Sei sulla pagina 1di 11

Io, Noi e la Danza nasce dallesigenza di stimolare la ricerca e

lesplorazione di s per trasformare i potenziali inespressi a tutti i livelli


in attivit creativa.

I livelli su cui si va a lavorare sono quello fisico, emotivo, mentale e
transpersonale.

Nel workshop i canali espressivi utilizzati sono: il teatro-danza, la
poesia, le arti figurative, luso della voce e, prevalentemente, la danza.





La danza attraverso limprovvisazione.

Quando il corpo viene esplorato e massaggiato attraverso il movimento
la danza diventa yoga, le tensioni fisiche rilasciate, la mente si rilassa e
si espande, ed una sensazione di quiete e leggerezza ci avvolge
totalmente per renderci pi autentici e vitali.
Limprovvisazione intuizione in azione.
Il workshop un mix di improvvisazione creativa, gioco, esplorazione di
s, meditazione in movimento e arte del Qui-ed-Ora, attraverso una
ricca proposta di metodologie ed esercizi.
E un misto di scelte consapevoli e reazioni spontanee che include
momenti di concentrazione sostenuta e momenti di irripetibile magia.



Un percorso di ricerca innovativo.
Intenso, entusiasmante e ricco di proposte, apre nuove porte verso la
conoscenza di noi stessi e delle nostre capacit espressive, partendo
dalle giocose e poetiche manifestazioni del io sono per espandersi
fino al noi siamo.

Rivolto a chi ha sempre desiderato danzare ma non ha mai osato

Per chi ama esprimersi attraverso il corpo e il movimento in maniera
creativa, originale, autentica, oltre i propri limiti e confini.







Feedback di alcuni partecipanti al workshop tenuto a Sassari:



- Semplice, a portata di mano ma sempre oltreTi porta avanti
anni luce oltre appunto.

Non sai mai cosa accadr.

Non sai che le domande creano un movimento; il movimento supera
limiti e paure e contemporaneamente accetta e afferma unidentit.

Lo sai prima che cominci che sar bello eppure ogni volta
sorprendente.

Sorprendentemente intenso, energizzante, creativo e assolutamente
divertente!

Grazie, grazie, grazie! -Cristina


- Questo workshop stato molto importante perch mi ha
ulteriormente confermato che passioni, emozioni, sensazioni delle
pi varie senza unadeguata preparazione sul corpo rimangono a
livello mentale. Quindi il corpo come strumento percettivo e
comunicativo in una struttura precisa.

Altra considerazione che limprovvisazione fa emergere stati che
stupiscono. Ritengo che essere sinceri con se stessi sia la strada artistica
pi valida per una ricerca professionale. Inoltre lapproccio a tutto ci
che arte ma necessita de gioco come forma elementare di
rappresentarsi.

E poi il gruppo: si creato un ottima comunicazione tra di noi, e questo
vuol dire che il lavoro proposto ha centrato uno tra i tanti obiettivi.

Ultima considerazione il pubblico alla performance finale, ne percepivo
le loro sensazioni (??), meraviglia ed affetto. -Andrea


- Io, noi e la danza Il risultato di questo workshop dentro di me
stato inimmaginabile. Sono arrivata venerd sera con una
piccolissima idea di come si sarebbe potuto svolgere il lavoro ma
non credevo che in cos breve tempo avrebbe potuto smuovere
dentro di me mille sensazioni che mi hanno portato a fare e dire
quello che in realt sono.

La fortissima energia che vibrava in me e che avvertivo nei compagni mi
ha totalmente fatto cadere la maschera che a volte ho e sono stata
me stessa in tutto e per tutto. Ho capito che quella maschera un modo
per nascondere profonde insicurezze e profondo dolore che ho.

Con questo lavoro non ho mai per un istante sentito queste brutte
sensazioni. mi sono sempre sentita libera, forte, coraggiosa e serena
con me stessa e con gli altri. -Daniela



- Io non immaginavo che ballare fosse una cosa cos intima. Sar
che sono cresciuto senza nessuno che me lo insegnasse. Poi ho
incontrato Fedra che mi ha fatto muovere i piedi, le ginocchia, i
polsi, le caviglie, le ascelle, i baffi tutte queste cose che mi
ingombravano la vista, ho visto che se ballo mi sento pi leggero,
leggero del mio giudizio e quindi, di conseguenza da quello del
mondo!
Grazie Fedra -Gabriele



- Divertente e spensierato non son mancati i momenti di
riflessione personale anche impegnativi.
La danza interiore liberata libera il corpo la mente e lanima.
La presenza dei compagni di viaggio e la loro intenzione di ESSERCI
avvolge e coinvolge.

