Sei sulla pagina 1di 5

PARROCCHIA SANTA LUCIA

VENERD 30 MAGGIO 2014



NOVENA I N PREPARAZI ONE ALLA
SOLENNI T DI PENTECOSTE




PRIMO GIORNO
IL DONO DELLA SAPIENZA

1. CANTO

Vieni, vieni, Spirito damore,
ad insegnar le cose di Dio,
vieni, vieni, Spirito di pace,
a suggerir le cose che Lui ha detto a noi.

Noi ti invochiamo Spirito di Cristo,
vieni tu dentro di noi.
Cambia i nostri occhi, fa che noi vediamo
la bont di Dio per noi.


2. INVOCAZIONE INIZIALE

O Spirito Santo, vieni a noi,
vieni nei nostri cuori assistici;
scendi sulle nostre famiglie:
togli via incomprensioni, impazienze, discordie
e porta comprensione, amore, umilt e pace.
Signore di vita, che procedi dal Padre e dal Figlio,
suscita una nuova Pentecoste nella tua Chiesa!
Scendi sui nostri pastori, sulla nostra parrocchia
e sui nostri governanti; sulle persone che soffrono
e su tutti coloro che cercano la verit con cuore sincero.
Spirito dAmore, penetra nei nostri cuori
con la spada della tua Parola,
perch alla luce della tua sapienza,
possiamo valutare le cose terrene ed eterne,
e diventare liberi per il tuo regno,
testimoniando al mondo
che Ges risorto e vivo in mezzo a noi.
Vieni, nel nome di Ges. Vieni attraverso
il Cuore Immacolato di Maria, Madre della Chiesa.
Amen.


3. PAROLA DI DIO: 1Re 3,5-12

A Gbaon il Signore apparve a Salomone in
sogno durante la notte. Dio disse: Chiedimi
ci che vuoi che io ti conceda. Salomone
disse: Signore, mio Dio, tu hai fatto regnare
il tuo servo al posto di Davide, mio padre.
Ebbene io sono solo un ragazzo; non so come
regolarmi. Concedi al tuo servo un cuore
docile, perch sappia rendere giustizia al tuo
popolo e sappia distinguere il bene dal male; infatti chi pu
governare questo tuo popolo cos numeroso?. Piacque agli
occhi del Signore che Salomone avesse domandato questa
cosa. Dio gli disse: Poich hai domandato questa cosa e non
hai domandato per te molti giorni, n hai domandato per te
ricchezza, n hai domandato la vita dei tuoi nemici, ma hai
domandato per te il discernimento nel giudicare, ecco, faccio
secondo le tue parole. Ti concedo un cuore saggio e
intelligente: uno come te non ci fu prima di te n sorger
dopo di te.

4. RIFLESSIONE

La Sapienza il dono che permette al cristiano di percepire,
intuire e gustare le cose spirituali, dunque lesperienza
gioiosa delle realt soprannaturali che ci spinge a contemplare
le cose eterne o meglio infinite, quelle che non finiscono mai.
E ci che eterno in assoluto, ci che non finisce mai la
verit che Dio. Da questa nuova esperienza di Dio scaturisce
anche un modo nuovo di vedere e valutare la vita e le cose.
Lanima vede le cose con gli occhi di Dio e le valuta come le
valuta Dio. La sapienza ci porta a gustare, a provare gusto in
Dio (sapienza viene da sapere, avere cio sapore, gusto) e
quindi ad amare Colui in cui si trova tutta la nostra felicit.
Gustate e vedete com buono il Signore, beato luomo che
si rifugia in Lui, dice il salmo.
5. PREGHIERA FINALE

Preghiera del Re Salomone
per chiedere il dono della SAPI ENZA

Dio dei padri e Signore della misericordia, che tutto hai
creato con la tua parola, e con la tua sapienza hai formato
l'uomo perch dominasse sulle creature che tu hai fatto, e
governasse il mondo con santit e giustizia ed esercitasse il
giudizio con animo retto, dammi la sapienza, che siede
accanto a te in trono, e non mi escludere dal numero dei
tuoi figli, perch io sono tuo schiavo e figlio della tua
schiava, uomo debole e dalla vita breve, incapace di
comprendere la giustizia e le leggi. Se qualcuno fra gli
uomini fosse perfetto, privo della sapienza che viene da te,
sarebbe stimato un nulla.

Con te la sapienza che conosce le tue opere, che era
presente quando creavi il mondo; lei sa quel che piace ai
tuoi occhi e ci che conforme ai tuoi decreti. Inviala dai
cieli santi, mandala dal tuo trono glorioso, perch mi assista
e mi affianchi nella mia fatica e io sappia ci che ti
gradito. Ella infatti tutto conosce e tutto comprende: mi
guider con prudenza nelle mie azioni e mi protegger con
la sua gloria. Cos le mie opere ti saranno gradite.

Quale uomo pu conoscere il volere di Dio? Chi pu
immaginare che cosa vuole il Signore? Chi avrebbe
conosciuto il tuo volere, se tu non gli avessi dato la
sapienza e dall'alto non gli avessi inviato il tuo santo
spirito?

Cos vennero raddrizzati i sentieri di chi sulla terra; gli
uomini furono istruiti in ci che ti gradito e furono salvati
per mezzo della sapienza.

(Libro della Sapienza capitolo 3)