Sei sulla pagina 1di 8

Compito di Sistemi 30/05/06 Classe VC

_____________________________
Durata massima della prova: 6 ore.
Ministero della Pubblica Istruzione
M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE
Indirizzo: INFORMATICA INDUSTRIALE
CORSO SPERIMENTALE PROGETTO ABACUS
Tema di: SISTEMI DI ELABORAZIONE E TRASMISSIONE DELLE INFORMAZIONI

Un azienda, operante nel settore Bancario, deve strutturare un plesso di 2 piani in maniera tale
che possano operare circa 45 operatori per un servizio di Call Center: nel far ci si vuole
informatizzare tutte le 45 postazioni in modo da poter condividere tra tutti gli operatori un
database dove appuntare lesito delle chiamate ed eventuali contenziosi.
Inoltre lazienda vuole fornire un servizio di interventi on-site per le sedi bancarie con grosse
difficolt tecniche mediante un ufficio tecnico, in modo tale che eventuali clienti usufruiscano di
interventi di manutenzione sulle proprie macchine nel giro di 24 ore.
Ogni ufficio deve avere 4 postazioni ed una stampante condivisa.
La struttura deve prevedere a piano terra una hall di accoglienza con un paio di terminali, 1
ufficio per i tecnici per le chiamate di interventi on-site ed uffici per operatori. Al primo piano si
devono prevedere diversi uffici per operatori, una direzione ed una segreteria ad essa annessa.

Il candidato, dopo aver formulato le necessarie ipotesi aggiuntive, descriva:

Indicatori
Allievo
__________________________
/15
/10
Scarsa
Sufficiente 1 Capacit di analisi
Adeguata 2
Scarsa
Sufficiente 1 Propriet di linguaggio
Adeguata 2
Nessuna descrizione 0
Descrizione sommaria 1
Descrizione incompleta ed incorretta 2
Descrizione incompleta ma corretta 2
Cablaggio strutturato
Descrizione completa e corretta 3
Nessuna descrizione 0
Descrizione sommaria 1
Descrizione incompleta ed incorretta 2
Descrizione incompleta ma corretta 3
Hardware di rete
Descrizione completa e corretta 4
Nessuna descrizione 0
Descrizione sommaria 1
Descrizione incompleta ed incorretta 2
Descrizione incompleta ma corretta 2
Servizi intranet
Descrizione completa e corretta 3
Nessuna descrizione 0
Descrizione incompleta o sommaria Servizi internet
Descrizione completa e corretta 1


I potesi aggiuntive

Si tratta di una scruttura ove si deve prevedere uno spazio minimo per postazione
utente (WA) di 10 m
2
. Ledificio descritto in maniera tale che:
- Al piano terra: presente una Hall, un ufficio tecnico adiacente alla Hall, un locale
tecnico, i servizi ed il resto del locale (315 m
2
) vengono utilizzanti per le postazioni
degli operatori.
- Al primo piano: presente la Direzione con annessa segreteria, i servizi ed ed il
resto del locale (300 m
2
) vengono utilizzanti per le postazioni degli operatori.
Non presente alcuna rete preesistente. Si realizza quindi lintera cablatura in cavo
UTP cat.5e. secondo i criteri del cablaggio strutturato (ISO 11801)
La rete interna basata sullo standard 802.3u (fast ethernet) a livello 1 e 2 ISO/OSI
e sullo standard TCP/IP a livello 3 e 4 ISO/OSI.
Laccesso realizzato con un connessione ADSL con un ISP condivisa attraverso un
router.
Vista la grossa mole di dati, la dorsale tra i 2 piani si prevede in Fibra ottica
La fornitura di servizi (web e posta elettronica) realizzata mediante hosting, anche
se si prevede un server di posta elettronica interno ed un server Web per eventuali
segnalazioni via Web: questultimo deve essere collegato al database che gestisce i
resoconti degli operatori in maniera tale che lutente, tramite Web, veda a che punto
il proprio reclamo.
Si deve prevedere un Database Server per il servizio di chiamate ai tecnici in maniera
tale che, ogni volta che arriva la chiamata, i tecnici che stanno fuori vengono avvisati
e vanno a visionare online di cosa si tratta e sempre da remoto immettono lesito
dellintervento.
Bisogna configurare una zona demilitarizzata (servizio DMZ) per permette:
- Agli utenti di vedere il sito Web dellazienda ed eventualmente fare segnalazioni.
- Ai tecnici di verificare loggetto delle chiamate sul proprio File Server.
- Agli operatori di controllare la propria posta elettronica aziendale.
Oltre ai computer utilizzati come workstation si prevede la presenza di un server di
rete locale che svolge le funzioni di DHCP ed un firewall di protezione per gestire la
sicurezza: in realt si pu prevedere un buon router ADSL che a bordo abbia la
possibilit di gestire entrambi i servizi.
Si installa una stampante di rete in ogni stanza
Le workstation possono accedere alla rete locale solo in modo autenticato.
Non richiesta alcuna definizione dei servizi applicativi che quindi non vengono
trattati.

