Sei sulla pagina 1di 8

Raccolta di articoli e notizie laiciste, atee, agnostiche e anticlericali dalla carta stampata e dal web..

ma anche di
politica e societ in generale
Pubblicato in settembre 2009 dc sul sito
www.jadawin.info alla pagina Ateoagnosticismo
e sul blog http://jadawinatheia.wordpress.com/
!al supplemento Salute di la Repubblica di fine
200" la scien#a mette la parola fine anche alle
fantasie di pre$morte a cui credenti% bigotti e
ingenui &ari hanno fatto ricorso per dimostrare
l'esisten#a di un altro mondo oltre (uesto
Jdawin di Atheia
Quell'attimo ai confini della morte
Prende il &ia in (uesti giorni uno studio coordinato
dall'inglese )am Parnia su *+00 ,sopra&&issuti,
di -ohann .ossi /ason
)ino a (ualche decennio fa le esperien#e fatte in
situa#ioni critiche ai confini tra la &ita e la morte
face&ano parte del paranormale. )ino a che non
sono state raccolte% catalogate e studiate con una
certa regolarit0. 1 proprio in (uesti giorni prender0
il &ia uno studio coordinato da )am Parnia della
Southampton Univesity 23ran 4retagna5% esperto
della coscien#a in situa#ioni di morte clinica% che
permette di capire meglio cosa significa arri&are ad
un passo dalla morte e% come descri&ono (uelli che
lo hanno pro&ato% ,tornare indietro,.
)piega Parnia: ,6a morte non 7 un momento
preciso% ma un processo in di&enire in cui le &arie
fun#ioni cessano progressi&amente. 8ei prossimi tre
anni studieremo *+00 soggetti sopra&&issuti a un
arresto cardiaco per indagare se abbiano a&uto
esperien#e ,fuori dal corpo, o di ,pre$morte,
chiamate 8!1% ossia 8ear !eath 19perience,.
:ntanto ecco cosa si sa di (uesto fenomeno. /olte
persone che hanno a&uto un incidente gra&e% un
arresto cardiaco o comun(ue e&enti che li hanno
portati ad un passo dalla morte% riferiscono
un'esperien#a in cui la coscien#a si 7 staccata dal
corpo% ha fluttuato in una dimensione ultraterrena%
abbia ad esempio attra&ersato un tunnel buio o un
ponte di luce% a&uto &isioni celesti o incontri con
persone significati&e o con il di&ino.
:n :talia se ne occupa% tra gli altri% ;ul&ia <ariglia%
coordinatrice del <ongresso di )tudi delle
1sperien#e di <onfine che si tiene ogni anno a 2)an5
/arino% insieme ad un gruppo di esperti che si
occupano di ricerche su (uesta singolare esperien#a.
,6e 8!1,% spiega% ,sono ricorsi di un'esperien#a
psichica &issuta in genere in una situa#ione molto
prossima alla morte% (ualun(ue ne sia la causa. :l
ricordo poi affiora spontaneo. : contenuti sono
sensa#ioni di perdita del corpo% di &iaggiare o
galleggiare in un tunnel alla fine del (uale si &a
incontro ad una luce intensa% che abbraccia ogni
cosa con una sensa#ione di pace% di gioia,.
,8on sappiamo cosa a&&iene nel cer&ello di (uesti
soggetti, dice ancora <ariglia% ,forse la caren#a di
ossigeno nel cer&ello pu= a&ere un ruolo
importante, e aggiunge: ,6'elettroencefalogramma
non mostra nulla di anomalo. Alcuni autori
riferiscono che si &erifica dal 0 al " per cento di
chi abbia una condi#ione di perdita di coscien#a con
rianima#ione. 8el per cento dei casi il contenuto
della 8!1 7 in(uietante% colmo di elementi terrifici
e &iene &issuto come un incubo da dimenticare: in
(uesto caso il soggetto non &uole raccontarla e per
*
La societ possibile, senza religioni. Notiziario aperiodico, Anno Numero !, marzo "## dc $data con%enzionale&
>uesto noti#iario 7 redatto da Jdawin di Atheia% titolare del sito www.jadawin.info e del blog ad esso
collegato http://jadawinatheia.wordpress.com/% e da chiun(ue &oglia dargli una mano. A caden#a irregolare%
che &orrebbe essere almeno mensile% &iene in&iato in e$mail ai siti% ai blog e ai singoli che hanno interesse
per le tematiche descritte. <hi non &olesse rice&erlo pu= mandare una e$mail% anche &uota% al mittente con
l?oggetto <A8<166A@:A81. Per (uesta opportunit0 (uesto noti#iario non pu= considerarsi spam
(uesto ci rende molto difficile studiarla,% conclude
<ariglia.
