Sei sulla pagina 1di 2

Ipertensione e nuovi schemi terapeutici a

disposizione dei medici


In occasione del Congresso ESH-ISH 2014, durante un evento organizzato da Daiichi
Sankyo, sono stati resentati nuovi sche!i teraeutici er !igliorare la scarsa aderenza
alla teraia nei azienti iertesi"
#tene, 14 giugno 2014 $ %ella cornice del congresso congiunto ESH-ISH di #tene,
durante un evento ositato dal gruo &ar!aceutico Daiichi Sankyo, un anel di eserti
euroei ha resentato ai !edia nuovi sche!i teraeutici utili ai !edici di !edicina
generale er la gestione dell'iertensione" (uesti sche!i, delineati in uno studio di
rossi!a u))licazione coordinato dal *ro&" +assi!o ,ole, Direttore -nit. /erativa
Co!lessa di Cardiologia - Diarti!ento di +edicina Clinica e +olecolare, 0acolt. di
+edicina e *sicologia -niversit. di 1o!a 2Saienza3 $ #zienda /sedaliera Sant'#ndrea ,
tentano di dare una risosta a una delle !aggiori s&ide oste dall'iertensione4 la scarsa
aderenza alle teraie attual!ente disoni)ili"
2-tilizzando un aroccio siste!atico nella scelta della teraia i5 aroriata, i !edici di
)ase sare))ero in grado di gestire !eglio i azienti iertesi3 6 intervenuto il *ro&"
Massimo Volpe, secondo il 7uale l'aderenza 6 stretta!ente correlata a tollera)ilit.,
e&&icacia e co!lessit. della teraia" 8'inerzia teraeutica u9 essere in&luenzata da
erlessit. riguardanti la tollera)ilit. cos: co!e dalla !ancanza di indicazioni chiare nella
gestione di azienti con ulteriori &attori di rischio e co!or)idit." 0ino ad oggi in nu!erosi
studi clinici, la strategia che si 6 di!ostrata i5 &ruttuosa er risolvere il ro)le!a
dell'e&&icacia e dell'aderenza alla teraia 6 7uella legata alla se!li&icazione del
tratta!ento, con la riduzione del nu!ero di so!!inistrazioni 7uotidiane di &ar!aci4
2#ttual!ente sono disoni)ili teraie a )ase di co!resse in associazione &issa, e&&icaci e
)en tollerate, che !igliorano l'aderenza e se!li&icano il tratta!ento3 ha dichiarato il *ro&"
,ole
;li sche!i teraeutici sviluati dagli eserti euroei riortano l'utilizzo di un ini)itore del
recettore dell'angiotensina II <#1=> co!e ol!esartan reso singolar!ente o associato al
calcio antagonista <CC=> a!lodiina e?o all'idroclorotiazide" (uesti sche!i non sono un
algorit!o n@ una linea guida, !a raresentano il tentativo di alicare i risultati degli
studi clinici alla ratica 7uotidiana, 27uesto aroccio delinea la teraia i5 aroriata er
azienti con caratteristiche e necessit. varia)ili ed 6 )asato su rove ed eserienze
cliniche, linee guida e )est ractice - ha siegato lo secialista italiano $ esso u9
essere alicato a 7ualun7ue #1=A tuttavia er ragioni ratiche a))ia!o utilizzato
ol!esartan, oich@ 6 un &ar!aco disoni)ile in !olti *aesi euroei sia in dulice
associazione a dosi &isse con a!lodiina che in trilice con a!lodiina e idroclorotiazide, e
ci9 &ornisce un'adeguata &lessi)ilit. er titolare i singoli rincii attivi" Inoltre - ha
concluso - sia ol!esartan che a!lodiina sono caratterizzati da una lunga e!ivita,
er!ettendo un'unica so!!inistrazione giornaliera" -sare 7uindi un'aroriata teraia
in un'unica co!ressa identi&icata dagli sche!i teraeutici u9 aiutare i azienti a
!igliorare l'aderenza e a raggiungere i target ressori racco!andati3
Fonte: Daiichi Sankyo