Sei sulla pagina 1di 6

SIA CONTRIBUTI ESTERNI 2

APPROCCIO TEORICO
UNO STUDIO SULLA CLASSIFICAZIONE E LA CATTURA DELL
ARRIVO DEL QI IN AGOPUNTURA
LAI Xin-sheng & TONG Zhong
Laboratory of Acupuncture Principle, College of Acupuncture and Chinese Tuina, Guangzhou University
of Traditional Chinese Medicine, Guangzhou, Guangdong 510405, China

Riassunto: Questo lavoro studia il fenomeno dell ottenimento del qi in agopuntura. Sulla
base della pratica clinica, gli autori ritengono che vi sia stato unabituale equivoco nel
considerare equivalenti la sensazione dellago e larrivo del qi nella pratica
dellagopuntura. I due concetti sono differenti e sono correlati tra loro. Gli autori hanno anche
classificato il fenomeno dell ottenimento del qi in relazione alla sua profondit nello
spessore della cute. Sulla base delle risultanze degli studi delle neuroscienze, gli autori
propongono la valutazione della cattura delle specifiche aree cerebrali, cos da rivelare
lessenza del fenomeno dell arrivo del qi.
Parole chiave: Agopuntura,; Ottenimento del qi; Cattura

Ottenere il qi un termine tecnico in agopuntura, che gioca un ruolo chiave nella selezione delle
tecniche di manipolazione, nella valutazione degli effetti terapeutici e nella risposta corporea
allagopuntura, cosicch si configure come argomento importante nella divulgazione e nella
prosecuzione dellagopuntura. Tuttavia, fin dalla notte dei tempi gli studi sullottenimento del qi
sono quasi totalmente limitati alle descrizioni scritte o alle istruzioni orali di singoli medici. I
moderni studi di laboratorio tendono a porre molta attenzione alla sensazione dellago, mentre gli
studi sullarrivo del qi sono tuttora al palo. Grazie a studi sulle teorie classiche, questo saggio ha
preso in considerazione gli equivoci abituali riguardo allottenimento del qi, e sulla base della
pratica clinica ha riportato chiarezza sul suo significato originale. Sulla base delle sue caratteristiche
e delle neuroscienze, gli autori propongono che la chiave degli studi sullarrivo del qi stia nella
cattura delle specifiche alterazioni cerebrali.
CARATTERISTICHE DELL OTTENIMENTO DEL QI NEI TEMPI ANTICHI E NEL
PREXENTE
Nel Nei Jing (Classico di Medicina Interna) il termine ottenere il qi si trova in Quattro
diversi capitoli, e il suo significato non sempre lo stesso. Si riferisce al momento di applicazione
delle tecniche di manipolazione: girare lago mentre si inspira per ottenere il qi (descritto nel Su
Wen (Domande Semplici); oppure si riferisce allefficacia terapeutica dellagopuntura:
cooperare con i farmaci usati per recuperare la salute e per aiutare la sorgente di formazione del qi,
che rappresenta una regola per ottenere il qi (descritta nel Su Wen); o ancora, si riferisce alleffetto
dellago: allarrivo del qi, cerca di trattenere il qi (descritto nel Ling Shu () Perno
Miracoloso); o, infine, al meccanismo dellagopuntura: cercare il qi nei collaterali dello Stomaco,
e il qi viene ottenuto (descritto nel Ling Shu). In ogni caso, i quattro metodi menzionati presentano
una cosa in comune, ossia che lagopuntura esprime i suoi effetti terapeutici per mezzo della
regolazione delle attivit del qi nel corpo umano. Inoltre, un altro termine nel Nei Jing, arrivo del
qi, anchesso strettamente correlato alleffetto terapeutico dellagopuntura. Per esempio, una
cosa molto importante in agopuntura larrivo del qi, che pu garantire lefficacia (descritto nel
Ling Shu); pungere senza larrivo del qi non produce effetti, e non importa quante volte vengano
messi gli aghi; invece pungere con senso di arrivo del qipu dare effetti terapeutici, e il paziente pu
essere curato senza aver bisogno di ulteriori visite (descritto nel Ling Shu). Qui viene detto a chiare
SIA CONTRIBUTI ESTERNI 3

