are di sistema, ripristino uscite relC da locale.
Spe"ni$ento6Riavvio da lo&ale? spe2nimento e riavvio del #$% da locale.
C%n)!#ura&!%ne Re-%$a
Ri&er&a su lo" da re$oto? ricerca e visualizzazione da remoto del lo2 file e delle informazioni di sistema del
#$%.
+$posta#ione dei para$etri da re$oto? confi2urazione parametri da remoto, ripristino parametri di fabbrica ed
importazione 4 esportazione file di confi2urazione.
Controllo porta seriale da re$oto? confi2urazione da remoto delle impostazioni della porta seriale %S@4(&.
Controllo us&ita video da re$oto? confi2urazione delle impostazioni per l"uscita video
estione audio 3idire#ionale da re$oto? canale audio bidirezionale fra client remoto e #$%.
Controllo allar$i da re$oto? notifica de2li allarmi e delle anomalie su un client remoto e controllo dell"uscita relC.
-pera#ioni avan#ate da re$oto? 2estione 8## da remoto Gformattazione 8##, impostazione propriet 8##H,
a22iornamento firm.are di sistema, ripristino uscite relC.
Spe"ni$ento6riavvio da re$oto? spe2nimento e riavvio del #$% da remoto.
5a2. 1*2
Figura 13.%: Interfaccia di im!ostazione dei !ermessi di un utente
C%n)!#ura&!%ne Tele"a-ere
0ista live da re$oto? visualizza da remoto il live delle telecamere selezionate.
-pera#ioni $anuali da lo&ale? avvia4arresta da locale la re2istrazione e la cattura imma2ini manuali della
telecamere selezionate e attiva4disattiva le uscite relC delle telecamere selezionate.
-pera#ioni $anuali da re$oto? avvia4arresta da remoto la re2istrazione manuale, la cattura imma2ini e
attiva4disattiva le uscite relC della telecamere selezionate.
1la23a&4 da lo&ale? pla9bac: da locale dei file re2istrati delle telecamere selezionate.
1la23a&4 da re$oto? pla9bac: da remoto dei file re2istrati delle telecamere selezionate.
Controllo 1T< da lo&ale? controllo 567 da locale delle telecamere selezionate.
Controllo 1T< da re$oto? controllo 567 da remoto delle telecamere selezionate.
:a&4up video lo&ale? esportazione da locale dei file re2istrati delle telecamere selezionate.
Nota? ;" necessario selezionare le telecamere nell"interfaccia estione T;C per la confi2urazione dei
permessi.
4' 'liccare sul pulsante -. per salvare le impostazioni ed uscire dall"interfaccia.
N%$a? Solo l"utente ad$in ha il permesso di ripristinare il #$% ai parametri di fabbrica.
1*'4'( El!-!nare un u$en$e e,!,$en$e
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia estione 5tenti. Menu>Confi"ura#ione siste$a>5tente
(' Selezionare l"utente che si desidera cancellare dalla lista.
*' 'liccare sul pulsante per cancellare un utente selezionato.
5a2. 1*
Figura 13.$: &ancellare un utente
1*'4'* M%!)!"a ! un u$en$e
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia estione 5tenti. Menu>Confi"ura#ione siste$a>5tente
5a2. 1*4
Figura 13.':;ditazione di un utente
(' Selezionare nella lista l"utente che di desidera editare.
*' 'liccare sul pulsante per accedere all"interfaccia Modifi&a 5tente.
4' ;ditare le informazioni dell"utente quali nome utente, pass.ord, livello e indirizzo <1'.
0' 'liccare sul pulsante -. per salvare le impostazioni ed uscire dal menu.
1*'0 L%#%u$/,pe#n!-en$%/r!a++!% el DVR
Pa,,!B
1' 1ccedere all"interfaccia Spe2nimento. Menu>Spe"ni$ento
(' 'liccare sul pulsante 5s&ita per effettuare il lo2 out dell"utente.
