Sei sulla pagina 1di 10

La terra informe e vuota di Gn 1:2

STUDI BIBLICI
Vogliamo qui approfondire il secondo versetto della Bibbia: La terra era informe e
vuota !Gn ":#$% &ic'iamiamo intanto il testo originale della Scrittura:
()*+, (- ()*., *.- /0*- 123 4- *- (0
veharetz hayth thu vavhu
e la terra era desola5ione e deserto
6 beneficio di c'i non conosce l7ebraico8 ricordando c'e l7ebraico si scrive da
destra a sinistra8 specific'iamo c'e l7ini5iale ve !(0$ rappresenta la congiun5ione e
!c'e in ebraico si mette come prefisso della parola$ e c'e il successivo ha !*- $
rappresenta l7articolo determinativo !sempre messo come prefisso della parola$9 per
cui8 l7espressione veharetz !123 4- *- (0$ significa: e la terra% La parola hayth !*.- /0*- $ :
un verbo al tempo passato8 ter5a persona singolare femminile9 si tratta del verbo
hayh !*/*$8 c'e significa essere ;avvenire ;succedere ; capitare ;divenire ;diventare%
Va detto c'e il tempo passato ebraico include8 in un7unica forma8 i nostri passato
prossimo8 trapassato prossimo8 passato remoto8 trapassato remoto e imperfetto%
Hayh !*/*$ pu< quindi significare: =ra8 fu8 divenne8 era stata8 era divenuta
e cos> via8 ma sempre e comunque come ter5a persona singolare femminile !essa$ al
passato% ?ella nostra cita5ione ini5iale8 il traduttore !NR$ 'a scelto era9 un altro
traduttore !TNM$ rende con risult< essere% 6mbedue le tradu5ioni sono ammesse%
Specific'iamo infine c'e l7ultima parola8 vavhu !()*+, (-$8 'a nell7ini5iale va !(-$ la
congiun5ione e c'e abbiamo visto prima8 e c'e qui li legge va !an5ic'@ ve$ per
leggi fonetic'e%
Detto questo8 rivolgiamo la nostra atten5ione all7espressione thu vavhu !()*+, (- ()*., $8
desola5ione e deserto%
Thu !(*., $8 desola5ione8 ricorre "A volte nella Bibbia e indica un luogo privo di
vegeta5ione% B Cfr% Gb "#:#C e sgg%9 Dt D#:"E%
Vhu !(*+, $8 deserto8 ricollegabile all7arabo bahija8 suggerisce una casa priva di
mobilio%
&ic'iamandoci a quanto giF considerato nello studio intitolato Creazione dal nulla?
!nella categoria Teologia biblica della se5ione La ibbia$8 riflettiamo sul fatto c'e se
prendiamo i primi due versetti genesiaci cos> come li leggiamo nelle nostre Bibbie8
sorge spontanea una domanda% I versetti dicono:

?el principio Dio cre< i cieli e la terra% La terra era informe e vuota% B Gn ":"8#a%
La domanda c'e sorge : questa: Dio cre< all7ini5io una terra informe e vuota per
poi sistemarlaG Sarebbe oltremodo strano c'e Dio8 c'e fa ogni cosa per bene8 avesse
creato prima una terra informe an5ic'@ formarla direttamente ben modellata% ?@
sarebbe concepibile un primo tentativo mal riuscito su cui Dio dovesse poi
intervenire per mettere le cose a posto: di Dio la Scrittura dice c'e l7opera sua :
perfetta !Dt D#:C$% = poi8 anc'e volendo ammettere non un tentativo mal riuscito8 ma
una crea5ione volutamente caotica8 perc'@ mai Dio avrebbe dovuto operare in due
tempiG
?on solo il nostro buon senso rifiuta un tentativo mal riuscito da parte di Dio e una
sua crea5ione volutamente informe e vuota8 ma lo rifiuta la Bibbia stessa c'e
afferma:
Cos> dice il Signore8
c'e 'a creato i cieli9
egli8 il Dio c'e 'a plasmato
e fatto la terra e l7'a resa stabile
e l7'a creata
non co!e orrida regione H !lo-thu$8 non-desolazioneI%
B "# CJ:"K8 C$"%
6ndando ad indagare dove la Bibbia usa l7espressione thu vavhu !()*+, (- ()*., $8
scopriamo c'e : presente nella Scrittura altre due volte%
In Ger C:#D l7espressione in questione descrive lo stato in cui %er %unizione divina
viene ridotta la terra di Canaan:

