Sei sulla pagina 1di 32

Centro Volontari della Sofferenza Bari-Bitonto Anno IX, giugno 2014

34
Il Bamb Il Bamb Il Bamb Il Bamb Il Bamb Il Bamb Il Bamb Il Bamb Il Bamb
Cristo Vera Speranza
Verso gli Esercizi Verso gli Esercizi Verso gli Esercizi Verso gli Esercizi Verso gli Esercizi Verso gli Esercizi Verso gli Esercizi Verso gli Esercizi Verso gli Esercizi
Spirituali con la Spirituali con la Spirituali con la Spirituali con la Spirituali con la Spirituali con la Spirituali con la Spirituali con la Spirituali con la
gioia del Vangelo gioia del Vangelo gioia del Vangelo gioia del Vangelo gioia del Vangelo gioia del Vangelo gioia del Vangelo gioia del Vangelo gioia del Vangelo
<

C'era un giardino molto
bello. Il suo Signore ne era
orgoglioso. Il pi bello degli
alberi, e anche il pi caro al Signore, era un prezioso bamb. E lo stesso
sapeva di essere l'albero prediletto del Signore. Il Signore un giorno con fac-
cia seria si avvicin al bamb e disse !Caro bamb, io ho bisogno di te".
#er il bamb sembrava venuto il giorno pi bello della sua vita e con
gioia rispose !Eccomi, Signore$ #rendimi e fa' di me %uello che vuoi$".
!Caro bamb & il Signore rispose & ti devo tagliare,"
!'agliare( )o$ Signore. *edi che sono il pi bello dei tuoi alberi & e tu mi
vuoi tagliare(".
!Caro bamb, se non ti posso tagliare non ho bisogno di te".
+opo un lungo silenzio l'albero disse !Se non ti posso servire senza essere
tagliato, allora, tagliami".
,a il Signore gli rispose con la stessa faccia seria !+evo tagliare anche i tuoi
rami e le tue foglie".
!)o, Signore$ Sai bene che la mia unica bellezza sono i rami e le foglie.
'agliami, ma non togliermi i rami e le foglie".
!Caro bamb, se non ti posso tagliare i rami e le foglie, non ho bisogno di te".
!Signore, & disse il bamb a bassa voce & prendi i miei rami e le mie foglie".
!Caro bamb io ti devo ancora dividere in due parti e devo strappare il tuo cuore$-.
+opo un lungo silenzio il bamb si inclin davanti al Signore e disse !'agliami e
dividimi".
Cos. il Signore del giardino tagli il bamb, tir via i rami, strapp le sue foglie,
lo divise in due parti e gli strapp il cuore.
#oi lo prese e lo port dove ac%ua fresca da una sorgente sgorgava verso
campi aridi. /0 il Signore pos il suo bamb e colleg un capo del tronco
tagliato con la sorgente e incanal l'altro capo verso il campo.
/a sorgente cant un benvenuto e le chiare scintillanti ac%ue si
riversarono attraverso il corpo straziato del bamb verso il canale che
correva sui campi inariditi che ne avevano tanto bisogno.
Cos. %uello che era un magnifico bamb divent una grande
benedizione in tutta la sua fragilit0 e umilt0.
1uando era ancora grande e bello egli cresceva solo per se stesso e
gioiva per la propria bellezza, invece per mezzo della sua
distruzione divent un canale che il Signore poteva
usare per rendere il suo
regno pi fruttuoso.
(Da un racconto
popolare cinese)
2 Il Bamb - Giugno 2014
Il dialogo con il sig. Rossi
continua...
Il 2tempo
ordinario3, un
tempo debole(
45 Ed ora i 'tempi forti'
sono finiti(
Sig. Rossi, ti vorrei rivolgere
due domandine, una facile fa-
cile e laltra difficile. Questa
la facile facile: Sai cosa fa la
Chiesa nei tempi forti
dellanno liturgico!
Sig. Rossi: Si incolla davanti al suo
Dio bellissimo, che il Ges di Be-
tlemme e del Golgota, e Ne rimane
ogni anno sempre pi innamorata.
"ravissimo# $d ora la do-
manda da un miliardo di
euro: Sapresti dirmi cosa fa la
Chiesa nel tempo ordinario
%uestanno &'() del ciclo festi-
vo*, %uello cio+ che ha per gui-
da levangelista ,atteo!
Sig. Rossi: Non saprei proprio
-ressappoco la stessa cosa
che nei 'tempi forti). .ale a
dire che nelle altre trenta-
%uattro settimane dellanno li-
turgico &%uelle chiamate
/verdi dal colore dei paramen-
ti liturgici usati* la Chiesa ri-
legge %uel vangelo 0ellissimo
che + 1es2 Cristo. $ssa infatti
non pu3 non proclamare, tutti
i giorni, tutte le ore, tutti i mi-
nuti, che 1es2, solo 1es2, per-
ch4 di 5ui e di nessun altro +
/malata damore &Cant 6,7*.
Sig. Rossi: ! ci sar" pure una di##e-
ren$a, per%, tra &tempi #orti' e &tem-
po ordinario'
Certo, ed + solo %uesta: nel
tempo ordinario si tratta di
proclamare il vangelo secondo
,atteo capitolo dopo capitolo
&come faremo anche negli
$serci8i Spirituali di
%uest9estate a .alleluogo*, in-
vece nei tempi forti si procla-
Il Bamb - Giugno 2014
mano solo %uelle pagine che
raccontano il 1es2 di "etlem-
me e del 1olgota.
