Sei sulla pagina 1di 40

410

GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE


I quadri elettrici, come qualsiasi componente dellimpianto, sono soggetti alla legge 186/68,
ossia alla conformit alla regola dellarte. Tale conformit deve essere dimostrata e dichiarata
dal costruttore del quadro, cui compete lonere di predisporre la necessaria modulistica per
dimostrare la conformit del prodotto alle norme.
Se il quadrista utilizza un sistema costruttivo prestabilito risulta indispensabile la dichiarazione
relativa alle prove di tipo, rilasciata dal costruttore del sistema stesso.
Il fascicolo tecnico deve (in linea generale) contenere:
- i disegni di progettazione e di fabbricazione;
- gli schemi elettrici;
- il riferimento al catalogo tecnico;
- eventuali libretti distruzione duso e manutenzione;
- le istruzioni per il montaggio dei componenti (cataloghi degli apparecchi, guide di
montaggio/installazione, ecc.);
- attestati di rispondenza alle direttive dei componenti soggetti alle direttive stesse e non marcati
a causa delle loro dimensioni ridotte;
- i riferimenti per le prove di tipo ed eventuali calcoli o estrapolazioni;
- la documentazione relativa del controllo interno di fabbricazione (o delleventuale sistema
qualit certificato);
- lidentificazione del quadro e la descrizione del prodotto (costruttore e articolo);
- il rapporto delle prove individuali.
Tutta questa documentazione dovr essere conservata e tenuta a disposizione delle autorit
nazionali di ispezione per almeno 10 anni, a decorrere dallultima data di fabbricazione del
prodotto.
Con lintento di fornire corrette informazioni e la necessaria modulistica affinch la fornitura
quadro elettrico sia pienamente conforme a tutti i disposizione di legge, vengono nel seguito
brevemente affrontate le tematiche relative alla legge 46/90, alla dichiarazione CE di
conformit e alla modulistica.
La legge 46/90 si occupa di tutti gli impianti tecnologici e, per quanto riguarda gli impianti
elettrici, essa vale in qualsiasi ambito, nel settore civile, industriale e terziario. Ne consegue che
anche i quadri elettrici devono essere componenti dellimpianto a regola darte.
In base a questa legge il costruttore dellimpianto elettrico (ovvero limpresa installatrice) deve
sottoscrivere la dichiarazione di conformit, con cui attesta, tra laltro, che per esso sono stati
utilizzati componenti costruiti a regola darte ed adatti al luogo di installazione. La
dichiarazione di conformit prevede inoltre la compilazione, sempre a cura dellimpresa
installatrice, di una serie di allegati relativi ai diversi componenti utilizzati nellimpianto.
Per il quadro, cos come per il resto dellimpianto, si possono individuare le figure professionali
del progettista, dellinstallatore e del verificatore; inoltre, per i quadri, si aggiunge una nuova e
quarta figura: il quadrista, ossia lo specialista del componente quadro, che pu essere distinto
dallinstallatore finale e pu rappresentare per questultimo un vero e proprio fornitore,
analogamente al fabbricante di cavi, di interruttori, di apparecchiature in genere.
Ogni qualvolta limpresa installatrice utilizza un quadro assemblato da altri, deve allegare alla
dichiarazione di conformit dellimpianto la documentazione del costruttore-fornitore del
quadro con riportati i necessari elementi (materiali, dimensioni, collaudo individuale, ecc.) del
quadro stesso.
Quando invece limpresa installatrice che progetta e costruisce il quadro, in essa si sommano
la figura del costruttore dellimpianto e quella del costruttore del quadro; in tal caso limpresa
DICHIARAZIONI E
CERTIFICAZIONE
Il quadro elettrico e la
legge 46/90
411
avr lobbligo di redigere, tra gli allegati, sia la dichiarazione di conformit del quadro che
una scheda del quadro, visto come uno dei tanti componenti installati.
In base alla revisione 93/68 CEE della Direttiva Bassa Tensione 73/23 CEE, il costruttore del
quadro deve apporre la Marcatura CE con la quale viene dichiarata la rispondenza del quadro
ai requisiti essenziali delle direttive che lo riguardano, ossia:
- Direttiva Bassa Tensione (73/23 e 93/68);
- Direttiva Compatibilit Elettromagnetica (89/336).
Ai fini della compatibilit elettromagnetica (Direttiva
89/336) si ricorda che la stessa applicabile solo quando
nel quadro vengono installati componenti che per problemi
di immunit e/o emissione elettromagnetica ricadono nel
campo di applicazione della Direttiva stessa.
La marcatura CE di conformit costituita dalle iniziali CE
secondo il simbolo grafico indicato in Fig. 4.1.
In generale bene tenere presente che non rientrano nellambito della Direttiva 89/336:
- fusibili;
- interruttori automatici magnetotermici modulari e scatolati;
- salvamotori;
- sezionatori e commutatori;
- pulsanti, lampade, morsetti e, in generale, tutti i componenti privi di elettronica a bordo.
Da ultimo si ricorda che ai fini della marcatura CE il costruttore del quadro deve predisporre il
Fascicolo tecnico che consiste nella documentazione necessaria a dimostrare che il quadro
soddisfa ai requisiti tecnici e di sicurezza previsti dalle direttive. Tale fascicolo rimane presso la sede
del costruttore del quadro e non vi alcun obbligo di consegnarne copia allacquirente del quadro.
Sono stati predisposti moduli di certificazione idonei per tre differenti tipologie di quadri
elettrici, come mostrato nella Tab. 4.1.
La dichiarazione CE di
conformit
Predisposizione ed
impiego dei moduli

Fig. 4.1
Simbolo grafico CE

Tab. 4.1
Moduli di certificazione
in funzione delle tipologie
del quadro
CERTIFICAZIONI E TIPOLOGIE DI QUADRO APPLICAZIONE
CERTIFICAZIONE SECONDO CEI EN 60439-1 (AS/ANS)
Quadro AS 1) dichiarazione del produttore dei componenti
2) rapporto di prova individuale
3) certificato di collaudo
4) dichiarazione di conformit
5) dichiarazione CE di conformit
Quadro ANS 1) dichiarazione del produttore dei componenti
2) rapporto di prova individuale
3) certificato di collaudo
4) dichiarazione di conformit
5) dichiarazione CE di conformit
Certificazione secondo CEI EN 60439-3 (ASD)
Quadro ASD 1) dichiarazione del produttore dei componenti
2) rapporto di prova individuale
3) certificato di collaudo
4) dichiarazione di conformit
5) dichiarazione CE di conformit
Certificazione secondo CEI 23-51
1) dichiarazione di conformit
Di validit generale per tutti i quadri elettrici, salvo
deroghe e/o integrazioni previste da specifiche norme
per applicazioni particolari.
Quadri destinati ad ambienti dove hanno accesso
persone non addestrate.
Centralini per uso domestico e similare.
412
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
Ad eccezione del primo modulo (dichiarazione di conformit del produttore dei componenti),
che per i quadri della serie 47 CVX del Sistema Costruttivo Prestabilito GEWISS, ovviamente
redatto e sottoscritto da GEWISS S.p.A., gli altri moduli vanno di volta in volta completati e
sottoscritti dai vari soggetti interessati, ed in particolare:
1) la dichiarazione di conformit dal costruttore del quadro ossia dallorganizzazione che si
assume la responsabilit del quadro finito apponendo sullo stesso la targa, che deve
contenere le seguenti tre informazioni minime:
- nome e marchio di fabbrica del costruttore;
- numero di identificazione del quadro;
- marcatura CE.
2) Il rapporto di prova individuale sottoscritto da colui che ne cura il montaggio finale dopo
che tale soggetto ha eseguito con esito positivo le prove di cui agli articoli 8.3.1, 8.3.2, 8.3.3
della Norma CEI EN 60439-1;
3) Il certificato di collaudo redatto e sottoscritto da quella ditta, organizzazione o professionista
che collauda il quadro attestando di aver eseguito tutte le verifiche prescritte dalle norme,
nonch di aver adempiuto agli obblighi di legge.
I tre documenti di cui sopra possono di volta in volta essere redatti dallo stesso soggetto o da
soggetti distinti; ci dipende esclusivamente da quanto previsto contrattualmente in sede di
fornitura e dalle mansioni che il singolo soggetto ha espletato sul quadro e/o sullimpianto.

