Sei sulla pagina 1di 4

Geriatria

Le comorbidit e la fragilit dellanziano causano problemi nella gestione medica e chirurgica del paziente
anziano. Pazienti anziani a TS: meno di 100000.
!ursing geriatrico
Effetto Somogyi: " anche detto iperglicemia post#ipoglicemica$ si tratta di un calo della glicemia notturna con
picchi iperglicemici mattutini. %n reparto al mattino &err riferito al medico che il paziente la notte non ha
dormito$ che ha cercato di alzarsi ed era confuso. La glicemia di 1'0 ( )00 mg*dl " un e&ento reatti&o
allipoglicemia notturna.
Decubito: alle + di mattina i pazienti &engono girati$ accuditi e la&ati. Gli studenti alle , non li possono &edere$
perch- sono gi stati .trattati/.
Idratazione: si &ede dalla 0uantit di urina presente nel letto o in altri supporti 1pannicello2. !on si mettono
cateteri nei pazienti anziani$ sono unin&asione inappropriata. Sono indicati solo in %34 e %35$ in condizioni in
cui " necessario &alutare la 0uantit di urina$ o 0uando$ pi6 raramente " necessario &alutare alcune
caratteristiche globali dellurina nel corso delle )7 ore 1per bilanci idrici precisi28 lalternati&a " pesare il
paziente per &alutare il debito urinario. La raccolta nelle )7 ser&irebbe teoricamente nel calcolo della clearance
della creatinina$ ma in pratica non si fa mai. La microproteinuria si &aluta nelle urine delle )7 ore 19 grammi*
giorno2. :na diuresi che presenta un contenuto di ) grammi " comun0ue accettata perch- la diuresi pu; &ariare.
Sindrome nefrosica: proteinuria$ iperlipidemia$ iperlipiduria ed edemi apprezzabili alla clinica.
Dolore: si 0uantifica con delle scale numeriche empiriche. Pu; essere notturno ed accompagnarsi allinsonnia.
4nche condizioni di stress psicologico si amplificano di notte.
%l dolore precordiale arri&a alla mattina per un picco di cortisolo*adrenalina$ il ris&eglio porta ad un aumento
della pressione8 di notte &i " inoltre un riassorbimento dei li0uidi periferici.
Feci: laspetto &isi&o della melena " 0uello di feci nere 1!d!: in inglese si dice tarr<#blac= > nero catrame2.
Lodore " dolciastro$ agrodolce. Se " melena franca le feci non sono ben formate. %l colore nero deri&a dalla
degradazione dellemoglobina. %n caso di emorragia bassa le feci possono essere &erniciate di rosso.
?eci bianche o biancastre si ritro&ano nellinfezione da 5lostridium.
Urine:
Schiumose 1al momento dellemissione$ poi si diradano2 > proteinuria 1lesame utilizzato " la schiumometria2
:rine color marsala 1color marrone scuro$ 0uasi nero2 >@ AA degli itteri
:rine rosse >@ ematuria o eccessi&o consumo di rape rosse.
:rine di paziente ben idratato: colore chiaro. 4lla mattina in&ece sono concentrate 1color giallo carico2.
Dispnea: linfermiere la pu; &edere di notte e riferirla al medico il mattino successi&o.
4lla mattina gli stati affettivi come la depressione$ le alterazioni dello stato cogniti&o e il delirium si
manifestano con grande fre0uenza.
Lautonomia si &ede al mattino: i pazienti si alzano da soli$ si puliscono da soli e sono in grado di esercitare
mobilitazione atti&a.
!elle ore notturne si &erifica un fenomeno pericoloso che rende pi6 fragile lanziano 1fenomeno puntuale$ che
a&&iene sempre e puntiforme$ isolato2: la caduta. Aa 0uel momento a&r paura di cadere e di conseguenza
limiter i suoi mo&imenti futuri.
4lla mattina si misura il peso$ prima della colazione 10uesto " il momento di osser&are il paziente$ &edere come
si nutre8 al pranzo i medici non assistono perch- non si pu; stare in reparto2.
4lla mattina si stabiliscono le basi del P4%: piano assistenziale individuale. ?a parte della cartella
infermieristica.
La privacy " importante: tutti gli inter&enti che pre&edono lo scoprire il paziente do&rebbero essere effettuati
dietro un para&ento o una tenda$ es. il la&aggio " un momento delicato$ specie per i pazienti sensibili.
La Boint commission ha reso obbligatoria la registrazione di due caratteri assistenziali nella cartella clinica:
dolore 1in scala da 1 a C2 e nutrizione*malnutrizione 1per 0uesta &alutazione esiste il D:ST2 #
Etratto da %stituto Superiore di Sanit: cartella nutrizionaleF
Se esiste un documentato calo ponderale o caso di anoressia &a contattato automaticamente il dietista$ che
effettua obbligatoriamente una prescrizione dietetica.
