Sei sulla pagina 1di 17

INFORMAZIONI PER LA

COMPILAZIONE DEGLI ALLEGATI


ENEL RELATIVI AGLI INVERTER
SERIE EASY/EVO, SECONDO QUANTO
PREVISTO DALLA NORMA CEI 0-21
ed. 2012-06 e V1:2012-12

INTRODUZIONE
Il presente documento, relativo alla gamma Sirio EASY ed EVO, stato redatto al fine di
fornire le istruzioni necessarie alla compilazione della documentazione richiesta da ENEL
e alle procedure diAutotest.



CAMPO DI APPLICAZIONE
Il presente documento si riferisce agli inverter indicati nella tabella seguente
Tipologia Modello Potenza
nominale (kW)
Inverter monofase senza trasformatore con
funzionamento continuo ed avvio automatico da rete
Sirio EASY 1500 1,5
Sirio EASY 2000 2
Sirio EASY 3000 3
Sirio EVO 1500 1,5
Sirio EVO 2000 2
Sirio EVO 3000 3
Sirio EVO 4000 4
Sirio EVO 5000 5
Sirio EVO 6000 6
Inverter trifase senza trasformatore con funzionamento
continuo ed avvio automatico da rete
Sirio EVO 10000 10
Sirio EVO 12500 12,5

TENSIONE NOMINALE, CORRENTE DI C.C., CORRENTE
NOMINALE, COS NOMINALE
Da utilizzare nella compilazione dellallegato D
Modello Tensione
nominale
(V)
Contributo alla corrente
di corto circuito Icc (A)
Corrente nominale
di uscita In (A)
Icc/In Cos
nominale
Sirio EASY 1500 230 (1F+N) 7,5 6,5 1,15 1(ADJ0,9)
Sirio EASY 2000 230 (1F+N) 10 8,7 1,15 1(ADJ0,9)
Sirio EASY 3000 230 (1F+N) 15 13 1,15 1(ADJ0,9)






Modello Tensione
nominale
(V)
Contributo alla corrente
di corto circuito Icc (A)
Corrente nominale
di uscita In (A)
Icc/In Cos
nominale
Sirio EVO 1500 230 (1F+N) 7,5 6,5 1,15 1(ADJ0,9)
Sirio EVO 2000 230 (1F+N) 10 8,7 1,15 1(ADJ0,9)
Sirio EVO 3000 230 (1F+N) 15 13 1,15 1(ADJ0,9)
Sirio EVO 4000 230 (1F+N) 20 17,4 1,15 1(ADJ0,9)
Sirio EVO 5000 230 (1F+N) 25 21,7 1,15 1(ADJ0,9)
Sirio EVO 6000 230 (1F+N) 30 26 1,15 1(ADJ0,9)
Sirio EVO 10000 400 (3F+N) 17 14,5 1,15 1(ADJ0,9)
Sirio EVO 12500 400 (3F+N) 21 18 1,15 1(ADJ0,9)


CARATTERISTICHE DEGLI APPARATI DI CONVERSIONE
STATICI
Da utilizzare nella compilazione dellallegato D
Modello Tipo Marca Matricola Versione
Firmware
Sirio EASY 1500 Convertitore statico CC/CA AROS Solar Technology Etichetta sull'inverter 2.07
Sirio EASY 2000 Convertitore statico CC/CA AROS Solar Technology Etichetta sull'inverter 2.07
Sirio EASY 3000 Convertitore statico CC/CA AROS Solar Technology Etichetta sull'inverter 2.07
Sirio EVO 1500 Convertitore statico CC/CA AROS Solar Technology Etichetta sull'inverter 2.07
Sirio EVO 2000 Convertitore statico CC/CA AROS Solar Technology Etichetta sull'inverter 2.07
Sirio EVO 3000 Convertitore statico CC/CA AROS Solar Technology Etichetta sull'inverter 2.07
Sirio EVO 4000 Convertitore statico CC/CA AROS Solar Technology Etichetta sull'inverter 2.07
Sirio EVO 5000 Convertitore statico CC/CA AROS Solar Technology Etichetta sull'inverter 2.07
Sirio EVO 6000 Convertitore statico CC/CA AROS Solar Technology Etichetta sull'inverter 2.07
Sirio EVO 10000 Convertitore statico CC/CA AROS Solar Technology Etichetta sull'inverter 1.00
Sirio EVO 12500 Convertitore statico CC/CA AROS Solar Technology Etichetta sull'inverter 1.00

Per tutti i convertitori statici riportati nella precedente tabella, la soglia di attivazione della
funzione di riduzione della potenza immessa in rete allaumentare della frequenza
regolata a 50,3 Hz
(1)
.