Tab. 4.2
Sintesi sulle responsabilit
PRODUTTORE DELLA CARPENTERIA
ASSEMBLATORE DEL QUADRO
COSTRUTTORE DEL QUADRO
responsabile del progetto della stessa; stampa il catalogo, i fogli di istruzione e
quantaltro necessario per il corretto montaggio e/o impiego dei componenti
Pu essere sia il quadrista sia linstallatore finale; di fatto colui che realizza il
quadro a regola dellarte e in accordo con le istruzioni dei costruttori dei
componenti, stabilendo poi, secondo gli scostamenti, se il quadro AS o
ANS. Esegue inoltre le prove individuali necessarie a verificare il cablaggio e
quantaltro prescritto dalla Norma CEI 17-13. Predispone infine la
documentazione da allegare al quadro (schemi, cataloghi ecc.)
costruttore del quadro in senso normativo e pertanto, in ultima analisi, in senso
legislativo, quella organizzazione che si assume la responsabilit
dellapparecchiatura (quadro) finita e fornita al committente mediante
lapposizione della targa; pu essere il cablatore, linstallatore, il collaudatore o
qualsivoglia altro soggetto che si faccia carico di apporre la targa.
Per quanto riguarda invece la dichiarazione CE di conformit questultima sempre di
competenza del costruttore del quadro.
Da ultimo, la certificazione dei quadri per uso domestico e similare secondo la Norma CEI 23-
51 viene di norma sottoscritta da chi esegue lattivit installativa, essendo il soggetto che
provvede in loco allassemblaggio del centralino.
Ci non esclude tuttavia la possibilit che vi siano anche in questo caso due distinti soggetti:
colui che assembla il centralino (e pertanto lo certifica ai sensi delle 23-51) e colui che lo pone
semplicemente in opera.
413
Le caratteristiche nominali tecniche, elettriche e meccaniche, indispensabili per la redazione
della documentazione, sono riportati di seguito. Per un maggior approfondimento, si rimanda
alle corrispondenti sezioni di questa Guida e ai cataloghi di prodotto GEWISS.
DATI NECESSARI
PER LA CERTIFICAZIONE
Involucri
QUADRI DA PARETE CVX 160 E CVX 250 - CARATTERISTICHE TECNICHE
Normativa:
CEI EN 60439-1 e CEI EN 60439-3
CEI EN 50298
CEI 23-48, CEI 23-49
Corrente nominale (In):
fino a 160 A per quadro CVX 160
fino a 250 A per quadro CVX 250
Tensione nominale di impiego (Ue): fino a 500 V ca
Tensione nominale di isolamento (Ui): fino a 500 V ca
Tensione nominale di tenuta ad impulso (Uimp): 6 kV 1,2/50 s
Corrente nominale di cortocircuito condizionata (Icc):
10 kA per quadro CVX 160
16 kA per quadro CVX 250
Corrente nominale di picco (Ipk):
17 kA per quadro CVX 160
32 kA per quadro CVX 250
Corrente nominale di breve durata (Icw):
10 kA (1s) per quadro CVX 160
16 kA (1s) per quadro CVX 250
Protezione contro i contatti indiretti: involucro metallico
predisposto per messa a terra
Grado di protezione:
IP 30 senza porta
IP 40 con porta trasparente/piena
IP 55 con porta trasparente/piena
IP 65 con porta piena
Temperatura di funzionamento: -5 C 40 C
Temperatura di magazzinamento: -25 C 55 C
Contenitore in lamiera dacciaio spessore 10/10 mm
Porta in lamiera dacciaio spessore 12/10 mm
Verniciatura delle lamiere con polvere epossi-poliestere Grigio
RAL 7035
QUADRI DA INCASSO CVX 160i - CARATTERISTICHE TECNICHE
Normativa: CEI EN 60439-1 e CEI EN 60439-3
CEI EN 50298
CEI 23-48
CEI 23-49
Corrente nominale (In): fino a 160 A
Tensione nominale di impiego (Ue): fino a 500 V
Tensione nominale di isolamento (Ui): fino a 500 V
Tensione nominale di tenuta ad impulso (Uimp): 6 kV 1,2/50 s
Corrente nominale di cortocircuito condizionata (Icc): 10 kA
Corrente nominale di picco (Ipk): 17 kA
Corrente nominale di breve durata (Icw): 10 kA (1s)
Protezione contro i contatti indiretti: involucro metallico
predisposto per messa a terra
Grado di protezione:
IP 30 senza porta
IP 40 con porta trasparente/piena
Temperatura di funzionamento: -5 C 40 C
Temperatura di magazzinamento: -25 C 55 C
Contenitore in lamiera dacciaio spessore 10/10 mm
Porta in lamiera dacciaio spessore 12/10 mm
Verniciatura delle lamiere con polvere epossi-poliestere
colore Grigio RAL 7035
QUADRI DA PAVIMENTO CVX 630 - CARATTERISTICHE TECNICHE
Normativa:
CEI EN 60439-1 e CEI EN 60439-3
CEI EN 50298
Corrente nominale: fino a 630 A
Tensione nominale di impiego (Ue): fino a 690 V ca
Tensione nominale di isolamento (Ui): fino a 1000 V ca
Tensione nominale di tenuta ad impulso (Uimp): 8 kV 1,2/50 s
Corrente nominale di cortocircuito condizionata (Icc): 50 kA
Corrente nominale di picco (Ipk): 73 kA
Corrente nominale di breve durata (Icw): 35 kA
Tenuta a c.to c.to del circuito di protezione
(fase-barra di terra): 16 kA (1s)
Protezione contro i contatti indiretti: involucro metallico
predisposto per messa a terra
Grado di protezione: IP 30 senza porta
IP 55 con porta trasparente/piena
Temperatura di funzionamento: -5 C 40 C
Temperatura di magazzinamento: -25 C 55 C
Contenitore in lamiera dacciaio spessore 12/10 mm
Telaio funzionale: spessore 15/10 mm
Pannellature in lamiera zincata spessore 15/10 mm
Porta in lamiera dacciaio spessore 12/10 mm
Verniciatura delle lamiere con polvere epossi-poliestere grigio
RAL 7035
414
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
Sistemi di
collegamento
ARMADI COMPONIBILI CVX 1600 - CARATTERISTICHE TECNICHE
Normativa: CEI EN 60439-1
Corrente nominale (In): fino a 3200 A
Tensione nominale di impiego (Ue): fino a 690 V ca
Tensione nominale di isolamento (Ui): fino a 1000 V ca
Tensione nominale di tenuta ad impulso (Uimp): 8 kV 1,2/50 s
Corrente nominale di cortocircuito condizionata (Icc): 100 kA
Corrente nominale di picco (Ipk): 254 kA
Corrente nominale di breve durata (Icw): 100 kA
Tenuta a c.to c.to del circuito di protezione
(fase-barra di terra): 60 kA (1 s)
Protezione contro i contatti indiretti: involucro metallico
predisposto per messa a terra
Grado di protezione: IP 31/41 senza porta
IP 41 porta trasparente/piena e
pannelli laterali alettati
IP 65 con porta trasparente/piena
Temperatura di funzionamento: -5 C 40 C
Temperatura di magazzinamento: -25 C 55 C
Contenitore in lamiera dacciaio spessore 15/10 mm
Talaio funzionale: spessore 15/10 mm
Pannellature in lamiera zincata spessore 12-15/10 mm
Porta in lamiera dacciaio spessore 15/10 mm
Verniciatura delle lamiere con polvere epossi-poliestere grigio
RAL 7035
BARRE PIATTE - CARATTERISTICHE TECNICHE
Tensione nominale (Ue): 690 V a.c.
Tensione nominale di isolamento (Ui): 1000 V a.c.
Tensione nominale di tenuta ad impulso (Uimp): 8 kV 1,2/50 s
Frequenza nominale: 50/60 Hz
Corrente nominale (In):
250, 400, 630, 800, 1250, 1600, 2500, 3200 A
Corrente nominale di breve durata (Icw):
fino a 100 kA (1s/400 V a.c.)
Corrente di c.to c.to condizionata (Icc): fino a 100 kA
Materiale barre: rame elettrolitico 99,9% Cu-ETP
Materiale isolatore: poliammide autostinguente V0 (UL 94)
senza alogeni n cloruri
Coppia di serraggio: 4 Nm
Clima di impiego
costante: 25C/83% 40C/93%
variabile: 25C/98% 40C/98%
Temperatura di funzionamento: -5 C 40 C
Temperatura di magazzinamento: -25 C 55 C
BARRE SAGOMATE - CARATTERISTICHE TECNICHE
Tensione nominale (Ue): 690 V a.c.
Tensione nominale di isolamento (Ui): 1000 V a.c.
Tensione nominale di tenuta ad impulso (Uimp): 8 kV 1,2/50 s
Frequenza nominale: 50/60 Hz
Corrente nominale (In):
400, 800, 1250, 1600 A
Corrente nominale di breve durata (Icw):
fino a 75 kA (1s/400 V a.c.)
Corrente di c.to c.to condizionata (Icc): fino a 75 kA
Materiale barre: rame elettrolitico 99,9% Cu-ETP
Materiale isolatore: poliammide autostinguente V0
Coppia di serraggio: viti M8 = 20 Nm
viti M10 = 30 Nm
Clima di impiego
costante: 25C/83% 40C/93%
variabile: 25C/98% 40C/98%
Temperatura di funzionamento: -5 C 40 C
Temperatura di magazzinamento: -25 C 55 C
BARRE FLESSIBILI - CARATTERISTICHE TECNICHE
Tensione nominale (Ue): 690 V a.c.
Tensione nominale di isolamento (Ui): 1000 V a.c.
Tensione nominale di tenuta ad impulso (Uimp): 8 kV 1,2/50 s
Frequenza nominale: 50/60 Hz
Corrente nominale (In):
160, 250, 400, 630, 1000, 1250 A
Materiale barre: rame elettrolitico 99,9% Cu-ETP
Materiale isolante: poliammide autostinguente V0 (UL 94)
Coppia di serraggio: viti M6 = 13 Nm
viti M12 = 110 Nm
Temperatura di esercizio:
-45 C 105 C
RIPARTITORE RAPIDO GWFIX100 - CARATTERISTICHE TECNICHE
Tensione nominale di impiego (Ue): 400V ca
Tensione nominale di isolamento (Ui): 500V ca
Tensione nominale di impulso (Ulmp): 6kV
Frequenza nominale: 50/60 Hz
Corrente nominale (In): alimentazione centrale 100 A
alimentazione laterale 80 A
Massima taglia interruttore installabile 100A
Caratteristiche del materiale isolante:
termoplastico autoestinguente V1 (UL94)
Corrente di corto circuito condizionata (Icc):
Con interruttore modulare
MTC 45 - MDC 45 4,5kA 400V
MT60 - MTC 60 - MDC 60 6kA - 400V
MT100 - MTC100 - MDC100 10kA - 400V
MT250 25kA - 400V
Grado di protezione: IP20
Caratteristiche del materiale conduttore: rame elettrolico
Larghezza (N moduli/mm):
12/400 - 24/600 - 36/850
415
Componenti
RIPARTITORE RAPIDO GWFIX 250 - CARATTERISTICHE TECNICHE
Tensione nominale di impiego (Ue): 500 V ca
Tensione nominale di isolamento (Ui): 500 V ca
Tensione nominale di impulso (Uimp):
6 kV 1,2/50 s
Frequenza nominale: 50/60 Hz
Corrente nominale alimentazione centrale (In): 250 A
Corrente nominale di breve durata (Icw): 10 kA (1s)
Corrente nominale di picco (Ipk): 61 kA
Massima corrente derivata: 63 A
Corrente di corto circuito condizionata (Icc):
4,5 25 kA - 400 V
Grado di protezione: IP 20
Caratteristica del materiale isolante: termoplastico
autostinguente V1 (UL94)
Caratteristiche del materiale conduttore: rame elettrolitico
Larghezza (N moduli): 24/36
Adatto per linstallazione con pannelli finestrati passo 200 mm
Inserimento del connettore di tipo rapido con aggancio
meccanico. Disconessione del connettore con utensile.
Conduttori con terminale per aggancio rapido:
lunghezza 120 mm, sezione nominale 6 mm
2
,
corrente nominale In = 40 A, tipo H07 VK
(n 12 colore nero e n 6 colore blu per larghezza 24 moduli)
(n 18 colore nero e n 12 colore blu per larghezza 36 moduli)
RIPARTITORE RAPIDO GWFIX 400 - CARATTERISTICHE TECNICHE
Tensione nominale di impiego (Ue): 690 V ca
Tensione nominale di isolamento (Ui): 1000 V ca
Tensione nominale di impulso (Uimp): 8 kV 1,2/50 s
Frequenza nominale: 50/60 Hz
Corrente nominale alimentazione centrale: 400 A
alimentazione laterale: 250 A
Corrente ammissibile di breve durata (Icw): 25 kA
Corrente di picco massima (Ipk):
52,5 kA - 400 V
Massima corrente derivata: 160 A
Corrente di corto circuito condizionata (Icc) - (MTS 160):
36 kA - 400 V
Grado di protezione: IP 20
Caratteristica del materiale isolante: Termoplastico
autostinguente V1 (UL94)
Caratteristiche del materiale conduttore: Rame elettrolitico
Larghezza (N moduli): 24/36
Apprecchiature installabili: Serie MTS: MTS 160 (+ BDS 160)
Serie 90
Per quanto riguarda i principali componenti utilizzabili nei quadri elettrici, altra
documentazione di riferimento il MANUALE DIDATTICO DI BASSA TENSIONE, in cui, nella
sezione SCELTA DEI DISPOSITIVI DI MANOVRA E PROTEZIONE, si ritrovano le tabelle di selettivit, back-
up, caratteristiche di limitazione, declassamento in temperatura, curve di intervento e
indicazioni per le scelte progettuali.
Nelle pagine successive sono riportate le tabelle della potenza dissipata dagli interruttori della
serie 90 e della serie MTS e MTSM per consentire la verifica dei valori di sovratemperatura
allinterno di un quadro in base a quanto richiesto dalle norme CEI EN 60439-1, CEI EN
60439-3, CEI 17-43.
416
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
In (A)
6
POLO N
R (m!)
P (W)
29,4 2,6
1,06 0,09
10
POLO N
20,3 2,6
2,03 0,26
16
POLO N
8,7 2,6
2,22 0,67
20
POLO N
5,7 2,6
2,27 1,04
25
POLO N
5,3 2,6
3,34 1,63
32
POLO N
3,4 2,6
3,45 2,66
In (A)
CARATTERISTICA DI INTERVENTO
B C D
P (W) R (m!) P (W) R (m!) P (W) R (m!)
2,20 2200
2,70 675
2,30 256
2,20 138
1,42 39 1,42 39 0,80 22
2,13 21 2,13 21 1,20 12
2,80 11 2,80 11 1,60 6,3
2,56 6,4 2,56 6,4 2,10 5,3
3,10 5 3,10 5 2,00 3,2
3,00 2,9 3,00 2,9 2,40 2,4
3,10 1,9 3,10 1,9 2,70 1,7
3,87 1,5 3,87 1,5
4,51 1,2 4,51 1,2
1
2
3
4
6
10
16
20
25
32
40
50
63
In (A) 20 25 32 40 50 63 80 100 125
R (m!)
P (W)
7
2,8
4,4
2,7
3,0
3,1
2,2
3,5
1,7
4,2
1,4
5,6
0,9
5,6
0,7
7,4
0,7
11

