Sei sulla pagina 1di 28

Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack

Pag. 2
Claudio Facilla
()
TECNICHE PER IL
BLACKJACK
[]
Una panoramica delle tecniche
utilizzate dai bari e dai
giocatori di vantaggio
nel gioco del Blackjack.
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 3
ATTENZIONE!
Questo libretto stato scritto a scopo unicamente informativo.
La sua lettura riservata agli appassionati di prestigiazione
e branche affiliate.
L'autore non potr essere ritenuto responsabile in alcun
modo per danni di qualsiasi genere derivati dall'uso delle
informazioni in esso contenute.
Questo libretto protetto dalle norme che
regolano i diritti d'autore.
Tutti i diritti sono riservati. 2000 by Claudio Facilla
t
HAI IL DIRITTO DI DUPLICARE
E DISTRIBUIRE QUESTO LIBRETTO
AI TUOI AMICI MA SOLO COME
OMAGGIO E PURCH NON VENGA
IN ALCUN MODO MODIFICATO
v
Sei appassionato di cartomagia e delle tecniche dei bari?
Iscriviti alla newsletter per essere costantemente informato
sulle nuove realizzazioni.
www.facilla.info
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 4
INDICE
^
Prefazione
Pag. 5
Introduzione
Pag. 8
Card Counting
Pag. 12
Shuffle Tracking
Pag. 13
Team
Pag. 21
Carte Contrassegnate Speciali
Pag. 23
Conclusione
Pag. 25
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 5
Prefazione
Al giorno d'oggi quasi tutti, in qualche modo, giocano d'azzardo.
Dalla "puntatina " in un casin alla schedina del SuperEnalotto,
dalla partitina di poker fra amici al biglietto della lotteria, dalla
tombola al sette e mezzo.
Sono davvero poche le persone che resistono al fascino del gioco e
coloro che ne sono immuni non possono dire di non aver almeno
una volta fantasticato di vincere una forte somma di danaro.
A tutto questo si aggiungono i media che specialmente in questi
ultimi tempi concedono largo spazio alle decine di lotterie, gratta
e vinci, poker room online e concorsi a premi.
Dove ci sono soldi, ci sono anche persone che tenteranno di
impossessarsene - in un modo o nell'altro. La mente umana ha un
numero incredibile di risorse fra cui spicca la creativit.
Sapere come queste persone riescono ad appropriarsi di somme di
denaro non attraverso metodologie violente (rapine a mano
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 6
armata o simili!), ci da ancora una volta una dimostrazione di
come l'arma pi potente a disposizione dell'uomo sia proprio il
suo "saper pensare".
Da anni il mio hobby principale la prestigiazione con uno studio
particolarmente approfondito delle tecniche dei bari e di tutte
quelle metodologie definite talvolta "non convenzionali", come
l'utilizzo dei grimaldelli, i metodi dei pirati informatici, non
escludendo le frodi in genere. Su questi argomenti svolgo
conferenze e scrivo libri destinati ai prestigiatori.
In questo libretto vi parler di come possibile "dare una mano"
alla dea bendata "operando" in un casin e giocando ad uno dei
pi popolari giochi di carte: il Blackjack.
Immaginate di entrare in un casin: il portiere ( anche un
fisionomista che tenta di riconoscere i truffatori abituali), gli
specchi, le telecamere (controllano i giocatori o gli addetti al
gioco?), i croupier (sono sempre onesti?), gli addetti alla sicurezza
(sono sempre preparati?).
Tutto questo finisce con il dare al casin un aspetto di "fortezza
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 7
inespugnabile" in cui il gioco "deve " essere regolare.
Ma allora i bari come fanno? Come possibile penetrare un simile
sistema di sicurezza? Con una pistola? Con una bomba?
No, niente di tutto questo. Contro il casin puntata un'arma
molto pi potente e micidiale: una mente umana, motivata e
preparata...
E con questo, vi do il benvenuto in un mondo in cui impossibile
penetrare, un mondo affascinante.
Sono certo che il vostro commento finale sar: "non credevo
fossero possibili queste cose!"
1
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 8
Introduzione
Il campo delle frodi e dell'avvantaggiarsi nel gioco, in continuo
