Sei sulla pagina 1di 4

66 C I L 1 3 4

Andrea Campioli
Una virtuosa integrazione di dispositivi orientati allottimizzazione delle prestazioni energetiche
e di tecniche costruttive consolidate caratterizza gli edifici del complesso residenziale
Il Violino situato nella periferia ovest di Brescia
l complesso residenziale Il Violino lesito di uno degli
interventi previsti nellambito del Piano per lEdilizia
Economica Popolare che il Comune di Brescia ha appro-
vato nel 2000. Liniziativa stata attuata a partire dal 2002
mediante un concorso, indirizzato a cooperative edilizie e
imprese di costruzione, nel quale veniva richiesta una partico-
lare attenzione nei confronti delle nuove forme dellabitare e
della sostenibilit ambientale degli insediamenti residenziali.
Pi specificamente, il bando richiedeva un progetto nel quale
fossero valorizzati il rapporto tra la tipologia abitativa e il quar-
tiere e lutilizzazione di tecniche costruttive orientate al con-
seguimento di elevati livelli di comfort abitativo, al conteni-
mento dei consumi energetici e allimpiego di fonti energeti-
che alternative. Il progetto, sviluppato dallo Studio Associato
Cigognetti Piccardi Vitale, da Boschi e Serboli Architetti
Associati e da Francesco Bardelli, ultimato nel 2007, coglie la
sollecitazione contenuta nel bando e propone una interessan-
te sperimentazione sia per ci che concerne il rapporto tra
larchitettura e gli spazi urbani, sia per quanto riguarda il tema
dellefficienza energetica perseguita mediante una puntuale
considerazione degli aspetti bioclimatici, per i quali i proget-
tisti si sono avvalsi della consulenza di Giancarlo Allen. Dal
punto di vista dellimpianto urbano, il progetto interpreta pro-
positivamente la rigidit della lottizzazione: gli assi carrabili si
intrecciano con una rete di percorsi pedonali pubblici che
mettono a sistema una serie di spazi aperti privati, generando
un tessuto diffuso attraverso il quale viene facilitata la possibi-
lit di socializzazione. Dal punto di vista architettonico, il
rischio della ripetizione seriale di un unico elemento evita-
to facendo riferimento a diverse tipologie e grazie ad una
attenta articolazione volumetrica, declinata di volta in volta, in
relazione agli assi viari e alla migliore esposizione al sole. Il
progetto prevede, infatti, la realizzazione di 143 alloggi artico-
lati secondo due tipologie: la casa a schiera, proposta secondo
due varianti, e ledificio in linea. Le case a schiera, di fatto,
costituiscono lelemento caratterizzante del progetto. Nella
prima variante, la garanzia di un corretto soleggiamento di
tutti gli ambienti ottenuta introducendo una serra al piano
terra e una al primo piano. Nella seconda variante, invece, la
Architettura
bioclimatica e dettaglio
maggior efficacia dellirraggiamento solare perseguita me-
diante la rotazione di parte del volume rispetto allorienta-
mento della lottizzazione, cos da permettere lesposizione a
sud degli ambienti di soggiorno. In corrispondenza dello spi-
golo sud-est, sono previste due terrazze che, grazie ad una
doppia finestratura con vetro semplice ripiegabile, possono
essere trasformate in serre durante il periodo invernale. I ser-
ramenti sono in profilati di alluminio a taglio termico e le
murature sono realizzate in blocchi di laterizio ad alte presta-
zioni termiche, intonacati, e prevedono un isolamento a cap-
potto in sughero in corrispondenza dei fronti completamen-
te esposti. Un articolato sistema di lamelle in alluminio, dispo-
ste orizzontalmente, garantisce la protezione delle superfici
vetrate dalla radiazione solare nel periodo estivo e permette, al
contempo, il massimo guadagno energetico nel periodo
invernale. I solai sono realizzati con travetti in legno poggian-
ti su travi principali in cemento armato e il riscaldamento
affidato ad un sistema a pannelli radianti a pavimento. Gli edi-
fici in linea sono, invece, caratterizzati da una grande sovra-
struttura di acciaio per il sostegno degli elementi frangisole
che proteggono le superfici trasparenti dalla radiazione solare
estiva, mentre permettono il passaggio della radiazione inver-
nale. Anche qui, le murature perimetrali sono realizzate in
blocchi di laterizio porizzato rivestite esternamente da un
intonaco termoisolante a base di perlite. I solai sono in latero-
cemento, ad eccezione del primo che realizzato con predal-
le. I balconi, sfalsati ai diversi piani, costituiscono lelemento
caratterizzante del fronte sud e possono essere trasformati in
serre nel periodo invernale, grazie ad una finestratura con
vetro semplice ripiegabile. Un ultimo aspetto del progetto, che
merita di essere sottolineato, lo studio del colore, affidato a
Jorrit Tornquist. La finitura degli edifici in linea stata realiz-
zata utilizzando due tonalit di grigio in modo da accentuare
la lettura dei volumi, mentre gli alloggi delle schiere sono stati
trattati con colori differenti, ciascuno secondo tre diverse tona-
lit. Anche in questo caso, luso di tonalit diverse su superfici
diversamente esposte alla luce accentua la ricca articolazione
volumetrica del progetto, annullando o esaltando, a seconda
delle situazioni, le differenze tra i piani che delimitano gli spazi.
