Sei sulla pagina 1di 14

Sistema HVB

Hilti. Passione. Performance.


Sistema X-HVB:
connettori a taglio per strutture
miste in acciaio-calcestruzzo
Hilti. Passione. Performance.
www.hilti.it
Sistema X-HVB
3
Principi di funzionamento delle strutture miste
Tradizionalmente nei solai con struttura portante in carpenteria metallica il getto in calcestruzzo funge da elemento
di supporto dei sovraccarichi su di esso agenti. Le travi in acciaio che sostengono la soletta vengono calcolate se-
paratamente.
La connessione meccanica tra i due materiali mediante appositi connettori permette di realizzare solai con struttura
mista in acciaio-calcestruzzo: grazie a questa ideale solidarizzazione tra le due componenti strutturali, si ottengono
diversi vantaggi tra cui una maggiore rigidezza flessionale dellimpalcato.
Annullando gli scorrimenti reciproci tra le due componenti (acciaio e calcestruzzo), ogni materiale viene sfruttato in
maniera ottimale ricordando che:
n Il calcestruzzo ha una buona resistenza a compressione (resistenza a trazione trascurabile)
n Lacciaio ha buone prestazioni sia a trazione che a compressione, tuttavia nei casi di interasse elevato tra gli
appoggi si possono creare fenomeni dinstabilit laterale nelle zone compresse della sezione.
CASO 1: struttura acciaio e calcestruzzo
non solidarizzati
Sotto carico i due elementi si deformano indipen-
dentemente a causa dello scorrimento reciproco:
n il calcestruzzo si fessura e non partecipa alla
resistenza a flessione (diviene solo un peso)
n la trave in acciaio pu essere sottoposta a
fenomeni dinstabilit (ribaltamento,
deformazione del lanima o della piattabanda
superiore compressa)
CASO 2: struttura acciaio e calcestruzzo
solidarizzati
Grazie ad unadeguata connessione, i due materiali
lavorano assieme come se costituissero un unico
elemento strutturale e non risultano soggetti a scor-
rimenti reciproci:
n il calcestruzzo compresso
n lacciaio sollecitato a trazione (la soletta
collaborante riduce i fenomeni dinstabilit in
corrispondenza della piattabanda superiore della
trave)
Sistema X-HVB
4
Lo scopo dei connettori X-HVB quello di assicurare il
legame meccanico tra le travi in acciaio e la soletta in
calcestruzzo soprastante, ottenendo cos i seguenti
vantaggi:
n Incremento della resistenza complessiva della
sezione (aumenta linerzia e quindi il momento
resistente)
n Diminuzione delle deformazioni (frecce)
Una semplice analogia permette di mettere in evidenza questo fenomeno: supponiamo di sovrapporre due solette in
calcestruzzo dello stesso spessore.
Senza connessione:
Si osserva uno scorrimento reciproco allinterfaccia tra i
due strati di calcestruzzo.
Con connessione meccanica:
Lo scorrimento viene impedito: la connessione mecca-
nica tra i due getti permette di raddoppiare la resistenza
dellelemento e di ridurre ad 1/4 le deformazioni derivanti
da un determinato carico.
Campo dimpiego
I connettori X-HVB sono correntemente usati nei seguenti casi:
Nuove costruzioni
I connettori sono previsti fin dalla fase di progettazione quale complemento della struttura metallica. Il loro impiego
pu determinare una diminuzione significativa del peso complessivo della struttura metallica (fino al 30%).
Interventi di recupero edilizio
I connettori vengono in questo caso installati su travi metalliche esistenti: essi permettono, mediante il getto di un
nuovo strato in calcestruzzo di spessore piuttosto limitato, di aumentare in maniera significativa la resistenza della
struttura e di conseguenza la caricabilit della stessa.