Sig. Rossi: Spiegati meglio
1es2 + forse /0ello solo nella
grotta o sul calvario! S. (go-
stino in un 0rano meraviglio-
so ci allarga gli ori88onti e
sulla sua scia affermo anchio
che 1es2 + /0ellissimo anche
dai due ai trentanni, %uando
a :a8areth + solo un fanciul-
lo;raga88o;giovinetto;operaio<
non +, infatti, il =io stupendo
che come ognuno di noi# -
suda e impara, si stanca e
ride, fa festa e lutto, lavora e
gioisce della famiglia e degli
affetti dei suoi! $d anche
%uando lascia il nascondi-
mento di :a8areth ed ini8ia
la vita pu00lica ancora ci
strappa lapplauso della men-
te e del cuore, %uando sulle
contrade di -alestina + ancora
e sempre un =io splendido, un
=io che si commuove fino alle
lacrime, che ama lamici8ia e
laccoglien8a, che sceglie di
donarsi fino in fondo, che non
ha paura del rischio, che vuo-
le morire per sigillare le paro-
le 'ti amo) rivolte a ciascuno
di noi, che piange di paura e
chiede %ualcuno che lo ascolti<
s>, + proprio /0ellissimo %ue-
sto =io pa8iente, silen8ioso, ti-
mido, rispettosissimo
delluomo. ?n Creatore cos>
/innamorato della sua creatu-
ra &S. Caterina da Siena* che
fa verso di lei un tifo accanito
promuovendola ad amica del
suo Cuore &cf 1v @7,@7*
Sig. Rossi: (i ringra$io perch) con
*uanto mi stai dicendo mi sento pi
#orte nei con#ronti della trappola di
satana propria del +tempo ordina-
rio,, *uella cio di #arci calare nel
#ervore spirituale, *uasi che - aven-
do +#atto Natale, e +#atto .as*ua, -
non ci sarebbe altro da&#are'.
4 Il Bamb - Giugno 2014
"uon /tempo ordinario dun-
%ue, in compagnia dellevan-
gelista ,atteo, sig. Rossi, e
vivi con entusiasmo la &lun-
ghissima* seconda tappa,
%uella che va dal giorno dopo
-entecoste al giorno prima
dell(vvento: essa, del resto,
si apre con due splendide fe-
ste, la Santissima ArinitB &il
@7 giugno* e il /Corpus =omi-
ni &il 66 giugno*: goditele a
fondo, %ueste feste, sig. Rossi,
sono mica 0a88ecoline, ne con-
vieni con me!
65 7n8umile proposta a9
papa :rancesco
$d ora, sig. Rossi, permettimi
di confidarti la mia gioia
%uando 1iovanni -aolo CC,
noto infatica0ile sgranatore di
corone alla ,adonna, avvert>
il 0isogno di introdurre nel ro-
sario altri 7 /misteri nel gior-
no di gioved>, non
accontentandosi dei
gaudiosi ; dolorosi ; gloriosi.
Sig. Rossi: Scusa se ti interrompo,
ma non vedo proprio il nesso con il
discorso precedente sui vari &tempi'
dell'anno liturgico
Dorse perch4 non lavevi mai
reali88ato, sig. Rossi, che i mi-
steri gaudiosi ; dolorosi ; glo-
riosi corrispondono pari pari
ai /tempi forti dellanno litur-
gico. Cn %ualche maniera reci-
tare il rosario con i soli
%uindici misteri tradi8ionali
era come limitare la contem-
pla8ione di Cristo a :atale e a
Quaresima ; -as%ua, perci3
egli ne introdusse altri, il gio-
ved>. ,a su %uesta stessa
strada andre00e completata
lopera8ione ricavando dai
vangeli nuovi /misteri: ci pen-
serB papa Drancesco!
Con affetto, tuo don Vittorio
Il Bamb - Giugno 2014 !
7na guida che
continua
Riportiamo qui alcuni pen-
sieri che Emmanuele Fiore
ha scritto nel corso degli
anni su Cristo Vera Speran-
za, la prima storica testata
del nostro giornalino.
"uglio 1#$#
Cl 6 aprile, presso la casa
delle suore del Sacro Costato,
di fronte al Seminario, a "ari,
vi + stato l9incontro dei fratelli
e delle sorelle. $9 intervenuto,
su invito di don .ittorio, don
.incen8o Aogati di Conversa-
no, che ha parlato dell9incon-
tro dei due discepoli con 1es2
lungo la strada per $mmaus.
,olto 0ello e significativo
%uanto detto da don .incen8o,
che ha fatto un parallelo tra
l9episodio di $mmaus e i fra-
telli e le sorelle del C.S. =opo
si + parlato degli appunta-
menti, degli incontri del Cen-
tro in cui erano implicati i
nostri fratelli. =i ogni incon-
tro si + parlato, tranne degli
$serci8i Spirituali di agosto a
.alleluogo. Quale migliore oc-
casione per stimolare e ricor-
dare ai nostri fratelli e sorelle
che noi volontari a .alleluogo
e per .alleluogo a00iamo 0i-
sogno di loro!

.alleluogo, $serci8i, dal 6@
al 6E agosto 9FG. .i ricordo che
a00iamo avuto appena trenta
posti. Ho giB delle prenota8io-
ni. Chi vuol fare gli $serci8i a
.alleluogo in %uell9epoca si af-
fretti a prenotare. 5a casa
nuova ci aspetta#
% Il Bamb - Giugno 2014
Emmanuele con la sua arma
preferita di apostolato
C*S-';
@I maggio: $9 nato ,ichele, nipote di <osan-
na ;randolfo &1d( S. ,aria del ,onte Car-
melo;@*. Aante felicita8ioni alla neo-8ia.