Io guardo la terra8 ed ecco : desolata e deserta H()*+, (- ()*., !thu vavhu$8
desola5ione e desertoI9
i cieli sono sen5a luce%

?el secondo caso8 Isaia applica tale frase ad =dom8 %unito da Dio:
I torrenti di =dom saranno mutati in pece e la sua polvere in 5olfo9 la sua terra
diventerF pece ardente% ?on si spegnerF n@ notte n@ giorno8 il fumo ne salirF per
sempre9 di etF in etF rimarrF deserta8 nessuno vi passerF mai piL% Il pellicano e il
porcospino ne prenderanno possesso8 la civetta e il corvo vi abiteranno9 il Signore vi
stenderF la corda della de#olazione H(*., !thu$I8 il livello del de#erto H(*+, !vhu$I% B
"# DC:MN""%
Se lo si nota8 nei due casi citati sopra in cui compare l7espressione thu vavhu !()*.,
()*+, (-$8 questa situa5ione di desola5ione e deserto non era ini5iale8 ma fu provocata
dalla %unizione di Dio%
Ci domandiamo quindi: 6nc'e in Gn ":# si parla di una situa5ione #ucce##iva
relativa alla terra e causata da una puni5ione divinaG =saminando il testo originale
della Scrittura8 sen5a il pregiudi5io delle tradu5ioni8 ci soffermiamo su quel verbo
hayth !*.- /0*- $ sapendo c'e pu< essere reso con divenne o era divenuta% Ci
conforta la tradu5ione di Rotherha! c'e 'a: La terra era divenuta8 e anc'e quella di
TNM c'e rende con la terra risult< essere% C'e hayth !*.- /0*- $ possa essere reso con
divenne lo garantisce non solo la grammatica ebraica8 ma la Bibbia stessa% Lo
abbiamo sotto gli occ'i sempre in Gn:

Gn 2:1 Gn 3:12
La terra divenne
desola5ione e
deserto
!Dia$
Timna divenne la
concubina di =lifa5
!TNM$
! "#! ! "#!
hayth hayth

La prima frase della Bibbia :: In principio Dio cre< i cieli e la terra !Gn ":"$%
Ouesta frase : a s@ stante% Il verbo cre< !42- +-) 8 bar$ : al passato% Secondo quanto
giF detto sul tempo passato ebraico8 bar B in armonia con il contesto B pu< essere
reso aveva creato% =cco dunque la corretta tradu5ione dall7ebraico8 in cui non
appaiono contraddi5ioni:

