Sei sulla pagina 1di 5

PORTE APERTE SULL'IPERSPAZIO

di Giuseppe Colamin
da "UFO Notiziario" Nuova Serie - N. 20 del Maggio 200
Il nostro pianeta viene visitato da astronavi di possibile natura aliena; un
fenomeno forse antio di millenni!
Ai nostri occhi gli extraterrestri appaiono come creature quasi onnipotenti, che si spostano
a loro piacimento da un punto all'altro dello spazio. Tuttavia se le teorie sul volo a velocit
esponenziale rispetto a quella della luce sono esatte, anche gli UFO dovrebbero aver
bisogno di varchi per entrare ed uscire da quella realt paradimensionale che chiamiamo
iperspazio o subspazio. i queste porte la Terra sarebbe piena! alcune naturali altre
inconsapevolmente costruite dall'uomo.
"e le cose stanno davvero cos#, abbiamo gi spianato le piste di decollo per il volo
interstellare e non ci resterebbe che imparare a costruire i velivoli adatti.
ASTRO"A#I SUL $OL$OTA
Anno $$ d.%.! sono circa le $,&& del pomeriggio del 'enerd# prima della (asqua )braica.
"ulla collina del *olgota nei pressi di *erusalemme, *es+ %risto esala sulla %roce il suo
ultimo respiro.
,)d ecco il velo del tempio si squarci- in due da cima a .ondo, la terra si scosse, le rocce
si spezzarono,...
,/l centurione e quelli che con lui .acevano la guardia a *es+, sentito il terremoto e visto
quel che succedeva, erano presi da gran timore e dicevano0 avvero costui era .iglio di
io1, 23atteo 45, 67869:.
"tando alla descrizione, sembra che la zona sia stata scossa da un .orte terremoto. %i
sono molti testimoni oculari che tramanderanno i dettagli dell'evento, e da queste
in.ormazioni verranno .uori i testi di numerosi 'angeli, per lo pi+ apocri.i. ;a %hiesa di
<oma ne riconoscer solo quattro.
Un singolare a..resco del =/' secolo, custodito nel monastero >ossovaro di 'iso>i ecani
nel sud della ex ?ugoslavia, ra..igura il teatro della croci.issione sorvolato da strani oggetti
aerodinamici, simili a gocce orizzontali stilizzate. All'interno di questi vi sono sedute strane
creature umanoidi dall'aspetto ambiguo. *li studiosi di paleoastronautica hanno ricollegato
questa ra..igurazione alla presenza di UFO che volavano sul *olgota e che la tradizione
avrebbe tramandato .ino ai pittori del 7$&&. @on A un .atto poi tanto assurdo, se si
considera che il monastero in questione A situato in una zona impervia, nel cuore dell'ex
/mpero Bizantino.
@arrazioni apocri.e, testimonianze e reliquie pervenute in epoca protocristiana a Bisanzio
2si pensi al clamoroso caso della "indone:, avrebbero potuto essere custodite in luoghi di
culto appartati, per poi ritornare alla luce molti secoli dopo.
Al di l di considerazioni mistiche o paranormali, tre sono le concrete possibilit che in
questo momento interessano0
Al momento della croci.issione vi .u un movimento tellurico, scenario di .enomeni insoliti.
Forse qualcuno vide nel cielo strani oggetti volanti e ne .ece una qualche descrizione
scritta, destinata a venire alla luce solo tredici secoli dopo.
Forse l'autore del dipinto in questione 8 nel caso, attribuito al maestro 'ita da %attaro 8
avvist- una .ormazione di UFO nel corso di un terremoto e li ricolleg- all'evento della
croci.issione realizzando l'a..resco.
ALIE"I %URIOSI
Facciamo adesso un salto cronologico .ino ai nostri giorni.
@el 7CCD, in /talia meridionale, B.". 2si riportano solo le iniziali per rispetto della privacE:
avvista insieme alla sua .amiglia un UFO che sorvola la campagna irpina. ;'oggetto
scompare sulla verticale del monte Taburno.
;# si trova una installazione radio militare, dotata di potenti antenne ricetrasmittenti.
/l Taburno sembra essere una meta privilegiata dei presunti visitatori alieni! ai primi di
quest'anno una testimone che ci chiede di non essere nominata, avvista e .otogra.a un
UFO proprio nei pressi della montagna in questione. 3a un reportage pubblicato su di un
quotidiano locale la porr in tale imbarazzo da .arle scegliere di rinchiudersi
nell'anonimato.
Alcuni mesi or sono un avvistamento e..ettuato a Battipaglia, in provincia di "alerno, ci
descrive un oggetto triangolare che sosta a mezz'aria approssimativamente sulla verticale
di un grosso ripetitore televisivo. (oi, cosa succedeF ;'oggetto sparisce.