________________
(1)
NOTA: tale valore, di default nelle impostazioni di fabbrica a 50,3 Hz, pu essere variato su richiesta
dallEnte Gestore. Contattare questultimo prima dellinvio del Regolamento di Esercizio.


PROTEZIONE CONTRO LIMMISSIONE DI CORRENTE
CONTINUA
Da utilizzare nella compilazione dellallegato D
Gli inverter indicati al paragrafo CAMPO DI APPLICAZIONE integrano una funzione di
protezione sensibile alla componente continua della corrente immessa in rete conforme a
quanto richiesto dal paragrafo 8.4.4.1 della norma CEI 0-21 ed.2012-06 e V1:2012-12
Questi inverter possono pertanto essere connessi alla rete senza trasformatore di
isolamento.

CARATTERISTICHE DEGLI ORGANI DI MANOVRA PRINCIPALI
Da utilizzare nella compilazione dellallegato D
Nella tabella seguente sono indicate le caratteristiche dei relay interni agli inverter. Il/i
dispositivo/i di interfaccia con la rete negli inverter monofase di tipo: INTERNO AL
CONVERTITORE, negli inverter trifase non presente.
Inverter Dispositivo Modello N. poli Tipo Conforme
a CEI EN
Tipo Interblocchi
Sirio EASY 1500 DDI+DDG HONGFA HF161F 1 Rel CEI 11-20 Rel NO
Sirio EASY 2000 DDI+DDG HONGFA HF161F 1 Rel CEI 11-20 Rel NO
Sirio EASY 3000 DDI+DDG HONGFA HF161F 1 Rel CEI 11-20 Rel NO
Sirio EVO 1500 DDI+DDG Panasonic ALFG1PF12 1 Rel CEI 11-20 Rel NO
Sirio EVO 2000 DDI+DDG Panasonic ALFG1PF12 1 Rel CEI 11-20 Rel NO
Sirio EVO 3000 DDI+DDG Panasonic ALFG1PF12 1 Rel CEI 11-20 Rel NO
Sirio EVO 4000 DDI+DDG Panasonic ALFG1PF12 1 Rel CEI 11-20 Rel NO
Sirio EVO 5000 DDI+DDG Panasonic ALFG2PF12 1 Rel CEI 11-20 Rel NO
Sirio EVO 6000 DDI+DDG Panasonic ALFG2PF12 1 Rel CEI 11-20 Rel NO
Sirio EVO 10000 NON PRESENTE
Sirio EVO 12500 NON PRESENTE









CARATTERISTICHE DELLE PROTEZIONI INTERFACCIA
Da utilizzare nella compilazione dellallegato D
Inverter Marca Modello Versione Fw Integrata Dispositivo associato
Sirio EASY 1500
AROS Solar
Technology
Non
applicabile
Non
applicabile
Si, nell'inverter
Dispositivo di
interfaccia
Sirio EASY 2000
AROS Solar
Technology
Non
applicabile
Non
applicabile
Si, nell'inverter
Dispositivo di
interfaccia
Sirio EASY 3000
AROS Solar
Technology
Non
applicabile
Non
applicabile
Si, nell'inverter
Dispositivo di
interfaccia
Sirio EVO 1500
AROS Solar
Technology
Non
applicabile
Non
applicabile
Si, nell'inverter
Dispositivo di
interfaccia
Sirio EVO 2000
AROS Solar
Technology
Non
applicabile
Non
applicabile
Si, nell'inverter
Dispositivo di
interfaccia
Sirio EVO 3000
AROS Solar
Technology
Non
applicabile
Non
applicabile
Si, nell'inverter
Dispositivo di
interfaccia
Sirio EVO 4000
AROS Solar
Technology
Non
applicabile
Non
applicabile
Si, nell'inverter
Dispositivo di
interfaccia
Sirio EVO 5000
AROS Solar
Technology
Non
applicabile
Non
applicabile
Si, nell'inverter
Dispositivo di
interfaccia
Sirio EVO 6000
AROS Solar
Technology
Non
applicabile
Non
applicabile
Si, nell'inverter
Dispositivo di
interfaccia
Sirio EVO 10000 NON PRESENTE
Sirio EVO 12500 NON PRESENTE

PROTEZIONE CONTRO LIMMISSIONE DI CORRENTE
CONTINUA
Da utilizzare nella compilazione dellallegato D
Gli inverter indicati al paragrafo CAMPO DI APPLICAZIONE integrano una funzione di
protezione sensibile alla componente continua della corrente immessa in rete conforme a
quanto richiesto dal paragrafo 8.4.4.1 della norma CEI 0-21 ed.2012-06 e V1:2012-12 .
Questi inverter possono pertanto essere connessi alla rete senza trasformatore di
isolamento.