@I maggio: Cn %uesta stessa data + venuta a mancare la
madre di don 4lessandro Caretti, uno dei primi a svol-
gere da seminarista il tirocinio pastorale con la nostra as-
socia8ione. ( don (lessandro le condoglian8e del C.S e
per sua madre sollecitiamo la preghiera di tutti.

6J giugno: + deceduto /eonardo Speranza del 1d( S.


,aria del ,onte Carmelo;6. -reghiamo per affidarlo
all9a00raccio affettuoso di =io -adre e per la consola8ione
dei suoi cari.
6K giugno: +on +a-
rio +onateo, che
da seminarista ha
svolto il tirocinio
pastorale nella no-
stra associa8ione, +
stato ordinato pre-
s0itero nella S.
,essa cele0rata in -ia88a ?m0erto C in -ara0ita &5$*, suo
paese natale. 5o affidiamo alla prote8ione dell9Cmmacolata
per il suo ministero di santifica8ione.
!a redazione
Il Bamb - Giugno 2014 &
!4la di riserva"
notizie
Lgni civuessino pu3 aiutarci a continua-
re a 'volare a00racciati insieme), come
dice la preghiera di don Aonino "ello. Come! Sempli-
ce:
visitando il punto espositivo in .ia "rennero @K;a<
facendoci un po' di pubblicit0 tra amici, parenti,
parrocchianiM
proponendo ai genitori dei 0am0ini e dei raga88i
della tua -arrocchia di fare da noi le bombonie-
re per i "attesimi e le Comunioni<
segnalando le nostre iniziative a genitori di
ragazzi disabili, interessati a seguire i nostri la0o-
ratori, che come detto sono totalmente gratuiti<
donando un po' del tuo tempo per far crescere le
nostre ini8iative e progetti: le 'for8e) non 0astano
mai. -otre00e essere anche solo un9ora ogni tanto,
%uando vuoi, %uando puoi... e potresti scoprire che
vieni per NdareN e invece NriceviN. Se sei
interessato;a, contattaci
via email a cvs0ariOgmail.com
o telefonicamente al J6FKP7PKE7
Cnvitiamo tutti i civuessini a continuare a diffondere %ue-
sto appello.
!a redazione
$ Il Bamb - Giugno 2014
:ammi capire
che la
sofferenza si
trasforma in
moneta di
con%uista$
(ccogliendo lesorta8ione
del nostro .escovo di correre
verso le periferie della storia,
come 1d(, dietro invito del
consiglio pastorale parroc-
chiale, a00iamo voluto dedica-
re, nella C. domenica di
Quaresima, un incontro-testi-
monian8a per allargare lori8-
8onte a %uella che pu3 essere
una delle periferie pi2 difficili
da raggiungere, %uella del
corpo malato.
Cl .angelo del cieco nato ha
aperto lo sguardo alla sete che
ha 1es2 di noi, di raggiunger-
ci ed essere amato, di sanarci
e dissetarci con %uellac%ua di
vita che solo 5ui pu3 donare.
Centro di tutto lincontro +
stato il nostro caro Dloriano,
responsa0ile del C.S della
nostra diocesi. 5a sua testi-
monian8a, la sua storia e la
luce tangi0ile del suo sguardo
che partiva dal cuore sono
stati vento che ha sfer8ato le
porte della mente e del cuore
di chi, tra i presenti, vive nel-
la sofferen8a, di coloro che an-
cora timidamente prendono
coscien8a di %uesto 'mondo) e
di coloro che, forse, non si era-
no ancora 'affacciati) a riflet-
tere su %uesta dimensione.
5a dimensione di chi la
vita se la con%uista con, per e
attra"erso la sofferen8a.
Quella sofferen8a che pu3
avere un nome diverso da per-
sona a persona, che tocca la
vita, gli affetti, che pu3
'schiacciare) o essere 'tram-
polino di lancio ' per una vita
vissuta davvero con una...
gioia so""ersi"a.
Cl racconto di Dloriano per-
correva la sua vita, esperien8e
vissute, momenti di crescita
personali e familiari, tutti at-
traversati da un motivo con-
duttore che %uasi come un filo
invisi0ile portavano nella sua
vita ed in %uella della sua fa-
miglia %uel carisma che + pro-
Il Bamb - Giugno 2014 #
prio di chi vuole essere apo-
stolo degli e per gli ammalati.
5assem0lea presente ha
avuto la possi0ilitB di rivolge-
re %ualche domanda a Dloria-
no, di condividere esperien8e
personali e familiari.. il silen-
8io dei pi2 &penso di poterlo
affermare* non + stato 'vuo-
to) ma carico di emo8ione e
com-partecipazione alle cose
che venivano dette: lo si vede-
va dai volti, da %uella luce che
traspariva dagli occhi che
'svelati) avevano 'sete) di
%uesta nuova 'ac%ua) scoper-
ta.
'(c%ua) che diventa olio
della consolazione e "ino della
speranza, che rende consolati
e fa diventare consolatori.
5a testimonian8a di Dloria-
no + stata completata
dallintervento di 1aetano,
suo fratello maggiore, che ha
condiviso la sua esperien8a di
'apostolo tra le pareti dome-
stiche), che + cresciuto con e
ha respirato il profumo della
sofferen8a che diventa via di
reden8ione.
