Sei sulla pagina 1di 196

1

Napoleone al
Cinema
di
Giampaolo Buontempo

Parte I 1897 - 1945










2


3




Napoleone al cinema

di

Giampaolo Buontempo

Presidente del Centro Romano di Studi Napoleonici







Collana Sism - 2013

4

Indice


Elenco dei soggetti pag. 5

Indice dei film per soggetto pag. 6- 8

Premessa pag. 9-11

Introduzione alla cinematografia napoleonica pag. 12-15

Parte I Anni 1897-1945
1897-1910 pag. 17-41
1911-1920 pag. 42-89
1921-1930 pag. 90-133
1931-1940 pag. 134-176
1941-1945 pag. 177-196

Parte II Anni 1946-2012
1946-1950 pag. 198-209
1951-1960 pag. 210-247
1961-1970 pag. 248-286
1971-1980 pag. 287-309
1981-1990 pag. 310-328
1991-2000 pag. 329-341
2001-2012 pag. 342-363

Interpreti di Napoleone per nazionalit pag. 364-365

Statistiche pag. 366-369

Bibliografia e crediti fotografici pag. 370-372



5

Elenco dei soggetti




A Bonaparte
B Napoleone
C Congiure antinapoleoniche
D Francia rivoluzionaria, guerra civile
E Spedizione dEgitto
F Europa in guerra
G Inghilterra in guerra
H Campagna di Russia
I Guerra peninsulare
J Resistenza in Germania, Austria, Svizzera
K Guerre coloniali
L Amori veri o presunti
M Famiglia
N Curiosi, burleschi, improbabili
O Vari
P Nelson, Lady Hamilton
Q Giuseppina
R Letteratura, teatro
S Murat
T Talleyrand
U SantElena



6



Indice dei film per soggetto


(Esempio di ricerca: per il soggetto Bonaparte esitono nellanno 1897
i film n. 1 e 2; nellanno 1898 il film n. 1; nellanno 1911 il film n. 24)


A - Bonaparte: 1897, 1-2 / 1898, 1 / 1911, 24 / 1912, 6-8 / 1921, 4 /
1923, 1 / 1925, 3 / 1927, 2 / 1935 5 / 1941, 1-2 / 1942, 2 / 1951,
3 / 1954, 1 / 1969, 4 / 1971, 1 / 1978, 1 / 1984, 2 / 2007, 1.
B - Napoleone: 1903, 1 / 1907, 1-3-5 / 1908, 7 / 1909, 5-10-14-15 /
1910, 5-7-11-13-15-16-24-31-32 / 1911, 14-15-17-23 / 1912, 24 /
1913, 6-9-1416 / 1914, 5-16 / 1918, 6 / 1921, 2 / 1923, 1-2 / 1927,
2 / 1928, 2 /1929, 3 / 1933, 1 / 1934, 1-4 / 1935, 1 / 1936, 2 / 1937,
2 / 1938, 5 / 1942, 2 / 1949, 2 / 1951, 3 / 1952, 3 / 1953 , 8 / 1954, 1-3
/ 1955, 3 / 1957, 1 / 1960, 1 / 1969, 2 / 1970, 2-3 / 1972, 2 /
1974, 2-6 / 1977, 2 / 1987, 1 / 1988, 1 / 1991, 1 / 1993, 1 / 1999, 3
/ 2001, 1 / 2002, 1 / 2003, 2 / 2006, 1 / 2007, 1.
C - Congiure antinapoleoniche: 1908, 1 / 1909, 2-4 / 1911, 1-24-25
/ 1912, 4-6-7-8 / 1913, 3-6 / 1918, 1 / 1922, 6-7 / 1955, 2 /
1956, 5 / 1958, 1 / 1963, 5 / 1972, 1 / 1974, 1 / 1975, 1 / 1978, 1
/ 1983, 2.
D - Francia rivoluzionaria: 1900, 1 / 1904, 1-2 / 1908, 1-8-9-10 /
1909, 13-16-17-18-19-20 / 1910, 8-12 / 1911, 6-9-10-11-24-25 /
1912, 7-19-20-21-22 / 1914, 9 / 1815, 2-3 / 1916, 4-5-6-8 / 1918, 1
/ 1920, 1-2 / 1921, 2-4-5-10 / 1922, 4 / 1923, 4-7-9-10-11 / 1927,
81934, 3 / 1935, 3-6 / 1937, 1 / 1938, 6-7 / 1942, 8 / 1944, 1 / 1947,
1, / 1949, 1 / 1952, 1-2-3 / 1953, 2-9 / 1955, 2 / 1956, 5 / 1957, 4 /
1958, 1 / 1959, 1 / 1960, 2 / 1962, 4 / 1963, 1-5 / 1964, 2-4 / 1966,
1-3-6 / 1967, 2 / 1970, 1 / 1971, 3 / 1977, 3 / 1981, 3 / 1988, 3 /
1989, 1 / 1997, 1 / 2001, 2 / 2006, 2.
E - Spedizione dEgitto: 1897, 3 / 1910, 23 / 1912, 2 / 1956, 4 /
1959, 2 / 1978, 2 / 1983, 5 / 1984, 1 / 1999, 1 / 2003, 1 / 2005, 1 /
2012, 1.
7

F - Europa in guerra: 1908, 8 / 1909, 5 / 1910, 2-18-24-25-27-32 /
1911, 2-8-12-26-30 / 1912, 10-17 / 1913, 7-8-9-10-11-12-13-15-17-
18-20-21-23 / 1914, 15 / 1916, 1 / 1917, 1 / 1920, 3-4-7 / 1921, 2-6
/ 1922, 6 / 1923, 5-8 / 1924, 2-3 / 1926, 3 / 1927, 1-2-4-9-11 /
1928, 1-2-6 / 1929, 1-2-5-9 / 1930, 2 / 1931, 3-4-7-8 / 1932,1-2-3-4-
5 / 1933, 3 / 1934, 2-5 / 1935, 2-4-5-6 / 1937, 7 / 1938, 3 / 1941, 2-
3-8 / 1942, 6 / 1945, 1-2 / 1948, 2 / 1949, 3 / 1951, 1-2 / 1953, 3-
5-7 / 1954, 4 / 1955, 1 / 1956, 3-6 / 1957, 2 / 1958, 2 / 1959, 3 /
1960, 1 / 1963, 2 / 1965, 4 / 1966, 9 / 1967, 3 / 1969, 3-6 / 1970,
2/ 1972, 4 / 1974, 3 / 1977, 1-2 / 1978, 3 / 1979, 2-3-4 / 1981, 1 /
1982, 2 / 1991, 1 / 1993, 1-2 / 1999, 2-3 / 2006, 1.
G - Inghilterra in guerra: 1897, 7 / 1905, 1-2 / 1907, 4 / 1908, 4 /
1911, 18-22 / 1912, 14 / 1914, 7-10-12-15 / 1917, 2 / 1918, 7 /
1919, 2 / 1921, 7 / 1924, 3 / 1926, 1 / 1929, 5-6 / 1933, 4 / 1935,
6 / 1936, 6 / 1937, 1 / 1940, 3 / 1941, 6 / 1942, 2 / 1949, 4 / 1950, 2
/ 1951, 4 / 1954, 4 / 1962, 1-3 / 2003, 3.
H - Campagna di Russia: 1910, 17-21-26 / 1911, 21 / 1912, 5-16-18-
28-32 / 1914, 11 / 1915, 1 / 1916, 2-3-8 / 1917, 5 / 1923, 5 /
1928, 6 / 1929, 8 / 1936, 2 / 1943,1 / 1956, 1 / 1962, 5 / 1963, 9 /
1965, 2 / 1966, 2 / 1967, 1 / 1972, 5 / 1974, 4 / 1980, 2 / 1985, 1.
I - Guerra peninsulare: 1909, 21-22-23 / 1910, 9-10-14 / 1911, 4-7
1912, 23 / 1921, 9 / 1922, 9 / 1927, 5-6 / 1929, 7 / 1930, 4 /
1937, 6 / 1943, 3 / 1950, 3 / 1953, 6 / 1957, 3 / 1958, 3 / 1959,
4-5 / 1963, 7 / 1980, 1 / 1982, 3 / 1983, 4 / 1993, 2 / 2006, 2.
J - Resistenza in Germania, Austria, Svizzera: 1909, 24 / 1912, 15-
25 / 1913, 10-12-13-15 / 1914, 8 / 1917, 1 / 1920, 3-4 / 1923, 8 /
1926, 3 / 1927, 7-9-10-11 / 1928, 1 / 1929, 1-2 / 1931, 3-4-7 /
1931, 4-5 / 1932, 5 / 1933, 3 / 1934, 2-3 / 1938, 3 / 1940, 2 /
1957, 2 / 1958, 2 / 1969, 5.
K - Guerre coloniali: 1952, 2 / 1997, 1 / 2004, 1.
L - Amori veri o presunti: 1914, 6 / 1920, 5 / 1921, 4 / 1923, 1-2 /
1925, 3 / 1928, 2 / 1934, 1-4 / 1936, 2 / 1937, 3 / 1938, 2 / 1941, 1 /
1954, 1 / 1957, 1 / 1969, 1 / 1982, 2 / 1983, 1.
M - Famiglia: 1909, 11 / 1910, 11-28 / 1911, 19-23/1912, 27-29 /
1914, 4-14 / 1920, 6-9 / 1922, 2 / 1928, 5 / 1931, 1-2 / 1934, 6 /
1935, 4 / 1936, 3 / 1937, 4 / 1946, 1 / 1954, 1 / 1957, 1 / 1959, 1
/ 1961, 3 / 1962, 2 / 1965, 1 / 1969, 1.

8

N - Curiosi, comici, improbabili: 1897, 6 / 1909, 25 / 1910, 1-19 /
1911, 13 / 1912, 3 / 1913, 21-22 / 1914, 1-2-7-13-15 / 1916, 3 / 1917, 3
/ 1918, 2-3-4 / 1920, 8-11-12 / 1921, 8 / 1922, 5 / 1929, 10 / 1934, 5-9
/1936, 7 / 1938, 8 / 1951, 3 / 1954, 4 / 1955, 1 / 1957, 5 / 1959, 7-8 /
1963, 8 / 1964, 1-3 / 1965, 5 / 1966, 3-4 / 1971, 2 / 1972, 2 / 1974,
4-7 / 1982, 2 / 1989, 4 / 1998, 1 / 2000, 1-2 / 2001, 1 / 2003, 2 / 2006, 1.
O - Vari: 1797, 4-5 / 1907, 2 / 1908, 5-11-12 / 1909, 7-12-26-27 /
1910, 3-4-6-7-16-30 / 1911, 21-27-28-29-30 / 1912, 1-9-10-14-16-17-
18-21-23-25 / 1913, 3-4-5-7-8-10-17-18-19-21 / 1914, 3-13-14-15 /
1915, 4-6 / 1916, 13-9 / 1917, 4-5 / 1918, 6-9 / 1919, 1-2-3 / 1920, 1-
9-11-12 / 1921, 1-3-4-6-7-8-10 / 1922, 1-7 / 1923, 1-3-4-5-6-10-11 /
1925, 3 / 1926, 2 / 1927, 3-4-7-8 / 1928, 1-3-6 / 1929, 3-5-6-8-10 /
1930, 1-2-3 / 1931, 4-5-8 / 1932, 4 / 1933, 4 / 1934, 1-2-6-8 / 1935, 4 /
1936, 1-2-4-5-6 / 1937, 4-5-7 / 1938, 1-4-8 / 1939, 1 / 1940, 1-4 /
1941, 2-4-7 / 1942, 1-3-4-5-7-8 / 1945, 2 / 1948, 3 / 1949, 2-3-6 /
1950, 2 / 1951, 1-5 / 1952, 1-2 / 1953, 1-3-4-5-6-9 / 1954, 4 / 1955, 3 /
1956, 3-6 / 1957, 2-4-5 / 1958, 3 / 1959, 3-6-8 / 1961, 1 /1962, 5 /
1963, 2-3-8 / 1964, 1-3 / 1965, 2-5 / 1966, 7-8-9 / 1967, 2-4 / 1968, 1-
2-3 / 1970, 1-4 / 1981, 1-2 / 1983, 1 / 1986, 1 / 1989, 3 / 1992, 2.
P - Nelson, Lady Hamilton: 1897, 7 / 1905, 1-2 / 1907, 4 / 1909, 12 /
1911, 18 / 1918, 7 / 1919, 2 / 1921, 7 / 1926, 1 / 1929, 6 / 1941, 6 /
1954, 2 / 1968, 3.
Q - Giuseppina: 1912, 11-12 / 1923, 2 / 1925, 3 / 1928, 2 / 1938, 5 /
1953, 1 / 1974, 5 / 1979, 1 / 1987, 1.
R - Letteratura, teatro: 1906, 1 / 1907, 6 / 1908, 2-3-6 / 1909, 1-3-9
/ 1910, 18-20-29 / 1911, 16-20 / 1912, 30-31 / 1913, 1-2 / 1915, 5 /
1916, 7 / 1918, 5-8-10 / 1920, 7-10 / 1922, 3-8 / 1924, 1 / 1925, 1-
2 / 1929, 4 / 1931 , 6 / 1933 , 2 / 1934 , 7 / 1941, 5-7 / 1942, 3 /
1943, 4-5 / 1944, 2 / 1948, 2-4 / 1950, 1 / 1953, 10 /1954, 5 / 1956,
2-7 / 1961, 2-4 / 1963, 3-4-6 / 1966, 5-10 / 1973, 2 / 1981, 3 / 1982,
2 / 1989, 3 / 1992, 1 / 1994, 1 / 2002, 2 / 2012, 3.
S - Murat: 1910, 2-8 / 1912, 27-29 / 1946, 1 / 2006, 1.
T - Talleyrand: 1948, 1 / 1954, 3 / 1972, 3 / 1989, 2.
U - SantElena: 1910, 22 / 1911, 3-5 / 1912, 26 / 1921, 2 / 1926, 2 /
1928, 4 / 1943, 2 / 1949, 5 / 1961, 5 / 1965, 3 / 1972, 6 / 1973, 1 /
1974, 8 / 1980, 3 / 1988, 2 / 2001, 1 / 2003, 2 / 2012, 2.

9

Premessa


a tutti noto che il maggiore divul-
gatore dellepopea napoleonica
stato lo stesso Napoleone. Anche in
questo stato geniale curando per-
sonalmente tutto quanto necessario
a promuovere il culto della propria
personalit.
Entrato a Milano il 15 maggio
1796, un mese dopo linizio della
Prima Campagna dItalia, si circon-
da dei pi affermati artisti italiani
per propagandare la sua immagine.
Il ritratto pi noto quello eseguito
da Andrea Appiani (1754-1817) che
oggi si trova nel Museo Napoleoni-
co di Havana (Cuba). Per fortuna
possiamo ammirare, senza affrontare un viaggio faticoso anche se pia-
cevole, la bellissima stampa a colori che ne ha tratta lincisore fiorentino
Francesco Bartolozzi (1727-1815).
Per la spedizione dEgitto (1798-1799) porta una completa tipografia e
dopo tre mesi dallo sbarco ad Alessandria (1 luglio 1798) in grado di
stampare due giornali destinati a far conoscere in patria le sue gesta: il
Courier de lgypte e la Dcade gyptienne. Affida a Vivant Denon
(1747-1825) limmane compito si pubblicare il Voyage dans la Basse
et la Haute gypte pendant les campagnes du gnral Bonaparte, la cui
prima edizione appare nel 1801 per i tipi di Didot lAin, Parigi.
Si serve dei maggiori artisti francesi, tra i quali spiccano Jaques-Louis
David (1748-1825), Pierre-Paul Prudhon (1758-1823), Antoine-Jean
Gros (1771-1835) e moltissimi altri per esaltare le sue imprese.
1

Dopo la morte dellImperatore (SantElena, 5 maggio 1821) e sotto la
cappa soffocante della restaurazione borbonica il mito napoleonico di-

1
Cfr. A.Corrias, P.Cajelli, E.Forlani (cur.), La pittura napoleonica. Dipinti di cerimonie
e di battaglia, allegorie, Milano, Fabbri Editori, 1995
10

venta carsico, propagandato segretamente dalla innumerevole schiera
dei demi-solde, i militari posti in congedo con met paga, che si riuni-
scono per ricordare gli anni della Grandeur Napolonienne.
Solo con la caduta della monarchia borbonica in seguito alla Rivoluzio-
ne di Luglio del 1830 e lascesa al trono di Luigi Filippo dOrleans
(1773-1850), riprende vigore il mito di Napoleone, e raggiunge il cul-
mine con il ritorno della salma dellImperatore a Parigi il 15 dicembre
1840. Si assiste allora alla produzione in Francia e in Italia di uno ster-
minato numero di stampe napoleoniche che tengono vivo il suo ricordo.
Per introdurre largomento Cinema Napoleonico, si ritiene utile accen-
nare ad alcuni sistemi per proiettare immagini che potrebbero chiamarsi
pre-cinematografici.
Il pi antico la Lanterna Magica il cui uso si fa risalire alla seconda
parte del XVII secolo. Un raggio di luce prodotto da una candela, e in-
grandito da una lente posta sullobiettivo, proietta su uno schermo
limmagine dipinta su una lastra di vetro.


Nel 1787 lo scozzese Robert Barcher (1739-1806) brevetta un sistema
che chiama Panorama. Sulla intera parete di una stanza circolare, vie-
ne posto un disegno di grandi dimensioni, per esempio il panorama a
360 di una citt e lo spettatore che si trova nel centro ha la sensazione
di viverci dentro.
I sistemi maggiormente impiegati per dagli appassionati napoleonici,
desiderosi di rivivere gli avvenimenti salienti del periodo storico da essi
pi amato, sono: la fotografia stereoscopica e le ombre cinesi.
Il sistema della stereoscopia, messo a punto da Charles Wheatstone
(1802-1875) si basa sul principio che due fotografie di uno stesso sog-
getto prese da due punti di vista leggermente diversi e osservati attra-
11

verso appositi occhiali danno la visione tridimensionale come viene
percepita dallocchio umano.
La proiezione di ombre cinesi, come suggerisce il nome stesso, ha ori-
gini antichissime. Chi per riesce ad esaltarne la popolarit presso gli
appassionati Caran DAche (1858-1909) pseudonimo del russo Em-
manuel Poir. Nel 1886 presenta nel cabaret Chat Noir a Parigi lo spet-
tacolo intitolato lEpope. Tramite una lanterna a gas proietta su uno
schermo le immagini di figurine di stagno alte circa 20 cm. fissate su un
disco orizzontale con la fonte di luce sistemata nel centro. Ogni disco
rappresenta un capitolo importante della epopea napoleonica. Molte di
questa figurine di stagno sono oggi conservate nel Muse dOrsey a Pa-
rigi.
(Immagini da: musee-orsay.fr ; iub.edu ; musee-armee.fr ; it.wikipedia.org ; collezione privata)


12

Introduzione alla cinematografia napoleonica


La data di nascita del cinema si fa ri-
salire a sabato 28 dicembre 1895
quando nel Salon Indien del Grand
Caf sul Boulevard des Capucins a
Parigi i fratelli Auguste (1862-1954) e
Louis Lumire (1864-1948) presenta-
no tra lo stupore generale la loro in-
venzione. Nomen Omen!
Il raggio di luce generato dalla illu-
minazione elettrica da poco installata
nei grandi boulevards della citt fil-
trando attraverso i fotogrammi di una
pellicola, proietta su uno schermo le
immagini in movimento degli operai
che escono dalla officina Lumire di
Lione. Lo spettacolo intitolato La
Sortie de l'usine Lumire Lyon du-
ra 45 secondi ma affascina gli attoniti
avventori del Grand Caf. (Immagine da: institut-lumiere.org)
La pellicola che scorre con la velocit di 16 immagini al secondo lun-
ga solo 11,52 m. ma cambia, in questo breve volgere di tempo, il modo
di intendere lo spettacolo di intrattenimento per lumanit futura.
2

Passano due anni e Napoleone Bonaparte irrompe sullo schermo come
110 anni prima stato proiettato sul palcoscenico europeo dalle sue
strabilianti vittorie militari in Italia.
I fratelli Lumire girano il primo film napoleonico della storia, Entre-
vue de Napolon et du Pape.
3
Non capiscono la portata commerciale
della loro invenzione e vengono superati da uno sviluppo tecnico che
fatalmente li emargina. Aumenta la durata dei film perch vengono im-

2
La velocit di proiezione aumenter a 20 fotogrammi al secondo con lo sviluppo tec-
nico delle macchine da proiezione. La dimensione del fotogramma di 16 x 22 mm.
3
I Lumire girano nello stesso periodo altri quattro film sullo stesso tema tutti della du-
rata di meno di un minuto. Napolon et la sentinelle, Lassassinat de Klber, La signa-
ture de Campoformio, Napolon et le grognard.
13

piegati rulli (o bobine) standard da 200 metri di pellicola che consento-
no 7 minuti di proiezione; viene introdotto un nuovo sistema di trasci-
namento della pellicola su brevetto Edi-
son.
4

La nuova arte, quella che poi diventer la
settima arte, non pu certo ignorare una
vita cos straordinaria come quella di Na-
poleone. Come non appassionarsi al rac-
conto che sembra inventato da un roman-
ziere dotato di una sfrenata fantasia? Una
fanciullezza spensierata e felice passata
nelle soleggiate vie di Ajaccio; una adole-
scenza trascorsa dallet di 10 anni nel
freddo nord della Francia, allievo prima
della scuola militare di Brienne (Aube)
retta dai Frati Minimi poi della scuola mi-
litare di specializzazione di Parigi sempre
a spese del re di Francia Luigi XVI per-
ch di famiglia nobile ma indigente. Sei anni trascorsi da emarginato e
deriso in un ambiente frequentato dai figli della pi alta nobilt francese
che snobbano il diverso venuto dalla selvaggia Corsica; lumiliazione di
dovere imparare una nuova lingua che non padronegger mai; la lonta-
nanza dalla famiglia che rivedr solo quando avr compiuto 20 anni, e
potr finalmente conoscere gli ultimi tre fratelli nati dopo la sua parten-
za.
Nominato sottotenente a 16 anni con uno stipendio da fame, vive una
noiosa e grama vita di caserma con la continua preoccupazione di soste-
nere economicamente la madre vedova e sei tra fratelli e sorelle pi gio-
vani.
5
Uniche distrazioni sono lo studio e la lettura.

4
La pellicola Lumire ha un foro circolare su entrambi i lati di ogni fotogramma per
permetterne lo scorrimento. Il brevetto Edison prevede 4 fori rettangolari su entrambi
i lati di ogni fotogramma, sistema ancora oggi in uso. Per consuetudine la durata del
film viene indicata in metri di pellicola proiettata, e solo dai primi anni 30 del 900
viene indicata la durata in minuti di proiezione.
5
La famiglia Buonaparte composta dal padre Carlo Maria (1746-1785), dalla madre
Letizia Ramorino (1750-1836), dai figli Giuseppe (1768-1844), Napoleone (1769-
1821), Luciano (1775-1840), Marianna detta Elisa (1777-1820), Luigi (1778-1846),
14

Tenente a 22 anni, capitano a 23, generale a 24, viene catapultato tre
anni dopo sulla ribalta della storia dagli strepitosi successi ottenuti nella
prima campagna dItalia (1796-1797) contro gli eserciti di Vittorio A-
medeo III re di Sardegna e di Francesco II dAsburgo imperatore
dellImpero Romano Germanico. A 30 anni Primo Console e capo del
governo della Repubblica Francese, a 35 anni Imperatore. Egli stesso,
consapevole di tanta eccezionalit dir a SantElena: Che romanzo la
mia vita!
Trama ideale quindi per film appassionanti con un protagonista che con-
sapevole di avere un nome impronunciabile dai francesi a causa di quel-
la u cos italiana, decide di cambiarlo da Buonaparte in Bonaparte. Da
allora ne sono stati prodotti nel mondo circa 700 di cui un centinaio so-
lo in Italia.
6

Lelenco comprende anche opere che non vedono Napoleone protagoni-
sta in prima persona, ma trattano argomenti correlati con il periodo stori-
co.
7
Rappresentano personaggi della sua famiglia; politici dell Ancien
Rgime, della Rivoluzione e dellImpero; trasposizioni su pellicola di
famosi romanzi e poemi storici; documentari didattici; sceneggiati televi-
sivi. Non assolutamente esaustivo, ma vuole dare unidea della variet
degli argomenti rimanendo sempre nel tema dellepopea napoleonica.
Non rientrano nellelenco i film su Napoleone III, il Secondo Impero
francese e il Risorgimento italiano che pur meriterebbero unindagine
approfondita.
Nellelenco stato attribuito agli interpreti il ruolo di Bonaparte oppure
di Napoleone a seconda che si tratti del periodo storico che precede o se-
gue lincoronazione.


Maria Paoletta detta Paolina (1780-1825), Maria Annunziata detta Carolina (1782-
1839), Gerolamo (1784-1860).
6
I pi numerosi sono i film girati sulla seconda guerra mondiale. Dopo i napoleonici si
classificano al terzo posto i film sulla Bibbia.
7
Per quanto riguarda la trattazione cinematografica del periodo riconducibile alla Rivo-
luzione Francese e alle sue implicazioni politiche, di costume e militari, con uno sguar-
do critico allintero continente europeo e non solo, si rimanda al fondamentale saggio:
Paolo De Marco, Lesercito di popolo e la Grande Arme nel cinema in AA.VV., a cura
di Renata De Lorenzo, Ordine e disordine. Amministrazione e mondo militare nel de-
cennio francese. Atti del 6 Seminario di studi "Decennio francese (1806-1815)", Vibo
Valentia 2-4 ottobre 2008, Napoli, Giannini Editore, 2013, pp. 431-478.
15

Ogni titolo di film identificato dallanno di produzione e da un numero
progressivo assegnato a ciascun film realizzato nellanno.
Per facilitare la consultazione sono stati individuati 21 soggetti entro i
quali sono stati collocati i film di argomento analogo. Per questa suddi-
visione vedi lElenco dei soggetti (pag. 5).
Per la ricerca dei film attinenti ad ogni soggetto stato inserito l Indice
dei film per soggetto (pag. 6) che, con riferimento a ciascun anno di
produzione , indica il numero progressivo dei film di argomento analo-
go. Alcuni film di difficile collocazione possono trovarsi in pi soggetti.


16









Schede dei film napoleonici
in ordine cronologico

Parte I

1897-1945



17

1897
1. Entrevue de Napolon et du Pape

FR, regia: Alexandre (Eugne) Promio (1868-1927) e Clment Maurice Gratioulet
(1853-1933). Lumire, 40 sec.

Napoleone e Pio VII si incontrano
a Fontainebleau nel 1804 in occa-
sione del viaggio in Francia del
papa per lincoronazione avvenuta
a Parigi in Notre Dame il 2 dicem-
bre. Durante il breve colloquio
Bonaparte si arrabbia e frantuma
un vaso in ceramica gettandolo sul
pavimento. Questo modo di fare
intendere al suo interlocutore il
proprio disappunto il giovane ge-
nerale Bonaparte lo ha in effetti
usato gi con il conte Philipp von
Cobenzl (1741-1810) rappresen-
tante dellimperatore Francesco II,
durante le trattative della pace di
Campoformio firmata nella villa
Manin di Passariano (UD) il 17 ot-
tobre 1797.

2. Signature du trait de Campo Formio

FR, regia: Alexandre (Eugne) Promio (1868-1927) e Clment Maurice Gratioulet
(1853-1933). Lumire, 40 sec.


3. Lassassinat de Klber

FR, regia: Alexandre (Eugne) Promio (1868-1927) e Clment Maurice Gratioulet
(1853-1933). Lumire, 40 sec.
18

4. Napolon et la sentinelle

FR, regia: Alexandre (Eugne) Promio (1868-1927) e Clment Maurice Gratioulet
(1853-1933). Lumire, 40 sec.

5. Napolon et le grognard

FR, regia: Alexandre (Eugne) Promio (1868-1927) e Clment Maurice Gratioulet
(1853-1933). Lumire, 40 sec.

Un attore si trasforma da grognard a Napoleone e viceversa.

6. Napolon boit du champagne

FR, Lumire

Scena del film pubblicitario di una ditta di produzione di champagne.

7. The death of Nelson

UK, regia : Philip Wolff, 45 m.

1898

1. Bonaparte au pont dArcole

FR, regia: Alice Guy, Gaumont, 20 m.


19

1900
1. Les compagnons de Jju

FR, nessuna notizia

La controrivoluzione in Vandea. I camerati di Ges sono i membri di
una associazione reazionaria che sotto la copertura religiosa combatte le
idee repubblicane a volte rivaleggiando in ferocia con il giacobinismo
pi spinto.
Da un romanzo di Alessandro Dumas.


1903

1. Lpope napolonienne,

FR, regia: Lucien Nonguet (1868-post 1920). Path frres, 440 m., N. 982 del catalogo
Path.

15 quadri divisi in : Prima parte: 1. Napolon Bonaparte ; 2. Sige de Toulon ; 3. Ar-
cole ; 4. Campagne dEgypte ; 5.Passage du Saint-Bernard ; 6. La Malmaison ; 7. Le
Couronnement ; 8. Austerlitz ; 9. Ratisbonne ; 9. Prsentation du Roi de Rome.
Seconda parte : 1. LEmpire (Grandeur et dcadence) ; 2. Incendie de Moscou ; 3.
Napolon et le Pape ; 4. LAbdication et les adieux de Fontainebleau ; 5.Waterloo ; 6.
Captivit et Mort.
8


Con: Maximilien Charlier (Napoleone)


8
Per tutte le notizie e immagini della produzione Path confronta gli indispensabili:
Henri Bousquet, Catalogue Path des annes 1896 1914, Bures-sur-Yvette, Editions
Henri Bousquet, 1994-2004 e Fondation Jrme Seydoux, Filmographie Path, sito
web: filmographie.fondation-jeromeseydoux-path.com

20

i primo film organico sulla intera vita di Napoleone. costituito da 15
quadri divisi in 2 parti, in ognuno dei quali viene rappresentato un capi-
tolo decisivo della vita e della carriera di Napoleone.
La Biblioteca del Congresso di Washington possiede una bobina di circa
200 m. di pellicola con frammenti di tutti i capitoli (meno i nn. 12 e 15)
di durata totale 14 min. e 51 sec.
La Sulphur Springs Collection presso la Southern Methodist University
di Dallas (USA) ha un frammento di 33 sec. del passaggio delle Alpi.
Restano solo le cartoline postali pubblicate in Francia dalla Rex per Pa-
th Frres e quelle pubblicate in Italia da Alterocca-Terni su licenza Pa-
th. (Immagine da collezione privata)





2. Napolon et le grognard

FR, regia: Alice Guy (1873-1968). Gaumont.



21

1904

1. Scnes du Directoire

FR, regia: Alice Guy (1873-1968). Gaumont, 92 m.
Serie composta da: 1. La partie de colin-maillard; 2.
Rivalit; 3. La Charmille.

Riconosciuta come prima regista donna nella
storia del cinema, attiva in Francia dal 1897
al 1910 con la Goumont, concorrente di Pa-
th. Dal 1910 al 1920 si trasferisce negli Sta-
ti Uniti dove fonda la propria casa di produ-
zione, Solax Film Company.
(Immagine da: alice-guy-production.blogspot.it)

2. LAssassinat du Courier de Lion,

FR, regia: Alice Guy (1873-1968). Goumont, 122 m.

Altro film diretto dalla regista Alice Guy. Racconta le vicende di un tra-
gico errore giudiziario a seguito del quale viene ghigliottinato nel 1796
linnocente Monsieur Lesurque accusato ingiustamente di avere assalta-
to la diligenza di Lione e avere ucciso il vetturale.
incredibile lattivismo di questa regista che in 23 anni ha diretto circa
300 tra film e fonoscene. Il primo film intitolato La Fe aux choux, ou
la naissance des enfants del 1896 lungo 20 m. Le fonoscene sono bre-
vi scene ballate o cantate della durata di 3 min. che vengono proiettate
contemporaneamente alla musica riprodotta in sala da un fonografo.
9




9
Cfr. A.Miscuglio, R.Japoulo, J.Hribar, Kinomata: la donna nel cinema, Dedalo libri,
1980 Bari (p. 117); Guy, Alice, Enciclopedia del Cinema, Treccani.it.; cinemadonne.it;
cinetecadibologna.it.

22

1905

1. The death of Nelson

UK, regia: Lewin Fitzhamon (1869-1961), Hepworth, 83 m.

2. Incidents in the life of Lord Nelson

UK, regia: Harold Jeapes, Graphic, 83 m.

3. La sentinelle endormie

FR, Path frres, 20 m. N.1312 del catalogo Path.

Ispezionando gli avamposti, Napoleone sorprende un granatiere di sen-
tinella che si addormentato. Prende allora il fucile e monta lui stesso la
guardia. Risvegliandosi, il giovane soldato scorge interdetto
lImperatore rendendosi conto dellerrore commesso.
(Immagine da: collezione privata)
23

1906
1. Fra Diavolo

DE, regia: Oskar Messter. Messter Projektion GmbH, 60 m.


1907
1. La partie dchec de Napolon

FR, regia : Victorin Jasset (1862-1913). clair, 60 m.

1809, quinta coalizione antifrancese. Napoleone a Vienna gioca una
partita a scacchi contro un automa.

2. Lestafette

FR, regia: Louis Feuillade (1873-1925), Gaumont, 180 m.

3. La croix de lEmpereur

FR, regia: Louis Feuillade (1873-1925), Gaumont, 213 m.

4. Nelsons victory

UK, regia: Arthur Gilbert, Gaumont-Chronophon Films

Con: Max Darewski (Orazio Nelson)








24

5. Napoleone I

IT, Rossi & C. Torino
10
110 m.

il primo film italiano realizzato dalla Carlo Rossi & C. di Torino.
Come osserva Vittorio Martinelli In dieci quadri assistiamo al sorgere
dellastro corso, alla sua grandezza, per terminare nellultima scena con
una visione di Napoleone che guarda il mare che circonda lisola di
SantElena
11



10
Fondata dal chimico Carlo Rossi, dallindustriale Guglielmo Remmert e
dallinventore Lamberto Pineschi per lo sfruttamento della telegrafia senza fili, nel
maggio 1907 si dedic alla produzione cinematografica con stabilimento in Corso Casa-
le 91 e personale tecnico e artistico proveniente dalla Path Film. Posta in liquidazione
dopo soli otto mesi per contrasti tra i soci, nel settembre 1908 fu rilevata da Carlo Scia-
mengo e Giovanni Pastrone e trasformata nellItala Film. A. Bernardini, Cinema muto
italiano: Industria e organizzazione dello spettacolo 1905-1909, Laterza, 1980. Silvio
Alovisio and Giorgio Bertellini, The 'Pastrone System': Itala Film from the Origins to
World War I, , Film History, Vol. 12, No. 3, Early Italian Cinema (2000), pp. 250-261.
11
Cfr. Vittorio Martinelli, Le fortune napoleoniche nel cinema italiano, Associazione
italiana per le ricerche di storia del cinema, 1995 Roma, p. 9.
Lentusiasmo del pubblico italiano per questo particolare genere storico viene eviden-
ziato dal notevole numero di film prodotti negli anni seguenti: n. 9 nel 1909; n. 14 nel
1910; n. 14 nel 1911; n. 11 nel 1912. Cfr.: Ibidem pp. 57-60 .
Sono pi numerosi i film italiani napoleonici dei film su Roma antica.
25

1908

1. Una congiura contro Napoleone

IT, Itala-Torino, 210 m.

2. La Tosca Dronningens Kaerlighed (Lamore della regina)

DK, Regia: Viggo Larsen (1880-1957), Nordisk, 184 m.

3. La Tosca

FR, regia: Andr Calmettes (1861-1942), Le Film dArt.

Con: Sarah Bernhardt (1844-1923, Floria Tosca), Lucien Guitry (1860-1925), Paul
Mounet (1847-1922)

4. Napoleon and the English Sailor

UK, regia: Alf Collins (1866-1951), Gaumont.

Con: Herbert Darnley (Napoleone), Arthur Page (il marinaio).

Limperatore libera un marinaio inglese che cerca di tornare a casa dalla
madre navigando dentro un barile. Da un poema di Thomas Campbell
(1777-1844).

5. Napolon et la sentinelle

FR, regia: Henri Desfontaines (1876-1931).

6. Il conte di Montecristo

IT, regia: Luigi Maggi (1867-1946), S. A. Ambrosio, Torino, 297 m.

Con: Umberto Mozzato (1879-1947, Edmond Dants), Arturo Ambrosio, Lydia de
Robertis, Mirra Principi.

Dal romanzo di Alessandro Dumas (1802-1870)
26

7. LImperatore

IT, Aquila Film Torino, 208 m

La vita di Napoleone dalla Corsica a SantElena.

8. Leroe di Valmy

IT, regia: Luigi Romano Borgnetto (1881-1957), Itala Film, Torino, 130 m.

Con: Lucien Dalezat, Gina Marangoni (1875-1961), Giuseppe Polsi.


9. Matrimonio sotto il terrore

IT, Itala, Torino, 207 m.

10. Scene della rivoluzione

IT, Rossi & C. Torino, 202 m.


11. Monsieur Sans-Gne

IT, Rossi & C. Torino, 202 m.

12. Une plaisanterie de Napolon 1
er


FR, Film Lux, 174 m.

6. The count of Monte Cristo

US, regia: Francis Boggs (1870-1911) e Thomas Persons (1880-). Selig Polyscope
Company, 324 m.

Con: Hobart Bosworth (18671943, Edmond Dants), Francis Boggs.

Uno dei primi film girati in California che in seguito accoglier lintera
industria cinematografica statunitense e il primo di una lunga serie di
film americani sul personaggio di Alessandro Dumas (1802-1870).
27

1909
1. La Tosca

FR, Regia: Charles Le Bargy (1858-1936), Path-Film dArt, 380 m.

Con: Ccile Sorel (1873-1966, Floria Tosca), Charles Le Bargy (Scarpia), Ren
Alexandre (1885-1946, Mario Cavaradossi), Charles Mosnier (1865-1924)
(Immagine da : phonofolies.jimdo.com)

2. La mort du duc dEnghien en 1804

FR, regia : Albert Capellani (1874-1931), SCAGL, Path frres, 310 m. N. 3154 del
catalogo Path.

Con: Georg Grand (il duca dEnghien), Henry Houry (1874-1972, gen. Ordener),
Germaine Dermaz (Charlotte di Rohan)

Prelevato nel territorio del Baden, oltre il confine francese del Reno, il
duca dEnghien di Borbone-Cond, processato e fucilato nel forte di
Vincennes. Laccusa di avere preso le armi contro la Repubblica
Francese aderendo alla congiura realista di Cadoudal e Pichegru del
1803, finanziata dallInghilterra, per assassinare il Primo Console Bo-
naparte. Laccusa del suo coinvolgimento si riveler in seguito infonda-
ta, dovuta ad un errore dellinformatore che ha scambiato il nome del
duca con quello del gen. Dumouriez, ex ministro repubblicano passato
con i realisti. (Immagini da: fondation-jeromeseydoux-pathe.com; ebay.ca)
28

3. Le prisonnier du Chteau dIf

FR, regia : Victorin H. Jasset (1862-1913), clair, 235 m.

Con : Charles Krauss, Andr Liabel

4. Una congiura sotto Napoleone

IT, Latium Film, 415 m.

La congiura realista del 1803 per assassinare il Primo Console Bonapar-
te.

5. Napoleone e la Principessa di Hatzfeld

IT, Itala Film, 287 m.

1806, quarta coalizione antifrancese. Episodio avvenuto a Berlino dopo
la vittoria francese sui prussiani a Jena (14 ottobre 1806). Napoleone
cede alle preghiere della principessa e salva la vita di suo marito bru-
ciando la lettera che ha scritto al comandante prussiano rivelando le po-
sizioni francesi

6. Trait de bont de Napolon

FR, regia: Louis Feuillade (1873-1925), Gaumont, 90 m.

Stroncata dalla fatica una sentinella si addormenta. Napoleone arriva e
legge la lettera che il soldato aveva iniziato a scrivere alla madre, pro-
mettendole la intera paga.
Commosso, lImperatore aggiunge una nota in calce alla lettera e regala
al soldato, che si risvegliato nel frattempo, una somma di denaro.

7. I due sergenti

IT, Itala Film, 269 m.

la prima versione cinematografica del dramma Les deux sergents
(1823) di A. Maillard e B. Daubigny che esalta lamicizia tra due com-
29

militoni e ottiene un lusinghiero successo allestero. Ne seguiranno mol-
te altre.

8. Le conscrit de 1809

FR, regia: Grard Bourgeois (1874-1944), Lux.

Alla vigilia del matrimonio un giovane contadino viene arruolato
nellesercito. Come premio del suo comportamento eroico viene decora-
to e congedato. Arriva nel suo villaggio proprio il giorno del matrimo-
nio della sua fidanzata con un altro uomo. Decide allora di arruolarsi
nuovamente e di morire per lImperatore.

9. Madame Sans-Gne - Die Grfin von Danzig

DK, regia : Viggo Larsen (1880-1957), Nordisk Films, Kompagni, 350 m.

