Sei sulla pagina 1di 6

Morfologia Funzionale della Razza Frisona Italiana

Struttura: I caratteri dimensionali, come lattitudine lattifera, devono essere molto valorizzati,
le vacche che sono deboli su questi due caratteri, anche se hanno unottima mammella, non
raggiungono i massimi riconoscimenti.
Ogni vacca deve possedere le caratteristiche di razza e, nella valutazione, il riferimento al
modello di vacca ideale aiuta moltissimo questo lavoro. Armonia e fusione in tutte le sue parti
in modo equilibrato e corretto contraddistinguono le migliori vacche.
Un anteriore largo e forte indica vigore e buona salute, le spalle armonicamente fuse danno
una impressione di armonia, stile ed equilibrio.
Il tronco deve essere lungo con un costato profondo, analizzando la vacca da dietro si
determina bene lapertura del costato.
Il peso della capacit nella valutazione finale non alto, non essendo strettamente correlata
alla capacit di ingestione dellanimale; tuttavia vacche profonde e aperte sembrano essere pi
forti. Un costato largo ed aperto corrisponde spesso ad una vacca forte e potente, che sana e
vigorosa.
La groppa deve essere lunga, larga e leggermente inclinata queste caratteristiche della groppa
permettono alla mammella di avere molta capacit ed al piano della mammella di avere una
buona simmetria.
La groppa la cornice della mammella. Una groppa larga, con una buona distanza tra le punte
ischiatiche, permette inoltre maggiore facilit al parto. Anche larticolazione coxo-femorale fa
parte della groppa, e quindi la struttura e la funzionalit degli arti posteriori dipendono anche
da come costruita la groppa. Una buona distanza tra le due articolazioni permette una
sufficiente larghezza tra gli arti posteriori e quindi una soddisfacente larghezza della mammella
posteriore. Le articolazioni posizionate troppo indietro verso gli ischi generalmente
determinano degli arti che assumono la cosiddetta posizione degli arti "fuori di s".
La statura, a parit di condizioni nei singoli caratteri morfologici, pu determinare la differenza
nella valutazione della Frisona. Le vacche alte generalmente hanno una maggiore distanza del
piano della mammella da terra, ci sono quindi minori possibilit di lesioni della mammella e dei
capezzoli. Vacche pi alte tendono anche ad essere vacche pi larghe e robuste che possono
mangiare di pi.

Caratteri da latte: Una vacca da latte deve avere un aspetto che indica predisposizione a
produrre grandi quantit di latte. Una vacca angolosa e di qualit, da limpressione di
convertire quanto mangia in latte e non in grasso.
Levidenza dei caratteri da latte la troviamo in un collo lungo e disteso, un costato aperto, con
molto spazio intercostale. Il garrese angoloso e senza depositi di grasso. La linea dorsale e la
groppa sono pulite, senza depositi di grasso e con gli ischi e gli ilei ben definiti. Le natiche sono
asciutte e rientranti, senza grasso superfluo. La pelle sottile, flessibile e staccata.

