Sei sulla pagina 1di 6

1

Progetto e Verifica allo SLU e SLE di una trave a spessore in c.a.



Progetto e Verifica allo Stato Limite Ultimo

Progetto e verifica a flessione

Progetto della base e dellarmatura tesa

[da completare]

Fare riferimento al paragrafo 5.4 del testo: Cosenza E., Manfredi G., Pecce M., Strutture in
cemento armato, Basi della progettazione. Hopeli 2008.

Ipotizzare:
c = copriferro = 4 cm;
= 0.26.

Verifica

[da completare]


Progetto e verifica a taglio [4.1.2.1.3.2 NTC]

La resistenza a taglio di elementi strutturali dotati di specifica armatura a taglio deve essere
valutata sulla base di una adeguata schematizzazione a traliccio. Gli elementi resistenti dellideale
traliccio sono: le armature trasversali, le armature longitudinali e il corrente compresso di
calcestruzzo.

Progetto delle staffe ( = 90)

Passo 1. necessario innanzitutto controllare se il taglio sollecitante maggiore del valore
massimo di V
Rcd
, taglio compressione (ottenuto per = 45):
( )
4
9 0
45
cd
Rcd Sd
f
db . V V = >
=

(si ricordi che

2 sen
2
1
' 9 0
ctg 1
ctg
' 9 0
2 cd c cd c Rcd
f db . f db . V =
+
= con 1 =
c
per membrature non
compresse,
cd cd
f f
2
1
' = ).
Se ci accade, occorre modificare la sezione (ovvero b) o adottare un calcestruzzo di classe pi
elevata.

Passo 2. Uguagliando V
Sd
a V
Rcd
si calcola ctg :
ctg 2 sen
4
1
9 0 = =
Sd cd Rcd
V dbf . V
Se 1 1 ctg = < ctg ; se 5 . 2 5 . 2 ctg = > ctg ; altrimenti si utilizza il valore calcolato.

2


Passo 3. Fissato il tipo di staffe (ad esempio staffe 8 a quattro bracci ovvero A
staffe
= 200mm
2
) e
ugliando V
Sd
(taglio trazione) a V
Rsd
si calcola il passo delle staffe massimo s:
s V f
s
A
d . V
Sd yd
staffe
Rsd
= = ctg 9 0

La normativa [4.1.6.1.1 NTC] prescrive dei minimi di armatura trasversale di seguito riportati:
-
(

=
m
mm
5 . 1
2
m 1
b A
staffe
;
-
cm 33 s
(minimo tre staffe per ogni metro lineare di trave);
- d s 8 . 0 .

Verifica

Passo 4. Si effettua la verifica, ovvero occorre controllare che:

( )
Sd Rcd Rsd Rd
V ,V V V > =min

A tale scopo, si calcola
ctg
uguagliando V
Rcd
a V
Rsd
:
1
2
ctg ctg 9 0
ctg 1
ctg
' 9 0
2

= =
+
yd staffe
cd
yd
staffe
cd c
f A
bsf
f
s
A
d . f db .


Se 1 1 ctg = < ctg e V
Rd
= V
Rcd
; se 5 . 2 5 . 2 ctg = > ctg e V
Rd
= V
Rsd
.

Verifica allo Stato Limite di Esercizio

Le verifiche allo Stato Limite di Esercizio (nel seguito SLE) si effettuano considerando oltre al carico
permanente (G
k
+ G
k
), tre combinazioni delle azioni accidentali (Q
k
) [2.5.2 e 2.5.3 NTC]:
Combinazione rara: Q
k

( )
8
'
2
1
l
k k k
s
Q G G
M
+ +
= ;
Combinazione frequente:
11
Q
k
= 0.5Q
k

( )
8
5 . 0 '
2
1
l
k k k
s
Q G G
M
+ +
= ;
Combinazione quasi permanente:
21
Q
k
= 0.3Q
k

( )
8
3 . 0 '
2
1
l
k k k
s
Q G G
M
+ +
= .

