Sei sulla pagina 1di 1

Cari Marco e Liccia

Vogliamo raccontare qualcosa che successa questa domenica. Ivana, la nostra amica che aveva
partecipato a due colligamenti con voi in silenzio, morta. Ti raccontiamo un p la sua storia in modo che
loro possano capire perch ci ha colpito tanto questo.
Ivana era sposata con Mario e la amicizia fra noi aveva gi !" anni, da quando Mario e #ustavo hanno
cominciato a lavorare insieme. Ivana e Mario avevano due filgi$ Lautaro, che addesso ha !% anni, e &aloma
di !'. Mario era testimone di matrimonio e anche padrino de (attessimo di la nostra Carolina, e #ustavo il
padrino di Lautaro. Lautaro asiste a scuola con i nostri figli. La famiglia a(ita molto vicino a casa nostra.
&aloma da piccolina ha cominciato ad avere convulsioni e gli hanno diagnosticato epilepsia refractaria
degenerativa. )nche se socialmente lei sta (ene, asiste a una scuola speciale.
*ue anni fa, Mario, il padre di Lautaro e &aloma e sposo di Ivana, morto in un accidente nel lavoro, un
fatto che stato terri(ile per tutti noi e da questo momento Ivana stata molto pi+ viccina a noi. ,on era di
CL ma stava molto viccino a noi e agli amicci che vengono a(itualmente a casa. )nche per la discapacit di
&aloma, Ivana aveva cominciato a frequentare di pi+ a ,anc-, .orge e /ar(ara.
La famiglia di Ivana e di Mario a(ita lontano, nell interiore della )rgentina. 0ui a /uenos )ires hanno
soltanto gli amicci, che sono veramente molti. Insieme a loro a(ita Maria, che ha cominciato a lavorare alla
sua casa da quando &aloma e Lautaro erano piccoli, ma con il tempo Maria diventata quasi una sorella
maggiore per i (am(ini, al punto che Maria chiamava a Ivana da 1mamma2 ed a Mario da 1pap2.
Luned3 scorso, stando la famiglia in radunno insieme a #ustavo ed al padrino di &aloma con una avvocata
per vedere como seguire dal punto di vista legale, tutti hanno coinciduto che il meglio per &aloma e Lautaro
sia seguire a(itando in sua casa con Maria e proporre al giudice a carico una persona adulta como
risponsa(ile legale, che potre((e essere 4zequiel, il padrino di &aloma, e #ustavo.
5 vero che la famiglia (iolgica voleva asumere questa responsa(ilit ma certo che la distancia f3sica
torna impossi(ile questo. &er quanto riguarda il sustento econmico, noi pensiamo diverse alternative,
fundamentalmente le pensione che corrispondono perci(ir dallo 6tato e anche l affito di due immo(illi che
hanno rimasto al di l della casa dove loro a(itano.
0uesto in realt una proposta, perche essendo &aloma e Lautaro minori di et de(e intervenire il giudice
di famiglia, che decidir. La complicazione in questo punto che non si pu arrivare a una decisione
rispetto ai (eni fino a quando intervenga il giudice. ,el fratempo ci stiamo organizando fra amicci e famiglia
per coprire tutto quello che necesario, e che non poco.
Tutto questo stato una dura prova per la nostra fede. 6e (en certo che stato diverso
da quando Mario morto in un accidente 7in quella ocassione il primo pensiero fu che *io aveva
s(agliato8. 0uando Ivana stata ospitalizzata per un infarto nella madrugada della domenica aspettavamo
che si rivertesse il quadro. 4 pregavamo chidiendo un miracolo e allo stesso tempo confidati alla 6ua
volont. &er quando ci hanno communicato che Ivana era morta alle 9 della mattina, un timore,
incertidum(re e anche disperanza ci ha invasso.
)l dovere enfrentare a i figli di Ivana per comunicargli che lei era morta e tutto quello che aveva accaduto,
questo timore stato displazato per la fiducia che *io ha sempre un designio (uono per tutti, anche se noi
non possiamo capire i suoi metodi che normalmente crediamo siano s(agliati.
&arlando fra noi ci a((iamo reso conto della disponi(ilit naturale che ci ha sorgito per affrontare tutta
questa vicenda e per proggetare noi a quello che vendr. 0uesto conferma la nostra vocazione alla
accoglienza che *io ci ha datto 7 claro che noi non volevamo scegliere questo8
4ssendo che loro sono i nostri compagni di cammino, volevamo compartir questo e anche chiedere di
pregare per i nostri amici, i suoi figli e per tutti quelli che stiamo accompagnando loro, per che noi a((iamo
la sapienza di non seguire i nostri proggetti ma il suo (ene.
Con affetto,
4va - #ustavo