Tab. 4.3
Potenze dissipate (per polo)
interruttori magnetotermici
compatti MTC 45 - 60 - 100

Tab. 4.4
Potenze dissipate (per polo)
interruttori magnetotermici
compatti MT 60 - 100 - 250

Tab. 4.5
Potenze dissipate (per polo)
Interruttori magnetotermici
compatti MTHP 100 - 250
In (A)
6
POLO N
R (m!)
P (W)
10
POLO N
16
POLO N
20
POLO N
25
POLO N
32
POLO N

Tab. 4.6
Potenze dissipate (per polo)
MDC 30/300 mA
classe A-AC

Tab. 4.8
Potenze dissipate (per polo)
interruttori modulari di
manovra sezionatori
29,5 2,6
1,06 0,09
20,6 2,6
2,06 0,26
8,9 2,6
2,28 0,67
6,8 2,6
2,72 1,04
4,6 2,6
2,88 1,63
3,6 2,6
3,67 2,66
CORRENTE NOMINALE DELLINTERRUTTORE MAGNETOTERMICO MT/MTHP ASSOCIATO (A)
1 2 3 4 6 10 16 20 25 32 40 50 63 80 100 125
0,01 0,04 0,01 0,02 0,04 0,11 0,29 0,45 0,70 0,45 0,70 1,10 1,75 - - -
0,002 0,008 0,02 0,03 0,07 0,21 0,53 0,83 1,30 0,65 1,00 1,60 2,50 - - -
- - - - - - - 0,2 0,3 0,5 0,8 1,25 2 1,4 2,2 3,4
Differenziale
componibile BD
Diff. componibile BDHP
2P
3P- 4P
3P-4P
TAB. 4.7 - POTENZE DISSIPATE PER POLO (W)
Potenza dissipata per polo (W) 0,45 0,52 0,80 1,5 2 3,2 5 6
CORRENTE NOMINALE DI IMPIEGO Ie (A) 16 20 32 40 63 80 100 125

Tab. 4.9
Potenze dissipate (per polo)
interruttori non automatici
Potenza dissipata per polo (W) 0,15 0,7 0,9 1,5 2,8
CORRENTE NOMINALE DI IMPIEGO Ie (A) 16 25 32 40 63
417

Tab. 4.11
Potenze dissipate
(per apparecchio)
interruttori di
manovra-sezionatori
serie MTSM
Nota
F = esecuzione fissa
P = esecuzione rimovibile
W = esecuzione estraibile