Che dire.. penso che il "ea-
to 5uigi :ovarese in %uesta
domenica a00ia visitato pi2
da vicino i nostri cuori.. si sia
servito, sotto lo sguardo amo-
revole di 1es2, di uno tra i
suoi apostoli pi2 speciali per
far allargare ancor pi2 i nostri
orizzonti verso %uella soffe-
ren8a che diventa davvero
moneta di con%uista#
1ra8ie Dloriano per il 0ene
che ci vuoi, per il tuo impe-
gno, per il tuo 's>) a %uesta
chiamata#
#ntonella $am%orrino
&Capogruppo 'd#
S. (aria del Carmine,
Sannicandro di )ari*
10 Il Bamb - Giugno 2014
<allegratevi ed esultate
(eeting Regionale CVS, +, maggio -.+/, Seminario di (olfetta.
Calorosa accoglien8a del
Rettore ,ons. 5uigi Renna.
C Seminaristi all9arrivo ci
accolgono e ci fanno
registrare.
Cni8ia il momento formativo,
con la preghiera.
Scena dal musical N-er
sempre con noi - =an8e e
testimonian8e sulle orme
del ". 5uigi :ovareseN
Coreografia finale. Conclusione del musical.
Il Bamb - Giugno 2014 11
Ci spostiamo in Cappella per
la S. ,essa.
C seminaristi illustrano i
gesti durante i canti.
-resiede la cele0ra8ione
p. Ciro.
Lmelia.
5iturgia eucaristica Comunione.
12 Il Bamb - Giugno 2014
(vvisi finali dell9(ssistente
regionale don .ittorio.
5a reli%uia, tratta dai capelli
del ". 5uigi :ovarese,
portata in dono al Seminario
dalla Casa ,adre dei
Silen8iosi Lperai della Croce
in .alleluogo.
-omeriggio di festa insieme
con 0alli...
...musica, scenette e
palloncini colorati. Ci
divertiamo tutti.
(rriva persino -apa
Drancesco#
Si conclude con una 0ella
preghiera a ,aria.
Il Bamb - Giugno 2014 1
#apa :rancesco
e la famiglia di
oggi
$ stato un incontro specia-
le ed intimo %uello del settore
Damiglie C.S della diocesi
che si + svolto domenica K
maggio scorso. Speciale sicu-
ramente per la 'location) per-
ch4, come avrete giB saputo, i
nostri amici ,ariella e Raf-
faele 1iannelli ci hanno aper-
to la porta della loro casa &...e
prima ancora %uella del loro
cuore#* per condividere con noi
la gioia nuova e grande di a0i-
tare in un 'nido) 0ello ed acco-
gliente come desideravano da
tempo. Cntimo per il luogo, ap-
punto, ed anche per il numero
non elevato dei partecipanti
tra cui la presen8a 'straordi-
naria) di Dilomena e Salvato-
re della diocesi di San
1iovanni Rotondo. (d accom-
pagnarci nella preghiera e ad
illustrarci il pensiero di -apa
Drancesco sulla famiglia +
stato con noi don (lfredo 1a-
0rielli, attuale vice parroco
della chiesa madre di Ariggia-
no, che credevamo di non co-
noscere ma che invece
a00iamo scoperto con piacere
che, avendo studiato al Semi-
nario di ,olfetta, ha animato
anche lui gli incontri regionali
del C.S presso il Seminario.
=on (lfredo, partendo dalla
considera8ione che -apa
Drancesco non ha ancora
espresso in maniera ufficiale
con un documento specifico il
proprio pensiero sulla fami-
glia, ha accennato al %uestio-
nario sul tema che la Santa
Sede ha fatto arrivare ai ve-
scovi in vista del Sinodo
straordinario del prossimo ot-
to0re e, riportandoci e com-
mentando alcuni stralci delle
parole espresse dal -ontefice
in varie occasioni &anche
%uando era ancora vescovo di
"uenos (ires*, ha sottolineato
come il messaggio chiaro che
-apa Drancesco finora ci ha
voluto trasmettere + %uello di
mettere prima di ogni cosa
Cristo al centro. 5incontro si
+ concluso con un 0reve e sem-
plice momento di convivialitB
che + sempre proficuo per con-
solidare le amici8ie giB collau-
date e per gettare le 0asi delle
amici8ie nuove. Ringra8iamo
il Signore per la 0ella occasio-
ne, per la gioia che ha invaso i
nostri cuori perch4, ancora
una volta, a00iamo sperimen-
tato che 'dove sono due o tre
riuniti nel mio nome, io sono
in me88o a loro) &,atteo @F,
6I*.
0l Settore Famiglie
14 Il Bamb - Giugno 2014
/'abbraccio
della Chiesa al
C*S
+1 maggio -.+/, udienza
con S.S. 2apa Francesco
)eati quelli che sono nel
pianto, perch3 saranno conso-
lati. Queste tra le parole ini-
8iali con cui papa Drancesco
ha accolto tutti noi.
Cl @E maggio u.s. ha lascia-
to nei nostri cuori uno scop-
piettio di gioia, consola8ione,
di amore# Cl C.S di tutto il
mondo ha ricevuto l9a00raccio
della Chiesa dal sorriso e dal-
le parole di papa Drancesco.