Sistema X-HVB
5
n Un metodo sicuro
n Attrezzatura che non necessita di corrente elettrica
n Fissaggio non sensibile ai trattamenti superficiali
delle lamiere e delle travi
n Posa in opera non soggetta alle condizioni climatiche
n Attrezzatura semplice e rapida da usare
n Controllo a vista della corretta posa in opera dei
connettori
n Una gamma completa di connettori di altezza
compresa tra i 50 e i 140 mm
I connettori Hilti X-HVB
Al fine di assicurare il legame tra struttura metallica e soletta in calcestruzzo, HILTI propone un sistema completo per
eseguire le connessioni a taglio.
Un principio semplice: il fissaggio diretto tramite chiodi
Il servizio Hilti
Grazie allesperienza acquisita in numerosi cantieri, Hilti in grado di offrire una vasta gamma di servizi a supporto
di progettisti ed imprese:
1 Possibilit di accedere gratuitamente alla
documentazione tecnica online
2 Sviluppo di consulenze e soluzioni tecniche
personalizzate senza costi aggiuntivi
3 Formazione tecnica costante sui nostri prodotti
per le squadre di posatori delle imprese
4 Servizio di assistenza sul cantiere
5 La garanzia dei prodotti HILTI
(qualit e servizio)
Per qualunque esigenza contattare il Servizio Tecnico Hilti:
tecnici@hilti.com
Sistema X-HVB
6
Limpiego dei connettori X-HVB
nelle nuove costruzioni
n Il solaio realizzato tramite un getto di calcestruzzo
in opera
n La lamiera grecata in acciaio viene utilizzata sia
come piano di lavoro che come cassero a perdere
n Il fissaggio della lamiera grecata alle travi metalliche
viene eseguito contestualmente alla chiodatura dei
connettori
n Il getto di calcestruzzo viene realizzato dopo la posa
di una rete elettrosaldata fissata alla sommit dei
connettori
I vantaggi della struttura mista
n Notevole riduzione del peso complessivo della
struttura in acciaio:
per un fissato valore di carico, questo sistema
permette di ridurre le dimensioni delle travi
metalliche in modo significativo fino al 30% rispetto
alle strutture tradizionali
n Un beneficio importante per le quote degli
impalcati:
questa tecnica permette di ridurre lo spessore della
soletta determinando un guadagno importante sulle
altezze utili interne
n Una maggiore rigidezza della costruzione
e una migliore stabilit sismica:
il legame tra trave metallica e soletta in calcestruzzo
omogeneo, la rigidezza del solaio aumenta in ogni
direzione. Inoltre la conseguente riduzione del peso
complessivo del telaio strutturale porta notevoli
vantaggi nel caso di sollecitazioni sismiche.
Sistema X-HVB
7
Fasi della costruzione
1. Posa delle lamiere grecate sulle travi metalliche 2. Posa dei connettori e fissaggio sulle lamiere
3. Posa in opera delle reti elettrosaldate 4. Getto del calcestruzzo
Sistema X-HVB
8
Connettori HVB e attrezzo di posa (inchiodatrice DX 76)
Posa in opera dei connettori Dettaglio del fissaggio dei connettori
Posa in opera dei connettori
Il fissaggio dei connettori non richiede manodopera spe-
cializzata: operai comuni formati da HILTI sono in grado
di eseguire questo tipo di lavoro.
sufficiente un controllo visivo per verificare che i con-
nettori siano stati posati correttamente.
Connettori HVB
Elevata produttivit in fase
di posa in opera
Indicativamente:
n 1 operaio singolo, 60 connettori/ora
n Una squadra di 2 operai (con divisione delle
operazioni, rendimento ottimale) 200
connettori/ora per squadra
I vantaggi dei connettori HILTI
n Fissaggio sulla lamiera grecata collaborante semplicemente mediante due chiodi
n Attrezzatura per il fissaggio maneggevole e che non richiede corrente elettrica