@el novembre 7CCC un oggetto volante non identi.icato compare ripetutamente sui cieli di
/schia, nel gol.o di @apoli. /l %U@ %ampania, avvalendosi della collaborazione di due
giovani u.ologi procidani, Fabio <occa e Tommaso )sposito, ricostruisce le rotte ipotetiche
seguite dall'oggetto nelle sue varie apparizioni. Tutte portano verso installazioni militari
dotate di emittenti radio. ;'ultimo avvistamento avviene nei pressi dell'aeroporto
napoletano di %apodichino.
A parte questi episodi della casistica campana, A un .atto risaputo che gli UFO prediligono
le zone in cui si trovano centrali elettriche, installazioni militari, antenne T' e stazioni
radiotelevisive. ;a tesi pi+ accreditata A che ivisitatori siano interessati al nostro livello
tenolo&io in fatto di utili''o delle onde elettroma&neti(e.
Un'altra ipotesi, che personalmente condivido molto di meno, A che gli UFO compaiano in
tali zone per ri.ornirsi in qualche modo di energia dalle nostre emittenti.
Oramai con la venuta alla luce di una casistica u.ologica risalente agli anni Trenta 2vedi le
indagini sui cosiddetti ,Files Fascisti, da parte di Al.redo ;issoni e <oberto (inotti:
possiamo parlare non pi+ di 6& ma di almeno 5& anni di u.ologia, intendendo con tale
termine cronologico l'inizio del periodo in cui il .enomeno A stato studiato con criteri di
scienti.icit. /n questo ampio lasso di tempo si A giunti a numerose conclusioni che a
tutt'oggi appaiono valide! una di queste A che gli oggetti volanti non identi.icati appaiono
costantemente in determinati punti del pianeta 2la ,tattica punti.orme,, come qualcuno la
ha chiamata:, come se .ossero in qualche modo costretti a seguire delle rotte pre.issate. /l
caso delle apparizioni di Gessdalen in @orvegia A un esempio tipico come gli UFO
presentino delle mete quasi .isse. ;'interpretazione di questo .enomeno A stata collegata
al .atto che tali oggetti abbiano, per cos# dire, bisogno di particolari condizioni .isiche o
atmos.eriche per renderli visibili ed il senso di una simile esigenza pu- essere ricollegato a
lume di logica alle loro ipotetiche dinamiche di volo.
LA )RO"TIERA *ELL'IPERSPAZIO
%onsiderando l'improbabilit che gli UFO provengano da pianeti vicini alla Terra, nei quali
non A stata trovata traccia di vita intelligente, almeno attualmente, ci resta solo da
ammettere che i nostri visitatori provengano da distanze assai maggiori.
;a teoria del volo iperspaziale o subspaziale nasce dall'esigenza di un ipotetico
viaggiatore interstellare di spostarsi lungo distanze valutabili nell'ordine di anni luce. Un
anno luce equivale a circa C.9H7 miliardi di chilometri. Ammettendo di possedere
un'astronave che viaggi alla velocit di 7&& mila >m orari, occorrerebbero 7& mila e D&&
anni per coprire la distanza di un anno luce e ben 69 mila anni per spostarsi dalla stella pi+
vicina al sole 2Al.a %entauri: .ino a noi.
;a teoria del volo supspaziale ipotizza che sia possibile curvare lo "pazio )insteniano,
.acendo quasi combaciare punto di partenza ed obiettivo e azzerando in tal modo i tempi
di percorrenza. %i- presuppone la necessit di bE8passare il limite .isico di velocit oggi
conosciuto0 i $&& mila >m al secondo a cui viaggiano i .otoni che compongono la luce.
Fino a pochi anni .a questa era pura .antasia, ma recentemente studi ancora agli albori
stanno delineando la possibilit che i .otoni possano essere accelerati da un .orte campo
magnetico, divenendo particelle iperveloci che vengono chiamate ,tachioni,.
"i A giunti all'acquisizione teorica che un oggetto possa curvare lo spazio8tempo entrando
in una sorta di imbuto posto al centro di un .orte campo magnetico in cui i .otoni subiscono
accelerazioni esponenziali e possono cos# spostarsi a velocit luce elevata a potenza x,
sulla scia del .lusso di particelle.
(artenza e... buon viaggio1
3a come si .a a decelerare e ritornare nell'universo corpuscolareF
;a risposta A semplice, .orse ingenua, ma al momento non se ne trovano altre0 si esce
come si A entrati, cioA attraverso un imbuto uguale e contrario a quello di ingresso, in cui
le particelle iperveloci decelerano.
/n altre parole ci si serve di un ulteriore campo magnetico.
%I ERA#A+O $I, ARRI#ATI
Alcuni anni .a venne proiettato nelle sale cinematogra.iche un .ilm di .antascienza che
ebbe un discreto successo, chiamato ,(hiladelphia )xperiment,. "i trattava della versione
romanzata di un singolare esperimento condotto negli anni Iuaranta dalla U.". @avE, la
3arina militare "tatunitense, nel quadro di un progetto segreto probabilmente chiamato in
codice ,<ainboJ, e svoltosi nell'arsenale navale di (hiladelphia.