<lassifica#ione delle 8ear !eath 19perience
Bipologia <ontenuti
1sperien#e a
massima
espressi&it0
cogniti&a
/aggiore consape&ole##a sia di sC sia
del mondo esterno% aumentata (ualit0
o (uantit0 dei cin(ue sensi% sensa#ione
di tro&arsi in un tunnel
1sperien#e a
massima
espressi&it0
affetti&a
)entimenti di pace e piacere%
chiare##a interiore% consape&ole##a
gioiosa di essere parte del mondo
intero% accelera#ione del tempo%
memoria panoramica della &ita gi0
&issuta% riassunto della propria &ita in
un tasso di tempo ridottissimo%
pre&eggen#a e capacit0 di conoscere
anticipatamente il futuro
1sperien#e a
massima
espressi&it0
trascendentale
)uperamento dei confini del proprio
:o% sensa#ione di uscita dal proprio
corpo ossia Aut of 4odD 19perience
2A415% &isione di una luce brillante%
incontro con una entit0 mistica o con
parenti defunti% superamento di un
punto di non ritorno% ingresso in un
altro mondo
4ambini
Anche i piE piccoli raccontano l'esperien#a
Anche i bambini che abbiano subito grandi traumi
possono raccontare esperien#e significati&e di 8!1%
o&&ero di ,pre$morte,. Per i piE piccoli se ne
deduce l'esisten#a da elementi indiretti come incubi%
disegni e accenni a elementi che non esistono nella
realt0 come le ,persone luminose,. /anca in&ece
nei piccoli la ,&isione panoramica, delle esperien#e
di &ita a causa della mancan#a di un concetto
strutturato di passato
Articolo di -0dawin di Atheia 2Arnaldo !emetrio5
del 22 6uglio 2009 dc su www.jadawin.info % http://
jadawinatheia.wordpress.com/ e
http://www.resisten#alaica.it
A proposito di un articolo di Adriano )ofri su la
Repubblica del *F 6uglio 2009 dc:
'l tab( del controllo demografico induce al
delirio
Adriano )ofri perde un'altra occasione per tacere
)u la Repubblica del *F luglio 2009 dc 2data
con&en#ionale5 Adriano )ofri annuncia in prima
pagina col titolo ,8on 7 uno scandalo &otare contro
l'aborto di )tato, ci= che poi spiegher0
ulteriormente a pagina G+.
6'autore% condannato per un delitto per il (uale tutte
le persone dotate di ra#iocinio hanno a&uto modo di
essere certe della sua innocen#a% in tutti (uesti anni
di produ#ione giornalistica spesso ha sorpreso per
dare l'impressione di &olersi pentire di ci= di cui
nessuno lo ha mai accusato. Ara sembra che le
fre(uenta#ioni di intellettuali cattolici e di preti di
&aria gerarchia lo abbia addirittura portato a
plaudire all'ini#iati&a di tale 3iuliano ;errara che% al
contrario% ha meritato e merita ancora perlomeno
l'ingiuria aperta% se non (ualcosa di piE esplicito.
)ofri esordisce dicendo che :6 !:.:BBA di abortire
non pu= che coincidere col diritto di non abortire%
dimostrando cosH di non essere abbastan#a scaltro
per non cadere nell'o&&iet0. 1 continua
informandoci che ieri la <amera ha &otato una
mo#ione presentata da .occo 4uttiglione che
,impegna il go&erno a promuo&ere... una
risolu#ione delle 8a#ioni Inite che condanni l'uso
dell'aborto come strumento di controllo
demografico ed affermi il diritto di ogni donna a
)cala 3reDson per le &aluta#ioni
Per 4ruce 3reDson per parlare di 8!1
bisogna raggiungere il &alore si sette della
scala di &aluta#ione che porta il suo nome%
riconosciuta come uno degli strumenti piE
utili per gli studi clinici di (uesto fenomeno.
6e fasi di una 8!1:
Perdita del corpo
6a &isione del corpo come esterno
/o&imento nel tunnel
.assegna di ricordi
Perce#ione di una luce sfolgorante
:ncontro con elementi umani o
so&rumani
.ichiamo nella &ita terrena
.icordo dell'esperien#a passata
2
non essere costretta ad abortire,. ;AJA.18!A
politiche che aiutino a rimuo&ere le cause
economiche e sociali dell' aborto,. Pd e :d& 2con
ecce#ioni singole e pre&edibili di cosiddetti teodem5
non l' hanno &otata% ritenendo indispensabile che
contenesse un richiamo alla necessit0 di
promuo&ere la contracce#ione. :l nostro si
mera&iglia che (ueste due forma#ioni% giustamente%
&ogliano bilanciare un intento cosH
moralisticamente ed ambiguamente restritti&o 2in
cui 7 e&idente la longa manus &aticana5 con la
necessit0 della contracce#ione% che in&ece in tutto il
mondo e a tutte le latitudini 7 ferocemente
osteggiata dalle &arie &ersioni di (uella che%
giustamente da alcuni% &iene denominata la
/en#ogna 3lobale 2o&&ero tutte le religioni5 e dai
suoi scherani.