5e porte del .aticano si
sono aperte a 7III tra civues-
sini, SLdC e 5ega Sacerdotale
,ariana provenienti da ogni
dove. Autti l> per dire '1ra-
8ie), assieme al nostro -onte-
fice, per il grande dono che
=io ci ha fatto, la nascita del
caro "eato 5uigi :ovarese#
5a giornata + stata scandi-
ta da momenti ricchi di atte-
sa, riflessione e straripante
gioia: l9attesa all9ingresso, im-
pa8ienti che tutto avesse ini-
8io< le testimonian8e ed
interviste curate dai SLdC,
che ci hanno immerso nella
'fragran8a) dolce dell9aposto-
lato con e per gli ammalati ed
i sofferenti< l9esi0i8ione dei no-
stri raga88i del 1ruppo (ttivo
e la testimonian8a di Aonia,
Claudia e del suo papB che
hanno rapito il cuore di tutti,
che hanno dato un 'segno)
tangi0ile della vita messa in
moto nonostante e attraverso
la sofferen8a.
5e parole, i gesti, la com-
mo8ione dei cuori semplici, i
pi2 puri, si scioglievano in la-
crime per l9inconteni0ile emo-
8ione di essere l>, in attesa di
ricevere l9a00raccio di =io tra-
mite il Suo .icario#
Il Bamb - Giugno 2014 1!
-oi l9arrivo di -apa Drance-
sco, il suo discorso a tutti noi,
la sua 0enedi8ione, che ha
raggiunto attraverso il cuore
tutti gli ammalati, sofferenti e
D;S di ogni parte del mondo..
il suo '0agno) nella folla
%uando, con la spontaneitB
che lo caratteri88a, ha attra-
versato la Sala distri0uendo
sorrisi e 0enedi8ioni... come
un %ualsiasi papB che va in-
contro ai suoi figli accorsi l>
per lui.
Autto + sem0rato un atti-
mo, un attimo che dB
d9immenso, perch4 racchiude
il tesoro pre8ioso che + nel
cuore e nello spirito di ogni
sofferente che come germoglio
si dona per s0occiare nel fiore
pi2 0ello tra le mani di =io.
-apa Drancesco ci ha ricor-
dato che con questo carisma
"oi siete dono per la Chiesa.
!e "ostre sofferenze, come le
piaghe di 'es4, da una parte
sono scandalo per la fede, ma
dallaltra sono "erifica della
fede, segno che 5io 6 #more, 6
fedele, 6 misericordioso, 6 con-
solatore. 7niti a Cristo risorto
"oi siete 8soggetti atti"i
dellopera di sal"ezza ed e"an-
gelizzatrice9.
=al Cuore di 1es2 tutti i
civuessini, ammalati e soffe-
renti, i SLdC, la 5ega Sacer-
dotale ,ariana sono nel cuore
del nostro caro -apa, che cos>
ci ha salutati: Cari amici, la
(adonna "i aiuti ad essere
"eri 8operai della Croce9 e "eri
8"olontari della sofferenza9,
"i"endo le croci e le sofferenze
con fede e con amore, insieme
1% Il Bamb - Giugno 2014
'aluto a (apa )rancesco di don *anus+ ,als-i.
,oderatore Generale '/d0. e di (aolo ,arc1iori
2pisodi prima dell3arri4o di (apa )rancesco
con Cristo. Vi %enedico, e "i
chiedo per fa"ore di pregare
per me. 'razie:
Cosa dire di pi2! 1ra8ie a
Ae, =io, per il privilegio di far
parte di %uesta 'pre8iosa) fa-
miglia. 1ra8ie a Ae, =io, per il
Auo a00raccio d9(more ad
ogni ammalato e sofferente.
1ra8ie a Ae, -adre nostro, per
il 's>) di chi si + fatto stru-
mento d9amore per reali88are
tutto %uesto#
59affetto e il calore
dell9a00raccio di -apa Drance-
sco stringa tutti i nostri cuori:
Il Bamb - Giugno 2014 1&
anche lui come 5uigi :ovare-
se... -$R S$,-R$ CL: :LC#
#ntonella $am%orrino
&Capogruppo 'd# S. (aria
del Carmine ; Sannicandro
di )ari*
$9 stata una 0ella esperien8a
incontrare il -apa da vicino.
,i sono divertito %uando a0-
0iamo fatto i 0alletti del ,u-
sical nel .aticano, in cui
c9erano tutti i gruppi del C.S
di tutto il mondo#
?na cosa devo dire, che ho ca-
pito che nel C.S si fanno tan-
te cose 0elle e che anche se c9+
la sofferen8a si va avanti lo
stesso con la gioia e l9amore#
.orrei dire una preghiera per
papa Drancesco:
Signore 'es4, %uon pastore,
%enedici le nostre comunit<
cristiane, perch3, attra"erso
lascolto attento e fedele della
tua 2arola, il mistero cele%ra-
to nella liturgia e la carit< ge-
nerosa e feconda, di"entino il
terreno fa"ore"ole, do"e le "o-
cazioni possano nascere e s"i-
lupparsi.

(ichele Carulli
&'ruppo #tti"o,
'd# Sannicandro di )ari*
1$ Il Bamb - Giugno 2014
59incontro + stato molto 0ello,
specialmente %uello del -apa.
Quello del -apa + stato molto
emo8ionante, perch4 vederlo
personalmente rispetto alla
A. sono 0en due cose diverse.
59esperien8a vissuta sicura-
mente ci ha portato la gioia
del Signore, che dice sempre
%ualcosa nel nostro cuore, un
messaggio di amici8ia e di
pace.
Cosa mi ha colpito! :on solo
mi ha colpito l9esperien8a col
-apa Drancesco, mi ha colpito
%ualcosa in pi2 rispetto
all9altra volta. :onostante a0-
0iamo atteso dalle E.JI della
mattina, voglio ricordare il
-apa con 5uigi :ovarese.