n Posa in opera non soggetta alle condizioni climatiche
n Nessun danno al rivestimento delle travi metalliche
n Fissaggio non influito dai trattamenti superficiali delle lamiere e delle travi
n Posa in opera semplice e veloce
Sistema X-HVB
9
Esempio di applicazione*
In generale il solaio realizzato con calcestruzzo gettato
in opera su tavelloni in gesso o in laterizio utilizzati come
cassero. Il calcestruzzo pu essere gettato direttamente
sui tavelloni dopo la posa di una pellicola plastica e di una
rete elettrosaldata.
Limpiego dei connettori X-HVB
nel recupero edilizio
I vantaggi
I connettori X-HVB permettono un rinforzo dei solai in maniera economica
ed affidabile:
n Aumento dei carichi applicati sul solaio (aumento della resistenza
e diminuzione delle deformazioni)
n Conformit del metodo di calcolo rispetto alle normative in vigore
(Eurocodice 4)
n Possibilit di mantenere gli elementi esistenti (putrelle, voltini ecc.)
n Possibilit di utilizzo su travi non saldabili
n Norme SOCOTEC (Francia) specifiche per i restauri
Procedura per il rinforzo strutturale di una soletta esistente
Esempio di stratigrafia di soletta rinforzata
Per ridurre il peso proprio della struttura, possibile in-
terporre del materiale di alleggerimento (es. polistirene)
tra la soletta esistente ed il nuovo getto in calcestruzzo.
* Recupero dellex Lanificio M. Sella - Biella
Progetto e D.L. opere strutturali: Ing. Pierluigi Violetto
Lavori: Colombo Costruzioni
Sistema X-HVB
10
n Frequenza di posa dei connettori:
- 60 unit/ora (singolo operatore)
- 200 unit/ora/squadra (squadra di due operai)
Numero medio di connettori
posati:
- 2.5 a 5 unit al mq (nuove costruzioni)
- da 7 a 10 unit/mq (restauri)
n Benefici ottenuti:
- fino al 30% di riduzione del peso della struttura
metallica (con conseguente riduzione della sezione)
- fino al 30% di riduzione dellaltezza delle putrelle
metalliche
- fino al 15% di riduzione delle superfici da verniciare
In numeri
Sistema HVB
11
Sistema DX 76 per fissaggio connettori
Il sistema comprende:
n inchiodatrice DX 76 MX con guida chiodo HVB
e pistone HVB
n connettori da 50 a 140 mm
n chiodi X-ENP-21 HVB per fissaggi su acciaio
n propulsori speciali 6.8/18 di diversa potenza
Inchiodatrice DX 76 MX
Denominazione Articolo n.
DX 76 MX 00285789
Caratteristiche tecniche
Regolazione della potenza S
Capacit del caricatore 10 chiodi
Tipo di propulsore 6.8/18
Ritorno automatico pistone No
Peso 4.35 kg
Accessori HVB
Denominazione Articolo n.
Guida chiodo X-76-F-HVB 00285486
Pistone X-76-P-HVB 00285493
Anello di arresto X-76-PS 00285494
Lubrificante 66 ML 00308976
Propulsori speciali 6,8/18 M
Denominazione Conf. Articolo n.
Propulsore speciale
100 00050606
6,8/18 M Azzurro
Propulsore speciale
100 00050603
6,8/18 M Rosso
Propulsore speciale
100 00050604
6,8/18 M Nero
Connettori HVB
Denominazione Conf. Articolo n.
X-HVB 50 250 00056467
X-HVB 80 250 00239357
X-HVB 95 200 00348179
X-HVB 110 200 00348180
X-HVB 125 125 00348181
X-HVB 140 120 00348321
Chiodi
Denominazione Conf. Articolo n.
X-ENP-21 HVB 100 00283512
Sistema X-HVB
12
Scheda tecnica
Sistema X-HVB
13
Sistema X-HVB
14
Note
Hilti. Passione. Performance.
Hilti Italia S.p.A. - P.zza Montanelli, 20 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - www.hilti.it - tecnici@hilti.com - H
i
l
t
i

=

M
a
r
c
h
i
o

r
e
g
i
s
t
r
a
t
o

d
i

H
i
l
t
i

C
o
r
p
.
,

S
c
h
a
a
n



S
t
a
m
p
a
t
o

i
n

I
t
a
l
i
a


2
0
1
2
/
0
8


G
i
&
G
i

S
.
r
.
l
.

-

w
w
w
.
g
i
e
g
i
s
r
l
.
i
t


3
7
9
2
5