6a ragione di tanta perplessit0K :l nostro spesso
pentito del suo passato si scandali##a che <i sono
interi paesi$continenti in cui l' aborto ser&e da
strumento di controllo demografico% cio7 di
ridu#ione della natalit0% e di persecu#ione della
natalit0 femminile $ in <ina o in 8ord$<orea o in
alcuni )tati latinoamericani soprattutto per effetto di
una legisla#ione repressi&a e spesso &iolenta% in
:ndia soprattutto per effetto di un costume% a sua
&olta spesso &iolentoL e in tanti altri luoghi. Ara 7
bene dire a (uesto riguardo ci= che e&identemente il
)ofri ignora o finge di ignorare% o&&ero che l'aborto
7 sH usato come contraccetti&o e controllo delle
nascite in assen#a di una politica contraccetti&a che
ha un'origine antica ma (uasi esclusi&amente
do&uta all'ignoran#a generale% alle pressioni 2spesso
diMtat5 delle gerarchie di ogni religione% nessuna
esclusa. /a si dimentica che in <ina% ben lungi dal
glorificare (uesto )tato che tutti si ostinano a
considerare comunista ma che di comunista ha
sempre a&uto% ed ora meno che mai% assai ben poco%
di fronte al piE grande problema na#ionale mai
a&uto o&&ero la so&rappopola#ione si 7 sempre
cercato di sensibili##are la popola#ione sull'uso del
preser&ati&o 2distribuito in tutti i modi ed a tutti gli
angoli5% a promuo&erne l'utili##a#ione e facendo di
tutto% di fronte al costume na#ionale di
infischiarsene nella maniera piE assoluto% perchC il
problema della so&rappopola#ione di&entasse ben
presente e urgente. !i fronte a (uesto allarmante
problema il go&erno cinese 7 arri&ato a stabilire
delle norme che% secondo chi scri&e piE che
giustamente% disincenti&ano anche economicamente
la procrea#ione di piE di due figli per coppia.
:l pentito )ofri dimentica che ci= di cui parla%
o&&ero l'e&itare che nascano delle femmine% 7 un
costume antico della societ0 contadina cinese che 7
causato dal fatto che le famiglie de&ono pro&&edere
ad una dote per le figlie che si sposano e che%
(uindi% cercano di a&erne il meno possibile. 8on sa%
il pentito )ofri% che i contadini cinesi &anno ben
oltre l'aborto e che uccidono i neonati femmine e
che il go&erno cinese lotta da decenni% con scarsi
risultati% contro (uesto orrendo malcostumeK :l
pentito )ofri parla dell':ndia. 4ene% ma forse non sa
che lo stesso problema della so&rappopola#ione%
altrettanto gra&e che in <ina% lo )tato indiano ha
cercato di affrontarlo con gli stessi me##i di (uello
cinese e che% di fronte alla feroce opposi#ione dei
cleri induista% buddista% giainista e mussulmano%
nonchC% o&&iamente% cattolico% ha tentato di
percorrere la strada della &asectomia obbligatoria
per i maschi con gi0 due figli ma che non &i 7
riuscito per la pesante ingeren#a di cui si 7 gi0
dettoK
:l pentito )ofri accenna anche alla <orea del 8ord% i
cui problemi sono gli stessi della <ina ma aggra&ati
dalla dissennata politica economica di (uel regime
di stampo dinastico$feudale con la solita
&erniciatura di comunismo ortodosso% e ad alcuni
Paesi latino$americani% ma su (uesti ultimi lo
scri&ente ha dei seri dubbi che soltanto si sia osato a
porre un freno alla so&rappopola#ione da parte di
caste politiche pesantemente filo$cattoliche% tanto
che (uasi non c'7 bisogno dei pronunciamenti da
parte delle gerarchie cattoliche.
/a al pentito )ofri (uesti ragionamenti non fanno
neanche il solletico% perchC compie poi il suo
capola&oro scri&endo che la ribellione a (uesta
&iolen#a 7 la faccia ammire&ole di una campagna
contro l' aborto% come (uella che ,il ;oglio, port=
nelle scorse ele#ioni politiche% confondendo per=
gra&emente l' aborto for#ato% dallo )tato o dalla
comunit0% in tanta parte del mondo% con la scelta di
abortire% e dun(ue di non abortire% che si &uole
garantire in altri Paesi. >uale sarebbe l'aborto
for#ato di )tato o della comunit0 di cui parlaK 8on
lo dice% ma dice% difendendo la legge *9% che
perseguire penalmente l' aborto% condannarlo alla
clandestinit0 e all' infamia%7 un delitto contro la
persona% e specialmente contro la donna. /a &ere
scritto una cosa giusta 7 troppo per il nostro% che
subito dopo torna a delirare affermando che% per la
sua alta moralit0 2e&identemente5 7 un orribile
delitto anche il controllo coerciti&o della natalit0%
col (uale lo )tato o la comunit0 tradi#ionale
pretendono di espropriare e &iolentare% in nome del
,corpo sociale,% le famiglie e le persone% e
soprattutto il corpo delle donne. !elitto aggra&ato
G
dalla strumentali##a#ione dell' allarme che suscita l'
aumento della popola#ione umana.
