Sei sulla pagina 1di 8

>

>
Come sono composti la Corte di giustizia ed il Tribunale di primo grado?
La Corte di giustizia composta da 25 giudici, nominati dai governi degli Stati membri per
un mandato di sei anni. I giudici designano fra di loro, per un periodo di tre anni, il proprio
presidente.
La Corte comprende altres 8 avvocati generali. Il loro compito consiste
nelIassistere la Corte di giustizia presentando delle conclusioni, vale a dire
proposte motivate di decisione, nelle cause. Tuttavia, la Corte non tenuta a
aderire alle loro conclusioni.
Anche il Tribunale di primo grado composto da almeno un giudice per
Stato membro. I giudici sono nominati dai governi degli Stati membri per
un mandato di sei anni. Essi designano fra di loro, ogni tre anni, il proprio
presidente.
I giudici e gli avvocati generali operano in totale imparzialit ed indipendenza.
Lamministrazione dellistituzione (circa 1 700 persone) diretta da un cancelliere
che esercita la funzione di segretario generale sotto lautorit del presidente
della Corte. Essa riunisce vari servizi, tra i quali i servizi di traduzione, interpretariato, ricerca e
documentazione, informatica, nonch la biblioteca.
Ciascun organo giurisdizionale dispone del proprio cancelliere.
Qual il regime linguistico della Corte di giustizia delle Comunit europee?
Ciascuna delle 21 lingue ufficiali dellUnione europea pu essere scelta come lingua processuale.
Nel contesto di un rinvio pregiudiziale, la lingua processuale sar quella del giudice che sottopone
una questione alla Corte.
Listituzione ricorre pertanto a numerosi interpreti e a un servizio linguistico che rappresenta circa
la met del suo personale. Questa situazione il riflesso del principio della parit di accesso di
tutti i cittadini alla giustizia comunitaria.
I giudici deliberano fra di loro, senza interpreti, in una lingua comune che , tradizionalmente, il
francese.
PH509824_IT_BT.indd 1 26/11/05 10:53:39
>
>
Quante cause sono giudicate dalla Corte di giustizia e dal Tribunale di primo
grado e quali sono i settori del diritto comunitario di cui si tratta pi spesso?
Dalla sua istituzione alla fine del 2004, la Corte di giustizia ha trattato circa 13 500 cause.
Il Tribunale di primo grado, dal canto suo, ha definito circa 4 100 cause tra il 1989 e la fine del
2004.
Gli ambiti del diritto comunitario su cui pi spesso vertono le cause giudicate dalla Corte di
giustizia sono lambiente e i diritti dei consumatori, lagricoltura, la fiscalit, la politica sociale
nonch il diritto istituzionale.
Il Tribunale di primo grado, invece, si occupa in particolare di cause connesse ai settori del diritto
comunitario della concorrenza, degli aiuti di Stato, dei marchi e dellagricoltura.
Quali sono i documenti accessibili al pubblico e dove si possono reperire?
La maggior parte delle sentenze, delle ordinanze e delle conclusioni sono pubblicate in tutte le
lingue ufficiali dellUnione europea nella Raccolta della giurisprudenza della Corte di giustizia e del
Tribunale di primo grado.
Tali testi sono accessibili tramite il sito Internet della Corte di giustizia.
Il servizio della Corte incaricato dei contatti con i mezzi di informazione e i cittadini pone a
disposizione i comunicati stampa sul sito Internet della Corte. Questi ultimi riguardano le cause
pi importanti aventi un impatto diretto sulla vita dei cittadini.
PH509824_IT_BT.indd 2 26/11/05 10:53:45
|Edizione dicembre 2005 |
Corte di giustizia delle Comunit europee: www.curia.eu.int
Sentenze della Corte e del Tribunale: www.curia.eu.int/it/content/juris/index.htm
Comunicati stampa: www.curia.eu.int/it/actu/communiques/index.htm
Portale delle istituzioni dellUnione europea: www.europa.eu.int
Legislazione comunitaria (EUR-Lex): www.europa.eu.int/eur-lex/lex
www.curia.eu.int
Corte di giustizia delle Comunit europee
L-2925 Lussemburgo
Stampa e informazione
QD-70-05-398-IT-D
PH509824_IT_BT.indd 3 26/11/05 10:53:45
I vostri quesiti
sulla Corte di giustizia
delle Comunit europee
PH509824_IT_BT.indd 4 26/11/05 10:53:46
>
>
I vostri quesiti
sulla Corte di giustizia
delle Comunit europee
La giurisprudenza della Corte di giustizia
riguarda i cittadini europei?
