Sei sulla pagina 1di 8

Ho scelto di portare come argomento interdisciplinare per gli esami

orali di stato L'ENERGIA NUCLEARE. Poich trovo che sia un


argomento che ha bisogno di essere approfondito dalla popolazione di
tutto il mondo. Perch a mio parere importante trovare un energia
sana, senza rischi ambientali e sopratutto un energia che possa essere
sfruttata per molti secoli poich tutta l'energia la ricaviamo da
combustibili fossili che come ben sappiamo hanno i giorni contati.

L'ENERGI A NUCLEARE

Tutte le energie che il mondo sfrutta partono dalla pi piccola parte di ogni
materia L'ATOMO. L'atomo la parte pi piccola di ogni materiale
esistente sulla terra, sia che sia una cosa di tutti i giorni come l'acqua sia
che sia una cosa importante pericolosa come l'uranio , l'atomo in
ognuna di queste cose in molte altre che ci circondano ogni giorno,
l'atomo invisibile ad occhio nudo si pu vedere solo al microscopio,
osservandolo dal microscopio si pu osservare che l'atomo formato da
Neutroni,Elettroni e Protoni ed proprio da queste particelle elementari
che scaturisce l'energia pi pericolosa che sia mai stata scoperta ovvero
l'energia nucleare. Essa non pu avere origine da un atomo qualsiasi
poich l'energia prodotta dalla reazione tra gli atomi di un elemento come
il metano non potr mai essere usata per produrre energia elettrica, per far
ci c' bisogno di un atomo radioattivo ovvero quel atomo che si trova
soltanto nell'uranio 235 ovvero nell'uranio radioattivo che si distingue
dall'uranio 238 poich esso soltanto una parte fissile che viene utilizzata
nell'uso della bomba atomica.
Per far scaturire energia nucleare dall'atomo dell'uranio c' bisogno di
creare una reazione a catena tra tutti gli atomi radioattivi che a loro volta
creeranno calore che poi verr impiegato nella produzione di elettricit.
Per creare questa reazione a catena necessario creare un fenomeno
chimico ovvero un processo di FISSIONE NUCLEARE.
LA FISSIONE NUCLEARE

La fissione nucleare un particolare processo di disintegrazione dell'atomo
radioattivo durante il quale i nuclei pi pesanti, come quelli dell'uranio se
opportunamente bombardati con neutroni si dividono in due grossi
frammenti, entrambe di carica positiva,che si respingono con violenza
allontanandosi con elevata carica cinetica. Con la fissione si liberano
anche due neutroni. Questi neutroni possono a loro volta provocare altre
fissioni innescando reazioni a catena. L'energia cinetica dei frammenti di
fissione si trasforma in calore cio in energia termica, che poi verr
sfruttato per produrre energia elettrica sfruttandolo per far girare il
meccanismo turbina,alternatore che produrranno energia elettrica.

( le reazioni dei nuclei sopratutto nella fissione causano grandi
movimenti di onde nucleari nel terreno ovvero le radiazioni che sono
fasci di energia che si propagano nello spazio contaminando chiunque
ne venga in contatto con il pericolo di generare mutazioni: geniche,
genomiche o cromosomiche o che come in casi molto frequenti possono
portare alla morte)