8on c'7 niente da fare: l'allarme dell'aumento della
popola#ione 7 infondato e ser&e solo a
strumentali##are% il controllo coerciti&o della
natalit0 7 addirittura un orribile delitto
2apparentando in malafede lo )tato con la comunit0
tradi#ionale5% ma il pentito )ofri &a oltre% e scri&e
che (uesto 7 &ero sia (uando si sopprima una &ita
gi0 ini#iata 2come nell' aborto indiscriminato o nell'
infanticidio delle figlie femmine5 sia (uando la
tecnologia riprodutti&a permetta di predeterminare
il sesso del figlio &oluto escludendo le femmine.
Addirittura parla di ,&ita gi0 ini#iata,% recependo
completamente le orrende argomenta#ioni
cattoliche% &i accosta &olutamente l'infanticidio
delle femmine% sen#a o&&iamente a&erne anali##ato
il fenomeno come in&ece lo scri&ente ha cercato di
accennare% e accenna alla tecnologia% catti&o
demone infingardo% che predetermina il sesso del
figlio escludendo le femmine% e (ui afferma
apoditticamente un fenomeno che da nessuna parte
7 pro&ato% spiegato e conclamato% se non forse negli
ambienti di danarosi borghesi% sui (uali
e&identemente )ofri 7 molto ben informato.
/a non basta% neanche le 8a#ioni Inite sfuggono
alla condanna del nostro% perchC troppo spesso le
8a#ioni Inite hanno ceduto a un feticismo del
controllo delle nascite che le ha portate a
promuo&ere o fiancheggiare campagne di
sterili##a#ione coatta o ,compensata,. )ofri
do&rebbe spiegarci do&e ha appreso (ueste
,campagne, che l'A8I a&rebbe promosso o
fiancheggiato perchC% francamente% non ci risulta:
chi le a&rebbe &otate% dal momento che gli I)A e il
Jaticano a&rebbero certamente usato tutti gli
strumenti in loro possesso per fermare tali
ini#iati&e% ammesso che (ualcuno tra gli )tati
membri le abbia pur proposte.
1d 7 in&ece )ofri che specula sulle donne scri&endo
che la condanna delle demografie coatte di )tato 7
conseguente al riconoscimento dell'
autodetermina#ione delle singole donne% che 7 a sua
&olta l' essen#a piE pre#iosa delle democra#ie. /a
che senso ha che poi critichi la mo#ione appro&ata
al )enato come il sottinteso permanente di certe
assolute##e ,pro$life,% e bisogna restarne in guardia
e che poi critichi come arrogante la ripresa in
commissione della legge sul testamento biologico in
senso ancora peggiorati&o.
N &eramente allucinante che poi tutti (uesti
,ragionamenti,% che di ra#ionale e laico% nonchC di
logico% non hanno un bel nulla% si concludano poi
con l'esorta#ione perchC il mondo laico $ credenti e
non credenti $ a&rebbe ogni ragione per farsi
protagonista di un impegno interna#ionale contro la
demografia for#ata da&&ero simile a (uello contro la
pena di morte. /eglio che chiosare par#ialit0 e
doppi sensi delle ini#iati&e altrui% e astenersi.
1cco% appunto% Adriano )ofri% si ribadisce% ha perso
&eramente un'occasione per astenersi: dal parlare.
!al sito 6o )cientista
http://loscientista.blog.Mataweb.it/ 2O luglio 2009 dc
)erlusconi da *adre *io, o%%ero come coprirsi di
ridicolo
>uando si na&iga in catti&e ac(ue ci si in&enta di
tutto pur di galleggiare. 1 in alcuni casi 7 pure lecito
o (uantomeno comprensibile% non diciamo di noL
specialmente se il naufrago fatica a mandare a&anti
la carretta: non ce la fa% 7 malato% &ersa in catti&e
condi#ioni economiche o (uant?altro. Allora il
naufrago% colto da sconforto o dispera#ione% pu=
mettere da parte dignit0% ragione% e affidarsi a
(ualcosa o (ualcuno 2uomo o entit0 so&rannaturale5
che in (ualche maniera possa aiutarlo% o almeno
spera. 1? sempre accaduto% accade% e accadr0L anche
se% 7 auspicabile% sempre meno.