Tab. 4.10
Potenze dissipate
(per apparecchio)
interruttori scatolati
serie MTS
MTSM 250
MTSM 800
MTSM 1600
100
160
250
320
400
630
800
1000
1250
1600
POTENZA DISSIPATA (W)
FISSO RIMOVIBILE ESTRAIBILE
TIPO
I
U
(40C)
(A)
VERSIONE
21
30
50
80
40
90
96
102
160
260
25
40
65
105
25
40
65
105
48
115
125
140
220
360
POTENZE DISSIPATE INTERRUTTORI SCATOLATI (W)
12,5
16
20
25
32
40
50
63
80
100
125
160
200
250
320
400
630
800
1000
1250
1600
I
u
(A)
MTS 160
F P
MTS 250
F P-W
MTSE 250
F P-W
MTS 630
F P-W
MTSE 630
F P-W
MTS 800
F W
MTSE 800
F W
MTSE 1600
F W
6 6,5
7,5 8,5
8 9
10 11
14 15
10 11
13 14
16 17
21 23
18 20
24 26
30 35
12 13
16 18
18 21
21 25
20 26
30 40
36 46
50 65
5 8
15 22
40 55
60 90
65 96
45 65
60 90
170 200 92 117
93 119
90 115
96 125
102 140
160 220
260 360
418
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
IP 40 porta vetro
IP 55 porta vetro
IP 30 senza porta
IP 40 porta piena
IP 40 porta vetro
IP 55 porta piena
IP 55 porta vetro
IP 65 porta piena
63
59
58
56
54
83
78
77
74
71
103
98
95
93
89
125
118
116
112
108
148
140
137
133
128
CVX 160
Quadro Quadro Quadro Quadro
BxH 600x600 mm BxH 600x800 mm BxH 600x1000 mm BxH 600x1200 mm
Sovratemperatura "t (C) 20 25 30 35 40 20 25 30 35 40 20 25 30 35 40 20 25 30 35 40
QUADRO SINGOLO A PARETE
QUADRI DA PARETE CVX 160 E CVX 250
73
69
67
66
63
60
97
92
90
87
84
79
120
114
111
108
103
97
147
139
136
132
127
119
173
164
160
156
150
140
78
74
72
70
67
63
105
99
97
94
91
85
131
124
121
118
113
106
160
152
148
144
138
130
189
179
175
170
163
154
82
78
76
74
71
67
108
102
100
97
93
88
136
129
126
122
117
110
165
156
153
148
142
134
194
184
180
175
167
158
CVX 250
94
87
126
118
157
147
192
179
228
212
99
92
130
121
164
152
199
185
234
217
IP Versione Massima potenza dissipata (W)
IP 40 porta vetro
IP 55 porta vetro
IP 30 senza porta
IP 40 porta piena
IP 40 porta vetro
IP 55 porta piena
IP 55 porta vetro
IP 65 porta piena
60
56
55
53
51
80
75
74
71
68
99
94
91
89
85
120
113
111
107
103
142
134
131
127
123
CVX 160
Quadro Quadro Quadro Quadro
BxH 600x600 mm BxH 600x800 mm BxH 600x1000 mm BxH 600x1200 mm
Sovratemperatura "t (C) 20 25 30 35 40 20 25 30 35 40 20 25 30 35 40 20 25 30 35 40
QUADRO INSERITO IN NICCHIA
70
66
64
63
60
57
93
88
86
83
80
75
114
109
106
103
98
92
140
133
130
126
121
113
165
157
153
149
143
134
74
71
69
67
64
60
100
94
93
90
87
81
125
118
116
113
108
101
153
145
142
138
132
124
181
171
167
163
156
147
79
75
73
71
68
64
104
98
96
93
89
85
131
124
121
117
113
106
159
150
147
142
137
129
187
177
173
168
161
152
CVX 250
90
83
121
113
151
140
185
172
217
203
95
88
125
116
157
147
191
178
225
209
IP Versione Massima potenza dissipata (W)
IP 40 porta vetro
IP 55 porta vetro
IP 30 senza porta
IP 40 porta piena
IP 40 porta vetro
IP 55 porta piena
IP 55 porta vetro
IP 65 porta piena
62
58
57
55
53
82
77
76
73
70
102
97
94
92
88
123
116
114
110
106
146
138
135
131
126
CVX 160
Quadro Quadro Quadro Quadro
BxH 600x600 mm BxH 600x800 mm BxH 600x1000 mm BxH 600x1200 mm
Sovratemperatura "t (C) 20 25 30 35 40 20 25 30 35 40 20 25 30 35 40 20 25 30 35 40
QUADRO SINGOLO CON PARETE AD ANGOLO
71
68
66
65
62
59
95
90
88
85
82
77
118
112
109
106
101
95
144
136
133
130
125
117
170
161
157
153
147
137
76
72
70
68
65
62
103
97
95
92
89
83
128
121
119
116
111
104
157
149
145
141
135
127
185
175
171
167
160
151
81
77
75
73
70
66
106
100
98
95
92
86
134
127
124
120
115
108
163
154
151
146
140
132
191
181
177
172
164
156
CVX 250
91
85
124
116
155
144
189
176
222
208
98
91
127
120
161
150
196
182
230
213
IP Versione Massima potenza dissipata (W)
Potenze dissipabili
419
600 198 248 302 355 169 213 257 304 162 203 246 291 149 185 224 266
H = 1400 mm
600 230 289 350 412 209 261 316 374 196 247 299 352 187 235 284 336
850 378 473 574 677 249 313 279 448 249 312 379 447 246 309 373 441
H = 1800 mm
Quadro singolo Quadro singolo Quadro singolo con pareti ad angolo Quadro inserito in nicchia
esposto su tutti i lati appoggiato a parete o primo od ultimo quadro affiancato o quadro centrale in batteria
Sovratemperatura "t (C) 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40
B (mm) Massima potenza dissipata (W)
QUADRI DA PAVIMENTO CVX 630 (IP30)
QUADRI DA INCASSO CVX 160i
QUADRI DA PAVIMENTO CVX 630 (IP 55)
IP 30 senza porta
IP 40 porta piena
IP 40 porta vetro
60
53
55
80
70
72
99
87
90
120
105
109
CVX 160i
Quadro Quadro Quadro
BxH 600x600 mm BxH 600x800 mm BxH 600x1000 mm
Sovratemperatura "t (C) 20 25 30 35 20 25 30 35 20 25 30 35
QUADRO DA INCASSO INSERITO IN NICCHIA
70
57
59
93
77
80
114
97
100
140
119
122
74
66
68
100
87
90
125
109
113
153
133
198
IP Versione Massima potenza dissipata (W)
600 164 205 248 293 140 176 213 251 134 167 202 240 122 153 186 219
H = 1400 mm
600 188 236 286 337 170 214 259 306 161 202 244 288 153 192 233 274
850 308 386 468 553 204 256 310 366 204 255 309 366 201 252 306 360
H = 1800 mm
Quadro singolo Quadro singolo Quadro singolo con pareti ad angolo Quadro inserito in nicchia
esposto su tutti i lati appoggiato a parete o primo od ultimo quadro affiancato o quadro centrale in batteria
Sovratemperatura "t (C) 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40
B (mm) Massima potenza dissipata (W)
Nota In presenza di pannelli laterali areati, scelti nel catalogo EUROBOX, si consideri un aumento della potenza dissipabile pari al 15% ad eccezione del caso in cui il quadro sia inserito in
nicchia o in posizione centrale in batteria.
420
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
ARMADI CVX 1600 (IP 31)
ARMADI CVX 1600 (IP 31) CON PANNELLI LATERALI AREATI
400 400 223 280 338 400 208 268 314 371 208 262 315 374 187 234 281 332 193 246 296 350 170 215 260 310
400 600 290 354 440 520 276 344 418 494 265 333 402 476 244 305 367 434 240 305 367 435 216 274 333 395
400 800 371 461 550 668 349 440 535 622 329 410 495 588 300 377 457 539 297 370 455 536 273 343 415 491
600 400 285 357 433 511 259 324 393 464 268 336 407 481 237 297 359 424 255 320 387 457 223 279 338 400
600 600 371 466 564 686 344 432 523 617 343 430 521 616 309 387 469 553 316 397 481 568 285 358 434 512
600 800 428 537 691 769 426 535 648 765 407 511 619 731 388 486 589 695 384 481 583 688 352 442 535 632
850 400 356 446 540 638 319 400 484 572 339 425 515 608 296 371 449 530 327 410 496 586 283 355 430 508
850 600 423 531 643 759 415 521 631 745 408 512 621 733 381 474 579 584 402 505 611 722 359 451 546 645
850 800 439 614 743 877 478 599 726 857 463 581 703 830 450 564 683 807 454 570 690 815 434 544 659 778
H = 1800 mm
400 400 242 304 368 435 224 268 337 399 223 280 339 399 200 251 304 359 209 260 316 377 103 230 278 329
400 600 312 393 476 561 297 360 448 530 284 356 431 508 260 327 395 467 258 322 392 466 239 293 354 419
400 800 393 495 598 705 379 475 577 680 358 444 538 636 306 386 469 550 319 397 480 565 291 365 442 525
600 400 304 382 463 546 277 347 420 496 287 360 436 514 253 317 384 454 273 342 415 489 237 298 360 426
600 600 382 479 581 685 370 464 562 663 367 460 557 658 331 451 503 594 340 426 516 609 304 387 462 545
600 800 447 554 671 792 435 546 662 781 416 522 632 746 408 512 620 732 406 509 617 728 273 468 566 669
850 400 368 462 559 660 340 427 517 610 362 454 550 650 315 395 479 565 349 437 530 625 301 378 458 541
850 600 436 546 662 781 422 530 642 758 417 524 634 749 402 505 612 722 413 519 628 742 380 477 578 682
850 800 512 643 778 919 494 620 751 887 480 602 729 861 461 578 701 827 466 585 709 837 451 566 685 809
H = 2000 mm
B (mm) P (mm) Massima potenza dissipata (W)
Armadio singolo Armadio singolo Primo o ultimo Primo o ultimo armadio Armadio centrale Armadio centrale
esposto su tutti i lati montaggio a muro armadio esposto montaggio a muro esposto montaggio a muro
Sovratemperatura "t (C) 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40
400 600 442 570 707 852 421 544 675 813 325 420 521 628 312 402 499 601
400 800 599 773 858 1155 581 749 830 1120 409 528 664 789 893 508 630 759
600 600 515 664 824 993 486 627 778 938 396 577 634 764 366 475 589 710
600 800 685 885 1097 1323 660 852 1057 1274 496 640 793 956 461 595 738 989
850 600 590 761 944 1138 553 713 885 1067 461 594 737 889 426 550 682 823
850 800 772 996 1236 1489 725 936 1161 1399 551 711 882 1064 498 695 863 1040
H=1800 mm
400 600 446 574 710 855 426 550 682 822 328 425 525 632 314 406 504 605
400 800 605 780 9681167 584 754 935 1128 413 532 658 794 397 512 636 766
600 600 529 638 8471021 491 634 786 948 399 516 639 770 372 480 595 717
600 800 691 892 11071334 665 858 1065 1283 503 648 804 970 472 608 755 910
850 600 596 769 9551157 565 728 904 1089 464 598 742 894 431 556 690 831
850 800 804 1037 12871551 738 953 1182 1425 575 742 920 1108 536 692 859 1035
H=2000 mm
Primo o ultimo Primo o ultimo armadio Armadio centrale Armadio centrale
armadio esposto montaggio a muro esposto montaggio a muro
Sovratemperatura "t (C) 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40
B (mm) P (mm) Massima potenza dissipata (W)
421
ARMADI CVX 1600 (IP 31) CON 2 PANNELLI LATERALI AREATI E 2 PANNELLI FRONTALI H = 200 MM AERATI
600 600 571 737 914 1102 541 698 866 1044 428 552 685 826 406 524 650 784
600 800 737 951 1180 1422 712 919 1140 1374 552 713 884 1056 518 668 829 999
850 600 649 837 1038 1252 611 788 978 1179 502 648 804 989 460 593 736 887
850 800 836 1079 1338 1613 787 1016 1261 1519 625 606 1000 1205 595 768 953 1149
H = 1800 mm
600 600 585 755 936 1131 546 705 874 1131 434 560 695 838 407 525 651 785
600 800 741 956 1186 1429 715 923 1145 1380 560 723 897 1081 527 680 843 1016
850 600 654 844 1047 1261 623 804 997 1202 507 654 811 978 468 604 749 903
850 800 861 1112 1379 1662 792 1022 1268 1528 640 826 1024 1234 596 769 955 1151
H = 2000mm
Primo o ultimo Primo o ultimo armadio Armadio centrale Armadio centrale
armadio esposto montaggio a muro esposto montaggio a muro
Sovratemperatura "t (C) 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40
B (mm) P (mm) Massima potenza dissipata (W)
400 600 418 539 669 806 398 514 637 768 317 409 507 611 204 392 486 586
400 800 562 725 8991084 544 703 872 1051 395 509 632 761 282 493 612 738
600 600 489 631 788 944 462 596 739 891 376 485 602 725 350 451 550 674
600 800 651 840 10421256 627 808 1004 1210 471 608 754 909 438 565 701 845
850 600 580 723 8971081 525 678 841 1013 438 565 700 844 405 523 648 781
850 800 733 946 11741415 689 889 1103 1329 524 676 838 1010 473 661 819 988
H = 1800 mm
400 600 422 543 671 808 403 519 644 777 320 413 511 615 309 398 492 591
400 800 567 732 9081094 547 708 876 1058 398 514 635 785 389 498 617 743
600 600 503 649 805 970 466 602 747 900 379 489 607 732 353 456 565 681
600 800 657 847 10511267 632 815 1011 1219 477 616 754 921 448 578 717 864
850 600 566 731 9071093 536 692 859 1035 440 568 705 850 410 528 658 790
850 800 764 985 12221474 701 905 1123 1353 546 705 874 1054 510 658 816 983
H = 2000 mm
Primo o ultimo Primo o ultimo armadio Armadio centrale Armadio centrale
armadio esposto montaggio a muro esposto montaggio a muro
Sovratemperatura "t (C) 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40
B (mm) P (mm) Massima potenza dissipata (W)
ARMADI CVX 1600 (IP 41) CON PANNELLI LATERALI AREATI
422
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
ARMADI CVX 1600 (IP 65) CON PORTA
400 400 193 242 293 346 179 224 271 320 178 223 270 319 160 201 243 287 165 207 251 296 146 184 222 263
400 600 260 326 395 456 247 310 375 443 235 294 357 421 217 272 329 389 212 266 322 381 194 243 295 348
400 800 328 411 498 588 317 398 482 569 290 364 440 520 274 344 477 492 259 325 394 465 243 304 369 435
600 400 254 318 385 455 230 289 350 473 238 299 362 428 210 264 320 378 227 285 345 407 198 249 301 356
600 600 331 415 502 593 306 384 465 549 305 383 464 548 275 344 417 493 282 353 428 505 254 319 386 456
600 800 381 478 579 634 379 476 577 681 362 455 551 650 345 433 524 619 341 428 519 612 314 393 477 563
850 400 316 397 481 558 284 356 437 509 302 378 458 541 263 330 400 472 291 365 442 521 252 316 383 452
850 600 377 473 572 676 369 463 561 663 363 456 552 652 339 426 516 509 358 449 544 642 320 401 486 574
850 800 435 546 651 731 425 533 646 763 412 517 626 739 400 502 608 718 404 507 614 725 386 484 586 692
H = 1800 mm
400 400 209 262 317 375 192 241 292 345 191 240 291 343 72 216 262 309 178 223 270 319 157 197 239 282
400 600 279 351 425 501 265 333 403 476 252 316 393 452 232 292 353 417 227 285 346 408 207 260 315 372
400 800 354 444 537 634 347 428 519 612 314 394 478 564 295 370 448 529 278 349 423 499 258 324 393 464
600 400 271 340 412 486 246 309 374 442 255 320 388 456 225 282 342 404 243 305 369 436 211 265 321 379
600 600 340 426 517 610 329 413 500 590 326 409 496 585 295 402 448 528 302 379 459 542 271 339 411 485
600 800 393 493 597 705 387 486 589 695 370 464 562 664 363 455 552 651 361 453 549 648 332 416 504 595
850 400 328 411 498 588 303 380 460 543 322 404 490 576 280 352 426 503 310 389 471 557 268 337 408 481
850 600 338 36 589 695 376 472 571 675 371 466 565 667 358 449 544 643 368 462 559 660 338 424 514 607
850 800 456 572 693 818 440 552 668 789 427 536 649 766 410 515 624 736 415 521 631 745 401 503 610 720
H = 2000 mm
Armadio singolo Armadio singolo Primo o ultimo Primo o ultimo armadio Armadio centrale Armadio centrale
esposto su tutti i lati montaggio a muro armadio esposto montaggio a muro esposto montaggio a muro
Sovratemperatura "t (C) 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40 25 30 35 40
B (mm) P (mm) Massima potenza dissipata (W)
423
Secondo la Norma CEI EN 60439 (CEI 17-13) tutti i quadri devono obbligatoriamente essere
provvisti di una targa recante:
a) nome o marchio di fabbrica del costruttore
b) lindicazione del tipo o un numero di identificazione o un altro mezzo di identificazione che
permetta di ottenere dal costruttore del quadro tutte le informazioni indispensabili.
Si ricorda che la Norma CEI EN 60439-1 precisa che come costruttore viene considerata
quella organizzazione che si assume la responsabilit dellapparecchiatura finita.
Devono inoltre essere riportate, se possibile sulla targa o in alternativa nella documentazione
tecnica fornita dal costruttore e allegata al quadro, le informazioni elencate in Tab. 4.12.
DATI TECNICI