Con : Gudrun Kjerulf (Cathrine Hubscher), Viggo Larsen (Napoleone), August Blom
(1869-1947, Lefebvre), Sofus Wolder, Frantz Skondrup.

Il primo film napoleonico girato in Danimarca tratto dal lavoro teatrale
di Victorien Sardou (1831-1908) e mile Moreau (1877-1959).

10. The life of Napoleon -The life drama of Napoleon and Empress
Josephine of France

US, regia: James Stuart Blackton (1875-1941). Vitagraph.

Negli Stati Uniti viene distribuito in due parti: 1. Napoleon and the Empress Jose-
phine, 303 m.; 2. Napoleon the man of destiny, 302 m. In Francia viene distribuito in
tre parti: 1. Napolon et Josphine; 2. Napolon Empereur; 3. De Marengo Waterloo.
Con: William J. Humphrey (1875-1942, Napoleone), Julie Arthur (1869-1950, Giu-
seppina), Edwin R. Philips (1872-1915), John G. Adolfi (1888-1933), Charles Kent
(1852-1923), James Young, Ralph Ince (1887-1937).

Uno dei primi film prodotti dalla Vitagraph, casa di produzione fondata
nel 1897 dallo stesso regista James Stuart Blackton. Giornalista del
New York Evening World, e incaricato di intervistare Thomas Edison
(1847-1931), si fa convincere dal famoso inventore ad acquistare alcune
30

attrezzature cinematografiche. Un anno dopo lintraprendente giornali-
sta fonda la Vitagraph che sar rilevata in seguito dalla Warner Bros.

11. Le roi de Rome

FR, Regia: Andr Calmette, Le Film dArt.

Con: Rolla Norman (1889-1971, il re di Roma), Henri Desfontaines (1876-1931)

Film sul figlio di Napoleone lAiglon, (1811-1832) e su Maria Luisa
dAustria (1793-1847) seconda moglie dellImperatore.

12. Il figlio di Nelson

IT, regia: Oreste Mentasti (1859-1935), Itala, Torino, 269 m.

13. Andrea Chnier

IT, Roma Film, Torino, 230 m.

La vita e la morte del poeta Andrea Chnier (1762-1794) che aderisce
agli ideali della Rivoluzione Francese, e se ne allontana dopo
lesecuzione di Luigi XVI (21 gennaio 1793). Accusato dai giacobini di
essere legato ai girondini viene arrestato e giustiziato.

14. Napolon

FR, regia: Lucien Nonguet (1868-post 1920), Path
frres, 660 m. N. 2963 del catalogo Path.

Premire partie: 1. Napolon Bonaparte; 2. Bonaparte
au pont dArcole; 3. Campagne dEgypte. Les Pyra-
mides; 4. Passage du Mont Saint-Bernard; 5. Fte
dt la Malmaison. Bonaparte dans lintimit; 6.
Le couronnement; 7.Napolon Austerlitz; 8. Senti-
nelle endormie aux postes avancs; 9. Ratisbonne;
10. LEmpereur et le Roi de Rome; 11. Incendie de
Moscou; 12. Les adieux de Fontainebleau; 13. Water-
loo. Chute dun aigle; 14. Mort de lEmpereur; 15.
Apothose, Pass et futur;

31

Con: Maximilien Charlier (Napolon).

In 15 quadri viene rivissuta lintera vita militare e familiare di Napoleo-
ne. (Immagine da. Fondation Jrme Seydoux-Path.com)

15. Et budskab til Napoleon p Elba
(Un messaggio per Napoleone allisola dElba)

DK, regia : Viggo Larsen. Nordisk Films Kompagni, 264 m.

Con: Viggo Larsen (Napoleone), Sufus Wolder (1871-1914, Budbringer), August
Blom (1869-1947, Lefebvre), Hertha Strandvold (1885-1972), Axel Schultz.

Dopo avere sventato numerosi tentativi della polizia borbonica per fer-
marlo, un messaggero raggiunge Napoleone nellisola dElba con il pia-
no per la sua evasione.

16. La fine del terrore

IT, Itala, Torino, 269 m.

17. Carlotta Corday

IT, Cines, Roma, 165 m.

18. Il piccolo vandeano

IT, regia: Luigi Maggi, Ambrosio Film-Torino, 215 m.

Con: Arrigo Frusta (1875-1965, Napoleone).

Storia del piccolo Felmart interpretato dal bambino prodigio Crosetti
che apparir in seguito in molti altri film strappalacrime. A seguito dello
sterminio della sua famiglia da parte dei rivoluzionari, si arruola
nellesercito realista e muore eroicamente in azione.

19. Linsorto della Vandea

IT, Cines, Roma, 204 m.

32



20. Vandea

IT, Unitas, Torino, 165 m.

21. Moines et guerriers.

FR, Path-Le Film dArt, 200 m.

Con: Jacques Volnis, Julien Clment (1808-1949), George Colin, Lonie Richard.

Episodio dellassedio di Saragozza (1808).

22. La mre du moine.

FR, regia : Louis Feuillade (1873-1925), Gaumont, 188 m.

Episodio della guerra di Spagna.

23. Un episodio della guerra napoleonica in Spagna

IT, Itala Film, 175 m.

Un contadino spagnolo diserta dallesercito francese e si unisce, insieme
alla moglie alla resistenza. Catturati e condannati a morte sono graziati
da Napoleone su richiesta del figlio.

24. Andreas Hofer

DE, Messter Film.

Con: Dechcristin (Andreas Hofer).

Primo film che porta sullo schermo la vita delleroe nazionale tirolese
Andreas Hofer (1767-1810) che, tradito da un compagno, verr fucilato
a Mantova.

25. La bataille dAusterlitz

FR, regia: mile Cohl (1857-1938)
33


Il primo film a disegni animati su Napoleone realizzato dallinventore di
questa tecnica mile Cohl.

26. La jeunesse de Vidocq ou comment on devient policier

FR, regia: George Denola (1865-1944), SCAGL (Path), 310 m. N. 3045 del catalogo
Path

Con: Harry Bauer (1880-1943, Vidocq), Paul Landrin, Paul Lack, Andr Marly

Eugne-Franois Vidocq (1775-1857), truffatore evade dal bagno pena-
le di Brest nel 1797 e diventa capo della Sret Nationale dal 1809 al
1827.

27. Lvasion de Mr. de la Valette (1815)

FR, regia (?) : SCAGL, Path frres, 270 m. N. 3045 del catalogo Path.

Con : Jacques Volnys (-1925), Armand Nums (1857-1933), Eugnie Nau, Cath-
rine Fonteney (1879-1966), Maria Fromet (1902-1967).

La Valette, stretto collaboratore di Napoleone, viene imprigionato dopo
la seconda restaurazione e condannato a morte. La moglie si reca in
prigione per lultimo colloquio e si sostituisce al marito che evade tra-
vestito da donna.

28. Lestafette de lEmpereur

FR, Victorin Jasset (1862-1913), clair, 218 m.










34

1910
1. Tontolini granatiere Napoleonico

IT, Cines, Roma, 158 m.

Con: Ferdinand Guillaume (1887-1977, Tontolini)

Comico. Messo di sentinella Tontolini dorme e sogna di compiere azio-
ni eroiche. Due monelli gli sostituiscono il fucile con una ramazza e ri-
svegliandosi di soprassalto la usa per il presentat-arm.

2. Il lanciere polacco

IT, Aquila Films, Torino, 191 m.

3. Il conte di Montravs

IT, Cines, Roma, 278 m.

Il conte ha impegnato la spada e le decorazioni per pagare debiti di gio-
co. Richiamato in servizio non ha i mezzi per riscattare le testimonianze
del glorioso passato. Lavido usuraio gli annuller il debito solo quando
la figlia, assalita da una banda di malfattori, verr salvata dalleroico
nobile.

4. Adriana di Bertaux- Un duello sotto lImpero

IT, regia: Enrico Guazzoni (1876-1949), Cines, Roma, 309 m.

Con: Orlando Ricci.

Adriana ama il conte di Clariveaux ma il padre vuole sposarla al duca di
Chaumont. Il duca sfida il conte a duello, ma prima dello scontro gli
scarica la pistola. Lesito scontato.
Il film ha un autentico successo, tanto che Guazzoni ne deve fare stam-
pare altre 160 copie.

35



5. Le djeuner de lEmpereur

FR, clair, 215 m.

Con: Marcel Lapierre

6. Il Maresciallo di Villars

IT, Itala, Torino, 286 m.

7. Checkmated By order of Napoleon

UK, regia: Theo Frenkel-Bouwmeester (1871-1956), Natural Colour Kinematograph,
152 m.

Con: Theo Bouwmeester (Napoleone)

8. Il danaro di Giuda (Vandea 1793)

IT, regia: Luigi Maggi (1867-1946), Ambrosio serie doro, Torino, 252 m.

Con: Luigi Maggi, Giuseppe Gray, Clementina Gray, Alberto Capozzi (1886-1945).

I prezzo pagato a un delatore dal Comitato di Salute Pubblica per con-
segnare un patriota vandeano.

9. Estrelita

IT, regia: Luigi Maggi (1867-1946), Ambrosio serie doro, Torino, 305 m.

Con: Lydia De Roberti (Estrelita), Mirra Principi, Giuseppe Gray, Alberto Capozzi (il
tenente), Antonio Grisanti (1859-1914).

Estrellita, bella gitana portoghese, tradisce i patrioti per amore di un te-
nente francese. Per una serie di malintesi viene fucilata dai soldati fran-
cesi.



36

10. La donna fatale

IT, Aquila Films, Torino, 265 m.

Un giovane guerrigliero spagnolo ferito trova rifugio in un castello e la
castellana gli fa dimenticare il dovere e la fidanzata.

11. LAigle et lAiglon

FR, regia: Andr Calmettes (1861-1842), Le Film dArt,

Con: Philippe Garnier (1861.19.., Napoleone), Jacques Guilhne (1886-1936, il duca
di Reichstadt), Magda Simon (Maria Luisa), Ren Pr (lAiglon).

La vita di Napoleone e del figlio lAiglon (1811-1832)

12. Fra le spire della Rivoluzione Francese

IT, Aquila, Torino, 244 m.

Una condanna del Terrore rivoluzionario.

13. I cento giorni di Napoleone

IT, Ambrosio Film, Torino, 307 m

14. La presa di Saragozza (Marzo 1809)

IT, regia: Luigi Maggi (1867-1946), Ambrosio
serie doro, 353 m.

Con: Mary Clo Tarlarini (Juana), Clementina
Grey, Luigi Maggi, Mirra Principi, Paolo Az-
zurri (1878-1933), Mario Voller Buzzi (1886-
1966), Serafino Vill.

Storia praticamente simile a quella di
Estrellita. Siamo per in Spagna allas-
sedio di Saragozza, e la gitana Juana,
che ha tradito i difensori della citt per
amore di un soldato francese, viene fu-
37

cilata questa volta dai suoi. Potrebbe far sorridere questa storia se non si
svolgesse durante uno degli assedi pi sanguinosi che la storia ricordi.
Pu essere utile ricordare cosa dice a questo proposito Jacques M. de
Norvins (1769-1854)

Finalmente limportante citt dellAragona, la vera cittadella della ribel-
lione spagnola, Saragozza, viene espugnata il 21 febbraio dal duca di
Montebello, che fin dal 20 gennaio ha preso il comando supremo di que-
sto assedio eternamente memorando. L spiegossi, dal lato degli assediati,
tutto ci che il fanatismo pu produrre di pi feroce e di pi barbaro, ed i
vinti come i vincitori stupivansi ugualmente delle proprie prodezze. Dife-
sa dalla rabbia e dalla disperazione, Saragozza sostiene ventotto giorni di
fuoco, dopo otto mesi di assedio, e per ventitr giorni ancora fa resistenza
di strada in strada, di casa in casa. Ogni abitazione, ogni monastero, ogni
chiesa, diviene un forte sacro per cui non sonovi capitolazioni. Gli abitan-
ti tutti, uomini, donne, ragazzi, preti, monaci, con pari ardore combattono,
con pari coraggio tutti periscono, ed i Francesi pigliano addolorati posses-
so di questo vasto recinto fumante e sanguinoso ove fu Saragozza.
12


Gli assediati sono guidati dal generale Jos Rebolledo de Palafox duca
di Saragozza (1780-1847) e gli assedianti dal maresciallo Jean Lannes
duca di Montebello (1769-1809) (Immagine da: cinetecadelfriuli.org)

15. Il corriere dellImperatore - I cento giorni di Napoleone

IT, regia: Luigi Maggi (1867-1946). Ambrosio serie doro Film-Torino, 307 m.

Con: Alberto Capozzi (1886-1945, il guardiacaccia), Oreste Grandi, Giuseppe Gray,
Mary Clo Tarlarini (1878-1954), Paolo Azzurri (1878-1933)

Il figlio di un guardiacaccia sfida la stretta sorveglianza attorno a Gre-
noble e avvisa il generale de la Bdoyre dellarrivo di Napoleone sbar-
cato a Golf Juan (1 marzo 1815). Arrivato in citt lImperatore gli ap-
punta sul petto la Legion dOnore.

16. La rivale de lEmpereur

FR, regia : tienne Arnaud (1880-1955), Gaumont, 212 m.


12
Cfr., J.M. de Norvins, Storia di Napoleone del signor de Norvins. Nuova edizione ita-
liana. Volume Secondo. Firenze, Presso Giacomo Pillori, 1847, p. 206.
38

Marzo 1815. La figlia di un gendarme di Frjus crede che il fidanzato la
tradisca a causa di un suo misterioso appuntamento ad Antibes. Egli in-
vece va ad accogliere Napoleone in arrivo dallElba.

17. In tempo di guerra

IT, Cines, 220 m.

Un sergente francese durante la campagna di Russia viene soccorso
quasi assiderato da una caritatevole contadina. Scacciata di casa dal pa-
dre, la sventurata viene arrestata dai francesi perch creduta una spia e
condannata a morte. Riconosciuta dal sergente viene salvata allultimo
momento. Un matrimonio sar la giusta ricompensa.

18. Le colonel Chabert

FR: regia: Henri Pouctal (1856-1922) e Andr Calmettes (1861-1942), Le Film dArt

Con: Claude Garry (1877-1918), Romuald Joub (1876-1949), Aime Raynal.

Primo film basato sul racconto di Honor de Balzac (1799-1850).

19. Lvasion manque

FR, regia : Victorin H. Jasset (1862-1913), clair, 235 m.

Con : Charles Krauss, Andr Liabel

Parodia del film Le prisonnier du Chteau dIf del 1909, stesso regista
e stessi attori.

20. Count of Monte Cristo

US, Challenge Films, 305 m.

21. Napoleon v Rossij (Napoleone in Russia)

RU, regia: Vassili Goncharov (1861-1915), Gaumont-Rouss

Con: Vladimir Krivtsov, Aleksandr Gromov, Tchardine, Slavine
39

22. Aprs la chte de lAigle

FR, regia: Victorin-H. Jasset (1862-1913) oppure mile Chautard (1881-1934). clair,
ACAD, 190 m.

Con: Edmond Duquesne (1849-1918, Napoleone), Charles Krauss (1871-1926), Jean
Marie de lIsle.

Lesilio a SantElena.

23. Il caporale Durand

IT, Cines, 218 m.

La storia di un caporale che partecipa alla spedizione dEgitto dove vie-
ne fatto prigioniero e ridotto in schiavit. Al ritorno in Francia trova la
moglie sposata con un altro uomo perch creduto morto. Decide allora
di scomparire e lasciarsi morire.

24. Napoleon og hans lille trompetist
(Napoleone e il piccolo trombettiere)

DK, regia: Viggo Larsen (1880-1957), Nordisk, 180 m.

Con: Viggo Larsen (Napoleone)

25. Il disertore

IT, regia: Vittorio Rossi Pianelli (1875-1953), Cines, 289 m.

Con: Vittorio Rossi Pianelli (Napoleone), Amleto Novelli (1885-1927, il disertore),
Maria Gasparini Caserini (1884-1969, la cantiniera).

Una cantiniera ottiene da Napoleone la grazia per il suo fidanzato, un
eroico sergente che ha disertato per accorrere al capezzale della madre
morente. Il film riscuote molto successo.

26. Un pisode de 1812

FR, regia : Ferdinand Zecca (1864-1947) e Camille de Morlhon (1869-1952), Scne
dArt Path frres, 260 m. in 14 quadri. N. 3692 del catalogo Path.
40

Con: Maximilien Charlier (Napoleone), Georg Wague (Jean Gratien), Blanche Alix (la
madre di Jean), Mylo dArcyle (Lise Morand).

Per premiare latto di eroismo compiuto da Jean Gratien, morto per sal-
vare la bandiera del reggimento durante il passaggio della Beresina, Na-
poleone manda la Legion dOnore alla madre.

27. La Cantiniera

IT, Cines, Roma, 248 m.

Per seguire il fidanzato Gaston in guerra, Margot diventa cantiniera. Si
sostituisce al fidanzato colpito a morte per consegnare un dispaccio a
Napoleone ma viene ferita e muore anche lei, non prima per di com-
piere la sua missione. Napoleone fa ricoprire il corpo della eroina con il
tricolore. Il film riscuote molto successo in Italia e allestero.

28. Gioacchino Murat

IT, regia: Giuseppe De Liguoro (1869-1944), Milano Films, 271 m.

Con. Giuseppe De Liguoro (Gioacchino Murat).

Trasposizione cinematografica di un lavoro teatrale scritto dallo stesso
regista e presentato a Roma al Teatro Adriano nel 1901. In 16 quadri
viene raccontata la avventurosa vita e la tragica morte del cognato di
Napoleone che da albergatore diventa re di Napoli.
Il film ottiene un lusinghiero successo di critica e pubblico. Il giornale
specializzato londinese The Bioscope nel numero del 26 gennaio
1911 elogia la splendida fotografia, il realismo della messa in scena e la
bravura dellinterprete.
13


29. Fra Diavolo

FR, regia: Albert Capellani (18741931). Path Frres, 245 m.

13
Cfr., Vittorio Martinelli, Le fortune napoleoniche nel cinema italiano, Roma, Asso-
ciazione italiana per le ricerche di storia del cinema, 1995, p. 15.

41

Con: Jean Angelo (18751933, Fra Diavolo), Maurice Luguet, Georges Baud.

Primo di una lunga serie di film su Michele Pezza (1771-1806), cono-
sciuto come Fra Diavolo.

30. Le demisolde

FR, regia: tienne Arnaud. Gaumon Srie dArt-C.C.L., 293 m.

Con : Georges Wague (1874-1965), Rene Carl (1875-1954), Alice Tissot (1890-
1971).

31. La dot de lEmpereur

FR, regia : Grard Bourgeois. Path-Lux.

32. Mil huit cent quatorze Napolon en 1814

FR, regia : Louis Feuillade (1873-1925). Gaumont, 225 m.

Con : Rene Carl (1875-1954), Alice Tissot, (1890-1971).







42

1911
1. Dordine dellImperatore

IT, regia: Giuseppe De Witten, Unitas-Torino, 175 m.

Con Angelo Foffano (Napoleone), Cesare Zocchi (1883-1923), Lita Lorini, Gerardo
De Sarro.

Un maresciallo napoleonico sventa e denuncia una congiura contro Na-
poleone nella quale implicato il figlio che viene graziato
dallImperatore.

2. Il debito dellImperatore

IT, regia: Luigi Maggi (1867-1946), Ambrosio, Torino, 342 m.

Con: Giuseppe Gray (Napoleone), Clementina Gray, Alberto Capozzi (1886-1945,
Fanfan), Tina Gray (madre di Fanfan), Norina Rasero (Nannetta), Carlo Campogal-
liani (1885-1974), Luigi Maggi, Paolo Azzurri (1878-1933).

Il granatiere Fanfan viene ferito per salvare la vita dellImperatore.
Congedato si trova in difficolt finanziarie. Quando Napoleone passa
per il suo villaggio lo riconosce, paga i suoi debiti e lo promuove tenen-
te.

3. Napoleone a SantElena

IT, regia: Mario Caserini (1874-1920). Cines, Roma, 262 m.

Con Vittorio Rossi Pianelli (1875-1953, Napoleone), Amleto Novelli (1885-1924)

Napoleone rivede in flash-back la sua vita.

4. Burgos

IT, regia: Giuseppe De Liguoro (1869-1944), Milano Film, 208 m.

43

Con: Giuseppe De Liguoro (1869-1944), Maria Brioschi, Adrielle Tournaire, Arturo
Pirovano, Salvatore Papa.

Durante lassedio di Burgos una patriota serve vino avvelenato a un re-
parto di soldati francesi. Insospettito il comandante le ordina di bere per
prima. Lei beve ma quando il comandante ordina anche al figlio di bere
lei rovescia il bicchiere e muore tra le braccia del figlio.

5. Le Memorial de Sainte-Hlne ou la captivit de Napolon

FR. regia : Michel Carr, SCAGL, Path, 610 m., N.
4486 del catalogo Path.

Con : Laroche (Napoleone), George Trville (1875-
1944, Hudson Lowe), Roger Monteaux (1879-1974,
Blackeney), mile Milo (1889-1952), Herman Grgoi-
re, Sainrat, Mvisto (1859-1927), Dupont-Morgan,
Eugnie Nau, Charlotte Barbier, Maria Fromet, Made-
leine Fromet.

La prigionia di SantElena secondo quanto ri-
portato dal Memoriale scritto da Emmanuel
de Las Cases (1766-1842) che ha condiviso la
prigionia di Napoleone per il primo anno impegnandosi a riportare gior-
no per giorno tutto quanto veniva raccontato dallImperatore. Nel no-
vembre 1816 viene aspulso dallisola per avere tentato di fare uscire da
Longwood una lettera per mezzo di uno schiavo negro. Il memoriale di
SantElena verr dato alle stampe nel 1823 ottenendo subito un enorme
successo mondiale. (Immagini da: Fondation Jrme Seydoux-Path.com)

6. Madame Tallien

FR, regia: Camille de Morlon (1869-1952), Path Frres,
210 m.

Con: Berthe Bovy (1887-1977, Madame Tallien) George
Wague (1874-1965), Lon Bernard (1877-1935)

Tratto da un dramma di Victorien Sardou (1831-
1908) uno dei primi film sulla figura di Teresa
Cabarrs (1773-1835), una protagonista della vi-
44

ta sociale del Direttorio e una amica di Giuseppina Beauharnais prima
del suo matrimonio con il generale Bonaparte (9 marzo 1796). Dopo di
allora viene allontanata dallentourage del Primo Console.
(Immagini da: Fondation Jrme Seydoux-Path.com)

7. Paquita

IT, Cines, Roma, 239 m.

I saccheggi e le violenze dei soldati francesi spingono i contadini spa-
gnoli alla rivolta.

8. Il piccolo tamburino di Austerlitz

IT, Cines-Roma, 237 m.

1805, terza coalizione antifrancese. Storia del tamburino Jacquot che
guida a 12 anni la carica dei granatieri ad Austerlitz ma non viene deco-
rato da Napoleone perch troppo giovane. Quattro anni dopo a Wagram
si presenta ferito allImperatore e riceve lambita ricompensa.

9. Il marchese di Lantenac

IT, Ambrosio, Torino, 151 m.

Episodio sulla guerra di Vandea da una novelle di Honor de Balzac

10. Le courier de Lyon ou lattaque de la malle poste

FR, regia : Albert Capellani (1874-1931), SCAGL Path frres, 780 m. N. 4322 del
catalogo Path.

Con: Louis Ravet (Joseph Lesurques/Andr Dubosh), Andre Pascal (1892-1982, Julie
Lesurques), Mvisto (1859-1927, Chopard), Paul Capellani (1877-1960, Didier), Paul
Calvin (Fouinard), Albert Dieudonn (il padre, 1889-1976).

Riedizione del tragico errore giudiziario per la rapina di Lione del 1796.




45

11. Giuramento di un giacobino

IT, Aquila, Torino, 172 m.
Durante la Rivoluzione Francese un giacobino preferisce la prigione al
tradimento dei suoi compagni.

12. La figlia del reggimento

IT, Cines, Roma, 243 m.

1805. In Tirolo una vivandiera si innamora di un soldato di Napoleone.

13. Robinet ammiratore di Napoleone

IT, Ambrosio, Torino, 173 m.

Con: Marcel Favre (1887-1927, Robinet), Ernesto Vaser, Norina Rasero, Angelo Ve-
stri, Paolo Azzurri (1878-1933).

Film burlesco. Ammiratore di Napoleone, Robinet vive come se fosse
lImperatore e passa per pazzo.

14. Pour l'Empereur. Episode dramatique des Cents Jours

FR, regia : Andr Calmettes (1861-1942) e Henri Pouctal. Le Film dArt-Path, 375
m.

Con : Andr Calmette (gen. de la Bdoyre), Nelly Cormon (1877- M.me de la B-
doyre), Henri Etivant (1870-1953), Henri Duval (1874-1953).

La drammatica storia del generale Charles de la Bdoyre (1786-1815)
che insieme a tutta la guarnigione di Grenoble si unisce l8 marzo 1815
a Napoleone nella sua marcia verso Parigi per riconquistare il trono.
Verr fucilato dopo la restaurazione monarchica.

15. La legende de lAigle

FR, regia: Victorin Jasset (1862-1903) e mile Chautard (1881-1934). Soc. Franaise
de Films clair, 1.550 m. 6 episodi: 1 . Ordre de lEmpereur; 2. A la veille
dAusterlitz; 3. Tu ne tuera pas ; 4. Il tait trois grenadiers; 5. La boucle de cheveux; 6.
Le dserteur.
46


Con : Edmond Duquesne (1850-post 1921, Napoleone), Andr Liabel, Jacques Faure,
Josette Andriot.

Serie prodotta tra il 1911 e il 1912 dedicata alla epopea napoleonica.

16. The Count of Monte Cristo

US, Powers Picture Plays

17. Lultimo regno di Napoleone

IT, Latium Film, 122 m.

Napoleone nellisola dElba.

18. The battle of Trafalgar

US, regia: J. Searle Dawley (1877-1949), Edison, 304 m.

Con: Sydney Booth (1877-1937, Nelson), Herbert Prior (1867-1954, ten. Prescott),
James Gordon (1871-1941, cap. Hardy), Charles Ogle (1865-1940, il chirurgo), Laura
Sawyer (1885-1970, la fidanzata di Prescott), Wills Secord.

La flotta inglese guidata dallammiraglio Orazio Nelson (1758-1805) e
quella franco-spagnola guidata dallammiraglio Jean Baptiste Sylvestre
de Villeneuve (1763-1806) si scontrano di fronte a Cadige (Spagna)
nellOceano Atlantico il 21 ottobre 1805. La flotta franco-spagnola vie-
ne annientata, Nelson perde la vita e Villeneuve, fatto prigioniero e libe-
rato sei mesi dopo a seguito di uno scambio di prigionieri, si suicider a
Rennes.

19. Le duc de Reichstadt (1811-1832)

FR, regia : Georges Denola (1866-1944), Le Film dArt Path, 270 m. N. 4180 del ca-
talogo Path.

Con: Gabriel de Gravone (1887-1972, il duca di Reichstadt), Berthe Bovy (1887-
1977).

La vita a Vienna del figlio di Napoleone (Immagini da filmpostercard.com
47

20. Madame Sans-Gne

FR, regia : Andr Calmettes (1861-1842), Le Film dArt, 940 m.

Con : Gabrielle Rejane (1856-1920, Cathrine Hubscher), Paul Ville (1881-1977, Bo-
naparte), Edmond Duquesne (1850-post 1921, Napoleone), Georges Dorival (1879-
1968, Lefebvre), Rablet (Fouch), Mathillon (Savary), Aime de Raynal (Maria Lui-
sa), S. Thray (Elisa Bonaparte), Jacques Volnys (Neipperg), Rmo (Carolina Bona-
parte), Bogard (Roustam), Pugenc (Junot), Jeandrieu (Lauriston).

Altra versione del lavoro teatrale di Victorien Sardou.
(Immagini da: digitalgalery.nypl.org, Napolon & le cinma)


21. Il granatiere Roland

IT, regia: Luigi Maggi (1867-1946), Ambrosio Film, Torino, 332 m.

Con, Alberto Capozzi (1886-1945, Napoleone), Mary Clo Tarlarini (1878-1954, Ele-
na), Mario Voller Buzzi (1886-1966, un ussaro), Gigetta Morano (1887-1986, la vi-
vandiera), Ernesto Vaser (loste Feuill), Giuseppe Gray (Henry), Norina Rasero, Er-
cole Vaser, Serafino Vit, Angelo Vestri, Arrigo Frusta (1885-1965, Augusto Ferra-
ris).

Il protagonista un soldato piemontese che dopo avere servito sotto le
bandiere francesi al seguito del gen. Bonaparte e poi dellImperatore
48

Napoleone, ottiene il congedo e torna a casa per sposare Elena. Una
brutta sorpresa per lo attende. Apprende che lei, credendolo morto, si
sposata con un ufficiale. De-
cide allora, senza neanche ri-
velare alla donna la sua pre-
senza, di riarruolarsi nel suo
vecchio reggimento.
Il destino per li fa incontrare
in Russia prima della battaglia
della Moskova-Borodino dove
lei ha seguito il marito, e solo
il sopraggiungere dellufficia-
le interrompe il penoso chia-
rimento. Dopo la battaglia E-
lena chiede a Roland di aiutar-
la a ritrovare il marito disper-
so. Lo trovano gravemente fe-
rito e lo portano in salvo. Du-
rante la tragica ritirata il gene-
roso Roland, soffocando qual-
siasi sentimento di odio nei
confronti dei due, si prodiga
per aiutarli donando loro per-
fino il suo cappotto. Arrivati
al passaggio della Beresina si unisce alla retroguardia francese che di-
fende il ponte permettendo allufficiale e ad Elena di mettersi in salvo
con gli ultimi sbandati. La scena finale mostra il corpo di Roland quasi
ricoperto dalla neve mentre un nugolo di cosacchi si aggira sul campo di
battaglia ricoperto di morti.
Gli esterni sono tutti girati in zone di montagna piemontesi e vengono
impiegate circa 600 comparse a cavallo e 1000 a piedi. Probabilmente si
tratta del primo colossal della cinematografia.
Il film ha una entusiastica accoglienza in tutta Europa e negli Stati Uniti
con recensioni molto favorevoli. Per tutte si riportano i giudizi del Ci-
n-Journal, Paris dell8 aprile 1911 : Tout ceux qui on vu Roland le
Grenadier, le chef duvre de la Maison Ambrosio, saccordent re-
conntre quon navait jamais jusqu ce jour fait preuve dun telle mai-
trse dans lordonnance gnral des Scnes cinmatografique e del
49

Bioscope, London, 30 marzo 1911 : In Granadier Roland, the Am-
brosio Company has secured one of the most striking film produced of
very fine quality [] Every scene is full of intense realism, whilst the
acting is splendid
14
(Immagine da: artfact.com)

22. Robert Emmet

US, Thanhauser, 305 m.

Con: Martin Faust (1886-1943, Robert Emmet), Julia Taylor (Sara Curran), Mignon
Anderson.

Robert Emmet (1778-1803) patriota irlandese organizza una insurrezio-
ne armata contro lInghilterra sostenuta dalla Francia di Bonaparte. Il
tentativo fallisce e Emmet viene impiccato per lassassinio del vice-re
Arthur Wolfe Kilwarden.

23. LEmpereur et le Roi de Rome

FR, Gaumont, 164 m.

24. Bonaparte et Pichegru (1804)

FR, regia: Georges Denola (1865-1944). Path-Paris, 255 m.

Con: Georges Saillard (1877-1967, Bonaparte), Louis Ravet (Pichegru), Henri
Etivant (1870-1953).

Implicato nella congiura realista del 1803 per assassinare il Primo Con-
sole Bonaparte, Jean-Charles Pichegru (1761-1804), ex generale della
Repubblica, si suicider in carcere. Ironia della sorte, era stato insegnan-
te di matematica dellallievo Buonaparte nella scuola di Brienne.

25. Cadoudal

FR, regia : Gerard Bourgeois (1874-1944), Path-Zecca

14
Per le due citazioni cfr. Vittorio Martinelli, Le fortune napoleoniche nel cinema ita-
liano, Roma, Associazione italiana per le ricerche di storia del cinema, 1995, p. 19.

50

Con: Ren Alexandre (1885-1946, Cadoudal), Rolla Norman (1889-1971), Jean Dax
(1879-1962), Jean Worms (1884-1943), Jean Kemm (1874-1939).

George Cadoudal (1771-1804) un tenace oppositore della Rivoluzione
Francese. Seguendo i fratelli di Luigi XVI, si rifugia in Inghilterra e do-
po la presa del potere da parte di Bonaparte il 18 brumaio anno VIII (9
novembre 1799), organizza lattentato detto della machine infernale il
24 dicembre 1800 contro il Primo Console che rimane illeso.
Nel gennaio del 1804 progetta un nuovo attentato con la collaborazione
dei generali Pichegru (1761-1804), e Moreau (1763-1813). Arrestato
dalla polizia di Fouch il 9 marzo, viene giustiziato il 25 giugno 1804.

26. Vanity Fair or the battle of Waterloo

US, regia: Charles Kent (1852-1923) e Stuart Blackton (1875-1841), Vitagraph, 914
m.

Con: Helen Gardner (1884-1968, Becky Sharp), Tefft Johnson (1883-1956), John
Bunny (1863-1915), Charles Kent.

Serie di film con protagonista Becky Sharp, personaggio del romanzo
La fiera delle vanit di William Makepeace Thackeray impegnata in
fantasiose avventure nelle guerre anglo-francesi.

27. Buon sangue non mente

IT, Cines, Roma, 210 m.

Con: Amleto Novelli (1885-1924)

I nipoti si entusiasmano dei racconti del nonno, vecchio soldato napole-
onico, che mostra loro i suoi documenti di servizio. Quando il fuoco,
appiccato dalla pipa del nonno addormentato rischia di distruggerli,
spengono lincendio.

28. LAngelo tutelare

IT, Cines, Roma, 239 m.

Con: Amleto Novelli (1885-1924)
51


29. La carpe de lEmpereur

FR, Gaumont, 208 m.

30. Ein Duell ohne Zeugen (Un duello senza testimoni)

DE, regia: Adolf Grtner. Messter, 330 m.

1806, quarta coalizione antifrancese. Episodio drammatico nel regno di
Westfalia


52

1912
1. Per la tua bambina!

IT, regia: Gennaro Righelli (1886-1949), Ve-
suvio-Napoli, 250 m.

Con: Matilde Vico (la bambina), Maria Ri-
ghelli.

La frase del titolo viene detta dalla
bambina che offre la sua bambola al
gendarme della Restaurazione venuto
ad arrestare il nonno, vecchio granatie-
re della guardia. La generosit della
nipote salva il nonno perch il soldato
commosso rinuncia ad arrestarlo. (Imma-
gine da: Napolon & le cinma)

2. Lanneau fatal

FR, regia: Louis Feuillade (1873-1925), Gaumont, 907 m.

Con : Jean Ayme (1876-1963, Bonaparte), Ren Navarre (1877-1968), Ren Carl
(1875-1954), Max Darthigny

Bonaparte trova in Egitto un anello che dicono porti sfortuna. Ritornato
in Francia lo regala, e ne segue una serie di catastrofi. Era vero!

3. The bogus Napoleon (Il sosia di Napoleone)

US, regia: Charles Kent (1852-1923), Vitagraph, 305 m.

Con William J. Humphrey (1875-1942, Napoleone), Charles Kent (il suo sosia), Ralph
Ince (1887-1937), I.R. Philips, John Bunny.

Poco credibili avventure di Napoleone e del suo sosia.


53

4. Une conspiration contre Napolon

FR, Eclipse, 325 m.

Unamante di Napoleone incaricata di ucciderlo ma viene smaschera-
ta.

5. Les deux grnediers

FR, Gaumont, 221 m.

Durante la ritirata di Russia due granatieri prigionieri dei cosacchi fug-
gono aiutati da una giovane russa. Uno dei due, prima di morire, fa
promettere allamico di seppellirlo in patria. Laltro si salva ma non rie-
sce ad adempiere alla promessa. Tornato in Francia si unisce a Napole-
one durante i cento giorni. Nel corso della marcia verso Parigi affian-
cato dallamico resuscitato.

6. Lenlvement de Bonaparte

FR, Gaumont, 391 m.

Un cospiratore tenta di rapire il Primo Console ma Fouch e lattrice
M.lle George, al secolo Marguerite-Josphine Weimer (1787-1867)
sventano la trama. Marguerite, famosa per la bellezza e larmonia della
voce, ha avuto realmente una relazione nel 1802 con il Primo Console
Bonaparte. In seguito diventa lamante di un principe russo e ritorner
in Francia dopo il 1821. Caduta in miseria si guadagna la vita facendo
linserviente in un bagno pubblico. Durante il secondo Impero un cono-
scente le propone di presentarla a Napoleone III. Non mi interessa, ri-
sponde con noncuranza, ne ho gi conosciuto uno.

7. La fltrissure - un sombre pisode du Premier Empire

FR, regia : Georges-Andr Lacroix (1880-1921), Gaumont.

Con Henri Duval (1874-1973, Napoleone), M.lle Aylac, M. dAuchy

54

Un realista che cospira contro Napoleone viene inviato al bagno penale
e ritrova la libert con la restaurazione.

8. Bonaparte et Cadoudal

FR, Path, 320 m.

Con: Charles Castillan (Bonaparte)

La cospirazione del 1803.

9. Le factionnaire de lEmpereur, mars 1815

FR, Path, 215 m. n. 4595 di catalogo.

Antibes, 1815. Una sentinella lascia il suo posto di guardia la notte del
28 febbraio, e la fidanzata teme che sia per un appuntamento amoroso.
Il soldato invece va incontro a Napoleone che sbarcato a Golf Juan
proveniente dallisola dElba.

10. Le mort vivant

FR, regia: Louis Feuillade (1873-1925), Gaumont, 950 m.

Dramma di un sopravvissuto della Grande Armata.

11. Giuseppina Beauharnais

IT, regia: Enrico Guazzoni (1876-1949), Cines Serie Princeps, Roma, 385 m.

Con: Gianna Terribili-Gonzales (1882-1940, Giuseppina), Emilio Ghione (1879-1930,
Napoleone)

La avventurosa vita di Marie-Josphe-Rose Tascher de La Pagerie dalla
Martinica alle Tuileries.

12. Josphine Impratrice et Reine

FR, regia : Henri Pouctal (1856-1922), Le Film dArt, 640 m.

55

Con : Nelly Cormon (1877-, Josphine), Ren Fauchois (1882-1962, Napoleone),
Sylvio de Broglie.

13. Il maresciallo Epopea napoleonica

IT, Regia: Giuseppe De Witten, Centauro, Torino, 355 m..

Con: Cesare Zocchi (1851-1922), Lita Lorini, Angelo Foffano, Gerardo De Sarro.

Riedizione del film del 1911, Dordine dellImperatore.

14. Lvasion

UK, regia: A.E. Coleby (1876-1930), Britannia Film-Path, 190 m.

1800. Un marinaio francese prigioniero degli inglesi evade da un ponto-
ne a Portsmouth e si rifugia dalla sorella che ha sposato un inglese.

15. Der Tugendbund (La lega della virt)

IT, regia: Gennaro Righelli (1886-1949), Vesuvio-Napoli, 1.500 m.

Con: Gennaro Righelli, Maria Righelli, Ruffo Geri.

Destinato al mercato tedesco esalta la nascita della lega formata da stu-
denti che si oppongono alla potenza napoleonica e termina con la ritirata
di Napoleone dopo la battaglia di Lipsia (16-19 ottobre 1813). Le uni-
che critiche riguardano la eccessiva durata del film, circa 50 min., che
provoca negli spettatori una eccessiva stanchezza.

16. The Emperors messenger

UK, regia: Hay Plumb (1883-1960), Hepworth, 290 m.

Con: Johnny Butt (1870-1930 Napoleone), Jack Hulcop, Claire Pridelle, Harry
Royston

1812. Russia. La figlia di un oste salva un porta ordini francese insegui-
to dai cosacchi.

56

17. Pro patria mori - Lonore ai tempi dellImpero

IT, regia: Emilio Guazzoni. Cines-Roma, 385 m.

Con: Vittorio Rossi Pianelli (1875-1953, Napoleone), Gianna Terribili-Gonzales (Giu-
seppina), Amleto Novelli (1885-1924), Gustavo Serena (1882-1970) Ignazio Lupi
(1867-1942).

La storia di due marescialli napoleonici rivali in amore. Napoleone li
convince a tralasciare momentaneamente le questioni private per unirsi
e combattere per il bene della Francia. Durante lo scontro uno dei due
marescialli perde la vita per salvare quella del suo rivale. Terminato lo
scontro Napoleone come al solito visita il campo di battaglia e alla vista
dei due solleva il famoso petit chapeau in segno di rispetto.

18. Napolon, Bb et les cosaques

FR, regia : Louis Feuillade (1876-1925), Gaumont, 304 m.

