Sei sulla pagina 1di 2

Mercurio

Mercurio il pianeta pi vicino al Sole; a causa di questa sua vicinanza, difficile osservarlo. Infatti il pianeta
visibile, molto vicino al Sole, soltanto poco prima dell'alba o subito dopo il tramonto, nelle notti molto serene. Nel resto
del tempo, oscurato dalla luce solare. Mosaico di immagini riprese dalla sonda Mariner !. "#S$S%
N&S&'
Mercurio si trova a soli () milioni di c*ilometri dal Sole, poco pi di un terzo della distanza +erra%Sole. ,a sua orbita
molto ellittica, cio sc*iacciata; il pianeta la percorre in soli )) giorni, pi velocemente di qualsiasi altro pianeta. &llo
stesso tempo, Mercurio ruota lentamente su se stesso- il giorno, cio la durata di una rotazione, su Mercurio dura (.
volte pi c*e sulla +erra.
/ue profondi crateri sulla superficie di Mercurio.
"0. 1. 2amilton'
Mercurio *a una caratteristica particolare, dovuta al suo moto- se ci fossero degli abitanti sul pianeta essi vedrebbero il
Sole sorgere al mattino, poi calare brevemente ed infine risalire ancora. &llo stesso modo, alla sera lo vedrebbero
calare, risalire un poco in cielo e infine tramontare. In realt3, non ci possono essere abitanti su Mercurio- nessuna forma
di vita tra quelle c*e conosciamo riuscirebbe a resistere sul pianeta, a causa della temperatura elevatissima.
4sso compie tre rotazioni ogni due rivoluzioni intorno al Sole. Il risultato c*e un qualsiasi punto della sua superficie
rimane esposto ai raggi solari per ben 56 giorni terrestri7 /ata la vicinanza del Sole, puoi immaginare l'effetto c*e ne
deriva... Infatti la temperatura di Mercurio durante l'insolazione pu8 arrivare a 9:! o0, mentre sul lato in ombra scende
fino a )! gradi sotto zero.

Immagine in falsi colori di Mercurio,
ripresa dalla sonda Mariner !
nel .59. "N&S&%1;,'
Mercurio non *a n< satelliti n< anelli. Si tratta di un pianeta molto spoglio. Infatti non possiede nemmeno una vera e
propria atmosfera, ma solo un tenue straterello di gas c*e non basta a ripararlo dagli intensi raggi solari. ;er questo
motivo non c' nemmeno dell'acqua sul pianeta- i raggi solari la farebbero subito evaporare.
;articolare della superficie di Mercurio. "0ortesia =ill &rnett'Mercurio non possiede atmosfera perc*<, come la ,una,
*a una massa troppo piccola- come abbiamo visto, infatti, la forza di gravit3 non responsabile soltanto della caduta dei
corpi, ma si occupa anc*e di tenere legati due corpi celesti in un'orbita e di trattenere attorno ad un pianeta le particelle
di gas c*e costituiscono un'atmosfera.
,a sua intensit3 dipende anc*e dalla massa del corpo c*e la esercita- se la massa piccola, la forza di gravit3
insufficiente a trattenere le particelle di gas ed esse >scappano via> dal pianeta.
In effetti Mercurio , dopo ;lutone, il pi piccolo pianeta del Sistema Solare. 4' grande solo un terzo della +erra- misura
9.)5) c*ilometri di diametro. ,a sua massa pari a ??! miliardi di miliardi di tonnellate- per noi una massa di tutto
rispetto, ma pari a soltanto il 6 @ di quella terrestre.
,a densit3 di Mercurio (,9? volte quella dell'acqua, di poco inferiore a quella della +erra. Il pianeta costituito per
l')!@ da un grosso nucleo di materiale ferroso. ,'enorme pressione degli strati sovrastanti fa sA c*e probabilmente il
nucleo si trovi allo stato liquido.
#na enorme faglia sulla superficie di Mercurio. "0. 1. 2amilton'
Buesto nucleo circondato da un mantello di silicati, il quale a sua volta ricoperto da una crosta, proprio come la
+erra.
In questi due filmati puoi vedere il suolo del pianeta.
"N&S&C1;,', &DI, ? Mb
"N&S&C1;,', &DI, : Mb
&lla mancanza di atmosfera dovuto anc*e l'aspetto della superficie di Mercurio. Il pianeta ricoperto, come la ,una,
di crateri grandi e piccoli e di enormi scarpate. 4ssi si sono formati "e continuano a formarsi ancora oggi' nell'impatto
con le meteoriti cadute sul pianeta. Bueste si disgregano in minuscoli frammenti e formano la polvere c*e ricopre il
suolo.
I crateri pi grandi *anno diametri anc*e di :!! Em e vengono detti bacini. Il pi famoso il =acino 0aloris, del quale
puoi vedere un particolare in questa immagine.