IMPOSTAZIONI DI FABBRICA INVERTER "CEI 0-21" (SPI/DDI integrate ABILITATE)

Valore prescritto
CEI 0-21
Taratura di fabbrica
Protezione/Comando Esecuzione
Soglia
prescritta
Tempo di
intervento
Soglia
impostata
Tempo di
intervento
impostato
Tempo di
intervento
rilevato
Note
(59.S1)
Massima Tensione
media mobile
U>10min
SI 1.10 Vn <3 s
1.10 Vn
(253V)
3s
Indicare valori
AUTOTEST
Abilitata
(1)
(59.S2)
Massima Tensione
U>>
SI 1.15 Vn 0.2 s
1.15 Vn
(264.5V)
0,2s
Indicare valori
AUTOTEST
Abilitata
(27.S1)
Minima Tensione
U<
SI 0.85 Vn 0.4 s
0.85 Vn
(195.5V)
0.4s
Indicare valori
AUTOTEST
Abilitata
(81>.S1)
Massima Frequenza
F>
SI 50.5 Hz 0.1 s 50.5 Hz 0.1s
Indicare valori
AUTOTEST
Disabilitata
con comando
locale
impostato su
stato BASSO
(81<.S1)
Minima Frequenza
F<
SI 49.5 Hz 0.1 s 49.5 Hz 0.1s
Indicare valori
AUTOTEST
Disabilitata
con comando
locale
impostato su
stato BASSO
(81>.S2)
Massima Frequenza
F>>
SI 51.5 Hz
0.1 s
oppure 1 s
51.5 Hz 0.1s
Indicare valori
AUTOTEST
Abilitata
(81<.S2)
Minima Frequenza
F<<
SI 47.5 Hz
0.1 s
oppure 4 s
47.5 Hz 0.1s
Indicare valori
AUTOTEST
Abilitata
Comando locale
Stato
"BASSO"
(2)

Stato
"BASSO"
(3)

Soglie di
frequenza
"restrittive"
disabilitate
Segnale Esterno
Stato
"ALTO"

Stato
"ALTO"



________________

NOTA
(1)
=Misura a media mobile su 10 minuti, in accordo alla CEI EN 61000-4-30
NOTA
(2)
=Configurazione di default richiesta da CEI 0-21 Modalit transitoria
NOTA
(3)
=Valore modificabile come indicato nel Paragrafo a pag.8



EVO SETUP BASIC
Su richiesta del Regolamento di Esercizio del Gestore di rete, il software consente la modifica
delle seguenti funzioni:
Abilitazione e Disabilitazione della Protezione di Interfaccia
Comando Locale

Il software disponibile sul website AROS Solar Technology al seguente indirizzo:
http://www.aros-solar.com/it/downloads/upgrade-software-and-firmware/evo-setup-basic

ABILITAZIONE / DISABILITAZIONE PROTEZIONE DI
INTERFACCIA INTERNA
Negli impianti di potenza >6kW, dove devono essere installati sia una Protezione di
Interfaccia (SPI) che un Dispositivo di Interfaccia (DDI) esterni, necessario provvedere
alla disabilitazione della protezione di interfaccia (attiva di default) in accordo allallegato
A70 al codice di rete Terna, Par.8.2.



Collegare linverter al PC tramite
cavo USB in dotazione e avviare
il software (per la connessione
utilizzare il cavo in dotazione od
un cavo di lunghezza massima 3
metri.). Nella sezione di
interesse, premere il pulsante
Disabilita per disabilitare la
protezione di interfaccia interna.
Durante tale operazione
lerogazione dellinverter viene
momentaneamente sospesa.

COMANDO LOCALE (SETTAGGIO COMANDO LOCALE)
In certe applicazioni, su richiesta dellEnte Gestore si pu porre il comando locale ALTO.





Alcune precisazioni sul segnale esterno e sul comando locale:

- il comando locale non un segnale vero e proprio ma un comando che si setta in
EPROM;
- il comando locale posto BASSO di default come richiesto dalla CEI 0-21 in
modalit transitoria
- il segnale esterno invece posto ALTO di default sullinverter e quindi non occorre
fare nulla, ne dal punto di vista SW ne dal punto di vista HW.