movimento. Non basta conoscere (anche se sarebbe meglio saper
usare) i vecchi sistemi, bisogna anche disporre degli appositi
"agganci" che permettono un aggiornamento continuo.
Tali fonti sono naturalmente difficili da reperire e spesso si tratta
di confidenze tra esperti. Le note seguenti contengono, per linee
generali, quelli che attualmente sono considerati fra i pochi punti
deboli del Blackjack come questo viene giocato in Europa, dove le
carte non possono essere toccate dai giocatori, la hole card viene
distribuita solo in seguito, le carte vengono distribuite dal sabot o
da una Shuffling Machine (in questa sede tali sistemi, bene
rimarcarlo, sono solo accennati. La loro meccanica, il loro
funzionamento, per essere intelligentemente trattati, dovrebbero
essere oggetto di una lecture o di un libro).
Tutti questi accorgimenti hanno finito con l'eliminare molte delle
tecniche tradizionali usate dai bari, come lo scambiare o
contrassegnare le carte mentre si gioca (tanto per citarne solo due),
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 9
ma hanno finito con lo spronare diversi esperti a sviluppare
sofisticate tecniche basate sulla teoria e sulla matematica propria
del Blackjack.
Dopo la Strategia di Base (che da sola riduce enormemente il
vantaggio matematico del casin), negli anni Sessanta, Edward O.
Thorp introdusse il Card Counting.
Come sappiamo il Blackjack uno dei pochi giochi che presenta
una peculiare caratteristica: il vantaggio della casa non costante,
ma varia a seconda del tipo di carte che restano nel mazzo.
Il Thorp appront dei sistemi per misurare questo vantaggio (o
svantaggio) in modo che i giocatori potessero meglio bilanciare le
puntate: infine l'idea era quella di perdere le puntate minime
(anche molte) e vincere (anche poche) quelle grosse.
Naturalmente i casin incominciarono ad introdurre delle misure
di sicurezza specifiche per individuare i card counters (contatori di
carte), prima di tutto incrementando il numero dei mazzi usati
(che oggi da un minimo di 4 ad un massimo di 8) e poi
assumendo dei pit boss che avevano tale particolare scopo (ossia si
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 10
trattava di controllori di tavolo capaci essi stessi di contare).
Essi incominciarono a riconoscere alcuni particolari stili di gioco
che rivelavano la presenza di un counter. se un giocatore dopo aver
puntato una grossa cifra la dimezzava dopo aver ricevuto due figure
che si concludevano in un -tie-, i pit boss dovevano naturalmente
insospettirsi.
Un problema riguardo al counting tradizionale che non sono
molti i pit boss (o altri addetti alla sicurezza) che sanno contare le
carte.
Un'altra misura di sicurezza fu quella di aumentare lo shufflepoint
(punto di miscuglio, detto anche dai counters, penetrazione del
mazzo, ossia il punto in cui la carta o il cartoncino viene inserito
nel mazzo (e che indica il momento in cui questo deve essere
mescolato). Penetrazione al 50%, vuol dire che la carta stata
inserita al centro dei mazzi.
Ogni card counters che si rispetti sa che la sua strategia, per essere
valida, deve essere applicata ad un sabot che presenti una
penetrazione di almeno un 60% per avere risultati apprezzabili.
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 11
Ancora una volta, fatta la legge, trovato l'inganno.
I giocatori iniziarono a sperimentare una nuova tecnica che appare
essere una evoluzione del card counting: lo di cui
si accenna nellapposita sezione.
c,C
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 12
Card Counting
Dall'epoca in cui il Thorp introdusse la sua conta pi semplice (la
Point Count), le cose sono cambiate molto. I giocatori hanno
studiato conte di livello superiore per sapere con pi precisione che
tipo di carte si trovavano ancora non distribuite nel sabot.
Ovviamente si tratta di metodologie complicate che tuttavia in
questi ultimi tempi sono state rese pi accessibili dall'introduzione