1? &ero% la <hiesa e la fede hanno il diritto di
accogliere ognuno nel proprio seno% dal borghese al
proletario% dal po&ero al ricco: (uesto 7
l?insegnamento di <risto. In insegnamento forte
anche a distan#a di duemila anni% un insegnamento
di uguaglian#a e di solidariet0 che &ale sia per chi
crede che per chi non crede. In insegnamento
crudo e ri&olu#ionario come lo 7 stata una persona

che% si dice% ha sacrificato la propria &ita per (uesto.


/a 7 proprio per tale ragione che (uesti principi%
(uesti &alori uni&ersali% non possono essere
sporcati% in(uinati dal fetore purulento di una
mercifica#ione politica di bassa lega% dal tentati&o
di ricon(uistare l?elettorato cattolico con uno
stratagemma politico$mediatico che non potr0 mai
a&ere nulla nC del pentimento nC della sincerit0.
PerchC il Presidente del <onsiglio 7 un tra&estito.
Agni &olta% a seconda dei casi% indossa una &este
di&ersa% cosH come il camaleonte si adatta in
maniera perfetta all?ambiente che lo circonda per
difendersi dalle insidie. :l politico% l?industriale%
l?amico% il ferro&iere% il &essato% l?operaio%
l?illusionista% il riccone% l?imbonitore% il gallo% il
compassione&olePe si potrebbe continuare fino
all?infinito.
Ara 7 il momento del saio% della contri#ione% forse
della confessione% della colpa e del pentimento. Poi
si toglier0 il saio e nell?immensa sartoria del proprio
cer&ello tro&er0 un altro% l?ennesimo% &estito da
indossare. /a prima di togliersi il saio% a&r0 dato
assicura#ione a chi di do&ere che% in cambio della
maleodorante con&ersione dello stile di &ita%
condurr0 in prima persona (uelle battaglie
richiestegli da chi ha tutto l?interesse ad accogliere
la pecorella smarrita nel proprio recinto. )aranno le
battaglie del testamento biologico% e forse (uelle
dell?aborto e del di&or#io% indispensabili per la
sopra&&i&en#a di un certo apparato di potere
2l?altro5% (uello cattolico piE intransigente% che con
la cristianit0 so&ente ha nulla a che &edere.
Butto ci= 7 una tragedia% la mortifica#ione del
pensiero e dell?intelligen#a di noi tutti% gi0
(uotidianamente sballottati dalle tempeste
mediatiche dei me##i d?informa#ione del dominus%
che% a seconda dei casi% pompano o sor&olano su
una noti#ia con una ac(uiescen#a sbalorditi&a nei
confronti del potere. 1 non ser&e essere ricchi% a&er
a&uto successo% a&ere &ille ed harem% a&ere scorte
ed udien#a% e nemmeno grandi consensi $ cosH come
li ebbero per certi periodi anche i peggiori
personaggi che la storia ricordi $. )i pu= essere tutto
(uesto e andare da Padre Pio. )i pu= portare la
tragedia da&anti a un santo e di&entare anche
ridicoli.
6?aspetto tragicomico di una &ita% la tragedia di un
uomo ridicolo.
!al sito :nformation for dummies
http://informationfordummies.ilcannocchiale.it/ +
luglio 200" dc
La miseria dell'anima
La lunga serie di ostilit operata da una delle pi
antiche istituzioni continua, cos come non si
interrompe la discriminazione nei confronti di quegli
uomini e, in particolar modo, di quelle donne che, al
giorno d'oggi, tengono comportamenti atti a rifiutare
ogni imposizione, soprattutto se omofoba e
antiquata.
Dopo la censura di Mesagne , che a suo tempo caus
la soppressione del concerto di Paola e hiara, il
mondo dello spettacolo continua ad essere sotto i
riflettori della uria, la quale, iperterrita, sferra un
nuo!o attacco " il secondo a dir la !erit " !erso #nna
$atangelo.
L'accusa % semplice e &en inquadrata' "Quella donna
non fa per noi, lasciarla cantare per la festa della Maria delle
Grazie sarebbe uno schiaffo alla morale cattolica" afferma il
(esco!o di (allo della Lucania.
)l moti!o di tanto astio % quasi certamente da
ricercare nella *malsana* relazione con il cantante
quarantunenne +igi D'#lessio, destinatario del grido
d'amore urlato dalla gio!ane donna dal palco del
$eatro #riston' *Gigi ti amo*
L'impurit di quel messaggio cos s!ergognosamente
lanciato ad un uomo, per di pi adultero, !enne
allora percepito dal clero come una scossa di
terremoto che spinse il (esco!o di -ora a dichiarare'
*Quella non l'Anna che ho conosciuto io*.
.lteriore affronto al mondo cattolico fu anche la
canzone tutt'altro che omofo&a "il mio amico" cantata
niente di meno che al festi!al di -anremo di fronte a
milioni di italiani.