GEOGRAFI A
Uno dei pi grandi giacimenti di uranio si trova in Canada
cio nel secondo stato pi grande dopo la Russia. Il Canada confina a sud
con gli stati uniti, a nord-ovest con l'Alaska,nord sul Mare glaciale Artico,
a ovest con l'Oceano Pacifico,e a est con si affaccia sull'Oceano Atlantico.
Lo stato si trova nel circolo Polare Artico, ed circondato da numerose
isole le pi importanti sono: Terranova,Vancouver,Nuova Scozia, e
Vittoria, ed diviso in 10 province e 3 territori. un paese ricco di
montagne e di vegetazione, numerose le specie in via di estinzione come
ad esempio l'orso bianco. La popolazione vive sopratutto nella zona tra il
confine tra Canada e Stati Uniti, la densit e molto bassa 3ab/kmq, si
parlano due lingue inglese e francese e la popolazione e multi-culturalista.
Ci sono giacimenti di petrolio,gas,oro,argento,nichel,zinco, e soprattutto di
uranio. Il Canada un paese in cui la legge suprema la costituzione il
potere e concentrato nelle mani del primo ministro che elegge la regina , il
parlamento l'organo legislativo ed composto da due camere: la camera
del senato e la camera dei comuni , il Canada si definisce un paese federale
ovvero un paese in cui la popolazione non coinvolta di prima persona
alle decisione alle scelte del governo ed quindi tutto scelto e controllato
dal parlamento e dalla regina. La regina in oltre tiene il potere di firmare le
leggi ma nonostante essa sia contraria il primo ministro che fa le veci della
regina le pu firmare al posto suo.

LA CENTRALE NUCLEARE
Nonostante il Canada sia ricco di risorse e sopratutto di uranio non
esistono molte centrali nucleari per sfruttare questa energia per
altrettanto vero che in forte crescita il settore delle esportazioni proprio
per la quantit di uranio esportata per il funzionamento delle centrali
nucleari negli altri stati del mondo come gli Stati Uniti o come in Francia.
Da molto tempo si sente parlare delle centrali nucleari e di come
porteranno lo sviluppo eco-sostenibile,
Ma che cos' la centrale nucleare? Sapere che funziona grazie all'uranio
non basta bisogna sapere come viene sfruttato, come viene smaltito come e
impiegato. Perch se vogliamo lo sviluppo ma non sappiamo come
funziona l'oggetto che pu salvarci da un futuro di lotte aggressioni e di
ambiente inquinato, non possiamo definirci dei cittadini attenti al mondo
che ci circonda
La centrale nucleare stata creata per sfruttare l'energia dell'uranio al
posto di combustibili fossi che sono pi inquinanti e che hanno quasi
raggiunto la scomparsa. Le centrali nucleari oggi sfruttano l'uranio-235 per
alimentare il generatore che produce energia.
La centrale nucleare e strutturata secondo un preciso metodo di
contenimento in modo che possa bloccare qualunque possibile perdita di
radiazioni, tutta l'energia della centrale e contenuta nel nocciolo che
praticamente il cuore di tutta la centrale, qui avviene la fissione degli
atomi di uranio radioattivi, le barre radioattive sono immerse nel acqua per
rallentare i neutroni responsabili della fissione poich cos acquistano
maggiore potenza per innescare la reazione,attorno al nocciolo del reattore
ci sono dei tubi dove scorre l'acqua, il liquido viene trasformato in calore
dalla reazione di fissione degli atomi il vapore viene poi adoperato per far
girare le turbine del generatore che girando producono energia. Poich i
materiali usati nella centrale sono radioattivi il nocciolo viene racchiuso in
contenitori di piombo ed acciaio che servono a schermare le radiazioni, per
evitare che dentro l'impianto la reazione diventi incontrollata e che
l'impianto si trasformi in una bomba sono stati creati dei sistemi di
controllo che tengono sotto controllo la sicurezza del nucleo tenendo sotto
controllo i neutroni presenti in esso. E nel caso di questa eventualit il
sistema immette immediatamente dentro il nocciolo della barre di cadmio
che serviranno per assorbire i neutroni rallentare la reazione.


