Sei sulla pagina 1di 38

Codice CUP: C65F12000010005 CIG:5693678BB6

BANDO DI GARA BANDO DI GARA


PROCEDURA APERTA PER LAGGIUDICAZIONE DI UN APPALTO PUBBLICO AI SENSI DELL'ART.53, COMMA 2, LETT.
C) DEL D.LGS.N.63!2""6, PER LA PROGETTAZIONE ESECUTI#A E LA REALIZZAZIONE DI INTER#ENTI DI
RI$UALI%ICAZIONE ENERGETICA ED USO DI %ONTI RINNO#ABILI DI ENERGIA IN ALCUNI EDI%ICI DI PROPRIETA'
DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI RA#ENNA, PRE#IA AC$UISIZIONE DEL PROGETTO DE%INITI#O E DEL PREZZO
IN SEDE DI GARA.
Il presente bando di gara con i relativi moduli allegati sono in pubblicazione sul profilo del committente della stazione appaltante
all'indirizzo internet: www.ra.camcom.it, ai sensi dell'art.3, comma 35, del D.Lgs.n.13!"##$.
La %amera di %ommercio di &avenna, in esecuzione delle deliberazioni di 'iunta %amerale n." del 1(.#(."#1( e della
determinazione del )egretario 'enerale n.*5 del "#.#5."#1( +determina a contrarre ai sensi dell,art.11, comma ", del
D.Lgs.n.13!"##$, indice una procedura aperta per l'affidamento dell'appalto pubblico di lavori in oggetto.
Il progetto - stato validato in data #".1"."#13.
1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: CAMERA DI COMMERCIO DI RAVENNA . Indirizzo postale: /iale
L.%.0arini, 1( (11"1 &avenna . Indirizzo Internet: 2ttp:!!www.ra.camcom.it3 4osta elettronica: provveditorato5ra.camcom.it
.0a6: #5((.(11(1#.
&esponsabile del procedimento: Dott.ssa 4aola 7origi. 8 )egretario 'enerale.
4er informazioni di carattere tecnico rivolgersi a: Ing. &izzieri %arlo e!o 9rc2. &izzieri 'iampaolo +:el. #("5.3#*15$.
4er informazioni di carattere amministrativo rivolgersi ai seguenti numeri: #5((.(115# .(11(#".
)i rende noto c2e, oltre alle comunicazioni di cui all,art.*;, comma 5, del D.Lgs.n.13!"##, tutte le informazioni relative agli
esiti di gara +elenco delle offerte presentate, eventuali esclusioni, aggiudicazione e graduatoria finale$ saranno pubblicate,
entro cin<ue giorni dall,aggiudicazione provvisoria sul sito Internet www.r a.camcom.gov.it
2. PROCEDURA DI SCELTA DEL CONTRAENTE: procedura aperta ai sensi dell,art.3, comma 3* del D.Lgs.n.13!"##,
art. 53 comma " lettera c$ del D.Lgs.n.13!"##.
La gara, ai sensi di <uanto disposto dall,art.53 comma " lett. c$ del D.Lgs.n.13!"##, - effettuata sulla base del progetto
preliminare approvato con delibera n.1*5 del "1.11."#13 e di un capitolato speciale prestazionale con l,indicazione delle
prescrizioni, delle condizioni e dei re<uisiti tecnici inderogabili, redatti dalla )tazione 9ppaltante e posti a base di gara.
L!!erta "a ad ggett #a reda$i%e de# &rgett de!i%iti' e i# &re$$. L,offerta relativa al prezzo indica
distintamente il corrispettivo ric2iesto per la progettazione definitiva, per la progettazione esecutiva e per l'esecuzione dei
lavori.
(. LUOGO DI ESECUZIONE) NATURA ED ENTITA DEI LAVORI E DELLE PRESTAZIONI DA E**ETTUARE)
MODALITA DI PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI) CONDIZIONI PARTICOLARI) EVENTUALE DIVISIONE IN
LOTTI E CPV +V,a-#ari ,./%e &er g#i a&&a#ti0:
3.1. luogo di esecuzione!realizzazione dei lavori: Localit= &avenna3
3.2. oggetto dell,appalto: l'appalto 2a ad oggetto l'affidamento, mediante procedura aperta, della progettazione
esecutiva e la realizzazione di interventi di ri<ualificazione energetica ed uso di fonti rinnovabili di energia in alcuni edifici
di propriet= della %amera di %ommercio, in particolar modo la realizzazione di un nuovo impianto /&0 e la sostituzione di
serramenti negli edifici della sede della %amera di %ommercio di &avenna, compreso l,adeguamento del progetto
definitivo presentato come offerta in sede di gara, alle modific2e e!o integrazioni evidenziate in sede di verifica e
validazione dello stesso e alle ric2ieste formulate da enti e!o istituzioni, preposti al rilascio di pareri, nulla osta,
autorizzazioni necessari alla realizzazione dell,intervento.
)ono compresi nell,appalto tutti i lavori, le prestazioni!servizi, le forniture e le provviste necessarie per dare il lavoro
completamente compiuto secondo le condizioni stabilite dal capitolato prestazionale, con le caratteristic2e tecnic2e,
<ualitative e <uantitative previste dal progetto preliminare posto a base della presente gara con i relativi allegati, dei
<uali l,appaltatore deve prendere completa ed esatta conoscenza.
Il prezzo offerto remunera l'impresa di tutti i lavori, servizi, spese, prestazioni, oneri ed utili, necessari ad eseguire le
opere rappresentate nel progetto e!o descritte nel %apitolato. >' onere dell'impresa, prima della definizione e
Pag. 1 di 38
presentazione dell'offerta, controllare accuratamente in loco, i lavori da eseguire ed i vincoli esistenti, verificarne
preventivamente la corrispondenza con le esigenze progettuali e considerare ogni onere c2e l'esecuzione comporti.
3.3. importo complessivo dell,appalto +compresi oneri per la sicurezza e spese di progettazione$: E/r
11(.222)22 +>uro settecentotredicimila$, al netto di I./.9., suddiviso come segue:
E/r
a$ I.&rt #a'ri +a ,r&0 3 sggetti a ri-ass d4asta 5#.###,##
b$ ?neri per la sicurezza . non soggetti a ribasso d,asta "5.###,##
c$ S&ese di &rgetta$i%e de!i%iti'a ed ese,/ti'a 3 sggette a ri-ass d4asta 31.###,##
Tta#e a&&a#t +a 5 - 5 ,$ 11(.222)22
Categria &re'a#e%te: OG11 3I.&ia%ti te,%#gi,i.
3.4. importo non soggetto a ribasso d,asta per costi relativi alla gestione della sicurezza legati alle cautele, agli
e<uipaggiamenti logistici e all'organizzazione di cantiere: >uro "5.###,##.
3.5. importo assoggettabile a ribasso d,asta +comprese le spese di progettazione @a$ A c$B : >uro 11.###,##.
:utti gli importi sopra riportati sono al netto di I./.93
lavorazione
categoria
D.4.&.n.3(!"###
<ualificazione
obbligatoria
+si!no$
Lavorazioni
relative a
strutture, impianti
e opere speciali di
cui all,art.1#*, del
D.4.&.n."#*!"#1#
importo +euro$ C
indicazioni speciali ai fini della gara
prevalente o
scorporabile
)ubappaltabile
+si!no$
Impianti tecnologici OG11 SI 616.222)22 17)(2
Categria
&re'a#e%te
nella misura
massima del 3#C
0initure di opere generali
materiali lignei
OS7 NO NO 172.222)22 2()12
Categria
s,r&ra-i#e
si
Tta#e #a'ri +,.&resi %eri &er #a si,/re$$a0 716.222)22 122)22
S&ese &er #a &rgetta$i%e (8.222)22
I.&rt tta#e a&&a#t 11(.222)22
3. categorie scorporabili: OS7.
)i precisa c2e, in fase di gara, i concorrenti:
possono partecipare alla gara come impresa singola, come associazione temporanea orizzontale, come associazione
temporanea verticale e come associazione temporanea mista3
non 2anno l'obbligo di dimostrare di essere in possesso delle specific2e <ualificazioni )?9 per la categoria
scorporabile ?) evidenziata nella tabella di cui sopra. Daturalmente, ai sensi dell'art.;" del D.4.&.n."#*!"#1#, i re<uisiti
relativi alle lavorazioni riguardanti la categoria scorporabile ?), non posseduti dall'impresa, devono da <uesta essere
posseduti con riferimento alla categoria prevalente e pertanto sar= necessaria in <uesto caso una attestazione )?9 in
?'11 classifica III3
possono indicare di voler subappaltare il 3#C delle lavorazioni della categoria prevalente ed il 1##C delle
lavorazioni della categoria scorporabile.
Si &re,isa ,"e a##4att de##a sti&/#a de# ,%tratt d'r9 essere di.strata #a reg#arit9 ,%tri-/ti'a de#:i
sggett:i i%,ari,at:i de##a &rgetta$i%e e d'r9 essere &rese%tata &#i$$a di res&%sa-i#it9 ,i'i#e &er
ris,"i deri'a%ti da## s'#gi.e%t de##e atti'it9 di &r&ria ,.&ete%$a ai se%si de##4art.111 de#
D.Lgs.%.17(:2227.
9i fini della partecipazione alla presente gara il concorrente deve obbligatoriamente possedere, a pena di esclusione, i
re<uisiti di ordine generale nonc2E tecnico.organizzativi ed economico finanziari ric2iesti al successivo art.11 del presente
bando di gara.
Ne# ris&ett de##4art.;2 de# D.Lgs.%.17(:2227) i ,%,rre%ti de'% &ssedere sia #a </a#i!i,a$i%e &er #e
,ategrie dei #a'ri da rea#i$$are ,"e #a </a#i!i,a$i%e &er #e &resta$i%i di &rgetta$i%e.
Pag. 2 di 38
Le ,ategrie di #a'ri s% #e seg/e%ti:
OG11 = I.&ia%ti te,%#gi,i = C#assi!i,a II +,"e de'e di'e%tare ,#assi!i,a III %e# ,as i% ,/i %% sia
&rese%te #4attesta$i%e SOA &er ,ategria OS70.
OS7 = O&ere di !i%it/ra .ateria#i #ig%ei = C#assi!i,a I +.a %% > a </a#i!i,a$i%e --#igatria0.
Le ,ategrie &er #e &resta$i%i di &rgetta$i%e s%:
3 &er #a'ri OG11 = C#asse e ,ategria &r!essi%a#e III:- +L.1(3!1;(;$ ora ID opere I9.#" :avola F.1 D7.1(3
del 31.1#."#133
3 &er #a'ri OS7 = C#asse e ,ategria &r!essi%a#e I:- +L.1(3!1;(;$ ora ID opere >."# :avola F.1 D7.1(3 del
31.1#."#13.
?/a#ra #e i.&rese ,%,rre%ti sia% </a#i!i,ate &er &resta$i%i di s#a ,str/$i%e +,% es,#/si%e) </i%di)
de##e ,%gi/%te </a#i!i,a$i%i &er &resta$i%i di &rgetta$i%e e ,str/$i%e0) ai se%si e &er e!!ett de##art.
6() ,..a ( de# D.Lgs.%.17(:2227 e de##4art.@2) ,..a 7) &ri. &erid de# D.P.R.%.221:2212) #e stesse
de'% di.strare i re</isiti ri,"iesti &er #a &rgetta$i%e attra'ers &rgettista:i di ,/i a##4art.@2 ,..a
1) #ettere d0) e0) !3-is0) g0 e "0 de# D.Lgs.%.17(:2227) ass,iat:i i%di,at:i i% sede di !!erta) dtat:i dei
re</isiti di ,/i a##4art.271 de# D.P.R.%.221:2212) ,.e s&e,i!i,ati a# s/,,essi' arti,# 11.( de# &rese%te
-a%d di gara.
Le i.&rese attestate &er &resta$i%i di &rgetta$i%e e ,str/$i%e de'% &ssedere i re</isiti di ,/i
a##4art.271 de# D.P.R.%.221:2212 ,.e s&e,i!i,ati ai s/,,essi'i art.11.( e 11.;) attra'ers #ass,ia$i%e
#i%di,a$i%e i% sede di !!erta di /% &rgettista s,e#t tra i sggetti di ,/i a##art.@2 ,..a 1) #ettere d0) e0)
!0) !3-is0) g0 e "0 de# ,di,e) #add'e i &redetti re</isiti %% sia% di.strati attra'ers i# &r&ri sta!! di
&rgetta$i%e.
I &r!essi%isti i%,ari,ati de##a &rgetta$i%e ese,/ti'a) se di'ersi da ,#r ,"e !ir.era%% #a
&rgetta$i%e de!i%iti'a &rese%tata i% sede di !!erta) &ri.a de##a sti&/#a de# ,%tratt) d'ra%%
di,"iarare di a'er &res 'isi%e) di a&&r'are e di a,,ettare i%,%di$i%ata.e%te #4atti'it9 &rgett/a#e
&re,ede%te.e%te s'#ta.
(.1. modalit= di determinazione del corrispettivo: il contratto sar= stipulato a ,r& ai sensi di <uanto previsto dall'art.
53, comma (, primo periodo del D.Lgs.n.13!"##. )i precisa c2e l,offerta economica, come sar= in seguito ulteriormente
specificato, dovr= essere formulata mediante ribasso percentuale sull,importo dei lavori posto a base di gara.
(.8. %4/ relativo all,oggetto principale del contratto: ((115###.; Impianti per edifici.
;. TERMINE ULTIMO PER LA PROGETTAZIONE E PER LA REALIZZAZIONE DEI LAVORI:
0ermo restando <uanto previsto dall'art.11 del D.4.&.n."#*!"#1#, l'impresa aggiudicataria dovr= redigere e consegnare alla
)tazione appaltante il progetto esecutivo entro il termine perentorio di 72 gir%i dalla data di ordinazione della prestazione
emanata dal responsabile del procedimento, ai fini della successiva approvazione da parte della stazione appaltante.
Del caso di ritardo nella consegna del progetto esecutivo si applica la penale pecuniaria di cui all'art. dello sc2ema di
contratto. Gualora il progetto esecutivo elaborato dall'appaltatore non sia ritenuto meritevole di approvazione, il contratto -
risolto per inadempimento dell'appaltatore stesso ai sensi dell'art. comma ( dello sc2ema di contratto. L,aggiudicatario
dovr= farsi carico di aggiornare gli elaborati grafici relativi al progetto esecutivo approvato <ualora si renda necessario
apportarvi modific2e per la buona riuscita dei lavori.
Ad g%i -/% ,%t si !a ri%'i) ai !i%i deg#i ade.&i.e%ti &sti a ,ari, de##aggi/di,atari) a##e dis&si$i%i de#
,a&it#at &resta$i%a#e e de## s,"e.a di ,%tratt.
Il termine per l'ultimazione di tutti i lavori compresi nell'appalto - di 182 gir%i +,e%ttta%ta0 %at/ra#i e ,%se,/ti'i a
partire dalla data del verbale di consegna lavori. In caso di ritardo nell'ultimazione delle opere sar= comminata una penale
giornaliera nella misura e con le modalit= previste dall'art."" del capitolato prestazionale e dall'art. dello sc2ema di
contratto.
6. DOCUMENTAZIONE: 'li elaborati del progetto preliminare posto a base di gara, il capitolato prestazionale e lo sc2ema
di contratto sono consultabili presso l'Hfficio 4rovveditorato della %amera di %ommercio di &avenna 8 previo appuntamento
telefonico al numero Te#. 26;;3;81;62 . nei giorni feriali, escluso il sabato, dalle ore 1,3# alle ore 1",## e il giovedI
pomeriggio dalle 15,## alle 1,##. 9 ric2iesta dell'impresa, in sede di sopralluogo di cui al successivo punto .5 verr=
consegnato un %D col progetto.
Pag. 3 di 38
Il presente -a%d di gara come pure i .de##i a##egati:
A##egat 10.domanda di partecipazione alla gara e dic2iarazioni sostitutive3
A##egat 20.dic2iarazioni personali direttori tecnici, amministratori, soci, procuratori3
A##egat (0 .dic2iarazioni sostitutive del consorziato3
A##egat ;0.dic2iarazione relativa all'offerta economica3
A##egat 60.domanda di partecipazione alla gara e dic2iarazioni sostitutive dei progettisti associati e!o indicati3
A##egat 70. ?fferta relativa al criterio di valutazione %$ J4rogramma di manutenzione delle macc2ine installateK3
A##egat 10.)c2eda referenze professionali del progettista +9llegato ? del D.4.&.n."#*!"#1#$3
per la formulazione della domanda, delle dic2iarazioni sostitutive ai sensi del D.4.&.n.((5!"### e dell,offerta sono altresI
disponibili sul sito Internet della %amera di %ommercio di &avenna all'indirizzo: 2ttp:!!www.ra.camcom.gov.it 3
)i evidenzia c2e il computo metrico estimativo, l,elenco prezzi unitari e il <uadro economico con l,indicazione dei costi per la
sicurezza +elaborati del progetto definitivo presentato dal concorrente$ dovranno essere inseriti, a &e%a di es,#/si%e,
nella A-/sta C 8 ?fferta economicaK, in <uanto nella busta L non dovr= essere presente, a pena di esclusione, alcun
riferimento al prezzo!costo.
7. TERMINE) INDIRIZZO DI RICEZIONE) MODALITA DI PRESENTAZIONE) DATA DI APERTURA DELLE
O**ERTE E SOPRALLUOGO:
7.1. ter.i%e /#ti. &er #a ri,e$i%e de##e !!erte: re 12)22 de# gir% 1132@3221;3
7.2. i%diri$$ di ri,e$i%e de##e !!erte: %amera di %ommercio di &avenna 8 Hfficio 9rc2ivio Informatizzato, /iale
L.%.0arini, 1( 8 (11"1 &avenna 8 Italia3
7.(. .da#it9: secondo <uanto previsto nel presente bando di gara3
7.;. sedute di gara:
7.;.1. &ri.a sed/ta &/--#i,a +di apertura delle -/ste AAB contenenti la documentazione amministrativa e
delle -/ste ACB contenenti le offerte tecnic2e$: il giorno 1732@3 221; a##e re @)22 presso la sede %amerale,
/iale L.%.0arini, 1( 8 (11"1 &avenna.
7.;.2. #e -/ste ACB contenenti le offerte tecnic2e saranno poi esaminate in sedute riservate3
7.;.(. sed/ta &/--#i,a +di apertura delle -/ste ACB$: il giorno, l'ora e il luogo di <uesta seduta pubblica
saranno comunicati ai concorrenti tramite fa6 o pec inviato con almeno (1 ore di anticipo sulla data della seduta
stessa e saranno anc2e pubblicizzati sul sito internet della %amera di %ommercio di &avenna3
7.;.6. il giorno, l'ora e il luogo delle eventuali ulteriori sedute pubblic2e +nel caso in cui si rendano necessarie in
seguito al procedimento di verifica di anomalia delle offerte o in seguito a riattivazioni del procedimento$ saranno
comunicate ai concorrenti tramite fa6 o pec inviato con almeno (1 ore di anticipo sulla data delle sedute stesse e
saranno anc2e pubblicizzate sul sito internet della %amera di %ommercio di &avenna.
7.6 'isita dei #/g"i: si precisa, inoltre, c2e si ric2iede ai concorrenti di e!!ett/are /% s&ra##/g sul posto dove
debbono eseguirsi i lavori. Il sopralluogo dovr= essere effettuato dal:
. titolare o rappresentante legale dell'Impresa3
. direttore tecnico3
. dipendente munito di procura o di delega rilasciata dal legale rappresentante dell,impresa3
. soggetto munito di procura notarile rilasciata dal legale rappresentante dell'impresa c2e specific2i la delega
all,effettuazione di sopralluog2i per la partecipazione ad appalti pubblici.
Il sopralluogo dovr= avvenire con l'assistenza di un dipendente della %amera di %ommercio.
)i precisa c2e, in caso di raggruppamenti temporanei di concorrenti gi= costituiti o da costituirsi, si considera
sufficiente l,effettuazione del sopralluogo anc2e da parte di una sola delle imprese del raggruppamento
+mandataria o mandante$. La visita dovr= essere effettuata es,#/si'a.e%te nei seguenti giorni: gi'edD
12:21:221;E gi'edD 11:21:221;E gi'edD (1:21:221;E gi'edD ;:2@:221;.
La visita deve essere prenotata telefonicamente ai numeri :el. 5(@326;;3;81;62 e confermata via !aF a#
%/.er 5(@326;;3;81;82. Le prenotazioni dovranno tassativamente pervenire entro e non oltre le ore 13,## del
giorno lavorativo precedente a <uello stabilito per il sopralluogo.
1. SOGGETTI AMMESSI ALLAPERTURA DELLE O**ERTE: c2iun<ue puM presenziare allo svolgimento della gara ma
soltanto i legali rappresentanti delle imprese partecipanti, o persone da essi delegati, potranno formulare dic2iarazioni da
risultare a verbale.
Pag. 4 di 38
8. GARANZIA A CORREDO DELLO**ERTA: l,offerta dovr= essere corredata da una garanzia sotto forma di cauzione o di
fideiussione a scelta dell,offerente, nel rigoroso rispetto delle modalit= e di tutte le prescrizioni dettate dall,art.*5 del
D.Lgs.n.13!"## e dal successivo art.1 del presente bando di gara. :ale cauzione copre la mancata sottoscrizione del
contratto per fatto dell'affidatario e sar= svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto
medesimo.
9i non aggiudicatari sar= restituita, entro trenta giorni dall,aggiudicazione definitiva, tramite posta ordinaria. I concorrenti
non aggiudicatari possono anc2e ritirare direttamente la cauzione presso l,ufficio c2e sar= indicato nelle comunicazioni
riguardo l,intervenuta aggiudicazione definitiva c2e l,amministrazione - tenuta ad effettuare ai sensi dell,art.*;, comma 5, del
D.Lgs.n.13!"##.
9ll,atto della stipula del contratto l'aggiudicatario deve prestare:
3 ,a/$i%e de!i%iti'a di ,/i a##arti,# 11( de# D.Lgs.%.17(:2227.
La cauzione definitiva deve essere pari al 12 +die,i0 &er ,e%t dell,importo contrattuale e dovr= essere resa
contestualmente alla firma del contratto. Detta percentuale sar= soggetta ad incremento ove ricorrano gli estremi di cui
all,art.113 del D.Lgs.n.13!"##. La cauzione definitiva deve permanere fino alla data del certificato di collaudo
provvisorio dei lavori.3
3 &#i$$a assi,/rati'a di res&%sa-i#it9 ,i'i#e &r!essi%a#e &er ris,"i deri'a%ti da## s'#gi.e%t de##e
atti'it9 di &r&ria ,.&ete%$a di ,/i a##4art.111 de# D.Lgs.%.17(:2227) di cui deve!ono essere munito!i il!i
progettista!i incaricato!i della progettazione. :rattandosi di appalto di progettazione ed esecuzione, ai sensi dell'art.";
comma (, ultimo periodo, del D.4.&.n."#*!"#1#, la polizza decorre dalla data di stipula del contatto con l'affidatario e 2a
termine alla data di emissione del certificato di collaudo provvisorio. La mancata presentazione della dic2iarazione
determina la decadenza dall,incarico e autorizza la sostituzione dell,affidatario. La polizza del progettista o dei progettisti
deve coprire, oltre alle nuove spese di progettazione, anc2e i maggiori costi per le varianti di cui all'art.13", comma 1,
lett. e$ del D.Lgs.n.13!"## resesi necessarie in corso di esecuzione.
0ermo restando <uanto disposto dall'art.*5 e dall'art.113 del D.Lgs.n.13!"##, 12 +die,i0 gir%i &ri.a de##a ,%seg%a
dei #a'ri) l'esecutore - altresI obbligato a stipulare polizza assicurativa e6 art.1";, comma 1, del D.Lgs.n.13!"## .
:ale polizza deve essere prestata per le somme indicate al punto g$ dell'art.15 del bando di gara.
Le garanzie e cauzioni sono costituite mediante fideiussione bancaria o polizza fideiussoria assicurativa o fideiussione
rilasciata da intermediari finanziari iscritti nell'elenco speciale di cui all'articolo 1#* del D.Lgs.n.315!1;;3, c2e svolgono in via
esclusiva o prevalente attivit= di rilascio di garanzie, a ciM autorizzati dal 7inistero dell'>conomia e delle 0inanze, secondo le
polizze tipo approvate con Decreto 7inisteriale 1" 7arzo "##(, n.1"3, ove previste, ed in conformit= a <uanto previsto dagli
articoli *5 e 113 del D.Lgs.n.13!"##.
@. MODALITA ESSENZIALI DI *INANZIAMENTO E DI PAGAMENTO:
;.1. finanziamento: L'opera in appalto sar= finanziata interamente con mezzi propri da parte dell'>nte %amerale3
;.". pagamenti: i corrispettivi saranno pagati con le modalit= previste dagli articoli 12 e seg/e%ti dello sc2ema di
contratto e dagli articoli (1 e seg/e%ti del capitolato prestazionale.
12. SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA: i soggetti di cui all,art.3(, comma 1, del D.Lgs.n.13!"##. >, consentita la
presentazione di offerte da parte dei soggetti di cui all'articolo 3(, comma 1, lettere d$ ed e$ dello stesso decreto legislativo
n.13!"##, anc2e se non ancora costituiti. >, inoltre consentita la partecipazione a concorrenti con sede in altri stati membri
dell,Hnione >uropea alle condizioni di cui all,articolo (*, del D.Lgs.13!"## ovvero ai sensi dell,art.31, comma 5, dello stesso
decreto3
11.RE?UISITI DI ORDINE GENERALE) TECNICO3ORGANIZZATIVI ED ECONOMICO3*INANZIARI NECESSARI
PER LA PARTECIPAZIONE:
11.1.Re</isiti di rdi%e ge%era#e
11.1.1. 4er poter partecipare alla procedura di affidamento dei lavori in oggetto, sono ric2iesti, a &e%a di
es,#/si%e) i re<uisiti di ordine generale previsti dall'art.31 del D.Lgs.n.13!"##3 in particolare saranno esclusi
dalla partecipazione alla procedura i soggetti c2e incorrono nelle cause di esclusione di cui all'art.(8) ,..a 1)
#ettere a0) -0) ,0) d0) e0) !0) g0) "0) i0) #0) .0) .3-is0) .3ter0 ed .3</ater0) de# D.Lgs.%.17(:2227.
11.1.2. I concorrenti inoltre devono essere regolarmente iscritti nel registr de##e i.&rese de##a Ca.era di
,..er,i) i%d/stria) agri,#t/ra e artigia%at per categorie di attivit= c2e comprendono <uelle oggetto del
presente appalto.
Pag. 5 di 38
4er la partecipazione alla presente procedura di affidamento - ric2iesto, a &e%a di es,#/si%e) di non trovarsi in
situazioni c2e, ai sensi della vigente normativa, inibiscano la possibilit= di partecipare a gare di appalto pubblic2e.
Del caso di concorrenti costituiti ai sensi dell,art.3(, comma 1, lettere d$, e$ ed f$, del D.Lgs.n.13!"## ovvero da
imprese c2e intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell,articolo 3*, comma 1, del medesimo D.Lgs.n.13!"##, i
re<uisiti di ordine generale devono essere posseduti, &e%a #es,#/si%e, da tutti i soggetti raggruppati o
raggruppandi.
9i sensi dell,art.3*, comma *, del D.Lgs.n.13!"##, - fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in piN di
un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di partecipare alla gara anc2e in
forma individuale <ualora abbia partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di
concorrenti.
I consorzi di cui all'articolo 3(, comma 1, #ettere -0 e ,0, del D.Lgs.n.13!"## sono tenuti ad indicare, in sede di
offerta, per <uali consorziati il consorzio concorre3 a <uesti ultimi - fatto divieto di partecipare, in <ualsiasi altra
forma, alla presente gara3 in caso di violazione sono esclusi dalla gara sia il consorzio sia il consorziato. I noltre, in
caso di aggiudicazione i soggetti assegnatari dell,esecuzione dei lavori %% &ss% essere modificati. Gualora,
successivamente alla stipula del contratto ed alla consegna lavori, uno o piN dei soggetti assegnatari dovesse
essere modificato per cause eccezionali adeguatamente motivate, l'9mministrazione committente puM autorizzare
la sostituzione, purc2E i nuovi consorziati c2e subentreranno come esecutori non abbiano partecipato in <ualsiasi
forma alla presente gara.
I consorziati . relativamente ai <uali i consorzi di cui all'art.3(, comma 1, lettere b$ e c$, del D.Lgs.n.13!"##
dic2iarano di concorrere, de'% &ssedere, a &e%a di es,#/si%e, i re<uisiti di ordine generale di cui al presente
art.11.1., da dimostrarsi, in sede di offerta, mediante apposite dic2iarazioni sostitutive, utilizzando preferibilmente il
.d/# A##egat (0.
0ermo <uanto previsto dall'art."53 del D.4.&.n."#*!"#1#, - fatto di'iet ai soggetti di cui all'art.;#, lett. d$, e$, f$,
f.bis$, g$ ed 2$, di essere indicati o associati per la progettazione esecutiva in oggetto, in piN di un'offerta relativa
alla presente procedura.
Il medesimo di'iet sussiste per i liberi professionisti <ualora partecipi alla stessa gara, sotto <ualsiasi forma, una
societ= di professionisti o una societ= di ingegneria delle <uali il professionista - amministratore, socio,
dipendente, consulente o collaboratore, ai sensi di <uanto previsto dall,art."5( comma 3 e art."55 comma 1 del
D.4.&.n."#*!"#1#.
La 'i#a$i%e di ta#i di'ieti ,.&rta #4es,#/si%e da##a gara di e%tra.-i i ,%,rre%ti.
I re<uisiti c2e i progettisti dovranno possedere sono specificati al successivo punto 11.3 del bando di gara.
11.2.Re</isiti te,%i,3rga%i$$ati'i ed e,%.i,3!i%a%$iari &er #4 ese,/$i%e dei #a'ri
+,as di ,%,rre%te sta-i#it i% Ita#ia0
I concorrenti all,atto dell,offerta devono possedere, a &e%a di es,#/si%e) attesta$i%e SOA %e##a ,ategria
OG11 ,% ,#assi!i,a II +di'e%ta ,#assi!i,a III i% ,as di asse%$a di </a#i!i,a$i%e &er OS70, di cui all,art.(#,
comma 3, lettera b$, del D.Lgs.n.13!"##, in corso di validit= alla data della gara di cui all,art..(.1. del presente
bando, rilasciata da societ= di attestazione +)?9$, regolarmente autorizzata ai sensi degli articoli ( e seguenti del
D.4.&.n."#*!"#1#.
Il!i progettista!i interno!i all'impresa concorrente c2e si <ualific2i anc2e per la progettazione esecutiva di cui al
successivo punto 11.3, dovr=!nno dimostrare il possesso dei re<uisiti di cui ai punti 11.3 a I$, 11.3 a II$ e 11.3.b$.
Ne# ,as di ,%,rre%ti ,stit/iti ai se%si de##art.(;) ,..a 1) #ettere d0) e0 ed !0) de# D.Lgs.%.17(:2227
''er da i.&rese ,"e i%te%da% ri/%irsi ,%sr$iarsi ai se%si de##arti,# (1) ,..a 8) de# .edesi.
D.Lgs.%.17(:2227) i re<uisiti economico.finanziari e tecnico.organizzativi per l'esecuzione dei lavori di cui al presente
punto 11.", devono essere posseduti, &e%a #es,#/si%e, da ciascun soggetto del raggruppamento:
. in caso di raggruppamenti temporanei di tipo orizzontale o di tipo verticale, secondo <uanto previsto,
rispettivamente, dall'art.;", comma " o comma 3 del D.4.&.n."#*!"#1#3
. inoltre, in caso di raggruppamenti temporanei di tipo orizzontale o di tipo misto, ciascun soggetto del
raggruppamento c2e assume una <uota parte delle lavorazioni riconducibili alla medesima categoria, prevalente e!o
scorporata, deve comun<ue possedere idonea attestazione )?9 nella categoria e con classifica adeguata alla rispettiva
<uota di lavorazioni assunte +corrispondente alla rispettiva <uota di partecipazione al raggruppamento stesso$.
11.( Re</isiti &er #a &rgetta$i%e ese,/ti'a
Pag. 6 di 38
I re<uisiti c2e i progettisti di cui all,art.;#, comma 1 lett. d$, e$, f$, f.bis$, g$ e 2$ del D.Lgs.n.13!"## indicati o
associati dal concorrente . dovranno possedere, ai sensi dell,art.53, comma 3, del D.Lgs.n.13!"## sono i seguenti:
11.(.a0 Re</isiti ge%era#i . I soggetti incaricati della progettazione esecutiva devono possedere e dic2iarare, oltre
alle <ualific2e professionali:
11.(. a3I0 l,assenza di cause di esclusione e possedere i re<uisiti di ordine generale di cui all, art.(8 de#
D.Lgs.%.17(:2227) cosi come descritti al precedente articolo 11.1.1 e <ualora costituiti in forma societaria, anc2e
l'iscrizione alla %amera di %ommercio o altro registro ufficiale per i concorrenti stabiliti in un paese diverso dall'Italia,
completa delle generalit= dei rappresentanti legale e dei direttori tecnici in carica, per categorie di attivit= c2e
comprendono <uelle oggetto del presente appalto3
11.(. a3II0 l,is,ri$i%e a##rdi%e &r!essi%a#e. I professionisti c2e concretamente svolgeranno la redazione del
progetto e c2e lo firmeranno dovranno essere is,ritti %eg#i a&&siti A#-i previsti dai vigenti ordinamenti
professionali.
Del caso di societ= di professionisti o di societ= di ingegneria +di cui all,art.;#, comma 1, lettere e$ ed f$, del
D.Lgs.n.13!"##$ si ric2iede obbligatoriamente l,indicazione in sede di offerta 8 ai sensi dell,art.(", comma 1, lettera
e$, del D.Lgs.n.13!"## 8 dei professionisti c2e saranno effettivamente incaricati della redazione della progettazione e
c2e firmeranno il progetto.
11.(.-0 Re</isiti di ,a&a,it9 e,%.i,a3!i%a%$iaria e te,%i,a. I progettisti di cui all,art.;#, comma 1 lett. d$, e$,
f$, f.bis$, g$ e 2$ del D.Lgs.n.13!"##, devono, inoltre, obbligatoriamente essere in possesso dei re<uisiti di capacit=
economica.finanziaria e tecnica di seguito indicati:
3 avvenuto espletamento, negli ultimi 1# anni, di servizi di progettazione definitiva e!o esecutiva di cui all'articolo "5"
del D.4.&.n."#*!"#1#, relativi a lavori riconducibili alla classe e categoria III!b +L.n.1(3!(;$ 8 I9.#" +D7.1(3!"#13$
individuate sulla base delle elencazioni contenute nelle vigenti tariffe professionali, per un importo globale per classe e
categoria riferito all'importo stimato dei lavori cui si riferisce la prestazione non inferiore ad e/r 622.222)22E
I servizi valutabili ai fini della dimostrazione dei re<uisiti di cui al precedente punto 11.3.b$ sono <uelli con le
caratteristic2e +periodi di espletamento ecc.$ di cui all'art."3, comma " del D.4.&.n."#*!"#1#.
11.;. Di.stra$i%e re</isiti e,%.i, !i%a%$iari e te,%i,3rga%i$$ati'i &er #a &rgetta$i%e
9i sensi e per effetto dell,art.;", comma , primo periodo del D.4.&.n."#*!"#1#, i re<uisiti ric2iesti per i progettisti,
devono essere posseduti dalle i.&rese attestate &er &resta$i%i di s#a ese,/$i%e) attraverso uno o piN
progettista!i associato!i o indicato!i in sede di offerta, in grado di dimostrarli, scelti tra i soggetti di cui all,articolo ;#,
comma 1, lettere d$, e$, f$, f.bis$, g$ e 2$ del D.Lgs.n.13!"##.
Del caso in cui un concorrente, singolo o associato, indic2i o associ /% s# sggett per la redazione del progetto
esecutivo, <uesti dovr= possedere, &e%a #4es,#/si%e, entrambi i re<uisiti generali di cui al punto 11.3.a$ ed il
re<uisito di capacit= economica. finanziaria e tecnica di cui al punto 11.3.b$.
Del caso in cui un concorrente, singolo o associato, indic2i o associ &iG di /% sggett per la redazione del progetto
esecutivo:
si ric2iede l'indicazione del soggetto c2e svolger= le funzioni di coordinamento delle varie figure professionali e
l'indicazione del soggetto c2e svolger= le funzioni di coordinatore della sicurezza in fase di progettazione3
ogni soggetto indicato o associato dovr=, &e%a #4es,#/si%e, possedere i re<uisiti generali di cui al precedente
punto 11.(. a3I0 e 11.(. a3II0
il re<uisito di cui al punto 11.(.-$ deve essere posseduto cumulativamente dai soggetti indicati o associati, fermo
restando c2e tale re<uisito dovr= essere posseduto per almeno il 5#C da uno dei soggetti indicati o associati per la
progettazione esecutiva3
H H H H H
9i sensi e per effetto dell,art.;", comma , ultimo periodo del D.4.&.n."#*!"#1#, le imprese attestate &er &resta$i%i
di &rgetta$i%e e ,str/$i%e devono possedere, &e%a #4es,#/si%e) i re<uisiti ric2iesti per i progettisti,
attraverso l,associazione o l,indicazione in sede di offerta di un progettista scelto tra i soggetti di cui all,articolo ;#,
comma 1, lettere d$, e$, f$, f.bis$, g$ e 2$ del D.Lgs.n.13!"##, laddove i predetti re<uisiti non siano dimostrati
attraverso il proprio staff di progettazione c2e abbia la composizione minima stabilita dall'art.*;, comma *, del
D.4.&.n."#*!"#1# e c2e abbia i re<uisiti di cui ai punti 11.(. a3II0 e 11.(.-0. In <uesto caso ai professionisti interni
all'impresa attestata per prestazioni di progettazione e costruzione non - ric2iesto di dic2iarare il possesso dei re<uisiti
Pag. 7 di 38
di cui al punto 11.3. a.I$, in <uanto - sufficiente il possesso del medesimo re<uisito di ordine generale in capo
all'impresa concorrente.
Del caso di raggr/&&a.e%ti te.&ra%ei e ,%sr$i rdi%ari di ,%,rre%ti) di cui all,art.3*, del D.Lgs.n.
13!"##, in possesso di <ualificazione )?9 per prestazioni di progettazione e costruzione in categorie e classific2e
adeguate c2e intendano produrre direttamente la progettazione tramite il proprio staff +senza associare o indicare
soggetti di cui all,art.;# del D.Lgs.n.13!"##$, si ric2iede, c2e le imprese indic2ino c2i fra loro assumer=, in caso di
aggiudicazione, l,onere della redazione del progetto oppure come le imprese stesse si suddivideranno le prestazioni
relative alla progettazione, fermo restando la necessit= del possesso, &e%a #4es,#/si%e, del 5#C del re<uisito di cui
al punto 11.(.-0 da parte di almeno uno dei progettisti interni incaricati, ed il possesso da parte di tutti i progettisti
interni del re<uisito di cui 11.3. a.II$.
H H H H H
4ertanto, il concorrente dovr= dimostrare, a &e%a di es,#/si%e, il possesso dei suddetti re<uisiti ric2iesti per la
progettazione esecutiva, alternativamente, scegliendo una fra le tre seguenti modalit=:
a0 ass,ia%d /% &iG &rgettista:i, scelto!i tra i soggetti di cui all,art.;#, comma 1, lettere d$, e$, f$, f.bis$, g$,
e 2$, del D.Lgs.n.13!"## in possesso dei re<uisiti ric2iesti ai precedenti punti: 11.3. a.I$3 11.3. a.II$ e 11.3.b$3
oppure
-0 i%di,a%d /% &iG &rgettista:i, scelto!i tra i soggetti di cui all,art.;#, comma 1, lettere d$, e$, f$, f.bis$, g$, e
2$, del D.Lgs.n.13!"## in possesso dei re<uisiti ric2iesti ai precedenti punti: 11.3. a.I$3 11.3. a.II$ e 11.3.b$3
oppure
,0 tramite attestazione di <ualificazione per &resta$i%i di &rgetta$i%e e ,str/$i%e %e##a Categria OG11)
,% ,#assi!i,a III ) disponendo al proprio interno di uno sta!! te,%i, di &rgetta$i%e c2e abbia la composizione
minima stabilita dall,art.*;, comma *, del D.4.&.n."#*!"#1# e c2e possieda anc2e gli specifici re<uisiti di cui ai
precedenti punti 11.3. a.II$ e 11.3.b$.
I# ,%,rre%te sta-i#it i% a#tri stati adere%ti a##U%i%e E/r&ea) devono possedere i re<uisiti secondo <uanto
previsto dall,articolo (* del D.Lgs.n.13!"##.
)i precisa c2e:
. nei casi di cui ai punti a$ e b$, i progettisti di cui all,art.;#, comma 1 lett. d$, e$, f$, f.bis$, g$ e 2$ del
D.Lgs.n.13!"## . indicati o associati dal concorrente, relativamente ai re<uisiti di cui ai punti 11.(. a3I0) 11.(. a3II0
e 11.(.-0 de# &rese%te -a%d di gara) devono produrre le dic2iarazioni sostitutive ai sensi del D.4.&.n.((5!"###,
utilizzando preferibilmente il .d/# A##egat 60 e predisporre la documentazione relativa ai re<uisiti di cui al punto
11.(.-0) con riferimento ad ogni singolo lavoro, preferibilmente utilizzando il .d/# A##egat 13 )c2eda referenze
professionali +allegato ? del D.4.&.n."#*!"#1#$, indicando il soggetto c2e 2a svolto il servizio e la natura delle
prestazioni effettuate.
:ale documentazione dovr= essere inserita all'interno della busta J9 J8 Documentazione 9mministrativa.
. nel caso di cui al punto c$, per la dimostrazione dei re<uisiti dei progettisti di cui ai punti 11.(. a II0 e 11.(.-0 de#
&rese%te -a%d di gara, - sufficiente la dic2iarazione di un legale rappresentante dell,impresa, nell,ambito del
modulo 9llegato 1$, al punto f.1.1$ e sar9 %e,essaria #a &redis&si$i%e de##a d,/.e%ta$i%e relativamente al
punto 11.(.-0 con riferimento ad ogni singolo lavoro, preferibilmente utilizzando il .d/# A##egat 13 )c2eda
referenze professionali +allegato ? del D.4.&.n."#*!"#1#$, indicando il soggetto c2e 2a svolto il servizio e la natura
delle prestazioni effettuate.
:ale documentazione dovr= essere inserita all'interno della busta J9 J8 Documentazione 9mministrativa.
)i ritiene non applicabile al presente appalto la disposizione sui giovani professionisti nei gruppi concorrenti di cui all'art. ;#
comma * penultimo periodo del D.Lgs.n.13!"##, in <uanto dal tenore letterale della disposizione ivi enunciata, si evince
c2e la previsione risulta applicabile ai soli Jbandi relativi a incaric2i di progettazione +omissis$K.
12. TERMINE DI VALIDITA DELLO**ERTA:
#4!!erta di t/tti g#i &eratri ,"e &arte,i&era%% a##a &rese%te procedura sar= vincolante per gli stessi per almeno
(22 gir%i dal termine di scadenza di cui al precedente art..1, mentre l'aggiudicatario sar= vincolato, ai sensi di <uanto
stabilito dal successivo articolo 11 del bando, fino al termine di 162 gir%i a decorrere dall'invio dell'ultima delle
comunicazioni del provvedimento di aggiudicazione definitiva di cui all'art.*;, comma 5 del D.Lgs.n.13!"##, stabilito <uale
termine massimo per la stipula del contratto.
Pag. 8 di 38
1(. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: la migliore offerta - selezionata con il criterio dell, !!erta e,%.i,a.e%te &iG
'a%taggisa, ai sensi dell,art.13 del D.Lgs.n.13!"## secondo i seguenti criteri e sub.criteri di valutazione con i correlati
punteggi e sub.punteggi massimi attribuibili +fattori ponderali$:
CRITERI DI VALUTAZIONE
SUC3PESO *ATTORI PONDERALI
PUNTEGGI MASSIMI
A0 Mda#it9 di gesti%e de##a ,..essa finalizzate al miglioramento della <ualit=
della gestione della commessa3 criteri e procedure c2e l,impresa intende mettere in atto
in relazione alla tutela della salute e della sicurezza del lavoro con relativi sub.criteri e
correlati sub.pesi:
4unti "#
)ub.criterio A10 4rocedure esecutive delle principali lavorazioni e attivit= di
coordinamento da adottare con gli eventuali subappaltatori.
%on riferimento al presente sub criterio di valutazione la commissione
giudicatrice esprimer= la propria valutazione in base ai seguenti criteri
motivazionali:
. funzionalit= ed adeguatezza nello svolgimento delle varie fasi
lavorative3
. procedure relative all,attivit= di coordinamento con eventuali
subappaltatori.
4unti (
)ub.criterio A20 )truttura organizzativa adottata dall,impresa ed assistenza tecnica.
%on riferimento al presente sub criterio di valutazione la commissione
giudicatrice esprimer= la propria valutazione in base ai seguenti criteri
motivazionali:
. idoneit= e adeguatezza della struttura organizzativa adottata
dall,impresa con indicazione: della composizione ed articolazione delle
s<uadre di lavoro e dei profili professionali, delle <ualific2e ed
esperienze del capo cantiere +4iano operativo di lavoro$3
. funzionalit= ed adeguatezza delle attrezzature e dei mezzi c2e
saranno utilizzati per l,esecuzione delle lavorazioni e delle prestazioni
oggetto dell,appalto indicando gli eventuali noleggi3
. assistenza tecnica c2e l,appaltatore si impegna a mettere a
disposizione del cantiere con riferimento all,effettiva presenza in
termini orari!giornalieri delle figure incaricate dell'assistenza tecnica
+direttore tecnico, responsabile tecnico di cantiere, capo cantiere$,
specificando la presenza di tali figure nei vari giorni della settimana e
le lavorazioni cui saranno dediti.
4unti ;
)ub.criterio A(0 :utela della salute e della sicurezza del lavoro oltre <uanto previsto
dalla normativa vigente.
%on riferimento al presente sub criterio di valutazione la commissione
giudicatrice esprimer= la propria valutazione in base ai seguenti criteri
motivazionali:
. modalit= criteri e procedure c2e l,impresa intende mettere in atto per
ottimizzare i processi costruttivi ed operativi in relazione alla tutela
della salute e della sicurezza del lavoro, oltre <uanto previsto dalla
normativa vigente3
. profili professionali riferiti alla sicurezza e <ualific2e ed esperienze del
responsabile della sicurezza per il cantiere3
. efficacia delle azioni!accorgimenti proposti in termini di
miglioramento delle condizioni di sicurezza ed applicabilit= anc2e agli
altri operatori c2e intervengono nel cantiere.
4unti 3
)ub.criterio A;0 %ontrollo delle presenze sul cantiere e sistema di comunicazione e
controllo dell,opera da parte della )tazione 9ppaltante, della D.L. e del
%oordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione:
%on riferimento al presente sub criterio di valutazione la commissione
giudicatrice esprimer= la propria valutazione in base a seguenti criteri
motivazionali:
. modalit= con cui l'Impresa intende mettere in atto il controllo delle
presenze in cantiere dei propri dipendenti e!o degli eventuali
subappaltatori,
. sistema di comunicazione c2e l'Impresa intende mettere in campo
per assicurare un'adeguata e tempestiva conoscenza da parte della
4unti (
Pag. 9 di 38
)tazione 9ppaltante, della D.L. e del %oordinatore per la sicurezza in
fase di esecuzione dell'andamento complessivo dei lavori e di tutte le
problematic2e ad essi correlate.
C0 Va#/ta$i%e &rgett de!i%iti' &rese%tat i% sede di gara con relativi sub.
criteri e correlati sub.pesi:
4unti 35

)ub.criterio C10 %ompletezza degli elaborati di progetto e conformit= della soluzione
prescelta al progetto preliminare.
%on riferimento al presente sub criterio di valutazione la commissione
giudicatrice esprimer= la propria valutazione in base a seguenti criteri
motivazionali:
. completezza degli elaborati di progetto ai sensi del D.4.&.n."#*!"#1#
artt."(.3"3
. conformit= della soluzione progettuale prescelta alle specific2e
disposizioni funzionali, prestazionali, normative e tecnic2e contenute
negli elaborati di progetto preliminare.
4unti 5
)ub.criterio C20 %aratteristic2e estetic2e:
%on riferimento al presente sub criterio di valutazione la commissione
giudicatrice esprimer= la propria valutazione in base a seguenti criteri
motivazionali:
4redisposizione di un'ipotesi progettuale c2e offra un armonico
inserimento degli impianti di progetto in un contesto di grande pregio
come <uello della %amera di %ommercio di &avenna, garantendo il
corretto funzionamento e l'efficienza delle macc2ine installate.
4unti *
)ub.criterio C(0 %aratteristic2e ambientali:
%on riferimento al presente sub criterio di valutazione la commissione
giudicatrice esprimer= la propria valutazione in base a seguenti criteri
motivazionali:
4redisposizione di un'ipotesi progettuale c2e presenti, con la messa in
opera delle nuove macc2ine e!o apparecc2i, sia all'interno c2e
all'esterno dell'immobile, un impatto acustico piN contenuto rispetto
alla proposta del progetto preliminare.
4unti 1#
)ub.criterio C;0 4restazioni >nergetic2e:
%on riferimento al presente sub criterio di valutazione la commissione
giudicatrice esprimer= la propria valutazione in base a seguenti criteri
motivazionali:
4redisposizione di un'ipotesi progettuale c2e presenti proposte
migliorative con riferimento all'efficienza, alla durabilit= degli impianti e
della componentistica, al risparmio energetico, alla minimalizzazione
dei costi di gestione e manutenzione degli impianti con la relativa
componentistica, nonc2E alla massimizzazione della sicurezza e del
comfort degli impianti.
4unti 13
Criteri C0 Prgra..a di .a%/te%$i%e &er #e .a,,"i%e i%sta##ate.
%on riferimento al presente criterio di valutazione la commissione giudicatrice valuter= l'attivazione di uno
speciale programma di manutenzione delle macc2ine installate, per l'estensione gratuita delle condizioni
di garanzia convenzionale +in aggiunta ai due anni previsti per legge$, con un centro di assistenza tecnica
autorizzato, a copertura di tutti i costi di manodopera in caso di: guasti, sostituzione di pezzi ammalorati
con ricambi originali, nessun costo fisso di c2iamata, servizio * giorni su *, intervento tempestivo entro
"( ore, manutenzione ordinaria annuale e analisi biennale dei prodotti di combustione.