lettere che con larrivo del qi il paziente va incontro a regolazione del qi grazie alle manipolazioni
di tonificazione e dispersione dellago, cosicch la malattia viene curata. Ovviamente, sia
larrivo che lottenimento del qi indicano che le manipolazioni di bonificazione-dispersione
sono in grado di regolare il qi-vitale corporeo e conferirgli uno stato favorevole.
1
.
Ottenere il qi cos strettamente correlato agli effetti terapeutici che lesperto agopuntore YANG J i-
zhou ha sottolineato limportanza del tempo, e nel Zhenjiu Dacheng (Great Compendium
of Acupuncture and Moxibustion) ha scritto che meglio perdere il tempo che perdere il qi; e se
il qi viene ottenuto rapidamente con gli aghi, la malattia facile da curare e leffetto pi rapido; se
il qi arriva lentamente, la malattia difficile da curare o addirittura incurabile. Pertanto, la
valutazione dellavvenuto ottenimento del qi, il cosiddetto qi differenziato divenuto il problema
base per ogni agopuntore. DOU Han-qing nelle Dinastie J in eYuan Dynasties disse, nel Biaoyoufu
(Poemi dellInterpretaizione delle Astrusit) che larrivo del qi pu essere avvertito come
laffondare e il fluttuare dellamo afferrato dal pesce; mentre il mancato arrivo del qi viene sentito
come lo stare that in un cortile isolato; e una sensazione di leggerezza sotto lago indica che il qi
non arrivato, laddove una sensazione di pesantezza, tensione e blocco dellago indica lavvenuto
arrivo del qi: questa stata da sempre considerata la pi efficace descrizione dell ottenimento del
qi
2
La sensazione sotto lago avvertita dal terapeuta e la sensazione soggettiva del paziente sono
state riportate in un gran numero di lavori nel passato. Ad esempio, LI Yan della Dinastia Ming ha
scritto nel Yixue Rumen ( Medicina Elementare) che la sensazione di blocco e
pesantezza sotto lago avvertita dal terapeuta indica larrivo del qi, e che la sensazione dolorosa che
sente il paziente orienta verso una sindrome da eccesso, mentre una sensazione di indolenzimento
orienta verso una sindrome da deficit. Attualmente, i concetti che si trovano nei libri di testo
suonano come segue: Quando il qi arrivato, il terapeuta pu avere una sensazione di
approfondimento, tensione, blocco, ristagno o scuotimento del corpo dellago; invece, quando il qi
non ancora arrivato, il terapeuta pu avvertire sotto lago una sensazione di cavit, di
allentamento, di vuoto, di scivoloso, e lago potrebbe venire facilmente sfilato. Inoltre, quando il qi
arriva, il paziente pu sentire dolenzia, intorpidimento, distensione, pesantezza, senso di scossa
elettrica, freddo, caldo, e finance una sensazione di ondata dacqua. Le specifiche sensazioni
vengono chiamate sensazione dellago.
Da queste descrizioni possiamo notare che la sensazione dellago coinvolge sensazioni avvertite sia
dal medico che dal paziente, solitamente conosciute come ottenimento del qi. Poich la
sensazione dellago stata tradizionalmente considerata come lo standard dell ottenimento del qi,
molti agopuntori concordano sul fatto che quando lago inserito nella pelle a una certa profondit,
la sua manipolazione come il su-e-gi e la rotazione sono seguiti da sensazioni specifiche e da
risposte nellarea sede di puntura, le quali vengono chiamate ottenimento del qi
2
. In ogni caso, vi
chi dissente dallidea che ottenere il qi sia sinonimo di sentire lago
3
.
In primo luogo, esiste una chiara descrizione nel Nei Jing riguardo alla sensazione avvertita dal
paziente secondo la quale quando lago applicato per la syndrome da deficit, dovrebbe comparire
un senso di calore sotto lago, perch il senso di calore pu venire prodotto soltanto quando il qi-
vitale ampio; e quando la puntura usata per una sindrome da eccesso dovrebbe comparire una
sensazione di freddo sotto lago, perch soltanto il qi indebolito dalla malattia pu generare senso di
freddo. Nella suddetta descrizione, non possibile reperire la nozione moderna di sensazione
dellago.
1
In secondo luogo, i nove modi per pungere e i dodici tipi di puntura menzionati nel
Nei Jing, e molti metodi di puntura della moderna pratica, come la puntura auricolare, la cranio
puntura, il metodo polso-caviglia, e linfissione sottocutanea non fanno mai riferimento alla
sensazione dellago. Ci nonostante, essi si sono tutti rivelati efficaci nella pratica clinica. In
terzo luogo, lottenimento del qi non viene menzionato quando la puntura utilizzata nei bambini e
nei pazienti magri e astenici: ad esempio, la puntura superficiale e la rapida rimozione dellago per
i bambini, nonch la puntura superficiale e rapida per le persone magre (descritte nel Ling Shu).
Quando si pungono i punti Renzhong (GV 26), Shixuan (EX-UE11), e I dodici punti jing nei
pazienti con disturbi neuro-sensoriali come convulsioni apoplettiche, eccettuato il dolore intenso,
SIA CONTRIBUTI ESTERNI 4