Con: mile Keppens (.-1926, Napoleone), Paul Manson, Rene Carl (1875-1954),
Clment Mary

Alla vigilia della battaglia della Moskova-Borodino (7 settembre 1812) i
cosacchi assaltano un convoglio proveniente dalla Francia e si impadro-
niscono del ritratto del re di Roma destinato allImperatore. Il giovane
figlio di una cantiniera, Beb, con una coraggiosa azione solitaria dietro
le linee russe, recupera il maltolto. Napoleone si congratula e la batta-
glia pu cominciare.

19. Sotto Robespierre

IT, Cines, Roma, 317 m.
Con: Amleto Novelli (1885-1924), Amelia Cattaneo.

Manovre politiche tra Robespierre, Danton, Marat

20. Testa per testa

IT, Cines, Roma, Partenope Film, Napoli, 450 m.

57

Con: Raffaele Viviani (1888-1950), Luisella Viviani (1885,1968).

Raffaele Viviani veste i panni di un giacobino ai tempi della Rivoluzio-
ne Francese. La sorella quelli di una nobile di cui lui si innamora.

21. Madame Roland

IT, regia : Enrico Guazzoni (1876-1949), Cines Serie Princeps, Roma, 352 m.

Con Emilio Ghione (1879-1930), Gianna Terribili-Gonzales (1882-1940, Madame Ro-
land).

Manon Philipon (1754-1793) sposa Jean M. Roland ministro di Luigi
XVI. Con la rivoluzione si allinea ai Girondini e viene ghigliottinata l8
novembre 1793. sua la celebre frase pronunciata passando davanti alla
statua della Libert dalla carretta che la porta al patibolo: Libert,
quanti delitti si commettono nel tuo nome! Il marito, sfuggito
allarresto, si suicider poco tempo dopo.

22. Eroica riconoscenza

IT, Savoia, Torino, 350 m.

Con: Bonaventura Ibaez (1876-1932), Fede Sedino.

Rivoluzionari assaltano castello di un nobile che tenta di salvare Luigi
XVI.

23. Le message de lEmpereur

FR, regia : George Andr Lacroix (1880-1920),
Gaumont, 380 m.

Durante la guerra di Spagna Napoleone ha
una relazione con la affascinante castellana
che lo ospita. Un tamburino, pur essendo
stato mortalmente ferito dai guerriglieri, rie-
sce a consegnargli un importante messaggio
della Imperatrice. Napoleone decora con la
Legion dOnore il giovane eroe. (Immagine da: Napolon et le cinma)
58

24. Napolon: du Sacre Sainte-Hlne

FR, regia: Henri Andrani (1877-1936) e Alfred Machin (1877-1929). Path-Paris,
1.290 m.

Con Maximilien Charlier (Napoleone).

Riedizione con alcuni cambiamenti del film Napolon diretto nel 1909
da Lucien Nonguet.

25. Theodor Krner, von der Wiege bis zu seinem Heldentod

DE, regia: Franz Poretn. Deutsche Mutoskop und Biograph, 1.136 m.

Con: Friedrich Fehr (Theodor Krner), Hermann Seldenech (maggiore Ltzow), Thea
Sadten (Toni Adamberger)

La vita del poeta Theodor Krner dalla culla alla morte eroica.

26. A prisoner of war

US, regia: Searle Dawley (1877-1949), Edison, 305 m.

Con: Charles Sutton (1856-1935, Napoleone), James Gordon (1871-1941, Hudson
Lowe), Richard Neill (1875-1970)

Napoleone a SantElena.

27. Le ultime ore di Murat

IT, Cines, Roma, 134 m.

Con Amleto Novelli (1885-1924, Gioacchino Murat).

Il film si concentra sulle ore finali dello sbarco a Pizzo Calabro dellex
re di Napoli e della sua fucilazione il 13 ottobre 1815.





59

28. 1812 God

RU/FR, regia: Vasili Michajlovi Gonarov (1861-1915) con Kai Hansen e con Ale-
ksandr Uralski. Le Film Russe (Path)- A. Khanzhonkov, 1.950 m. (1.300 m. girati
dalla unit russa e 650 m. girati dalla unit francese).
Diviso in 5 parti: 1. Lanno 1812; 2. La guerra patriottica; 3. Lavanzata di Napoleone;
4. La battaglia di Borodino; 5. La ritirata di Russia.

Con: Vassilij Serjozhnikov (1885-1952, Napoleone unit russa), Pavel Knorr (Napo-
leone unit francese), Alexandra Gontcharova, Andrej Gromov, A. Veskov.

il primo caso di co-produzione di un film tra due case di produzione
straniere, e ciascuna delle due opera con la propria unit di ripresa in
luoghi molto distanti tra loro. Per questa ragione stato necessario
limpiego di due attori diversi per la parte di Napoleone. Vassilij Serjo-
zhnikov impersona Napoleone nelle riprese dellunit russa che filma
tutti gli esterni con le scene di battaglia. Pavel Knorr impersona Napo-
leone nelle riprese dellunit francese che filma tutti gli interni ambien-
tati nel Kremlino.
Le ambientazioni interne si ispirano scrupolosamente ai quadri del pitto-
re russo Vasili Vereshchagin (1842-1904).
Vengono utilizzate truppe dellesercito imperiale di Nicola II (1868-
1918) ancora per poco sul trono imperiale, con uniformi esattamente
uguali a quelle dellepoca del suo antenato Alessandro I.

60

Primo film sulla campagna di Russia girato in occasione delle celebra-
zioni del centenario, riscuote un entusiastico consenso di pubblico.
La prima rappresentazione avviene contemporaneamente in tutte le
maggiori citt russe.
A Mosca la proiezione viene accompagnata dalla esecuzione da parte di
una orchestra sinfonica della Marsigliese e della Overture 1812 di Pyotr
Ilyich Tchaikovsky.

29. Una congiura contro Murat

IT, Film dArte Italiana, Roma,-SAPF Path, 665 m. (Pathcolor).

Con: Fernanda Battiferri (1896-), Bianca Lorenzoni (Carolina Bonaparte), Giovanni
Pezzinga (Murat), Ciro Galvani (1867-1956), Vittorio Rossi Pianelli (18691953).

30. Monte Cristo

US, regia: Colin Campbell (1859-1928), Selig Polyscope Co., 3 bobine.

Con Hobart Bosworth (1867-1943, Edmond Dants), Tom Santschi (1879-1931
barone Danglars), Eugenie Besserer (1868-1934, Mercds), Allan E. Garcia (1887-
1938, Fernando di Mondego), George Hernandez (1863-1922, Napoleone).

31. Fra Diavolo

US, regia: Alice Guy (1873-1968). Solax Film Company, 3 bobine.

Con: Billy Quirk (18731926, Fra Diavolo), George Paxton (18621914, Lord Al-
lcash), Fanny Simpson (1961, Lady Allcash ), Darwin Karr (18751945, capitano
Lorenzo), Lee Beggs (18701943, il capo dei briganti)

32. Vojna i mir

RU, regia: Piotr Tchardynune, Path Frres-Khanjonkov

Con: Ivan Masjukine (Biezukov), Vera Karally (Natasha), Piotr Tchardynune (Bol-
konski).



61

1913

1. The Count of Monte Cristo

US, regia: Edwin S. Porter (1870-1941), Famous Players Co., 5 bobine.

Con: James ONeill (1847-1920, Edmond Dants), Nance ONeill (1874-1965. Mer-
cdes), Murdoc MacQuarrie (1878-1942, Danglars).

2. Oberst Chabert

DE, regia : Rudolf Meinert (1882-1945), Phoebus, 4 bobine.

Con : Heinz Salfner (1877-1945, Chabert).

3. Hearts of the first Empire

US, regia: William J. Humphrey (1875-1942), Vitagraph, 610 m.

Con; William J. Humphrey (Napoleone), Edith Storey (1892-1967, Maria Luisa), Har-
ry T. Morey (1873-1936, Roustam), Leah Baird (1883-1971), Earle Williams
(Neipperg).

Parigi, 1810. Poco credibili intrighi amorosi e politici dopo il matrimo-
nio di Napoleone con Maria Luisa dAsburgo (1 aprile 1810) con tenta-
tivo sventato di assassinare Napoleone.

4. Michele Perrin

IT, regia: Eleuterio Rodolfi (1876-1933), Ambrosio, Torino, 1.187 m.

Con: Ermete Novelli (1851-1919), Gigetta Morano (1887-1986), Alfredo Bertone
(1893-1927), Umberto Scalpellini, Ettore Piergiovanni.

Un ex prete, vecchio compagno di scuola di Fouch e diventato una spia
al suo soldo, fa arrestare alcuni nemici di Napoleone. Pentito li fa eva-
dere per non tradire le sue convinzioni religiose.


62

5. I due sergenti

IT, regia: Ubaldo Maria del Colle (1883-1958), Pasquali & C., Torino, 1.651 m.

Con: Alberto Capozzi (1886-1945), Umberto Paradisi (1878-1933), Orlando Ricci, E-
gidio Candiani, Giovanni Ciusa, Miche Ciusa, Giovanni E. Vidali, Maria Gandini,
Laura Darville, Cristina Ruspoli, Emilia Vidali.

Nuova edizione del fortunato dramma Les deux sergents scritto nel
1823 da A. Maillard e B. Daubigny.

6. His life for his Emperor

US, regia: William J. Humphrey (1875-1942), Vitagraph, 305 m.

Con: William J. Humphrey (Napoleone), Harry T. Morey (1873-1936, Lacroix), Leo
Delaney (1885-1920, Duchesne), Flora Finch (1867-1940, Flora), Earle Williams (Mu-
rat), Dallas Wilford (1872-1946, taverniere).

Il funzionario governativo Duchesne allontanato dal servizio per ubria-
chezza, mentre ozia in una taverna parigina viene a conoscenza di una
congiura per assassinare Napoleone organizzata dall ex militare La-
croix finanziato dagli inglesi. Si precipita ad avvertire lImperatore e gli
propone di prendere il suo posto recandosi al progettato tranello. Napo-
leone accetta a condizione di seguirlo con i rinforzi per arrestare i con-
giurati, ma arriva tardi e Duchesne riscatta con la morte la dignit di fe-
dele funzionario.

7. Un traditore

IT, Aquila, Torino, 616 m.

Il soldato Rambaud tradisce i commilitoni per una delusione damore.
Si redime morendo sul campo di battaglia.

8. La cavalcata della morte

IT, Aquila films, Torino, 390 m.

63

Un ufficiale cerca la morte in battaglia perch la donna che ama pro-
messa ad un altro.

9. Austerlitz

FR, regia: Henri Andreani (1877-1936), Path Film.

1805, terza coalizione antifrancese. Napoleone ispezione le linee prima
della battaglia (2 dicembre 1805).

10. Der Film von der Knigin Luise (Il film della Regina Luisa)

DE, regia: Franz Porten (1859-1932), Mutoskop-Biograph, 2173 m., 3 parti

Con Hansi Arnstaedt (1878-1945, Luisa di Prussia), Walter Steinbeck (1878-1942, Fe-
derico Guglielmo III), Lina Salten (1890-1943, principessa Federica), Hanni Reinwald
(1903-1978), Otto Reinwald (1899-1968), Louis Ralph (1878-1952).

Film in tre parti che racconta lincontro della regina Luisa con Napoleo-
ne dopo la disfatta prussiana a Jena nel 1806. La regina stata la pi te-
nace oppositrice di Napoleone diventando un simbolo della resistenza
anti- francese in Prussia.

11. Harte Zeiten. Eine Geschichte aus den Freiheitskriegen
(Tempi duri. Una storia della Guerra di liberazione)

DE, Eiko Film, 486 m.

1813, sesta coalizione antifrancese. Episodio della battaglia di Lipsia.

12. Germania

IT, regia : Pier Antonio Gariazzo (1879-1964). Savoia Film-Torino, 2.019 m.

Con Ettore Mazzanti (Napoleone), Diana DAmore, Enrico Fiori, Arturo Garzes, Al-
berto Cavallari.

1806, quarta coalizione antifrancese. Il film prende spunto da un fatto
realmente accaduto in Germania.
64

Dopo la pace di Presburgo, la attuale Bratislava (25 dicembre 1805),
appare ad Augsburg (Baviera) una pubblicazione clandestina antifrance-
se intitolata Deutschland in seiner tefen Erniedrigung (La Germania
nella profonda umiliazione) di 144 pagine. La gendarmeria scopre che
lo stampatore Jean-Philippe Palm (1773-1806) commesso nella libre-
ria-tipografia Stein di Norimberga. Arrestato il 25 agosto 1806 Palm
verr fucilato il giorno seguente.
15
Il film pone laccento sulle aspira-
zioni di libert della giovent tedesca gi evidenziate dallopera di Gen-
naro Righelli lanno precedente, Der Tugendbund.
previsto laccompagnamento musicale del film con le musiche
dellopera lirica Germania, scritta dal maestro Alberto Franchetti
(1860-1942) su libretto di Luigi Illica (1857-1919) e rappresentata per la
prima volta nel teatro alla Scala di Milano l11 marzo 1902. Per ragioni
difficili da spiegarsi oggi, il film non passa il visto della censura. Proba-
bilmente non si vogliono provocare tensioni con lImpero di Germania
legato al Regno dItalia e allImpero Austro Ungarico dalla Triplice Al-
leanza in un momento delicato per la politica europea. Sta di fatto che in
Italia il film non viene mai proiettato. Ha invece un lusinghiero successo
negli Stati Uniti.

13. Tirol in Waffen (Tirolo in armi)

DE, regia: Carl Froelich (1875-1953), Messter.

Con: Rudilf Biebrach (1866-1938, Andreas Hofer), Carl Zickner (1863-1939,
Speckbauer)

1809, quinta coalizione antifrancese. Mentre la Grande Arme combatte
a Wagram, il Tirolo sotto la guida di Andreas Hofer insorge contro
loccupazione franco-bavarese e italiana.

14. Napolon. Du sacre Sainte-Hlne

FR, regia : Henri Andrani (1877-1936) e Alfred Machin (1877-1929), Path-Film,
1.290 m.


15
Jean Tulard (cur.) Dictionnaire Napolon, Fayard, 1999, Paris, Cfr. Palm, p. 462

65

La vita di Napoleone dal 1804 al 1821.

15. Bergnacht

DE, regia : Curt A. Stark (1880-1946), Messter.

Con: Rudolf Biebrach (1866-1938, Andreas Hofer), Henny Porten (1890-1960), Au-
gust Weigert (1877-1953), Erik Kaiser-Tiz

Altro episodio della guerra in Tirolo nel 1809.

16. The man of destiny

US, regia: Walter Edwin (1868-), Edison, 304 m.

Con William J. Humphrey (1875-1942).

Napoleone, luomo del destino.

17. Un pisode de Waterloo

BE, regia : Alfred Machin (1877-1929), Belge Cinma Film- Path frres, 490 m.
N. 5552 del catalogo Path.

Con: Fernand Crommelynck (1886-1970, cap. Stewart), Maximilien Charlier (Napole-
one), Fernande Dpernay (la dama di compagnia), Harz (sottufficiale), Fernand
Gravely, Jean Lizer (Vanek), Ccile-May (Miss Stewart).

1815, settima coalizione antifrancese. Un capitano inglese alla vigilia di
Waterloo si rifugia nella fattoria di Hougoumont al centro di feroci
combattimenti. Creduto morto viene derubato di tutti i suoi averi. Il ca-
pitano invece sopravvive e smaschera il ladro.

18. Le Baiser de lEmpereur

BE, regia: Alfred Machin (1877-1929), Belge Cinma Film-Path frres, 335 m. N.
5758 del catalogo Path.

Con: Maximilien Charlier (Napoleone). Fernand Crommelynck (1886-1970, cap. Ste-
wart), Ccile-May, Blanche Derval, Durafour, Germaine Lecuyer, Hbert.

66

Secondo film della stessa serie del precedente, ambedue girati sui luoghi
storici della battaglia. Napoleone porta il Quartier Generale nella locan-
da-mulino la Belle-Alliance, e la figlia del mugnaio segue furtivamente
ogni suo gesto. Divertito Napoleone la abbraccia dandole un bacio in
fronte. Appreso lesito della battaglia, la ragazza si suicida gettandosi
tra le pale del mulino.

19. The old guard

US, regia: James Young (1872-1948), Vitagraph, 1 bobina.

Con: Clara Kimball Young (1890-1960, la figlia), Charles Kent, James Young, Teff
Johnson, Mr. Behn (Napoleone).

Il film si svolge nel 1860. La figlia di un vecchio granatiere della Guar-
dia Imperiale viene corteggiata da un ufficiale. Il padre, ricordando la
sua giovinezza e la decorazione ottenuta a Waterloo direttamente dalle
mani di Napoleone, muore per lemozione.

20. The Battle of Waterloo

UK, regia: Charles Weston (-1919), British & Colonial, 1.371 m.

Con: Ernest G. Batley (1874-1965, Napoleone), George Foley (Blcher), Vivian Ross
(Ney) Jack Brighton .

1815, settima coalizione antifrancese. il primo film colossal inglese
con circa 50 min. di proiezione. Vengono impiegati 2.000 soldati, 1.000
cavalli e 50 cannoni. Ha un grande successo di pubblico.

21. Pimples battle of Waterloo

UK, regia: Fred Evans (1889-1951) e Joe Evans (1891-1967), Folly Films, 179 m.
Con: Fred Evans (Napoleone), Joe Evans, (duca di Wellington).

Parodia del film precedente apparso un solo mese dopo la sua uscita.



67

22. Rigadin Napolon

FR, regia:Georges Monca (1869-1940), Path frres, n. 6090 del catalogo Path.

Con: Prince (Rigadin), Pepa Bonaf (M.me Bonafait), Maximilien Charlier (Napoleo-
ne).

Avventure comiche di due fidanzati che collezionano cimeli napoleoni-
ci.

23. Addio felicit

IT, regia: Enrico Novelli (1876-1943), Giano Films-Genova, 1.000 m.

Con: Giuseppe Ciabattini, Flora DAlteno, Giulietta De Riso (1898-, Luigi Lamber-
tenghi o Lambertini), Edna Novelli.

Episodio dellinvasione della Repubblica Cisalpina da parte degli Au-
stro-Russi di Suvarov che entrano in Milano il 28 aprile 1799.




















68

1914
1. Una Lezione di storia

IT, Cines, Roma, 243 m.,

Con : Eraldo Giunti

Film comico di un bambino che sogna di essere Napoleone.

2. Rigadin et lEmpereur

FR, regia:Georges Monca (1869-1940), Path frres, n. 6780 del catalogo Path.

Con: Prince (Rigadin), Maximilien Charlier (Napoleone).

Rigadin sogna di corteggiare Giuseppina e di essere sorpreso da Napo-
leone.

3. The King of Crime

UK, regia: Sidney Northcote (1884-1952). Magnet, 1.100 m.

Con: John Lawson, Claudia Gilliot.

Storia poliziesca che si svolge a Parigi nel 1800.

4. LAiglon

FR, regia: mile Chautard (1881-1934), clair-ACAD. 154 quadri.

Con: Jacques Guilhne, (1886-1936, il re di Roma), Maxime Desjardins (Metternich),
Louis Ravet (Flambeau), Henri Roussel (1875-1946, Prokosch), Laroche (Napoleone),
Emmy Linn (Trse de Lorget), Jeanne Kerwich (Maria Luisa), Maury (Francesco I),
Cathrine Fonteney (1879-1966, Contessa Camerata).

In 154 quadri viene presentato il dramma in versi di Edmond Rostand
(1868-1918). A causa della guerra il film arriver in sala nel 1919.

69

5. LEpopea napoleonica

IT, regia: Eduardo Bencivenga (-1956), Ambrosio-Torino, 2.200 m.

Con Carlo Campogalliani (1885-1974, Napoleone), Eugenia Tettoni (Giuseppina), Vit-
torio Tettoni (Barrs), Antonio Grisanti (1859-1914, Francesco I), Armand Pouget
(Metternich), Umberto Scalpellini (Fouch), Matilde Granillo (Maria Luisa), Giulietta
De Riso (Eugenia de Chabrillant), Annetta Ripamonti (principessa di Polignac), Oreste
Grandi (Charteaux), Matilde Granillo (Maria Luisa), Bianca Schinini (Letizia Ramo-
lino),

6. Bg wojny-Pani Walewska
(Il dio della guerra-Madame Walewska)

PL/FR, regia: Edouard Puchalski (1874-1972), Polska Splka Kinematograficzna So-
kl-Path,1.500 m.

Con: Maria Duleba (1881-1959, Maria Walewska), Stefan Jaracz (1883-1945, Napo-
leone), Bronislaw Oranowski (1901-1939, principe Poniatowski).

Probabilmente il primo film dedicato a Maria Laczynska Walewska
(1786-1817), la sposa polacca dellImperatore.

7. Black-eyed Susan-In the days of Trafalgar

UK, regia: Maurice Elvey, British & Colonial, 872 m.
Con: Elisabeth Risdon (1887-1958, Black-eyed Susan), Fred Groves (1880-1955, Wil-
liam Lorman), A.V. Bramble (1887-1963, Hatchett), M. Gray Murray, Henry Kitts, J.
De Lungo.

1805, terza coalizione antifrancese. Prima di Trafalgar un marinaio
compare davanti alla corte marziale per avere colpito un superiore. Ne-
gli USA viene distribuito con il titolo The battling British.

8. Der Katzensteg (Il ponte del gatto)

DE, regia: Max Mack (1884-1973), PAGU, 1.750 m.

Con: Georg Lengbach (1873-1952), Leontine Khnberg, Ludwig Trautmann (1885-
1967), Ferdinand Bonn (1861-1933), Wilhelm von Muhr.

70

Dramma familiare nella Prussia occupata dopo la battaglia di Eylau. (8
febbraio 1807). Un nobile accusato di avere tradito i parenti conse-
gnandoli ai francesi. Per riabilitare il nome della famiglia il figlio si ar-
ruola nellesercito prussiano, e muore nella battaglia di Ligny che pre-
cede di due giorni quella di Waterloo.

9. Scuola dEroi

IT., Regia Enrico Guazzoni (1876-1949), Cines, Roma, 2.230 m.

Con: Amleto Novelli (1885-1924), Carlo Cattaneo (Napoleone), Ida Carloni Talli
(1860-1940), Pina Menichelli (1880-1984), Gianna Terribili Gonzales (1882-1940),
Achille Majeroni (1881-1964), Raffaello Vinci, Tot Majorana (1874-1944).

Come osserva Vittorio Martinelli il film un vero e proprio romanzo
cinematografico. Vandea 1792. La diligenza su cui viaggia la famiglia
del capitano Larive viene assalita dai realisti, la madre muore e i due
piccoli figli Carlo e Rina, scampati alla morte, sono adottati da una cop-
pia di contadini. Ogni tentativo del padre per rintracciarli vano. Pas-
sano quattro anni e il capitano assegnato allArm dItalie e nella
battaglia di Montenotte (12 aprile 1796) viene ferito gravemente. Il ge-
nerale in capo Bonaparte che ha assistito ai suoi atti di valore, mentre
passa trasportato in barella gli grida: Bravo! Se non muori mi ricorder
di te. Passano dieci anni e il sedicenne Carlo scappa di casa e si arruola
come tamburino. Campagna di Prussia. Il capitano Larive stato pro-
mosso generale e guida allattacco i suoi uomini con lo stesso slancio.
Tra di loro, a sua insaputa, c Carlo che valorosamente batte la carica e
viene ferito. Napoleone, che ha visto tutto, lo decora con la Legion
dOnore dicendo Ecco gli eroi che seguiranno le nostre orme . Pas-
sano otto anni. Carlo capitano di cavalleria e la sorella Rina si arruola
come vivandiera per stargli vicino e proteggerlo da una malvagia nobil-
donna di cui si invaghito. Napoleone affida a Carlo una missione im-
portante, e lui prima di partire va a salutare la sua amante che lo rin-
chiude in una torre del castello. Riesce a fuggire aiutato da Rina ma vie-
ne deferito come disertore a una Corte Marziale il cui presidente il
maresciallo Larive che, sentito il racconto della vita dei due giovani, li
riconosce come suoi figli. Il dovere lo obbliga a condannare a morte il
figlio ritrovato. Interviene per Napoleone che, venuto a conoscenza
della triste storia, straccia la sentenza e dice a Carlo Va abbraccia
71

tuo padre!! Se devi morire Morirai per me . E come quando era
un semplice tamburino il capitano Carlo Larive guida i suoi uomini
allassalto.
16
Non viene apprezzata dal pubblico la eccessiva lunghezza
del film e il numero eccessivo dei cartigli che appaiono troppo enfatici.
(Immagine da: 1418.it/foglio)




















10. Ireland, a nation

UK, regia: Walter MacNamara (1876-post 1923)

La lotta degli insorti irlandesi contro lInghilterra con le due figure em-
blematiche di patrioti, padre John Murphy eroe della rivolta del 1798 e
Robert Emmet eroe di quella del 1803. Entrambi i tentativi insurreziona-
li hanno avuto lappoggio prima del Direttorio e poi del Consolato.
John Murphy (1753-1798) un prete cattolico membro della United
Irishmen, la associazione indipendentista irlandese, che si distinto
nella sollevazione conosciuta come Wexford Rising alla quale hanno

16
Cfr.: documenti e immagini della grande guerra, materiali a stampa, fogli e volantini,
oggi spettacoli patriottici con scuola deroi. 2010-2013, Ministero per i Beni Culturali e
le Attivit Culturali, sito web: 1418.it.
72

partecipato almeno altri undici sacerdoti. Viene impiccato insieme a tre
confratelli il 2 luglio 1798 a Tullow.
17

Robert Emmet (1778-1803), anchegli membro della stessa associazio-
ne, incontra nel 1802 il Primo Console Banaparte e il ministro degli e-
steri Talleyrand dai quali apprende la possibile invasione dell Inghilter-
ra. Tornato in Irlanda organizza una sollevazione popolare contro il go-
verno centrale britannico ma arrestato viene impiccato il 20 settembre
1803. (Immagine da: askaboutireland.ie)

11. Vojna i mir

RU, regia: Vladimir Gardin (1877-1965) e Iakov Protazanov (1881-1945), Timan-
Reinhardt, Srie dOr Russe, 10 bobine.

Con: Olga Preobrajenskaia (1881-1971 Nataa Rostova), Yuri Rumiantsev (Pierre
Biezukhov), Nikolai Nikolski (Andrej Bolkonski), V. Vassilev (Anatolj Kuragin), V.
Shilling (Elena Kuragin), T. Krassovskaia (Sonia), G. Novikoz (Kutnezov), Vladimir
Gardin (Napoleone), N. Goritch (Principe Kuragin).

Girato durante il primo inverno di guerra il film vuole esaltare la fierez-
za nazionale russa.

12. Robert Emmet, Irelands martyr

US, Sidney Olcot (1873-1949), Olcot Production,
Con: Jack Melville (Robert Emmet), Pat OMalley (1904-1985).

Il martire della indipendenza irlandese.

13. The spirit of the conqueror (The Napoleon of labour)

US, Phoenix Film, 5 bobine.

Con: Frank Newburg (1886-1969, Napoleone)

Negli Stati Uniti dAmerica turbati da conflitti sociali Napoleone ritorna
tra i vivi per regolarli.

17
Cfr.: Father Murphy of Boolavogne, Reality, Redemtorist Comminication, (July-
August 1999), sito web: redcoms.org.
73

14. I soldatini del re di Roma

IT, regia: Eleuterio Rodolfi (1876-1933), Ambrosio Film, Torino, 774 m.

Con Fernanda Negri-Pouget (1889-1955, Re di Roma), Antonio Grisanti (1859-1914,
Napoleone), Cesira Lnard (Maria-Luisa) Eleuterio Rodolfi.

La storia di 240 soldatini di piombo, del 21 e 22 reggimento di caval-
leria leggera, originariamente placcati in oro, che Napoleone ha donato
nel 1812 allAiglon. I soldatini verranno consegnati solo nel 1821 dopo
essere stati ridipinti per superare la censura austriaca che vigila su tutto
ci che pu suscitare nellAiglon la memoria paterna.

15. Vanity Fair

US, regia: Charles Brabin (1882-1957), Edison, 2.024 m.

Con: Minnie Maddern Fiske (1865-1932, Becky Sharp), Shirley Masom (1900-1979,
Becky bambina), Yale Benner (1875-1952, Rakedell Sharp), Helen Fulton (Amelia
Sedley), William Wadsworth (1874-1950, Joseph Sedley), Philip Quinn (1878-1962,
Napoleone), George D. Melville (1857-1917, duca di Welligton), Frank McGlinn
(1866-1951, cap. Dobbing)

Altra puntata fantasiosa dello scontro tra Napoleone e Wellington da
La fiera delle vanit di William Makepeace Thackeray.

16. Napoleone - I cento giorni

IT, Regia: Archita Valente e Roberto Danesi, Vere Films, Roma, 1.530 m.

Con: Ettore Mazzanti (Napoleone).

Film fatto molto bene. I Cento Giorni dalla partenza da Portoferraio (26
febbraio 1815) a Waterloo (18 giugno 1815). Come osserva Vittoro
Martinelli poche le scene sfarzose, appena accennate le battaglie,
preferendo scavare nel volto del protagonista, il quale, oltre ad una
abilit nellimitazione mimica, dimostra un intuito psicologico
felicissimo nelladerire al personaggio
18
.

18
Cfr., Vittorio Martinelli, Le fortune napoleoniche nel cinema italiano, Roma, Asso-
ciazione italiana per le ricerche di storia del cinema, 1995, p. 26.
74

1915

1. Nataa Rostova

RU, regia: Piotr Tachadynine (1873-1934), Khanjonkov, 1.200 m.

Con: Vera Karally (1889-1972, Nataa Rostova), Piotr Lopukhine (Pierre Biezukhov),
Vitold Polonski (1879-1919, Andrej Bolkonski), Ivan Mosjoukine (1789-1939, Ana-
tolj Kuragin), Vera Kholadnaya (Elena Kuragin), N. Rutkovskaia, A. Kierumvivov
(Conte Rostov).

Versione ampliata del film Guerra e Pace girato nel 1912 dallo stesso
regista.

2. Patria mia! I martiri della Rivoluzione Francese

IT, regia: Giuseppe De Liguoro (1869-1944), Etna Catania, 1.250 m.

Con: Orlando Ricci, Giulia Cassini Rizzotti (1865-1943), Mim Pozzi Ricci, Alfonso
Cassini (1858-1921), Mario Morais, Oreste Grandi.

La lotta in Vandea tra realisti e repubblicani.

3. The true story of the Lyons mail

UK, regia: George Pearson (1875-1973), Samuelson, 610 m.
Con: Fred Paul (1880-1967, Lesurques)

Nuova versione dellaffaire della corriera di Lione.

4. Brigadier Grard

UK, regia: Bert Haldane (1871-1937), Barker Motion Photography, 1.603 m.

Con Lewis Waller (1860-1915, tienne Grard), A.E. George (1869-1920,
Napoleone), Fernand Mailly (1873-post 1936, Talleyrand) Madge Titheradge (1887-
1961), Austin Leigh (Coulaincourt), Blanche Forsythe (1885-1963).


75


Tratto da una raccolta di novelle di Sir Arthur Conan Doyle (lautore di
Sherlok Holmes), il film basato sulle avventure di Grard Tartarin, un
intraprendente garzone di locanda che, dopo avventure rocambolesche
al servizio di Napoleone, sventa un intrigo di Talleyrand.

5. The song of hate (Tosca, La canzone dellodio)

US, regia: J. Gordon Edwards (1867-1925), Fox, 6 bobine.

Con: Betty Nansen (1873-1943, Floria Tosca), Arthur Hoops (1870-1916, Scarpia),
Dorothy Bernard (1890-1955), Claire Whitney (1890-1969).

6. The face in the moonlight (Il volto al chiaro di luna)

US, regia: Albert Capellani (1874-1931), W.A. Brady Picture-World, 1.518 m.

Con: Robert Warwick (1878-1964, Victor/Rabat), Stella Archer (Lucille), H. Cooper
Cliffe (1862-1939, Munier), Montagu Love (1880-1943, Ambrose), Dorothy Fair-
chaild (Jeanne Mailloche)

Durante la prima restaurazione di Luigi XVIII un nobile rivela al figlio
Victor, lesistenza di un fratello illegittimo, Rabat. Questultimo per
un malfattore che rapina e uccide un corriere responsabile dei collega-
menti tra Napoleone allisola dElba e i bonapartisti francesi. Viene ar-
restato per rapina e tradimento il fratello innocente, che assomiglia in
modo sorprendente allassassino, e viene condannato alla ghigliottina.
19

Per fortuna Napoleone arriva a Parigi (20 marzo 1815) e lo salva.



19
La proposta presentata dal dott. Joseph Ignace Guillotin alla Assemblea Nazionale il
9 ottobre 1789 di utilizzare un nuovo strumento per le esecuzioni capitali, viene adottata
lanno seguente. Secondo Guillotin il condannato muore avvertendo una sensazione di
fresco sul collo. una delle poche innovazioni della Rivoluzione Francese mantenute
dalla Restaurazione.
76

1916
1. Il vetturale del Moncenisio

IT, regia: Leopoldo Carlucci, Milano Films, 1.811 m.

Con: Achille Majeroni (1881-1964, Jean-Claude Thibaut), Lina Millefleurs, Elda Bru-
ni De Negri. Luigi Serventi (1885-1976), Tranquillo Bianco, Agostino Borgato (1871-
1939), Bonaventura Ibaez (1876-1932).

1796, prima coalizione antifrancese. Tratto dal romanzo di Jean de Bou-
chardy, Jean le cocher, il primo di tre film dallo stesso titolo che sa-
ranno prodotti in Italia.
Durante la prima campagna dItalia (1796-1797) un aiutante del gen.
Bonaparte deve traversare le Alpi per portare un urgente messaggio in
Francia. Viene aiutato dal vetturale Thibaud che vive con la moglie
Genoveffa e la figlia Giovanna in un villaggio alpino.
I due vengono traditi e denunciati da un finto amico che poi comunica a
Genoveffa la morte del marito. Credendosi vedova lei accetta di sposare
il traditore. Il vetturale, che nel frattempo riuscito a liberarsi e si ar-
ruolato nellesercito dove ha compiuto atti di valore, torna in tempo e fa
giustizia. La famiglia cos si pu riunire e vivere serena.

2. Vojna i Mir

RU, regia: A.P. Kamienski

Con: N. Tchernova, A. Mitchourine, R, Adelheim.

Dal romanzo Guerra e Pace di Lev Tolstoj (1828-1910)

3. Luomo dallorecchio mozzato

IT, regia: Ubaldo Maria del Colle (1883-1958), Riviera Genova, 1.000 m.

Con: Ubaldo Maria del Colle, Clarette Sabatelli.

77

Tratto dal romanzo Lhomme loreille cass, la macabra storia di
un colonnello caduto in catalessi durante la ritirata di Russia del 1812
che si risveglia dopo mezzo secolo.

4. The Lyons mail

UK, regia: Fred Paul (1880-1967), Ideal, 1.560 m.

Con: Nancy Price (1880-1970, Jeanette), Harry B. Irving (1870-1919,
Lesurques/Dubosh), Violet Campbell, Harry Welchman.

Altra versione dellaffaire della corriera di Lione.

5. Il Quadrifoglio rosso

IT, regia: Mario Roncoroni, Savoia Torino, 1.108 m.

Con: Adriana Costamagna (1889-), Arturo Garzes (1856-1945), Virgilio Fineschi,
Vasco Creti (1874-1945), Valeria Creti, Amalia Colombo.

Tratto da un romanzo di Carlo Eula, si svolge durante la Rivoluzione
Francese, e narra le avventure di una madre alla ricerca della figlia che
pu riconoscere solo grazie ad un tatuaggio a forma di quadrifoglio.

6. LAssassinio del corriere di Lione

IT, regia: Gabriel Moreau, Subalpina Torino, 1.340 m.

Con Mario Casaleggio (1877-1973, Simon), Gabriel Moreau (Jack Well), Liliale de
Rosny (Mina), Enrichetta Pastore (Maddalena), Felice Carena.

Ripete la tragica vicenda di Monsieur Lesurque accusato erroneamente
di un omicidio e giustiziato.
Verranno girati altri film sullo stesso tema nel 1923-31-37-63

7. Fra Diavolo

FR, clair, 1.220 m.



78

8. Madame Tallien

IT, regia: Enrico Guazzoni (1876-1949), Palatino-Roma, 1.855 m.

Con Lyda Borelli (1884-1959, M.me Tallien), Amleto Novelli (1885-1924, Tallien)
Renzo Fabiani, Ruggero Barni, Ettore Baccani, Orlando Ricci, Roberto Spiombi.

Tratto dal dramma di Victorien Sardou (1831-1908), il film racconta un
episodio della avventurosa vita di Thrsa Cabarrus (1773-1835) sposa-
ta al convenzionale Jean-Lambert Tallien (1767-1820) soprannominata
Nostra Signora di Termidoro per laiuto dato ai congiurati condannati
dal Comitato di Salute Pubblica. Imprigionata, riesce a fare avere al ma-
rito, presidente della Convenzione Nazionale, un biglietto nel quale lo
accusa di vigliaccheria perch non si oppone allo strapotere di Robe-
spierre. Questa accusa spinge Tallien ad unirsi ai congiurati guidati da
Fouch che dichiarano Robespierre fuori dalla legge e, usando il suo
potere di presidente della Convenzione, gli impedisce di difendersi.
Il film ottiene un successo straordinario e viene esportato in quasi tutti i
paesi europei, anche quelli in guerra con lItalia, e la interpretazione di
Lydia Borelli viene particolarmente apprezzata per il suo coinvolgimen-
to emotivo, lontano da un certo atteggiamento distaccato che a volte le
si rimprovera.
(Immagini da: ferdinandvongalitzien.blogspot.com; flickriver.com)


79

1917
1. Totenkopfreiter (Il Cavaliere della morte)

DE, regia: Otto Lins-Marstadt, Merceds Film, 1.552 m.

Con: Andreas von Horn (-1928, Federico Guglielmo III di Prussia), Ludwig Rex
(1888-1979, Napoleone), Otto Lins-Marstadt (Bronkowski), Margarete Buchholz
(Luisa di Prussia) Adolf Klein, Editha Camphausen.

1813, sesta coalizione antifrancese. Vengono descritti episodi della
guerra di liberazione tedesca.

2. Terje Vigen

SE, regia: Victor Sjstrm (1879-1960), AB Svenska Biografteatern, 1.129 m.

Con: Victor Sjstrm (Terje Vigen), August Falk (1882-1938, il Lord), Edith Erastoff
(1887-1945, la Lady), Bergliot Husberg (1884-1975)

1809. Per trovare cibo alla propria famiglia, un marinaio norvegese sfi-
da il blocco dei porti scandinavi che la Royal Navy attua contro il regno
di Danimarca (la Norvegia fa parte del regno) perch alleata della Fran-
cia. Catturato passa cinque anni nelle prigioni inglesi. Quando torna tro-
va la sua famiglia sterminata. Il film tratto da un dramma di Enrik Ib-
sen.
(Immagine da: spaziomusicapavia.it)

3. Il caporal Simon

IT, Regia: Giovanni (Giannetto) Casaleggio (1876-1955), Edison Torino, 1.456 m.

Con Serafino Renzi (Simon), Letizia Quaranta (1893-1977), Lydia Richard, Leo Gara-
vaglia (1896-1955), Giuseppe Zaccaria, Francesco Casaleggio.

Tratto da una commedia dialettale di Achille Peri il film narra le avven-
ture poco gloriose di un militare piemontese arruolato nellesercito na-
poleonico.

80


4. The Fortunes of Fifi

US, regia: Robert G. Vignola (1882-1953), Famous Players Film-Paramount, 5 bobine.

Con: Marguerite Clark (1883-1940, Fifi), William Sorelle (1877-1944, Cartouche),
John Saint Polis (1873-1946, Duvernet), J.K.Murray (Napoleone), Yvonne Chevalier.

Lattrice Fifi lascia il fidanzato Cartouche, granatiere della guardia e
vecchio grognard, quando vince alla lotteria. Delusa della nuova mo-
notona vita con il nobile Duvernet, rinuncia alla ricchezza e torna al
vecchio amore che per, giudicandosi troppo vecchio, non vuole sposar-
la. Solo un ordine imperativo di Napoleone gli far cambiare idea.
(Immagine da: da- ebay.com)












5. Belye Golubi (Colombe bianche)

RU, regia: Nikolaj Malikof, Rouss, 2.100 m.

Con: Alexandr Chargonin (conte Arakcheev), Nikolaj Malikof (archimandrita Folli),
A. Galin (Alessandro I), Olga Obolenskaia (Principessa Naryshkina).

Il film denuncia i danni apportati alla societ russa dalla setta religiosa
degli skoptsy (castrati) fondata nel 1756 da Kondraty Selivanov (1730-
1832). Lo zar Alessandro I, principale avversario di Napoleone, attrat-
to dalla novit e ne favorisce la predicazione. Colto da crisi mistiche, lo
zar si ritirer in incognito in un eremo inscenando una finta morte il 1
dicembre 1825 a Taganrog (Crimea) e il fratello Nicola I (1796-1855)
verr proclamato nuovo zar di tutte le Russie.
81

1918
1. La vengeance de Malet

FR, regia : George A. Lacroix (1880-1920). Gaumont.

