Sei sulla pagina 1di 2

PUL, convegno "Nascita e rinascita.

Elogio della
vita". Rettore Dal Covolo: "La vita e la ricerca
debbono rimanere intimamente legate"
Pontificia Universit Lateranense, nellAula Pio XI si svolto il convegno Nascita e
rinascita. Elogio della vita. Ad arire lincontro il saluto del !ettore "agnifico, Mons
Enrico Dal Covolo# $i auguro c%e &uesto 'onvegno, co(e ogni altra ini)iativa, sia il
luogo nel &uale ognuno restituisca &uello c%e %a visto, rorio co(e fa il ricercatore c%e
(otivato da una sana assione er la verit, e c%e ognuno di noi renda consaevole))a
se(re i* iena c%e sen)a eticit anc%e le ricerc%e i* diligenti divengono sterili, e
&uindi infruttuose, er s+ e er gli altri.
!irendia(o di seguito il testo del saluto rivolto dal !ettore "agnifico della Pontificia
Universit Lateranense, (onsignor Enrico ,al 'ovolo, al convegno Nascita e rinascita.
Elogio della vita, nellAula Pio XI
-ono lieto di ortare il (io saluto, allini)io di &uesto incontro di studio ro(osso dalla
.acolt di .ilosofia della nostra Universit e dal 'entro Italiano di !icerc%e
.eno(enologic%e. ,evo dire an)i c%e la te(atica di &uesto 'onvegno (i interessa (olto,
dal (o(ento c%e gli illustri !elatori andranno a sviluare argo(enti inti(a(ente legati
alla sensi/ilit di c%i, co(e (e, intende farsi carico dei rocessi educativi, al fine di
aiutare ogni singola ersona ad ac&uisire una serena reale conoscen)a di s+.
Nel di/attito attuale, (olti sono gli sti(oli c%e ci vengono offerti, anc%e se 0 e (e ne vado
convincendo se(re di i* 0 occorre assu(ere su di s+ la fatica di ela/orare nuovi
(odelli educativi, c%e tengano conto della co(lessit nella &uale oggi la ersona
collocata. In &uesto (odo &uello c%e andia(o ad indagare nelle nostre ricerc%e %a
/isogno di essere (esso in ca(o, erc%+ il /anco di rova delle nostre indagini rorio
il (ondo nel &uale sia(o inseriti. 1 a &uesto unto c%e ini)ia la fatica, rorio &uando
do//ia(o verificare se la/ito c%e a//ia(o cucito con le nostre ricerc%e sia aderente alla
realt concreta della ersona c%e ci innan)i. $i dico &uesto erc%+ (olte volte ognuno di
noi fa eserien)a dellinfla)ione di alcuni ter(ini, c%e sesso sono utili))ati sen)a
conoscerne aieno il loro significato.
Ad ese(io, alla /ase di ogni ercorso for(ativo c una rela)ione e(atica# (a c%e cosa
significa esatta(ente e(atia2 -aia(o /ene co(e si arli sesso di e(atia, (a io
vorrei caire (eglio c%e cosa essa u3 rovocare, e &uale guadagno ne ossia(o ricavare.
.in dalla nascita, e ancor ri(a di essa, il /a(/ino fa eserien)a di &uesto rocesso
e(atico, e score c%e &uesto lega(e di vitale i(ortan)a er la soravviven)a. 4i
&uesto deve farci riflettere# le(atia non una sterile ricerca fatta a tavolino, (a deve
artire dal vissuto &uotidiano. La vita e la ricerca de//ono ri(anere inti(a(ente legate,
altri(enti corria(o il risc%io di convincerci di vivere e(atica(ente, (a alla fine altro
non faccia(o c%e soravvivere alle rela)ioni# ,i fatto, invece, c%e (olte di esse risultano
interrotte. $ivere fino in fondo il rocesso e(atico significa essere inseriti nel (ondo e
vivere in (odo etico, &uindi veritativo. 5utta &uesta ricc%e))a, derivante da una vita etica,
u3 essere canali))ata nel rocesso e(atico, dove laltro diviene non solo un feno(eno
da anali))are, (a un ele(ento indisensa/ile alla soravviven)a della fonda(entale
rela)ione dialogica io6tu. 7uando avre(o assunto &uesta consaevole))a, le rela)ioni
saranno veritative, o co(e sesso a(o definire, saranno li/ere e li/eranti.
5utto &uesto, c%e ora &ui sintetica(ente vi restituisco, stato oggetto di riflessione nel
'onvegno c%e a//ia(o tenuto lo scorso 8968: arile resso lUniversit degli -tudi di ;ari,
al &uale %anno reso arti alcuni docenti del Laterano, c%e ure sono &ui resenti, e attivi
rotagonisti del -i(osio odierno.
$i auguro c%e &uesto 'onvegno, co(e ogni altra ini)iativa, sia il luogo nel &uale ognuno
restituisca &uello c%e %a visto, rorio co(e fa il ricercatore c%e (otivato da una sana
assione er la verit, e c%e ognuno di noi renda consaevole))a se(re i* iena c%e
sen)a eticit anc%e le ricerc%e i* diligenti divengono sterili, e &uindi infruttuose, er s+
e er gli altri.
.<N5E# Zenit