/on si pu certo affermare che la $atangelo !anti un
curriculum del tutto "Church friendly" ma, dal canto
suo, la paladina risponde per le rime dichiarandosi
pienamente cristiana seppure scettica !erso il
+
comportamento dell'attuale hiesa' troppo spesso
esclusiva, discriminante ed ipocrita, ma &en
attenta a non pestare i piedi a chi di do!ere.
$esi confermata da un'ulteriore affermazione
proferita da Monsignor Giuseppe Rocco Favale
che, una !olta tanto, tiene d'occhio le spese' "Costa
troppo, decine di migliaia di euro, uno schiaffo alla
miseria".
0ltre alla felicit per la scampata censura che altro
dire1 .n dieci pi ad #nna $atangelo che ri!endica il
diritto di essere cristiani al di fuori delle imposizioni
di una hiesa elitaria ed opportunista ed una sonora
&occiatura per il Monsignor 2occo 3a!ale che,
parlando solo adesso di miseria, si scorda dei milioni
s&orsati da noi cittadini italiani ogni !olta che il Papa
si muo!e dal (aticano.
Ilaria Garosi
!al sito Pensare )ognare <omunicare
http://elegitto.blog.Mataweb.it/ *2 mar#o 20*0 dc
*o%era 'talia+ ,chiacciata dagli abusi del
potere...fa ridere la stampa estera
*o%era 'talia+ !a in&idiato giardino d?1uropa%
meta agognata di tutti gli abitanti dei &ecchi e nuo&i
continenti% si 7 trasformata in un teatrino
dell?assurdo che suscita derisione e pena. 6a stampa
straniera in (uesti giorni sta andando a no##e con i
recenti a&&enimenti di casa nostra.
)u legittimi impedimenti% decreti sal&a liste% leggi
ad personam% scandali legati a politica e criminalit0
organi##ata% i media d?oltre confine si sono buttati
come il cane sull?osso.
:n )pagna -l *eriodico titola LItalia di
Berlusconi un pro!ondo po""o di corru"ione#
mentre il periodico -l *ais si scatena sul decreto
sal&a liste e il legittimo impedimento e a chiare
lettere titola $Berlusconi crea una le%%e su misura
per il suo partito.
Silvio Berlusconi pu& ben ridere visto che si %ira
e ri%ira la le%%e esattamente come vorrebbe
averla#% (uesto si legge sotto la fotografia
sorridente del Premier pubblicata dal (uotidiano
austriaco .er ,tandard nell?articolo che parla del
legittimo impedimento. :n 3ermania il /az si
di&erte a girare il coltello nella piaga e racconta di
come l?:talia sia di fronte a $lennesimo scandalo
le%ato a ma!ia e politica della sua storia.
/a c?7 di piE. Jarcando i confini europei arri&iamo
in 4rasile do&e /erra 0agazine nel titolo ci
identifica come casinari e masochisti e poi scri&e
$manca solo il tendone per poter de!inire la
politica italiana un %rande circo#'
(overa patria) Schiacciata da%li abusi del potere
di %ente in!ame che non sa cos* il pudore si
credono potenti e %li va bene +uello che !anno, e
tutto %li appartiene' -ra i %overnanti +uanti
per!etti e inutili bu!!oni)# >uesto scri&e ;ranco
4attiato nella sua can#one% e come dargli tortoQ
)iamo di&entati lo #imbello del mondo. )appiamo
bene che a molti signori della politica (ueste noti#ie
sci&oleranno addosso. ;ortunati loro% gi0 fortunati%
perchC a noi comuni mortali% ancora riescono a
pro&ocare amare##a e &ergogna% tanta &ergogna.
!al sito di Paolo :##o
http://www.paoloi##o.net/
,comunicateci
2rassegna stampa aggiornata al 29 ottobre 20095
Manifesto per la scomunica:
)comunicateci. )iamo atei. )iamo a fa&ore della
contracce#ione% dell'amniocentesi e della epidurale%
della feconda#ione assistita omologa ed eterologa%
dell'interru#ione &olontaria di gra&idan#a% della
,pillola del giorno dopo, e della .I$"F% della
ricerca sulle cellule staminali embrionali%
dell'eutanasia e del testamento biologico.
;ormiamo coppie di fatto% sen#a firmare contratti o
matrimoni. : nostri figli non li batte##iamo e li
esoneriamo dall'insegnamento della religione
cattolica. Preferiamo pensare% in&ece di credere. 1
pensiamo a una nascita umana sana% uguale per
tutti% sen#a per&ersioni e sen#a peccato originale.
F
Perci= il 4ene per noi 7 sinonimo di etica umana e
di sanit0 mentale. .iteniamo che la <hiesa non si
sia mai e&oluta% se non perchC costretta dagli )tati
laici% come il nostro non sembra essere piR.