non compare mai la sensazione dellago, eppure leffetto terapeutico marcato. Ci sono anche molti
pazienti che presentano unottima risposta terapeutica dopo trattamento agopunturistico, pur non
avendo sempre la sensazione dellago. Altri pazienti possono avere una tipica sensazione dellago
allinizio del trattamento, che poi si attenua e non prosegue lungo tutto il trattamento. Lentit e la
presenza di sensazione dellago sono talora collegate alle condizioni fisiche del paziente.
Pertanto, alcuni ricercatori ritengono che la comparsa di sensazione dellago sia il risultato
dellirritazione di diversi tessuti corporei. Per esempio, quando vengono toccati il periostio, le fasce,
le guaine tendinee e i legamenti, pu comparire una sensazione di dolore; smuovere e tirare i tendini
pu generare sensazione di intorpidimento; e irritare i nervi pu produrre una sensazione di scossa
elettrica. La comparsa di sensazione dellago legata allanatomia della zona punta. Nn esiste una
base scientifica per emettere un giudizio certo sulla prognosi semplicemente valutando la
sensazione dellago..
4

Tuttavia, alcuni pazienti che non hanno la tradizionale sensazione dellago, o nei casi in cui solo il
medico ha tale sensazione, la malattia viene comunque curata efficacemente. A causa di ci, alcuni
ricercatori pensano che questo sia da ricondurre alle differenti soglie di sensazione e alla
costituzione corporea dei vari pazienti, il che porta alla ribalta il cosiddetto ottenimento latente del
qi.
5
Pertanto, si pu capire come nella tradizionale teoria dellagopuntura lottenimento del qi sia
essenziale per gli effetti terapeutici. E nella pratica clinica, la sensazione dellago e gli effetti
terapeutici non sempre sono in relazione tra loro. Per quanto detto, la sensazione dellago pu non
essere corrispondente allottenimento del qi.
MODERNE RICERCHE SUL SENSO DELLAGO E SULL OTTENIMENTO DEL QI
Attualmente, raro trovare ricerche direttamente correlate al rapporto tra sensazione dell'ago e
ottenimento del qi. Vi sono lavori all'estero sulla sensazione di arrivo del qi (De-Qi) studiata
osservando le sensazioni che si accompagnano alle variazioni del potenziale elettrico dell'onda F. Si
visto che l'effetto dell'agopuntura strettamente correlato all'intensit della stimolazione. Tuttavia
si ritiene che il senso di De-Qi non sia assolutamente necessario per ottenere l'effetto terapeutico
dell'ago. Alcuni ricercatori nostrani hanno studiato l'impatto generato da differenti modalit di
sensazione del qi mediante elettrogastrogramma e studio della funzione cardiaca. Fondamentali, per
l'ottenimento del qi, erano, per il paziente, la sensazione di indolenzimento, di intorpidimento, di
distensione e di pesantezza, e per l'operatore il senso di pesantezza e di solidit.. L'ottenimento del
qi era considerato latente qualora solo l'operatore avesse queste sensazioni, ma non il paziente. I
risultati hanno mostrato che l'effetto di ottenimento del qi era migliore rispetto ai casi in cui era
assente; mentre non vi erano differenze tra I casi di ottenimento dominante del qi e i casi di
ottenimento latente.
7
Il risultato di questa ricerca indicava indirettamente che la sensazione dell'ago
da parte del paziente non aggiungeva molto all'effetto terapeutico. Inoltre, in un lavoro straniero
controllato con agopuntura falsa si visto che la frequenza di indolenzimento, intorpidimento,
distensione e pesantezza nel gruppo dei trattati era sostanzialmente sovrapponibile a quella del
gruppo di controllo, nel quale veniva inserita solo la punta dell'ago senza penetrare nella cute.
8

