Sei sulla pagina 1di 8

XVII LEGISLATURA - CAMERA DEI DEPUTATI

PROPOSTA DI LEGGE
diniziativa dei Deputati
COLLETTI
Modifiche alla Legge 31 dice!"e #$1#% &' #() i& a*e"ia di o"di&ae&*o della
+"ofe,,io&e fo"e&,e'-
1
ARTICOLI
A"*' 1
.Disciplina della professione di avvocato/
Il comma 3 dellart. 2, della Legge 31 dicembre 2012, n. 247 otituito dal eguente!
1. "L'iscrizione ad un albo circondariale condizione per l'esercizio della professione
di avvocato. Possono essere iscritti coloro che, in possesso del diploma di laurea in
giurisprudenza conseguito a seguito di corso universitario di durata non inferiore a
quattro anni, hanno superato l'esame di Stato di cui all'articolo 46, ovvero l'esame di
abilitazione all'esercizio della professione di avvocato prima della data di entrata in
vigore della presente legge. Possono essere altres iscritti! a" coloro che hanno svolto
le funzioni di magistrato ordinario, di magistrato militare, di magistrato
amministrativo o contabile, o di avvocato dello Stato, e che abbiano cessato le dette
funzioni senza essere incorsi nel provvedimento disciplinare della censura o in
provvedimenti disciplinari pi# gravi, previo il superamento della prova orale di cui
allart. 46 della presente legge. L'iscritto, nei successivi due anni, non pu$ esercitare
la professione nei circondari nei quali ha svolto le proprie funzioni negli ultimi quattro
anni antecedenti alla cessazione% b" i professori universitari di ruolo, dopo cinque
anni di insegnamento di materie giuridiche. L'avvocato pu$ esercitare l'attivit& di
difesa davanti a tutti gli organi giurisdizionali della 'epubblica. Per esercitarla
davanti alle giurisdizioni superiori deve essere iscritto all'albo speciale regolato
dall'articolo ((. 'estano iscritti agli albi circondariali coloro che, senza aver sostenuto
l'esame di Stato, risultino iscritti alla data di entrata in vigore della presente legge#.
A"*' #
.Specializzazioni e formazione continua/
Larticolo $ e larticolo 11 della Legge 31 dicembre 2012, n. 247 ono abrogati.
A"*' 3
(Assicurazione per la responsabilit civile e assicurazione contro gli infortuni)
Larticolo 12 della Legge 31 dicembre 2012, n. 247 co% otituito!
1. "L'avvocato, l'associazione o la societ& fra professionisti possono stipulare,
autonomamente o anche per il tramite di convenzioni sottoscritte dal )*+, da ordini
territoriali, associazioni ed enti previdenziali forensi, polizza assicurativa a copertura
della responsabilit& civile derivante dall'esercizio della professione, compresa quella per
la custodia di documenti, somme di denaro, titoli e valori ricevuti in deposito dai clienti.
L'avvocato rende noti al cliente gli estremi della propria polizza assicurativa, ove
sottoscritta.
2. ,egli estremi delle polizze assicurative e di ogni loro successiva variazione data
comunicazione al consiglio dell'ordine#.
2
A"*' (
(Conferimento dellincarico e compenso)
Il comma 4 dellarticolo 13 della Legge 31 dicembre 2012, n. 247 abrogato.
A"*' 0
(Albi! elenc"i e registri)
&el comma 1, lettera e', dellart. 1( della legge 31 Dicembre 2012, n. 247 le parole "ed
inoltre degli avvocati cancellati per mancanza dellesercizio effettivo! continuativo!
abituale e prevalente della professione1 ono oppree.
A"*' 2
.#stituzione di settori negli albi professionali/
Dopo lart. 1( della legge 31 Dicembre 2012, n. 247 aggiunto il eguente art. 1()bis!