Arti e Piedi: La struttura degli arti e la forma dei piedi sono forse le parti pi difficili da
valutare. Conduzione aziendale e management influiscono su questi caratteri. In Mostra, una
corretta valutazione resa difficile anche dallabilit dei portatori nel posizionare gli animali. Il
piede ideale ha unghie corte, un tallone alto e pastoie forti.
Larto posteriore perfetto diritto visto da dietro; se osservato di lato deve avere un giusto
appiombo, e non deve essere n stangato, n falciato.
Il garretto perfetto asciutto e piatto, senza gonfiori (soprattutto sulla parte anteriore del
garretto); non deve essere grossolano, e quando la vacca cammina il garretto deve essere
flessibile.
Il modo migliore per valutare la struttura degli arti osservare lanimale mentre cammina,
ogni passo deve essere armonico e sicuro visto che nelle stalle ricerchiamo vacche che si
muovono facilmente.
Mammella: dal momento che la mammella deve contenere grosse quantit di latte, il
carattere pi importante. Vacche che producono molto latte per un lungo periodo sono le pi
redditizie. I caratteri della mammella che influiscono sulla redditivit vengono enfatizzati.
I caratteri pi importanti dellapparato mammario sono la profondit e la posizione dei
capezzoli. Sebbene contengano grosse quantit di latte, le mammelle profonde possono essere
facilmente danneggiate. La ricerca indica che mammelle di moderata profondit, al di sopra dei
garretti, durano pi a lungo. Capezzoli corretti e ben posizionati contribuiscono ad una
mungitura facile e veloce.
La mammella anteriore deve essere fermamente attaccata e di giusta lunghezza. Una leggera
globosit della mammella anteriore consente spazio ed una maggiore quantit di latte. La
mammella anteriore deve contenere almeno il 40% del latte.
Un solco mediano profondo indica un legamento forte che contribuisce anche alla corretta
posizione dei capezzoli. Un buon legamento previene la eccessiva profondit della mammella.
La mammella posteriore molto importante, dal momento che fino al 60% del latte viene dai
quarti posteriori. La mammella posteriore deve essere larga e ben estesa, per poter contenere
pi latte possibile.
I capezzoli devono avere le dimensioni del dito di un uomo adulto. La lunghezza ideale nella
Frisona di 6 cm circa. Dimensione e forme strane possono dare problemi alla mungitura.
Il piano della mammella visto di lato deve essere equilibrato. Ogni quarto bilanciato. Il
tessuto morbido ed elastico, ed indica lassenza di tessuto che non secerne latte.
VALUTAZIONE MORFOLOGICA
i singoli caratteri morfologici, in ordine di peso nella valutazione sono divisi in 4 gruppi:
Apparato Mammario, Struttura, Arti e Piedi, Caratteri da Latte.
La valutazione morfologica della Frisona viene effettuata considerando i pesi e lordine di
importanza dei singoli caratteri come specificato di seguito:
Apparato mammario: 40%
Piano della mammella sopra i garretti
Attacco anteriore forte
Legamento marcato
Capezzoli posizionati al centro dei quarti
Attacco posteriore alto e largo
Capezzoli di dimensioni e conformazione uniformi
Piano della mammella in equilibrio.
Tessuto morbido ed elastico.
Struttura: 25%
Groppa larga e lunga, leggermente inclinata, corretta inserzione coxo-femorale.
Linea dorsale parallela al terreno, lombi forti e corretta articolazione della spalla.
Equilibrio ed armonia tra le parti.
Qualit dello scheletro marcata.
Lunghezza - larghezza e profondit in evidenza.
Arti e piedi: 20%
Corretto appiombo e posizione degli arti
Buona mobilit e locomozione
Zoccolo alto con angolo aperto
Pastoie forti e corte
Caratteri da latte: 15%
Costato aperto e spazio intercostale in evidenza.
Qualit e potenza in giusta proporzione
Espressivit marcata con pelle fine e staccata
Angolosit marcata senza grasso superfluo






ATTIVITA PRATICA: insieme agli altri colleghi, scegli una bovina Frisona presente in azienda; procedi quindi
da solo alla sua valutazione, utilizzando la scheda seguente. Quando tutti avranno terminato la valutazione,
calcolate per ciascuna voce la media e la d.s.: in quali caratteri c stata maggior variabilit di giudizio? In quale
la minore? Perch? Considerando la media dei giudizi espressi come riferimento, ciascuno calcoli lo scarto medio
assoluto della propria scheda. Chi ha totalizzato il minor scarto medio assoluto dalla media del gruppo? Discuti
con i colleghi le voci su cui la tua scheda presenta i pi elevati scostamenti dal punteggio medio.






(Fonti: Dott. Mauro Carra, responsabile valutazioni ANAFI; materiale ufficiale ANAFI)