$%ll&inizio 'io aveva (reato i (ieli e la terra) *oi la terra era divenuta
desolazione e deserto+)
, Gn 1:1-2a- Dia)
In pratica8 Dio aveva creato i cieli e la terra !v%" di Gn "$8 e la terra l7aveva creata
non come orrida regione H()*., P4Q, !lo&thu$8 nonNdesola5ioneI !"# CJ:"K8 C$"$% Roi
qualcosa accadde% Il risultato fu c'e la terra divenne desola5ione e deserto !v%#$% Su
quella terra ridotta cos>8 Dio oper< preparandola per accogliere l7umanitF !vv% D e
sgg%$% SiF Trig:ne !"KJN#JC =% V%$ affermava questa veritF% B Trig:ne8 De 'rinci%ii#8
D8JC%
Tra la domanda :: Cosa accadde c'e rese la terra thu vavhu8 desola5ione e
desertoG Tccorre indagare tra gli esseri viventi di quel tempo% Tali esseri non erano
umani8 giacc'@ 6damo ed =va furono creati in seguito% ?on poteva c'e trattarsi di
esseri spirituali% Vi accenna Rietro quando dice c'e Dio non risparmi< gli angeli c'e
avevano peccato8 ma li inabiss<8 confinandoli in antri tenebrosi per esservi custoditi
per il giudi5io !('t #:C$% =gli HDioI 'a pure custodito nelle tenebre e in catene
eterne8 per il gran giorno del giudi5io8 gli angeli c'e non conservarono la loro dignitF
e abbandonarono la loro dimora !Gda U$% Oual era la loro dimoraG Si noti $b #:J:
?on : ad angeli c'e Dio 'a sottoposto il mondo futuro Hla terra abitata avvenire8
TNMI% Rerc'@ lo scrittore di $b fa questa specifica5ione relativa alla terra e agli
angeliG Va senso solo ammettendo c'e all)inizio il mondo era stato sottoposto a loro8
cio: agli angeli% $b8 infatti8 spiega c'e per quanto riguarda il mondo futuro non sarF
cos>% Oui si parla di angeli c'e non conservarono la loro dignitF e abbandonarono la
loro dimora !Gda U$8 ovvero di angeli ribelli% Sli angeli8 c'e sono creature spirituali8
erano giF presenti alla crea5ione8 quando tutti i *igli di Dio Hle sc'iere di angeli
!Targu!+!$9 i miei angeli !L,,$I al5avano grida di gioia !Gb DK:A$8 ammirati per
l7opera creativa di Dio% Rarte di quegli angeli si ribell< a Dio8 diventando cos>
dem<ni% Dio non aveva creato dem<ni !Dt D#:C$8 ma angeli% Ouelli ribelli si resero
dem<ni da s@% Il principe dei dem<ni !Mt "#:#C$ : colui c'e : c'iamato diavolo e
Satana !-% "#:M$% La parola ebraica WXY !#atn$ significa oppositore9 usato con
l7articolo determinativo !WX- Y)-Z *[ 8 ha#atn$ B l7oppositore B si applica al diavolo !Gb
":U$% L7articolo : impiegato per determinare un sostantivo dovunque sia ric'iesto % % %
Ouando termini c'e si applicano a intere categorie sono limitati !semplicemente
dall7uso$ a particolari individui % % % per es% \ WXY avver#ario \ WXY* l)avver#ario.
/atana !Ge#eniu#0 Hebre1 Gra!!ar8 ] "#U8 d8 e$% La parola greca ^_`abcbd
!dibolo#$ significa calunniatore% B -% "#:"%
ea c7: di piL% Tggi il mondo a c'i : sottopostoG Se all7ini5io lo fu agli angeli e in
futuro non lo sarF8 oggi a c'i : sottopostoG Tutto il mondo giace sotto il potere del
maligno !2Gv J:"M$% C'e tuttora il maligno8 il serpente antico8 c'e : c'iamato
diavolo e Satana8 il seduttore di tutto il mondo !-% "#:M8 TNM$8 abbia la
disponibilitF di questo mondo : indicato dal suo stesso vanto espresso a fes'La: Sli
mostr< in un attimo tutti i regni del mondo e gli disse: .Ti dar< tutta questa poten5a e
la gloria di questi regni9 perc'@ essa mi : stata data8 e la do a c'i voglio7 !Lc C:J8U$%
?on ci sono dubbi sul fatto c'e la Bibbia c'iami satana il governante di questo
mondo% B Gv "#:D"%
C'e cosa accadde con quella ribellione degli angeliG Lo narra "# "C:"D8"C:

Tu dicevi in cuor tuo: gIo salir< in cielo8
innal5er< il mio trono al di sopra delle stelle di Dio9
mi sieder< sul monte dell7assemblea8
nella parte estrema del settentrione9
salir< sulle sommitF delle nubi8
sar< simile all76ltissimo%