Apparentemente il primo film sul misterioso colpo di stato tentato dal
generale Claude-Franois Malet (1764-1812) nella notte tra il 22 e 23
ottobre 1812 diffondendo la falsa notizia della morte di Napoleone in
Russia. Smascherato sar fucilato insieme ad altri undici complici il 29
ottobre 1812. Quanto accaduto un campanello dallarme per Napoleo-
ne perch mostra tutta la fragilit del regime imperiale.
20


2. Napoleoncina

IT, regia: Lucio dAmbra (1880-1939), Do.Re.Mi., Roma, 2.032 m.

Con: Mary Corwin, Luigi Serventi, (1885-1976), Achille Vitti (1886-1935), Stella
Blu, Emanuele Zaeslin, Caterinetta, Inga Borg, Romano Cal, Romano Zampieri.

Una bambina gioca alla guerra con gli amici del vicinato rievocando le
battaglie napoleoniche

3. Restitution

US, regia: Howarg Gaye, Mena Film

Si tratta di una elencazione di decisivi avvenimenti storici, e Napoleone
inserito nel numero per avere abbattuto i re di diritto divino.

4. Mamsell Napoleon

DE, regia: Joseph Bendiner, Unbek.dt, 2 parti

Con: Charlotte Bcklin, (Rachel/Helena), Walter Formes (antiquario padre di Rachel),
Rolf Brunner (Gascard).

20
Cfr. Guido Artom, Napoleone morto in Russia, Milano, Longanesi, 1968
82

Un padre rimprovera la figlia e la notte sogna Napoleone che lo redar-
guisce.

5. La Tosca

US, regia: Edward Jos (1880-1930), Famous Players-Lasky, 5 bobine.

Con: Pauline Frederik (1883-1938, Floria Tosca), Frank Losee (1856-1937, Scarpia),
Jules Raucourt (1890-1967, Mario Cavaradossi), Henry Hebert, W.H. Forestelle.

6. Der sohn der Gtter (Il figlio degli dei)

DE, regia: Arthur Wellin (1880-), Ambos, 4 parti.

Con: Alexander Moissi (1879-1935, Goethe), Kthe Dorsch (1890-1957).

Il 2 ottobre 1808, Johann Wolfgang Goethe (1749-1832) e Napoleone si
incontrano a Erfurt in occasione della conferenza con Alessandro I di
Russia. Il pi grande poeta tedesco della sua epoca ne riceve un'impres-
sione indelebile. Il pi potente uomo d'Europa affascinato dal perso-
naggio e gli rivolge un complimento mai rivolto, e che mai rivolger ad
altra persona: Vous tes un homme gli dice salutandolo alla fine del
colloquio..

7. Nelson

UK, regia: Maurice Elvey (1887-1967), Master-International Exclusive, 2.133 m.

Con: Donald Calthrop (1888-1940, Orazio Nelson), Malvina Longfellow (1889-1962,
Lady Hamilton), Ivy Close (1884-1967, Mrs. Nesbit), Ernest Thesiger (1879-1961,
William Pitt), Allen Jeayes (Sir Hamilton), Edward ONeil (Ferdinando IV di Napoli),
Eric Barker (Nelson fanciullo).

Il primo film a lungo metraggio sulla vita di Horatio Nelson. In prece-
denza ne sono stati girati almeno altri sei, e molti altri ne seguiranno.

8. Tosca

IT, regia: Alfredo De Antoni (1875-1953), Caesar-Film, 2.105 m.
83

Con: Francesca Bertini (1892-1985, Floria Tosca), Gustavo Serena (1881-1970, Mario
Cavaradossi), Alfredo De Antoni (Scarpia)



9. Le due orfanelle

IT, regia: Eduardo Bencivenga (-1956), Caesar, Roma, 2.668 m. (2 episodi).

Con: Enna Saredo, Olga Benetti (-1949), Giulio Trento, Irma Berrettini, Elvira Pa-
squali, Emilio Raicevich, Duilio Marrazzi, Raoul Cini, Lionel Buffalo, Vittorio Bian-
chi.

Una delle moltissine versioni del lacrimoso romanzo di Adolphe
dEnnery, Les deux orphelines, che si svolge nella Francia degli inizi
della rivoluzione. Si raccontano le vicissitudini di due orfanelle che
devono sperimentare tutta la turpitudine della cattiveria umana. Una di
loro anche cieca!

10. Le comte de Monte-Cristo

FR, regia: Henri Pouctal (1856-1922), Le Film dArt Path (1914-1917), 8.685 m.
diviso in 8 puntate. N. da 8037 a 8044 del catalogo
Path.

Con Lon Mathot (1886-1968, Edmond Dants), A-
lexandre Colas (barone Danglars), Nelly Cormon
(1877-19.., Merceds), Henri Mayer (Villefort), Jean
Garat (conte Morchef), Madeleine Lyrisse (princi-
pessa Hayde), Gilbert Dalleu (1861-1931, Cade-
rousse), Marc Grard (labate Faria), Maximilien
Charlier (Napoleone), Brodsky (Benedetto).

Tratto dal famoso romanzo di Alessandro
Dumas le riprese vengono interrotte a causa
della guerra e solo nel 1917 il film verr
presentato in sala diviso in 8 puntate di circa
50 min. ciascuna.
(Immagine da: filmographie.fondation-jeromeseydoux-path.com)

84

1919

1. Alte Zeit, neue Zeit (Tempo passato, tempo presente)

AT, regia: Emil Leyde (1879-), Leyka Film.

Con: Christl Giampietro (1888-1974), Philipp Haas, Franz Hobling (1886-1965), Leo-
pold Kramer (1869-1942), Poldi Mller, Marcell Noe, Josef Reithofer (1883-1950),
Pauline Schweighofer.

Amori e intrighi durante il congresso di Vienna.

2. The romance of Lady Hamilton

UK, regia: Bert Haldane (1871-1937), Famous pictures, 2.133 m.

Con: Malvina Longfellow (1889-1962, Emma Hamilton), Humberston Wright (1885-
, Orazio Nelson), Teddy Arundell (1873-1922, il principe di Galles), Frank Dane
(1902-1963, il re di Napoli), Maude Yates (la regina di Napoli), Cecil Humphreys
(1883-1947, Charles Greville), Jane Powell (Irene Grenville)

Nuova edizione delle vite intrecciate di Lady Hamilton, Lord Hamilton
e Orazio Nelson.


3. The spirit of Lafayette

US, regia: James Vincent (1882-1957),
James Vincent Film Corp.

Con: Earl Schenck (1889-1962, marchese
di La Fayette), Marion Barney (1883-
1968, sua moglie Adrienne de Noailles),
Violet de Biccary (Adrienne, a 14 anni),
Robert Elliott (1879-1951, tenente Stan-
ton), Paula Shay (1895-, Sig.ra Stan-
ton), Kittens Reichert (1910-1990, Doro-
thy Stanton).

85

Il film viene prodotto sulle ali dellentusiasmo dovuto al ritorno vitto-
rioso in patria del corpo di spedizione statunitense che ha combattuto in
Europa al comando del gen. John Pershing (1860-1948) nel corso della
prima guerra mondiale.
La figlia di un reduce assiste con il nonno alla sfilata delle truppe a New
York alla quale partecipa il padre che ha perso un braccio in guerra.
loccasione per il nonno di spiegare alla nipote come, dopo 150 anni,
lAmerica onora il debito contratto con il marchese di La Fayette (1757-
1834).
Tornato in Francia dopo la guerra di liberazione americana, La Fayette
tra i primi nobili a sostenere le richieste di riforme sociali presentate dai
rivoluzionari. Per la sua popolarit viene nominato comandante della
Guardia Nazionale. Con la radicalizzazione della rivoluzione, viene
considerato un traditore dagli estremisti giacobini e fugge in Belgio do-
ve viene arrestato (1792) dagli austriaci.
Imprigionato prima in Prussia poi in Austria trascorre cinque anni di du-
ra prigionia con la sola consolazione di avere vicino la moglie Adrienne
de Noailles, (1759-1807) che condivide con lui tutto il periodo di deten-
zione.Viene liberato su esplicita richiesta del generale Bonaparte allatto
della firma della pace di Campoformido (17 ottobre 1797).
(Immagini da: ladyreading.forumfree.it; commons.wikipedia.org)


86

1920
1. Madame Rcamier Des grossen Talma letzte Liebe
(Madame Rcamier Lultimo amore del grande Talma)

DE, regia: Joseph Delmont (1873-
1935). Fern Andra Film, 2.218 m.
Con Fern Andra (1893-1974, Mme
Rcamier), Ferdinand von Alten
(1885-1933, Bonaparte), Albert
Steinrck (1872-1929, Talma),
Bernd Aldor (1881-1950), Johanna
Mund, Victor Senger, Else Wasa.

La vita di Juliette Adlade
Bernard (1777-1849) moglie
di Jacques Rcamier (1751-
1830) nota come Madame Rcamier, famosa esponente dei salotti pari-
gini durante Direttorio, Consolato e Primo Impero e dellattore tragico
Franois-Joseph Talma (1763-1826). Tra i due si sviluppato negli anni
un rapporto culturale e un amore tenuto sempre sul piano platonico per
volere di lei.
Napoleone, che mal sopporta la fronda della bella Juliette, invece le-
gato da profonda amicizia allattore. I due si incontrano nel 1792 e da
allora il capitano Buonaparte, poi lImperatore Napoleone non perde
una sua rappresentazione. La sera dopo il suo ritorno a Parigi provenien-
te dallisola dElba (20 marzo 1815) Napoleone nel suo palco del
Thtre Franaise per assistere all Hector di Charles J. Luce de Lan-
cival (1764-1810),
21
uno dei cavalli di battaglia dellattore.
(Immagini da: umanitiesweb.org; media.napoleon-images.us)

2. Il principe mascherato

IT, regia: Vitale De Stefano (1886-1959), Proteus-Folgor Milano, 1.190 m.

21
Jean Tulard (cur.) Dictionnaire Napolon, Vol 2, Paris, Fayard 1999, Cfr. Anne-Marie
Le Bourg-Oul p. 863.

87

Con: Vitale De Stefano, Suzanne Armelle, Margherita Boccardi, Giuseppe De Grazia,
Edmondo Annone, Eugenio Poretto.

Un nobile vuole vendicarsi per i danni subiti dai rivoluzionari.
La lavorazione del film incontra difficolt finanziarie e ha una circola-
zione molto limitata.

3. Johann Baptist Lingg

DE, regia : Arthur Teuber (1878-), Lullus Film, 2.231 m.

Con Edmund Lwe (1890-1971, Napoleone), Carl Auen (1892-1972, Johann Baptiste
Lingg), Frida Richard (1873-1946, la moglie), Ludwig Hartau (1877-1922, lelettore
dAssia).

1807, quarta coalizione antifrancese. Episodio avvenuto nella citt di
Herzfeld, dopo la sconfitta prussiana nella guerra del 1806 che vede
protagonista Johann Baptist Lingg von Linggenfeld (1765-1842) eroe
della resistenza antifrancese.

4. Schneider Wibbel (Wibbel il sarto)

DE, regia: Manfred Noa (1893-1930), Eiko Film, 1.775 m.

Con: Hermann Picha (1865-1936), Margarete Kupfel (1881-1953), Gustav
Trautschold (1871-1944), Wilhelm Diegelmann (1861-1934).

Renania 1812/1813. Un sarto diventa il simbolo della resistenza ai
Francesi.

5. Grfin Walewska (Napoleon Liebe)

DE, regia: Otto Rippert (1869-1940), Terra Film, 2.200 m., 6 parti.
Con: Hella Moja (1890-1951, Maria Walewska), Rudolf Lettinger (1865-1937, Napo-
leone), Margarete Kupfer (contessa Pelagia).

Approssimativa storia damore tra Napoleone e Maria Walewska.

6. Der Herzog von Reichstadt

AT, regia: Hans Otto Lwenstein (1881-1931), Historia Film. 6 parti
88

Con: Rainer Simons (1869-1934, Napoleone), Olaf Fjord (18971945, duca di
Reichstadt), Kthe Schindler (Maria Luisa), Hugo Werner-Kahle (1882-1961, Metter-
nich), Maria Mindszenty (1898-1973, Hermine Metternich), Souzal (Francesco I).

Gli anni vissuti a Vienna dal figlio di Napoleone (1811-1832)

7. Il colonnello Chabert

IT, regia: Carmine Gallone (1886-1973), Celio-U.C.I., Roma, 1.564 m.

Con: Charles Le Bargy (1858-1936), Rita Pergament, Liliana Mar, Umberto Zannuc-
coli, Maurice de Grunewald.

8. Napoleon

US, regia: Harod Conway Bud Fischer (1884-1950)

Primo cartone animato su Napoleone prodotto e diretto da Bud Fisher.
Lautore il primo disegnatore di comic strip, che ottiene una rubrica
giornaliera sul quotidiano San Francisco Examiner dal 15 novembre
1907 con la serie Mitt and Jeff. Purtroppo non si hanno altre notizie.

9. Die Erlebnisse der berhmten Tnzerin Fanny
(Le avventure della celebre ballerina Fanny Elssler)

DE, regia: Friedrich Zelnik (1885-1950). Zelnik-Mara Film, 5 atti.

Con: Lya Mara (18971960, Fanny Elssler), Rudolf Forster (18841968, Friedrich
von Genz), Ernst Hofmann (18801945, il duca di Reichstadt), Heinrich Peer (1867
1927, Metternich), Josef Reithofer (18831950, Lord Ebester). Hilde Arndt.

La vita della pi famosa ballerina classica del periodo romantico, Fanny
Elssler (1810-1884). Coetanea del duca di Reichstadt, ha una relazione
con il figlio di Napoleone, e svolge una parte importante nel fallito ten-
tativo di fuga da Vienna del giovane per raggiungere la Francia.


10. Napoleon und die kleine wscherin
(Napoleone e la piccola lavandaia)

DE, regia: Adolf Grtner (1870-1925), Ellen Richter Film, 2 parti da 1.500 e 1.474 m.
89


Con: Ellen Richter (1893-1969, Cathrine Hubscher), Rudolf Lettinger (1865-1937,
Napoleone), Fridrich W. Kaiser (Lefebvre), Henri Peters-Arnolds (1897-1988), Lu-
dwig Krner (1890-1968), Hans Lindegg.

Altra versione di Madame Sans-Gne.

11. Nvtelen vr (Il castello senza nome)

HU, regia: Martin Gras. Corvinfilm, 2.200 m.

Con: Emil Fennyvessy, Kte Molnr.

Napoleone cerca di impadronirsi di Maria
Teresa Carlotta di Borbone (1778-1851), la
sola rimasta in vita dei figli di Luigi XVI
(1754-1793) e Maria Antonietta dAustria
(1755-1793), rifugiata in un castello unghe-
rese. La storia, anche se inventata, utile per mettere in luce la figura di
questa sfortunata donna. Prima figlia della coppia reale viene imprigio-
nata con la famiglia nella prigione del Tempio (10 agosto 1792). Vede
morire sul patibolo il padre (21 gennaio 1793), e la madre (16 ottobre
1793). Il fratello Luigi Carlo, il Delfino (1785-1795) muore di stenti
in prigione. Liberata il 26 dicembre 1795 per uno scambio con otto de-
putati della Convenzione Nazionale arrestati dagli austriaci, sposa il 10
giugno 1799 suo cugino Luigi Antonio di Borbone, duca d'Angoulme
(1775-1844), figlio del futuro re di Francia Carlo X (1757-1836).
(Immagine da: nemzetikonyvtar.blog.hu)

12. A Splendid Hazard

US, regia: Arthur Rosson (18861960). Mayflower Photoplay Company, 60 min.

Con: Henry B. Walthall (18781936, Napoleone/Karl Breitman), Rosemary Theby
(18921973, Hedda Gobert), Norman Kerry (18941956, John Fitzgerald), Ann For-
rest (18951985, Laura Killigrew), Hardee Kirkland (18681929, amm. Killegrew),
Thomas Jefferson (18561932, Ferraud), Philo McCullough (18931981, Arthur
Cathewe), J. Jiquel Lanoe, Joseph J. Dowling (18501928).

Primi anni del XX secolo. Karl Breitman, che dice di essere un discen-
dente di Napoleone, pretende di salire sul trono di Francia.
90

1921

1. Un drame sous Napolon

FR, regia: Grard Bourgeois (1874-1944). Film clair-Interchange Ltd., 2.000 m.

Con : mile Drain (1890-1966, Napoleone), Rex Davis (1890-, Louis de Laval),
Germane Rouer (1897-1994, Sybille Bernac), Francine Mussey (1897-1933, Eugnie
de Choiseul), Yvonne Miris (Giuseppina), Paul Jorge (Talleyrand).

Tratto da una novella di Sir Arthur Conan Doyle, il film vede lesordio
di mile Drain che interpreter sullo schermo il personaggio di Napole-
one in una lunga serie di film.

2. L'Agonie des Aigles

FR, regia: Dominique Bernard
Deschamps (1892-1966). So-
cit Franaise Art et Cinma-
tographie.
Due parti : 1. Le Roi de Rome
(1.750 m.) ; 2. Les Demi-Solde
(1.550 m.).

Con : Sverin Mars (1873-
1921, Napoleone/col. De Mon-
tander), Gaby Morley (1893-
1964, la ballerina), Denise S-
verin-Mars (Maria Luisa), Maxime Desjardin (1861-1936, gen. Jean M. Petit), Jean
Rauzna (1900-1936, il re di Roma).

Film tratto dal romanzo di George dEsparbs Les Demi-Solde. Alcu-
ni ufficiali napoleonici congedati a met paga vengono mandati dal co-
lonnello Montander a Shnbrunn (Vienna) per avere una ciocca di ca-
pelli del Re di Roma e portarla a Napoleone a SantElena.
Nella prima parte Sverin Mars, che impersona lImperatore, offre una
delle pi intense caratterizzazioni di Napoleone giunto alla fine dei suoi
giorni. La seconda parte vede i demi-solde che, tornati in Francia dopo
la morte di Napoleone, si uniscono al colonnello Montander, (interpreta-
91

to dallo stesso Sverin Mars) per tentare un colpo di stato e rovesciare
Luigi XVIII.
Sfortunatamente il colonnello incontra e si innamora di una ballerina
che, per vendicare un amante ucciso in duello da un suo amico, li de-
nuncia. Arrestati vengono tutti giustiziati. In una serie di flashback
molto ben realizzati vengono rievocate la carica dei corazzieri a Wa-
gram, le battaglie di Eylau e Friedland, la ritirata di Russia.
Alcune sequenze del film non ancora terminato, sono proiettate al Tro-
cadero il 28 aprile 1921 alla presenza del maresciallo Foch per il cente-
nario della morte dellImperatore. Il film giustamente considerato una
pietra miliare del cinema muto e sicuramente Abel Gance, nella prepa-
razione del suo capolavoro, Napolon, ne ha tratto molti spunti.
(Immagini da: cinetom.fr; inmf.org)

3. Il figlio di Madame Sans-Gne

IT, regia: Baldassarre Negroni (1777-1945), e Gaetano Campanile Mancini (1868-
1942). Tiber, Roma, 2.551 m.

Con: Hesperia, (pseudonimo di Olga Mambelli 1885-1959, M.me Sans-Gne), Carlo
M. Troisi (il figlio), Enrico Scattizzi, Pauline Polaire (1874-1939), Luigi Rinaldi, Ca-
millo De Rossi.

Il figlio della duchessa di Danzica entra in un complotto monarchico per
colpa della donna che ama. Si riscatta morendo eroicamente a Lipsia.
Anche se la storia inventata, il film ha recensioni molto favorevoli dal-
la critica e viene lodata particolarmente Hesperia, moglie del regista.

4. L'aiglonne

FR, regia: mile Keppens (-1926) e Ren Navarre (1877-1968). Socit de Cinro-
mans. Serie di 12 episodi per un totale di 9.925 m., tratti dal romanzo di Arthur Bern-
de. 1. Le lieutenant Bonaparte; 2. Lenfant des prisons; 3. Pour tuer lEmpereur ; 4. Le
regard de lAigle; 5. La revanche de Fouch; 6. Un secret dtat; 7. Wagram ; 8. Le
drame des curs ; 9. La peau du renard ; 10. Lchauffoure ; 11. Piti ; 12. LAigle ;
LAiglonne et lAiglon.

Con : Cyprian Gills (lAiglonne), mile Drain (1890-1966, Napoleone), Clia Claibnet
(Giuseppina), Liane Gentry (Maria Luisa), Andr Marnay (1877-1964, Fouch), Al-
bert Bras (1865-1942, gen. Malet), Thomy Bourdelle (18911972), Albert Bras
(18651942), Lian Gentry, Laurent Morlas, Andrew Brunelle (18941943), Clia
92

Clairet, Lucien Prad, Marguerite Seymon, Suzy Prym (18961991, la marchesa di Na-
vailles).

Salvata dal tenente Buonaparte duran-
te i moti popolari del settembre 1792
la marchesa di Navailles si concede al
suo salvatore e in segreto mette al
mondo una figlia. Condannata al pati-
bolo durante il Terrore, la marchesa
affida la bambina al capitano Malet,
che la alleva nellodio della tirannia.
Diventata lettrice dellImperatrice
Giuseppina, la giovane collabora con
il padre adottivo, diventato nel frat-
tempo generale, a organizzare il colpo
di stato dellottobre 1812. Venuta a
conoscenza della sua vera origine, si
pente e finalmente pu vivere in ar-
monia con il padre ritrovato e il fra-
tello acquisito, lAiglon. (Immagine da: cinemafrancaise.fr)

5. Una notte senza domani

IT, regia: Gian Bistolfi. Cines, U.C.I. Roma, 1.728 m.

Con: Nin Dinelli, Nerio Bernardi (1889-1971), Nella Serravezza.

Il film tratto dal romanzo di Honor de Balzac Les Chouan. Una
spia di Fouch viene smascherata prima che riesca a denunciare il capo
degli insorti vandeani che combattono il potere centrale della Repubbli-
ca Francese.

6. Die schauspielerin des Kaiser (LAttrice dell Imperatore)

AT, regia: Otto Lwenstein (1889-1965). Allianz.

Con: Karl Etlinger (1879-1946), Paul Askonas (1872-1935), Nora Gregor (1901-
1949), Franz Herterich (1877-1966), Armin Seydelmann (1872-1946),Werner Schott.
93

1805, terza coalizione antifrancese. Entrato in Vienna il 14 novembre,
Napoleone si rilassa assistendo a rappresentazioni teatrali tra intrighi e
flirt.

7. Lady Hamilton

DE, regia: Richard Oswald (1880-
1963). Oswald Prod., 3.367 m.

Con: Liane Haid (1895-2000, La-
dy Emma Hamilton), Conrad
Veidt (1893-1943, Orazio Nel-
son), Werner Krauss (1884-1959,
Lord Hamilton), Reinold
Schnzel (1888-1954, Ferdinando
IV re di Napoli), Else Heims (1878-1958, Maria Carolina regina di Napoli), Anton
Pointner, Georg Alexander, Theodor Loos.

Impegnativa produzione tedesca della famosa storia damore tra
lammiraglio Orazio Nelson (1758-1805) e Emma Lyon (1765-1815),
moglie dellambasciatore inglese a Napoli Lord William Hamilton
(1730-1803). Gli attori sono tra i pi importanti dellepoca.
Lanno seguente lo stesso regista diriger i due protagonisti, Haid e
Veidt, nel film Lucrezia Borgia che avr un successo mondiale. Pur a-
vendo avuto una notevole carriera cinematografica, curiosamente Con-
rad Veidt pi conosciuto per la interpretazione dellufficiale nazista in
Casablanca di Michael Curtiz del 1942.
(Immagini da: fookyeahconradveidt.tumble.com; ebay.co.uk)

8. Giovanna la pallida

IT, Regia: Mario Caserini (1874-1920), Cines Serie Princeps, Roma, 505 m.

Con: Maria Righelli, Gennaro Righelli (1886-1949)

Un ufficiale demi-solde si innamora di una inglese di pelle molto chiara
soprannominata Chlora

9. Der Stier von Olivera (Il toro di Olivera)

DE, regia: Erich Schnfelder (18851933). Messter Film, 1.714 m.
94

Con: Carl Ebert (18871980, Juanas Don Perez), Emil Jannings (18841950, gen.
Guillaume), Heinrich Zahdor (Napoleone), Grete Lnsson (Juanitas Zofe Aminta)

Toro di Olivera (in realt il nome della citt Olvera presso Cadige) il
soprannome dato al generale Guillaume de Vaudoncourt (1772-1845)
per la sua intransigenza. Per questa ragione viene abbandonato dalla
moglie spagnola che si unisce ai patrioti rinchiusi nella citt assediata.

10. Mademoiselle de La Seiglire

FR, regia: Andr Antoine (18581943). Path Frres, 1.650 m.

Con: Huguette Duflos (18871982, H-
lne de la Seiglire), Cathrine Fonteney
(18791966, baronessa de Vaubert), F-
lix Huguenet (18581926, marchese de la
Seiglire), Charles Granval (18821943,
Stamply padre), Romuald Joub (1876
1949, Bernard Stamply).

Al suo ritorno in Francia dopo la
restaurazione, il marchese de la
Seiglire trova che la sua propriet
stata venduta dallo stato come
bene nazionale allanziano agri-
coltore Stamply. Viene accolto in
casa amichevolmente, e la mar-
chesina Hlne si prende cura del
vecchio che poco dopo muore per
il dolore di non avere pi rivisto
suo figlio Bernard disperso in
Russia. La propriet a questo pun-
to in pericolo perch un potente
del luogo vuole appropriarsene pretendendo inoltre la mano di Hlne.
Miracolosamente riappare il giovane Bernard, che non morto, appiana
qualsiasi contenzioso e sposa la marchesina.
(Immagine da: dvdtoile.com)



95

1922
1. I due sergenti

IT, regia: Guido Brignone (1886-1959). Rodolfi Torino, 1.820 m.

Con: Vasco Creti (1874-1945) Giovanni Cimara (1889-1970), Merceds Brignone
(1885-1967), Lola Romanos, Giovanni Ciusa, Armando Pouget, Cesare Carini, Giu-
seppe Brignone.

Nuova versione del film dallo stesso titolo diretto da Ubaldo Maria del
Colle nel 1913. Tratto dal fortunato dramma Les deux sergents (1823)
di A. Maillard e B. Daubigny, sar riproposto con molto successo nel
1936 da Enrico Guazzoni.

2. So sind die Mnner (Cos sono gli uomini)

DE, regia: Georg Jacoby (1882-1964). Europische Film-Allianz, 2.713 m.
Diviso in tre parti: 1. Napoleons kleiner Bruder (Il fratello minore di Napoleone); 2.
Der kleine Napoleon (Il piccolo Napoleone); 3. Der Knig Jrme (Il re Gerolamo).

Con: Egon von Haghen (Napoleone), Paul Heidemann (1884-1968, Gerolamo Bona-
parte), Harry Liedtke (1882-1945), Alice Hechy (1893-1973), Jacob Tiedtke, Marlene
Dietrich (1901-1992).

La vita molto agiata, e agitata, dell enfant gt della famiglia Bona-
parte, Gerolamo (1784-1860). Appare per la prima volta sullo schermo
in una piccola parte Marlene Dietrich.

3. Monte Cristo

US, regia: Emmett J. Flynn (1892-1937). William Fox/Fox Film Corp., 10 bobine

Con: John Gilbert (1897-1936, Edmond Dants), Rene Adore (1898-1933, Eugnie
Danglars), Robert McKim (1886-1927, Grard de Villefort), Estelle Taylor (1894-
1958, Merceds), Gaston Glass (1899-1965, Fernand de Mondego,), George Campbell
(Napoleone), Virginia Brown Faire (1904-1980, principessa Haide), Spottiswoode
Aitken (1868-1933, abate Faria).

96

Nuova versione del famoso romanzo di Alessandro Dumas. Edmond
Dants interpretato da John Gilbert che alla sua prima apparizione sul-
lo schermo ottiene un immediato successo. Raggiunger il massimo del-
la popolarit nel 1925 con La Grande Parata di King Vidor (1894-
1982) nella parte di James Apperson, il ragazzo viziato che trova la sua
maturit nelle trincee francesi durante la Prima Guerra Mondiale.
Ultimo divo del cinema muto riuscir a sostituire nei cuori femminili la
figura di Rodolfo Valentino quando questi morr nel 1926. Delle nove
versioni precedenti del romanzo di Dumas apparse a partire dal 1907,
questa la migliore.
(Immagini da: gartenbergmedia.com; en.wikipedia.org; criterionforum.org; silentcinema.com)


4. Il fabbro del Convento

IT, regia: Vincent Dnzot. Milano-Films Milano. 1.497 m.

Con: Paolo Raviglia (Dagoberto, il fabbro), Valentina Frascaroli (1890-1955), Gabriel
Moreau, G.M. De Vivo, Lisetta Paltrinieri, Giulia Costa, Valeria Creti, Luigi Chiesa.

Film in 6 episodi tratto dal romanzo a puntate di Ponson du Terrail Le
forgeron de la Cour-Dieu. Il fabbro in questione in realt un nobile
russo che stato denunciato durante gli anni del Direttorio (1794-1799)
da un nemico personale. Per salvarsi si finto morto rifugiandosi in un
convento dove svolge il mestiere di fabbro.
Avr modo in seguito di rivelarsi e vendicarsi.

5. Luomo che dorm 130 anni

IT, regia : Alessandro Rosenfeld. Ambrosio-U.C.I. Torino, 1.115 m.

Con: Annie Wild, Chappel Dosset (1883-1961), Umberto Scalpelliti, Cesare Carini.
97

Brutta riedizione del film Luomo dallorecchio mozzato del 1916.

6. Napoleon in Schnbrunn

AT, Otto Lwenstein (1889-1965). Techne-Victoria, 1.700 m.

Con: Rainer Simons (1869-1934, Napoleone), Paul Flemming, Olaf Fjord (1897-
1945), Franz Kammauf, Annemarie Steinsieck (1889-1977), Olga Lewinsky (1853-
1935).

1805, terza coalizione antifrancese. Prima della battaglia di Austerlitz (2
dicembre 1805) viene sventata una congiura contro Napoleone che, do-
po loccupazione di Vienna, ha preso alloggio nel castello di Schn-
brunn.

7. Die Tochter Napoleons (La figlia di Napoelone)

DE, regia: Frederic Zelnik (18851950).

Con : Ludwig Hartau (18771922, Napoleone), Lya Mara (18971960, Marion, la fi-
glia), Else Wasa (Dsire madre di Marion), Gertrud de Lalsky (18781958, Mme de
Marly), Georg di Georgetti (Granvila), Heinrich Peer (18671927, Fouch), Kurt
Wolowsky (18971985, Lon), Magnus Stifter (18781943, Brissac).

Marion, frutto di un ipotetico amore giovanile di Napoleone, sventa un
complotto diretto ad ucciderlo e viene premiata con la Legion dOnore.

8. Fra Diavolo

UK, regia: Challis Sanderson (18991945). Master Films, 394 m.

Con: Gordon Hopkirk (Fra Diavolo), Vivian Gibson (18951981, Zerlina), Lionelle
Howard (Lorenzo), Amy Willard (Donna Elvira).

Nel regno di Napoli occupato dai francesi il brigante Fra Diavolo tiene
testa alle truppe di invasione.

9. Der Marquis von Bolibar

AT, regia: Friedrich Porges (18901978). Sun-Film, 2.700 m.
98

Con: Hans Schindler (il marchese von Bolibar), Josef beracker, Otto Schmle
(18901968, Salignac), Ida Kor (Monjita).

La guarnigione della citt spagnola La Bisbal d'Empord (Catalogna),
formata da soldati della Renania tedesca che combattono nelle file fran-
cesi, sono assediati dai guerriglieri. Guidati dal marchese di Bolibar, gli
irregolari spagnoli conquistano la citt e massacrano tutti i difensori.






























99

1923
1. A royal divorce
UK, regia: Alessander Butler. G.B.Samuelson & S.W. Smith Production, 3.048 m.

Con: Gwylim Evans (Napoleone), Geltrude McCoy (1890-1967, Giuseppina), Lilian
Hall Davis (1898-1933, Stphanie de Beauharnais), Gerard Ames (1880-1933, mar-
chese di Beaumont), Mary Dibley (1883-. Maria Luisa), Jarrod Robertshaw (1866-
1941, Talleyrand), Mercy Peters (il re di Roma).

In circa 120 minuti di proiezione viene raccontata la intensa vita, com-
prese le avventure sentimentali, di Giuseppina de Beauharnais (1763-
1814) prima e dopo il matrimonio con il giovane generale Bonaparte (9
marzo 1796). Il 14 dicembre 1809 Napoleone divorzia per sposare Ma-
ria Luisa dAsburgo (1791-1847)

2. Empress Josephine or wife of a demigod
(Limperatrice Giuseppina ovvero la moglie di un semidio)

UK, regia: Edwin Greewood. British & Colonial, circa 1.000 m.

Con: Janet Alexander (Giuseppina), Charles Barrat (Napoleone).

Fa parte di un serial di 6 episodi che rievoca la vita di altre donne
notevoli come: Madame Rcamier, Simone Evrard, Lady Jane Grey,
Lucrezia Borgia.

3. Povere bimbe!

IT, regia: Giovanni Pastrone (1883-1959). Itala-U.C.I., 4.296 m., 2 episodi.

Con: Pinda Pini, Fernanda Fassy, Lido Manetti (1899-1928), Lonie Laporte, Franz
Sala (1886-1952), Gero Zambuto (1887-1944).

Una delle moltissine versioni del lacrimoso romanzo di Adolphe
dEnnery, Les deux orphelines. Il film merita di essere segnalato
100

perch lultima produzione della Itala U.C.I., e lultima regia di
Giovanni Pastrone, il mitico realizzatore di Cabiria del 1914.

4. Scaramouche

US, regia: Rex Ingram (1892-1950). Metro Pictures Co., 3.002 m.

Con : Ramon Novarro (1899-1968, Louis Moreau/Scaramouche), Otto Matiesen
(1893-1932, Philippe de Vilmorin), Alice Terry (1899-1987, Aline de Kercadiou),
Lewis Stone (1879-1953, marchese de la Tour d'Azyr), Lloyd Ingraham (1874-1956,
Quintin de Kercadiou), George Siegmann (1882-192, Danton), Fuerburg De Garcia
(Robespierre), Clotilde Delano (Maria Antonietta), Edwin Argus (Luigi XVI), Roy
Coulson (18901944, J.P. Marat), Slavko Vorkapic (1895-1976, Bonaparte).

La storia appassionante di Luis Moreau che per vendicarsi
delluccisione in duello del suo amico Philippe da parte dell arrogante
marchese de la Tour d'Azyr, si ripromette di uccidere in duello il mag-
gior numero possibile di nobili.
Dopo avere sfidato e ucciso il colpevole in un epico scontro, scopre, in
sintonia con i migliori feuilletons, di essere lui stesso nobile perch
fratellastro del nemico ucciso. Il film interessante perch vengono pre-
sentati tutti i personaggi di spicco della Rivoluzione Francese.
Nel film appare il tenente Buonaparte che assiste il 10 agosto 1792
allassalto portato dai rivoluzionari alle Tuileries durante il quale ven-
gono massacrate quasi tutte le guardie del reggimento mercenario sviz-
zero. (Immagine da: moviessilently.com)

5. 1812 - Grfin Vandires -Adieu

DE, regia Josef Berger. Union, 1.846 m.

Con: Dary Holm (1897-1960, la contessa de Vandires), Rudolf Basil (Philippe de
Sucy), Rolf Pinegger (1873-1957).

Il film viene distribuito in Francia con il titolo del romanzo di Honor
de Barzac da cui tratto, Adieu. Assistiamo alla triste storia della
contessa di Vandires che impazzisce dopo aver appreso della morte del
marito alla Beresina e dellinternamento in un campo di prigionia dell
amante.
(Immagine da: dominiquebesson.com)
101



6. Vidocq

FR, regia: Jean Kemm (1874-1939). Soci-
t de Cinromans, 8.350 m..Episodio di una
serie di 10 da Arthur Bernde.

Con: Ren Navarre (1877-1968, Vidocq),
Elmire Vaultier (1897-1954, Manon la
blonde), Rachel Devirys (1890-1983, Yo-
lande de la Roche Bernard), Genica Missi-
rio (lAristo), Jacques Plet (Bibi la Grilla-
de), Andre Pocalas (Coco Lacour), George
Deneubourg (1860-1936, il barone Pa-
squier)

Dopo avere disertato per raggiunge-
re la famiglia, Eugne-Franois Vi-
docq (1775-1857) scopre che la mo-
glie divenuta lamante del ban-
chiere Ouvrard con il nome di Manon la blonde, e i figli sono scom-
parsi. Diventato rapinatore per necessit, offre i suoi servizi a tienne-
102

Denis Pasquier, (1767-1862), prefetto di polizia che ha sostituito Fou-
ch, sgomina una banda di malfattori, ritrova i figli, e diventa capo della
brigata della Sret Nationale. (Immagine da: Napolone & le cinma, un sicle dimages)

7. Le comte de Griolet

FR, regia ; Jacques Isnardon (1860-1930) e Raoul Grimoin-Sanson (1860-1941).
Eclipse, 1.500 m.

Con : Perre Bertin (1891-1984), Jacques Isnardon.

Nel 1793, viene incendiato il castello dOissel (Alta Normandia) dai
rivoluzionari e si salva solamente il figlio dei proprietari protetto dalla
nutrice che lo alleva come fosse suo. Diventato un pittore affermato il
ragazzo si innamora della figlia dei nuovi proprietari che si rifiutano di
acconsentire alle nozze fino a quando la nutrice svela il segreto e il
giovane, oltre ad avere la mano della fanciulla amata, rientra in possesso
del castello. Il film importante perch per la prima volta viene
utilizzato un nuovo sistema di sincronizzazione del sonoro musicale
inventato da Raoul Grimoin-Sanson. (Cfr., aubonticket.com/film/comte-de-griolet-le)

8. Der junge Medardus

AT, regia: Michael Curtiz (1886-1962, vero nome Mihly Kertesz). Sascha Film.
3.400 m., 7 parti.

Con: Michael Xantho (Napoleo-
ne), Victor Varconi (1891-1976,
Klhr Medardus), Anny Hornik,
Marie Hegyesi, Egon von Jor-
dan, Agnes dEsther.

Finanziato dal magnate au-
striaco Alexander Kolo-
wrat, Sascha per gli ami-
ci, questo colossal racconta
con molta approssimazione
il tentativo di uccidere Na-
poleone messo in atto da Frdric Staps (1792-1809) dopo il suo ingres-
so a Vienna nel corso della quinta coalizione antifrancese. Rifiutato il
perdono, il patriota tedesco viene fucilato il 16 ottobre 1809. Due giorni
103

prima era stato firmato il Trattato di Vienna che poneva termine alla se-
conda campagna dAustria. Il film viene completamente stravolto per la
distribuzione in Francia trasformando i nemici in amici.
(Immagine da: allenjohn.over-blog.com)

9. LEnfant Roi (Louis XVII)

FR, regia : Jean Kemm (18741939). Socit des Cinromans, Path 12.500 m.

Con : Andre Lionel (Maria Antonietta), Georges Vaultier (18851926 Axel Fersen),
Louis Sance (Luigi XVI), J. Munier (il Delfino), Jo Hamman (18831974, Cavaliere
de Mallory), Jane Dumont (Madame Elisabeth), Christian Argentin (18931955), An-
tonin Artaud (18961948), Georgette Sorelle (Madame de Tourzel).

La sfortunata esistenza del Delfino di Francia Luigi Carlo di Borbone
(1785-1795). Dopo la morte del padre Luigi XVI (21 gennaio 1793)
diventa il legittimo re di Francia con il nome di Luigi XVII. Il bambino
morir di tisi a dieci anni nella prigione del Tempio l8 giugno 1795.

10. Madame Rcamier or the price of virtue

UK, regia: Edwin Greenwood (18951939). British & Colonial Kinematograph Com-
pany. Episodio della Serie 'Wonder Women of the World.

Con: Malvina Longfellow (18891962, Mme Rcamier), Charles Barratt (Bonaparte),
Margaret Yarde (18781944, Mme de Stal), Gordon Hopkirk, Reginald Bach (1886
1941), M. Gray Murray.

La vita della salonnire il cui salotto fraquentato dai pi eminenti
personaggi della Rivoluzione, Primo Impero e Restaurazione.

11. L'insigne mystrieux

FR, regia: Henri Desfontaines (18761931). Gaumont, 1.850 m.

Con : Adolphe Cand (18581931, gen. Herbaut), France Dhlia (18941964), Fer-
nand Herrmann (18861925), Paul Cervires, Luc Dartagnan.

1815-1821. Il distintivo misterioso quello usato per riconoscimento
dagli appartenenti a una societ segreta bonapartista che congiurano per
il ritorno sul trono di Napoleone.

