Sei sulla pagina 1di 5

Regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA


GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI
ART. 1 - Finalit
1. Il presente regolamento disciplina le attivit di
sponsorizzazione in attuazione delle disposizioni contenute
nell'art. 43 della legge 449/1997, dell'art. 119 del D.Lgs.
!7/""", dell'art. 1#, comma 1, lett. d$ del %%&L dell'1.4.1999,
come sostituito dall'art. 4, comma 4, del %%&L del #.1".""1 'e
dell'art. !, comma 1, lett. ($ del %%&L del 3.1.1999 per l'area
della dirigenza$.
. Le iniziative di sponsorizzazione devono tendere a )avorire
l'innovazione della organizzazione e a realizzare maggiori
economie, nonc*+ una migliore ,ualit dei servizi istituzionali.
Art. 2 - Contenuti elle !"on!ori##a#ioni e e!tinatari
1. I contratti di sponsorizzazione possono essere conclusi con
soggetti privati e associazioni senza )ini di lucro, per realizzare o
ac,uisire a titolo gratuito interventi, servizi, prestazioni, (eni o
attivit inseriti nei programmi di spesa ordinari con
)inanziamento a carico del (ilancio dell'ente- il risultato della
sponsorizzazione si concretizza nella realizzazione di una
economia di (ilancio totale o parziale, rispetto alla previsione di
spesa, in relazione alla totale o parziale ac,uisizione, senza oneri
per l'ente, del previsto risultato da parte dello sponsor.
Art. $ - De%ini#ioni
1. .i )ini del presente regolamento si intende/
a$ per 0contratto di sponsorizzazione0/ un contratto mediante il
,uale il %omune 'sponsee$ o))re, nell'am(ito delle proprie
iniziative, ad un terzo 'sponsor$, c*e si o((liga a )ornire a titolo
gratuito una predeterminata prestazione, la possi(ilit di
pu((licizzare la propria ragione sociale in appositi e prede)initi
spazi pu((licitari-
($ per 0sponsorizzazione0/ ogni contri(uto in (eni, servizi,
prestazioni o interventi provenienti da terzi, a titolo gratuito, allo
scopo di promuovere la propria ragione sociale-
c$ per 0sponsor0/ il soggetto privato c*e intende stipulare un
contratto di sponsorizzazione-
d$ per 0spazio pu((licitario0/ lo spazio )isico o il supporto di
veicolazione delle in)ormazioni di volta in volta messe a
disposizione dal %omune per la pu((licit dello sponsor.
Art. & - Pro'eura i !"on!ori##a#ione e !'elta ello !"on!or
1. La scelta dello sponsor 1 e))ettuata mediante gara ad
evidenza pubblica preceduta dalla pu((licazione di apposito
avviso.
. .ll'avviso di sponsorizzazione 1 data pu((licit mediante
pu((licazione all'al(o pretorio, inserimento nel sito internet del
%omune, invio alle associazioni di categoria e/o in altre )orme
ritenute di volta in volta pi2 convenienti per una maggiore
conoscenza e partecipazione.
3. L'avviso deve contenere, in particolare, i seguenti dati/
a$ l'oggetto della sponsorizzazione e i conseguenti o((lig*i dello
sponsor, secondo i contenuti dello speci)ico bando di
sponsorizzazione.
($ l'esatta determinazione dell'o))erta per lo spazio pu((licitario-
Comune di Ciampino
NOTE
Regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni
c$ le modalit e i termini di presentazione dell'o))erta di
sponsorizzazione.
4. L'o))erta deve essere presentata in )orma scritta e, di regola,
indica/
a$ il (ene, il servizio, l'attivit o la prestazione c*e si intende
sponsorizzare-
($ l'accettazione delle condizioni previste nel capitolato 3.
#. L'o))erta deve essere accompagnata dalle seguenti
autocerti)icazioni attestanti/
a$ per le persone )isic*e/
4 l'inesistenza delle condizioni a contrattare con la pu((lica
amministrazione, di cui agli artt. 1" e seguenti della legge
4.11.1951, n. !59, e di ogni altra situazione considerata dalla
legge pregiudizievole o limitativa della capacit contrattuale-
4 l'inesistenza di impedimenti derivanti dalla sottoposizione a
misure cautelari antima)ia-
4 l'inesistenza di procedure concorsuali o )allimentari 'solo se
imprese$-
($ per le persone giuridic*e/
4 oltre alle autocerti)icazioni sopra elencate ri)erite ai
soggetti muniti di potere di rappresentanza, deve essere
attestato il nominativo del legale rappresentante o dei
legali rappresentanti.