Compito di Sistemi 30/05/06 Classe VC
_____________________________
Durata massima della prova: 6 ore.
Layout e cablaggio strutturato

- Planimetria delledificio con schema di cablaggio


Piano Terra SCALE EST.













EF



















Legenda:
EF Entrance facility
BD Main crossconnect
FD1 Armadio Piano Terra
FD2 Armadio Primo Piano
Dorsali di edificio
Cablaggio orizzontale
Presa da parete (TO)

N.B. In maniera analoga cablato il primo piano solo che nel locale tecnico c solo lFD2 e lo spazio della
Hall e dellufficio Tecnico occupato dalla Direzione e dalla segreteria annessa

BAGNI
SPOGLIATOI


UFFICIO
OPER.


UFFICIO
OPER.



UFFICIO
OPER.
.






UFFICIO
TECNICO


H
A
L
L
/

R
E
C
E
P
T
I
O
N



UFFICIO
OPER.
.


UFFICIO
OPER.
.


UFFICIO
OPER.



L
O
C
A
L
E

T
E
C
N
I
C
O

BD
FD1
- Schema logico del cablaggio

















SP Server Posta
SW Server Web
SF Database Server




- Scelta dei mezzi trasmissivi e delle connessioni

Tutto il cablaggio realizzato con cavo UTP CAT.5e.
Tutte le connessioni sono realizzate con connettori RJ45
La dorsale tra i 2 piani stata realizzata in Fibra ottica 62,5 e con attacchi ottici di Tipo SC


- Armadi di permutazione


BD FD1 FD2
ROUTER/Firewall SW-1 SW-2
SW-CS PP-1 PP-2
PP-CS UPS UPS
UPS










. . . . . .
EF BD
FD1 FD2
TO
1-1-1
TO
1-6-5
TO
SW
TO
SF
TO
2-1-1
TO
2-6-5
TO
SP
Compito di Sistemi 30/05/06 Classe VC
_____________________________
Durata massima della prova: 6 ore.

- Principali permutazioni

Posizione Connessione Patch Descrizione
PP-CS
PP-CS-1 EF ROUTER Collegamento con ISP
PP-CS-2 PP-1-1 SW-CS-1 Uplink con SW-1
PP-CS-3 PP-2-1 SW-CS-2 Uplink con SW-2
--- RTR SW-CS-3 Patch tra Modem/router e e SW-CS
PP-CS-4 TO-SW SW-CS-4 Collegamento con Server Web
PP-CS-5 TO-SF SW-CS-5 Collegamento con Database Server
PP-CS-6 TO-SP1 SW-CS-6 Collegamento con Server di Posta Elettronica in ingresso
PP-CS-7 TO-SP2 SW-CS-7 Collegamento con Server di Posta Elettronica in uscita
... ... ... ...
PP-1
PP-1-1 PP-CS-2 SW-1-UP Uplink da SW-CS
PP-1-X TO-Y-X SW-1-X Collegamento con utilizzatore Y-X
... ... ... ...
PP-2
PP-2-1 PP-CS-3 SW-2-UP Uplink da SW-CS
PP-2-X TO-Y-X SW-2-X Collegamento con utilizzatore Y-X
... ... ... ...