?n9altra cosa mi ha colpito
forte al cuore, + che c9era il
C.S di tutta l9Ctalia, che no-
nostante l9emo8ione trascorsa
anche loro ci hanno visto sul
palco a fare i 0alletti del ,u-
sical.

Rocco Signorile
&'ruppo #tti"o,
'd# Sannicandro di )ari*

Il Bamb - Giugno 2014 1#
Don 5rmando 5u6iero '/d0. (residente della
0on6edera+ione 07'
Carissimi,
oggi @E maggio 6I@K + un
giorno importante, perch4 tut-
to il C.S, da tutte le parti del
mondo, si + riunito nella Sala
:ervi. Cin%uemila persone, di
cui 67I di "ari e dalla provin-
cia di "ari e @III dalla -u-
glia.
Cn %uesto giorno mi sono mol-
to emo8ionata a sentire le te-
stimonian8e e infine a vedere
il -apa.
Autti hanno applaudito con
gioia e soprattutto %uando ha
ini8iato a salutare le persone
ammalate in carro88ina e tut-
te le altre.
Ho avuto la fortuna di vederlo
da vicino, mancava poco per
dargli la mano. ,a %uando
stava vicino ho avuto la fortu-
na di fare la foto a -apa Dran-
cesco#
$9 stata una 0ella esperien8a.
Con affetto,
Rosa (aria Chimienti
&F=S 'd# Sannicandro di )ari*
20 Il Bamb - Giugno 2014
6aciato dalla fortuna =
abbracciato dal #apa
Chi avre00e mai immagi-
nato che un giorno avrei
stretto la mano ad un -apa in
maniera cos> calorosa come si
fa con il pi2 caro amico#
$d invece + successo sa0ato
@E maggio 6I@K durante
ludien8a del santo -adre ai
Silen8iosi Lperai della Croce
ed al C.S.
5attesa per entrare
nellaula -aolo .C + stata lun-
ga ma piacevole: ero in com-
pagnia di tanti amici di "ari,
dei miei parenti, avevo la pos-
si0ilitB di salutare le sorelle
dell(ssocia8ione, volontari e
fratelli dei vari Centri dioce-
sani, di incontrare tanti Silen-
8iosi conosciuti nel corso degli
anniM insomma respiravo
unaria di festa.
5e due ore che hanno pre-
ceduto larrivo del santo -a-
dre sono 'volate) gra8ie alla
manifesta8ione 0en organi88a-
ta dai Silen8iosi: testimonian-
8e, canti, 0alli, ecc.
5a sala era gremita e io
non ero nelle prime file, an8i,
ero %uasi seduto nellultima
parte della sala maM vicino
Il Bamb - Giugno 2014 21
alle transenne.
Quando il -apa fi-
nalmente + arrivato,
lemo8ione + stata for-
te. :on lo vedevo 0ene
ma con laiuto del 0i-
nocolo &che porto sem-
pre con me* cercavo di
fissare nella mente il
suo volto, i suoi gesti.
$ro sereno, appagato,
felice giB di essere con
lui insieme a tanti fratelli che
conoscono, amano e condivido-
no il messaggio del nostro
"eato 5uigi :ovarese. (vrei
ricordato %uella giornata an-
Q invece + accaduto #
Cl -apa, dopo aver salutato
altre persone, ha percorso il
corridoio per uscire dalla sala
e, come suo solito, ha ini8iato
ad a00racciare i .olontari che
erano stati collocati lungo le
transenne, Co ero proprio di
fronte edM eccoM il nostro
caro Drancesco si gira e mi
stringe calorosamente la
mano. Q difficile spiegare con
le parole la gioia che ho pro-
vato# ?na gioia tanto pi2
grande perch4 inaspettata #
,olte volte nelle sofferen-
8e il primo impulso + dire:
'-erch4 proprio a me!). Co mi
sono chiesto: '-erch4 proprio
a me %uesta immensa gioia!).
,i sono dato una risposta:
il Signore che conosce il cuore,
le angosce, le sofferen8e di
ogni uomo, ha voluto, in %ue-
sto triste periodo della mia
vita, dimostrarmi la sua vici-
nan8a attraverso la care88a
del -apa, an8i attraverso una
stretta di mano calorosa e for-
te, %uasi a dirmi con le parole
del "eato :ovarese: 'Corag-
gio, ,atteo, non perderti
danimoM), Co sono con te,
':essuna tempesta ti pu3 tur-
0areM).
(atteo !andi
22 Il Bamb - Giugno 2014
/ettere al #apa dal ;ruppo
4ttivo di 6ari-6itonto
'$rano 66 anni che non an-
davo a Roma. :on ero sicura
di venire. ,a sono contenta di
essere venuta. Q stata una
grande emo8ione. "ellissima
la scultura nella Sala :ervi)
&(nna*. '(ssai, assai. "ella la
,essa Rvoleva dire la festa
daccoglien8aS, laltare
grande#) &Se0astiano*. 'Mcon
la scultura di 1es2. $ stato
molto 0ello 0allare l> sopra)
&,ino*. 'S>, mi ha emo8ionata
fare i 0alletti del musical< e
anche lincontro con il -apa)
&Raffaella*. 'Sono contenta.
$ra la prima volta che vedevo
il -apa. ,i sono commossa
%uando lho visto da lontano.