Sembra che questo risultato di ottenimento del qi da parte del paziente non sia attendibile.It seems
that this result of obtaining of qi sensed by the patient is not reliable. Ci che va considerato che
per molto tempo, nel passato, negli esperimenti di agopuntura non stato considerato l'ottenimento
del qi, oppure la sensazione dell'ago veniva scambiata per l'ottenimento del qi stesso; e nella
selezione delle modalit di agopuntura-placebo, la similarit della puntura molto importante, e
alcune sensazioni corporee aspecifiche devono venire escluse, il che ha portato a contraddizioni tra
la sensazione dell'ago e l'ottenimento del qi. Pertanto, gli autori pensano che oggigiorno vi siano
equivoci dovuti al considerare uguali l'ottenimento del qi e la sensazione dell'ago, cos come
nell'usare il grado di sensazione dell'ago al posto dell'ottenimento del qi nel giudicare gli effetti
terapeutici.


SIA CONTRIBUTI ESTERNI 5

CLASSIFICAZIONE DELL' OTENIMENTO DEL QI IN AGOPUNTURA
Sebbene la sensazione dell'ago non corrisponda all'ottenimento del qi, l'agopuntura provoca risposte
sensitive. Il corpo umano ha certamente risposte sensoriali corrispondenti a determinate
stimolazioni fisiche; e le sensazioni di indolenzimento, intorpidimento e pesantezza possono
solitamente dar fastidio ai pazienti, fino a essere inaccettabili.Comunque, l'ottenimento del qi
dovrebbe rappresentare una sensazione positiva dopo che il paziente stato trattato con manovre
di tonificazione e dispersione, in quanto dovrebbe avvertire la sensazione che la malattia sia stata
eliminata. Pertanto, la sensazione dell'ago avvertita dal paziente dovrebbe essere, di fatto, un
effetto collaterale che accompagna il trattamento Gli agopuntori dovrebbero determinare se la
sensazione dell'ago si presenta o meno, ma senza ricercarla appositamente.
In ogni caso, la sensazione dell'ago non completamente priva di rapporto con l'ottenimento del qi.
Gi si detto nella prima parte di questo saggio della sensazione del paziente di freddo o di calore
sotto l'ago; e si parlato dell'agopuntura nelle sindromi da deficit, nelle quali la tonificazione
dovrebbe essere usata per richiamare l'arrivo di yang-qi, e l'ago dovrebbe essere tenuto fino alla
comparsa del senso di calore sotto di esso. In questo caso la sensazione dell'ago viene usata per
valutare l'effetto terapeutico. Inoltre, la descrizione data dal Ling Shu del qi-patogeno avvertito con
senso di tensione e di rapidit, e il Gu-qi (qi-essenziale del cibo) sentito come lento e delicato si
riferisce al fatto che il medico pu giudicare il deficit o l'eccesso di qi patogeno o vitale in accordo
con la sensazione tesa e veloce o lenta e delicata sotto l'ago. Comunque, che sia la sensazione
del medico o del paziente, si tratta sempre della descrizione superficiale e dell'esperienza inidretta
riguardo all'ottenimento del qi. La fuzione decisiva per l'effetto terapeutico dovrebbe essere Gu-qi
(q-essenziale del cibo) o il q-vitale generato dall'agopuntura.
Pertanto, gli autori ritengono che in senso lato l'ottenimento del qi dovrebbe comprendere tre tipi di
sensazione. Il primo tipo di qi chiamato Zhen-Xiang (risposta all'ago), nel quale il paziente
avverte senso di freddo o di calore sotto l'ago, e senso di indolenzimento, intorpidimento,
distensione e pesantezza. Il secondo tipo di sensazione chiamato 'qi avvertito dal medico', il che
indica til senso di profondit, tensione e di blocco avvertito dall'operatore sotto l'ago. Il terzo tipo
l'ottenimento del qi vero e proprio, ossia il Ying-qi e il Wei-qi (q-vitale) trasformato dal qi dello
Stomaco provocato dall'agopuntura cos da ottenere l'effetto terapeutico, il che definito come
'cercare il qi nei collaterali dello stomaco, e il qi viene ottenuto'. I tre tipi di ottenimento del qi
presentano diversit livelli. I primi due tipi dovrbbero essere quelli primari, elementari, e di
partenza. Solo quando il medico ha distinto chiaramente, sulla base dei primi due tipi, la natura
della patologia, come il freddo, il il calore, il deficit o l'eccesso, l'eccesso o il deficit di yin o di
yang, e l'interessamento di quali canali, tanto da poter poi imprimere un effetto di tonificazione o di
dispersione, solo allora pu essere ottenuto il qi di livello secondario, pi elevato. Questo il
cosiddetto Zhi Shen ( trattamento perfetto). Questa la base pi profonda dell'aggiustamento
dell'agopuntura e delle manovre di tonificazione-dispersione, nonch una lucida spiegazione degli
effetti terapeutici dell'agopuntura, che il reame della perfezione che un esperto agopuntore
dovrebbe raggiungerere.
9
LA CATTURA DEL QI IN ARRIVO
Per quanto riguarda la sensazione dell'ago, facile per un principante ottenerla, ma ottenere
l'efficacia dell'arrivo del qi non affatto una cosa facile. Parlando dell'arrivo del qi, nel Nei Jing
viene spiegato che dopo l'inserzione dell'ago l'ago va tenuto in sede a lungo, per aspettare l'arrivo
del qi, proprio come se si dovesse aspettare qualcosa di prezioso fino a tardi. Il fatto di tenere
l'ago a lungo non corrisponde attualmente alle moderne tecniche di manipolazione popolare per
ottenere il qi. Non ci sar riscontro di efficacia, indipendentemente da quale tecnica di
manipolazione venga applicata, se non vi arrivo del qi. Come viene detto, pungere senza arrivo
del qi sar vano, e non importa quale tecnica di manipolazione venga usata. Pertanto, l'attuale
ottenimento del qi non pu n essere semplicemente giudicato come sensazione dell'ago, n venir
forzato con le tecniche di manipolazione. Clinicamente, l'ottenimento del qi dipende
SIA CONTRIBUTI ESTERNI 6