104

1924
1. Fra Diavolo

IT, regia: Emilio Zeppieri. Fonocinema, Milano, 1.122 m.

Tratto dalloperetta scritta da Eugne Scribe (1791-1861) e musicata da
Daniel Aubert (1782-1871). I cantanti si esibiscono in diretta accompa-
gnati da una orchestra durante la proiezione.

2. Kuryri csarovi Napoleon - Ve Stinu Napoleonov
(I corrieri dellImperatore - Allombra di Napoleone)

CZ/SK, regia: Robert Blmslieder. V.R.Gersik-Brunafilm.

Con: Rainer Simons (1869-1934), Paul Askonas (1872-1935), Leopold Reznicek (Na-
poleone), Stella Smehlikov, Nini Forsterov.

Vienna, 1809, quinta coalizione antifrancese. La citt stata occupata
dalla Grande Armata il 12 maggio 1809, e la famiglia imperiale austria-
ca si rifugiata a Praga.
Metternich incarica la contessa di Arenemberg di sedurre un certo nu-
mero di messaggeri francesi per conoscere il dispiegamento della Gran-
de Armata. Scoperto e condannato a morte, uno dei traditori viene mira-
colosamente salvato dalla fidanzata, figlia illegittima di Napoleone.

3. Surcouf

FR., regia: Tuitz Morat (1884-1929), Socit de Cinromans, serial in 8 parti da un
romanzo di Charles Cunat (1789-1862): 1. Le roi des corsare; 2. Les pontons anglais;
3. Les fianailles tragiques; 4. Un coeur de hros; 5. La chasse lhomme; 6. La lettre
Bonaparte; 7. La morsure du serpent; 8. La rponse de Bonaparte.

Con: Jean Angelo (1888-1933, Sourcuf), Antonin Artaud (1896-1948, Jacques Morel),
Jacqueline Blanc (Maria Cathrine), Thourny Bourdelle (1891-1972, Marcof), Maria
Dalbaicin (1902-1931, Madiana), Louis Monfils (Commodoro Rewington), mile En-
gerdoff (Napoleone).

105

Robert Surcouf (1773-1827) viene soprannominato il Napoleone degli
Oceani per la guerra di corsa intrapresa contro la Royal Navy e per le
numerose vittorie ottenute principalmente nellOceano Indiano in difesa
dei possedimenti francesi di Pondichery sulla costa indiana, e delle isole
Reunion e Ile de France (oggi Mauritius). (Immagine da: ebay.it)



106

1925
1. Madame Sans-Gne

US, regia: Lonce Perret (1880-1935). Famous Players-Lasky Co.-Les Film Osso Par-
amount, 3.046 m.

Con: Gloria Swanson (1899-1983, Cathrine Hubscher), Jean Lorette (Bonaparte),
mile Drein (1890-1933, Napoleone), Charles de Rochefort (1887-1952, Lefebvre),
Warwick Ward (1891-1967, Neipperg), Henry Favieres (Fouch), Rene Hribel
(1903-1952, Elisa), Suzanne Bianchetti (1889-1936, Maria Luisa), Arlette Marchal
(1902-1984, Carolina Bonaparte), Suzanne Talba (1881-post 1955, Giuseppina),
Jacques Marney (Savary), Raoul Paoli (1887-1960, Rustam), Georges de la No
(Soult), Raoul Villiers (Bernadotte), Louis Sance (Luigi XVI), M.me Vicherat (Maria
Antonietta), Jean Garat (Junot).

Uno dei primi colossal di Hollywood tratto dal popolare lavoro teatrale
di Victorien Sardou (1831-1908) e mile Moreau (1877-1959).

Figli della rivoluzione, Cathrine Hubscher (1753-1835) e suo marito il
sergente Franois-Joseph Lefebvre (1755-1820), scalano le pi alte vet-
te della nobilt imperiale spinti dallirresistibile ascesa al trono di Napo-
leone. Nominato prima Maresciallo dellImpero e poi duca di Danzica,
Lefebvre si trova a partecipare alla vita di corte assieme alla moglie, una
107

ex lavandaia soprannominata Madame Sans-Gne per il suo comporta-
mento poco convenzionale e per la franchezza del linguaggio.
22

Gloria Swanson, la pi famosa attrice della Paramount, si appassiona
talmente del personaggio di Cathrine che pretende e ottiene di girare
molte scene in Francia nei luoghi storici con un notevole incremento
delle spese di produzione.
(Immagini da: plakatkontor.de; mikeclinesthenplaing.com; alostfilm.com;)

2. Fra Diavolo

IT, regia: Mario Gargiulo e Roberto Roberti (1879-1959), E.F.A., 1.921 m.

Con: Gustavo Serena (1881-1970, Fra Diavolo), Tina Xeo (1902-1992, Mim), Arnold
Kent (18991928, Monacello), Giovanni Enrico Vidali (18691937, don Gaspare),
Alfredo Martinelli (1899-1968, Zufolo), Enrico Vidali, Carlo Benetti, Umberto Scal-
pellini (Bartolomeo), Carlo Benetti (18851949, Enrico)

La storia di Michele Pezza (1771-1806) il brigante nato ad Itri (FR) e
soprannominato Fra Diavolo. Dopo la sostituzione sul trono di Napoli
voluta da Napoleone nel 1806 di Ferdinando IV di Borbone (1751-
1825) con Giuseppe Bonaparte (1768-1844), Fra Diavolo diviene un
eroe della lotta sanfedista antifrancese. Dal deposto re rifugiato a Pa-
lermo ottiene il grado di colonnello e linvestitura a difensore del regno.
A seguito di un memorabile inseguimento iniziato tra le montagne a-
bruzzesi e concluso a Baronissi (SA), Fra Diavolo viene catturato da un
reparto della Legione Corsa
23
agli ordini del maggiore Leopold Sigi-

22
Sposati nel 1783, hanno 14 figli 13 dei quali morti in tenera et. Il primogenito, gene-
rale di brigata, muore a 27 anni tra le braccia del padre nel 1812 durante la ritirata di
Russia.
23
La Legione Corsa, poi ribattezzata Royal-Corse, una unit di circa 2.000 uo-
mini formata da volontari isolani abituati a combattere in zone montagnose. Nel reparto
alto il numero di disertori che preferiscono passare nelle file dei Corsican Rangers
arruolati sempre in Corsica dagli inglesi con una paga migliore e inviati nellisola di
Capri appena occupata. Per uno strano scherzo del destino il reparto comandato da un
certo colonnello Hudson Lowe destinato a triste fama perch, dieci anni pi tardi, sar il
gretto e inumano carceriere di Napoleone a SantElena. La conoscenza della lingua ita-
liana lo metter in condizione di capire benissimo le ingiurie che gli rivolger il suo pri-
gioniero.
108

sbert Hugo
24
(1773-1828) padre di Victor Hugo. Fra Diavolo sar giu-
stiziato a Napoli l11 novembre 1806.

3. Destine ou ceux de lan IV

FR, regia : Henry Roussel (1875-1946), Lutce Film.

Con Geymond Vital (1897-1987), Isabelita Ruiz (1902-1996), Jean-Napolon Michel
(Bonaparte), Ady Cresso (Giuseppina), Ren Montis (Barras), Pierre Delmond (Salice-
ti), James Devesa (Tallien).

La storia parallela di due coppie. Quella del gen. Bonaparte (1769-1821)
e Giuseppina de Beauharnais (1763-1814) e quella di un ufficiale fran-
cese fidanzato con la figlia di un patriota milanese ai tempi della Prima
Campagna dItalia (1796-1797).






24
Nominato governatore di Avellino nel luglio del 1808, lascia dopo due mesi lItalia
per seguire Giuseppe Bonaparte nominato re di Spagna. Promosso generale si distingue
nel 1814 nellassedio di Thionville (Lorena), ultima citt Francese ad arrendersi ai rus-
so-prussiani dopo 88 giorni. La notizia del ritorno dellImperatore dallisola dElba lo fa
rientrare a Thionville per prenderne nuovamente il comando. Dopo Waterloo, la difen-
de dai prussiani per altri novanta giorni fino al 13 settembre 1815. Questa seconda dife-
sa pi lunga della prima aggiunge altra gloria al suo nome. Collocato in pensione a
demi-solde viene nominato Maresciallo di Campo da Luigi XVIII nel 1824 e viene
insignito della Legion dOnore. Cfr. Louis Barthou, Le general Hugo (1773-1828).
Lettres et documents inedits, Hachette, Paris, 1926.


109

1926
1. Nelson

UK, regia: Walter Summers (1896-1973), British Instructiona 2.435 m.

Con: Cedric Hardwicke (1893-1964, Orazio Nelson), Geltrude McCoy (1890-1967,
Lady Emma Hamilton), Frank Perfitt (Capitano Hardy).

Altro film sulla vita di Orazio Nelson.

2. The eagle of the sea - Captain Sazarac

US, regia: Franh Lloyd (18861960). Paramaunt Pictures, 8 bobine.

Con: Ricardo Cortez (1900-1977, Jean Lafitte/capitano Sazarac), Florence Vidor
(1895-1977, Louise Lestron), George Irving (1874-1961, gen. Andrew Jackson), Bo-
ris Karlof (1887-1969, un pirata).

Una masnada di pirati francesi tenta inutilmente di liberare Napoleone
prigioniero a SantElena. In un anonimo ruolo di pirata appare Boris
Karlof che avr un grande successo nel 1931 con il film Frankenstein di
James Whale (1889-1957).

3. Die elf Schillschen Offiziern (Gli undici ufficiali di Schill)

DE, regia: Rudolf Meinert (1882-1945). IFA Meinert, 2.886 m.

Con: Rudolf Meinert (Maggiore von Schill), Gustav A. Semler (Federico Guglielmo
III), Grete Reinwald (1902-1983, Luisa di Prussia), Leopold von Ledebur (1876-1955,
Fritz von Wedel), Fritz Greiner (barone von Mallwitz), (Albert Steinrck, il coman-
dante francese).

1809, quinta coalizione antifrancese. Il film racconta un episodio impor-
tante della resistenza antifrancese in Germania che vede protagonista il
comandante del 2 reggimento prussiano degli ussari del Mecklenburg,
maggiore Ferdinand von Schill (1776-1809), diventato un simbolo della
lotta per la libert di tutta la nazione tedesca
110


Alla notizia dello stato di guerra tra Austria e Francia, il maggiore von
Schill parte il 28 aprile 1809 da Berlino con il suo reparto forte di 2.000
uomini e invade il regno di Westfalia dove regna il fratello di Napoleo-
ne, Gerolamo. Federico Guglielmo III di Prussia sconfessa lazione di
von Schill accusandolo di tradimento perch, in base al Trattato di Tilsit
(1807), firmato insieme ad Alessandro I e Napoleone, la Prussia in pa-
ce con la Francia.
Dopo i primi successi dovuti alla sorpresa, il maggior von Schill viene
fermato in Pomerania il 31 maggio 1809 da un reparto di truppe olan-
desi e danesi al comando del generale francese Pierre Guillaume Gratien
(1764-1814) e dal generale danese Johann Ewald (1744-1813). Durante
il combattimento, von Schill muore sul campo, e gli ufficiali superstiti
vengono arrestati e degradati. Dopo un processo, undici degli arrestati
verranno fucilati il 18 settembre a Wesel (Renania-Westfalia) come di-
sertori. I superstiti, condotti a Cherbourg, saranno liberati nel 1814.
25

(Immagine da assembliman-eph.blogspot.it)




25
Cfr. : Joseph Fr. Michaud, Louis Gabriel Michaud. Bibliographie universelle an-
cienne et moderne, tome 41, 1825, L.G.Michaud, Paris, p. 132
111

1927
1. Prinz Louis Ferdinand

DE, regia : Hans Behrendt (1889-1942), Phoebus, 2.485 m.

Con: Hans Stwe (1901-1976, Luigi Ferdinando principe di Prussia), Christa Tordy
(1904-1945, Luisa di Prussia), Kurt Junker (Federico Guglielmo III re di Prussia), Jen-
ny Jugo (1904-2001), K. Rieve (principe Guglielmo di Prussia), Paul Bildt (1885-
1967, ministro Wiesel), Heinrich Schroth (1871-1945, Yorck), Arthur Kraussneck
(1856-1941, gen. Blcher) Eduard von Winterstein (1871-1961, gen. Scharnhorst)

1806, quarta coalizione antifrancese. Nel corso della campagna di Prus-
sia il principe Luigi Ferdinando (1772-1806) fratello del re di Prussia
Federico Guglielmo III (1770-1840), muore nel corso della battaglia di
Saalfeld (10 ottobre 1806).
Al comando dellavanguardia prussiana si scontra con il corpo del Ma-
resciallo Lannes (1769-1809). Rifiuta di arrendersi al marchal des lo-
gis Jean-Baptiste Guindet (1785-1813), del 10 reggimento Ussari che
lo colpisce con un colpo mortale di sciabola al capo.
26

(Immagine da: commons.wikipedia.org)

2. Napoleon, vu par Abel Gance.

FR., regia: Abel Gance (1889-1981). Cin France Film-Films Abel Gance-Wengeroff-
Film-Stinnes-Socit gnrale de films, 12.800 m.

Con: Albert Dieudonn (1889-1976, Bonaparte), Gina Mans (1893-1989, Giuseppi-
na), Abel Gance (1889-1981, Saint-Just), Vladimir Roudenko (1909-1976, Napoleone
bambino), Antonin Artaud (1896-1948, Marat), Edmond Van Dale (18841960, Ro-
bespierre), Alexandre Koubitzky (1937, Danton), Suzanne Bianchetti (18891936,
Maria Antonietta), Marguerite Gance (Carlotta Corday), Yvette Dieudonn (Elisa Bo-
naparte), Philippe Hriat (18981971, Saliceti), Pierre Batcheff (19071932, gen. Ho-
che), Eugnie Buffet (Letizia Ramolino), Acho Chakatouny (18951957, Pozzo di
Borgo), Nicolas Koline (18781966, Tristan Fleuri), Max Maxudian (18811976, Bar-

26
Cfr., Jean B. Marbot, Mmoires du gnral baron de Marbot, vol. 1, Paris, Mercure
de France, 1983, p. 310. Nominato a 22 anni cavaliere della Legion dOnore, il 14 apri-
le 1807 decorato direttamente dallImperatore. Jean-Baptiste Guindet muore nel corso
della battaglia di Hanau (29 ottobre 1813)
112

ras), Annabella (19071996, Violine), Henri Baudin (18821953, Santo Ricci, il pa-
store), Alex Bernard (1882-, Dugommier), Roger Blumm (Talma), Daniel Buiret
(Agostino Robespierre), Georges Cahuzac (18711956, Alessandro de Beauharnais),
Pierre de Canolle (Marmont), Sylvio Cavicchia (Luciano Bonaparte), Lon Courtois
(gen. Carteaux), Carrie Carvalho (la cartomante), Gilbert Dacheux (gen. du Teil),
Damia (la marsigliese, 18891978), Pierre Danis (Muiron), W. Percy Day (1878
1965, ammiraglio Hood), Raoul De Ansorena (Desaix), Favire (Fouch), Jean Gau-
drey (Tallien), Simone Genevois (19121995, Paolina Bonaparte), Georges Hnin
(1913-, Eugenio Beauharnais), Jean Henry (Junot), Harry Krimer (18961991, Rou-
get de lIsle), Georges Lampin (19011979, Giuseppe Bonaparte), Alexandre Mathil-
lon (gen. Scherer), Genica Missirio (1895-, Murat), Francine Mussey (18971933,
Lucille Desmoulin), Jeanne Pen (Ortensia Beauharnais), Louis Sance (Luigi XVI),
Maurice Schutz (18661955, Pasquale Paoli), Petit Vidal (Philippeaux), Roger Chan-
tal (Gerolamo Bonaparte), Jean Fleury (Carnot), Robert Guilbert (Lemarois), Grogoire
Metchikoff (Augereau), Philippe Rolla (Massna).



certamente il pi noto film napoleonico. Non esagerato affermare
che ormai entrato nella leggenda della cinematografia mondiale.
Girato in Francia negli anni 1925-1926 dal regista Abel Gance e inter-
pretato da Albert Dieudonn, il film segna una tappa importante nello
sviluppo tecnico dellarte cinematografica che solo due anni pi tardi
raggiunger la maturit con lavvento del cinema sonoro.
27
Le principali
innovazioni introdotte sono: avere stabilito definitivamente la velocit
di proiezione dei fotogrammi a 24 per secondo e la loro dimensione
(18x24mm.) oggi ancora in uso; limpiego della Polivisione, tecnica
che prevede la proiezione simultanea con tre macchine da proiezione di

27
Abel Gance, fa articolare le parole dagli attori in primo piano prevedendo un futuro
doppiaggio.
113

tre pellicole differenti su tre schermi affiancati che anticipa il Cinerama;
lutilizzo sistematico della soggettiva che si ottiene quando
linquadratura si identifica con lo sguardo di un personaggio; avere per
primo posizionato la cinepresa su cavalli al galoppo, piattaforme sospe-
se e oscillanti, altalene, ottenendo riprese mai viste prima, che anticipa-
no lodierna steady-cam. Il progetto gigantesco di Abel Gance preve-
de la narrazione dellintera avventura napoleonica divisa in sei film.
Sei affreschi, come lui li definisce, di 1.500 m. ciascuno. Iniziate le ri

prese nel gennaio 1925 sopravvengono subito difficolt finanziarie per
cui il progetto viene ridotto ad un solo film che copre il periodo dalla
scuola di Brienne allinizio della prima campagna dItalia; 14 anni dal
1782 a 1796.
114

Il risultato un film esaltante ma smisurato perch vengono impressio-
nati 12.872 m. di pellicola per 7h:30 min. di proiezione.

Arrendendosi alle insistenze dei produttori il regista riduce la durata a 3
ore con un lavoro massacrante di montaggio. Per un autore non mai
facile decidere cosa scartare per ridurre della met il lavoro fatto.
Dopo una prima rappresentazione di gala allOpera di Parigi il film vie-
ne presentato al pubblico il 14 novembre 1927 nel cinema Marivaux di-
viso in due parti, matine e soire. Per loccasione il musicista Ar-
thur Honegger (1892-1955) compone le musiche di accompagnamento
eseguite da una orchestra sinfonica.
Il successo travolgente. Il pubblico viene soggiogato dal gigantesco
affresco storico, dal lirismo delle immagini e dalla perfetta caratterizza-
zione degli attori che interpretano, insieme a Bonaparte, tutti i perso-
115

naggi di quel periodo storico straordinario tra cui Robespierre, Marat,
Danton e Saint-Just a cui lo stesso Gance presta il volto. Alcune di que-
ste immagini sono diventate unicona per i cinefili di tutto il mondo.
La prima rappresentazione italiana avviene al cinema Capranica di Ro-
ma nel 1928 con musiche di accompagnamento composte dal maestro
Nuccio Fiorda (1894-1975).
28


Per merito di Kevin Brownlow (1938), appassionato dellopera di Abel
Gance, ci che restava della enorme quantit di pellicola impressionata
negli anni 1925-1926 stata restaurata negli anni 70 del 900, e il film
cos ottenuto stato presentato al festival di Telluride in Colorado (U-
SA) nel 1979. Anche il regista Francis Ford Coppola (1939) si interes-
sato al problema e ha presentato al Radio City Music Hall di New York
il 23 gennaio 1981 una sua versione restaurata con le musiche del padre
Carmine Coppola (1910-1991).
Questa versione della durata di 3 ore stata proiettata a Roma la notte
del 10 settembre 1981 alla presenza di Jack Lang (1939), ministro della
cultura del governo francese, della signora Danielle Mitterrand (1924-
2011), moglie del presidente della Repubblica francese e di Walter Vel-
troni (1955) sindaco di Roma.

28
Il teatro costruito nel 1679, e trasformato in sala cinematografica nel 1922, tuttora
in attivit.

116

A met spettacolo ha cominciato a piovere, ma posso testimoniare che
nessuno degli 8.000 spettatori raccolti davanti al Colosseo si alzato
dalla poltrona. Lo stesso successo ha raccolto la proiezione avvenuta
sempre al Colosseo il 22 settembre 2007 in una bellissima e affollatis-
sima nottata romana.


Una menzione speciale merita Albert Dieudonn nel ruolo di Bonaparte.
Nato nel 1889, e coetaneo di Abel Gance, inizia la carriera di attore tea-
trale e cinematografico nel 1908 cimentandosi anche nella regia. Tra il
1915 e il 1916 prende parte a 5 film diretti da Abel Gance che nel 1925
lo sceglie come protagonista del suo nuovo film.
una folgorazione. Lesperienza cambia per sempre la sua vita. Conti-
nuer a interpretare la parte di Napoleone in teatro e al cinema fino alla
morte avvenuta nel 1976. Si talmente immedesimato nel suo perso-
naggio che alla fine dei suoi giorni crede di essere veramente Napoleo-
ne, e si riferisce al collega attore mile Drain, suo concorrente, chia-
mandolo lusurpatore. Albert Dieudonn rappresenter per sempre
nella immaginazione popolare il generale Bonaparte allinizio della sua
straordinaria avventura. (Immagini da: forocine.mforos.com; posters.ws; nndb.com; musi-
cweb.international.com; mubi.com; theredlist.com; coolaman4.rssing.com; hollywoodandthat.com; gifda-
ygif.blogspot.com; theenglishgroup.co.uk/; Napolon & le cinma; hollywoodandallthat.com)


117

3. The fighting Eagle (Le Brigadier Gerard)

US, regia: Donald Crisp (1882-1974). De Mille Pictures, 2.439 m.

Con : Rod La Rocque (1898-1969, tienne Grard), Sam De Grasse (Talleyrand), Max
Barwyn (1884-1955, Napoleone versione originale), mile Drain (1890-1966,
Napoleone versione francese), Julia Faye (1893-1966, Giuseppina), Phyllis Haver
(1899-1960, contessa de Launay).

La sceneggiatura quasi identica a quella del film
Brigadier Gerard del 1915. Assistiamo alla ro-
cambolesca avventura di Grard che aiutato dalla
contessa de Launay, una spia al servizio di Napo-
leone, fa fallire le oscure trame di Talleyrand. Per
la distribuzione in Francia vengono ampiamente
rimaneggiate dal distributore Path le scene con
Napoleone che viene interpretato dal classico mi-
le Drain in sostituzione delloriginale Max Bar-
win. (Immagine da: letterboxd.com)

4. Il vetturale del Moncenisio

IT, regia: Baldassarre Negroni
(1877-1945). Sasp (Stefano Pittalu-
ga) Torino, 2.499 m.

Con: Carlo Valenzi (Bonaparte),
Bartolomeo Pagano (1878-1947, Je-
an-Cloud Thibaut), Rina de Liguoro
(1892-1966, Genoveffa), Mim Do-
via (Jeanne Thibaut), Celio Bucchi
(il col. Rouger), Umberto Casilini
(1880-1942, il delatore).

1796, seconda coalizione anti-
francese. Durante la prima
campagna dItalia (1796-
1797) un aiutante del gen. Bo-
118

naparte deve traversare le Alpi per portare un messaggio in Francia e
viene aiutato dal vetturale Thibaud che vive con la moglie Genoveffa e
la figlia Giovanna in un villaggio alpino.
I due vengono traditi e denunciati da un finto amico che comunica a
Genoveffa la morte del marito. Credendosi vedova lei accetta di sposa-
re il traditore, ma il vetturale, che si liberato ed in guerra ha compiuto
atti di valore, torna in tempo e fa giustizia. La famiglia si pu riunire e
vivere serena. Il valoroso vetturale interpretato da Bartolomeo Pagano,
il famoso interprete di una serie fortunata di film nei panni di Maciste
apparso per la prima volta sullo schermo nel film Cabiria di Giovanni
Pastrone (1914). Il nome era stato scelto da Gabriele DAnnunzio.
(immagini da:it.wikipedia.org)

5. El dos de mayo

ES, regia: Jos Buchs (1896-1973), Forns-Buchs.

Con Amelia Muoz (1909-1930), Manuel Soriano (Alfonso de Alcal), Maximiliano
F. Alaa, Alberto Barrena, Mara Commendador, Jos de la Fuente, Antonio Mata
(Francesco Goya), Julio Rodriguez (Murat).

Un allievo di Francisco Goya (1776-1828) si innamora di una spia fran-
cese ma fa in tempo a ravvedersi prima di tradire gli insorti. Si unisce ai
guerriglieri dopo linsurrezione di Madrid del 2 maggio 1808 soffocata
nel sangue da Gioacchino Murat (1767-1815) governatore della citt.

6. El conde de Maravillas

ES, regia: Jos Buchs (1896-1973), Forns-Buchs, 1.645 m.

Con Pedro Larraaga (1887-1944), Jos Montenegro, Carmen de Toledo, Modesto Ri-
vas, Maria Josefa Sncez, Consuelo Portela, Rafael Calvo (1911-1966, Manuel Go-
doy).

Il film prende spunto dal romanzo di Alexandre Dumas (1802-1870) Il
Cavaliere dHarmenthal imperniato sul tentativo del reggente il trono
di Francia, il duca Filippo dOrleans (1674-1723), di rapire il giovane
Luigi XV (1710-1774) per prenderne il posto.
Il complotto, ambientato in questo caso nella Spagna del 1808, vede al
contrario il principe delle Asturie Ferdinando di Borbone (1784-1833),
119

congiurare con il ministro Manuel Godoy (1767-1851) per detronizzare
il padre, re Carlo IV (1748-1819).

7. Knigin Luise, 1. Teil-Die jugend der Knigin Luise
(La regina Luisa, 1. Parte-La giovinezza della Regina Luisa)

DE, regia: Karl Grune (1892-1969). Terra, 3.031 m.

Con : Mady Christians (1896-1951, Luisa di Prussia), Mathias Wieman (1902-1969,
Federico Guglielmo III di Prussia), Helga Molander (1893-1986, principessa Radzi-
will), Hans Mierendorf (1882-1955, Federico Guglielmo II), Auguste Prasch-
Grevenberg (1854-1945, Elisabetta Cristina von Braunschweig), Hedwig Wangel
(1875-1961, principessa von Hessen-Darmstadt), Alfred Gerasch (1877-1954, Talle-
yrand), Egon von Jiordan (1902-1978, Alessandro I), Adele Sandrock (1863-1937,
contessa Voss), Hans Adalbert Schlettow (1887-1945, principe Luigi Ferdinando).

Il film, ambientato a Brunswick (Bassa Sassonia) negli anni 1800-1805,
presenta il periodo pi felice di Luisa Augusta Guglielmina Amalia di
Meclemburgo-Strelitz, futura regina di Prussia (1776-1810).
(Immagini da: filmportal.de)


8. Madame Rcamier

FR, regia: Tony Lekain (18881966) e Gaston Ravel (18781958). Franco Films-Le
Film d'Art, 144 min.

Con: Marie Bell (19001985, Mme Rcamier giovane), Nelly Cormon (1877-, Mme
Rcamier anziana), mile Drain (18901966, Bonaparte/Napoleone), Franoise Rosay
(18911974, Mme de Stal), Edmond Van Dale (18841960, Fouch), Franois Ro-
zet (18991994, principe Augusto di Prussia), Emilien Richaud (Bernadotte), Jean
120

Debucourt (18941958, Chateaubriand giovane), Charles Le Bargy (18581936, Cha-
teaubriand anziano), Ady Cresso (Giuseppina), Nina Ratti (Letizia Ramolino), Genica
Missirio (1895- Luciano Bonaparte), Andre Brabant (19011989, Carolina Bona-
parte), Roberte Cusey (Paolina Bonaparte), Victor Vina (18851961, Jacques Rca-
mier), Madeleine Rodrigue (Mme Bernard), J. Racine (Barras), Jean Debucourt
(18941958, Lebargy), Desdemona Mazza (1901-).

Jeanne Franoise Julie Adlade Ber-
nard (1777-1849), conosciuta come
Madame Rcamier, stata una figura
caratteristica della Parigi a cavallo tra
XVIII e XIX secolo, quella delle Sa-
lonnires. Donne sempre intelligen-
ti, a volte anche belle, che raccolgono
nel proprio salotto intellettuali, poli-
tici, uomini di cultura. I salotti pi
frequentati sono quelli di Madame de
Stal (1766-1817), figlia del banchie-
re e uomo politico svizzero naturaliz-
zato francese Jacques Necker (1732-
1804), e quello di madame Rcamier.
La bella Juliette sposa nel 1794 in
pieno terrore, il banchiere Jacques
Rcamier (1751-1830) che scoprir in seguito essere suo padre naturale.
Il matrimonio rimane casto e ha il solo scopo di rendere la giovane ere-
de del patrimonio paterno.
Il film esce nelle sale parigine subito dopo il Napolon di Abel Gance, e
parte subito la gara su quale dei due sia il migliore. I critici cinemato-
grafici sono concordi nel giudicare questo nuovo film una noiosa passe-
rella di personaggi eminenti del tempo, e che non esista confronto con la
straordinaria energia del capolavoro di Abel Gance.
Lo giudicano il racconto della vita di una donna bella e intelligente mor-
ta vergine a 72 anni. (Immagine da: cinema-francais.fr)

9. Ltzows wilde verwegene Jagd

DE, regia: Richard Oswald (18801963). Richard-Oswald-Produktion, 2.960 m.

Con: Ernst Rckert (18921950, Theodor Krner), Arthur Wellin (1880-post 1933,
maggiore von Ltzow), Mary Kid (19011988, Toni Adamberger), Paul Bildt (1885
121

1957, Napoleone), Wera Engels (19091988, Eleanore Prochaska), Sig Arno (1895
1975, Francesco II dAustria), Leopold von Ledebur (18761955, Goethe), Albert
Steinrck (18721929, Beethoven), Friedrich Khne (18701958, Metternich), Carl
Zickner (18631939, Fouch), Eduard von Winterstein (18711961, Gebhard Blcher),
Paul Marx (Hardenberg).

1813, sesta coalizione antifrancese. La vita e leroica morte del poeta
Karl Theodor Krner (1791-1813) che muore a Lipsia combattendo tra
le file prussiane. Insieme a molti volontari si arruolato nel corpo fran-
co denominato Ltzow formato nel 1813 da Ludwig Adolf Wilhelm
von Ltzow ( 1772-1834), che verr sciolto poco tempo dopo dal re di
Prussia Federico Guglielmo III.

10. Schinderhannes-Der Rebell vom Rhein
(Schinderhannes-Il ribelle del Reno)

DE, regia: Kurt Bernhardt (1899-1981), Prometheus, 2.703 m.

Con: Hans Stwe (1901-1976, Johannes Bckler), Frida Richard (1873-1946, sua mo-
glie), Bruno Ziener (1870-1941, il vecchio Bckler), Lissy Arna (1904-1964, Julchen
Blasius). Willy Grunwald (1870-post 1920, un bandito), Iwan Kowal-Samborski (Karl
Benzel).
Il film, tratto da un lavoro tea-
trale di Carl Zuckmayer, prende
spunto dalla storia di Johannes
Bckler (1779-1803), noto bri-
gante che agisce con la sua
banda principalmente sul confi-
ne tra Francia e Renania.
Il soprannome con il quale vie-
ne conosciuto, Schinderhan-
nes, significa lo scorticatore.
Diventato una sorta di Robin
Hood per le popolazioni tede-
sche, viene arrestato nel 1802.
Pur collaborando con la giusti-
zia rivelando il nome dei com-
ponenti la banda, viene giusti-
ziato a Magonza insieme a 19
complici il 21 novembre 1803.
122

Nel 1958 verr realizzato un remake dal regista Helmut Kuter con
Crd Jurgens e Maria Schell intitolato Lo scorticatore. (Immagine da: ebay.de)


11. Petronella - Das Geheimnis der Berge
(Il segreto della montagna)

DE/CH, regia: Hanns Schwarz (18881945). Helvetia, Film- Berlin, 94 min.

Con: Maly Delschaft (18981995, Pia Schwiek), William Dieterle (18931972, Jo-
smarie Seiler), Oskar Homolka (18981978, Fridolin Bortis), Theodor Loos (1883
1954, il pastore Imboden), Uwe Jens Krafft (il presidente Zumesch).

1801. Brunegg (Svizzera, cantone di Argovia). Gli abitanti del villaggio
alpino si oppongono allesercito rivoluzionario francese.











123

1928

1. Knigin Luise, 2. Teil (La Regina Luisa, 2. parte)

DE, regia: Karl Grune (1892-1969). Terra, 3.180 m.

Con : Mady Christians (1896-1951, Luisa di Prussia), Mathias Wieman (1902-1969,
Federico Guglielmo III), Anita Dorris (1903-1993, Federica von Mecklenberg), Helga
Molander (1893-1986, principessa Radziwill), Charles Vanel (1892-1989, Napoleone),
Alfred Gerasch (1877-1954, Talleyrand), Egon von Jordan (1902-1978, Alessandro I),
Adele Sandrock (1863-1937, contessa Voss), Hans Adalbert Schlettow (1887-1945,
principe Luigi Ferdinando), Ferdinand von Alten (1885-1933, Bertrand).

Il film, seguito di quello diretto dallo stesso regista nel 1927, presenta la
seconda parte della vita della regina Luisa di Prussia, molto impegnata
nella resistenza anti-francese.

2. The lady of Victories

US, regia: William R. Neill (1887-1946). Herbert T.-MGM, 2 bobine.

Con: Otto Matiesen (1893-1932, Napoleone), Agnes Aires (1898-1940, Giuseppina),
Georg Irwing (1874-1961, Talleyrand).

La vita straordinaria di Marie Josphe Rose Tacher de la Pagerie (1763-
1814) che partita da una sperduta localit della Martinica chiamata Trois
Ilets, diventa Imperatrice di Francia, in uno dei primi film a colori della
Tecnicolor.

3. Napoleons barber (Il barbiere di Napoleone)

US, regia: John Ford (1894-1973). Fox-Movietone, 32 min.

Con: Otto Matiesen (1901-1962, Napoleone), Natalie Golitzen (1907-, Giuseppina),
Frank Reicher (1875-1965, il barbiere), Philippe de Lacy (1917-1995), DArcy Corri-
gan (1870-1945, il sarto).

124

Un barbiere che odia Napoleone confida al cliente come userebbe il suo
rasoio se dovesse radere lImperatore. Primo film della Fox interamente
parlato e diretto dallautore di film indimenticabili.
John Ford presente nella storia della cinematografia quale vincitore di
quattro premi Oscar come miglior regista di film: nel 1936 con The In-
former (Il traditore), nel 1941 con The Grapes of Wrath (Furore), nel
1942 con How Green Was My Valley (Come era verde la mia valle), e
nel 1953 con The Quiet Man (Un uomo tranquillo); e due come miglior
regista di documentari: nel 1943 con The Battle of Midway (La battaglia
delle Midway), 1944 con December 7
th
(7 dicembre, attacco a Pearl
Harbour).

4. Napoleon auf St-Helena (Napolon Saint-Hlne)

DE, regia: Lupu Pick (1886-1931) da un soggetto di Abel Gance. Peter Ostermayr
Produktion-Lupu Pick Film, 3463 m.

Con: con Werner Krauss (18841959, Napoleone), Albert Basserman (18671952 ,
Hudson Lowe), Hermann Thimig (18901982 , Gourgaud), Philippe Hriat (1898
1971, M.llo Bertrand), Hanna Ralph (Fanny Bertrand,18851978), Louis V. Arco
(gen. de Montholon 18991975), Suzy Pierson (1908-, Albine de Montholon), Paul
Henckels (Emanuel Las Casas, 18851967), Georges Pclet (18971974, Marchand),
Erwin Kalser (18831958, Dr. O'Meara), Hugh Douglas (cap. Maitland), Albert Flo-
rath (18881957, Luigi XVIII), Fritz Staudte (18831958, Talleyrand), Camillo Kos-
suth (18881963, Metternich), Max Kaufmann (Francesco I), Alfred Gerasch (1877
1955, Alessandro I), Gnther Hadank (18921973, Wellington), Philipp Manning
(18691951, lord Holland), Magnus Stifter (18781943, ammiraglio Cockburn).

Dopo il successo di Napolon, Abel Gance scrive il soggetto per un film
sullultimo periodo della vita di Napoleone nellisola di SantElena.
Non si trovano per finanziatori disponibili in Francia, e la sceneggiatu-
ra viene ceduta a una casa di produzione tedesca che ne affida la regia al
rumeno Lupu Pick, esponente dellespressionismo tedesco.
A interpretare Napoleone viene chiamato Werner Krauss, il pi noto at-
tore tedesco del periodo, che ha gi riscosso un notevole successo con
Das Kabinett des Dr. Caligari. La sua interpretazione, venata da una
profonda malinconia, coglie in pieno i sentimenti di un uomo abituato a
dominare, ed ora protagonista di una vita meschina che lo porter presto
alla morte allet di 52 anni, soggetto alle vessazioni di un gretto gover-
natore inglese.
125

Il film importante perch anello di congiunzione tra il cinema muto e
il cinema sonoro europeo in ritardo su quello americano. Le tradizionali
didascalie vengono lette da una voce fuori campo e la seconda parte
comprende molte scene recitate dagli stessi attori in diretta.
In America gi uscito da un anno quello che si considera il primo film
sonoro, The jazz singer,
29
che ha riscosso un tale successo da consentire
alla Warner Bros di evitare il fallimento. Avremo modo di riparlare di
Abel Gance nel corso di questa rapida cavalcata nella storia del cinema
napoleonico. Lidea di completare lopera iniziata con Napolon conti-
nua infatti ad ossessionarlo. (Immagini da: chess-in-the-cinema.de; filmportal.de; Napolone
& le cinma; kebekmak.blogspot.com)

5. Glorious Betsy - La belle de Baltimore

US, regia: Alan Crosland (1894-1936), Warner Bros, 2.161 m.

Con Dolores Costello (1903-1979, Betsy Patterson), Conrad Nagel (1897-1970, Gero-
lamo Bonaparte), Pasquale Amato (1878-1942, Napoleone), Betty Blythe (1893-1972,
Caterina di Wrttemberg).

29
Il film, muto e con le tradizionali didascalie, contiene nove canzoni interpretate dal
protagonista Al Jolson e solo un minuto di dialogo.
126


Elisabeth Patterson detta Betsy (1785-1879)
sposa il 24 dicembre 1803 a Baltimora, Gero-
lamo Bonaparte (1784-1860) il pi giovane
dei fratelli di Napoleone. Venuto a conoscen-
za della cosa il Primo Console Bonaparte non
fa riconoscere il matrimonio dallo stato civile
francese perch lo sposo minorenne e non
ha avuto lautorizzazione della famiglia.
Ha altri progetti per il fratello. Girolamo si
piega al suo volere e divorzia, pur essendo na-
to un figlio nel frattempo. Il 22 agosto 1807
sposa Caterina di Wurtemberg (1783-1835).
Napoleone interpretato da Pasquale Amato,
allepoca apprezzato tenore che ha cantato
molte opere con Enrico Caruso. (Immagine da: en.wikipedia.org)

6. Pan Tadeutz Messire Thade (Signor Tadeutz)

PL, regia: Richard Ordynnski (1878-1953), dal poema di Adam Micklewicz (1798-
1855).

Con: Leon Luszczewski (1893-1956, Tadeusz), Stanislaw Knake-Zawadzki (1858-
1930, il giudice Soplica), Jan Szymanski (il prete Robak), Mariusz Maszynski (1888-
1944, conte Horeszko), Zofia Zajaczkowska (1900-1995, Zosia Horeszkowna), Stefan
Jaracz (1883-1945, Napoleone), Pavel Owerllo (1869-1957, Podkomorzy), Helena
Grrska-Brylinska (1881-1955, Podkomorzina), Marian Jednowski (1873-1932, Ger-
wazy).

Tratto dal poema di Adam Micklewicz (1798-1855) intitolato Pan
Thadeusz o lultimo viaggio in Lituania, considerato il suo capolavo-
ro. Ambientato nella Polonia divisa tra Russia, Austria e Prussia, rac-
conta le vicissitudini di una famiglia polacco-lituana e le speranze di ri-
unificazione sorte nel popolo allarrivo delle truppe napoleoniche dirette
verso il fiume Niemen per invadere la Russia nel giugno 1812.
Nel 1999 ne verra prodotta unaltra versione diretta da Andrzej Wajda
(1926).



127


1929

1. Die letzte Kompanie (Lultima compagnia)

DE, regia: Kurt Bernhardt), Ufa-Joe May, 79 min.

Con: Conrad Veidt (1893-1943, capitano Burk), Karin
Evans (1907-2004, Dore), Else Heller (-1930, la
moglie del mugnaio), Erwin Kaiser (1883-1958, il
mugnaio), Heinrich Gretler (1897-1977, Pelle), Paul
Henckels (1885-1967, Pitsch), Martin Herzberg (1911-
1972, Heller), Philipp Manning (1869-1951, Mllman).

1806, quarta coalizione antifrancese. Episodio
della battaglia di Saalfeld (10 ottobre 1806)
della campagna di Prussia. Un reparto di gra-
natieri prussiani trincerati in un mulino si difende fino allultimo uomo
contro soverchianti forze della Grande Armata al comando del Mare-
sciallo Jean Lannes (1769-1809). Film propagandistico tedesco dietro il
quale possibile scorgere la rinascita del nazionalismo tedesco.