'liccare sul pulsante Spe"ni$ento per spe2nere il #$%.
'liccare sul pulsante Riavvio per riavviare il #$%.
N%$a? #opo aver effettuato il lo2 out dal #$% C necessario inserire nell"interfaccia di lo2 in il nome utente e
la pass.ord se si desidera operare di nuovo sul menu del #$%.
5a2. 1*&
Figura 13.16: Interfaccia di modifica di un utente
Figura 13.11: (enu s!egnimento
14 Appen!"!
14'1 5l%,,ar!%
Dual S$rea-B Identifica una tecnolo2ia utilizzata al fine di ottenere la re2istrazione locale dello stream video con elevata
qualit e contemporaneamente la trasmissione remota Gsu rete K1!H a risoluzione piL bassa. I due stream 2enerati dal
#$%, main stream e sub stream hanno rispettivamente una risoluzione massima di 4'I3 e 'I3.
DVRB 1cronimo di Di"ital 0ideo Re&order ovvero $ideo %e2istratore #i2itale. ,n #$% C un dispositivo in 2rado di
ricevere se2nali video analo2ici standard 51L4!6S' provenienti da telecamere analo2iche, di comprimerli sulla base di
una codifica di2itale e quindi di re2istrarli su un archivio locale.
;DDB 1cronimo di 9ard Dis4 Drive. ;" un mezzo di memorizzazione di dati codificati in formato di2itale.
D;CPB 1cronimo di D2na$i& 9ost Confi"uration 1roto&ol, C un protocollo di rete a livello di applicazione utilizzato dai
client #8'5 per ottenere un indirizzo in una rete 6'54I5 in modo automatico.
;TTPB 1cronimo di 92perte>t Transfer 1roto&ol, C un protocollo di rete a livello di applicazione per trasferire informazioni
e richieste ipertestuali fra dei server e dei bro.ser in una rete.
PPP%EB 1cronimo di 1oint-to-1oint 1roto&ol over 7t/ernet, C un protocollo di rete a livello di applicazione per creare
pacchetti di tipo 5oint@to@5oint 5rotocol G555H all"interno di una rete.
DDNSB 'on D2na$i& D*S si intente un metodo, un protocollo, un servizio di rete che permette ad un dispositivo
connesso ad una rete quale un router oppure un computer di notificare ad un server di tipo domain name il cambiamento
in tempo reale Gad@hocH della confi2urazione #!S ovvero i parametri quali nome host, indirizzo I5 corrente, ecc.
NTPB 1cronimo di *etwor4 Ti$e 1roto&ol, C un protocollo di rete a livello di applicazione che permette di sincronizzare
l"ora di sistema tramite dei client !65.
NTSCB 1cronimo di *ational Television S2ste$ Co$$ittee. !6S' C uno standard relativo al se2nale video analo2ico
utilizzato ne2li Stati ,niti ed in una parte del Giappone. Il se2nale video analo2ico standard !6S' contiene &2& linee a
)/8z.
NVRB 1cronimo di *etwor4 0ideo Re&order. ,n !$% puI essere un sistema di tipo 5'@based oppure di tipo embedded
usato per la 2estione centralizzata e per la re2istrazione di telecamere I5, speed dome I5 oppure di video server.
PALB 1cronimo di 1/ase %lternatin" ;ine. 51L C uno standard relativo al se2nale video analo2ico utilizzato in ;uropa ed
in una parte del Giappone. Il se2nale video analo2ico standard 51L contiene )2& linee a &/8z.
PTZB 1cronimo di 1an8 Tilt8 <oo$. Le telecamere brande22iabili sono sistemi motorizzati che permettono al punto di
ripresa di posizionarsi sulla coordinata desiderata tramite movimenti di tipo? pan Gdestra e sinistraH, tilt Galto e bassoH e
zoom Gin ed outH.
