Sei sulla pagina 1di 2

Cicerone

LE ORAZIONI:

-
58 orazioni e una trentina di discorsi

-
Lesordio si ha con Pro Quinctio e finisce con le Filippiche

-
Cur personalmente la pubblicazione rielaborandole e ampliandole

-
Hanno molteplici scopi: propaganda politica, difesa del proprio operato, desiderio di ottenere la gloria
anche con i posteri

-
2 Tipi di orazioni: giudiziarie (pronunciate in tribunale) e deliberative (pronunciate in senato o
davanti al popolo)

-
Nella Pro Quinctio e Pro sexto roscio Amerino egli aderisce allesuberanza stilistica dellindirizzo
asiano e dopo aver studiato a Rodi con Apollonio di Molone segu lindirizzo rodiota ispirato ad un
maggior controllo dei mezzi espressivi e ad un uso pi moderato degli artefici retorici

-
Successivamente venne chiamato in Sicilia come accusatore di Gaio Verre che aveva spogliato molte citt
della Sicilia con le sue ruberie artistiche.

-
Cicerone scrisse le Verrine in 7 orazioni come per esempio De signis

-
Solo le prime due orazioni vennero pronunciate in quanto Verre part in esilio prima di ascoltare le altre

-
Nel 66 a.C. Cicerone esord nelleloquenza politica con Pro legge Manilia de imperio Gnaeo Pompei
che sosteneva una proposta del tribuno Manilio che diceva che Pompeo doveva avere poteri eccezionali
per poter risolvere la guerra contro Mitridate re del Ponto che danneggiava le finanze dello stato e il ceto
degli equites

-
Nellanno del consolato fece 4 orazioni (1 pronunciata in senato e 2 in pubblico) di de lege agraria dove
Cicerone attacc un progetto di riforma della propriet terriera presentata dal tribuno Rullo a vantaggio
dei ceti pi poveri.

-
Scrisse le 4 Catilinarie (2 pronunciate in senato e 2 in pubblico) con le quali denunci e represse la
congiura

-
Nel Pro Archia difese un poeta greco accusato di aver rubato la cittadinanza romana, ne segue un
discorso sulla cultura greca.

-
Al rientro dal suo esilio scrisse Pro domo sua ad pontifices con cui davanti a un gruppo di pontefici
chiese la restituzione del terreno nella quale la propria casa era stata fatta distruggere da Clodio

-
Scrive De provinciis consularibus con cui appoggia il comando di Cesare nelle Gallie al contrario dei
senatori

-
Nelle sue orazioni giudiziarie inserisce anche Pro Sestio che parla della difesa assunta dalloratore verso
Sestio, il tribuno della plebe che si era adoperato per il suo ritorno dallesilio. Sestio era accusato di aver
creato bande armate da opporre a quelle di Clodio. Cicerone afferma che lillegalit in questo caso
giustificata perch ha difeso le istituzioni. Fa un appello a tutti i cittadini moderati ad unirsi.

-
Pro Celio in questa orazione giudiziaria difende Marco Celio Rufo. Celio era accusato di aver rubato dei
gioielli alla sua ex amante Lesbia e di aver tentato di avvelenarla. Cicerone attacca suo fratello Clodio
affermando che sua sorella una donna corrotta e dissoluta.

-
Pro Milone parla di quando Clodio viene ucciso nella Via Appia ed egli assume la difesa di Milone,
anche se non pronunci mai la orazione una delle pi belle. Si parla di legittima difesa, assenza di
premeditazione e mancanza di un movente. Ma in conclusione la fine di Clodio era quella pi giusta e
provvidenziale per Roma.



-
Dopo una pausa dovuta agli impegni in Cilicia e poi la guerra dei triunviri Cesare compose le tre orazioni
politiche Cesariane

-
Pro Marcello, Pro Ligaro, Pro rege Deiotaro . Cicerone invoca la clemenza di Cesare verso gli ex
Pompeiani in forme stilistiche vicine agli attici che prediletti dal dittatore.

-
Dopo la morte di Cesare, scrisse 14 orazioni (per la maggior parte pronunciate in senato tranne la seconda
che circol scritta ed era la migliore) vengono chiamate Filippiche perch accostate alle 4 orazioni di
Demostene che parlavano di Filippo II di Macedonia.

Cicerone

-
Particolare la veemenza politica con cui furono espresse, questo costo la vita a Cicerone.


1. PRO QUINCTIO
2. PRO SEXTO ROSCIO AMERINO
3. VERRINAE (7 ORAZIONI)
4. PRO LEGGE MANILIA DE IMPERIO GNAEO POMPEI
5. DE LEGE AGRARIA (4 ORAZIONI)
6. CATILINARIE (4 ORAZIONI)
7. PRO ARCHIA
8. PRO DOMO SUA AD PONTIFICES
9. DE PROVINCIIS CONSULARIBUS
10. PRO SESTIO
11. PRO CAELIO
12. PRO MILONE
13. PRO MARCELLO, PRO LIGARO E PRO REGE DEIOTARO
14. FILIPPICHE (14 ORAZIONI)