prevalentemente dall'esperienza dell'operatore. Comunque, nella ricerca sperimentale, questa
esperienza sembra piuttosto soggettiva e aleatoria, il che provoca difficolt nel condurre ricerche
con l'agopuntura. Gli studi sul meccanismo dell'agopuntura richiedono di cercare le basi obbiettive
strettamente correlate agli effetti terapeutici. Quindi l'essenza dell'ottenimento del qi necessita la
cattura per mezzo delle moderne ricerche scientifiche.
Dal punto di vista delle neuroscienze, trattandosi di una stimolazione esterna, lazione dellago su
un determinato punto in grado di attivare le funzioni di regolazione e di controllo del sistema
nervoso centrale in primo luogo tramite la percezione del sistema nervoso che produce ulteriori
effetti periferici. Una ricerca sulle sensazioni corporee mediante induzione di potenziali
elettrocorticali ha evidenziato che la stimolazione che induce variazioni nellattivit elettrica della
corteccia cerebrale correlata alla specificit del punto, e questo non accade invece se la cute viene
stimolata in zone prive di punti di agopuntura.
10
Le ricerche sulla stimolazione elettrica con aghi
con varie metodiche e diverse frequenze hanno rilevato che le variazioni di forma delle onde
elettroencefalografiche secondary alla puntura nei punti standard e non-standard presentano ovvie
differenze.
11
Gli agopunti possono avere recettori polimodali che sono strettamente correlati con le
vie di trasmissione del sistema nervso centrale.
12
Le ricerche sul meccanismo analgesico
dellagopuntura hanno gi confermato le basi materiali degli effetti dellagopuntura sul sistema
nervoso, come gli oppioidi e i non-oppioidi endogeni, lossido nitrico e lossido nitrico-sintetasi nel
midollo spinale fino al talamo;
13
e il trasmettitore acetilcolina della porzione posteriore del nervo
vago efferente .
14

Dopo gli Anni Novanta, la tecnologia delle immagini delle funzioni cerebrali stata ampiamente
sfruttata nella ricerca sui meccanismi dellagopuntura. Grazie alle ricerche sullagopuntura nei
soggetti normali nei punti correlati alludito e alla vista che possono generare risposte uditive e
visive a livello corticale,
15
si visto che i punti con effetti terapeutici specifici hanno strette
correlazioni con le aree cerebrali aventi le funzioni corrispondenti. Rispetto alla stimolazione tattile
che pu provocare soltanto attivit corticale sensitiva, lagopuntura pu determinare attivit del
nucleo nervosa infra-corticale in aggiunta allattivit corticale.
16
Inoltre, il confronto dei risultati tra
la stimolazione elettrica nei punti reali e in quelli non-standard mostra che le differenze risiedono
principalmente nellattivit del nucleo nervoso infra-corticale.
17