di particolari mini computer (che vengono nascosti sulla persona).
Vale la pena sottolineare il fatto che se utilizzare le conte non
costituisce reato, l'utilizzo di qualsiasi mezzo meccanico, s. Un
annuncio economico di recente pubblicato su una rivista specializ-
zata, offriva uno di questi mini computer alla discreta somma di
3.000 dollari.
Il modello pi famoso di queste macchine era conosciuto con il
nomignolo "David", mentre uno dei pi recenti si chiama "Chasey"
Dd
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 13
Shuffle Tracking
Ogni card counter sa che il fattore pi importante relativo alla sua
strategia la penetrazione del mazzo (ossia il punto in cui la
distribuzione viene interrotta per effettuare il miscuglio).
Per quanto riguarda uno shuffle tracker, il fattore pi importante
verso la sua strategia in un gioco in cui le carte vengono distribuite
dal sabot, il miscuglio.
Il sabot venne introdotto dai Consulenti al Gioco anche come
misura contro i Card counter: ironicamente proprio questo
attrezzo che rende possibile l'attuazione dello Shuffle Tracking.
Probabilmente eseguire il Tracking in un gioco con Sabot, pi
fruttuoso dell'eseguire il Counting in un gioco con un solo mazzo.
Molti croupier che distribuiscono da un sabot possono essere
battuti da un giocatore che gioca da solo, anche senza l'aiuto di
nessun computer. Molti card counters non sanno nulla dello
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 14
Shuffle Tracking, molti ne hanno sentito parlare, ma pochissimi
sanno di che cosa si tratti.
La teoria dello Shuffle Tracking semplice da cogliere e molti,
giocando a Blackjack, avranno scoperto da soli la sua forma pi
accessibile al giocatore che non lavora in team: la slug location, ossia
la localizzazione di alcuni settori di un mazzo contenenti delle carte
favorevoli.
Ad esempio, per linee generali: ammettiamo che si sia tenuta la
conta delle carte e che questa abbia un valore positivo per il
giocatore (quando indica un alto numero di "dieci" nel mazzo) e
che ad un certo momento appaia la carta che indica il punto in cui
il mazzo deve essere mescolato.
Lo shuffle tracker sa che nella porzione che rimasta nel sabot (il
cutoff) ci sono molte carte di valore alto, carte per lui vantaggiose.
Mentre il croupier ricompone i mazzi ed inizia a mescolarli il
giocatore si accorge che non poi tanto difficile seguire con lo
sguardo questa sezione di carte e quando i mazzi gli vengono posti
di fronte, egli li taglia in modo che la porzione vantaggiosa finisca
in cima. Egli sa gi che in gioco verranno messe subito carte alte.
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 15
Certo, esse sono un po' disperse, ma di carte alte ce ne saranno
molte...
Per molti giocatori di Blackjack, questo stato il primo incontro
con lo shuffle tracking.
Bisogna capire che questa tecnica deve essere considerata come una
naturale estensione del card counting che tuttavia ha in pi molti
vantaggi rispetto alle forme pi tradizionali:
1. Agli occhi dei controllori, sembrer che il giocatore non
scommetta in base alla progressione della conta, infatti inizier ad
ottenere i primi risultati gi dalle primissime carte che fuoriescono
dal sabot.
2. Agli occhi dei controllori apparir come se il giocatore stesse
giocando maldestramente le proprie carte. Se egli sapr di trovarsi
in una sezione di carte basse, o alte, giocher di conseguenza,
eseguendo delle opportune variazioni alla strategia di base che
normalmente vengono fatte quando si gioca con un mazzo solo: ad
esempio "stando " con un 15 contro una "figura" del croupier
quando sul tavolo ci sono altre figure...
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 16
3. Questo apparentemente stupido stile di gioco permetter al
giocatore di utilizzare uno spettro di puntate pi largo senza
causare molti sospetti.
4. Uno degli aspetti pi importanti di questa strategia che con i
tradizionali sistemi di card counting, quando la conta va in alto,
voi iniziate a puntare sempre pi alto mentre le carte favorevoli