N.B. TO-Y-X = TO STANZA N.BORCHIA. Si considera, per numerare le borchie, il senso rotatorio
orario
Schema logico dei componenti attivi






























- Componenti di rete

ROUTER\Firewall: un componente integrato, contiene sia il router ADSL configurabile con le seguenti
funzioni: Protezione firewall, 1 Porta DMZ, Autorilevamento per dispositivo, Supporto DHCP, Supporto NAT,
uplink automatico, Stateful Packet Inspection (SPI), avviso tramite posta elettronica, passthrough VPN, filtro
URL, aggiornamento firmware
SW-CS: switch 10/100/1G a 12 porte RJ45 con uplink, 2 porte SC per F.O.
SW-1: switch 10/100 a 48 porte RJ45 con uplink, 2 porte SC per F.O.
SW-1: switch 10/100 a 48 porte RJ45 con uplink, 2 porte SC per F.O.


- Quantit e specifiche dei computer

SERVER DI RETE (4):
CPU: P4 3 GHZ 1024 MB cache
Memoria centrale:1 GB DDR ECC
Memoria di massa: Hard disk 120 GB SCASI, CDR/MAST IDE, FD
Monitor LDC 15 scheda video 64MB integrata
WORKSTATION PER UFFICI (51):
CPU P4 3 GHZ 256 MB cache
Memoria 512 MB DDR
Hard disk 80 GB IDE, CDR/MAST IDE, FD
Monitor LDC 17 scheda video 64MB integrata

ROUTER/
Firewall
SW-2
UT
1-1
UT
1-N
UT
H-1
UT
H-2
UT
T-1
UT
2-1
UT
2-N
UT
Segr
UT
Dir
Altri
Server
Web
Server
File
Server
di
Posta
UT
PRT

...


...
SW-CS
SW-1
Compito di Sistemi 30/05/06 Classe VC
_____________________________
Durata massima della prova: 6 ore.

- Quantit e specifiche delle stampanti

14 stampanti di rete laser B/N 14 ppm


- Servizi intranet

La rete interna basata sullo standard 802.3u (fast ethernet) a livello 1 e 2 ISO/OSI e sullo standard TCP/IP a
livello 3 e 4 ISO/OSI.
Viene quindi creata una rete IP interna. Lassegnazione dei numeri IP gestita da un servizio DHCP dinamico
integrato nel router, tranne che per i 3 server che vengono gestiti con indirizzi statici ed isolati dal resto della
rete dal DMZ.


- Parametri di rete

Sottorete 192.168.0.x
Numero sottorete: 192.168.0.0
indirizzo di broadcast: 192.168.0.255
netmask di sottorete: 255.255.255.0 (192.168.0.0/24)
numeri IP riservati ai nodi: 192.168.0.10 / 192.168.0.253 (253 nodi) gestiti dal server DHCP (integrato nel
router); 192.168.0.254 rappresenta il router; 192.168.0.1/.2/.3 sono
rispettivamente il Server WEB, il Database Server per i tecnici ed i Server di Posta
elettronica
Dominio: ServiceLab

