Sei sulla pagina 1di 1

BONUS-CREDITO DIMPOSTA 640 EURO IN BUSTA PAGA

(80 EURO/MESE) DA MAGGIO A DICEMBRE 2014.


A partire dalla mensilit di maggio 2014 i lavoratori dipendenti riceveranno limporto
aggiuntivo previsto dal decreto legge 24 aprile 2014 n 66. In caso di ritardo aziendale nella
compilazione delle buste paga a maggio, limporto corrispondente sar recuperato
successivamente. Trattasi dellimporto aggiuntivo alle retribuzioni dei lavoratori dipendenti, il cui
reddito risulti compreso fra 8.000 e 24.000 euro (al netto del reddito dellabitazione principale
eventualmente posseduta), che scatter mensilmente, da maggio a dicembre.
Limporto annuale di 640 pari ad 80 euro mensili il bonus stanziato dallattuale Governo, che
sar erogato da ciascun datore di lavoro nellanno in corso, in aggiunta alla retribuzione percepita,
per otto mensilit da maggio a dicembre, senza che i lavoratori debbano effettuare alcuna
domanda. Il credito (80 euro mensili) riguarda coloro che lavorano per tutto larco dellanno e deve
essere rapportato al periodo lavorativo in caso di parziale occupazione (es. part-time). Il bonus
spetta nei casi in cui il lavoratore abbia attribuita unimposta lorda superiore alle detrazioni per
lavoro dipendente gi previste.
Il credito di 640 euro attribuito ai lavoratori dipendenti che possiedono un reddito complessivo
non superiore a 24.000 euro, e lo stesso viene attribuito a coloro che hanno un reddito
complessivo superiore a 24.000 euro ma non a 26.000 euro (nel caso che si superino i 24.000
euro il bonus si riduce proporzionalmente); in tale caso il credito spetter per la parte
corrispondente al rapporto tra l'importo di 26.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e
l'importo di 2.000 euro. Il bonus di 640 euro non concorrer alla formazione del reddito di ciascun
lavoratore dipendente interessato.
Nel caso che il reddito complessivo risulti compreso fra 24.000 euro e 26.000 euro, il calcolo del
Bonus Irpef o Credito dImposta o Credito art. 1 D.L. 66/2014, tali sono le denominazioni possibili in busta
paga, si effettua rapportandolo al periodo di lavoro come segue: 640x(26.000 reddito
complessivo proprio:2000)= bonus spettante (da dividere poi per 8 mesi). In caso di lavoratore
part-time la formula per calcolare il bonus 640:365xgiornate di lavoro (da suddividere per n
mensilit spettanti).
Il decreto citato prevede che la misura potr diventare strutturale mediante individuazione di un apposito
stanziamento di copertura, da predisporre attraverso la legge di stabilit economica del paese per lanno
2015 e potrebbe essere esteso (es. pensionati). Limporto del bonus/credito stato attribuito dal Governo
al fine di ridurre nell'immediato la pressione fiscale e contributiva sul lavoro e nella prospettiva di una
complessiva revisione del prelievo (tasse), finalizzata alla riduzione strutturale del cuneo fiscale, finanziata
con una riduzione e riqualificazione strutturale e selettiva della spesa pubblica. Il decreto legge istitutivo del
bonus dovr essere convertito in legge entro sessanta giorni e potr essere oggetto di modifiche
migliorative volte ad allargare il numero dei percipienti (es. famiglie con pi figli, secondo clausole in
discussione in Parlamento, da inserire nella legge di conversione). Qualora il credito sia stato comunque
attribuito per il 2014 e non si possiedano i requisiti reddituali previsti, si potr comunicare allazienda tale
situazione, per i necessari correttivi, evitando il rischio di conguagli, in unica soluzione, a fine anno.
Stampato in proprio: l 27.05.2014. Segreteria Generale Via dellAmba Aradam 24. 00184 Roma. Telef. 06.7005103 Fax 06.7005207 Mail failp@failp.it
F.A.I.L.P. NEWS

LE NOVITA 2014. (27.04514)