US<B 1cronimo di 5niversal Serial :us. ,S- C un bus seriale standard di tipo plu2@and@pla9 per interfacciare dispositivi
periferici Gmemorie ,S-, 8## ,S-, stampanti ecc.H ad un dispositivo controllore G5', #$% ecc.H.
14'( R!,p%,$e a %-ane )reGuen$!
Per"6H %p% la++!a-en$% !l DVR e-e$$e un "!"al!n% a"u,$!"%I
'i possono essere diversi motivi per cui dopo l"avviamento il #$% attiva il cicalino acustico in quanto C una funzionalit
attuabile a se2uito di anomalia di sistema. 6ra queste cause potrebbero esservi?
aH !on c"C alcun 8## installato all"interno del #$%.
bH ,no o piL 8## non sono stati formattati.
cH L"8## installato C difettoso.
Se si desidera utilizzare il #$% senza nessun 8##, C necessario disabilitare l"attivazione del cicalino a se2uito di disco
assente oppure 2uasto. $edere la sezione Menu>Confi"ura#ione siste$a>%no$alie.
Per"6H !l DVR n%n r!,p%ne a! "%-an! el $ele"%-an% IRI
Se il #$% non risponde ai comandi del telecomando I%, dopo aver consultato il manuale di installazione, controllare
quanto se2ue?
aH 'ontrollare che le le due batterie 111 siano installate rispettando la corretta polarit.
bH 1ssicurarsi che le batterie siano cariche.
cH 'ontrollare che il ricevitore I% del #$% non sia ostruito.
dH 'ontrollare che non ci siano lampade fluorescenti in uso.
Per"6H n%n )un&!%nan% ! "%-an! PTZI
Se la telecamera brande22iabile non risponde ai comandi 567 del #$%, controllare?
aH 'ontrollare che il cavo %S@4(& sia correttamente colle2ato rispettando la polarit.
bH 'ontrollare che l"indirizzo della telecamera impostato sulla telecamera brande22iabile sia corrispondente a quello
impostato sul #$%.
5a2. 1*)
cH 'ontrollare che il baud rate impostato sulla speed dome sia corrispondente a quello impostato sul #$%.
dH 'ontrollare che i bit di dati e stop impostati sulla speed dome siano corrispondenti a quelli impostati sul #$%.
Per"6H n%n "J al"una re#!,$ra&!%ne %p% l!-p%,$a&!%ne el -%$!%n e$e"$!%nI
Se non c"C alcuna re2istrazione dopo aver impostato il motion detection, controllare?
aH 'ontrollare che il calendario settimanale sia impostato correttamente nella sezione Re"istra#ione>Calendario.
bH 'ontrollare che l"impostazione dell"area sensibile oltre che della sensibilit del motion detection sia stata effettuata in
modo corretto. $edere Menu>Tele&a$ere>Motion.
cH 1ssicurarsi che sui canali confi2urati per il motion detection si siano effettivamente 2enerati de2li allarmi. $edere
Menu>Tele&a$ere>Motion.
Per"6H !l DVR n%n r!le+a !l !,p%,!$!+% ! -e-%r!a US<I
5otrebbe essere che il #$% ed il vostro dispositivo ,S- non siano compatibili.
Il DVR J !n -%al!$7 ! +!,ual!&&a&!%ne !n $e-p% reale -a !l -enu n%n appare9 n%n r!,p%ne a! "%-an! #enera$!
al -%u,e'
Il #$% potrebbe essere in modalit ausiliaria. 1ccade quando si preme il pulsante $0I5 dal telecomando. 5er tornare al
modo di funzionamento precedente premere di nuovo il pulsante $0I5 dal telecomando.
5a2. 1*+
http?44....sicep.it
e@mail? sicepSsicep.it
17I;!#1 ';%6I3I'161
,!I ;! IS0 *//1?2//(
60S'1!1 I@II LI$;LL0