STORI A
Purtroppo la prima volta che si sentito parlare dell'energia nucleare non
si parlava di essa come una tecnologia per il futuro che avrebbe migliorato
le nostre vite anzi! Si pensava e si pensa ancora oggi che fosse un energia
dal potenziale distruttivo illimitato e purtroppo non si pu dire che non sia
vero perch se cadesse in mani sbagliate diventerebbe un arma capace di
uccidere e distruggere milioni di persone e di citt , sfortunatamente nella
storia e capitato che questa enorme potenza distruttiva cadesse nelle mani
di nazioni che ne approfittarono per sconfiggere i propri nemici; un
esempio lo troviamo verso il 1945 cio verso la fine del 2 conflitto
mondiale in cui si scontravano le nazioni dell'asse ovvero la
Germania,L'Italia e il Giappone contro gli alleati cio Stati Uniti,Unione
sovietica e Francia. Il conflitto nato a causa dell'ossessione espansionistica
di Hitler dur 4 anni ma furono 4 anni di pieno terrore, con la Germania
che prendeva sempre pi potere l'Italia che la seguiva lasciavano dietro
di loro una scia di morte e solitudine mentre si scontravano contro gli
alleati, l'energia nucleare fu utilizzata per chiudere la seconda guerra
mondiale che si concluse al lancio della bomba atomica su Hiroshima e su
Nagasaki sganciata dagli stati uniti quella bomba segno un espressione di
terrore alla vista della sua potenza distruttiva.

L'energia nucleare e il suo potere di terrore si sent anche nel periodo della
guerra fredda.
Alla fine della seconda guerra truppe americane, inglesi, francesi e
sovietiche hanno occupato il suolo tedesco, una parte del quale fu ceduto
alla Polonia. Fra il 1947 e il 1949 USA, Gran Bretagna e Francia hanno
unificato le rispettive zone, mentre nella sua zona lURSS ha dato il via a
misure economiche e politiche miranti alla costituzione di una
repubblica tedesca comunista. Nel 1949 si assisteva cos alla formazione
di due distinte Germanie: ad ovest veniva costituita la Repubblica
Federale Tedesca con capitale Bonn, mentre ad est si formava la
Repubblica Democratica Tedesca con capitale Berlino. Laspetto che la
Germania andava assumendo rispecchiava una situazione pi
generale:attorno alle due grandi potenze vincitrici si erano formati due
blocchi di stati. Ad Occidente, Francia e Gran Bretagna erano
economicamente dipendenti dal colosso USA, che faceva
sentire il suo peso su paesi come lItalia, da esso liberati. Ad Oriente
sorgevano regimi comunisti nei paesi liberati dallArmata Rossa.
Usciti vittoriosi dalla seconda guerra mondiale, Unione Sovietica e Stati
Uniti costituivano ormai le due maggiori potenze del mondo. Ma, a
causa della diversit dei loro sistemi politici ed economici, non riuscivano
a trovare un accordo. La tensione tra i due blocchi tuttavia non si mai
trasformata in un conflitto militare diretto, pur restando forte per circa
circa mezzo secolo.

Il termine guerra fredda stato introdotto nel 1947 dal consigliere
presidenziale Bernard Baruch e dal giornalista Walter Lippmann, per
descrivere il sorgere delle tensioni tra due alleati della seconda guerra
mondiale. Il termine sintetizza in modo efficace la situazione che si stava
delineando: in un pianeta dominato da due potenze, entrambe in lizza per il
primato e per legemonia mondiale, e radicalmente contrapposte sul piano
ideologico, il conflitto sembrava inevitabile. Il mondo dove due
contendenti avevano armamenti tali che una guerra avrebbe avuto
conseguenze intollerabili anche per il vincitore, il conflitto era
impraticabile. Si determin cos una situazione di guerra fredda:guerra,
perch la contrapposizione tra i contendenti sembrava un vero e
proprio conflitto e perch allinterno dei paesi coinvolti si delineava una
mobilitazione militare, economica e psicologica di guerra; Fredda,
perch le armi, che continuavano ad essere prodotte e accumulate, non
potevano essere usate. Con guerra fredda si indica quindi tutto lassetto
mondiale dallimmediato dopoguerra fino alla fine degli anni ottanta.
Questo lungo periodo ha avuto 3 fasi:
.- la prima di guerra fredda vera e propria, durata dal 1947 ai primi anni
sessanta;
- la seconda, detta la fase di distensione, negli anni sessanta e nei primi
anni settanta;
- la terza, dopo il 1973, che rappresenta una nuova fase di tensione
internazionale basata per su strumenti in parte nuovi.