Tab. 4.12
Specifiche e informazioni
sul quadro che il costruttore
deve obbligatoriamente
fornire
N. TIPO DI SPECIFICHE E/O INFORMAZIONE
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
Riferimento alla Norma CEI EN 60439-1
Natura della corrente (e della frequenza in caso di corrente alternata)
Tensioni nominali di impiego
Tensioni nominali di isolamento
Tensione nominale di tenuta a impulso quando dichiarata dal costruttore
Tensioni nominali dei circuiti ausiliari
Limiti di funzionamento
Corrente nominale di ogni circuito (se del caso)
Tenuta al cortocircuito
Grado di protezione
Misure di protezione delle persone
Condizioni di servizio per installazioni allinterno, per installazioni allesterno e per usi speciali, se diverse
dalle normali condizioni di servizio fornite dallArt. 6.1 della CEI EN 60439-1
Grado di inquinamento (a discrezione del costruttore)
Tipi di messa a terra dei sistemi (regimi di neutro) ai quali lapparecchiatura destinata
Dimensioni (non prescritte per quadri ANS) date preferibilmente nel seguente ordine: altezza, larghezza
(o lunghezza), profondit
Peso (non prescritto per quadri ANS)
Forma di segregazione
Tipi di connessioni elettriche delle unit funzionali
Ambiente 1 o 2
In Fig. 4.2 e in Fig 4.3 sono riportati due esempi di targa da apporre al quadro installato, a
seconda che il quadro risponda ai requisiti della Parte 1 o della Parte 3 della norma di
riferimento di quadro elettrici di bassa tensione.
Oltre alla targa dei dati nominali, il costruttore del quadro tenuto ad apporre la marcatura CE
sul quadro stesso, certificandone la conformit alla direttive di bassa tensione e compatibilit
elettromagnetica.
424
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
Per quanto riguarda infine i centralini dappartamento, nel caso specifico quadri da parete e
da incasso con In # 125 A, anchessi devono essere provvisti di una targa recante i requisiti
minimi essenziali. A tale scopo la Norma CEI 23-51 propone lo schema tipico di una targa per
questa tipologia di quadri (Fig. 4.4).
Si ricorda inoltre che nellappendice E della Norma CEI EN 60439-1 vengono elencate 24
caratteristiche specifiche di ciascun quadro (Tab. 4.13) che possono essere argomento di
accordo di volta in volta tra costruttore e utilizzatore. Qualora ci accada, faranno parte della
documentazione tecnica obbligatoriamente fornita dal costruttore e consegnata
contestualmente al quadro.
N. OGGETTO DELLEVENTUALE ACCORDO
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
Fattore nominale di contemporaneit
Impiego delle apparecchiature in climi artici
Impiego di equipaggiamenti elettronici al di sopra dei 1000 m
Condizioni speciali di servizio
Disturbi elettrici e irradiati
Condizioni durante il trasporto, limmagazzinamento e la posa in opera
Terminali per conduttori esterni
Grado di protezione richiesto per linstallazione
(per apparecchiature montate appoggiate al pavimento indicare anche il grado di protezione del fondo)
Scelta delle misure di protezione contro i contatti diretti
Scelta delle misure di protezione contro i contatti indiretti
Accessibilit in servizio del personale autorizzato
Accessibilit per ispezione e operazioni simili
Accessibilit per manutenzione
Accessibilit per lavori di ampliamento sotto tensione
Valore di corrente di cortocircuito presunto in caso di pi unit di entrata o unit di uscita verso macchine
rotanti di grande potenza
Coordinamento dei dispositivi di protezione contro il cortocircuito
Grado di protezione dopo aver rimosso parti rimovibili o estraibili
Forme di separazione allinterno
Variazioni della tensione di entrata per lalimentazione di equipaggiamenti elettronici
Variazione della frequenza di alimentazione
Prova di sovratemperatura per valori di corrente di prova superiori a 3150 A
Temperatura ambiente per prove di sovratemperatura
Valore di corrente della sbarra di neutro per la prova di cortocircuito
Ripetizione della prova di funzionamento elettrico sul luogo di installazione

Tab. 4.13
Argomenti soggetti ad
accordo tra costruttore e
utilizzatore
425

Fig. 4.2
Targa di identificazione
per quadri AS e ANS
(CEI EN 60439-1)

Fig. 4.3
Targa di identificazione
per quadri ASD
(CEI EN 60439-3)

Fig. 4.4
Targa di identificazione
per quadri di distribuzione
(CEI 23-51)
CEI 23-51
Norma di riferimento:
Tensione nominale:
Natura della corrente:
Grado di protezione: IP
Frequenza:
QUADRO DI DISTRIBUZIONE
Costruttore:
Tipo o N. di identificazione:
Corrente nominale (Inq):
Elettroquadri s.r.l.
230 V
alternata monofase
40
50 Hz 32A
E03- 426
CEI EN 60439-1 (CEI 17-13/1)
Frequenza
Tensione di impiego Ue:
Tensione di isolamento Ui:
QUADRO BT
Costruttore:
Tipo o N. di identificazione:
Elettroquadri s.r.l.
50 Hz
400 V
1000 V E03- 973
CEI EN 60439-3 (CEI 17-13/3)
Frequenza
Tensione di impiego Ue:
Tensione di isolamento Ui:
QUADRO BT
Costruttore:
Corrente nominale In:
Tipo o N. di identificazione:
Elettroquadri s.r.l.
50 Hz
400 V 125 A
1000 V E03- 412
426
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
In questa sezione sono allegati tutti i moduli necessari alla certificazione dei quadri della serie
47 CVX, la cui identificazione semplificata dalla classificazione secondo la normativa di
riferimento e, nel caso, dalla tipologia di contenitore (AS o ANS). A tale scopo riportata la
Tab. 4.14.
Ad eccezione dei moduli (mod. A e I) di Dichiarazione di Conformit GEWISS, sottoscritto dal
produttore dei componenti e solamente da allegare al dossier tecnico, gli altri moduli devono
essere compilati e sottoscritti dai soggetti interessati.
In particolare si ha:
- la dichiarazione di conformit dal costruttore del quadro ossia dallorganizzazione che si
assume la responsabilit del quadro finito apponendo la targa con i dati nominali;
- il rapporto di prova individuale sottoscritto da colui che ne cura il montaggio finale dopo
che tale soggetto ha eseguito con esito positivo le prove individuali;
- il certificato di collaudo redatto e sottoscritto da quella ditta, organizzazione o professionista
che collauda il quadro attestando di aver eseguito tutte le verifiche prescritte dalle norme,
nonch di aver adempiuto agli obblighi di legge.
Si ricorda di non tralasciare gli allegati dei moduli (es. schema unifilare).
In base a quanto previsto contrattualmente in sede di fornitura e delle responsabilit del singolo
soggetto sul quadro e/o sullimpianto, possibile che i documenti siano redatti da 3 soggetti
distinti.
Per la dichiarazione di conformit secondo la Norma CEI 23-51 dei quadri da parete e da
incasso con corrente nominale fino a 125 A necessario compilare solamente il ,
dopo aver confrontato i valori della potenza dissipata con i valori dichiarati a catalogo.
MODULI PER
LA CERTIFICAZIONE
DEL QUADRO
TITOLO
CEI EN 60439-1
(CEI 17-13/1)
QUADRI AS QUADRI ANS QUADRI ASD
CEI EN 60439-3
(CEI 17-13/3)
Dichiarazione di conformit GEWISS
Rapporto di prova individuale
Certificato di collaudo
Dichiarazione di conformit del costruttore
Dichiarazione CE di conformit

Tab. 4.14
Tabella di scelta dei moduli
per la certificazione secondo
CEI EN 60439 (CEI 17-13)
MOD. A
MOD. B
MOD. C
MOD. D
MOD. H
MOD. A
MOD. E
MOD. F
MOD. G
MOD. H
MOD. I
MOD. L
MOD. M
MOD. N
MOD. O
MOD. P
427
DICHIARAZIONE DEL PRODUTTORE DEI COMPONENTI IN MERITO ALLE PROVE DI TIPO REALIZZATE SECONDO
LA NORMA CEI EN 60439-1 (CEI 17-13/1)
Le verifiche delle configurazioni sottoposte a prove dei quadri serie 47 CVX del Sistema Costruttivo Prestabilito GEWISS hanno
dato esito positivo, sono state certificate dal laboratorio GEWISS riconosciuto ACAE-LOVAG e risultano conformi alla norma:
CEI EN 60439-1 (CEI 17-13/1)
Apparecchiature soggette a prove di tipo (AS) e apparecchiature parzialmente soggette a prove di tipo (ANS)
Con riferimento alle singole prove di tipo, si precisa che i componenti del Sistema Costruttivo Prestabilito GEWISS hanno
superato con esito positivo le verifiche di seguito elencate:
ART. 8.2.1 VERIFICA DEI LIMITI DI SOVRATEMPERATURA
ART. 8.2.2 VERIFICA DELLE PROPRIET DIELETTRICHE
ART. 8.2.3 VERIFICA DELLA TENUTA AL CORTOCIRCUITO
ART. 8.2.4 VERIFICA DELLEFFICIENZA DEL CIRCUITO DI PROTEZIONE
ART. 8.2.5 VERIFICA DELLE DISTANZE DI ISOLAMENTO IN ARIA E SUPERFICIALI
ART. 8.2.6 VERIFICA DEL FUNZIONAMENTO MECCANICO
ART. 8.2.7 VERIFICA DEL GRADO DI PROTEZIONE
La presente dichiarazione ha valore solamente se il quadro stato realizzato con riferimento alle prove di tipo eseguite, alle
caratteristiche tecniche pubblicate nelle documentazioni GEWISS e alle indicazioni contenute nelle istruzioni duso dei sistemi
di cablaggio GEWISS.
Data e luogo: 02.07.2002, Cenate Sotto GEWISS S.P.A.

Fotocopiare e allegare alla documentazione tecnica


MOD. A - DICHIARAZIONE DI CONFORMIT GEWISS
MOD. A
428
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
La verifica ha dato esito positivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ART. 8.3.3 - VERIFICA DEI MEZZI DI PROTEZIONE E DELLA CONTINUIT ELETTRICA DEI CIRCUITI DI PROTEZIONE SI NO
Verifica dei mezzi di protezione contro i contatti diretti ed indiretti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica a vista dei circuiti di protezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica a campione dellefficace contatto delle connessioni avvitate o imbullonate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica a campione delleffettiva connessione fra masse e circuito di protezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Le verifiche hanno dato esito positivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Data e luogo: , Firma
RAPPORTO DI PROVA INDIVIDUALE PER QUADRO ELETTRICO DI BASSA TENSIONE (AS)
Identificazione del quadro
ART. 8.3.1 - CABLAGGIO E FUNZIONAMENTO ELETTRICO SI NO
Verifica efficacia degli elementi di comando meccanico, dei blocchi, dei catenacci, ecc. . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica della corretta sistemazione di cavi e conduttori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica del corretto montaggio degli apparecchi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Controllo visivo del grado di protezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Controllo visivo delle distanze in aria e superficiali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica a campione del contatto dei collegamenti (in particolare dei collegamenti avvitati o imbullonati) . . . .
Verifica esistenza ed esattezza della targa di identificazione e dei dati riportati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica della corrispondenza del materiale installato con quello prescritto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica della conformit del quadro agli schemi circuitali e ai dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica della corretta identificazione dei conduttori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Qualora la complessit del quadro lo richieda:
verifica del cablaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
prova di funzionamento elettrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Le verifiche hanno dato esito positivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ART. 8.3.2 - ISOLAMENTO - PROVE DIELETTRICHE SI NO
Verifica dellisolamento tra le parti attive collegate fra loro ed il telaio
dellapparecchiatura con i seguenti parametri: f = 50 Hz, t = 1 s