4llo stesso modo si agisce il caso di dolore$ se il paziente presenta un &alore maggiore di 9 c" obbligo di
terapia antidolore e di supporto da parte del centro di terapia del dolore.
Tutte le prescrizioni de&ono essere firmate$ e la sigla di chi firma " depositata in reparto come tale$ de&ono
firmare il medico che prescri&e e loperatore che somministra. Gli specializzandi non possono firmare$ ser&e la
controfirma di un medico di ruolo.
4nche la sicurezza del paziente " importante.
Ageismo:
%l termine ageismo " stato coniato nel 1,C+ da 3obert Gutler$ allora direttore del !ational %nstitute of 4ging
di Galtimora 1:S42$ per indicare la discriminazione dellanziano basata semplicemente sul fattore et.
Hssa " la conseguenza dellignoranza culturale nei confronti della &ecchiaia che si esprime sotto forma di
stereotipi 10uelli del &ecchio egoista$ solo$ po&ero$ inutile$ ammalato$ che non rende ma costa solamente$ un
peso per la societ$ ecc2.
Aa 0ui lutilizzazione del termine ageismo per contrapporre i bisogni degli anziani a 0uelli dei gio&ani$ creando
un conflitto tra generazioni 1ageismo conflittuale2$ oppure per considerare lanziano come soggetto del 0uale la
societ " costretta a farsi carico 1ageismo compassione&ole2.
%l paziente anziano " per; effetti&amente costoso per la societ: consuma pi6 farmaci per ridurre i sintomi delle
malattie$ e pi6 in&ecchia pi6 malattie ha. Iuesto per; non " un problema della persona$ ma dellin&ecchiamento
stesso$ il paziente anziano infatti " stato sano per molto tempo$ e in tutto 0uel tempo non ha a&uto molto
bisogno dei medici.
Ai recente si stanno ridiscutendo i LH4 1li&elli essenziali di assistenza2 ( esempio: si pu; somministrare
allanziano la prima dose di antibiotico$ ma la seconda non si do&rebbe e la terza non si d proprioJ 5hi
deciderK 5i si tro&a gi ad uccidere delle persone negando loro terapie in&asi&e perch- comun0ue la loro
speranza di &ita sarebbe di pochi giorni o settimane. 4ltrimenti si creerebbe ulteriore sofferenza.
Gisogna prendere delle decisioni: perch- allungare di 10 giorni la &ita al paziente 0uando 0uesto li
trascorrerebbe pieno di morfina per i dolori 1es. causati da una neoplasia estesa e indifferenziata2K
Hsempio 1: paziente di 90 anni$ in nutrizione enterale 1tramite sondino posizionato dello stomaco2 ( caso di
cancro della laringe diffuso. Si decise di ridurre la nutrizione artificiale 1al L0 M2 e il paziente sentN e chiese ai
medici se a&essero deciso di ucciderlo. Lo staff medico torn; sulla decisione per &enire risol&ere 0uesto
contrasto fra le decisioni incompatibili di medici e pazienti. O bene che sia uno staff composto da pi6 di una
persona a decidere$ si tratta di scelte che non &anno mai compiute da soli.
%l paziente morN un mese dopo$ 0uando altrimenti sarebbe durato solo altri 1L giorni. Iuei 1L giorni in pi6 erano
.rubati/K Se sN$ a chiK La risposta nasce dalla coscienza di ognuno.
Hsempio ): il prof. decise di togliere la terapia di contorno di un gra&e scompenso cardiaco ad una paziente
prima di assentarsi per un con&egno. Aue settimane dopo la paziente in&ece sta&a bene$ si alza&a dal letto e
chiacchiera&a con le &icine.
Hsempio 9: note&ole comorbidit # %34$ scompenso$ polmonite recidi&ante$ ittero e demenza. 4nche in assenza
di terapia la sopra&&i&enza pu; protrarsi per numerosi giorni$ che passano lentamente. Sarebbe un fallimento
lasciare 10 giorni una paziente senza terapia per poi arrendersi e ricominciarla.
4l di sopra di '0 anni non si usano pi6 certe terapie$ di&entano illegali da somministrare.
Hs. esistono note&oli e&idenze sul beneficio dellutilizzo di ace#inibitori nei pazienti scompensati.
5i; per; non si pu; applicare nei pazienti da '0 a 100 anni. Si usano off#label$ al di fuori delle indicazioni
garantite dagli studi. Liper=aliemia e linsufficienza renale sono due limiti alluso degli ace#inibitori.
Tutte le terapie de&ono essere controllate$ c" una firma di controllo che &a apposta da un medico per
controllare che non siano stati fatti errori banali$ es. ripetizione dello stesso farmaco$ oppure gra&e effetto
collaterale.
La sarcopenia della terza et pro&oca il rilassamento muscolare nelladdome della donna$ che appare globoso e
prominente nella menopausa8 1&edi lopera: le tre et della donna di Plimt2.