non necessariamente escono. Queste potrebbero essere localizzate
in un altra posizione del mazzo (e se fossero dietro lo shuffle-
point?). Con lo shuffle tracking, quando il giocatore inizia a
scommettere forte, le carte alte escono... Escono sempre, devono
uscire perch egli sa che si trovano li.
Altra caratteristica che tutti quei giochi ritenuti normalmente
svantaggiosi dal card counter tradizionale sono ritenuti
vantaggiosi dallo shuffle tracker, infatti pi sono i mazzi in gioco,
pi difficile mescolarli adeguatamente.
Con lo shuffle tracking, il giocatore cerca di individuare alcune
porzioni del mazzo dove egli vuole giocare, e cerca di tagliare in
modo che queste sezioni vengano portate in cima. Lo Shuffle
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 17
tracking una forma avanzata di card counting e per questo pi
difficile da imparare, tuttavia pu essere imparata.
E' da considerare che esistono diversi metodi per mescolare i mazzi
e quindi diversi modi di fare il tracking del miscuglio.
Il sistema pi accessibile al giocatore che non lavora in team lo
(localizzare alcune porzioni del mazzo
particolarmente favorevoli al giocatore - ad esempio che hanno un
discreto numero di carte alte. Se dei giocatori lavorano in team, essi
possono anche controllare TUTTI i segmenti dei mazzi, dipende
dal tipo di miscuglio utilizzato), tenendo mentalmente la conta
relativa alla porzione assegnata.
Altre metodologie, pi avanzate, sono il (questa
tecnica si riferisce al fatto che pochi miscugli non sono in grado di
distruggere propriamente l'ordine relativo delle carte. Esistono
diversi studi sull'argomento il pi famoso dei quali
indubbiamente quello compiuto dal dott. della
Harvard University), (ancora una volta, agendo in
team, possibile seguire lo spostamento degli assi. In generale con
lo "Steering the Aces" combinato con il keying, pi o meno
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 18
semplice controllare in che posizione verranno distribuiti alcuni
assi.
Anche se questo potrebbe sembrare un vantaggio non sufficiente,
basta segnalare il fatto che uno studio condotto da Peter Griffin,
ha concluso che un giocatore che inizia una mano ricevendo un
asso, ha un vantaggio del 52% rispetto al casin!),
( la tecnica che permette di tentare di identificare la carta
che sar distribuita.
Se ad esempio un giocatore del team seduto in ultima posizione,
cercher di fare in modo che la carta che verr data al croupier, la
hole card, sia per quest'ultimo svantaggiosa), usare "key card' per
localizzare sia gli assi che alcune sezioni di mazzo favorevoli, ecc.
Visto che il modo di mescolare le carte imposto dal casin, il
croupier dovr mescolare sempre allo stesso modo.
Analizzando il miscuglio ci si accorge che alcune particolari sezioni
del mazzo, finiscono sempre nella stessa posizione. Non importa
quale tipo di miscuglio venga utilizzato, lo shuffle tracker sar
sempre in grado di costruire (spesso su carta) una vera e propria
mappa del miscuglio. Infatti se il giocatore non in grado di
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 19
eseguire la mappa del mazzo, non potr farne il tracking. Non
esiste una semplice formula che funziona sempre, ma una serie di
tecniche, o meglio di linee principali che lo shuffle tracker deve
adattare a seconda del croupier, delle condizioni di gioco, del tipo
di miscuglio indicato dal casin.
In generale, per fare il tracking di segmenti favorevoli, bisogna
seguire questa procedura:
1. Imparare il miscuglio del casin
2. Disegnarlo su carta
3. Farne una "mappa"
4. Identificarne i punti deboli
5. Individuare il croupier pi vulnerabile.
Questo per linee generali.
Cambiando argomento, vale la pena di dire che recentemente
alcuni casin americani (prevalentemente quelli situati nell'area di
Atlantic City) stanno introducendo delle macchine per mescolare i
mazzi in modo che gli shuffle tracker non possano utilizzare le loro
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 20