5o volevo vedere da vicino:
non + stato possi0ile, ma sono
stata contenta lo stesso)
&(lessandra*. '(nche io lho
detto al mio parroco che mi ha
spiegato: anche se non hai toc-
cato il papa, sei stata sul pal-
co della Sala del -apa< + come
se hai 0allato sul suo altare e
Il Bamb - Giugno 2014 2
%uesto + molto importante. $
poi il momento pi2 0ello + sta-
to %uando + partito il canto
Fammi credere e hanno ini8ia-
to a muoversi tutte le sciarpe
arancioni: era un mare aran-
cione: 0ellissimo) &,argheri-
ta*. ',i + piaciuto tutto.
(nche il mangiare. $ poi che
a00iamo 0allato: lo facciamo
volentieri, con gioia, col cuore.
$ ringra8io tutti) &(ntonio*.
',i sono un po preoccupata,
che ad un certo punto (ntonio
era sparito< ma invece stava
con gli altri. Cl momento pi2
0ello! Quando ho visto tutte
le persone che salivano sulle
sedie per vedere il -apa)
&,amma di (ntonio*. '?na
0ellissima esperien8a. Chi lo
pensava di vedere il -apa#)
&,ichele*. 'Cl momento pi2
0ello + stato %uello dellattesa.
Autti i pellegrini in ansia: la
folla vivaceM $ poi + arrivato
-apa Drancesco. 5ho ricono-
sciuto su0ito#) &,arisa*. ',i +
piaciuto tutto< ho 0allato con
,aria. Q venuta anche mam-
ma) &1iuseppe*. ',i piace sta-
re con voi, le uscite che
facciamo. ,io figlio sta 0ene e
io sono contenta) &,amma di
1iuseppe*. '5a Sala :ervi mi
+ piaciuta molto. Cera tanta
gente< e poi ho visto il -apa
&MdiciamoM*, anche se da
lontano) &,ina*. 'Sono con-
tento che gli animatori hanno
convinto mia madre a man-
darmi. Q stato molto 0ello, ma
la cosa pi2 0ella + stato il ge-
sto del -apa di andare verso
le persone. Q sempre lui ad
andare per primo. (nche dai
vescovi. $ poiM %uando il
-apa stava per andare via,
siamo riusciti a dargli la 0u-
sta con le nostre lettereM)
&Lnofrio*. '(nche io voglio
dire una cosa, come giovane
simpati88ante. (llini8io non
volevo venire. =ovevo sceglie-
re tra la gita scolastica e
ludien8a a Roma< e pensavo
24 Il Bamb - Giugno 2014
che sare00e stato pi2 0ello an-
dare in gita. Lra so che ho fat-
to la scelta migliore.
?nesperien8a da fare e rifare
tante volte. Autte le esperien-
8e che ho fatto nella mia vita
non arrivano a %uesta. (nche
se non sono stata con i miei
amici di scuola, sono stata con
tutti voi del C.S. $ ora so che
voglio fare ancora tante e tan-
te esperien8e con voi) &Tatia*
'Q stato un dono, %uesto
delludien8a privata con -apa
Drancesco. (nche solo sentirlo
dire /0uongiorno + sempre
unemo8ione. (ncora oggi la
sentiamo. Quando lui + entra-
to nella Sala, + come cam0iata
laria. 1ra8ie al "eato :ova-
rese, che ha consentito %uesto.
Che entusiasmo# Qualcuno di
noi era giB stato l>, per il Qua-
rantesimo del C.S, con 1io-
vanni -aolo CC. ,a %uesta vol-
ta eravamo tantissimi. Cn po-
chissimo tempoM raccogliere
PIII persone, @III pugliesi#
Chi lavre00e pensato# ,olto
forte + stato il discorso di -ao-
lo di "rescia: il ricordare al
-apa che i .olontari offrono le
loro sofferen8e con lui: ed +
stato molto intenso la00raccio
di -aolo con il -apa: in %uel
gesto ci siamo sentiti a00rac-
ciati anche tutti noi. $ poi: la
trepida8ione, la spontaneitB,
lallegria, la 0elle88a dei no-
stri raga88i che dan8avano su
%uel palco enorme# Che even-
to straordinario. ?nemo8ione
che ripaga della grande fatica
organi88ativa) Rgli animatori
e i responsa0iliS
Ragazzi e animatori del
'ruppo #tti"o
Il Bamb - Giugno 2014 2!

2% Il Bamb - Giugno 2014

Il Bamb - Giugno 2014 2&
2$ Il Bamb - Giugno 2014
Il Bamb - Giugno 2014 2#
Su un sasso,
lungo la *ia$
( conclusione di %uest9anno
associativo, con gioia possia-
mo volgere lo sguardo indietro
a %uesti mesi appena trascor-
si insieme.
$9 lo sguardo di chi si siede
lungo la via, su un sasso a
0ordo strada, per meditare sul
cammino appena fatto, per
guardare avanti e riprendere
la strada#
Quanti sorrisi, %uanti a0-
0racci, %uante volte a rim0oc-
carsi le maniche... %uanta
gioia accumulata nel cuore.
?n cuore che + diventato '0or-
sa) di viaggio.. una 0orsa che
pi2 si riempie e pi2 + facile
portarla, perch4 ha una for8a
travolgente e trainante#
:ella '0orsa) di tutti vorrei
mettere anche @III '1ra8ie),
perch4 le meraviglie del Si-
gnore vissute ed incontrate si
sono rese presenti per me88o
di tutti#
Cl disegno di =io si arricchi-
sce sempre di nuovi colori, che
ciascuno aggiunge col proprio
's>), col proprio talento unico
ed inimita0ile.
