Sei sulla pagina 1di 7

Sede Municipale: Piazza Trento e Trieste | 20090 Monza | Tel. +39.039.2372.1 | Fax +39.039.2372.

558
email protocollo@comune.monza.it | Posta certificata protocollocert@comunedimonza.legalmail.it I
Codice Fiscale 02030880153 | Partita IVA 00728830969
Settore Istruzione, Politiche giovanili, Partecipazione, Pari Opportunit







CARTA DELLA PARTECIPAZIONE


Documento di impegno civico per lo sviluppo della cittadinanza attiva.

Il Comune di Monza riconosce nella partecipazione attiva dei suoi cittadini alla
vita politica e sociale della comunit un valore fondamentale per includere nella
progettazione del futuro della comunit locale gli interessi di tutti i cittadini,
compresi i pi deboli, i migranti, le diversit culturali. La partecipazione vuole
affermarsi come una nuova idea di cittadinanza attiva che diventa impegno e
responsabilit quotidiana per una migliore qualit della vita e dei quartieri.
TITOLO I - PRINCIPI DELLA DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA
ART.1) PRINCIPI GENERALI E OBIETTIVI
1. La presente Carta della Partecipazione, o Carta, promuove e tutela la
partecipazione dei cittadini allattivit amministrativa e di scelta progettuale
dell'ente, al fine di realizzare una gestione condivisa per alcuni progetti e idee a
livello locale e di quartiere, oltre ad un fattivo utilizzo delle risorse comuni.
Questo avviene tramite la formazione e il consolidamento di nuovi spazi e
percorsi di partecipazione, definiti nei tempi e nei modi, che facciano emergere
bisogni individuali e collettivi, priorit dintervento, proposte diffuse e siano in
grado di elaborare e costruire soluzioni condivise e praticabili.
2. La Carta sancisce i seguenti obiettivi:
a. rafforzare e favorire la nascita di relazioni umane e sociali improntate alla
condivisione e alla solidariet tra tutti coloro che vivono il territorio
comunale, lo costruiscono e lo trasformano;
b. riequilibrare i rapporti tra cittadini e favorire linclusione di quelli pi deboli
e di coloro che non possiedono diritti di rappresentanza politica;
c. valorizzare e dare forza ai saperi, alle competenze e allimpegno diffusi nella
societ;
d. favorire la formazione e la qualificazione della Pubblica Amministrazione e
dei suoi operatori, rinnovandone la cultura, le modalit di relazione e la
recettivit nei confronti dei cittadini;
e. promuovere nuove forme di comunicazione pubblica per una piena
affermazione del diritto alla trasparenza e della cittadinanza attiva.








Sede Municipale: Piazza Trento e Trieste | 20090 Monza | Tel. +39.039.2372.1 | Fax +39.039.2372.558
email protocollo@comune.monza.it | Posta certificata protocollocert@comunedimonza.legalmail.it I
Codice Fiscale 02030880153 | Partita IVA 00728830969