Il mantra del cuore che risuona ed espande -Antonella



- Uno dei momenti pi intensi del seminario lho vissuto quando
ognuno di noi ha tirato fuori le proprie paure pi profonde,
nascoste e le ha dette con semplicit al mondo e le ha trasformate
in creativit; ripensandoci ora mi son sentita pervadere da un
sentimento di tenerezza infinita!

In quellattimo intenso ci siamo liberati, aperti al mondo, abbiamo
deposto atteggiamenti di difesa staccandoci dalla vita di tutti i giorni
nella quale, quasi inconsapevolmente, ogni persona innalza muri di
difesa nei confronti di ci che la circonda, costantemente e in ogni
situazione. Per un attimo abbiamo abbandonato la durezza, vestito la
semplicit danimo e siam tornati un p bimbi!!

Bel gruppo di lavoro, unione, collaborazione, accettazione reciproca,
leggerezza, allegrezza ecco le cose che mi ha lasciato dentro il lavoro di
questi giorni, grazie a tutti e grazie a Fedra!! -Anna Maria






Il workshop proponibile in strutture di uno, due o tre giorni (con orari
da stabilire) in base alle esigenze degli organizzatori.


Io, Noi e la Danza rivolto a tutti e si concluder con una performance
finale nella struttura dei tre giorni.

I costi del progetto sono (escluse le spese di viaggio e alloggio):
1 giorno: 500 - 2 giorni: 800 - 3 giorni: 1200
Chi Fedra Cubeddu



Le mie esperienze
Ricercatrice e sperimentatrice nel campo della danza e del sacro
femminile. Conduttrice di seminari. Insegnante Nia technique. Tengo un
laboratorio di teatro-danza improvvisazione. Appassionata di tutte le
forme dellArte e della ricerca personale, la mia grande curiosit e
passione mi portano a fare diverse esperienze, nella mia terra ed in altri
luoghi del mondo, in diverse culture, scuole e tradizioni. Tra queste:

Teatro
Il teatro come rappresentazione per diversi anni in una compagnia
teatrale sassarese, ma anche come animatrice teatrale per bambini con
la realizzazione di spettacoli di successo.
Ho partecipato a seminari tenuti da Marek Musial, Jairo Cuesta e Jim
Slowiak, collaboratori di Jerzy Grotowski.
Danza
Ho frequentato varie scuole a San Francisco, Berkley, New York ( fra le
quali il Luigis Jazz Centre).
Ho partecipato ad alcuni stage con Barbara Lucarini, Otto Hakinen, e
con Julie Stanzak e Marigia Maggipinto (danzatrici del Tanztheater di
Pina Bausch).
Il mio amore per le danze popolari inoltre, mi ha portato a conoscere e
frequentare alcuni stages di danze tradizionali in Ungheria e Romania.
Sono insegnante qualificata della Nia technique.
Ora porto avanti un laboratorio di ricerca: LAlchimia della Danza.
Arti figurative
Il disegno come illustrazione e la pittura. Sono apparse alcune
illustrazioni nel libro di Don Backy: Storia di altre storie.
Ho tenuto diversi laboratori creativi per bambini ed adulti nelle pi
svariate forme darte, che hanno sfociato in mostre di successo.
Ho ampliato le mie esperienze nella San Francisco Bay Area
frequentando diverse scuole artistiche che mi hanno dato grandi
soddisfazioni.
Crescita Personale
Ho frequentato diversi seminari che mi hanno dato ottimi strumenti per
la mia crescita e per la mia esistenza, che comprendevano tecniche
taoiste, vediche, della tradizione sciamanica sudamericana; altre
occidentali. Tutte esperienze molto importanti. Tra queste voglio citare:
L Energia Femminile di Patrizia Terreno, Tinkunakuy: Armonia tra
lUomo e la Donna di Hernn Huarache Mamani (autore di vari libri tra
cui La Profezia della Curandera ), da anni seguo il percorso formativo
esperienziale dell Awakening Women Institute, che mi ha sta
arricchendo nella mia ricerca personale, e come conduttrice di corsi e
seminari con le donne.
Energia Femminile
Porto avanti da alcuni anni una ricerca sull energia femminile
presentando nel 2011 il workshop: LEnergia Femminile attraverso il
Gioco delle Arti e nel 2012 : Bliss: il sacro femminile attraverso le arti
Bliss diventato un percorso che si sviluppa in incontri bimensili con
temi diversi e seminari proposti durante il corso dellanno.