Il numero di anni di garanzia offerti, ulteriori rispetto ai due anni previsti per legge, potr= essere al
massimo di 12 +die,i0 a%%i.
La deter.i%a$i%e de# 'a#re de# ,e!!i,ie%te Ci a''err9 i% .d a/t.ati, ed ggetti')
asseg%a%d 2)1 &/%ti &er g%i a%% di gara%$ia /#terire !!ert +</i%di i# ,e!!i,ie%te Ci
ass/.er9 /% 'a#re &ari a $er %e# ,as i% ,/i %% 'e%ga% !!erti a%%i di gara%$ia /#teriri
ris&ett ai d/e &re'isti &er #egge e /% 'a#re &ari ad 1 %e# ,as i% ,/i 'e%ga% !!erti die,i
a%%i di gara%$ia /#teriri ris&ett ai d/e a%%i &re'isti &er #egge0.
4unti 1#
D0 O!!erta e,%.i,a espressa in ribasso percentuale sull,importo assoggettabile a ribasso di cui alla
precedente tabella 9
4unti 35
TOTALE PUNTI
4unti 1##
Pag. 10 di 38
La commissione giudicatrice esprimer= la propria valutazione attribuendo a ciascuna offerta validamente presentata un mas.
simo di 1## punti. La valutazione delle offerte - determinata dalla somma dei punteggi attribuiti ai singoli elementi e sub.ele.
menti di valutazione sulla base dei coefficienti di giudizio espressi dalla commissione giudicatrice moltiplicati per i rispettivi
fattori ponderali secondo il procedimento sotto specificato. In particolare, l'aggiudicazione sar= disposta a favore del concor .
rente c2e consegue il punteggio piN elevato, ottenuto con la seguente formula:
I1(.1J Ki L O te,%i,a ri&ara.etrata concorrente i.esimo A+Di 6 (60
dove:
3 Ki - il punteggio totale attribuito all,offerta del concorrente i.esimo3
3 O te,%i,a ri&ara.etrata concorrente i.esimo . - il punteggio riparametrato della valutazione attribuita al concorrente i.
esimo in base alla formula I1(.(J in relazione alla offerta tecnica di <uesto +con le valutazioni relative ai tre criteri 9, L e %,
dei <uali <uelle dei criteri 9 e L gi= singolarmente riparametrati una prima volta mentre per la valutazione relativa al criterio %
non si prevede una prima singola riparametrazione in <uanto trattasi di una valutazione oggettiva ed automatica in base a
<uanto in seguito specificato$.
%on riferimento alle offerte tecnic2e +relative ai tre criteri 9, L$ si effettueranno d/e ri&ara.etra$i%i: una prima a livello
di ciascuno dei due criteri 9 e L ed una seconda riparametrazione +,.e da !r./#a 1(.(0 con riferimento ai punteggi ot.
tenuti nell,offerta tecnica nel suo insieme da ciascun concorrente +,.e da !r./#a 1(.20. In particolare si proceder= as.
segnando ad ogni concorrente un primo &/%teggi a##!!erta te,%i,a in base alla seguente formula:
I1(.2J O te,%i,a concorrente i. esimo O +Ai riparam. P 220 A +Ci riparam. P (6$ A Ci F 12
I valori di Ai riparam. e Ci riparam. sono determinati in base alle formule ed al procedimento in seguito esplicitati.
)uccessivamente si attribuiranno 76 &/%ti +c2e rappresentano il punteggio massimo attribuibile all,offerta tecnica e cio- alla
somma dei punteggi massimi ai tre criteri 9, L e % indicati nella tabella di cui sopra$ all,offerta c2e 2a ottenuto 8 in base alla
formula @13."B . il valore di O tecnica piN alto ed un punteggio proporzionale alle restanti offerte in base alla seguente for.
mula:
I1(.(J O te,%i,a ri&ara.etrata concorrente i. esimo L O tecnica concorrente i.esimo ! O tecnica massima.
***
3 Di - il punteggio attribuito a##!!erta e,%.i,a del concorrente i8esimo determinato in base alla formula in seguito
specificata3
O!!erta te,%i,a 3 Criteri di 'a#/ta$i%e A0 C0 C0.
Ai riparam. - il coefficiente riparametrato attribuito all,offerta del concorrente i.esimo in relazione al criterio di valutazione di
cui alla lettera A0 della tabella di cui sopra, c2e puM assumere un valore variabile da zero ad uno. Il coefficiente riparametrato
A i riparam . - pari a zero in corrispondenza della prestazione minima possibile, mentre - pari ad uno in corrispondenza della
prestazione massima offerta. Le modalit= di calcolo del coefficiente riparametrato Ai sono in seguito dettagliatamente speci.
ficate3
Ci riparam. - il coefficiente riparametrato attribuito all,offerta del concorrente i.esimo in relazione al criterio di valutazione di
cui alla lettera C0 della tabella di cui sopra, c2e puM assumere un valore variabile da zero ad uno. Il coefficiente riparametrato
C i riparam . - pari a zero in corrispondenza della prestazione minima possibile, mentre - pari ad uno in corrispondenza della
prestazione massima offerta. Le modalit= di calcolo del coefficiente riparametrato Ci sono in seguito specificate.
Ci - il coefficiente attribuito all,offerta del concorrente i.esimo con riferimento al criterio di valutazione di cui alla lettera C03
per la determinazione del valore da attribuire al coefficiente la commissione giudicatrice proceder= come in seguito indicato3
D i - il coefficiente, compreso tra # ed 1, relativo all,elemento di valutazione D J?fferta economicaK della tabella di cui sopra
c2e sar= calcolato, in riferimento all,offerta economica del concorrente i.esimo, mediante la formula sotto indicata3
I fattori ponderali +pesi e sub.pesi$ assegnati ad ogni criterio e sub.criterio di valutazione +la cui somma per l,insieme dei cri .
teri di valutazione - pari a 1##$ sono stati riportati nella formula direttamente con il loro valore numerico assoluto3
Pag. 11 di 38
Il coefficiente riparametrato Ai riparam. da attribuire all,offerta del concorrente i.esimo in relazione al criterio di valutazione di
cui alla lettera 9$, della tabella di cui sopra sar= cosI determinato:
a0 in primo luogo ogni commissario esprimer= le proprie valutazioni attribuendo, con riferimento all,offerta del concorrente i.
esimo, un &/%teggi 'aria-i#e tra $er ed /% ai coefficienti A1i, A2i, , A(i e , A;i relativi, rispettivamente, ai sub.crite.
ri di valutazione 91, 9", 93 e 9( indicati nella tabella di cui sopra. )i precisa c2e: i coefficienti saranno pari a zero in corri .
spondenza della prestazione minima possibile mentre saranno pari ad uno in corrispondenza della prestazione c2e sar= rite.
nuta come la massima possibile e <uindi ottimale3
-0 in secondo luogo si effettuer= la .edia dei &/%teggi attribuiti ai coefficienti, variabili tra zero ed uno, attribuiti discrezio.
nalmente dai singoli commissari in relazione a ciascuno dei sub.criteri di valutazione e si proceder= al calcolo del &/%teggi
&r''isri assegnato all,offerta del concorrente i.esimo, con riferimento al criterio di valutazione di cui alla lettera 9$ J7o.
dalit= di gestione della commessaK nel suo complesso, mediante la seguente formula:
I1(.;J 4unteggio provvisorio concorrente i.esimo O +A1i .edi F ; 5 A2i .edi F @ 5 A(i .edi F ( 5 A;i .edi F ;0
dove, appunto, A1i medio, A2i medio, A(i medio, A;i medio, sono le medie dei coefficienti attribuiti discrezionalmente dai
singoli commissari con riferimento a ciascun sub.criterio di valutazione3 mentre i sub.pesi sono stati riportati nella formula di .
rettamente con il loro valore numerico assoluto3
,0 in terzo luogo i punteggi provvisori assegnati ad ogni concorrente in base ai sub.criteri di valutazione 91, 9", 93 e 9( nei
<uali si suddivide il criterio di valutazione di cui alla lettera 9$ ottenuti secondo la formula di cui sopra, saranno riparametrati
+A i riparam .$. La riparametrazione sar= effettuata secondo il procedimento di seguito specificato in base al <uale si riporter=
ad uno il coefficiente del concorrente c2e avr= offerto la prestazione massima . ottenendo <uindi il maggior 4unteggio provvi.
sorio in base alla formula di cui sopra 8 e proporzionando poi ad esso i valori dei coefficienti riparametrati delle altre offerte,
tramite la seguente formula:
Ai riparam. O +4unteggio provvisorio concorrente i.esimo$ ! +4unteggio provvisorio piN elevato fra le offerte ammesse$
Il valore cosI ottenuto sar= riportato nella formula I1(.2J sopra indicata ai fini del calcolo del punteggio da attribuire all,offer.
ta del concorrente i.esimo.
Don si proceder= alla riparametrazione del coefficiente Ai da attribuire all,offerta del concorrente i.esimo in relazione al crite.
rio di valutazione di cui alla lettera 9$, in caso di una sola offerta valida e ammessa alla valutazione tecnica.
QQQ
Si &r,eder9 i% .d a%a#g re#ati'a.e%te a# ,riteri di 'a#/ta$i%e Ci ri&ara..
QQQ
Ci - il coefficiente attribuito all,offerta del concorrente i.esimo in relazione al criterio di valutazione %$3 per la determinazione del
valore da attribuire al coefficiente la commissione giudicatrice proceder= in modo automatico ed oggettivo cosI come indicato
nella tabella di cui sopra.
Criteri di 'a#/ta$i%e D0 AO!!erta e,%.i,aB.
&elativamente al criterio di valutazione D$, il coefficiente Di (compreso tra zero ed uno$ sar= determinato come segue:
Di O Ri ! R ma6
dove:
Ri - il ribasso percentuale offerto dal concorrente i.esimo3
R ma6 - il ribasso percentuale piN elevato fra tutte le offerte ammesse3
Di rappresenta, appunto, il valore attribuito al coefficiente relativo all,elemento di valutazione D$ J?fferta economicaK con
riferimento all,offerta economica del concorrente i.esimo3
Pag. 12 di 38
La percentuale di ribasso Ri offerta dal concorrente i.esimo - <uella indicata, in lettere e cifra nell'9llegato ( e deve essere
determinata mediante la seguente operazione: Ri L +Pg3P0:Pg dove JPgB indica l,importo a base d,asta da assoggettare a
ribasso +al netto di <ualsiasi onere o spesa non soggetto a ribasso$ cosI come indicato al punto (.6 del presente bando di
gara @R.11.###,##B3 JPB rappresenta il prezzo globale offerto dal concorrente rappresentato dall'importo complessivo
risultante dal computo metrico estimativo del progetto definitivo presentato, comprese le spese indicate per la progettazione
definitiva ed esecutiva.
Le offerte in aumento o alla pari sara%% es,#/se dalla presente gara.
)i precisa c2e in tutti i calcoli relativi alle formule sopra riportate con riferimento a tutti i criteri e sub.criteri valutazione si
terr= conto dei valori con tutti i decimali senza effettuare arrotondamenti.
La&&a#tatre sar9 'i%,#at %e##ese,/$i%e de##e &resta$i%i ggett de# ,%tratt di appalto a <uanto offerto,
dic2iarato e proposto . ed assunto a base per le valutazioni e le attribuzioni dei punteggi correlati agli elementi e sub.
elementi sopra illustrati da parte della preposta commissione giudicatrice . nella propria offerta tecnica.
)ono in seguito dettagliatamente indicati i documenti c2e i concorrenti devono produrre ai fini delle valutazioni di cui sopra
da parte della commissione giudicatrice.
)i precisa c2e la stazione appaltante si riserva la facolt= di accettare anc2e solo alcune delle proposte migliorative presentate
dal concorrente. In <uesto caso l,aggiudicatario sar= tenuto al rispetto del progetto posto a base di gara per la parte relativa
alle proposte migliorative non accettate dalla stazione appaltante.
&elativamente alle lavorazioni a corpo, la realizzazione delle proposte migliorative contenute nell,offerta tecnica sia con
riguardo alla <ualit= e <uantit= dei materiali c2e alla tipologia delle prestazioni!lavorazioni proposte, c2e costituiscono un
obbligo contrattuale dell,appaltatore, non comportano alcun aumento del corrispettivo derivante dall,offerta economica
presentata in sede di gara, ma troveranno il proprio integrale corrispettivo nel prezzo contrattuale stabilito a corpo.
Si &re,isa) i%#tre) ,"e #a rea#i$$a$i%e de##e &r&ste .ig#irati'e ,%te%/te %e##!!erta te,%i,a %%
,.&rta% #attri-/$i%e di s&e,i!i,i ,.&e%si e,%.i,i /#teriri a# &re$$ ,%tratt/a#e deri'a%te
da##!!erta e,%.i,a &rese%tata i% sede di gara.
L!!erta te,%i,a &rese%tata da# ,%,rre%te aggi/di,atari i%tegrer9 #ggett de# ,%tratt e #a re#ati'a
rea#i$$a$i%e de'e </i%di i%te%dersi ,.&#eta.e%te ed es,#/si'a.e%te ,.&e%sata ,% i# &re$$ ,%tratt/a#e
ed a##i%ter% dei .argi%i ,.&#essi'i re#ati'i &rese%te a&&a#t ,"e de'% ris/#tare) a%,"e a ta# !i%e)
adeg/ati.
1;. OMISSIS.
16. ALTRE PRESCRIZIONI E IN*ORMAZIONI:
a$ non sono ammesse, a &e%a di es,#/si%e) le offerte condizionate e <uelle espresse in modo indeterminato o con
riferimento ad offerta relativa ad altro appalto e le offerte parziali e!o limitate3
b$ le offerte recapitate non possono essere ritirate e non - consentita, in sede di gara, la presentazione di altra offerta3
c$ la stazione appaltante si riserva la facolt= di posticipare la data fissata per la prima seduta pubblica di gara dandone
comunicazione anc2e tramite pubblicazione di apposito avviso sul sito internet della %amera di %ommercio di &avenna, senza
c2e i concorrenti possano vantare alcuna pretesa al riguardo3
d$ si proceder= all,aggiudicazione anc2e nel caso in cui sia presentata una sola offerta, sempre c2e la stessa sia validamente
presentata ed ammissibile e c2e, inoltre, sia ritenuta congrua e conveniente. &esta ferma la disciplina di cui all,art.11,
comma 3, del D.Lgs.n.13!"##3
e$ gli importi dic2iarati da imprese stabilite in altro stato membro dell,Hnione >uropea, dovranno essere espressi in >uro3
f$ le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l,offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione
giurata3
g$ l,aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura e nei modi previsti dall,art.113 del D.Lgs.n.13!"## nonc2E
la polizza assicurativa di cui all,art.1"; del medesimo decreto e all,art.1"5 del D.4.&.n."#*!"#1#, per una somma assicurata
pari:
Partita 1 3 O&ere +)ezione 9, art.1, dello )c2ema tipo ".3 del D7 1" marzo "##(, n.1"3$: importo del contratto al
netto degli importi di cui alle partite "$ e 3$.
Partita 2 3 O&ere &reesiste%ti +)ezione 9, art.1, dello )c2ema tipo ".3 del D7 1" marzo "##(, n.1"3$: E/r
122.222)22 L
Pag. 13 di 38
Partita ( 3 De.#i$i%e e sg.-er +)ezione 9, art.1, dello )c2ema tipo ".3 del D7 1" marzo "##(, n.1"3$:
E/r 622.222)22 L
cosI come previsto e disciplinato dall,art.(" del capitolato prestazionale e dall,art."" dello sc2ema di contratto. La polizza
deve inoltre assicurare la stazione appaltante contro la responsabilit= civile per danni causati a terzi nel corso dell'esecuzione
dei lavori per l,importo indicato nei suddetti articoli del capitolato prestazionale e dello sc2ema di contratto.
%on riferimento a tutte le suddette cauzioni e polizze assicurative, l,aggiudicatario - obbligato a produrre . <ualora la stazione
appaltante lo ric2ieda . apposite dic2iarazioni dalle <uali emergano oltre all,identit= e alla <ualifica del soggetto firmatario
della cauzione o polizza, anc2e i poteri in forza dei <uali lo stesso - legittimato ad emettere fideiussioni o polizze assicurative
corrispondenti, per tipologia ed importo, a <uelle ric2ieste3
g1$ i contratti fideiussori ed assicurativi di cui agli articoli *5, 113, 1"; e 111 del D.Lgs.n.13!"## ric2iesti nel presente
bando di gara devono essere conformi agli sc2emi di polizza tipo di cui al Decreto del 7inistero delle attivit= produttive n.1"3
del 1".#3."##(, integrati, coerentemente alle previsioni dell,art.*5, comma ( e dell,art.113, comma " del D.Lgs.n.13!"##3
2$ la contabilit= dei lavori sar= effettuata come da sc2ema di contratto e capitolato prestazionale3
i$ gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle vigenti leggi3
S$ ai sensi dell,art.111, comma 3, del D.Lgs.n.13!"## si stabilisce c2e - fatto obbligo agli affidatari di trasmettere, entro
venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato nei loro confronti, copia delle fatture <uietanzate relative ai
pagamenti da essi affidatari corrisposti al subappaltatore o cottimista, con l'indicazione delle ritenute di garanzia effettuate.
Gualora gli affidatari non trasmettano la fattura <uietanzata del subappaltatore entro il predetto termine, la stazione
appaltante sospende il successivo pagamento3
T$ la stazione appaltante, in caso di fallimento dell,appaltatore o di risoluzione del contratto per grave inadempimento del
medesimo, si riserva di applicare le disposizioni di cui all,art.1(# del D.Lgs.n.13!"##3
l$ +*r.e de##e ,./%i,a$i%i e .e$$i &res,e#ti da##a sta$i%e a&&a#ti0 ai sensi dell,art.**, comma 1, del
D.Lgs.n.13!"## si precisa c2e il mezzo di comunicazione scelto dalla %amera di %ommercio di &avenna per le
comunicazioni attinenti la procedura di gara in oggetto - costituito dal !aF. La stazione appaltante si riserva anc2e di
inoltrare le comunicazioni per via elettronica, tramite posta oppure mediante combinazione di tali mezzi.
Gualora il concorrente non autorizzi espressamente la stazione appaltante all,utilizzo del !aF come mezzo per le comunicazioni
di cui all,art.*;, comma 5, del D.Lgs.n.13!"##, dovr= indicare nella domanda di partecipazione alla presente gara il proprio
i%diri$$ di &sta e#ettr%i,a ,erti!i,ata. Gualora il concorrente non disponga nemmeno di posta elettronica certificata
dovr= indicare il domicilio eletto per le comunicazioni di cui all,art.*;, commi 5 e seguenti del D.Lgs.n.13!"## da parte della
stazione appaltante e i# %/.er di !aF #i%diri$$ di &sta e#ettr%i,a ai <uali la stazione appaltante dovr= dare
contestuale notizia, ai sensi e per effetto dell,art.*;, comma 5.bis, secondo periodo, del D.Lgs.n.13!"##, dell,avvenuto invio a
mezzo posta delle comunicazioni stesse3
m$ + Dis,i&#i%a de##a,,ess ag#i atti0 la stazione appaltante, relativamente alla presente procedura di aggiudicazione,
consentir= l,accesso a tutta la documentazione amministrativa prodotta dai concorrenti ed inclusa nelle buste J9K.
&elativamente alle offerte tecnic2e contenute nelle buste JLK, si precisa c2e al fine di consentire alla stazione appaltante di
indicare, nelle comunicazioni di cui all,art.*;, comma 5, del D.Lgs.n.13!"##, l,eventuale presenza di documenti per i <uali
l,accesso - vietato o differito, cosI come previsto dal terzo periodo del comma 5.<uater, dello stesso art.*; del
D.Lgs.n.13!"##, al concorrente - ric2iesto di indicare precisamente, nell,ambito della propria offerta tecnica inclusa nella
busta JLK, le eventuali parti c2e costituiscono segreti te,%i,i ,..er,ia#i, fornendone adeguata motivazione o comprova.
In mancanza di una specifica indicazione, accompagnata da adeguata motivazione, delle eventuali parti della propria offerta
tecnica c2e costituiscono segreti tecnici o commerciali . la stazione appaltante consentir= l,accesso a tutta la documentazione
+compresa <uindi anc2e l,offerta tecnica$ prodotta dai concorrenti in sede di offerta. Don saranno prese in considerazioni
generic2e ed immotivate dic2iarazioni di opposizione all,accesso della propria offerta tecnica e, pertanto, in assenza di una
specifica individuazione delle parti dell,offerta tecnica c2e contengono segreti tecnici o commerciali unitamente ad esaustiva
motivazione, la stazione appaltante conceder= l,accesso a tutta la documentazione prodotta.
n$ +I%!r.ati'a ai se%si de##art.1( de# De,ret #egis#ati' %.1@7 de# (2.27.222( re,a%te #ggett: ACdi,e i%
.ateria di &rte$i%e dei dati &ers%a#iB0 )i provveder= al trattamento dei dati strettamente necessari per le operazioni
e gli adempimenti connessi ai procedimenti e!o provvedimenti relativi all,espletamento della procedura di gara di cui al
presente bando. Il trattamento dei dati forniti dai concorrenti - finalizzato all,espletamento di funzioni istituzionali da parte
della %amera di %ommercio di &avenna, ai sensi dell,art.11 del D.Lgs.n.1;!"##33 <uindi, per le procedure c2e <ui
interessano, non saranno trattati dati JsensibiliK. I dati forniti, nel rispetto dei principi costituzionali della trasparenza e del
buon andamento, saranno utilizzati osservando le modalit= e le procedure strettamente necessarie per condurre l,istruttoria
finalizzata all,emanazione del provvedimento finale a cui i concorrenti sono interessati. Il trattamento, la cui definizione -
rilevabile dall,art.( comma 1 del D.Lgs.n.1;!"##3, - realizzato con l,ausilio di strumenti informatici ed - svolto da personale
camerale.
Pag. 14 di 38
Il titolare del trattamento dei dati - la %amera di %ommercio di &avenna nella persona del )egretario 'enerale Dott.ssa 4aola
7origi.
o$ per tutte le dic2iarazioni o documentazioni non ric2ieste espressamente a pena di esclusione, la stazione appaltante si
riserva di ric2iedere al concorrente gli adeguamenti necessari relativamente alle parti mancanti.
17. MODALITM DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSICILITM DELLE O**ERTE
I plic2i esterni contenenti l,offerta e le documentazioni, &e%a #es,#/si%e da##a gara, devono pervenire integri entro il
termine perentorio ed all,indirizzo di cui, rispettivamente, agli articoli 7.1. e 7.2. del presente -a%d di gara.
4er la consegna dei plic2i sono ammesse tutte le forme, compreso la consegna a mano, nel rigoroso rispetto delle seguenti
disposizioni.
La consegna dei plic2i a mano o tramite agenzia di recapito autorizzata +corriere$ dovr= essere effettuata esclusivamente,
&e%a #es,#/si%e da##a gara, presso l,Hfficio 9rc2ivio Informatizzato della %amera di %ommercio di &avenna /iale L.%.0arini,
1( a &avenna, nei seguenti orari: dal lunedI al venerdI dalle ore 1,3# alle ore 1",3#.
)i precisa c2e, <uale c2e sia la modalit= di consegna dei plic2i scelta dai concorrenti +)ervizio postale, 9genzia di recapito
autorizzata o consegna a mano$ del giorno e ora di recapito dei plic2i far= fede esclusivamente la ricevuta apposta sui plic2i
stessi da parte dell,Hfficio 9rc2ivio Informatizzato.
La stazione appaltante non assume alcuna responsabilit= per ritardi dovuti a disservizi degli incaricati della consegna. Guindi,
il recapito tempestivo dei plic2i rimane in ogni caso ad esclusivo risc2io dei mittenti.
I plic2i esterni devono essere non trasparenti, controfirmati sui lembi di c2iusura e sigillati con forme di c2iusura e sigillatura c2e
lascino tracce evidenti in caso di effrazione, e devono recare all,esterno . oltre all,intestazione del .itte%te e all,indirizzo dello
stesso, le indicazioni relative all,ggett de##a gara. In caso di raggruppamenti temporanei di imprese va riportato sul plico
l'indicazione di tutte le imprese facenti parte del raggruppamento stesso.
I plic2i devono contenere al loro interno tre buste, a loro volta sigillate con forme di c2iusura e sigillatura c2e lascino tracce
evidenti in caso di effrazione e controfirmate sui lembi di c2iusura, recanti l,intestazione del .itte%te e la dicitura,
rispettivamente AA 3 D,/.e%ta$i%eB, AC = O!!erta te,%i,aB e AC 3 O!!erta e,%.i,aB.
Ai se%si de##4art.;7) ,..a 13-is de# D.Lgs.%.17(:2227) #a sta$i%e a&&a#ta%te es,#/der9 i ,a%didati i
,%,rre%ti %ei seg/e%ti ,asi:
a$ nel caso di incertezza assoluta sul contenuto o sulla provenienza dell'offerta3
b$ per difetto di sottoscrizione o di altri elementi essenziali3
c$ nel caso di non integrit= del plico contenente l'offerta o la domanda di partecipazione o altre irregolarit= relative alla
c2iusura dei plic2i, tali da far ritenere, secondo le circostanze concrete, c2e sia stato violato il principio di segretezza delle
offerte.
