Sei sulla pagina 1di 3

FAUST-PARTE SESTA

Conseguenza del peccato la morte, dice la Bibbia, e se seminiamo carne


raccoglieremo corruzione. Non dobbiamo meravigliarci se coloro che hanno
carattere negativo, come sono descritti i Figli di Set i uali nel mito di Faust
vengono rappresentati da !argherita " cadano sotto tale legge della natura non
appena la misura del peccato sia colma.
#l subitaneo arresto di !argherita per matricidio esempio dimostrativo del modo di
operare della legge. #l sacro orrore della chiesa, che stata negligente nel salvare
!argherita uando poteva $arlo, dimostra come la societ% cerchi di scolpare se stessa
alzando indignata la mano per gli atti criminosi di cui essa in gran parte
responsabile. Se il prete avesse cercato di conuistare la $iducia di !argherita invece
di bramarne i gioielli, avrebbe potuto evitare tutte le sventure accadute. !argherita
avrebbe so$$erto per la perdita del suo amore, ma si sarebbe conservata pura. &uttavia
proprio il dolore intenso che $a ritrovare all'anima so$$erente il cammino che la
riporta alla $onte della sua origine.
Siamo tutti Figlioli (rodighi che abbiamo abbandonato il (adre nostro che sta nei
cieli, allontanandoci dai regni spirituali e alimentandoci con le scorie della materia
per $are esperienza e in tal modo ottenere l'individualit%.
)uando ci troviamo privi di aiuto terreno, uando cadiamo ammalati o prigionieri,
siamo pi* che mai vicini e amati dal nostro Salvatore. (ertanto !argherita,
incarcerata ed esecrata dalla societ%, pi* vicina e cara a +io della bella, pura e
innocente !argherita del tempo in cui si incontrava $urtivamente con Faust nel
giardino.
#l Cristo non ha messaggi per coloro che amano il mondo con le sue tentazioni e i
suoi piaceri. !entre ci troviamo in tale condizione ,gli non potr% mai parlarci n-
potremo mai udire la Sua voce. (er coloro che sono in grado di intenderla c', invece,
un'in$inita dolcezza nelle parole del Salvatore . / voi, a$$aticati e stanchi, venite a
me e io vi consoler0.
1'anima peccatrice, simbolizzata da !argherita chiusa in cella, isolata e respinta dalla
societ% uale lebbra morale e sociale, volge gli occhi al cielo e la sua preghiera non
vana.
1'anima investigatrice, invece, $ino all'ultimo istante assediata dalle tentazioni, per
cui le porte dell'in$erno e del cielo sono entrambe sempre in attesa di aprirsi per
!argherita, come dimostra la visita di Faust e !e$isto$ele i uali vorrebbero togliere
la $anciulla dalla prigione e sottrarlaall'imminente morte per condurla ad un'esistenza
$atta di ignominia e schiavit*. #l suo contegno per0 $ermo. pre$erisce la prigionia e
la morte alla vita e alla libert% o$$erte da !e$isto$ele.
Con tale scelta essa ha superato la prova e viene uali$icata degna del 2egno di +io.
Salomone era il servo di 3ehovah, e come Figlio di Set era unito a +io che aveva
creato sia lui che i suoi antenati. (er0 in una vita successiva " come $ece 4es*"
abbandon0 il proprio padrone nel momento del battesimo, ricevendo allora lo Spirito
del Cristo.
5gualmente tutti i Figli di Set dovranno un giorno lasciare i loro guardiani e andare
verso il Cristo, noncuranti dei sacri$ici che ci0 comporta, anche se il prezzo $osse la
vita.
!argherita in prigione comp6 tale importantepasso, meritandosi il diritto di entrare
nel NuovoCielo e nella Nuova &erra per la sua fede nel Cristo.
+al lato opposto, Faust si vota a !e$isto$ele per un certo tempo. ,gli ha carattere
molto positivo, un vero Figlio di Caino, e uantunue le conseguenze del suo
peccato debbano alla $ine condurlo alla morte, pu0 ottenere la salvezza per mezzo di
una concezione pura dell'amore e per le opere nobili che compir%.
#nsoddis$atto di servire il prossimo secondo le condizioni esistenti, Faust si serve
delle $orze demoniache che sono nelle sue mani per creare una terra, $acendola salire
dal mare. utopicamente sogna che uesta terra sar% la sede di un popolo libero che
potr% vivervi in pace e letizia, realizzando i pi* elevati ideali umani. )ueste idee
nascono nell'anima di Faust in seguito all'amore sublime ispiratogli da ,lena. amore
della massima spiritualit% ed assolutamente disgiunto dai concetti di sesso e di
passione.
Nel corso del tempo egli vede detta terra sorgere dal mare, poi i suoi occhi perdono
gradatamente la vista perch- cambia il genere di contemplazione, cio da una
condizione terrena passa a uella celeste. !entre ci0 avviene Faust si volge a
guardare le $orze luci$eriche coalizzate operanti, ininterrottamente, giorno e notte e si
convince che egli ha realizzato la pretesa di !e$isto$ele, il uale a$$erma di essere .
il potere che, malgrado ordisca il male, $avorisce il bene.
Secondo le condizioni del patto, uando Faust ha pronunciato le convenute parole
magiche, le $orze dell'in$erno cessano di stargli sottomesse ed egli, a sua volta,
diventa loro preda . perlomeno cos6 dovrebbe accadere. !a Faust non desiderava
arrestare la marcia del tempo con il $ine di concedersi come era convenuto " dei
piaceri sensuali e soddis$are desideri egoistici, bens6 solo per realizzare un ideale
nobile e altruistico. Si libera, perci0, da !e$isto$ele .dalla battaglia che nasce $ra le
$orze angeliche e uelle luci$eriche le prime trion$ano e portano in salvo l'anima
ricercatrice nel 2egno di Cristo cantando .
Salvo stato dal male il nobile $iglio
del mondo spirituale.
Chi si s$orza con costante ansia
noi possiamo salvarlo 7
e se l'amore celeste
gli stato pure compagno
gli angeli scendono a incontrarlo
dandogli il cordiale benvenuto.
1a $igura di Faust descritta nel poema $iloso$ico di 4oethe assolutamente diversa da
uella dell'opera musicale di 4ounod, e il dramma del grande pensatore tedesco che
si inizia in cielo col permesso dato a !e$isto$ele di tentare il protagonista " come
4iobbe anticamente $u tentato termina pure in cielo allorch-, vinta la tentazione,
l'anima ritorna al (adre.
)uanto sembra impossibile realizzare in &erra si e$$ettua in cielo . nessuno lo sa
meglio di chi atto a $unzionare in tale 2egno. #n esso ogni elevata e sublime
aspirazione viene soddis$atta 7 gli aneliti, le idee e le esperienze dell'anima che non
possiamo appagare in &erra possono esservi realizzate $acilmente e chiaramente.
LEterno Femminino, la grande $orza creatrice che nella natura, cio il Dio
Genitrice, che ci conduce sempre verso l'alto nel sentiero dell'evoluzione, si
converte in realt%.
Cos6 il mito di Faust ci espone la storia del &empio del !ondo che stanno costruendo
le due categorie di individui di cui si parla nella precedente lezione. esso sar%,
$inalmente, il Nuovo Cielo e la Nuova &erra pro$etizzato nel libro dei libri, la Bibbia.