Si, il diritto comunitario riguarda direttamente i cittadini nellambito delle loro varie
attivit. Numerosissime norme di diritto nazionale hanno unorigine comunitaria, ad
esempio nel settore del diritto del lavoro, dellambiente, della tutela dei consumatori,
della libera circolazione delle merci o della libera prestazione dei servizi.
Perch una Corte di giustizia delle Comunit europee (CGCE)?
Per costruire lEuropa, gli Stati (attualmente 25) hanno concluso fra di loro dei trattati
con cui hanno istituito le Comunit europee, in seguito lUnione europea (UE), dotate
di istituzioni che adottano norme giuridiche in determinati settori.
Le Comunit creano cos le proprie norme giuridiche, le proprie leggi (regolamenti,
direttive e decisioni).
Orbene, affinch la legge sia rispettata, compresa e applicata in modo uniforme in
tutti gli Stati membri, indispensabile unistituzione giurisdizionale.
Tale istituzione la Corte di giustizia delle Comunit europee (CGCE). Essa costituita
da tre organi giurisdizionali: la Corte di giustizia (creata nel 1952), il Tribunale di
primo grado (creato nel 1988) e il Tribunale della funzione pubblica (creato nel
2004).
In altri termini, la Corte di giustizia delle Comunit europee rappresenta, con i giudici
nazionali, il potere giudiziario dellEuropa comunitaria. Il compito fondamentale
della Corte consiste nellinterpretare il diritto comunitario in modo uniforme e
nel giudicarne la validit. Essa risolve, in particolare, le questioni sottoposte dai
giudici nazionali il cui ruolo essenziale in quanto sono i primi ad applicare il diritto
comunitario.
La giurisprudenza della Corte di giustizia delle Comunit europee insieme ai trattati,
ai regolamenti, alle direttive e alle decisioni costituisce il diritto comunitario.
PH509824_IT_BT.indd 5 26/11/05 10:53:46
>
>
>
Nella mia causa ho perso in ultima istanza dinanzi al giudice
nazionale. Posso proporre un ricorso dinanzi alIa Corte di giustizia?
No, in questa ipotesi non si pu in nessun caso proporre un ricorso davanti alla Corte
di giustizia. La Corte non un giudice dappello delle decisioni emanate dai
giudici dei tribunali nazionali. Essa non pu mai annullare o modificare Ie decisioni
rese da questi ultimi.
Qualsiasi cittadino pu adire la Corte di giustizia delle Comunit europee?
S, qualsiasi cittadino pu adire la Corte o il Tribunale e questo mediante due rimedi giurisdizionali,
luno indiretto, laltro diretto.
Tale possibilit esiste innanzi tutto quando una causa trattata da giudici nazionali. Di fronte ad
un problema giuridico riguardante il diritto comunitario, il giudice nazionale adito pu, e talvolta
deve, sospendere il procedimento ed effettuare un rinvio pregiudiziale per chiedere alla Corte
di giustizia di fornire uninterpretazione o di controllare la legittimit di una norma comunitaria.
II cittadino potr allora accedere alla Corte tramite questa procedura.
II cittadino pu altres contestare direttamente, dinanzi al Tribunale di primo grado, una decisione
adottata da unistituzione comunitaria. Per far ci, necessario che egli sia il destinatario
della decisione (ossia che questa gli sia indirizzata), oppure che egli sia direttamente ed
individualmente interessato da questo atto.
Per contro, un cittadino non pu proporre un ricorso contro unaltra persona (fisica o giuridica) o
contro uno Stato membro dinanzi al giudice comunitario.
Come sapere se il mio problema giuridico riguarda
il diritto comunitario e se la Corte di giustizia
o il Tribunale sono competenti?
Di norma necessario chiedere il parere di un professionista (ad esempio, un
avvocato), che verificher se si tratta di un problema connesso al diritto comunitario
e che potr altres informarvi in merito alla procedura da seguire per far valere i vostri
diritti.
Inoltre, il diritto comunitario prevale sul diritto nazionale e si applica in tutti gli Stati
membri.
La Corte di giustizia, interpretando tale diritto e facendolo rispettare, ha pertanto
occasione di prendere in considerazione le preoccupazioni dei cittadini nei vari
aspetti della loro vita quotidiana.
PH509824_IT_BT.indd 6 26/11/05 10:53:47
>
>
Quali sono in generale Ie competenze della Corte di giustizia,
del Tribunale di primo grado e del Tribunale della funzione pubblica?