Ne##a -/sta AAB de'% essere ,%te%/ti i seg/e%ti d,/.e%ti:
10 d.a%da di &arte,i&a$i%e a##a gara e di,"iara$i%i sstit/ti'e ai sensi del D.4.&."1 dicembre "###, n.((5,
da redigersi preferibilmente in conformit= al modulo 9llegato 1$ al presente bando . con cui si attesta il possesso dei re<uisiti
ric2iesti dal presente bando per la partecipazione alla gara e si forniscono le altre informazioni e!o elementi ric2iesti come in
seguito specificati3
La domanda di partecipazione alla presente gara e le dic2iarazioni sostitutive, ai sensi del D.4.&.n.((5!"### devono contenere
l'indicazione:
a0 della forma!modalit= di partecipazione alla gara stessa da parte del concorrente +ovvero specificando se trattasi di
impresa singola, raggruppamento temporaneo e <uindi mandante o mandataria, consorzio ordinario di concorrenti, ecc.$,
delle generalit= dell,impresa e della <ualifica del sottoscrittore +ovvero legale rappresentante, procuratore, ecc.$
dell,istanza di partecipazione e delle dic2iarazioni sostitutive3
Re</isiti ge%era#i
-0 la dic2iarazione con la <uale il concorrente attesti c2e a suo carico non sussistono le cause di esclusione di cui alle
lettere a0) d0) e0) !0) g0) "0) i0) #0 e .0) .3-is0) del comma 1 dell,art.31 del D.Lgs.n.13!"## e successive modific2e ed
integrazioni3
Del caso in cui il concorrente, si trovi in stato di ,%,rdat &re'e%ti' ,% ,%ti%/it9 a$ie%da#e, di cui all,articolo 11
bis del &egio Decreto 1 marzo 1;(", n."*, dovr= dic2iarare di non partecipare alla presente gara <uale impresa mandataria
di un raggruppamento di imprese ed allegare la documentazione prevista dal comma ( del citato art.11 bis +art.31, comma
1, lett. a$, del D.Lgs.n.13!"##.
,0 la dic2iarazione con la <uale il concorrente attesti c2e a carico dei seguenti soggetti i% ,ari,a:
Pag. 15 di 38
. titolare o direttore tecnico se si tratta di impresa individuale3
. soci o direttore tecnico se si tratta di societ= in nome collettivo3
. soci accomandatari e direttore!i tecnico!i, in caso di societ= in accomandita semplice3
. amministratori muniti di potere di rappresentanza, direttore!i tecnico!i, socio unico persona fisica e socio di
maggioranza in caso di societ= con meno di <uattro soci3
- entrambi i soci +persone fisic2e$, in caso di societ= di capitali con due soli soci, ciascuno dei <uali in possesso del
5#C del capitale sociale3
. procuratori con poteri di rappresentanza dell,operatore economico concorrente,
non sussistono le cause di esclusione di cui alle lettere b$, c$ ed m.ter$ del comma 1 dell,art.31 del D.Lgs.n.13!"##,
i%di,a%d t/tte #e ,%da%%e &e%a#i ri&rtate da ta#i sggetti) ivi comprese <uelle per le <uali abbiano beneficiato
della non menzione3
Per ta#i sggetti de'% essere i%di,ati: i %.i%ati'iE #e </a#i!i,"e ri,&erteE #e date di %as,ita e #a reside%$a.
L'incompleta indicazione delle generalit= sar= causa di esclusione solo <ualora dai dati!informazioni riportati!e non sia
possibile identificare!risalire in modo certo ai soggetti di cui all'art.31, lett.c$ del D.Lgs.n.13!"##.
&elativamente all,indicazione dei reati si rinvia a <uanto precisato al successivo paragrafo J4recisazioni e ulteriori
prescrizioniK.
,10 la dic2iarazione con la <uale il concorrente attesti c2e a carico dei soggetti di cui al punto precedente, ,essati da##a
,ari,a nell,anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, non sussistono le cause di esclusione di cui alla
lettera c$ del comma 1 dell,art.31 del D.Lgs.n.13!"##, i%di,a%d t/tte #e ,%da%%e &e%a#i ri&rtate, ivi comprese
<uelle per le <uali tali soggetti abbiano beneficiato della non menzione.
Per ta#i sggetti de'% essere i%di,ati: i %.i%ati'iE #e </a#i!i,"e ri,&erteE #e date di %as,ita e #a reside%$a.
L'incompleta indicazione delle generalit= sar= causa di esclusione solo <ualora dai dati!informazioni riportati!e non sia
possibile identificare!risalire in modo certo ai soggetti di cui all'art.31, lett.c$ del D.Lgs.n.13!"##.
&elativamente all,indicazione dei reati si rinvia a <uanto precisato al successivo paragrafo J4recisazioni e ulteriori
prescrizioniK.
4er <uanto riguarda i soggetti di cui all,art.31 del comma 1, lettera c$, del D.Lgs.n.13!"## ,essati da##e ,ari,"e nell,anno
antecedente la pubblicazione del bando, ove essi siano irre&eri-i#i %% dis&%i-i#i, il legale rappresentante puM
presentare una dic2iarazione, resa ai sensi dell,art.(* del D.4.&.n.((5!"###, in cui affermi, Jper <uanto a propria conoscenzaK
c2e a loro carico, non sussistono le cause di esclusione di cui all'art.31, comma 1, lettera c$ del D.Lgs.n.13!"##, corredata
dai dati anagrafici dei soggetti in modo da consentire alla stazione appaltante di effettuare le verific2e necessarie.
)i precisa c2e, nel caso in cui vi siano soggetti cessati dalle suddette caric2e nell'anno antecedente la data di pubblicazione
del bando di gara c2e abbiano commesso gravi reati c2e incidono sulla moralit= professionale, rientranti nelle fattispecie di
cui all,art.31, comma 1, lettera c$, del D.Lgs.n.13!"##, dovranno essere esplicitati i reati stessi commessi dal!i soggetto!i
cessato!i dalla carica e l'impresa dovr= dimostrare c2e vi - stata completa ed effettiva dissociazione della condotta
penalmente sanzionata.
Del caso in cui il concorrente utilizzi per le dic2iarazioni di cui al presente punto c1$ il modello 9llegato 1 al presente bando,
si precisa c2e dovr= essere scelta, &e%a #es,#/si%e da##a gara , una fra le due dic2iarazioni di cui ai punti ,1.a0 ,1.-0
del modello stesso, apponendo un segno grafico a fianco della dic2iarazione scelta oppure cancellando o barrando <uella non
pertinente.
,20 +di,"iara$i%e da re%dere s# %e# ,as di a,</ist di a$ie%da e: di ra. di a$ie%da e: i%,r&ra$i%e
e: !/si%e s,ietaria %e##4a%% a%te,ede%te #a &/--#i,a$i%e de# -a%d0
3 la dic2iarazione con la <uale si indicano la denominazione e sede legale delle aziende e!o rami di aziende ac<uisite e!o
incorporate e!o fuse nell'anno antecedente la pubblicazione del bando di gara e si dic2iara c2e a carico degli amministratori
e dei direttori tecnici c2e 2anno operato presso la societ= cedente, incorporata o le societ= fusesi, nell'anno antecedente la
pubblicazione del bando ovvero c2e sono cessati dalla relativa carica in detto periodo, %% s/ssist% #e ,a/se di
es,#/si%e di ,/i a##a #ett.,0 de##4art.(8 de# D.Lgs.%.17(:2227.
In caso di ac<uisto di azienda e!o di ramo di azienda e!o incorporazione e!o fusione societaria avvenute nell'anno
antecedente la pubblicazione del bando di gara, %% di,"iarati %e##ista%$a di &arte,i&a$i%e a##a gara, la stazione
appaltante proceder= ad escludere il concorrente <ualora a carico degli amministratori e direttori tecnici c2e "a%%
&erat e: s% ,essati da##a re#ati'a ,ari,a presso la societ= cedente l'azienda e!o il ramo d'azienda e!o la
Pag. 16 di 38
societ= incorporata e!o la societ= fusasi, s/ssista% #e ,a/se di es,#/si%e di ,/i a##a #ett.,0 de##art.(8) ,..a
1) de# D.Lgs.%.17(:2227.
,(0 +s# %e# ,as di s,iet9 di ,a&ita#i ,% s,i /%i, &ers%a !isi,a e i% ,as di s,iet9 di ,a&ita#i
,%sr$i ,% tre s,i e ,% s,i di .aggira%$a &ers%a !isi,a0
la dic2iarazione con la <uale si precisano <uali sono i soggetti c2e rivestono il ruolo di:
.Ksocio persona fisicaK, nelle societ= di capitali con socio unico persona fisica3
.Ksoci persone fisic2eK, in caso di societ= di capitali con due soli soci, ciascuno dei <uali in possesso del 5#C del capitale
sociale3
. Jsocio al 5#CK, nel caso di societ= di capitali con tre soci, specificando, in tutti i casi di cui ai punti precedenti: nome,
cognome, data e luogo di nascita e le rispettive <uote di partecipazione al capitale sociale.
,;0 . la dic2iarazione con cui si attesta c2e non sussistono ulteriori impedimenti e6.lege alla partecipazione alla
presente gara o, in ogni caso, alla sottoscrizione di contratti con soggetti pubblici e c2e non - stata comminata la
sanzione dell,incapacit= a contrarre con la pubblica amministrazione.
Pre,isa$i%i e /#teriri &res,ri$i%i
I0 Re#ati'a.e%te a##e di,"iara$i%i di ,/i ai &/%ti ,0 e ,10) il concorrente attesta il possesso dei re<uisiti indicati nei
punti c$ e c1$, mediante dic2iarazione sostitutiva in conformit= alle previsioni del D.4.&. "1 dicembre "###, n.((5, in cui
indica t/tte #e ,%da%%e &e%a#i ri&rtate) i'i ,.&rese </e##e &er #e </a#i a--ia -e%e!i,iat de##a %%
.e%$i%e.
)i precisa c2e alla luce della sentenza del %onsiglio di )tato, 9dunanza plenaria 1!1#!"#13 n."3, le dic2iarazioni di cui alle
lettere c$ e c1$ riferite alle figure di Jprocuratori muniti di poteri decisionali di particolare ampiezza e riferiti ad una pluralit=
di oggetti cosI c2e, per sommatoria, possano configurarsi omolog2i, se non di spessore superiore, a <uelli c2e lo statuto
assegna agli amministratoriK, sono ric2ieste a pena di esclusione dalla gara. 4ertanto da <uanto sopra deriva c2e l'omissione
delle dic2iarazioni riferite ai procuratori non comporter= l'esclusione dalla gara solo <ualora gli stessi non siano muniti dei
predetti poteri decisionali di particolare ampiezza.
II0 ai fini del comma 1, #ett.,0 dell'art.31 del D.Lgs.n.13!"##, il concorrente non - tenuto ad indicare nella dic2iarazione
le condanne <uando il reato - stato depenalizzato ovvero <uando - intervenuta la riabilitazione ovvero <uando il reato -
stato dic2iarato estinto dopo la condanna, ovvero in caso di revoca della condanna medesima3
III0 9i sensi dell,articolo 31, comma ", secondo periodo, del D.Lgs.n.13!"##, deve ritenersi c2e, #tre a##i&tesi di
!a#sit9) #.issi%e #i%,.&#ete$$a de##e di,"iara$i%i da re%dersi ai se%si de##art.(8 de# D.Lgs.%.17(:2227
da &arte di t/tti i sggetti i'i &re'isti ,stit/is,%) di &er sN) .ti' di es,#/si%e da##a &rese%te &r,ed/ra
+e6 multis parere 9/%4 1.5."#1" n.*(, %ons )t. III, 3.3."#11 n.13*1 8 Lando :ipo e %ons. )t., /U "1.."#13 n.33;* e
%ons. )t., /U 11.."#13 n.3"1($. Le di,"iara$i%i s/# &ssess dei &res,ritti re</isiti) &erta%t) %% &ss%
essere &rdtte eF &st) </a#ra .a%,a%ti +cfr., da ultimo, %ons. )t., n.1(*1 del 1.3."#1"$.
IV0 la circostanza di cui al primo periodo dell'art.31, comma 1, lett.m.ter, +caso in cui i soggetti di cui alla precedente lettera
c$ del presente articolo del bando di gara, sono stati vittime dei reati previsti e puniti dagli articoli 31* e "; del codice
penale aggravati ai sensi dell,articolo * del Decreto Legge 13 maggio 1;;1, n.15", convertito, con modificazioni, dalla Legge
1" luglio 1;;1, n."#3 non risultino aver denunciato i fatti all'9utorit= 'iudiziaria, salvo c2e ricorrano i casi previsti dall'articolo
(, primo comma della legge "( novembre 1;11, n.1;$ deve emergere dagli indizi a base della ric2iesta di rinvio a giudizio
formulata nei confronti dell,imputato %e##4a%% a%te,ede%te alla pubblicazione del bando e deve essere comunicata,
unitamente alle generalit= del soggetto c2e 2a omesso la predetta denuncia, dal procuratore della &epubblica procedente,
all,9utorit= per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, la <uale cura la pubblicazione della
comunicazione sul sito dell,?sservatorio3
V0 nel certificato del %asellario 'iudiziale rilasciato ai soggetti privati interessati non compaiono tutte le condanne subite
+art."( D.4.&. 1(.11."##" n.313$ e in particolare, non compaiono, tra l,altro, le sentenze di applicazione della pena su
ric2iesta ai sensi degli artt.((( e ((5 c.p.p., i decreti penali di condanna, le condanne per le <uali - stato concesso il
beneficio della non menzione ai sensi dell,articolo 1*5 c.p. e le condanne per contravvenzioni punibili con la sola pena
pecuniaria dell,ammenda. %onseguentemente, la produzione in sede di gara, del ,erti!i,at de# ,ase##ari gi/di$ia#e,
stante la sopra esposta intrinseca incompletezza, non potr= surrogare l,obbligo di rendere le dic2iarazioni di cui ai punti c$ e
c1$ c2e, pertanto, dovranno comun<ue essere prodotte3
Pag. 17 di 38
VI0 relativamente alla dic2iarazione di cui al &/%t ,20, si precisa c2e, in base a <uanto stabilito nella sentenza del %onsi .
glio di )tato +9d. 4len.$, ( maggio "#1", n.1# ed al punto ".1 della 49&:> I del Lando tipo, in caso di cessione d'azienda o
ramo di azienda, oppure di incorporazione o fusione societaria, antecedente la partecipazione alla gara, ove la societ= ces.
sionaria, incorporante o risultante dalla fusione, partecipi come concorrente al presente appalto, l,assenza della causa di
esclusione di cui all'art.31, c. ", lett.c$, del D.Lgs.n.13!"##, deve sussistere, a &e%a #es,#/si%e, anc2e in riferimento
agli amministratori ed ai direttori tecnici c2e 2anno operato presso l'azienda cedente, incorporata o le societ= fusesi nell,ulti .
mo anno ovvero c2e sono cessati dalla relativa carica in detto periodo. >' comun<ue dato al cessionario +concorrente alla
presente gara$, incorporante o risultante dalla fusione, comprovare l'esistenza nel caso concreto, di una completa cesura tra
vecc2ia e nuova gestione, tale da escludere la rilevanza della condotta dei precedenti amministratori e direttori tecnici ope.
ranti presso l,azienda o il ramo di azienda ceduto, oppure operanti presso la societ= incorporata o le societ= fusesi, nell'anno
antecedente la pubblicazione del bando di gara.
VII0 nel caso di societ= di capitali con socio unico persona fisica e in caso di societ= di capitali o consorzi con tre soci,
riguardo all,insussistenza delle cause di esclusione di cui all,art.31, comma 1, lett.b$ e lett.c$, del D.Lgs.n.13!"## nei
confronti dei s,i &ers%e !isi,"e delle societ= di capitali +soggetti c2e devono essere indicati nella dic2iarazione di cui al
&/%t ,($, con riferimento alla presente procedura di gara, si recepiscono le interpretazioni fornite al riguardo dall,9utorit=
per la /igilanza sui %ontratti 4ubblici con la Determinazione n.1 del 1 maggio "#1" +pubblicata nella 'azzetta Hfficiale n.1(1
del 1;.."#1"$ in base alla <uale l,accertamento della sussistenza delle cause di esclusione di cui all,art.31, comma 1, lettere
b$ e c$ 'a ,ir,s,ritt es,#/si'a.e%te a# s,i di .aggira%$a A&ers%a !isi,aB anc2e nell,ipotesi di societ= di
capitali con meno di <uattro soci.
La locuzione Jsocio di maggioranzaK va interpretata nel senso di effettuare i controlli di cui all,art.31, comma 1, lett.b$ e c$
nei confronti del soggetto c2e detiene il controllo della societ= di capitali o consorzio. )i precisa c2e nel caso di societ= di
capitali con d/e s#i s,i &ers%e !isi,"e, i <uali siano in possesso, ciascuno, del 5#C della partecipazione azionaria, le
dic2iarazioni previste ai sensi dell,art.31, comma 1, lettere b$ e c$ del %odice devono essere rese da entrambi i suddetti soci
+cfr. 4arere 9/%4 del ( aprile "#1", n.51 e sentenza %onsiglio di )tato 3#.#1."#1", n.(5($. Del caso di societ= di capitali
con tre soci, socio obbligato alla dic2iarazione - il socio al 5#C, poic2E in posizione determinante +sent. %onsiglio di )tato 8
9dunanza 4lenaria . del novembre "#13, n."($.
Guindi in caso di societ= di capitali con meno di <uattro soci nelle <uali il socio di maggioranza sia una societ=, non sono
ric2ieste le dic2iarazioni relative alla inesistenza delle cause di esclusione di cui alle lettere b$ e c$ dell'art.31 del
D.Lgs.n.13!"##, nei confronti degli amministratori muniti di rappresentanza e dei direttori tecnici della stessa.
VIII0 Di,"iara$i%i &ers%a#i . >' altresI ammesso, a scelta del concorrente, in alternativa alle dic2iarazioni di cui ai punti
c$ e c1$ +o c1.b nel caso in cui il concorrente utilizzi il modello 9llegato 1$ e!o l'9llegato 3$ rese dal legale rappresentante$
c2e ciascuno dei seguenti soggetti, persone fisic2e, aventi la carica di: titolare o direttore tecnico se si tratta di impresa
individuale3 socio o direttore tecnico se si tratta di societ= in nome collettivo3 socio accomandatario e direttore tecnico in
caso di societ= in accomandita semplice3 amministratore munito di potere di rappresentanza, direttore tecnico, socio unico
persona fisica e socio di maggioranza +persona fisica$ in caso di societ= con meno di <uattro soci, entrambi i soci +persone
fisic2e$ ciascuno dei <uali in possesso del 5#C del capitale sociale, in caso di societ= di capitali o consorzi3 procuratore con
poteri di rappresentanza dell,operatore economico concorrente, di,"iari &ers%a#.e%te +e <uindi ciascuno con riferimento
a se stesso$ c2e:
. nei propri confronti non sussistono le cause di esclusione dalle procedure di affidamento degli appalti di cui
all,art.31, comma 1, lettere b$, c$ ed m.ter$ del D.Lgs.n.13!"## e s.m.i. +&er i sggetti i% ,ari,a0, utilizzando le
apposite sezioni del modulo A##egat 2 +se$i%e a3 &er i sggetti i% ,ari,a0E
. nei propri confronti non sussistono le cause di esclusione dalle procedure di affidamento degli appalti di cui
all,art.31, comma 1, lettera c$ +&er i sggetti ,essati da##a ,ari,a0, utilizzando le apposite sezioni del modulo
A##egat 2 +se$i%e -3 &er i sggetti ,essati da##a ,ari,a0.
VIII3I0 Di,"iara$i%i &ers%a#i i% ,as di ,essi%e di a$ie%da e: di ra. di a$ie%da e: i%,r&ra$i%e e:
!/si%e s,ietaria %e##4a%% a%te,ede%te #a &/--#i,a$i%e de# -a%d
Del caso di cessione d'azienda e!o di ramo di azienda e!o incorporazione e!o fusione societaria nell'anno antecedente la
pubblicazione del bando di gara e' altresI ammesso, a scelta del concorrente, in alternativa alla dic2iarazione di cui al punto
c"."$ resa dal legale rappresentante firmatario del modello 9llegato 1$ e!o dell'9llegato 3$, c2e l'amministratore!gli
amministratori e il!i direttore!i tecnico!i c2e 2a!2anno operato presso l'azienda o il ramo di azienda cedente, la societ=
incorporata o le societ= fusesi oppure c2e sono cessati nel predetto periodo, dic2iari!no personalmente +e <uindi ciascuno con
riferimento a se stesso$ c2e nei propri!loro confronti non sussista!ano le cause di esclusione dalle procedure di affidamento
Pag. 18 di 38
degli appalti di cui all,art.31, comma 1, #ettera ,0 del D.Lgs.n.13!"##, utilizzando il .d/# A##egat 20 3se$i%e ,0.
9i sensi e per effetto dell'art.31 del D.Lgs.n.13!"##, ciascuno dei soggetti di cui ai precedenti punti /III e /III.I$, dovr= indicare
le condanne penali riportate, ivi comprese <uelle per le <uali si sia beneficiato della non menzione di condanna, ad eccezione delle
condanne di cui all'art.31, comma ", secondo periodo del codice dei contratti.
IO0 Di,"iara$i%i sstit/ti'e: stts,ri$i%e e &rd/$i%e di ,&ia !tstati,a de# d,/.e%t di ide%tit9 de#
stts,rittre.
L'istanza di partecipazione alla gara e le dic2iarazioni sostitutive di cui ai punti 1$ e "$ dell'elenco dei documenti da inserire nella
busta J9K de'% essere de-ita.e%te stts,ritti e ad essi 'a a##egata #a ,&ia de# d,/.e%t di ide%tit9 de#
stts,rittre c2e comprova le generalit= del dic2iarante e la riferibilit= della dic2iarazione stessa al soggetto dic2iarante.
La mancata produzione della copia del documento di identit= non - superabile con una successiva integrazione dei documenti ai
sensi dell'art.( del D.Lgs.n.13!"## ed > ,a/sa di es,#/si%e da##a gara.
)i precisa c2e <ualora una stessa persona fisica produca piN di una dic2iarazione sostitutiva a propria firma +di certificati e!o di
atti di notoriet=$, - sufficiente c2e produca anc2e una sola copia del proprio documento di identit=.
Gualora invece il documento di identit= risulti scaduto, la stazione appaltante puM ric2iedere al concorrente l'integrazione con la
produzione della copia di un documento valido.
Del caso di sottoscrizione dell,istanza di partecipazione alla gara e delle dic2iarazioni sostitutive di cui ai punti 1$ e "$ dell'elenco
dei documenti da inserire nella busta J9K, da parte di un &r,/ratre del legale rappresentante, va trasmessa la copia
fotostatica della procura. La mancata produzione della procura non comporta l'automatica esclusione dalla gara purc2E il
concorrente provveda a trasmettere tale documento su ric2iesta della stazione appaltante.
La .a%,a%$a de##a stts,ri$i%e i% rigi%a#e + #i.&ssi-i#it9 di attri-/ir#a ad /% sggett s&e,i!i,) ad
ese.&i &er,"N i##eggi-i#e e &ri'a de##a .e%$i%e de##a </a#i!i,a de# stts,rittre0 i%!i,ia #a 'a#idit9 de##a
.a%i!esta$i%e di '#%t9 ,%te%/ta %e##!!erta:d.a%da di &arte,i&a$i%e) deter.i%a%d #a %/##it9 de##e
stesse +e #a ,%seg/e%te irri,e'i-i#it90) a gara%$ia de##a &ar ,%diti dei &arte,i&a%ti.
d0 ai fini del comma 1 lettera .3</ater dell,art.31 del D.Lgs.n.13!"##, la dic2iarazione di : d.10 di non trovarsi in
alcuna situazione di controllo di cui all'art."35; del codice civile rispetto ad alcun soggetto e di aver formulato l'offerta
autonomamente3 &&/re d.20 la dic2iarazione di non essere a conoscenza della partecipazione alla medesima
procedura di soggetti c2e si trovano, rispetto al concorrente, in una delle situazioni di controllo di cui all'art."35; del
codice civile e di aver formulato l'offerta autonomamente3 &&/re d.(0 la dic2iarazione di essere a conoscenza della
partecipazione alla medesima procedura di soggetti c2e si trovano, rispetto al concorrente, in situazione di controllo di
cui all'art."35; del codice civile e di aver formulato l'offerta autonomamente.
)i precisa c2e il concorrente, a &e%a di es,#/si%e da##a gara, deve optare tra una delle tre dic2iarazioni.
Del caso in cui il concorrente utilizzi per le dic2iarazioni di cui al presente punto d$ il modello 9llegato 1 al presente bando, si
precisa c2e dovr= essere scelta, &e%a #es,#/si%e, una fra le tre opzioni del modello stesso apponendo un segno grafico a
fianco della dic2iarazione scelta oppure cancellando o barrando <uella non pertinente. La .a%,ata a&&si$i%e di /%
seg% gra!i, a !ia%, de##&$i%e s,e#ta &&/re #a .a%,ata ,a%,e##a$i%e de##e &$i%i %% &erti%e%ti) 'err9
,%siderata ,.e .essa di,"iara$i%e e ,.&rter9 #es,#/si%e da##a gara.