Igualmente% sosteniamo che il clero 7 una lobbD di
potere politico ed economicoL e che il Jaticano 7
uno )tato straniero% con le sue regole% il suo piccolo
territorio e le sue grandi brame di espansione.
1 nemmeno chiediamo che si torni alle origini%
come si dice: a 3esE% a san ;rancesco o alla
madonnaL perchC per noi essi sono astra#ioni%
figure mitologiche% nC piE nC meno di 3io&e%
4acco e Artemide.
Perci= &ogliamo starne fuori: se la <hiesa o il
nostro )tato parleranno a nome della cristianit0% non
parleranno piR a nome nostro. Jogliamo essere
liberi di sognare% di pensare alle donne e agli
uomini come noi% di occuparci dei nostri bisogni e
delle nostre esigen#e di esseri umani% fatti di psiche
e di biologia e nati non prima di a&er &isto la luce
con i nostri occhi. 1 morti (uando non potremo piE
pensare di essere &i&i.
Butto (uesto pu= bastare per essere scomunicatiK
.iteniamo di sH.
. (aolo I""o
!al sito /aterialismo
http://www.materialismo.it/ ** febbraio 2009
*erch1 .io....
6?eterna inutile (uestione
A differen#a dell?animale% che 7 definito (uasi
chiuso entro precisi limiti di una specie% l?uomo
rappresenta una specie aperta% in fieri% il cui iter
e&oluti&o parte dall?animalit0 per toccare% si pu=
dire% il tetto del cielo.
6?uomo nasce animale e con (uesto si confonde
ini#ialmente. 1gli non ha cercato sempre !io. 8ella
sua infan#ia% storica o fisiologica% egli
semplicemente risponde al bisogno di rassicurarsi
contro l?ignoto e di difendersene. 6?ignoto 7
rappresentato dalla natura che lo circonda o&&ero da
una molteplice fenomenologia 2minerale% &egetale%
animale% tellurica% metereologica% genecologica e
cosH &ia5. )olo in un secondo tempo egli cerca &ia
&ia di a&ere i fa&ori dell?ignoto% cio7 di farselo
amico o alleato o complice% fino al dono
dell?immortalit0.
1 solo molto piE tardi% &olendosi spiegare il mondo
2cio7 lo stesso ignoto5 e raggiungere il massimo
della rassicura#ione% se lo spiega personificandolo e
attribuendo a (uesto la crea#ione di sC stessoQ :n
altre parole egli scinde l?ignoto in due parti: l?una%
(uella appunto fenomenologica% (uindi sensibile%
che non spiega la propria esisten#a% l?altra%
immaginaria% che non ha bisogno di spiegare sC
stessa 2chiss0 perchC5 e che% per giunta% spiega la
primaQ A&&ero% tro&ando inspiegabile l?entit0$
mondo 2la natura nella sua globalit05% se ne in&enta
una piE grande S per lo meno altrettanto
inspiegabile S per spiegarsi la prima: non fa che
spostare il perchC ad un li&ello superiore.
8el frattempo% a&endo l?uomo$animale 2lo #oo$
antropo5 scoperto la capacit0 e il piacere di
soggiogare il proprio simile per aumentare il
proprio potere di &i&ere% s?7 messo a
istitu#ionali##are la paura dell?ignoto e certe
risposte autosuggesti&e rassicuranti trasformando la
naturale religiosit0 2timore e osse(uio dell?ignoto5
in religioni positi&e cio7 in mo&imenti e istituti di
potere 2(uindi politici5% gestiti appunto da uomini
furbi che si spacciano per intermediari naturali fra
la &ita reale e l?ignoto% fra la terra e il cielo e (uindi
come fattori indispensabili della sicure##a e della
felicit0 degli uomini. <osH il rapporto spontaneo fra
l?uomo e l?ignoto 2la natura circostante5 si 7 andato
complicando fino a produrre tutte (uelle &iolen#e%
di cui 7 piena ancora la storia dei nostri giorni.
Ina delle conseguen#e culturali piE grottesche 7 la
contrapposi#ione di persone% che si ritengono
parimenti mentalmente autonome e che tutta&ia si
battono% gli uni per dimostrare l?esisten#a di !io% gli
altri per confutarla. <i= pro&a come fra il soggetto$
uomo 2che pensa5 e l?oggetto$mondo 2la natura e
l?ignoto5 si 7 frapposto un elemento alienante% che 7
O
appunto lo sfruttatore politico dei bisogni e delle
debole##e degli uomini% e (uella che sarebbe do&uta
essere una ricerca comune% di &erit0% 7 di&entata una
contrapposi#ione politica.