Negli anni della guerra fredda USA ed URSS cercarono di estendere le
proprie zone di influenza, sostenendo governi a loro favorevoli in diverse
parti del mondo. La fase pi critica e potenzialmente pericolosa resta
quella compresa fra gli anni cinquanta e gli anni settanta. Dai primi
anni ottanta si messo in moto fra i due blocchi un graduale processo di
distensione e disarmo. Convenzionalmente si indica la fine di questo
periodo con la caduta del Muro di Berlino avvenuta il 9 novembre
1989. Con la successiva caduta dell'Unione Sovietica nel 1991 la
situazione di guerra fredda stata considerata superata, anche se negli
ultimi anni ci sono stati episodi di contrapposizione tra gli Stati Uniti e la
Russia: tra il 2006 e 2007, ad esempio, i rapporti tra i due paesi sono
diventati pi tesi a causa di questioni riguardanti lo Scudo spaziale e il
trattato Nato contro la proliferazione di armi convenzionali in Europa.

I L FUTURI SMO
Con le nuove tecnologie e con le nuovi armi di distruzione cominciarono
dei movimenti allavanguardia in tutto il mondo il primo movimento
allavanguardia italiano fu il futurismo
Questo movimento si bas sul distaccamento da ogni legame con il passato,
i futuristi si attribuirono il compito di far distaccare la popolazione dal
legame con il passato introducendo nuove opere originali e stravaganti,
nelle loro opere usavano spesso la tecnica del dinamismo cio
riproducevano pi volte un soggetto in successione come se si movesse
creando cos una scia di colori dietro di se dando limpressione del
movimento,in questi quadri il confine tra spazio e tempo non esiste dalla
scia delle immagini in movimento caotiche pu sembrare che in alcune di
queste opere si formi quasi un vortice di colori.
LENERGIA MUSCOLARE
Oltre allenergia di tutti i giorni esiste un energia prodotta direttamente
dal nostro organismo che possiede ogni essere vivente sulla terra sto
parlando dellenergia muscolare ovvero quellenergia prodotta dai nostri
muscoli attraverso un serie di processi lenergia che noi sprigioniamo e
prodotta dai nostri muscoli e del nostro organismo e viene sfruttata
attraverso i processi anaerobici e aerobici
Nel lavoro anaerobico il carburante primario, esaurite le piccole
scorte di ATP e CP, il glicogeno.
Nel lavoro aerobico i carburanti che il muscolo pu sfruttare a
scopo energetico sono i grassi e gli zuccheri. La relativa quota di
utilizzazione dipende dal tipo dalla durata dellesercizio, e, entro
certi limiti, anche dal tipo di alimentazione adatta.
Nel riposo l87% dellenergia proviene dagli acidi grassi e solo il
13% dal glucosio.
Allinizio dello sforzo sono maggiori le percentuali di glucosio
utilizzate.
In uno sforzo blando i muscoli consumano quasi esclusivamente
grassi, e fanno sempre pi ricorso al glicogeno via via che lo sforzo
si fa pi intenso, tanto che
o per sforzi di intensit medio-alta e di modesta durata il
muscolo utilizza zuccheri e grassi in percentuali pressoch
eguali, e
o per qualunque lavoro a elevata intensit, gli zuccheri
possono arrivare a fornire addirittura il 100% dellenergia.
o Allallungarsi del lavoro, man mano che si procede e che le
scorte muscolari di glicogeno si abbassano, aumenta
lutilizzazione dei grassi, tanto che
o in un lavoro intenso prolungato fino a 3 ore gli acidi
grassi forniscono fino al 70% dellenergia. Di conseguenza si
pu dire che nel lavoro di resistenza il muscolo utilizza
ampiamente i grassi.