)i precisa altresI c2e la stazione appaltante escluder= i concorrenti per i <uali accerter= c2e le relative offerte sono imputabili ad
un unico centro decisionale, sulla base di univoci elementi. La verifica e l'eventuale esclusione sono disposte dopo l'apertura
delle buste contenenti l'offerta economica.
dF0 attesta c2e nei propri confronti non sono state applicate le misure di prevenzione della sorveglianza di cui all,art.
del D.Lgs. settembre, "#11 n.15;, e c2e, negli ultimi cin<ue anni, non sono stati estesi gli effetti tali misure irrogate
nei confronti di un proprio convivente3
dP0 attesta di non essersi avvalso dei piani individuali di emersione previsti dalla Legge 11 ottobre "##1, n.313,
ovvero, <ualora si sia avvalso di tali piani, di essersi avvalso dei piani individuali di emersione previsti dalla Legge 11
ottobre "##1, n.313 ma c2e gli stessi si sono conclusi3
Pag. 19 di 38
dQ0 c2e nei propri confronti non - stata applicata la sanzione interdittiva di cui all,articolo ;, comma ", lettera c$, del
Decreto Legislativo dell,1 giugno "##1 n."31 o altra sanzione c2e comporta il divieto di contrarre con la pubblica
amministrazione compresi i provvedimenti interdittivi di cui all'articolo 3.bis, comma 1, del Decreto.Legge ( luglio "##, n.
""3, convertito, con modificazioni, dalla Legge ( agosto "## n."(1 +art.31, lett.m, D.Lgs.n.13!"##$3
e0 la dic2iarazione contenente l'indicazione degli estremi di iscrizione nel registro delle imprese della %amera di
commercio, +luogo e numero di iscrizione alla %.%.I.9.9., esatta denominazione$, forma giuridica, durata della ditta!data
termine e l'elenco dei seguenti soggetti +indicando i nominativi, le <ualific2e, le date di nascita e la residenza$: titolare e
del!i direttore!i tecnico!i in caso di impresa individuale3 socio!i e del!i direttore!i tecnico!i in caso di societ= in nome
collettivo3 socio!i accomandatari e direttore!i tecnico!i in caso di societ= in accomandita semplice3 amministratore!i muniti
di potere di rappresentanza e direttore!i tecnico!i se si tratta di altro tipo di societ= o consorzio3 procuratore!i con poteri di
rappresentanza dell'operatore economico concorrente, con l'indicazione anc2e, se presenti, dei suddetti soggetti c2e sono
cessati dalla carica nell'anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara +in tal caso sar= necessario indicare,
oltre ai nominativi, alle caric2e ricoperte, alle date di nascita e alla residenza, anc2e la data di cessazione dalla carica
ricoperta$3
!0 Re</isiti te,%i,3rga%i$$ati'i ed e,%.i,3!i%a%$iari &er #ese,/$i%e dei #a'ri
di,"iara$i%e sstit/ti'a ai sensi del D.4.&.n.((5!"###, con cui si dic2iara il possesso della <ualificazione per
l'esecuzione dei lavori come segue:
. nel caso in cui il concorrente intenda eseguire la progettazione esecutiva tramite l'indicazione o l'associazione di
professionisti esterni sar= sufficiente il possesso della <ualificazione per prestazioni di sola esecuzione, nella categoria
?'11 con classifica III oppure ?'11 con classifica II e ?) con classifica I3
. nel caso in cui il concorrente intenda eseguire la progettazione esecutiva tramite il proprio staff interno, dovr= dic2iarare
il possesso di <ualificazione per prestazioni di progettazione ed esecuzione.
!10 Re</isiti &er #a reda$i%e de##a &rgetta$i%e
I ,%,rre%ti d'ra%% di,"iarare a#ter%ati'a.e%te ,"e:
()olo nel caso di concorrente in possesso di <ualificazione )?9 per prestazioni di progettazione e costruzione c2e intenda
eseguire la progettazione esecutiva tramite proprio!i progettista!i interno!i$
!.1.10 le prestazioni relative alla progettazione saranno svolte direttamente dall,impresa tramite il proprio sta!! te,%i,
di &rgetta$i%e ed esattamente dai soggetti in seguito elencati +dei <uali dovranno essere indicati: nome, cognome,
data di nascita, %odice 0iscale, ruolo nella societ=, <ualifica ed estremi di iscrizione ai relativi 9lbi professionali e
indicazione delle parti del progetto c2e verranno eseguite con riferimento alle classi!categorie dei lavori da progettare
c2e saranno eseguite da ogni soggetto$ composto da professionisti in possesso di laurea o di laurea breve, abilitati
all,esercizio della professione di ingegnere ed arc2itetto, iscritti all,albo professionale e da diplomati, tutti assunti a
tempo indeterminato e a tempo pieno, cosI come ric2iesto dall,art.*; comma * del D.4.&.n."#*!"#1#, in grado di
svolgere progettazioni nell,ambito delle categorie e classific2e individuate dal presente bando ed in possesso dei
re<uisiti elencati ai punti 11.3. a.II$3 e 11.3.b$ del bando di gara, allegando documentazione, predisposta
preferibilmente secondo il modulo 9llegato *$.)c2eda referenze professionali dei professionisti +9llegato ? del
D.4.&.n."#*!"#1#$3
&&/re
+Del caso di concorrente in possesso di <ualificazione )?9 per prestazioni di sola costruzione &&/re nel caso di
concorrente in possesso di <ualificazione )?9 per prestazioni di progettazione e costruzione c2e intenda eseguire la
progettazione esecutiva i%di,a%d uno o piN progettisti esterni$
!.1.20 c2e le prestazioni relative alla progettazione saranno svolte mediante, Ji%di,a$i%eB di professionisti di cui
all,art.;# comma 1 lett. d$, e$, f$, f.bis$, g$ e 2$ del D.Lgs.n.13!"## +dei <uali dovranno essere indicati nome,
cognome, data di nascita, indirizzo, residenza oppure per le societ=, ragione sociale, sede legale, <ualifica ed estremi di
iscrizione ai relativi 9lbi professionali e indicazione delle parti del progetto c2e verranno eseguite con riferimento alle
classi!categorie dei lavori da progettare c2e saranno eseguite da ogni soggetto$ in possesso dei re<uisiti di
<ualificazione elencati ai punti 11.3. a.I$3 11.3. a.II$3 e 11.3.b$ del bando di gara +allegando modulo 9llegato 5$ e
documentazione predisposta preferibilmente secondo il modulo 9llegato*$.)c2eda referenze professionali dei
professionisti +9llegato ? del D.4.&.n."#*!"#1#$3
&&/re
+Del caso di concorrente in possesso di <ualificazione )?9 per prestazioni di sola costruzione &&/re nel caso di
concorrente in possesso di <ualificazione )?9 per prestazioni di progettazione e costruzione c2e intenda eseguire la
progettazione esecutiva ass,ia%d uno o piN progettisti esterni$
Pag. 20 di 38
!.1.(0 c2e le prestazioni relative alla progettazione saranno svolte mediante ass,ia$i%e di professionisti di cui
all,art.;# comma 1 lett. d$, e$, f$, f.bis$, g$ e 2$ del D.Lgs.n.13!"## +dei <uali dovranno essere indicati nome,
cognome, data di nascita, indirizzo, residenza oppure per le societ=, ragione sociale, sede legale, <ualifica ed estremi di
iscrizione ai relativi 9lbi professionali e indicazione delle parti del progetto c2e verranno eseguite con riferimento alle
classi!categorie dei lavori da progettare c2e saranno eseguite da ogni soggetto$, in possesso dei re<uisiti di
<ualificazione elencati ai punti 11.3. a.I$3 11.3. a.II$3 e 11.3.b$ del bando di gara +allegando modulo 9llegato 5$ e
documentazione predisposta preferibilmente secondo il modulo 9llegato *$.)c2eda referenze professionali dei
professionisti +9llegato ? del D.4.&.n."#*!"#1#$3
Si &re,isa ,"e %e# ,as di sggetti ass,iati ,,rre ,"e </esti 'e%ga% i%di,ati a%,"e a# s/,,essi' &/%t g0.
!20 +nel caso in cui un concorrente, singolo o associato, i%di,"i ass,i &iG di /% sggett per la redazione del
progetto esecutivo$
di,"iara$i%e sstit/ti'a ai sensi del D.4.&.n.((5!"###, con cui si dic2iara c2e:
il re<uisito di cui al punto 11.(.-$ - posseduto cumulativamente dai soggetti indicati o associati, fermo restando c2e il
re<uisito - posseduto per almeno il 5#C da uno dei soggetti indicati o associati per la progettazione esecutiva3
g0 +%e# ,as di raggr/&&a.e%ti te.&ra%ei ,%sr$i rdi%ari di ,%,rre%ti %% a%,ra ,stit/iti ai
se%si de##art. (1) ,..a 8) de# D.Lgs.%.17(:22270:
. dic2iarazione con la <uale si elencano tutti gli operatori economici c2e costituiranno il raggruppamento temporaneo o
consorzio ordinario di concorrenti specificando per ognuno i rispettivi ruoli +mandataria o mandante$3
. espressione dell,impegno c2e, in caso di aggiudicazione, si costituir= il raggruppamento, conferendo mandato
collettivo speciale con rappresentanza all,impresa designata come mandataria, la <uale stipuler= il contratto in nome e
per conto proprio delle mandanti3
.dic2iarazione di impegno ad uniformarsi alla disciplina vigente in materia di contratti pubblici con riguardo ai
raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari di concorrenti3
. dic2iarazione con la <uale si specifica c2iaramente c2e tipo di raggruppamento si intende costituire +verticale,
ri$$%ta#e oppure misto$ e la <uota di lavorazioni assunta da ciascun operatore del costituendo raggruppamento e
cio- le lavorazioni e le prestazioni oggetto del presente appalto c2e in caso di aggiudicazione saranno eseguite da ciascun
operatore economico del raggruppamento stesso +scegliere e compilare, una fra le tre seguenti opzioni alternative$: . +in
caso di raggruppamenti di tipo verticale$ s&e,i!i,a%d <uale operatore economico realizza ciascuna delle categorie di
lavorazioni scorporate, dic2iarando c2e i lavori della categoria prevalente saranno realizzati dall,impresa mandataria3 .
+in caso di raggruppamenti di tipo orizzontale$ di,"iara%d #a </ta &er,e%t/a#e di lavorazioni assunte da ciascun
operatore riunito +cio- la <uota di partecipazione al raggruppamento di ciascun operatore economico$ c2e, ai sensi
dell,art.3*, comma 13, del D.Lgs.n.13!"## corrisponde alla <uota parte di lavori!prestazioni da eseguire da parte di
ognuno in caso di aggiudicazione3
. +in caso di raggruppamenti di tipo misto$ s&e,i!i,a%d gli operatori c2e assumono e realizzano ciascuna delle
categorie di lavorazioni +prevalente o scorporata!e$ c2e compongono l,appalto3 i%di,a%d a%,"e, per ciascuna
categoria +prevalente o scorporata$ assunta da due o piN soggetti riuniti in raggruppamento orizzontale, #a </ta
&er,e%t/a#e di lavorazioni assunte da ciascun operatore +cio- la <uota di partecipazione al raggruppamento$ c2e, ai
sensi dell,art.3*, comma 13, del D.Lgs.n.13!"## corrisponde alla <uota parte di lavori!prestazioni da eseguire da
parte di ognuno in caso di aggiudicazione3
@)i precisa c2e, nel caso di raggruppamenti temporanei e consorzi ordinari di concorrenti in possesso di <ualificazione
)?9 per prestazioni di progettazione e costruzione in categorie e classific2e adeguate c2e intendano produrre
direttamente il progetto senza associare o indicare soggetti di cui all,art.;# del D.Lgs.n.13!"##, - necessario c2e le
imprese stesse indic2ino c2i fra loro assumer=, in caso di aggiudicazione, l,onere della redazione del progetto oppure
come le imprese stesse si suddivideranno le relative prestazioni B.
"0 %e# ,as di ,%sr$i di ,/i a##arti,# (;) ,..a 1) #ett. -0 e ,0 de# D.Lgs.%.17(:2227) con riferimento al
divieto posto dall,art.3, comma 5, primo periodo, e dall,art.3*, comma *, secondo periodo, del D.Lgs.n.13!"##, i
consorzi stabili, i consorzi di cooperative di produzione e lavoro ed i consorzi di imprese artigiane, de'% i%di,are
&er </a#i ,%sr$iati ,%,rr% a##a &rese%te gara) precisando, per ciascuno di essi, denominazione e sede
legale @re#ati'a.e%te a </esti ,%sr$iati > !att --#ig di &rd/rre a&&site di,"iara$i%i sstit/ti'e 3
/ti#i$$a%d &re!eri-i#.e%te i# .d/# A##egat (0 ed eventualmente il modulo A##egat 20 8 con i <uali si
attesta il possesso dei re<uisiti generali di partecipazione alle gare d'appalto ric2iesti dal presente bando, oppure i%
a#ter%ati'a devono dic2iarare c2e intendono eseguire in proprio i lavori di cui trattasi3
Pag. 21 di 38
)i precisa c2e nel caso in cui i consorziati indicati al precedente punto siano a loro volta un consorzio di cui all,articolo
3(, comma 1, lettera b$ del D.Lgs.n.13!"##$, sar= necessaria l,indicazione dei consorziati per cui <uesti ultimi
concorrono esplicitando, per ciascuno di essi, denominazione e sede legale. )i precisa altresI c2e anc2e per <ueste
imprese consorziate indicate - fatto di'iet di partecipare in <ualsiasi altra forma alla gara. Inoltre, anc2e per <uesti
consorziati - fatto obbligo di produrre apposite dic2iarazioni sostitutive . utilizzando preferibilmente il modulo 9llegato
3 ed eventualmente il modulo 9llegato " 8 con le <uali si attesta il possesso dei re<uisiti generali di partecipazione alle
gare d'appalto ric2iesti dal presente bando di gara.
i0 +%e# ,as di ,%,rre%te sta-i#it i% Stati di'ersi da##Ita#ia0
3 dic2iarazione di possedere, ai sensi e per effetto dell,art.(* del D.Lgs.n.13!"##, i re<uisiti d,ordine generale e
speciale necessari per la partecipazione alla presente gara3
#0 %on riferimento ai mezzi c2e la %amera di %ommercio di &avenna utilizzer= per le comunicazione d'ufficio di cui
all,art.*; del D.Lgs.n.13!"##, il concorrente dovr=, alternativamente: a/tri$$are es&ressa.e%te #a sta$i%e
a&&a#ta%te a##/ti#i$$ de# !aF per l,effettuazione delle comunicazioni di cui all,art.*;, comma 5, del D.Lgs.n.13!"## e
indicare il numero completo di fa6 al <uale indirizzare le comunicazioni stesse +1V alternativa$3 oppure in alternativa, nel
caso di concorrenti c2e non intendono autorizzare la stazione appaltante all,utilizzo del fa6 come mezzo per le
comunicazioni di cui all,art.*;, comma 5, del D.Lgs.n.13!"## indicare nella domanda di partecipazione alla presente
gara l,indirizzo di &sta e#ettr%i,a ,erti!i,ata al <uale la stazione appaltante potr= inviare le comunicazioni di cui
all,art.*;, comma 5, del D.Lgs.n.13!"## +"V alternativa$3 oppure in alternativa eleggere il domicilio per le comunicazioni
di cui all,art.*;, comma 5, del D.Lgs.n.13!"##, +indicando l,indirizzo esatto, completo di citt=!localit=, via, numero civico
e codice di avviamento postale, del domicilio eletto$ precisando il numero di !aF o l,indirizzo di &sta e#ettr%i,a ai <uali
la stazione appaltante dovr= dare contestuale notizia, ai sensi e per effetto dell,art.*;, comma 5.bis, secondo periodo, del
D.Lgs.n.13!"##, dell,avvenuto invio a mezzo posta delle comunicazioni stesse +3V alternativa$.
.0 %on riferimento alla disciplina dell,accesso ai documenti prodotti per la partecipazione alla presente procedura di gara
- ric2iesto ai concorrenti di: di a/tri$$are #a,,ess a t/tta #a d,/.e%ta$i%e &rdtta per la partecipazione alla
presente gara e <uindi sia alla documentazione amministrativa contenuta nella busta J9K c2e all,offerta tecnica contenuta
nella busta JLK, oppure in alternativa di a/tri$$are l,accesso a tutta la documentazione amministrativa prodotta per la
partecipazione alla presente gara e contenuta nella busta J9K e di %% a/tri$$are l,accesso relativamente alle specific2e
parti della propria offerta tecnica c2e contengono segreti tecnici o commerciali, come motivato o comprovato con specifica
dic2iarazione e!o documentazione inclusa nella busta JLK contenente l,offerta tecnica stessa3
%0 Di,"iara$i%i &re,%tratt/a#i = il concorrente, inoltre, dovr= dic2iarare:
. di accettare, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e disposizioni contenute nel bando di gara, nelle risposte
ai <uesiti, nello sc2ema di contratto, nel capitolato prestazionale e in tutti gli altri elaborati del progetto posto a base della
presente gara3
. di aver preso esatta e specifica conoscenza e di accettare, in particolare, le norme e disposizioni contenute negli articoli
3, (, ;, 13, 15, 1* e 11 del presente bando di gara3
. c2e il progettista!i incaricati della progettazione esecutiva, se diverso!i da <uello!i c2e 2anno firmato la progettazione
definitiva presentata in sede di offerta, 2a!2anno preso visione e 2anno accettato il progetto definitivo in ogni sua parte3
. visto l'art.53 comma 1 ter del D.Lgs.n.15!"##1 di non aver concluso, negli ultimi tre anni, contratti di lavoro
subordinato o autonomo e comun<ue di non aver attribuito incaric2i ad e6 dipendenti di pubblic2e amministrazioni,
cessati dal servizio da meno di tre anni, c2e durante gli ultimi tre anni di servizio prestato per le pubblic2e amministrazioni
2anno esercitato poteri autoritativi o negoziali nei confronti per conto delle pubblic2e amministrazioni stesse.
0 +e'e%t/a#e di,"iara$i%e ai !i%i de# s/-a&&a#t$ dic2iarazione relativa all,indicazione delle lavorazioni c2e il
concorrente intende affidare in subappalto3
La dic2iarazione relativa al subappalto - ric2iesta a pena di esclusione solo nei casi in cui il concorrente sia obbligato 8 in
base a <uanto previsto all,art.3. . ad indicare i lavori o le parti di opere c2e intende subappaltare, mentre - facoltativa
nei restanti casi. )i precisa c2e in caso di raggruppamento temporaneo di concorrenti o di consorzio ordinario di
concorrenti gi= costituiti o da costituirsi, la dic2iarazione di cui al presente punto va fatta da parte della sola impresa
mandataria. Si &re,isa ,"e re#ati'a.e%te a##4atti'it9 di reda$i%e de# &rgett ese,/ti' i# s/-a&&a#t %% >
a..ess ,sD ,.e dis&st da##4art.@1 ,..a ( de# D.Lgs.%.17(:2227.
&0 9i soli fini della riduzione del 5#C dell'importo della garanzia, ai sensi dell'art.*5, comma *, del D.Lgs.n.13!"##
.di,"iara$i%e sstit/ti'a ai sensi del D.4.&.n.((5!"###, con cui si di,"iara di &ssedere, ai sensi dell'art.(#,
comma 3, lett. a$ del D.Lgs.n.13!"## e dell'art.3 del D.4.&.n."#*!"#1#, la certificazione di <ualit= aziendale rilasciata
Pag. 22 di 38
da soggetti accreditati, ai sensi delle norme vigenti, oppure alternativamente, si di,"iara di %% &ssedere tale
certificazione di <ualit=.
%on riferimento alle altre dic2iarazioni ed informazioni contenute nel modulo 9llegato 1$ i concorrenti, anc2e se non tenuti, sono
comun<ue inviatati a produrle.
Le dic2iarazioni di cui alle precedenti lettere a0) -0) ,0) ,10 ,;0) d0) dF0) dP0) dQ0 !0) !10 sono sempre ric2ieste a &e%a di
es,#/si%e.
Le dic2iarazioni di cui alle precedenti lettere ,20) ,(0) !20) g0) "0) i0) 0 devono essere rese, a &e%a di es,#/si%e, <uando
ne ricorrono i rispettivi presupposti.
Le dic2iarazioni di cui ai precedenti punti e0) #0) .0) %0) &0 non sono ric2ieste a &e%a di es,#/si%e.
Si &re,isa) i%#tre) ,% ri!eri.e%t a t/tte #e di,"iara$i%i ed i%!r.a$i%i ri,"ieste %e# .d/# a##egat a#
&rese%te -a%d +.de## A##egat 10) ,"e) a%,"e se %% ri,"ieste a &e%a di es,#/si%e) i ,%,rre%ti s%
,./%</e te%/ti a &rd/r#e </a#ra #a sta$i%e a&&a#ta%te %e !a,,ia s&e,i!i,a ri,"iesta.
L,istanza di partecipazione e le dic2iarazioni sostitutive di atto di notoriet= di cui ai precedenti punti, <uando ric2ieste a pena di
esclusione, devono essere, sempre a pena di esclusione, sottoscritte dal legale rappresentante dell'impresa allegando copia
fotostatica di un documento di identit= del!dei sottoscrittore!i stesso!i, con la sola eccezione delle dic2iarazioni di cui ai punti c$
e c1$ del presente articolo del bando di gara c2e, in alternativa, possono essere rese e sottoscritte personalmente dai singoli
soggetti +persone fisic2e$ di cui all'art.31, comma 1, lett. c$ del D.Lgs.n.13!"##.
Del caso di sottoscrizione da parte di un procuratore del legale rappresentante va trasmessa la copia fotostatica di un
documento di identit= del procuratore e la relativa procura.
Inoltre, nel caso di concorrenti costituiti da imprese associate o da associarsi, le medesime domande di partecipazione e
dic2iarazioni sostitutive devono essere prodotte e sottoscritte, &e%a #es,#/si%e, dal legale rappresentante di ciascun
concorrente c2e costituisce o c2e costituir= il raggruppamento o il consorzio o il '>I>. In alternativa all,autenticazione della
sottoscrizione, deve essere allegata, a &e%a di es,#/si%e, copia fotostatica di un documento di identit= del!dei
sottoscrittore!i. Le dic2iarazioni possono essere sottoscritte anc2e da procuratori dei legali rappresentanti ed in tal caso va
trasmessa la relativa procura.
+s# &er i#:i ,%sr$iat:i &er i#:i </a#e:i i ,%sr$i di ,/i a##arti,# (;) ,..a 1) #ettere -0 e ,0) de#
D.Lgs.%.17(:2227 di,"iara% di ,%,rrere0
20 di,"iara$i%i sstit/ti'e ai sensi del D.4.&."1 dicembre "###, n.((5, da redigersi preferibilmente in conformit= al
modulo allegato +A##egat (0 al presente bando, con le <uali ciascun consorziato per il <uale i consorzi di cui all,articolo 3(,
comma 1, lettere b$ e c$, del D.Lgs.n.13!"## indicano di concorrere, dic2iara di possedere i re<uisiti di ordine generale di cui
all,art.31 del D.Lgs.n.13!"##.
In particolare, si precisa c2e le dic2iarazioni di cui al presente punto, ric2ieste a#:i ,%sr$iat:i i%di,at:i &er
#ese,/$i%e, sono le seguenti:
a0 dic2iarazione con la <uale si indicano le generalit= dell,impresa, la <ualifica del sottoscrittore +ovvero legale
rappresentante, procuratore, ecc.$ dell,istanza di partecipazione e delle dic2iarazioni sostitutive3
-0 la dic2iarazione con la <uale si attesta c2e a suo carico non sussistono le cause di esclusione di cui alle lettere a0, d0, e0,
!0, g0, "0, i0, #0, .0, ed .3-is0 del comma 1 dell,art.31 del D.Lgs.n.13!"##3
,0 la dic2iarazione con la <uale si attesti c2e a carico dei seguenti soggetti i% ,ari,a:
. titolare o direttore tecnico se si tratta di impresa individuale3
.soci o direttore tecnico se si tratta di societ= in nome collettivo3
.soci accomandatari e direttore!i tecnico!i, in caso di societ= in accomandita semplice3
.in caso di societ= di capitali o consorzi . amministratore!i munito!i di potere di rappresentanza, direttore!i tecnico!i, socio
unico persona fisica e socio persona fisica di maggioranza in caso di societ= con meno di <uattro soci3
.entrambi i soci +persone fisic2e$, in caso di societ= di capitali con due soli soci, ciascuno dei <uali in possesso del 5#C del
capitale sociale3
.procuratori con poteri di rappresentanza dell'operatore economico concorrente,
Pag. 23 di 38
non sussistono le cause di esclusione di cui alle lettere -0) ,0 ed .3ter0 del comma 1 dell,art.31 del D.Lgs.n.13!"##,
indicando, t/tte #e ,%da%%e &e%a#i riportate da tali soggetti, ivi comprese <uelle per le <uali abbiano beneficiato della
non menzione.
Per ta#i sggetti de'% essere i%di,ati: i %.i%ati'iE #e </a#i!i,"e ri,&erteE #e date di %as,ita e #a reside%$a.
L'incompleta indicazione delle generalit= sar= causa di esclusione solo <ualora dai dati!informazioni riportati!e non sia
possibile identificare!risalire in modo certo ai soggetti di cui all'art.31, lett.c$ del D.Lgs.n.13!"##.