3. La Carta si pone lobiettivo di garantire l'esercizio della sovranit e un'effettiva
partecipazione di tutti i cittadini, in attuazione dei principi sanciti dagli artt. 1
comma 2, e 3 comma 2 della Costituzione, oltre al principio della sussidiariet,
sancito dall'art. 118 comma 4. Si pone altres in attuazione dellart. 8 comma 1
del d.lgs. n. 267 del 2000 e degli artt. 1 comma 3, e 94 dello Statuto comunale
di Monza.
ART.2) PROTAGONISTI DELLA PARTECIPAZIONE
1. Sono cittadini di Monza tutti coloro che hanno a cuore lo sviluppo ed il benessere
della citt e vi contribuiscono individualmente o in forma associata.
2. Chiunque pu intervenire nelle deliberazioni pubbliche ed in tutte le fasi del
processo partecipativo.
3. Hanno diritto di partecipare con potere decisionale, tutti i residenti nel
territorio comunale - italiani, non italiani e apolidi - che compiano i 16 anni di
et nellanno relativo al ciclo partecipativo. Il voto personale e non pu essere
delegato.
4. La Giunta, il Consiglio, le Consulte di Quartiere, in concerto con il personale
tecnico e amministrativo del Comune, promuovono e supportano la
partecipazione autonoma dei cittadini, incentivando e tutelando tutte le
innovazioni volte a renderla ancora pi effettiva e efficace.
ART.3) PRINCIPI DEI PROCESSI PARTECIPATIVI
1. I processi partecipativi del Comune di Monza rispettano i seguenti criteri:
a. inclusione: consentita la partecipazione di tutte le persone interessate;
b. autorganizzazione: i processi partecipativi devono tendere a diventare
percorsi autogestiti dai cittadini nel loro avvio, nella loro organizzazione e nel
loro svolgimento;
c. deliberazione pubblica: le decisioni si raggiungono attraverso un processo
argomentativo dascolto e di confronto, regolato e di durata ragionevole;
d. pragmaticit: i processi partecipativi sono orientati alla soluzione di questioni
specifiche e al raggiungimento di risultati concreti, praticabili e tangibili.
e. continuit e ciclicit: i processi partecipativi si concludono con un esito certo
e non sono occasionali;








Sede Municipale: Piazza Trento e Trieste | 20090 Monza | Tel. +39.039.2372.1 | Fax +39.039.2372.558
email protocollo@comune.monza.it | Posta certificata protocollocert@comunedimonza.legalmail.it I
Codice Fiscale 02030880153 | Partita IVA 00728830969






f. effettivit: la partecipazione avviene in una fase del processo in cui non sia
stata ancora assunta dall'Amministrazione alcuna decisione definitiva, e
consente il controllo sui risultati allo scopo di evidenziare difetti, proporre
migliorie in corso d'opera e verificare la realizzazione delle decisioni
partecipate.
ART.4) TRASPARENZA E INFORMAZIONE
1. La trasparenza e linformazione sono precondizioni indispensabili per una
partecipazione forte e consapevole e per la realizzazione di qualsiasi processo
partecipativo. necessario fornire informazioni sempre pi chiare e accessibili
al fine di favorire una maggiore auto-organizzazione dei cittadini.
2. LAmministrazione rende conto del proprio operato, impegnandosi nellaprire i
suoi procedimenti, rendere comprensibili i suoi dati, le sue attivit e i risultati
raggiunti, e nellattivare nuove forme di rendicontazione sociale.
3. Al fine di garantire una migliore comprensione e lettura delle informazioni e dei
dati pubblici, l'Amministrazione si impegna nella promozione di momenti di
formazione, lezioni, incontri aperti, nella diffusione di materiale didattico-
divulgativo e di ogni altro strumento utile a tal fine.
4. LAmministrazione mira a rafforzare i processi partecipativi e a rinnovare le
proprie strutture anche tramite lutilizzo delle tecnologie informatiche,
impegnandosi nel garantire un eguale accesso al web a tutti i cittadini.
TITOLO II IL PROCESSO PARTECIPATIVO
ART.5) DEFINIZIONE E OBIETTIVI DEL PROCESSO PARTECIPATIVO
1. Per processo partecipativo si intende un percorso, definito nei modi e nei tempi,
di deliberazione pubblica tra i cittadini, orientato a:
a. far emergere bisogni, opportunit e proposte di intervento;
b. individuare le priorit di intervento;
c. consentire l'elaborazione comune delle esigenze e delle risposte;
d. pervenire a decisioni, ovvero provvedimenti, condivisi e cooperativi, riguardo
ad interventi specifici o determinate politiche pubbliche.