Com9+ stato 0ello
%uest9anno vissuto insieme e
penso... Come sarB 0ello stare
ancora insieme# :uovi proget-
ti ed esperien8e, nuove fatiche
e soddisfa8ioni, tutte vissute
con 1es2#
:egli occhi tutti i volti in-
contrati, i sorrisi fatti e rice-
vuti, gli a00racci al cuore, le
lacrime asciugate. 59amore
cresce amando, si moltiplica
dividendolo e lo si alimenta
sacrificandosi, un 'sacrificio)
che ac%uista la dolce88a e fra-
gran8a di Quel fiore s0occiato
ai piedi della Croce.
Quant9+ 0ello far parte del
'circuito) dell9(more, uniti
tutti da un9invisi0ile catena
legata alle mani di Colui che
ci ha voluti, amati e ri-chia-
mati#
Lra su... ancora in piedi#
Con fervore pronti a riprende-
re la strada#
#ntonella $am%orrino
&Capogruppo 'd# S. (aria
del Carmine ; Sannicandro
di )ari*
0 Il Bamb - Giugno 2014
/a posta del 6amb
Il rosario %uanto ha di ebraico e di musulmano(
5a festa del rosario fu fissata da -io . al E otto0re @7E@ in ricordo
e a esalta8ione della vittoria conseguita contro l9Cslam nella 0atta-
glia di 5epanto. ,a perch4 l9(vemaria deve ripetersi @7I volte! $
perch4 la si conta su dei grani!
$00ene, nella preghiera medievale mnemonica orale iterativa
elemento 0ase erano i Salmi, i @7I salmi di =avide. .erso l9ottavo
secolo, a chi non sapeva il latino e %uindi non era in grado di reci-
tare i salmi era concesso recitare in compenso altrettanti -ater
:oster.
$9 nel dodicesimo secolo che si aggiunge l9(ve ,aria, che per3 con-
siste, come preghiera di lode, solo nei versetti K6 &saluto di $lisa-
0etta* e 6F &saluto dell9arcangelo* del primo capitolo del vangelo di
5uca. ?n secolo pi2 tardi i monaci Cistercensi cominciarono a so-
stituire i @7I -aternoster con altrettante (ve ,aria, e l9insieme fu
detto 'Salterio della .ergine). (ncora due secoli, cio+ nel %uindi-
cesimo, e i Certosini introdussero codesto salterio nel mondo re-
nano-fiammingo, ma ogni (ve ,aria era preceduta da una
medita8ione. 5e raccolte di %uesti testi furono dette 'Rosaria).
$9 a %uesto punto che entrano in scena i =omenicani: 1ioacchino
Sprengher crea a Colonia i 'Dratelli del Rosario), e (lain de la Ro-
che che, dopo aver fondato a =ouai nel @KPK la 'Confraternita del
Salterio), ne rese %uotidiana la recita. Auttavia condann3 severa-
mente come profano l9uso della corona: grani e glomeruli, infatti,
derivando dal mondo frivolo dell9ornamento, erano diventati perle
o altre pre8iositB.
Sfuggiva per3 a frate (lain che %uella corona era un9altra impor-
ta8ione dei Crociati dal mondo islamico dove, come ancor oggi pos-
siamo constatare, ogni 0uon musulmano sgrana fra le dita il suo
'tas0Uh) - alla lettera 'oggetto con cui si loda) - composto da JJ o
GG grani, per recitare i GG 'nomi 0elli) di =io.
Il Bamb - Giugno 2014 1
Sommario
Cl tempo ordinario, un tempo de0ole!..................................J
?na guida che continua...........................................................P
C.S-A1....................................................................................E
'(la di riserva) noti8ie.............................................................F
Dammi capire che la sofferen8a si trasforma in moneta di
con%uista#.................................................................................G
Rallegratevi ed esultate.........................................................@@
-apa Drancesco e la famiglia di oggi.....................................@K
59a00raccio della Chiesa al C.S...........................................@7
"aciato dalla fortuna V a00racciato dal -apa......................6@
5ettere al -apa dal 1ruppo (ttivo di "ari-"itonto..............6J
Su un sasso, lungo la .ia#......................................................JI
5a posta del "am02...............................................................J@
'Cl "am02) + la continua8ione di 'Cristo .era Speran8a), il glorio-
so giornalino che ha raccontato il cammino del C.S di "ari-"iton-
to per molti anni.
5a nuova testata si rifB ad una antichissima para0ola cinese
che esprime &inconsapevolmente* in termini poetici il carisma del-
la nostra associa8ione: cos> infatti il 0am02 esclama con termini
molto... cristiani: Eccomi, Signore: 2rendimi e fa di me quello
che "uoi9 &cfr. 5c @,JF e ,c @K,JP*.
>anno collaborato a %uesto numero
Cl 1d( S. ,aria del Carmine &Sannicandro di "ari*, raga88i e ani-
matori del 1ruppo (ttivo, il Settore Damiglie, ,atteo 5andi, Rosa
Sinisi
<edazione =on .ittorio "orracci, (ngela e =amiana ,oschetta
&(ndria*, Dloriano Scioscia, (ntonella Aam0orrino, ,aria Cda
Aodisco &"isceglie*
Indirizzo postale 'Cl "am02), c;o Scioscia, .ia ,aranelli 6,
EI@67 "ari
Indirizzo e-mail cvs0ariOgmail.com
Sito ?eb della Confederazione C*S WWW.sodcvs.org
Sito ?eb del C*S diocesano cvs0ari.altervista.org
2 Il Bamb - Giugno 2014