Le stelle di Dio sono8 metaforicamente8 gli angeli% Lo deduciamo dal parallelismo
fatto in Gb DK:A tra stelle del mattino e figli di Dio% ?el passo isaiano si dice c'e
satana gin cuor suo7 aveva come obiettivo quello di innal5are gil suo trono7 !aveva
quindi un trono$ sopra gli angeli8 per essere simile all76ltissimo%
Lo scopo di tutta l7attivitF demoniaca fu ed : di volgersi contro Dio% Dal suo ini5io8
c'e era giusto e perfetto8 il diavolo e satana cadde nel peccato e nella degrada5ione%
6vvenne in lui ci< c'e : detto da Siacomo: ?essuno8 quand7: tentato8 dica: gSono
tentato da Dio79 perc'@ Dio non pu< essere tentato dal male8 ed egli stesso non tenta
nessuno9 invece ognuno : tentato dalla %ro%ria concu%i#cenza c'e lo attrae e lo
seduce% Roi la concupiscen5a8 quando 'a concepito8 partorisce il peccato !Gc ":"DN
"J$% 6 ragione fes'La disse di lui: =gli fu un omicida quando cominci<8 e non si
attenne alla veritF8 perc'@ in lui non c7: veritF !Gv K:CC9 2Gv D:K8 TNM$% Oui
fes'La afferma c'e un tempo satana era nella veritF8 ma poi l7abbandon<% Tra l7altro8
questo passo mostra anc'e c'e fes'La credeva in un7entitF cosciente e reale: satana :
mostrato come una persona reale8 in armonia con tutte le Scritture in cui le a5ioni
satanic'e sono attribuibili solo a una persona e non a un astratto principio del male%
Sli ebrei8 e quindi anc'e fes'La e i suoi discepoli8 sapevano e credevano c'e satana
esiste3
Scopo di tutta l7attivitF satanica fu ed : non solo quella di volgersi contro Dio8 ma
di volgere c'iunque contro di Lui% L7avversario8 il diavolo8 va attorno come un leone
ruggente cercando c'i possa divorare% B 2't J:K%
Cosa accadde dopo c'e all7ini5io Dio aveva creato i cieli e la terra e prima c'e la
terra divenisse desola5ione e deserto !Gn ":"8#a8 Dia$G Rrendendo a paragone il
comportamento del re di Tiro8 cui : rivolto un canto funebre8 : detto del
comportamento di satana:

Il tuo cuore si : insuperbito8 e tu dici:
gIo sono un dioh
Io sto seduto su un trono di Dio7% B $z #K:#%
Si noti ora come Raolo parla di un futuro strumento di satana8 c'iamato uomo del
peccato e c'e rispecc'ia l7attitudine satanica: L7avversario8 colui c'e s7innal5a
sopra tutto ci< c'e : c'iamato Dio od oggetto di culto9 fino al punto da porsi a sedere
nel tempio di Dio8 mostrando se stesso e proclamandosi Dio% B (T# #:C%
La superbia di satana lo volle portare ad essere lui stesso Dio al posto di Dio:

Tu 'ai scambiato il tuo cuore per quello di Dio% B $z #K:U%
?ell7antropologia biblica il cuore : quello c'e per gli occidentali : la mente !Gn
U:J$% Satana si sentiva quindi Dio nella sua mente% Di Dio voleva prendere il posto8
lui8 c'e : tuttora il dio di questo mondo% B (Cor C:C%

Tu mettevi il sigillo alla perfe5ione8
eri pieno di sagge55a8 di una belle55a perfetta9
eri in =den8 il giardino di Dio% B $z #K:"#8"Da%
La sagge55a e la belle55a perfetta ini5iale di questa creatura8 prima c'e
degenerasse8 era tale c'e metteva il sigillo alla perfe5ione%
Si noti bene cosa di lui viene detto: =ri in =den8 il giardino di Dio% Tra si presti
atten5ione a Gn #:K: Dio il Signore piant< un giardino in =den% ?on : detto c'e Dio
piantasse un giardino c'e poi avrebbe c'iamato =den8 ma : detto c'e piant< un
giardino in =den% =sisteva quindi gi8 sulla terra !prima c'e divenisse desola5ione
e deserto8 Gn ":#a8 Dia$ un posto c'iamato =den8 ed era proprio l> c'e stava quello
c'e poi sarebbe divenuto diavolo e satana% Ouesto ci rammenta $b #:J in cui si dice
c'e non : ad angeli c'e Dio 'a sottoposto il mondo *uturo8 sottintendendo c'e
quello antico lo fu%
Roeticamente8 di satana si dice ancora:

=ri un c'erubino dalle ali distese8 un protettore%
Ti avevo stabilito8 tu stavi sul monte santo di Dio8
camminavi in me55o a pietre di fuoco% B $z #K:"C%