Un cacciatorpediniere sarebbe stato posto al centro di un .orte campo magnetico!
l'obiettivo era di renderlo invisibile 2il tutto era .inalizzato nei con.ronti della minaccia bellica
costituita dai sommergibili tedeschi:. /n parte la cosa sarebbe andata bene poichK la nave
sarebbe e..ettivamente sparita per qualche istante agli occhi degli osservatori, ma
l'equipaggio sarebbe stato ridotto in condizioni assai precarie. Ustioni di..use sui corpi dei
marinai e seri disturbi psichici avrebbero costretto gli scienziati impegnati al progetto a
desistere dai loro intenti.
%ontemporaneamente per- si sarebbe anche sparsa una strana voce0 numerosi testimoni
ri.erirono di aver visto materializzarsi per alcuni secondi la sagoma della nave nella baia di
@or.ol> 2che si trova molto pi+ a sud:.
Forse il progetto ,<ainboJ,, senza volerlo, dette origine ad un primo esempio di .orzatura
della curvatura spazio8temporale! comunque le Autorit statunitensi non hanno rilasciato
dichiarazioni sul .atto, che A entrato suo malgrado nel novero delle leggende
metropolitane, tanto da essere poi sceneggiato e rappresentato nelle sale
cinematogra.iche.
A%%ESSI APERTI A$LI ALIE"I
Ammettendo che gli UFO si spostino secondo lo schema esposto, i loro piloti dovranno
allora identi.icare dei varchi di uscita per poter giungere ad una destinazione che non sia
davvero ,;'altro 3ondo,.
"ulla Terra -uesti var(i sono forse rappresentati dalle aree irostanti ad emittenti
radio, antenne, centrali elettriche, centrali nucleari, ovvero ambiti caratterizzati
dalla produ'ione di ampi ma&netii di considerevoli proporzioniF
;o stesso caso di Gessdalen pu- avere attinenze con l'argomento. "ebbene non vi siano
nella zona suddetta installazioni particolari, resta il .atto che la sua relativa vicinanza al
(olo @ord, sommata ad altre caratteristiche geo.isiche che restano ancora da chiarire,
potrebbero creare particolari variazioni di campo magnetico potenzialmente utili agli UFO
in arrivo.
Iuanto ai terremoti, incluso quello che si sarebbe scatenato sul *olgota il pomeriggio di
'enerd# "anto del $$ d.%., K noto che essi si accompagnano .requentemente a variazioni
locali dell'assetto geo8magnetico e quindi potrebbero anche rappresentare una buona
,porta di accesso, per visitatori alieni.
;a cosa, pero, non si svolgerebbe sempre con esito positivo, nemmeno per dei super
progrediti extraterrestri. /mmaginiamo in.atti le indiscutibili di..icolt a cui andrebbero
incontro i piloti che viaggiassero su di un veicolo proiettato a velocit iper.otoniche in uno
spazio che non A pi+ spazio, dove le leggi .isiche siano sovvertite in maniera
inimmaginabile e dove si renda ad un certo punto necessario .are una brusca .renata
dimensionale, andando a cascare nei cieli di un corpo planetario compatto, peraltro dotato
di una spessa atmos.era.
Bisogner dunque identi.icare bene il punto, centrarlo, attraversarlo nel momento giusto,
nell'assetto giusto, .acendo collimare una serie sicuramente lunga di complicati parametri,
altrimenti...
/l caso dell'UFO schiantatosi a <osJell nel 7C95 e gli altri UFO8crash, incluso quello
ipoteticamente avvenuto in /talia negli anni Trenta, potrebbero essere esempi classici di
.atali errori in .ase di ,rientro, dalla dimensione iperspaziale.
"e tutto ci- si dimostrasse .ondato, potremmo almeno essere soddis.atti di aver creato,
seppur involontariamente, dei varchi per accedere alle rotte interstellari.
"iamo comunque lontani da soluzioni concrete. Abbiamo porte aperte su oceani in
tempesta, ma la nostra tecnologia di volo spaziale non supera comunque il livello di una
banale zattera.
alle indiscrezioni pervenuteci sui rottami dell'UFO di <osJell apprendiamo di trovarci
probabilmente su di un binario sbagliato. Iuesti oggetti sono .orse poco pi+ che semplici
gusci costituiti da una lega metallica leggerissima ed estremamente versatile rispetto alle
variazioni .isiche dello spazio circostante. @on avrebbero apparato propulsivo autonomo,
quasi che s.ruttassero il campo magnetico ed i .lussi di particelle con lo stesso criterio
usato da una barca a vela rispetto al vento.
;e nostre navette spaziali sono invece ordigni ben pi+ pesanti, cariche come sono di
combustibili, di parti elettriche, di materiali altamente in.iammabili. (asser del tempo
prima che l'umanit riesca a .are questo balzo tecnologico che la porter nello scenario
siderale. /ntanto per-, a quanto pare, le porte di accesso sono e restano aperte. "periamo
che i nostri visitatori non diventino troppo invadenti... sempre ammesso che non lo siano
gi.