&elativamente all,indicazione dei reati si rinvia a <uanto precisato al paragrafo J Pre,isa$i%i e /#teriri &res,ri$i%iB.
,10 la dic2iarazione con la <uale si attesta c2e a carico dei soggetti con le <ualific2e di cui al punto precedente, ,essati
da##a ,ari,a nell,anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, per i <uali devono essere indicati, i
nominativi, le <ualific2e ricoperte, le date di nascita e la residenza, non sussistono le cause di esclusione di cui alla lettera c$
del comma 1 dell,art.31 del D.Lgs.n.13!"##, indicando, t/tte #e ,%da%%e &e%a#i ri&rtate, ivi comprese <uelle per le
<uali tali soggetti abbiano beneficiato della non menzione.
Per ta#i sggetti de'% essere i%di,ati: i %.i%ati'iE #e </a#i!i,"e ri,&erteE #e date di %as,ita e #a reside%$a.
L'incompleta indicazione delle generalit= sar= causa di esclusione solo <ualora dai dati!informazioni riportati!e non sia
possibile identificare!risalire in modo certo ai soggetti di cui all'art.31, lett.c$ del D.Lgs.n.13!"##.
&elativamente all,indicazione dei reati si rinvia a <uanto precisato al paragrafo J4 re,isa$i%i e /#teriri &res,ri$i%iB .
4er <uanto riguarda i soggetti di cui all,art.31 del comma 1, lettera c$, del D.Lgs.n.13!"## ,essati da##e ,ari,"e nell,anno
antecedente la pubblicazione del bando, ove essi siano irre&eri-i#i %% dis&%i-i#i, il legale rappresentante puM
presentare una dic2iarazione, resa ai sensi dell,art.(* del D.4.&.n.((5!"###, in cui affermi, Jper <uanto a propria conoscenzaK
c2e a loro carico, non sussistono le cause di esclusione di cui all'art.31, comma 1, lettera c$ del D.Lgs.n.13!"##, corredata
dai dati anagrafici dei soggetti in modo da consentire alla stazione appaltante di effettuare le verific2e necessarie.
)i precisa c2e, nel caso in cui vi siano soggetti cessati dalle suddette caric2e nell'anno antecedente la data di pubblicazione
del bando di gara c2e abbiano commesso gravi reati c2e incidono sulla moralit= professionale, rientranti nelle fattispecie di
cui all,art.31, comma 1, lettera c$, del D.Lgs.n.13!"##, dovranno essere esplicitati i reati stessi commessi dal!i soggetto!i
cessato!i dalla carica e l'impresa dovr= dimostrare c2e vi - stata completa ed effettiva dissociazione della condotta
penalmente sanzionata.
Del caso in cui il concorrente utilizzi per le dic2iarazioni di cui al presente punto ,10 il modello +A##egat (0 al presente
bando, si precisa c2e dovr= essere scelta, &e%a #es,#/si%e, una fra le due dic2iarazioni di cui ai punti c1.a$ o c1.b$, del
modello stesso, apponendo un segno grafico a fianco della dic2iarazione scelta oppure cancellando o barrando <uella non
pertinente.
,20 +s# %e# ,as di a,</ist di a$ie%da e: di ra. di a$ie%da e: i%,r&ra$i%e e: !/si%e s,ietaria
%e##4a%% a%te,ede%te #a &/--#i,a$i%e de# -a%d0
3 la dic2iarazione con la <uale si indicano la denominazione e sede legale delle aziende e!o rami di aziende ac<uisite e!o
incorporate e!o fuse nell'anno antecedente la pubblicazione del bando di gara e c2e a carico degli amministratori e dei
direttori tecnici c2e 2anno operato presso la societ= cedente, incorporata o le societ= fusesi, nell'anno antecedente la
pubblicazione del bando ovvero c2e sono cessati dalla relativa carica in detto periodo, %% s/ssist% #e ,a/se di
es,#/si%e di ,/i a##a #ett. ,0 de##4art.(8 de# D.Lgs.%.17(:2227.
In caso di ac<uisto di azienda e!o di ramo di azienda e!o incorporazione e!o fusione societaria avvenute nell'anno
antecedente la pubblicazione del bando di gara, %% di,"iarati %e##ista%$a di &arte,i&a$i%e a##a gara, la stazione
appaltante proceder= ad escludere il consorziato, <ualora a carico degli amministratori e direttori tecnici c2e "a%% &erat
e: s% ,essati da##a re#ati'a ,ari,a presso la societ= cedente l'azienda e!o il ramo d'azienda e!o la societ= incorporata
e!o la societ= fusasi, s/ssista% #e ,a/se di es,#/si%e di ,/i a##a #ett.,0 de##art.(8) ,..a 1) de#
D.Lgs.%.17(:2227.
,(0 +s# %e# ,as di s,iet9 di ,a&ita#i ,% s,i /%i, &ers%a !isi,a e i% ,as di s,iet9 di ,a&ita#i ,%sr$i
,% tre s,i e ,% s,i di .aggira%$a &ers%a !isi,a0
la dic2iarazione con la <uale si precisano <uali sono i soggetti c2e rivestono il ruolo di:
. Ksocio persona fisicaK, nelle societ= di capitali con socio unico persona fisica3
. Ksoci persone fisic2eK, in caso di societ= di capitali con due soli soci, ciascuno dei <uali in possesso del 5#C del capitale
sociale3
Pag. 24 di 38
. Jsocio al 5#CK, nel caso di societ= di capitali con tre soci, specificando, in tutti i casi di cui ai punti precedenti: nome,
cognome, data e luogo di nascita e le rispettive <uote di partecipazione al capitale sociale.
,;0 la dic2iarazione con cui si attesta c2e non sussistono ulteriori impedimenti e6.lege alla partecipazione alla presente gara
o, in ogni caso, alla sottoscrizione di contratti con soggetti pubblici e c2e non - stata comminata la sanzione dell,incapacit= a
contrarre con la pubblica amministrazione3
d0 ai sensi dell,art.3* comma *, ultimo periodo del D.Lgs.n.13!"##, il consorziato non partecipa alla presente gara in altra
forma3
dF0 attesta c2e nei propri confronti non sono state applicate le misure di prevenzione della sorveglianza di cui all,art. del
D.Lgs. settembre, "#11 n.15; e c2e, negli ultimi cin<ue anni, non sono stati estesi gli effetti tali misure irrogate nei
confronti di un proprio convivente3
dP0 attesta di non essersi avvalso dei piani individuali di emersione previsti dalla Legge 11 ottobre "##1, n.313, ovvero,
<ualora si sia avvalso di tali piani, di essersi avvalso dei piani individuali di emersione previsti dalla Legge 11 ottobre "##1, n.
313 ma c2e gli stessi si sono conclusi3
dQ0 c2e nei propri confronti non - stata applicata la sanzione interdittiva di cui all,articolo ;, comma ", lettera c$, del Decreto
Legislativo dell,1 giugno "##1 n."31 o altra sanzione c2e comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione
compresi i provvedimenti interdittivi di cui all'articolo 3.bis, comma 1, del Decreto.Legge ( luglio "##, n.""3, convertito, con
modificazioni, dalla Legge ( agosto "## n."(1 +art.31, lett.m, D.Lgs.n.13!"##$3
e0 la dic2iarazione contenente l'indicazione degli estremi di iscrizione nel registro delle imprese della Ca.era di ,..er,i)
i%d/stria) agri,#t/ra e artigia%at +luogo e numero di iscrizione alla %%I99, esatta denominazione$, forma giuridica, durata
della ditta!data termine.
Le di,"iara$i%i di ,/i a##e &re,ede%ti #ettere a0) -0) ,0) ,10) ,;0) d0) dF0) dP0) dQ0 s% se.&re ri,"ieste a &e%a di
es,#/si%e.
La dic2iarazione di cui alle precedenti lettere ,20 e ,(0 devono essere rese, a &e%a di es,#/si%e, <uando ne ricorrono i
rispettivi presupposti.
Le a#tre di,"iara$i%i ed informazioni contenute nel 7odulo A##egat (0 non sono ric2ieste a pena di esclusione, anc2e se i
concorrenti sono comun<ue tenuti a produrre <ualora la stazione appaltante ne faccia specifica ric2iesta.
L'istanza e le dic2iarazioni sostitutive ric2ieste a pena di esclusione, devono essere, a &e%a di es,#/si%e, stts,ritte i%
rigi%a#e, dal legale rappresentante o procuratore dell,impresa consorziata, allegando copia fotostatica di un documento
d,identit= del sottoscrittore.
L'istanza e le dic2iarazioni possono essere sottoscritte anc2e da procuratori dei legali rappresentanti ed in tal caso va trasmessa
la relativa procura.
Va#g% i% g%i ,as) t/tte #e &re,isa$i%i e &res,ri$i%i !atte %ei &/%ti I0) II0) III0) IV0) V0) VI0) VII0) VIII0)
VIII3I0 e IO0 de# &rese%te art.17) re#ati'a.e%te a##e di,"iara$i%i di ,/i a# &/%t 10 de##4e#e%, dei d,/.e%ti
da i%serire %e##a -/sta AAB.
(. attesta$i%e SOA o nel caso di concorrenti costituiti da imprese associate o da associarsi, piN attestazioni, rilasciata!e
da societ= di attestazione +)?9$ di cui agli articoli ( e seguenti del D.4.&.n."#*!"#1#, regolarmente autorizzate, in corso di
validit= alla data della gara +punto .(.1. del presente bando$ c2e documenti il possesso della <ualificazione nelle categorie e
classific2e adeguate ai lavori da assumere. In ogni caso - fatto salvo <uanto previsto dall'art.3, comma 1, del
D.4.&.n."#*!"#1#.
L,attestazione )?9 deve essere prodotta in copia sottoscritta in originale dal legale rappresentante o suo procuratore ed
accompagnata da copia del documento di identit= dello stesso.
Pag. 25 di 38
+S# %e# ,as di i.&rese di ,str/$i%i ,"e %% a--ia% </a#i!i,a$i%i SOA &er &resta$i%i di &rgetta$i%e e
,str/$i%e i% ,ategrie e ,#assi!i,"e adeg/ate = &&/re 3 %e# ,as di i.&rese ,"e &/r a'e%d ta#i
</a#i!i,a$i%i %% sia% ,./%</e i% grad di gara%tire) attra'ers i# &r&ri sta!! te,%i, di &rgetta$i%e) #a
&rese%$a di !ig/re &r!essi%a#i id%ee a s'#gere &rgetta$i%i %e##a.-it dei re</isiti di ,/i a# &re,ede%te
art.11.(. de# -a%d di gara e ,"e </i%di sia% --#igate ad i%di,are ass,iare &rgettisti </a#i!i,ati &er #a
rea#i$$a$i%e de##a &rgetta$i%e$
(.1.0 d.a%da di &arte,i&a$i%e a##a gara e di,"iara$i%i sstit/ti'e ai sensi del D.4.&."1 dicembre "###,
n.((5, ovvero, per i concorrenti non residenti in Italia, documentazione idonea e<uivalente secondo la legislazione dello
stato di appartenenza, con la <uale i progettisti, indicati o associati, assumendosene la piena responsabilit= dic2iarano il
possesso dei re<uisiti ric2iesti nel bando di gara al punto 11.3.
I progettisti indicati o associati dovranno produrre la domanda di partecipazione e le dic2iarazioni sostitutive, ai sensi degli
articoli ( e (* del D.4.&.n.((5!"###, di cui al presente punto utilizzando preferibilmente il modello allegato +A##egat 60.
In caso di associazione o indicazione di piN progettisti, ciascuno di essi dovr= possedere i re<uisiti relativi alle prestazioni
da svolgere con i limiti al frazionamento dei re<uisiti gi= indicati al precedente articolo 11.3 del presente bando di gara.
La domanda di partecipazione alla gara e le dic2iarazioni sostitutive di cui all'allegato modello +9llegato 5$ devono essere
sottoscritte dal progettista o dal legale rappresentante del concorrente in caso di societ= di cui alle lettere e$ ed f$ dell,art.
;#, comma 1, del D.Lgs.n.13!"##. La domanda e le dic2iarazioni possono essere sottoscritte anc2e da procuratori dei
concorrenti!legali rappresentanti ed in tal caso va trasmessa la relativa procura. 9lla domanda, in alternativa
all,autenticazione della sottoscrizione, deve essere allegata, a pena di esclusione, copia fotostatica di un documento di
identit= del sottoscrittore3
+s# %e# ,as di raggr/&&a.e%ti te.&ra%ei ,%sr$i GEIE di ,/i ris&etti'a.e%te a##art.(;) ,..a 1)
#ettere d0) e0 ed !0) de# D.Lgs.%.17(:2227 gi9 ,stit/iti0
;.0 .a%dat ,##etti' irre',a-i#e ,% ra&&rese%ta%$a conferito alla mandataria per atto pubblico o scrittura
privata autenticata, ovvero l,atto costitutivo in copia autentica del consorzio o '>I>3
>, anc2e necessario documentare, <ualora non emerga con c2iarezza nel mandato collettivo irrevocabile, c2e tipo di
raggruppamento +orizzontale, verticale, misto$ si intende costituire specificando come . in caso di aggiudicazione . le imprese
si suddivideranno le lavorazioni!prestazioni c2e compongono il presente appalto3
6.0 gara%$ia a ,rred de##!!erta di cui al punto 8. del presente bando di gara 8 pari ad E/r 1;.272)22 +2R0)
costituita alternativamente da atto di fideiussione +se garante - una banca o un intermediario finanziario$ o polizza
fideiussoria +se garante - un,impresa di assicurazione$ ovvero da assegno circolare non trasferibile intestato alla %amera di
%ommercio di &avenna, /iale L.%.0arini, 1(, &avenna.
La garanzia a corredo dell,offerta deve essere conforme alle prescrizioni di cui all'art.*5 del D.Lgs.n.13!"## e al relativo
)c2ema :ipo 1.1 di cui al Decreto del 7inistero delle attivit= produttive 1" marzo "##(, n.1"3.
)i precisa c2e gli )c2emi :ipo 1.1 o le )c2ede :ecnic2e 1.1 relative alla garanzia fideiussoria per la cauzione provvisoria di
cui al D.7.n.1"3!"##( presentate dai concorrenti devono essere integrate con le previsioni di cui all,art.*5, comma (, del
D.Lgs.n.13!"## e <uindi prevedere espressamente:
. la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale3
. la rinuncia all,eccezione di cui all,art.1;5* comma " del %odice %ivile3
. l,operativit= della garanzia medesima entro 15 giorni, a semplice ric2iesta scritta della 9mministrazione 9ggiudicatrice.
I concorrenti sono abilitati, ai sensi dell,art.1, comma (, del D.7.n.1"3!"##(, a presentare la sola )c2eda :ecnica 1.1 c2e
deve essere debitamente compilata e sottoscritta dalle parti contraenti.
Cstit/is,% ,a/se di es,#/si%e:
1$ la mancata presentazione della cauzione provvisoria3
"$ la presentazione di una cauzione non conforme a <uanto stabilito dall,art.*5, comma ( del D.Lgs.n.13!"## e pertanto,
priva:
. della ri%/%,ia espressa al beneficio della preventiva escussione del debitore principale3
. della ri%/%,ia all,eccezione di cui all,art.1;5*, comma ", c.c.3
. della clausola di &erati'it9 della garanzia medesima entro <uindici giorni, a semplice ric2iesta scritta della
stazione appaltante3
Pag. 26 di 38
3$ cauzione di importo errato in diminuzione, fermo restando le ipotesi di errore formale3
9l riguardo si precisa c2e in caso di presentazione di una cauzione provvisoria di importo errato, la stazione appaltante
proceder= a ric2iedere l'integrazione, <uando risulti evidente c2e si tratti di un errore formale +come ad esempio nel caso di
cauzioni di importo errato per Jvalori irrisoriK e nel caso di cauzione presentata in misura dimezzata senza il rispetto di <uanto
osservato sul possesso di certificazione del sistema di <ualit=$. In caso di dubbi, la commissione potr= ric2iedere c2iarimenti
in merito all'errore.
Del caso in cui il concorrente non adegui l'importo della cauzione entro il termine massimo di 12 gir%i dal fa6 di ric2iesta
della stazione appaltante, l,offerta sar= esclusa dalla presente gara e <ualora il mancato adeguamento riguardi
l,aggiudicatario provvisorio, esso decadr= dall,aggiudicazione provvisoria.
($ cauzione sprovvista dell,indicazione dell'oggetto e del soggetto garantito3 nel caso di raggruppamenti temporanei,
aggregazione di imprese di rete o consorzi ordinari o '>I> non ancora costituiti, la cauzione deve essere i%testata a tutte le
imprese c2e costituiranno il raggruppamento, l'aggregazione di imprese di rete, il consorzio o il '>I>3 in tal caso - sufficiente
la sottoscrizione della polizza fideiussoria o dell,atto di fideiussione da parte della sola mandataria3
5$ cauzione prestata con modalit= non consentite3 al riguardo, si evidenzia c2e l,art."1 del D.Lgs.1; settembre "#1", n.1;
2a modificato l,art.*5, comma 3, del %odice prevedendo c2e la fideiussione, a scelta dell'offerente, WpuM essere bancaria o
assicurativa o rilasciata dagli intermediari iscritti nell'albo di cui all'articolo 1# del Decreto Legislativo 1U settembre 1;;3,
n.315, c2e svolgono in via esclusiva o prevalente attivit= di rilascio di garanzie e c2e sono sottoposti a revisione contabile da
parte di una societ= di revisione iscritta nell'albo previsto dall'articolo 11 del Decreto Legislativo "( febbraio 1;;1, n.51X3
$ 9i sensi e per effetto dell,art.*5, comma 5, secondo periodo, del D.Lgs.n.13!"## e visto <uanto stabilito al precedente
art.1" del presente bando, si ric2iede c2e la garanzia a corredo dell,offerta abbia una d/rata di (22 +tre,e%t0 gir%i
da##a data di &rese%ta$i%e de##!!erta stessa e sia corredata da##4i.&eg% de# gara%te a ri%%'are #a gara%$ia
stessa &er /% /#terire &erid di 162 gir%i nel caso in cui al momento della sua scadenza non sia ancora intervenuta
l'aggiudicazione.
)i precisa c2e 8 fermo restando la necessit=, di una durata minima della garanzia a corredo dell,offerta di 11# giorni dalla
data di presentazione dell,offerta stessa . il termine di validit= di 3## giorni di cui sopra e la presenza dell,impegno del
garante a rinnovare la garanzia per ulteriori 15# giorni su ric2iesta della stazione appaltante, %% s% ri,"iesti a &e%a di
es,#/si%e, fermo restando l,obbligo per il concorrente di adeguare la garanzia a <uanto sopra ric2iesto con tempestivit= e,
comun<ue, non oltre 15 giorni dal fa6 di ric2iesta della stazione appaltante.
Del caso in cui il concorrente non adegui la garanzia a corredo dell,offerta alla durata di 3## giorni sopra ric2iesta e!o non
presenti l'impegno del garante a rinnovare la garanzia stessa per un ulteriore periodo di 15# giorni entro il termine massimo
di 15 giorni dal fa6 di ric2iesta della stazione appaltante, l,offerta sar= es,#/sa dalla presente gara e, <ualora il mancato
adeguamento riguardi l,aggiudicatario provvisorio, esso decadr= dall,aggiudicazione provvisoria.
*$ cauzione non sottoscritta dal garante sull,atto di fideiussione o sulla polizza fideiussoria.
)i precisa c2e la mancata sottoscrizione del contraente non comporter= l,esclusione se l,operatore offerente provveder= a
regolarizzare la garanzia a corredo dell,offerta entro il termine perentorio di 1# giorni dal fa6 di ric2iesta della stazione
appaltante.
1$ mancata presentazione dell,impegno del fideiussore Wa rilasciare la garanzia fideiussoria per l,esecuzione del contratto, di
cui all,articolo 113 del D.Lgs.n.13!"##, <ualora l,offerente risultasse affidatarioX, ai sensi dell,art.*5, comma 1, del del
D.Lgs.n.13!"##.
&iduzione del 5#C dell'importo della garanzia
Del caso in cui i concorrenti intendano avvalersi delle agevolazioni previste dall'art.*5, comma *, del D.Lgs.n.13!"## gli
stessi dovranno obbligatoriamente possedere la certificazione di <ualit= aziendale di cui al citato art.*5, comma *, del
D.Lgs.n.13!"##, in corso di validit= alla data della prima seduta pubblica di gara prevista dal presente bando.
Del caso di raggruppamenti temporanei, aggregazione di imprese di rete o consorzi ordinari di concorrenti o '>I> gi=
costituiti o da costituirsi la possibilit= di riduzione della cauzione e della garanzia fideiussoria ai sensi e per effetto dell,art.(#,
comma *, del D.Lgs.n.13!"##, - disciplinata, come segue:
. per i raggruppamenti di tipo orizzontale se tutte le imprese facenti parte del raggruppamento sono in possesso della
certificazione di <ualit=, al raggruppamento va riconosciuto il diritto alla riduzione della garanzia3 mentre se solo alcune delle
Pag. 27 di 38
imprese sono in possesso della certificazione di <ualit=, il raggruppamento non puM godere del beneficio della riduzione della
garanzia3
. per i raggruppamenti di tipo verticale se tutte le imprese facenti parte del raggruppamento sono in possesso della
certificazione di <ualit=, al raggruppamento va riconosciuto il diritto alla riduzione della garanzia3 mentre se solo alcune
imprese sono in possesso della certificazione di <ualit=, il raggruppamento potr= ridurre la cauzione provvisoria e <uella
definitiva solo per la <uota corrispondente alla somma delle <uote di partecipazione al raggruppamento stesso delle imprese
in possesso della certificazione di <ualit=3
. per i raggruppamenti di tipo misto vale <uanto sopra prescritto per i raggruppamenti di tipo verticale con la precisazione
c2e, con riferimento alla categoria +principale o scorporata$ assunta in raggruppamento orizzontale da piN soggetti, <uesti
ultimi . per poter beneficiare della possibilit= di ridurre la cauzione provvisoria e definitiva in misura proporzionale alla <uota
di incidenza della categoria stessa sul totale dell,appalto . devono tutti possedere la certificazione di <ualit=.
Le non conformit= alle prescrizioni ric2ieste nei punti di cui sopra, non espressamente sanzionate con l'esclusione, potranno
essere oggetto di ric2iesta di integrazione e!o c2iarimenti, ai sensi del primo comma dell'art.( del D.Lgs.n.13!"##.
Il concorrente sar= obbligato, a &e%a di es,#/si%e, a regolarizzare la cauzione provvisoria su ric2iesta della stazione
appaltante.
7.0 di.stra$i%e de##4a''e%/t &aga.e%t de# ,%tri-/t di &arte,i&a$i%e a##a gara di e/r
12)22) all,9utorit= per la /igilanza sui %ontratti 4ubblici di Lavori, )ervizi e 0orniture mediante produzione, a pena di
esclusione, della ricevuta di pagamento oppure della copia autentica o dell,originale dello scontrino rilasciato dal punto
vendita della rete dei tabaccai lottisti abilitati al pagamento di bollette e bollettini presso il <uale si - effettuato il pagamento
in contanti.
Il pagamento deve essere obbligatoriamente effettuato in base alle modalit= prescritte nelle deliberazioni dell,9utorit= per la
/igilanza sui contratti pubblici vigenti al momento del pagamento stesso, seguendo le istruzioni operative esposte nel sito
Internet ufficiale dell,9utorit= per la /igilanza sui %ontratti 4ubblici di Lavori, )ervizi e 0orniture.
)i precisa c2e, il ,di,e CIG relativo alla presente gara - il seguente: 5693678BB6
1.0 attesta$i%e i% rigi%a#e de##4a''e%/t s&ra##/g rilasciata dal competente Hfficio dell'9mministrazione. Il
sopralluogo dovr= essere effettuato con le modalit= e nel periodo indicati al punto .5. del presente bando di gara.
8.0 S,"eda re!ere%$e &r!essi%a#i dei &rgettisti +A##egat 10) ,ere%te.e%te a </a%t ri,"iest a#
&/%t 11.(.-0 de# &rese%te -a%d di gara.
La documentazione di cui ai precedenti punti 1$, 6$, 7$ e 80 devono sempre, &e%a #es,#/si%e, essere prodotte3 la
documentazione di cui ai precedenti punti 2$, (.10 e ;$ devono essere prodotte, &e%a #es,#/si%e, solo <uando ricorrono i
rispettivi presupposti3 la mancata presentazione dell'attestato )?9 di cui al punto (0 e!o dell'attestazione di avvenuto
sopralluogo di cui al punto 1$ non daranno luogo all'esclusione dalla gara.