!. &on sono ammissi(ili o))erte da parte di rappresentanti di
organizzazioni di natura politica, sindacale, )iloso)ica o
religiosa )inalizzate a sponsorizzarne le relative attivit-
7. L'o))erta deve, inoltre, contenere l'impegno ad assumere tutte
le responsa(ilit e gli adempimenti inerenti e conseguenti al
messaggio pu((licitario e alle relative autorizzazioni.
5. Le o))erte di sponsorizzazione sono valutate dall'Ufficio che
realizza liniziativa oggetto di sponsorizzazione, non'() alla
relati*a 'o++i!!ione i *aluta#ione nel rispetto dei criteri
de)initi nel capitolato.
5. Il contratto di sponsorizzazione 1 sottoscritto dallo sponsor e
dal 6esponsa(ile dell'7))icio c*e realizza l8iniziativa oggetto di
sponsorizzazione- con il contratto di sponsorizzazione viene
anc*e autorizzata la utilizzazione dello 0spazio pu((licitario0
espressamente indicato nel bando.
Art. , - Ini*iua#ione elle ini#iati*e i !"on!ori##a#ione
1. Le iniziative di sponsorizzazione vengono prioritariamente
individuate nell'am(ito degli o(iettivi del 9:; assegnati ai
responsabili dei servizi. Nel 'or!o ell-anno. la Giunta
'o+unale e il Direttore Generale "o!!ono %or+ulare iniri##i
!"e'i%i'i al iri/ente o al re!"on!a0ile el !er*i#io "er la
atti*a#ione i ini#iati*e i !"on!ori##a#ione.
. Il ricorso alle iniziative di sponsorizzazione pu< riguardare
tutte le iniziative, i prodotti, i (eni, i servizi e le prestazioni
previste a carico del (ilancio dell'ente nei capitoli di spesa
ordinaria o straordinaria
Art. 1 - Contratto i !"on!ori##a#ione
1. La gestione della sponsorizzazione viene regolata mediante
sottoscrizione di un apposito contratto nel ,uale sono, in
particolare, sta(iliti/
a$ il diritto dello sponsor alla utilizzazione dello spazio
pu((licitario-
($ la durata del contratto di sponsorizzazione-
c$ gli o((lig*i assunti a carico dello sponsor
Comune di Ciampino
Regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni
d$ le clausole di tutela rispetto alle eventuali inadempienze.
Art. 2 - 3tili##o ei ri!"ar+i i !"e!a eri*anti alle
!"on!ori##a#ioni
1. Le somme previste nei capitoli interessati alla
sponsorizzazione c*e risultano non utilizzate a seguito della
stipula del relativo contratto, sono considerate risparmi di spesa.
. I risparmi di spesa di cui al comma 1 possono essere utilizzate
per le seguenti )inalit/
a$ una ,uota non in)eriore al 145 viene destinata alla
implementazione del )ondo per lo sviluppo delle risorse umane e
per la produttivit di cui all'art. 1# del %%&L dell'1.4.1999.
Detta ,uota 1 determinata annualmente in sede di contrattazione
decentrata ed 1 ri)erita esclusivamente a dazioni in denaro-
($ la ,uota rimanente 1 destinata al )inanziamento di altre
iniziative istituzionali secondo le indicazioni del (ilancio-
Art. 6 - Re'e"i+ento i ini#iati*e !"ontanee i "oten#iali
!"on!or
14L8:nte pu< stipulare contratti di sponsorizzazione anc*e con
soggetti pu((lici o privati i ,uali, intendendo assumere la veste
di sponsor di progetti o iniziative comunali, mani)estino
spontaneamente la loro volont.
4Le proposte di sponsorizzazione, purc*1 compati(ili con il
presente regolamento, devono evidenziare le )orme del supporto
e il valore presumi(ile del corrispettivo della veicolazione
pu((licitaria.
Art. 7 - Contratti i !"on!ori##a#ione a*enti 'o+e
"re!ta#ioni 'orri!"etti*e la reali##a#ione i o"ere
"u00li'(e
1. L8.mministrazione pu< individuare come corrispettivo delle
prestazioni da essa rese in ,ualit di sponsee anc*e
l8esecuzione di lavori per la realizzazione o la manutenzione
di opere a destinazione pu((lica.
. I contratti stipulati nel rispetto delle previsioni di cui al
precedente comma 1 contengono l8esatta individuazione dei
lavori da e))ettuare e le modalit di svolgimento degli stessi,
nonc*+ i pro)ili utili alla loro correlazione con le attivit di
veicolazione dei segni distintivi dello sponsor.