Sede Municipale: Piazza Trento e Trieste | 20090 Monza | Tel. +39.039.2372.1 | Fax +39.039.2372.558
email protocollo@comune.monza.it | Posta certificata protocollocert@comunedimonza.legalmail.it I
Codice Fiscale 02030880153 | Partita IVA 00728830969






ART.6) LE FASI DEL PROCESSO PARTECIPATIVO
1. Le fasi di Partecipa&Decidi, precedute da unattivit preliminare di
preparazione, sono 4:
a. informazione e proposta
b. supporto
c. valutazione e progettazione
d. votazione
ART.7) LA FASE DI INFORMAZIONE E PROPOSTA
1. Durante la fase di informazione i cittadini approfondiscono il funzionamento
della macchina amministativa, le risorse a disposizione della comunit, le
iniziative e le istanze presenti sul territorio e le modalit di partecipazione come
sancite dalla Carta e declinate ogni anno.
2. A tal proposito, lAmministazione, con lausilio delle Consulte di Quartiere, si
impegna ad organizzare e a facilitare lorganizzazione di assemblee ed incontri
pubblici, oltre a predisporre idonei strumenti online, promuovendo ogni attivit
frutto della aggregazione e collaborazione tra cittadini.
3. Perch sia ammissibile, ogni proposta deve rientrare nel budget disponibile e nei
termini stabiliti ogni anno in fase di preparazione.
ART.8) LA FASE DI SUPPORTO
1. Durante la fase di supporto, la cittadinanza indica le istanze prioritarie, tra tutte
le esigenze e le proposte esistenti sul territorio, recandosi presso i Centri Civici
dei quartieri o via internet, attraverso il portale web predisposto dal Comune.
2. Il rappresentante di ogni istanza prioritaria chiamato a definirne i contenuti
ed i costi, in costante interazione con gli uffici tecnici comunali ed i cittadini
interessati.
3. Possono presentare proposte, ed esserne i rappresentanti, solo cittadini che non
ricoprano cariche politiche (interne a partiti o istituzionali) o posizioni
dirigenziali presso alcun ente pubblico.
4. Possono votare tutti i cittadini residenti sul territorio comunale che abbiano
compiuto o debbano compiere 16 anni nellanno in cui si svolge la fase.







Sede Municipale: Piazza Trento e Trieste | 20090 Monza | Tel. +39.039.2372.1 | Fax +39.039.2372.558
email protocollo@comune.monza.it | Posta certificata protocollocert@comunedimonza.legalmail.it I
Codice Fiscale 02030880153 | Partita IVA 00728830969




ART.9) LA FASE DI VALUTAZIONE E PROGETTAZIONE
1. Terminata la fase di supporto, una Commissione Tecnica valuta la fattibilit
tecnica ed economica preliminare delle istanze pi supportate, secondo i criteri
stabiliti ogni anno.
2. Le proposte escluse per ragioni tecniche dalla Commissione Tecnica possono
essere riammesse dalla Giunta che si impegna ad attuare le misure necessarie
per realizzarle, qualora siano indicate come prioritarie dalla cittadinanza nella
fase di votazione.
3. Durante la fase di valutazione e progettazione, i rappresentanti delle istanze
prioritarie fattibili interagiscono tra loro, con gli uffici tecnici e le Consulte di
Quartiere, per definire in dettaglio i contenuti, il range di costo ed i criteri di
realizzazione delle proposte da sottoporre al voto della cittadinanza.
4. Le Consulte di Quartiere possono valutare la priorit delle proposte legate ai
propri territori assegnando loro un ordine ed un peso specifico.
ART.10) LA FASE DI VOTAZIONE
1. Durante la fase di votazione, tutta la cittadinanza chiamata a scegliere le
proposte da realizzare ed inserire nel bilancio di previsione del 2015. Oltre alla
modalit di attuazione via web, si organizzer una giornata della partecipazione,
in cui contemporaneamente tutti i centri civici di quartiere saranno aperti al
pubblico come seggi off-line per la votazione finale.
2. Possono votare tutti i cittadini residenti sul territorio comunale che abbiano
compiuto o debbano compiere 16 anni nellanno in cui la votazione in corso
recandosi presso i Centri Civici dei quartieri o via internet, attraverso il portale
web predisposto dal Comune.
3. Ciascun cittadino libero di esprimere le proprie preferenze tra tutte le
proposte al voto.
4. Saranno realizzate tutte le proposte pi votate allinterno della suddivisione
territoriale e/o tematica, fino allesaurimento del budget disponibile.
5. La graduatoria finale delle proposte tiene conto del voto dei cittadini e di quello
delle Consulte di Quartiere, secondo i criteri stabiliti ogni anno.