D
e
t
t
a
g
l
i
I
D E T T A G L I 67 D E T T A G L I 67
Cigognetti, Piccardi, Vitale; Boschi e Serboli; Bardelli, Complesso residenziale, Brescia, 2001-07
1 Dettaglio
Prospetto e pianta del piano superiore delle
case a schiera in corrispondenza della serra
con orientamento a sud.
Descrizione
Le serre esposte a sud utilizzano un sistema
di chiusura trasparente costituito da ante
ripiegabili in alluminio a taglio termico con
vetro singolo. Le murature sono realizzate in
blocchi di laterizio ad alte prestazioni isolan-
ti dello spessore di 30 cm, intonacati, e pre-
vedono un isolamento a cappotto in sughero
in corrispondenza dei fronti completamente
esposti.
Legenda:
1. tirante in acciaio
2. sopraluce
3. frangisole
4. chiusura ripiegabile con vetro singolo
5. parapetto in acciaio
6. muratura in blocchi di termolaterizio
7. porta finestra
8. persiane
9. serra
10. pilastro in cemento armato
11. cappotto in sughero
Vista dallalto del complesso residenziale e scorcio
laterale delle case a schiera.
68 C I L 1 3 4
Cigognetti, Piccardi, Vitale; Boschi e Serboli; Bardelli, Complesso residenziale, Brescia, 2001-07
Dettaglio
Sezione verticale della tipologia a schiera in
corrispondenza delle serre protette con fran-
gisole verticali e orizzontali.
Descrizione
Un articolato sistema di lamelle di alluminio
a sezione lenticolare, disposte orizzontal-
mente, garantisce la protezione delle super-
fici vetrate dalla radiazione solare nel perio-
do estivo e permette al contempo il massi-
mo guadagno energetico nel periodo inver-
nale. I solai sono realizzati con travetti in
legno poggianti su travi principali in cemen-
to armato.
Legenda:
1. tegole
2. trave in cemento armato
3. travetto in legno
4. sopraluce
5. frangisole
6. muratura in blocchi di termolaterizio
7. chiusura ripiegabile con vetro singolo
8. parapetto in acciaio
9. pavimento radiante
10. vespaio
Particolare delle case a schiera in corrispondenza
delle serre orientate a sud protette con frangisole.
2
D E T T A G L I 69
3
Cigognetti, Piccardi, Vitale; Boschi e Serboli; Bardelli, Complesso residenziale, Brescia, 2001-07
Dettaglio
Sezione verticale del fronte sud degli edifici
in linea.
Descrizione
Gli edifici, realizzati con tipologia in linea,
sono caratterizzati da una grande sovrastrut-
tura di acciaio per il sostegno degli elementi
frangisole. Le murature esterne sono realizza-
te in blocchi di laterizio ad alte prestazioni ter-
miche dello spessore di 30 cm, rivestite con
intonaco termoisolante a base di perlite. I
solai sono in laterocemento. I balconi, sfalsati
ai diversi piani, possono essere trasformati in
serre nel periodo invernale grazie ad una fine-
stratura con vetro semplice ripiegabile.
Legenda:
1. elemento frangisole
2. struttura in tubolari di acciaio
3. copertura continua
4. solaio in laterocemento
5. aggetto in cemento armato
6. finestra in alluminio
7. parapetto in acciaio
8. pavimento radiante
9. controventamento della struttura tubolare
Scorcio e vista laterale
delledificio in linea.