tecniche. Purtroppo tali macchine, costruite dalla Shuffle Master,
Inc., non riescono ad essere inserite nel campo, e ci per diversi
motivi. Prima di tutto il costo (le pi costose hanno un prezzo di
circa 20.000 dollari), e poi una lunga serie di altri motivi che in
questa sede sarebbe dispersivo elencare (capita spesso che si
blocchino con una perdita di "azione" da parte della casa, in caso
di bloccaggio talvolta necessario l'intervento di un tecnico spe-
cializzato, ecc.)
Recentemente tali shuffling machine sono state introdotte nella
maggior parte dei casino dellarea Europe anche se ancora
possibile trovare delle case da gioco che non ne fanno uso.
fF
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 21
Team
Come gi detto, lavorare in team offre dei vantaggi notevoli.
Molte tecniche normalmente utilizzate dal giocatore che lavora da
solo (e che sono collegate al card counting ed allo shuffle tracking)
possono essere utilizzate con notevolissimi vantaggi da un team.
Naturalmente sono state approntate anche tecniche utili solo ai
team, come il Wonging (Wonging, dal nome del suo ideatore,
Stanford Wong).
Brevemente, ammettiamo che ogni componente del team occupi
uno dei tavoli e segua la conta: ogni volta che questa diventa
particolarmente favorevole, egli lo segnala a tutti gli altri
componenti che cercheranno di occupare lo stesso tavolo (o dove
permesso di effettuare delle backbet).
Ancora una volta, giocare pochi colpi con alte puntate. Lavorare
in team usando il counting tradizionale vuol dire anche rendere
pi difficile la propria individuazione agli occhi del pit boss.
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 22
Come gi detto esistono tecniche particolari per lo shuffle tracking
adatte al team. Ad esempio, se un operatore che gioca da solo riesce
a tenere il controllo di una sola porzione dei mazzi, un team pu
dividersi i compiti assegnando il controllo di diversi slug,
mantenendo la relativa conta.
o.O
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 23
Carte contrassegnate
"Speciali"
Per quanto strano possa sembrare, il problema delle carte
contrassegnate (certo in modo sempre pi sofisticato) pi che
mai presente.
Tutti sanno che i casin americani sono sottoposti a continui
controlli esterni (Gaming Control) ed interni (addetti alla
sicurezza: pit boss, i dealer stessi, ecc.) eppure solo negli ultimi
mesi, carte contrassegnate sono state scoperte in due fra i pi
grandi casin di Las Vegas e Reno (in giochi in cui non era permesso
toccare le carte ai giocatori!).
Come possibile? Come avviene?
Prima di tutto esistono centinai di modi per contrassegnare le carte
con mezzi moderni: un particolare tipo di fosforo "leggibile" solo
alla luce di un laser, daubs che si ossida e quindi si rivela solo dopo
un certo periodo di tempo, ecc, sistemi non facilmente
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 24
individuabili. Secondo punto, come questi mazzi vengono
introdotti in gioco?
Attraverso vari mezzi.
Il pi semplice: collusione con un impiegato del casin. In alcuni rari
casi i mazzi sono stati manipolati durante la spedizione o la conse-
gna.
Senza entrare, almeno in questa sede, nel merito, ci che realmente
importa al casin, in relazione alla sicurezza, scoprire se
un imbroglio, pi che questa truffa venga attuata. In
effetti, vista la natura sofisticata dei metodi attualmente usati, pi
semplice scoprire l'inganno semplicemente osservando lo
svolgimento del gioco.
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 25
Conclusione
In conclusione si tratta di tecniche (o meglio principi) difficili da
dimostrare praticamente. Alcune volte sono complicati da
comprendere anche conoscendone la teoria.
Non come spiegare una manipolazione: in realt non c' nulla di
immediato da vedere... La loro spiegazione assomiglia ad una
lezione di geometria...
Il loro utilizzo, in parole poverissime, fare soldi.
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 26