2. Andreas Hofer. Der Freiheitskampf des Tiroler volkes
(La lotta per la libert del popolo tirolese)

DE, regia: Hans Prechtl. Hofer-Film GmbH- Tiroler Landesregierung, 91 min.

Con: Fritz Greiner (18791933, Andreas Hofer), Maly Delschaft (18981995, la mo-
glie Anna), Rolf Pinegger (18731957), Grit Haid (18971938), Carl de Vogt (1885
1970), Adolf Grell (19021964, Napoleone), Georg John (18791934), Oscar Marion
(18961986), Max Reichlmair (Joseph Speckbacher).

La lotta per la libert dei tirolesi presa come pretesto per denunciare la
durezza delle clausole del Trattato di Pace di Versailles, firmato il 18
gennaio 1919, e reso effettivo dal 10 gennaio 1920. Il trattato aveva
sancito a danno della Germania e dellAustria quella che Keynes defin
la pace cartaginese e in lItalia consider la vittoria mutilata.

128


3. Devil-May-Care (Temerariet)

US, regia: Sidney Franklin (18931972). Metro-Goldwyn-Mayer (MGM), 97 min.

Con: Ramon Novarro (18991968, Armand de Treville), William Humphrey (1863
1942, Napoleone), Dorothy Jordan (19061988, Leonie de Beaufort), Marion Harris
(1944, Contessa Luisa), John Miljan (18921960, Lucien de Grignon).

I Cento Giorni raccontati in musica con Ramon Novarro nei panni di
un temerario spadaccino. Lattore messicano, divo del muto e cantante
di successo, compare per la prima volta in un film sonoro.
In Italia il film viene distribuito con il titolo Il tenente di Napoleone.

4. Monte Cristo

FR, regia: Henri Fescourt (18801966). Les Grands Films Europens, Les Films Louis
Nalpas, 233 min.

Con : Jean Angelo (18751933, Edmond Dants), Lil Dagover (18871980, Merce-
ds), Gaston Modot (18871970, Fernand Mondego), Jean Toulout (18871962, G-
rard de Villefort), Tamara Stezenko (Hayde), Bernhard Goetzke (18831964, lAbate
Faria).

Nuovo film tratto dal romanzo di Alessandro Dumas.

5. Eternal Love

US, regia: Ernst Lubitsch (18921947). Joseph M. Schenck Productions-Feature Pro-
ductions, 71 min.

Con: John Barrymore (18821942, Marcus Paltran ), Camilla Horn (19031996, Ci-
glia), Victor Varconi (18911976, Lorenz Gruber), Hobart Bosworth (18671943,
Rev. Tass), Mona Rico (19071994, Pia).

Nella Svizzera Engadina occupata dei Francesi una complicatissima sto-
ria damore a quattro che si conclude tragicamente con un assassinio e
con i presunti colpevoli che volontariamente vanno incontro alla morte
travolti da una valanga. In Italia il film viene distribuito con il titolo La
Valanga.
(Immagine da: rarefilmclassics.blogspot.com)

129






6. The Divine Lady

US, regia: Frank Lloyd (18861960). First National Pictures, 99 min.

Con: Corinne Griffith (18941979, Emma Hart), Victor Varconi (18911976, Orazio
Nelson), H.B. Warner (18751958, Sir William Hamilton), Dorothy Cumming (1899
1983, la regina Maria Carolina), Michael Vavitch (18851930, Ferdinando IV), Helen
Jerome Eddy (18971990, Lady Nelson),

Esperto in film marinareschi, (Gli ammutinati del Bounty, 1937), Frank
Lloyd ricostruisce in modo molto efficace, anche se con modelli, le bat-
taglie di Abukir e di Trafalgar.
La parte che pi interessa il pubblico comunque, sono gli amori
dellammiraglio Nelson e Lady Hamilton. Nelson ha perso locchio de-
stro nellassedio di Calvi (Corsica) nel luglio del 1794 e il braccio de-
stro a Santa Cruz de Tenerife nelle isole Canarie nel giugno del 1797.
(Immagini da: forums.tcm.com; en.wikipedia.org)

7. Agustina de Aragn

ES, regia: Florin Rey (18941962). Victoria Produccin Nacional.

Con: Marina Torres (Agustina), Santiago Aguilar (18991953), Jos Mara Alonso Pe-
squera, Fernando Fernndez de Crdoba (18971982, gen. Jos Palafox), Mara Luz
Callejo, Jess Pea, Alfonso Sol.
130


Epopea della celebre Agustina Raimunda Mara Saragossa Domnech, o
Agostina d'Aragona (1786-1857), arrivata a Saragozza assediata dai
francesi per portare ordini al generale Palafox, e che partecipa allepica
difesa servendo alle batterie.

8. Diane - Die Geschichte einer Pariserin
(La storia di una parigina)

DE, regia: Erich Waschneck (18871970). Tschechowa Film, 2.358 m.

Con: Olga Tschechowa (18971980, Diane Mervil), Pierre Blanchar (18921963, ten.
Gatson Mervil), Henry Victor (18921945, col. Guy de Lasalle), Peter Voss (1891
1979, cap, Rimbaud), Boris de Fast (gen. Frst Gagarin).

Le peripezie di una parigina moglie di un colonnello francese durante la
ritirata di Russia. Assalita dai predoni e catturata dai cosacchi deve di-
fendersi dalle avances dello stato maggiore russo.
In Italia viene distribuito con il titolo Nel turbine imperiale.

9. Waterloo

DE, regia: Karl Grune (18901962). Bavaria Film-Mnchner Lichtspielkunst AG
(Emelka), 120 min.

Con: Charles Willy Kayser (18811942, Federico Guglielmo III), Charles Vanel
(18921989, Napoleone), Otto Gebhr (18771954, Blcher), Friedrich Ulmer (1877
1952, Gneisenau), Georg Henrich (18781934, Hardenberg), Karl Graumann (1874
1948, Metternich), Carl de Vogt (18851970, Ney), Helmuth Renar (Talleyrand),
Humberston Wright (Wellington).

1815, settima coalizione antifrancese. La battaglia di Waterloo vista da
parte tedesca con esaltazione del contributo prussiano per attestare la
necessit della rinascita della casta militare umiliata dalla sconfitta nella
prima guerra mondiale.
Seguendo lesempio di Abel Gance il regista prevede la proiezione con-
temporanea su due schermi delle truppe che marciano e dei diplomatici
che ballano per affermare proprio la superiorit dellazione militare su
quella politica e diplomatica. Il film non ottiene il successo sperato.


131

10. Seven Faces

US, regia: Berthold Viertel (18851953). Fox Film Corporation, 78 min.

Con: Paul Muni (18951967, Papa Chibou/Napoleone), Marguerite Churchill (1910
2000, Hlne Berthelot), Lester Lonergan (18691931, giudice Bertholet), Salka Vier-
tel (18891978, Caterina di Russia).

Papa Chibou, custode del Museo delle cere di Mme Pratouchy a Parigi
ama immedesimarsi nei personaggi esposti. Quello che preferisce tra
tutti Napoleone. Venuto a conoscenza della prossima chiusura del mu-
seo, tenta di acquistarlo. Non riuscendovi lo ruba. Arrestato e processato
trova un giudice che gli permette di tenerlo. Secondo film girato a Hol-
lywood dallucraino Paul Muni che avr una notevole carriera cinema-
tografica aggiudicandosi un premio Oscar e sei nomine quale miglior
attore.


132

1930
1. El barbero de Napolen

US, regia: Sidney Lanfield (1898-1972). Fox Film Co., 32 min.

Con: Juan Aristi Eulate (1891- post 1931, Napoleone), Nelly Fernndez (1928-1988,
Giuseppina), Manuel Pars (1894-1959, il barbiere).

Versione spagnola del film del 1928.

2. Bride of the regiment

US, regia: John Francis Dillon (18841934). First National Pictures, 79 min,
Tecnicolor.

Con: Vivienne Segal (18971992, contessa Anna Maria), Allan Prior (conte Beltra-
mi), Walter Pidgeon (18971984, col. Vultow), Louise Fazenda (18951962, Teresa),
Myrna Loy (19051993, Sophie).

Tratto dall'operetta Die Frau im Hermelin si svolge nel castello di
Bergamo occupato dalle truppe austriache.
Alla notizia della distruzione della
flotta francese ad Abukir (1 agosto
1798) da parte della flotta inglese
comandata da Orazio Nelson, che ta-
glia fuori dallo scacchiere europeo il
gen. Bonaparte e la Armata dOriente
relegata ormai in Egitto, si forma
immediatamente la seconda coalizio-
ne antifrancese. Ne fanno parte: Au-
stria, impero di Russia, Inghilterra,
regno di Napoli, regno del Portogallo
e impero Ottomano.
LItalia settentrionale viene invasa da
un esercito austro-russo guidato da
Suvorov che occupa Milano il 28 a-
prile 1799 con conseguente abbatti-
133

mento della Repubblica Cisalpina. In Italia il film viene distribuito con
il titolo Le rose della castellana e ha molto successo anche perch uno
dei primi film a colori. Come spesso accade nel cinema americano degli
anni 30, lItalia viene vista come un paese di fiaba dove facile vivere
e divertirsi. la riedizione di un film del 1927 interpretato da Corinne
Griffith. Il regista tedesco Erst Lubitsch (1892-1947) ne girer una ter-
za versione nel 1948. (Immagine da: movieposterdb.com)

3. Die Jugendgeliebte (Gli amanti adolescenti)

DE, regia: Hans Tintner. Atlantis Film, 88 min.

Con: Hans Stwe (19011976, Johann Wolfgang von Goethe), Elga Brink (18951985,
Friederike Brion), Jakob Tiedtke (18751960, il padre di Goethe), Ida Perry (1877
1966, la madre di Goethe).

Gli amori giovanili di Goethe (1749-1832) e Friederike Brion (1752-
1813) figlia del pastore protestante di Sesenheim, in Alsazia.

4. El guerrillero

ES, regia: Jos Buchs (18961973). OlivnMonis

Con: Antonio Aulln, Rafael Crisbal, Barn de Kardy, Amelia Muoz (19091930),
Manuel San Germn.

Le imprese del piu famoso personaggio della guerra di liberazione spa-
gnola, Juan Martn Dez detto El Empecinado(1775-1825). Alla ricer-
ca dellIntrepido viene nuovamente impiegato senza risultato il generale
Leopold Sigisbert Hugo (1773-1828) governatore di Avila e Segovia,
che in Italia aveva catturato Fra Diavolo nel 1806.

134

1931

1. LAiglon
FR/IT, regia: Victor Turjanski (18911976), da Edmond Rostand. Soc. de Films
Adolphe Osso, 109 min.

Con : Jean Weber (1906-1995, lAiglon), Henri Desfontaines (18761931, Metter-
nich), Jenny Hlia (19061992, Maria Luisa), mile Drain (18901966, Napoleone),
Victor Francen (1888-1977, Flambeau), Jeanne Boitel (1904-1987, Contessa
Camerata), Georges Colin (18801945, Marmont), Roger Blum (Prokesch), Fordyce
(Fanny Elssler), Gustave Berthier (ministo Gentz), Henri Kerny ( 1933, Sedlinsky),
Camille Beuve (18711946, gen. Hartmann).

Il film si ispira al famosissimo dramma in versi scritto nel 1900 da Ed-
mond Rostand (1868-1918) e portato al successo sui palcoscenici fran-
cesi dalla grande attrice Sarah Bernhardt che, a 56 anni, interpreta tra
lentusiasmo generale la parte del giovane figlio di Napoleone morto a
Vienna ventunenne. Fin dalla sua prima apparizione nelle sale cinema-
tografiche lopera ottiene molto successo.

Racconta il tentativo di fuga dallAustria verso la Francia del giovane
principe aiutato dalla cugina, la contessa di Camerata figlia di Elisa Bo-
naparte-Baciocchi e dalla ballerina, forse sua amante, Fanny Elssler
135

(1810-1884). Il progetto non riesce e il fedele Flambeau, vecchio grana-
tiere che rimasto lunico a parlare al giovane della gloria del padre,
muore per difenderlo.
Il film di produzione franco-italiana uno dei primi sonori europei, e si
assicura un posto di rilievo nella filmografia napoleonica.
Il regista Victor Turjanski riesce a comunicare nello spettatore
lispirazione epica dellopera di Rostand, e la malinconia del giovane
erede di Napoleone, tenuto prigioniero nella gabbia doro apprestata dal
cancelliere Klemens von Metternich (1773-1859), che neanche lamore
del nonno, lImperatore dAustria Francesco I (1768-1835), pu allevia-
re. (Immagini da: filmstarpostcards.blogspot.it; magnoliabox.com)

2. Der Herzog von Reichstadt-Der Gefangene von Schnbrunn
(Il duca di Reichstadt-Il prigioniero di
Schnbrunn)

FR/DE, regia Victor Turjanski (18911976), Soc. de
Films Adolphe Osso, 89 min.

Con : Walter Edthofer (1908-, il duca di
Reichstadt), Lien Deyers (19091982, Maria Luisa),
Grete Natzler (19061999, Fanny Elssler), Alfred
Abel (18791937, consigliere Gentz), Kitty Aschen-
bach (18941971, larciduchessa Sofia), Margarethe
Hruby (18971966, la contessa Camerata), Eugen
Klpfer (18861950, Flambeau), Erwin Kalser
(18831958, Metternich), Ekkehard Arendt (1892
1954, Prokesch), Jaro Frth (18711945, Francesco
I), Eugen Burg (18711944, il conte Bombelles),
Kurt Ehrle (18841967, Marmont).

Versione tedesca del film lAiglon. (Immagine da: ebay.de)

3. Yorck

DE, regia: Gustav Ucicky (1898-1961). Ufa, 102 min.

Con: Werner Krauss (1884-1959, gen. Yorck von Wartenberg), Grete Mosheim (1905-
1986, Barbara), Rudolf Foster (1884-1968, re Federico Guglielmo III), Gustaf Grn-
dgens (1899-1963, Karl Frst von Hardenberg), Lothar Mthel (1896-1964, gen. Von
Clausewitz), Friedrich Kayssler (1874-1945, gen. K. von Nollendorf), Raoul Aslan
(1886-1958, gen. Macdonald), Hans Rehmann (1900-1939, ten. R. Heyking), Walter
136

Janssen, 1887-1976, visconte di Noailles), Otto Walburg (1889-1944, gen. Diebitsch-
Sabalkanskij)
1813, sesta coalizione antifrancese.
Il film fa parte di un ciclo dedicato alla
valorizzazione della storia prussiana nel
clima di revanscismo tedesco che pre-
lude alla presa del potere da parte di
Hadolf Hitler nel 1933. Viene esaltata
la famosa Convenzione russo-prussiana
di Tauroggen negoziata dal marchese
Filippo Paulucci delle Roncole (non ci-
tato nel film) da parte russa e dal gen.
Carl von Clausewitz da parte prussiana.
Firmata il 30 dicembre 1812 dal gene-
rale russo Diebitsch-Sabalkanskij
(1785-1831), comandante lavanguardia
dellArmata russa di Wittgenstein e dal
generale York von Wartenburg (1759-1830), comandante del corpo au-
siliario prussiano destinato allassedio di Riga, ha come conseguenza la
defezione dei prussiani dal X corpo francese di Macdonald. Questo
consente allArmata russa di Wittgenstein di entrare in Prussia e co-
stringe i francesi ad evacuare Berlino. Nel frattempo i resti della Grande
Armata erano riusciti a passare la Beresina (27 novembre 1812) e il 14
dicembre gli ultimi sbandati lasciano il suolo russo. Da notare che
lattore Otto Wallburg, di religione ebraica, muore nel campo di stermi-
nio di Auschwitz.
(Immagini da: it.wikipedia.org; ebay.de)


137


4. Luise, Knigin von Preussen

DE, regia: Carl Frhlich (18751953). Henny Porten Filmproduktion. 115 min.

Con: Paul Gnter (18871962, Napoleone), Henny Porten (18901960, Luisa di Prus-
sia), Gustaf Grndgens (18991963, Federico Guglielmo III), Wladimir Gaidarow
(18931976, Alessandro I), Ekkehard Arendt (18921954, principe Luigi Ferdinando),
Friedrich Kayssler (18741945, barone von Stein)

Dopo la disfatta prussiana nella guerra del 1806 che ha praticamente
dimezzato il territorio del regno, la regina Maria Luisa si reca con il ma-
rito a Tilsit (Prussia orientale oggi Russia) dove il 7 luglio 1807 viene
firmato da Napoleone, Alessandro I e Federico Guglielmo III il Trattato
di Pace che formalizza la divisione tra Francia e Russia dellEuropa
continentale e pone termine alla quarta coalizione antifrancese.

La regina Luisa spera, in un colloquio privato, di far valere la sua bel-
lezza e intelligenza su Napoleone per ottenere condizioni pi favorevoli
per la pace franco-prussiana firmata contestualmente.
Napoleone, pur ammirandola, resta inamovibile, forse ricordando
lepiteto con cui la regina ha sempre definito quello che per lei solo un
parvenu, il mostro. In una lettera a Giuseppina Napoleone scrive di
lei: davvero affascinante e piena di civetteria nei miei riguardi. Ma
non essere gelosa, mi sarebbe costato troppo caro essere galante.
138

Il film, prodotto dalla stessa attrice protagonista, Henny Porten, viene
criticato dai nazionalisti tedeschi perch mostra una Germania che si
abbassa a chiedere clemenza. Forse per questa ragione lanno seguente
la societ di produzione fallisce. (Immagine da: filmportal.de; wikipedia.org)

5. Laurette ou le cachet rouge

FR, regia : Jacques de Casembroot (19031988). Nicaea Films Production, 67 min.

Con: Kissa Kouprine (19081981, Laurette), Jim Grald (18891958), Andr Alle-
haut, Jean-Bernard Fay, Georges Trof.

Un dissidente esiliato da Napoleone si imbarca su una nave corsara con
la giovane moglie diretti verso lisola della Ascensione, e il capitano fa
amicizia con la coppia. Giunto a met viaggio apre, secondo le istruzio-
ni ricevute, il plico che gli era stato consegnato alla partenza e che con-
tiene lordine di fucilare il ribelle. Il dovere militare gli impone di ese-
guire lordine e la giovane donna impazzisce.

6. Fra Diavolo

IT/DE, regia: Mario Bonnard (18891965). Itala Film Roma/Berlino, 82 min.

Con: Tino Pattiera (18901966, Fra Diavolo), Brigitte Horney (19111988, Anita),
Kurt Lilien (18821943, Scaramanzia), Heinrich Heilinger (Viani), Ernst Stahl-
Nachbaur (18861960, il governatore di Pescara), Friedrich Gnass (18921958, Ro-
domonte).

Nuovo film su Michele Pezza di Itri detto Fra Diavolo. Ne viene girata
una seconda versione per il mercato francese. Del cast originario resta il
solo Tino Pattiera.

7. Schneider Wibbel

DE, regia: Paul Henckels (18851967). Aco-Film, 84 min.

Con: Paul Henckels (Schneider Wibbel), Thea Grodyn, Wolfgang Zilzer (19011991,
Zimpel), Harry Berber (18861972, Mlfes)

Schneider il sarto, eroe della resistenza tedesca. Riedizione del film gi-
rato nel 1920.
139

Ne saranno prodotte altre due edizioni sempre in Germania nel 1939 e
1956.

8. Der Kongress tanzt

DE, regia : Erik Charell (18951974). Universum Film, 85 min.

Con: Lilian Harvey (19061968, Christel Weinzinger), Willy Fritsch (19011973, zar
Alessandro I), Conrad Veidt (18931943, Metternich), Max Glstorff (18821947, il
borgomastro), Ernst Stahl-Nachbaur (18861960, Napoleone).

Vienna 1815. Dal 12 settembre 1814 in corso il Congresso di Vienna
che raccoglie tutte le nazioni vincitrici delle guerre della rivoluzione e
dellimpero.
Si vuole tornare ad ogni costo allo stato politico dellEuropa precedente
al 1792 come se 25 anni fossero passati invano. Nel mezzo di sfarzose
feste e di amori passeggeri, in una Vienna che vuole dimenticare, arriva
come una bomba la notizia sconvolgente della fuga di Napoleone
dallisola dElba e il suo ingresso a Parigi dopo avere riconquistato una
nazione senza colpo ferire (20 marzo 1815).
Il 10 giugno 1815 il Congresso viene sciolto.
Ne viene girata una seconda versione destinata al mercato francofono
impiegando attori francesi.
In Italia viene distribuito con il titolo Il Congresso si diverte.
(Immagine da: en.wikipedia.org; cinema.de; continuumfilmblog.typepad.com)

140

1932

1. Marchall Vorwrts (Maresciallo Avanti!)
DE, regia: Heinz Paul (1893-1983). Biograph-Tobis, 101 min.

Con : Paul Wegener (1874-1948, Geb-
hard Blcher), Traute Carlsen (1882-
1968, sua moglie), Hans von Schwerin
(Franz loro figlio), Elga Brink (1895-
1985, Friederike moglie di Franz),
Theodor Loos (1883-1954, Federico
Guglielmo III di Prussia), Friedrich
Kayssler (1874-1845, gen. Scharn-
horst), Paul Richter (1895-1961, gen.
Gneisenau), Fritz Alberti (1877-1954,
Hardenberg), Josef Peterhans (1882-
1960, Yorck von Wartenberg), Eduard
Rothauser (1876-1856, Francesco II
dAsburgo), Carl Auen (1892-1972,
Alessandro I di Russia), Alfred Durra
(Napoleone), Anton Pointner (1898-
1949, Schwarzenberg), Alfred Gerasch
(1877-1955, Metternich), Hans A.
Schlettow (1887-1945, cap. von Op-
pen), Bruno Ziener (1870-1941, Wil-
helm von Humboldt), F.W. Schrder-
Schrom (1879-1956, Nesselrode).

1815, settima coalizione antifrancese. Esaltazione del Feld-maresciallo
prussiano Gebhard von Blcher (1742-1819), detto il maresciallo A-
vanti!, da parte del regista Heinz Paul, che due anni dopo sar insignito
dal Frer della decorazione dellOrdine del Sangue riservata ai parte-
cipanti del fallito putsch di Monaco dellottobre 1923. Il film segna un
ulteriore passo destinato ad accreditare la figura di Adolf Hitler presso
la popolazione tedesca. La vittoria dellesercito prussiano guidato
dallinfaticabile Blcher a Waterloo, deve offuscare lesito della recen-
te sconfitta del Secondo Reich Tedesco proclamato nel 1871 da Gu-
glielmo I (1797-1888) dopo la disfatta francese di Sedan (2 settembre
1870). (Immagine da: ebay.com)
141


2. Der schwarze Husar (Lussaro nero)

DE, regia: Gerhard Lamprecht (1897-1974). Ufa, 94 min.

Con : Bernhard Goetzke (1884-1964, Federico Guglielmo di Braunschweig), Conrad
Veidt (1893-1943, cap. von Hochberg), Mady Christians (1896-1951, Maria Luisa),
Gregori Chmara (1878-1970, principe Potovski), Gunter Hadank (capitano Fachon),
Otto Wallburg (1889-1944, governatore Darmont), Ursula Grabley (1908-1877, Bri-
gitte).

1806, quarta coalizione antifrancese. Un reparto di ussari prussiani gui-
dati da Federico Guglielmo duca di Brunswick-Wolfenbttel-Oels, co-
nosciuto come il duca nero (1771-1815), libera una principessa prus-
siana prigioniera dei francesi, rappresentati come degli sprovveduti, e
facendo a meno degli alleati russi rappresentati come degli arroganti.

3. Die elf Schillschen Offiziern (Gli undici ufficiali di Schill)

DE, regia: Rudolf Meinert (1882-1945). Markische
Film, 100 min.

Con : Friedrich Kayssler (1874-1845, barone von
Trachtenberg), Herta Thiele (1908-1984, Maria von
Trachtenberg), Heinz Klingenberg (1905-1959, Fritz
von Trachtenberg), Hans Brausewetter (1899-1945,
Karl Keffenbrink), Veit Harlan (1899-1964, Klaus
Gabain), Carl de Vogt (1885-1970, Ferdinand von
Schill), Paul Gnther (1887-1962, Federico Gugliel-
mo III), Erna Morena (1885-1962, Maria Luisa di
Prussia), F.W. Schrder-Schrom (gen. Pierre G. Gra-
tien).

1806, quarta coalizione antifrancese. Riedi-
zione del film con lo stesso titolo del 1926,
ma con connotati nazionalistici pi marcati. (Immagine da: ofdb.de)

4. Theodor Krner

DE, regia: Carl Boese (18871958). Aafa-Film AG, 95 min
.
Con: Willy Domgraf-Fassbaender (18971978, Theodor Krner), Dorothea Wieck
(19081986, Toni Adamberger), Lissy Arna (19001964, Eleonore von Prohaska), Si-
142

gurd Lohde (18991977, maggiore von Ltzow), Maria Meissner (19051994, la mo-
glie di Ltzow), Hans Peter Peterhans (1914-, von Humboldt).

La vita e gli amori del poeta Karl Theodor Krner che muore combat-
tendo nella battaglia di Lipsia (16-19 ottobre 1813).

5. Der Rebell (Il ribelle)

DE/US, regia: Curtis Bernhardt (18991981) e Edwin H. Knopf (18991981). Deu-
tsche Universal-Film, 82 min.

Con: Luis Trenker (18921990, Severin Anderlan), Luise Ullrich (19101985, Erika
Rieder), Victor Varconi (18911976, cap. Leroy), Ludwig Stssel (18831973, Rie-
derer), Olga Engl (18711946, madre di Severin), Arthur Grosse (gen. Drouet), Erika
Dannhoff (19091996, Gerrud Anderlan), Albert Schultes (Jakob Harrasser ).

1809, quinta coalizione antifrancese. Severin Anderlan, studente di me-
dicina a Jena, torna nel suo villaggio in Tirolo. Lo trova distrutto dalle
truppe franco-bavaresi, e apprende la morte di tutti i suoi familiari.
Diventato capo degli insorti tende una imboscata vittoriosa a un reparto
di truppe di occupazione. La critica esalta la bellezza delle scene e la
audacia degli operatori che le hanno filmate tra vette alpine coperte di
neve. Vengono trovate molte affinit con il lavoro di Abel Gance appar-
so cinque anni prima, Napolon.
Hitler vede quattro volte il film e lo porta come esempio per la forma-
zione del nuovo cittadino tedesco nazionalsocialista.
Negli Stati Uniti il film viene distribuito con il titolo The rebel, e il pro-
tagonista, Luis Trenker, appare come regista.
143

1933
1. Lagonie des aigles
FR, regia: Roger Richeb (1897-1989). Les Films Roger Richeb, 125 min.

Con: Annie Ducaux (1908-1996, Lise Dorian), Pierre Renoir (1885-1952, col. de
Montander), Jean Debucourt (1894-1958, ten. Pascal de Breuilly), Constant Rmy
(18821958, cap. Doguereau), Berthe Fusier (contessa d' Ormesson), Gustave Berthier
(presidente del tribunale), Christian Argentin (18931955, ministro Villle), Lon
Courtois (Goglu).

Riedizione del film del 1921 tratto dal romanzo di Georges dEsparbs
(1863-1944). Un anno dopo la morte di Napoleone un gruppo di vetera-
ni a mezza-paga demi-solde tentano un colpo di stato per rovesciare
Luigi XVIII e mettere sul trono di Francia lAiglon con il titolo di Na-
poleone II. Il complotto fallisce a causa di una relazione amorosa tra il
colonnello de Montander e Lise Dorian.

2. The Devils brother - Fra Diavolo

US, regia: Hal Roach (18921992) e Charley Rogers (18871956). Hal Roach Studios,
90 min.

Con: Stan Laurel (18901965), Oliver Hardy
(18921957), Dennis King (18971971, Fra
Diavolo), Thelma Todd (19061935, Pamela), Lu-
cile Browne (19071976, Zerlina), James Finlay-
son (18871953, Rocburg), Arthur Pierson (1901
1975, Lorenzo), Henry Armetta (18881945,
Matteo), Nina Quartero (19081985, Rita), Matt
McHugh (18941971, Francesco).

Basato sulloperetta di Daniel Aubert
(1782-1871) il film ha un enorme successo
in Italia dovuto alla presenza della coppia
di comici Stan Laurel (1890-1995, Stanlio)
e Oliver Hardy (1892-1957, Ollio).
144

La trama vede i due tendere unimboscata a Fra Diavolo per derubarlo,
e su questo loro abbaglio si sviluppa la comicit del racconto.
La caratterizzazione del doppiaggio italiano, diventato ormai mitico,
dovuto alle voci di Mario Zambuto (1918-2001) per Stanlio e Alberto
Sordi (1920-2003), per Ollio.
La canzone che caratterizza il personaggio di Fra Diavolo cantata nel-
la versione italiana dal baritono Tito Gobbi (1913-1984). (Immagine da: ivid.it)

3. Der Judas von Tirol

DE, regia: Franz Osten (18761956). Lothar Stark-Film, 82 min.

Con: Fritz Rasp (18911976, Franz Raffl), Camilla Spira (19061997, Walpurga),
Marianne Hoppe (19092002, Josefa), Inez Allegri (Vroni), Fritz Kampers (1891
1950, Jrgel), Theodor Loos (18831954, un commssario).

Andres Hofer, capo degli insorti tirolesi, viene tradito del compaesano
Franz Raffl e fucilato a Mantova il 20 febbraio 1810.

4. The Veteran of Waterloo

UK, regia: Albert V. Bramble (18801963). National Talkies, 48 min.

Con: Jerrold Robertshaw (18661941, caporale Brewster), Roger Livesey (19061976,
sergente MacDonald), Joan Kemp-Welch (19061999, Norah Brewster), A.B. Imeson.

Un gruppo di reduci inglesi di Waterloo riuniti in un pub rievocano le
fasi della battaglia.



145


1934

1. So endete eine Liebe (Cos fin un amore)

DE, regia: Karl Hartl (1899-1978). Cine-Allianz Tonfilmproduction, 76 min.

Con: Paula Wessely (1907-2000, Maria Luisa dAsburgo), Willi Forst (1903-1980, il
duca di Modena), Gustaf Grndgens (1899-1963, Metternich), Franz Herterich (1877-
1966, Francesco I), Erna Morena (1885-1962, Giuseppina), Edwin Jrgensen (Talley-
rand), Rose Stradner (19131958, limperatrice Maria Ludovica), Maria Koppenhfer
(19011948, Letizia Ramolino).

Maria Luisa dAsburgo (1792-1847) ama il cugino Francesco
dAsburgo-dEste, futuro duca di Modena. Per motivi politici e costretta
dal padre, lImperatore Francesco I dAustria (1768-1835) e dal mini-
stro degli esteri Klemens von Metternich (1773-1859) a sposare Napo-
leone. Il matrimonio civile viene celebrato a Parigi il 1 aprile 1810 nel
castello di Saint-Cloud, e quello religioso il giorno seguente nel Salon
Carr del Louvre, officiato dal cardinale Giuseppe Fesch (1763-1839)
zio di Napoleone.

2. Zu Strassburg auf der Schanz-Ich hab eine Sehnsucht
(A Strasburgo, nella trincea-Ho un desiderio)

DE, regia: Franz Osten (1876-1956). Ideal, 80 min.

Con: Ursula Grabley (1908-1977), Hans Stwe (1901-1976), Carl de Vogt (1885-
1970), Eduard von Winterstein (1871-1961), Anna von Palen (1875-1979).

Il titolo corrisponde al primo verso di una poesia antimilitarista del poe-
ta tedesco Clemens Maria von Brentano (1778-1842). Le truppe tede-
sche e svizzere aggregate alla Grande Armata sentono la nostalgia del
loro paese.

3. Schwarzer Jger Johanna- Der Spion des Kaisers

DE, regia: Joannes Meyer (1888-1976). Terra-Filmverleih, 99 min.
146

Con : Marianne Hoppe (1909-2002, Johanna Luerssen), Paul Hartmann (1889-1977,
maggiore Korfes), Gustaf Grndgens (1899-1963, dott. Frost), Baul Bildt (duca Frie-
drich Wilhelm von Braunschweig), Harry Hardt (1899-1980, capitano Frst
Sulkowski).

Germania, 1809. Il maggiore Korfes organizza in segreto la lotta contro
le truppe francesi occupanti servendosi della spia Johanna Luerssen no-
ta come il cacciatore nero Johanna.

4. Napoleon. His life and loves (Non realizzato)

US, regia: Frank Borzage (1894-1962). Warner Bros

Con: Edward G. Robinson (1893-1973, Napoleone), Key Francis (1905-1968,
Giuseppina), Ann Dvorak (1911-1979, Maria Luisa, Jean Muir (1911-1996, Maria
Walewska).

Per motivi finanziari il progetto non stato realizzato pur avendo un
cast deccezione e la scenografia tratta dal libro di Emil Ludwig (1881-
1948), Napoleone, saggio scritto nel 1929 ancora oggi valido.

5. Not tonight Josephine

US, regia: Edward Cline 1891-1961). Vitaphone Corp.- Warner Bros, 2 bobine.

Con: Frank McHugh (1898-1981), Kitty Kelly (1902-1968), Robert Barrat (1889-
1970, Napoleone), Florence Roberts (1961-1940, Giuseppina), Clarence Nordstrom
(1893-1968)

La guida di un museo si addormenta sotto al ritratto di Napoleone e so-
gna di trascorrere una giornata alle Tuilleries. Film comico in Tecnico-
lor.

6. Gern hab ich die Frauen gekss Paganini
(Le ragazze sono fatte per amare e baciare-Paganini)

DE, regia: Emerich J. Wojtek (1898-1975), Majestik. 86 min.

Con: Ivan Petrovich (1896-1962, Paganini), Eliza Illiard (1905-1969, Elisa Bonapar-
te), Theo Lingen (1903-1978), Adele Sandrock (1863-1937)

147

Tratto dalloperetta di Franz
Lehr (1870-1948) dallo stesso
titolo, racconta una avventura
amorosa tra il famoso violinista
Nicol Paganini (1783-1840) e
la sorella di Napoleone, Ma-
rianna detta Elisa (1777-1820)
principessa di Lucca e grandu-
chessa di Toscana. Il titolo ori-
ginario corrisponde al primo
verso di una famosa romanza delloperetta. Il film viene distribuito in
Italia con il titolo Paganini. (Immagine da: historiasdecinema.com)

7. The Count of Monte Cristo

US, regia: Rowland V. Lee (18911975). Edward Small Productions, 113 min.

Con: Robert Donat (19051958, Edmond Dants), Elissa Landi (19041948,
Merceds), O.P. Heggie (18771936, lAbate Faria), Sidney Blackmer (18951973,
Mondego), Raymond Walburn (18871969, Danglars).

8. The House of Rothschild

US, regia: Alfred L. Werker (18961975). 20th Century Pictures, 88 min.

Con: George Arliss (18681946, Mayer Amschel Rothschild /Nathan Rothschild), Boris
Karloff (18871969, conte Ledrantz), Loretta Young (19132000, Julie Rothschild),
C. Aubrey Smith (18631948, Wellington), Arthur Byron (18721943, il banchiere
Baring), Alan Mowbray (18961969, Metternich), Georges Renavent (18941969,
Talleyrand), Lumsden Hare (18751964, il principe reggente, principe di Galles), Lou-
is Shapiro (18951953, Napoleone), Charles E. Evans (18561945, Nasselrode).

La dinastia dei banchieri Rothschild che hanno contribuito in maniera deci-
siva allo sforzo finanziario dellInghilterra nelle guerre napoleoniche. Appare
anche il banchiere Baring che ha gestito il capitale di Napoleone durante lesilio
di SantElena. Il Italia il film viene distribuito con il titolo La casa dei Ro-
thschild. (Immagine da: davidicke.com ; filmweb.pl)

9. L'homme l'oreille casse

FR, regia: Robert Boudrioz (18871949). Ralisation d'art cinmatographique, 75 min.
148


Con : Thomy Bourdelle (18911972, Col. Fougas), Jacqueline Daix (19141982,
Clmentine), Alice Tissot (18901971, Mlle. Sambucco), Christiane Arnold (Mme
Renaud), Jacques Tarride (19031994, Lon Renaud).

Riedizione del film tratto dal romanzo di Edmond About (1828-1885).
(Immagine da: atramenta.net)















149

1935
1. Campo di Maggio

IT, regia: Giovacchino Forzano (18831970). Consorzio Vis- Forzano Film Tirrenia,
103 min.

Con: Corrado Racca (18891950 , Napoleone), Emilia Varini (Letizia Bonaparte), Pi-
no Locchi (19251994 , re di Roma), Lamberto Picasso (18801962, Metternich), En-
zo Biliotti (18871976, Fouch), Rose Stradner (19131958, Maria Luisa), Augusto
Marcacci (18921969, Talleyrand), Ernesto Marini (Luigi XVIII), Carlo Duse (1899
1956, Marchand), Ugo Soldarelli (col. Malet), Marcello Giorda (18901960, Cam-
bronne),

In Italia il drammaturgo Giovacchino Forzano porta sullo schermo un
suo lavoro teatrale presentato qualche anno prima al teatro Argentina di
Roma e scritto in collaborazione con Benito Mussolini. Le riprese ven-
gono effettuate nellIsola dElba e negli stabilimenti cinematografici di
Tirrenia, e il Duce non disdegna di fare alcune visite sul set.

una rievocazione dei cento giorni trascorsi tra la fuga di Napoleone
dallIsola dElba, e la sconfitta definitiva di Waterloo. Il titolo si rif
allassemblea tenuta a Parigi il 1 giugno 1815 per la promulgazione
150

dellAtto Addizionale alla Costituzione dellImpero. Inutilmente Napo-
leone cerca di convincere le potenze alleate che stanno ammassando i
loro eserciti ai confini della Francia, di non avere pi mire espansioni-
stiche.
30
Il film viene girato in una versione italiana con Corrado Racca
nel ruolo di Napoleone, e una versione tedesca diretta da Franz Wenzler
con Werner Krauss, lo stesso di Napolon Sainte-Hlne, che ancora
una volta impersona Napoleone.
Presentato in Francia lanno seguente con il titolo Les cent jours viene
reclamizzato con una locandina che fa infuriare i socialisti del Fronte
Popolare allora al governo con Lon Blum e i fuoriusciti italiani. Risulta
molto evidente il tentativo di accostare la figura di Napoleone a quella
di Mussolini, costretto a combattere unEuropa che vuole impedire che
anche lItalia abbia il suo posto al sole. Proprio nel 1935 la Societ delle
Nazioni decide di applicare le sanzioni economiche contro lItalia per la
guerra dEtiopia. (Immagini da: mubi.com; Paul Zsolnay Verlag )

2. Der hhere Befehl (Lordine superiore)

DE, regia: Gerhard Lamprecht (1897-1974). Ufa, 94 min.

Con : Karl L. Diehl (1896-1958, cap. von Droste), Lil Dagover (1887-1980, M.me
Martin), Gertrude de Lalski (1880-1958, baronessa Trass), Heli Finkenzeller (1911-
1991, Kte Trass sua figlia), Friedrich Kayssler (1874-1945, il generale), Siegfried
Schrenberg (1900-1993, Lord of Beckhurst), Hans Leibelt (1885-1974, borgomastro
Stappenbeck), Aribert Wscher (1895-1961, avvocato Menecke).

1806, quarta coalizione antifrancese. Prussia orientale. Alcune spie
francesi rapiscono un portaordini russo, ma il valoroso capitano prussia-
no dei dragoni von Droste lo libera.
In Italia viene distribuito con il titolo: Le spie di Napoleone.

3. I Fiordalisi doro

IT, regia: Giovacchino Forzano (1883-1970). Forzano Film, Tirrenia, 2.361 m. Dalla
omonima commedia di Giovacchino Forzano.


30
In origine veniva chiamata Campo di Maggio lassemblea riunita ogni anno in prima-
vera da Carlo Magno con lo scopo di comunicare alla nobilt e al clero le decisioni pre-
se insieme ai suoi consiglieri.
151

Con: Annibale Biano (Couthon), Annibale Ninchi (1889-1967, Danton), Fosco Giac-
chetti (1900-1974, conte di Beaulieu), Gino Sabbatini (Rolando Delaunay), Marie Bell
(1900-1985, Anna Maria di Beaulieu,), Pierre Alcover (1893-1957, Sanson), Giovanna
Scotto (1895-1985), Pio Campa (1881-1964, du-
ca di Fitz-James ), Silvana Jachino (1916-2004,
Agnese di Fitz-James), Valentino Bruchi (Yel,
1912-)

Parigi 1793. La vedova di un nobile ghi-
gliottinato si reca Parigi per recuperare
gli effetti personali del marito, e appren-
de dal boia Charles-Henri Sanson
(1739-1806) che sono gi stati ritirati da
una donna.
Si mette in cerca della misteriosa creatu-
ra e scopre che insieme al marito com-
plottavano per fare fuggire dalla prigione
del Tempio i figli di Luigi XVI giustizia-
to il 21 gennaio 1793. Scoperte dalla polizia, le due donne fanno appena
in tempo a rifugiarsi in Inghilterra aiutate da Lord e Lady Fitz-James.
I pi noti attori italiani del tempo impersonano quasi al completo il Co-
mitato di Salute Pubblica.
Girato in versione italiana e francese con il titolo Sous la terreur,
negli stabilimenti cinematografici di Tirrenia, il film tratto da un
dramma di Giovacchino Forzano. Sul Popolo dItalia del 5 dicembre
1935 Dino Falconi (1902-1990) lo stronca, mentre Sandro De Feo
(1905-1968) sul Messaggero del 12 dicembre 1935 lo trova il pi ci-
nematografico dei film realizzati da questo regista
31

(Immagine da: benitomovieposter.com)

4. Invitation to the Waltz

UK, regia: Paul Merzbach (1888-1943), Associated British Picture Corporation, 79
min.