Limitazione delle tensioni [4.1.2.2.5 NTC]

Valutate le azioni interne nelle varie parti della struttura, dovute alle combinazioni caratteristica (=
rara) e quasi permanente delle azioni, si calcolano le massime tensioni sia nel calcestruzzo sia nelle
armature; si deve verificare che tali tensioni siano inferiori ai massimi valori consentiti di seguito
riportati.

Combinazione Verifica
Rara yk s ck c
f f 80 . 0 , 60 . 0
max ,


Quasi permanente
ck c
f 45 . 0
max ,



3


f
ck
= resistenza cilindrica caratteristica a compressione del calcestruzzo (per C25/30, f
ck
= 25 MPa);
f
yk
= tensione caratteristica di snervamento dellacciaio (per B450C, f
yk
= 450 MPa).

Per i numeri dellassegno:

Combinazione Verifica
Rara
MPa 360 MPa, 15
max ,

s c


Quasi permanente
MPa 25 . 11
max ,

c



Calcolo delle tensioni

Passo 1. Si calcola la profondit dellasse neutro, x:
( ) ( ) x x d nA
bx
x S
s n
= = 0
2
: 0
2

e la corrispondente inerzia:
( )
2
3
3
x d nA
bx
I
s n
+ =

Nota 1. Per la combinazione rara, si valuta il coefficiente di omogeneizzazione, n, pari alleffettivo
rapporto tra i moduli di elasticit dei materiali; per i numeri dellassegno:
7 . 6
31476
210000
= = =
cm
s
E
E
n
con
E
s
= modulo di elasticit dellacciaio = 210000 MPa;
E
cm
= modulo secante di elasticit del calcestruzzo =
MPa 31476
10
8
22000
10
22000
3 . 0 3 . 0
=
|

\
|
+
=
|

\
|

ck cm
f f
[11.2.10.1 e 11.2.10.3 NTC].

Nota 2. Per la combinazione quasi permanente, ritenendo possibile effettuare ununica verifica
indipendente dal tempo, si pu assumere un coefficiente di omogeneizzazione n fra i moduli di
elasticit di acciaio e calcestruzzo pari a 15 [C4.1.2.2.5 NTC].

Passo 2. Si calcolano le tensioni nellacciaio teso e compresso e nel calcestruzzo (al lembo
maggiormente compresso):
( ) x d
I
M
n
n
s
s
= , x
I
M
n
s
c
=
max ,


Limitazione dellapertura delle fessure [4.1.2.2.4 NTC]

La verifica da effettuare, in ipotesi di condizioni ambientali ordinarie e armatura poco sensibile alla
corrosione, sono le seguenti [Tabella 4.1.IV NTC]:

Combinazione Verifica
Frequente
mm 4 . 0
3
= = w w w
k d

Quasi permanente
mm 3 . 0
2
= = w w w
k d


4


Calcolo dellampiezza delle fessure [C4.1.2.2.4.6 NTC]

Passo 1. Si valuta il momento di prima fessurazione in modo semplificato facendo riferimento alla
sola sezione di calcestruzzo:
6
2
,
bh
f M
fl ctm cr

dove:
MPa 57 . 2 25 3 . 0 3 . 0
3
2
3
2
= = =
ck ctm
f f (valore medio della resistenza a trazione assiale del
calcestruzzo) [11.2.10.2 NTC];
MPa 08 . 3 57 . 2 2 . 1 2 . 1
,
= = =
ctm fl ctm
f f (valore medio della resistenza a trazione per flessione del
calcestruzzo) [11.2.10.2 NTC].

Passo 2. Si calcola la tensione nellarmatura in trazione,
s
, ad esempio mediante la formula
semplificata:
s
s
s
dA
M
9 . 0
=
(oppure con la formula esatta ( ) x d
I
M
n
n
s
= richiede il calcolo di x mediante lannullamento
del momento statico della sezione reagente ed omogeneizzata; vedere calcolo delle tensioni di
esercizio).