Il compito essenziale della Corte di giustizia consiste, come se fosse una corte suprema o
costituzionale, nel valutare la legittimit degli atti comunitari e nellassicurare, in particolare
attraverso Iesame dei rinvii pregiudiziali, uninterpretazione ed unapplicazione uniformi
del diritto comunitario. Essa interviene altres per applicare il diritto comunitario e risolvere i
conflitti tra Ie istituzioni comunitarie o tra dette istituzioni e gli Stati membri (o, ancora, tra Stati
membri).
Il Tribunale di primo grado tratta i ricorsi proposti dagli Stati membri contro la Commissione
e contro alcuni atti del Consiglio nonch i ricorsi proposti dalle persone fisiche e giuridiche
contro Ie decisioni o le omissioni delle istituzioni comunitarie
di cui esse sono Ie destinatarie o che Ie riguardano
direttamente ed individualmente (ad esempio,
il ricorso proposto da unimpresa contro una
decisione della Commissione europea che Ie
infligge unammenda).
Il Tribunale della funzione pubblica ha
la missione di risolvere le controversie tra le
istituzioni europee e i loro dipendenti.
Che cos un rinvio pregiudiziale?
Il diritto comunitario integrato ai sistemi giuridici nazionali.
Di conseguenza, possibile che una controversia dinanzi ad un tribunale nazionale riguardi
norme comunitarie.
Da un lato, il giudice nazionale pu essere avere occasione di applicare e ad interpretare norme
di diritto comunitario; egli deve in particolare, se necessario, disapplicare una disposizione
nazionale incompatibile con il diritto comunitario.
Dallaltro lato, pu accadere che Iinterpretazione del diritto comunitario sia
complessa o che il giudice nazionale abbia dei dubbi circa la legittimit di
atti adottati da istituzioni comunitarie.
In questi casi, il giudice nazionale pu effettuare un rinvio
pregiudiziale e chiedere alla Corte di giustizia di fornirgli
uninterpretazione della norma comunitaria controversa
o di pronunciarsi sulla validit di un atto comunitario.
Ci significa che il giudice nazionale sospende la causa
che gli stata sottoposta, nellattesa dellinterpretazione
o della decisione sulla validit che adotter la Corte di
giustizia. nel contesto di questo tipo di procedimento
che i cittadini hanno Ioccasione di manifestare, attraverso
i loro avvocati o i loro consulenti, il proprio punto di vista
dinanzi alla Corte.
PH509824_IT_BT.indd 7 26/11/05 10:53:47
>
>
>
I giudici nazionali sono obbligati a seguire linterpretazione
della Corte di giustizia?
S. Quando la Corte conclude nel senso che un atto comunitario non conforme ai trattati o
quando fornisce uninterpretazione del diritto comunitario, questa decisione ha unefficacia
vincolante e simpone al giudice che ha posto la questione nonch a tutti i giudici degli Stati
membri. I giudici nazionali sono cos tenuti a seguire Iinterpretazione fornita dalla Corte. Lo
stesso dicasi per Ie altre autorit pubbliche.
Viceversa, la Corte di giustizia non risolve la controversia nazionale. Essa fornisce unicamente
uninterpretazione o si pronuncia sulla validit di un atto comunitario.
sempre il giudice nazionale che, sulla base della soluzione data dalla Corte alla questione
pregiudiziale sottopostale, definisce la causa su cui chiamato a pronunciasi.
Le parti devono ricorrere a un avvocato
per essere rappresentate dinanzi alIa Corte
di giustizia o al Tribunale di primo grado?
Nel contesto del rinvio pregiudiziale, Ie parti possono essere rappresentate
da soggetti abilitati, in base alle norme del loro Stato membro, a patrocinare
dinanzi al giudice nazionale al quale stata sottoposta la causa.
Per gli altri tipi di ricorso, Ie parti debbono farsi rappresentare da un avvocato
abilitato ad esercitare dinanzi a un giudice di uno Stato membro.
Quali sono i costi del procedimento dinanzi alIa Corte di giustizia o
dinanzi al Tribunale di primo grado?
In sede di procedimento pregiudiziale, spetta al giudice nazionale statuire in merito
alle spese della controversia, secondo Ie norme in vigore nello Stato.
II procedimento dinanzi alla Corte di giustizia e al Tribunale di primo grado esente
da spese. Infatti, non sono dovuti n tasse n diritti.
Gli onorari davvocato invece non sono a carico della Corte. Una parte che non sia in
grado di far fronte alle spese del procedimento pu peraltro richiedere il beneficio
del gratuito patrocinio.
PH509824_IT_BT.indd 8 26/11/05 10:53:48