1' 3egli al!i +"ofe,,io&ali 4e&go&o i,*i*5i*i *"e ,e**o"i co""i,+o&de&*i a *"e ci"co,c"i**e
a"ee +"ofe,,io&ali6
a/ ,e**o"e A% c5i ,i accede +"e4io e,ae di S*a*o &ell7a"ea ci4ili,*ica8
!/ ,e**o"e 9% c5i ,i accede +"e4io e,ae di S*a*o &ell7a"ea +e&ali,*ica8
c/ ,e**o"e C% c5i ,i accede +"e4io e,ae di S*a*o &ell7a"ea ai&i,*"a*i4i,*ica8
#' Il +"ofe,,io&i,*a i,c"i**o i& 5& ,e**o"e &o& +5: e,e"ci*a"e le co+e*e&;e di &a*5"a
"i,e"4a*a a**"i!5i*e agli i,c"i**i ad al*"o ,e**o"e% fe"a "e,*a&do la +o,,i!ili*< di
i,c"i;io&e a +i= ,e**o"i% +"e4io ,5+e"ae&*o del "ela*i4o e,ae di a!ili*a;io&e
&ell7a"ea di ,+eciali;;a;io&e co""i,+o&de&*e'
A"*' )
(Delega al $overno per il riordino della disciplina della difesa dufficio)
Lart. 17, comma $, lettera c' della legge 31 Dicembre 2012, n. 247, oppreo.
A"*' >
.#ncompatibilit/
*lla +ine del periodo di cui alla lettera d' del comma 1' dellarticolo 1, della Legge 31
dicembre 2012, n. 247, dopo le parole -lavoro limitato., vengono aggiunte le parole -ad
eccezione del lavoro subordinato prestato ad altri avvocati e disciplinato dal relativo
CC%&..
A"*' ?
('sercizio professionale effettivo! continuativo! abituale e prevalente e revisione degli
albi! degli elenc"i e dei registri( obbligo di iscrizione alla previdenza forense)
I commi 1, 2, 3, 4, (, /, 7, ,, e 10 dellart. 21 della Legge 31 dicembre 2012, n. 247 ono
abrogati.
3
Il comma $ dellart. 21 della Legge 31 dicembre 2012, n. 247 modi+icato nel modo
eguente! "La )assa nazionale di previdenza e assistenza forense, con proprio regolamento,
determina, entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge, le ali)uote da
applicare al reddito degli iscritti ai fini del calcolo dei contributi dovuti e delle eventuali
condizioni temporanee di esenzione o di diminuzione per soggetti in particolari condizioni
ivi dettagliatamente indicate. * fatto espresso divieto di esigere contributi minimi
obbligatori o altri versamenti non riferiti in misura percentuale al reddito percepito dagli
iscritti alla Cassa. +utti gli iscritti alla Cassa sono soggetti al sistema pensionistico di tipo
contributivo,'
A"*' 1$
.Albo speciale per il patrocinio davanti alle giurisdizioni superiori/
Larticolo 22 della Legge 31 dicembre 2012, n. 247 abrogato.
A"*' 11
.Compiti e prerogative del consiglio/
Le lettere d', e', g" e i' del comma 1' dellarticolo 2$ della Legge 31 dicembre 2012, n.
247 ono abrogate.
A"*' 1#
.'leggibilit e incompatibilit/
*l comma 1' dellarticolo 3, della Legge 31 dicembre 2012, n. 247 le parole -gli iscritti
all'albo speciale per il patrocinio davanti alle giurisdizioni superiori. ono otituite dalle
eguenti! -tutti gli avvocati iscritti all/albo da almeno ( anni..
A"*' 13
.Contenuti e modalit di svolgimento del tirocinio/
Lart. 41 della Legge 31 dicembre 2012, n. 247 co% modi+icato!
1. al comma /, lettera a', la parola "cin)ue# otituita dalla parola "tre#0
2. al comma 11, terzo periodo, la parola "possono# otituita dalla parola "devono#.
(. il comma 12 otituito nel modo eguente! "*el periodo di svolgimento del tirocinio
il praticante avvocato, decorso un anno dall'iscrizione nel registro dei praticanti, purch0
in possesso del diploma di laurea in giurisprudenza, pu$ esercitare il patrocinio! anc"e
in sostituzione dell'avvocato presso il quale svolge la pratica e! in )uestultimo caso!
sotto il controllo e la responsabilit& dello stesso anche se si tratta di affari non trattati
direttamente dal medesimo, in ambito civile di fronte al tribunale e al giudice di pace, e in
ambito penale nei procedimenti di competenza del giudice di pace, in quelli per reati
contravvenzionali e in quelli che, in base alle norme vigenti anteriormente alla data di
entrata in vigore del decreto legislativo 12 febbraio 1223, n.41, rientravano nella
4
competenza del pretore. L'abilitazione decorre dalla delibera di iscrizione nell'apposito
registro. 5ssa pu$ durare al massimo cinque anni, salvo il caso di sospensione
dall'esercizio professionale non determinata da giudizio disciplinare, alla condizione che
permangano tutti i requisiti per l'iscrizione nel registro#.