Rrima di diventare satana8 quella creatura era quindi un c'erubino% I c'erubini sono
creature angelic'e di un grado piL elevato rispetto agli angeli% ?el reame invisibile8
proprio come in quello visibile8 esistono ordine e gradi% Si possono distinguere tre
gerarc'ie con tre ordini ciascuna%

/erafini
!i/jk 2- Y0Z 8 #era*+!8 ardenti$
Stanno attorno al trono di
Dio !"# U:#8U$%
Vanno una posi5ione molto
elevata%
6rdono d7amore per Dio%
01eru2ini
!i/+k 2l m0 )8 4eruv+!8 principi
delle corti$
Sono dislocati dove
c7: da sostenere la sovranitF
di Dio%
N Gn D:#C%
3roni
!nopqb_8 thnoi$
N Col ":"U%
/i4norie
!rso_ptutvd8 45ritete#$
N Col ":"U%
*rin(i5ati
!owx8 archi$
N Col ":"U%
%utorit6
!ybsz{x_8 ec#u#+ai$
N Col ":"U%
*otenze %r(an4eli %n4eli
!^sq`|v_d8 d5n!ei#$
N $* ":#"
!ow`}}vcb_8 archngheloi8
capi degli angeli$
N 2T# C:"U9 Gda M%
!i/mk 4- Q0~[ 8 !ala4h+!$
!}}vcb_8 ngheloi$
messaggeri

Colui c'e divenne poi satana8 era dunque un c'erubino8 una creatura angelica
dislocata dove c7era da rappresentare e sostenere la sovranitF di Dio% In =den8
appunto% Ouando8 in seguito alla loro disubbidien5a8 6damo ed =va furono cacciati
dall7=den8 Dio infatti pose a oriente del giardino d7=den i c'erubini !Gn D:#D$8
evidentemente per sostituire il c'erubino ribelle%

Ti avevo stabilito8 tu stavi sul monte santo di Dio
% % %
Tu fosti perfetto nelle tue vie
dal giorno c'e fosti creato8
finc'@ non si trov< in te la perversitF% B $z #K:"C8"J%
Ouel c'erubino8 gperfetto nelle sue vie dal giorno della sua crea5ione78 gsi insuperb>
vantandosi di essere un dio e di stare seduto su un trono di Dio !$z #K:#$% =cco la sua
perversitF%

Il tuo cuore si : insuperbito per la tua belle55a9
tu 'ai corrotto la tua sagge55a a causa del tuo splendore% B $z #K:"A%

?ella raffigura5ione giF considerata di "# "C8 in cui si parla a un tiranno re
babilonese8 si 'anno parole rivolte indirettamente sempre a satana in tono sarcastico:

