Sei sulla pagina 1di 2

;. ., ..~.

~
Medico-Chirurgo
Specialista in Biologia Clinica
Tel. 0773,694986 - 329,1099740
Docente al Master in Osteopatia (ASL 9 Trapani)


Il dolore vertebrale e lauricoloterapia
Mal di schiena, mal di testa e cervicale

Il dolore vertebrale rappresenta uno dei problemi con cui migliaia di persone si confrontano
quotidianamente. Esso insorge non solo in risposta ad eventi traumatici o a sforzi eccezionali, ma
stranamente anche la mattina al risveglio o durante larco della giornata anche stando comodamente
seduti davanti ad un computer o sdraiati di fronte al televisore. Questo ci fa immediatamente capire
quanta responsabilit rivesta la nostra postura nel determinare linsorgenza di tale sintomatologia.
Per questo giustificata la grande diffusione di nuove branche mediche e non, che si occupano di
dolore vertebrale ed ampliano lattuale conoscenza ortopedica. Tali branche come la Posturologia,
lOsteopatia ed in campo Odontoiatrico la Gnatologia clinica, aprono grandi capitoli e nuove
conoscenze cos da creare nuovi campi di applicazione anche per chi si occupa di branche come
lauricoloterapia. A mio avviso, questa grande variet di conoscenze e possibilit terapeutiche ci
spinge verso un approccio allargato (olistico) e sempre meno integralista. La nostra scuola di
pensiero affronta il dolore vertebrale partendo da conoscenze gnatologiche, posturologiche,
osteopatiche nonch ovviamente medico-cliniche con particolare attenzione al sistema
craniomandibolovertebrale. A tutte queste conoscenze che permettono un approccio combinato non
integralista, abbiamo affiancato ormai da tempo, sostenuti da gratificanti successi clinici:
lintervento auricoloterapico. Per cui il nostro approccio combinato ci ha spinto alla diffusione della
metodica in ambito clinico al fine di affrontare e risolvere il dolore vertebrale. Ad esempio, il mal di
schiena cronico rappresenta la prima causa di assenza dal lavoro e colpisce nel mondo milioni di
persone.
Si detto tanto sul "mal di schiena" e tante terapie sono state provate con risultati spesso deludenti.
Siamo convinti che sia giunto il momento di fare luce su questo problema in modo semplice,
proponendo una terapia nuova ed efficace.
La patogenesi (meccanismo con cui la causa morbosa agisce sull'organismo per produrre la
malattia) nota: il dolore causato dalla contrattura muscolare. In realt, il mal di schiena
l'espressione ultima di una serie di squilibri biomeccanici e/o bioenergetici che vanno affrontati
attraverso un approccio multidisciplinare, perch solo un'equipe di specialisti pu individuare le
molteplici cause che sostengono il sintomo ed elaborare la terapia pi efficace e personalizzata.
Grazie all'auricolomedicina a volte possibile individuare uno squilibrio posturale ed energetico
alla base del mal di schiena.
Allo stesso modo, il mal di testa di cui ne soffre un miliardo di persone, circa un quinto
dell'umanit, pu capitare a tutti, ma in alcuni casi diventa una vera malattia, cio un problema che
si ripresenta regolarmente, con attacchi sempre pi frequenti e dolorosi. Sono le donne le pi
colpite: il 78 per cento ha almeno un attacco di cefalea all'anno (contro il 64 per cento degli
uomini); ed il 36 per cento ne soffrono spesso (gli uomini sono invece il 19 ). Lo stesso vale per il
dolore cervicale che come la cefalea trova spesso stretta correlazione di causalit con problematiche
craniomandibolari legate alla mancanza di un corretto appoggio occlusale bilaterale, ossia un
corretto combaciamento fra le arcate dentali in grado di causare ipertoni e contratture muscolari a
livello cranio-mandibolare e cervicale. Una branca deputata allo studio di queste problematiche la
Posturologia. Essa studia il comportamento delluomo in stazione eretta, ed intimamente legata ai
meccanismi che permettono di raggiungere e mantenere lequilibrio. Il mantenimento
dellequilibrio nelluomo, con esclusivo appoggio bipede, avviene grazie ad aggiustamenti tonici di
gruppi muscolari funzionalmente legati fra loro (catene muscolari), che registrano il tono sulla base
di informazioni, quali le afferenze eso ed endorecettoriali. Lapparato stomatognatico non partecipa
direttamente al compito di regolazione dellequilibrio, ma tramite il sistema trigeminale ha
unimportanza decisiva sul sistema motore. Ne deriva che alterazioni a livello del cavo orale
possono influenzare il tono muscolare ed il controllo del movimento. Linterazione, che il cavo
orale ha con la Posturologia, ha dato vita ad una nuova branca quale la Gnato-Posturologia. Tutte le
afferente esorecettoriali come le labbra, ed endorecettoriali come la lingua, il legamento parodontale
e lATM rappresentano elementi di entrata nel sistema posturale e possibili fonti di disturbo. Essi
possono, se non vengono presi in considerazione, creare i maggiori disturbi che si riflettono
sullintero sistema somato-posturale. Oggi, grazie alle conoscenze in campo gnatologico e
posturologico, supportati da tests muscolari kinesiologici, possiamo facilmente diagnosticare e
trattare con successo sia nellimmediato che a lunga distanza, disturbi quali il mal di testa, il dolore
cervicale ed il mal di schiena. I nostri strumenti terapeutici sono di tipo propriocettivo-
auricoloterapico, e stomatognatico (ortototico), nonch podologico ed oftalmologico, cos da
resettare al meglio sia per limmediato che a distanza il Sistema Posturale Fine eliminando a tutti
i livelli eventuali Disfunzioni.