Sei sulla pagina 1di 1

l ragazzo si far, anche se ha

le spalle strette, cantava, con


voce struggente, Francesco De
Gregori. Graziano Lorusso non
appartiene alla leva calcistica del-
la classe 68, nato nel 1974, a
Gravina, provincia di Bari, ma il
talento nei piedi impressio-
nante. Con i Giovanissimi del
Bologna vince uno scudetto,
Davide Ballardini ricorda ancora un
suo gol alla Fiorentina; convocato
nella nazionale Under 17 partecipa
ai Mondiali di categoria. Con lui,
Eddy Baggio, fratello di Roby, e Alex
Del Piero. Nel match contro lArgen-
tina di Juan Sebastian Veron, che
passa il turno, Lorusso eletto mi-
gliore in campo. Il ragazzo si far... E
il Bologna, con cui esordisce in serie
C1 a diciannove anni, lo manda a Ri-
mini (21 presenze e un gol), poi al
Baracca Lugo, a raffinare fiato e stin-
chi. Lorusso un centrocampista
dallintelligenza rapace: lultima gior-
nata della stagione 1995/96 ancora
l, in mezzo al campo, deve portare
la squadra alla vittoria, per evitare i
playout. Contro il Baracca Lugo, la
Vis Pesaro del guizzante Stefano Al-
banesi, classe 1975, da Foligno. Par-
tita ferma, anonima, sbloccata da un
gol del Lugo nella ripresa, su puni-
zione. Ma il bello deve ancora arriva-
re. Ci siamo ritrovati nel 2006, a stu-
diare assieme allIstituto teologico di
Assisi, ricorda Albanesi. Un paio di
anni dopo Lorusso appende le scar-
pe al chiodo, ma non tra quei cal-
ciatori che ridono dentro a un bar, e
sono innamorati da dieci anni con u-
na donna che non hanno amato mai.
Lorusso lascia tutto per lamore verso
STORIE
La suora
che schiaccia
Ma davvero lasciano tut-
to? Ti racconto un aned-
doto. Suor Fabiana Bene-
dettini era pivot quando
lAcli Livorno conquist u-
na storica promozione in
A2. I voti li ha presi a La
Verna, nel 2006. Da suo-
ra, un giorno come tanti,
vede dei ragazzi che gio-
cano a basket. Posso fa-
re due tiri?. La prendono
in giro. E lei, devotamen-
te, schiaccia in faccia ai
ragazzi, ovviamente sba-
lorditi: come fai a spiega-
re di essere stato umiliato
sul campo da una france-
scana?. Il libro di Galliani
intervallato da intervi-
ste a grossi nomi dello
sport, compagni di im-
prese dei campioni che
oggi gareggiano per Dio.
In una di queste, Sara Si-
meoni, compagna di na-
zionale di atletica leggera
di Elena Rastello, ora suo-
ra salesiana, ricorda che
sapere che una persona
con cui hai condiviso una
parte della tua carriera
sportiva ha deciso di vi-
vere per gli altri, per i po-
veri, stata una bellissi-
ma sorpresa.
TERZA
EXIT
Amo e riverisco
tutti quelli che
hanno soferto
Andre Agassi
Dio: oggi francescano e sacerdote,
cappellano dospedale. Albanesi nel
1999 viene acquistato dal Pescara di
Giovanni Galeone, allora in serie B.
Non giocher mai, preferendo alle
galoppate sul campo da calcio, la
contemplazione: anche Stefano, co-
me Graziano, cappellano dospe-
dale e frate francescano. Sarebbe an-
dato in serie A, sussurrano gli amici
di Stefano. Ma ora Stefano gioca con
la maglia della Gerusalemme Celeste.
Tra le storie che ho raccontato, quel-
la che intreccia i destini di Lorusso e
Albanesi mi ha esaltato pi di tutte.
Ricordo un articolo di Stefano Ferri,
sul Carlino che ha scritto che Ste-
fano Albanesi, giocando contro il Ri-
mini, aveva fatto il furbetto, spostan-
dosi il pallone con un braccio. In-
somma, non parlo mica di santi....
Campioni di fede. Lorenzo Galliani,
bolognese, vita da giornalista preca-
rio (collaboro con Avvenire e Verona
fedele) riuscito in una impresa non
semplice: raccontare, senza precipi-
tare nel patetico, con le vigorose virt
della narrativa, quindici Storie di
campioni convocati dal Signore. Il
libro si chiama Un assist dal cielo, lo
stampa Elledici (pp.96, euro 9), ha la
prefazione di Dino Zoff e lho pen-
sato soprattutto per i ragazzi. Mi so-
no domandato: cosa vuol dire lascia-
re tutto per seguire Ges? Abbando-
nare un sogno che si riusciti a tra-
sformare in realt... oggi come oggi
sembra una follia. E coshai scoper-
to? Che non stato un passaggio
semplice per molti campioni. I quali
non vogliono sentirsi trattati come
un fenomeno da baraccone. Da
Eugenio Schenato, rugbista nel Cus
Genova che negli anni Settanta sfior
lo scudetto, e ora missionario in Ma-
dagascar a Grant Desme, eletto mi-
glior giocatore di baseball nella Big
West Conference e ora monaco nor-
bertino (entrambi nelle foto), da Phi-
lip Mulryne, stella del Norwich City
e della nazionale nordirlandese (con
cui assembla 27 presenze e 3 gol) in
procinto di farsi domeni-
cano a Luigi Chiampo,
podista, che correva nel-
la stessa squadra di
Mennea e dei fratelli Da-
milano e oggi semina-
rista: lo sport tramanda
valori utili alla fede? Pare
di s. Pure leggendo lap-
pendice al testo. Dove
Galliani ricostruisce la
storia di Ren Alejandro
Pontoni, campione con
la maglia del San Loren-
zo e della nazionale ar-
gentina. Era il divo di Pa-
pa Francesco. (D.B.)
Cosa vuol dire
abbandonare
un sogno
diventato
realt,
una carriera
da eroe
dello sport,
per seguire
Ges?
MARTED 3. GIUGNO 2014