Come mai sei caduto dal cielo8
astro mattutino8 figlio dell7auroraG% B "# "C:"#%
L7espressione tradotta astro mattutino : nel testo biblico QQ/* !hel6l$8 tradotto in
greco dalla L,, con zpobd !eo#*ro#$8 portatore dell7aurora !da cui il parallelo
figlio dell7aurora$% La 7ulgata latina tradusse hel6l o eo#*ro# !risplendente$ con
luci*er !da lu88 luce8 e dal verbo *ero8 portare9 quindi: portatore di luce$% Da
questa defini5ione biblica deriva l7italiano Lucifero%
Le stelle sono usate nella Bibbia anc'e come simbolo dei re della linea davidica
!N! #C:"A$% Si capisce allora come il re babilonese intendesse ginnal5are il suo trono
al di sopra delle stelle di Dio7 !"# "C:"D$8 ovvero dominare su Israele%
Sarcasticamente8 questo gran portatore di luce8 il re babilonese c'e con la sua
brillante posi5ione gcalpestava le na5ioni78 c'e faceva tremare la terra8 c'e agitava i
regni8 c'e riduceva il mondo in un deserto8 ne distruggeva le cittF !"# "C:"#8"U8"A$8
costui8 fu fatto discendere nel soggiorno dei morti8 nelle profonditF della fossah !v%
"J$% Dietro il re babilonese8 per<8 c7: anc'e satana%
La stella del mattino : men5ionata anc'e da Rietro: 6bbiamo inoltre la parola
profetica piL salda: farete bene a prestarle atten5ione8 come a una lampada splendente
in luogo oscuro8 fino a quando spunti il giorno e la #tella !attutina Hzpobd
!*o#*ro#$8 portatore di luceI sorga nei vostri cuori !('t ":"M$% Ouesta stella del
mattino : fes'La% Lo attesta lui stesso: Io8 SesL % % % Io sono la radice e la
discenden5a di Davide8 la lucente #tella del !attino !-% ##:"U$% Ci< adempie N!
#C:"A: Una #tella certamente verrF da Siacobbe% B TNM%
C'iamando satana stella del mattino la Bibbia gli dF #arca#tica!ente il nome c'e
appartiene a fes'La% Ci< forse scandali55erF i semplici8 ma il nome Lucifero
!portatore di luce8 QQ/* B hel6l8 zpobd B eo#*ro#8 stella del mattino$
appartiene di diritto a fes'La e viene attribuito in senso #arca#tico a satana c'e
diceva: Io sono un dioh Io sto seduto su un trono di Dio !$z #K:#$ e c'e alla fine
cadde dal cielo% B $z #K:#%
Tornando a ci< c'e accadde dopo la crea5ione dei cieli e della terra8 e prima c'e la
terra divenisse thu vavhu8 desola5ione e deserto8 si noti c'e al c'erubino c'e era
in =den !quindi sulla terra$ viene detto: T' come sei caduto dal cielo !"# "C:"#8
TNM$% Ci< significa c'e dalla terra aveva cercato di raggiungere il cielo% =ra quella la
sua inten5ione: Io salir< in cielo8 innal5er< il mio trono !"# "C:"D$% ?el tentare di
spodestare Dio8 satana riusc> a portare dalla sua parte molti angeli c'e divennero poi
dem<ni%
Ci fu uno scontro titanico nei cieli% L7assalto satanico e demoniaco fu respinto% Ci
fu una battaglia nel cielo: eic'ele Hun arcangelo8 Gda MI e i suoi angeli combatterono
contro il dragone% Il dragone e i suoi angeli combatterono8 ma non vinsero8 e per loro
non ci fu piL posto nel cielo% Il gran dragone8 il serpente antico8 c'e : c'iamato
diavolo e Satana8 il seduttore di tutto il mondo8 fu gettato giL9 fu gettato sulla terra8 e
con lui furono gettati anc'e i suoi angeli% B -% "#:ANM%
Il risultato fu c'e la terra divenne desola5ione e deserto !Gn ":#a8 Dia$% =ra
questa la condi5ione della terra prima c'e Dio vi mettesse mano per riordinarla in sei
giorni% I resti fossili anc'e di grandi animali estinti8 datati a milioni di anni8 sono la
testimonian5a c'e resta% La stessa desola5ione attuale dell7universo ne : una
testimonian5a%
Gn #:" riassume: Cos> furono (om5iuti i cieli e la terra e tutto l7esercito loro
Hovvero con tutti i loro elementi mobiliI%
C'e ne : ora di satana e dei suoi dem<niG Ouesti dem<ni8 capeggiati da satana8 sono
entitF spirituali malvagie !$* U:""8"#$ c'e esercitano nel reame invisibile nelle
immediate vicinan5e del nostro pianeta !$* #:#$ cercando di sviare il mondo intero
!-% "#:M$% 6ttualmente : ancora satana il principe di questo mondo !Gv "#:D"$%
6ncora oggi tutto il mondo giace sotto il potere del maligno% B Gv "#:D"%
Ouei dem<ni B c'e8 a differen5a di tanti agnostici c'e non credono nell7esisten5a di
Dio8 credono e tremano !Gc #:"M$ B8 quegli angeli c'e non conservarono la loro
dignitF e abbandonarono la loro dimora8 sono custoditi nelle tenebre e in catene
eterne8 per il gran giorno del giudi5io% B Gda U%
Il destino finale del diavolo : quello di essere gettato nello stagno di fuoco e di
5olfo8 c'e simboleggia l7annientamento eterno% B -% #E:"E9 Mt #J:C"%