Sede Municipale: Piazza Trento e Trieste | 20090 Monza | Tel. +39.039.2372.1 | Fax +39.039.2372.558
email protocollo@comune.monza.it | Posta certificata protocollocert@comunedimonza.legalmail.it I
Codice Fiscale 02030880153 | Partita IVA 00728830969




ART.11) IMPEGNO DELLAMMINISTRAZIONE SULLATTUAZIONE DEL PROCESSO
PARTECIPATIVO
1. LAmministrazione si impegna a garantire e facilitare il corretto ed imparziale
svolgimento del Processo, favorendo costantemente lautonoma organizzazione
dei cittadini, la loro interazione e aggregazione, mettendo a disposizione le
risorse, il materiale e le strutture necessarie al raggiungimento di questi
obiettivi.
2. L'Amministrazione si impegna a tenere conto di quanto deliberato attraverso il
processo partecipativo, a realizzare le proposte operative emerse e a motivare
espressamente e pubblicamente in modo chiaro e comprensibile ove se ne
discosti, anche solo parzialmente, mediante atto formale.
3. LAmministrazione informa periodicamente e in maniera chiara e trasparente i
cittadini sullo stato di attuazione di tutte le deliberazioni assunte nel processo,
anche attraverso linterazione con i loro rappresentanti.
4. In linea con lart. 3.1, lAmministrazione si impegna infine a definire ed
intraprendere un percorso partecipato di valutazione e revisione del processo e
della Carta.
ART.12) PARTECIPAZIONE E PRIVACY
1. Lelaborazione dei dati personali, quelli relativi al processo e lo spoglio dei voti,
saranno trattati nel pieno rispetto della normativa sulla privacy.
2. tutelato e garantito il voto segreto.
ART.13) DISPOSIZIONI FINALI E TRANSITORIE
1. Nellanno 2015, lAmministrazione mette a disposizione 200.000 euro di spese in
conto corrente e 600.000 euro di spese in conto capitale suddivisi in maniera
equa tra i vari quartieri della citt.
2. Saranno selezionate almeno 3 proposte per ogni quartiere tra le pi supportate e
fattibili. La somma delle proposte selezionate deve superare almeno il doppio
del budget a disposizione.









Sede Municipale: Piazza Trento e Trieste | 20090 Monza | Tel. +39.039.2372.1 | Fax +39.039.2372.558
email protocollo@comune.monza.it | Posta certificata protocollocert@comunedimonza.legalmail.it I
Codice Fiscale 02030880153 | Partita IVA 00728830969




3. Le proposte per ciascun quartiere possono richiedere lutilizzo di entrambe le
voci di spesa, fino al totale del budget disponibile, e riguardare qualsiasi ambito
di intervento di spesa comunale.
4. In ogni quartiere organizzata unassemblea di Consulta aperta alla
cittadinanza, volta a facilitare lemersione e la costruzione di proposte fattibili
condivise da portare avanti.
5. Dato il carattere sperimentale, la definizione del processo pu subire delle
modifiche in deroga ai contenuti previsti alla Carta.
6. La partecipazione online si svolger prevalentemente sulla piattaforma web
BiPart allindirizzo www.monza.bipart.it, accessibile ed integrata al portale del
Comune www.monzapartecipa.it.