Art. 14 - Pro%ili "ro'eurali e /aran#ie inerenti /li !"on!or
reali##atori i o"ere "u00li'(e
1. ;li sponsor c*e e))ettuano direttamente i lavori de)initi a
corrispettivo delle sponsorizzazioni devono possedere i
re,uisiti e le attestazioni per lo svolgimento di tali attivit nel
rispetto di ,uanto previsto dalla normativa vigente in
materia.
. I soggetti eventualmente individuati dagli sponsor ,uali
esecutori di lavori de)initi a corrispettivo delle
sponsorizzazioni devono possedere i re,uisiti e le attestazioni
per lo svolgimento di tali attivit nel rispetto di ,uanto
previsto dalla normativa vigente in materia.
Art. 11 - Tutela ei +ar'(i
1.I contratti di sponsorizzazione stipulati dall8.mministrazione
prevedono necessariamente clausole inerenti le garanzie e le
)orme di tutela dei marc*i, con speci)icazione dell8utilizzo dei
log*i e dei segni distintivi dello sponsor, nel rispetto di ,uanto
previsto dalla normativa vigente in materia.
4L8.mministrazione pu< de)inire in relazione ai contratti di
sponsorizzazione speci)ic*e clausole relative ai propri segni
Comune di Ciampino
Regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni
distintivi, ,uali)icando con appositi atti lo stemma u))iciale come
segno distintivo con tutela pari al marc*io.
Art. 12 - Diritto i ri%iuto elle !"on!ori##a#ioni
1. L'amministrazione comunale, a suo insindaca(ile giudizio, si
riserva di ri)iutare ,ualsiasi sponsorizzazione ,ualora/
a$ ritenga c*e possa derivare un con)litto di interesse tra l'attivit
pu((lica e ,uella privata-
($ ravvisi nel messaggio pu((licitario un possi(ile pregiudizio o
danno alla sua immagine o alle proprie iniziative-
c$ la reputi inaccetta(ile per motivi di inopportunit generale.
. =ono in ogni caso escluse le sponsorizzazioni riguardanti/
a$ propaganda di natura politica, sindacale, )iloso)ica o religiosa-
($ pu((licit diretta o collegata alla produzione o distri(uzione
di ta(acco, prodotti alcolici, materiale pornogra)ico o a s)ondo
sessuale-
c$ messaggi o))ensivi, incluse le espressioni di )anatismo,
razzismo, odio o minaccia.
Art. 1$ - Tratta+ento ei ati "er!onali
1. I dati personali raccolti in applicazione del presente
regolamento saranno trattati esclusivamente per le )inalit dallo
stesso previste.
. I singoli interessati *anno )acolt di esercitare i diritti loro
riconosciuti dall'art. 13 della legge 31.>1.199!, n. !!# e
successive modi)icazioni.
3. ?itolare del trattamento dei dati 1 l8u))icio c*e realizza
l8iniziativa oggetto della sponsorizzazione
4. I dati sono trattati in con)ormit alle norme vigenti, dagli
addetti agli u))ici comunali tenuti alla applicazione del presente
regolamento.
#. I dati possono essere oggetto di comunicazione e/o di))usione
a soggetti pu((lici e privati in relazione alle )inalit del
regolamento.
Art.1& - 8eri%i'(e e 'ontrolli
1. Le 0sponsorizzazioni0 sono soggette a periodic*e veri)ic*e da
parte del =ervizio comunale competente per materia, al )ine di
accertare la correttezza degli adempimenti convenuti, per i
contenuti tecnici, ,uantitativi e ,ualitativi.
. Le di))ormit emerse in sede di veri)ica devono essere
tempestivamente noti)icate allo sponsor- la noti)ica e la
eventuale di))ida producono gli e))etti previsti nel contratto di
sponsorizzazione.
Art. 1, - Ri!er*a or/ani##ati*a
La gestione delle sponsorizzazioni 1 e))ettuata dalla
amministrazione comunale secondo la disciplina del presente
regolamento.
. L8.mministrazione %omunale oltre a ,uanto previsto dal
precedente comma pu< a))idare, attraverso apposita
convenzione, il reperimento delle sponsorizzazioni ad agenzie
Comune di Ciampino
Regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni
e/o =ociet specializzate nel settore, attri(uendo i relativi costi
alla stessa sponsorizzazione.
REGOLAMENTO
PER LA DISCIPLINA E
LA GESTIONE DELLE
SPONSORIZZAZIONI
Comune di Ciampino