Fotocopiare su carta intestata e allegare alla documentazione tecnica


MOD. B -
RAPPORTO DI PROVA INDIVIDUALE (QUADRO AS)
MOD. B

Ui minore o uguale a 60 V
Ui maggiore di 60 V o uguale a 300 V
Ui maggiore di 300 V o uguale a 660 V
Ui maggiore di 660 V o uguale a 800 V
Ui maggiore di 800 V o uguale a 1000 V
Ui maggiore di 1000 V o uguale a 1500 V (solo per c.c.)
1000 V
2000 V
2500 V
3000 V
3500 V
3500 V
TENSIONE DI ISOLAMENTO NOMINALE UI
TENSIONE DI PROVA C.A.
(VALORE EFFICACE)
429
CERTIFICATO DI COLLAUDO PER QUADRI AS
La ditta con sede a
costruttrice del quadro:
- tipo:
- n matricola:
- serie 47 CVX del Sistema Costruttivo Prestabilito GEWISS
- committente
- ordine n del
rilascia il
CERTIFICATO DI COLLAUDO
attestando con il presente documento di aver eseguito tutte le verifiche tecniche previste dalle norme applicabili al prodotto ed
in particolare quelle della Norma CEI EN 60439-1 (Classificazione CEI 17-13/1), nonch di aver adempiuto a tutti gli obblighi
giuridici e normativi richiesti dalle vigenti disposizioni.
Data e luogo: , Firma
Allegati:
- rapporto di prova individuale (mod. B)

Fotocopiare su carta intestata e allegare alla documentazione tecnica


MOD. C -
CERTIFICATO DI COLLAUDO (QUADRO AS)
MOD. C
430
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
DICHIARAZIONE DI CONFORMIT PER QUADRO ELETTRICO DI BASSA TENSIONE AS
La ditta con sede a
costruttrice del quadro ,
realizzato con componenti della serie 47 CVX del Sistema Costruttivo Prestabilito GEWISS
DICHIARA
sotto la propria responsabilit che il quadro in oggetto stato progettato e costruito in conformit alla Norma:
CEI EN 60439-1 (CEI 17-13/1)
Apparecchiature soggette a prove di tipo (AS) e apparecchiature parzialmente soggette a prove di tipo (ANS)
i cui componenti hanno superato con esito positivo le seguenti prove di tipo richieste dalla norma:
ART. 8.2.1 VERIFICA DEI LIMITI DI SOVRATEMPERATURA
ART. 8.2.2 VERIFICA DELLE PROPRIET DIELETTRICHE
ART. 8.2.3 VERIFICA DELLA TENUTA AL CORTOCIRCUITO
ART. 8.2.4 VERIFICA DELLEFFICIENZA DEL CIRCUITO DI PROTEZIONE
ART. 8.2.5 VERIFICA DELLE DISTANZE DI ISOLAMENTO IN ARIA E SUPERFICIALI
ART. 8.2.6 VERIFICA DEL FUNZIONAMENTO MECCANICO
ART. 8.2.7 VERIFICA DEL GRADO DI PROTEZIONE
Si dichiara altres, quale condizione vincolante ai fini della presente Dichiarazione di Conformit che la Societ costruttrice del
quadro ha:
assemblato il quadro con barre, accessori ed apparecchiature elettriche GEWISS in accordo con le informazioni di
montaggio e le caratteristiche elettriche e tecniche indicate nei cataloghi e nella documentazione GEWISS S.p.A.
eseguito con esito positivo le seguenti prove individuali previste dalla Tab. 7 della Norma CEI EN 60439-1:
ART. 8.3.1 ISPEZIONE APPARECCHIATURA, CONTROLLO CABLAGGIO E FUNZIONAMENTO ELETTRICO;
ART. 8.3.2 ISOLAMENTO - PROVE DIELETTRICHE
ART. 8.3.3 VERIFICA DEI MEZZI DI PROTEZIONE E DELLA CONTINUIT ELETTRICA DEI CIRCUITI DI PROTEZIONE
Data e luogo: , Firma
Allegati:
- schema unifilare del quadro
- dichiarazione GEWISS S.p.A., produttore dei componenti (mod. A)
- rapporto di prova individuale (mod. B)

Fotocopiare su carta intestata e allegare alla documentazione tecnica


MOD. D -
DICHIARAZIONE DI CONFORMIT DEL COSTRUTTORE (QUADRO AS)
MOD. D
431
RAPPORTO DI PROVA INDIVIDUALE PER QUADRO ELETTRICO DI BASSA TENSIONE (ANS)
Identificazione del quadro
ART. 8.3.1 - CABLAGGIO E FUNZIONAMENTO ELETTRICO SI NO
Verifica efficacia degli elementi di comando meccanico, dei blocchi, dei catenacci, ecc. . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica della corretta sistemazione di cavi e conduttori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica del corretto montaggio degli apparecchi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Controllo visivo del grado di protezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Controllo visivo delle distanze in aria e superficiali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica a campione del contatto dei collegamenti (in particolare dei collegamenti avvitati o imbullonati) . . . .
Verifica esistenza ed esattezza della targa di identificazione e dei dati riportati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica della corrispondenza del materiale installato con quello prescritto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica della conformit del quadro agli schemi circuitali e ai dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica della corretta identificazione dei conduttori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Qualora la complessit del quadro lo richieda:
verifica del cablaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
prova di funzionamento elettrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Le verifiche hanno dato esito positivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ART. 8.3.2 - ISOLAMENTO - PROVE DIELETTRICHE SI NO
Verifica dellisolamento tra le parti attive collegate fra loro ed il telaio
dellapparecchiatura con i seguenti parametri: f = 50 Hz, t = 1 s . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Fotocopiare su carta intestata e allegare alla documentazione tecnica


MOD. E -
RAPPORTO DI PROVA INDIVIDUALE (QUADRO ANS)
oppure
Verifica della resistenza di isolamento (V
applicata
= 500 V) tra i circuiti e le masse con i seguenti parametri:
V
nominale
= V; R = k (R $ 1000 /V) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Le verifiche hanno dato esito positivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ART. 8.3.3 - VERIFICA DEI MEZZI DI PROTEZIONE E DELLA CONTINUIT ELETTRICA DEI CIRCUITI DI PROTEZIONE SI NO
Verifica dei mezzi di protezione contro i contatti diretti ed indiretti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica a vista dei circuiti di protezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica a campione dellefficace contatto delle connessioni avvitate o imbullonate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica a campione delleffettiva connessione fra masse e circuito di protezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Le verifiche hanno dato esito positivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Data e luogo: , Firma
MOD. E

Ui minore o uguale a 60 V
Ui maggiore di 60 V o uguale a 300 V
Ui maggiore di 300 V o uguale a 660 V
Ui maggiore di 660 V o uguale a 800 V
Ui maggiore di 800 V o uguale a 1000 V
Ui maggiore di 1000 V o uguale a 1500 V (solo per c.c.)
1000 V
2000 V
2500 V
3000 V
3500 V
3500 V
TENSIONE DI ISOLAMENTO NOMINALE UI
TENSIONE DI PROVA C.A.
(VALORE EFFICACE)
432
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
CERTIFICATO DI COLLAUDO PER QUADRI ANS
La ditta con sede a
costruttrice del quadro:
- tipo:
- n matricola:
- committente
- ordine n del
rilascia il
CERTIFICATO DI COLLAUDO
attestando con il presente documento di aver eseguito tutte le verifiche tecniche previste dalle norme applicabili al prodotto ed
in particolare quelle della Norma CEI EN 60439-1 (Classificazione CEI 17-13/1), nonch di aver adempiuto a tutti gli obblighi
giuridici e normativi richiesti dalle vigenti disposizioni.
Data e luogo: , Firma
Allegati:
- rapporto di prova individuale (mod. E)

Fotocopiare su carta intestata e allegare alla documentazione tecnica


MOD. F -
CERTIFICATO DI COLLAUDO (QUADRO ANS)
MOD. F
433
DICHIARAZIONE DI CONFORMIT PER QUADRO ELETTRICO DI BASSA TENSIONE ANS
La ditta con sede a
costruttrice del quadro ,
realizzato con componenti della serie 47 CVX
DICHIARA
sotto la propria responsabilit che il quadro in oggetto stato progettato e costruito in conformit alla Norma:
CEI EN 60439-1 (CEI 17-13/1)
Apparecchiature soggette a prove di tipo (AS) e apparecchiature parzialmente soggette a prove di tipo (ANS)
ART. 8.2.1 SOVRATEMPERATURA
In alternativa tra loro:
a) Massima potenza dissipabile dalla carpenteria utilizzata confrontando i valori stabiliti dal produttore GEWISS con i calcoli
della potenza dissipata dai componenti inseriti nel quadro (compresi cavi e conduttori) in funzione del coefficiente di
contemporaneit.
La documentazione di verifica : a disposizione presso il nostro archivio in allegato.
b) In allegato calcolo di verifica del rispetto dei limiti di sovratemperatura ammessi dalla norma.
ART. 8.2.2 PROPRIET DIELETTRICHE
ART. 8.2.3 TENUTA AL CORTOCIRCUITO
In alternativa tra loro:
a) Non richiesta trattandosi di quadro installato con corrente di cortocircuito presunto nel punto di installazione con Icp # 10
kA o Icc # 17 k (valore di picco)
b) Quadro utilizzato rispettando i valori di Icc massima ammessi
c) Quadro in cui stata verificata la tenuta alle sollecitazioni di cortocircuito (in allegato).
ART. 8.2.4 EFFICIENZA DEL CIRCUITO DI PROTEZIONE
ART. 8.2.5 DISTANZE IN ARIA E SUPERFICIALI
ART. 8.2.6 FUNZIONAMENTO MECCANICO
ART. 8.2.7 GRADO DI PROTEZIONE
Si dichiara altres, quale condizione vincolante ai fini della presente Dichiarazione di Conformit che la Societ costruttrice del
quadro ha:
assemblato il quadro GEWISS in accordo con le informazioni di montaggio e le caratteristiche elettriche e tecniche indicate
nei cataloghi e nella documentazione GEWISS S.p.A.
eseguito con esito positivo le seguenti prove individuali previste dalla Tab. 7 della Norma CEI EN 60439-1:
ART. 8.3.1 ISPEZIONE APPARECCHIATURA, CONTROLLO CABLAGGIO E FUNZIONAMENTO ELETTRICO;
ART. 8.3.2 ISOLAMENTO - PROVE DIELETTRICHE
ART. 8.3.3 VERIFICA DEI MEZZI DI PROTEZIONE E DELLA CONTINUIT ELETTRICA DEI CIRCUITI DI PROTEZIONE
ART. 8.3.4 RESISTENZA DI ISOLAMENTO IN ALTERNATIVA ALLA PROVA DI TENUTA DELLA TENSIONE APPLICATA (ART. 8.2.2)
Data e luogo: , Firma
Allegati:
- schema unifilare del quadro
- dichiarazione GEWISS S.p.A., produttore dei componenti (mod. A)
- rapporto di prova individuale (mod. E)

Fotocopiare su carta intestata e allegare alla documentazione tecnica


MOD. G -
DICHIARAZIONE DI CONFORMIT DEL COSTRUTTORE (QUADRO ANS)
MOD. G
434
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
DICHIARAZIONE CE PER QUADRI AS E ANS
La ditta con sede a
costruttrice del quadro:
DICHIARA
che il prodotto
Apparecchiatura assiemata di protezione e di manovra per bassa tensione (quadro BT),
tipo
n di serie
ultime due cifre dellanno di apposizione della marcatura
risulta in conformit con quanto previsto dalle seguenti direttive comunitarie, comprese le ultime modifiche, nonch con la
relativa legislazione nazionale di recepimento
Riferimento n Titolo
73/23/CEE Direttiva bassa tensione
89/336/CEE e 92/31 CEE Direttiva compatibilit elettromagnetica
(1)
93/68/CEE Direttiva per la marcatura CE
e che sono state applicate le seguenti norme armonizzate
- CEI EN 60439-1 (classificazione CEI 17-13/1) fascicolo 5862
Data e luogo: , Firma
(nome completo e funzione della persona incaricata
di firmare per conto del costruttore)
(1)
Omettere questa Direttiva nei casi in cui laccordo con la stessa non richiesto.