Trattandosi del centro percettivo, il cervello risponde a varie stimolazioni. Il proposito di
catturare il qi in arrivo ha come scopo la ricerca delle basi correlate agli effetti terapeutici della
puntura in varie risposte cerebrali complicate. Le summenzionate ricerche suggeriscono che
lazione dellagopuntura sia strettamente correlata alle funzioni cerebrali nelle quali sono coinvolti a
livelli multipli i nuclei nervosi. La stretta correlazione tra gli effetti terapeutici dellagopuntura e
lattivit del nucleo nervoso infracorticale indica che il punto chiave per catturare larrivo del qi sta
nel centro infra-corticale, e che dovrebbe essere tenuto presente sulla base degli effetti terapeutici
sul piano clinico.
Gli autori ritengono che la chiave nello studio dellottenimento del qi stia nel catturare le specifiche
attivit cerebrali funzionali, e la precisazione riguardo allottenimento del qi sar sicuramente in
grado di contribuire a promuovere lo sviluppo della scienza agopunturistica, che di grande
importanza per lo studio dei meccanismi dellagopuntura e moxibustione.

BIBLIOGRAFIA
1. Xu RD, Zhang JW. The original meaning of arrival of qi in Huangdi Nei Jing (The Yellow Emperors Internal
Classic). Chin Acupunct Moxib 2005; 25: 445.
2. Qu YM. Re-description of finger sensations in obtaining of qi. J of Shanxi Medical College of Workers and staff
Members 2006; 16: 49-50.
3. Zhao JS. Explenation on Classical Theory of Acu- puncture. Shanghai: Shanghai Publishing House of Shanghai
University of TCM; 2000: 133.
4. Zhou DX. Query on effectiveness upon arrival of qi. Forum on Traditional Chinese Medicine 2000; 15: 470.
5. Shi XM, Chen YB, Deng LY, et al. China Acupuncture Therapeutics. Beijing: China Scientific and Technical
Publishers; 1990: 35.
SIA CONTRIBUTI ESTERNI 7

6. Abad-Alegria F, Pomaron C. About the neurobiological foundations of the De-Qi stimulus response relation. Am J
Chin Med 2004; 32: 807-814.
7. Huang XQ. Initial observation on the relationship between the phenomenon of obtaining of qi and acupuncture
effect. Chin Acupunt Moxib 1999; 19: 19-21.
8. Yu Q. The selection of blind method and placebo in the evaluation of acupuncture effect. Magazine of Combined
Medicine of Western and Chinese Medicine on Cardiovascular Diseases 2003; 1: 196-198.
9. Lai XS. The five links in the traditional filiform needling. New J Tradit Chin Med 2007; 39: 89-90.
10. Abad-Alegria F, Adelantado S, Martinez T. The role of the cerebral cortex in acupuncture modulation of the
somesthetic afferent. AM J Chin Med 1995; 23: 11-14.
11. Chen AC, Liu FJ, Wang L, et al. Mode and site of acupuncture modulation in the human brain: 3D (124-ch) EEG
power spectrum mapping and source imaging. Neuroimage 2006; 29: 1080-1091.
12. Kawakita K, Itoh K, Okada K. The polymodal receptor hypothesis of acupuncture and moxibustion, and its rational
explanation of acupuncture points. Int Congr Ser 2002; 1238: 63-68.
13. Ma SX. Neurobiology of acupuncture: toward CAM. Evid Based Complement Alternat Med 2004; 1: 41-47.
14. Libert C. Inflammation: a nervous connection. Nature 2003; 421: 328-329.
15. Lewitch GT, White PJ, Pariente J. Investigating acupuncture using brain imaging techniques: the current state of
play. Evid Based Complement Alternat Med 2005; 2: 315-319.
16. Cho ZH, Chung SC, Jones JP, et al. New findings of the correlation between acupoints and corresponding brain
cortices using functional MRI. Proc Natl Acad Sci USA 1998; 95: 2670-2673.
17. Wu MT, Sheen JM, Chuang KH, et al. Neuronal specificity of acupuncture response: a fMRI study with
electroacupuncture. Neuroimage 2002; 16: 1028-1037.
(Tradotto da WANG Xin-zhong )
Received June 1, 2009