Sei sulla pagina 1di 8

Comunit Pastorale di Uggiate e Ronago

Domenica 6 luglio 2014


XI V domenica del Tempo Ordinario Anno A

I
I
M
M
P
P
A
A
R
R
A
A
T
T
E
E
D
D
A
A
M
M
E
E
,
,

C
C
H
H
E
E
S
S
O
O
N
N
O
O
M
M
I
I
T
T
E
E
E
E
U
U
M
M
I
I
L
L
E
E
D
D
I
I
C
C
U
U
O
O
R
R
E
E


La ripresa del Tempo Ordinario,
dopo lintensa serie di solennit
che segue il Tempo di Pasqua,
dona uno dei passi evangelici
pi significativi quanto alla
possibilit di contemplare il
cuore di Ges. Siamo dinanzi a
una vera e propria dossologia,
una lode che Ges, in un
momento di grande intimit,
innalza al Padre suo. Sono tre i
momenti che scandiscono
questo inno di lode.

Anzitutto una benedizione: Ti
rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra. Avvertiamo subito
lispirazione universalistica della lode: Dio, infatti, invocato quale
Signore del cielo e della terra. Ges sa che, pregando Dio, non si pu
non considerarlo come il Creatore buono e provvidente verso tutti, come il
Padre tenero e amoroso di ogni uomo e di ogni donna di buona volont. La
motivazione addotta da Ges apre la nostra mente per entrare nella piena
condivisione del suo modo di pregare: Perch hai nascosto queste cose ai
sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Con una conclusione che
permette di entrare in piena comunione con il Padre Celeste. S, o Padre,
perch cos hai deciso nella Tua benevolenza. questo il dinamismo
della nostra preghiera: nello Spirito per mezzo di Cristo al Padre.

Segue una rivelazione vera e propria: Tutto stato dato a me dal Padre
mio. come dire: quello che ora mio lho ricevuto dal Padre; un dono
che mi gratifica giorno dopo giorno. Per questo Ges pu aggiungere:
Nessuno conosce il Figlio se non il Padre e nessuno conosce il Padre se
non il Figlio e colui al quale il Figlio vorr rivelarlo. Quello che colpisce
non tanto la reciproca conoscenza tra il Figlio e il Padre della quale
sappiamo certamente poco, almeno per ora, quanto la possibilit che ci
offerta dal Figlio di entrare con Lui, passo dopo passo, nellintimit con
Dio Padre.

Infine, viene la promessa, legata a un invito: Venite a me, voi tutti che
siete stanchi e oppressi ed io vi dar ristoro. Per ricevere questo
ristoro, che solo Cristo pu dare alle anime assetate, occorre andare
verso di Lui con tutti i pesi che portiamo con noi, compresi i peccati.
Soprattutto, occorre andare da Lui per imparare: Imparate da me, che
sono mite e umile di cuore.
Potremo considerarlo e chiamarlo nostro Maestro solo quando avremo
imparato questa lezione.




















LAss. Incontro tra Popoli invita tutti al
BANCO del DOLCE del SORRI SO
dopo le Sante Messe a Uggiate
Il ricavato sar devoluto per le iniziative di solidariet
dellAssociazione
a favore dei bambini del Togo, del Bangladesh e
di altri popoli amici.


















Uggiate T. Oratorio

ore 21.00 Commissione Economica
Parrocchia di Uggiate Trevano







AVVI SI

DOMENICA 6 luglio
GIOVED 12 luglio




















































Comunit Pastorale di Uggiate e Ronago






Giornata speciale per la Comunit Pastorale!
A Ronago si festeggiano i 100 anni
della signora Leonilde Conconi


















PROGRAMMA DELLA GIORNATA DI FESTA

Ore 10.00 S. Messa in chiesa parrocchiale a Ronago
A seguire, sul piazzale della chiesa verr offerto
un aperitivo a tutta la comunit
Ore 12.00 Pranzo presso loratorio di Ronago (su prenotazione)
Sar possibile condividere con la festeggiata la gioia
per linvidiabile traguardo raggiunto.

Menu:
Antipasto, tortelloni alla panna, scaloppine con contorno,
dolce e caff

Costo: adulti 20, bambini fino a 12 anni 10

Prenotazioni per il pranzo entro mercoled 9 luglio, telefonando al no.
031/948721 oppure prima e dopo le S. Messe in sacrestia.