A"*' 1(
.'same di Stato/
L1articolo 4/ della Legge 31 dicembre 2012, n. 247 otituito dal eguente!
1. L1eame di 2tato i articola i& d5e +"o4e ,c"i**e ed in una prova orale e ,i ,4olge
+"e,,o il ci"co&da"io delle facol*< di gi5"i,+"5de&;a delle ,edi 5&i4e",i*a"ie che ,ia&o%
al*"e,@% ,edi di o"di&i +"ofe,,io&ali' Il ca&dida*o ,o,*ie&e l7e,ae &ella ,ede i& c5i ha
,4ol*o ale&o i #A3 della +"a*ica fo"e&,e'
2. La +"ia +"o4a ,c"i**a ha &a*5"a +"e,ele**i4a e co&,i,*e i& >$ doa&de a "i,+o,*a
5l*i+la' Le doa&de% +"edi,+o,*e a c5"a del Mi&i,*e"o della gi5,*i;ia% ,o&o *e,e a
4e"ifica"e la co&o,ce&;a del ca&dida*o &ell7a"ea di ,+eciali;;a;io&e ,+ecifica*a al
oe&*o della doa&da di i,c"i;io&e all7e,ae di S*a*o' Le a*e"ie 4a"ia&o +e" a"ea
*ea*ica e ,o&o co,@ ,5ddi4i,e6 a) di"i**o ci4ile% di"i**o del la4o"o e di"i**o +"oce,,5ale
ci4ile +e" l7a"ea ci4ili,*ica8 b) di"i**o +e&ale e di"i**o +"oce,,5ale +e&ale +e" l7a"ea
+e&ali,*ica8 c) di"i**o ai&i,*"a*i4o% di"i**o degli a++al*i e gi5,*i;ia ai&i,*"a*i4a
+e" l7a"ea ai&i,*"a*i4i,*ica' La +"o4a +"e,ele**i4a ha 5&a d5"a*a di 1$$ i&5*i e
4ie&e e,+le*a*a co& cade&;a ,ee,*"ale% &elle ,e,,io&i di a";oAa+"ile e
,e**e!"eAo**o!"e' Le d5e ,e,,io&i ,o&o i&de**e +e" cia,c5& a&&o co& +"o44edie&*o
del Mi&i,*"o della gi5,*i;ia% da +5!!lica",i &ella Ga;;e**a Ufficiale della Re+5!!lica'
3' La +"o4a +"e,ele**i4a ,i ,4olge ,e&;a l7a5,ilio di *e,*i di legge% codici% coe&*i
gi5"i,+"5de&;iali% &B di alc5& al*"o ,5++o"*o ca"*aceo o ,*"5e&*o ido&eo alla
eo"i;;a;io&e di i&fo"a;io&i o alla *"a,i,,io&e di da*i' La ,5a co""e;io&e C
effe**5a*a co& ,i,*ea co+5*e"i;;a*o +"e,,o la ,*e,,a ,ede i& c5i ,i C ,4ol*a' D
ae,,o a ,o,*e&e"e la ,eco&da +"o4a ,c"i**a il ca&dida*o che "i,+o&da
co""e**ae&*e ad ale&o 2$ doa&de' Il ,5+e"ae&*o della +"o4a +"e,ele**i4a
co,*i*5i,ce *i*olo di acce,,o alla ,eco&da +"o4a &ell7a"ea di ,+eciali;;a;io&e
co""i,+o&de&*e' Tale *i*olo ha 5&a 4alidi*< di 1# e,i'
4. La ,eco&da +"o4a ,c"i**a C ,4ol*a ,5 5& *ea fo"5la*o dal Mi&i,*"o della gi5,*i;ia
ed ha ad ogge**o la redazione di un atto giudiziario c3e potuli conocenze di di"i**o
+"oce,,5ale u un 4ueito +"o+o,*o i& 5&a delle ,eg5e&*i a"ee di ,+eciali;;a;io&e6 a'
diritto civile, diritto del lavoro e diritto proceuale civile per larea civilitica0 b' diritto
penale e diritto proceuale penale per larea penalitica0 c' diritto amminitrativo, diritto
degli appalti e giutizia amminitrativa per larea amminitrativitica' Il Mi&i,*"o della
gi5,*i;ia fo"5la d5e E5e,i*i +e" cia,c5&a a"ea' Il ca&dida*o ,4olge l7ela!o"a*o
