Sei sulla pagina 1di 7

gioved 24 ottobre 2013

Restauro o Pulizia di latte e oggetti verniciati con acido ossalico


A tutti sar capitato di vedere le vecchie scatole di latta con disegni davvero belli usate una volta per contenere
biscotti, caramelle, tonno, acciughe e qualsiasi altro ben di dio. O anche vecchi elmetti militari rimasti per anni
sotto un tetto a prendere polvere.
Molte volte il ferro sottostante si ossidato ed ha rovinato la vernice o i disegni coprendoli o sfogliandoli.
In questi casi il trattamento con acido ossalico pu fare miracoli.
L'acido ossalico l'ho comprato su ebay, ho preso il meno costoso. Una volta lo si trovava comunemente nei negozi
che trattano articoli per l'apicoltura essendo usato per debellare alcuni parassiti di questi animali, oggi un po' pi
difficile da reperire essendone stato vietato l'utilizzo in campo agricolo. Si trova sotto forma di una polvere bianca.
Durante il suo impiego usate guanti e occhiali perch irritante e corrosivo.
Vi posto il risultato del suo uso su due oggetti che avevo in casa da un po' di tempo in attesa delle mie cure.
Il primo un serbatoio d'ossigeno dell'aereo tedesco precipitato in Val Corsaglia di cui vi ho raccontato qui
(Sauerstoffflasche Ju-188), la seconda una latta di olio Caltex per usi meccanici penso degli anni 40-50.
Come vedete le condizioni iniziali erano abbastanza precarie.
In tutti e due i casi la vernice era in parte coperta da ossidazioni e ruggine, addirittura nel serbatoio era quasi
invisibile.
Il procedimento che ho seguito stato il seguente.
Per prima cosa leggera pulizia con acqua e spazzolino.
Poi in una bacinella abbastanza grande da contenere gli oggetti ho messo una soluzione di acqua e acido
ossalico, un cucchiaio per litro. Se l'acqua la mettete calda meglio e i tempi si accorciano.
A questo punto ho messo in ammollo gli oggetti da pulire. Andavo a controllarli ogni ora e mi sono accorto subito
che il tempo necessario sarebbe stato molto essendo la soluzione molto blanda. Secondo me meglio andarci
con calma in modo che se ci si accorge di fare danni si pu interrompere il processo in tempo.
Infine dopo una decina di ore ho tolto dal bagno le due taniche, le ho lavate in una soluzione di acqua e
bicarbonato per annullare l'azione corrosiva dell'acido infine spazzolate delicatamente e cosparso il tutto con due
mani di vernice trasparente.
Ed ecco alcuni momenti della pulizia.
Situazioni iniziali
Durante il bagno
In questa foto si nota bene come la soluzione con acido ossalico stia iniziando ad avere effetto.
Alla fine del trattamento

Potrebbero piacerti anche