31
Cfr.: Vittorio Martinelli, Le fortune napoleoniche nel cinema italiano, Roma, Asso-
ciazione italiana per le ricerche di storia del cinema, 1995 p. 37.

152

Con: Lilian Harvey (1906-1968, Jenny Peachey), Carl Esmond (1902-2004, Willy
Eichberger), Harold Warrender (1903-1953, duca di Wurtemburg), Richard Bird
(1894-1986, Carl Maria von Weber), Esm Percy (1889-1957, Napoleone), Alexander
Field (1892-1971, George Peachey), Anton Dolin ( 1904-1983, il maestro di danza).

La ballerina inglese
Jenny Peachey appen-
de al chiodo le scarpet-
te da punta per amore
del duca Federico Gu-
glielmo di Wurtem-
berg (1754-1816).
Spinta dal governo in-
glese tenta di convin-
cere il suo amante ad
abbandonare lalleanza
francese per avvicinar-
si allInghilterra, ma
le arti della intrigante
ballerina non raggiungono evidentemente il loro fine.
Nel 1803 al duca viene assegnato il titolo di Principe Elettore, e in occa-
sione dellincontro di Ludwigsburg con Napoleone il 5 ottobre 1805,
viene elevato alla dignit regale. La figlia Caterina (1783-1835) sposer
il 22 agosto 1807 Gerolamo Bonaparte (1784-1860) e diventer regina
del Wurtemberg. Il film un musical magnificamente realizzato e
lintrigo si svolge in scintillanti saloni dove vengono suonate e danzate
musiche di Carlo Maria von Weber (1786-1826). (Immagine da: cqout.com)

5. Napolon Bonaparte, vu et entendu par Abel Gance

FR, regia : Abel Gance (1889-1981). Majestic-H. de Bearn, 150 min.

Con: attori che integrano gli interpreti della edizione 1927, Marjolaine, Debray, Jane
Marken, Georges Mauloy, Jos Squinquel (Stendhal), Nol Darzal (1899-1981, De-
smoulins)

Nuova versione sonora del capolavoro del 1927. Il risultato scadente.
Sono state aggiunte nuove scene interpretate da nuovi attori e le scene
iniziali di Bonaparte a Brienne sono state abolite. I dialoghi sovrapposti
alle scene del film muto risultano troppo enfatici.
153


6. The Iron Duke

UK, regia: Victor Saville (18951979). Gainsborough Pictures , 88 min.

Con: George Arliss (18681946, duca di Wellington), Ellaline Terriss (18721971,
duchessa di Wellington), Gladys Cooper (18881971, duchessa d'Angouleme), Alan
Aynesworth (18641959, Luigi XVIII), Edmund Willard (18841956, Ney), Felix
Aylmer (18891979, Lord Uxbridge), Gerald Lawrence (18731957, Castlereagh),
Gibb McLaughlin (18841960, Talleyrand), Farren Soutar (18701962, Metternich),
Frederick Leister (18851970, Federico Guglielmo III), Gyles Isham (19031976,
Alessandro I), Franklin Dyall (18741950, Blcher), Norman Shelley (19031980,
Pozzo d Borgo).
Limpegno di Arthur Wellesley duca
di Wellinghton, negli anni 1815-1816
nella Francia occupata dopo la batta-
glia di Waterloo. Avvenuta la restau-
razione, Wellington il solo rappre-
sentante delle potenze alleate a trattare
la nazione francese senza rancore.
Considera i Borbone saliti nuovamen-
te sul trono di Francia degli incapaci,
e non riesce ad evitare la fucilazione del maresciallo Ney. Ha capito che
gli ultimi rampolli rimasti della dinastia borbonica: il re Luigi XVIII;
Maria Teresa figlia di Luigi XVI; il terzo fratello del re giustiziato, il
conte dArtois; suo figlio, il duca d'Angouleme che ha sposato sua cugi-
na Maria Teresa, rappresentano ormai lesaurimento della razza.
Napoleone non appare mai sullo schermo ma la sua presenza si avverte
comunque. (Immagine da: iceposter.com





154

1936

1. I due sergenti

IT, regia: Enrico Guazzoni (1876-1949). Manderfilm Roma, 2.361 m. Da un romanzo
di Paolo Lorenzini ispirato al dramma Les deux sergents
.
Con: Gino Cervi (1901-1974, Martelli/Salvoni), Mino Doro (1903-2006, Magni), Evi
Maltagliati (1908-1986, Marilyne Gould), Luisa Ferida (1814-1945, Lauretta), Alida
Valli (1921-2006, una commessa), Lamberto Picasso (1880-1962, La Croix), Antonio
Centa (1907-1979, Duval/Masson), Nella Maria Bonora (1904-1990, Anna Martelli),
Ugo Ceseri (caporale Fracassa, 1893-1940), Tatiana Pavoni (Jeanette), Margherita Ba-
gni (1902-1960, zia Luisa), Vera Dani (Pia Martelli), Enzo Biliotti (1887-1976, Howe)
Nino Pavese, Matilde Casagrande, Umberto Casilini, Nicola Maldacea.


Riedizione del film dallo stesso titolo diretto da Guido Brignone nel
1922. Unaltra versione seguir nel 1951 diretto da Carlo Alberto Chie-
sa. La storia ha inizio nel 1805.
Il capitano Martelli dellesercito francese viene coinvolto in un intrigo
spionistico per colpa di una donna e accusato di tradimento al posto del
vero traditore Duval. Ricercato diserta, e si arruola nellesercito del Re-
gno dItalia con il grado di sergente sotto il falso nome di Salvoni, ab-
bandonando moglie e figlia. Passano gli anni e stringe una leale amici-
155

zia con un commilitone, il sergente Magni. Di guardia a un cordone sa-
nitario per evitare il diffondersi del vaiolo, i due lasciano passare una
povera madre in cerca del figlio, e la corte marziale stabilisce che uno
dei due deve essere condannato a morte, tirando a sorte chi dovr essere
il malcapitato. Martelli che viene sorteggiato, chiede di andare a salutare
per lultima volta la famiglia e lamico prende momentaneamente il suo
posto sapendo che in caso di mancato ritorno sar lui a essere giustizia-
to. Una serie di traversie ritardano il ritorno di Martelli che solo poco
prima dellesecuzione dellamico riesce a tornare per tener fede alla pa-
rola data. Nel frattempo il vero colpevole, Duval, confessa e Napoleone,
venuto a conoscenza della complicata storia, grazia i due amici. Nel
film appare per la prima volta sullo schermo nei panni di una commes-
sa, Alida Valli (1921-1-2006) il cui vero nome Alida Maria von Al-
tenburger von Markenstein und Frauenberg, e avr una brillante carriera
cinematografica che la porter ad Hollywood. (Immagini da: notrecinema.net)

2. Die Nacht mit dem Kaiser (La notte con lImperatore)

DE, regia: Erich Engel (1891-1966). Klagemann, 102 min.

Con: Jenny Jugo (1904-2001, Lisa Grossinger), Richard Romanowsky (1883-1968,
Heinz Heckmann), Hans Zesch-Ballot (1896-1972, Napoleone), Werner Scharf (1905-
1945, De Brusset), Hans Leibelt (1885-1974, borgomastro di Erfurt), Ernst G. Schif-
fner (1903-1980, re di Sassonia), Otto Wgerer (1908-1966, Alessandro I).

Dal 27 settembre al 14 ottobre si svolge il Congresso di Erfurt tra Napo-
leone e Alessandro I. Per una platea di re vengono rappresentati i mag-
giori capolavori del teatro francese da attori della Comdie Franaise
espressamente venuti da Parigi. Anche una giovane e sconosciuta attrice
tedesca, Lisa Grossinger, venuta a Erfurt sperando di essere notata da
Napoleone. Attratto dal suo fascino lImperatore la aiuta a far liberare il
fidanzato, Heinz, prigioniero per motivi politici.

3. Hearts Divided (Cuori divisi)

US, regia: Frank Borzage (18941962), Warner Brothers-Burbank Studios, 76 min.

Con: Marion Davies (18971961, Betsy Patterson), Dick Powell (19041963,
Gerolamo Bonaparte), Claude Rains (18891967, Napoleone), Henry Stephenson
156

(18711956, il padre di Betsy), Halliwell Hobbes (18771962, Cambacres), George
Irving (18741961, Thomas Jafferson), Beulah Bondi (18891981, Letizia Ramolino).

Riedizione del film Glorious Betsy del 1928 sul matrimonio americano
di Gerolamo Bonaparte con Betsy Patterson. Il film un musical, in-
terpretato da Dick Powell famoso per il suo stile swing e Marion Da-
vis, la pi famosa attrice brillante di Hollywood.
Marion apprezzata dai produttori americani, non solo per la sua bravu-
ra, ma perch lamante di William Randolph Hearst (1863-1951) il
famoso magnate della editoria che controlla i maggiori quotidiani ame-
ricani. In effetti la Warner Brothers, pur risultando la casa di produzione
del film, ne ha solo curato la distribuzione. Chi ha affrontato le spese di
produzione la Cosmopolitan Film di propriet dello stesso Hearst, che
il personaggio rappresentato in uno dei capolavori della cinematogra-
fia mondiale, Citizen Kane (Quarto Potere), film uscito nel 1941 scritto,
diretto, prodotto e interpretato da Orson Welles (1915-1985) che
allepoca ha 25 anni.
Napoleone interpretato da Claude Rains, il poliziotto francese collabo-
razionista di Petain, nel film Casablanca di Michael Curtiz del 1942.
(Immagini da: allenjohn.over-blog.com; en.wikipedia.org)


4. Antony Adverse

US, regia: Mervyn LeRoy (19001987). Warner Bros, 141 min.

Con: Fredric March (18971975, Antony Adverse), Olivia de Havilland (1916, Angela
Giuseppe), Donald Woods (19061998, Vincent Nolte), Anita Louise (19151970,
Maria), Edmund Gwenn (18771959), Rollo Lloyd (18831938, Bonaparte), John
Bonnyfeather, Claude Rains (18891967, Don Luis), Louis Hayward (19091985,
Dennis Moore), Gale Sondergaard (18991985, Faith), Steffi Duna (19101992,
157

Neleta), Ralph Morgan (18831956, Debruille ), Fritz Leiber (18821949, Ouvrard),
Luis Alberni (18861962, Tony Giuseppe), Billy Mauch (19212006, Antony a 10
anni), Henry O'Neill (18911961, padre Saverio).

Un orfano italiano cresciuto in un convento
diventa un avventuriero che scorazza tra vec-
chio e nuovo mondo, con puntate in Africa
dedito anche alla tratta degli schiavi. Tornato
in Francia scopre che la donna amata e creduta
morta, Angela, non altri che Mlle Georges,
vedette del teatro e per giunta amante del Pri-
mo Console Bonaparte. Decide allora di ritor-
nare definitivamente nel nuovo mondo.
(Immagine da: da imdb.com)

5. Lloyd's of London

US, regia: Henry King (18861982), Twentieth Century Fox Film, Corp., 118 min.

Con: Freddie Bartholomew (19241992, Jonathan Blake giovane), Douglas Scott
(19251988, Nelson giovane), Tyrone Power (19141958, Jonathan Blake adulto),
John Burton (19041987, Nelson adulto), George Sanders (19061972, Lord Everett
Stacy), Gavin Muir (19001972, Sir Gavin Gore), Hugh Huntley (18891977, il prin-
cipe di Galles), Thomas Pogue (18731941, Benjamin Franklin).

Jonathan Blake, amico dinfanzia di Orazio
Nelson, riesce a raggiungere i vertici della
famosa compagnia di assicurazioni Lloyd's.
A causa delle perdite dovute alla guerra ma-
rittima tra Francia e Inghilterra si trova
sullorlo del baratro finanziario. Gli viene in
aiuto lamico Nelson che gli garantisce un
sistema sicuro per essere informato per pri-
mo sullesito del previsto scontro navale con
la flotta francese. Quando questo scontro
avviene a Trafalgar (21 ottobre 1805) Jona-
than pu sfruttare la notizia alla Borsa di
Londra.
Purtroppo apprende contemporaneamente la
morte dellamico, e il film termina con Jona-
158

than che dalla finestra del suo lussuoso ufficio osserva i solenni funerali
dellammiraglio Orazio Nelson.
(Immagine da: en.wikipedia.org)


6. Un grand amour de Beethoven

FR, regia: Abel Gance (18891981). Gnral Productions, 135 min.

Con : Harry Baur (18801943, Ludwig van Beethoven), Annie Ducaux (19081996, The-
resa di Brunsvik), Jany Holt (19092005, Juliette Guicciardi), Andr Nox (18691946),
Gaston Dubosc (18611941, Anton Schindler), Dalmras (Franz Schubert), Paul Pauley
(18861938, Schuppanzigh).

La vita dellimmortale musicista Ludwig van Beethoven (1770-1827).
Il compositore dedica la Sinfonia n. 3 Eroica scritta nel 1802 al generale Bo-
naparte che vede come portatore di un ordine nuovo che pu cancellare
limmobilismo che da secoli opprime lEuropa. Quando per Bonaparte diventa
Imperatore ritira la dedica, perch vede in questa decisione un ritorno al passato.
La sinfonia Eroica rimane comunque legata per sempre al nome di Napoleo-
ne.
Ricordiamo come accompagna magistralmente e con commozione le fasi del
declino e della morte dellImperatore nel film di Renato Simoni del 1943,
SantElena piccola isola. (Immagine da: historiasdecinema.com)





159

1937
1. Il conte di Brchard
IT, regia : Mario Bonnard (1889-1965). EIA- Amato Film, 95 min. Dallomonimo
dramma di Giovacchino Forzano.

Con: Amedeo Nazzari (1907-1979, Francesco di Brchard), Luisa Ferida (1914-1945,
Maria), Camillo Pilotto (1888-1963, Licurgo), Mario Ferrari (1894-1994, Socrate),
Maria Donati (1898-1966, Euterpe), Romano Cal (1883-1952, Gastel), Carlo Tam-
berlani (1899-1980, Carlo di Brchard), Armando Migliari (1887-1976, Roberto),
Franco Coop (1891-1962, Matteo), Tina Lattanzi (1897-1997, Maria Antonietta), Febo
Mari (1881-1939. Richard), Giorgio Capecchi (1902-1978, Gerly), Aristide Garbini
(1880-1950, notaio Grange).

In un dipartimento della Francia rivoluzionaria un antico servitore dei
conti Brchard, Licurgo (Camillo Pilotto) obbliga il giovane conte Fran-
cesco a sposare una ragazza del popolo come forma di livellamento so-
ciale e lui, per ritorsione, sceglie Maria (Luisa Ferida), figlia dello
stesso Licurgo.
A seguito di traversie legate a un tentativo controrivoluzionario il conte
viene condannato alla ghigliottina e Maria, che intanto si innamorata
di Francesco, si autodenuncia per seguirlo sul patibolo. I due sono pron-
ti a morire, felici di avere scoperto il tenero sentimento che li unisce,
160

quando un colpo di scena interviene a salvarli. La caduta di Ropespier-
re il 9 termidoro anno II (27 luglio 1794) apre loro la porta delle carceri.
Giovacchino Forzano si ispirato per questo finale che pu sembrare
fantasioso, a quanto avvenuto in realt a Giuseppina de Beauharnais,
la futura sposa del generale Bonaparte e poi Imperatrice di Francia.
Imprigionata insieme al marito, il visconte Alessandro de Beauharnais
nelle prigioni del Carmes, antico convento delle Carmelitane, viene
liberata quattro giorni dopo la caduta di Robespierre. Lo sfortunato A-
lessandro invece era stato ghigliottinato il 23 luglio 1794.
(Immagini da: movie poster.com; fotodicinema.it


2. Napoleon (Non realizzato)

US, regia Charlie Chaplin (1889-1977)

Il grande artista, attratto dalla figura di Napoleone, progetta dagli anni
20 di realizzare e interpretare un film sul personaggio. Nel 1934, attra-
verso la sua casa di produzione, Chaplin Film Co., acquista i diritti ci-
nematografici della sceneggiatura di La vie secrte de Napolon scrit-
ta da Jean Worms (1884-1943). Nel 1937 deposita la privativa per la re-
alizzazione di un film che prevede la fuga di Napoleone da SantElena
lasciando al suo posto un sosia. (Lidea verr realizzata da altri nei pri-
mi anni del nostro secolo). Il progetto sar abbandonato definitivamen-
te da Chaplin impegnato nella preparazione del film Il grande dittatore,
1940.
(Immagine da: chaplin.pl. The Life and Art of Charlie Chaplin" Doman Domaski













161

3. Maria Walekska (Conquest)

US, regia: C. Brown (1890-1987). M.G.M., 115 min.

Con: Greta Garbo (1905-1990, Maria Walewska), Charles Boyer (1897-1978,
Napoleone), Reginald Owen (1887-1972, Talleyrand), Henry Stephenson (1871-1956,
Anastasy Walewski), Alan Marshal (1909-1961, gen. dOrnano), Leif Erickson (1911-
1986, Paul Lachinski), May Whitty (1865-1948, Letizia Ramolino), Marija
Uspenskaja (1876-1949, contessa Pelagia), Claude Gillingwater (1870-1939, Stephan),
C. Henry Gordon (Duroc), C. Henry Gordon (18841940, Poniatowski), Scotty Beck-
ett (19291968, Alessandro Walewski), Jean Fenwick (19071998, Maria Luisa), Ralf
Harolde (18991974, Lejeune), Ramsay Hill (18901976, Bertrand), Noble Johnson
(18811978, Rustam), Lois Meredith (18971967, contessa Potocka), Eric Wilton
(18821957, Cambronne), Ian Wolfe (18961992, Metternich), George Zucco (1886
1960, senatore Malachowski).

Il film viene girato negli Stati Uniti con una splendida Greta Garbo che
cinque anni dopo si ritirer definitivamente dalle scene allet di 36 an-
ni.
Lattrice svedese, che riceve lo stratosferico compenso di 500.000 dolla-
ri, impersona lunica donna che abbia amato disinteressatamente Napo-
162

leone, Maria Laczynska moglie del conte Anastasy Colonna Wale-
wski.
32

Charles Boyer, che impersona Napoleone, riesce a mettere nella sua in-
terpretazione quella signorilit francese in lui cos naturale e che tanto
piace agli americani. Quello che in ogni caso colpisce di pi la padro-
nanza della scena e la trascinante esuberanza della Garbo.
Anche se a volte la ricostruzione storica lascia a desiderare favorendo
un po troppo il melodramma sentimentale tra Napoleone e la sua spo-
sa polacca, vanno sottolineati i bellissimi costumi e le precise ambien-
tazioni sceniche. Alcune inquadrature tra i due amanti sono diventate un
mito della storia del cinema, e limmagine di Maria Walewska rimarr
per sempre associata a quella di Greta Garbo.
33

In Italia il film riscuote un enorme successo specialmente tra il pubblico
femminile tanto che dopo 15 anni dalla sua prima apparizione, la ro-
mantica storia damore si pu ancora trovare in edicola sotto forma di
fotoromanzo. (Immagini da: mymovie.com; brightlightsfilm.com; allposters.com; theredlist.fr; three-
donia.com)

4. Fanny Elssler

DE, regia: Paul Martin (18991967). Ufa, 83 min.

Con: Lilian Harvey (19061968, Fanny Elssler),
Rolf Mbius (19152004, il duca di Reichstedt),
Paul Hoffmann (19021990, Metternich), Liselotte
Schaak (1908-post 1943, Therese Elssler), Walter
Werner (18831956, il prof. Foresti), Ernst Karchow
(18921953, Dietrichstein ), Hubert von Meyerinck
(18961971, prefetto di polizia).

Preoccupato che i bonapartisti francesi pos-

32
Maria e Napoleone si incontrano per la prima volta il 1 gennaio 1807 nella stazione
di posta di Bronie dove la carrozza dellimperatore si ferma per lultimo cambio di ca-
valli prima di arrivare a Varsavia. La giovane donna di 21 anni in attesa da ore per
vedere passare luomo che forse render la Polonia indipendente dalla Russia. Dalla lo-
ro relazione nascer un figlio, Alessandro Walewski, che rivestir cariche di governo
durante il secondo impero francese.
33
Sembra incredibile che linterprete di film diventati ormai storici come: Mata Hari, La
regina Cristina, Ninotcka, GrandHotel, Margherita Gauthier, non abbia mai ricevuto
lAcademy Awards (Premio Oscar). Lambita statuetta le sar assegnata solo nel 1954
come premio alla carriera.
163

sano riuscire a riportare il figlio di Napoleone sul trono di Francia, Met-
ternich facilita lincontro del duca di Reichstadt (1811-1932) con la bel-
lissima e famosa ballerina austriaca Fanny Elssler (1810-1884) per cer-
care di distrarlo. Contrariamente alle aspettative del ministro invece, la
Elssler aiuta il giovane principe nel tentativo, che per fallisce, di fuggi-
re da Vienna per raggiungere la Francia. (Immagine da: cinema-francais.fr)

5. Les perles de la couronne

FR, regia : Sacha Guitry (1885-1957) e Christian Jaque (1904-1994). Impria-Cinas,
100 min.

Con: Jean-Louis Barrault (1910-1994, Bonaparte), mile Drain (1890-1966, Napo-
leone), Jacqueline Delubac (1907-1997, Giuseppina), Robert Pizzani (1896-1965, Tal-
leyrand), Laurence Atkins (M.me Tallien), Sacha Guitry (Napoleone III).

Una corsa attraverso cinque secoli per seguire le vicissitudini di dispara-
ti personaggi legati a cinque perle di inestimabile valore.
Uno degli episodi ambientato durante il periodo napoleonico e arriva
fino a Napoleone III.
(Immagine da: cinema-francais.fr)

6. The Firefly

US, regia: Robert Z. Leonard (18891968). Metro-Goldwyn-Mayer (MGM), 131 min.

Con: Jeanette MacDonald (19031965, Nina Maria), Allan Jones (19071992, Don
Diego), Warren William (18941948, magg. de Rouchemont), Henry Daniell (1894
1963, Savary), Tom Rutherford (19071973, Ferdinando VII), Matthew Boulton
(18931962, Wellington), Stanley Price (18921955, Giuseppe Bonaparte), Douglass
Dumbrille (18891974, marchese di Melito).

164

Film musicale con Jeanette MacDonald che impersona una spia di pro-
fessione che lavora sotto la copertura della cantante Nina Maria nota
come la lucciola. Nella Spagna del 1813 ama il maggiore dellesercito
francese de Rouchemont ma, per amor di patria tradisce la sua fiducia
fornendo a Wellington i piani militari francesi. Le sue rivelazioni per-
mettono agli anglo spagnoli di vincere la battaglia di Vitoria (21 giugno
1813) che conclude la guerra di Spagna. I due innamorati, decisi a rico-
minciare una nuova vita, lasciano lEuropa. Lusignolo di Hollywood,
aiutata dalla sua bella voce, si trova perfettamente a suo agio nella parte.
Il film viene distribuito in Italia con il titolo La lucciola.
(Immagine da: movieposter)









7. Le mot de Cambronne

FR, regia: Sacha Guitry (18851957). Cinas, 36 min.

Con: Sacha Guitry (Cambronne), Jacqueline Delubac (19071997, la domestica), Pau-
line Carton (18841974, la prefetta), Marguerite Moreno (18711948).

Unaltra provocazione di Sacha Guitry specializzato nel far rabbrividire
i benpensanti. Questa volta si tratta di un film sulla invettiva che ha re-
so immortale il generale Pierre Jacques tienne visconte di Cambronne
165

(1770-1842). La signora Cambronne, di nazionalit inglese, non cono-
sce il significato della parola pronunciata dal marito a Waterloo, e le
viene spiegato.
Al comandante inglese che, rivolgendosi agli ultimi Granatieri della
Vecchia Guardia ancora in piedi intima: Bravi granatieri, arrendete-
vi!, Cambronne, prima risponde: La Guardia muore ma non si arren-
de, poi alla seconda intimazione risponde con il famoso insulto:
Merde!
Nel romanzo I Miserabili (Parte 2^ Libro 1 Capitolo XV), Victor Hugo
dedica alcune pagine indimenticabili alla battaglia di Waterloo e
allepisodio di Cambronne.
(Immagine da: robysavia.chez.com; kebekmac.blogspot.it; social.consimworld.com; cdandlp.com)


166

1938

L orologio a cuc

IT, regia: Camillo Mastrocinque (1901-1969). Era Film, Roma, 85 min.

Con: Vittorio De Sica (1901-1974, il capitano Ducci), Oretta Fiume (1919-1994, Pao-
lina), Laura Solari (1913-1984, Elvira), Ugo Ceseri (1893-1940, Barni), Lamberto Pi-
casso (1880-1962, Conte Scarabelli), Gemma Bolognesi (1894-1983, la Nenna), Gu-
glielmo Sinaz (1885-1947, Rosen), Augusto Marcacci (1892-1969, Ispettore Krauss),
Guglielmo Barnab (1888-1954, sergente MacNeill), Checco Rissone (1909-1985,
Narciso), Giuseppe Pierozzi (1883-1956, Tonino), Sergio Dani (lammiraglio).

Ambientato a Livorno nel 1815, il film ha una connotazione poliziesca
collegata alla presenza di Napoleone nellisola dElba e ai personaggi
che tramano per il suo ritorno in Francia.

Il banchiere Rosen, temendo una restaurazione napoleonica, decide di
portare alcuni lingotti doro su una goletta inglese ancorata nel porto e
nasconderli in un orologio a cuc. Per realizzare il programma chiede
laiuto dallanziano conte Scarabelli a cui ha promesso la mano della
nipote Paolina. Il piano fallisce per lintervento del capitano Ducci, in-
namorato della ragazza. La cosa si complica quando viene trovato il
corpo del conte nellorologio, e viene subito sospettato Ducci.
Le indagini invece portano allarresto di un fervente bonapartista che ha
commesso lomicidio perch il conte aveva scoperto il suo coinvolgi-
mento nel progetto di fuga dellImperatore. Tratto da un dramma di Al-
167

berto Donini (1887-1961) il soggetto sceneggiato da Mario Soldati e
Renato Castellani che avranno una luminosa carriera nel cinema italia-
no. La goletta citata, la Angiolina da 300 ton. di stazza, stata apposi-
tamente costruita per la Era Film nei cantieri navali Neri di Livorno.

1. La sposa dei re

IT, regia: Duilio Coletti (1906-1999). Apulia Film, Roma, 68 min. Dalla omonima
commedia di Ugo Falena (1875-1931).

Con: Elsa de Giorgi (1914-1994, Dsire), Augusto Marcacci (1892-1969, Napoleo-
ne), Mario Pisu (1910-1976, Bernadotte), Dina Perbellini (1901-1984, sig.ra Clary),
Calisto Bertramo (1875-1941, sig. Clary), Laura Solari (1913-1984, Giulia Clary), Ni-
ta Gualdi (Paolina Bonaparte), Achille Majeroni (1881-1964, Talleyrand), Norma No-
va (Giuseppina), Emilio Cigoli (1909-1980, Giuseppe Bonaparte) Ernesto Calindri
(1909-1999).

La straordinaria vita di Dsire Clary (1777-1860). Dopo un fuggevole
flirt a Marsiglia con il giovane generale Bonaparte, sposa Jean-Baptiste
Bernadotte (1763-1844) che nel 1818 diviene re di Svezia con il nome
di Carlo XIV, capostipite della dinastia ancora oggi sul trono.

2. Der Katzensteg (Il ponte del gatto)

DE, regia: Fritz Peter Buch (1894-1964). Euphono-Tobis, 87 min.

Con: Brigitte Horney (1911-1988, la cameriera), Hannes Stelzer (1910-1944, Werner),
Fritz Reiff (1888-1953, conte von Schranden), Eduard von Winterstein (1871-1961, il
pastore Gtz), Paul Westermeier (1892-1972, Blcher).

Riedizione del film del 1914.

3. Remontons les Champs Elyse

FR, regia : Sacha Guitry (1885-1957). SEDIF, 97 min.

Con: Jean Louis Allibert (1897-1979, Bonaparte), mile Drain (1890-1966, Napoleo-
ne), Madeleine Foujane (Maria Luisa), Sacha Guitry (Napoleone III).

Un professore, Sacha Guitry, racconta ai suoi allievi la storia del viale
dei Campi Elisi a Parigi. Si comincia dalla sistemazione della zona vo-
168

luta da Maria dei Medici (1575-1642) moglie di Enrico IV di Borbone,
fino ad arrivare alla sistemazione definitiva della Place de lEtoile sotto
il Secondo Impero. Come sempre Sacha Guitry si avvicina alla storia
napoleonica con grande passione. Questa volta lo fa presentando lArco
di Trionfo, voluto da Napoleone nel 1806, e diventato il simbolo
dellEpopea Napoleonica.



4. A royal divorce

UK, regia: Jack Raymond (1886-1953). Herbert Wilcox Productions, 85 min.

Con: Ruth Chatterton (1821-1961, Giuseppina), Pierre Blanchar (1892-1963,
Napoleone), Frank Cellier (1884-1948, Talleyrand), Carol Goodner (1904-2001, M.me
Tallien), Auriol Lee (1880-1941, Letizia Ramolino), George Curzon (1998-1976, Paul
Barras), Laurence Hanray (1874-1947, Metternich), John Laurie (1897-1980,
Giuseppe Bonaparte), Rosalyn Boulter (1917-1997, Ortensia Beauharnais ), Moran
Caplat (1916-2003, Eugenio Beauharnais), David Farrar (1908-1995, Luigi Bona-
parte).

169

Riedizione sonora del film del 1923.

5. La Marseillaise

FR, regia: Jean Renoir (18941979). Compagnie Jean Renoir-Societ d'Exploitation et
de Distribution de Films (SEDIF)-Confdration Gnrale du Travail (CGT),135 min.

Con : Pierre Renoir (18851952, Luigi XVI), Lise Delamare (19132006, Maria An-
tonietta), Lon Larive (18861961, il cocchiere del re), William Aguet (18841946
duca di La Rochefoucauld-Liancourt), Elisa Ruis (19171998, principessa di Lam-
balle), Marie-Pierre Sordet-Dants (il Delfino), Marie-Pierre Sordet-Dants (Maria Te-
resa), Louis Jouvet (18871951, Roederer), Jean Aquistapace (18821952, Paul Gi-
raud il sindaco), Jaque Catelain (18971965, cap. Langlade), Pierre Nay (18981978,
Dubouchage), Edmond Castel (Leroux), Werner Florian (Westerman), Aim Clariond
(18941960, M. de Saint Laurent)

Nella Francia del Fronte Popolare, Jean Renoir gira questo film di pro-
fondo impegno sociale contando anche sulla sottoscrizione degli iscritti
alla confederazione generale del lavoro espressione del partito comuni-
sta francese.


Il film evidenzia il momento pi critico della Rivoluzione Francese. La
proclamazione del cos detto Manifesto di Brunswick, emanato il 25
luglio 1792 dal comandante delle forze austro prussiane che minaccia
linvasione della Francia promettendo di passare a fil di spada i parigini
se non viene liberata la famiglia reale.
Da tutte le provincie francesi partono i volontari per contrastare gli in-
vasori, e anche dalla Provenza i volontari marsigliesi si incamminano
verso Parigi.
170

Il film segue la marcia di questo gruppo di patrioti che entrano a Parigi
cantando linno scritto dal capitano dellesercito Claude Joseph Rouget
de Lisle (1760-1836) per larmata del Reno, e presentato il 26 aprile
1792 al sindaco di Strasburgo Philippe-Frdric Dietrich (1748-1793).
I parigini, credendo che sia linno dei federati di Marsiglia lo chiamano
La Marsigliese.
Il 20 settembre 1792 lesercito rivoluzionario composto da avvocati e
ciabattini, come li definisce Charles-Guillaume-Ferdinand duca di
Brunswick (1735-1806), sconfigge a Valmy le truppe di invasione al
grido di Vive la Nation! (Immagini da: .dvdclassik.com; wikipedia.org)

6. Maria Antonietta

US, regia: Woodbridge S. Van Dyke (18891943) e Julien Duvivier (18961967, non
accreditato). Loew's-Metro-Goldwyn-Mayer (MGM), 149 min.

Con: Norma Shearer (19021983, Maria Antonietta), Tyrone Power (19141958, Axel
Fersen), John Barrymore (1882-1942, Luigi XV), Robert Morley (19081992, Luigi
XVI), Anita Louise (19151970 principessa di Lamballe), Gladys George (1900
1954, Mme du Barry), Joseph Schildkraut (18961964, duca dOrleans), Reginald
Gardiner (19031980, conte dArtois), Albert Dekker (19051968,conte di Provenza),
George Meeker (19041984, Robespierre), Scotty Beckett (19291968, il Delfino),
Marilyn Knowlden (Maria Teresa), Barnett Parker (18861941, Cardinal De Rohan).

La vita della sfortunata Maria
Antonietta dAsburgo-Lorena
(1755-1793) che sposa nel 1770 il
Delfino di Francia Louis-Auguste
di Borbone (1754-1793) e diventa
regina nel 1774 quando il marito
sale sul trono di Francia con il
nome di Luigi XVI. Il film riper-
corre il suo difficile inserimento
nella rigida e allo stesso tempo
libertina corte francese. Il difficile rapporto con il debole Luigi XVI. La
sua difficolt a diventare madre dovuta ai problemi fisici del marito. La
sua storia damore con il diplomatico svedese Axel Fersen (1755-1810).
Lo scandalo della collana che la coinvolge per colpa del Cardinale de
Rohan.
171

La ostilit dei due cognati che contano dulla impotenza del re, e vedono
sfumare la loro speranza di ascesa al trono dalla nascita del primo erede
maschio. Il periodo
tremendo della Rivolu-
zione Francese fino al-
la morte sul patibolo il
16 ottobre 1793.
Il film, costato la cifra
colossale per lepoca di
oltre due milioni di
dollari, ha un successo
enorme. Colpiscono le
sfarzose ricostruzioni di Versailles e delle Tuilleries, le migliaia di co-
stumi e di parrucche confezionate. Soprattutto la avvenenza dei prota-
gonisti, Tyrone Power e Norma Shearer, che vince la coppa Volpi di
Misurata alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia
1938 per la migliore interpretazione femminile.
(Immagini da: it.wikipedia.org; ladyreading.forumfree.it)

7. Napoleon ist an allem schuld (Napoleone ha la colpa di tutto)

DE, regia: Curt Goetz (18881960). Curt Goetz Film-Tobis Filmkunst, 93 min.

Con: Curt Goetz (18881960, Lord Arthur Cavershott), Valerie von Martens (1894
1986, Lady Josephine Cavershott), Paul Henckels (18851967, Lord Cunningham),
Else von Mllendorff (19131982, Pnktchen /Madeleine), Kirsten Heiberg (1907
1976, Fif), Hermann Pfeiffer (19021969, Napoleone), Willi Schur (18881940,
Rustam).

Lord Cavershott, appassionato studioso di Napoleone, partecipa con la
moglie ad un convegno di studi napoleonici a Parigi. Sono accompagna-
172

ti dal maggiordomo Rustam che obbligato a tingersi il viso per asso-
migliare al famoso mamelucco. Assistendo ad uno spettacolo di variet
intitolato Napoleone, fa amicizia con la bella attrice Madeleine.
Ne seguono una serie di divertenti malintesi sullo sfondo della Ville
Lumire. I due nobili inglesi sono nella realt marito e moglie. Il film
viene distribuito in Italia con il titolo Mariti a congresso.
(Immagine da: moviemeter.nl)

8. Vidocq

FR, regia: Jacques Daroy (18961963). Socit de Production du Film Vidocq, 105
min.

Con : Andr Brul (18791953, Vidocq), Nadine Vogel (19171993, Annette), Ren
Fert (19001958, Salembier), Jean Worms (18841943, il prefetto Henry), Henri
Bosc (18841967, Chevalier), Maurice Lagrene (18931955, Saint-Germain), Ro-
gnoni (18921965), Alexandre Mihalesco (18831974).

Nuove avventure di Franois-
Eugene Vidocq (1775-1857) che,
condannato per vari reati tra i quali
luccisione di un istruttore di
scherma, evade di prigione e diven-
ta collaboratore della polizia.
Nel 1809 diventa capo della Surt
di Parigi e dirige un gruppo di ex
forzati che si infiltrano nella mala-
vita per combatterla.
Scrive un libro di memorie che lo
rende famoso e che ha ispirato una
lunga serie di film che lo vedono
protagonista di inchieste polizie-
sche.
In Italia il film viene programmato
con il titolo Vidocq linafferrabile.
(Immagine da: moviepostershop.com)


173

1939

1. Le educande di Saint-Cyr

IT, regia: Gennaro Righelli. Mediterranea Roma, 88 min.

Con: Vanna Vanni (1920-1998, Gisella
Montclair), Silvana Jachino (1916-2004,
Gemmina Merian), Maurizio dAncora
(1912-1983, Renato Marchand), Elio Steiner
(1905-1965, Marcello di St. Herem), Luigi
Carini (1869-1943, Napoleone), Maria Ja-
cobini (1892-1944, Giuseppina), Lola Brac-
cini (1892-1969, la direttrice del collegio),
Carlo Tamberlani (1899-1980, Murat), Enzo
Gainotti (il comandante DAcqueville),
Romolo Costa (1897-1965, La Rochelle),
Nino Marchesini (Aubry).

La scuola militare di Saint-Cyr fon-
data il 1 maggio 1802 dal Primo
Console Bonaparte, e il collegio per
educande di Saint-Cyr fondato
dallImperatore Napoleone nel 1805
per accogliere le orfane dei decorati
della Legion dOnore, si trovavano entrambi nei dintorni di Parigi.
Proprio questa vicinanza geografica invoglia due cadetti a saltare il mu-
ro di cinta e introdursi nel collegio femminile per incontrare due edu-
cande. Lo scandalo giunge alle orecchie dellImperatrice Giuseppina
che intima immediate nozze riparatrici. Napoleone, dopo avere nomina-
to ufficiali i due cadetti, ne ordina il trasferimento immediato presso la
corte di Napoli dove regna Gioacchino Murat. Per ordine superiore la
partenza deve avvenire il giorno stesso delle nozze.
Le due indomite sposine, su consiglio dellImperatrice, corrono a Napo-
li. Dopo varie avventure alle quali non estranea la polizia segreta, rin-
tracciano i mariti e le due coppie, finalmente riunite, tornano felici a Pa-
rigi. (Immagine da: icollector.com)
174

2. Suvorov

URSS, regia: Vsevolod Pudovkin (18931953) e Mikhail Doller (18891952). Mo-
sfilm, 104 min.

Con: Nikolai P. Cherkasov (18841944, Aleksandr Vassilievich Suvorov), Aleksandr
Khanov (19041983, Platonych), Mikhail Astangov (19001965, Andreyevich Ara-
kcheyev), Apollon Yachnitskiy (1980, Paolo I), Georgi Kovrov (Prokhor "Pro-
shka" Semyonich), S. Kiligin (Principe Pyotr Ivanovich Bagration), Vsevolod Aksyo-
nov (1898-1960, cap. Meshchersky), Aleksandr Antonov (18981962, Col. Tyurin),
Aleksandr Smirnov (19091977, gen. Aleksey Ivanovich Gorchakov) Aleksandr
Khvylya (19051976), Galina
Kravchenko (19051996), Anatoli
Solovyov (19222000).

Film interamente dedicato al
generale Russo Alexander
Vasilyevich Suvorov (1729-
1800) maresciallo di campo
di Caterina II di Russia la
Grande (1729-1796) e di
suo figlio Paolo I (1754-
1801). Ritiratosi a vita privata per incomprensioni con lo zar, viene da
questi richiamato in servizio allo scoppio delle ostilit della seconda co-
alizione antifrancese nel 1799. Suvorov invade lItalia del nord alla gui-
da di un esercito austro-russo, entra a Milano il 28 aprile 1799 abbatten-
do la Repubblica Cisalpina, e sconfigge lArme dItalie il 15 agosto
1799 a Novi Ligure (Alessandria) comandata dal gen. Joubert (1769-
1799) che muore sul campo.
Proprio in quei giorni (23 agosto) il gen. Bonaparte lascia lEgitto a
bordo della fregata Muiron per iniziare la sua straordinaria avventura
che lo porter alla presa del potere in Francia. Sbarcher nel piccolo
porto di San Raphael, vicino Antibes, il 9 ottobre 1799.
Suvarov si sposta in Svizzera per cacciarne lesercito francese al co-
mando di Massna (1758-1817) ma viene sconfitto a Zurigo (27 settem-
bre 1799). Il 18 maggio 1800 muore a San Pietroburgo.
Nel 1941 Mikhail Doller, Vsevolod Pudovkin, Nikolai P. Cherkasov e
Aleksandr Khanov riceveranno per questo film il premio Stalin, onorifi-
cenza istituita per premiare i benemeriti dellURSS.
175

1940

1. Hry Jnos

Hu, regia Frigyes Bn (19021969). Antal Gttler, 90 min.