o+*a&do +e" 5&o dei d5e E5e,i*i +"o+o,*i &ell7a"ea di ,+eciali;;a;io&e i& c5i ha
,5+e"a*o la +"o4a +"e,ele**i4a' La +"o4a de4e e,,e"e i&de**a i& da*e di4e",e +e"
cia,c5&a a"ea di ,+eciali;;a;io&e o&de co&,e&*i"e al ca&dida*o di ,o,*e&e"la &ella
ede,ia ,e,,io&e i& *5**e e *"e le a"ee' Fa 5&a d5"a*a di ,e**e o"e e ,i ,4olge co&
cade&;a a&&5ale' D5"a&*e il ,5o ,4olgie&*o &o& C co&,e&*i*o al ca&dida*o la
co&,5l*a;io&e di *e,*i di legge% codici% coe&*i gi5"i,+"5de&;iali% &B di alc5& al*"o
5
,5++o"*o ca"*aceo o ,*"5e&*o ido&eo alla eo"i;;a;io&e di i&fo"a;io&i o alla
*"a,i,,io&e di da*i'
(. 5er la valutazione della ,eco&da prova critta, ogni componente della commiione
d1eame dipone di 1( punti di merito. Il gi5di;io &o& +5: co&,i,*e"e &ella e"a
4al5*a;io&e &5e"ica dellGela!o"a*o' La commiione annota le oervazioni poitive o
negative nei vari punti di ciacun elaborato e o*i4a de**aglia*ae&*e il 4o*o a,,eg&a*o'
Il 6initro della giutizia determina, mediante orteggio, gli abbinamenti per la correzione
delle prove critte tra i candidati e le ,edi 5&i4e",i*a"ie ove 3a luogo la correzione degli
elaborati critti. Alla +"o4a o"ale ,o&o ae,,i i ca&dida*i che a!!ia&o co&,eg5i*o
&ella ,eco&da +"o4a ,c"i**a 5& +5&*eggio &o& i&fe"io"e a 3$ +5&*i'
/. &ella prova orale il candidato illutra la econda prova critta e dimotra la conocenza
delle materie co&ce"&e&*i l7a"ea di ,+eciali;;a;io&e +"e,cel*a, nonc37 lordinamento e
la deontologia +oreni. Le a*e"ie ,5 c5i 4e"*e l7e,ae o"ale ,o&o co,@ ,5ddi4i,e6
a) di"i**o ci4ile% di"i**o del la4o"o e di"i**o +"oce,,5ale ci4ile +e" il co&,eg5ie&*o
dell7a!ili*a;io&e &ell7a"ea ci4ili,*ica8
b) di"i**o +e&ale e +"oce,,5ale +e&ale +e" il co&,eg5ie&*o dell7a!ili*a;io&e &ell7a"ea
+e&ali,*ica8
c) di"i**o ai&i,*"a*i4o% di"i**o degli a++al*i e gi5,*i;ia ai&i,*"a*i4a +e" il
co&,eg5ie&*o dell7a!ili*a;io&e &ell7a"ea ai&i,*"a*i4i,*ica'
7. Il 6initro della giutizia, entito il 8&9, diciplina con regolamento le modalit: e le
procedure di volgimento dell1eame di 2tato e 4uelle di valutazione delle prove critte ed
orali da e++ettuare ulla bae dei eguenti criteri!
a" c3iarezza, logicit: e rigore metodologico dell1epoizione0
b" dimotrazione della concreta capacit: di oluzione di peci+ici problemi giuridici0
c" dimotrazione della conocenza dei +ondamenti teorici degli itituti giuridici trattati0
d" dimotrazione della capacit: di cogliere eventuali pro+ili di interdiciplinariet:0
e" dimotrazione della conocenza delle tecnic3e di peruaione e argomentazione.