- Assegnazione dei numeri IP interni

Rete: 192.168.0 Netmask: 255.255.255.0 Dominio: scuolaxx
Indirizzo IP Indirizzo HW Nome host Note
192.168.0.0 --------------- ------------ Indirizzo di sottorete
192.168.0.1 xx-xx-xx-xx-xx-xx SWeb (statico) il server Web
192.168.0.2 xx-xx-xx-xx-xx-xx SFile (statico) il Database Server
192.168.0.3 xx-xx-xx-xx-xx-xx SPosta1 (statico) il server Posta in uscita
192.168.0.3 xx-xx-xx-xx-xx-xx Sposta2 (statico) il server Posta in ingresso
... ... ... ...
192.168.0.10 xx-xx-xx-xx-xx-xx Utprt Ufficio tecnico-stamp. di rete
192.168.0.11 xx-xx-xx-xx-xx-xx Utut Ufficio tecnico-utente locale
... ... ... ...
192.168.0.12 xx-xx-xx-xx-xx-xx Hallprt Hall - stamp. di rete
192.168.0.13 xx-xx-xx-xx-xx-xx Hallut Hall - utente locale
... ... ... ...
192.168.0.14 xx-xx-xx-xx-xx-xx Dirprt Direzione - stamp. di rete
192.168.0.15 xx-xx-xx-xx-xx-xx Dirut Direzione - utente locale
192.168.0.16 xx-xx-xx-xx-xx-xx Segrut Segreteria - utente locale
... ... ... ...
192.168.0.20 xx-xx-xx-xx-xx-xx Uff1prn Ufficio1 - stamp. di rete
192.168.0.21 xx-xx-xx-xx-xx-xx Uff1ut1 Ufficio1 Operatore 1
192.168.0.22 xx-xx-xx-xx-xx-xx Uff1ut2 Ufficio1 Operatore 2
192.168.0.23 xx-xx-xx-xx-xx-xx Uff1ut3 Ufficio1 Operatore 3
192.168.0.24 xx-xx-xx-xx-xx-xx Uff1ut4 Ufficio1 Operatore 4
... ... ... ...
Gli altri uffici seguono lo standard di numerazione precedente. E logico che questi sono indirizzi
ipotizzati visto che il Server DHCP distribuisce gli indirizzi IP

192.168.0.255 --------------- ------------ Indirizzo di broadcast


- Configurazione del dominio ServiceLab

Per la configurazione del Dominio si prevede che il Database Server, su cui montato un Sistema
Operativo Win 2003 Server, gestisca gli utenti sul dominio con i vari permessi; in particolar modo si
prevede che:
Loperatore deve avere solo la possibilit di operare sul proprio computer ed usare la
stampante di rete del proprio ufficio. Inoltre possono inserire lesito di ogni chiamata sul
Database Server ed entrare via intranet sul server di posta per controllare comodamente da
casa la propria posta elettronica aziendale;
Segreteria e direzione possono avere la possibilit di verificare a che punto st il lavoro sul
Database Server (visionano il database su cui operano gli operatori e dove giungono anche le
comunicazioni ai tecnici); inoltre possono entrare via intranet sul server di posta per controllare
comodamente da casa la propria posta elettronica aziendale;
I tecnici possono visionare solo la parte del database a loro destinata e lo possono fare anche
via intranet (da casa o da altre postazioni remote, esempio da un cliente); anche per la posta
elettronica hanno gli stessi permessi degli operatori


- Generazione degli utenti ed account

Gli utenti del sistema vengono ripartiti in 3 gruppi di lavoro: direzione, tecnico, operatori.
Le password utente per le macchine devono seguire una dizione in cui ogni password deve avere
insieme: lettere minuscole, lettere maiuscole, numeri e punteggiatura.
In alternativa: ogni dipendente dellazienda ha un badge che permette, una volta strisciato, di
azionare la workstation su cui deve operare con i rispettivi permessi


- Scelta della tecnologia WAN
Tenendo conto delle dimensioni della struttura necessario una buona banda per laccesso alla rete
esterna e supponendo di delegare allesterno gli indispensabili servizi di risoluzione dns, mentre allinterno
c un server WEB con il sito Web aziendale ed i server di posta che possono essere tranquillamente
utilizzati dagli utenti esterni
Si pu ipotizzare di utilizzare una HDSL fornita da un ISP con le seguenti caratteristiche del
collegamento:

Velocit in download: 12 Mbps (4 Mbps garantiti)
Velocit in upload: 12 Mbps (4 Mbps garantiti)
Numero IP: statico
Tariffa: flat