&aggruppamenti temporanei di imprese o consorzi ordinari di concorrenti
In caso di raggruppamento temporaneo o consorzi ordinari di concorrenti o '>I>, di cui rispettivamente all,art.3(, comma 1,
lettere d$, e$ ed f$, del D.Lgs.n.13!"##, gi= costituiti o da costituirsi:
le dic2iarazioni di cui al precedente punto 1$ dell,elenco dei documenti da inserire nella busta J9 8 DocumentazioneK
+ovvero l,allegato modulo 9llegato 1 nel caso il concorrente scelga di utilizzarlo$ devono essere prodotti, &e%a
#es,#/si%e, da ciascun concorrente c2e costituisce o c2e costituir= il raggruppamento o il consorzio o il '>I> con
le modalit= sopra ric2ieste per il concorrente singolo3
nel caso in cui uno o piN dei soggetti del raggruppamento, costituito o costituendo, sia!no consorzi c2e concorrono per
propri consorziati, a ciascuno di <uesti ultimi - fatto obbligo, &e%a #es,#/si%e dalla gara, di produrre le dic2iarazioni
di cui al precedente punto "$ dell,elenco dei documenti da inserire nella busta J9 8 DocumentazioneK +ovvero l,allegato
modulo 9llegato 3 nel caso si scelga di utilizzarlo$ relative al possesso dei re<uisiti di ordine generale di cui all,art.31 del
D.Lgs.n.13!"##3
in caso di raggruppamenti temporanei o consorzi o '>I> gi= costituiti, - sufficiente la produzione di una sola copia
del mandato collettivo speciale con rappresentanza conferito alla mandataria3
le documentazioni di cui ai precedenti punti 5$, $ e *$, devono essere unic2e.
Pag. 28 di 38
Del caso di una o piN imprese associate ai sensi dell,art.;", comma 5, del D.4.&.n."#*!"#1#, ognuna di <ueste dovr=, pena
l,esclusione, produrre:
le dic2iarazioni di cui al precedente punto 1$ dell,elenco dei documenti da inserire nella busta J9 8 DocumentazioneK
+ovvero l,allegato modulo 9llegato 1 nel caso si scelga di utilizzarlo$3
dic2iarazione attestante c2e in caso di aggiudicazione i lavori eseguiti da <ueste ultime non superino il "#C dell,importo
complessivo dei lavori3
dimostrare +tramite produzione di attestato )?9 o specifica dic2iarazione sostitutiva$ c2e l,ammontare delle
<ualificazioni possedute da ciascuna sia almeno pari all,importo dei lavori c2e saranno ad essa affidati.
9vvalimento
Del caso in cui il concorrente, singolo o consorziato o raggruppato, intenda soddisfare la ric2iesta relativa al possesso dei
re<uisiti di carattere economico, finanziario, tecnico, organizzativo, ovvero di attestazione della certificazione )?9
avvalendosi dei re<uisiti di un altro soggetto o dell,attestazione )?9 di altro soggetto, deve produrre nella busta J9 8
DocumentazioneK, oltre all,attestazione )?9 dell,impresa ausiliaria +ed eventualmente la propria$ ed alle dic2iarazioni e
documentazioni ric2ieste a &e%a di es,#/si%e, dai precedenti punti del presente articolo +documentazione da inserire nella
busta J9 8 DocumentazioneK$ riferite al concorrente stesso 8 tutte le dic2iarazioni e le documentazioni previste dall,art.(; del
D.Lgs.n.13!"##.
Il concorrente e l,impresa ausiliaria sono res&%sa-i#i i% s#id nei confronti della stazione appaltante in relazione alle
prestazioni oggetto del contratto.
Inoltre si precisa c2e il contratto di avvalimento deve essere conforme, a &e%a di es,#/si%e, all'art.11 comma 1 del
D.4.&.n."#*!"#1# e prevedere Jin modo compiuto, esplicito ed esaurienteK:
a$ oggetto: le risorse e i mezzi prestati in modo determinato e specificato3
b$ durata3
c$ ogni altro utile elemento ai fini dell'avvalimento.
/algono le precisazioni contenute nelle determinazioni n." del 1 agosto "#1" e n.( del 1# ottobre "#1" dell'9utorit= per la
/igilanza sui %ontratti 4ubblici di Lavori, )ervizi e 0orniture.
In particolare per <uanto riguarda le limitazione dell'art.(; comma del D.Lgs.n.13!"##, si applic2eranno le disposizioni
contenute nell'art.( della determinazione n." del 1 agosto "#1".
)i precisa c2e, alla luce della pronuncia della %orte di 'iustizia delle %omunit= >uropee, / sezione, 1# ottobre "#13 +causa %.
n.;(!"#1"$ e alla precedente pronuncia espressa dal %onsiglio di )tato, )ezione /, 1 febbraio "#11 n.15*, > a..ess i# ,d.
a''i#i.e%t &#/ri. !ra$i%at.
)i precisa c2e, relativamente alla presente procedura di affidamento, coerentemente a <uanto affermato nella )entenza del
%onsiglio di )tato sez. /, n.;11!"#13, per <uanto riguarda le dic2iarazioni sul possesso dei re<uisiti generali di cui all,art.31
del D.Lgs.n.13!"## 8 con riferimento all,i.&resa a/si#iaria = %% s/ssiste #--#ig di &rd/rre #e di,"iara$i%i di
,/i a##a #ettera ,0 de# ,itat art.(8 de# D.Lgs.%.17(:2227) ,% ri!eri.e%t ag#i a..i%istratri) direttri te,%i,i
e,,. e di </e##i di e'e%t/a#i s,iet9 a,</isite e: i%,r&rate) ,essati da##a ,ari,a %e##a%% a%te,ede%te #a data
di &/--#i,a$i%e de# -a%d di gara.
'li obblig2i previsti dalla normativa antimafia a carico del concorrente si applicano anc2e nei confronti del soggetto ausiliario,
in ragione dell,importo del presente appalto.
Ne##a -/sta ACB de'e essere ,%te%/t) </a%t seg/e:
1. Prgett de!i%iti' de##4i%ter'e%t) a &e%a di es,#/si%e) firmato da professionista abilitato e dal concorrente.
Il progetto definitivo, da redigersi secondo <uanto disciplinato dall,art."( e seguenti del D.4.&.n."#*!"#1#, dovr= essere
costituito dai seguenti elaborati:
a$ relazione generale3
b$ relazioni tecnic2e e relazioni specialistic2e3
c$ rilievi planoaltimetrici e studio dettagliato di inserimento urbanistico3
d$ elaborati grafici3
e$ studio di impatto ambientale ove previsto dalle vigenti normative ovvero studio di fattibilit= ambientale3
f$ calcoli delle strutture e degli impianti secondo <uanto specificato all,articolo "1, comma ", lettere 2$ ed i$ del
D.4.&.n."#*!"#1#3
g$ disciplinare descrittivo e prestazionale degli elementi tecnici3
Pag. 29 di 38
2$ censimento e progetto di risoluzione delle interferenze3
i$ omissis
S$ elenco dei prezzi unitari ed eventuali analisi3
T$ computo metrico estimativo3
l$ aggiornamento del documento contenente le prime indicazioni e disposizioni per la stesura dei piani di sicurezza3
m$ <uadro economico con l,indicazione dei costi della sicurezza desunti sulla base del documento di cui alla lettera l$.
G#i e#a-rati di ,/i a##e #ettere Q0E S0 e .0 de'% essere i%seriti) a &e%a di es,#/si%e) %e##a A-/sta CB) %%
esse%d ,%se%tit i%serire %e##a A-/sta CB a#,/% ri!eri.e%t e,%.i, ,"e &ssa !ar ,%s,ere
a%ti,i&ata.e%te &arte de##4!!erta e,%.i,a i%serita %e##a A-/sta CB.
I# &rgett de!i%iti' e i# s/,,essi' &rgett ese,/ti' d'ra%% gara%tire i# ris&ett de##a 'ige%te #egis#a$i%e
i% g%i s/ as&ett te,%i,) %%,"N #a ,%!r.it9 a##a %r.ati'a 'ige%te.
Il concorrente aggiudicatario dovr= produrre il fascicolo completo degli elaborati progettuali in n.3 copie cartacee e n." copie in
formato editabile su supporto informatico compatibile con i programmi informatici utilizzati dalla %amera di %ommercio.
Guanto prodotto dal concorrente aggiudicatario rester= di propriet= piena ed assoluta dell,9mministrazione la <uale potr=
utilizzarlo come crede, come pure introdurvi, nel modo e con i mezzi c2e riterr= opportuni, tutte <uelle varianti ed aggiunte c2e,
a suo insindacabile giudizio, saranno riconosciute necessarie, senza c2e l,affidatario possa sollevare eccezioni di sorta.
2. Re#a$i%e te,%i,a) arti,#ata i% d/e &aragra!i.
I# &ri. &aragra! re#ati' a##e AMda#it9 di gesti%e de##a ,..essaB, deve essere suddiviso i% ; arti,#i, ognuno
dei <uali deve essere costituito da un massimo di 1 +una$ facciata in formato 9(.
)ulla base di <uesto paragrafo la commissione giudicatrice attribuir= i punteggi relativi ai sub.criteri di valutazione 91$, 9"$, 93$
e 9($ della tabella di cui all,art.13 del presente bando di gara.
I# se,%d &aragra! re#ati' a##a AVa#/ta$i%e &rgett de!i%iti' &rese%tat i% sede di garaB) deve essere
suddiviso i% ; arti,#i, ognuno dei <uali deve essere costituito da un massimo di " +due$ facciate in formato 9(.
)ulla base di <uesto paragrafo, in cui il concorrente sintetizzer= brevemente, con riferimento ai sub.criteri, <uanto descritto dagli
elaborati di progetto, nonc2E dall,esame degli elaborati del progetto definitivo presentato dal concorrente, la commissione
giudicatrice attribuir= i punteggi relativi ai sub.criteri di valutazione L1$, L"$, L3$ e L($ della tabella di cui all,art.13 del presente
bando di gara.
La re#a$i%e te,%i,a %% d'r9 ,%te%ere a#,/%a i%di,a$i%e di ,arattere e,%.i,.
La mancata presentazione della relazione tecnica nel suo complesso comporter= l,esclusione del concorrente dalla gara, mentre
l,assenza, all,interno della stessa, di singoli paragrafi comporter= l,esclusione dell,offerta solo nel caso in cui la stazione
appaltante ritenga c2e i contenuti della relazione presentata non siano sufficienti ad evidenziare l,idoneit= e l,accettabilit=
dell,offerta in relazione all,oggetto dell,appalto.
Le facciate della relazione tecnica di cui sopra de'% essere %/.erate &rgressi'a.e%te. )i precisa c2e <ualora i
concorrenti presentino le relazioni con copertina, indice ed eventuali rappresentazioni grafic2e, <ueste non concorrono a
determinare il numero massimo di facciate ric2iesto.
)i precisa inoltre c2e, ai fini del rispetto della par condicio fra tutti i concorrenti, <ualora un concorrente presenti la suddetta
relazione tecnica con un numero di facciate superiore a <uelle massime consentite la commissione giudicatrice, ai fini delle
valutazioni di cui al precedente art.13, prender= in considerazione solo ed esclusivamente 8 con riferimento a ciascuno dei
paragrafi c2e costituiscono la relazione tecnica 8 il numero massimo consentito per ogni paragrafo . seguendo la numerazione
progressiva c2e i concorrenti sono tenuti a riportare in ogni singola facciata. 4ertanto, sempre con riferimento a ciascun
paragrafo, le facciate ulteriori a <uelle massime ammesse saranno stralciate ed i relativi contenuti non saranno in alcun modo
presi in considerazione.
)i precisa infine c2e, <ualora il concorrente presenti una facciata o piN facciate in formato 93 anzic2E 9(, ogni facciata in
formato 93 vale due facciate formato 9(.
La relazione tecnica di cui sopra dovr= essere datata e stts,ritta in calce dal legale rappresentante del concorrente o da
suo procuratore. )e - sottoscritta da un procuratore del legale rappresentante, va trasmessa la relativa procura.
Pag. 30 di 38
In caso di concorrente costituito da imprese riunite o consorziate di cui rispettivamente all,art.3(, comma 1, lettere d$ ed e$, del
D.Lgs.n.13!"## gi= costituiti o non ancora costituiti, - sufficiente c2e sia sottoscritta dai legali rappresentanti delle imprese
capogruppo o mandatarie.
)ulla base di <uesta relazione tecnica e del progetto definitivo, la commissione giudicatrice attribuir= i punteggi relativi ai criteri
di valutazione 9$, e L$ della tabella di cui all,art.13 del presente bando di gara.
)i precisa c2e 8 come previsto e disciplinato all,articolo 15, lettera m$ del presente bando di gara . al fine di consentire alla
stazione appaltante di indicare, nelle comunicazioni di cui all,art.*;, comma 5, del D.Lgs.n.13!"##, l,eventuale presenza di
documenti per i <uali l,accesso - vietato o differito, cosI come previsto dal terzo periodo del comma 5.<uater, dello stesso art.*;
del D.Lgs.n.13!"##, al concorrente - ric2iesto di indicare precisamente le eventuali parti della propria offerta tecnica c2e
costituiscono segreti te,%i,i ,..er,ia#i, fornendone adeguata motivazione o comprova. Le eventuali parti della propria
offerta tecnica c2e costituiscono segreti tecnici o commerciali possono essere individuate anc2e tramite e'ide%$iatri ,#rati
e: a#tre !r.e gra!i,"e c2e ne consentano una rapida e certa individuazione. In <uesti casi il concorrente dovr= altresI
fornire adeguata motivazione o comprova.
+%e# ,as i% ,/i i# ,%,rre%te i%te%da %% ,%se%tire #a,,ess a &arti de##a &r&ria !!erta te,%i,a ad a#tri
,%,rre%ti0.
(. S&e,i!i,a di,"iara$i%e ,%te%e%te esa/sti'e e dettag#iate .ti'a$i%i rig/ard i ,aratteri di segrete$$a
te,%i,a ,..er,ia#e di a#,/%e s&e,i!i,"e i%!r.a$i%i !r%ite %e##a.-it de##a &r&ria !!erta te,%i,a. )i
ribadisce c2e i concorrenti, in <uesto caso, sono invitati a &re,isare i% .d ,"iar ed i%e</i',a-i#e le parti della propria
offerta tecnica c2e contengono segreti tecnici e commerciali, contraddistinguendole ad esempio con evidenziatori colorati
oppure mediante c2iari riferimenti alla pagina, ai paragrafi!periodi e!o frasi nella dic2iarazione di cui al presente punto. Don
potranno essere prese in considerazione dic2iarazioni di diniego all,accesso a parti della propria offerta tecnica prive di adeguate
ed esaustive motivazioni.
;. Cr%&rgra..a ai se%si de##4art.;2 de# D.P.R.%.221:2212.
Si &re,isa ,"e # i%seri.e%t a##i%ter% de##a -/sta AC 3 O!!erta te,%i,aB de##a di,"iara$i%e re#ati'a a##!!erta
e,%.i,a) ''er deg#i e#a-rati ,.&/t .etri, esti.ati') #e#e%, &re$$i /%itari e i# </adr e,%.i,
,% #i%di,a$i%e dei ,sti &er #a si,/re$$a) ,.&rter9 #es,#/si%e de##!!erta da##a &rese%te gara &er
'i#a$i%e de# &ri%,i&i di segrete$$a de##!!erta e,%.i,a.
Ne##a -/sta ACB de'% essere ,%te%/ti i seg/e%ti d,/.e%ti:
1. di,"iara$i%e re#ati'a a##!!erta e,%.i,a) in bollo, sottoscritta dal legale rappresentante o da suo procuratore, da
redigersi preferibilmente in conformit= al modulo allegato +A##egat ;$.
Della dic2iarazione relativa all,offerta economica di cui al presente punto il concorrente dovr= dic2iarare <uanto segue:
a$ di aver preso conoscenza e di aver tenuto conto nella formulazione dell,offerta delle condizioni contrattuali e degli oneri
compresi <uelli eventuali relativi alla raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti e!o residui di lavorazione nonc2E degli obblig2i
e degli oneri relativi alle disposizioni in materia di sicurezza, di assicurazione, di condizioni di lavoro e di previdenza e assistenza
in vigore nel luogo dove devono essere eseguiti i lavori3
b$ di aver tenuto conto, nel formulare l'offerta riferita all'appalto di cui trattasi, del costo del lavoro individuato in base ai valori
economici deducibili dalla contrattazione collettiva e di aver correttamente adempiuto all'interno della propria impresa, agli
obblig2i di sicurezza derivanti dal D.Lgs.n.11!"##13
c$ di avere nel complesso preso conoscenza di tutte le circostanze generali, particolari e locali, nessuna esclusa ed eccettuata,
c2e possono avere influito o influire sia sulla esecuzione dei lavori, sia sulla determinazione della propria offerta e di giudicare,
pertanto, remunerativa l,offerta economica presentata, tenuto conto anc2e delle disposizioni dell,articolo 133 del
D.Lgs.n.13!"##3
d$ di avere effettuato uno studio approfondito del progetto, di ritenerlo adeguato e realizzabile per il prezzo corrispondente
all,offerta presentata3
e$ di avere tenuto conto, nel formulare la propria offerta, di eventuali maggiorazioni per lievitazione dei prezzi c2e dovessero
intervenire durante l,esecuzione dei lavori, rinunciando fin d,ora a <ualsiasi azione o eccezione in merito3
f$ di avere accertato l,esistenza e la reperibilit= sul mercato dei materiali e della mano d,opera da impiegare nei lavori, in
relazione ai tempi previsti per l,esecuzione degli stessi3
Pag. 31 di 38
g$ di obbligarsi, in caso di aggiudicazione, ad eseguire le prestazioni oggetto del contratto di appalto secondo <uanto offerto,
dic2iarato e proposto nella propria offerta tecnica3
g1$ di prendere atto c2e, essendo il corrispettivo a corpo, le indicazioni di <uantit= di cui al computo metrico estimativo, non
2anno effetto sull'importo complessivo dell'offerta c2e resta fisso ed invariabile
E DI OCCLIGARSI
ad assumere la &rgetta$i%e ese,/ti'a e #ese,/$i%e dei #a'ri c2e verranno contabilizzati a ,r&, secondo le
condizioni stabilite nel progetto preliminare posto a base di gara, nel progetto definitivo e nella propria offerta tecnica, al prezzo
complessivo offerto riportato in calce al computo metrico estimativo presentato in sede di gara comprensivo della voce
Jprogettazione definitiva ed esecutiva, ed al conseguente ribasso percentuale rispetto al prezzo assoggettabile a ribasso di cui
all,articolo 3.5 del bando di gara +pari ad euro 11.###,## comprensivo delle spese di progettazione definitiva ed esecutiva
+dovr= essere indicato il prezzo complessivo offerto ed il conseguente ribasso percentuale$3
L,espressione dell,offerta economica presentata di cui al presente punto 1. dell,elenco dei documenti da inserire nella -/sta AC3
!!erta e,%.i,aB - ric2iesta a &e%a di es,#/si%e, mentre fra le precedenti dic2iarazioni, solo <uella relativa alla #ettera
g10 - ric2iesta a &e%a di es,#/si%e.
Si &re,isa ,"e i# ,%,rre%te) a &e%a di es,#/si%e) d'r9 i%di,are %e##4!!erta) g#i %eri e,%.i,i re#ati'i a##a
si,/re$$a) ai se%si di </a%t &res,ritt da# ,.-i%at dis&st deg#i artt.87) ,..a (3-is e 81) ,..a ;) /#ti.
&erid de# D.Lgs.%.17(:2227) /ti#i$$a%d &re!eri-i#.e%te #4a&&sit s&a$i de# .de## A##egat ;0.
)i precisa c2e il prezzo complessivo offerto deve essere, &e%a #es,#/si%e, inferiore all,importo a base d,asta, al netto degli
oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso d,asta, di cui al precedente art.3.53
Il prezzo complessivo offerto e la conseguente percentuale di ribasso devono essere espressi in cifre ed in lettere. In caso di
discordanza prevalgono <uelli espressi in lettere.
La dic2iarazione relativa all,offerta economica di cui al presente punto, a &e%a di es,#/si%e, deve essere sottoscritta dal
legale rappresentante del concorrente o da suo procuratore e non puM presentare ,rre$i%i c2e non siano da lui stesso
espressamente sottoscritte per conferma. Del caso di sottoscrizione da parte di un procuratore del legale rappresentante, va
trasmessa la relativa procura.
La percentuale di ribasso sul prezzo posto a base di gara - determinato mediante la formula riportata nell'art.13 del presente
bando di gara.
L'aggiudicazione avviene in base al ribasso percentuale indicato in lettere.
2. e#e%, dei &re$$i /%itari ed e'e%t/a#i a%a#isi
(. ,.&/t .etri, esti.ati'
I prezzi unitari utilizzati per la redazione del progetto dovranno essere in vigore al momento della pubblicazione del bando di
gara e ciascuna voce costituente l'elenco prezzi unitari e il computo metrico estimativo dovr= essere individuata con lo specifico
codice alfanumerico e con la relativa descrizione. Del computo metrico estimativo, per ciascuna voce, dovranno essere riportati
la specificazione della <uantit=, il prezzo unitario, il prodotto derivante da <uantit= per prezzo unitario c2e non dovr= alcuna
rilevanza contrattuale essendo l'appalto inteso Ja corpoK. /err= dun<ue preso in considerazione solo il totale complessivo
ottenuto dalla somma dei prodotti di cui sopra relativi alle varie voci di elenco prezzi. :ale importo complessivo costituir= offerta
unica ed invariabile.
;. </adr e,%.i, ,% #4i%di,a$i%e dei ,sti de##a si,/re$$a des/%ti s/##a -ase de# d,/.e%t aggir%at
,%te%e%te #e i%di,a$i%i e dis&si$i%i &er #a stes/ra dei &ia%i di si,/re$$a
6. O!!erta re#ati'a a# ,riteri di 'a#/ta$i%e C0 A Prgra..a di .a%/te%$i%e &er #e .a,,"i%e i%sta##ateB ) di cui al
precedente articolo 13 del presente bando.
In particolare, il concorrente dovr= indicare:
a$ se intende offrire, oppure no, uno speciale J4rogramma di manutenzione delle macc2ine installateK, per l'estensione
gratuita delle condizioni di garanzia convenzionale, con un %entro 9ssistenza :ecnica 9utorizzato, a copertura di tutti i costi
di manodopera in caso di: guasti, sostituzione di pezzi ammalorati con ricambi originali, nessun costo fisso di c2iamata,
servizio * giorni su *, intervento tempestivo entro "( ore, manutenzione ordinaria annuale e analisi biennale dei prodotti di
Pag. 32 di 38
combustione, specificando per <uanti anni intende offrire tale programma di manutenzione +ulteriori rispetto ai primi due
prescritti per legge$.
L'attribuzione dei punteggi avverr= seguendo la metodologia di calcolo indicata nell'art.13 del bando di gara.
Le dic2iarazioni di cui alla precedente lettera a$, da redigersi preferibilmente in conformit= al .de## A##egat 70 devono
essere sottoscritte dal legale rappresentante del concorrente o da suo procuratore e non puM presentare correzioni c2e non
siano da lui stesso espressamente sottoscritte per conferma.
La presentazione di dic2iarazioni non sottoscritte dal legale rappresentante del concorrente %% sara%% &rese i%
,%sidera$i%e e saranno valutate come un,offerta pari a zero.
)i precisa c2e:
. #e !!erte e d,/.e%ti di ,/i ai &/%ti 10) 20) (0 e ;0 de##e#e%, dei d,/.e%ti da i%serire %e##a A-/sta CB)
s% ri,"iesti a &e%a di es,#/si%eE
. #!!erta e #e di,"iara$i%i di ,/i a# &/%t 60 de##e#e%, dei d,/.e%ti da i%serire %e##a A-/sta CB) %% s%
ri,"ieste a &e%a di es,#/si%eE %at/ra#.e%te) %e# ,as i% ,/i i# ,%,rre%te %% i%te%da !!rire #e &r&ste
.ig#irati'e di ,/i a##a &re,ede%te #ettera a0 di ,/i a# &/%t 60) sar9 attri-/it /% &/%teggi &ari a $er
re#ati'a.e%te a# ,riteri C0.
E ,./%</e &&rt/% ,"e a%,"e i% ta# ,as) i ,%,rre%ti i%seris,a% %e##a -/sta ACB a&&sita di,"iara$i%e
,"e i%di,"i ta#e '#%t9.
Del caso di raggruppamenti temporanei di concorrenti, o consorzi ordinari di concorrenti o '>I> non ancora costituiti le
dic2iarazioni!offerte di cui al punto 1$ devono essere sottoscritte, pena l,esclusione, da tutti i soggetti c2e costituiranno il
concorrente mentre per le offerte di cui ai punti "$, 3$, ($ e 5$ dell,elenco dei documenti da inserire nella Jbusta %K -
sufficiente la sottoscrizione del legale rappresentante, o suo procuratore, del soggetto designato capogruppo.
Del caso in cui le dic2iarazioni!offerte di cui ai punti 1$, "$, 3$, ($ e 5$ dell,elenco dei documenti da inserire nella Jbusta %K
siano sottoscritte da procuratori dei legali rappresentanti, vanno trasmesse le relative procure.
)i precisa c2e nel caso in cui i concorrenti associno uno o piN soggetti esterni per la progettazione esecutiva, la mancata
sottoscrizione dei documenti di cui ai precedente punto 1$ dell,elenco dei documenti da inserire nella Jbusta %K non
comporter= l'automatica esclusione se gli stessi soggetti associati per la progettazione provvederanno a sottoscrivere i
suddetti documenti entro e non oltre 1# giorni dalla ric2iesta della stazione appaltante.
11. PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE: la commissione di gara, il giorno fissato al precedente articolo 7.;.1. per
l,apertura delle offerte, in seduta pubblica, sulla base della documentazione contenuta nelle offerte presentate, procede a:
a$ verificare l'integrit= dei plic2i esterni, la correttezza formale delle offerte e della documentazione ed in caso negativo ad
escluderle dalla gara3
b$ verificare, ai sensi e per effetto dell,art.3*, comma *, del D.Lgs.n.13!"## c2e non vi siano soggetti c2e abbiano
partecipato alla presente procedura di affidamento in piN di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di
concorrenti3 ovvero c2e, <ualora abbiano partecipato alla presente gara in raggruppamento o consorzio ordinario di
concorrenti, non abbiano presentato offerta anc2e in forma individuale3
c$ verificare, ai sensi e per effetto dell,art.3, comma 5, primo periodo, e dell,art.3*, comma *, secondo periodo, del
D.Lgs.n.13!"##, c2e i consorziati . per conto dei <uali i consorzi di cui all,articolo 3(, comma 1, lettere -0 e ,0, del
D.Lgs.n.13!"## 2anno indicato di concorrere . non abbiano presentato offerta in <ualsiasi altra forma ed in caso positivo
ad escludere dalla gara sia il consorzio sia consorziato3
d$ verificare l'idoneit= rispetto al presente appalto degli attestati )?9 e delle certificazioni di <ualit= aziendali rilasciate dagli
organismi di certificazione, mediante accesso al ,ase##ari i%!r.ati, dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture,
istituito presso l'9utorit=3
e$ a&rire #e -/ste de##e !!erte te,%i,"e +-/sta ACB0 &rese%tate da##e i.&rese ,%,rre%ti) #i.ita%dsi ad
e!!ett/are /% se.&#i,e ,%tr## &re#i.i%are deg#i atti i%'iati) consistente nella lettura del solo titolo degli atti stessi
al fine di assicurare la garanzia di trasparenza e di pubblicit= ric2iesta in <uesta fase della gara, e dandone atto nel verbale di
seduta di gara. )i precisa c2e tale verifica avverr= dopo l'apertura delle buste J9K contenenti la documentazione
amministrativa.
La stazione appaltante si riserva la facolt= di verificare il possesso dei re<uisiti generali dei concorrenti al fine della loro
ammissione alla gara, sulla base delle dic2iarazioni da essi presentate, delle certificazioni dagli stessi prodotte, da autonomi
riscontri e dalla consultazione dei dati risultanti dal ,ase##ari de##e i.&rese </a#i!i,ate istituito presso l'9utorit= per la
vigilanza sui contratti pubblici.
Pag. 33 di 38
La commissione di gara, ove lo ritenga necessario e senza c2e ne derivi un aggravio probatorio per i concorrenti, si riser'a
di e!!ett/are ogni piN ampia ed opportuna verifica riguardo la veridicit= delle dic2iarazioni contenute nella busta J9K,
attestanti il possesso dei re<uisiti generali. La commissione di gara procede all,esclusione dalla gara dei concorrenti per i
<uali non risulti confermato il possesso dei re<uisiti generali.
/erifica dei re<uisiti di capacit= economico.finanziaria e tecnico.organizzativa. %ome previsto dalla Determinazione
dell,9utorit= di vigilanza sui contratti pubblici n.5 del "1 maggio "##;, negli appalti di lavori pubblici di importo superiore a
15#.### euro ed inferiore a "#.51."* euro, la verifica e6 art.(1 del %odice non - applicabile in <uanto, in <uesto caso,
l'attestato )?9 costituisce la prova dei re<uisiti di capacit= tecnico.organizzativa ed economico.finanziaria essendo condizione
necessaria e sufficiente per la dimostrazione dei re<uisiti stessi. &elativamente alla presente procedura di gara, la stazione
appaltante si riserva, <uindi, di verificare il possesso e la validit= temporale degli attestati )?9 di tutti i concorrenti mediante
accesso al casellario informatico dell'9utorit=.
/alutazione delle offerte tecnic2e. )uccessivamente, nel corso della!e seduta!e riservata!e di cui al precedente art..(."., la
commissione giudicatrice proceder= ad esaminare le offerte tecnic2e di cui alla busta JL 8 ?fferta tecnicaK presentate dai
concorrenti non esclusi dalla gara e ad assegnare i punteggi, cosI come indicato nel precedente articolo 13. 4er l'attribuzione
di <uesti punteggi la %ommissione proceder= formulando propri giudizi e valutazioni sulla base degli elementi desumibili dalla
documentazione prodotta dai concorrenti ed attribuir= per ognuno dei criteri e sub.criteri di valutazione e il relativo
punteggio. La commissione proceder= poi alla determinazione dei valori dei coefficienti riparametrati secondo la metodologia
dettagliatamente indicata al precedente art.13 del presente bando di gara.
La %ommissione giudicatrice si riserva a suo insindacabile giudizio di procedere alla ric2iesta di c2iarimenti e!o precisazioni
con riferimento ai contenuti dell'offerta tecnica.
9pertura busta %$.
La commissione giudicatrice, dopo <ueste operazioni, in seduta pubblica c2e sar= convocata secondo <uanto stabilito
all,articolo .(.3. del presente bando di gara, dar= lettura dei punteggi parziali attribuiti alle offerte tecnic2e dei singoli
concorrenti e proceder= <uindi all'apertura delle buste J% . ?fferta economicaK dando lettura delle offerte economic2e e delle
migliorie relative al criterio di valutazione %$ di cui all'art.13 del bando di gara.
L'attribuzione dei punteggi relativi al criterio di valutazione %$ di cui all,art.13 del bando, ed D$ J?fferta economicaK avverr=
in modo automatico ed oggettivo sulla base di <uanto indicato al precedente articolo 13.
La %ommissione giudicatrice proceder= <uindi, con riferimento ai concorrenti non esclusi, all,attribuzione di tutti i punteggi e
former= la graduatoria in ordine decrescente, individuando l,offerta economicamente piN vantaggiosa corrispondente
all'offerta del concorrente c2e 2a ottenuto il maggior punteggio complessivo.
In caso di offerte uguali si aggiudic2er= l,appalto al concorrente c2e 2a ottenuto il maggior punteggio relativamente agli
elementi di valutazione di natura tecnico.<ualitativa, cio- a c2i 2a ottenuto il maggior punteggio derivante dalla somma dei
punteggi ottenuta nei criteri di valutazione di cui alle lettere 9$, L$ e %$ della tabella di cui al precedente art.13.
)i precisa c2e, ai sensi dell,art.11, comma 3, del D.Lgs.n.13!"##, la stazione appaltante si riserva di non procedere
all,aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all,oggetto del contratto di cui trattasi.
/alutazione di congruit= delle offerte. 9i sensi e per effetto dell,art.1, comma ", e dell,art.11, comma *, del
D.Lgs.n.13!"##, nel caso in cui, in relazione all,offerta prima in graduatoria, sia i punti relativi al prezzo, sia la somma dei
punti relativi agli altri elementi di valutazione siano entrambi pari o superiori ai <uattro <uinti dei corrispondenti punti
massimi previsti al precedente art.13, la stazione appaltante effettuer= una valutazione di congruit= dell,offerta stessa
seguendo la procedura stabilita dall,art.11 del D.Lgs.n.13!"##.
La stazione appaltante si riserva la facolt= 8 ai sensi dell,art.11, comma *, del D.Lgs.n.13!"## . di procedere
contemporaneamente alla verifica di anomalia delle migliori offerte, fino e non oltre la <uinta.
9i sensi dell,art.1"1, comma 1#, del D.4.&.n."#*!"#1#, <ualora il punteggio relativo al prezzo e la somma dei punteggi
relativi agli altri elementi di valutazione delle offerte siano entrambi pari o superiori ai limiti indicati dall'articolo 1, comma ",
del codice, il soggetto c2e presiede la gara c2iude la seduta pubblica e ne d= comunicazione al responsabile del
procedimento, c2e procede alla verifica delle giustificazioni presentate dai concorrenti ai sensi dell'articolo 1*, comma 1, del
codice avvalendosi degli uffici o organismi tecnici della stazione appaltante ovvero della commissione di gara, ove costituita.
)i applicano le disposizioni di cui ai commi da 3 a dell,art.1"1 del D.4.&.n."#*!"#1#.
Pag. 34 di 38
9ll'esito del procedimento di verifica, ai sensi dell'art.1"1, comma 3, D.4.&.n."#*!"#1#, il presidente della commissione di
gara, in seduta pubblica . c2e sar= convocata secondo <uanto stabilito al precedente articolo 7.;.;. . dic2iara <uanto
emerso dal procedimento di verifica dell'anomalia dell'offerta e l'aggiudicazione provvisoria in favore della migliore offerta
risultata congrua.
In ogni caso la stazione appaltante, ai sensi dell,art.1, comma 3, del D.Lgs.n.13!"##, si riserva di valutare la congruit= di
ogni offerta c2e, in base ad elementi specifici, appaia anormalmente bassa.
La stazione appaltante espleter= il procedimento di verifica, ed eventualmente di esclusione, delle offerte anormalmente
basse in conformit= alle disposizioni contenute nell,art.11 del D.Lgs.n.13!"##.
9ggiudicazione provvisoria, verifica sul possesso dei re<uisiti e verifica delle dic2iarazioni rese
La stazione appaltante, entro dieci giorni dalla conclusione delle operazioni di gara, proceder= <uindi nei confronti del
concorrente provvisoriamente aggiudicatario alla verifica della veridicit= delle dic2iarazioni dallo stesso rese riguardo il
possesso dei re<uisiti generali e dei re<uisiti tecnico.organizzativi ed economico.finanziari di cui, rispettivamente, agli articoli
11.1 e 11." del presente bando di gara.
La stazione appaltante, <ualora lo ritenga opportuno per garantire economicit= ed efficacia al procedimento di aggiudicazione
e!o per valutare l,eventuale adozione di provvedimenti in autotutela, si riserva di verificare il possesso dei re<uisiti prescritti
anc2e nei confronti dei concorrenti c2e seguono in graduatoria.
La stazione appaltante, per le verific2e di cui sopra, proceder= ac<uisendo presso gli >nti competenti: i certificati di
ottemperanza alla legge n.1!1;;; +nel caso di imprese assoggettate agli obblig2i di assunzioni obbligatorie$3 i certificati dei
casellari giudiziali3 i certificati dei caric2i pendenti3 i certificati dell,anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato3
i certificati attestanti la posizione rispetto agli obblig2i di pagamento delle imposte e tasse3 il DH&% +documento unico di
regolarit= contributiva$.
La stazione appaltante effettuer= anc2e visure e consultazioni dei dati risultanti dal ,ase##ari i%!r.ati, istituito presso
l'9utorit= per la vigilanza sui contratti pubblici ed ogni altra verifica c2e riterr= necessaria e!o opportuna per accertare la
veridicit= delle dic2iarazioni rese dai concorrenti ed il possesso dei prescritti re<uisiti.
&elativamente al DURC +documento unico di regolarit= contributiva$ si precisa c2e:
. in caso di DH&% positivo +c2e attesti la posizione di regolarit= contributiva dell,impresa verso tutti gli enti previdenziali e
assistenziali$ la stazione appaltante non proceder= in alcun modo a sindacare il merito di tale fidefacente documento in
seguito a ric2ieste, note od osservazioni di altri concorrenti3
. in caso di DH&% negativo +c2e attesti la posizione di non regolarit= contributiva dell,impresa verso anc2e solo uno degli
enti interessati$ la stazione appaltante, coerentemente alle interpretazioni espresse nelle sentenze del %onsiglio di )tato .
%d). )ezione Guinta n.1(*!"##1 . %d). )ezione Guinta n.("*3!"##*, %d). )ezione Guinta n.55*5!"##*, prender= atto delle
risultanze del documento unico di regolarit= contributiva +DH&%$ senza in alcun modo procedere a sindacarne i contenuti. La
situazione di non regolarit= contributiva, risultante da un DH&% negativo, sar= considerata motivo di esclusione ai sensi
dell,art.31, comma 1, lettera i$, del D.Lgs.n.13!"##.
In <uesto caso la stazione appaltante . tramite fa6 inviato al numero indicato dal concorrente stesso nel modulo 9llegato 1$
provveder= ad informare l,impresa concorrente c2e l,ac<uisizione del DH&% negativo costituisce presupposto per l,adozione di
un provvedimento di esclusione. :ale comunicazione - da considerarsi, ai sensi della Legge n."(1!1;;#, come comunicazione
di avvio del procedimento di esclusione. In <uesto caso il concorrente entro il termine perentorio di 15 giorni dal ricevimento
del fa6 8 <ualora ritenga c2e gli >nti competenti abbiano emesso nei propri confronti un DH&% negativo pur in assenza dei
presupposti previsti dal Decreto del 7inistero del Lavoro e della 4revidenza )ociale del "( ottobre "##* . puM presentare alla
stazione appaltante proprie giustificazioni e!o produrre documenti atti a comprovare c2e nei propri confronti non sussistono
cause ostative al rilascio del DH&% ai sensi del citato Decreto "( ottobre "##*. La stazione appaltante proceder= a ric2iedere
al soggetto c2e 2a rilasciato il DH&% negativo se, in base alle giustificazioni ed ai documenti ac<uisiti dal concorrente o ad
altre motivazioni legate ad eventuali ulteriori verific2e, intenda confermare o meno la sussistenza di cause ostative ai sensi
del citato Decreto "( ottobre "##* al rilascio di un DH&% positivo. Del caso in cui il soggetto tenuto al rilascio del DH&%
confermi la posizione di non regolarit= contributiva dell,impresa concorrente +confermando <uindi la sussistenza di cause
ostative al rilascio di un DH&% positivo ai sensi del citato Decreto$ verso anc2e solo uno degli enti interessati, la stazione
appaltante non effettuer= nessun,altra verifica e proceder= conseguentemente all,esclusione del concorrente dalla gara.
)i precisa c2e, <ualora il concorrente non abbia prodotto in sede di offerta i dati necessari alla stazione appaltante per
ric2iedere il DH&% compilando gli appositi campi!caselle ric2iesti del 7odulo 9llegato 1$, il concorrente sar= comun<ue tenuto
a produrli, a pena di decadenza dall,aggiudicazione, entro e non oltre il termine perentorio di 1# giorni dal fa6 di ric2iesta
della stazione appaltante.
Pag. 35 di 38
Insussistenza dei re<uisiti e!o accertamento di false dic2iarazioni nei confronti del concorrente aggiudicatario e!o di altri
concorrenti c2e seguono in graduatoria
Del caso in cui nei confronti del concorrente aggiudicatario +primo in graduatoria$ e!o di altri concorrenti c2e seguono in
graduatoria, si verific2i!no l,insussistenza dei re<uisiti generali e!o dei re<uisiti tecnico.organizzativi ed economico.finanziari
e!o si accertino false dic2iarazioni, si proceder= ad escluderlo!i dalla presente gara. Del caso in cui l,insussistenza dei re<uisiti
e!o l,accertamento di false dic2iarazioni riguardi il concorrente provvisoriamente aggiudicatario, l,esclusione comporter=
l,automatica decadenza dall,aggiudicazione provvisoria.
In <uesti casi la stazione appaltante, previa riattivazione del procedimento, in seduta pubblica +il cui giorno, ora e luogo sar=
comunicato ai concorrenti tramite fa6 inviato con almeno (1 ore di anticipo sulla data della seduta stessa$, proceder= alla
rideterminazione di una nuova graduatoria +rieffettuando i calcoli relativi all,attribuzione dei punteggi alle offerte tecnic2e ed
economic2e dei concorrenti senza tener conto del!i concorrente!i escluso!i$ e a dic2iarare aggiudicatario il concorrente c2e
risulti primo nella nuova graduatoria. )i precisa, infatti, c2e in base alle formule matematic2e ed ai procedimenti indicati al
precedente art.13, l'esclusione del concorrente primo in graduatoria e!o di altri concorrenti c2e seguono nella graduatoria
stessa potrebbe modificare i punteggi e l,ordine delle restanti offerte <ualora il!i concorrente!i escluso!i avesse!ro ottenuto il
miglior punteggio provvisorio in uno o piN dei criteri di valutazione o avesse!ro formulato la migliore offerta economica.
Il nuovo aggiudicatario sar= a sua volta soggetto a controllo sul possesso dei re<uisiti generali ed economici finanziari di cui
al presente bando di gara. Guindi, nel caso in cui la stazione appaltante riscontri !a#se di,"iara$i%i proceder= ad
escludere dalla presente procedura di affidamento il concorrente c2e abbia prodotto le dic2iarazioni mendaci, a comminare le
sanzioni previste dalla vigente normativa ed a segnalare il fatto alla competente autorit= giudiziaria.
)i puntualizza c2e ai se%si de##4art.(8) ,..a 13ter) de# D.Lgs.%.17(:2227, in caso di presentazione di falsa
dic2iarazione o falsa documentazione, nelle procedure di gara e negli affidamenti di subappalto, la stazione appaltante ne d=
segnalazione all'9utorit= per gli adempimenti di competenza.
I concorrenti, ad eccezione dell,aggiudicatario, possono c2iedere alla stazione appaltante la restituzione della
documentazione presentata al fine della partecipazione alla gara.
18. AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA) DE*INITIVA) STIPULAZIONE DEL CONTRATTO) PROGETTAZIONE
ESECUTIVA E CONSEGNA DEI LAVORI.
L'aggiudicazione provvisoria . dopo l,accertamento del possesso dei re<uisiti prescritti e la veridicit= delle dic2iarazioni rese
dal concorrente provvisoriamente aggiudicatario, sar= soggetta ad approvazione, ai sensi dell'art.1", comma 1, del
D.Lgs.n.13!"##, da parte del )egretario 'enerale della %amera di %ommercio di &avenna mediante apposita
determinazione.
)i precisa c2e l,aggiudicazione definitiva non e<uivale ad accettazione dell,offerta.
La stazione appaltante provveder= alla comunicazione dell'aggiudicazione definitiva ai sensi dell'art.*;, comma 5, del
D.Lgs.n.13!"##, entro cin<ue giorni dall'esecutivit= della determinazione dirigenziale di aggiudicazione definitiva.
9pprovazione del progetto definitivo e stipulazione del contratto
9i sensi dell'art.11 del D.4.&.n."#*!"#1#, la stipulazione del contratto avverr= successivamente all'ac<uisizione di eventuali
pareri necessari e all'approvazione, da parte della stazione appaltante, del progetto definitivo presentato come offerta in
sede di gara.
>ntro 1# giorni dall'aggiudicazione definitiva, il responsabile del procedimento avvia le procedure per l'ac<uisizione di
necessari pareri e per l'approvazione del progetto definitivo presentato in sede di gara.
In tale fase, l'affidatario provvede ad adeguare il progetto definitivo alle eventuali prescrizioni susseguenti ai suddetti pareri,
senza c2e ciM comporti alcun compenso aggiuntivo a favore dello stesso.
Gualora l'affidatario non adegui il progetto definitivo entro il termine perentorio assegnata dal responsabile unico del
procedimento, c2e in ogni caso non potr= essere inferiore a "# giorni, non si procede alla stipula del contratto e si procede
all'annullamento dell'aggiudicazione definitiva e ad interpellare progressivamente i soggetti c2e 2anno partecipato alla
procedura di gara, al fine di procedere ad una nuova aggiudicazione. )i provvede all'interpello a partire dal soggetto c2e 2a
formulato la prima migliore offerta, fino al <uinto migliore offerente escluso l'originario aggiudicatario.
Il progetto definitivo presentato in sede di gara e il progetto esecutivo, saranno sottoposti a verifica da parte della stazione
appaltante, prima dell'approvazione di ciascun livello di progettazione e dell'inizio dell'esecuzione dei lavori. 9i sensi
Pag. 36 di 38
dell'art.1"" comma 3 del D.Lgs.n.13!"##, prima dell'approvazione del progetto definitivo, il responsabile del procedimento
verifica la conformit= del progetto definitivo al progetto preliminare.
Il contratto sar= stipulato non prima di (6 gir%i ed entro 162 gir%i a decorrere dall'invio dell'ultima delle comunicazioni
del provvedimento di aggiudicazione definitiva oppure entro un diverso maggior termine nel caso di un differimento
espressamente concordato tra la stazione appaltante e l,aggiudicatario.
L'offerta dell'aggiudicatario - vincolante ed irrevocabile fino al termine di 15# giorni a decorrere dall'invio dell'ultima delle
comunicazioni del provvedimento di aggiudicazione definitiva di cui all'art.*;, comma 5 del D.Lgs.n.13!"##, stabilito <uale
termine massimo per la stipula del contratto.
Gualora la stipula del contratto entro il suddetto termine non si renda possibile per causa imputabile all,aggiudicatario, come
ad esempio la mancata produzione della cauzione definitiva o del 4?) oppure nel caso in cui intervengano nei confronti
dell,aggiudicatario stesso una o piN cause di esclusione di cui all,art.31 del D.Lgs.n.13!"## c2e inibiscono la possibilit= di
stipulare il contratto, la stazione appaltante si riserva la facolt= di revocare l,aggiudicazione in danno all,appaltatore e di
procedere alla stipula del contratto con il secondo in graduatoria.
La stipulazione del contratto -, comun<ue, subordinata al positivo esito delle procedure previste dalla normativa vigente in
materia di lotta alla mafia e dalla verifica dell,assenza di altre cause ostative alla stipula del contratto . come l,insorgere di
una o piN delle cause di esclusione di cui all,art.31 del D.Lgs.13!"## e successive modific2e ed integrazioni o di altre cause
ostative elencate al precedente art.11.1. del presente bando, successivamente alla avvenuta efficacia aggiudicazione
definitiva . risultanti dal casellario informatico istituito presso l,?sservatorio per i lavori pubblici, dal DH&% +documento unico
di regolarit= contributiva$ o da altri riscontri effettuati dalla stazione appaltante.
4rogettazione esecutiva
Dopo la stipula del contratto, a seguito di ordine di )ervizio, disposto dal responsabile unico del procedimento, l,affidatario
dar= inizio alla redazione della progettazione esecutiva, c2e dovr= essere completata e consegnata alla )tazione appaltante,
ai sensi dell'art. .bis dello sc2ema di contratto, entro il ter.i%e di 72 +sessa%ta0 gir%i, secondo <uanto disciplinato
dagli artt.33 e seguenti del D.4.&.n."#*!"#1#, approvazione c2e dovr= avvenire entro il termine fissato nel contratto, sentito
il progettista del progetto preliminare.
Il &rgett ese,/ti' de##4i%ter'e%t, redatto secondo <uanto disciplinato dall,art.33 e seguenti del D.4.&.n."#*!"#1#,
dovr= essere costituito dai seguenti elaborati:
a$ relazione generale3
b$ relazioni specialistic2e3
c$ elaborati grafici comprensivi anc2e di <uelli delle strutture, degli impianti e di ripristino e miglioramento ambientale3
d$ calcoli esecutivi delle strutture e degli impianti3
e$ piano di manutenzione dell,opera e delle sue parti3
f$ piano di sicurezza e di coordinamento di cui all,articolo 1## del D.Lgs.n.11!"##1 e <uadro di incidenza della
manodopera3
g$ computo metrico estimativo e <uadro economico3
2$ cronoprogramma3
i$ elenco dei prezzi unitari e eventuali analisi3
S$ sc2ema di contratto e capitolato speciale di appalto3
T$ ?missis.
9i sensi dell'art.11 bis del capitolato prestazionale, il responsabile unico del procedimento potr= emettere tale ordine di
servizio anc2e prima della stipulazione del contratto, <ualora il mancato avvio della progettazione esecutiva determini un
grave danno all'interesse pubblico c2e l'opera appaltata - destinata a soddisfare.
Il progetto esecutivo sar= sottoposto a verifica da parte della stazione appaltante, secondo <uanto previsto dagli artt.(( e
seguenti del D.4.&.n."#*!"#1#, prima dell'approvazione del progetto e dell'inizio dell'esecuzione dei lavori, cosI come previsto
dall'art. .<uater dello sc2ema di contratto.
Il progetto esecutivo, non puM prevedere alcuna variazione alla <ualit= e alle <uantit= delle lavorazioni previste nel progetto
definitivo presentato come offerta in sede di gara, salvo <uanto disposto dai commi ( e 5 dell,art.11 del D.4.&.n."#*!"#1#.
9i sensi dell'art.11 del D.4.&.n."#*!"#1#, comma 5, ultimo periodo, nel caso di riscontrati errori od omissioni del progetto
definitivo presentato in sede di offerta, le variazioni e gli oneri da apportarsi al progetto esecutivo sono a carico
dell'affidatario.
Pag. 37 di 38
Dalla data dell'approvazione del progetto esecutivo decorrono i termini previsti dall'art.153 del D.4.&.n."#*!"#1# per la
consegna dei lavori.
9i sensi dell'art."(1, comma 1.bis, si precisa c2e il contratto d'appalto non conterr= la clausola compromissoria.
&elativamente al presente appalto - <uindi esclusa la competenza arbitrale.
Nta Ce%e: ai sensi dell'art." del D.L. "( aprile "#1( n., Jle spese per la pubblicazione sulla 'azzetta Hfficiale della
&epubblica italiana, serie speciale relativa ai contratti pubblici, degli avvisi, dei bandi di gara e delle informazioni di cui
all'allegato IP 9 sono rimborsate alla stazione appaltante dall'aggiudicatario entro il termine di sessanta giorni
dall'aggiudicazione.K L'ammontare di detta pubblicazione risulta essere per il presente bando pari ad T.666)77 +I.V.A.
i%,#/sa0E oltre all'applicazione di marca da bollo da T.17)22.
La stipula del contratto avverr= con scrittura privata, tutte le spese contrattuali sono a carico dell,aggiudicatario.
Ra'e%%a) #i 223263221;.
4er il Dirigente
Pag. 38 di 38