"Your card work is superb... Bravo!"


STEVE FORTE, Henderson, Nevada

"I want to thank you very much for


the CD you sent me. It was a great surprise.
I finally watched all of it and I wanted to say
what a great job you did.
It's not easy to do so many moves.
Congratulations.
DAVID MALEK,Newport Beach, CA, U.S.A.

"-Claudio Facilla senza dubbio uno dei pi colti e


preparati Cardician italiani del momento"-.
TONY BINARELLI, Roma

"-...una cultura ed una intelligenza magica che pu


solo onorare la prestigiazione italiana"-.
SILVAN, Roma

"Claudio is one of the most knowledgeable


magicians I have ever meet... He is especially
fond of card magic, and he knows pratically
everthing you need to know in this field..."-.
ALDO COLOMBINI, San Francisco su GENII, Los Angeles,U.S.A

"Facilla, a true student of our Art"-.


JON RACHERBAUMER, New Orleans,U.S.A

"I enjoied reading your contribution to GENII


and was glad that you are beginning to
get a little of the recognition you deserve"-.
DARWIN ORTIZ, Washington,U.S.A

"Il Club Magico Italiano orgoglioso di avere


soci come te, hai dato e dai lustro alla Magia Italiana..."
DOMENICO DANTE, Thiene

Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack


Pag. 27
CLAUDIO FACILLA
DOUBLE DUKE
I SEGRETI DEL DOPPIO
PREORDINAMENTO
. 9,90
www.facilla.info
Double duke. Quando un baro distribuisce alla sua
vittima un buon punto mentre da un punto
migliore a se stesso o ad un suo complice."
Darwin Ortiz, Gambling Scams,
Il Double Duke la mossa pi potente che dei bari possano attuare per
: consiste nel distribuire alla vittima un buon punto
o ad un altro baro/compare . In questo
libretto Claudio Facilla spiega i metodi usati ATTUALMENTE dai giocatori
di vantaggio per attuare questa tecnica. Vi troverete METODI
TECNICAMENTE AVANZATI, METODI CHE NON NECESSITANO
DI DIFFICILI MANIPOLAZIONI, METODI USATI NEI CASINO.
DARWIN ORTIZ
STEVE FORTE
TONY BINARELLI
Claudio Facilla Tecniche per il Blackjack
Pag. 28
CLAUDIO FACILLA
POKER!
. 9,90
Contiene la descrizione di un metodo con il quale possibile distribuirsi 4 assi
ALLINTERNO DI UNA PARTITA DI POKER
IN CONDIZIONI REALI DI GIOCO.
Vengono anche minuziosamente spiegate 9 tecniche del
MONDO DEI BARI e diverse astuzie per
SEMPLIFICARNE LESECUZIONE
t
Recensione di TONY BINARELLI apparsa su Qu Magia
"-Per la serie di quelli che, con grande piacere nostro e loro non si riposano mai, ritorna
Claudio Facilla con -Poker!- Astuzie, tecniche, metodi principi e sottigliezze per una
routine-. L'Autore senza dubbio uno dei pi colti e preparati Cardician italiani del
momento e noi seguitiamo a dire che non vediamo l'ora di vederlo sui palcoscenici
internazionali, dove, ne siamo certi, non mancherebbe di trovare quelle affermazioni
che certamente merita. E quindi dalla sua capacit ed esperienza riuscito a miscelare
ben 9 tecniche fondamentali e rese pi facili dal suo studio e dalla sua creativit per
realizzare la dimostrazione del sogno di ogni pokerista: riuscire, NELLE REALI
CONDIZIONI DI GIOCO, a darsi il famoso POKER D'ASSI, e bisogna dire che,
leggendola, questa routine/dimostrazione tra le pi credibili che conosciamo, inoltre
lo studio e l'apprendimento delle varie tecniche, metter, nel bagaglio del Cardician,
una serie di nuove capacit che non potranno che ampliare il proprio repertorio"-.
Per lelenco completo delle pubblicazioni disponibili visita
www.facilla.info