6?opera di epura#ione logica di tutto il settore
spetta alle persone e&olute 2ormai deanimali##ate e
libere da dipenden#e psico$politiche5 e la prima
cosa da mettere in e&iden#a 7 che conoscere la
&erit0 7 interesse di tutti e che il peggiore approccio
per la ricerca della &erit0 7 schierarsi
aprioristicamente fra i credenti% proprio perchC la
&erit0 non pu= essere oggetto di fede.
:o penso che l?unica defini#ione che possa e debba
darsi l?uomo% che si ritiene libero da
psicodipenden#e di sorta% tradi#ionali o attuali% sia
solo (uella di uomo% appunto.
Iomo significa tutto: colui che &uole sapere perchC
la conoscen#a% indipendentemente dal bisogno di
rassicuran#a% lo libera dall?ignoran#a e fa parte del
suo modo di essere al mondo come soggetto
consape&ole e responsabile. 1 se un attributo 7
lecito% 7 solo (uello di laico% il (uale indica appunto
la condi#ione di chi si pone fuori da ogni
precondi#ionamento con&en#ionale di costume..
1ssere laico. 1ssere sC stesso% il prodotto della
propria esperien#a e non porta&oce di &erit0
preconfe#ionate dalla tradi#ione e dal potere attuale.
1ssere laico: cio7 cominciare sempre da sC stesso.
<reatore di sC stesso.
;orse a (uesto punto 7 possibile riaprire il dialogo
sen#a sentirsi impegnati a sostenere% per partito
preso% una tesi che non sia (uella della &erit0.
TUTUTUTUTU
* S PerchC esiste (ualcosaK 6a domanda non ha
risposta. 1 non si comprende la necessit0 di darsene
una a tutti i costi. 6a prima scien#a comincia dal
riconoscimento della propria ignoran#a. 1siste
(ualcosa perchC esiste !ioK )e !io 7 piE di
(ualcosa% a maggior ragione egli pone lo stesso
perchC. :l credente non conosce nC l?umilt0
dell?ignoran#a nC il rigore della scien#a.
2 S A proposito di !io. !io 7 una paroletta che non
dice nulla per sC stessa. <i= che conta ai fini del
dialogo e della ricerca 7 la sua defini#ione. )e lo
s?intende come persona% onnipotente creatore del
mondo 2secondo la teologia cattolica5% ci riporta alla
(uestione del (ualcosa: un?entit0 eterna 7 tanto
inconcepibile (uanto una che abbia a&uto ini#io nel
tempo. 6?unica certe##a umana 7 la realt0 attuale% di
cui non possiamo che prendere atto. :l !io$persona
7 una contraddi#ione in termini come la locu#ione
tutto$parte. )e la fede nel dio$persona 7 il nucleo del
teismo% l'ateismo altro non 7 che l'atteggiamento
dell'agnostico$critico che constata
l'autocontraddi#ione 2o&&ero auto$nega#ione5 del
dio$persona.
G S 8essuno &ieta% tutta&ia% a chicchessia% di
credere nel dio$persona. /a (uesto non &uol dire
che egli abbia dato una risposta al perchC di
parten#a e che abbia aggiunto un solo mattone alla
costru#ione della &erit0. :nfatti% il P1.<V1? resta
da&anti a noi nella sua totalit0.
S PerchC credere in !ioK :l credere o non credere
in una certa raffigura#ione dell?ignoto% non ne
cambia la realt0 2se realt0 c?75.
+ S <redere per do&ereP religioso 2morale5K 8on
ha senso. !io non pu= a&ere bisogno che (ualcuno
gli creda. :l Butto non pu= a&ere bisogno di
alcunchC. <redere 7 solo un?autogratifica#ione.
<redere in !io per meritarsi l?immortalit0K /a 7
proprio (uesto la confessione piena che il credere 7
un surrogato psicologico di autorassicura#ione%
dun(ue un espediente inconsciamente
autosuggesti&o teso a rassicurare 2ingannare5 sC
stesso in assen#a di una &era certe##a. 8on &i 7
alcun merito.
F S 1ppoi% che 7 credereK :l credere non 7 sapere.
)e il credere occupa il campo del non sapere% &uol
dire semplicemente che non 7 sapere. :o non ho
bisogno di credere che la terra 7 sferica. /i basta
saperlo. <redendo in una cosa che non mi posso
spiegare semplicemente mi confermo
l?inspiegabilit0 della stessa. :l credere dimostra
soltanto l?assen#a del sapere nel senso scientifico
del termine. Butta&ia% credere resta un diritto
soggetti&o rispettabile% ma fuori della ricerca della
&erit0 o&&ero purchC non si traduca in pretesa di
&erit0 propriamente detta e di catechesi dei minori.
O S ;ede come donoK !ono da parte di chiK !a
parte di !ioK 1 perchC in&ece della fede S che
conferma il non sapere S !io non d0 il dono del
sapere ponendo fine ad ogni inutile contro&ersiaK
6a fede riconferma il perchC di parten#a.
2continua sul prossimo numero5
"