Fotocopiare su carta intestata e allegare alla documentazione tecnica


MOD. H -
DICHIARAZIONE CE DI CONFORMIT (QUADRI AS E ANS)
MOD. H
435
DICHIARAZIONE DEL PRODUTTORE DEI COMPONENTI IN MERITO ALLE PROVE DI TIPO REALIZZATE SECONDO
LA NORMA CEI EN 60439-3 (CEI 17-13/3)
Le verifiche delle configurazioni sottoposte a prove dei quadri serie 47 CVX del Sistema Costruttivo Prestabilito GEWISS hanno
dato esito positivo, sono state certificate dal laboratorio GEWISS riconosciuto ACAE-LOVAG e risultano conformi alla norma:
CEI EN 60439-3 (CEI 17-13/3)
Prescrizioni particolari per apparecchiature assiemate di protezione e manovra destinate ad essere installate in luoghi dove
personale non addestrato ha accesso al loro uso (ASD)
Con riferimento alle singole prove di tipo, si precisa che i componenti del Sistema Costruttivo Prestabilito GEWISS hanno
superato con esito positivo le verifiche di seguito elencate:
ART. 8.2.1 VERIFICA DEI LIMITI DI SOVRATEMPERATURA
ART. 8.2.2 VERIFICA DELLE PROPRIET DIELETTRICHE
ART. 8.2.3 VERIFICA DELLA TENUTA AL CORTOCIRCUITO
ART. 8.2.4 VERIFICA DELLEFFICIENZA DEL CIRCUITO DI PROTEZIONE
ART. 8.2.5 VERIFICA DELLE DISTANZE DI ISOLAMENTO IN ARIA E SUPERFICIALI
ART. 8.2.6 VERIFICA DEL FUNZIONAMENTO MECCANICO
ART. 8.2.7 VERIFICA DEL GRADO DI PROTEZIONE
ART. 8.2.9 VERIFICA DELLA COSTRUZIONE E DELLIDENTIFICAZIONE
ART. 8.2.10 VERIFICA DELLA RESISTENZA ALLIMPATTO
ART. 8.2.11-14 VERIFICA DELLA RESISTENZA ALLA RUGGINE E ALLUMIDIT
ART. 8.2.12 VERIFICA DELLA RESISTENZA DEI MATERIALI ISOLANTI AL CALORE
ART. 8.2.13 VERIFICA DELLA RESISTENZA DEI MATERIALI ISOLANTI AL RISCALDAMENTO ANORMALE E AL FUOCO DOVUTI A EFFETTI ELETTRICI INTERNI
ART. 8.2.15 VERIFICA DELLA RESISTENZA MECCANICA DEI MEZZI DI FISSAGGIO DEGLI INVOLUCRI
La presente dichiarazione ha valore solamente se il quadro stato realizzato con riferimento alle prove di tipo eseguite, alle
caratteristiche tecniche pubblicate nelle documentazioni GEWISS e alle indicazioni contenute nelle istruzioni duso dei sistemi
di cablaggio GEWISS.
Data e luogo: 02.07.2002, Cenate Sotto GEWISS S.P.A.

Fotocopiare e allegare alla documentazione tecnica


MOD. I - DICHIARAZIONE DI CONFORMIT GEWISS
MOD. I
436
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
La verifica ha dato esito positivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ART. 8.3.3 - VERIFICA DEI MEZZI DI PROTEZIONE E DELLA CONTINUIT ELETTRICA DEI CIRCUITI DI PROTEZIONE SI NO
Verifica dei mezzi di protezione contro i contatti diretti e indiretti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica a vista dei circuiti di protezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica a campione dellefficace contatto delle connessioni avvitate o imbullonate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica a campione delleffettiva connessione fra masse e circuito di protezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Le verifiche hanno dato esito positivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Data e luogo: , Firma
RAPPORTO DI PROVA INDIVIDUALE PER QUADRO ELETTRICO DI BASSA TENSIONE (ASD)
Identificazione del quadro
ART. 8.3.1 - CABLAGGIO E FUNZIONAMENTO ELETTRICO SI NO
Verifica efficacia degli elementi di comando meccanico, dei blocchi, dei catenacci, ecc. . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica della corretta sistemazione di cavi e conduttori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica del corretto montaggio degli apparecchi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Controllo visivo del grado di protezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Controllo visivo delle distanze in aria e superficiali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica a campione del contatto dei collegamenti (in particolare dei collegamenti avvitati o imbullonati) . . . .
Verifica esistenza ed esattezza della targa di identificazione e dei dati riportati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica della corrispondenza del materiale installato con quello prescritto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica della conformit del quadro agli schemi circuitali e ai dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Verifica della corretta identificazione dei conduttori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Qualora la complessit del quadro lo richieda:
verifica del cablaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
prova di funzionamento elettrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Le verifiche hanno dato esito positivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ART. 8.3.2 - ISOLAMENTO - PROVE DIELETTRICHE SI NO
Verifica dellisolamento tra le parti attive collegate fra loro ed il telaio
dellapparecchiatura con i seguenti parametri: f = 50 Hz, t = 1 s

Fotocopiare su carta intestata e allegare alla documentazione tecnica


MOD. L -
RAPPORTO DI PROVA INDIVIDUALE (QUADRO ASD)
MOD. L

Ui minore o uguale a 60 V
Ui maggiore di 60 V o uguale a 300 V
Ui maggiore di 300 V o uguale a 660 V
Ui maggiore di 660 V o uguale a 800 V
Ui maggiore di 800 V o uguale a 1000 V
Ui maggiore di 1000 V o uguale a 1500 V (solo per c.c.)
1000 V
2000 V
2500 V
3000 V
3500 V
3500 V
TENSIONE DI ISOLAMENTO NOMINALE UI
TENSIONE DI PROVA C.A.
(VALORE EFFICACE)
437
CERTIFICATO DI COLLAUDO PER QUADRI ASD
La ditta con sede a
costruttrice del quadro:
- tipo:
- n matricola:
- serie 47 CVX del Sistema Costruttivo Prestabilito GEWISS
- committente
- ordine n del
rilascia il
CERTIFICATO DI COLLAUDO
attestando con il presente documento di aver eseguito tutte le verifiche tecniche previste dalle norme applicabili al prodotto ed
in particolare quelle della Norma CEI EN 60439-3 (Classificazione CEI 17-13/3), nonch di aver adempiuto a tutti gli obblighi
giuridici e normativi richiesti dalle vigenti disposizioni.
Data e luogo: , Firma
Allegati:
- rapporto di prova individuale (mod. L)

Fotocopiare su carta intestata e allegare alla documentazione tecnica


MOD. M -
CERTIFICATO DI COLLAUDO (QUADRO ASD)
MOD. M
438
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
DICHIARAZIONE DI CONFORMIT PER QUADRO ELETTRICO DI BASSA TENSIONE ASD
La ditta con sede a
costruttrice del quadro ,
realizzato con componenti della serie 47 CVX del Sistema Costruttivo Prestabilito GEWISS
DICHIARA
sotto la propria responsabilit che il quadro in oggetto stato progettato e costruito in conformit alla Norma:
CEI EN 60439-3 (CEI 17-13/3)
Apparecchiature soggette a prove di tipo (AS) e apparecchiature parzialmente soggette a prove di tipo (ANS)
i cui componenti hanno superato con esito positivo le seguenti prove di tipo richieste dalla norma:
ART. 8.2.1 VERIFICA DEI LIMITI DI SOVRATEMPERATURA
ART. 8.2.2 VERIFICA DELLE PROPRIET DIELETTRICHE
ART. 8.2.3 VERIFICA DELLA TENUTA AL CORTOCIRCUITO
ART. 8.2.4 VERIFICA DELLEFFICIENZA DEL CIRCUITO DI PROTEZIONE
ART. 8.2.5 VERIFICA DELLE DISTANZE DI ISOLAMENTO IN ARIA E SUPERFICIALI
ART. 8.2.6 VERIFICA DEL FUNZIONAMENTO MECCANICO
ART. 8.2.7 VERIFICA DEL GRADO DI PROTEZIONE
ART. 8.2.9 VERIFICA DELLA COSTRUZIONE E DELLIDENTIFICAZIONE
ART. 8.2.10 VERIFICA DELLA RESISTENZA ALLIMPATTO
ART. 8.2.11-14 VERIFICA DELLA RESISTENZA ALLA RUGGINE E ALLUMIDIT
ART. 8.2.12 VERIFICA DELLA RESISTENZA DEI MATERIALI ISOLANTI AL CALORE
ART. 8.2.13 VERIFICA DELLA RESISTENZA DEI MATERIALI ISOLANTI AL RISCALDAMENTO ANORMALE E AL FUOCO DOVUTI A EFFETTI ELETTRICI INTERNI
ART. 8.2.15 VERIFICA DELLA RESISTENZA MECCANICA DEI MEZZI DI FISSAGGIO DEGLI INVOLUCRI
Si dichiara altres, quale condizione vincolante ai fini della presente Dichiarazione di Conformit che la Societ costruttrice del
quadro ha:
assemblato il quadro con barre, accessori ed apparecchiature elettriche GEWISS in accordo con le informazioni di
montaggio e le caratteristiche elettriche e tecniche indicate nei cataloghi e nella documentazione GEWISS S.p.A.
eseguito con esito positivo le seguenti prove individuali previste dalla Norma CEI EN 60439-3:
ART. 8.3.1 ISPEZIONE APPARECCHIATURA, CONTROLLO CABLAGGIO E FUNZIONAMENTO ELETTRICO;
ART. 8.3.2 ISOLAMENTO - PROVE DIELETTRICHE
ART. 8.3.3 VERIFICA DEI MEZZI DI PROTEZIONE E DELLA CONTINUIT ELETTRICA DEI CIRCUITI DI PROTEZIONE
Data e luogo: , Firma
Allegati:
- schema unifilare del quadro
- dichiarazione GEWISS S.p.A., produttore dei componenti (mod. I)

Fotocopiare su carta intestata e allegare alla documentazione tecnica


MOD. N -
DICHIARAZIONE DI CONFORMIT DEL COSTRUTTORE (QUADRO ASD)
MOD. N
439
DICHIARAZIONE CE PER QUADRI ASD
La ditta con sede a
costruttrice del quadro:
DICHIARA
che il prodotto
Apparecchiatura assiemata di protezione e di manovra per bassa tensione (quadro BT),
tipo
n di serie
ultime due cifre dellanno di apposizione della marcatura
risulta in conformit con quanto previsto dalle seguenti direttive comunitarie, comprese le ultime modifiche, nonch con la
relativa legislazione nazionale di recepimento
Riferimento n Titolo
73/23/CEE Direttiva bassa tensione
89/336/CEE e 92/31 CEE Direttiva compatibilit elettromagnetica
(1)
93/68/CEE Direttiva per la marcatura CE
e che sono state applicate le seguenti norme armonizzate
- CEI EN 60439-3 (classificazione CEI 17-13/3) fascicolo 3445C+V1
Data e luogo: , Firma
(nome completo e funzione della persona incaricata
di firmare per conto del costruttore)
(1)
Omettere questa Direttiva nei casi in cui laccordo con la stessa non richiesto.