,. E&*"a!e le +"o4e ,c"i**e% ,5ddi4i,e +e" a"ea di ,+eciali;;a;io&e% devono iniziare in
tutte le edi alla tea ora, +iata dal 6initro della giutizia con il provvedimento con il
4uale vengono indetti gli eami. L1appello dei candidati deve volgeri per tempo in modo
c3e le prove critte inizino all1ora +iata dal 6initro della giutizia.
$. Durante lo volgimento delle prove critte i candidati non poono portare con 7 teti o
critti, anc3e in+ormatici, n7 ogni orta di trumenti di telecomunicazione, pena la
immediata ecluione dall1eame, con provvedimento del preidente della commiione,
entiti almeno due commiari.
10. ;ualora iano +atti pervenire nell1aula, ove i volgono le prove dell1eame, critti od
appunti di 4ualun4ue genere, con 4ualiai mezzo, il candidato c3e li riceve e non ne +a
6
immediata denuncia alla commiione ecluo immediatamente dall1eame, ai eni del
comma ,.
11. 5er la prova orale, ogni componente della commiione dipone di dieci punti di
merito per ciacuna delle materie di eame.
12. 2ono giudicati idonei i candidati c3e ottengono un punteggio non i&fe"io"e a 3$ +5&*i
+e" cia,c5&a a*e"ia' Al ca&dida*o C co&,e&*i*o co&,eg5i"e &ella ,*e,,a ,e,,io&e
5&7a!ili*a;io&e +"ofe,,io&ale co+le*a i& *5**e e *"e le a"ee di ,+eciali;;a;io&e.
13. *gli oneri per l1epletamento delle procedure dell1eame di 2tato di cui al preente
articolo i provvede nell1ambito delle riore diponibili a legilazione vigente, e,
comun4ue, enza nuovi o maggiori oneri per la +inanza pubblica. <eta +erma la
correponione all1=rario della taa di cui all1articolo 1, primo comma, lettera b', del
decreto legilativo del 8apo provviorio dello 2tato 13 ettembre 1$4/, n.2/1, come
rideterminata dall1articolo 2, comma 1, lettera b', del decreto del 5reidente del 8oniglio
dei minitri 21 dicembre 1$$0, pubblicato nella >azzetta ?++iciale n. 303 del 31 dicembre
1$$0.
13)bi. Le pee per la eione d1eame ono pote a carico del candidato nella miura
+or+etaria di euro (0, da corripondere al momento della preentazione della domanda.
13)ter. Le modalit: di veramento del contributo di cui al comma 13)bi ono tabilite con
decreto, avente natura non regolamentare, del 6initro della giutizia, di concerto con il
6initro dell1economia e delle +inanze. *nalogamente, il contributo aggiornato ogni tre
anni econdo l1indice dei prezzi al conumo per le +amiglie di operai e impiegati.
A"*' 10
.Coi,,io&i di e,ae/
Lart. 47 della Legge 31 dicembre 2012, n. 247 co% modi+icato!
1. al primo comma le parole -tra gli iscritti all'albo speciale per il patrocinio davanti
alle giurisdizioni superiori6 ono otituite dalle eguenti! tra gli avvocati iscritti
allalbo professionale da almeno dieci anni.0
2. ai commi 2 e 3 le parole "presso ogni sede di corte d'appello# ono otituite dalle
eguenti! "presso ogni sede universitaria individuata ai sensi dellart. 46 comma -#0
3. il comma $ otituito dal eguente ",opo la conclusione dell'esame di abilitazione
con risultato positivo, la commissione rilascia il certificato per l'iscrizione nell'albo degli
avvocati nel settore di specializzazione per la )uale si . maturata labilitazione. 7l
certificato conserva efficacia ai fini dell'iscrizione negli albi#.
A"*' 12
./rescrizione dellazione disciplinare/
7
*llultima parte del comma 2' dellarticolo (/ della Legge 31 dicembre 2012, n. 247 la
parola "due# otituita dalla parola "sei#.
8