Comunit Pastorale di Uggiate e Ronago - CALENDARI O LI TURGI CO


DOMENICA
6 LUGLIO

XIV
DOMENICA
TEMPO
ORDINARIO
Liturgia delle ore
II settimana


Ore 7.30 Uggiate def. FAM. MUGHEDDU


Ore 9.00 Mulini def. ROSA E EUGENIO BERNASCONI


Ore 9.30 Ronago PRO POPULO


Ore 10.30 Uggiate PRO POPULO


Ore 18.00 Uggiate def. ANTONIO FRANZINI
def. FAM. LINO E MARINA
BERNASCONI
def. GIANNI BENZONI
def. CARLO ARRIGHI
def. MICHELE CASSINA

LUNEDI
7 LUGLIO

Liturgia delle ore
II settimana


Ore 8.00 Ronago def. CARLA PANZERI E LINO MENGA

Ore 9.00 Uggiate def. ADELINO TURCATO


MARTEDI
8 LUGLIO

Liturgia delle ore
II settimana


Ore 8.00 Ronago def. FAM. CATELLI POZZI

Ore 9.00 Uggiate def. MARIA PIFFARETTI


MERCOLEDI
9 LUGLIO

Liturgia delle ore
II settimana
Ss. Agostino Zhao
Rong e compagni
m.f.


Ore 8.00 Ronago def. IDA E NELLO ZIVIANI

Ore 9.00 Uggiate def. FRANCO E GIANVITTORIO
def. DOMENICO E MARIUCCIA


GIOVEDI
10 LUGLIO

Liturgia delle ore
II settimana


Ore 8.00 Ronago def. BRUNO MOLINARI, GERRINO E MARIA

Ore 9.00 Uggiate def. CAROLINA CATTONI (legato)

VENERDI
11 LUGLIO

S. BENEDETTO
patrono dEuropa
Festa
Liturgia delle ore
propria

Ore 8.00 Ronago def. PIETRO FASOLA


Ore 9.00 Uggiate def. FAM. VELLA REGAZZONI



SABATO
12 LUGLIO

Liturgia delle ore
II settimana



Ore 9.00 Uggiate def. LUIGI SOMAINI, TERESINA E BIAGIO

Ore 17.00 Ronago def. LUIGIA PAGANI
def. PIETRO ZACCARIA
def. TERESA ARZUFFI, LUIGI
E GIOVANNI BERNASCONI
def. GIULIANO GRISONI
def. MARIA ROBBIANI

Ore 18.00 Uggiate def. ENRICO
def. LUIGI E CARLA
def. GIULIO MARTINELLI
def. ADELE CROCI E FRANCO GIANOLA

DOMENICA
13 LUGLIO

XV
DOMENICA
TEMPO
ORDINARIO
Liturgia delle ore
III settimana

Ore 7.30 Uggiate def. CARLA PELLIZZONI


Ore 9.00 Mulini def. ATTILIO STEFANETTI
def. FRANCESCA E DOMENICO DE CHIRICO


Ore 10.00 Ronago PRO POPULO


Ore 10.30 Uggiate PRO POPULO


Ore 18.00 Uggiate def. FAM. GARAVAGLIA TICOZZI
def. BIAGIO VIGANO
def. PIA E ALDO BRICOLA
def. GIOVANNA LURATI











PREGHIERA PER LE VACANZE

Dammi, o Signore,
la gioia di scoprire e ammirare le bellezze
che, attraverso la natura e larte,
hai profuso ad ogni passo nelluniverso.

Dammi la gioia della serena fraternit
e della sincera amicizia
con tutti quelli che mi hai dato come compagni di viaggio.
Dammi la gioia di scoprire dei buoni fratelli
in tutti quelli che incontrer sul mio cammino.

Dammi la gioia di apprezzare le buone qualit di ciascuno
e di passare fraternamente sopra i difetti di tutti.
Dammi la gioia della gentilezza, della stabilit di umore,
della adattabilit alle circostanze, della sollecita puntualit
in modo che nessuno abbia da me motivo di tristezza.

E conservami sempre nel cuore
la gioia pensosa del viandante che passa per le vie del mondo
come pellegrino e forestiero
con lo sguardo sempre fisso alla Patria del Cielo.
Amen!


BUONE VACANZE!