Fotocopiare su carta intestata e allegare alla documentazione tecnica


MOD. O -
DICHIARAZIONE CE DI CONFORMIT (QUADRO ASD)
MOD. O
440
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
DICHIARAZIONE DI CONFORMIT ALLA REGOLA DELLARTE DEI QUADRI DI DISTRIBUZIONE PER USO DOMESTICO E SIMILARE
(CEI 23-51)
La ditta con sede a
costruttrice del quadro:
DICHIARA
che il prodotto
Quadro di distribuzione,
n di matricola
tensione nominale: V
corrente nominale del quadro (Inq): A
grado di protezione: IP
CONFORME ALLA
Norma sperimentale CEI 23-51: Prescrizioni per la realizzazione, verifiche, calcoli, esami a vista e prove dei quadri di
distribuzione per installazioni fisse per uso domestico e similare.
Data e luogo: , Firma
(nome completo e funzione della persona incaricata
di firmare per conto del costruttore)

Fotocopiare su carta intestata e allegare alla documentazione tecnica


MOD. P -
DICHIARAZIONE DI CONFORMIT (QUADRO PER USO DOMESTICO E SIMILARE)
MOD. P
441
Tra le varie certificazioni ottenute dai prodotti GEWISS, la serie 47 CVX stata sottoposta a
certificazione ACAE con esito positivo.
LACAE (Associazione per la Certificazione delle Apparecchiature Elettriche)
unorganizzazione italiana delegata alla certificazione delle apparecchiature elettriche presso
laboratori qualificati. Il laboratorio GEWISS riconosciuto come laboratorio ACAE-LOVAG,
dotato di tutte le attrezzature per le prove di cortocircuito degli apparecchi e dei sistemi a barre,
per le verifiche di sovratemperatura e del grado di protezione degli involucri.
Nelle pagine successive saranno presentati alcuni esempi di configurazione della serie 47 CVX,
sottoposti a tutte le prove di tipo conformemente alla Norma CEI EN 60439 (CEI 17-13), ed in
particolare:
- quadri da parete
- quadri da incasso
- quadri a pavimento
- armadi.
La documentazione che presenta il prototipo provato e comprovante lesito della prova si
articola, per ciascuna linea di prodotto, nei seguenti documenti tecnici:
- rapporto di prova del laboratorio GEWISS, che riporta il materiale in prova, la norma di
riferimento, i dati nominali e lesito delle verifiche
- schema del fronte quadro
- schema elettrico unifilare
- elenco dei materiali.

Fig. 4.5
Sala prove GEWISS
CONFIGURAZIONI
PROVATE
442
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
Quadri da parete
Rapporto di prova
Di seguito riportato il rapporto di prova del laboratorio GEWISS, certificato ACAE-LOVAG,
relativo alle prove di tipo eseguite su un prototipo di quadro a parete della serie 47 CVX.
443
Schema elettrico
N. utenza
Tipo interruttore
N. poli
In (A)
Ith (A)
Im
Icu (kA)
Linea di potenza
19
MT 100
2
10
C
10
2,5 mm
2
18
MT 100
2
10
C
10
2,5 mm
2
17
MT 100
2
10
C
10
2,5 mm
2
16
MT 100
2
10
C
10
2,5 mm
2
15
MT 100
2
10
C
10
2,5 mm
2
14
MT 100
2
10
C
10
2,5 mm
2
13
MT 100
2
10
C
10
2,5 mm
2
ARRIVO
LINEA
INTERRUTTORI DERIVATI DENOMINAZIONE
20
MT 100
2
10
C
10
2,5 mm
2
21
MT 100
2
10
C
10
2,5 mm
2
22
MT 100
2
16
C
10
2,5 mm
2
23
MT 100
2
16
C
10
2,5 mm
2
24
MT 100
2
16
C
10
2,5 mm
2
15 14 13 16 17 18 19 20 21 22 23 24
N. utenza
Tipo interruttore
N. poli
In (A)
Ith (A)
Im
Icu (kA)
Linea di potenza
7
MT 100
4
10
C
10
2,5 mm
2
6
MT 100
4
10
C
10
2,5 mm
2
5
MT 100
4
16
C
10
2,5 mm
2
4
MT 100
4
16
C
10
2,5 mm
2
3
MT 100
4
16
C
10
2,5 mm
2
2
MT 100
4
63
C
10
25 mm
2
1
MTS 160 B
4
160
160
1600 A
16
70 mm
2
ARRIVO
LINEA
INT.
GENERALE
INTERRUTTORI DERIVATI DENOMINAZIONE
8
MT 100
4
25
C
10
6 mm
2
9
MT 100
4
16
C
10
2,5 mm
2
10
MT 100
4
16
C
10
2,5 mm
2
11
MT 100
4
16
C
10
2,5 mm
2
12
MT 100
4
40
C
10
16 mm
2
1 2
3 4 5 6 7 8 9 10 11 12
1
1
444
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
Quadri da incasso
Rapporto di prova
Di seguito riportato il rapporto di prova del laboratorio GEWISS, certificato ACAE-LOVAG,
relativo alle prove di tipo eseguite su un prototipo di quadro da incasso della serie 47 CVX.
445
Schema elettrico
N. utenza
Tipo interruttore
N. poli
In (A)
Ith (A)
Im
Icu (kA)
Linea di potenza
7
MT 100
4
25
C
10
2,5 mm
2
6
MT 100
4
25
C
10
2,5 mm
2
5
MT 100
4
63
C
10
2,5 mm
2
4
MT 100
4
25
C
10
2,5 mm
2
3
MT 100
4
25
C
10
2,5 mm
2
2
MT 100
4
25
C
10
25 mm
2
1
MTS 160 B
4
160
160
1600 A
160
70 mm
2
ARRIVO
LINEA
INT.
GENERALE
INTERRUTTORI DERIVATI DENOMINAZIONE
8
MT 100
4
10
C
10
6 mm
2
9
MT 100
4
10
C
10
2,5 mm
2
10
MT 100
4
40
C
10
2,5 mm
2
11
MT 100
2
16
C
10
2,5 mm
2
12
MT 100
2
16
C
10
2,5 mm
2
1 2 3 4 5
6 7 8 9
10
11 12
1
N. utenza
Tipo interruttore
N. poli
In (A)
Ith (A)
Im
Icu (kA)
Linea di potenza
19
MT 100
2
16
C
10
2,5 mm
2
18
MT 100
2
16
C
10
2,5 mm
2
17
MT 100
2
16
C
10
2,5 mm
2
16
MT 100
2
16
C
10
2,5 mm
2
15
MT 100
2
16
C
10
2,5 mm
2
14
MT 100
2
16
C
10
2,5 mm
2
13
MT 100
2
16
C
10
2,5 mm
2
ARRIVO
LINEA
INTERRUTTORI DERIVATI DENOMINAZIONE
20
MT 100
2
16
C
10
2,5 mm
2
21
MT 100
2
10
C
10
2,5 mm
2
22
MT 100
2
10
C
10
2,5 mm
2
23
MT 100
2
10
C
10
2,5 mm
2
15 14 13 16 17 18 19 20 21 22 23
1
446
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
Di seguito riportato il rapporto di prova del laboratorio GEWISS, certificato ACAE-LOVAG,
relativo alle prove di tipo eseguite su un prototipo di quadro a pavimento della serie 47 CVX.
Quadri da pavimento
Rapporto di prova
447
Schema elettrico
N. utenza
Tipo interruttore
N. poli
In (A)
Ith (A)
Im
Icu (kA)
Linea di potenza
7
MT 250
4
20
20
C
25
6 mm
2
6
MT 250
4
20
20
C
25
6 mm
2
5
MT 250
4
20
20
C
25
6 mm
2
4
MT 250
4
20
20
C
25
6 mm
2
3
MTS 250 N
4
250
250
2500 A
36
120 mm
2
2
MTS 250 N
4
250
250
2500 A
36
120 mm
2
1
MTSE 630 N
4
630
630
6300 A
36
2x240 mm
2
ARRIVO
LINEA
INT.
GENERALE
INTERRUTTORI DERIVATI DENOMINAZIONE
8
MT 250
4
20
20
C
25
6 mm
2
9
MT 250
4
20
20
C
25
6 mm
2
10
MT 250
4
20
20
C
25
6 mm
2
11
MT 250
4
20
20
C
25
6 mm
2
12
MT 250
4
20
20
C
25
6 mm
2
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12
1
N. utenza
Tipo interruttore
N. poli
In (A)
Ith (A)
Im
Icu (kA)
Linea di potenza
15
MT 250
4
20
20
200
25
6 mm
2
14
MT 250
4
20
20
200
25
6 mm
2
13
MT 250
4
20
20
200
25
6 mm
2
ARRIVO
LINEA
INTERRUTTORI DERIVATI DENOMINAZIONE
14 13 15
1
448
GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE
Di seguito riportato il rapporto di prova del laboratorio GEWISS, certificato ACAE-LOVAG,
relativo alle prove di tipo eseguite su un prototipo di armadio componibile della serie 47 CVX.
Armadi componibili
Rapporto di prova
449
Schema elettrico
N. utenza
Tipo interruttore
N. poli
In (A)
Ith (A)
Im (A)
Icu (kA)
Linea di potenza
1
MTSE 1600 H
4
1600
1600
16000
65
5x32x1 mm
2
MTS 630 H
4
400
400
4000
65
5x32x1 mm
3
MTS 630 H
4
400
400
4000
65
5x32x1 mm
4
MTS 630 H
4
400
400
4000
65
5x32x1 mm
5
MTSE 250 H
4
250
250
2500
65
6x24x1 mm
6
MTS 160
4
125
125
1250
50
50 mm
2
7
MTS 160
4
125
125
1250
50
50 mm
2
8
MTS 160
4
125
125
1250
50
50 mm
2
2x50x10 mm
2
ARRIVO
LINEA
INT.
GENERALE
INTERRUTTORI DERIVATI DENOMINAZIONE
1 2 3 4 5 6 7 8
Cu 100x10 mm