Collegare linverter al PC tramite
cavetto USB - assicurarsi che
linverter sia alimentato lato AC -
display attivo (per la connessione
utilizzare il cavo in dotazione od un
cavo di lunghezza massima 3
metri.). A questo punto agire sui due
pulsanti a seconda dellazione
desiderata (comando locale ALTO o
BASSO). Lo stato impostato verr
poi memorizzato nellinverter (non si
resetta allo spegnimento). Durante
loperazione se linverter era in
erogazione verr stoppato
temporaneamente

PROCEDURA PER AUTOTEST
Per eseguire lautotest linverter deve raggiungere lo stato di erogazione in modo stabile.
quindi deve essere collegato sia lato DC che lato AC.
Il menu Autotest raggiungibile come descritto nel capitolo sulluso del display LCD,
ovvero dal menu Comandi Autotest.

Premendo i tasti e confermando con si pu selezionare il tipo di test che linverter
deve avviare fra i seguenti.

U> (59.S1)
Disconnessione dalla rete per tensione media elevata.
U>>(59.S2)
Disconnessione dalla rete per tensione elevata.
U< (27.S1), U<<(27.S2)
Disconnessione dalla rete per sotto-tensione.
F> (81>.S1), F>>(81>.S2)
Disconnessione dalla rete per sovra-frequenza.
F< (81<.S1), F<<(81<.S2)
Disconnessione dalla rete per sotto-frequenza

Se il test relativo ad una soglia non attiva nella configurazione dellinverter, il nome del
test affiancato dalla dicitura OFF, ma comunque possibile eseguirlo.

Durante lesecuzione dei test i limiti massimi sono decrementati ed i limiti minimi
incrementati gradualmente fino ad eguagliare il valore misurato di tensione o frequenza di
rete. Il test eseguito in conformit a quanto prescritto dalla norma vigente CEI 0-21.
Ogni test mostra quattro schermate.
Premendo il pulsante in qualunque istante durante il test, si torna alla schermata di
selezione del tipo di test.
Premendo il pulsante si avanza alla schermata successiva del test in corso.

I risultati ottenuti dai test sono validi qualora rientrino nelle tolleranze richieste dalla norma
CEI 0-21:

<5% per le soglie di tensione
20mHz per le soglie di frequenza
3% 20ms per i tempi di intervento

Eseguiti i test necessari, possibile tornare al menu HOME mantenendo premuto il
pulsante per pi di 1,5s.






AUTOTEST, IMMAGINI DEL DISPLAY
AUTOTEST MASSIMA TENSIONE U> (59.S1)



Valori richiesti dalla norma (CEI 0-21)


Risultato del test eseguito su inverter campione, limmagine sottostante va sostituita con
quella del vostro inverter.









AUTOTEST MASSIMA TENSIONE U>>(59.S2)



Valori richiesti dalla norma (CEI 0-21)


Risultato del test eseguito su inverter campione, limmagine sottostante va sostituita con
quella del vostro inverter.











AUTOTEST MINIMA TENSIONE U<(27.S1)




Valori richiesti dalla norma (CEI 0-21)


Risultato del test eseguito su inverter campione, limmagine sottostante va sostituita con
quella del vostro inverter.












AUTOTEST MINIMA TENSIONE U<(27.S2)




Valori richiesti dalla norma (CEI 0-21)



Risultato del test eseguito su inverter campione, limmagine sottostante va sostituita con
quella del vostro inverter.











AUTOTEST MASSIMA FREQUENZA F>(81>.S1)




Valori richiesti dalla norma (CEI 0-21)



Risultato del test eseguito su inverter campione, limmagine sottostante va sostituita con
quella del vostro inverter.











AUTOTEST MASSIMA FREQUENZA F<(81<.S1)




Valori richiesti dalla norma (CEI 0-21)




Risultato del test eseguito su inverter campione, limmagine sottostante va sostituita con
quella del vostro inverter.










AUTOTEST MASSIMA FREQUENZA F>>(81>.S2)




Valori richiesti dalla norma (CEI 0-21)



Risultato del test eseguito su inverter campione, limmagine sottostante va sostituita con
quella del vostro inverter.











AUTOTEST MASSIMA FREQUENZA F<<(81<.S2)




Valori richiesti dalla norma (CEI 0-21)



Risultato del test eseguito su inverter campione, questa immagine va sostituita con quella
del vostro inverter.