Passo 3. Si determina il valore di calcolo dellampiezza tra due fessure:
( )
cm sm r d
s w =
max ,

con:
eff p
r
k k k c k s
,
4 2 1 3 max ,

+ =
(
(

+ =
cm
eff ct
eff p s
eff ct
t
s
s
cm sm
E
f
E
f
k
E
,
,
,


dove:

k
1
= 0.8 (per barre ad aderenza migliorate);
k
2
= 0.5 (per flessione);
k
3
= 3.4;
k
4
= 0.425;
c = copriferro [mm];
= diametro delle barre [mm];
( )
(



=
2
,
3
, 5 . 2 min
,
h x d
c b
A
s
eff p
(percentuale di armatura rispetto allarea effettiva di calcestruzzo
in trazione);
E
s
= modulo di elasticit dellacciaio = 210000 MPa;
E
cm
= modulo secante di elasticit del calcestruzzo =
MPa 31476
10
8
22000
10
22000
3 . 0 3 . 0
=
|

\
|
+
=
|

\
|

ck cm
f f
[11.2.10.1 e 11.2.10.3 NTC];
5


f
ct,eff
= valore medio delleffettiva resistenza a trazione del calcestruzzo al momento in cui avviene
la fessurazione = f
ctm
;
k
t
= 0.4 (per carichi di lunga durata).


Limitazione delle frecce [4.1.2.2.2 NTC]

Le verifiche da effettuare sono:

Combinazione Verifica
Rara, t = 0
250
1
<
l
f

Quasi permanente, t =

Verifica di deformabilit a breve termine (t = 0) per una combinazione di carico rara

Passo 1. Si valuta il coefficiente di omogeneizzazione, n, pari alleffettivo rapporto tra i moduli di
elasticit dei materiali; per i numeri dellassegno:
7 . 6
31476
210000
= = =
c
s
E
E
n

Passo 2 (Calcolo delle caratteristiche della sezione non fessurata stadio 1).

Passo 2a. Si calcola il baricentro della sezione omogeneizzata (tutta reagente) rispetto al lembo
superiore della sezione come:
s
s
nA bh
d nA
bh
x
+
+
=
2
1
2


Passo 2b. Si calcola linerzia della sezione non fessurata come:
( ) ( )
2
1
2
1
3
1
5 . 0
12
x d nA x h bh
bh
I
s
+ + =

Passo 2c. Si calcola la freccia nello stadio 1:
1
4
1
384
5
I E
q
f
cm
l
=

Passo 3 (Calcolo delle caratteristiche della sezione fessurata stadio 2).

Passo 3a. Si calcola il baricentro della sezione reagente omogeneizzata:
( ) ( )
2 2
2
2
2
0
2
: 0 x x d nA
bx
x S
s n
= =

Passo 3b. Si calcola linerzia della sezione fessurata come:
( )
2
2
3
2
2
3
x d nA
bx
I
s
+ =

6


Passo 3c. Si calcola la freccia nello stadio 2:
2
4
1
384
5
I E
q
f
cm
l
=

Passo 4. Si valuta il momento di prima fessurazione in modo semplificato facendo riferimento alla
sola sezione di calcestruzzo:
6
2
,
bh
f M
fl ctm cr
=
dove:
MPa 57 . 2 25 3 . 0 3 . 0
3
2
3
2
= = =
ck ctm
f f (valore medio della resistenza a trazione assiale del
calcestruzzo);
MPa 08 . 3 57 . 2 2 . 1 2 . 1
,
= = =
ctm fl ctm
f f (valore medio della resistenza a trazione per flessione del
calcestruzzo).

Passo 5. Si ha:
(
(

|
|

\
|
+
|
|

\
|
=
2
2
2
1
1
s
cr
s
cr
M
M
f
M
M
f f
= 1 (per carichi di breve durata).

Verifica di deformabilit a lungo termine (t = ) per una combinazione di carico quasi
permanente

Si procede mediante la stessa metodologia utilizzata per il calcolo a breve termine ma sostituendo
ad E
cm
:
MPa 9258
40 . 2 1
31476
1
,
=
+
=
+
=

cm
eff c
E
E
e ad n:
7 . 22
9258
210000
,
= = =
eff c
s
eff
E
E
n

Inoltre, si assume = 0.5 (per carichi di lunga durata).
i














i
Versione del 18 dicembre 2009. A cura delling. Carmine Galasso. Segnalare errori o possibili
miglioramenti a carmine.galasso@unina.it.