Con: Antal Pger (1899-1986, Hry Jnos), Margit Dajka (1907-1986, rzse), Kat
Brczy (1921-1989, Maria Luisa), Ern Mihlyi (1905-1949, Napoleone).

Film musicale ungherese tratto dalla operetta di Jnos Garay (1812-
1853), musiche di Zoltn Kodly (1882-1967). Racconti fantastici di un
veterano ungherese che ha combattuto nella Grande Armata e che intrat-
tiene gli amici sostenendo di avere salvato Napoleone da un complotto
e di avere respinto le avances dellImperatrice perch aveva nostalgia
di tornare al suo villaggio.

2. Der Feuerteufel (Il diavolo di fuoco)

DE, regia: Luis Trenker (18921990). Bavaria Filmkunst-Luis Trenker Film, 100 min.

Con: Luis Trenker (Valentin Sturmegger), Judith Holzmeister (19202008, Maria
Schmiederer), Bertl Schultes (18811964, Clemens Schmiederer), I. Inni (gen. Henry),
Hilde von Stolz (19031973, Antoinette de Chanel), Franz Herterich (18771966,
Francesco I dAustria), Ernst Fritz Frbringer (19001988, Metternich), Erich Ponto
(18841957, Napoleone), Claus Clausen (18991989, Ferdinand von Schill), Reinhold
Pasch (18831965, Daru).

Il regista porta sullo schermo una
nuova figura dellirredentismo
tirolese sperando di avere lo stes-
so successo ottenuto nel 1932
con Der Rebell. Inizialmente
previsto che il protagonista sia il
luogotenente di Andreas Hofer,
Joseph Speckbacher. Hitler, che
sta litigando con Mussolini per
lannessione del Sud Tirolo
allItalia, pretende che il film non
176

sia pi ambientato in Tirolo. Per adeguarsi il regista cambia il nome del
protagonista che diventa Valentin Sturmegger e invece che in Tirolo la
storia si sviluppa in Carinzia.
Scena madre del film il netto rifiuto che Napoleone riceve dal ribelle
quando, ammirato dal suo coraggio e dalla sua abilit, gli offre un alto
grado militare nella Grande Arme. Questo rifiuto viene visto dai puri
del nazismo come una sfida al Frer e il regista emarginato, si ritira a St.
Ulrich in Grden (Ortisei) suo paese natale in Sud Tirolo. In Italia il
film viene distribuito con il titolo Il ribelle della montagna.
Quando nel settembre 1939, per un accordo tra il Duce e il Frer, viene
imposto alla popolazione del Sud Tirolo di lingua tedesca di scegliere se
rimanere entro i confini italiani accettando l'italianizzazione, o trasferir-
si in lontani territori del Reich, Trenker sceglie lItalia.
Trattato da traditore si trasferisce a Roma dove mette le sue capacit al
servizio del Vaticano dirigendo il film Pastor Angelicus nel 1942.
34


3. Die Rothschilds Aktien auf Waterloo

DE, regia: Erich Waschneck (18871970). Universum Film (UFA), 97 min.

Con: Erich Ponto (18841957, Mayer Amschel Rothschild), Carl Kuhlmann (18991962,
Nathan Rothschild), Albert Florath (18881957, Baring), Waldemar Leitgeb (1901
1974, Wellington), Bernhard Minetti (19051998, Fouch), Hans Leibelt (18851974,
Luigi XVIII), Michael Bohnen (18871965, il principe
elettore di Assia).

Film tedesco di propaganda antisemita.
I Rothschild visti come plutocrati guerrafondai
che si sono arricchiti con le guerre affamando e
opprimendo i popoli.
Nello stesso anno viene presentato nelle sale tede-
sche un altro film di propaganda antisemita: Jud
Sss (Sss, lebreo) di Veit Harlan (1899-1964)
e lo pseudo-documentario Der ewige Jiude
(Lebreo errante) di Fritz Hippler (1909-2002). (Immagine da: holywar.org)

34
Film agiografico su papa Pio XII al secolo Eugenio Pacelli (1876-1958). Soggetto di
Luigi Gedda, prodotto da: Centro Cattolico Cinematografico e CINES. Cfr.: L.L.M.
Morandini, Il Morandini, Zanichelli editore, Mymovies.it. il cinema dalla parte del pub-
blico.
177

1941

1. Le destin fabuleux de Dsire Clary

FR, regia: Sacha Guitry (1885-1957). CCFC Paris, 108 min.

Con : Jean L. Barrault (1910-1994, Bonaparte), Sacha Guitry (Napoleone), Carlettina
(1932-, Dsire bambina), Genevive Guitry (1914-1963, Dsire adulta), Gaby
Morlay (1893-1964, Dsire matura), Jacques Va-
rennes (1894-1958, Bernadotte), Aim Clariond
(1894-1959, Giuseppe Bonaparte), Lise Delamare
(1913-2006, Giuseppina), Yvette Lebon (1910-post
1970, Giulia Clary), Georges Grey (1911-1954, Ju-
not), Jean Herv (1884-1966, Talma), Germaine
Laugier (Sig.ra Clary), Pierre Magnier (1869-1959.
Sig. Clary), Jean Prier (1869-1954, Talleyrand),
Nol Roquevert (1892-1973, Fouch), Maurice
Teynac (1915-1992, Marmont), Jean Darcante
(1910-1990, Duphot).

In una Francia occupata dallesercito tede-
sco, il film viene girato dal regista e intel-
lettuale francese Sacha Guitry. Mai titolo
fu pi appropriato per definire il favoloso
destino della figlia di un negoziante marsigliese diventata regina. Dsi-
re incontra il giovane generale Bonaparte a Marsiglia nel 1794
35
e tra i
due nasce una affettuosa amicizia che finisce quando a Parigi egli in-
contra e sposa Josphine de Beauharnais. Qualche anno dopo Dsire
sposa il generale Jean-Baptiste Bernadotte che, nominato da Napoleone
Maresciallo dellImpero, sale sul trono di Svezia nel 1818 con il nome
di Carlo XIV.
36


35
I due giovani si conoscono perch Julie, sorella maggiore di Dsire, sposa il 1 ago-
sto 1794 Giuseppe Bonaparte (1768-1844), fratello maggiore di Napoleone, che diven-
ter nel 1806 re di Napoli e nel 1808 re di Spagna. Destino ancora pi favoloso! Due
regine in famiglia.
36
Nel 1810 gli Stati Generali di Svezia in aperta ribellione con la Corte, impongono al
re Carlo XIII la elezione di Bernadotte a Principe Ereditario. Di tutte le dinastie sorte
durante il periodo napoleonico, quella svedese di Bernadotte la sola ancora sul trono.
178

Il regista impiega due attori per il ruolo di Napoleone: Jean Louis Bar-
rault impersona il giovane Bonaparte e lo stesso Guitry limperatore
Napoleone. Sono invece tre le attrici che impersonano la protagonista;
Carlettina, Genevive Guitry e Gaby Morlay sono rispettivamente Dsi-
re bambina, adolescente e adulta.
Il film non ha molta fortuna e alla fine della guerra il regista deve anche
superare alcune difficolt perch accusato di collaborazionismo con gli
occupanti per le facilitazioni ottenute durante la lavorazione.
(Immagini da: unifrance.org; nouvelobs.com)

2. Don Buonaparte

IT, regia: Flavio Calzavara (1900-1981), Pisorno Tirrenia, 83 min. Sceneggiatura di
Giovacchino Forzano

Con: Ermete Zacconi (1857-1948, Don Buonaparte), Osvaldo Valenti (1906-1945,
Maso), Oretta Fiume (1919-1994, Mattea), Mino Doro (il caporale), Ines Zacconi
(1875-1955, Agnese), Aldo Silvani (il medico), Vinicio Sofia (lavvocato).

1796, prima coalizione antifrancese. Dopo avere firmato larmistizio
con lo Stato Pontificio (Bologna, 23 giugno 1796), il generale Bonapar-
te fa una rapida puntata a Livorno, porto franco del Granducato di To-
scana usato dagli inglesi come deposito di merci. Passando per San Mi-
niato incontra il 29 giugno il canonico don Filippo Buonaparte, discen-
dente dal suo stesso ramo familiare dei Buonaparte di San Miniato.
Secondo le cronache locali viene eretto in piazza San Domenico
lalbero della libert, e il canonico invita a pranzo il lontano parente
accompagnato dal giovane fratello, il diciottenne Luigi Bonaparte suo
179

aiutante di campo. Sembra che in quella occasione il generale abbia of-
ferto al vecchio prelato il cappello da cardinale ottenendo da don Filip-
po un cortese rifiuto.
Lazione del film viene spostata in avanti facendo giungere la proposta
di elevazione alla dignit cardinalizia al vecchio curato quando Napole-
one gi imperatore. In realt don Filippo, ultimo discendente dei Buo-
naparte di San Miniato, muore nel 1799 .
La parte dellanziano canonico viene interpretata dal famoso attore emi-
liano Ermete Zacconi (1857-1948) che divide con Ruggero Ruggeri
(1871-1953) il successo sui palcoscenici italiani ed europei a cavallo tra
800 e 900. Il 29 ottobre 1912, Ermete Zacconi aveva portato al succes-
so il dramma in 5 atti di Alberto Paleaz dAvoine, Napoleone, al Tea-
tro Costanzi di Roma, oggi Teatro dellOpera.
(Immagine da: imagesboo.com; collezione privata)

3. La compagnia della teppa

IT, regia: Corrado D' Errico (19021941). Scalera Film, 70 min.

Con: Maria Denis (19162004, Ada Mellario), Adriano Rimoldi (19121965, Giorgio
Appiani), Nicoletta Parodi (Agnese Mellario), Corrado Racca (18891950, il marchese
Carrera), Giorgio Costantini (19111997, Alberico), Clelia Matania (19181981, Ca-
rolina), Dina Perbellini (19011984, sig.ra Mellario), Erminio Spalla (18971971,
loste), Carlo Duse (18991956, Duvert), Fausto Guerzoni (19041967, il notaio)

In una Milano occupata dalle truppe francesi dopo lingresso in citt del
generale Bonaparte il 15 maggio 1796, un gruppo di rampolli della no-
bilt meneghina organizza azioni di disturbo.
Viene presentata inoltre la storia damore tra la bella cantante lirica Ada
e il prestante capo dei teppisti Giorgio.

180

4. La Tosca

IT, regia: Carl Kock e Jean Renoir non accreditato. Scalera Film Roma-Era, 100 min.

Con: Imperio Argentina (1910-2003, Floria Tosca), Rossano Brazzi (1916-1994, Ma-
rio Cavaradossi), Michel Simon (1895-1975, Scarpia), Adriano Rimoldi (1912-1965,
Angelotti), Carla Candiani (1916-2005, marchesa Attavanti), Olga Vittoria Gentilli
(1888-1957, regina Carolina), Nicols Perchicot (1884-1969, Sciarrone), Juan Calvo
(Spoletta).

Le riprese iniziano nel maggio 1940 con la direzione di Jean Renoir
(1894-1979) che deve tornare precipitosamente in Francia per il precipi-
tare della situazione politica a seguito della dichiarazione di guerra
dellItalia alla Francia e allInghilterra (10 giugno 1940).
Renoir viene sostituito dal suo vice, Carl Kock, che ha come aiuto regi-
sta Luchino Visconti (1906-1976) in uno dei suoi primi impegni.

5. That Hamilton woman

UK, regia: Alexander Korda (1893
1956). Alexander Korda Films-London
Film, 128 min.

Con: Vivien Leigh (19131967, Lady
Hamilton), Laurence Oliver (19071989,
Horatio Nelson), Luis Alberni (1886
1962, Ferdinando IV), Norma Drury
(19051978, Maria Carolina), Alan Mo-
wbray (18961969, Sir William Hamilton),
Miles Mander (18881946, Lord Keith),
Juliette Compton (18991989, Lady
Spencer), Gilbert Emery (18751945,
Lord Spencer).

Girato negli Stati Uniti non ancora
impegnati dalla guerra che divam-
pa in Europa, il film vuole solleva-
re il morale dei cittadini inglesi
sottoposti ai continui bombarda-
menti della Luftwaffe. chiara la volont di fare rivivere la figura di
Orazio Nelson che ha difeso lisola dalla invasione francese nel 1803-
181

1805, e ha perso la vita per la libert del suo popolo. Gli interpreti, ma-
rito e moglie nella vita, sono i pi noti attori inglesi dellepoca.
Lazione del film prende lavvio con larresto nel porto di Calais (Fran-
cia) di una donna che ha rubato una bottiglia di vino. In carcere rac-
conta alle incredule compagne di essere stata negli anni passati la mo-
glie dellambasciatore britannico a Napoli Sir William Hamilton e
lamante dellammiraglio Orazio Nelson. Con una serie di lunghi
flashback viene rivissuta la vita della bellissima avventuriera Emily
Lyon (1765-1815), conosciuta come lady Emma Hamilton. Il film viene
distribuito in Italia nel 1947 con il titolo Il grande ammiraglio.
(Immagine da: dvdcineshop.com)

6. Madame Sans-Gne

FR, regia: Roger Richeb (18971989). Films Roger Richeb, 100 min.

Con: Arletty (18981992, Cathrine Hubscher), Albert Dieudonn (18891976, Bona-
parte), Henri Nassiet (18951977, Lefebvre), Aim Clariond (18941960, Fouch),
Maurice Escande (18921973, Neipperg), Jeanne Reinhardt (Carolina Bonaparte),
Madeleine Sylvain (Elisa Bonaparte), Genevive Auger (Maria Luisa), Andr Carnge
(Savary), Paul Amiot (18861979, Robespierre), Alain Cuny (19081994, Rustam),
Pierre Dargout (Canouville), Hubert de Malet (19161988 Junot).


182

Dopo la produzione americana di Madame Sans-Gne del 1925 con
Gloria Swanson, compare sugli schermi questa nuova edizione della
commedia scritta da Victorien Sardou (1831-1908) nel 1893. il terzo
film prodotto dopo loccupazione tedesca di Parigi (14 giugno 1940), e
la nuova censura della Francia collaborazionista taglia alcune scene nel-
le quali Robespierre parla di libert.
Albert Dieudonn, entra con agio nei panni di Napoleone, anche perch
leggermente ingrassato. Non fa comunque rimpiangere lascetico Bona-
parte interpretato 14 anni prima nel Napolon di Abel Gance.
Arletty, nome darte di Lonie Bathiat, forse lattrice pi celebre del
teatro e del cinema francese dellepoca. Interpreter nel 1943 insieme a
Jean-Louis Barrault (1910-1994) Les enfants du paradis, giudicato il
miglior film nella storia del cinema sonoro francese, frutto della straor-
dinaria collaborazione tra Marcel Carn (1906-1996) e Jacques Prvert
(1900-1977). Dopo la liberazione di Parigi lattrice viene imprigionata
per collaborazionismo accusata di essersi innamorata di un ufficiale te-
desco. Sempre, in occasione di grandi sconvolgimenti politici, gli invi-
diosi e gli approfittatori offrono il meglio di loro stessi.
(Immagine da: cinema-francais.fr)

7. Kameraden

DE, regia: Hans Schweikart (18951975). Bavaria-Filmkunst, 102 min.

Con: Willy Birgel (18911973, magg. Karl
von Wedell), Peter Martin Urtel (1914
1989, ten. Heinrich von Wedell), Karin
Hardt (19101992, Christine von
Krusemarck), Rudolf Fernau (18981985,
cap. Kerski), Alexander Golling (1905
1989, maresciallo Davout), Carl Wery
(18941975, gen. Ludwig von York), Paul
Wagner (18991970, magg. von Blow).

1806, quarta coalizione antifrancese.
Film di propaganda nazista che esal-
ta la capacit di sacrificio del soldato
tedesco durante la campagna di Prus-
sia.
(Immagine da: rarefilmsandmore.com)
183

1942
1. Vendetta

US: regia: Joseph M. Newman (1909
2006). Episodio della serie John
Nesbitt's Passing Parade, MGM, 11
min.

Con: John Nesbitt (19101960, il
narratore), Stephen McNally (1911
1994, Carlo Andrea Pozzo di Borgo),
Joe Kirk (19031975, Napoleone),
James Seay (19141992, Alessandro I
di Russia).

Il John Nesbitt's Passing
Parade stato un programma
radiofonico americano del 1941
su casi storici improbabili ma
veri, che la MGM ha portato
sugli schermi in forma di cor-
tometraggio di brevissima dura-
ta per il grande successo ottenu-
to. Viene presentato in questo episodio un personaggio veramente note-
vole, Carlo Andrea Pozzo di Borgo (1764-1842) che entra di diritto nel-
la storia napoleonica.
Le famiglie Buonaparte e Pozzo di Borgo sono legate da sempre con
vincoli di solidariet e collaborazione politica tipici della Corsica. Quasi
coetanei, Andrea e Napoleone seguono fino al 1793 le fortune di Pa-
squale Paoli (1725-1807) leroe nazionale corso. Quando Paoli conse-
gna lisola allInghilterra (1794) i due diventano nemici acerrimi come
solo i corsi sanno essere. Pozzo di Borgo si reca in Russia e diventa un
apprezzato diplomatico al servizio dello zar Alessandro I, e combatte
per tutta la vita il vecchio compagno diventato Imperatore di Francia.
Due esistenze che meritano veramente di essere annoverate tra i casi
strani della vita.
(Immagine da : it.wikipedia.org)
184

2. The young Mr. Pitt

UK, regia: Carol Reed (1906-1976). Twentieth Century Fox Productions, 118 min.

Con: Herbert Lom (1917-2012, Napoleone), Geoffrey Atkins (William Pitt da
ragazzo), Robert Donat (1905-1958, William Pitt il giovane e il vecchio), Robert
Morley (1908-1992, Charles James Fox), Phyllis Calvert (1915-2002, Eleanor Eden),
Raymond Lovell (19001953, Giorgio III), Agnes Lauchlan (19051993, Carlotta di
Maklemburgo), Albert Lieven (19061971, Talleyrand), Alfred Sangster (18801942,
Lord Grenville).

Il film viene girato in una Inghilter-
ra sotto la minaccia tedesca di inva-
sione dellisola. Winston Churchill
(1874-1965), primo ministro di sua
maest britannica Giorgio VI viene
accostato, nelle intenzioni del regi-
sta, a William Pitt il Giovane
(1759-1806) primo ministro di sua
maest britannica Giorgio III. Co-
me lui, si sostiene chiaramente nel
film, ha la responsabilit di guidare
una nazione che combatte per la
sopravvivenza della civilt. En-
trambi riusciranno a scongiurare
linvasione dellisola sostenuti dal-
la volont ferrea della popolazione
britannica.
A differenza di Churchill per, Pitt
morir di crepacuore nel gennaio
1806 a seguito della dura sconfitta
di Austerlitz (2 dicembre 1805).
Il tesoro britannico si svenato inutilmente per finanziare le spese mili-
tari di Austria e Russia, braccio armato della terza coalizione antifrance-
se. Il primo ministro Pitt viene chiamato il giovane per distinguerlo
dal padre, William Pitt Conte di Chatham (1708-1778) detto il vec-
chio, anche lui primo ministro del governo inglese dal 1766 al 1768. In
Italia il film viene distribuito con il titolo Il nemico di Napoleone.
(Immagine da: moviepostershop.com)
185

3. Fra Diavolo

IT, regia: Luigi Zampa (19051991). Fotovox Roma, 90 min.

Con: Enzo Fiermonte (19081993, Fra Diavolo), Elsa De Giorgi (19141997, Fortuna-
ta), Laura Nucci (19131994, Gabriella), Cesare Bettarini (19011975, Carlo), Ago-
stino Salvietti (18821967, il capo della polizia), Carlo Romano (19081975, Tibur-
zio), Loris Gizzi (18991986, il prefetto), Marcello Giorda (18901960, Leopold Sigi-
sbert Hugo), Renato Chiantoni (19061979, Sputafuoco), Cellio Bucchi (Massna),
Giulio Battiferri (18931973), Eugenio Duse (18891969, Pasquale), Remo Lotti, Ti-
no Erler (18991968, linviato di Nelson), Corrado De Cenzo (18971942, Dupont).

Ricalca quasi pedissequa-
mente la storia di Michele
Pezza del Fra Diavolo di
Gargiulo e Roberti, del 1925.
Questa volta il brigante in-
terpretato da Enzo Fieramon-
te, un ex pugile che non sfi-
gura affatto a confronto della
lunga serie di attori che
lhanno preceduto e che se-
guiranno. il secondo film
diretto da Luigi Zampa che all inizio di una gloriosa carriera.
(Immagine da: benitomovieposter.com)

4. Le due orfanelle

IT, regia: Carmine Gallone (18851973). Grandi Film Storici-Societ Anonima Finan-
ziamento Industrie Cinematografiche (SAFIC), 85 min.

Con: Alida Valli (19212006, Enrichetta), Maria Denis (19162004, Luisa), Osvaldo
Valenti (19061945, Pietro), Roberto Villa (19152002, Ruggero de Vaudray), Otello
Toso (19141966, Giacomo), Gilda Marchi (18841954, Mme Frochard), Germana
Paolieri (19061998, Marianna), Memo Benassi (18861957, conte di Linires), Tina
Lattanzi (18971997, contessa di Linires), Enrico Glori (19011966, marchese di
Presle), Guido Celano (19051988, Monsieur Grard), Pio Campa (Marais), Adele
Garavaglia (18691944, Suor Genoveffa), Umberto Spadaro (19041981, custode del-
la stazione), Giuseppe Varni, Ruggero Capodaglio (18801946), Marisa Dianora, E-
dvige Elisabeth, Giulio Panicali, Luigi Pavese (18961969), Aldo Silvani (1891
1964), Edda Soligo (19051984), Aris Valeri.
186

Gli italiani in guerra
da ormai due anni,
cercano di dimenti-
care i loro problemi
andando al cinema
per vedere il nuovo
colossal di Carmine
Gallone che nel
1937 li aveva stupiti
con il film Scipione
lAfricano.
Questa volta non
vengono affascinati
dalla figura del
grande condottiero romano che porta le aquile imperiali in Africa, come
le ha da poco portate in Etiopia Benito Mussolini. Si tratta invece di
commuoversi della triste storia scritta nel 1874 da Adolphe dEnnery
(1811-1899) e Eugne Cormon (1810-1903), Les deux orphelines.
Una storia a fosche tinte che coinvolge due povere orfanelle che nella
Francia pre rivoluzionaria sono costrette a sperimentare le pi atroci
bassezze della cattiveria umana. Per fortuna il romanzo e il film sono a
lieto fine.
Il cast comprende i pi noti attori del momento e le due fanciulle sono
interpretate con molta partecipazione da Alida Valli che, grazie alla sua
bravura, si trasferir a Hollywood per intraprendere una luminosa car-
riera , e da Maria Denis attrice argentina, che ha trovato fortuna nel ci-
nema Italiano.
Alida Valli nasce a Pola (Istria) e il suo vero nome Maria Laura Al-
tenburger, Baronessa di Marckenstein e Freuenberg.
Osvaldo Valenti, questa volta nella parte di buono, impersona Pietro.
Lattore trover una tragica morte insieme alla sua compagna, lattrice
Luisa Ferida (1914-1945). Aderir alla Repubblica Sociale Italiana ar-
ruolandosi nella X MAS di Junio Valerio Borghese (1906-1974), e sar
fucilato dai partigiani a Milano insieme alla Ferida il 30 aprile 1945,
due giorni dopo la morte di Mussolini.
(Immagine da: ebay.it)



187


5. Paura damare

IT, regia: Gaetano Amata (1912-). Andros Film- Vita Film, 85 min.

Con: Camilla Horn (19031996, Barberina), Carlo Minello (19181947, Giorgio Ma-
riani), Luis Hurtado (18981967, Dargrand), Nino Marchesini (18951961, conte Ma-
riani).

Nella Napoli di re Gio-
acchino Murat (1767-
1815) si racconta la
poco credibile storia
damore di Barberina,
ballerina di variet che
riceve ospitalit da un
conte per sfuggire alla
polizia. Qualche tempo
dopo il conte muore in
duello e lei rimane nel
palazzo per prendersi
cura degli orfani sostenendoli, a loro insaputa, con i propri introiti di ar-
tista. La storia si complica perch Giorgio, il figlio maggiore del defun-
to conte, si innamora di lei. Turbata, anche perch lei stessa attratta dal
giovane, Barberina decide di troncare sul nascere questo nuovo risvolto
della sua vita e torna definitivamente al teatro. (Immagine da: endrucomics.ebay.it)

6. General von Dbeln

SE, regia: Olof Molander (18921966). Terrafilm, 87 min.

Con: Edvin Adolphson (18931979, generale von Dbeln), Poul Reumert (18831968,
Bernadotte), Eva Henning (1920, post 1972, Marianne Skjldebrand), Kolbjrn Knu-
dsen (18971967, magg. Rutger Canitz), John Ekman (18801949, gen. Adlercreutz).

1813, sesta coalizione antifrancese. Episodio della campagna di Germa-
nia che vede protagonista il generale von Dbeln (1758-1820), coman-
dante del contingente svedese che affianca gli alleati contro Napoleone.
Contravvenendo agli ordini del principe ereditario di Svezia Jean Bapti-
ste Bernadotte (1763-1844), attacca i francesi che assediano Amburgo
188

riportando un sonoro insuccesso. Per questa ragione viene sostituito nel
comando.
Bernadotte, che salir sul trono di Svezia
nel 1818 con il nome di Carlo XIV, stato
nominato maresciallo di Francia da Napo-
leone nel 1804; fa parte della famiglia Bo-
naparte perch cognato di Giuseppe Bona-
parte che ha sposato Julie Clary sorella di
sua moglie Dsire; stato insignito da
Napoleone del titolo di Principe di Ponte-
corvo.Nonostante tutto ci si allea con gli
avversari della Francia e combatte Napo-
leone.
Non gli ha mai perdonato di essere riuscito
a portare a termine il colpo di stato del 18
brumaio anno VIII quando lui, contattato
preventivamente da Emmanuel G. Sieys (1748-1836) membro del Di-
rettorio, non aveva avuto il coraggio di muoversi. Anzi, aveva proposto
di giudicare militarmente il generale Bonaparte per avere lasciato
lEgitto.
Si racconta comunque che, poco prima di morire, soleva esclamare
Sono stato maresciallo di Francia e adesso sono solo re di Svezia.
Come ricompensa del suo allineamento anti-napoleonico, la Svezia avr
dagli Alleati il placet per annettersi nel 1814 la Norvegia dopo una bre-
ve campagna militare contro la Danimarca.
La Norvegia otterr lindipendenza nel 1905. (Immagine da: letterboxd.com)


7. Wiener Blut

AT/DE, regia: Willi Forst (19031980). Deutsche Forst-Filmproduktion GmbH-Wien,
Film, 106 min.

Con: Willy Fritsch (19011973, conte Wolkersheim), Maria Holst (19171980,
contessa Wolkersheim), Fred Liewehr (19091993, Ludovico di Baviera), Ernst Fritz
Frbringer (19001988, Metternich), Hedwig Bleibtreu (18681958, principessa
Auersbach), Dorit Kreysler (19091999, la ballerina Liesl Stadler).

Nel pieno della guerra viene prodotto questo bel film musicale, quasi un
rimpianto dei bei tempi del Congresso di Vienna.
189

Il Italia il film viene distribuito con il titolo Sangue viennese.
(Immagine da: boerse.bz)


8. Pontcarral, colonel d'empire

FR, regia: Jean Delannoy (19082008). Path Consortium Cinma, 125 min.

Con : Pierre Blanchar (18921963, Pontcarral), Annie Ducaux (19081996, Garlone),
Suzy Carrier (19221999, Sybille), Charles Granval (1882-1943, il marchese de Ran-
sac), Jean Marchat (19021966, Hubert de Rozans), Charlotte Lyss (18771956,
Mme de Mareilhac), Alberte Bayol (George Sand), Lucien Nat (18951972, Garron).

Contrario alla restaurazione borbonica il vecchio colonnello napoleoni-
co Pontcarral in disaccordo con la famiglia per una questione di eredi-
t. Dopo la rivoluzione del 1830 che porta sul trono di Francia Luigi Fi-
lippo dOrleans (1773-1850) detronizzando Carlo X (1757-1836), ulti-
mo rappresentante della dinastia dei Borbone, il colonnello si riconcilia
con la moglie Garlone.
In Italia il film viene distribuito con il titolo Lultimo bacio.
(Immagine da: moviecovers.com)


190

1943
1. Kutuzov

URSS, regia: Vladimir Petrov (18961966). Mosfilm, 95 min.

Con: Alexis Diky (18891955, Kutuzov), Semyon Mezhinsky (Napoleone), N. Tim-
tchieko (Alessandro I), Nikolai Brilling (Murat), Yevgeniy Kaluzhsky (Berthier), Ser-
go Zakariadze (19091971, Bagration), Nikolai Okhlopkov (19001967, Barclay de
Tolly), Vladimir Gotovtsev (18851976, Beningsen), A. Polyakov (Davout), Ale-
ksandr Stepanov (Ney), Gavriil Terekhov (Lauriston).


Le riprese del film vengono iniziate dopo la vittoriosa battaglia di Sta-
lingrado (17 luglio 1942-2 febbraio 1943), punto di svolta nelle fortune
militari del III Reich.
Lo scopo propagandistico evidente come evidente la volont di iden-
tificare Joseph Stalin (1878-1953) con Michail Illarionovi Kutuzov
(1745-1813), il vincitore di Napoleone in Russia grazie alle sue tattiche
temporeggiatrici che sono state, in un primo tempo, bocciate da Ales-
sandro I.
Allepoca degli avvenimenti Kutuzov ha 68 anni, e il suo fisico seria-
mente debilitato dalle due gravissime ferite alla testa che ha subito nel
1771 e 1774 combattendo contro i turchi.
Muore pochi mesi dopo avere ricevuto dallo zar il titolo di principe di
Smolensk.
(Immagini da: russianfilm.blogspot.it)

191

2. SantElena, piccola isola

IT, regia: Renato Simoni (18751952) e Umberto Scarpelli (19041980, non accredi-
tato). Scalera Film-Roma, 82 min.

Con: Ruggero Ruggeri (18711953, Napoleone), Merceds Brignone (18851967, Le-
tizia Ramolino), Lamberto Picasso (18801962, Hudson Lowe), Rubi Dalma (1906
1994, Fanny Bertrand), Salvo Randone (19061991, gen. Gourgaud), Elsa De Giorgi
(19141997, Betsy Balcombe), Alberto Sordi (19202003, cap. Poppleton), Carla
Candiani (1916-2005, Albine de Montholon), Mario Brizzolari (gen. Montholon), Lui-
gi Cimara (18911962, maresciallo Bertrand), Micaela Giustiani (Jenny Balcombe),
Renato Cialente (18971943, Sir Henry Bells), Franco Becci (18881951, conte di Las
Cases), Paolo Stoppa (19061988, dott. OMeara), Cesare Fantoni (19051963, Ci-
priani).

Il film viene girato in una Italia sconvolta dalla seconda guerra mondia-
le.
37
La regia viene firmata da Renato Simoni (1875-1952), scrittore,
critico darte e autore tra laltro dei libretti operistici di Turandot di
Giacomo Puccini e di Madame Sans-Gne di Umberto Giordano. In re-
alt egli si avvale della collaborazione di Umberto Scarpelli anche se
non menzionato.
Il protagonista Ruggero Ruggeri che si
cala con commovente interiorit in un
Napoleone ormai rassegnato, che si sfor-
za di conservare una parvenza di vita di
corte a duemilacinquecento chilometri da
Parigi. Le gelosie e la meschinit delle
persone che lo circondano gli rendono
ancora pi duri, se possibile, gli ultimi
anni di vita.
Pi anziano di venti anni del personaggio
che impersona, il grande attore versa nel-
la interpretazione tutta la magia della sua
voce suadente, controllata, pacata e carat-
terizzata da lunghe pause che lo ha reso
famoso sulle scene teatrali europee della
prima met del 900.

37
In origine il titolo Napoleone a SantElena che viene cambiato allultimo momento.
192

Appare nel film un giovane Alberto Sordi che impersona il capitano
Poppleton
38
.
La terza sinfonia di Ludwig van Beethoven sottolinea con efficacia la
drammaticit della narrazione.
39

(Immagini da: ebay.it; collezione privata).



3. El abanderado (Il portabandiera)

ES, regia: Eusebio Fernndez Ardavn (18981965). Suevia Films - Cesreo Gonzlez,
110 min.

Con: Alfredo Mayo (19111985), Isabel de Poms (19242007), Merceds Vecino
(19162004), Jos Nieto (19031982), Ral Cancio (19111961), Guillermina Grin
(19222006), Guadalupe Muoz Sampedro (18961975).

Una coppia si fidanzati si impegnano eroicamente nella sollevazione del 2
maggio 1808 a Madrid soffocata nel sangue da Gioacchino Murat (1767-
1815).



38
Poppleton, capitano del 53rd Foot, ufficiale di collegamento a Longwood. Albert
Benhamou, Lautre Sainte-Hlne : la captivit, la maladie, la mort et les mdcins au-
tour de Napolon, Albert Benhamou Publishing, 2010. Id., Inside Longwood: Barry
O'Meara's Clandestine Letters, 2012.

39
La sinfonia, scritta tra il 1802 e il 1804, e chiamata lEroica, viene dedicata
dallautore a Bonaparte visto come espressione di rinnovamento di un mondo fermo da
secoli. Lautore ritira la dedica quando Bonaparte viene incoronato imperatore.
193

4. Le comte de Monte Cristo

FR/IT, regia: Robert Vernay (19071979) e Ferruccio Cerio (19041963). Regina
Productions-Excelsa Film, 90 min.

Con: Pierre Richard-Willm (18951983, Edmond Dants), Michle Alfa (19111987,
Merceds), Aim Clariond (18941960, Grard de Villefort), Lise Delamare (1913
2006, Hayde versione francese), Bianca Della Corte (19172006, Hayde versione
italiana), Ermete Zacconi (1857-1948).

Film girato in versione francese e versione italiana.

5. Le colonel Chabert

FR, regia: Ren Le Hnaff (19022005). Compagnie Commerciale Franaise Cinma-
tographique (CCFC), 102 min.

Con : Raimu (18831946, col. Chabert), Marie Bell (19001985, contessa Ferraud),
Jacques Baumer (18851951, Delbecq), Aim Clariond (18941960, Derville), Fer-
nand Fabre (18991987, conte Ferraud), Jacques Charon (19201975).

Ennesima versione del racconto di Honor de Balzac.
194

1944
1. Pamla ou lnigme du Temple

FR, regia: Pierre de Hrain (1904-1972), SPPC-
Tramichel. 109 min.

Con : Rene Saint-Cyr (1904-2004, Pamela), Fer-
nand Gravey (1905-1970, Paul Barras), Georges
Marchal (1920-1997, Ren Bergerin ), Yvette Le-
bon (1910, Mme Tallien), Jeanne Fusier-Gir (1885-
1973, la Montansier), Serge Emrich (il Delfino) Gi-
sle Casadesus (1914, Giuseppina), Nicole Maurey
(1926, Madame Royale), Georges Marny (Bottot),
Jean Chaduc (1919, Bonaparte).

Parigi, 1795. Barras e Giuseppina Beau-
harnais tentano invano di fare evadere dal-
la prigione del Tempio il Delfino di Francia (1785-1795) sostituendolo
con un altro bambino morente. Il piano non riesce, e il povero fanciullo
morir di tisi e di malnutrizione l8 giugno 1795.
Il padre Luigi XVI era stato giustiziato il 21 gennaio 1793 e la madre
Maria Antonietta il 16 ottobre dello stesso anno. Solo la sorella Maria
Teresa si salver perch scambiata con alcuni deputati della Convenzio-
ne Nazionale presi prigionieri dagli austriaci.
Il film, completato un mese dopo lo sbarco alleato in Normandia, stato
prodotto dal genero del generale Petain.
(Immagine da: lagedorducinemafrancais.blogspot.com

2. Madame Sans-Gne (En la corte de Napoleon)

AR, regia : Csar Amadori (1902-1977). Argentina Sono Film S.A.C.I., 90 min.

Con: Nin Marchall (1903-1996, C. Hubscher), Eduardo Cuitio (1908-1963, Napole-
one), Omero Crpena (1901-2001, Fouch), Herminia Franco (1911-1984, Carolina
Bonaparte), Adrin Cneo (1903-1945, Desprau), Delfy de Ortega (1920-1995, Elisa
Bonaparte), Luis A. Otero (Lefebvre), Tato de Serra (Neipperg), Julio Renato (Renaud
de Savigny).

195

1945
1. Kolberg

DE, regia: Veit Harlan (1899-1964). Universum
Film (UFA), 111 min.

Con: Heinrich George (18931946, borgomastro
Joachim Nettelbeck), Kristina Sderbaum (1912
2001, Maria Werner), Horst Caspar (19131952,
gen. Neidhard Gneisenau), Gustav Diessl (1899
1948, Ferdinand von Schill), Paul Wegener
(18741948, col. Ludwig Moritz von Lucadou),
Otto Wernicke (18931965, Werner), Charles
Schauten (Napoleone), Claus Clausen (1899
1989, Federico Guglielmo III), Irene von
Meyendorff (19162001, Maria Luisa di Prussia),
Heinz Lausch (19201996), Kurt Meisel (1912
1994, Claus Werner), Jaspar von Oertzen (1912
2008, principe Louis Ferdinand), Franz Herterich
(18771966, Francesco I dAustria), Werner
Scharf (19051945 gen. Pietro Teulie), Theo Shall (18961955, gen. Louis-Henri Loi-
son).

Film di propaganda del III Reich, viene presentato il 30 gennaio 1945 in
due sale di Berlino sotto la minaccia dei bombardamenti alleati, e diret-
tamente a Hitler nel bunker della Cancelleria. Lo stesso giorno viene
proiettato per le truppe tedesche della base navale atlantica di La Ro-
chelle (Francia) assediata dalle forze alleate. La citt si arrender l8
maggio 1945 a seguito della resa incondizionata del III Reich.
1807, quarta coalizione antifrancese. In una serie di flashback viene
raccontato come Joachim Nettelbeck, borgomastro della piazzaforte di
Kolberg (Pomerania orientale) assediata nel 1807 dalle truppe italiane e
tedesche al servizio francese, riesce a trasformare la popolazione in una
milizia agguerrita vincendo lo scetticismo delle autorit militari prussia-
ne. La responsabilit della difesa viene affidata al gen. Neidhard Gnei-
senau (1760-1831), affiancato dal colonnello Ludwig Moritz von Luca-
dou (1741-1812). Lepisodio segna il prologo del Befreiungskrieg
196

(Guerra di Liberazione) del 1813. Leroe Gneisenau, comandante del-
la piazzaforte e futuro riformatore dellesercito prussiano.
Nel film si sorvola ovviamente sullimbarazzante nazionalit (tedesca e
italiana) delle truppe che assediano Kolberg. La Divisione italiana
comandata dal milanese Pietro Teuli (1769-1807) che ferito allinguine
morir il 18 giugno 1807 per infezione tetanica. Durante i suoi funerali
verranno sospesi i combattimenti e gli stessi difensori renderanno onore
al suo coraggio sparando a salve dalle mura.
Il generale Pietro Teulie impersonato da Werner Scharf, uno dei pro-
tagonisti di Sss lEbreo, il film antisemita diretto da Harlan su ordine
di Goebbels, il quale interviene anche nella stesura del soggetto di Kol-
berg. Scharf muore il 30 aprile 1945, sicuramente per una azione belli-
ca, lo stesso giorno del suicidio di Hitler. Kolberg, oggi citt polacca
(Kolobrzeg), si arrender alle forze sovietiche e polacche comandate dal
gen. Stanislav Poplavski (1902-1973) il 18 marzo 1945. (Immagini da: virtual-
history.com; onlinewatchmovies.tv)


2. Das Gesetz der Liebe (La legge dellamore)

DE, regia: Hans Schweikart (1895-1975). Bavaria, 76 min.

Con: Hilde Krahl (1917-1999), Paul Hubschmid (1917-
2002), Ferdinand Marian (1902-1946).

Storia di spionaggio tra Berlino e Parigi nel 1805.
Il bravo tenente Hofstede innamorato
dellambigua cantante Madeleine, implicata in
una rete di spionaggio francese. Incaricato di
svolgere una pericolosa missione segreta a Parigi, Hofstede si scontrer
in un duello mortale con il capo delle spie francesi. (Immagine da: rarefilmsan-
dmore.com)